PDA

Visualizza Versione Completa : Ultimo film visto | I commenti sono graditi!



Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 [116] 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142

p a n z e r
12-01-15, 15:07:46
tutti qui dentro se ne intendono poco (<3) ma danno comunque giudizi. vai tranquillo :sisi:

Thanatos
12-01-15, 15:34:26
Qualcuno ha visto Posh (The Riot Club)? A me l'è piaciuto, al contrario di quanto traspariva dal trailer che mandavano in TV, è grave?
Ho un debole per i film con i ricconi viziati e bastardi.

Galileo Figarò Magnificò
12-01-15, 18:17:42
Snatch - Lo strappo (2000 - Guy Ritchie) _ 8

Mamma mia che ho visto :rickds: raramente ho riso così di gusto per un film...Trama divertente e direzione davvero ottima, attori super, mi é piaciuto davvero tutto.
Sono morto alla battuta di Tyrone (l'autista grasso di colore) "era a un angolazione strana" al minuto 2:44 :rickds: :rickds:
https://www.youtube.com/watch?v=pXuLuN6hEQ4

Goodfella
12-01-15, 18:26:04
È uno dei tanti film usciti dopo pulp fiction a cercare di imitarne lo stile ma insieme a lock&stock, sarà per l'umorismo nero british, non è affatto male

IMMAGINARIO COLLETTIVO
12-01-15, 19:37:51
Quando si parla di Snatch come minimo bisogna postare un po' della buona musica


http://youtu.be/6sxnXO2RjVg


http://youtu.be/pihYCzuuS7o


http://youtu.be/xiK2JlBpzvI


E ci aggiungo anche questa va che ho appena finito di vedere Badlands

http://youtu.be/-tEgzGnzojc

Mi pare che davvero pochi registi capiscano così visceralmente la natura, e abbiano anche la capacità di trasmettere in pellicola l'amore per ogni singolo dettaglio. Non esiste insignificante.

.Veg
12-01-15, 21:45:28
Snatch - Lo strappo (2000 - Guy Ritchie) _ 8

Mamma mia che ho visto :rickds: raramente ho riso così di gusto per un film...Trama divertente e direzione davvero ottima, attori super, mi é piaciuto davvero tutto.
Sono morto alla battuta di Tyrone (l'autista grasso di colore) "era a un angolazione strana" al minuto 2:44 :rickds: :rickds:
Lock Stock and Two Smoking Barrels è ancora più divertente secondo me :nev:
Grandissimo film!

Quattro
12-01-15, 22:19:51
Pessima scelta IHMO :rickds:

Ti è piaciuto?

Quello mi è capitato, meglio che nulla. :rickds: Avevo provato a guardare anche Le armonie di Werkmeinstremnkernt dallo streaming Rai ma quella sera la connessione latitava e così ho rimandato. Tornando a Il cavallo di Torino, considerata la mia totale ignoranza del regista direi che non è andata male. Nel senso: è un film lento ed è un film pesante, un bel mattone, ma in questo caso si tratta di elementi essenziali dell'opera, non di impressioni soggettive. Pur non avendolo potuto apprezzare quanto chi conosce meglio la poetica dell'autore, insomma, mi è piaciuta come rappresentazione minimale e logorante dell'apocalisse, e come questa è stata ottenuta attraverso una regia solenne ed un'atmosfera costruita sapientemente.


mboh, mi sa che comincio anche io a dare qualche voto :asd: ho evitato di farlo perché intendendomene poco vorrei evitare di dare giudizi troppo pesanti, però vabè, su filmeter il ranking lo do quindi tanto vale farlo anche qui.

Sei in gran compagnia, non preoccuparti. :asd:


tutti qui dentro se ne intendono poco (<3) ma danno comunque giudizi. vai tranquillo :sisi:

E' quello il bello. :ahsisi:


Snatch - Lo strappo (2000 - Guy Ritchie) _ 8

Provai a guardarlo qualche mese fa ma dopo una mezz'ora non ho più retto, veramente un malriuscito tentativo di scimmiottare Pulp fiction. Poi movimenti di macchina UOOO e attori FICHIII ma veramente insopportabile nel suo voler passare per cult quando non lo è. O forse lo è proprio per questo, boh.

Galileo Figarò Magnificò
13-01-15, 00:50:56
Sinceramente non vedo Snatch come un film che cerca di imitare Pulp Fiction...

Istrice450
13-01-15, 09:04:58
Sinceramente non vedo Snatch come un film che cerca di imitare Pulp Fiction...

Son diversi. Snatch fa dell azione commediosa. Pulp beh, più lento ma dialoghi scene interpretazioni anche solo di volto impareggiabili. La faccia di Willis quando Wallace gli chiede di perdere durante il discorso mi ha sempre fatto morire

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Quattro
13-01-15, 09:36:33
Come scrittura l'influenza mi è sembrata evidente. Poi io parlo avendone visto meno di metà, quindi potrei anche sbagliarmi.

BESTMANU
13-01-15, 10:23:41
Visto Monument's Men. Beh, l'argomento trattato è sicuramente interessante, ma l'ho trovato terribilmente anonimo, eccetto alcune scene (come quella di Brugge, non male). Un film che secondo me poteva dare di più, peccato

Togg
13-01-15, 10:44:46
L'uomo di Londra secondo me è il più complesso da vedere sia per il ritmo che per i temi trattati (che poi vanno insieme). Le armonie invece mi è sempre sembrato il più mainstream, forse perché ha dei momenti emozionalmente molto molto caricati. Resta complesso e non godibile se non si è riposati, ad un'amica abbastanza esperta che l'aveva visto da stanca ho dovuto spiegare i temi da zero.


Nonostante abbia avuto l'idea geniale di mangiare tanto a pranzo provocandomi una sonnolenza totale dopo, che mi ha portato a lottare spesso fisicamente con il film in diverse occasioni (tutto il capitolo della bambina ad esempio),

ma porca :rickds: Mai mangiare prima di una grossa visione!! SEMPRE durante poco a poco!




In ogni caso, parlare di "svolte narrative" in un film dalla narrazione tanto rarefatta mi sembra veramente scorretto, più che altro perché uno legge e si immagina chissà cosa:asd:

aaaah. Adesso ho capito a cosa ti riferivi. Non sono tanto d'accordo, se ho scritto svolte narrative è perché effettivamente mi ricordo gran "movimento" nell'immagine e nella storia, ai personaggi succedono molte cose, Tarr non li fa stare mai fermi, neppure la cinepresa. Però ammetto che c'era un po' di provocazione visto che si tende ad immaginare questi film come uno che "mette la cinepresa e aspetta che passi un uccello" cit.


In effetti no, con cosa mi consigliate di cominciare? :asd:

Perdizione. E poi continua da lì in ordine cronologico. Mi raccomando preparati per la visione: posizione comoda ma non disteso, riposato, non abbuffato, cibo da masticare accanto sempre pronto, acqua, immagine più grande possibile (no pc), no gente che rompe in giro.

IMMAGINARIO COLLETTIVO
13-01-15, 10:47:49
Ma i film di Malick vanno a coppie?
Badlands - Days of Heaven
Thin Red Line - New World
Tree of Life - To the Wonder
?????????

starb
13-01-15, 10:53:03
Qualche giorno fa ho visto un film abbastanza vecchiotto molto famoso, ma che non avevo ancora avuto occasione di guardare: stand by me, ricordi di un estate tratto dal romanzo "stagioni diverse" di Stephen king. É un film che ho trovato molto ma molto bello, bei personaggi, ma soprattutto bella storia che é anche ottimamente raccontata. Mi ha letteralmente trasportato. Lo consiglio a tutti.

Rage Against
13-01-15, 11:37:27
Jerry Maguire:Mezza delusione.Visti i premi e nomination ricevuti,avevo buone aspettative.
Il film si può dividere in due:da un lato l'interessante storia dell'agente sportiva e del suo cliente(un buon Cuba Gooding Jr.),dall'altro la love story degna di Love Actually.
Il film parte bene,ma cola a picco quando si concentra di più sulla storia d'amore che sul resto.Peccato,perchè Tom Cruise è bravo come sempre,ma ciò che gli riesce meglio sono le parti più serie.
Voto 6

Little Miss Sunshine:Anche qui,ho abboccato vedendo i riconoscimenti.Veramente non mi so spiegare la nomination come miglior film e neanche il premio come miglior attore non protagonista.
È una commedia?Boh,non ho sorriso fino ad un'ora di film.È drammatico?Non mi ha fatto riflettere su qualcosa fino alla fine.
La migliore è sicuramente la dolcissima e bravissima bambina protagonista.
Forse non l'ho capito io.
Voto 6

Qualcuno Volò Sul Nido Del Cuculo: Qua c'è poco da dire.Grande cast,con i giovani Danny De Vito e Christopher Lloyd.Enorme,ovviamente,Jack Nicholson.
Voto 8

Training Day: Ottimo thriller,con due ottimi protagonisti.Bravissimo come sempre,Denzel Washington.
Voto 7

naxel
13-01-15, 11:47:33
We are what we are, Jim Mickle
Ha i suoi momenti, non male.

Prince of Darkness, John Carpenter
Il finale da solo vale un migliaio di horroretti.

Ida, Pawel Pawlikowski
Questo mi ha un po' deluso, però bello visivamente con quelle scelte di composizione del quadro inusuali.

Quattro
13-01-15, 12:48:04
Resta complesso e non godibile se non si è riposati, ad un'amica abbastanza esperta che l'aveva visto da stanca ho dovuto spiegare i temi da zero.

Ecco quindi la tecnica Togg. Le stordisce a colpi di Diaz / Tarr e poi le abbindola approfittando della loro sonnolenza. Senza scrupoli. :loris:


ma porca :rickds: Mai mangiare prima di una grossa visione!! SEMPRE durante poco a poco!

Perdizione. E poi continua da lì in ordine cronologico. Mi raccomando preparati per la visione: posizione comoda ma non disteso, riposato, non abbuffato, cibo da masticare accanto sempre pronto, acqua, immagine più grande possibile (no pc), no gente che rompe in giro.

Minchia Togg più che guardare un film sembra che tu parta per una spedizione in Himalaya. :rickds:


Little Miss Sunshine:Anche qui,ho abboccato vedendo i riconoscimenti.Veramente non mi so spiegare la nomination come miglior film e neanche il premio come miglior attore non protagonista.
È una commedia?Boh,non ho sorriso fino ad un'ora di film.È drammatico?Non mi ha fatto riflettere su qualcosa fino alla fine.
La migliore è sicuramente la dolcissima e bravissima bambina protagonista.
Forse non l'ho capito io.
Voto 6

Quanti bei film rovinati dai premi ricevuti. :sad:

Brother's Killer
13-01-15, 12:53:54
Una curiosità Togg, sei a favore delle pause oppure preferisci portarti bottigliette vuote in cui pisciare durante la visione?:sisi:


:rickds::rickds:

Quattro
13-01-15, 12:57:43
Ho rinvenuto un video di repertorio in cui possiamo osservare il Togg alle prese con Heremias. :paura:


https://www.youtube.com/watch?v=6P1_qp8nYO8@Togg: :cuore:

Brother's Killer
13-01-15, 13:08:14
Ho rinvenuto un video di repertorio in cui possiamo osservare il Togg alle prese con Heremias. :paura:


https://www.youtube.com/watch?v=6P1_qp8nYO8@Togg: :cuore:

Nah, troppo corti capelli e barba. Poi stranamente si è dimenticato di citare Il Capitale come compagno fedele per le interpretazioni durante la visione:kep88:


Ok ora la smetto :rickds:

Almir
13-01-15, 13:14:29
The Mask

rivisto in tele di recente, fa sempre uschire qualche sorriso :D

altrimenti giu di Serie televisive,

appena iniziato "Agents of S.H.I.E.L.D."

e non sembra male, consigliato per gli appasionati della Marvel

Strider
13-01-15, 13:24:58
Rivisto dopo anni Agente Smart: Casino Totale
Steve Carell sempre esilerante :asd:

Togg
13-01-15, 16:04:14
Una curiosità Togg, sei a favore delle pause oppure preferisci portarti bottigliette vuote in cui pisciare durante la visione?:sisi:


:rickds::rickds:

Una volta mi attrezzai con un pentolino accanto non sto scherzando (ma non lo usai) :rickds: E' che ero rimasto incazzato dai 40 secondi persi durante la visione di Satantango su fuori orario durante cui alla sesta ora non ressi più e dovetti andare in bagno.
Però se il film non è in tv ovviamente sono favorevole alle pause pipì.


Ecco quindi la tecnica Togg. Le stordisce a colpi di Diaz / Tarr e poi le abbindola approfittando della loro sonnolenza. Senza scrupoli. :loris:

Minchia Togg più che guardare un film sembra che tu parta per una spedizione in Himalaya. :rickds:


Sono andato con un'altra a vedere Norte e le è piaciuto :cat:
L'Himalaya può attendere, ci sono film da vedere.

Quattro
13-01-15, 16:16:47
Una volta mi attrezzai con un pentolino accanto non sto scherzando (ma non lo usai) :rickds: E' che ero rimasto incazzato dai 40 secondi persi durante la visione di Satantango su fuori orario durante cui alla sesta ora non ressi più e dovetti andare in bagno.
Però se il film non è in tv ovviamente sono favorevole alle pause pipì.

Oddio santissimo. :rickds:


Sono andato con un'altra a vedere Norte e le è piaciuto :cat:

Intendi il film o...? :iwan:

Brother's Killer
13-01-15, 16:35:10
Togg che martoria le ragazze facendole vedere Lav Diaz:kep88:

Comunque ho appena finito di vedere la filmografia di Inarritu e devo dire che non è che mi abbia convinto eccessivamente come regista. Però questo Birdman mi pare piuttosto diverso, confermate? Mi dovrò sorbire altri malati? Togg che ne pensi dei suoi film precedenti?

Goodfella
13-01-15, 17:04:11
Birdman è molto diverso dai suoi film precedenti, ed è quello che mi è piaciuto decisamente di più. Se non altro, ad ora ha girato solo 5 film, di cui 3 sono molto simili, appartenendo ad una trilogia, e Biutiful non mi ha convinto molto. Però con Birdman ha fatto centro. Non vedo l'ora di The Revenant.

IMMAGINARIO COLLETTIVO
13-01-15, 19:52:46
To the wonder è stata una visione faticosa, a tratti pesante ed anche quella che mi è piaciuta meno tra i film di Malick. Molto più simile a Tree of Life che ai suoi altri film, mi pare che qui abbia calcato ancor di più la mano, forse troppo, sulla poca nitidezza narrativa della storia e dei propri protagonisti. E mi ha lasciato poco anche emotivamente, per quanto riuscissi a vedere, nelle scene più belle, tanta espressività nel corpo di lei più danzatrice che attrice (e grazie, con sole due battute in tutto il film).
Cose che non mi sono piaciute: Ben Affleck che sfonda lo specchietto laterale e dissimula il dolore, Ben Affleck che cerca di fare il sensuale, Ben Affleck che prova a fare il pensieroso, Ben Affleck quando sta zitto.

Ora manca solo la linea rossa che mi son lasciato per ultima perché quella con aspettative più alte yuk yuk

Brother's Killer
13-01-15, 21:20:43
Hai recuperato ora Malick? Poi sono curioso del giudizio complessivo. To The Wonder mi manca ancora.

Gargaros
13-01-15, 21:31:49
Quanti bei film rovinati dai premi ricevuti. :sad:

Osservazione saggia.

IMMAGINARIO COLLETTIVO
13-01-15, 21:54:59
Hai recuperato ora Malick? Poi sono curioso del giudizio complessivo. To The Wonder mi manca ancora.

Yep, avevo solo visto The New World non so bene neanche il perché.
Comunque a meno di spiacevoli sorprese con la linea rossa entra già di diritto tra i miei registi preferitiper tutta una serie di cose che poi scriverò.
Però sono seriamente preoccupato della velocità con cui sta producendo ultimamente, e credo che To The Wonder ne sia in parte la riprova di un lavoro a tratti pleonastico, in confronto a The Tree of Life, e assai poco fresco rispetto alla sua produzione tutta. Forse ampollosamente lirico. E dopo quest'ultima frase credo che telefonerò alla mia vecchia prof di Italiano per chiedere scusa.

Hushabye
13-01-15, 22:41:08
Cose che non mi sono piaciute: Ben Affleck che sfonda lo specchietto laterale e dissimula il dolore, Ben Affleck che cerca di fare il sensuale, Ben Affleck che prova a fare il pensieroso, Ben Affleck quando sta zitto.


colui che ha scritto il personaggio di affleck;sceneggiatura a tratti imbarazzante;cameo italiana orribile.. per carità

IMMAGINARIO COLLETTIVO
13-01-15, 23:08:47
"Noi siamo zingare"
*Getta la borsa sopra una siepe
"Non ne hai bisogno, sta nascosta"
"QUALCUNO MI SORPRENDA"

Qua ho staccato il film per due minuti di pausa.

robbb
13-01-15, 23:32:02
ho appena visto Eternal Sunshine of the Spotless Mind.
e no, non lo chiamo col titolo italiano, per me quello non esiste.
comunque... oddio, ragazzi... che trip magnifico. è stato delicatissimo dall'inizio alla fine, davvero una gran poesia con un messaggio tanto pessimista quanto profondo secondo me. assurdi i due protagonisti e la sceneggiatura. *****

ieri sera inoltre ho visto Dallas Buyers Club, ***+. bella pellicola, forse un po' fredda nella gestione delle scene ma comunque di grande impatto.
Jared Leto è stato spaziale, ed essendo partito con un'antipatia molto inquietante nei suoi confronti devo ammettere di essermi dovuto ricredere. cioè, continua a starmi sul catzo però amen ce ne si fa una ragione.

Goodfella
14-01-15, 00:55:06
Comunque to the wonder essenzialmente non aveva uno script.


Comunque non so che mi è preso. È la terza volta di fila che mi guardo Birdman. Mi piace troppo. Non è il bestfilmevahohmahgoooddd, ma mi piace troppo.

Killith94
14-01-15, 01:04:04
Captain America the winter soldier (rivisto) , io gli darei un 9. Per gli eventi successivi dovete guardare Agents of Shield

Quattro
14-01-15, 09:08:50
ho appena visto Eternal Sunshine of the Spotless Mind.
e no, non lo chiamo col titolo italiano, per me quello non esiste.
comunque... oddio, ragazzi... che trip magnifico. è stato delicatissimo dall'inizio alla fine, davvero una gran poesia con un messaggio tanto pessimista quanto profondo secondo me. assurdi i due protagonisti e la sceneggiatura. *****

Rivisto proprio un paio di settimane fa, bellissimo. Sono in disaccordo con te su un punto, però: io l'ho trovato inguaribilmente ottimista.

Togg
14-01-15, 10:19:07
Les contes de la nuit, Ocelot
Che stile mamma mia... Non bello come principi e principesse a livello di storia ma comunque un uso fantastico dei percorsi alla Propp.


To the wonder è stata una visione faticosa, a tratti pesante ed anche quella che mi è piaciuta meno tra i film di Malick. Molto più simile a Tree of Life che ai suoi altri film, mi pare che qui abbia calcato ancor di più la mano, forse troppo, sulla poca nitidezza narrativa della storia e dei propri protagonisti. E mi ha lasciato poco anche emotivamente, per quanto riuscissi a vedere, nelle scene più belle, tanta espressività nel corpo di lei più danzatrice che attrice (e grazie, con sole due battute in tutto il film).
Cose che non mi sono piaciute: Ben Affleck che sfonda lo specchietto laterale e dissimula il dolore, Ben Affleck che cerca di fare il sensuale, Ben Affleck che prova a fare il pensieroso, Ben Affleck quando sta zitto.

Ora manca solo la linea rossa che mi son lasciato per ultima perché quella con aspettative più alte yuk yuk

Anche molto positivo e poco sofferto rispetto a The Tree of Life, chiaro esempio di cosa succede quando un regista che è molto a rischio deriva non scrive una sceneggiatura. Ricade in robe tipo "la terrà delle opportunità" etc



Intendi il film o...? :iwan:

Il film, per il resto c'è il silenzio stampa.



Comunque ho appena finito di vedere la filmografia di Inarritu e devo dire che non è che mi abbia convinto eccessivamente come regista. Però questo Birdman mi pare piuttosto diverso, confermate? Mi dovrò sorbire altri malati? Togg che ne pensi dei suoi film precedenti?

Come dice Goodfella dovrebbero essere diversi, io non li ho visti e da come me ne avevano parlato (film corali cazzi e mazzi) non mi aspettavo molto da Birdman che invece poco a poco mi è molto piaciuto.

naxel
14-01-15, 10:35:30
Spero proprio che sia molto diverso da Amores Perros, che è l'unico suo che ho visto, perché l'ho odiato tantissimo.

Strider
14-01-15, 11:03:15
Dark Shadows
Depp stra espressivo come sempre
Eva Green :predicatore:

Brother's Killer
14-01-15, 12:22:54
Spero proprio che sia molto diverso da Amores Perros, che è l'unico suo che ho visto, perché l'ho odiato tantissimo.

E pensa che è pure il suo film che mi è piaciuto di più:rickds:

- - - Aggiornato - - -


Come dice Goodfella dovrebbero essere diversi, io non li ho visti e da come me ne avevano parlato (film corali cazzi e mazzi) non mi aspettavo molto da Birdman che invece poco a poco mi è molto piaciuto.

Spero sia effettivamente così:asd: Vedo che stai approfondendo Ocelot, anch'io avevo intenzione di farlo prima o poi:sisi:

Goodfella
14-01-15, 12:28:47
Sono film all'opposto, amores e compagnia bella sono drammoni, birdman è una satira

Pedro92
14-01-15, 12:48:02
Perdizione. E poi continua da lì in ordine cronologico. Mi raccomando preparati per la visione: posizione comoda ma non disteso, riposato, non abbuffato, cibo da masticare accanto sempre pronto, acqua, immagine più grande possibile (no pc), no gente che rompe in giro.

Purtroppo non posso fare a meno di guardarli dal computer :asd: grazie dei consigli comunque :ahsisi:

Gargaros
14-01-15, 13:10:48
con un messaggio tanto pessimista quanto profondo secondo me

Maccosa? :tristenev:

Togg
14-01-15, 13:52:49
Purtroppo non posso fare a meno di guardarli dal computer :asd: grazie dei consigli comunque :ahsisi:

Mmm. Non so quanto valga la pena così. Non hai una tv da un amico?



Spero sia effettivamente così:asd: Vedo che stai approfondendo Ocelot, anch'io avevo intenzione di farlo prima o poi:sisi:

Azur e Asmar, gli altri due Kiriku e un dvd con robe varie che partono dagli anni 80 sono tutti nella mia lista da vedere :sisi:

robbb
14-01-15, 14:02:10
Rivisto proprio un paio di settimane fa, bellissimo. Sono in disaccordo con te su un punto, però: io l'ho trovato inguaribilmente ottimista.
secondo me stiamo parlando di due concetti diversi. tu in cosa lo hai trovato così ottimista?

l'ottimismo è nella vicenda in sé: succede ciò che succede, entrambi si innamorano e scoprono prima del tempo quale sarà il futuro che li attenderà, sanno entrambi che i momenti di domani non saranno belli quanto quelli di oggi ma sì, si amano così tanto che decidono di provare comunque a crederci. qualcosa del genere è ottimista? sì. "inguaribilmente ottimista".

ma prendi il messaggio di fondo, ciò che collega e fa da sfondo alla vicenda: l'amore finisce. quel domani sarà peggiore dell'oggi, la settimana successiva sarà incomprensione e il prossimo mese sarà sofferenza (il flash-back in cui vanno a mangiare fuori è lacerante, mi ha fatto venire un nodo allo stomaco). Joe e Clementine si amavano e si ameranno, ma non sarà mai come quella prima notte insieme, a guardare gli astri, a riconoscere costellazioni.
e questo è triste... molto.


Maccosa? :tristenev:
come sopra :asd:

Brother's Killer
14-01-15, 14:02:47
Mmm. Non so quanto valga la pena così. Non hai una tv da un amico?

Non ho visto un solo dei suoi film sulla TV (in realtà o li vedo sul monitor o al cinema, mi è impossibile usare la TV per i film:asd:) e li ho apprezzati tutti. Se si ha un buon monitor e li si guarda dalla giusta distanza li si può apprezzare tranquillamente secondo me.

Comunque non ho capito se sono l'unico che continua a trovare The Tree of Life un capolavoro. "C'è troppo" dice Pastore, ed è proprio quello che rende grandioso il film per quanto mi riguarda. A posteriori penso sia addirittura il mio preferito di Malick, ma avevo intenzione di rivedermi la sua filmografia visto che quando la vidi la prima volta non riuscì ad apprezzare tutto (ad esempio I Giorni del Cielo mi ricordo che non lo sopportai, per questo andrebbe rivisto sicuramente).

Pedro92
14-01-15, 14:24:36
Mmm. Non so quanto valga la pena così. Non hai una tv da un amico?


Sì, ma non credo che lui li apprezzerebbe. Al massimo me ne vedo uno e poi decido se continuare.

The tree of life è un film stupendo, altroché. :ahsisi: La maggior parte delle persone che conosco e l'hanno visto non l'hanno apprezzato però, peccato.

Brother's Killer
14-01-15, 14:45:00
Vedere Tarr con altri rovina le amicizie, posso pure testimoniarlo:kep88:

IMMAGINARIO COLLETTIVO
14-01-15, 14:53:45
AH è arrivata l'ora della classifica ignorante su Malick

_Badlands
_The Thin Red Line
_The Tree of Life
_Days of Heaven
_The New World
_To the Wonder

Tree of Life a me è piaciuto, sottoscrivo, e mi è piaciuto anche il delicato confronto tra il macro e il micro come ha scritto giustamente il pastore (macro/micro cosmo nel racconto della storia dell'universo e della famiglia, ma anche nelle immagini tra zoom vertiginosi su piccoli dettagli fino a larghe panoramiche di paesaggi artificiali e naturali). Bello ambizioso e pretenzioso, bravo Malick così si fa. To The Wonder te lo potevi risparmia' però.

Ah ho visto anche Battle Royale e ho scoperto che Kitano è lo stesso di Takeshi's Castle.

Carnage
14-01-15, 18:43:09
Robocop,questo film uscito di recente mi piace molto di piu' del vecchio,lo trovato perfino commovente.
Espe fenomeni paranomali 2 questo film coglie secondo me l'essenza dei film horror

Steeb
14-01-15, 18:48:52
Qualcuno ha già visto Exodus?

Quattro
14-01-15, 20:15:14
secondo me stiamo parlando di due concetti diversi. tu in cosa lo hai trovato così ottimista?

l'ottimismo è nella vicenda in sé: succede ciò che succede, entrambi si innamorano e scoprono prima del tempo quale sarà il futuro che li attenderà, sanno entrambi che i momenti di domani non saranno belli quanto quelli di oggi ma sì, si amano così tanto che decidono di provare comunque a crederci. qualcosa del genere è ottimista? sì. "inguaribilmente ottimista".

ma prendi il messaggio di fondo, ciò che collega e fa da sfondo alla vicenda: l'amore finisce. quel domani sarà peggiore dell'oggi, la settimana successiva sarà incomprensione e il prossimo mese sarà sofferenza (il flash-back in cui vanno a mangiare fuori è lacerante, mi ha fatto venire un nodo allo stomaco). Joe e Clementine si amavano e si ameranno, ma non sarà mai come quella prima notte insieme, a guardare gli astri, a riconoscere costellazioni.
e questo è triste... molto.

E' molto bello questo tuo pensiero. Prima di tutto vorrei sottolineare il fatto è che "triste" e "ottimista" sono due concetti che non si contraddicono, e questo film ne è una bellissima prova. Perché come dici tu è triste, o forse sarebbe più appropriato definirlo malinconico. Ti sbatte in faccia il dolore e la rabbia di un amore che muore, ti ribadisce che quello è l'unico esito possibile e i protagonisti cosa fanno? Ci provano di nuovo. E' l'avere una seconda possibilità, è il voler correre il rischio di essere devastati un altra volta pur di provarci, pur di amare di nuovo non importa come o per quanto, e chissà che non siano gli altri a sbagliarsi. E' l'andare contro la logica. Per questo io ho visto un film ottimista fin nel midollo.

Goodfella
14-01-15, 20:17:48
Belle

Schifo, avanti il prossimo

D

skrocco
14-01-15, 20:34:10
Belle

Schifo, avanti il prossimo

D

:rickds:

Sul serio, toccherà vederlo a giorni perchè mio fratello vuole, com'è? :tragic:

robbb
14-01-15, 22:45:20
E' molto bello questo tuo pensiero. Prima di tutto vorrei sottolineare il fatto è che "triste" e "ottimista" sono due concetti che non si contraddicono, e questo film ne è una bellissima prova. Perché come dici tu è triste, o forse sarebbe più appropriato definirlo malinconico. Ti sbatte in faccia il dolore e la rabbia di un amore che muore, ti ribadisce che quello è l'unico esito possibile e i protagonisti cosa fanno? Ci provano di nuovo. E' l'avere una seconda possibilità, è il voler correre il rischio di essere devastati un altra volta pur di provarci, pur di amare di nuovo non importa come o per quanto, e chissà che non siano gli altri a sbagliarsi. E' l'andare contro la logica. Per questo io ho visto un film ottimista fin nel midollo.
in effetti non ci avevo pensato, "malinconico" e "ottimista" possono benissimo combaciare e meditandoci credo proprio che diano vita a una delle sensazioni più belle dell'indole umana: che poi è la sensazione di cui è impreziosita tutta la pellicola.
che roba dannazione. è un film che descrive davvero tutto ciò di cui hai parlato tu, e lo fa con una purezza straordinaria, c'è qualcosa di magico in tutto ciò che concerne i due personaggi e la loro storia. probabilmente è che li ho trovati veri, vivi, stupendi entrambi.
più ci penso più lo amo. dovrò rivederlo molto presto... :tragic:

Rik_drake
14-01-15, 23:03:39
Sarò ripetitivo, ma finalmente ho trovato il tempo di vedere pure io [b]Whiplash[b]. Sto scrivendo a visione appena ultimata, ma per cinque minuti buoni sono rimasto a fissare lo schermo nero. Troppi commenti esaltanti, troppo hype rischiavano di "minare" il mio giudizio. Boh non so che dire, non mi sono accorto che passasse il tempo. Alcune cose un po' telefonate gomma bucata, incidente ma un film così potente l'ho visto pochissime volte. JK Simmons un mostro semplicemente. Non dico che film da Oscar perché l'oscar è una cosa che non conta un *****, non meritocratica. Uscirà in Italia? Si, no, boh. Spero di no quasi quasi, eventualmente buona fortuna a doppiare Simmons. Che si continui a fare gli pseudo esperti disquisendo di american sniper e imitation game ("cumberbatch da Oscar" e si guarda il film doppiato...), io stasera ho guardato un capolavoro!!

skrocco
14-01-15, 23:11:00
Rapsodia in agosto - Kurosawa

Film raccontato in modo magistrale, alcune sequenze sono memorabili (quella della rosa e quella finale su tutte), sinceramente non ci ho trovato delle imparzialità ed è interessante vedere le differenze generazionali su un argomento così delicato.
Un film che và visto.

Gargaros
15-01-15, 01:46:14
come sopra :asd:

Secondo me non dovresti fermarti a quel punto della vicenda. Perché se ti fermi lì sono d'accordo con te, è tutto tristissimo (e vero, purtroppo).

Ma il film continua, e arriva alla morale complessiva che l'amore è un sentimento che trascende la materialità del ricordo. Un legame vero e autentico non può essere spezzato dall'oblio. E questo, per me, è un messaggio che definire positivo sarebbe riduttivo :sisi:

Goodfella
15-01-15, 02:34:29
:rickds:

Sul serio, toccherà vederlo a giorni perchè mio fratello vuole, com'è? :tragic:


Dramma della domenica.

Carnage
15-01-15, 22:08:25
Legion lo sto ancora guardando :)

skrocco
16-01-15, 16:39:20
The spectacular now

Se non sbaglio Husha lo distrusse abbastanza, come teen movie non è male ma allo stesso tempo c'è un po' di materiale sfruttato maluccio. La regia non mi è dispiaciuta però mi trovo in difficoltà nel momento in cui mi metti una bottiglia di alcol in mano al protagonista che non è mai sbronzo. Quasi ci fosse una paura di mostrare troppo o di addentrarsi in certi argomenti.
Altra cosa il casting, mi son rotto le scatole di ritrovarmi il faccione della Woodley in ogni c**** di teen movie, quasi a voler attrarre tutta una serie di fan.
Il risultato è che alla fine hai visto sì qualcosa di abbastanza piacevole ma allo stesso tempo hai una sorta di delusione, il film non decide mai da che parte andare realmente ed il finale poteva essere tranquillamente tagliato 1 minuto prima eliminando l'ultima sequenza, contentino per le ragazzine.

Quando guardo certi film mi domando: perché non si prende esempio da "the perks of being a wallflower"?

Quattro
16-01-15, 17:04:34
___

The raid: Redemption - Gareth Evans, 2011. Forse il secondo è ancora più bello del primo. Ciò non toglie che pure questo sia UOOO :omg2:

The butler - Lee Daniels, 2013. I titoli affermano come il film sia basato una storia vera, tacendo sul fatto che essa sia stata in realtà notevolmente deformata per esigenze drammatiche: non che questo sia un difetto di per sé, solamente avrei preferito una maggiore onestà. Detto questo, mi ha sorpreso in positivo. Sia ben chiaro, si tratta pur sempre di un film biografico medio hollywoodiano: ma proprio per questo ho apprezzato, malgrado gli inevitabili buonismi e drammatizzazioni, il tentativo di dare una certa profondità ai personaggi e al discorso politico e sociale, e di non rappresentare la realtà in modo unilaterale. Ottimo, quindi, considerando il tipo di pellicola; peccato solo che formalmente sia poca cosa.

Gone girl - David Fincher, 2014. Un film che certamente sa far discutere. Personalmente mi ha convinto poco la sceneggiatura, che dopo una prima parte promettente si perde fra colpi di scena improbabili e risvolti decisamente poco credibili. Sul sottotesto "politico" di cui ho letto non mi pronuncio, ammetto che avrei prima bisogno di una seconda visione; in ogni caso, mi viene difficile apprezzare fino in fondo un film che pecca proprio in ciò che dovrebbe essere il suo punto forte. Mezza delusione quindi, considerando che si parla di Fincher.
___


in effetti non ci avevo pensato, "malinconico" e "ottimista" possono benissimo combaciare e meditandoci credo proprio che diano vita a una delle sensazioni più belle dell'indole umana: che poi è la sensazione di cui è impreziosita tutta la pellicola.
che roba dannazione. è un film che descrive davvero tutto ciò di cui hai parlato tu, e lo fa con una purezza straordinaria, c'è qualcosa di magico in tutto ciò che concerne i due personaggi e la loro storia. probabilmente è che li ho trovati veri, vivi, stupendi entrambi.
più ci penso più lo amo. dovrò rivederlo molto presto... :tragic:

Davvero, da vedere e rivedere. :D A questo punto ti consiglio Il ladro di orchidee di Spike Jonze scritto sempre da Charlie Kaufman, è tutto un altro film ma se ti ha appassionato Eternal sunshine of the spotless mind credo abbia ottime possibilità di lasciare il segno. :ahsisi:

Hushabye
16-01-15, 18:03:50
The spectacular now
Altra cosa il casting, mi son rotto le scatole di ritrovarmi il faccione della Woodley in ogni c**** di teen movie, quasi a voler attrarre tutta una serie di fan.

in difesa del film si potrebbe dire che è quello che l'ha lanciata.

skrocco
16-01-15, 18:15:17
in difesa del film si potrebbe dire che è quello che l'ha lanciata.

Ah beh allora nulla di male, anche se credo che questo film qui non sia arrivato proprio... o sbaglio? Comunque è un teen movie sopra alla media per me (e con media intendo quella attuale di ragazze in coma o con tubi nel naso :asd:), ma mai ai livelli di Being wallflower :patpat:

Hushabye
16-01-15, 18:27:43
Ah beh allora nulla di male, anche se credo che questo film qui non sia arrivato proprio... o sbaglio? Comunque è un teen movie sopra alla media per me (e con media intendo quella attuale di ragazze in coma o con tubi nel naso :asd:), ma mai ai livelli di Being wallflower :patpat:

era uscito dal sundance 2013 con grande successo di critica,la media consensi su rotten è altissima,volendo ha acceso i riflettori anche sul nostro caro batterista.

- - - Aggiornato - - -

comunque recentemento ho visto 21 Jump Street,boh io l'ho trovato orrendo.

skrocco
16-01-15, 18:34:15
era uscito dal sundance 2013 con grande successo di critica,la media consensi su rotten è altissima,volendo ha acceso i riflettori anche sul nostro caro batterista.

- - - Aggiornato - - -

comunque recentemento ho visto 21 Jump Street,boh io l'ho trovato orrendo.

Io ridevo anche solo guardando Jonah, è più forte di me :rickds:

knight96-1994
16-01-15, 20:46:05
Predestination

Bontà divina che film. Adoro tutte le storie con viaggi del tempo, non importa quanto paradossali, basta che raggiungano uno scioglimento degli eventi coerente, e questo film ci riesce.
Hawke è spettacolare.
Davvero un buonissimo film

76 14
17-01-15, 02:56:56
Room 237 (Rodney Ascher, 2012).
Un patetico delirio complottista. Non sono ancora riuscito ad immaginarmi per bene i tizi che hanno firmato questo scempio: gente losca con la stanza costellata di foto di dischi volanti, foglietti con profezie sulla fine del mondo e tanti gatti per casa? O magari sono tipo quei ciarlatani che tengono i comizi per spillare i soldi ai pesci pronti ad abboccare? Entrambi?
Sinceramente non so se mi abbia sconcertato di più questa ***** spacciata per documentario o la reazione entusiasta di alcuni critici che in questo ridicolo panettone complottista c'ha visto "una dichiarazione d'amore verso Kubrick e verso il cinema"... ma l'avete visto?

Goodfella
17-01-15, 07:57:30
21 e 22 jump street sono divinità

Capp96100
17-01-15, 10:02:27
Si alza il vento.

Lento, troppo lento. Boh mi aspettavo ben altro e sicuramente uno dei film meno riusciti di Miyazaki :tristenev:

Marte89
17-01-15, 10:57:39
Gravity.

Peccato essermelo perso al cinema, ma anche sul 46 pollici fa la sua porca figura. Visivamente impressionante, e questo si sapeva, la sequenza iniziale è fantastica. Peccato che poi il film a metà circa (per intenderci da quando la Bullock arriva
sulla stazione russa)
diventa un po' ridondante e in certi momenti anche abbastanza irritante.
Al di là di tutti i significati filosofici che gli si possono attribuire, personalmente mi ha lasciato poco, a parte la goduria visiva.

gioconct
17-01-15, 11:13:44
consiglio questi 2 film:
-The last Elvis: uno dei tanti che si credeva come il famoso Presley ma con una vita completamente differente composta da un lavoro precario, una figlia d'accudire ecc..
-La bas : vicenda che tratta la strage di qualche anno fa a Castelvolturno ai danni di una comunità di colore e la difficoltà dei tanti immigrati che arrivano convinti di potersi arricchire ma che si scontrano con la dura realtà dei fatti.

dante3vergil
17-01-15, 12:03:58
Si alza il vento.

Lento, troppo lento. Boh mi aspettavo ben altro e sicuramente uno dei film meno riusciti di Miyazaki :tristenev:
Non è la lentezza il vero problema di "si alza il vento" imho

p a n z e r
17-01-15, 12:16:42
non ci sono problemi in si alza il vento

Brother's Killer
17-01-15, 12:18:03
Non ho ancora capito se sono l'unico invece a considerarlo fra i migliori. Non il migliore in assoluto, però comunque se da un estremo all'altro della sua filmografia (in cui comunque non c'è nessun film che considero realmente brutto o anche solo mediocre) penso sia più vicino alla cima che al fondo. Forse per chi si immaginava la solita immersione in un immaginario fantastico e onirico posso capire che possa esserci stata la delusione, però si tratta di un testamento artistico sentitissimo e molto profondo per quanto mi riguarda.

Capp96100
17-01-15, 12:18:19
Non è la lentezza il vero problema di "si alza il vento" imho

Puoi spiegarti perfavore :)

skrocco
17-01-15, 12:41:05
non ci sono problemi in si alza il vento


Non ho ancora capito se sono l'unico invece a considerarlo fra i migliori. Non il migliore in assoluto, però comunque se da un estremo all'altro della sua filmografia (in cui comunque non c'è nessun film che considero realmente brutto o anche solo mediocre) penso sia più vicino alla cima che al fondo. Forse per chi si immaginava la solita immersione in un immaginario fantastico e onirico posso capire che possa esserci stata la delusione, però si tratta di un testamento artistico sentitissimo e molto profondo per quanto mi riguarda.

quoto todosss, e le sequenze dei sogni bastano a soddisfare la fame di fantastico e onirico!

Togg
17-01-15, 23:38:22
Azur e Asmar, Ocelot
Bellissimo.

Amarcord, Fellini
Fellini riesce a imporre il suo sguardo ma la scrittura di Tonino Guerra è un cancro difficile da controllare, gran film parzialmente rovinato. Mi dispiace soprattutto perché è altalenante.

Istrice450
18-01-15, 09:27:07
Headhunter : Una sorpresa. Un buon thriller. Parte come un proiettile e cattura subito l attenzione degli spettatore. Però calda alla distanza e avrei optato per un altro finale. Voto 6.5

Tropa d élite : film solido robusto senza peli sullo stomaco che cerca di farti un quadro della vita nelle favelas. Voto 7

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

dante3vergil
18-01-15, 11:55:33
Puoi spiegarti perfavore :)
Oddio, 'n'altra volta :rickds:
Ovviamente io giudico la mia visione, che è stata full ita: adattamento e doppiaggio pessimo che minano alla godibilità del film.

Tapoutorangleslam
18-01-15, 15:56:11
Visto American sniper.

E mi è piaciuto.

Senonaltro per le stragi di beduini arabi che sebbene non sia razzista sto incominciando a disprezzare perché sono l 80 percento dei miei clienti e hanno l educazione sotto i piedi,tacciloro.

Bel film,un po pigro nella parte centrale,ma Bradley Cooper non mi è piaciuto molto.

Finalmente un finale "diverso" di quelli che piacciono a me che a volte si vedono nei film tratti da storie vere.

Bellissime le sezioni di cecchinaggio.

Mi aspettavo una killcam tipo sniper élite e sono rimasto deluso xD

Voto 7.5

Goodfella
18-01-15, 17:36:56
A most violent year

È in un certo senso un lavoro originale perché evita i clichè di genere, Abel non è un gangster in ascesa, è un self made man che cerca di evitare qualsiasi atto disonorevole per mandare avanti i suoi affari. Per il resto è un lavoro molto classico, costrutio e strutturato benissimo, nonostante qualche problemino col ritmo e il fatto di prendere in prestito diverse cose da "the long good friday". Fotografia perfetta e interessante l'utilizzo della camera a mano, pesantemente utilizzata da Chandor che lentamente, film dopo film, cerca di costruire una sua cifra stilistica, che spero si possa tradurre anche in un modo più autoriale nel trattare i suoi temi. Quel che è certo, è che con gli attori ci sa fare. Il lavoro di Oscar Isaac qui è semplicemente grandioso, avevo letto che si era ispirato a Pacino a The godfather part II ed il risultato fa scuola. Una performance da studiare e che tiene alto l'interesse per tutto il film. Gli manca però quel mordente, quei uno o due spunti in più che avrebbero dato più spessore alla storia. Per il resto, Chandor si può definitivamente definire un regista di valore. Vediamo cosa tirerà fuori in futuro.

B+

Gabe Krios
18-01-15, 21:11:22
cosa penate di fight club ? non ho trovato il topic ufficiale, mi piacerebbe conoscere i vostri pareri :asd:

Goodfella
18-01-15, 21:38:07
Eh, fight club è un filmone. Posto che in certe parti è (talvolta volutamente ) contraddittorio, preso già come film in se è ottimo sotto tutti i punti di vista, poi aggiungi che ha quei personaggi, quelle musiche così memorabili che lo rendono cult. Poi c'è chi lo critica soprattutto per il messaggio ziospaccotutto di Pitt, ma a me pare chiaro che non sia quello il suo obiettivo. Poi c'è chi lo esalta a best film ever e chi lo critica per andare incontro a chi lo esalta, ma in generale è sicuramente un ottimo film :sisi:

IMMAGINARIO COLLETTIVO
18-01-15, 21:41:55
Comunque il messaggio ziospaccotutto è bello lo stesso.

p a n z e r
18-01-15, 21:45:54
ziospaccotuttoilCAPITALISMOel'OMOLOGAZIONEbeacuseW HEREISMYMIND

IMMAGINARIO COLLETTIVO
18-01-15, 21:54:53
Sono il midollo allungato di Togg

Gabe Krios
18-01-15, 22:39:35
Io penso che fight club sia un buon film. regia ottima,stile particolare e strafottente ed il messaggio l'ho apprezzato. Solo che non lo reputo un capolavoro :asd: gli darei un 8:paura:

ale54
18-01-15, 23:35:51
Visto "la regola del sospetto".
Dio mio che filmone. Praticamente ciò che dovrebbe essere un film ideale per me.

p a n z e r
19-01-15, 00:01:08
Sono il midollo allungato di Togg

bellissimo

Profetz
19-01-15, 00:32:33
Padrino parte II su rete 4 now.
Poco da dire

Istrice450
19-01-15, 08:13:45
Rivisto ieri scontro tra titani. Confermo la assoluta negazione per la recitazione di Sam Worthington

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Steeb
19-01-15, 08:44:55
American Sniper Deludente.

Istrice450
19-01-15, 09:32:48
Sto notando giudizi poco buoni in generale su questo American sniper

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

urza883
19-01-15, 10:49:55
visto Zodiac di Fincher...mi è piaciuto,bravissimi Ruffalo e Gyllenhaal.Nonostante la lunghezza il film scorre via abbastanza liscio e se devo essere sincero mi aspettavo un film diverso,invece non ha niente a che vedere con i "classici" film su serial killer e affini,niente atmosfere opprimenti e anzi ci troviamo in più di qualche occasione davanti a sequenze scanzonate e irriverenti visto i temi che trattano(ad es. la morte di qualche disgraziato:asd:)poi può essere che non c'ho capito na mazza e che il doppiaggio ita mi abbia dato sta impressione(che stranezza sentire Downey jr. con il doppiatore che sono abituato a sentire su Simon Baker in The Mentalist:pffs:)

ale54
19-01-15, 11:22:30
visto Zodiac di Fincher...mi è piaciuto,bravissimi Ruffalo e Gyllenhaal.Nonostante la lunghezza il film scorre via abbastanza liscio e se devo essere sincero mi aspettavo un film diverso,invece non ha niente a che vedere con i "classici" film su serial killer e affini,niente atmosfere opprimenti e anzi ci troviamo in più di qualche occasione davanti a sequenze scanzonate e irriverenti visto i temi che trattano(ad es. la morte di qualche disgraziato:asd:)poi può essere che non c'ho capito na mazza e che il doppiaggio ita mi abbia dato sta impressione(che stranezza sentire Downey jr. con il doppiatore che sono abituato a sentire su Simon Baker in The Mentalist:pffs:)

zodiac è un falso thriller..diciamo niente colpi di scena, niente scene di simil azione...se devo scegliere preferisco "il collezionista di ossa" ad esempio

Steeb
19-01-15, 11:46:35
Sto notando giudizi poco buoni in generale su questo American sniper

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

è un film discreto, però per quanto se ne è parlato.. bè non ha rispettato le aspettative.

Un Hurt Locker lo sotterra. E già quest'anno è uscito un film di guerra di gran lunga migliore, Fury

Istrice450
19-01-15, 12:06:44
è un film discreto, però per quanto se ne è parlato.. bè non ha rispettato le aspettative.

Un Hurt Locker lo sotterra. E già quest'anno è uscito un film di guerra di gran lunga migliore, Fury

Mmm mi era sfuggito questo Fury. Lo guardo e faccio sapere. Grazie per la segnalazione

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Steeb
19-01-15, 12:10:17
Mmm mi era sfuggito questo Fury. Lo guardo e faccio sapere. Grazie per la segnalazione

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Non so se è uscito in italia.. io l'ho guardato in lingua originale.

Togg
19-01-15, 12:20:18
cosa penate di fight club ? non ho trovato il topic ufficiale, mi piacerebbe conoscere i vostri pareri :asd:

Penso che si tratti di un film in parte collassato sotto la sua fama. Il che non vuol dire fare una critica del film in funzione del pubblico, la tendenza al volere essere cult a tutti i costi è già presente nel film. E' Fincher proprio. Detto questo non nutro quell'odio viscerale verso "il film fascista" che diverse volte ho sentito, mi pare che il film renda possibile un livello di lettura che critica l'approccio vago e individualista "contro ikea". Non per nulla il protagonista è quello che è. Bisogna però riconoscere il rischio del gusto romantico che deriva da quel tipo di prospettiva psicologica. Le frasi di Tyler Durden possono rimanere e sono rimaste come la punta di diamante invece di essere identificate come momenti conflittuali di un protagonista a rischio fascistizzazione.
Sono le immagini che Fincher costruisce che sono particolarmente sbilanciate e scivolose, troppo affrettate anche nel finale secondo me. Comunque un bel film che si può rendere interessante.

TronLight
19-01-15, 12:26:23
Penso che si tratti di un film in parte collassato sotto la sua fama. Il che non vuol dire fare una critica del film in funzione del pubblico, la tendenza al volere essere cult a tutti i costi è già presente nel film. E' Fincher proprio.

Questa è da aggiungere alla prossima edizione del Banalizzatore o del Frainteso perchè esprime esattamente quel sentimento che ho verso Fincher ma non ero mai riuscito a mettere precisamente nero su bianco.

Goodfella
19-01-15, 12:35:37
Questa mi è piaciuta, sono d'accordo con Togg

Il capolavoro di fincher comunque è zodiac, altro che il collezionista di ossa, quello è proprio thriller da quattro del mattino su la 7 :rickds:

Galileo Figarò Magnificò
19-01-15, 12:57:59
Blood Diamond (Edward Zwick, 2006) - 7,5

Molto bello, storia e tutto il resto. Colonna sonora fantastica.
Ma quanto cazz é bella Jennifer Connelly :bruniii:

Togg
19-01-15, 14:03:19
Questa è da aggiungere alla prossima edizione del Banalizzatore o del Frainteso perchè esprime esattamente quel sentimento che ho verso Fincher ma non ero mai riuscito a mettere precisamente nero su bianco.

Se vogliamo spostare un po' il discorso a Scott (c'è attinenza secondo me anche se la voglia di essere cult di Fincher ha risvolti anche diversi) la questione del regalo da dare al pubblico in ogni inquadratura/scena era già kubrickiana, il punto è che in Kubrick quei regali hanno una forza, uno studio precedente da parte sua del soggetto/sceneggiatura, una capacità di apertura di immaginari, che in Scott non è spesso presente.

Venire dalla pubblicità può darti di sicuro delle grandi abilità, i rischi però sono altrettanto presenti.

Questa mi è piaciuta, sono d'accordo con Togg

Il capolavoro di fincher comunque è zodiac, altro che il collezionista di ossa, quello è proprio thriller da quattro del mattino su la 7 :rickds:

Zodiac <3

Thanatos
19-01-15, 15:21:47
Birdman

Ragazzi, sì. Ragazzi. Sì.
Se non prende un Oscar con tutte quelle nomination vado a farmi detonare sul red carpet.

Brother's Killer
19-01-15, 15:26:40
Ma tutti a vederlo in qualità scarsa state:kep88:

Thanatos
19-01-15, 15:33:52
Qualità scarsa? Cosa intendi? :trollface:

urza883
19-01-15, 15:38:27
Il capolavoro di fincher comunque è zodiac, altro che il collezionista di ossa, quello è proprio thriller da quattro del mattino su la 7 :rickds:

Mi pareva di avere dei ricordi non proprio fantastici sul collezionista di ossa :D sto Zodiac comunque davvero un gran film è da ieri sera,quando ho finito di vederlo,che appena mi fermo un attimo mi torna in mente in qualche maniera e ricomincio a farmi seghe mentali sul film:rickds:

skrocco
19-01-15, 16:00:33
Ma tutti a vederlo in qualità scarsa state:kep88:

screener season ftw

Steeb
19-01-15, 16:35:39
Birdman

Ragazzi, sì. Ragazzi. Sì.
Se non prende un Oscar con tutte quelle nomination vado a farmi detonare sul red carpet.

Ho tanta voglia di vederlo, ne parlano tutti benissimo

Brother's Killer
19-01-15, 16:55:40
Qualità scarsa? Cosa intendi? :trollface:


screener season ftw

Si appunto, che brutta cosa:kep88: Almeno aspetto che escano i blu ray USA:kep88:

Goodfella
19-01-15, 17:08:15
Zodiac più che altro è proprio la summa e il lavoro in cui puoi trovare tutti i suoi tratti resi al meglio. I momenti musicali (hurdy gurdy man, azzeccatissima), soggetto che gli permette di sbizzarrirsi con gli elementi thrilling (la scena in cui gyllenhall è nello scantinato è potentissima) e sulla sua critica sulla società americana e l'influenza dei media (non a caso la prima ora ha un taglio molto documentaristico per poter descrivere il lavoro dei giornalisti, tra l'altro molto eloquente da questo punto di vista la scena dove proiettano "il caso scorpio è tuo", molto "meta") , montaggio serrato, protagonisti pieni di difetti, caratteristi a piovere, scene normalissime che sa come valorizzare (la scena del taxi ragazzi, registicamente parlando, con la telecamera che lo segue dall'alto, è sopraffina, nonostante faccia vedere semplicemente un taxi nelle strade di San Francisco) , fotografia molto dark che serve a definire l'atmosfera e la solita regia, classica, pura da imperfezioni di qualsiasi tipo, neanche una sbavatura. Cosa chiedere di più, non lo so.




E dopo questo mando a fanc*lo la ragazza e me lo vedo un'altra volta

skrocco
20-01-15, 00:01:40
The Canyons

Dopo due giorni posso dire che alla fine mi è garbato :rickds:
Sul serio mi ha divertito, però certi dialoghi sono inguardabili come anche gli attori, roba da film porno... e vai a vedere ed effettivamente... :rickds:
Lindsay Lohan scelta intelligente.

ale54
20-01-15, 00:38:23
Ho visto con molto ritardo il film di Aldo , Giovanni e Giacomo. Era meglio la banda dei babbi natale

Steeb
20-01-15, 11:11:55
The Imitation Game , davvero un gran bel film, mi ha tenuto incollato dall'inizio alla fine.. Ottimo sotto tutti gli aspetti, specialmente come colonna sonora, fotografia e interpretazioni..Finalmente Keira Knightley è tornata su buoni livelli, e Benedict Cumberbatch è magnifico. Ho guardato il film da ignorante sull'argomento, quindi non so se rispetti pienamente la vera storia di Turing e quanta attendibilità storica ci sia.. di sicuro qualche infiorettatura da cinema l'han messa, però mi è piaciuto davvero tanto. Devo rivederlo assolutamente in inglese, perchè sicuramente renderà molto di più, un pò come il discorso del re. Consigliatissimo. Voto 8,5

naxel
20-01-15, 11:27:42
Panic Room, David Fincher
Un giocattolone esageratissimo.
La trama è semplice e adatta a dare pieno sfogo alla creatività e abilità di Fincher.
Inutile dire che l'ho adorato.

urza883
20-01-15, 13:00:55
Gone Girl di Fincher...mah,m'è piaciuta la prima parte.Poi quando comincia a svelarsi il fattaccio scade in una cagata non da poco imho:asd:

.Veg
20-01-15, 14:08:36
Fury
Ero curioso di vederlo perché il plot della WWII mi piace nel mondo della finzione. Sono più incline a trame inerenti la fanteria, ma anche questo titolo che ruota attorno i carri l'ho trovato piacevole. Tuttavia non ha né l'impatto action di Salvate il soldato Ryan, né il lato più interiore de La sottile linea rossa. Ci sono anche un po di situazione rivedibili
come tutto il finale, anche se ammetto che inizialmente non riflettendoci troppo lo credevo anche possibile sterminare il plotone e uscirne vivi :asd:
ma altre che nella loro banalità riesco a mostrare qualcosa di più
come la scena con la due ragazze, in particolare per ciò che riguarda l'arrivo dei compagni e quella situazione strana in cui Don non vuole andare contro di loro, ma neanche lasciarli stuprare le due tedese.

Se piace il plot lo si può guardare, altrimenti si può passare benissimo.

naxel
20-01-15, 15:03:28
Fury
Ero curioso di vederlo perché il plot della WWII mi piace nel mondo della finzione. Sono più incline a trame inerenti la fanteria, ma anche questo titolo che ruota attorno i carri l'ho trovato piacevole. Tuttavia non ha né l'impatto action di Salvate il soldato Ryan, né il lato più interiore de La sottile linea rossa. Ci sono anche un po di situazione rivedibili
come tutto il finale, anche se ammetto che inizialmente non riflettendoci troppo lo credevo anche possibile sterminare il plotone e uscirne vivi :asd:
ma altre che nella loro banalità riesco a mostrare qualcosa di più
come la scena con la due ragazze, in particolare per ciò che riguarda l'arrivo dei compagni e quella situazione strana in cui Don non vuole andare contro di loro, ma neanche lasciarli stuprare le due tedese.

Se piace il plot lo si può guardare, altrimenti si può passare benissimo.

Sì, la scena in casa delle due ragazze decisamente la più riuscita del film.
Purtroppo nonostante la premessa originale spesso la sceneggiatura è tutt'altro che memorabile e va a ripercorrere i clichè del genere. Il punto di vista di un'unità di un carroarmato, decisamente diverso dal solito, si poteva sfruttarlo meglio, andando più a fondo nelle dinamiche tra i membri dell'equipaggio.
Tutto sommato il suo lo fa, non stravolge niente nel genere ma si lascia guardare.

Tapoutorangleslam
20-01-15, 16:05:06
Fury
Ero curioso di vederlo perché il plot della WWII mi piace nel mondo della finzione. Sono più incline a trame inerenti la fanteria, ma anche questo titolo che ruota attorno i carri l'ho trovato piacevole. Tuttavia non ha né l'impatto action di Salvate il soldato Ryan, né il lato più interiore de La sottile linea rossa. Ci sono anche un po di situazione rivedibili
come tutto il finale, anche se ammetto che inizialmente non riflettendoci troppo lo credevo anche possibile sterminare il plotone e uscirne vivi :asd:
ma altre che nella loro banalità riesco a mostrare qualcosa di più
come la scena con la due ragazze, in particolare per ciò che riguarda l'arrivo dei compagni e quella situazione strana in cui Don non vuole andare contro di loro, ma neanche lasciarli stuprare le due tedese.

Se piace il plot lo si può guardare, altrimenti si può passare benissimo.
Se ti piace il genere prova anche Behind Enemy Lines, se non sbaglio con Owen Wilson.

Vado a memoria,10 anni fa mi piacque molto.

Visto Leoni per Agnelli.

Davvero poca roba.

skrocco
20-01-15, 16:40:15
Birdman

Ora manca Inherent Vice e posso decidere chi posizionare in testa :asd:
Comunque ritmo PAZZESCO, fotografia meravigliosa, ho adorato quello stile di falso piano sequenza.
Credo sia davvero ben scritto, prova ad essere sia dramma che commedia ed è bellissima la sensazione di essere sempre lì, in bilico.
Sul cast alzo le mani, davvero.
Non mi soffermo sulla tematica del film perché evidente, dico solo che ho apprezzato molto il modo in cui l'ha proposta, l'ha messa in scena... il personaggio della vecchia critica è fantastico, i dialoghi con lei sono da togliere il fiato.

Brother's Killer
20-01-15, 16:45:55
720x384, cioè non so se ce ne rendiamo conto:kep88: Come fate:patpat:

skrocco
20-01-15, 16:50:21
720x384, cioè non so se ce ne rendiamo conto:kep88: Come fate:patpat:

Io non ho resistito, non potevo. Le occasioni per vederlo al meglio ci saranno eccome dai :sisi:

Brother's Killer
20-01-15, 16:53:30
Comunque mi sa che cercando altrove si trova di meglio, ora controllo:unsisi: In ogni caso la visione al cinema ci starà per forza.

skrocco
20-01-15, 17:00:43
Comunque mi sa che cercando altrove si trova di meglio, ora controllo:unsisi: In ogni caso la visione al cinema ci starà per forza.

Io credo che ci andrò anche più di una volta, dipende dal doppiaggio.

Togg
20-01-15, 17:09:10
Birdman
ho adorato quello stile di falso piano sequenza.

bello... :tragic:

Brother's Killer
20-01-15, 17:09:25
Io credo che ci andrò anche più di una volta, dipende dal doppiaggio.

Spero lo mettano nella programmazione in lingua originale del mio cinema:sisi: Ma confermi anche tu che il drammone esagerato dei precedenti film di Inarritu non c'è?:asd:

Comunque era tutto un inganno:tristenev: Screener *****.

skrocco
20-01-15, 17:25:38
bello... :tragic:

Tu m'insegni Togg, ho detto bene?
Pensa che per i primi 20 minuti sono arrivato a credere che fosse tutto un reale piano sequenza, nella mia ignoranza, poi ho iniziato a vedere il bellissimo lavoro di montaggio. Credo sia un fattore che regala molto al film, sembra reale, sentivo di conoscere quelle quinte. Quando l'azione si è spostata al di fuori mi sono sentito un po' spaesato, non saprei.


Spero lo mettano nella programmazione in lingua originale del mio cinema:sisi: Ma confermi anche tu che il drammone esagerato dei precedenti film di Inarritu non c'è?:asd:

Comunque era tutto un inganno:tristenev: Screener *****.

Credo di aver visto poco e nulla del regista, se non sbaglio solo Babel e 21gr. Probabilmente non sono la persona adatta per questo consiglio :asd:
Qui sicuramente non arriva la lingua originale :tristenev: Basta faccio le valigie.

Brother's Killer
20-01-15, 17:29:30
Credo di aver visto poco e nulla del regista, se non sbaglio solo Babel e 21gr. Probabilmente non sono la persona adatta per questo consiglio :asd:
Qui sicuramente non arriva la lingua originale :tristenev: Basta faccio le valigie.

Se vuoi facciamo l'abbonamento in coppia al Galleria:rickds: Comunque bastano Babel e 21grammi, è roba così? Giusto per farti capire, mi sono piaciuti entrambi molto poco:asd:

skrocco
20-01-15, 17:39:59
Se vuoi facciamo l'abbonamento in coppia al Galleria:rickds: Comunque bastano Babel e 21grammi, è roba così? Giusto per farti capire, mi sono piaciuti entrambi molto poco:asd:

Sono ritmi completamente diversi, Babel sembrava una sorta di puzzle ed era più americano rispetto a 21g.
Birdman invece mantiene un ritmo sempre costante, non vedo come ci sia il rischio di perdersi. Il modo in cui si mantiene in equilibrio tra i vari generi poi, anche questa è una sua forza. Direi che non sono uguali, Birdman è satira e dramma, i dialoghi son tanti ma non c'è lentezza e non c'è il rischio di perdersi nelle parole.

Goodfella
20-01-15, 17:40:16
Non è assolutamente roba così :asd: diciamo che i voti che do ai suoi precedenti film sono

Amores perros 8

21 gr 7,5

Babel 7,5

Biutiful 6,5

Birdman 8,5/9


Filmografia breve ma IHMO assolutamente degna di nota

IMMAGINARIO COLLETTIVO
20-01-15, 17:46:57
720x384, cioè non so se ce ne rendiamo conto:kep88: Come fate:patpat:

Vedilo sul cell

Brother's Killer
20-01-15, 17:49:37
Non era il problema di perdersi, era che dietro quel perdersi non c'era assolutamente nulla secondo me. I voti che do ai suoi film sono abbassati di almeno un punto rispetto a quelli che da Fella fin'ora. Soprattutto 21 Grammi poi è un dramma ridicolo mascherato solo dall'uso del montaggio. Infatti poi con Biutiful tutto il trucco scompare e si capisce cosa c'era dietro i suoi film.

deme80car
20-01-15, 23:48:18
The Drop – Chi è senza colpa - Michaël R. Roskam, un Tom Hardy e un James Gandolfini veramente straordinari...film che mi è piaciuto molto, peccato per il doppiaggio di Tom, mi ha fatto salire le balle in gola...consiglio di vederlo in lingua originale.

Togg
20-01-15, 23:56:40
Irma Vep, Assayas
Ragazze e ragazzi... Un trattato teorico sugli immaginari fatto film, l'Assayas che resta. Meticoloso nell'esprimere ogni passaggio, mi rendo conto della difficoltà che può avere uno spettatore occasionale nell'apprezzare e capire di cosa tratti un film del genere. L'ho visto con un'altra persona, facile perdersi pensando che l'importante sia chissà che nella trama. Comunque Assayas filma(va) da Dio quindi è piaciuto uguale.
Se qualcuno se lo vede ne riparliamo nel dettaglio.



Tu m'insegni Togg, ho detto bene?
Pensa che per i primi 20 minuti sono arrivato a credere che fosse tutto un reale piano sequenza, nella mia ignoranza, poi ho iniziato a vedere il bellissimo lavoro di montaggio. Credo sia un fattore che regala molto al film, sembra reale, sentivo di conoscere quelle quinte. Quando l'azione si è spostata al di fuori mi sono sentito un po' spaesato, non saprei.


Hai detto benissimo. Il punto di forza del film sta proprio nella sua capacità di creare *altre* storie, altre emozioni, a partire dall'uso particolare dell'irrealismo. La costruzione formale è tutta pretestuosa, gli effetti esplicitati, la frammentarietà dei personaggi usata scena dopo scena. Non c'ho tempo per scrivere per bene perché mi piace come il tutto è stato fatto ma mi piace.

Quattro
21-01-15, 10:13:49
___

eXistenZ - David Cronenberg, 1999. Diciamo: in quanto a puro intrattenimento siamo piuttosto bassini. Trama e personaggi si può dire che non ce ne siano, il ritmo latita, i dialoghi sono proprio terra terra quando non fastidiosamente didascalici, e anche in quanto a spettacolo visivo non c'è molto per cui entusiasmarsi. Solo nel finale il tutto acquista significato e valore. Il tema della realtà è stato ormai visto e rivisto, ma non bisogna dimenticare che qui ci troviamo, con Matrix, alle origini del fenomeno per quanto riguarda il cinema di fantascienza. Se gli anni hanno eroso il fattore novità e la godibilità del film inteso come prodotto d'intrattenimento, al contrario hanno rinnovato la forza della riflessione di fondo, che si conferma nella sua sorprendente attualità. L'incapacità di distinguere la realtà dalla finzione; l'assuefazione a mondi virtuali attraverso cui evadere o riscattare la mediocrità; la dipendenza dalla tecnologia; sono solo alcuni, i più lampanti, tra i temi affrontati da Cronenberg (parlando di attualità, è impressionante vedere i personaggi ricurvi sui propri palmari in un film girato quando questi erano ancora ben lungi dall'arrivare nelle nostre mani). Geniale anche l'idea del videogioco-sogno generato e influenzato dalle personalità che vi partecipano; viene da pensare che ciò, insieme al plurimo sdoppiamento e sovrapposizione dei personaggi, sia stato d'ispirazione a Lynch per il suo Mulholland dr. Non manca ovviamente la commistione fra meccanico e organico, fra uomo e macchina, tipico del regista, proposti visivamente con quella sua particolarissima estetica che amo (mi è dispiaciuto in questo senso vedere una creatura in grafica digitale, scelta forse non casuale visti gli argomenti, ma che stona accanto alla "tangibilità" degli altri, magnifici effetti speciali). E' quindi difficile esprimere un giudizio netto: come ho già scritto, il film si divide in una componente più superficiale che stenta ad appassionare nella sua giostra di avvenimenti pressoché casuali e scorrelati, e in una sottostante riflessione che invece brilla per attualità e consapevolezza. Allo spettatore la scelta di quale preferisca.

Ludwig - Luchino Visconti, 1972. Il primo Visconti che non mi abbia entusiasmato. Formalmente è sempre splendido, la ricostruzione storica impeccabile e sceneggiatura e recitazione molto teatrali e intense. Non ho però compreso il bisogno di montare un'opera così prolissa (quasi quattro ore!) quando in fin dei conti non si va molto oltre l'aspetto prettamente biografico e psicologico. Rimane un'ottimo film, cui avrebbe però sicuramente giovato una durata più contenuta. Leggo adesso che esiste anche una versione di due ore e mezza: avendo visto solo l'edizione integrale non so cosa o quanto si perda, ma se dovessi dare un consiglio spassionato direi di optare per quella più breve, se non si dispone del tempo o della pazienza necessari.
___

Steeb
21-01-15, 10:20:54
John Wick - No...no! Reeves si sta rovinando alla Nicolas Cage

Brother's Killer
21-01-15, 10:46:18
eXistenz a me appassionò parecchio invece. Lo trovai grande proprio sotto il fattore "intrattenimento", il migliore probabilmente di Cronenberg da questo punto di vista. Tant'è che l'ho consigliato facilmente a non-cinefili:azz:

Togg
21-01-15, 11:06:41
Un'amica ha visto eXistenZ recentemente e le ha dato quest'effetto di già visto e banalità che dici, io però ricordo una grande regia che può attaccarsi su un soggetto molto impostato e che diventa già visto da subito, nel momento stesso in cui lo si vede, in questo credo che gli anni non abbiano fatto moltissimo. Però su ciò ricordo tante inquadrature, tanti movimenti, particolari di Cronenberg e entusiasmanti.
Lo rivedrei volentieri per capire meglio.

naxel
21-01-15, 11:26:45
Redbelt, David Mamet
Ottima sceneggiatura, dialoghi convincenti e film molto solido.

Womb
21-01-15, 13:38:31
Redbelt, David Mamet
Ottima sceneggiatura, dialoghi convincenti e film molto solido.

Mamet scrive sempre molto bene imho, lo ritengo una garanzia :sisi:

IMMAGINARIO COLLETTIVO
21-01-15, 13:51:25
Bellino Birdman

Quattro
21-01-15, 14:25:15
Un'amica ha visto eXistenZ recentemente e le ha dato quest'effetto di già visto e banalità che dici, io però ricordo una grande regia che può attaccarsi su un soggetto molto impostato e che diventa già visto da subito, nel momento stesso in cui lo si vede, in questo credo che gli anni non abbiano fatto moltissimo. Però su ciò ricordo tante inquadrature, tanti movimenti, particolari di Cronenberg e entusiasmanti.
Lo rivedrei volentieri per capire meglio.

La struttura della frase mi impedisce di capire esattamente cosa intendi, ma ok. :asd: Comunque io parlo di intrattenimento ad un livello superficiale e soggettivo, non mi sono soffermato sugli aspetti tecnici anche perché conosco ancora poco il regista. Sul soggetto credo che all'epoca abbia fatto il suo bell'effetto, oggi è facile parlare di banalità dopo che Matrix è stato assimilato dalla cultura popolare e Inception ha riportato in auge diversi temi già presenti in modo compiuto e consapevole in eXistenZ (i diversi piani di realtà, il dilemma realtà-sogno).

Brother's Killer
21-01-15, 17:48:01
eXistenZ > Inception :unsisi:

- - - Aggiornato - - -

Ah poi ho visto Birdman. Finalmente non c'è il drammone:bruniii:

Togg
21-01-15, 18:07:20
eXistenZ > Inception :unsisi:


quoto.



- - - Aggiornato - - -

Ah poi ho visto Birdman. Finalmente non c'è il drammone:bruniii:

quoto2!

TronLight
21-01-15, 18:30:31
Paprika > Inception

Ho recentemente visto Paprika. :kep88:

Togg
21-01-15, 18:51:56
Paprika > Inception

Ho recentemente visto Paprika. :kep88:

Cavolo lo voglio vedere da un sacco, in un quizzone cinefilo di natale ero dispiaciutissimo quando mi hanno fregato i punti con lui :tristenev:

Brother's Killer
21-01-15, 18:55:40
Sono riuscito pure a capire il tuo paragone fra Gone Girl e Birdman, Togg. Quasi quasi concordo, pur non ritenendo Gone Girl un film brutto. Quanto odio mi provoca il fatto che tutti si relazionino al finale cercando di capire "cosa fosse reale" alla Inception. Veramente superficiale limitarsi soltanto all'intreccio, soprattutto in un film del genere (ci credo che poi mi riassumi lo sviluppo del personaggio in due righe e ti lamenti come non ce ne sia).

- - - Aggiornato - - -


Cavolo lo voglio vedere da un sacco, in un quizzone cinefilo di natale ero dispiaciutissimo quando mi hanno fregato i punti con lui :tristenev:

Ma in che posto vivi, i quizzoni cinefili di Natale :rickds: Peggio delle LAN party di capodanno :rickds:

Marte89
21-01-15, 18:58:59
Visto anche io Birdman, ottimo film e ottima prova di tutti gli attori. Fa quasi tenerezza pensare che Keaton/Riggan potrebbero essere praticamente la stessa persona.

IMMAGINARIO COLLETTIVO
21-01-15, 19:02:16
A proposito del finale di Birdman mi chiedo se quegli ultimi 3/4 minuti siano davvero così importanti.
Mi sarebbe piaciuto il finale secco.

TronLight
21-01-15, 19:50:07
Cavolo lo voglio vedere da un sacco, in un quizzone cinefilo di natale ero dispiaciutissimo quando mi hanno fregato i punti con lui :tristenev:

Beh che aspetti? :asd:
Divertiti a contare tutte le cose che Inception ha rubat- hm, citato poi. :asd:

TheNightflier
21-01-15, 20:29:16
Le verità nascoste (2000) Zemeckis

E' invecchiato bene ottimo thriller la Pfeiffer 40 enne in formissima Ford ancora non "sfatto" :rickds:

skrocco
21-01-15, 21:05:16
Ah poi ho visto Birdman. Finalmente non c'è il drammone:bruniii:

NON HA RESISTITOOOOO :pffs: tvb <3


Paprika > Inception

Ho recentemente visto Paprika. :kep88:

Paprika >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> Inception

Brother's Killer
21-01-15, 21:08:30
A furia di nominarmelo così:kep88: E poi si è trovato in qualità migliore:kep88: Ma da quello che sapete come sarà la distribuzione? Solo in due sale d'essai a caso oppure ben fatta?

p a n z e r
21-01-15, 21:13:09
A furia di nominarmelo così:kep88: E poi si è trovato in qualità migliore:kep88: Ma da quello che sapete come sarà la distribuzione? Solo in due sale d'essai a caso oppure ben fatta?

per via degli oscar se ne sta parlando un minimo, secondo me avrà una distribuzione decente

TronLight
21-01-15, 22:18:40
Paprika >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> Inception

Beh non volevo sembrare di parte.

Togg
21-01-15, 23:45:35
The Hole, Tsai Ming Liang

brutto brutto brutto, il tipo di film metaforici-romantici-concettuali che non sopporto.


A proposito del finale di Birdman mi chiedo se quegli ultimi 3/4 minuti siano davvero così importanti.
Mi sarebbe piaciuto il finale secco.

Secondo me sono perfetti per ribadire un po' tutto l'approccio che il film cerca. E' secchissimo come finale.


Veramente superficiale limitarsi soltanto all'intreccio, soprattutto in un film del genere (ci credo che poi mi riassumi lo sviluppo del personaggio in due righe e ti lamenti come non ce ne sia).


Ma in che posto vivi, i quizzoni cinefili di Natale :rickds: Peggio delle LAN party di capodanno :rickds:

Oddio hanno scritto queste cose? Non voglio saperne niente. L'intreccio e "la trama" sono purtroppo quello che salta all'occhio di chi non ha gli strumenti per vedere altro, esattamente quello che dicevo sulla mia amica che ha visto Irma Vep con me.

Quel coso a Natale è stato un delirio caciaronissimo organizzato anche dal mio cinema lol


Beh che aspetti? :asd:
Divertiti a contare tutte le cose che Inception ha rubat- hm, citato poi. :asd:

A Inception non voglio più pensare :kep88:


Tra l'altro si rifà al papà dei serial: Les Vampires (l'anagramma del titolo d'altronde parla chiaro) di Feuillade - il papà di Fantomas - del 1915.
Maggie Cheung slurp
Ce l'ho da vedere in una mini-rassegna sul cinema nel cinema insieme ai suoi gemellini Effetto notte di Truffaut e Attenzione alla puttàna santa di Fassbinder; in più Lo stato delle cose di Wenders :sisi:



Feuillade anche io l'ho pronto pronto. E' stato restaurato e quindi non ci sono scuse.

Goodfella
22-01-15, 01:03:38
Un mondo perfetto era Clint agli apici della sua forma praticamente

Lucignolo
22-01-15, 01:55:58
Les Vampires[emoji173]

TheNightflier
22-01-15, 05:14:16
Ouija

Horror telefonato senza grandi sussulti voto 4,5

Gran Budapest Hotel

Non amo Wes Anderson la maggior parte dei suoi film non sono riuscito ad arrivare alla fine,qui mi son sforzato ma non c'è nulla da fare non mi fà ridere non mi emoziona usa un registro narrativo grottesco/favolistico che non digerisco,non riesco ad assimilarlo.
Mi castra il sense of wonder,la sospensione dell'incredulità in partenza rimango attonito solo dalla bellezza delle immagini e dalla tavolozza dei colori che sceglie ma non è sufficiente,almeno per me... io Anderson insomma non lo capisco.
Ma ancora di più sono basito dalle 9 nomination che ha ricevuto il film è inconcepibile,posso solo auspicare rimangano tali perchè onestamente altri film che ho amato di questa stagione sono stati ingiustamente snobbati tipo Interstellar.
Voto 6 di stima per il talento visivo.

Brother's Killer
22-01-15, 09:13:52
Qualità scarsa? Cosa intendi? :trollface:


Ouija

Horror telefonato senza grandi sussulti voto 4,5

Gran Budapest Hotel

Non amo Wes Anderson la maggior parte dei suoi film non sono riuscito ad arrivare alla fine,qui mi son sforzato ma non c'è nulla da fare non mi fà ridere non mi emoziona usa un registro narrativo grottesco/favolistico che non digerisco,non riesco ad assimilarlo.
Mi castra il sense of wonder,la sospensione dell'incredulità in partenza rimango attonito solo dalla bellezza delle immagini e dalla tavolozza dei colori che sceglie ma non è sufficiente,almeno per me... io Anderson insomma non lo capisco.
Ma ancora di più sono basito dalle 9 nomination che ha ricevuto il film è inconcepibile,posso solo auspicare rimangano tali perchè onestamente altri film che ho amato di questa stagione sono stati ingiustamente snobbati tipo Interstellar.
Voto 6 di stima per il talento visivo.

Anch'io sono rimasto per le nomination agli oscar, ma più che altro perché penso che per una volta ci abbiano azzeccato:rickds: Posso capire che possa non piacere il suo stile, ma secondo me è uno dei suoi migliori film e mi ha fatto piacere vedere che un autore totalmente snobbato come lui venga finalmente messo alla ribalta (stesso discorso per Linklater, per quanto mi riguarda). Attualmente i due più nominati (questo e Birdman) sono pure i miei preferiti, per cui spero seriamente che vinca uno dei due:asd:

Quattro
22-01-15, 10:09:42
Formalmente The Grand Budapest Hotel è di certo l'Anderson più compiuto, ma in quanto a contenuto l'ho trovato un po' sciocco. Da questo punto di vista molto meglio un Moonrise kingdom, o perché no un Rushmore, anche se relativamente grezzo.

Brother's Killer
22-01-15, 10:16:05
Rushmore l'ho visto recentemente e no, non riesco a concordare affatto. Anzi lo piazzo fra i suoi peggiori film (però carino, comunque). Sull'inferiorità a Moonrise Kingdom sono d'accordo, ma Moonrise per me è proprio un capolavoro, è quello in cui i personaggi Andersoniani riescono ad emergere nella loro forma più compiuta. Budapest Hotel rimane comunque un ottimo film, e di certo fra i contendenti agli oscar è il mio favorito.

naxel
22-01-15, 12:04:03
I Soliti Ignoti, Mario Monicelli
È incredibile quanto sia ancora freschissimo. Capolavoro.

Marte89
22-01-15, 12:21:04
Rushmore l'ho visto recentemente e no, non riesco a concordare affatto. Anzi lo piazzo fra i suoi peggiori film (però carino, comunque). Sull'inferiorità a Moonrise Kingdom sono d'accordo, ma Moonrise per me è proprio un capolavoro, è quello in cui i personaggi Andersoniani riescono ad emergere nella loro forma più compiuta. Budapest Hotel rimane comunque un ottimo film, e di certo fra i contendenti agli oscar è il mio favorito.

Ma Rushmore è una perla :tragic:

Quattro
22-01-15, 14:20:29
Rushmore l'ho visto recentemente e no, non riesco a concordare affatto. Anzi lo piazzo fra i suoi peggiori film (però carino, comunque). Sull'inferiorità a Moonrise Kingdom sono d'accordo, ma Moonrise per me è proprio un capolavoro, è quello in cui i personaggi Andersoniani riescono ad emergere nella loro forma più compiuta. Budapest Hotel rimane comunque un ottimo film, e di certo fra i contendenti agli oscar è il mio favorito.

Per come la vedo io Rushmore è concettualmente il film del regista più vicino a Moonrise kingdom, mentre The Grand Budapest Hotel è più un "giocattolo" alla Fantastic Mr. Fox (che comunque gli preferisco). Io sottolineavo questo aspetto, poi è evidente che tecnicamente Rushmore sia acerbo soprattutto se rapportato alla maturità raggiunta in The Grand Budapest Hotel.

IMMAGINARIO COLLETTIVO
22-01-15, 15:06:23
ma Moonrise per me è proprio un capolavoro

Bravo :*

Steeb
22-01-15, 15:07:20
Moonrise Kingdom non mi ha fatto impazzire, gli preferisco le avventure acquatiche di steve zissou e il treno per darjeeling.. grand budapest è stato il top per me

Wurdalak
22-01-15, 15:11:36
Io ho preferito nettamente grand budapest hotel a moonrise kingdom sinceramente....
Quest'ultimo mi ha dato un pò un senso di già visto. Grand budapest hotel no, mi ha stupito a ogni scena. Comico ma con sti inaspettati momenti macabri (la testa nella scatola, piuttosto che le scene di violenza). Per me è superiore in tutto rispetto a moonrise, sia esteticamente che come sceneggiatura. E anche come ritmo, con moonrise kingdom a un certo punto mi sono rotto il càzzo, invece grand budapest hotel mi è dispiaciuto fosse già finito. Troppo bello.

naxel
22-01-15, 15:21:16
Io ho preferito nettamente grand budapest hotel a moonrise kingdom sinceramente....
Quest'ultimo mi ha dato un pò un senso di già visto. Grand budapest hotel no, mi ha stupito a ogni scena. Comico ma con sti inaspettati momenti macabri (la testa nella scatola, piuttosto che le scene di violenza). Per me è superiore in tutto rispetto a moonrise, sia esteticamente che come sceneggiatura. E anche come ritmo, con moonrise kingdom a un certo punto mi sono rotto il càzzo, invece grand budapest hotel mi è dispiaciuto fosse già finito. Troppo bello.
Io la penso esattamente al contrario :asd:

Steeb
22-01-15, 15:28:39
Resta di fatto che tutti i film di anderson meritano di essere visti :sisi:

Brother's Killer
22-01-15, 15:33:42
Vedo che la pensiamo allo stesso modo:rickds: Concordiamo tutti almeno nel dire che tutti i film di Andersson sono belli belli in modo assurdo?:kep88:

Quattro
22-01-15, 16:31:53
Zissou no. :asd:

@Immaginario: Quell'avatar mi ricorda qualcun altro. :rickds:

IMMAGINARIO COLLETTIVO
22-01-15, 16:57:38
Chi ti ricordo? :fear2:

Raga non dimentichiamoci dei Tenenbaum eh. :unsisi:

Wurdalak
22-01-15, 17:37:19
La teoria del tutto.
Ripugnante.
Sembra una serie tv stupida e malgirata.
Mediocre in tutto

Brother's Killer
22-01-15, 18:06:29
Comunque, domanda seria su Birdman. Come interpretate il meteorite? È uno degli elementi che ancora non sono riuscito ad inquadrare bene del film. Cosa rappresenta secondo voi?

Togg
22-01-15, 18:20:08
Comunque, domanda seria su Birdman. Come interpretate il meteorite? È uno degli elementi che ancora non sono riuscito ad inquadrare bene del film. Cosa rappresenta secondo voi?

Per me è semplicemente una buona interpretazione del sentimento della catastrofe/crisi globale con buone dosi di wannabe Malick.

skrocco
22-01-15, 18:24:10
Comunque, domanda seria su Birdman. Come interpretate il meteorite? È uno degli elementi che ancora non sono riuscito ad inquadrare bene del film. Cosa rappresenta secondo voi?

Io l'ho vista come la morte di una stella che cade sulla terra, ciò che succede a Riggan

però sono curioso di sentire altre teorie :asd:

Brother's Killer
22-01-15, 20:36:26
Per me è semplicemente una buona interpretazione del sentimento della catastrofe/crisi globale con buone dosi di wannabe Malick.

Anch'io l'avevo interpretato in quel modo, almeno per come era posto all'inizio del film. Ma nel momento in cui l'immagine viene ripresa anche nel finale pensavo che si relazionasse in modo diverso con tutto quello che è successo prima:unsisi:

- - - Aggiornato - - -


Inherent Vice


:rickds::rickds::rickds::rickds::rickds: ma anche :tragic:e anche WTF e anche :sbav:

Cioè è incasinatissimo. È il lungo addio che incontra joaquin phoenix che incontra PTA dopo aver incontrato il drugo lebowski. Mi limito a dire che si incastra benissimo nella filmografia di Anderson, che è divertentissimo, che Phoenix che sbiascica parole on high è da incorniciar, che i 5/10 minuti dove appare Short sono spettacolari, e niente, vedetelo pure, sia solo in finlandese, per godere appieno dell'ultima opera di uno dei migliori autori americani in circolazione (e anche della fotografia, bellissima). Quasi dimenticavo Brolin, è esilarante.


Il voto non serve, credo che per PTA bisognerebbe inventarne di nuovi.

Fella, una cosa che non credo di averti più chiesto a riguardo: confermi, come leggo in giro dalle enormi lamentele sulla noiosità (vabbé sorvoliamo:asd:), che si tratta di un film rigoroso sulla riga dei suoi post Il Petroliere e non roba viscerale e frizzante alla Boogie Nights? Perché dal trailer avevo quasi sperato in qualcosa del genere:asd:

Goodfella
22-01-15, 20:54:04
Anch'io l'avevo interpretato in quel modo, almeno per come era posto all'inizio del film. Ma nel momento in cui l'immagine viene ripresa anche nel finale pensavo che si relazionasse in modo diverso con tutto quello che è successo prima:unsisi:

- - - Aggiornato - - -



Fella, una cosa che non credo di averti più chiesto a riguardo: confermi, come leggo in giro dalle enormi lamentele sulla noiosità (vabbé sorvoliamo:asd:), che si tratta di un film rigoroso sulla riga dei suoi post Il Petroliere e non roba viscerale e frizzante alla Boogie Nights? Perché dal trailer avevo quasi sperato in qualcosa del genere:asd:

Nessuno dei due a dire il vero. Certo è che è perfetto per il romanzo che ha adattato, che è veramente fottuto. La noiosità credo sia derivata dal fatto che è molto difficile capire cosa stia succedendo, dato che ci sono personaggi che entrano ed escono in continuazione, senza prendersi minimamente la briga di spiegarti cosa stia succedendo. Per esempio: X ordina a doc di trovare Y, doc trova Y che gli dice di trovare X, e doc, non si sa perché, non gli dice che proprio X aveva ordinato di trovarlo. È un casino. È una gioia per gli occhi, da godersi appieno cercando di carpirne l'atmosfera molto 70s che impregna il tutto. Un'intera dedica e lettera d'amore a quegli anni e al cinema noir più di nicchia. Poi ci sono momenti più seri e molti altri più cazzoni, ma è veramente difficile cercare di spiegarlo. Non vedo l'ora che qualcuno lo guardi in modo da leggere altre opinioni :sisi:

TheNightflier
23-01-15, 16:13:50
Birdman

Stupendo già lo amo film di attori e regia la trama è quasi puramente accessoria,mi è garbato anche il sottotesto fantasy e finale che chiude in modo esemplare.
A tratti mi ha ricordato Radio America di Altman è il film più complesso e maturo di Inarritu,splendido anche il motivo musicale che domina per quasi la totalità delle scene.
Giuste le tante nomination spero si porti a casa premi importanti,tra i miei favoriti per gli oscar.
Fantastico Keaton,mai vista cosi brava la Stone,Norton il solito splendido perfezionista,la Watson (che amo svisceratamente) be ho già detto tutto tra le parentesi,Andrea Riseborough anche regala un personaggio nevrotico e passionale riuscitissimo con la sua consueta bellezza non convenzionale.
La bellezza del film aldilà delle sfumature supereroistiche (a tratti mi ha anche ricordato il bellissimo Unbreakkable di Shyamalan), risiede anche nel fatto che in fondo quasi tutti i personaggi sono speculari l'uno all'altro rispecchiano forse stereotipando un pò troppo l'egocentricità degli attori,le loro idiosincrasie, la fragilità e volubilità emotiva che un certo tipo di grande attore riesce a trasformare in sua forza in questo mestiere.
Film con tantissime chiavi di lettura il duello di attori protagonisti prime donne che sfuma tra realtà e finzione tra Keaton e Norton (impossibile stabilire che vinca) l'incubo di un interprete che rimane intrappolato in un personaggio per sempre,nonostante i suoi sforzi e di conseguenza:

Keaton alla fine si spara si ma solo sfigurandosi,ha un nuovo naso non è più identificabile come Birdman per cui se ne riesce finalmente a liberare

La constatazione assieme feroce e tristissima, di come certa critica sgorghi più da vecchi rancori e o simpatie od antipatie personali che da reale analisi oggettiva di un opera ci mancava solo che la megera del times scrivesse la recensione a priori anche se in fondo è così..
In un opera in cui tutti gli attori appaiono in stato di grazia c'è da inchinarsi anche dinnanzi alla direzione di Inarritu e degli splendidi piani sequenza del film.
Insomma imperdibile per me e come al solito sarebbe meglio è inutile dirlo vederlo in originale.

Voto 9

Galileo Figarò Magnificò
23-01-15, 23:09:51
Sono originalisssssimo, ho visto Birdman :sisi:
Una sola cosa: In lingua originale, il timbro della voce interiore di Riggan é da orgasmo :bruniii:
Per il resto, film davvero originale e bello.

Vale la pena visionare altro materiale di questo regista? se si, cosa?

TheNightflier
24-01-15, 08:04:11
Sono originalisssssimo, ho visto Birdman :sisi:
Una sola cosa: In lingua originale, il timbro della voce interiore di Riggan é da orgasmo :bruniii:
Per il resto, film davvero originale e bello.

Vale la pena visionare altro materiale di questo regista? se si, cosa?

Birdman è il suo apice per ora, però darei uno sguardo almeno a 21 grammi c'è un grande Sean Penn e poi c'è la Watts ;p è una sorta di melò dell'anima,in cui si percepisce la forte identità latina del regista.

Brother's Killer
24-01-15, 09:18:01
A me non sono piaciuti granché i suoi film precedenti, invece Birdman mi è piaciuto. Io direi di guardare Amores Perros e se piace guardarsi il resto della trilogia, se no bypassare altamente.

Togg
24-01-15, 18:31:43
Ieri ho rivisto al cinema in 35mm Kairo di Kiyoshi Kurosawa. Già detto e ridetto che è bellissimo. Oggi Jellyfish che invece non conosco, speriam, sono pronto anche al film mediocre ma intrigante che spesso fa.

Darton
24-01-15, 19:38:39
qualche film visto negli ultimi tempi. scusate se non commento al momento

Grand Budapest Hotel 2,5/5

The Equalizer 2/5

Maze Runner 3/5

Dracula Untold 1/5

La preda perfetta 2,5/5

Three days to kill 2/5

Boyhood 3/5

Cosmopolis 2/5

Horns 2/5

Frank 4/5

The Drop 4/5

Il grande Gasby 1,5/5

I Croods 2/5

Warm Bodies 2/5

Blue Jasmine 3/5

Turbo 2/5

Nebraska 4,5/5

Parker 1/5

Locke 2,5/5

Il grane match 1/5

Si alza il vento 4/5

Father and son 5/5

Big Hero 6 2/5

Before Sunrise
Before Sunset 4/5
Before Midnight

L'uomo con i pugni di ferro 0,5/5

Alabama Monroe 3,5/5

Carnage
24-01-15, 20:19:19
L'uomo con i pugni di ferro
Drive hungry

yonkers86
24-01-15, 20:22:33
Ieri ho rivisto al cinema in 35mm Kairo di Kiyoshi Kurosawa. Già detto e ridetto che è bellissimo. Oggi Jellyfish che invece non conosco, speriam, sono pronto anche al film mediocre ma intrigante che spesso fa.

Seventh Code è una delle più grandi cagate che abbia mai visto :asd:

Istrice450
24-01-15, 20:51:43
Visto Coriolanus.. Che cazzata :asd:

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Togg
24-01-15, 21:28:23
Seventh Code è una delle più grandi cagate che abbia mai visto :asd:

E' molto altalenante. Questo Jellyfish / Bright Future ad esempio non mi è piaciuto per nulla, è vero che avevo un po' di sonno ma la mollezza del film credo lo abbia favorito e anche da lucido era impalpabile.

Istrice450
25-01-15, 14:59:46
Visto springbreakers.. Perché mi avete fatto buttare via un ora e mezza della mia vita? :asd:

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

IMMAGINARIO COLLETTIVO
25-01-15, 15:03:52
Visto springbreakers.. Perché mi avete fatto buttare via un ora e mezza della mia vita? :asd:

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Lo volevo sapere pure io, ma la mia risposta giace insoluta e solitaria nella bacheca di Brother il cui silenzio a riguardo giorno per giorno nutre seriamente il dubbio di aver scritto un wall text pieno di mèrda che non merita un responso.

Brother's Killer
25-01-15, 15:17:11
Lo volevo sapere pure io, ma la mia risposta giace insoluta e solitaria nella bacheca di Brother il cui silenzio a riguardo giorno per giorno nutre seriamente il dubbio di aver scritto un wall text pieno di mèrda che non merita un responso.

Ops. I wall text non sono i più adatti nei profili, visto che finisce che io ne voglio preparare uno di risposta e poi mi dimentico di farlo :rickds:

Togg
25-01-15, 16:21:56
Visto springbreakers.. Perché mi avete fatto buttare via un ora e mezza della mia vita? :asd:

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk


Lo volevo sapere pure io, ma la mia risposta giace insoluta e solitaria nella bacheca di Brother il cui silenzio a riguardo giorno per giorno nutre seriamente il dubbio di aver scritto un wall text pieno di mèrda che non merita un responso.

spero che non siate seri :asd:

IMMAGINARIO COLLETTIVO
25-01-15, 16:35:19
spero che non siate seri :asd:

Giuro Togg è rimasto lì PER MESI

Togg
25-01-15, 16:38:10
Giuro Togg è rimasto lì PER MESI

Comunque posso darvi una piccola mano, la risposta è da ricercare nell' "immaginario collettivo". Ti dovrebbe dire qualcosa! :D

Goodfella
25-01-15, 16:38:14
Ma spring breakers è :sbav:

Istrice450
25-01-15, 17:02:42
spero che non siate seri :asd:

È un film che non mi ha trasmesso niente.. Vabbe la solita metaforina della critica al cazzeggio esaltando contemporaneamente il cazzeggio..per carità non è girato malaccio ed è carina l idea si desincronizzare i dialoghi rispetto al film però arrivi in fondo e dici.. embe'?

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

TheNightflier
25-01-15, 17:26:24
È un film che non mi ha trasmesso niente.. Vabbe la solita metaforina della critica al cazzeggio esaltando contemporaneamente il cazzeggio..per carità non è girato malaccio ed è carina l idea si desincronizzare i dialoghi rispetto al film però arrivi in fondo e dici.. embe'?

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

L'unica certezza che ho avuto durante il film è stata.... "passerà.....ma anche passera!"

p a n z e r
25-01-15, 17:42:43
Comunque posso darvi una piccola mano, la risposta è da ricercare nell' "immaginario collettivo". Ti dovrebbe dire qualcosa! :D

pensate anche solo alla geniale scelta del cast

Istrice450
25-01-15, 17:50:11
L'unica certezza che ho avuto durante il film è stata.... "passerà.....ma anche passera!"

È stato l unico motivo che mi ha portato avanti :asd:.. Senno alla mezz ora il pulsante stop era assicurato

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Togg
25-01-15, 18:32:54
È un film che non mi ha trasmesso niente.. Vabbe la solita metaforina della critica al cazzeggio esaltando contemporaneamente il cazzeggio..per carità non è girato malaccio ed è carina l idea si desincronizzare i dialoghi rispetto al film però arrivi in fondo e dici.. embe'?

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Non c'è né la solita critica né la solita esaltazione. Dove sono questi altri film con queste solite cose? Se dici embé temo tu ti sia lasciato trasportare da due-tre elementi facilmente riconoscibili trascurando l'enorme quantità di altro che costituisce il film, Spring Breakers è stato un'esplosione arrivata pure sulla copertina dei Cahiers.

Consiglio questa recensione insieme alla visione di Cuore Selvaggio di Lynch per capire meglio l'approccio di Korine, http://www.spietati.it/z_scheda_dett_film.asp?idFilm=4533

qui una più classica, http://quinlan.it/2012/09/06/spring-breakers/

- - - Aggiornato - - -


pensate anche solo alla geniale scelta del cast

e alla direzione degli attori/attrici soprattutto, non si poteva fare di meglio, ognun* riesce ad incarnare alla perfezione il vortice culturale antimoralista che mette così in difficoltà lo spettatore abituato a ritrovarsi in formule già scritte e già viste.
E quelle 3-4 scene nell'università all'inizio? Con la crisi interiore e il piattume latente già presentati in sprazzi di colore. Il migliore eco fittizio al documentario di Wiseman At Berkley.

p a n z e r
25-01-15, 18:38:08
whiplash di damien chazelle. contenuti forse un po' standard in quanto storia di formazione, ma tutta la baracca è sorretta da una forma che non lascia indifferenti. la musica è ovviamente l'unica protagonista, tanto da non lasciare delineare nessun personaggio o rapporto che non sia quello di allievo-maestro, ma questo non costituisce nemmeno un vero e proprio problema. coinvolge fin da subito e difficilmente si può parlare di momenti di stanca, giusto prima dell'esplosivo finale.
forse un migliore lavoro di scrittura sui personaggi l'avrebbe davvero reso memorabile.

ouija
http://i.imgur.com/KccofZ5.gif

zelig di woody allen. geniale dall'inizio alla fine. di allen mi manca moltissimo da vedere e sono proprio pellicole come questa che mi invogliano ad approfondire. riesce perfettamente a sciacquare via l'amaro sapore di delusione che ancora mi portavo dietro da magic in the moonlight.
un finto documentario sempre sottilmente ironico ma senza mancare di una vena malinconica, proprio come il suo camaleontico protagonista.
la mia farrow sempre bella.

il grande gatsby di baz luhrmann. purtroppo sbagliato sotto molti punti di vista. la premessa necessaria è che in senso assoluto il lavoro di trasposizione ha un suo perché. gatsby viene portato nel nostro tempo adattanto tutto lo sfarzo delle feste, e quindi la scelta di musiche moderne è anche giustificata. il problema è che tutto risulta fin troppo finto, esagerato sì ma esagerato male. banalmente, luhrmann non è scorsese e i festini di gatsby non sono wolf of wall street. per quanto si sforzi di essere festaiolo non riesce a coinvolgere.
per il resto, per ciò che mostra è un lavoro anche fedele. è un peccato però che abbia trovato spazio solo gatsby, e gli altri personaggi siano solo abbozzati. nick è praticamente solo un narratore in balìa degli eventi, e la sua relazione con jordan baker non è nemmeno accennata. la vicenda quindi risulta appiattita e non di poco, e temo che anche lo stesso gatsby risulti molto meno sfaccettato e interessante di quanto non sia nel libro.
insomma una trasposizione fedele ma povera che punta tutto su un comparto visivo che non stupisce mai.

Brother's Killer
25-01-15, 18:47:14
Secondo me il principale problema di chi si approccia a Spring Breakers è che crede di trovarci un messaggio, una morale o una critica, quando secondo me il film non vuole fare nulla di tutto ciò.

Togg
25-01-15, 19:13:45
Secondo me il principale problema di chi si approccia a Spring Breakers è che crede di trovarci un messaggio, una morale o una critica, quando secondo me il film non vuole fare nulla di tutto ciò.

Se davvero interessano gli studi culturali e affini nell'accademia americana e europea si trovano tanti ottimi testi. Però questo è un film e quello che deve fare lo fa bene, rendere in tutta la sua complessità un momento storico senza rivolgersi verso una costruzione argomentativa a tesi. In che altro film ci sono personaggi e immagini così aperte e sfuggenti rispetto alle etichette che di solito si possono appiccicare sopra soggetti di questo tipo? In Cuore Selvaggio e poco altro per l'appunto. Sono curioso di capire se verso Lynch, regista ormai affermatissimo etc, ci siano gli stessi attriti che con Korine, se la voglia di realizzare un film di questo tipo in quel caso venga compresa fino in fondo.

Istrice450
25-01-15, 22:12:10
Non c'è né la solita critica né la solita esaltazione. Dove sono questi altri film con queste solite cose? Se dici embé temo tu ti sia lasciato trasportare da due-tre elementi facilmente riconoscibili trascurando l'enorme quantità di altro che costituisce il film, Spring Breakers è stato un'esplosione arrivata pure sulla copertina dei Cahiers.

Consiglio questa recensione insieme alla visione di Cuore Selvaggio di Lynch per capire meglio l'approccio di Korine, http://www.spietati.it/z_scheda_dett_film.asp?idFilm=4533

qui una più classica, http://quinlan.it/2012/09/06/spring-breakers/

- - - Aggiornato - - -



e alla direzione degli attori/attrici soprattutto, non si poteva fare di meglio, ognun* riesce ad incarnare alla perfezione il vortice culturale antimoralista che mette così in difficoltà lo spettatore abituato a ritrovarsi in formule già scritte e già viste.
E quelle 3-4 scene nell'università all'inizio? Con la crisi interiore e il piattume latente già presentati in sprazzi di colore. Il migliore eco fittizio al documentario di Wiseman At Berkley.

To ringrazio della segnalazione sicuramente recupero cuori selvaggi, letto la trama e mi interessa. Ho letto anche la recensione da te linkata degli spietati, effettivamente ho riscontrato alcuni chiarimenti grazie ancora

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

AT-33
25-01-15, 23:36:42
Guardato in scioltezza un po' di film di cui postero' un commento breve adesso metto solo uno in evidenza che ho visto pomeriggio.

La terrazza sul lago
Buon thriller molto godibile, storia un po' banale ma alla fine è qualcosa di diverso. Patrick Wilson mi piace come attore, più che altro in Insidious e The Conjuring, qui l'ho trovato un po' piatto. Samuel Jackson invece molto bravo nella parte del poliziotto cattivo mentalmente insano.
Un 7 ci sta'.

Aggiungo anche la seconda visione de "Il Padrino". Resta il mio film preferito se non comunque nella top 5.

Grande attesa per The believers domani su cielo, mi intriga moltissimo

Togg
26-01-15, 02:44:41
Safe, Todd Haynes

Costanzo e Hungry Hearts in confronto ci fanno una figura... Soggetto di base simile ma già più problematico, è la regia che però spinge il tutto su un altro livello. Haynes non sbaglia mai un'inquadratura, la terza parte è un po' più fiacca e in generale non si può dire che il film riesca mai ad elevarsi più di tanto ma resta un'ottima visione, soprattutto sul grande schermo e in 35mm con quella paletta di colori sfruttata fino in fondo.


To ringrazio della segnalazione sicuramente recupero cuori selvaggi, letto la trama e mi interessa. Ho letto anche la recensione da te linkata degli spietati, effettivamente ho riscontrato alcuni chiarimenti grazie ancora

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Figurati, più ripenso alla questione e più mi rendo conto che le recensioni (soprattuto se non impeccabili e perfettamente sviluppate e non è quasi mai il caso per molti motivi) possono arrivare solo fino ad un certo punto. Per questo sono molto curioso di vedere che te ne parrà di Cuore Selvaggio, che è indiscutibilmente il contraltare di Spring Breakers degli anni 90, e come ogni visione influenzerà l'altra.

Steeb
26-01-15, 08:36:50
A time to kill (1996, Joel Schumacher) - Un film discreto, un pò banalotto per come affronta la tematica del razzismo negli usa..

Havgard
26-01-15, 09:35:54
Stasera cinema :nev:

indeciso tra The Imitation Game o American Sniper :morristend: o magari John Wick?? :nonso:

Steeb
26-01-15, 10:02:05
Stasera cinema :nev:

indeciso tra The Imitation Game o American Sniper :morristend: o magari John Wick?? :nonso:

lascia proprio perdere john wick imho film di serie b della domenica su italia 1, con imitation game vai sul sicuro, per american sniper va a gusti, personalmente non mi sento di consigliarlo

Togg
26-01-15, 10:13:49
Stasera cinema :nev:

indeciso tra The Imitation Game o American Sniper :morristend: o magari John Wick?? :nonso:

Imitation Game sconsigliatissimo, l'ha visto un'amica e mi ha confermato tutti i peggiori timori. Meglio American Sniper, almeno dopo puoi riflettere sull'importanza della costruzione dei personaggi etc.

Steeb
26-01-15, 10:35:49
Imitation Game sconsigliatissimo, l'ha visto un'amica e mi ha confermato tutti i peggiori timori. Meglio American Sniper, almeno dopo puoi riflettere sull'importanza della costruzione dei personaggi etc.

chi? chris kyle? :rickds:

Togg
26-01-15, 11:12:12
chi? chris kyle? :rickds:

Sì, criticandolo ovvio però meglio di Turing probabilmente.

naxel
26-01-15, 11:19:10
The Master, P.T. Anderson
Si può iscrivere alla categoria di film belli da vedere.
Appena finito di vedere ho pensato "ebbè? che è successo", ed è questa la sua particolarità, è anti narrativo.
Si regge sulle interpretazioni di due grandissimi attori e sulla perfetta messa in scena di Anderson.

Havgard
26-01-15, 11:23:41
lascia proprio perdere john wick imho film di serie b della domenica su italia 1, con imitation game vai sul sicuro, per american sniper va a gusti, personalmente non mi sento di consigliarlo


Imitation Game sconsigliatissimo, l'ha visto un'amica e mi ha confermato tutti i peggiori timori. Meglio American Sniper, almeno dopo puoi riflettere sull'importanza della costruzione dei personaggi etc.


:hmmm:

Steeb
26-01-15, 11:31:46
Sì, criticandolo ovvio però meglio di Turing probabilmente.

Non sono d'accordo, gli ho visti entrambi e nonostante fosse un egocentrico a tratti odioso non c'è proprio paragone tra i due personaggi, stessa cosa i film..

Havgard scegli in base ai tuoi gusti come vedi anche noi abbiamo i nostri e sono diversi :asd:

Brother's Killer
26-01-15, 11:38:18
Il problema di Imitation Game è che il Turing che rappresenta è troppo costruito e artificiale rispetto a quello che può essere un personaggio reale... Almeno Chris Kyle non ti tira fuori dal nulla la frase ad effetto solo per fare figo.

Togg
26-01-15, 11:41:55
:hmmm:

Vedi i trailer e decidi, entrambi i film sono comunque da criticare pesantemente :D

Havgard
26-01-15, 11:53:55
Vedi i trailer e decidi, entrambi i film sono comunque da criticare pesantemente :D

Ottimo :asd:

Carnage
26-01-15, 12:22:13
Transformers 4 l' era dell'istinzione

Ryo Narushima
26-01-15, 12:28:14
Ieri ho visto la grande bellezza.

Un film sicuramente d'impatto, malinconico e con diverse linee di interpretazione. Così a caldo ci ho visto due pareri distinti. Il primo è quello di un deprimente ritratto dell'uomo moderno, insoddisfatto a causa della sua storia già scolpita e impossibile da perfezionare. Un branco di uomini ricchi che vivono e soffrono nel nulla assoluto. La seconda è quella di un'opera che vuole fare lo stesso effetto della gente che applaude alla bambina nella scena della pittura sul muro. Un applauso al non senso, perchè ormai solo il non senso può suscitare qualcosa di ''nuovo''
Mi ha lasciato belle sensazioni però. Anche un pò di tristezza magari. Davvero sorprendente.

Quattro
26-01-15, 12:45:12
L'uomo con i pugni di ferro
Drive angry [fix]


Transformers 4 l' era dell'istinzione

... I commenti sono graditi! cit. :l4gann:

Goodfella
26-01-15, 13:32:52
Bellissimo The Master! Naxel, cosa ne pensi degli altri di PTA?

naxel
26-01-15, 14:25:59
Bellissimo The Master! Naxel, cosa ne pensi degli altri di PTA?

Adoro Boogie Nights, mi piacque molto anche Magnolia ma l'ho visto da molto e ne ho un ricordo sfocato e dovrei rivedere There Will Be Blood per lo stesso motivo.
Non mi ha convinto molto Punch Drunk Love.

Quattro
26-01-15, 14:38:41
___

Perfidia – Bonifacio Angius, 2014. Uno spaccato di vita in provincia profondamente amaro e disilluso. I personaggi si muovono apatici nei loro circoli viziosi, incapaci di sfruttare le poche occasioni che si presentano loro, né tantomeno di riscattarsi dalla mediocrità con le proprie forze. Perfidia è un film duro, diretto, che non fa sconti allo spettatore: un vero pugno nello stomaco, per certi aspetti vicino a Un borghese piccolo piccolo di Monicelli. Certamente l'esasperazione dei toni potrebbe non andare incontro ai gusti di tutti, ma anche in questo sta il coraggio di un regista che rifiuta ogni tipo di compromesso nel trasmettere la propria visione, per quanto pessimistica. Inoltre è lodevole l'astensione dal giudizio rispetto agli eventi presentati, nonostante i temi fossero così sentiti dall'autore: sarebbe stato molto più semplice concedersi alla commiserazione del protagonista, o viceversa condannare in toto il suo atteggiamento. Lo sguardo si mantiene invece coerentemente imparziale per tutta la durata del film, lasciando allo spettatore il compito di valutare le azioni dei personaggi secondo la propria sensibilità. Impossibile non riconoscere, concentrate nel protagonista, paure che inevitabilmente sono o sono state di tutti (ovviamente si spera non tutte insieme, o in misura simile a come nel film); certi passaggi sanno essere veramente toccanti, malgrado tutto. Impressionante pensare che si tratta del debutto nel lungometraggio da parte di Angius: dimostra infatti una tecnica solidissima, una grande eleganza nei movimenti e un'ottima capacità di direzione degli attori (tutti bravissimi). Brillano in particolare alcune sequenze, ad esempio quelle oniriche, a testimoniare una consapevolezza ed una padronanza che lascerebbero supporre un'esperienza ben maggiore. Non un film perfetto, ma assolutamente meritevole. Attendo con impazienza i suoi prossimi lavori.

Il pasto nudo – David Cronenberg, 1991. Non ci ho capito quasi niente. Sarà che avevo sonno, ma dubito che si tratti solo di questo. :asd:
___

Togg
26-01-15, 14:53:12
Il pasto nudo – David Cronenberg, 1991. Non ci ho capito quasi niente. Sarà che avevo sonno, ma dubito che si tratti solo di questo. :asd:
___

Con meno sonno vedrai che si capisce pure troppo, infinitamente più bello il libro.

Lucky_charm
26-01-15, 18:08:58
Visto ieri La teoria del tutto.
Abbastanza deluso, probabilmente perchè mi aspettavo qualcosa di diverso. Ho trovato molto bravo lui, lei invece insipida.
Film dal potenziale mal sfruttato imho.

IMMAGINARIO COLLETTIVO
26-01-15, 21:05:41
Con meno sonno vedrai che si capisce pure troppo, infinitamente più bello il libro.

Faccio :sisi: con la testa, Simo leggiti il libro tutto d'un fiato!

Brother's Killer
26-01-15, 21:22:08
Ma Immaginario stai trollando o cosa? Mi hanno detto che il libro sia roba astrusa che manco Finnegan's Wake di Joyce:rickds:

Togg
26-01-15, 21:38:37
Ma Immaginario stai trollando o cosa? Mi hanno detto che il libro sia roba astrusa che manco Finnegan's Wake di Joyce:rickds:

E' molto più evocativo di Joyce, secondo me più scorrevole. Ed è bellissimooooo.

IMMAGINARIO COLLETTIVO
26-01-15, 21:42:16
Bro ti posso dire che ho passato quasi una giornata sana chiuso in camera a leggerlo fino alla fine e dire che ne sono uscito un po' provato è un pallido eufemismo. Ricordo che mentre leggevo le pagine finali c'avevo a palla in testa atom heart mother

Goodfella
27-01-15, 01:52:15
Sexy beast di Glatzer

Spettacolare, menzione d'onore a Ben Kingsley, che personaggio.

Concludendo la breve filmografia di Glatzer :

Sexy Beast A-
Birth C+
Under The Skin A-

Quattro
27-01-15, 09:57:53
Faccio :sisi: con la testa, Simo leggiti il libro tutto d'un fiato!

Un altro libro da aggiungere alla lista. Chissà quando lo comprerò. :sadfrog: E quando l'avrò comprato, potrò dire: chissà quando lo leggerò. :sadfrog:

Comunque sto guardando True detective (arrivato a metà) e mi intriga assai, bel thrillerone e gran personaggi. :Rickmoto:

p a n z e r
27-01-15, 10:16:38
bravi bravi, leggete burroughs e drogatevi

Steeb
27-01-15, 10:24:40
The Drop - Insomma non mi ha fatto impazzire, l'ho trovato parecchio soporifero..non è ho capito il senso sinceramente :asd:

Quattro
27-01-15, 10:34:11
bravi bravi, leggete burroughs e drogatevi

Ok. :Rickmoto: (gif del giorno)

Goodfella
27-01-15, 15:42:35
Per la serie, registi in grado di comunicare tanto con poco: la scena della metropolitana di The wolf of wall street

Quando molti altri registi avrebbero speso un'altra mezz'ora per delineare il rapporto tra Belfort e Denham, a Scorsese bastano una scena, pochi secondi ed un uso sapiente del montaggio.

Galileo Figarò Magnificò
28-01-15, 09:13:55
Ieri ho visto:

Il pianista - 6,5 _ Bellino ma onestamente mi aspettavo di più
Drive - 7,5 _ Molto bello tecnicamente. Ho molto apprezzato la scelta della colonna sonora. Secondo me sarebbe potuto durare anche qualche minuto in più però

Carnage
28-01-15, 14:18:50
Edge of tomorrow - 6,9 bel film ma dopo un potrebbe sembrare stancante, ma grazie a Tom Cruise ed Emily Blunt risulta convolgente,emozionante,intelligente,brillante.

Steeb
28-01-15, 14:42:36
Edge of tomorrow è stato una bella sorpresa, dai trailer non gli davo una lira, mi sono dovuto piacevolmente ricredere :sisi: Bel film

Istrice450
28-01-15, 14:55:46
Edge of tomorrow è stato una bella sorpresa, dai trailer non gli davo una lira, mi sono dovuto piacevolmente ricredere :sisi: Bel film

Si son d accordo negli ultimi anni per il genere è stato uno dei più originali, dopo il mitico district 9

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Steeb
28-01-15, 15:51:22
Si son d accordo negli ultimi anni per il genere è stato uno dei più originali, dopo il mitico district 9

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

Parlando di district 9, che ho adorato, ed elysium (carino), sempre di Neill Blomkamp sta per uscire Humandroid chiamato anche Chappie :ahsisi:

Istrice450
28-01-15, 16:05:23
Parlando di district 9, che ho adorato, ed elysium (carino), sempre di Neill Blomkamp sta per uscire Humandroid chiamato anche Chappie :ahsisi:

Si l ho già messo in lista per quando esce!

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk

IMMAGINARIO COLLETTIVO
30-01-15, 19:24:08
Drive
Caruccio, vagamente mi ha ricordato i Coen specie nella seconda parte. Nel complesso vedo alcune idee interessanti ma sfruttate così così e una ost che imho poteva spingere ancor di più.
Quando ci sta Perlman si fa sempre riferimento a scimmie/primati e non è un caso ve lo dico io.

Goodfella
31-01-15, 00:44:18
Un chien andalou

E beh, che dire? Come descriverlo? Io proverei con "pura stimolazione sensoriale - percettiva ".

Quel montaggio è fondamentale.

Non metto voto ma sarebbe A+

Quattro
31-01-15, 10:23:47
___

7 psicopatici - Martin McDonagh, 2013. Seconda visione. Una perla, a tratti veramente geniale. Diverse anime abitano questo film, dall'azione più sfrenata alla malinconica introspezione, e tutto funziona a meraviglia. (Meta) Sceneggiatura indimenticabile, vedetelo.
___

P.S.: Ah, e ho finito True detective che sebbene perda un po' sul finale è assolutamente ottimo, thriller bello pesante come piacciono a me e carico d'atmosfera, grandi interpretazioni grande scrittura e regia perfetta che in alcuni punti si rivela semplicemente stupefacente, penso al piano sequenza finale della quarta puntata. Mi ha ricordato un po' Zodiac, e scusate se è poco. Vedetelo pure questo.

Brother's Killer
31-01-15, 12:56:05
Ok resoconto della serata delirante di ieri. Presentazione di Pasolini di Ferrara in lingua originale con la presenza del regista, il montatore e Ghezzi, tutto questo al Cineporto di Bari (quando mai ricapita una cosa del genere).
Come prima cosa, inizia tutto, entra il buon Abel, saluta tutti in maniera simpatica e ci comunica che l'intervista prima del film non si potrà fare perché Ghezzi è in ritardo (la gente sembra non esserne sorpresa, che soggettone che è cavolo:rickds:), quindi rimanda tutto a dopo la visione del film. Ok vediamo il film, rientra Ferrara col montatore, Ghezzi ancora non si vede:rickds: Inizia a chiedere se qualcuno del pubblico ha domande o impressioni da fare, il pubblico un po' titubante inizia a fare domande, Ferrara devo dire che è piuttosto simpatico però già qui avevo notato che alle domande un po' più complesse si limitava a dire "oh though question" e passava il microfono al montatore :asd: Ghezzi arriva con due ore e mezza di ritardo (la presentazione doveva essere alle 8 e mezza, lui è arrivato per le 11:asd:), che immediatamente si siede e inizia a sproloquiare. Cioè premettendo che io di Ghezzi avevo visto solo qualcosina prima e non lo avevo mai seguito come critico, ma che personaggio è:rickds: A parte che il poverino avrà qualche problema serio visto che sulla sedia si contorceva e si dimenava in maniera indescrivibile, per cui giuro che non riuscivo a guardarlo perché rischiavo di scoppiare a ridere. Ma poi seriamente, osservazioni lineari e coincise non le sa fare? Cioè giuro che ad un certo punto stavano la traduttrice, il montatore ed uno del pubblico a caso vicino a Ferrara per cercare di tradurre quello che diceva Ghezzi, e puntualmente lui rispondeva con un "i don't understand" oppure se era una domanda con un "go on go on" a prendere per il culo. Il momento migliore è stato quando non si sa perché Ghezzi gli ha chiesto se volesse smettere di fare cinema, per il modo oscuro in cui parla è partito con un preambolo allucinante in cui ha citato Bela Tarr ancora non ho ancora capito perché (bellissimo il "oh please" di Ferrara appena ha sentito il nome di Tarr :rickds:), ma soprattutto per come ha posta la domanda sembrava quasi un invito di Ferrara a smettere, che l'ha lasciato abbastanza sconvolto e scandalizzato. Al che Ferrara, forse anche perché non voleva fare la figura dell'inetto nel non comprendere le domande di Ghezzi, inizia a sparare tutto un pippotto sul perché fa il regista e come il linguaggio non riesca a descrivere le cose, tutto prendendo come esempio una sedia e ripetendo più volte "ci vogliono 25 minuti per imparare tutto quello che serve per essere un regista, ma riuscire ad avere l'attitudine per riprendere questa sedia richiede il genio oppure una vita", con commenti di Ghezzi di sottofondo, insomma il delirio. Dopo un'oretta lui ormai intontito che non ci capiva più niente si arrende con un "i'm dead" e se ne va:asd:

Eccovi il bombone in tutta la sua presenza scenica:
http://i.imgur.com/eXi5jOil.jpg
Ho fatto una foto pure a Ghezzi ma si è venuta male purtroppo. In realtà volevo filmarne le "movenze" ma ho preferito non infierire, poveretto:asd:

Riguardo al film Pasolini: non mi è piaciuto per niente. È uno di quei film che sembrano un'enorme prologo, nel senso che arrivato alla fine mi sono detto "beh, gia è finito?", non ho capito a che punto volesse arrivare. Gli inserti originali che volevano esserci in questa rappresentazione dell'ultima giornata di pasolini, la visione delle opere che non sarebbero nate a causa della sua morte, Petrolio e Porno-Teo-Kolossal, sono realizzati in una maniera oscena, sia per la ridicola scelta degli interpreti sia perché le scene in se mi sono sembrate veramente piatte, più un insulto a quello che avrebbe girato l'intellettuale italiano piuttosto che un tributo. La stessa chiusura finale è orribile secondo me. E non ho ancora capito il senso del pluralismo linguistico, perché far parlare a Defoe quell'italiano terribile? Perché costringere attori italiani a parlare un inglese stentato? Le scene della cena con Pino Pelosi sono veramente tremende da questo punto di vista. Non lo so, per me bocciato da tutti i punti di vista.

Togg
31-01-15, 13:15:07
Ghezzi ha qualche malattia seria, non se ne può ridere :kep88: criticamente è sempre stato interessante, adesso è ancora più partito per la tangente ma secondo me lo resta.

Pasolini lo vorrei recuperare (si può! per chi fosse interessato) ma al contempo mantengo un po' di cautela visto che non conosco il regista e 4:44 Last day on earth mi ha reso chiaro che ha visioni molto particolari che dovrei introdurmi poco a poco.

IMMAGINARIO COLLETTIVO
31-01-15, 13:27:56
Da come la descrivi pare abbia il Parkinson poveretto.