PDA

Visualizza la versione completa : Ultimo film visto - I commenti sono graditi !



Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 [27] 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112

p a n z e r
20-08-10, 18:04:07
sopravvalutatissimo

Ma io ti metto in lista ignore.

Key Paradise
20-08-10, 18:05:18
Si ma Lynch è contrario a queste cose.

però lui stesso ha dato degli indizi :asd:

Togg
20-08-10, 18:37:38
però lui stesso ha dato degli indizi :asd:

Per sfottere :asd:

Robo@nte
20-08-10, 20:15:46
Mulholland Dr. di Lynch

Magnifico, in tutti i sensi, soprattutto se parliamo di scelte cromatiche e di regia. Mi sono piaciute molto anche le recitazioni degli attori, e ogni scena era davvero interessante, sia per contenuti che artisticamente... Però, però... ho passato due ore e mezza a dire "Ma che *****..." :rickds: Vi prego qualcuno me lo spieghi, o è normale che sia sconvolto e non c'è rimedio? :asd:

fai così, vai su google e digita " spiegazione mulholland drive"

Ti compariranno varie spigazioni, alcune molto dettagliate, che descrivino tutto il senso del film. Eccezionale cmq, il miglior lynch di sempre. E se ti è piaciuto già così, dopo che avrai letto le varie info ne rimarrai ancora più entusiasto:sisi:

Vigo
20-08-10, 20:40:45
Ho letto i 10 indizi di Lynch... secondo me ha ragione Togg, è solo una presa per i fondelli :asd:

medicine bottle
20-08-10, 20:41:43
mr. nobody - ***
film del belga van dormael presentato a venezia l'anno scorso.
è davvero difficile dargli un voto, perchè vedere il regista dell'ottavo giorno (*****) passare da un film così sensibile a un mezzo kolossal (pur di qualità) lascia l'amaro in bocca.
è il solito prodotto tutto intreccio e montaggio.
da notare il cameo di duquenne ("il marlon brando degli attori down" :kappe:) e la presenza di diane kruger :claudia:

Togg
20-08-10, 20:58:41
Ho letto i 10 indizi di Lynch... secondo me ha ragione Togg, è solo una presa per i fondelli :asd:

Mi pare lo avesse detto anche lui :sisi:

E' risaputo che odia, giustamente, dare spiegazioni dei suoi film. Ognuno deve vederci quello che vuole,e poi doveva essere un seriale all'inizio, quindi credo gli dia fastidio dire sia come si sarebbe sviluppata la trama.

Per quanto riguarda la chiave e la scatola nel libro che ho comprato ha scritto:

"Non ho idea di che cosa siano"

:asd:

Rullo
20-08-10, 21:08:20
Mi pare lo avesse detto anche lui :sisi:

E' risaputo che odia, giustamente, dare spiegazioni dei suoi film. Ognuno deve vederci quello che vuole,e poi doveva essere un seriale all'inizio, quindi credo gli dia fastidio dire sia come si sarebbe sviluppata la trama.

Per quanto riguarda la chiave e la scatola nel libro che ho comprato ha scritto:

"Non ho idea di che cosa siano"

:asd:

che libro?

Vigo
20-08-10, 21:11:27
Mi pare lo avesse detto anche lui :sisi:

E' risaputo che odia, giustamente, dare spiegazioni dei suoi film. Ognuno deve vederci quello che vuole,e poi doveva essere un seriale all'inizio, quindi credo gli dia fastidio dire sia come si sarebbe sviluppata la trama.

Per quanto riguarda la chiave e la scatola nel libro che ho comprato ha scritto:

"Non ho idea di che cosa siano"

:asd:

:phraengo:

Libro? Che libro?

Togg
20-08-10, 21:28:20
:phraengo:

Libro? Che libro?


che libro?

Se non velo dicessi rimarreste sulle spine eh :asd:














Ok ve lo dico :rickds:

http://it.wikipedia.org/wiki/In_acque_profonde

In ogni caso vi consiglio di leggerlo direttamente in libreria che è piccolo piccolo :sisi:

xMacchia.
20-08-10, 21:39:04
Ultimo Visto?

Kick-Ass :asd:

FANTASTICO.

fathersfigo
20-08-10, 22:52:05
Transformers 2, all'inizio sembra carino per poi trasformarsi in una noia mostruosa senza fine condito da strazio agonizzante, questo film e retto solo dagli effetti speciali da oscar e da quella gnocca spaventosa della Fox (anch'essa da oscar ma nn certo per la performance), che dire, scongliato a chiunque! :sisi:
voto : 4

mickes2
20-08-10, 23:52:30
Barton fink dei Coen

buon film,l'ho apprezzato parecchio e sopratutto per la parti che sfociano nella commedia,la prima parte è stupenda,un grandissimo Turturro
carine anche le sfumature grottesche

cmq dopo tutti quelli che ho visto,per me il migliore è ancora Fargo :sisi:

voto : 7.5


La coniglietta di casa di Fred Wolf

commedia carina e frizzante,l'inizio faceva presagire a qualcosa di letteralmente inguardabile,poi il film si riprende
Anna Faris che ha fatto Scary Movie,è molto nella parte con le sue espressioni,molto simpatiche,poi vabbè Emma Stone è carinissima, detto ciò ,cmq, nn vi aspettate granchè :sisi:
l'ho visto per ampliare le mie conoscienze sulla commedia Made in USA ,per avere dei riscontri :sisi:

voto : 6.5

Key Paradise
21-08-10, 12:33:26
http://www.dvdbeaver.com/film/DVDReviews20/a%20Sam%20Peckinpah%20Pat%20Garrett%20&%20Billy%20the%20Kid%20DVD%20Review%20James%20Cobu rn/title%20Sam%20Peckinpah%20Pat%20Garrett%20&%20Billy%20the%20Kid%20DVD%20Review%20James%20Cobu rn%20PDVD_005.jpg

pat garrett e billy the kid - sam peckinpah
altro capolavoro western firmato peckinpah, basato sul solito sottile confine che separa legge da criminalità (stavolta addirittura gli eventi fanno intuire che i ruoli si siano invertiti), e sul profondo rispetto che pat garrett prova nei confronti del ricercato. rispetto che è costretto a metter da parte per cause di forza maggiore (denaro, vecchiaia, cambiamenti) così come molti cowboy ex colleghi di the kid. sotto questo profilo, billy resta l'unico vero personaggio ancora legato al passato, forte rappresentante di un'era che volge al termine, e difficile è stabilire i ruoli di protagonista ed antagonista, come da titolo. splendida, elegiaca colonna sonora di bob dylan, presente anch'esso nel film, sostanzialmente come spettatore, slegato dai fatti e dalle passioni che invece influenzano il resto dei personaggi. un cowboy morente in riva al fiume, in sottofondo suona knockin' on heaven's door... credo sia una delle cose più belle che abbia mai visto.


http://www.youtube.com/watch?v=EEo8obsERSQ&feature=related

il pastore
21-08-10, 12:43:40
http://www.dvdbeaver.com/film/DVDReviews20/a%20Sam%20Peckinpah%20Pat%20Garrett%20&%20Billy%20the%20Kid%20DVD%20Review%20James%20Cobu rn/title%20Sam%20Peckinpah%20Pat%20Garrett%20&%20Billy%20the%20Kid%20DVD%20Review%20James%20Cobu rn%20PDVD_005.jpg

pat garrett e billy the kid - sam peckinpah
altro capolavoro western firmato peckinpah, basato sul solito sottile confine che separa legge da criminalità (stavolta addirittura gli eventi fanno intuire che i ruoli si siano invertiti), e sul profondo rispetto che pat garrett prova nei confronti del ricercato. rispetto che è costretto a metter da parte per cause di forza maggiore (denaro, vecchiaia, cambiamenti) così come molti cowboy ex colleghi di the kid. sotto questo profilo, billy resta l'unico vero personaggio ancora legato al passato, forte rappresentante di un'era che volge al termine, e difficile è stabilire i ruoli di protagonista ed antagonista, come da titolo. splendida, elegiaca colonna sonora di bob dylan, presente anch'esso nel film, sostanzialmente come spettatore, slegato dai fatti e dalle passioni che invece influenzano il resto dei personaggi. un cowboy morente in riva al fiume, in sottofondo suona knockin' on heaven's door... credo sia una delle cose più belle che abbia mai visto.


http://www.youtube.com/watch?v=EEo8obsERSQ&feature=related

Mio dio,:tragic:

I finali di peckinpah sono meravigliosi.:sisi:
Mi viene in mente Voglio la testa di garcia,eccezionale.

Ora devo scappare,a più tardi per gli autori:kappe:

p a n z e r
21-08-10, 12:53:36
Visto ieri sera I love radio rock, una vera e propria sorpresa! Non mi aspettavo moltissimo se devo essere sincero, giusto una commedia piacevole ma nulla di più. Invece si è poi rivelato essere un'ottima commedia, con dei personaggi ottimamente caratterizzati e una colonna sonora, inutile a dirlo, fenomenale.
Impressionante quanto sia attratto sessualmente da Nick Frost (al che mi chiedo, quando diavolo esce il nuovo film con Simon Pegg?).

7

Key Paradise
21-08-10, 13:03:15
visto anche quello, già che ci sono commento

http://3.bp.blogspot.com/_9ENRpbSb5Jo/SnE6nt9xMAI/AAAAAAAAAEE/r2Q81omGz1E/s400/vlcsnap-3750705.jpg

voglio la testa di garcia - sam peckinpah
dopo un inizio un po' incerto e poco empatico, è un continuo vortice di violenza che sfocia quasi nell'orrore (la riesumazione) e nel grottesco (oates che parla con la testa di garcia). auto-annientamento degno dei più recenti no country for old men e there will be blood, violenza che scatena altra violenza in una concatenazione che ha inizio dal semplice desiderio di un ricco borghese. sarò blasfemo, ma rat race ne è quasi una versione comica ed annacquata. solo nel finale il protagonista coglierà l'occasione per riscattarsi, in preda all'ultima scintilla d'orgoglio. fotografia sporchissima, oates giganteggia.

Togg
21-08-10, 15:41:51
Primavera, estate, autunno, inverno... e ancora primavera di Kim ki-duk
Che esperienza! Un ritmo incredibilmente rilassato, è stata una delle visioni più gratificanti che abbia mai avuto. Quelle poche conoscenze che possiedo su Buddismo e cultura coreana sono state comunque sufficienti per farmi cogliere qualche particolare, ma anche da ignorante assicuro che persino il resto del film, trascurando simbolismi e sottigliezze, può trasmettere una serie di messaggi incredibili. Per non parlare della bellezza visiva e sonora. Decisamente consigliato.

Visto ora ora :sisi:

Metafora netta della vita dell'uomo, le location sono incredibili.
Regia non particolarmente articolata, ma questo è lo stile del film quindi ok.
Alcuni momenti delle gioie e dolori di un uomo sono molto toccanti, perfettamente rappresentati, altri meno.

8,1

Rullo
21-08-10, 16:27:22
heartburns:
senza nicholson e la streep sarebbe stato un altro film, ma comunque una pellicola tragi-romantica interessante.
2-/5

chicago:
renee sellweger (attrice che odio), interpreta ufficialmente uno dei ruoli più irritanti che io abbia mai visto. oggettivamente è comunque un musical, e se preso come tale può piacere, in più ha una trama interessante, pur avendomi infastidito, ma penso che lo scopo fosse quello.
2/5

kill bill 2:
decisamente meno frenetico del primo, ma forse più interessante. i dialoghi seppur lunghi non sono mai noiosi, peccato per delle parti a dir poco ridicole (il finale su tutte, seppur triste, devo ammettere).
3+/5

manhattan:
secondo allen che vedo. geniale. una sceneggiatura pazzesca che regge una storia di fondo non esageratamente appassionante. pregevole la scelta del bianco e nero.
4/5

valzer con bashir:
finalmente l'ho visto. personalmente ero curioso di vedere questo film, in quanto realizzato da un israeliano (popolo al quale sono abbastanza legato). lo stile artistico è davvero unico, e i flashback sono gestiti ottimamente, con la scusa (?) della memoria. peccato per il finale, che non mi ha appassionato come il resto del film, e che purtroppo abbassa il voto.
4+/5

Vigo
21-08-10, 16:51:08
Visto ora ora :sisi:

Metafora netta della vita dell'uomo, le location sono incredibili.
Regia non particolarmente articolata, ma questo è lo stile del film quindi ok.
Alcuni momenti delle gioie e dolori di un uomo sono molto toccanti, perfettamente rappresentati, altri meno.

8,1

Che bravo che sono stato eh!?

Togg
21-08-10, 17:08:41
:sisi:
Ho bisogno di consigli alla Vigo !

medicine bottle
21-08-10, 19:33:22
elegiaca

freccia is studying elegia di madonna fiammetta :Morris82:



chicago:
2/5


:tragic:

Rullo
21-08-10, 19:50:55
freccia is studying elegia di madonna fiammetta :Morris82:



:tragic:

doveva essere 3. .-.
errore di battitura. :milord:

fathersfigo
21-08-10, 20:02:04
heartburns:
senza nicholson e la streep sarebbe stato un altro film, ma comunque una pellicola tragi-romantica interessante.
2-/5

chicago:
renee sellweger (attrice che odio), interpreta ufficialmente uno dei ruoli più irritanti che io abbia mai visto. oggettivamente è comunque un musical, e se preso come tale può piacere, in più ha una trama interessante, pur avendomi infastidito, ma penso che lo scopo fosse quello.
2/5

kill bill 2:
decisamente meno frenetico del primo, ma forse più interessante. i dialoghi seppur lunghi non sono mai noiosi, peccato per delle parti a dir poco ridicole (il finale su tutte, seppur triste, devo ammettere).
3+/5

manhattan:
secondo allen che vedo. geniale. una sceneggiatura pazzesca che regge una storia di fondo non esageratamente appassionante. pregevole la scelta del bianco e nero.
4/5

valzer con bashir:
finalmente l'ho visto. personalmente ero curioso di vedere questo film, in quanto realizzato da un israeliano (popolo al quale sono abbastanza legato). lo stile artistico è davvero unico, e i flashback sono gestiti ottimamente, con la scusa (?) della memoria. peccato per il finale, che non mi ha appassionato come il resto del film, e che purtroppo abbassa il voto.
4+/5

nn capisco, i commenti che fai sembrano tutto sommati positivi ma poi assegni certi voti estremamente bassi, c'e qualcosa che mi sfugge in tutto questo :Morris82:

Rullo
21-08-10, 22:02:45
nn capisco, i commenti che fai sembrano tutto sommati positivi ma poi assegni certi voti estremamente bassi, c'e qualcosa che mi sfugge in tutto questo :Morris82:

sono da 1 a 5. :milord:


...steve zissou:
commedia brillante e finale davvero inaspettato. o_o
4-/5

Price
21-08-10, 22:18:44
...steve zissou:
commedia brillante e finale davvero inaspettato. o_o
4-/5
E secondo me è il peggiore di Wes..

Rullo
21-08-10, 22:22:14
E secondo me è il peggiore di Wes..

beh io ho visto questo e mr. fox, non so come siano gli altri. :asd:

Price
21-08-10, 23:48:18
beh io ho visto questo e mr. fox, non so come siano gli altri. :asd:
Fantastic Mr Fox è forse il migliore insieme a Royal Tenenbaum, ma a me piacciono veramente tutti :asd:

Il Grande Sogno
Ennesima toppa di Placido regista. Sceneggiatura forse troppo evasiva "aiutata per la discesa" da una regia ed un montaggio che vogliono strafare senza riuscirci.
Il commento iconico del film è stato "Madonna oh, Placido mette più rallenty di Snyder!", il tutto rivolto al mio gatto :asd:

Key Paradise
22-08-10, 00:35:46
andato il primo vertov :asd:

Rullo
22-08-10, 00:44:13
andato il primo vertov :asd:

quando è partito l'audio mi son spaventato. :rickds:

fathersfigo
22-08-10, 01:10:01
sono da 1 a 5. :milord:


...steve zissou:
commedia brillante e finale davvero inaspettato. o_o
4-/5

c'era qualcosa che mi sfuggiva allora :asd:

mickes2
22-08-10, 01:11:47
Lars e una ragazza tutta sua di Craig gillespie

buona commedia agrodolce,che sfocia anche nel grottesco,il coinvolgimento psicologico è assicurato, un bel viaggio nella mente di Lars :asd:

voto:7

Rullo
22-08-10, 01:22:23
c'era qualcosa che mi sfuggiva allora :asd:

l'ho scritto il /5 eh. :asd:

Key Paradise
22-08-10, 09:25:23
quando è partito l'audio mi son spaventato. :rickds:

ormai ero convinto che la colonna sonora fosse il ventilatore che andava da una parte e l'altra

medicine bottle
22-08-10, 11:49:42
i gatti persiani - ***
film dell'iraniano ghobadi che racconta il paesaggio underground della musica che il regime non permette di suonare (dall'indie rock, al rap, al heavy metal).
nulla di eccezionale nella messa in scena.

Togg
22-08-10, 17:20:47
Draquila l'Italia che trema Guzzanti

Mi sono passato praticamente tutto il film a piangere. Perfetto.
La Guzzanti ripercorre la storia dei terremotati e di come su di loro venga distorta la democrazia, una democrazia ormai svuotata dai suoi principi fino a essere ne più ne meno che una dittatura mascherata. Almeno secoli fa c'era possibilità di lottare in rivoluzioni e lotte per la vera libertà, adesso è tutto soffocato. Credo proprio che sia meglio andarsene. D'altronde degli altri non mi è mai importato.

Così è stata piegata le bella città dell'Aquila. Com'è stata piegata la nostra giovane democrazia.
Così un'intera città è stata sacrificata per tenere alti i consensi di un uomo, che deve garantire guadagni illeciti a chi lo sostiene.



Io ho parlato con un sacco di gente che è stata sotto le dittature, e mi raccontavano la decadenza di alcune persone, integerrime, si è cominciata a vedere quando tu vedevi che dopo anni, uno due anni, ancora ripetevano: adesso cade. Non può durare. Questa è la grande illusione, che ciò che è vuoto ed è fasullo non possa durare: non è vero, dura.

8,3

Baracca
22-08-10, 19:09:09
Draquila l'Italia che trema Guzzanti

Mi sono passato praticamente tutto il film a piangere. Perfetto.
La Guzzanti ripercorre la storia dei terremotati e di come su di loro venga distorta la democrazia, una democrazia ormai svuotata dai suoi principi fino a essere ne più ne meno che una dittatura mascherata. Almeno secoli fa c'era possibilità di lottare in rivoluzioni e lotte per la vera libertà, adesso è tutto soffocato. Credo proprio che sia meglio andarsene. D'altronde degli altri non mi è mai importato.

Così è stata piegata le bella città dell'Aquila. Com'è stata piegata la nostra giovane democrazia.
Così un'intera città è stata sacrificata per tenere alti i consensi di un uomo, che deve garantire guadagni illeciti a chi lo sostiene.



Io ho parlato con un sacco di gente che è stata sotto le dittature, e mi raccontavano la decadenza di alcune persone, integerrime, si è cominciata a vedere quando tu vedevi che dopo anni, uno due anni, ancora ripetevano: adesso cade. Non può durare. Questa è la grande illusione, che ciò che è vuoto ed è fasullo non possa durare: non è vero, dura.

8,3

Ma è uscito in dvd?

OT ma nemmeno troppo: sono stato a L'Aquila giovedì scorso. Una città fantasma, c'erano due bar aperti e una decina di persone in tutto, tutte le case transennate e rette da impalcature. Nessun cantiere attivo, in alcune zone ci sono ancora le macerie a terra. Onna e tutti i paesi vicini sono completamente inagibili, sembra che ci sia stato un bombardamento. Nel ristorante che ero solito frequentare eravamo in sette compresi i camerieri. E a sentire berlusconi, pare che la vita sia ricominciata normalmente a L'Aquila.

Togg
22-08-10, 19:16:27
Ma è uscito in dvd?

OT ma nemmeno troppo: sono stato a L'Aquila giovedì scorso. Una città fantasma, c'erano due bar aperti e una decina di persone in tutto, tutte le case transennate e rette da impalcature. Nessun cantiere attivo, in alcune zone ci sono ancora le macerie a terra. Onna e tutti i paesi vicini sono completamente inagibili, sembra che ci sia stato un bombardamento. Nel ristorante che ero solito frequentare eravamo in sette compresi i camerieri. E a sentire berlusconi, pare che la vita sia ricominciata normalmente a L'Aquila.

Non mi pare sia uscito.

Queste cose io già le sapevo, quello che invece ho scoperto dal documentario è ancora più drammatico. E' stato sperimentata e messa in campo una violazione dei diritti che di democrazia ha soltanto il pallido ricordo. Mi sento sempre più invogliato ad andare via dall'Italia.

Robo@nte
22-08-10, 19:32:38
Non mi pare sia uscito.

Queste cose io già le sapevo, quello che invece ho scoperto dal documentario è ancora più drammatico. E' stato sperimentata e messa in campo una violazione dei diritti che di democrazia ha soltanto il pallido ricordo. Mi sento sempre più invogliato ad andare via dall'Italia.
invogliato?:asd:
magari il contrario:ahsisi:

Togg
22-08-10, 19:36:56
invogliato?:asd:
magari il contrario:ahsisi:

???
:wush:

Robo@nte
22-08-10, 19:39:09
???
:wush:

niente, non so perchè ma ho interpretato la parola invogliato all'inverso:asd:
mahhhh...eppure non fumo

Baracca
22-08-10, 19:42:28
Non mi pare sia uscito.

Queste cose io già le sapevo, quello che invece ho scoperto dal documentario è ancora più drammatico. E' stato sperimentata e messa in campo una violazione dei diritti che di democrazia ha soltanto il pallido ricordo. Mi sento sempre più invogliato ad andare via dall'Italia.

Il fatto che il "ministro della cultura" bondi abbia apertamente osteggiato il film d'altronde la dice tutta.

Rullo
22-08-10, 19:48:08
niente, non so perchè ma ho interpretato la parola invogliato all'inverso:asd:
mahhhh...eppure non fumo

gli acidi sono peggio. :milord:


scusate l'ot penoso. :rickds:

Togg
22-08-10, 19:53:20
Il fatto che il "ministro della cultura" bondi abbia apertamente osteggiato il film d'altronde la dice tutta.

Va be ormai a queste uscite infelici ci sono abituato. Ma vedere poliziotti che bloccano le persone in quel modo mi fa crescere una rabbia indescrivibile, vorrei veramente tornare in un' epoca in cui si poteva lottare col sangue contro lo schifo.

massy95
22-08-10, 20:23:43
L'ultimo film che ho visto è eclipse e me l'aspettavo peggio

Togg
22-08-10, 20:25:17
L'ultimo film che ho visto è eclipse e me l'aspettavo peggio

Come sarebbe potuto essere peggio ? :asd:

utente 8693
22-08-10, 20:30:33
E secondo me è il peggiore di Wes..
A me è piaciuto più di The Royal Tenenbaums.

mickes2
22-08-10, 20:39:59
rivisto Non è un paese per vecchi dei Coen

ottimo,stupenda prova di Javier Bardem.
Blu ray fantastico.

voto: 8.5

rivisto Non aprite quella porta (2003) di Marcus Nispel

sono di parte e mi piace moltissimo anche questo remake,scelta alquanto discutibile quella di non ripetere la famosa scena della cena (ripetuta invece nel prequel).
Blu ray a dir poco strepitoso,resa like-cinema ai massimi livelli,data anche la scelta fotografica stupenda,primi piani porosissimi.

voto:7.5

medicine bottle
22-08-10, 21:41:37
polytechnique - *****
film dell'anno scorso del regista canadese villeneuve, presentato in una sezione parallela a cannes.
credo che già solo per quel che riguarda la focalizzazione sia un capolavoro, giocando abilmente con i suoi tre gradi (zero, interna ed esterna), con tutte le conseguenze filmiche ed emotive del caso.
la storia narrata è questa: http://en.wikipedia.org/wiki/%C3%89cole_Polytechnique_massacre
padronanza del mezza tecnico, bianco e nero, tensione e riflessione.
bellissima anche la locandina
http://www.nocturno.it/storage/images/6a00db5a-0a65-41e1-bf41-3b82ad9bef83/146_polytechnique.jpg

Key Paradise
22-08-10, 23:29:17
http://stuartcondy.files.wordpress.com/2008/08/spelaren.jpg

i protagonisti - robert altman
thriller quasi depalmiano ambientato negli studios di hollywood. una critica tagliente ai cambiamenti nella produzione ed un'allegoria esplicita della relativa importanza di script validi. gestione magistrale dei vari registri, citazioni a non finire ed una marea di camei. mi ha ricordato perchè amo tanto questo decennio.

medicine bottle
22-08-10, 23:31:04
http://stuartcondy.files.wordpress.com/2008/08/spelaren.jpg

i protagonisti - robert altman
thriller quasi depalmiano ambientato negli studios di hollywood. una critica tagliente ai cambiamenti nella produzione ed un'allegoria esplicita della relativa importanza di script validi. gestione magistrale dei vari registri, citazioni a non finire ed una marea di camei. mi ha ricordato perchè amo tanto questo decennio.

grandissimo il piano sequenza iniziale, l'abbiamo studiato:cat:

Key Paradise
22-08-10, 23:33:12
sì poi vederlo mentre fred ward dice "l'inferale quinlan: cominciava con un piano sequenza di sei minuti e mezzo! non se ne fanno più di film così" è una goduria :asd:

Baracca
22-08-10, 23:35:39
E' incredibile come rivedendo un film dopo qualche tempo si cambi totalmente opinione. Quando avevo tredici anni avevo visto Donnie Darko, non capendoci nulla, e rimuovendolo poco dopo. L'ho recuperato oggi dopo la bellezza di sette anni, e mi ha colpito moltissimo.
Metto la mia interpretazione sotto spoiler, così chi non lo ha visto si regola :kappe:
Dunque, la struttura del film è circolare, e la trama non è nemmeno così complessa, sempre che io abbia capito: in pratica, ad inizio film avviene una sorta di collisione tra due universi paralleli, con la mancata morte di Donnie. Non è chiara l'entità delle visioni di Donnie prima di quell'evento, ma da quel momento in poi ogni apparizione di Frank suggerisce una piccola azione, la cui conseguenza sarà alla fine determinante per la chiusura del cerchio, ossia la morte di Donnie. Ovviamente siamo sempre nel campo dell'astratto, perciò è impossibile quanto inutile cercare di spiegarlo materialmente. Io, comunque sia, la vedo così: la chiave di tutto è il destino, le persone lo seguono inconsapevolmente, mentre Donnie, grazie ai suoi poteri, può in qualche modo "vederlo". Ma avrebbe potuto cambiarlo? O è stato semplicemente schiavo del destino/Frank?
Film comunque originalissimo, e godibile da vedere. Tiene incollati allo schermo, e non appesantisce nonostante l'astrattezza. Ottima la colonna sonora, e buona la recitazione dei protagonisti, compresa, con mia incredulità, la stessa Maggie Gyllenhall, attrice che personalmente non sopporto.
Voto: 8, se non altro perché è stata ua visione molto piacevole.

utente 8693
22-08-10, 23:38:01
polytechnique - *****
film dell'anno scorso del regista canadese villeneuve, presentato in una sezione parallela a cannes.
credo che già solo per quel che riguarda la focalizzazione sia un capolavoro, giocando abilmente con i suoi tre gradi (zero, interna ed esterna), con tutte le conseguenze filmiche ed emotive del caso.
la storia narrata è questa: http://en.wikipedia.org/wiki/%C3%89cole_Polytechnique_massacre
padronanza del mezza tecnico, bianco e nero, tensione e riflessione.
bellissima anche la locandina
http://www.nocturno.it/storage/images/6a00db5a-0a65-41e1-bf41-3b82ad9bef83/146_polytechnique.jpg

Questo lo becco di certo, grazias.

Prima ho visto Cosmonauta.
Ero partito prevenuto, perchè quando ho sentito "comunisti + Pandolfi" ho pensato: Ho già capito tutto il film. :asd:
Invece mi ha sorpreso, molto bello, e per lavarmi via un po' di ruggine di dosso ci voleva(soprattutto dopo Baaria :asd:).

Vigo
22-08-10, 23:48:12
Desperado

Divertente da vedere, ma nulla di eccezionale. Alcune scene e dettagli sono ben realizzati: è incredibile come Banderas sia una delle poche persone che in un film ricarica in modo normale :asd: Poi la storia è assolutamente trascurabile, funge quasi esclusivamente da pretesto per incatenare le varie sequenze. Il cast è davvero interessante, e assieme al buon Banderas abbiamo anche Buscemi e Tarantino in dei sorta di cammei. Il finale comunque è troppo idiota, anche rispetto al resto del film, ed anche i dialoghi, che tentano di avvicinarsi a quelli tarantiniani, non sono poi memorabili. Finora, per quanto ho visto di Rodriguez, offre un buon intrattenimento ma manca troppo di sostanza rispetto ad altri registi, in primis al suo collega e amico Quentin.

Rullo
23-08-10, 00:00:06
role models:
decisamente rudd, forse ripensandoci, un po' meno di i love you man.
4-/5

Key Paradise
23-08-10, 00:04:15
ah aggiungo, pur non avendo nulla di particolarmente interessante da dire, che ho visto l'undicesimo e entusiasmo-sinfonia di donbass, entrambi di vertov. il primo è stato girato in occasione del decimo anniversario della rivoluzione (1927), ed è in sostanza un ritratto della produttività russa in diversi settori. niente sonoro, mi è parso relativamente elementare. il secondo invece pubblicizza il piano quinquennale stabilito dal governo per mettersi al pari delle altre potenze mondiali (che toccherà anche il settore cinematografico). molto più concettuale ed aperto, è il primo vertov a far uso del sonoro (e la differenza si avverte, anche se sfruttato in maniera non certo usuale). forte una certa critica alla religione, veicolata attraverso immagini di distruzione e saccheggio di chiese da parte del popolo, così come le immagini dell'addestramento di alcuni minatori, che provano i loro movimenti in sincronia all'aria aperta, similmente a dei robot. invero la prima potrebbe essere interpretata anche come perdita di fede, ristabilita grazie al piano quinquennale (le immagini della distruzione sono poi mostrate al contrario, in modo che le chiese si "ricostruiscano") contemporaneamente all'aumento di produttività in diversi settori (dall'estrazione del carbone alla lavorazione dell'acciaio, fabbriche e gruppi si sfidavano in sorta di gare a chi produceva di più). molto più interessante.

medicine bottle
23-08-10, 00:16:20
Questo lo becco di certo, grazias.

:gab:
certo il film in sè è bellissimo, ora dovrei vedere elephant per rintracciare evantuali "debiti", anche se, da quel che ho letto in giro, nonostante la tematica comune i due film dovrebbero essere abbastanza diversi.



Prima ho visto Cosmonauta.
Ero partito prevenuto, perchè quando ho sentito "comunisti + Pandolfi" ho pensato: Ho già capito tutto il film. :asd:


cioè? spiega :asd:
comunisti+pandolfi=:claudia:


ne approfitto

http://www.youtube.com/watch?v=KGlW2SAmEfA




caramel - ***+
esordio alla regia per l'attrice libanese nadine labaki del 2007.
a voler essere lirici tanto si può definire il film una poesia orientale scritta su carta pregiata quanto sex and the city può essere considerata una prosa orientale scritta su carta per stampanti.
più agro che dolce.

Boys like boobs
23-08-10, 00:28:35
role models:
decisamente rudd, forse ripensandoci, un po' meno di i love you man.
4-/5
l'ho beccato l'altra volta per caso al letterman, a quanto pare ha fatto un remake con carrel de la cena dei cretini.
ovviamente a quanto dice imdb non è prevista l'uscita in italia.

utente 8693
23-08-10, 00:29:25
cioè? spiega :asd:
comunisti+pandolfi=:claudia:
Ma nulla, è che me lo aspettavo meno "astratto" visivamente parlando.. mi aspettavo una cosa stile Ovosodo, no? Invece si prende diverse libertà puramente visivo/sonore, che ho adorato. (senza nulla togliere a Virzì eh)
Per dire quando lei va a prendere il fratello, all'alba, e c'è il pulman immerso nel blu del mattino, mi sono letteralmente avvicinato al televisore, stupito.. c'ha una colonna sonora con pezzi postrock fantastica, per altro.
Oh, vale il discorso di Baarìa, sono ancora arrugginito, quindi tant'è.
Mi è piaciuto perchè ci ho letto diversi "substrati", cose da riesaminare con una seconda visione, minimo.

Rullo
23-08-10, 00:30:55
l'ho beccato l'altra volta per caso al letterman, a quanto pare ha fatto un remake con carrel de la cena dei cretini.
ovviamente a quanto dice imdb non è prevista l'uscita in italia.

wtf? non esce?
poco male, cercherò di vederlo in engm a questo punto, anche se non ha una gran media su RT.
parli di dinner with shmucks con carrel vero? :azz:

charlesjudges
23-08-10, 00:32:20
Stilando la classifica, ieri, mi è venuta voglia di rivedere The New World. Niente, Malick se ne deve stare in isolamento per cercare di raggiungere ancora una tale perfezione alchemica.

utente 8693
23-08-10, 00:34:48
Stilando la classifica, ieri, mi è venuta voglia di rivedere The New World. Niente, Malick se ne deve stare in isolamento per cercare di raggiungere ancora una tale perfezione alchemica.
Amen.
Pensa che io non ho il coraggio di rivederlo da... credo 2 o 3 anni ormai. :asd:
Ho paura di rovinarmelo. XD

Boys like boobs
23-08-10, 00:40:05
wtf? non esce?
parli di dinner with shmucks con carrel vero? :azz:
yes, è quello; non so se l'hai visto la cena dei cretini, comunque dagli spezzoni che han fatto vedere m'è sembrato decisamente identico
il tipo fa questo meeting a casa sua con i colleghi per portare ognuno il proprio cretino, lui ha il mal di schiena e da lì vien fuori tutto, ecc.
suppongo sia uscito questo mese in usa

charlesjudges
23-08-10, 00:44:25
Amen.
Pensa che io non ho il coraggio di rivederlo da... credo 2 o 3 anni ormai. :asd:
Ho paura di rovinarmelo. XD

Ti dirò che per un film così maniacalmente curato una seconda visione non può che impreziosirne il ricordo.

utente 8693
23-08-10, 00:55:56
Ti dirò che per un film così maniacalmente curato una seconda visione non può che impreziosirne il ricordo.
Di visioni ne ho fatte 5 o 6, ma tutte durante il primo periodo :asd:

charlesjudges
23-08-10, 01:04:14
Ah mi pareva strano, allora fanne una supplementare di tanto in tanto giusto per non toglierti il piacere. Magari se non vuoi rischiare guardati Episodio II subito prima.

utente 8693
23-08-10, 01:08:33
Tutte le volte che faccio una maratona di SW, devo sfasciare qualcosa sul finale di RotJ, per una miriade di motivi :asd:.

charlesjudges
23-08-10, 01:17:47
Tutte le volte che faccio una maratona di SW, devo sfasciare qualcosa sul finale di RotJ, per una miriade di motivi :asd:.

Io ho dovuto comprare anche una seconda versione in DVD dei tre classici perché quella che avevo (cofanetto argento da dimenticare) conteneva le scene aggiunte dei festeggiamenti alla fine di Episodio VI tra le varie modifiche apportate da quel disgraziato. Quindi nelle maratone inizio ad imprecare ben prima di raggiungere La Minaccia Fantasma. Poi:

http://www.thinkgeek.com/images/products/frontsquare/pvp_hanshotfirst.jpg

thinkgeek.com, fattene mandare una.

Robo@nte
23-08-10, 08:34:48
Stilando la classifica, ieri, mi è venuta voglia di rivedere The New World. Niente, Malick se ne deve stare in isolamento per cercare di raggiungere ancora una tale perfezione alchemica.

una delle più belle fotografie di tutti i tempi a mio avviso....poesia allo stato puro

A chi non piace questo film è meglio che si vada a confessare:asd:

p a n z e r
23-08-10, 10:09:24
Ho visto I diabolici. Vorrei scrivere qualcosa, ma Clouzot mi ha detto di non farlo.

9

Togg
23-08-10, 10:18:49
Rec

Embé ci si diverte :asd:
La finta telecamera amatoriale l'ho sempre adorata, e poi ci sono dei piani sequenza troppo fighi :D
Recitazione non sempre all'altezza ma fa niente, non è una cosa che il film necessita.

7,9

il pastore
23-08-10, 13:25:48
Ho visto I diabolici. Vorrei scrivere qualcosa, ma Clouzot mi ha detto di non farlo.

9

Gran film davvero,soprattuttola parte finale quando cercano di farla morire di paura:lui che spunta dalla vasca in una sorta di parallelismo con la sua finta morte...mamma mia!.
Ho da poco visto un film di Robert Aldrich che lo ricorda molto.
Hai visto altro di Henry-Georges Clouzot?

Odarius
23-08-10, 14:36:08
ieri sera mi sono visto Il mio miglior nemico e Questione di cuore, tutti e due molto belli devo dire :ahsisi:

utente 8693
23-08-10, 14:39:12
ieri sera mi sono visto Il mio miglior nemico e Questione di cuore, tutti e due molto belli devo dire :ahsisi:
Oddio, stavo scrivendo un post, ma poi mi son reso conto che il film di cui parlavi era un altro. :asd:
Non so perchè pensavo avessi scritto male il film/documentario su Kinski, di Herzog. XD

IL GURU
23-08-10, 15:15:24
Visti una top model nel mio letto e ho rivisto Ritorno al futro;molto bello il 2° e carino il 1°

Vigo
23-08-10, 15:19:01
The Hurt Locker
Di certo non possiamo dire che abbia il merito di essere il primo film a parlare di un conflitto moderno, perchè è stato preceduto da decine e decine di titoli, e in generale l'ho trovato un po' povero di spunti e di caratteristiche originali. Una cosa che ho trovato odiosa è stato il fatto che la regista abbia letteralmente abusato di quella stupidissima ripresa "con zoomata giornalistica" (non so come altro definirla, diciamo una inquadratura simil-amatoriale in cui avviene una repentina zoomata su un dettaglio): se prima non avevo nulla contro questa tecnica, dopo oltre due ore in cui su tre scene una è girata così (e neanche con delle varianti, ma sempre e soltanto da piano a dettaglio in avvicinarsi) ne sono nauseato. A questo punto se vogliamo parlare di film a taglio documentaristico è molto meglio Redacted, che era anche molto più interessante a livello di contenuti. Fortunatamente non è un'opera permeata di patriottismo o cose simili, ma in ogni caso ho notato una componente troppo elevata di stereotipi, e parliamo sia di situazioni proposte nella narrazione sia di personaggi, ecc. Di positivo c'è però che nonostante un ritmo non propriamente adrenalinico e alla ripetizione delle stesse circostanze (parlando di una squadra artificieri, è naturale che le loro missioni consistano nel disinnescare bombe) il film non mi è sembrato affatto noioso. Peccato davvero che sembri non voler approfondire in nessuna direzione: un esempio è la scena del supermercato verso la fine, interessante ma quasi insignificante e troppo trascurata per permettere allo spettatore di basarci delle riflessioni. Alla fin fine, trovo che sia un film eccessivamente sopravvalutato, specie dalla critica, ma che nonostante molti difetti meriti ugualmente la sufficienza.

il pastore
23-08-10, 16:03:36
L'ombra del dubbio ( Shadow of a Doubt) 1943 di Alfred Hitchcock.

Dramma passionale sulla fascinazione,ben giocato sul parallelismo tra lo zio (misterioso,oscuro) e la nipote (figura angelica dell'innocenza),proprio come se fossero due facce della stessa medaglia (entrambi,tra l'altro,si chiamano Charlie).Tutto questo condito dai soliti tocchi da commedia di Hitchcock che dirige,come al solito,con competenza.

BUONO


L'invasione degli ultracorpi (Invasion of the Body Snatchers) 1956 di Don Siegel

Tra i capolavori del genere fantascientifico,dove lo sguardo sulla provincia americana scandisce un progressivo inoltrarsi nell'incubo,sfruttando il clima paranoico dell'epoca verso una disumanizzazione dell'individuo. Eccezionale.

OTTIMO

James
23-08-10, 16:50:36
Il Superpoliziotto del Supermercato

Prodotto da "Happy Madison" quindi da Adam Sandler,la prestigiosa casa di produzione ;p ci propone la storia di Paul Blart,una guardia di sicurezza del centro commerciale del New Jersey.
E' sovrappeso,la moglie l ha lasciato dopo aver ottenuto il permesso di soggiorno e se ne è andata lasciandolo single e con una figlia.Non è riuscito a passare l esame per diventare un vero poliziotto..Ma tutto può cambiare..
Commedia riuscita,con un buon Kevin James e una dolcissima Jayma Mays,alcune trovate divertenti e il tempo passa..

Voto 6,5

utente 8693
23-08-10, 17:10:34
Troppo buono, io l'ho trovato una noia terribile, tanto che quando alla fine ho letto "Adam Sandler" mi son detto: ecco spiegato il mistero. :asd:

mickes2
23-08-10, 17:11:30
Il Superpoliziotto del Supermercato

Prodotto da "Happy Madison" quindi da Adam Sandler,la prestigiosa casa di produzione ;p ci propone la storia di Paul Blart,una guardia di sicurezza del centro commerciale del New Jersey.
E' sovrappeso,la moglie l ha lasciato dopo aver ottenuto il permesso di soggiorno e se ne è andata lasciandolo single e con una figlia.Non è riuscito a passare l esame per diventare un vero poliziotto..Ma tutto può cambiare..
Commedia riuscita,con un buon Kevin James e una dolcissima Jayma Mays,alcune trovate divertenti e il tempo passa..

Voto 6,5

si caruccio sto film :asd:

Napoleon Dynamite

buona commedia questa,mi sarei aspettato un po' più di comicità,(qualche risata in più non avrebbe fatto male) ma va bene lo stesso

voto: 7

James
23-08-10, 17:12:57
Troppo buono, io l'ho trovato una noia terribile, tanto che quando alla fine ho letto "Adam Sandler" mi son detto: ecco spiegato il mistero. :asd:

Per essere una produzione "Happy Madison",rispetto agli altri è Kubrick:rickds:

mickes2
23-08-10, 19:22:07
rivisto Hard Candy di David Slade (3° volta, in originale coi sottotitoli in ita)

l'ultima volta che lo vidi fu parecchi mesi fà,ora riguardandolo,sinceramente non capisco come questo film possa essere snobbato da molti,io lo trovo davvero un gioiello.
Tecnicamente,anche se non molto vario,è davvero ottimo,i dialoghi scorrono via che è un piacere,come il film del resto (sono il più obiettivo possibile eh).

voto:9

p a n z e r
23-08-10, 20:01:27
rivisto Hard Candy di David Slade (3° volta, in originale coi sottotitoli in ita)

l'ultima volta che lo vidi fu parecchi mesi fà,ora riguardandolo,sinceramente non capisco come questo film possa essere snobbato da molti,io lo trovo davvero un gioiello.
Tecnicamente,anche se non molto vario,è davvero ottimo,i dialoghi scorrono via che è un piacere,come il film del resto (sono il più obiettivo possibile eh).

voto:9
Forse è proprio questo il problema :asd: Il film si limita a scorrere perdendo tutta l'aggressività (della bellissima Page) e il coraggio (della storia in generale) mostrati agli inizi. Per quanto mi riguarda l'ho apprezzato moltissimo, ma questo cambio di registro fa giustamente storcere un pò il naso, perchè poteva tranquillamente uscirne un prodotto decisamente più memorabile, invece si limita a scorrere fino alla fine per poi essere dimenticato dopo poco.

Un'occasione persa, peccato.

mickes2
23-08-10, 20:52:43
Forse è proprio questo il problema :asd: Il film si limita a scorrere perdendo tutta l'aggressività (della bellissima Page) e il coraggio (della storia in generale) mostrati agli inizi. Per quanto mi riguarda l'ho apprezzato moltissimo, ma questo cambio di registro fa giustamente storcere un pò il naso, perchè poteva tranquillamente uscirne un prodotto decisamente più memorabile, invece si limita a scorrere fino alla fine per poi essere dimenticato dopo poco.

Un'occasione persa, peccato.

mmm forse sono io che non ci capisco nulla,ma l'aggressività secondo me aumenta con l'avanzare del film,tanto che lei arriva a farlo suicidare
forse nel proseguo del film, sparisce quell'aggressività prettamente psicologica (che difatti anche a me piace molto di più),e va aumentando quella "materiale"
cmq è vero,per me è gia un gioiello così,ma poteva venirne fuori qualcosa di meglio

Rullo
23-08-10, 21:21:41
mmm forse sono io che non ci capisco nulla,ma l'aggressività secondo me aumenta con l'avanzare del film,tanto che lei arriva a farlo suicidare
forse nel proseguo del film, sparisce quell'aggressività prettamente psicologica (che difatti anche a me piace molto di più),e va aumentando quella "materiale"
cmq è vero,per me è gia un gioiello così,ma poteva venirne fuori qualcosa di meglio

gioiello mi pare esagerato. o_o

mickes2
23-08-10, 21:27:32
gioiello mi pare esagerato. o_o

macchè esagerato,perchè?

Rullo
23-08-10, 21:29:19
macchè esagerato,perchè?

non è così memorabile. :asd:

mickes2
23-08-10, 21:34:01
non è così memorabile. :asd:

mai detto che è un film memorabile :asd:,infatti ho detto che si poteva anche fare di meglio :( , ma imho ,nel suo piccolo , è proprio un gioiello
ha dei piani sequenza stupendi, tra l'altro

Saruman
23-08-10, 22:03:41
Appena finito di vedere Anatra all'arancia su Sky, regia di Luciano Salce e gli splendidi Ugo Tognazzi e Monica Vitti. Un film delizioso!

Baracca
23-08-10, 22:39:50
Appena finito di vedere Anatra all'arancia su Sky, regia di Luciano Salce e gli splendidi Ugo Tognazzi e Monica Vitti. Un film delizioso!

Devo recuperarne parecchi di film di quel periodo, certo che avevamo una classe di attori strepitosa. Tognazzi, Vitti, Mastroianni, tutti i mostri della commedia all'italiana, un grandissimo come Volonté che nessuno menziona mai.

Kra.
23-08-10, 22:44:40
Appena rivisto "Nati con la camicia", quanto adoro sto film mi fa sempre morire. :rickds:

Voto 9

Rullo
23-08-10, 22:54:33
young frankenstein:
se le parodie d'oggi fossero tutte così sarebbe un mondo migliore. personaggi caratterizzati al massimo (soprattutto igor che è geniale), ed in lingua originale rende sicuramente. la storia è quella che è, ma è la sceneggiatura che fa la porca figura, con dialoghi veramente divertenti.
lodevole la scelta di lasciarlo bianco e nero.

3+/5


pelham 1 2 3:
su RT ha 51%, inizio a dubitare del sito, che prima non mi aveva mai deluso (se non per funny games). è un thriller davvero tiratissimo, travolta badass come non mai (lo preferisco ora che agli inizi della sua carriera), washington bravo come ci ha abituati. non è un film pesante, ma risulta essere cattivo (non nel senso di brutto o di cattivo sapore :rickds:) in certi frangenti. la regia mi è piaciuta molto nella scelta delle inquadrature, sempre incalzanti.
tutto sommato una rivelazione.

3+/5 (in possibile crescita)

utente 8693
23-08-10, 23:53:15
young frankenstein:
se le parodie d'oggi fossero tutte così sarebbe un mondo migliore. personaggi caratterizzati al massimo (soprattutto igor che è geniale), ed in lingua originale rende sicuramente. la storia è quella che è, ma è la sceneggiatura che fa la porca figura, con dialoghi veramente divertenti.
lodevole la scelta di lasciarlo bianco e nero.

3+/5


pelham 1 2 3:
su RT ha 51%, inizio a dubitare del sito, che prima non mi aveva mai deluso (se non per funny games). è un thriller davvero tiratissimo, travolta badass come non mai (lo preferisco ora che agli inizi della sua carriera), washington bravo come ci ha abituati. non è un film pesante, ma risulta essere cattivo (non nel senso di brutto o di cattivo sapore :rickds:) in certi frangenti. la regia mi è piaciuta molto nella scelta delle inquadrature, sempre incalzanti.
tutto sommato una rivelazione.

3+/5 (in possibile crescita)

Visto anche io Pelham.
Non gli puoi dare lo stesso voto di Frankestein Jr. dai.. :asd:

E' carino, scorre, ma domani mattina me lo sarò già dimenticato.
Mi è piaciuto Washington e anche il suo personaggio non è male, cerca di essere un po' "fuori dagli schemi", proponendo un protagonista più "normale".. però sul finale non riesce ad evitare l'inseguimento da "eroe" che ho trovato fuori luogo, nonostante il tema della redenzione che ci sta in mezzo aldilà del quale, mi è parso lo stesso poco coraggioso in tal senso: Resta un film Hollywoodiano troppo infiocchettato, per riuscire nell'intento di dare al personaggio di Washington una figura REALMENTE credibile e "mediocre", perchè la vicenda e tutto il resto del cast, sono assolutamente i soliti ruoli già visti, trattati come sempre.
Un po' come quando senti della Jolie o di Bono che comprano un trattore per qualcuno nel 3° mondo: Pacca sulla spalla e "non ti affannare, lo sappiamo che sei buono/a". :patpat:

Ma assolutamente non è un brutto film, tanto per essere chiari, anzi, è piacevole e Washington fa un buon lavoro.

Rullo
24-08-10, 00:00:10
Visto anche io Pelham.
Non gli puoi dare lo stesso voto di Frankestein Jr. dai.. :asd:

E' carino, scorre, ma domani mattina me lo sarò già dimenticato.
Mi è piaciuto Washington e anche il suo personaggio non è male, cerca di essere un po' "fuori dagli schemi", proponendo un protagonista più "normale".. però sul finale non riesce ad evitare l'inseguimento da "eroe" che ho trovato fuori luogo, nonostante il tema della redenzione che ci sta in mezzo aldilà del quale, mi è parso lo stesso poco coraggioso in tal senso: Resta un film Hollywoodiano troppo infiocchettato, per riuscire nell'intento di dare al personaggio di Washington una figura REALMENTE credibile e "mediocre", perchè la vicenda e tutto il resto del cast, sono assolutamente i soliti ruoli già visti, trattati come sempre.
Un po' come quando senti della Jolie o di Bono che comprano un trattore per qualcuno nel 3° mondo: Pacca sulla spalla e "non ti affannare, lo sappiamo che sei buono/a". :patpat:

Ma assolutamente non è un brutto film, tanto per essere chiari, anzi, è piacevole e Washington fa un buon lavoro.

allora metto 4- a frank. :milord:

il pastore
24-08-10, 00:13:20
young frankenstein:
se le parodie d'oggi fossero tutte così sarebbe un mondo migliore. personaggi caratterizzati al massimo (soprattutto igor che è geniale), ed in lingua originale rende sicuramente. la storia è quella che è, ma è la sceneggiatura che fa la porca figura, con dialoghi veramente divertenti.
lodevole la scelta di lasciarlo bianco e nero.

3+/5


pelham 1 2 3:
su RT ha 51%, inizio a dubitare del sito, che prima non mi aveva mai deluso (se non per funny games). è un thriller davvero tiratissimo, travolta badass come non mai (lo preferisco ora che agli inizi della sua carriera), washington bravo come ci ha abituati. non è un film pesante, ma risulta essere cattivo (non nel senso di brutto o di cattivo sapore :rickds:) in certi frangenti. la regia mi è piaciuta molto nella scelta delle inquadrature, sempre incalzanti.
tutto sommato una rivelazione.

3+/5 (in possibile crescita)


Visto anche io Pelham.
Non gli puoi dare lo stesso voto di Frankestein Jr. dai.. :asd:

E' carino, scorre, ma domani mattina me lo sarò già dimenticato.
Mi è piaciuto Washington e anche il suo personaggio non è male, cerca di essere un po' "fuori dagli schemi", proponendo un protagonista più "normale".. però sul finale non riesce ad evitare l'inseguimento da "eroe" che ho trovato fuori luogo, nonostante il tema della redenzione che ci sta in mezzo aldilà del quale, mi è parso lo stesso poco coraggioso in tal senso: Resta un film Hollywoodiano troppo infiocchettato, per riuscire nell'intento di dare al personaggio di Washington una figura REALMENTE credibile e "mediocre", perchè la vicenda e tutto il resto del cast, sono assolutamente i soliti ruoli già visti, trattati come sempre.
Un po' come quando senti della Jolie o di Bono che comprano un trattore per qualcuno nel 3° mondo: Pacca sulla spalla e "non ti affannare, lo sappiamo che sei buono/a". :patpat:

Ma assolutamente non è un brutto film, tanto per essere chiari, anzi, è piacevole e Washington fa un buon lavoro.


Dato che entrambi avete visto Pelham,mi permetto di consigliarvi,se non lo avete visto, l'originale Il colpo della metropolitana titolo originale The Taking of Pelham One Two Three di joseph sargent del 1974.

Togg
24-08-10, 00:23:13
Old boy

Nella componente thriller&dramma ha le sue pecche, fondamentalmente non è riuscito a prendermi bene, come, tanto per fare un esempio, riesce un Memento. Forse un po' disomogeno.

Invece piaciute tutte le parti propriamente PULP, quelle che secondo me deve avere amato Tarantino :asd: Tipo il piano sequenza nel corridoio o la traiettoia del martello tratteggiata :rickds:
Musiche all'altezza.

7,9

p a n z e r
24-08-10, 02:33:59
http://www.firstshowing.net/img/last-winter-poster-2.jpg

Wow, dannatamente interessante.

Alaska, un team di ricercatori finanziato dalla multinazionale North ha l'obiettivo di sondare il terreno per verificarne la stabilità, per dare così il via a scavi petroliferi. Il permafrost però presente in tutta la zona sembra sempre più instabile, complice un clima bizzaro e una temperatura letteralmente alle stelle (ovviamente relativa a dove si trovano).
A complicare ulteriormente le cose inizierano a susseguirsi una serie di morti e sparizioni in circostanze decisamente misteriose, e i personaggi si ritroveranno immersi in una Natura che sta cercando in ogni modo di vendicarsi.
Scritto così mi rendo ben conto che il tutto non brillì per originalità, ma la resa visiva ha una potenza eccezionale. L'ambientazione è a dir poco perfetta, i personaggi non sono altro che macchie nere immerse in un bianco infinito, scelta azzeccata per esprimere al meglio il senso di vuoto e solitudine, nonchè la totale impotenza verso un nemico che va ben oltre la comprensione dell'uomo. Per concludere il quadro abbiamo qualche scelta registica intrigante e...fantasmi! Che diavolo possiamo chiedere di più?
Interessante anche l'enigmatico finale, che lascia il tutto aperto a più interpretazioni.

Per concludere, quello che su carta può sembrare un banale film di carattere catastrofico pro-ambientale è invece uno dei migliori horror degli ultimi anni. Giustissimo riporre in questo regista le aspettative come salvatore dell'horror indipendente, sono davvero curioso di vedere qualche altro suo lavoro.

8

Audu87
24-08-10, 04:00:17
Mi sono visto Alpha dog...

http://digilander.libero.it/cineclub.oristanese/MOVIES%20MULTISALA_file/alphadog.jpg

Il film è ispirato alla storia vera di un giovane spacciatore californiano...veramente bella come storia che fa capire come può degenerare una situazione già grave...
Consiglio la visione...:sisi:

TR€NO
24-08-10, 11:40:02
ho visto Il Maledetto United...........gran bel film sul calcio inglese anni '70, devo dire

Togg
24-08-10, 12:09:05
Manhunter


Thriller classico.

7,7

Vigo
24-08-10, 14:13:46
Le particelle elementari
Non ho letto il libro, quindi non posso fare confronti, tuttavia non è stata una visione che mi ha lasciato molto impressionato. La trama, per quanto ne abbia apprezzato il fatalismo e negatività, ha dei risvolti talvolta esageratamente improbabili, soprattutto per quanto riguarda la storia di Michael. Una nota positiva, forse l'unica, riguarda le recitazioni degli attori, soprattutto quella di Moritz Bleibtreu nel ruolo di Bruno, per il resto il film è abbastanza insignificante tecnicamente e visivamente. Sono ugualmente curioso di leggere il romanzo da cui è tratto.

utente 8693
24-08-10, 15:01:18
Le particelle elementari
Non ho letto il libro, quindi non posso fare confronti, tuttavia non è stata una visione che mi ha lasciato molto impressionato. La trama, per quanto ne abbia apprezzato il fatalismo e negatività, ha dei risvolti talvolta esageratamente improbabili, soprattutto per quanto riguarda la storia di Michael. Una nota positiva, forse l'unica, riguarda le recitazioni degli attori, soprattutto quella di Moritz Bleibtreu nel ruolo di Bruno, per il resto il film è abbastanza insignificante tecnicamente e visivamente. Sono ugualmente curioso di leggere il romanzo da cui è tratto.
Vero per i risvolti un po' imporbabili, a me emozionò parecchio però :asd:
Ricordo che stiedi male 2 giorni dopo la visione, non so bene perchè.. forse il modo flemmatico e catasrofico in cui è girato, non lo so.

EDIT: mi segno pure the last winter, allora.

Key Paradise
24-08-10, 15:06:47
http://www.firstshowing.net/img/last-winter-poster-2.jpg

Wow, dannatamente interessante.

Alaska, un team di ricercatori finanziato dalla multinazionale North ha l'obiettivo di sondare il terreno per verificarne la stabilità, per dare così il via a scavi petroliferi. Il permafrost però presente in tutta la zona sembra sempre più instabile, complice un clima bizzaro e una temperatura letteralmente alle stelle (ovviamente relativa a dove si trovano).
A complicare ulteriormente le cose inizierano a susseguirsi una serie di morti e sparizioni in circostanze decisamente misteriose, e i personaggi si ritroveranno immersi in una Natura che sta cercando in ogni modo di vendicarsi.
Scritto così mi rendo ben conto che il tutto non brillì per originalità, ma la resa visiva ha una potenza eccezionale. L'ambientazione è a dir poco perfetta, i personaggi non sono altro che macchie nere immerse in un bianco infinito, scelta azzeccata per esprimere al meglio il senso di vuoto e solitudine, nonchè la totale impotenza verso un nemico che va ben oltre la comprensione dell'uomo. Per concludere il quadro abbiamo qualche scelta registica intrigante e...fantasmi! Che diavolo possiamo chiedere di più?
Interessante anche l'enigmatico finale, che lascia il tutto aperto a più interpretazioni.

Per concludere, quello che su carta può sembrare un banale film di carattere catastrofico pro-ambientale è invece uno dei migliori horror degli ultimi anni. Giustissimo riporre in questo regista le aspettative come salvatore dell'horror indipendente, sono davvero curioso di vedere qualche altro suo lavoro.

8

ma il finale l'hai capito? perchè io no


Manhunter


Thriller classico.

7,7

ma il film l'hai capito? perchè io sì

p a n z e r
24-08-10, 15:19:04
ma il finale l'hai capito? perchè io no


Non saprei, ho provato a intepretarlo così

è la fine del mondo :asd: E questo mi sembra chiaro. Ora c'è da chiedersi come sia finito, e qua credo ci sia da ragionarci un pò su. Da un punto di vista brutalmente scientifico Hoffman ha ipotizzato che lo scioglimento dei ghiacci abbia provocato una fuga di gas altamente nocivi, e questo potrebbe spiegare la pazzia generale, così come la visione dei fantasmi. Oppure la causa è molto più mistica e misteriosa? Francamente non saprei, forse una via di mezzo tra entrambe le spiegazioni.
Non mi è chiaro perchè il dottore si è suicidato.

IL GURU
24-08-10, 15:53:30
Visti:
La doppia ora,molto interessante.
Rivisto Codice Swordfish,molto bello.
I carabbimatti,divertentissimo.
Ritorno al futuro parte 2,ora mi manca solo il 3.

Togg
24-08-10, 19:01:19
ma il film l'hai capito? perchè io sì

Si vede di no :rickds:

Ma evidentemente è colpa del film :asd:

Robo@nte
24-08-10, 19:02:24
Ma Manhunter neanche a me è piaciuto molto...certo però che io e i polizieschi non andiamo molto d'accordo:unsisi:

Togg
24-08-10, 19:55:51
Ma Manhunter neanche a me è piaciuto molto...certo però che io e i polizieschi non andiamo molto d'accordo:unsisi:

Però il silenzio degli innocenti mi ha convinto :ahsisi:

Robo@nte
24-08-10, 21:56:58
L'Ignoto Spazio Profondo

Allora, parto col presupposto che non mi ero informato di nulla su questo film (avevo giusto letto la trama di corsa su un sito). Bè, più di una volta durante la visione mi son detto: "Ma cosa sto guardando? Un film? Un documentario?"
Lunghe, anzi lunghissime scene sottomarine, nonchè all'interno di una navicella spaziale, accompagnate da una colonna sonora evocativa...
Il monologo di Dourif l'ho trovato stupendo:sisi:
Ovviamente poi mi sono informato su internet, e quello che ha fatto Herzog non è da poco: prendere del materiale dalla NASA e costruirci su un film/documentario di fantascienza. Risultato? Affascinante...
Herzog si riconferma uno dei miei registi preferiti:sisi:

il pastore
24-08-10, 23:04:03
L'assassino abita al 21 (L'assassin habite au 21) 1942 di Henri-Georges Clouzot

un investigatore viene a sapere che il fantomatico assassino a cui sta dando la caccia si nasconde tra gli inquilini di una pensione...
Già al primo film, Clouzot dimostra una padronanza e una competenza inusuali all'esordio (in questo mi ha ricordato i fratelli Coen di Blood Simple,fatte le debite proporzioni).Mischia sapientemente il poliziesco alla commedia (i personaggi dell'investigatore e della sua fidanzata ricordano le coppie detective dei polizieschi dai toni brillanti del cinema americano anni 30),con l'ausilio di ottimi dialoghi.Costantemente confonde le piste ed è ingannevole già dal titolo.Finale intelligente. Da poco uscito in dvd grazie al cinefilo Quentin Tarantino che gli ha reso omaggio nel suo Bastardi senza gloria.Quindi,grazie Quentin!:gaf:

BUONO

fenucotch
24-08-10, 23:22:07
appena visto Giustizia Privata con gerald butler e jamie foxx....cavolo mi è piaciuto troppo...davvero un bel film...
un padre in stile McGyver che cerca di dare una lezione a chi ha fatto si che gli assassini della sua famiglia non pagassero...e punisce chi è venuto a patti con loro...gli darei un bell'8,5 9!!
non il solito film pistole e cakiate...ma pensato e ingegnoso...

Key Paradise
24-08-10, 23:32:59
http://film.onet.pl/_i/film/n/noz_w_wodzie/g/g2.jpg

il coltello nell'acqua - roman polanski
primo lungometraggio per polanski, unico film totalmente girato nella sua terra natìa. viaggio bergmaniano di sottile violenza e costante tensione. i personaggi sono tre: andrzei, sua moglie krystyna ed un ragazzo a cui offrono un passaggio; l'ambiente unico e ristretto: una barca a vela; l'intero film una contesa mai esplicita dell'unica donna: da una parte l'esperienza, dall'altra una immaturità tipicamente giovanile. misura ed ambiguità che mi hanno ricordato cane di paglia di peckinpah, probabilmente per la maniera d'insediare l'istinto di violenza. il film regge benissimo nonostante gli spazi ed i costi limitati.

Rullo
25-08-10, 00:23:13
miami vice:
la regia di mann mi è piaciuta davvero, soprattutto per la scelta di inquadrature originali e con telecamere mosse non abusate (jtfnbjbn soderbergh oiwejgoejo). in generale è un ottimo thriller d'azione.

4/5

utente 8693
25-08-10, 00:54:27
L'Ignoto Spazio Profondo

Allora, parto col presupposto che non mi ero informato di nulla su questo film (avevo giusto letto la trama di corsa su un sito). Bè, più di una volta durante la visione mi son detto: "Ma cosa sto guardando? Un film? Un documentario?"
Lunghe, anzi lunghissime scene sottomarine, nonchè all'interno di una navicella spaziale, accompagnate da una colonna sonora evocativa...
Il monologo di Dourif l'ho trovato stupendo:sisi:
Ovviamente poi mi sono informato su internet, e quello che ha fatto Herzog non è da poco: prendere del materiale dalla NASA e costruirci su un film/documentario di fantascienza. Risultato? Affascinante...
Herzog si riconferma uno dei miei registi preferiti:sisi:
Bravo figliuolo.

Togg
25-08-10, 11:40:04
The Blair witch project

Belli gli alberi e gli occhi della protagonista.
Sviluppo dei litigi ridicolo.

6

Altair2
25-08-10, 11:45:20
IL Quinto elemento: Ottimo film di fantascienza(forse il migliore di Besson)dove spiccano due grandi interpretazioni di Willis e la Jovovich. 8,5

James
25-08-10, 11:47:15
The Blair witch project

Belli gli alberi e gli occhi della protagonista.
Sviluppo dei litigi ridicolo.

6

Oh Oh Oh speriamo che Panzer non legga:rickds:

p a n z e r
25-08-10, 12:11:16
Visto ieri Rosemary's Baby e oggi Cigarette Burns (in 'sto periodo mi do all'horror :sisi: ).

Impressionante come Polanski riesca a fare un horror senza alcun orrore. Già era rimasto sorpreso da L'inquilino del terzo piano, ma questo essendo un horror più "classico" mi ha stupito anche di più.
Ammetto che all'inizio faticavo a capire cosa stessi realmente vedendo. A quota 1 ora e 20 non è successo NULLA, da segnalare solo il concepimento, un'ottima sequenza onirica e piuttosto suggestiva. Per il resto osserviamo l'evolversi della situazione con una piattezza totale, dove vengono disseminati vari indizi su quello che sta realmente succedendo. A questo punto però mi sono trovato davanti a un dubbio, ovvero: l'intenzione era quella di rendere palese la presenza della setta satanica, oppure l'intento era più quello di far dubitare lo spettatore?
Prendiamo per buona l'ipotesi numero uno: ci sono riusciti tranquillamente. Perchè gli indizi, nonostante non siano diretti, sono più volte sottolineati e ripresi. Per quetso quindi se l'obiettivo rientrava nell'ipotesi numero due c'è stato un fallimento, in quanto fin dalle prime battute lo spettatore ha la certezza che tutto è chiaro come il sole.
Risolti quindi questi "dubbi" il film spinge finalmente sull'acceleratore, smettendo di seminare indizi ma fornendo prove concrete sia a Rosemary che allo spettatore, rendendo quindi il tutto molto intrigante. Continuando fino alla fine con questo ritmo arriviamo alla magnifica scena finale, magnifica e grottesca

la setta ha vinto, il figlio di satana è stato concepito, e un gruppo di vecchietti lo loda urlando di come dio sia morto! Abbiamo pure l'asiatico che scatta foto a ripetizione, ci sono proprio tutti

Non me lo aspettavo per niente così. Prendo quindi per buona la prima ipotesi e considero questo film un successo

8


Cigarette Burns non ricordo davvero se lo avessi già visto. Come ho fatto notare a suo tempo a Key l'hanno già mandato su Fuori Orario, e in effetti i primi 20 minuti me li ricordavo anche bene. Poi, il vuoto totale ._. Forse mi sono addormentato alla prima visione? Non lo ricordo francamente, ma ora ho la certezza che Carpenter ha diretto un episodio fantastico. Un viaggio alla ricerca di un film dannato che si concluderà con un vero e proprio bagno di sangue, l'unico rammarico è che duri troppo poco. Avrei nettamente preferito se Carpenter con questo materiale in mano avesse girato un vero e proprio film, ma devo dire di essere ugualmente soddisfatto del risultato.

Non ricordo dove mi è stato detto che il resto della serie Masters Of Horror non è nulla di memorabile, confermate? In ogni caso un dignitoso 7 se lo merita. E ora voglio nella mia cameretta un poster de La fin absolue du monde.

Togg
25-08-10, 12:17:28
Oh Oh Oh speriamo che Panzer non legga:rickds:

I finti documentari e la telecamera mossa mi piacciono eh. Ma lo sviluppo dei personaggi è proprio penoso.

blackmood90
25-08-10, 12:24:57
Death Note in Giapponese, carino.

p a n z e r
25-08-10, 12:26:11
Oh Oh Oh speriamo che Panzer non legga:rickds:

babbè, in fondo la sufficienza l'ha presa :asd:

Vigo
25-08-10, 12:33:51
Un mercoledì da leoni

Non l'avrei mai detto, ma mi è piaciuto parecchio :asd: A parte le riprese in acqua, che sono davvero belle, è un film divertente sul surf ma che incredibilmente riesce a toccare altri aspetti delicati (in modo semplice, certo, ma senza sbagliare). I personaggi crescono, affrontano le difficoltà della vita adulta, si parla della guerra e dell'amicizia, e la passione per il surfing si trasforma nell'elemento legante per tutta la narrazione.

mickes2
25-08-10, 12:45:27
The Blair witch project

Belli gli alberi e gli occhi della protagonista.
Sviluppo dei litigi ridicolo.

6


Originariamente scritto da Togg riguardo "The blair witch project"

Sicuro che mi piacerà tutto tranne gli ultimi 5 minuti.

:asd:

James
25-08-10, 13:10:34
I finti documentari e la telecamera mossa mi piacciono eh. Ma lo sviluppo dei personaggi è proprio penoso.

Gli ultimi 5 minuti?che mi dici di quelli?


Un mercoledì da leoni

Non l'avrei mai detto, ma mi è piaciuto parecchio :asd: A parte le riprese in acqua, che sono davvero belle, è un film divertente sul surf ma che incredibilmente riesce a toccare altri aspetti delicati (in modo semplice, certo, ma senza sbagliare). I personaggi crescono, affrontano le difficoltà della vita adulta, si parla della guerra e dell'amicizia, e la passione per il surfing si trasforma nell'elemento legante per tutta la narrazione.

Veramente molto bello:sisi: In effetti è più un film sull amicizia che sul surf.Grande Busey:sisi:



Cigarette Burns non ricordo davvero se lo avessi già visto. Come ho fatto notare a suo tempo a Key l'hanno già mandato su Fuori Orario, e in effetti i primi 20 minuti me li ricordavo anche bene. Poi, il vuoto totale ._. Forse mi sono addormentato alla prima visione? Non lo ricordo francamente, ma ora ho la certezza che Carpenter ha diretto un episodio fantastico. Un viaggio alla ricerca di un film dannato che si concluderà con un vero e proprio bagno di sangue, l'unico rammarico è che duri troppo poco. Avrei nettamente preferito se Carpenter con questo materiale in mano avesse girato un vero e proprio film, ma devo dire di essere ugualmente soddisfatto del risultato.

Non ricordo dove mi è stato detto che il resto della serie Masters Of Horror non è nulla di memorabile, confermate? In ogni caso un dignitoso 7 se lo merita. E ora voglio nella mia cameretta un poster de La fin absolue du monde.

Alla fine ha usato lo stesso meccanismo de"Il Seme della Follia" e la parte finale è proprio metacinema in tutti i sensi:rickds:
Ci sono alcuni episodi che si salvano nelle 2 serie,per me i migliori sono quelli di Miike e Carpenter:sisi:
Anyway per me quelli da guardare sono:
Imprint di Miike,Homecoming di Dante,Family di Landis,Deer Woman di Landis,Pelts di Argento,Dance of the dead di Hooper e quello della prima stagione di Coscarelli che non ricordo il titolo

ManuWolf
25-08-10, 13:16:01
Prince of Persia davvero un gran film! peccato ke hanno cambiato un po di cose...

Vigo
25-08-10, 13:17:44
Gli ultimi 5 minuti?che mi dici di quelli?



Veramente molto bello:sisi: In effetti è più un film sull amicizia che sul surf.Grande Busey:sisi:



Alla fine ha usato lo stesso meccanismo de"Il Seme della Follia" e la parte finale è proprio metacinema in tutti i sensi:rickds:
Ci sono alcuni episodi che si salvano nelle 2 serie,per me i migliori sono quelli di Miike e Carpenter:sisi:
Anyway per me quelli da guardare sono:
Imprint di Miike,Homecoming di Dante,Family di Landis,Deer Woman di Landis,Pelts di Argento,Dance of the dead di Hooper e quello della prima stagione di Coscarelli che non ricordo il titolo

Beh surf o non surf, quelle riprese mi hanno fatto quasi venire voglia di provare a farlo :asd:


Prince of Persia davvero un gran film! peccato ke hanno cambiato un po di cose...

:Onilink:

IL GURU
25-08-10, 13:23:16
Visto Ritorno al futuro parte 3,bellisimo finale:ahsisi:

p a n z e r
25-08-10, 13:31:45
Alla fine ha usato lo stesso meccanismo de"Il Seme della Follia" e la parte finale è proprio metacinema in tutti i sensi:rickds:
Ci sono alcuni episodi che si salvano nelle 2 serie,per me i migliori sono quelli di Miike e Carpenter:sisi:
Anyway per me quelli da guardare sono:
Imprint di Miike,Homecoming di Dante,Family di Landis,Deer Woman di Landis,Pelts di Argento,Dance of the dead di Hooper e quello della prima stagione di Coscarelli che non ricordo il titolo
Il seme della follia mi manca. E ora ho proprio voglia di recuperare qualche bel horror, me lo segno. Insieme a questi di moh. Mi è poi venuto un dubbio, do la precedenza a Misery o Carrie?

Key Paradise
25-08-10, 13:38:59
Il seme della follia mi manca. E ora ho proprio voglia di recuperare qualche bel horror, me lo segno. Insieme a questi di moh. Mi è poi venuto un dubbio, do la precedenza a Misery o Carrie?

carrie

James
25-08-10, 13:41:25
Il seme della follia mi manca. E ora ho proprio voglia di recuperare qualche bel horror, me lo segno. Insieme a questi di moh. Mi è poi venuto un dubbio, do la precedenza a Misery o Carrie?

Io preferisco "Misery" quindi ti consiglio questo:sisi:

p a n z e r
25-08-10, 13:49:01
Fantastico :asd: Li vedo insieme allora, che tanto in questi giorni non ho molto da fare.

Stavo pensando che ho anche Dracula di Bram Stoker da vedere, ma il libro mi ha leggermente deluso. Considerandolo solo come film, com'è?

James
25-08-10, 13:52:11
Fantastico :asd: Li vedo insieme allora, che tanto in questi giorni non ho molto da fare.

Stavo pensando che ho anche Dracula di Bram Stoker da vedere, ma il libro mi ha leggermente deluso. Considerandolo solo come film, com'è?

Il film è sicuramente bello,non avendo il libro però non posso dirti se sia fedele o meno:nonso:

p a n z e r
25-08-10, 13:57:55
Il film è sicuramente bello,non avendo il libro però non posso dirti se sia fedele o meno:nonso:

Guarda, spero proprio che sia il meno fedele possibile :asd: O che almeno si limiti a prendere gli enormi pregi escludendo gli evidenti difetti.

In ogni caso metto in lista pure lui.

Price
25-08-10, 14:06:15
Momento trash.
G.I. Joe The Rise of Cobra.
Film d'azione ed intrattenimento senza troppe pretese se non quella di mostrarsi sempre più grande inquadratura dopo inquadratura con effetti speciali e rallenty. Il risultato è una pellicola abbastanza piacevole, guardabile ma dimenticabilissima. Channing Tatum riesce ad essere ridicolo con doti recitative degne del miglior Taylor Lautner, Joseph Gordon Lewitt invece fa la sua figura nonostante interpreti un personaggio volutamente ridicolo.
"Chiamami Commander!"
6/

Togg
25-08-10, 14:08:34
Guarda, spero proprio che sia il meno fedele possibile :asd: O che almeno si limiti a prendere gli enormi pregi escludendo gli evidenti difetti.

In ogni caso metto in lista pure lui.

Il libro è un capolavoro :tragic:

Il film invece non mi è piaciuto :P

utente 8693
25-08-10, 14:15:59
Dracula di Coppola ha un comparto visivo da capogiro, anche se a volte secondo me sfocia proprio in questi eccessi di colore e ti ritrovi una scenografia con la nebbia stile discoclub o riflettori che illuminano la scena in BG di un verde sparato.
Aldilà di piccole cose di questo tipo, il gioco visivo con elementi teatrali e gli effetti speciali(oddio, dovrei dire il trucco) tra i più devastanti che abbia mai visto, lo rendono un must see.
La colonna sonora poi, mamma mia, di una potenza unica.

Però mi domando Tarsem come avrebbe realizzato un Dracula simile, viste le follie in The Cell e la magnificenza di The Fall.

p a n z e r
25-08-10, 14:16:04
Il libro è un capolavoro :tragic:

Il film invece non mi è piaciuto :P
La figura del Conte è mostruosa, così come l'atmosfera e tutto. Ma i personaggi non mi sono piaciuti minimamente.

Più che altro, in un horror del genere, che ha l'obiettivo (in particolare la figura del vampiro) di mostrare come dentro ad ogni uomo ci sia un lato oscuro, tu fai in modo che i tuoi personaggi si tirino pompini a vicenda per 500 pagine dicendo quanto tutti siano intelligenti e buoni di cuore? Boh, troppo buonista. Mi è piaciuto comunque eh, ma mi aspettavo altro. Ecco, nemmeno di meglio, semplicemente me lo sono immaginato diverso. Non si può nemmeno parlare quindi di aspettative deluse, semplicemente non mi ha convinto :asd:

boogie
25-08-10, 14:45:48
Visto Waking Life. Uno dei pochissimi film indipendenti che abbia mai visto, l'ho apprezzato tanto per i dialoghi, o meglio monologhi, spesso davvero ipnotici, quanto per l'impostazione fantastica, nel senso letterario del termine. La tecnica grafica secondo me invece presenta alti e bassi.

Togg
25-08-10, 14:50:58
La figura del Conte è mostruosa, così come l'atmosfera e tutto. Ma i personaggi non mi sono piaciuti minimamente.

Più che altro, in un horror del genere, che ha l'obiettivo (in particolare la figura del vampiro) di mostrare come dentro ad ogni uomo ci sia un lato oscuro, tu fai in modo che i tuoi personaggi si tirino pompini a vicenda per 500 pagine dicendo quanto tutti siano intelligenti e buoni di cuore? Boh, troppo buonista. Mi è piaciuto comunque eh, ma mi aspettavo altro. Ecco, nemmeno di meglio, semplicemente me lo sono immaginato diverso. Non si può nemmeno parlare quindi di aspettative deluse, semplicemente non mi ha convinto :asd:

Bhe ma l'obbiettivo in realtà non è quello :asd:

C'è una chiara morale cristiana per quanto mi riguarda :sisi:

p a n z e r
25-08-10, 14:53:58
Bhe ma l'obbiettivo in realtà non è quello :asd:

C'è una chiara morale cristiana per quanto mi riguarda :sisi:

Bè, il vampiro è stato creato per questo. Con obiettivo mi riferivo infatti al genere, non al caso particolare di Dracula di Bram Stoker, era un discorso generale. Ecco, io mi aspettavo venisse trattato questo tema, ma così non è stato.

Robo@nte
25-08-10, 14:55:23
Comunque Dracula di Coppola è un signor Horror, pochi ca**i! Non un capolavoro, ma un gioiello che un cinefilo non può non vedere

Rullo
25-08-10, 16:28:25
la parete di fango:
prima di "indovina chi viene a cena" il regista aveva già iniziato a produrre film a favore della libertà e diritti dei neri, al contrario del secondo però non forza eccessivamente sulle complicazioni psicologiche di chi sta(va) accanto ad una persona di colore, ma bensì parla di come venivano considerati colpevoli e criminali per colpa dei pregiudizi pregiudizi. nonostante questo messaggio subliminale la pellicola parla d'altro. un film di denuncia quindi, che rimane comunque molto interessante, lodevole il finale.
3+/5

charlesjudges
25-08-10, 16:30:24
Non so, quel Coppola l'ho trovato un po' pretenzioso.

XeNoWiiZe93
25-08-10, 17:57:18
troll 2 .... una cacca...

utente 8693
25-08-10, 18:11:09
Non so, quel Coppola l'ho trovato un po' pretenzioso.
Parli di Dracula? Dai tutto può essere, tranne che pretenzioso.. è un film semplicissimo, basato tutto sull'impatto "superficiale".(io lo adoro eh, non è per screditarlo)

Rullo
25-08-10, 21:37:23
earth:
documentario interessante, fotografia incredibile.
non si risparmia nullo, duro e crudo come la realtà.
4-/5

Armin
25-08-10, 23:01:53
I giorni del cielo di Terrence Malick (1978).
Fotografia meravigliosa (vincitrice dell'Oscar), musiche di Morricone come al solito ottime, grande prova di regia e attori, l'unica cosa che non mi ha convinto molto è il finale.
Voto 8,3 :sisi:

Ctekcop
25-08-10, 23:16:44
I giorni del cielo di Terrence Malick (1978).
Fotografia meravigliosa (vincitrice dell'Oscar), musiche di Morricone come al solito ottime, grande prova di regia e attori, l'unica cosa che non mi ha convinto molto è il finale.
Voto 8,3 :sisi:

grande film di uno dei grandi maestri del cinema......
a mè è sempre andato a genio Malick.....

Togg
25-08-10, 23:46:31
Antichrist

Horro più o meno classico, con numerose
Scherzo Key :rickds:
Trier gira una rappresentazione della depressione e della follia depressiva che punta praticamente tutto sull'immagine, sin dall'inizio si nota una cura maniacale delle luci (nel BN obbligatoria) e delle riprese al rallenty che non si fanno minimamente pesare. Poi si passa a toni molto ma molto cupi, praticamente dominante grigio dappertutto. Importante notare lo sguardo di tristezza che riempie anche la natura, morte e sofferenza sono onnipresenti. Mi ha stupito e incuriosito, anche perché è la prima volta che lo vedo, l'utilizzo della fluidificazione della ripresa, atta IMHO a trasmettere le turbe psichiche di una mente malata e sofferente.
Forse la scena alla ketchup si poteva evitare :sisi:
La componente religiosa è la più "banale" della pellicola.

8,6

(il voto sotto è finto :asd:)


7,4


I giorni del cielo di Terrence Malick (1978).
Fotografia meravigliosa (vincitrice dell'Oscar), musiche di Morricone come al solito ottime, grande prova di regia e attori, l'unica cosa che non mi ha convinto molto è il finale.
Voto 8,3 :sisi:

Una pura esperienza visiva, forse fin troppo concentrata su quello, ma mi rendo conto che non è una critica sostenibile :asd:


Non so, quel Coppola l'ho trovato un po' pretenzioso.

Io direi lezioso.

p a n z e r
25-08-10, 23:58:18
Orca vacca togg, stavano già per volare gli insulti :rickds:

Togg
26-08-10, 00:01:07
Orca vacca togg, stavano già per volare gli insulti :rickds:

Genio del male aaaahuahuahua :rickds:

Fra l'altro sto capendo solo ora la tua firma :D

Rullo
26-08-10, 00:11:02
easy rider:
anche solo per il finale merita un voto altissimo. inutile commentare.
4+/5


il bacio che aspettavo:
kristen <3
per il resto, finale drammatico carino, film discreto.
2/5

Togg
26-08-10, 00:19:27
easy rider:
anche solo per il finale merita un voto altissimo. inutile commentare.
4+/5


Ma poi che immagini, che colonna sonora, che messaggio sulla vita. Eh che monologo porco cane.

Rullo
26-08-10, 00:20:51
Ma poi che immagini, che colonna sonora, che messaggio sulla vita. Eh che monologo porco cane.

nicholson è dio.
è un movie on the road come me lo immagino io.

Armin
26-08-10, 01:53:43
Ma poi che immagini, che colonna sonora, che messaggio sulla vita. Eh che monologo porco cane.

Che film :claudia:

Key Paradise
26-08-10, 08:20:07
http://static.blogo.it/cineblog/CheRomanPolanski.jpg

che? - roman polanski
alice nel paese delle meraviglie in chiave erotica in una villa a positano. sembra surreale ma è un film riuscito, grottesco e divertente al punto giusto. grandi interpretazioni ed una sydne rome meravigliosa, così com'è meravigliosa l'ambientazione.

James
26-08-10, 10:59:00
Derby in Famiglia
Commedia con Will Ferrell che questa volta si cimenta nel ruolo di allenatore di una giovane squadra di calcio.Tutto il film gira attorno al rapporto molto difficile col padre(Robert Duvall)che guarda caso è l allenatore della squadra favorita.
La squadra di Ferrell è pessima,fino a quando non trova 2 ragazzini italoamericani(doppiati da cani).La svolta del film si ha quando inizia a bere il caffè:rickds:Più Beve Caffè e le situazioni comiche aumentano.
Un po' sotto rispetto ad altre sue commedie:sisi:
Voto:6

Le Regole del Gioco
Un Cast incredibile: Duvall,Bana,Barrymore e giocatori di poker pro in questo bel film sul Poker.
Duvall anche qua fà il padre cattivo che ha sempre battuto il figlio,sviluppato meglio rispetto a "Rounders" forse è il miglior film sul poker che ho visto insieme a "Maverick"

Voto:7

(rivisto) I Love you Man
Alla seconda visione non perde di freschezza,Rudd e Segel sono una bella coppia comica e molto divertenti le parti con Lou Ferrigno:sisi: E le musiche dei Rush legano il tutto.
Sicuramente una delle più belle commedie uscite negli ultimi anni

Voto:8

Altair2
26-08-10, 11:44:04
Visto ieri "Dottor Stranamore" in BD per quanto riguarda il film non mi ha colpito particolarmente,ho preferito altri film del genio Kubrick,comunque per quanto riguarda il video mi ha lasciato perplesso confrontato al volo con il dvd e la differenza è poca sopratutto in alcune scene,per quanto riguarda l'audio niente da dire ottimo, extra in abbondanza quasi 2 ore.
FILM:7

Togg
26-08-10, 12:17:58
Visto ieri "Dottor Stranamore" in BD per quanto riguarda il film non mi ha colpito particolarmente,ho preferito altri film del genio Kubrick,comunque per quanto riguarda il video mi ha lasciato perplesso confrontato al volo con il dvd e la differenza è poca sopratutto in alcune scene,per quanto riguarda l'audio niente da dire ottimo, extra in abbondanza quasi 2 ore.
FILM:7

Come mai non ti ha colpito ? La differenza tra BD e DVD invece a me è sembrata notevole !

Rullo
26-08-10, 13:12:14
Visto ieri "Dottor Stranamore" in BD per quanto riguarda il film non mi ha colpito particolarmente,ho preferito altri film del genio Kubrick,comunque per quanto riguarda il video mi ha lasciato perplesso confrontato al volo con il dvd e la differenza è poca sopratutto in alcune scene,per quanto riguarda l'audio niente da dire ottimo, extra in abbondanza quasi 2 ore.
FILM:7

è il mio film preferito. :asd:

Metallaro
26-08-10, 15:12:22
nemico pubblico
troppo veloce come svolgimento,non mi ha preso più di tanto,buona la colonna sonora. 2/5
basta che funzioni
mi ha divertito tanto,e Woody Allen per me si riconferma per l'ennesima volta un'ottimo regista.4+/5

medicine bottle
26-08-10, 15:16:35
che comunque la rabbia giovane e i giorni del cielo non è che siano sti capolavori
la sottile linea rossa (quasi) lo è

Armin
26-08-10, 15:18:43
che comunque la rabbia giovane e i giorni del cielo non è che siano sti capolavori
la sottile linea rossa (quasi) lo è

I giorni del cielo non è un capolavoro, ma un buonissimo film :sisi:

medicine bottle
26-08-10, 15:26:47
I giorni del cielo non è un capolavoro, ma un buonissimo film :sisi:

se uno non presta attenzione alla storia
se uno non presta attenzione ai personaggi
se uno ha voglia di vedere i campi al tramonto (li ho davanti a casa, che culo)
allora sì, è un discreto film

Armin
26-08-10, 15:36:43
se uno non presta attenzione alla storia
se uno non presta attenzione ai personaggi
se uno ha voglia di vedere i campi al tramonto (li ho davanti a casa, che culo)
allora sì, è un discreto film

:rickds:

Per me la fotografia è una componente fondamentale, come le musiche :asd:

utente 8693
26-08-10, 16:26:13
se uno non presta attenzione alla storia
se uno non presta attenzione ai personaggi
se uno ha voglia di vedere i campi al tramonto (li ho davanti a casa, che culo)
allora sì, è un discreto film
Questa che c'entra? :asd:

Rullo
26-08-10, 16:38:17
Questa che c'entra? :asd:

voleva dire che lui li vede ogni giorno. credo. :asd:

Saruman
26-08-10, 17:21:44
Mi son fatto una due-giorni a piazza Vittorio: Sul mare di d'Alatri, Dieci inverni di Valerio Mieli e Il piccolo Nicolas e i suoi genitori: colpito positivamente dai primi due e incantato dal terzo. C'è poco da fa: amo il cinema francese!

Key Paradise
26-08-10, 17:50:00
nicolas l'ho appena finito di vedere ed ha colpito anche me, davvero semplice e divertente
sul mare invece mi interessa molto, un commento più approfondito?

il pastore
26-08-10, 18:17:57
Singapore: intrigo internazionale (World for Ransom) 1954 di Robert Aldrich.

Mike, detective che vive a Singapore, è innamorato della moglie dell'amico Julien, un ufficiale inglese. Spinto da lei a indagare sui misteriosi impegni del marito, scopre che...
Una sorta di spionistico-avventuroso (incredibile la piega che prende la seconda parte del film:asd:) dai toni noir in cui l'attenzione del regista e focalizzata sul protagonista:l'eroe idealista che viene smascherato nel suo infantilismo e accusato di vivere nel suo mondo rinnegando la realtà (tipico del noir).Un film seminale per molto Aldrich successivo.

BUONO

http://4.bp.blogspot.com/_yg0wzuV8KA0/ST1CM9IVHuI/AAAAAAAABq0/DMkGv7yDmPA/s400/worldruk4.jpg

Togg
26-08-10, 18:44:25
che comunque la rabbia giovane e i giorni del cielo non è che siano sti capolavori
la sottile linea rossa (quasi) lo è

La sottile linea rossa è il migliore film in assoluto sulla guerra. Ergo un capolavoro assoluto :asd:


se uno non presta attenzione alla storia
se uno non presta attenzione ai personaggi
se uno ha voglia di vedere i campi al tramonto (li ho davanti a casa, che culo)
allora sì, è un discreto film

E davanti casa c'hai pure l'invasione di cavallette ? Campi di grano sterminati eternamente bruciati dal tramonto (e non solo) ? :D

James
26-08-10, 18:51:49
E' stato veramente un pomeriggio Fortunato:sisi:

Wet Hot Amercan Summer by David Wain(2001)
Che dire di questa commedia?Demenziale:sisi:
Wain poi dirigerà quel altro "classico" Role Models.Fan di Paul Rudd questo è un film da non farsi sfuggire:ahsisi: specialmente se vi piacciono anche le cose sconcie:rickds:
Voto:7

Scuola per Canaglie by Todd Phillips(2006)
Todd Phillips il mago delle commedie:sisi:
"Road Trip","Old School",il discutibile ma secondo me divertente "Starsky & Hutch","Una Notte da Leoni" per arrivare a questo distribuito dopo nel bel paese.
La Trama ricorda molto "Terapia D urto" ma non è importante perchè Jon Heder e Billy Bob Thornton(in formato commedia),insieme a tutta la comitiva con un cameo di Stiller,ci portano in questo corso di perdenti pieno di risate:rickds: A novembre esce "Due Date" con Robert Downey Jr e Zach Galifianakis già una garanzia.
A me le commedie piacciono se sono fatte bene e questa la consiglio alla grande.
Voto:9

Altair2
26-08-10, 19:02:37
Come mai non ti ha colpito ? La differenza tra BD e DVD invece a me è sembrata notevole !

Ma non mi ha preso come gli altri tutto qui gusti personali, per quanto riguarda la differenza be' guardati per esempio la scena della telefonata presa dalla ragazza mentre lui e' in bagno mi e' sembrata addirittura superiore sul DvD.

Robo@nte
26-08-10, 19:03:24
Non aprite quella Porta (1974)

Molto probabilmente il miglior horror degli anni 70-80. Non so, con tutto che il primo Halloween, Venerdì 13 o Nightmare hanno fatto la storia del genere, a me non hanno detto nulla:unsisi:
Il film di Hooper invece l'ho trovato avvincente, crudo e violento al punto giusto. Certo, come quasi tutti gli horror, la prima mezzora è abbastanza noiosa, anche se qui meno, visto l'entrata in scena dello schizzofrenico fratellino di Leatherface. Gli ultimi 20 minuti poi, da antologia.

EDIT: ah no, il miglior horror degli anni 70-80 è Shining:sisi:

Cmq i 4 migliori horror di quest'epoca, per me, sono:

1- Shining
2- Zombi
3- Non Aprite quella Porta
4- Evil Dead

James
26-08-10, 19:07:31
Non aprite quella Porta (1974)

Molto probabilmente il miglior horror degli anni 70-80. Non so, con tutto che il primo Halloween, Venerdì 13 o Nightmare hanno fatto la storia del genere, a me non hanno detto nulla:unsisi:
Il film di Hooper invece l'ho trovato avvincente, crudo e violento al punto giusto. Certo, come quasi tutti gli horror, la prima mezzora è abbastanza noiosa, anche se qui meno, visto l'entrata in scena dello schizzofrenico fratellino di Leatherface. Gli ultimi 20 minuti poi, da antologia.

EDIT: ah no, il miglior horror degli anni 70-80 è Shining:sisi:

Cmq i 4 migliori horror di quest'epoca, per me, sono:

1- Shining
2- Zombi
3- Non Aprite quella Porta
4- Evil Dead

La parte sul pulmino e la cena da antologia vero:sisi:
Sarebbe difficile per me metterne solo 4,ci sono veramente tanti titoli.

Robo@nte
26-08-10, 19:08:43
La parte sul pulmino e la cena da antologia vero:sisi:
Sarebbe difficile per me metterne solo 4,ci sono veramente tanti titoli.

infatti ho editato 2-3 volte:asd:
Cmq questo genere non è il mio preferito, però alcuni film meritano davvero.

Ecco, mi è venuto in mente il quinto: La Cosa

é un horror alla fine dai...

p a n z e r
26-08-10, 19:14:47
infatti ho editato 2-3 volte:asd:
Cmq questo genere non è il mio preferito, però alcuni film meritano davvero.

Ecco, mi è venuto in mente il quinto: La Cosa

é un horror alla fine dai...
È un horror alla fine, all'inizio e durante. Ma chi dice che non è un horror?

Robo@nte
26-08-10, 19:15:44
È un horror alla fine, all'inizio e durante. Ma chi dice che non è un horror?

boh, viene anche catalogato come film di fantascienza...da alcuni:unsisi:

medicine bottle
26-08-10, 19:18:59
E davanti casa c'hai pure l'invasione di cavallette ? Campi di grano sterminati eternamente bruciati dal tramonto (e non solo) ? :D

ho l'invasione di leghisti a cui si è bruciato il cervello, che è anche peggio! :rickds:

p a n z e r
26-08-10, 19:19:15
boh, viene anche catalogato come film di fantascienza...da alcuni:unsisi:

Ma perchè c'è un mostro presunto alieno? Mah. Al massimo è anche fantascienza (ma al massimo massimo). Sicuro è prima di tutto un horror.

Fantahorror? Non ho ben presente il reale significato dietro questa etichetta, anzi credo sia pure abbastanza inutile. Chiamiamolo horror e via :sisi:


Ma poi lo sapete che io ancora devo vedere l'originale Non aprite quella porta? Ho visto solo il remake del 2003 e sto ancora ridendo.

Robo@nte
26-08-10, 19:20:52
Ma perchè c'è un mostro presunto alieno? Mah. Al massimo è anche fantascienza (ma al massimo massimo). Sicuro è prima di tutto un horror.

Fantahorror? Non ho ben presente il reale significato dietro questa etichetta, anzi credo sia pure abbastanza inutile. Chiamiamolo horror e via :sisi:


Ma poi lo sapete che io ancora devo vedere l'originale Non aprite quella porta? Ho visto solo il remake del 2003 e sto ancora ridendo.
nono, l'originale è proprio un altra cosa...il remake lo vidi tipo 2 anni fa e apparte la fotografia, quel film era veramente ridicolo.

Key Paradise
26-08-10, 19:21:24
il miglior horror di sempre resta la chute de la maison usher

p a n z e r
26-08-10, 19:25:11
Aspetta, questo l'ho già sentito. E per aver già sentito parlare di questo film è stato nominato qua nel forum. Key, ne avevi già parlato? Ho giusto un vago ricordo. Il fatto che sia preso da un romanzo di Poe mi attizza.

boogie
26-08-10, 19:25:29
Visto oggi Il braccio violento della legge. Grandiosi Hackman e Scheider, particolare la narrazione del tutto impersonale, l'attenzione è davvero focalizzata sulla vicenda e sul confronto tra i due "schieramenti", polizia e criminali, più che buoni e cattivi.

Key Paradise
26-08-10, 19:26:26
Aspetta, questo l'ho già sentito. E per aver già sentito parlare di questo film è stato nominato qua nel forum. Key, ne avevi già parlato? Ho giusto un vago ricordo. Il fatto che sia preso da un romanzo di Poe mi attizza.

yesss

Robo@nte
26-08-10, 19:29:42
il miglior horror di sempre resta la chute de la maison usher

Ma perchè usate i titoli originali?:asd:
Stavo per dire "ma che cazz è?!?"

Invece lo conosco eccome, atmosfera da brivido (in tutti i sensi)

Key Paradise
26-08-10, 19:31:00
Ma perchè usate i titoli originali?:asd:
Stavo per dire "ma che cazz è?!?"

Invece lo conosco eccome, atmosfera da brivido (in tutti i sensi)

perchè ci sono parecchie versioni con lo stesso titolo, se dicevo la caduta della casa degli usher potevo riferirmi a diversi film :sisi:
quello di epstein comunque

Robo@nte
26-08-10, 19:34:43
perchè ci sono parecchie versioni con lo stesso titolo, se dicevo la caduta della casa degli usher potevo riferirmi a diversi film :sisi:
quello di epstein comunque

ah si? neanche lo sapevo...bè si intendevo quello ovviamente:sisi:
se non erro l'ha diretto insieme a Luis Buñuel vero?

James
26-08-10, 19:37:23
Ma come si può dire per certezza quale sia il miglior Horror di sempre?:tristenev:
Non si può,sono troppi..

Tanto per dire non potrei escludere uno tra:
Non aprite quella porta,Suspiria,La Casa e altri...no no

Key Paradise
26-08-10, 19:41:59
ah si? neanche lo sapevo...bè si intendevo quello ovviamente:sisi:
se non erro l'ha diretto insieme a Luis Buñuel vero?

sì bunuel negli anni venti era l'assistente di epstein
comunque stima per averlo visto, pensavo fossi l'unico. verso il finale pensavo "vi prego non fate cazzate che questo è uno dei più bei film di sempre" :asd:


Ma come si può dire per certezza quale sia il miglior Horror di sempre?:tristenev:
Non si può,sono troppi..

ovviamente esageravo, era solo per pubblicizzare :asd:

James
26-08-10, 19:43:38
sì bunuel negli anni venti era l'assistente di epstein
comunque stima per averlo visto, pensavo fossi l'unico. verso il finale pensavo "vi prego non fate cazzate che questo è uno dei più bei film di sempre" :asd:



ovviamente esageravo, era solo per pubblicizzare :asd:

Ah ecco,se è così va bene:sisi:

Tutti a vedere:"Das Cabinet des Dr. Caligari"

Robo@nte
26-08-10, 19:44:36
Ah ecco,se è così va bene:sisi:

Tutti a vedere:"Das Cabinet des Dr. Caligari"

ah quello si...lo conosco ma ancora non l'ho visto:unsisi:

il pastore
26-08-10, 19:46:25
il film è stato anche scritto da bunuel insieme a epstein

mickes2
26-08-10, 20:00:42
Fratellastri a 40 anni

carina l'idea di base,le risate te le strappa,ed è molto simpatica come commedia,ma nulla di più,si dimentica presto...

voto:6.5

Robo@nte
26-08-10, 20:09:59
Fratellastri a 40 anni

carina l'idea di base,le risate te le strappa,ed è molto simpatica come commedia,ma nulla di più,si dimentica presto...

voto:6.5

oddio, a me ha fatto un sacco ridere sto film:asd:
Sottovalutato per i miei gusti:sisi:

mickes2
26-08-10, 20:14:57
oddio, a me ha fatto un sacco ridere sto film:asd:
Sottovalutato per i miei gusti:sisi:

no bè ,anch'io ho riso parecchio :asd:,ma la sostanza è davvero poca, se gli confrontiamo un film come I love you man è davvero poca cosa imho :sisi:

James
26-08-10, 20:15:06
oddio, a me ha fatto un sacco ridere sto film:asd:
Sottovalutato per i miei gusti:sisi:

Anche a me:imfao: Loro 2 insieme sono troppo forti


http://www.youtube.com/watch?v=o8T095mFdW8&feature=related

p a n z e r
26-08-10, 20:18:42
ah quello si...lo conosco ma ancora non l'ho visto:unsisi:

Pur'io lo conosco, c'era un sacco di materiale originale al museo del cinema di berlino. Era presente anche un plastico della scenografia usata che era la fine del mondo, una voglia assurda di rubarlo e piazzarlo in camera :asd: Ma anche io devo ancora vederlo :\

Robo@nte
26-08-10, 20:20:14
Anche a me:imfao: Loro 2 insieme sono troppo forti


http://www.youtube.com/watch?v=o8T095mFdW8&feature=related

no ma sto film ha alcuni pezzi troppo forti...i sonnabuli, la famiglia che canta i guns'n roses in macchina...:asd:

James
26-08-10, 20:32:27
no ma sto film ha alcuni pezzi troppo forti...i sonnabuli, la famiglia che canta i guns'n roses in macchina...:asd:

Ti ho messo la scena più famosa:imfao:
Io preferisco la scena dove vengono pestati dai bambini..Però

http://www.youtube.com/watch?v=tm2Jy64b0dI

Robo@nte
26-08-10, 20:34:59
Ti ho messo la scena più famosa:imfao:
Io preferisco la scena dove vengono pestati dai bambini..Però

http://www.youtube.com/watch?v=tm2Jy64b0dI

madò:asd:
ricordo che dopo aver visto il film avrò rivisto sta scena tipo 10-15 volte:asd:
I bambini poi me la fanno troppo tajà!

mickes2
26-08-10, 20:35:55
mah, forse sono stato un po' troppo severo :asd:,alzo il voto a 7+,quando perde il controllo della macchina mi fa scompisciare:rickds:

Fabfab
26-08-10, 22:29:38
Giustizia Privata
L'idea è interessante, la prima parte del film è molto riuscita e appassionante. Purtroppo come spesso accade quando viene il momento di tirare le conclusioni cade nel vortice dell'improbabile, deludendo non poco le aspettative create fino a quel momento. Buona prova d'attori, comunque...

boogie
26-08-10, 22:41:40
Stasera in tivì davano "Luci della città". Incredibile come a 80 anni di distanza certe scene riescano ancora a divertire..

Key Paradise
26-08-10, 22:46:36
Ah ecco,se è così va bene:sisi:

Tutti a vedere:"Das Cabinet des Dr. Caligari"

il mio horror espressionista preferito, scenografie di una suggestività pazzesca
fuori dal tempo quei film, potrebbero avere 300 anni

L4GANN
26-08-10, 22:59:24
Appena finito di vedere Shatter island.

L'idea di fondo non è malaccio, ma la realizzazione l'ho trovata soporifera....

Non guardavo un film con Di caprio dai tempi di Titanic... in rete avevo letto che era migliorato molto, ma a me non è sembrato.
Anche come presunto sex simbol, direi che è un pò scaduto.. adesso è un quarantenne con il viso e la muscolatura di un dodicenne...

Dopo aver visto Shatter island ho cercato un pò di recensioni sul web per vedere se sono stato l'unico a trovarlo noioso... ebbene in molti considerano Shatter island il peggiore film di Martin Scorsese.

Poiiiii....

In piena vena masochistica, adesso stò rivedendo Grande grosso e verdone.

Voglio sparare al padre opprimente che si vede nella seconda parte :\


Ah, ultimamente ho rivisto Frankestin junior..
Uno dei pochi film capaci di farmi ridere fino a farmi lacrimare gli occhi:

http://www.youtube.com/watch?v=uCuGmYxZprg

http://www.youtube.com/watch?v=iEVnjtkYGqw

http://www.youtube.com/watch?v=nzkxbCF6g54
:D

James
26-08-10, 23:08:11
il mio horror espressionista preferito, scenografie di una suggestività pazzesca
fuori dal tempo quei film, potrebbero avere 300 anni

Si però hai preferito la casa al gabinetto:imfao:

Sbrinx
26-08-10, 23:08:14
ho appena finito di vedere due film incredibili di Mel Gibson
Braveheart e We Were Soldiers......nulla da dire.....solo QUESTO E' IL VERO CINEMA senza effetti speciali, senza 3d niente di niente.....dove gli attori facevano la differenza



Discorso William Wallace a Stirling e scena finale
http://www.youtube.com/watch?v=-KNcTQKZCNc
http://www.youtube.com/watch?v=w8tHl8W2rCY&feature=related oltre alla soundtrack epica



discorso all'esercito prima della partenza in Vietnam
http://www.youtube.com/watch?v=rOq7-Xlri7M

Togg
26-08-10, 23:11:51
Appena finito di vedere Shatter island.

L'idea di fondo non è malaccio, ma la realizzazione l'ho trovata soporifera....

Non guardavo un film con Di caprio dai tempi di Titanic... in rete avevo letto che era migliorato molto, ma a me non è sembrato.
Anche come presunto sex simbol, direi che è un pò scaduto.. adesso è un quarantenne con il viso e la muscolatura di un dodicenne...

Dopo aver visto Shatter island ho cercato un pò di recensioni sul web per vedere se sono stato l'unico a trovarlo noioso... ebbene in molti considerano Shatter island il peggiore film di Martin Scorsese.



Certo che Shutter island ti ha proprio lasciato un brutto ricordo :sisi:


Visto Prova a prendermi di Spielberg

Bhe perlomeno questo non è troppo mieloso :asd:

7,8

James
26-08-10, 23:20:12
ho appena finito di vedere due film incredibili di Mel Gibson
Braveheart e We Were Soldiers......nulla da dire.....solo QUESTO E' IL VERO CINEMA senza effetti speciali, senza 3d niente di niente.....dove gli attori facevano la differenza



Discorso William Wallace a Stirling e scena finale
http://www.youtube.com/watch?v=-KNcTQKZCNc
http://www.youtube.com/watch?v=w8tHl8W2rCY&feature=related oltre alla soundtrack epica



discorso all'esercito prima della partenza in Vietnam
http://www.youtube.com/watch?v=rOq7-Xlri7M

"Braveheart"si è un gran film,"We were Soldiers" no

Sbrinx
26-08-10, 23:24:03
"Braveheart"si è un gran film,"We were Soldiers" no

de gustibus :sisi:

James
26-08-10, 23:27:30
de gustibus :sisi:

Ovvio che è de gustibus...

Sbrinx
26-08-10, 23:30:19
Ovvio che è de gustibus...

era per risponderti....poi perchè We Were soldiers non è un gran film?

James
26-08-10, 23:33:42
era per risponderti....poi perchè We Were soldiers non è un gran film?

Perchè è un megapolpettone di guerra,non sarò stato in giornata,che noia

Sbrinx
26-08-10, 23:46:40
Perchè è un megapolpettone di guerra,non sarò stato in giornata,che noia

beh ineffetti.....però se lo paragoni ad un windstalker quale sceglieresti XD alla fine film di questo tipo sono tutti uguale....un po' come i film d'azione :sisi:

Baracca
26-08-10, 23:52:50
Neverland, con Johnny Depp, Kate Winslet, Dustin Hoffman. 7,5. Bel film, lacrimevole, anche se a me ste storie romantiche non piacciono granché.

Draquila, l'Italia che trema, di Sabina Guzzanti. 7. L'idea di fare la Michael Moore italiana è buona anche se non le si addice, Sabina è molto meglio quando fa i suoi monologhi surreali, è molto più graffiante in quei contesti. Il film dà parecchi spunti ma, secondo me, approfondisce poco. Va detto che lei non è una giornalista, e magari un aiuto un po' più corposo in quel senso avrebbe giovato al film, che rischia ogni tanto di scivolare in una satira vuota e stereotipata. Insomma, secondo me è un lavoro riuscito a metà, fatto da un personaggio che vuole cimentarsi in qualcosa che le appartiene poco, ecco. L'avevo apprezzata di più in Viva Zapatero. Comunque sia, la riflessione maggiore che scatena, indirettamente, è questa: perché queste cose non le fanno i giornalisti? Non sarebbe il loro mestiere? Un applauso a Sabina Guzzanti, quindi, che se non altro cerca di fare controinformazione e stimolare le menti di chi guarda.

James
27-08-10, 00:03:25
beh ineffetti.....però se lo paragoni ad un windstalker quale sceglieresti XD alla fine film di questo tipo sono tutti uguale....un po' come i film d'azione :sisi:
Windstalker è pure peggio:sisi:

p a n z e r
27-08-10, 00:23:38
Appena finito di vedere Mulholland Drive. Se volete leggere le interpretazioni senza senso di un ragazzo che ha capito poco dovete aspettare domani, che ora sono stanco stanco, un'unica cosa però

l'uomo dietro al muretto è la cosa più terrificante che abbia mai visto in un film

Vigo
27-08-10, 00:37:08
Appena finito di vedere Mulholland Drive. Se volete leggere le interpretazioni senza senso di un ragazzo che ha capito poco dovete aspettare domani, che ora sono stanco stanco, un'unica cosa però

l'uomo dietro al muretto è la cosa più terrificante che abbia mai visto in un film

Ahah anche io sono rimasto terrorizzato da quel tipo :rickds:

Rullo
27-08-10, 00:53:50
catch me if you can:
rivisto. non posso scrivere un commento, dato che ho appena visionato inception.
4/5


inception:
non voglio rovinare NULLA a nessuno, riguardo realizzazione tecnica, ambientazioni e quant'altro, dato che è un'esperienza unica. decisamente il film per il quale nolan sarà ricordato per molto, moltissimo tempo. casting perfetto ed effetti speciali incredibili. la trama e la sceneggiatura sono da hall of fame del cinema, miglior film di nolan, miglior film '10 fin'ora.
ho ancora i brividi. ellen page. <3
purtroppo non posso parlare troppo dei dettagli, in quanto, come già detto, non voglio rovinare nulla a nessuno.

5/5

Armin
27-08-10, 01:43:12
"Braveheart"si è un gran film,"We were Soldiers" no

Concordo :sisi:


Appena finito di vedere Mulholland Drive. Se volete leggere le interpretazioni senza senso di un ragazzo che ha capito poco dovete aspettare domani, che ora sono stanco stanco, un'unica cosa però

l'uomo dietro al muretto è la cosa più terrificante che abbia mai visto in un film

Sono rimasto scioccato per 10 minuti :trollface:

Vashy
27-08-10, 01:51:15
Appena finito di vedere Mulholland Drive. Se volete leggere le interpretazioni senza senso di un ragazzo che ha capito poco dovete aspettare domani, che ora sono stanco stanco, un'unica cosa però

l'uomo dietro al muretto è la cosa più terrificante che abbia mai visto in un film

Fa saltare sempre anche me ogni volta che lo rivedo, anche se ovviamente so che sta per accadere :asd:

Armin
27-08-10, 01:53:17
Fa saltare sempre anche me ogni volta che lo rivedo, anche se ovviamente so che sta per accadere :asd:

Da come parli sembra che lo rivedi tutti i giorni :asd:

Vashy
27-08-10, 02:04:43
Da come parli sembra che lo rivedi tutti i giorni :asd:

Almeno 5 volte a settimana :sisi:

Armin
27-08-10, 02:13:21
Almeno 5 volte a settimana :sisi:

Provaci con Inland Empire :rickds:

Vashy
27-08-10, 02:14:36
Provaci con Inland Empire :rickds:

L'ho iniziato 2 mesi fa e ancora lo sto finendo di vedere :sisi:

M'è bastato una volta quello là :rickds:

Armin
27-08-10, 02:22:43
L'ho iniziato 2 mesi fa e ancora lo sto finendo di vedere :sisi:

M'è bastato una volta quello là :rickds:

E' molto pesante da rivedere :sisi: :asd:

Vigo
27-08-10, 09:22:39
Ladri di biciclette di De Sica
Un fantastico film, che illustra un panorama lavorativo di un Italia appena uscita dalla guerra, appartenente alla corrente Neorealista. Ho visto pochissimi film di questo tipo, ma per ora è quello che mi è piaciuto di più: gli attori non professionisti sembrano addirittura consumati da tanto sono bravi nel loro ruolo (Maggiorani sicuramente, ma anche il piccolo Staiola :sisi:). La storia, pur basandosi su un evento di una semplicità disarmante, è toccante e avvincente, con un finale magistrale sotto ogni aspetto, senza anticipare niente a nessuno.

Robo@nte
27-08-10, 09:23:46
A l'Interieur


Un horror come non se ne vedevano da anni...o forse non si è mai visto così. Comunque il film gioca tutto sulla violenza, una violenza inaudita, estrema e dannatamente realistica. Purtroppo però la sceneggiatura a volte cade nel ridicolo, e la pellicola ne risente parecchiouna delle scene peggiori secondo me è quella dell'agente che "resuscita" e, direttamente uscito da un film di Romero, prende a mazzate non si sa per quale motivo la povera disgraziata
Insomma, per un ora abbondante non si fa altro che vedere efferatezze di ogni genere, con la psicopatica che veramente sembra invincibile. La scena finale poi...non ce l'ho fatta proprio a guardarla santo cielo. Concludendo: insieme a "Ichi the Killer" attualmente è il film più violento che abbia visto. Ma quest'ultimo, almeno, una storia decente ce l'aveva...
Da vedere senza dubbio, più che altro per chi ama il genere in questione, ma un pò sopravvalutato per i miei gusti.

Brother's Killer
27-08-10, 09:27:56
Giustizia Privata
L'idea è interessante, la prima parte del film è molto riuscita e appassionante. Purtroppo come spesso accade quando viene il momento di tirare le conclusioni cade nel vortice dell'improbabile, deludendo non poco le aspettative create fino a quel momento. Buona prova d'attori, comunque...
Quoto, l'ho visto ieri e ho avuto le tue stesse impressioni.

Appena finito di vedere Mulholland Drive. Se volete leggere le interpretazioni senza senso di un ragazzo che ha capito poco dovete aspettare domani, che ora sono stanco stanco, un'unica cosa però

l'uomo dietro al muretto è la cosa più terrificante che abbia mai visto in un film

Penso che abbia fatto balzare chiunque abbia visto il film

Armin
27-08-10, 09:28:48
A l'Interieur


Un horror come non se ne vedevano da anni...o forse non si è mai visto così. Comunque il film gioca tutto sulla violenza, una violenza inaudita, estrema e dannatamente realistica. Purtroppo però la sceneggiatura a volte cade nel ridicolo, e la pellicola ne risente parecchiouna delle scene peggiori secondo me è quella dell'agente che "resuscita" e, direttamente uscito da un film di Romero, prende a mazzate non si sa per quale motivo la povera disgraziata
Insomma, per un ora abbondante non si fa altro che vedere efferatezze di ogni genere, con la psicopatica che veramente sembra invincibile. La scena finale poi...non ce l'ho fatta proprio a guardarla santo cielo. Concludendo: insieme a "Ichi the Killer" attualmente è il film più violento che abbia visto. Ma quest'ultimo, almeno, una storia decente ce l'aveva...
Da vedere senza dubbio, più che altro per chi ama il genere in questione, ma un pò sopravvalutato per i miei gusti.

Ho letto su Wikipedia...ma sono matti :rickds:
Dovrò vederlo :stema2:

boogie
27-08-10, 09:30:14
Appena finito di vedere Mulholland Drive. Se volete leggere le interpretazioni senza senso di un ragazzo che ha capito poco dovete aspettare domani, che ora sono stanco stanco, un'unica cosa però

l'uomo dietro al muretto è la cosa più terrificante che abbia mai visto in un film

Ahah, film davvero meraviglioso, e quella scena è terrificante :sisi: Dalla prima volta ogni volta che so che arriva quella scena mi allontano di almeno un metro e mezzo dallo schermo, e mi spavento comunque

Togg
27-08-10, 09:53:34
E' molto pesante da rivedere :sisi: :asd:

Io ho in mente una maratona di 10 ore di Lynch che farò appena possibile :sisi:



A l'Interieur


Un horror come non se ne vedevano da anni...o forse non si è mai visto così. Comunque il film gioca tutto sulla violenza, una violenza inaudita, estrema e dannatamente realistica. Purtroppo però la sceneggiatura a volte cade nel ridicolo, e la pellicola ne risente parecchiouna delle scene peggiori secondo me è quella dell'agente che "resuscita" e, direttamente uscito da un film di Romero, prende a mazzate non si sa per quale motivo la povera disgraziata
Insomma, per un ora abbondante non si fa altro che vedere efferatezze di ogni genere, con la psicopatica che veramente sembra invincibile. La scena finale poi...non ce l'ho fatta proprio a guardarla santo cielo. Concludendo: insieme a "Ichi the Killer" attualmente è il film più violento che abbia visto. Ma quest'ultimo, almeno, una storia decente ce l'aveva...
Da vedere senza dubbio, più che altro per chi ama il genere in questione, ma un pò sopravvalutato per i miei gusti.

"cacarone" cit.
:asd:



Penso che abbia fatto balzare chiunque abbia visto il film

A me ha fatto rimanere arrabbiato per 5 minuti

Cioé tu sai che c'è una cosa che ti fa paura nel vicolo dietro e ci arrivi così ?! Io perlomeno farei una curva lunga a dieci metri di distanza.

James
27-08-10, 09:55:16
Sex Movie in 4d

Oddio non la schifezza che mi immaginavo,ma resta squallido lo stesso,a parte 2 figliole nel film:imfao:

Voto: 5

American Pie 2

Il migliore della saga con un Steve Stifler incontenibile

http://www.youtube.com/watch?v=vUngPLxHDqI&feature=related
Voto: 8

Superbad
Un nuovo classico del genere,Rogen in versione poliziotto mi fa scompisciare:imfao:

http://www.youtube.com/watch?v=oSIWQn5WzPk&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=Cl9XcGAdgDc&feature=related
Voto:8

mickes2
27-08-10, 10:19:44
A l'Interieur


Un horror come non se ne vedevano da anni...o forse non si è mai visto così. Comunque il film gioca tutto sulla violenza, una violenza inaudita, estrema e dannatamente realistica. Purtroppo però la sceneggiatura a volte cade nel ridicolo, e la pellicola ne risente parecchiouna delle scene peggiori secondo me è quella dell'agente che "resuscita" e, direttamente uscito da un film di Romero, prende a mazzate non si sa per quale motivo la povera disgraziata
Insomma, per un ora abbondante non si fa altro che vedere efferatezze di ogni genere, con la psicopatica che veramente sembra invincibile. La scena finale poi...non ce l'ho fatta proprio a guardarla santo cielo. Concludendo: insieme a "Ichi the Killer" attualmente è il film più violento che abbia visto. Ma quest'ultimo, almeno, una storia decente ce l'aveva...
Da vedere senza dubbio, più che altro per chi ama il genere in questione, ma un pò sopravvalutato per i miei gusti.

nemmeno io,ho dovuto girare la testa :asd: :morristend:
comunque la cosa che mi piacque di più nel film,è il gioco continuo luci sparate nel bagno ,con lei vestita di bianco,e buio pesto all'esterno con la psicopatica vestita di nero , e poi mi ha smosso parecchio la scena che da inizio alle efferratezze quando
le passa la forbice sulla pancia e le fa sanguinare l'ombelico :sisi:

Togg
27-08-10, 10:33:47
Swimming pool

Il primo Ozon che vedo, atmosfera surreale e dilatata, necessaria vista la base tematica "crisi da scrittore". Belle le parti lynchyane. W i nani.

7,8

p a n z e r
27-08-10, 10:43:15
Ochèi, proviamo a buttare giù qualche riga su Mulholland Drive.

È belliffimo. Rispetto a Lost Highway è ben più intricato, in quanto più ci si avvicina al finale e più vengono demolite quelle poche certezza che lo spettatore era riuscito a ottenere. Non appena sembra che un particolare riesca a dare una minima spiegazione logica alla storia, ecco che si fa largo un altro evento che stravolge tutto, ti riporta alla situazione iniziale di confusione mentale e peggiora pure le cose. Forse però è proprio questo il problema, cercare di spiegare razionalmente un film di Lynch :asd:
Sempre confrontandolo con Lost Highway è impossibile non rimanere affascinati dall'atipica struttura narrativa, dove la conclusione della storia non è altro che un evento al quale abbiamo già assistito, se non proprio l'inizio del film.

Leggendo qua e la, e provando a mettere insieme quella quantità infinita di pensieri che mi hanno assalito durante la visione, non è poi così difficile riuscire a delineare una (o più) interpretazioni, la cosa che trovo "fastidiosa" è che a ogni interpretazione sfugge un particolare. Ora di sicuro me lo voglio rivedere, non solo perchè come ho già detto è bellissimo, ma anche perchè ho scoperto solo dopo la storia degli indizi rilasciati da Lynch. Tutto ciò mi intriga.

Riportando poi il discorso sul confronto con Lost Highway, credo di preferire quest'ultimo. Ovviamente lo dico ora, a pochissimo tempo dalla visione di Mulholland Drive e con le idee ancora confuse, nel caso sarò ben felice di cambiare opinione.


9

Saruman
27-08-10, 10:49:27
nicolas l'ho appena finito di vedere ed ha colpito anche me, davvero semplice e divertente
sul mare invece mi interessa molto, un commento più approfondito?

Certo, scusa, ero un po' di fretta. :) Comunque sono rimasto contento perché, anzitutto, D'Alatri non mi ha mai impressionato, e poi perché ha una storia molto semplice ma che funziona bene (tranne l'inizio e la fine). Non è un filmone, però godibile. Se hai occasione veditelo, magari senza spenderci per comprarlo. Tanto prima o poi arriverà su Sky.

boogie
27-08-10, 10:52:53
Ochèi, proviamo a buttare giù qualche riga su Mulholland Drive.

È belliffimo. Rispetto a Lost Highway è ben più intricato, in quanto più ci si avvicina al finale e più vengono demolite quelle poche certezza che lo spettatore era riuscito a ottenere. Non appena sembra che un particolare riesca a dare una minima spiegazione logica alla storia, ecco che si fa largo un altro evento che stravolge tutto, ti riporta alla situazione iniziale di confusione mentale e peggiora pure le cose. Forse però è proprio questo il problema, cercare di spiegare razionalmente un film di Lynch :asd:
Sempre confrontandolo con Lost Highway è impossibile non rimanere affascinati dall'atipica struttura narrativa, dove la conclusione della storia non è altro che un evento al quale abbiamo già assistito, se non proprio l'inizio del film.

Leggendo qua e la, e provando a mettere insieme quella quantità infinita di pensieri che mi hanno assalito durante la visione, non è poi così difficile riuscire a delineare una (o più) interpretazioni, la cosa che trovo "fastidiosa" è che a ogni interpretazione sfugge un particolare. Ora di sicuro me lo voglio rivedere, non solo perchè come ho già detto è bellissimo, ma anche perchè ho scoperto solo dopo la storia degli indizi rilasciati da Lynch. Tutto ciò mi intriga.

Riportando poi il discorso sul confronto con Lost Highway, credo di preferire quest'ultimo. Ovviamente lo dico ora, a pochissimo tempo dalla visione di Mulholland Drive e con le idee ancora confuse, nel caso sarò ben felice di cambiare opinione.


9

Pare che gli indizi dati da Lynch fossero una burla. Comunque pur non avendo visto Strade Perdute, ti dico che Mulholland Dr. ottiene un grandissimo valore aggiunto man mano che ne comprendi la trama. Se ti interessa, posso dirti la mia interpretazione, integrata ovviamente con quelle trovate in rete, che mi è sembrata rispondere a tutti gli interrogativi sparsi nell'intreccio

p a n z e r
27-08-10, 10:55:14
Pare che gli indizi dati da Lynch fossero una burla. Comunque pur non avendo visto Strade Perdute, ti dico che Mulholland Dr. ottiene un grandissimo valore aggiunto man mano che ne comprendi la trama. Se ti interessa, posso dirti la mia interpretazione, integrata ovviamente con quelle trovate in rete, che mi è sembrata rispondere a tutti gli interrogativi sparsi nell'intreccio

Ma come una burla? :rickds: che stronzo, che stronzo. Per ora comunque credo che l'opzione

che la parte iniziale sia un sogno, e che la vita reale veda Diane protagonista come attrice da quattro soldi

sia la migliore. Quello però che non mi riesco a spiegare è la presenza del barbone.

Key Paradise
27-08-10, 11:08:18
Certo, scusa, ero un po' di fretta. :) Comunque sono rimasto contento perché, anzitutto, D'Alatri non mi ha mai impressionato, e poi perché ha una storia molto semplice ma che funziona bene (tranne l'inizio e la fine). Non è un filmone, però godibile. Se hai occasione veditelo, magari senza spenderci per comprarlo. Tanto prima o poi arriverà su Sky.

sì, poi so che è stato girato in digitale ed è una tecnica che quantomeno visivamente da' soddisfazioni


Ma come una burla? :rickds: che stronzo, che stronzo. Per ora comunque credo che l'opzione

che la parte iniziale sia un sogno, e che la vita reale veda Diane protagonista come attrice da quattro soldi

sia la migliore. Quello però che non mi riesco a spiegare è la presenza del barbone.

impossibile spiegarsi tutto, segue la logica del sogno ed in quanto tale non tutto ha una logica :sisi:

LoneWolf
27-08-10, 11:12:12
Blade Runner

Sublime, davvero sublime.
Stasera magari scriverò un pelo di più sul film.


La prima domanda che ci si fa alla fine del film è: Replicante o no?
Eh, bella domanda...
Alcune tesi dicono che Deckard lo sia - confermato anche da Scott - altre fanno sembrare tutt'altro.
Sinceramente, devo vedere quale "versione" farmi andare a genio... nel senso: A me piace Deckard come Blade Runner. Anche se è vero, che nelle occasioni giuste, Gaff sembra il vero Blade Runner.
Anyway, assolutamente fantastica la scena finale: Con quella frase "Peccato però che lei non vivrà! Sempre che questo sia vivere... " ovviamente, senza lasciare il dialogo di Roy, figuriamoci.


Fotografie perfette, scene realizzate alla grande, Harrison Ford ottimo, ma soprattutto Rutger Hauer.
A parte questo, un grandissimo cult movie, ha segnato il cinema fantascentifico, imho.

p a n z e r
27-08-10, 11:13:08
impossibile spiegarsi tutto, segue la logica del sogno ed in quanto tale non tutto ha una logica :sisi:
Come immaginavo. Il fatto è che mi sembra sia data una buona dose di importanza a quel barbone, ma proprio non riesco a capire che senso abbia.

La logica del sogno (sembra un paradosso XD) comunque sembra coerente con il film, sopratutto considerando che un processo simile è già stato sperimentato da Lynch sempre in Lost Highway. In entrambi i casi abbia un taglio netto che divide due parti del film, ed è evidente come dal passaggio da una parte all'altra i ruoli e le caratteristiche dei personaggi siano completamente invertiti. Passiamo da Betty ottima attrice a Diane, che riesce a ottenere qualche particina grazie a Camilla. La stessa Camilla nella realtà è un'ottima attrice che se la fa con il regista, tradendo Diane, mentre nel sogno Rita è senza memoria e di una fragilità incredibile, ed è Betty ha controllare completamente la relazione. E via per questa strada :sisi:

Però davvero, questo brabone cosa mi sta a significare? ;_;

boogie
27-08-10, 11:15:14
Ma come una burla? :rickds: che stronzo, che stronzo. Per ora comunque credo che l'opzione

che la parte iniziale sia un sogno, e che la vita reale veda Diane protagonista come attrice da quattro soldi

sia la migliore. Quello però che non mi riesco a spiegare è la presenza del barbone.

Anche io l'ho vista così. In pratica

L'intreccio è diviso in tre parti; vengono presentate in sequenza Sogno, Realtà precedente, Realtà successiva. L'ordine cronologico in cui i fatti avvengono però è Realtà precedente, Sogno, Realtà successiva, ed è questo uno dei motivi per cui è così difficile capire il senso di ciò che accade. La sequenza del barbone è senz'altro quella più difficilmente spiegabile e comprensibile. Tuttavia si può capire che fa parte del sogno, infatti il tizio che si piglia l'infarto aveva le sembianze di un uomo che Diane aveva visto nella tavola calda mentre parlava col killer ingaggiato per uccidere Camilla. Rimane però l'interrogativo del barbone: esiste davvero? L'uomo che accompagnava il tizio morto di infarto ha visto o no il barbone? O forse è irrilevante, visto che era tutto un sogno? E se era un sogno, da dove erano state tratte le sembianze del barbone?


Ma in fondo è per questo che ho adorato questo film. Rientra perfettamente nei canoni del genere fantastico, è inquietante, apparentemente i fatti possono essere spiegati ma non si può avere la certezza che non ci sia nulla di soprannaturale in ciò che accade.


EDIT @ LoneWolf: Sono molto interessato a un tuo post su Blade Runner, dato che l'ho visto giusto un paio di giorni fa

Key Paradise
27-08-10, 11:17:22
Come immaginavo. Il fatto è che mi sembra sia data una buona dose di importanza a quel barbone, ma proprio non riesco a capire che senso abbia.

La logica del sogno (sembra un paradosso XD) comunque sembra coerente con il film, sopratutto considerando che un processo simile è già stato sperimentato da Lynch sempre in Lost Highway. In entrambi i casi abbia un taglio netto che divide due parti del film, ed è evidente come dal passaggio da una parte all'altra i ruoli e le caratteristiche dei personaggi siano completamente invertiti. Passiamo da Betty ottima attrice a Diane, che riesce a ottenere qualche particina grazie a Camilla. La stessa Camilla nella realtà è un'ottima attrice che se la fa con il regista, tradendo Diane, mentre nel sogno Rita è senza memoria e di una fragilità incredibile, ed è Betty ha controllare completamente la relazione. E via per questa strada :sisi:

Però davvero, questo brabone cosa mi sta a significare? ;_;

non ricordo dove avevo letto che potrebbe essere inteso come presagio di morte/disgrazia

p a n z e r
27-08-10, 11:23:50
Anche io l'ho vista così. In pratica

L'intreccio è diviso in tre parti; vengono presentate in sequenza Sogno, Realtà precedente, Realtà successiva. L'ordine cronologico in cui i fatti avvengono però è Realtà precedente, Sogno, Realtà successiva, ed è questo uno dei motivi per cui è così difficile capire il senso di ciò che accade. La sequenza del barbone è senz'altro quella più difficilmente spiegabile e comprensibile. Tuttavia si può capire che fa parte del sogno, infatti il tizio che si piglia l'infarto aveva le sembianze di un uomo che Diane aveva visto nella tavola calda mentre parlava col killer ingaggiato per uccidere Camilla. Rimane però l'interrogativo del barbone: esiste davvero? L'uomo che accompagnava il tizio morto di infarto ha visto o no il barbone? O forse è irrilevante, visto che era tutto un sogno? E se era un sogno, da dove erano state tratte le sembianze del barbone?



Ma in fondo è per questo che ho adorato questo film. Rientra perfettamente nei canoni del genere fantastico, è inquietante, apparentemente i fatti possono essere spiegati ma non si può avere la certezza che non ci sia nulla di soprannaturale in ciò che accade.


EDIT @ LoneWolf: Sono molto interessato a un tuo post su Blade Runner, dato che l'ho visto giusto un paio di giorni fa
Uhm, non avevo pensato a due realtà, quanto ha una differenza netta tra sogno e realtà. Più che altro, quella che definisci realtà precedente, dove inizia e dove finisce?

Parlando di Blade Runner, a breve lo rivedrò :sisi: Non appena finisco Ma gli androidi sognano pecore elettriche?, anche se è chiaro come il sole che un confronto diretto libro-film non solo è impossibile, sarebbe anche stupido.


non ricordo dove avevo letto che potrebbe essere inteso come presagio di morte/disgrazia
Giusto giusto. Infatti appare due volte, e nella prima un uomo muore d'infarto mentre nella seconda ha in mano la scatola dal quale escono i vecchietti che portranno al suicidio Diane.

Audu87
27-08-10, 11:24:25
ieri mi sono rivisto Pearl Harbor... che dire film fantastico...

boogie
27-08-10, 11:32:22
Uhm, non avevo pensato a due realtà, quanto ha una differenza netta tra sogno e realtà. Più che altro, quella che definisci realtà precedente, dove inizia e dove finisce?

Parlando di Blade Runner, a breve lo rivedrò :sisi: Non appena finisco Ma gli androidi sognano pecore elettriche?, anche se è chiaro come il sole che un confronto diretto libro-film non solo è impossibile, sarebbe anche stupido.


Giusto giusto. Infatti appare due volte, e nella prima un uomo muore d'infarto mentre nella seconda ha in mano la scatola dal quale escono i vecchietti che portranno al suicidio Diane.

No aspetta, non sono due realtà alternative, sono solo divise cronologicamente. E' molto difficile, ma ora cerco di spiegarmi meglio:

Per come la penso io il sogno avviene quando Camilla esce dalla casa di Diane. Infatti ciò che ti fa capire che quello è un flashback è l'inquadratura del tavolino: è evidentemente presente il posacenere, che in appena 3 o 4 minuti di film prima Diane aveva restituito alla vicina di casa. Perciò il flashback inizia molto confusamente mentre Diane è in cucina, dopo aver parlato alla vicina, e finisce con lo squillo del telefono mentre Diane si masturba, il quale ci riporta bruscamente al presente, in cui Diane deve andare alla festa del regista.

Anch'io ho letto in giro che il barbone rappresenta la Morte, ma rimangono ancora molti punti oscuri (la chiave azzurra?)

p a n z e r
27-08-10, 11:43:49
No aspetta, non sono due realtà alternative, sono solo divise cronologicamente. E' molto difficile, ma ora cerco di spiegarmi meglio:

Per come la penso io il sogno avviene quando Camilla esce dalla casa di Diane. Infatti ciò che ti fa capire che quello è un flashback è l'inquadratura del tavolino: è evidentemente presente il posacenere, che in appena 3 o 4 minuti di film prima Diane aveva restituito alla vicina di casa. Perciò il flashback inizia molto confusamente mentre Diane è in cucina, dopo aver parlato alla vicina, e finisce con lo squillo del telefono mentre Diane si masturba, il quale ci riporta bruscamente al presente, in cui Diane deve andare alla festa del regista.

Anch'io ho letto in giro che il barbone rappresenta la Morte, ma rimangono ancora molti punti oscuri (la chiave azzurra?)
Ah no, mi sono espresso male. Avevo capito che non intendessi due realtà alternative, ma proprio non avevo capito cosa intendessi con precedente e successiva a livello cronologico. Anche perchè ammetto di essermi completamente dimenticato del posacenere, nonostante ieri notte ci abbia ragionato un pò su (con questo film ho fatto proprio fatica ad addormentarmi XD).

Comunque ti sei spiegato benissimo. Per quanto riguarda la chiave azzurra effettivamente è ancora un bel mistero, in quanto avviene nella realtà, ma al tempo stesso è palese come sia qualcosa di metafisico (è tramite l'apertura della scatola che lo spattator eviene riportato alla realtà è assiste alla storia di Diane).

Comunque credo che sia direttamente collegata al barbone, e non solo perchè la custodisce ma anche perchè condivide il presagio di morte. Esattamente come con l'infarto del tipo al Winkie's è per colpa della scatola (o meglio, per quello che contiene) che Diane

si ammazza. Certo, la spiegazione più razionale è che lei, distrutta dai sensi di colpa per la morte su commissione di Rita si sia uccisa, ma è anche sicuro come quei due vecchietti (i genitori di Diane?) simboleggino proprio quei sensi di colpa. Forse si può vedere così: siamo nella realtà, e ochèi, ma continuiamo ad attenerci alla logica del sogno. La chiave le viene consegnata dal killer, e di per se lei non sa cosa apre (lo sa Betty, non Diane), e una volta che l'omicidio è avvenuto (noi non lo vediamo, ci viene solo suggerito. Inoltre rimanendo coerenti con la logica rovesciata del sogno il killer ha fatto sicuramente centro, visto che nel sogno è un imbranato totale) la scatola si apre sprigionando i sensi di colpa.


Al momento non mi viene in mente altro :asd: