PDA

Visualizza Versione Completa : Ultimo film visto - I commenti sono graditi !



Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 [25] 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112

.Mass
31-07-10, 17:52:20
Troy

Assoluto capolavoro.L'ho rivisto dato che ho da poco preso la PS3 ed all'interno c'era questo Blu Ray.Tralasciamo la trama trita e ritrita,a mio parere è un colossal che credo sia stato troppo sottovalutato!

VOTO 9 Pieno

Togg
31-07-10, 18:07:39
Trainspotting di Danny Boyle

ottimo film! un bel ritratto di come la droga puo' rovinare letteralmente le persone,brillantissimi i dialoghi,stupendi.
l'introduzione è qualcosa di epico,anche come il finale con la voce fuori campo
Un Robert Carlyle proprio fuori di testa , molto bravo, e anche un'ottima prova da parte di Ewan McGregor

voto: 8

Non l'ho ancora visto :paura:


Eccomi tornato! Visto oggi su Sky Cult Sogni del maestro Kurosawa: un capolavoro! Non posso dire altro...

Che film che film.

medicine bottle
31-07-10, 19:34:12
Troy

Assoluto capolavoro.L'ho rivisto dato che ho da poco preso la PS3 ed all'interno c'era questo Blu Ray.Tralasciamo la trama trita e ritrita,a mio parere è un colossal che credo sia stato troppo sottovalutato!

VOTO 9 Pieno

http://afongen.com/images/sam-emoticon.gif

_____________________________________________

la valle chiusa - ****
http://www.fuoriorario.rai.it/RaiDue/Static/immagine/350/valle_fo.jpg
film del 1995 (imdb lo fa risalire al 2000) di jean-claude rousseau (magari è discendente del pittore).
è materiale difficile, perchè è una ricerca o, per dirla con il linguaggio di picasso, rousseau "trova" il tempo e lo spazio.
lo stesso regista ha dichiarato che "l’immagine non dice nulla, ma qualcosa sopraggiunge all’immagine".
in sintesi si tratta di inquadrature prolungate, divise nei capitoli di un ipotetico manuale di geografia.
ma, tirando in ballo un esempio noto, il film di rousseau è solo in minima parte simile al koyaanisqatsi di reggio: nel secondo si evidenzia la simbiosi creatasi fra uomo e natura, nel primo l'uomo è inserito nel mondo, ne segue le leggi fisiche.
ho cercato di smontare quella "sovrastruttura" di cui parla il regista (in tempo reale, per il primo capitolo):
una prolungata inquadratura fissa, senza altro scopo che mostrare lo spazio, e non un'azione, spinge ad indagare sul quadro; ricercare i prolungamenti oltre i bordi; calcare lo sguardo sui margini. vagare.
egli estende e, poi, chiude la terza dimensione con uno sfondo nero (il lago della locandina).
carica la composizione, sfrutta il chiaroscuro degli oggetti: staglia la plasticità sulla parete piatta e liscia.
l'occlusione dell'obiettivo è lo scorrere del tempo, la carta da parati il ready-made, la finestra sul cortile il mondo, con l'acqua che scorre ed il fiume sempre fermo.
"far del giorno": varco e trapasso; ripetizione; alternanza.

Key Paradise
31-07-10, 19:41:41
http://www.thevine.com.au/resources/IMGDETAIL/Fish-Tank-455_040310090341.jpg

fish tank - andrea arnold
s'è detto vicino a ken loach, ma non avendo visto film di quest'ultimo, il paragone che mi viene più ovvio fare è quello coi dardenne, in particolare quelli di rosetta. periferia, degrado, rapporto conflittuale con la madre, zero sbocchi e tutto il resto. camera a mano, sempre addosso alla ragazzina protagonista. la arnold adotta tuttavia uno stile meno iperrealistico, si concede talvolta delle composizioni, calcola luce e contrasti in diverse sequenze. ricerca estetica pur filmando un'apparente realtà. alla fine ciò che conta sono però i personaggi e sebbene l'inizio sia incerto, l'introduzione di alcuni comprimari e lo sviluppo dei loro rapporti con la protagonista inaspettatamente funziona.

zlatanstyle
31-07-10, 21:49:40
Leoni per agnelli:

film diretto da Robert Redford del 2007.
Sin dall'inizio non prometteva nulla di interessante, poco "dinamico" nei due principali "faccia a faccia" rappresentati.
Giusto un po' di coinvolgimento dalla situazione relativa ai due giovani impegnati in guerra.
Mai visto un finale più insensato di questo: lasciar sospeso il tutto..ma perchè? per quale motivo?

Voto: 5

Vigo
31-07-10, 22:26:09
Intelligenza Artificiale di Spielberg
Allora, innanzitutto chiariamo una cosa: mi è piaciuto, e molto. Però sono anche leggermente deluso: mi aspettavo probabilmente uno Spielberg il più possibile vicino alle scelte registiche e narrative di Kubrick, ma è innegabile che alcuni tratti tipici delle produzioni di quest'ultimo sono andati inevitabilmente persi col cambio di regia. Ma questo è non solo comprensibile ma anche corretto: altrimenti Spieberg avrebbe dovuto solo copiare Kubrick e il suo stile, cosa che sicuramente secondo me avrebbe portato a un risultato infinitamente peggiore. Detto questo, il film è di una bellezza, e quasi perfezione, per l'intera prima ora, fino a quando non inizia il viaggio di Joe e David per trovare la fata turchina: da lì il film si avvicina ad aspetti fiabeschi che secondo me sono realizzati in una maniera che lo rende troppo leggero e quasi infantile/stupido, per poi risollevarsi rapidamente nella parte conclusiva. Ho avuto una visione particolarmente travagliata (essendo in vacanza e volendolo vedere anche mia sorella, ci sono voluti tre giorni interi per finirlo, a pezzi di 15 o 20 minuti nella migliore delle ipotesi) perciò voglio assolutamente rivederlo per coglierlo nel suo insieme e senza interruzioni. A livello fotografico sono rimasto piacevolmente colpito e alcuni momenti sono veramente tra i migliori che io abbia mai visto da parte di Spielberg: ad esempio, in una scena nella parte iniziale, David è a tavola coi genitori e la ripresa dall'alto isola il robot "imprigionandone la testa" nei contorni circolari della lampada, stabilendo una distinzione fra lui, essere meccanico, e i due esseri umani in carne ed ossa. Sono sincero, avrei preferito che a farlo fosse stato Kubrick, ma in ogni caso visto che le proposte di riflessione mi sono sembrate tante e tutte molto buone, e visto che l'ho guardato in condizioni pessime, ho intenzione di rivederlo una o più volte prima di esprimere con sicurezza il mio pensiero.

PeterBanning
31-07-10, 23:46:00
From Paris With Love Diretto da Pierre Morel e Scritto da Luc Besson (2010).

http://photogallery.filmofilia.com/data/media/127/from_paris_with_love_56.jpg

Action Movie di produzione Francese, nulla di particolarmente articolato, la storia ahimè è quasi totalmente assente, buone le scene di azione sulle quali si basa il 90% del film, qualche battuta degna di nota e un interpretazione superficiale del cast di attori protagonisti. Travolta fa la sua parte ma anche in questo film non brilla, Meyers è insipido e con lui la sua controparte femminile Smutniak. Mi attirava l'idea di un film scritto da Besson visti i precedenti (Nikita, Leon, Il quinto elemento, Wasabi ......) mi aspettavo un certo livello qualitativo ma così non è stato. I risvolti della storia sono scontati già dai primi minuti, tuttavia qualche nota positiva la si può trovare, il film è molto scorrevole, la regia è piuttosto buona e le scene d'azione esasperate e condite con un sano umorismo all'americana lo rendono un piacevole diversivo per una serata priva di spunti.
In definitiva un film senza troppe pretese da vedere con disimpegno.

Togg
01-08-10, 00:25:33
http://afongen.com/images/sam-emoticon.gif


Io mi trattengo ma tu non lasci passare niente eh :asd:


Visto all'arena Il segreto dei suoi occhi

Nonostante non sia il tipo di intreccio che preferisco il film scorre molto molto bene tra dramma thriller e noir grazie a una regia veramente riuscita e al supporto dato dalla fotografia magistrale. Recitazione su ottimi livelli.
Due cose mi sono molto piaciute, i commenti sui ricordi e sui ricordi dei ricordi e la figura dell'amico del protagonista.
Il tutto resta strettamente legato alla storia politica e sociale dell'Argentina ma ho preso il film come una cosa a parte visto che di solito preferisco rendere il film il più avulso possibile dal resto.

8

mickes2
01-08-10, 00:34:18
Full monty di Peter Cattaneo

sempre spassosissimo :asd:,ottima commedia in stile britannico
Robert Carlyle sempre troppo in gamba

Lateralus
01-08-10, 01:14:15
2001 : Odissea nello spazio
Visto per la seconda volta, è inutile commentare

Marcus91
01-08-10, 01:34:09
ho finito di vedere "quarantena"
ditemi quello che vi pare,ma per me è un gran bel film
***** tensione e un po' di puara me l'ha messa eccome :sisi:

Togg
01-08-10, 18:02:30
Brazil di Terry Gilliam

L'idea è semplice: un governo distopico in cui la burocrazia e il controllo delle persone sono arrivati a livelli inimmaginabili. In questo scenario iper-drammaticizzato Gilliam si muove anche con ironia creando personaggi e situazioni oltre il paradossale con regole altrettanto assurde (pagare per la propria incarcerazione e tortura ? :asd:). I personaggi ovviamente come possono essere in questo mondo ? Tutti affetti da turbe psichiche che li rendono ovviamente grotteschi, a tono col resto. Gli scenari sono caratterizzanti del mondo di Gilliam, c'è stato sicuramente un gran lavoro dietro.
Anche per il ritmo da incubo di Brazil la leggenda del re pescatore mi è sembrato più compiuto, l'ho preferito.

8,3

mickes2
01-08-10, 18:10:04
Zohan - Tutte le donne vengono al pettine

ad essere sincero mi ha strappato più di una risata,un filmetto leggero con una storia ridicola,ma è divertente e 2 risate ve le fate :asd:

Vigo
01-08-10, 18:13:28
Brazil di Terry Gilliam

L'idea è semplice: un governo distopico in cui la burocrazia e il controllo delle persone sono arrivati a livelli inimmaginabili. In questo scenario iper-drammaticizzato Gilliam si muove anche con ironia creando personaggi e situazioni oltre il paradossale con regole altrettanto assurde (pagare per la propria incarcerazione e tortura ? :asd:). I personaggi ovviamente come possono essere in questo mondo ? Tutti affetti da turbe psichiche che li rendono ovviamente grotteschi, a tono col resto. Gli scenari sono caratterizzanti del mondo di Gilliam, c'è stato sicuramente un gran lavoro dietro.
Anche per il ritmo da incubo di Brazil la leggenda del re pescatore mi è sembrato più compiuto, l'ho preferito.

8,3

E' uno dei film più strani che abbia mai visto... l'ho premiato inserendolo tra i miei preferiti e capolavori: prima di tutto per lo humor sadico, eppure geniale per inserire ogni sorta di critica al sistema, società, persone e mondo. Poi anche per tutto il resto, specie per il finale: inaspettato e di una crudeltà difficile da trovare. Questa è distopia all'ennesima potenza

Togg
01-08-10, 18:25:32
E' uno dei film più strani che abbia mai visto... l'ho premiato inserendolo tra i miei preferiti e capolavori: prima di tutto per lo humor sadico, eppure geniale per inserire ogni sorta di critica al sistema, società, persone e mondo. Poi anche per tutto il resto, specie per il finale: inaspettato e di una crudeltà difficile da trovare. Questa è distopia all'ennesima potenza

Si si per ora è il film più distopico che abbia mai visto :sisi:

Nel finale ho fatto un lungo sospiro di sollievo, poi però l'ho dovuto re-inghiottire :asd:


Zohan - Tutte le donne vengono al pettine

ad essere sincero mi ha strappato più di una risata,un filmetto leggero con una storia ridicola,ma è divertente e 2 risate ve le fate :asd:

Io l'ho visto obbligato da dei miei compagni a casa. Me stavo sparando per lo stress :asd:

Vigo
01-08-10, 18:27:23
Si si per ora è il film più distopico che abbia mai visto :sisi:

Nel finale ho fatto un lungo sospiro di sollievo, poi però l'ho dovuto re-inghiottire :asd:



Io l'ho visto obbligato da dei miei compagni a casa. Me stavo sparando per lo stress :asd:

Non penso di rischiare troppo dicendo che è uno dei finali migliori della storia del cinema. :unsisi:

Marcus91
01-08-10, 18:39:41
visti un paio di film

"28 settimane dopo":direi che supera il primo:sisi:.In questo,rispetto al predecessore azione,sangue,violenza e famiglia sono più evidenti :sisi: consigliato

"non aprite quella porta :the beginning unrated ediction": bel film,ma preferisco quello del 2003.I contenuti extra sono
veramente interessanti :sisi:

"shining":che dire.Un capolavoro.Un film che merita di essere guardato :sisi:

p a n z e r
01-08-10, 18:51:23
Finalmente sono riuscito a vedere Gli idioti di Lars von Trier, che è pure riuscito a tenermi bello sveglio nonostante l'ora tarda in cui l'ho visto.

La trama è semplice: un piccolo gruppo di ragazzi, ragazze, uomini e donne decidono di fare gli idioti. Si liberano di un qualsiasi limite morale o comportamentale che gli sia mai stato imposto o insegnato e fanno gli idioti. Vediamo quindi come questi, rapportandosi con le persone "normali", mettano bene in luce l'ipocrisia di una società dove tutto è finalizzato a qualcosa, dove solo gli idioti riescono a vivere e a divertirsi senza alcuno scopo preciso.
Il primo (o secondo?) film creato dopo la stesura del manifesto di Dogma, e si vede. Assenza di colonna sonora e riprese al limite dell'amatoriale, con pure qualche erroruccio qua e la (in almeno un paio di occasione si vede un cameraman), ma tutto ciò ha ben poca importanza.

Direi che si merita un 8 , yeah.

medicine bottle
01-08-10, 19:15:06
de son appartement - ***+
film di rousseau del 2007.
anche in questo caso, più che un'indagine definirei il film un ragionamento.
il tema preso in esame è la realtà e lo spettacolo, in un punto di confine nel quale la prima diventa il secondo (una sorta di sintesi del pensiero di guy debord?).
d'altra parte si assiste comunque ad una rottura dell'illusione, da novello bergman rousseau mostra la macchina da presa.
come nella valle chiusa anche in questo caso le immagini, anche senza una formale intenzionalità, raccontano una storia, vaga, ma pur sempre di narrazione si tratta.

vcast ti amo

p a n z e r
01-08-10, 19:19:10
de son appartement - ***+
film di rousseau del 2007.
anche in questo caso, più che un'indagine definirei il film un ragionamento.
il tema preso in esame è la realtà e lo spettacolo, in un punto di confine nel quale la prima diventa il secondo (una sorta di sintesi del pensiero di guy debord?).
d'altra parte si assiste comunque ad una rottura dell'illusione, da novello bergman rousseau mostra la macchina da presa.
come nella valle chiusa anche in questo caso le immagini, anche senza una formale intenzionalità, raccontano una storia, vaga, ma pur sempre di narrazione si tratta.

vcast ti amo
Fuori orario vero? Ieri volevo vederlo ma poi ho messo su Gli idioti :\ Potevo anche registrarlo, ma ci ho pensato dopo.

Pensa che a leggere come data "07" sulla guida tv credevo fosse un film del 1907.

medicine bottle
01-08-10, 19:21:06
Fuori orario vero? Ieri volevo vederlo ma poi ho messo su Gli idioti :\ Potevo anche registrarlo, ma ci ho pensato dopo.

Pensa che a leggere come data "07" sulla guida tv credevo fosse un film del 1907.

sì, la combo fuori orario/vcast è micidiale :asd:

p a n z e r
01-08-10, 19:26:35
sì, la combo fuori orario/vcast è micidiale :asd:

Anche questa sera propongono un film di Rousseau. Dici che è il caso di registrarlo? Non vorrei trovarmi tra le mani qualcosa di, non so, troppo sperimentale? Sono un barbaro, non apprezzerei.

Mi intriga piuttosto il film che mandano dopo, Three Times :sisi:

zlatanstyle
01-08-10, 20:01:04
Zohan - Tutte le donne vengono al pettine

ad essere sincero mi ha strappato più di una risata,un filmetto leggero con una storia ridicola,ma è divertente e 2 risate ve le fate :asd:

Aahah lo vidi tempo fa, molto divertente

James
01-08-10, 21:04:35
Zohan - Tutte le donne vengono al pettine

ad essere sincero mi ha strappato più di una risata,un filmetto leggero con una storia ridicola,ma è divertente e 2 risate ve le fate :asd:

Alcune part sono veramente idiote ma cacchio se fa ridere al suo primo taglio:imfao:

Goodfella
01-08-10, 21:13:28
Terrore dal deserto (visto su sky)

Voto: 68/100

La trama è molto semplice: dei soldati americani inviati in ricognizione in afghanistan vengono catturati da dei talebani.Durante la loro prigionia i talebani sparano a una creatura mai vista prima,ma vengono soppraffatti.Gli americani, dopo essersi liberati dalle corde che li legavano, vanno sul luogo della sparatoria e notan che i talebani sono spariti, e trovano un video fatto mediante una videocamera che indica che è successo qualcosa di anormale.Presto dovranno lottare per soppravvivere.

L'ho trovato poco interessante e piuttosto noioso, ma con molti spunti. Peccato che sia tutto lì, nel senso che non spiegano come siano lì quelle creature (non dico altro per non spoilerare) , non spiega niente alla fine (che è orrenda), è terribilmnte scontato e a volte non si capiscono alcune cose importanti. Inoltre ci sono molti errori, perchè voglio capire come hanno fatto i soldati andrews e stravinski(mi pare che erano così i nomi) ad avere i capelli con creste o comunque come se avessero usato del gel quando prima avevano indosso i caschi.Ci sono altre pecche che non voglio dire per motivi di spoiler. Consigliato solo a chi non ha proprio un ca**o da fare.

James
01-08-10, 21:46:34
"Chi non salta bianco è"
Rivisto ancora
Voto di affetto 9

kujit
01-08-10, 21:50:26
Tropa d'èlite
voto 9
bel film nient'altro da dire

mickes2
01-08-10, 21:51:16
"Chi non salta bianco è"
Rivisto ancora
Voto di affetto 9

mamma mia che filmone :Nev: pieno zeppo di dialoghi trash,quanto epici e troppo spassosi :asd:

zlatanstyle
01-08-10, 22:22:59
Philadelphia

Film del 1993 diretto da Jonathan Demme.
Non ho molto da dire sinceramente: è un film toccante, drammatico su un tema importante e impegnativo.
Splendida l'interpretazione di Tom Hanks, bellissima la colonna sonora del "Boss", bravo Denzel.

Voto: 8

medicine bottle
01-08-10, 23:49:50
funeral party - ***
a tratti davvero simpatico, molto meglio come commedia che come tragicommedia.
finale affrettato.


Anche questa sera propongono un film di Rousseau. Dici che è il caso di registrarlo? Non vorrei trovarmi tra le mani qualcosa di, non so, troppo sperimentale? Sono un barbaro, non apprezzerei.

Mi intriga piuttosto il film che mandano dopo, Three Times :sisi:

i primi due sono a camera fissa (tranne qualche scena nella valle chiusa).
c'è da ragionare in relazione alle intenzioni più che alle immagini, che, nella maggior parte del montaggio, potrebbero essere interscambiali.
un neofita lo odierebbe di sicuro :asd: ma tu potresti provare.

il film taiwanese dovrebbe invece essere canonico :sisi:

OverEvil
01-08-10, 23:52:06
(ri) visto : X-MEN : Le origini
bello davvero :sisi: anche se non ai livelli dei 3 X-men "precedenti"

Vigo
01-08-10, 23:56:15
La vita è bella di Benigni
La cosa strana è che fino allo scorso anno avevo una sorta di antipatia viscerale per Benigni, non lo sopportavo e non riuscivo a decifrarlo, come persona e come comico. Incredibilmente, a partire dalla visione delle sue letture di Dante ho iniziato a rivalutarlo completamente, per poi accorgermi di come fosse un personaggio incredibile, specie in campo intellettuale. Praticamente questo è il mio primo approccio alla sua filmografia: da piccolo (parliamo delle elementari..) avevo visto proprio "La vita è bella" e forse "Pinocchio". Non li ricordo affatto, ma sicuramente mi avevano fatto una impressione diversissima (e sicuramente non era positiva) da quella che mi sono fatto adesso rivedendo il primo :sisi: Il film è commovente, è tecnicamente pregevole (bellissime le musiche di Piovani, forse uno dei migliori aspetti dell'opera) ed è davvero audace, perché sarà anche vero che Benigni ha innanzitutto voluto rappresentare una storia d'amore e non una storia di olocausto, ma ovviamente anche questa tematica è fondamentale ed il modo in cui è affrontata può essere quantomeno spiazzante. Penso però che sia difficile analizzare un film così scrivendo solo un messaggio: "La vita è bella" probabilmente va discusso e a lungo, solo così si riesce a capire se sia o meno profondo e ricco di spunti riflessivi. Però mi piacerebbe sentire altre opinioni, e se a qualcuno va di parlarne sono ben felice di farlo :)

Togg
02-08-10, 00:36:58
La vita è bella di Benigni
La cosa strana è che fino allo scorso anno avevo una sorta di antipatia viscerale per Benigni, non lo sopportavo e non riuscivo a decifrarlo, come persona e come comico. Incredibilmente, a partire dalla visione delle sue letture di Dante ho iniziato a rivalutarlo completamente, per poi accorgermi di come fosse un personaggio incredibile, specie in campo intellettuale. Praticamente questo è il mio primo approccio alla sua filmografia: da piccolo (parliamo delle elementari..) avevo visto proprio "La vita è bella" e forse "Pinocchio". Non li ricordo affatto, ma sicuramente mi avevano fatto una impressione diversissima (e sicuramente non era positiva) da quella che mi sono fatto adesso rivedendo il primo :sisi: Il film è commovente, è tecnicamente pregevole (bellissime le musiche di Piovani, forse uno dei migliori aspetti dell'opera) ed è davvero audace, perché sarà anche vero che Benigni ha innanzitutto voluto rappresentare una storia d'amore e non una storia di olocausto, ma ovviamente anche questa tematica è fondamentale ed il modo in cui è affrontata può essere quantomeno spiazzante. Penso però che sia difficile analizzare un film così scrivendo solo un messaggio: "La vita è bella" probabilmente va discusso e a lungo, solo così si riesce a capire se sia o meno profondo e ricco di spunti riflessivi. Però mi piacerebbe sentire altre opinioni, e se a qualcuno va di parlarne sono ben felice di farlo :)

Adoro Benigni come persona, comico ed intellettuale.

La vita è bella l'ho visto tempo fa ma lo ricordo abbastanza bene direi, mi ha commosso e IMHO e anni luce meglio di film tipo Schinderl's List.


Il nastro bianco Haneke

Ragazzi che film, regia incredibile, forse tra le mie preferite come stile. Ricordo ancora il senso di disgusto e repulsione che mi diede in funny games, una sensazione difficile da realizzare. Anche qui il tema portante è la violenza, niente di esplicito sia chiaro. Tutto è ben nascosto e l'analisi psicologica, se così si può definire, la fa da padrone. Niente musiche, tipo "no country for old men" solo che li c'erano gli spari, l'asettico me piace :sisi:
Azzeccata anche la scelta del B/N, solo forse avrei preferito un po' più di grana nelle scene con molta luce.

EDIT: due delle tante cose che dimenticavo di dire. L'idea di un film in un villaggio mi piace sempre, mi era piaciuto anche the village nonostante i buchi logici enormi nella trama, se mai girerò un film sarà in un villaggio in una valle desolata :sisi:
Secondo, preferendo film più generali e che lascino la loro lettura aperta a sfumature indipendenti da periodi storici io la vedo così:

"Il Nastro bianco non è soltanto la storia della genesi di fascismo e nazismo: ma di come un’idea fanatica dei concetti di bontà, morale o giustizia nella trasmissione della conoscenza finiscano inevitabilmente per corrompere ogni purezza e innocenza."

8,7

Vigo
02-08-10, 00:58:09
Adoro Benigni come persona, comico ed intellettuale.

La vita è bella l'ho visto tempo fa ma lo ricordo abbastanza bene direi, mi ha commosso e IMHO e anni luce meglio di film tipo Schinderl's List.


Il nastro bianco Haneke

Ragazzi che film, regia incredibile, forse tra le mie preferite come stile. Ricordo ancora il senso di disgusto e repulsione che mi diede in funny games, una sensazione difficile da realizzare. Anche qui il tema portante è la violenza, niente di esplicito sia chiaro. Tutto è ben nascosto e l'analisi psicologica, se così si può definire, la fa da padrone. Niente musiche, tipo "no country for old men" solo che li c'erano gli spari, l'asettico me piace :sisi:
Azzeccata anche la scelta del B/N, solo forse avrei preferito un po' più di grana nelle scene con molta luce.

EDIT: due delle tante cose che dimenticavo di dire. L'idea di un film in un villaggio mi piace sempre, mi era piaciuto anche the village nonostante i buchi logici enormi nella trama, se mai girerò un film sarà in un villaggio in una valle desolata :sisi:
Secondo, preferendo film più generali e che lascino la loro lettura aperta a sfumature indipendenti da periodi storici io la vedo così:

"Il Nastro bianco non è soltanto la storia della genesi di fascismo e nazismo: ma di come un’idea fanatica dei concetti di bontà, morale o giustizia nella trasmissione della conoscenza finiscano inevitabilmente per corrompere ogni purezza e innocenza."

8,7

Un amico mi ha appena fatto notare una cosa brutta: sembrerebbe che Benigni si sia ispirato "un po' troppo" a Train de vie per La vita è bella. In effetti pare che fosse stato chiamato da Mihăileanu per un ruolo (quello del pazzo) e che Benigni, dopo aver accettato, abbia rinunciato poco prima delle riprese. Cosa ne pensate?

Togg
02-08-10, 01:05:55
Bho sinceramente ho visto anche Train de vie a suo tempo e mi sembrano due film molto diversi !

Master Kamper
02-08-10, 03:07:22
Carrellata in questi giorni:

Anno Uno, con il grandissimo Jack Black e Michael Cera

http://www.itz-streaming.com/files/images/anno%20uno.preview.jpg

Niente da dire divertente :asd:
Lo consiglio :sisi:

__________________________________________________ _____________________________

Juno

http://t2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcRrZHFdx-tutkzmuBFLE85zq0H5GLtr7EI_FyrPUUa2JqyYBJc&t=1&usg=__jEX5etkCg-TURBTMbEyAsOwWe7s=

Vicenda secondo me molto credibile,e profonda Michael ha soltanto delle piccole parti in questo film,la vera protagonista è Ellen Page la ragazza di Michael con un carattere forte,arrogante e inaspettato,mi ha fatto riflettere.
Lo consiglio :sisi:

__________________________________________________ ______________________________

Molto Incinta

http://www.streamingon.com/copertina/molto_incinta.jpg

Praticamente tutto il contrario di Juno,vicenda assolutamente che non potrebbe succedere ne in cielo ne in terra,tenta di far ridere ma non ci riesce non mi è piaciuto per niente, verso la fine non ho resistito a toglierlo.

Sconsigliatissimo :none:

Vigo
02-08-10, 07:10:10
Bho sinceramente ho visto anche Train de vie a suo tempo e mi sembrano due film molto diversi !

Non ho visto Train de vie, ma da quanto so i due film hanno proprio un intento diverso: Train de vie vuole proprio parlare dei campi di sterminio, mentre La vita è bella li introduce e ne parla ma in realtà si concentra su Guido, suo figlio, sua moglie e i rapporti che li legano (come dicevo, è una storia di amore). Cercherò di vedere anche Train de vie ovviamente :sisi:

Key Paradise
02-08-10, 07:13:55
Non penso di rischiare troppo dicendo che è uno dei finali migliori della storia del cinema. :unsisi:

affatto, brazil rientra di diritto e per intero tra i migliori film della storia

Alucard Red
02-08-10, 11:11:19
The Fly (D. Cronenberg)

Ho rischiato il vomito in almeno un paio d'occasioni :asd:

Voto 7

Price
02-08-10, 12:42:09
Nowhere Boy.
http://static.blogo.it/cineblog/nowhere-boy-un-nuovo-trailer-e-4-locandine/01nowhere_boy.jpg
Aaron Jhonson si conferma ancora un attore da tenere sotto osservazione, ci regala un giovane John Lennon fragile e piegato dalla sua complicata storia.

2.30 to Gaza``
02-08-10, 12:45:22
Nowhere Boy.
http://static.blogo.it/cineblog/nowhere-boy-un-nuovo-trailer-e-4-locandine/01nowhere_boy.jpg
Aaron Jhonson si conferma ancora un attore da tenere sotto osservazione, ci regala un giovane John Lennon fragile e piegato dalla sua complicata storia.

Com'è? Lo attendo moltissimo.

Togg
02-08-10, 12:57:39
Salvate il soldato Ryan

Meno problemi e forzature che nella lista di schindler, il sonoro funziona e la fotografia, nonostante sia a volte leziosa, pure. Gli oscar possono starci. Il montaggio sonoro invece continua a non piacermi, la colpa è di Spielberg, che inserisce brani che troppo esplicitamente sono volti a suscitare certe emozioni ma che in me provocano l'effetto opposto. La sceneggiatura va e viene. Regia ovviamente ben consolidata.
Scene di guerra molto buone anche se non ai livelli di Apocalypse now e the thin red line, come film in generale poi c'è un abisso.

7,7

Price
02-08-10, 13:24:38
Com'è? Lo attendo moltissimo.
Molto bello. Non è tanto un film su Lennon come musicista ma come ragazzo. Non so se conosci la situazione che aveva John da piccolo, viveva con gli zii e non sapeva nulla dei suoi genitori, ecco nel film ritrovi tutto questo più i primi incontri con i futuri Beatles.
Te lo consiglio, ma la release italiana mi sembra molto improbabile.

Rullo
02-08-10, 13:42:10
superbad:
avevo sentito pareri discordanti su questo film, difatti mi aspettavo una commedia trash, pur avendo come regista mottola (che mi piace abbastanza). in realtà, sono rimasto stupido. tutto ruota attorno ad un obiettivo che i protagonisti devono raggiungere, con imprevisti assai divertententi. finale amaro, non che non l'abbia apprezzato, anzi, ma risulta essere il dettaglio più realistico di tutto il film.
voto: 8.5

ed wood - tim burton:
sono rimasto stupito anche qua, molto. un film ottimo, regia di burton al top, così come la fotografia. attori spettacolari e personaggi molto caratterizzati. il miglior film di tim.
voto: 9

l'amore e altri luoghi in possibili - con natalie portman:
non sapevo cosa guardare, ed ho visto questo. mi è sembrato concettualmente buono, ma troppo forzato, sfociando nel ridicolo. una pellicola drammatica che non decolla mai, ma che si fa comunque guardare.
voto: 6

40 anni vergine:
sono rimasto forse deluso, mi aspettavo di più, ciò che ho visto era una commedia esagerata, ma che comunque è riuscita a strapparmi un sorriso.
voto: 7

mickes2
02-08-10, 13:47:53
Memento di Chistopher Nolan

che dire ,un montaggio a dir poco sublime,con questa trama a ritroso,lo trovo affascinante,storia che ti prende dall'inizio alla fine (o dalla fine all'inizio come preferite;p)
ottimo film!

p.s. certo che vivere con l'amnesia cronica dev'essere terribile :asd:

Voto : 9

John Marston
02-08-10, 16:08:32
Recentemente ho visto:

-L'Esorcismo di Emily Rose,dvd voto 7

-The Hole-3D al cinema,voto 6

-Predators al cinema,voto 6

Se siete appassionati di film Horror e fate parte di quella classe di età che ha visto IT-il clown rimanendone quasi traumatizzati o cmq particolarmente colpiti iscrivetevi alla nuova nata pagina su Facebook per diventare Fan di questo mito degli anni 80'!pagina gestita da me e una cara amica.

Link:IT (http://www.facebook.com/pages/IT/141685825851839)

James
02-08-10, 16:11:13
Recentemente ho visto:

-L'Esorcismo di Emily Rose,dvd voto 7

-The Hole-3D al cinema,voto 6

-Predators al cinema,voto 6

Se siete appassionati di film Horror e fate parte di quella classe di età che ha visto IT-il clown rimanendone quasi traumatizzati o cmq particolarmente colpiti iscrivetevi alla nuova nata pagina su Facebook per diventare Fan di questo mito degli anni 80'!pagina gestita da me e una cara amica.

Link:IT (http://www.facebook.com/pages/IT/141685825851839)

Non vorrei essere rompipalle ma il film è del 90/92

John Marston
02-08-10, 16:17:46
Non vorrei essere rompipalle ma il film è del 90/92

1990 ,sorry, errore mio...in testa avevo il pensiero di chi è nato negli anni 80, poi invece mi sono riferito al film scrivendo la data errata:sisi:

ciro76
02-08-10, 17:59:26
Rivisto Transformer per l'ennesima volta questa volta in blu ray mamma mia Megan Fox....voto 8,5 e non solo per la bella Megan...!

zlatanstyle
02-08-10, 18:03:18
Memento di Chistopher Nolan

che dire ,un montaggio a dir poco sublime,con questa trama a ritroso,lo trovo affascinante,storia che ti prende dall'inizio alla fine (o dalla fine all'inizio come preferite;p)
ottimo film!

p.s. certo che vivere con l'amnesia cronica dev'essere terribile :asd:

Voto : 9

Bellissimo sto film!
L'ho visto due giorni fa mi sembra, e anche io gli ho dato un voto alto..

ciro76
02-08-10, 18:08:19
Bellissimo sto film!
L'ho visto due giorni fa mi sembra, e anche io gli ho dato un voto alto..

Devo vederlo comparato anni fa e non ho mai avuto la voglia giusta di vederlo....qlcn mi consiglia se vederlo in ordine di cronologia nativa del film oppure quella normale?

zlatanstyle
02-08-10, 18:11:29
Devo vederlo comparato anni fa e non ho mai avuto la voglia giusta di vederlo....qlcn mi consiglia se vederlo in ordine di cronologia nativa del film oppure quella normale?

Allora secondo la mia opinione, il film lo devi "ammirare" secondo la cronologia (anche se parlare di cronologia nel senso materiale del termine, è molto riduttivo e non si addice a questa pellicola) del film, lascia perdere quella "alternativa", ovvero la normale..per me non ha proprio senso.
Il film perde molto in questa seconda versione.

Rullo
02-08-10, 18:22:24
Devo vederlo comparato anni fa e non ho mai avuto la voglia giusta di vederlo....qlcn mi consiglia se vederlo in ordine di cronologia nativa del film oppure quella normale?

che domande sono?
memento è nato a pezzi e deve rimanere tale.

Togg
02-08-10, 18:34:12
Devo vederlo comparato anni fa e non ho mai avuto la voglia giusta di vederlo....qlcn mi consiglia se vederlo in ordine di cronologia nativa del film oppure quella normale?

Versione fatta per scopo ludico, vederlo per la prima volta con quel montaggio è un'assurdità oltre a essere un grave spreco ;)

ciro76
02-08-10, 18:37:28
Allora secondo la mia opinione, il film lo devi "ammirare" secondo la cronologia (anche se parlare di cronologia nel senso materiale del termine, è molto riduttivo e non si addice a questa pellicola) del film, lascia perdere quella "alternativa", ovvero la normale..per me non ha proprio senso.
Il film perde molto in questa seconda versione.


Grazie....faro' come dite voi:)

medicine bottle
02-08-10, 19:38:14
trois fois rien - ***
ultimo dei film di rousseau proposti da fuori orario.
si pone cronologicamente tra gli altri due e non ha nè l'innovazione del primo nè la forza del secondo.
in un discorso prettamente artistico, dopo la scoperta, il tocco geniale, della vallée close, rousseau sembra ripetersi nella forma senza raggiungere qualcosa di nuovo nell'idea, solo abbozzando quella che troverà completa risoluzione in de son apartement: nell'annichilimento dell'immagine come veicolo per la trasmissione del senso (significante-significato) gli si para davanti l'ostacolo della natura-tempo.

poi ho cominciato a vedere the chelsea girls di http://bestuff.com/images/images_of_stuff/64x64crop/andy-warhol-90501.jpg?1189072880
ma visto che dura tre ore e un quarto ho deciso di vederlo ad espisodi :asd:
comunque quella del doppio schermo è una tecnica che in tempi recenti ha trovato sviluppi davvero affascinanti, l'anno scorso alla biennale mi sono innamorato di fiona tan (qui (http://www.fionatanvenice.nl/disorient/) c'è un breve assaggio del filmato che c'era nel padiglione olandese)

Vigo
02-08-10, 23:24:10
Brothers di Sheridan
Un buon film drammatico, il cui merito principale risiede a mio parere soprattutto nel fatto di aver permesso ai tre attori principali, in particolare alla Portman e a Maguire, di mettere in luce delle performance davvero brillanti. Per il resto è interessante lo spunto narrativo, per quanto alcune scene io le abbia trovate leggermente forzate, ma d'altronde non vedo come potessero essere diverse (soprattutto la scena del bacio tra lei e il fratello di lui, abbastanza rilevante per la trama, eppure mi ha lasciato una sensazione come di... troppo finto...). Se comunque la prima parte può non essere memorabile, devo dire che mano a mano che passano i minuti intreccio e idee, performance e scene vanno sempre migliorando. Fotografia e audio svolgono bene il loro lavoro. Un film più che discreto. :sisi:

Togg
02-08-10, 23:29:47
Dracula di bram stoker Coppola

Con quale coraggio chiamarlo "di bram stoker".

Commento nel suo topic.

6

Key Paradise
02-08-10, 23:44:26
http://uh.edu/engines/hedylamarr.jpg

venere peccatrice (the strange woman) - edgar g. ulmer
scopro solo adesso che ulmer fu lo scenografo di film come metropolis, der golem e M prima di approdare alla regia. un biglietto da visita niente male. grande noir al femminile questo strange woman: protagonista la femme fatale che nel noir classico ha solitamente un ruolo laterale. "fatale" comunque con tutte le attenuanti del caso: lo script non ne da' mai una caratterizzazione a senso unico, anzi, quando ci sembra di aver compreso finalmente la sua vera natura, l'azione seguente ristabilisce un'equilibratissima ambiguità. regia solida, mai invadente ma in grado di valorizzare al massimo l'espressività degli interpreti. da vedere.

http://2.bp.blogspot.com/_9Gwgm7dfxW4/SaQeA8iAMdI/AAAAAAAAAB4/Jqoh3Aw8jeM/s400/final_destination_02.jpg

final destination 3D - david r. ellis
non è quella ***** che tutti dicono e l'idea alla base del prodotto resta metacinema piuttosto intelligente, veicolato peraltro in maniera divertente e grezza. tuttavia non è un'idea da costruirci sopra un lungometraggio.

Rullo
03-08-10, 00:33:31
non è mai troppo tardi - con nicholson e freeman:
un film tragicomico mediocre, sicuramente forte di due grandi attori come interpreti. non sembra decollare quasi mai, ma ripensando alla trama mi viene, postumo, tristezza, cosa che non era accaduta alla fine della visione.
voto: 7

annie hall - woody allen:
geniale, come regia, ma soprattutto come sceneggiatura. il mio primo allen, ma se sono tutti su questi livelli, penso di aver trovato un altro gran regista.
voto: 9

mickes2
03-08-10, 00:33:33
Brothers di Sheridan
Un buon film drammatico, il cui merito principale risiede a mio parere soprattutto nel fatto di aver permesso ai tre attori principali, in particolare alla Portman e a Maguire, di mettere in luce delle performance davvero brillanti. Per il resto è interessante lo spunto narrativo, per quanto alcune scene io le abbia trovate leggermente forzate, ma d'altronde non vedo come potessero essere diverse (soprattutto la scena del bacio tra lei e il fratello di lui, abbastanza rilevante per la trama, eppure mi ha lasciato una sensazione come di... troppo finto...). Se comunque la prima parte può non essere memorabile, devo dire che mano a mano che passano i minuti intreccio e idee, performance e scene vanno sempre migliorando. Fotografia e audio svolgono bene il loro lavoro. Un film più che discreto. :sisi:

bello bello :sisi:


A Serious man di Ethan e Joel Coen

qua i Coen ritornano sulla falsa riga di Burn after Reading nel modo di raccontare gli eventi,ma se Burn non mi era piaciutto affatto,questo A serious man l'ho trovato davvero piacevole,mi piace il personaggio Larry Gopnik,questo film è un bel racconto di uno spezzone della sua vita.
Il finale mi ha lasciato alquanto basito e un po' deluso...

voto: 7.8

ciro76
03-08-10, 12:01:27
Ho iniziato ieri notte a vedere Stand by Me Ricordo di un'estate,ancora devo terminarlo ma sono stato lasciato molto sorpreso dalla storia e dalla recitazione dei 4 ragazzini......fotografia ottima....appena lo finisco daro un ulteriore commento e voto...

James
03-08-10, 17:03:37
annie hall - woody allen:
geniale, come regia, ma soprattutto come sceneggiatura. il mio primo allen, ma se sono tutti su questi livelli, penso di aver trovato un altro gran regista.
voto: 9

Fantastico:sisi:
Purtroppo non sono tutti così,però dopo "Annie Hall" penso che il passaggio naturale debba essere "Provaci Ancora Sam":ahsisi:

Poi la Keaton che femmina

mickes2
03-08-10, 17:04:59
Il Nastro bianco di M.Haneke

per quanto mi riguarda ,delusione totale,un abuso troppo eccessivo di piani sequenza ,misto a delle tematiche ed un'ambientazione che non mi vanno per niente a genio,risultato l'ho tolto dopo un'ora (di solito non lo faccio mai,non mi piace lasciare i film a metà)

Marcus91
03-08-10, 17:25:04
visti "day of the dead 2 " e "fear of the dark"

il primo titolo è una *****,secondo me va paragonato a zombie 3,mentre il secondo è più decente,non male:sisi:

Woody
03-08-10, 17:44:18
Fantastico:sisi:
Purtroppo non sono tutti così,però dopo "Annie Hall" penso che il passaggio naturale debba essere "Provaci Ancora Sam":ahsisi:

Poi la Keaton che femmina

Invece io credo che debba vedere MANHATTAN, che è più vicino alle atmosfere di Annie Hall, quello di Sam è ancora un altro Allen (che pur sempre adoro),non vorrei che rullo se ne disinnamori già, ciò per le grandi differenze che ci sono tra i due film.

p a n z e r
03-08-10, 17:55:59
Il Nastro bianco di M.Haneke

per quanto mi riguarda ,delusione totale,un abuso troppo eccessivo di piani sequenza ,misto a delle tematiche ed un'ambientazione che non mi vanno per niente a genio,risultato l'ho tolto dopo un'ora (di solito non lo faccio mai,non mi piace lasciare i film a metà)

Ecco, mi hai fatto piangere. Insomma, sarà stato pure una tortura ma cerca di finire di vederlo, perdio! Anche perchè in un ora è dura dare un giudizio completo su tematiche e ambientazione, visto che il film si deve ancora sviluppare completamente.

E i piani sequenza non sono mai troppi, MAI.

mickes2
03-08-10, 18:08:11
Ecco, mi hai fatto piangere. Insomma, sarà stato pure una tortura ma cerca di finire di vederlo, perdio! Anche perchè in un ora è dura dare un giudizio completo su tematiche e ambientazione, visto che il film si deve ancora sviluppare completamente.

E i piani sequenza non sono mai troppi, MAI.

si ok ,ma non credo che il film potesse prendere chissà quale piega,dai...

i piani sequenza per me qua sono davvero insostenibili,quando appunto, non mi piace la tematica,
quelli di Tarantino per esempio li adoro a dir poco!
come mi piace anche Funny Games:sisi:

Togg
03-08-10, 19:14:38
si ok ,ma non credo che il film potesse prendere chissà quale piega,dai...

i piani sequenza per me qua sono davvero insostenibili,quando appunto, non mi piace la tematica,
quelli di Tarantino per esempio li adoro a dir poco!
come mi piace anche Funny Games:sisi:

Non potesse prendere qualche piega ? Ma come fai a esserne sicuro non avendolo finito ? Spiegaci le tematiche che non ti sono piaciute e/o non ti hanon convinto:sisi:

medicine bottle
03-08-10, 19:20:52
Il Nastro bianco di M.Haneke

per quanto mi riguarda ,delusione totale,un abuso troppo eccessivo di piani sequenza ,misto a delle tematiche ed un'ambientazione che non mi vanno per niente a genio,risultato l'ho tolto dopo un'ora (di solito non lo faccio mai,non mi piace lasciare i film a metà)


http://rlv.zcache.com/you_make_me_cry_tshirt-p235550169309230011q6vb_400.jpg




E i piani sequenza non sono mai troppi, MAI.

sacrosanta verità

mickes2
03-08-10, 19:47:03
Non potesse prendere qualche piega ? Ma come fai a esserne sicuro non avendolo finito ? Spiegaci le tematiche che non ti sono piaciute e/o non ti hanon convinto:sisi:

questa ostentata voglia di far vedere tutte queste analisi delle relazioni tra gli esseri umani,specie tra adulti e bambini,dialoghi che non mi convincevano,i personaggi del medico il pastore,il barone uno peggio dell'altro!:sisi:
insomma non mi è piaciuto per nulla!


http://rlv.zcache.com/you_make_me_cry_tshirt-p235550169309230011q6vb_400.jpg


mi spiace :asd:

Key Paradise
03-08-10, 20:08:24
sacrosanta verità

http://www.dynamic-id.it/images/error_icon.png

Rullo
03-08-10, 20:12:35
http://www.dynamic-id.it/images/error_icon.png

il boss si fa sentire. :rickds:

mickes2
03-08-10, 20:57:19
http://www.dynamic-id.it/images/error_icon.png

:Nev::Nev:

medicine bottle
03-08-10, 21:43:59
freccia
http://www.funxite.com/media/10123-piss-off.jpg
key

zlatanstyle
03-08-10, 22:21:02
Una vita al massimo

Diretto da Tony Scott nel 93',con sceneggiatura ovviamente di Tarantino, questo film rientra nella famosa trilogia "Pulp".
A livello generale, ritengo questa pellicola inferiore a "Pulp fiction" e superiore a "le iene" : è un buon film, niente da dire nello specifico.
Quello che però mi lascia perplesso è l'assurdità e la banalità del finale, non all'altezza, per me, degli altri due (per ciò che concerne questo aspetto).

Voto: 6.5

AT-33
03-08-10, 22:31:10
Ho appena finito di vedere l'ultima sporca meta :asd:

Key Paradise
03-08-10, 22:35:02
:rickds:

http://image3.examiner.com/images/blog/wysiwyg/image/Only_Angels_Have_Wings.jpg

only angels have wings (gli avventurieri dell'aria) - howard hawks
hawks attraversa il tema dell'aviazione per trattare di amicizia, morte e passione. cruda e brillante opera costruita su personaggi solidi e grandi interpreti. situazioni drammatiche affrontate con ironia moderata che apparentemente sfiora il cinismo, ma in realtà concede il giusto peso ad ogni argomento. da segnalare la presenza di richard bartholmess, già interprete di alcuni dei primi film di griffith.

Togg
03-08-10, 22:55:49
[IMG]
sacrosanta verità

Ora apro un topic sui piani sequenza :sisi:


Rivisto oggi pomeriggio Monsters Inc.

Un concentrato di idee geniali.

9,1

Key Paradise
03-08-10, 23:01:23
no dai il topic dei piani-sequenza di nuovo no :rickds:

Togg
03-08-10, 23:07:24
no dai il topic dei piani-sequenza di nuovo no :rickds:

MA se li avete fatti tutti quando io non c'ero :tragic:

Rullo
04-08-10, 01:50:58
Ho appena finito di vedere l'ultima sporca meta :asd:

quindi? ._."



visto pure io comunque, finale del cavolo, film neanche mediocre.
voto: 4


il miglio verde:
masterpiece, non ho molto altro da dire.
voto: 9.5

mickes2
04-08-10, 02:11:08
Into the wild di Sean Penn

molto bello
Penn mescola tematiche diverse e complesse in maniera ottima,trasforma la storia di Christopher McCandless in un'ottimo film ,raccontando molto bene la sua ricerca della libertà
finale molto triste,quasi ci scappa la lacrima
straordinari i paesaggi,ottima scelta fotografica

voto: 8.2

Big Boss
04-08-10, 07:33:06
Visti nell'arco di 3 giorni al cinema Salt e Knight and Day :sisi: e domani spero di vedere Inception con Leonardo diCaprio :Bigboss:

Key Paradise
04-08-10, 11:18:38
http://stiffleggedfest.mbdistro.com/altmanfest/nashville.jpg

nashville - robert altman
beh dopo averci meditato a lungo ne ho ricavato finalmente un'idea. enorme, davvero enorme. kolossal per durata, personaggi, script ed intenti. 24 protagonisti a cui è dedicata uguale importanza per due ore e quaranta di durata: l'obiettivo è quello di rappresentare l'America. lo sguardo è lucidissimo, straniante e stavolta più realistico che mai: non c'è empatia, non c'è amore nei confronti delle figure che attraversano lo schermo. non conosciamo il loro passato, per buona parte del film facciamo fatica a capire chi sono, cosa li lega e perchè li stiamo guardando. dopo quasi tre ore ne ricordiamo a stento i nomi.
l'occasione è di quelle folkloristiche, tradizionali: il festival della musica country che si svolge a nashville. ma non c'è calore, non c'è divertimento e le uniche sensazioni che è possibile captare sono malcelato disgusto, melanconia ed un evidente senso di mediocrità collettiva. altman si limita a documentare una realtà, quella del mancato sogno americano, riproducendone le caratteristiche attraverso la messinscena ma soprattutto mediante la direzione degli attori. dopo paul thomas anderson mi ritrovo ad essere sicuro di evidenti influenze anche su solondz.

sono contento perchè temevo di esserne rimasto deluso ed invece, a distanza di un paio di giorni, mi ritrovo ad avvertirne tutto il peso e l'importanza.

fenucotch
04-08-10, 11:28:27
Una vita al massimo

Diretto da Tony Scott nel 93',con sceneggiatura ovviamente di Tarantino, questo film rientra nella famosa trilogia "Pulp".
A livello generale, ritengo questa pellicola inferiore a "Pulp fiction" e superiore a "le iene" : è un buon film, niente da dire nello specifico.
Quello che però mi lascia perplesso è l'assurdità e la banalità del finale, non all'altezza, per me, degli altri due (per ciò che concerne questo aspetto).

Voto: 6.5


secondo me è meglio le iene di questo...x quanto cmq mi sia piaciuto molto lo stesso.... concordo per il finale...


Ho appena finito di vedere l'ultima sporca meta :asd:

lo adoro sto kakio di film...a giorni mi guardo l'originale...


Ora apro un topic sui piani sequenza :sisi:


Rivisto oggi pomeriggio Monsters Inc.

Un concentrato di idee geniali.

9,1

visto da poco...molto simpatico...

Robo@nte
04-08-10, 11:32:02
http://stiffleggedfest.mbdistro.com/altmanfest/nashville.jpg

nashville - robert altman
beh dopo averci meditato a lungo ne ho ricavato finalmente un'idea. enorme, davvero enorme. kolossal per durata, personaggi, script ed intenti. 24 protagonisti a cui è dedicata uguale importanza per due ore e quaranta di durata: l'obiettivo è quello di rappresentare l'America. lo sguardo è lucidissimo, straniante e stavolta più realistico che mai: non c'è empatia, non c'è amore nei confronti delle figure che attraversano lo schermo. non conosciamo il loro passato, per buona parte del film facciamo fatica a capire chi sono, cosa li lega e perchè li stiamo guardando. dopo quasi tre ore ne ricordiamo a stento i nomi.
l'occasione è di quelle folkloristiche, tradizionali: il festival della musica country che si svolge a nashville. ma non c'è calore, non c'è divertimento e le uniche sensazioni che è possibile captare sono malcelato disgusto, melanconia ed un evidente senso di mediocrità collettiva. altman si limita a documentare una realtà, quella del mancato sogno americano, riproducendone le caratteristiche attraverso la messinscena ma soprattutto mediante la direzione degli attori. dopo paul thomas anderson mi ritrovo ad essere sicuro di evidenti influenze anche su solondz.

sono contento perchè temevo di esserne rimasto deluso ed invece, a distanza di un paio di giorni, mi ritrovo ad avvertirne tutto il peso e l'importanza.

l'hai visto in VHS??? perchè in dvd non è mai uscito (se non erro)

Key Paradise
04-08-10, 11:39:40
cazz, stavo pensando proprio di acquistare il dvd
comunque ora si spiega tutto, l'ho """recuperato""" e non è stato facile trovarlo nemmeno così

peccato, questo è un capolavoro assoluto.. è l'america che si guarda allo specchio e si accorge (o continua non rendersi conto) che l'american dream è ancora solo un sogno

Robo@nte
04-08-10, 11:46:01
cazz, stavo pensando proprio di acquistare il dvd
comunque ora si spiega tutto, l'ho """recuperato""" e non è stato facile trovarlo nemmeno così

peccato, questo è un capolavoro assoluto.. è l'america che si guarda allo specchio e si accorge (o continua non rendersi conto) che l'american dream è ancora solo un sogno

l'ho voglio vedere da tipo 3 anni, ma con sto fatto che il dvd in italia non è mai uscito è un problema...all'estero è uscito se non sbaglio, ma credo che la versione con i sub ita non esiste:sisi:
che sofferenza:(

.Take
04-08-10, 13:06:34
From Dusk till Dawn

Rivisto per l'ennesima volta e per l'ennesima volta mi ha impressionato in positivo.
Da vedere assolutamente


Sukiyaki Western Django
Film a mio parere spettacolare.

Togg
04-08-10, 13:35:18
Nosferatu di Murnau, 1922

Bello e affascinante, ma non è ancora il vero dracula.

7,6

Sousuke_Sagara
04-08-10, 13:59:20
Visto per la prima volta senza averne visti altri http://www.starwarsfans.it/button/starwars4kq8.jpg

Li ho tutti in DVD e avevo deciso di iniziare dalla saga vecchia, ma adesso che so che in ordine cronologico stanno prima quelli nuovi, inizierò da quelli...



Bello come film, comunque...

2.30 to Gaza``
04-08-10, 14:10:24
http://www.youtube.com/watch?v=La6T8Bq6CsU&feature=player_embedded#!

il pastore
04-08-10, 14:12:24
cazz, stavo pensando proprio di acquistare il dvd
comunque ora si spiega tutto, l'ho """recuperato""" e non è stato facile trovarlo nemmeno così

peccato, questo è un capolavoro assoluto.. è l'america che si guarda allo specchio e si accorge (o continua non rendersi conto) che l'american dream è ancora solo un sogno

Già...a conferma di quello che hai scritto,c'è la bellissima scena finale: il pubblico che canta It Don't worry me,che amarezza... Comunque sia,Altman rimane un maestro della coralità.

Sousuke_Sagara
04-08-10, 16:50:01
http://home.hccnet.nl/p.boel/star%20wars%20episode%201%20the%20phantom%20menace .jpg

Ho quasi pianto quando
Qui-Gon viene ucciso da Darth Maul http://www.galacticbinder.com/images/DarkestMoments/quigon-death.jpg
Ok, iniziata per la prima volta la saga, devo dire che mi sta prendendo molto...2 ore passate subito.

Key Paradise
04-08-10, 17:24:05
Già...a conferma di quello che hai scritto,c'è la bellissima scena finale: il pubblico che canta It Don't worry me,che amarezza... Comunque sia,Altman rimane un maestro della coralità.

sì, anche se la mia preferita in assoluto dell'ampia soundtrack resta since you've gone


http://www.youtube.com/watch?v=NToTcTiX66g

Vigo
04-08-10, 17:39:08
http://home.hccnet.nl/p.boel/star%20wars%20episode%201%20the%20phantom%20menace .jpg

Ho quasi pianto quando
Qui-Gon viene ucciso da Darth Maul http://www.galacticbinder.com/images/DarkestMoments/quigon-death.jpg
Ok, iniziata per la prima volta la saga, devo dire che mi sta prendendo molto...2 ore passate subito.

Ti assicuro che è meglio vederli in ordine cronologico, non in ordine di episodi. Intendo dire, guarda prima quelli degli episodi IV, V e VI, poi quelli degli anni 2000.

Il mio pomeriggio invece è stato occupato tutto (:asd:) da Via col vento
Allora, sono sincero, la lunghezza impressionante del film era la cosa che più mi spaventava, eppure non mi è pesata affatto. Il film è di una importanza eccezionale, soprattutto direi a livello commerciale: è uno dei primi esempi di "kolossal", con un cast assurdo, un budget di produzione esorbitante e un successo ancora più incredibile. Tuttavia, devo riconoscere che ha parecchi meriti, a differenza della maggior parte dei film di questo tipo odierni: l'intreccio amoroso è tra i più complessi e meglio congegnati che io abbia mai visto, non è scontato ed anzi è costellato di avversità e tragedie che conferiscono grande drammaticità alla vicenda; lo sfondo costituito dalla guerra di secessione è ben ricostruito; tecnicamente è chiaro quanti soldi siano stati impiegati per la costruzione di ambienti e fondali, per non parlare delle ottime musiche. Anche gli attori sono stati scelti con cura, sebbene sia Clark Gable a rubare la scena :sisi: Insomma, diciamo che questo è il manifesto di Hollywood all'ennesima potenza :asd:

Vashy
04-08-10, 17:46:14
Star Wars va assolutamente visto in ordine cronologico di uscita dei film :sisi: Soprattutto la prima volta.

Armin
04-08-10, 19:38:06
Ho rivisto oggi Valzer con Bashir (stavolta in Blu Ray :predicatore:)...confermo le mie impressioni dopo la prima visione, secondo me è un capolavoro.
In una classifica immaginaria dei film sulla guerra lo metterei subito sotto i vari Apocalypse Now, Platoon, Full Metal Jacket, Il Cacciatore, ecc.

Togg
04-08-10, 20:23:54
Il mio vicino Totoro Miyazaki

Ottima racconto per bambini. Con la qualità caratteristica dello studio Ghibli.

8

medicine bottle
04-08-10, 20:45:15
Nosferatu di Murnau, 1922

Bello e affascinante, ma non è ancora il vero dracula.

7,6

zsdhbfekfdsfkdsvkelvdhvzdkbvhkzjv

Key Paradise
04-08-10, 20:46:09
ahahahah lo sapevo

Togg
04-08-10, 20:47:31
zsdhbfekfdsfkdsvkelvdhvzdkbvhkzjv

:rickds:

Bel modo per dire che non ha senso quello che dico :asd:

Però continuo a pensare che non sia il vero Dracula :ahsisi:

medicine bottle
04-08-10, 20:48:20
comunque ho visto three times, ma mi avete fatto perdere la voglia di commentarlo
http://2.bp.blogspot.com/_s6nUNSe4Q84/SzI5zxUIYcI/AAAAAAAAJZs/NAQ-3GftmpQ/s400/profound_sadness.png

Togg
04-08-10, 20:51:56
comunque ho visto three times, ma mi avete fatto perdere la voglia di commentarlo
http://2.bp.blogspot.com/_s6nUNSe4Q84/SzI5zxUIYcI/AAAAAAAAJZs/NAQ-3GftmpQ/s400/profound_sadness.png

Ma no poveroooooo :asd:

Dai dai commentalo !

Mi pento, Nosferatu è un dracula sfaccettatissimo e perfettamente riuscito :sisi:


(:rickds:)

Key Paradise
04-08-10, 20:52:00
ma no io voglio sapere com'è hou hsiao-hsien che ha un nome già simpaticissimo

medicine bottle
04-08-10, 21:52:06
ok, con the shield ho sbollito :asd:
comunque il problema è il voto, non dracula :ahsisi:
nosferatu vale 10 secco.

three times - ***+
film taiwanese del 2005 di hou hsiao-hsien.
il voto è la media tra i giudizi dei tre episodi di cui si compone la pellicola.
il tempo dell'amore (*****), eccezionale, girato con maestria e calcolo dei silenzi quasi interamente attorno a tavoli da biliardo. finale incommensurabile. tra l'altro è ambientato più o meno (66, rispetto al 62) negli stessi anni di in the mood for love di wong kar wai (nel quale l'hong kong appare già più metropolizzata della taipei).
il tempo della libertà (***+), la mimesi di un film muto ambientato nel 1911, con didascalie.
il tempo della giovinezze (***), storia d'amore e tradimenti nella taipei del 2005. l'ingresso della tecnologia (pc, cellulari) sembra un impaccio per il regista, più che una possibilità da sfruttare.

Key Paradise
04-08-10, 21:55:20
sembra una cosa alla dolls di kitano
passami la registrazione

Togg
04-08-10, 22:00:35
nosferatu vale 10 secco.


Se valesse dieci vorrebbe dire che ha fatto il meglio possibile, il che la vedo molto dura da dimostrare :asd:

medicine bottle
04-08-10, 22:09:32
ha fatto il meglio possibile

eh, è così :asd:

Vashy
04-08-10, 22:16:49
Visto per caso su Sky Rogue - Il solitario con Jet Li e Jason Statham. Inizio e prima oretta abbastanza banali ma con due buoni colpi di scena verso la fine. Sufficiente :sisi:

zlatanstyle
04-08-10, 22:23:08
Fight club

Film del 1999 diretto da David Fincher.
Ero molto dubbioso su questo film, ero incerto se guardarlo o meno, ma proprio all'inizio si sono susseguiti prima una serie di monologhi e poi un paio di dialoghi tra i "due" principali personaggi che mi hanno "spinto" a continuare, mi hanno coinvolto in questa storia.
E' stata una piacevole visione, lo ammetto, alcune scene le ho trovate davvero spassose. Poi vorrei approfondire alcune parti, alcune battute di questa pellicola, alcune "citazioni" che mi hanno molto colpito..

Voto: 8-

Togg
04-08-10, 22:47:03
eh, è così :asd:

E invece no :ahsisi:



Fight club

Film del 1999 diretto da David Fincher.
Ero molto dubbioso su questo film, ero incerto se guardarlo o meno, ma proprio all'inizio si sono susseguiti prima una serie di monologhi e poi un paio di dialoghi tra i "due" principali personaggi che mi hanno "spinto" a continuare, mi hanno coinvolto in questa storia.
E' stata una piacevole visione, lo ammetto, alcune scene le ho trovate davvero spassose. Poi vorrei approfondire alcune parti, alcune battute di questa pellicola, alcune "citazioni" che mi hanno molto colpito..

Voto: 8-


Approfondiamo :sisi: Wikiquote ha tutte le citazioni.

Marcus91
04-08-10, 22:48:23
visto "paranormal activity" e "una notte da leoni"

paranormal activity è una minchiata assurda,un film che si può benissimo anche non vedere.

una notte da leoni è carino,ma niente di che :sisi:

Vigo
04-08-10, 23:25:16
Il mio vicino Totoro Miyazaki

Ottima racconto per bambini. Con la qualità caratteristica dello studio Ghibli.

8

Ah attento perchè mi sa che per sbaglio hai premuto su 8 e non su 1 e poi 0

Totoro non è un racconto per bambini... GUAGUGUGRABLAAAAACH :vigo:

Togg
04-08-10, 23:47:32
Ah attento perchè mi sa che per sbaglio hai premuto su 8 e non su 1 e poi 0

Totoro non è un racconto per bambini... GUAGUGUGRABLAAAAACH :vigo:

O ma guarda che non voleva MINIMAMENTE essere un'offesa ;)
IMHO è una caratteristica dello studio ghibli di fare storie per bambini stupende che vengono amate anche dai grandi, ancora più della pixar forse.
8 è un signor voto !
Dovevo distanziarlo per forza dagli altri che preferisco ;) Tipo kiki, porco rosso, la città incantata, mononoke. Non posso dare a tutti 10 :asd:

Vigo
04-08-10, 23:48:38
O ma guarda che non voleva MINIMAMENTE essere un'offesa ;)
IMHO è una caratteristica dello studio ghibli di fare storie per bambini stupende che vengono amate anche dai grandi, ancora più della pixar forse.
8 è un signor voto !
Dovevo distanziarlo per forza dagli altri che preferisco ;) Tipo kiki, porco rosso, la città incantata, mononoke. Non posso dare a tutti 10 :asd:

Io si :rickds:

Togg
04-08-10, 23:49:39
Io si :rickds:

Io non ce la posso fare la mia coscienza ne duole :tragic:

mickes2
05-08-10, 00:51:49
The village di M.Night Shyamalan

un buon thriller,che però manca di qualche spunto in più,la trama ha troppi buchi,è un po inconsistente
sul lato tecnico,alcune ottime scelte di ripresa,che mettono allo spettatore la giusta tensione quando serve
molto brava Bryce Dallas Howard che non avevo mai visto
in fin dei conti ,cmq ,preferisco E venne il giorno a The village

voto: 6.5

Vigo
05-08-10, 01:40:35
Rivisto Moon al Cinema all'aperto estivo di Como, confermo i pareri positivi.

Affascinante il rumore del proiettore, era la prima volta che vedevo un film con un proiettore vicino :unsisi:

Robo@nte
05-08-10, 08:30:22
Visto ieri sera "Green Zone"

Delusione, come previsto

Sousuke_Sagara
05-08-10, 10:01:08
Star Wars va assolutamente visto in ordine cronologico di uscita dei film :sisi: Soprattutto la prima volta.

Ma ormai ho visto Episodio I >.<

Vashy
05-08-10, 12:27:28
Ma ormai ho visto Episodio I >.<

Fai ancora in tempo a goderti qualche colpo di scena se torni sulla trilogia classica :asd:

Sousuke_Sagara
05-08-10, 12:57:50
Fai ancora in tempo a goderti qualche colpo di scena se torni sulla trilogia classica :asd:

Okay, farò così allora :sisi: anche se già 2 cose le so (Luke, I AM YOUR FATHER...

e che la principessa è la sorella di luke <.<)

AT-33
05-08-10, 13:13:13
film in attesa di esser visti:prince of persia,iron man 2,robin hood,toy story 3,solomon kane e final fantasy 7

Togg
05-08-10, 14:20:14
film in attesa di esser visti:prince of persia,iron man 2,robin hood,toy story 3,solomon kane e final fantasy 7

Vediti Toy Story 3 e butta il resto :sisi:


A.I. Steven Spielberg

Niente ancora non ci siamo, le musiche non funzionano e il film non decolla. Soggetto difficile da realizzare, e le tante piccole imperfezioni non aiutano.

7,3

Altair2
05-08-10, 18:15:41
Rivisto per la millionesima volta "Gli Intoccabili" un capolavoro assoluto di Brian De Palma con un cast di attori eccellenti storia ben realizzata colonna sonora fantastica di ennio morricone imperdibile.

Key Paradise
05-08-10, 19:29:55
http://www.spaziotv.com/wp-content/uploads/2009/11/enrico-ruggeri-mistero.jpg

il quarto tipo - olatunde ohsusanna
lo split screen lasciamolo agli spot garnier
bella l'alaska

Togg
05-08-10, 20:13:37
http://www.spaziotv.com/wp-content/uploads/2009/11/enrico-ruggeri-mistero.jpg

il quarto tipo - olatunde ohsusanna
lo split screen lasciamolo agli spot garnier
bella l'alaska

Che sono belli gli spot garnier <3

Vigo
05-08-10, 21:33:17
Vediti Toy Story 3 e butta il resto :sisi:


A.I. Steven Spielberg

Niente ancora non ci siamo, le musiche non funzionano e il film non decolla. Soggetto difficile da realizzare, e le tante piccole imperfezioni non aiutano.

7,3

Il fatto è che la prima e l'ultima mezz'ora (che guarda caso, sono le parti che Spielberg spesso ha confermato di aver mantenuto il più possibile integre rispetto al progetto di Kubrick) sono molto buone non solo artisticamente, ma anche in quanto a contenuti: a ben pensarci, la parte finale appare positiva, quando in realtà è tragica, tremenda. La estinzione del genere umano, la presenza di Mecha evoluti che ricercano di congiungersi all'Uomo, e che sacrificano David pur di osservare la sua felicità... E' di certo uno dei film più impegnativi (dal punto di vista dell'approccio contenutistico) che ho visto fare a Spielberg, ma purtroppo è come fai notare tu costellato di imperfezioni che minano un prodotto dalle premesse ottime.

In ogni caso, appena finita la visione di La febbre dell'oro di Chaplin, su Sky Cinema Classics. Lungometraggio di 70 minuti, restaurato ottimamente in "alta definizione" e presentato nella versione ritoccata nel '42 dallo stesso Chaplin (rispetto alla versione del '25 è stato aggiunto il sonoro, con musiche e narrazione). Non solo alterna grande comicità a situazioni melanconiche, che rendono Charlot un personaggio incredibilmente profondo e adorabile, ma mette davvero in mostra le grandi capacità del famoso attore e regista comico. Alcune scene sono superbe, intramontabili: Charlot che si trasforma in gallina davanti a Giacomone; quando cucina e mangia le scarpe, sempre con Giacomone, e ciuccia i chiodi come si farebbe con le ossa del pollo; il ballo coi panini, e questa scena è forse un vero e proprio capolavoro, sicuramente la mia preferita.

mickes2
05-08-10, 22:34:39
Riflessi di paura di Alexandre Aja

molto sotto le mie aspettative,sopratutto per la scena iniziale che prometteva qualcosa che nel film non ho avvertito,avendo poi apprezzato moltissimo Aja nel remake delle colline e nello splendido "Alta tensione",qua mi ha deluso parecchio
buono il fattore psicologico,ma il film rimane inconcludente,la tensione non si avverte,anche la trama non mi ha preso più di tanto
musiche e ambientazioni non ai livelli dei precendenti lavori
film che si "salva" per la buona interpretazione di Kiefer Sutherland

voto: 6.5

Baracca
05-08-10, 23:44:26
Ho appena colmato una mia grossa lacuna cinematografica: Il Grande Lebowski.
Lo devo ancora assimilare e probabilmente ci vorrà una seconda visione consapevole della trama, ma credo di poter azzardare un giudizio già ora. E' sicuramente un film molto complesso, stratificato, con toni da commedia ma fotografia e diverse scene degne di un noir o di un drammatico, anche se bastano la faccia di Goodman o gli occhi stralunati di Buscemi a riportare il film sui binari della commedia. La cosa che mi ha colpito maggiormente, è il fatto che, nonostante il gran macello, la trama si risolve in un nulla di fatto, anche se, in qualche modo, ci scappa il morto. Il che dà una certa circolarità al film, che alla fine ti lascia un po' sbigottito, frastornato, confuso, ma comunque soddisfatto.
Qualitativamente parlando, poco da dire: regia ottima, interpretazioni perfette, colonna sonora al solito azzeccatissima.
Come voto direi un 8/10, ma, come detto, lo voglio riguardare conoscendo già la trama, in modo da coglierne tutte le sfumature.

medicine bottle
06-08-10, 00:14:09
lo split screen lasciamolo agli spot garnier


:rickds:



afterschool - ***
film del 2008 di antonio campos, arrivato da noi con ben due anni di ritardo, ye!
campos fa un sacco di cose fastidiose, come il tagliare le figure e sfocare lo sfondo, scelte che ci possono anche stare, ma non per tutto il ***** di film.
sufficienza perchè ad un certo punto fa un piano sequenza mostrando una tv che riproduce un video di montaggio.
comunque non si capisce bene dove vuole arrivare.
http://www.filmbrain.com/filmbrain/WindowsLiveWriter/afterschool.jpg

Togg
06-08-10, 00:57:35
Rivisto Shutter Island all'arena

Ho apprezzato i tantissimi guizzi di regia di Scorsese che rendono il film veramente ottimo, inoltre l' interpretazione di Mark Ruffalo mi è piaciuta ancora di più che nella prima visione.

Il meglio nelle parti oniriche.

8,1

mickes2
06-08-10, 02:23:27
lo split screen lasciamolo agli spot garnier


in linea di massima non sono d'accordo:ahsisi:


Fish Tank di Andrea Arnold

quanto mi piacciono i film con telecamera a mano,acquistano un certo fascino
il film è carino,la trama non è nulla di trascendentale,"solito" rapporto madre-figlia difficile, e varie dinamiche sociali all'interno della perifieria di una cittadina inglese,ma è girato ed interpretato bene
graditissime per me le musiche di accompagnamento ,essendo il rap il mio genere preferito

voto:6.5

mapaan
06-08-10, 03:34:55
I Soliti Sospetti

Rivisto in questi giorni. Resta a mio avviso un grandissimo film, un grande thriller che anche alla quarta visione e' riuscito a catturarmi dall' inizio alla fine. Insomma davvero un ottimo film, sotto tutti i punti di vista: buona la trama, molto buoni i dialoghi e ottimo il cast il tutto unito da una regia molto meticolosa. Un apprezzamento a parte va a Kevin Spacey, bravissimo e capace di catturare l’attenzione creando un personaggio perfetto nella sua psicologia.

Voto: 8,5.


Anamorph

Visto stasera. L'ho trovato pessimo: una narrazione mediocre e quasi noiosa mista ad un' indagine che risulta essere alla fine piuttosto irritante. La fluidità della narrazione e' afflitta da continui flashback che non fanno altro che presentare episodi scuciti tra loro. Una storia "bucherelleta".

Voto: 4.


Nella Rete del Serial Killer

Mi aspettavo peggio ma resta a mio avviso un thriller mediocre. Il film presenta molte imprecisioni al livello di narrazione e gli amanti del web rimarranno a bocca aperta per le baggianate dette. Il cast e' "sopportabile". La vera nota dolente e' il finale: stupido, banale e prevedibile.

Voto: 5.

zlatanstyle
06-08-10, 08:06:44
ah che film i soliti sospetti..
forse il mio preferito in assoluto..

Key Paradise
06-08-10, 10:38:24
http://img210.imageshack.us/img210/4556/dellamortedellamoreaman.jpg

dellamorte dellamore - michele soavi
titolo stupendo. più che un horror trattasi di noir/black-comedy con vene esistenzialiste. l'impressione è che dal fumetto al film soavi non operi molti cambiamenti, ma mantenga un'impostazione da comics spiazzante. mitiga il gore esagerato ed artigianale mediante comicità cinica a volte quasi fuori luogo. non si fa scrupolo d'inserire macchiette ed affianca al protagonista (l'adatto rupert everett) un personaggio, gnaghi, bizzarro ai limiti del disgustoso. spezza atmosfere ricreate con abilità attraverso improvvise apparizioni di ridicoli zombie, e nel finale sfocia addirittura nell'onirico. coraggioso, divertente, inquietante, italiano. mi ha fatto una gran impressione a dispetto delle aspettative.

http://img2.timeinc.net/ew/dynamic/imgs/080513/paul-newman-filmography/Buffalo-Bill-The-Indians_l.jpg

buffalo bill e gli indiani - robert altman
altman destruttura e smonta qualsiasi contesto. che sia l'america, un matrimonio od un genere cinematografico, lo sguardo è sempre quello realista di un "dietro le quinte". stavolta è toccato al western: protagonista buffalo bill. l'ambiente è ricreato attraverso un grande circo (realmente esistito) che circa un secolo fa presentava al pubblico le avventure dell'eroe americano, opportunamente organizzate e preparate per amplificarne il mito. è così che leggende come toro seduto ricevono una paga di 50 dollari al mese per subire sconfitte dinanzi a spettatori paganti. più volte si respira, anche per merito delle scenografie, un'atmosfera western, sfilacciata però rapidamente dalla "costruzione" delle situazioni. storie che già a fine '800 erano roba vetusta, riprodotta artificialmente per il piacere del pubblico. in questo grande spettacolo la figura decadente del protagonista, buffalo bill, in bilico tra la comprensione del suo essere un'invenzione e l'autoconvincinemento della propria grandezza. ennesimo grande film in perfetto equilibrio tra commedia e dramma.

http://roberthanks.typepad.com/.a/6a00e5500b4fae88330120a7d7f2d1970b-800wi

la signora del venerdì - howard hawks
avevo completamente dimenticato che fosse tratto dalla stessa opera teatrale che ispirò, in seguito, prima pagina di wilder. epoche e registi diversi ma il confronto è inevitabile: laddove wilder faceva leva sulla coppia consolidata lemmon-matthau, hawks pende per l'intreccio amoroso grant-russell. entrambi funzionano. laddove hawks fa' del ritmo e dei dialoghi colonna portante, wilder distendeva - relativamente - i tempi ed ampliava gli spazi d'azione, che nell'opera di hawks si riducono sostanzialmente alla sala stampa del carcere. ad ogni modo, perfetto esempio di commedia del tempo, serrato e brillante. la conclusione è un parimerito.

AT-33
06-08-10, 10:52:32
Visto è complicato
commedia molto carina e divertente
7,5
Oggi tocca a FFVII

medicine bottle
06-08-10, 14:31:16
a single man - ***+
prima parte gradevole e delicata, poi sbanda un po' per ritrovarsi nella scena finale.
trattandosi di un esordio (di uno stilista, tra l'altro) è una prova ampiamente soddisfacente.

James
06-08-10, 16:45:35
http://img210.imageshack.us/img210/4556/dellamortedellamoreaman.jpg

dellamorte dellamore - michele soavi
titolo stupendo. più che un horror trattasi di noir/black-comedy con vene esistenzialiste. l'impressione è che dal fumetto al film soavi non operi molti cambiamenti, ma mantenga un'impostazione da comics spiazzante. mitiga il gore esagerato ed artigianale mediante comicità cinica a volte quasi fuori luogo. non si fa scrupolo d'inserire macchiette ed affianca al protagonista (l'adatto rupert everett) un personaggio, gnaghi, bizzarro ai limiti del disgustoso. spezza atmosfere ricreate con abilità attraverso improvvise apparizioni di ridicoli zombie, e nel finale sfocia addirittura nell'onirico. coraggioso, divertente, inquietante, italiano. mi ha fatto una gran impressione a dispetto delle aspettative.



L ultimo Horror Italiano decente:sisi:
O Black Comedy..
Peccato che uscirà il film di Dylan Dog a momenti,anzi no,potrebbe far rivalutare questo film.

Armin
06-08-10, 17:17:57
Ieri mi sono fatto coraggio e ho provato a vedere Twilight...dopo 20 minuti ho rinunciato :rickds:
E' peggio di un film di Moccia :Morris82:

Vigo
06-08-10, 17:27:09
Gli Incredibili di Disney e Pixar
L'ho rivisto perchè alla sua uscita non mi era piaciuto molto, anzi, forse era quello che mi era piaciuto meno in assoluto. Ho cambiato completamente idea, solamente Wall-E mi è piaciuto ancora di più. E' divertente, scene e gag sono esilaranti, ha personaggi e ambientazioni strepitose, eppure riesce a introdurre aspetti particolarmente seri per essere un film Disney (che solo con gli ultimi due o tre lavori ha iniziato a considerare l'animazione come più nobile rispetto alla mera idea di intrattenimento per i più piccoli). Sono ancora molto sorpreso, anche perchè non sono neppure un amante sfegatato dei film dedicati a supereroi e cattivi, che neppure da piccolo mi piacevano molto. Fantastico.

Armin
06-08-10, 17:31:19
Gli Incredibili di Disney e Pixar
L'ho rivisto perchè alla sua uscita non mi era piaciuto molto, anzi, forse era quello che mi era piaciuto meno in assoluto. Ho cambiato completamente idea, solamente Wall-E mi è piaciuto ancora di più. E' divertente, scene e gag sono esilaranti, ha personaggi e ambientazioni strepitose, eppure riesce a introdurre aspetti particolarmente seri per essere un film Disney (che solo con gli ultimi due o tre lavori ha iniziato a considerare l'animazione come più nobile rispetto alla mera idea di intrattenimento per i più piccoli). Sono ancora molto sorpreso, anche perchè non sono neppure un amante sfegatato dei film dedicati a supereroi e cattivi, che neppure da piccolo mi piacevano molto. Fantastico.

I primi 45 minuti mi sono bastati :Morris82:
L'ho odiato :sisi:

Vigo
06-08-10, 17:34:27
Non so proprio come sia possibile, me lo ricordavo davvero peggiore, e invece è impressionante quanto mi sia piaciuto. :|

Armin
06-08-10, 17:38:09
Non so proprio come sia possibile, me lo ricordavo davvero peggiore, e invece è impressionante quanto mi sia piaciuto. :|

Sarò ottuso, ma in genere non sopporto i film d'animazione...gli Incredibili non ha smentito le mie convinzioni :asd:

Togg
06-08-10, 17:50:43
Gli Incredibili di Disney e Pixar
L'ho rivisto perchè alla sua uscita non mi era piaciuto molto, anzi, forse era quello che mi era piaciuto meno in assoluto. Ho cambiato completamente idea, solamente Wall-E mi è piaciuto ancora di più. E' divertente, scene e gag sono esilaranti, ha personaggi e ambientazioni strepitose, eppure riesce a introdurre aspetti particolarmente seri per essere un film Disney (che solo con gli ultimi due o tre lavori ha iniziato a considerare l'animazione come più nobile rispetto alla mera idea di intrattenimento per i più piccoli). Sono ancora molto sorpreso, anche perchè non sono neppure un amante sfegatato dei film dedicati a supereroi e cattivi, che neppure da piccolo mi piacevano molto. Fantastico.

Quoto :sisi:


I primi 45 minuti mi sono bastati :Morris82:
L'ho odiato :sisi:


Sarò ottuso, ma in genere non sopporto i film d'animazione...gli Incredibili non ha smentito le mie convinzioni :asd:

Ma sei proprio spudorato oh :asd:


Rivisto A serious man dei fratelli Coen

Un uomo serio, il protagonista lo è, non fa nulla di male, in realtà non fa proprio nulla. Viene ripetuto più e più volte durante il film. E' una pellicola dei Coen e pertanto può essere aperta a decine di interpretazioni, il che è una cosa che mi elettrizza sempre rispetto a un film netto. E' un film sulla società e sull'uomo, in linea con i temi classici dei Coen, più vicino come stile a pellicole come Burn after reading o L'uomo che non c'era. La comicità che si percepisce tra le battute e nera e triste, non comprensibile dai più ne tantomeno apprezzabile.
Geniale il modo in cui si inseriscono nella trama il caso e la religione.

Una summa di quello che sono i Coen, un capolavoro.

9,3

Vigo
06-08-10, 17:51:24
Ah già è vero che non sei un grande amante. Beh dipende, effettivamente non a tutti piace come genere. Però se è vero che è principalmente indirizzato al pubblico giovane, i creatori e gli spettatori si stanno accorgendo entrambi che possono essere un genere perfetto per veicolare ogni sorta di idee e messaggi e tutto il resto. Però poi si ritorna ancora ai gusti personali, e quelli né si possono cambiare né si possono contestare, io per esempio sono un enorme appassionato di questo tipo di cinema.

Togg
06-08-10, 17:53:48
Capisco il "blocco" di Armin ma per certi capolavori questi problemi vanno affrontati e superati :sisi:

Armin
06-08-10, 17:54:02
Ah già è vero che non sei un grande amante. Beh dipende, effettivamente non a tutti piace come genere. Però se è vero che è principalmente indirizzato al pubblico giovane, i creatori e gli spettatori si stanno accorgendo entrambi che possono essere un genere perfetto per veicolare ogni sorta di idee e messaggi e tutto il resto. Però poi si ritorna ancora ai gusti personali, e quelli né si possono cambiare né si possono contestare, io per esempio sono un enorme appassionato di questo tipo di cinema.

Il problema non sono le tematiche finalmente serie rispetto al passato...è che quando cercano di far ridere, non mi fanno ridere per niente...anzi :Morris82:

Vigo
06-08-10, 17:57:28
Il problema non sono le tematiche finalmente serie rispetto al passato...è che quando cercano di far ridere, non mi fanno ridere per niente...anzi :Morris82:

E non credo si possa fare qualcosa per questo :asd: Comunque sicuro sicuro che roba come La città incantata o Appuntamento a Belleville non ti possono piacere? Questi di certo non vogliono far ridere (al massimo, fanno commuovere).

Io adesso, con gli Incredibili, ho riso davvero genuinamente. E ripeto ancora e ancora una volta, era l'ultima cosa che avrei creduto di fare.

Togg
06-08-10, 17:58:34
Insensibile :morristend:

James
06-08-10, 18:05:11
Ieri mi sono fatto coraggio e ho provato a vedere Twilight...dopo 20 minuti ho rinunciato :rickds:
E' peggio di un film di Moccia :Morris82:

Io ai tempi l ho visto tutto e dopo la visione mi sentivo molto sporco..Come se avessi tradito me stesso..Poi con New Moon ho resistito 15 minuti e sono guarito.

Io ho visto:

Rounders- Il giocatore

Film sul Poker con un cast molto buono: Damon,Norton,Malkovich e Turturro
Norton nella parte del baro è perfetto,però il film non dice nulla sul gioco.
Si fa guardare,ma non è niente di che.
Voto:6

medicine bottle
06-08-10, 18:14:05
Geniale il modo in cui si inseriscono nella trama il caso e la religione.


o, meglio, come la religione diventi una sovrastruttura che cerca di imbrigliare il caso.
rimane comunque un'idea non supportata dalla scrittura.

Togg
06-08-10, 18:26:11
o, meglio, come la religione diventi una sovrastruttura che cerca di imbrigliare il caso.
rimane comunque un'idea non supportata dalla scrittura.

Spiegati.

medicine bottle
06-08-10, 18:33:49
Spiegati.

non ha scene cardine subordinate alle quali si sviluppa una narrazione interessante, ma è invece una lenta progressione cieca.
un coito interrotto :asd:
(anche se il finale è di per sè bello, non è un'adeguata convergenza del film).

Togg
06-08-10, 19:04:56
non ha scene cardine subordinate alle quali si sviluppa una narrazione interessante, ma è invece una lenta progressione cieca.
un coito interrotto :asd:
(anche se il finale è di per sè bello, non è un'adeguata convergenza del film).

Voluto :sisi:

La adeguata convergenza del film sarebbe stata più "banale" (non dico che in barton fink o burn after reading sia banale) hanno cercato di fare qualcosa di più impalpabile, non so come spiegarlo :asd:

medicine bottle
06-08-10, 19:06:41
Voluto :sisi:

La adeguata convergenza del film sarebbe stata più "banale" (non dico che in barton fink o burn after reading sia banale) hanno cercato di fare qualcosa di più impalpabile, non so come spiegarlo :asd:

sì, ma ormai è diventato un preciso modus operandi.
cioè bbbbasta! :asd:

Key Paradise
06-08-10, 19:39:51
http://www.film.it/fnts/film/immagini/wolfman/500/wolfman08.jpg

wolfman - joe johnston
il regista di uno dei mie classici dell'infanzia, "pagemaster". chi l'avrebbe detto che una decina d'anni dopo avrei visto un suo horror. remake del classico universal, volutamente retrò sin dal logo della casa di produzione. parte bene ed i primi 40 minuti da gotico ottocentesco funzionano, poi svacca in una serie di colpi di scena telefonati e sequenze splatter che cozzano felicemente con l'ambientazione. se sei trash sei trash, non facciamo che sono tutti seri e terribilmente preoccupati e vestiti bene e poi d'un tratto cominciano a volare teste. e diventa anche abbastanza noioso col passare dei minuti. peccato perchè prometteva qualcosa di buono.

http://static.blogo.it/guide/cinema_orientale/about-elly-di-asghar-farhadi/aaboutelly.jpg

about elly - asghar farhadi
discreto, non ha picchi particolari ma riesce a trattare temi d'attualità in maniera non didascalica, rendendoli aderenti ad un plot che apparentemente rimanda ad altro. d'altronde tutta la prima parte è vicina al giallo, atipico sì, ma la struttura (casa al mare, weekend, amici, scomparsa) e l'atmosfera sono quelle. è la parte che funziona meglio a mio parere, poi sfocia naturalmente nel dramma. non mi ha colpito particolarmente ma non è affatto pesante.

Togg
06-08-10, 19:58:13
http://www.film.it/fnts/film/immagini/wolfman/500/wolfman08.jpg

wolfman - joe johnston
il regista di uno dei mie classici dell'infanzia, "pagemaster". chi l'avrebbe detto che una decina d'anni dopo avrei visto un suo horror. remake del classico universal, volutamente retrò sin dal logo della casa di produzione. parte bene ed i primi 40 minuti da gotico ottocentesco funzionano, poi svacca in una serie di colpi di scena telefonati e sequenze splatter che cozzano felicemente con l'ambientazione. se sei trash sei trash, non facciamo che sono tutti seri e terribilmente preoccupati e vestiti bene e poi d'un tratto cominciano a volare teste. e diventa anche abbastanza noioso col passare dei minuti. peccato perchè prometteva qualcosa di buono.
/QUOTE]

Uff è come temevo :(

[QUOTE=radiofreccia;10188959]sì, ma ormai è diventato un preciso modus operandi.
cioè bbbbasta! :asd:

Coen stile Rulez :ahsisi:

Armin
06-08-10, 20:27:57
E non credo si possa fare qualcosa per questo :asd: Comunque sicuro sicuro che roba come La città incantata o Appuntamento a Belleville non ti possono piacere? Questi di certo non vogliono far ridere (al massimo, fanno commuovere).

Io adesso, con gli Incredibili, ho riso davvero genuinamente. E ripeto ancora e ancora una volta, era l'ultima cosa che avrei creduto di fare.

Non saprei :asd:

Concordo con Key su Wolfman, all'inizio c'era la giusta atmosfera gotica, la giusta tensione...dopo è diventato uno splatter :facepalm:

p a n z e r
06-08-10, 20:38:04
Non apprezzare a livello assoluto il cinema d'animazione significa proprio essere senza cuore : (

Armin
06-08-10, 20:41:28
Non apprezzare a livello assoluto il cinema d'animazione significa proprio essere senza cuore : (

A me piacevano i vecchi cartoni di una volta :leon:
Di "animazione" amo Valzer con Bashir e A scanner darkly...ma direi che sono decisamente diversi dai titoli Pixar e similari :asd:

Vigo
06-08-10, 20:43:42
A me piacevano i vecchi cartoni di una volta :leon:
Di "animazione" amo Valzer con Bashir e A scanner darkly...ma direi che sono decisamente diversi dai titoli Pixar e similari :asd:

Il primo non l'ho ancora visto, ma il secondo è metafisica :asd:

Comunque ci sono delle vere perle tra i vecchi cartoni animati, tipo Alice nel paese delle meraviglie :ahsisi:

Prova a guardare Appuntamento a Belleville, potrebbe non schifarti :unsisi:

Armin
06-08-10, 20:47:07
Il primo non l'ho ancora visto, ma il secondo è metafisica :asd:

Comunque ci sono delle vere perle tra i vecchi cartoni animati, tipo Alice nel paese delle meraviglie :ahsisi:

Prova a guardare Appuntamento a Belleville, potrebbe non schifarti :unsisi:

Appunto, quei cartoni mi piacevano :claudia:
Valzer con Bashir è un capolavoro assoluto :hail: (per me :asd:)

Togg
06-08-10, 22:20:37
Le fabuleux destin d'Amélie Poulain

Si potrebbe descrivere la meravigliosità e gioia di questo film, ma sarebbe un errore.

9,5

Key Paradise
06-08-10, 22:23:32
Le fabuleux destin d'Amélie Poulain

Si potrebbe descrivere la meravigliosità e gioia di questo film, ma sarebbe un errore.

9,5

"non so che ***** dire"

zlatanstyle
06-08-10, 22:25:22
Il tocco del male

Thriller del '98 diretto da Gregory Hoblit.
La storia non mi ha colpito particolarmente, anche se oggettivamente, forse, può essere considerata alquanto "affascinante" o quanto meno adatta al genere "cinematografico".
Il solito Denzel riesce a trasformare un film mediocre (sempre secondo la mia opinione) in un qualcosa di positivo.
Molto interessante il finale a "sorpresa" , anche se poteva essere già facilmente intuito facendo attenzione a una precedente sequenza del film.

Voto: 6-

Togg
06-08-10, 23:18:55
"non so che ***** dire"

:bah!:

Vergognati.

Non è che non so che ***** dire ma che se dicessi anche solo una parola rovinerei il capolavoro. Le tue provocazioni da miscredente non funzioneranno. -.-

mickes2
06-08-10, 23:36:03
Four Rooms di Robert Rodriguez, Allison Anders, Quentin Tarantino ,Alexandre Rokwell

film in 4 episodi,dove è sempre presente Tim Roth,grandissimo attore
la pellicola acquista il suo vero valore,negli episodi di Rodriguez e Tarantino,quest'ultimo TUTTO in piano sequenza
tutti gli episodi sono orientati verso il comico-grottesco
quello di Rodriguez è davvero geniale ed esilarante,ho riso proprio di gusto,diretto stupendamente
quello di Tarantino è proprio stupendo,un'unico piano sequenza ,che scorre via liscio come l'olio,davvero straordinario,anche aiutato da uno pseudo remake di una famosa scena del film "The Man from Rio"

voto: 8

AT-33
07-08-10, 12:43:55
Visto toy story 3
Grandissimo film-animato della pixar
8,5 meritato

Stasera tocca a piovono polpette,solmon kane o percy jackson :sisi:

Armin
07-08-10, 13:01:01
Visto ieri sera Pandorum, mette insieme idee di molti altri film ambientati su navicelle spaziali aggiungendo un po' di horror...senza infamia e senza lode.
Voto 6,5 :sisi:

Togg
07-08-10, 13:27:24
The Wrestler

Uno dei tanti drammi che ci passa vicino e non vediamo, la storia di un lottatore, la distruzione del suo corpo e della sua vita.
Mickey Rourke è il film, la base di sangue e carne da cui partire. Non ho letto sue interviste ma mi è parso di capire che ci sia molto di personale in quello che ha recitato.
Dire quanto è bella e brava Evan Rachel Wood ormai è un cliché.

8,5

Vigo
07-08-10, 13:28:38
The Wrestler

Uno dei tanti drammi che ci passa vicino e non vediamo, la storia di un lottatore, la distruzione del suo corpo e della sua vita.
Mickey Rourke è il film, la base di sangue e carne da cui partire. Non ho letto sue interviste ma mi è parso di capire che ci sia molto di personale in quello che ha recitato.
Dire quanto è bella e brava Evan Rachel Wood ormai è un cliché.

8,5

Gran bel film. Rourke ha fatto una interpretazione magistrale, e non sbagli, è stato confermato come fosse molto personale il suo personaggio in alcune interviste.

medicine bottle
07-08-10, 13:30:04
The Wrestler
8,5

ok, è palesemente un complotto contro la mia persona :asd:

Vigo
07-08-10, 13:30:31
ok, è palesemente un complotto contro la mia persona :asd:

:whawha:

Togg
07-08-10, 13:31:55
ok, è palesemente un complotto contro la mia persona :asd:

Spero che tu ti stia lamentando perché il voto che ho dato è troppo basso ;)
Perché se no proprio no eh.

Key Paradise
07-08-10, 13:52:57
ok, è palesemente un complotto contro la mia persona :asd:

secondo me hai visto un altro film

Vashy
07-08-10, 14:58:48
Rivisto Basta che funzioni: incredibile come ogni volta che lo guardo non posso far altro che vederci il viso e la gestualità di Woody Allen in Larry David :asd:

Evan Rachel Wood :predicatore:

Baracca
07-08-10, 15:45:40
Rivisto Basta che funzioni: incredibile come ogni volta che lo guardo non posso far altro che vederci il viso e la gestualità di Woody Allen in Larry David :asd:

Evan Rachel Wood :predicatore:

Molto carino anche questo film, trasuda ironia in ogni battuta, veramente gradevole. Anche se tra i recenti di Woody, secondo me Match Point è una spanna sopra gli altri.

Niten
07-08-10, 17:02:48
Azumi. Abbastanza violento e a tratti commovente. Carino, l'ho apprezzato. Nella parte finale non mi ha covinto
che il più debole del gruppo sia sopravissuto dopo l'esplosione, insomma doveva essere un gesto di sacrificio, invece si ritrova praticamente illeso '_'

Altair2
07-08-10, 17:48:49
Eagle Eye carino buon film veloce e adrenalitico al punto giusto.

utente 8693
07-08-10, 18:08:34
Rivisto Basta che funzioni: incredibile come ogni volta che lo guardo non posso far altro che vederci il viso e la gestualità di Woody Allen in Larry David :asd:

Evan Rachel Wood :predicatore:
Io l'ho visto la prima volta l'altro giorno, molto divertente in effetti.
Ma Curb your Enthusiasm, è arrivato prima o dopo? Perchè sembra uno spin off, quasi.

Comunque vero, lei era parecchio carina nel film.

Dott YoyOcrUshEr
07-08-10, 23:27:28
Burn After Reading: 7
dovrebbe far ridere..ci si aspetta la solita comicità basata sulle battute o sulle situazioni paradossali..beh, qui la comicità si basa sull'intreccio, veramente ben elaborato.. da me gradito, anche se all'inizio annoia, e non poco..

Togg
08-08-10, 00:09:54
Gattaca

Il tema che vuole affrontare è molto attuale, l'eugenetica e tutti i rischi che si possa ripercuotere sulla società sono reali in un futuro prossimo. Mi è dispiaciuto però che la pellicola non metta in risalto i problemi e le contraddizioni che si verrebbero a creare in una società del genere, la storia del protagonista è certamente una storia di rivalsa sulla follia perpetuata dai suoi simili ma questo non mi è bastato appieno.
Ottime scenografie, azzeccata la semplice struttura.

Figose le scene macro.

7,9

medicine bottle
08-08-10, 01:05:19
Spero che tu ti stia lamentando perché il voto che ho dato è troppo basso ;)
Perché se no proprio no eh.

il contrario :asd:


happy family - ***+
il nuovo di salvatores è praticamente una riproposizione (e riduzione, ad essere onesti) in chiave contemporanea di sei personaggi in cerca d'autore di pirandello.
talvolta è di maniera, con interpretazioni sopra le righe, ma in altri punti esce l'artista e l'uomo di vita.
la scena del notturno di chopin (scelto proprio nel duecentennale del polacco) è strabiliante.

racconti dell'età dell'oro - ***+
film corale romeno sulle leggende nate sotto ceausescu.
il più noto dei registi che vi hanno preso parte è sicuramente mungiu.
bella ***** il fatto che da noi (ma anche in altri paesi) siano stati tagliati due dei sei episodi originali, passando dai 155 minuti della versione ufficiale ai 90 di quella passata nelle sale italiane.
vaff.

mickes2
08-08-10, 01:22:23
La horde di Yannick Dahan e Benjamin Rocher

carino questo zombie movie francese,i due registi all'esordio mettono sul piatto un paio di idee,ma poi il film cade inevitabilmente nel solito "plot" visto in molti altri zombie movie
forte il personaggio del vecchio!

voto : 6.5


Mulholland drive di David Lynch

delusione totale per quanto mi riguarda, noia mortale dall'inizio allla fine,trama intricata per ovviare alla scarsità di idee,sempre brava la Watts,belle le scene lesbo :Nev:
cmq molto più bello ed affascinante The elephant man

voto : 5

il pastore
08-08-10, 02:08:17
ROCCO E I SUOI FRATELLI(1960) di Luchino Visconti

Uno dei film più dolenti della storia del cinema.Parla,o meglio racconta (in uno splendido bianco e nero targato giuseppe rotunno) la disgregazione di una famiglia lucana trasferitasi a milano.Una famiglia sdradicata dal paese natio e che a contatto con una nuova e inaspettata realtà va in frantumi.(La disgregazione dell'istituzione familiare è uno dei plinti portanti della cinematografia di Visconti).Il film si regge sul rapporto tra Rocco e Simone (A. Delon e R. Salvatori),due personaggi all'antitesi:il primo è il lato buono,l'ottimista,quello che non si arrende mai;il secondo,al contrario,non sopporta il fratello perche è l'immagine del suo fallimento come uomo...e tutto questo sfocerà in violenza.Un film eccessivo,patetico,anche schematico,ma innegabilmente memorabile e struggente.Attori eccellenti (Renato Salvatori dà una prova tra le migliori di sempre).Raffinata la regia.Indimenticabile la scena all'idroscalo.Consigliato a tutti gli amanti di Cinema vero.

Voto:...mmmm...

Armin
08-08-10, 02:28:50
Mulholland drive di David Lynch

delusione totale per quanto mi riguarda, noia mortale dall'inizio allla fine,trama intricata per ovviare alla scarsità di idee,sempre brava la Watts,belle le scene lesbo :Nev:
cmq molto più bello ed affascinante The elephant man

voto : 5

:pred:

Sicuramente è un film particolare che non può piacere a tutti :sisi:
A me è piaciuto :asd:

Togg
08-08-10, 06:53:40
il contrario :asd:


Non penserai di cavartela così :bah!: Ora scrivi per bene perché non ti è piaciuto -.-



Mulholland drive di David Lynch

delusione totale per quanto mi riguarda, noia mortale dall'inizio allla fine,trama intricata per ovviare alla scarsità di idee,sempre brava la Watts,belle le scene lesbo :Nev:
cmq molto più bello ed affascinante The elephant man

voto : 5

Nooooo, ma come fai a dire che non ci sono idee ? :asd: Cioé capisco che non abbia senso, che sia pazzo, inconcludente ecc... Ma il film praticamente è una sequela di idee :P Poi tieni conto che mulholland è nato come pilot di una serie tv, quindi con tanti misteri messi in una prima puntata molto intricata, e siccome il progetto fu respinto Lynch aggiunse l'ultima parte per dargli un finale.

Azure Grimoire
08-08-10, 11:37:51
http://chud.com/articles/content_images/5/brothers_bloom.jpg

Film simpaticissimo e che mi ha emozionato in molti modi, difficilmente mi son così affezionato ai vari protagonisti, ma erano tuttidavvero perfetti nelle loro interpretazioni

Finale che non avevo predetto in assoluto e che mi ha un pochetto ucciso dentro é_è


VOTO 8.5

Vashy
08-08-10, 11:51:05
Io l'ho visto la prima volta l'altro giorno, molto divertente in effetti.
Ma Curb your Enthusiasm, è arrivato prima o dopo? Perchè sembra uno spin off, quasi.

Comunque vero, lei era parecchio carina nel film.

Curb esiste dal 2000 (fonte wiki :asd:) quindi...



Ho rivisto Fratello, dove sei? e Agente Smart: il primo non me lo ricordavo molto a parte l'ossessione per i capelli di Clooney (:rickds:) e mi è ri-piaciuto :asd: Smart, qualche scena simpatica (l'effetto sorpresa :asd:) ma nulla di che in generale :asd:

Robo@nte
08-08-10, 12:24:51
Mulholland drive di David Lynch

delusione totale per quanto mi riguarda, noia mortale dall'inizio allla fine,trama intricata per ovviare alla scarsità di idee,sempre brava la Watts,belle le scene lesbo :Nev:
cmq molto più bello ed affascinante The elephant man

voto : 5
odddiiiooo! Mi è preso un crampo allo stomaco:tragic:

http://planetoverhaul.com/wp-content/plugins/2010/01/children_of_men.jpg

Posso tranquillamente dire che è uno dei migliori sci-fi movie degli ultimi dieci anni. Regia di Cuaròn eccezionale, un susseguirsi di piano-sequenza incredibili (la scena del bombardamento nel palazzo verso la fine del film è una delle più belle che abbia mai visto...5 minuti di piano-sequenza ininterrotti. Straordinario) con un Clive Owen convincente. Questi sono i film di fantascienza che voglio vedere per dinci! Basta astronavi, alieni e caxxi vari. Più depressione!!!!
Da vedere a tutti i costi:sisi:

mickes2
08-08-10, 14:21:32
Nooooo, ma come fai a dire che non ci sono idee ? :asd: Cioé capisco che non abbia senso, che sia pazzo, inconcludente ecc... Ma il film praticamente è una sequela di idee :P Poi tieni conto che mulholland è nato come pilot di una serie tv, quindi con tanti misteri messi in una prima puntata molto intricata, e siccome il progetto fu respinto Lynch aggiunse l'ultima parte per dargli un finale.

la storia della serie tv non la sapevo:sisi:
ma Togg,sono tutte idee inconcludenti,non ha sostanza il film,mi ha dato troppo la sensazione di astratto,troppe cose mescolate assieme
forse era davvero meglio fare una serie tv che ne dici?

medicine bottle
08-08-10, 14:30:17
Non penserai di cavartela così :bah!: Ora scrivi per bene perché non ti è piaciuto -.-

in particolare non mi è piaciuto il montaggio, cozzava con le immagini.
per il resto l'ho trovato convenzionale.
poi boh, mi ha spaventato la ricrescita dei capelli di rourke :rickds:

Robo@nte
08-08-10, 14:38:34
bè, effettivamente the wrestler non è tutto sto capolavoro come molti dicono, buon film, ma nulla di eccezionale:unsisi:

PONG
08-08-10, 14:39:34
Appena finito di vedere La Sposa Cadavere, davvero contento di aver passato un ora e dieci davanti la tv a gustarmi un eccellente esempio di film animato. Burton come al solito non delude, traendo spunto da una favola russa, ci racconta amore e morte visti attraverso gli occhi di due ottimi protagonisti.
Per quanto simili, non farò paragoni con Nightmare before Christmas, ve ne consiglio semplicemente la visione: 8

Price
08-08-10, 14:53:10
http://planetoverhaul.com/wp-content/plugins/2010/01/children_of_men.jpg

Quel piano sequenza è da sturbo.

Robo@nte
08-08-10, 14:54:36
Quel piano sequenza è da sturbo.

pensa, mi sto comprando il BR solo per vedermeo in HD da dio:sisi:

Goodfella
08-08-10, 16:42:12
Hitman l'assassino

voto :56/100
Non so perch&#232; ma mi &#232; sembrato orrendo.Lo consiglio solo ai fan pi&#249; sfegatati.Pu&#242; solamente andare a fare compagnia a zombie 3.

James
08-08-10, 17:41:20
rivisto: Equilibrium

33890

La prima volta che l avevo visto ero stanco,non mi era piaciuto quasi per niente..
Con questa seconda visione l ho totalmente rivalutato:sisi:
Bale è perfetto nel suo ruolo e nel cambiamento:sisi: poi tutte le scene di azione sono di un Tamarro mai visto,ovviamente il vestito preso direttamente da Matrix.
Voto:9

Altair2
08-08-10, 18:07:25
Visto Man on fire buon film con un Danzel Washington molto bravo trama un pò classica ma ci può stare comunque godibile.
Voto: 7,5

Reverendo Grivious
08-08-10, 18:26:22
rivisto: Equilibrium

33890

La prima volta che l avevo visto ero stanco,non mi era piaciuto quasi per niente..
Con questa seconda visione l ho totalmente rivalutato:sisi:
Bale è perfetto nel suo ruolo e nel cambiamento:sisi: poi tutte le scene di azione sono di un Tamarro mai visto,ovviamente il vestito preso direttamente da Matrix.
Voto:9

Lui è perfetto. E' incredibile come gli venga bene fingere di non avere emozioni, sembra quasi una dote innata XD
Ottimo film comunque..pare che sia ormai diventato un piccolo cult.

Togg
08-08-10, 18:58:16
in particolare non mi è piaciuto il montaggio, cozzava con le immagini.
per il resto l'ho trovato convenzionale.
poi boh, mi ha spaventato la ricrescita dei capelli di rourke :rickds:

Si ma c'è convenzionale e convenzionale :D

Trainspotting

La droga brutta bestia, non facile parlarne ovviamente. Prima che comparissero le scritte citazionistiche avevo già notato qualcosa che mi ricordava arancia meccanica. In ogni caso Boyle continua a non convincermi, dopo l'orrendo the millionaire e l'insufficiente sunshine questo trainspotting è sicuramente migliore ma non quel capolavoro di cui sentivo.

7,7

Ivan
08-08-10, 19:26:22
Rivisto Apocalypse Now, non c'è che dire, uno dei migliori film di guerra che abbia mai visto, epica poi la famosissima cavalcata delle valchirie. Mi è piaciuto sopratutto per il fatto che racconta cose che davvero possono succedere in guerra, ovvero che degli uomini finiscono col diventare pazzi, proprio com'è successo al colonnello Hurts. Voto 9

Visto oggi Apocalypto. Premesso che è un film piuttosto (?) cruento, mi ha davvero lasciato stupito. Ottimi tutti gli """attori""" (il fatto che siano la maggiorparte gente locale ha aumentato il coinvolgimento) , ogni scena è molto realistica e cruda, altre anche toccanti. Certo, non ha chissà quale storia, ma penso sia assolutamente da vedere. Voto 7

mickes2
08-08-10, 19:54:56
Trainspotting

La droga brutta bestia, non facile parlarne ovviamente. Prima che comparissero le scritte citazionistiche avevo già notato qualcosa che mi ricordava arancia meccanica. In ogni caso Boyle continua a non convincermi, dopo l'orrendo the millionaire e l'insufficiente sunshine questo trainspotting è sicuramente migliore ma non quel capolavoro di cui sentivo.

7,7

Togg guardati 28 giorni dopo :sisi:

cmq per me Trainspotting è stupendo


L'alba della libertà di Werner Herzog

film tutto sommato piacevole,ma abbastanza modesto e scontato nella sceneggiatura
anche tecnicamente nulla da segnalare ,regia modesta,alcuni frangenti sono visti e rivisti

voto:6-

Robo@nte
08-08-10, 21:16:09
L'alba della libertà di Werner Herzog

film tutto sommato piacevole,ma abbastanza modesto e scontato nella sceneggiatura
anche tecnicamente nulla da segnalare ,regia modesta,alcuni frangenti sono visti e rivisti

voto:6-

di Herzog vediti Aguirre...un capolavoro:sisi:

il pastore
08-08-10, 22:53:23
di Herzog vediti Aguirre...un capolavoro:sisi:

Aggiungiamoci anche FITZCARRALDO e COBRA VERDE giusto per completare una trilogia ideale avventurosa e folle.

Mi permetto di aggiungere L'ENIGMA DI KASPAR HAUSER,il suo film più bello.Ma anche gli altri non scherzano.Herzog è un regista da approfondire.

Angelus1084
09-08-10, 00:24:00
Appena visto Hard Candy... :morristend:
Ma non so che dire... :tristenev:
Di sicuro ottimissimissime performance da parte di entrambi i protagonisti (lui in certe espressione non ricorda un pò kevin costner?), grande espressività, coinvolgono emotivamente, davvero bravi...
Il film credo raggiunga il proprio scopo, lascia angosciati e spiazzati, molto carino il fatto che i due personaggi vengono sviluppati in maniera "inversa" nel senso che ellen page si ricopre sempre più di mistero mentre parallelamente su patrick wilson vengono scoperte le verità
Tutto molto bello devo dire ma non so come valutare il film in generale... cioè io ho avuto una botta d'angoscia assurda nella scena della castrazione ed è stata quella la sensazione che ha prevalso in me accompagnandomi in tutto il film... senza quella lo avrei visto con occhi diversi?
Alla fine le motivazioni di ellen page sono anche giuste, ma la confessione di jeff, un uomo drogato e torturato psicologicamente quanto vale? la vendetta di haley, eseguita in modo così meschino e subdolo è giusta?
Non so ragazzi, forse sono ancora scosso per la "scena" (:tragic:) però mi piacerebbe sentire il vostro parere...

mickes2
09-08-10, 01:07:53
Appena visto Hard Candy... :morristend:
Ma non so che dire... :tristenev:
Di sicuro ottimissimissime performance da parte di entrambi i protagonisti (lui in certe espressione non ricorda un pò kevin costner?), grande espressività, coinvolgono emotivamente, davvero bravi...
Il film credo raggiunga il proprio scopo, lascia angosciati e spiazzati, molto carino il fatto che i due personaggi vengono sviluppati in maniera "inversa" nel senso che ellen page si ricopre sempre più di mistero mentre parallelamente su patrick wilson vengono scoperte le verità
Tutto molto bello devo dire ma non so come valutare il film in generale... cioè io ho avuto una botta d'angoscia assurda nella scena della castrazione ed è stata quella la sensazione che ha prevalso in me accompagnandomi in tutto il film... senza quella lo avrei visto con occhi diversi?
Alla fine le motivazioni di ellen page sono anche giuste, ma la confessione di jeff, un uomo drogato e torturato psicologicamente quanto vale? la vendetta di haley, eseguita in modo così meschino e subdolo è giusta?
Non so ragazzi, forse sono ancora scosso per la "scena" (:tragic:) però mi piacerebbe sentire il vostro parere...

premetto che io AMO il film

si ,le interpretazioni sono favolose!,e il film in molti frangenti è proprio tenuto in piedi da loro due (più da Ellen :Nev:)
ottimo anche tecnicamente con la ricerca continua dei primi piani,bellissima fotografia

il tuo stato d'animo ,l'angoscia dopo quella scena l'ho avuta anch'io,una sensazione molto molto strana,(mi stavo sentendo anche male,non so perchè,forse non me l'aspettavo) e sicuramente ti condiziona per tutto il resto del film,come ha condizionato anche me, alla grande direi

per l'ultimo spoiler

le confessioni di Jeff secondo me valgono molto, ormai è alle strette e si rende conto di ciò che ha fatto,c'è la sua ragazza che sta arrivando e non vuole fargli sapere ciò che è e ciò che ha fatto,e compie l'insano gesto
Hayley ha fatto ciò che doveva fare secondo me,ricordati che Jeff aveva violentato e ucciso quella ragazza della foto
cmq una seconda visione tra un po di tempo sarebbe l'ideale ;)



grazie per i consigli su Herzog ;)



Fuga da Alcatraz

sempre stupendo,ho un debole per i film ambientati nei carceri,Clint è sempre Clint ;)

voto: 8

utente 8693
09-08-10, 03:43:30
Aggiungiamoci anche FITZCARRALDO e COBRA VERDE giusto per completare una trilogia ideale avventurosa e folle.

Mi permetto di aggiungere L'ENIGMA DI KASPAR HAUSER,il suo film più bello.Ma anche gli altri non scherzano.Herzog è un regista da approfondire.
Cobra verde per me è riuscito a metà.
Doveva durare almeno 3 ore, così ci sono parti che dannpo l'idea d'essere affrettate, tanto per finire.. tant'è che quando finisce ti senti(almeno, è capitato a me)non soddisfatto.

Mi permetto di citare pure Nosferatu e il mio preferito in assoluto: Woyzeck.
POi ci sono i semi documentari/film, anch'essi fantastici, tipo Fata Morgana o Wild Blue Yonder.

Key Paradise
09-08-10, 09:08:16
http://www.vivacinema.it/wp-galleryo/mine-vaganti-le-foto/mine-vaganti.jpg

mine vaganti - ferzan ozpetek
disomogeneo e macchiettistico

fil0red
09-08-10, 09:42:00
odddiiiooo! Mi è preso un crampo allo stomaco:tragic:

http://planetoverhaul.com/wp-content/plugins/2010/01/children_of_men.jpg

Posso tranquillamente dire che è uno dei migliori sci-fi movie degli ultimi dieci anni. Regia di Cuaròn eccezionale, un susseguirsi di piano-sequenza incredibili (la scena del bombardamento nel palazzo verso la fine del film è una delle più belle che abbia mai visto...5 minuti di piano-sequenza ininterrotti. Straordinario) con un Clive Owen convincente. Questi sono i film di fantascienza che voglio vedere per dinci! Basta astronavi, alieni e caxxi vari. Più depressione!!!!
Da vedere a tutti i costi:sisi:

Basta anche con messaggi messianici da due soldi, sbandierati ai quattro venti per tutta la durata del film; film che tra l'altro prosegue tra situazioni assurde(il gruppo armato dei Pesci, il vecchio hippi che ascolta Battiato che rifà i Rolling Stones, maiali volanti per citare copertine dei Pink Floyd,i biologhi rivoluzionari dello Human Project (?)), dialoghi imbarazzanti e continui e stucchevoli rimandi al Nuovo Testamento. Poi oh, belli i piano sequenza ma di una inutilità unica se non quella di ribadire che Cuaron è un Autore e non un semplice mestierante di film di fantascienza; cioè, mica pizza e fichi :sisi:

zlatanstyle
09-08-10, 09:49:12
Il pianista

"Il pianista (The Pianist) è un film del 2002 diretto da Roman Polański, tratto dal romanzo autobiografico omonimo di Władysław Szpilman." (wikipedia)
Sinceramente non ho molto da dire a riguardo. Mi sono avvicinato al film con il mio solito scetticismo di base su tutto ciò che ha a che fare con la seconda guerra mondiale, ma la vicenda, la tristezza della storia mi ha trascinato, mi ha coinvolto mi ha portato a sostenere un personaggio, un uomo "fortunato" nella "sfortuna" (anche se questa espressione è poco felice, è la prima che mi affiora per la testa.)

Voto: 9


Malcolm X

Film drammatico/biografico diretto da S.Lee nel 1992.
«Vi insegnerò una parte di storia americana che finora è stata tenuta nascosta». E' una dichiarazione del regista rivolta a tutti gli afro-americani, per la prima del film.
Anche io, sinceramente, non conoscevo questo personaggio, e grazie a questa pellicola ho di fatto approfondito la vita e le vicende di un grande uomo.
Trovo geniale il modo in cui Spike Lee ha trattato i tre diversi momenti della vita del personaggio, le tre "sequenze esistenziali" di Malcolm; inoltre non ho più parole per definire Denzel Washington, in assoluto il mio attore preferito.

Voto: 8.5



Il genio della truffa

Diretto da Ridley Scott, questa "commedia" è del 2003, con Nicolas Cage.
Prima della scena finale pensavo di aver visto un film "carino", molto divertente e ben fatto.
Il finale mi ha sorpreso in negativo, mi ha "illuminato" sulla reale vicenda che stavo vedendo, visto che non avevo proprio capito di come stavano realmente i fatti: storia insensata e assurda!
Resta una buona interpretazione di Cage, stop!

Voto: 5+

Togg
09-08-10, 09:54:53
http://www.vivacinema.it/wp-galleryo/mine-vaganti-le-foto/mine-vaganti.jpg

mine vaganti - ferzan ozpetek
disomogeneo e macchiettistico

Mi piace questa nuova vena minimalista :sisi:


Funny Games Haneke 97'

La mia reazione alla visione del remake fu di puro schock, mi sono sentito repulso e torturato anch'io. Incredibile ma vero anche in questi primi 30 minuti ho avuto lo stesso effetto nonostante ricordassi perfettamente le scene, l'abilità di Haneke nei piani sequenza e nella messa in scena di una forte violenza psicologica è indubbia. Lo spettatore fa da controparte allo svolgimento del film, anche grazie alle numerose idee di metateatro presenti. Credo che prima o poi rivedrò il film con altre persone per osservarne le reazioni. Personalmente è la pellicola che più mi ha infastidito in assoluto. Il che è un gran risultato. Paragonando remake ed originale si vede come a dieci anni di distanza Haneke abbia voluto rifare il film per diffonderlo maggiormente e renderlo "americano" come nelle sue intenzioni originali (per sua stessa dichiarazione in interviste varie), con un nuovo cast a mio parere perfetto, Naomi Watts nel suo ruolo è bravissima e anche Tim Roth mi ha positivamente convinto.

Giustamente dichiara:

“È stato il film più disturbante tra tutti quelli che ho fatto. Sono state cinque settimane di lacrime. È stato brutale: si è trattata di una delle volte peggiori sul set per me. Non avrei mai voluto guardarlo!”


8,7

Rullo
09-08-10, 11:43:04
Mi piace questa nuova vena minimalista :sisi:


Funny Games Haneke 97'

La mia reazione alla visione del remake fu di puro schock, mi sono sentito repulso e torturato anch'io. Incredibile ma vero anche in questi primi 30 minuti ho avuto lo stesso effetto nonostante ricordassi perfettamente le scene, l'abilità di Haneke nei piani sequenza e nella messa in scena di una forte violenza psicologica è indubbia. Lo spettatore fa da controparte allo svolgimento del film, anche grazie alle numerose idee di metateatro presenti. Credo che prima o poi rivedrò il film con altre persone per osservarne le reazioni. Personalmente è la pellicola che più mi ha infastidito in assoluto. Il che è un gran risultato. Paragonando remake ed originale si vede come a dieci anni di distanza Haneke abbia voluto rifare il film per diffonderlo maggiormente e renderlo "americano" come nelle sue intenzioni originali (per sua stessa dichiarazione in interviste varie), con un nuovo cast a mio parere perfetto, Naomi Watts nel suo ruolo è bravissima e anche Tim Roth mi ha positivamente convinto.

Giustamente dichiara:



8,7

rotfl a me non ha disturbato per niente, anzi. :azz:

Togg
09-08-10, 11:45:52
rotfl a me non ha disturbato per niente, anzi. :azz:

E che ti ha reso felice ? :asd:

Goodfella
09-08-10, 12:30:44
Rivisto Full Metal Jacket
Il sergente hartman non perdona!
voto: 8+

2.30 to Gaza``
09-08-10, 12:45:44
Io ho trovato la scena di Caché (chi lo ha visto sa) più disturbante, inaspettata, dell'intero Funny Games.

medicine bottle
09-08-10, 12:50:23
mine vaganti - ferzan ozpetek
disomogeneo e macchiettistico

lo sospettavo :asd:
ho una voglia di vederlo pari a meno quattro



Personalmente è la pellicola che più mi ha infastidito in assoluto.

a me ha colpito molto di più la pianista, probabilmente per il fatto che non ci sia alcuna mediazione e che la vicenda non prenda parte in una sorta di microcosmo indipendente


rotfl a me non ha disturbato per niente, anzi. :azz:

perchè ormai sei assuefatto dai porni zozzi e violenti :rickds:

Rullo
09-08-10, 12:51:07
E che ti ha reso felice ? :asd:

nulla, ma non mi ha nemmeno disturbato. :asd:

anche se devo ammettere che gli ultimi 5 minuti sono stati divertenti. :kep88:

mickes2
09-08-10, 13:32:32
se parliamo di film disturbanti

Martyrs e A l'interieur la fanno da padrone,senza contare Allucinazione Perversa e la scena di Hard Candy dove mi sono sentito quasi male:kep88:
sono i primi che mi vengono in mente

Funny Games in confronto è nulla

Armin
09-08-10, 13:33:25
Visto ieri In Bruges, ottima prova degli attori e situazioni "tragicomiche" molto interessanti.
Città stupenda, celebrata alla grande.
Voto 7,5 :sisi:

P.S. Più disturbante di Begotten penso non ci sia nulla :asd:

Rullo
09-08-10, 13:40:52
lo sospettavo :asd:
ho una voglia di vederlo pari a meno quattro



a me ha colpito molto di più la pianista, probabilmente per il fatto che non ci sia alcuna mediazione e che la vicenda non prenda parte in una sorta di microcosmo indipendente



perchè ormai sei assuefatto dai porni zozzi e violenti :rickds:

V_V

:rickds:

se parliamo di film disturbanti

Martyrs e A l'interieur la fanno da padrone,senza contare Allucinazione Perversa e la scena di Hard Candy dove mi sono sentito quasi male:kep88:
sono i primi che mi vengono in mente

Funny Games in confronto è nulla

ma neanche hard candy, mi ha fatto lollare quella scena, poi si vede tutto negli schermi dietro. professionale. :sisi:

mickes2
09-08-10, 13:48:39
ma neanche hard candy, mi ha fatto lollare quella scena, poi si vede tutto negli schermi dietro. professionale. :sisi:

bè dipende sempre con che grado di immedesimazione guardi il film,in linea di massima quella scena è disturbante,pochi cazzi:sisi: in tutti i sensi:kep88:

p.s. prova a guardare A l'interieur;p;p

Togg
09-08-10, 14:02:23
se parliamo di film disturbanti
Hard Candy
Funny Games in confronto è nulla

Ok lo vedrò :asd:


Io ho trovato la scena di Caché (chi lo ha visto sa) più disturbante, inaspettata, dell'intero Funny Games.

Manco questo ho ancora visto :asd:



a me ha colpito molto di più la pianista, probabilmente per il fatto che non ci sia alcuna mediazione e che la vicenda non prenda parte in una sorta di microcosmo indipendente


Si ma non l'ho visto ancora :ahsisi:


Se uno di questi tre batte funny games riceverete in premio un orsacchiotto di peluche :sisi:

mickes2
09-08-10, 14:02:55
P.S. Più disturbante di Begotten penso non ci sia nulla :asd:

forse no , io andrei su August Undreground Mordum e Nekromantic :asd:

@Togg
è ti conviene :asd:,occhio che io mi riferivo solo a quella scena è :sisi:
piuttosto guarda anche gli altri due titoli

Price
09-08-10, 14:04:35
Il Solista.
http://cinema.mondomilano.it/image.axd?picture=2010%2F7%2FIl-solista_2010.jpg
Vera storia di un giornalista (Downkey Jr.) che scopre un senzatetto dotato di un incredibile talento musicale (Jamie Foxx) e che decide di raccontarne la storia sul LA Times. Il film è piacevole, forse eccessivamente allungato dove si potevano evitare alcuni passaggi o accorciarne degli altri, Downey Jr. riesce ad interpretare un personaggio diverso dai suoi canoni istrionici. L'unica delusione potrebbe derivare dal regista, quel Joe Wright di Espiazione, che qui perde un po' il ritmo e da un film che, indipendentemente dal ritardo di produzione di un anno fa, non avrebbe trovato posto tra i vincitori degli Oscar (obiettivo originale della casa di produzione). Da recuperare se si ha tempo, e voglia.

Angelus1084
09-08-10, 14:30:13
premetto che io AMO il film

si ,le interpretazioni sono favolose!,e il film in molti frangenti è proprio tenuto in piedi da loro due (più da Ellen :Nev:)
ottimo anche tecnicamente con la ricerca continua dei primi piani,bellissima fotografia

il tuo stato d'animo ,l'angoscia dopo quella scena l'ho avuta anch'io,una sensazione molto molto strana,(mi stavo sentendo anche male,non so perchè,forse non me l'aspettavo) e sicuramente ti condiziona per tutto il resto del film,come ha condizionato anche me, alla grande direi

per l'ultimo spoiler

le confessioni di Jeff secondo me valgono molto, ormai è alle strette e si rende conto di ciò che ha fatto,c'è la sua ragazza che sta arrivando e non vuole fargli sapere ciò che è e ciò che ha fatto,e compie l'insano gesto
Hayley ha fatto ciò che doveva fare secondo me,ricordati che Jeff aveva violentato e ucciso quella ragazza della foto
cmq una seconda visione tra un po di tempo sarebbe l'ideale ;)

Come interpretazioni a me hanno stupito entrambi ma un pò di più lui perchè ellen l'avevo già vista all'opera mentre lui no... comunque entrambi sopra le righe e come dici tu ad un certo punto sono loro a reggere il film.. :)
Sono d'accordo anche sugli aspetti tecnici che hai citato... zizi
Bè si è stata una scena che credo si possa tranquillamente definire devastante almeno per noi maschi che ci sentiamo più coinvolti :asd: e che credo cambi l'approccio al film avvicinandoti al protagonista, entrandoci quasi in empatia; sinceramente dopo quella scena mi è salito l'impeto di torturare lei (^^'), al di là della giustezza o meno del suo comportamento che a quel punto del film è ancora molto dubbia poi magari andando avanti ti rendi conto un pò meglio delle cose ma è una scena che cambia tutto...
Secondo te senza quella il film avrebbe perso qualcosina? Secondo sarebbe stato un pò più banale, avrebbe suscitato forse meno coinvolgimento e disturbo...
Sono d'accordo su quello che dici per la confessione di jeff ma dico io, a quel punto non si è forse disposti a dire qualsiasi cosa (e ricordiamo che lui nega fino all'ultimo l'uccisione, non l'ammette mai esplicitamente) pur di essere lasciati in pace, di sentirsi "liberi"? Cioè lei ha perpetrato una non indifferente tortura psicologica facendogli quasi il lavaggio del cervello...
che ne dici?
Comunque sono d'accordo anche per una seconda visione un pò più avanti, servirà a guardare il film con maggiore distacco ed obiettività e chiarire (forse) un pò meglio i dubbi...

mickes2
09-08-10, 14:52:58
si per il secondo spoiler,è vero :sisi:

diciamo che l'ultimo discorso ,che vale molto,(bellissima scena) è proprio il colpo di grazia,perchè lei ha architettato tutto ricordati che Ellen ha chiamato l'ex-ragazza di Jeff e sempre Ellen gli dice anche, che il suo compagno con cui aveva violentato l'altra ragazza ,si era già ucciso per la stessa tortura psicologica che sta facendo a lui, è là ha ceduto inevitabilmente

di sicuro nella seconda visione ,quella scena non sarà cosi traumatica,e di sicuro senza quella scena il film avrebbe fatto meno "effetto" ( e parlo di disturbo,coinvolgimento e fascino intrinseco),ma se non ci fosse stata,certamente non diventava un film banale ;)

il pastore
09-08-10, 16:33:48
Cobra verde per me è riuscito a metà.
Doveva durare almeno 3 ore, così ci sono parti che dannpo l'idea d'essere affrettate, tanto per finire.. tant'è che quando finisce ti senti(almeno, è capitato a me)non soddisfatto.

Mi permetto di citare pure Nosferatu e il mio preferito in assoluto: Woyzeck.
POi ci sono i semi documentari/film, anch'essi fantastici, tipo Fata Morgana o Wild Blue Yonder.

Sono d'accordo su COBRA VERDE, Herzog ha voluto provare a girare un kolossal in meno di due ore (tra l'altro un genere a lui non molto congeniale,e si vede),ma in questo modo non riesce a svolgere per bene il racconto. Altro paio di maniche il docu-drama,dove invece è un maestro (a FATA MORGANA e WILD BLUE YONDER da te già citati,aggiungo GRIZZLY MAN).Discorso a parte merita WOYZECK, che con L'ENIGMA DI KASPAR HAUSER e LA BALLATA DI STROSZEK va a comporre un'altra trilogia ideale su una sorta di freaks,di disadattati in balia della crudeltà umana.

PONG
09-08-10, 16:34:53
Ho da poco finito di vedere La Città Incantata, pura poesia e magia, bellissima fiaba raccontata magnificamente dal maestro Miyazaki, splendido esempio di film animato. Superbo
9

mapaan
09-08-10, 17:29:57
Heat - La Sfida

Voto: 8,5

Taxi Driver

Voto: 9

The Losers

Voto: 7


Per adesso, niente commenti. Più tardi li aggiungo :asd:

mickes2
09-08-10, 17:30:54
Closer di Mike Nichols

davvero molto carina questa commedia sentimentale,belli gli intrecci amorosi ,con un cast davvero notevole per bravura e talento,Natalie Portman qua è davvero FAVOLOSA

voto: 7

Altair2
09-08-10, 18:16:39
Big Fish di Tim Burton sicuramente uno dei migliori film di burton almeno secondo me buon cast con una quasi esordiente Marion Cotillard ottimo Ewan McGregor.

Voto:7,7

Lateralus
09-08-10, 20:20:28
Lasciami entrare

Non è il solito horror, non è nemmeno pienamente un horror...
Diverso dai soliti smembra/spara che ci propinano e con una buona storia sotto. Si potrebbe definire un horror/drammatico/adolescenziale , niente male davvero.

mickes2
09-08-10, 20:24:09
Lasciami entrare

Non è il solito horror, non è nemmeno pienamente un horror...
Diverso dai soliti smembra/spara che ci propinano e con una buona storia sotto. Si potrebbe definire un horror/drammatico/adolescenziale , niente male davvero.

stupendo :sisi:,anche molto tenero in alcuni frangenti

Lateralus
09-08-10, 20:34:58
stupendo :sisi:,anche molto tenero in alcuni frangenti

Già, nei confronti della ''cattiva'' si riesce a provare solo tenerezza, almeno io non ho provato mai rabbia per le vittime.

Ivan 1+8
09-08-10, 21:07:14
Il Padrino parte II 9
Però per dio...Pino Insegno che fa il doppiaggio di De Niro no eh.

Rullo
09-08-10, 21:31:49
Il Padrino parte II 9
Però per dio...Pino Insegno che fa il doppiaggio di De Niro no eh.

perchè 9?
io sono rimasto un po' deluso.

Ivan 1+8
10-08-10, 00:20:22
perchè 9?
io sono rimasto un po' deluso.

I film sulla mafia hanno un posticino segreto nel mio cuore :asd:

utente 8693
10-08-10, 01:25:30
Sono d'accordo su COBRA VERDE, Herzog ha voluto provare a girare un kolossal in meno di due ore (tra l'altro un genere a lui non molto congeniale,e si vede),ma in questo modo non riesce a svolgere per bene il racconto. Altro paio di maniche il docu-drama,dove invece è un maestro (a FATA MORGANA e WILD BLUE YONDER da te già citati,aggiungo GRIZZLY MAN).Discorso a parte merita WOYZECK, che con L'ENIGMA DI KASPAR HAUSER e LA BALLATA DI STROSZEK va a comporre un'altra trilogia ideale su una sorta di freaks,di disadattati in balia della crudeltà umana.
Sì sono d'accordo, però riguardo ai Kolossal, ques'tuomo ha comunque girato quel capolavoro di Fitzcarraldo (Aguirre non credo lo si possa considerare Kolossal :asd:).

Lasciami entrare

Non è il solito horror, non è nemmeno pienamente un horror...
Diverso dai soliti smembra/spara che ci propinano e con una buona storia sotto. Si potrebbe definire un horror/drammatico/adolescenziale , niente male davvero.
Magnifico film, lo adoro.

Key Paradise
10-08-10, 02:25:47
http://2.bp.blogspot.com/_xguF8bIgGEs/S9oQxlBPLPI/AAAAAAAAB9o/iOO4Fo0qJ6g/s1600/HappyFamily01.jpg

happy family - gabriele salvatores
salvatores visione dopo visione riempie un quaderno con le idee che l'hanno più colpito. a metà quaderno abbozza uno script e ce le mette tutte: ne viene fuori happy family. se volevo vedere i tenenbaum rispolveravo il dvd.

Baracca
10-08-10, 11:21:22
Visto ieri sera Shutter Island. Mi limito ad esprimere il mio voto, 7, condito da grosse perplessità sul film, che spiego nel topic apposito evitando di dilungarmi qui. :paura:

2.30 to Gaza``
10-08-10, 11:27:49
Magnifico film, lo adoro.

Tsk... Io sono frocio per quel film.

medicine bottle
10-08-10, 19:23:50
due vite per caso - **
film d'esordio di aronadio, che rielabora le vicende del g8 di genova attraverso delle "sliding doors".
al di là della moderazione, è un brutto film, con situazioni e personaggi totalmente sbagliati.
inoltre spoilera il finale dei quattrocento colpi di truffaut...

Key Paradise
10-08-10, 23:34:22
http://www.film.it/fnts/film/immagini/500x375/cov-12856300.jpg

io sono l'amore - luca guadagnino
messinscena perfetta e splendide soluzioni visive sopperiscono ad uno script fondamentalmente piatto. diverse sequenze memorabili (i titoli di testa, l'hitchcockiano pedinamento sanremese, il funerale, la scena di sesso, il bacio dopo un piano-sequenza lungo le scale) intervallate di situazioni e dialoghi insipidi e digressioni evitabili. film bello ma altalenante. non so però quali siano gli effettivi meriti di guadagnino quand'è stato coadiuvato da gente del calibro di john adams e yorick le saux.

medicine bottle
11-08-10, 00:43:49
http://www.film.it/fnts/film/immagini/500x375/cov-12856300.jpg

io sono l'amore - luca guadagnino
messinscena perfetta e splendide soluzioni visive sopperiscono ad uno script fondamentalmente piatto. diverse sequenze memorabili (i titoli di testa, l'hitchcockiano pedinamento sanremese, il funerale, la scena di sesso, il bacio dopo un piano-sequenza lungo le scale) intervallate di situazioni e dialoghi insipidi e digressioni evitabili. film bello ma altalenante. non so però quali siano gli effettivi meriti di guadagnino quand'è stato coadiuvato da gente del calibro di john adams e yorick le saux.

oh, l'hai visto, ottimo!
sostanzialmente d'accordo, anche se, preso da tanta raffinatezza e da quelle buone citazioni cinematografiche, non ho dato tanto peso agli aspetti negativi (e in effetti le vicende familiari non sono poi così riuscite)
sulla condivisione dei meriti non mi pronuncio, perchè da una parte conta il risultato e dall'altra andrebbe perlomeno premiata la capacità (i tramacci, gli inciuci, boh :asd: ) di circondarsi di certe personalità.
invece credo sia importante far notare un paio di cose, una positiva ed una negativa: la prima è che finalmente un film italiano incassa negli usa, la seconda è che in pochissimi tra gli addetti ai lavori si sono presi la briga di farlo sapere.
una notizia del genere avrebbe probabilmente creato un interesse di ritorno.

mickes2
11-08-10, 00:50:15
Psycho di Alfred Hitchcock

è il primo film di Hitchcock che guardo,nonostante i 50 anni sulle spalle,l'ho gradito moltissimo,quasi non sente il peso di tutti questi anni,musiche fantastiche ,e il film mi ha fatto venire letteralmente i brividi in un paio di scene,non mi capita quasi mai!


A Single Man di Tom Ford

questo è proprio un grandissimo film,ottima regia di Tom Ford,splendido Colin Firth,incredibile come nel film riesca a trasmetterti questo senso di tristezza e frustrazione allo stesso tempo,stupendo!!! alla fine ho pianto come in pochi altri film
acquisto obbligato per quanto mi riguarda

Rullo
11-08-10, 01:03:13
Psycho di Alfred Hitchcock

è il primo film di Hitchcock che guardo,nonostante i 50 anni sulle spalle,l'ho gradito moltissimo,quasi non sente il peso di tutti questi anni,musiche fantastiche ,e il film mi ha fatto venire letteralmente i brividi in un paio di scene,non mi capita quasi mai!


A Single Man di Tom Ford

questo è proprio un grandissimo film,ottima regia di Tom Ford,splendido Colin Firth,incredibile come nel film riesca a trasmetterti questo senso di tristezza e frustrazione allo stesso tempo,stupendo!!! alla fine ho pianto come in pochi altri film
acquisto obbligato per quanto mi riguarda

l'ho sempre detto io. :sisi: