PDA

Visualizza Versione Completa : Ultimo film visto | I commenti sono graditi!



Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 [33] 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142

p a n z e r
04-11-10, 16:08:30
A single man di Tom Ford

Come era logico aspettarsi Tom Ford agisce più da stilista che da regista. Ne sono una prova l'incredibile rigore estetico presente in ogni scena e l'azzeccatissima idea di utilizzare i colori e la fotografia ai fini della trama, e per quanto mi riguarda il suo è stato un ottimo lavoro. Davanti però a una scelta del genere il pubblico potrebbe dividersi, tra chi assimila questo estremo ordine come un qualcosa di freddo e negativo, a chi invece lo vede sì freddo ma anche funzionale, in quanto l'incipit vede George (stimato professore di letteratura) vivere una non-vita in totale solitudine in seguito alla morte del suo compagno. Per quanto mi riguarda infatti è stata un'ottima scelta quella di Ford di utilizzare le sue capacità stilistiche per sottolineare l'assurdo rigore e l'alienazione che fanno da padrone nella vita di un uomo che non ha più motivo per vivere.
George non vive il suo presente e non riesce a vedere un futuro, mentre il passato lo tormenta ogni notte. Ha già programmato da tempo il suicidio, e incredibilmente sarà proprio quando decide di compiere questo estremo gesto che piano piano troverà dei motivi per i quali valga la pena vivere. In diverse situazioni il mondo gli apparirà più colorato, in particolare quando un elemento o una situazione lo riporteranno coi ricordi alla sua vita con Jim, e alla fine sarà in grado di raggiungere la piena felicità, una cosa che non tutti gli uomini possono (o sperano di) raggiungere.
Bravissimo Colin Firth.


8

mickes2
04-11-10, 16:18:59
The horde (La horde) 2009 di Yannick Dahan, Benjamin Rocher.

Un minestrone scaldato male (e tra l'altro è presente sempre una componente famigliare in questi film,per non parlare della gravidanza).Zombi velocizzati che fanno piangere e rimpiangere il mitico Benny Hill(:tragic:),il film si muove sempre sullo stesso schema e stanca in fretta e soprattutto non riesce a raggiungere il giusto pathos per motivare la scelta finale.

MEDIOCRE


concordo alla grande :sisi:


A single man di Tom Ford

Come era logico aspettarsi Tom Ford agisce più da stilista che da regista. Ne sono una prova l'incredibile rigore estetico presente in ogni scena e l'azzeccatissima idea di utilizzare i colori e la fotografia ai fini della trama, e per quanto mi riguarda il suo è stato un ottimo lavoro. Davanti però a una scelta del genere il pubblico potrebbe dividersi, tra chi assimila questo estremo ordine come un qualcosa di freddo e negativo, a chi invece lo vede sì freddo ma anche funzionale, in quanto l'incipit vede George (stimato professore di letteratura) vivere una non-vita in totale solitudine in seguito alla morte del suo compagno. Per quanto mi riguarda infatti è stata un'ottima scelta quella di Ford di utilizzare le sue capacità stilistiche per sottolineare l'assurdo rigore e l'alienazione che fanno da padrone nella vita di un uomo che non ha più motivo per vivere.
George non vive il suo presente e non riesce a vedere un futuro, mentre il passato lo tormenta ogni notte. Ha già programmato da tempo il suicidio, e incredibilmente sarà proprio quando decide di compiere questo estremo gesto che piano piano troverà dei motivi per i quali valga la pena vivere. In diverse situazioni il mondo gli apparirà più colorato, in particolare quando un elemento o una situazione lo riporteranno coi ricordi alla sua vita con Jim, e alla fine sarà in grado di raggiungere la piena felicità, una cosa che non tutti gli uomini possono (o sperano di) raggiungere.
Bravissimo Colin Firth.


8

è più che giusto :sisi:,io sto sull' 8.5

Togg
04-11-10, 16:43:25
Io invece sto sul 7 da rivedere :sisi:

little-demon
04-11-10, 17:10:38
UNA STORIA VERA (1999) del grande David Lynch.
Divertente,commovente,riflessivo,musiche del bravissimo Angelo Badalamenti, insomma un film che rasenta la perfezione.

Baracca
04-11-10, 17:51:36
The skeleton key voto 5,5
Trascurabile e noioso.

Dreamer95
04-11-10, 18:13:34
HALLOWEEN II (di Rob Zombie):
L' avevo visto a settembre su Sky Cinema Max, ma ho iniziato a guardarlo a praticamente fine film. Così oggi l' ho affittato dopo aver visto Halloween: The Beginning qualche giorno fa.
Forse devo rivederlo con più calma, non voglio dare proprio un giudizio definitivo.
Insomma, sono rimasto un pò deluso, soprattutto per quanto riguarda il finale.
Per adesso il voto è 6...

Ferra15
04-11-10, 18:26:19
"Crazy Heart" con l'immenso e premio oscar Jeff Bridges, sempre fenomenale!
Canzoni splendide e azzeccatissime. Va però visto in lingua originale per rendersi conto della bravura di Bridges.

Rullo
04-11-10, 19:36:39
"Crazy Heart" con l'immenso e premio oscar Jeff Bridges, sempre fenomenale!
Canzoni splendide e azzeccatissime. Va però visto in lingua originale per rendersi conto della bravura di Bridges.

quotoquotoquoto


@panza:
bel commento :sisi:


@pastore:
ma hai preso il dvd?

capitanouncino
04-11-10, 20:50:29
ho visto The Departed...carino, ma il finale è un po' ad cazzum, sembrava uno splatter :asd:


ma...

che ***** c'era in quella busta gialla? 10 minuti di tiri tera "aprila se mi succederà qualcosa, bla bla bla" e beh?
e poi il poliziotto irlandese alla fine uccide matt damon semplicemente perchè trovandosi davanti un pezzo grosso non sarebbe stato facile metterlo dentro, o perchè c'era anche lui nel giro dell'FBI? :hmm:

medicine bottle
04-11-10, 21:19:28
"Sherlock Jr."


Visto ieri all'università....
Bè, chi non l'ha visto si è perso uno dei più bei mediometraggi (ma anche film su) di tutti i tempi. Keaton immortale:sisi:

ci credo, è la fucina di tre quarti delle gag che ci sono ancora oggi nei film comici e nelle commedie.
che fai all'uni?


The skeleton key voto 5,5
Trascurabile e noioso.

ma sai che secondo me è invece uno degli horror mainstream meno peggio degli ultimi anni?


a single man vale sette. ha delle buone trovate, ma pure una situazione pre-finale vecchia.

Togg
04-11-10, 21:19:52
ho visto The Departed...carino, ma il finale è un po' ad cazzum, sembrava uno splatter :asd:


ma...

che ***** c'era in quella busta gialla? 10 minuti di tiri tera "aprila se mi succederà qualcosa, bla bla bla" e beh?
e poi il poliziotto irlandese alla fine uccide matt damon semplicemente perchè trovandosi davanti un pezzo grosso non sarebbe stato facile metterlo dentro, o perchè c'era anche lui nel giro dell'FBI? :hmm:

A me le macchie sui muri mi hanno fatto lollare troppo :asd:


UNA STORIA VERA (1999) del grande David Lynch.
Divertente,commovente,riflessivo,musiche del bravissimo Angelo Badalamenti, insomma un film che rasenta la perfezione.

Ma quanto quantooooo :D



Tristezza, oggi niente film.

Rullo
04-11-10, 21:24:05
ho visto The Departed...carino, ma il finale è un po' ad cazzum, sembrava uno splatter :asd:


ma...

che ***** c'era in quella busta gialla? 10 minuti di tiri tera "aprila se mi succederà qualcosa, bla bla bla" e beh?
e poi il poliziotto irlandese alla fine uccide matt damon semplicemente perchè trovandosi davanti un pezzo grosso non sarebbe stato facile metterlo dentro, o perchè c'era anche lui nel giro dell'FBI? :hmm:

se non erro seguendo la trama si intuisce cosa contiene (ma io ormai non ricordo più) :asd:

Vigo
04-11-10, 22:32:17
I love radio rock
Mi aspettavo una schifezza, invece è un buon film :sisi: Tanto amore per la musica e un buon cast, a mio parere, anche se la commedia in sé non si distingue particolarmente...

mickes2
04-11-10, 23:29:35
Breakfast Club di John Hughes

Costretti per punizione a passare un intero sabato in biblioteca sotto l'occhio vigile di un professore, cinque ragazzi di una scuola superiore fanno amicizia confidandosi i rispettivi malesseri.
Davvero una bellissima sorpresa,sapevo che Hughes fosse bravo,ma non così,caratterizzazione dei personaggi di buonissimo livello che danno sfogo a tutta la loro giovane bravura,gestione dei comportamenti di gruppo davvero ben orchestrata,un film senza grosse pretese,ma che riesce a catturarti dall'inizio alla fine (e non è poco),grazie anche ad una costruzione dei dialoghi pregevole ,a tratti intensi ,ed una sceneggiatura coinvolgente.

8

Baracca
05-11-10, 01:13:29
ma sai che secondo me è invece uno degli horror mainstream meno peggio degli ultimi anni?

The skeleton key non è un horror, dai. E' una specie di thriller che parla vagamente e a grandi linee di magia, e ogni tanto Kate Hudson si gira di botto e si ritrova una brutta faccia a dieci centimetri dalla sua. E non cambia nemmeno espressione. Per dire. Sarà che l'ho visto proprio a tempo perso, però non è riuscito minimamente a coinvolgermi. L'ho trovato assimilabile a quelle commediole con jennifer lopez che danno ogni tanto su canale 5, il livello è quello, ecco. L'ho finito di vedere solo perché mi era stato consigliato da un amico con gusti simili ai miei, ma stavolta ha toppato :asd:

medicine bottle
05-11-10, 02:06:49
The skeleton key non è un horror, dai. E' una specie di thriller che parla vagamente e a grandi linee di magia, e ogni tanto Kate Hudson si gira di botto e si ritrova una brutta faccia a dieci centimetri dalla sua. E non cambia nemmeno espressione. Per dire. Sarà che l'ho visto proprio a tempo perso, però non è riuscito minimamente a coinvolgermi. L'ho trovato assimilabile a quelle commediole con jennifer lopez che danno ogni tanto su canale 5, il livello è quello, ecco. L'ho finito di vedere solo perché mi era stato consigliato da un amico con gusti simili ai miei, ma stavolta ha toppato :asd:

è uguale (cit.) :asd:
comunque, l'ho visto anni fa, è vero, ma lo ricordo abbastanza curato sia nella forma che nel contenuto. boh!

2.30 to Gaza``
05-11-10, 03:14:31
HALLOWEEN II (di Rob Zombie):
L' avevo visto a settembre su Sky Cinema Max, ma ho iniziato a guardarlo a praticamente fine film. Così oggi l' ho affittato dopo aver visto Halloween: The Beginning qualche giorno fa.
Forse devo rivederlo con più calma, non voglio dare proprio un giudizio definitivo.
Insomma, sono rimasto un pò deluso, soprattutto per quanto riguarda il finale.
Per adesso il voto è 6...

Che porcata di film. Zombie si è rovinato la carriera con il primo (oltre a rovinare anche la saga e un personaggio come Michael Myers) e col secondo si è suicidato. Un videoclip noioso.


I love radio rock
Mi aspettavo una schifezza

E perché?

utente 8693
05-11-10, 09:20:38
Ieri ho visto Shaun of the Dead in dvd e Knowing su Sky.

il primo magnifico :asd: grazie mille a chi me lo ha consigliato (comunque ho preso anche city of life&death).. divino.

Knowing, pensavo fosse stile 2012(altra troiata passata su sky l'altro giorno)che ho adorato, in quanto è sempre un piacere ridere delle merdate di Emmerich.. e devo dire che beh, è un po' meglio, pur restando una minchiata, le scene di disastro mi hanno colpito positivamente, ma molto meno ilare, quindi più inutile.
Per inciso, resta sempre una merdata.

MakhBeth
05-11-10, 09:50:22
shaun of the dead e' dio... l'ho rivisto su cielo qualche giorno fa, dopo qualche annetto (noleggiai al lancio il dvd ita dopo consigli da amici uk)
Il tipo di comicità inglese/demenziale ha un fascino oscuro su di me. E la mimica degli attori e' sempre fenomenale :O

Poi vabe' il film e' curato sotto quasi ogni aspetto, forse un po' troppo "sopravvalutato" il personaggio interpretato da Simon Pegg (shaun), ma quando un attore si scrive le parti, per quanto bravo e geniale, spesso ci crede un filino troppo :asd:


E cmq te l'ho consigliato io anni fa .bip... una volta mi amavi di piu' :\

Vall77
05-11-10, 10:04:00
Per i miei gusti resta una comicità troppo poco "cattiva", a Shaun of the Dead concedo un DISCRETO e non vado oltre :asd: Qualche giorno fa invece mi sono rivisto Clerks (il primo, per carità), sciaguratamente in VHS, ma ecco... quello sì me fa morì ^^

P.s. ma quando caspita esce in BD? :pred:


Ah invece ieri sera mi sono rivisto The Elephant Man (questo in BD) che non vedevo da 15 anni. E' tra i film di Lynch che mi hanno colpito di meno complessivamente, ma sempre bellissimo. E che resa video, bellerrima e più :sisi:

Zweick
05-11-10, 10:04:33
Che porcata di film. Zombie si è rovinato la carriera con il primo (oltre a rovinare anche la saga e un personaggio come Michael Myers) e col secondo si è suicidato. Un videoclip noioso.


Perchè ha una media bassa su rottentomatoes, o Ghezzi ne ha parlato male fuori sincrono?

@ .bip: guardati anche il fake trailer che ha girato per Grindhouse, Don't; è geniale.

MakhBeth
05-11-10, 10:12:51
Per i miei gusti resta una comicità troppo poco "cattiva", a Shaun of the Dead concedo un DISCRETO e non vado oltre :asd: Qualche giorno fa invece mi sono rivisto Clerks (il primo, per carità), sciaguratamente in VHS, ma ecco... quello sì me fa morì ^^

P.s. ma quando caspita esce in BD? :pred:

L'esatto opposto. °_°
Ma sulla comicita' e' cosi'. Davvero difficile fare una battuta o un tipo di comicita' per tutti... c'e' gente che non ride per battute finissime, ma poi ride se dici pistacchio o culo... solo perche' fai leva sul suono ch ....



Ah invece ieri sera mi sono rivisto The Elephant Man (questo in BD) che non vedevo da 15 anni. E' tra i film di Lynch che mi hanno colpito di meno complessivamente, ma sempre bellissimo. E che resa video, bellerrima e più :sisi: Anche qua il contrario T_T
l'omino elefante e' il film di lynch che preferisco di granlunga. Forse perche' il piu' "canonico". Ed e' bello vedere il suo genio creativo applicato per una volta alle regole cinematografiche. Mi piace da dio quando sta cosa avviene

utente 8693
05-11-10, 10:15:58
shaun of the dead e' dio... l'ho rivisto su cielo qualche giorno fa, dopo qualche annetto (noleggiai al lancio il dvd ita dopo consigli da amici uk)
Il tipo di comicità inglese/demenziale ha un fascino oscuro su di me. E la mimica degli attori e' sempre fenomenale :O

Poi vabe' il film e' curato sotto quasi ogni aspetto, forse un po' troppo "sopravvalutato" il personaggio interpretato da Simon Pegg (shaun), ma quando un attore si scrive le parti, per quanto bravo e geniale, spesso ci crede un filino troppo :asd:


E cmq te l'ho consigliato io anni fa .bip... una volta mi amavi di piu' :\
Ho la memoria tipo marmellata lasciata al sole ad agosto. :sisi:
Infatti mi devo scrivere tutto.
Ad ogni modo ho trovato fantastica la "cesellatura" delle battute come: "non è la fine del mondo"--zombie che sbatte alla porta; o anche, "la prossima volta che lo vedo, è morto!" al tipo in procinto di trasformarsi in zombie.
Prese singolarmente sono una cacata, ma sono inserite di continuo in maniera elegante :asd:
Magnifica anche la regia, quando Shaun si addormenta sulla sedia in cucina(dopo essersi ubriacato)e il giorno arriva senza interruzioni, con un flash, spettacolo.

Per i miei gusti resta una comicità troppo poco "cattiva", a Shaun of the Dead concedo un DISCRETO e non vado oltre :asd: Qualche giorno fa invece mi sono rivisto Clerks (il primo, per carità), sciaguratamente in VHS, ma ecco... quello sì me fa morì ^^

"Cattiva", à là Monty Python?


@ .bip: guardati anche il fake trailer che ha girato per Grindhouse, Don't; è geniale.
Ci son diversi extra nel dvd, vedo se c'è anche quello. °__°


ma poi ride se dici pistacchio o culo... solo perche' fai leva sul suono ch ....
What? :asd:

Comunque come film più canonici di Lynch, ci stanno anche Dune e volendo pure The straight story.
Il secondo è consigliato. :sisi: (a me piace pure Dune, ma a molti fa cagare, Lynch compreso). :asd:

Vall77
05-11-10, 10:21:55
Ti odio

Ma no perchè? Io ti voglio bene :rickds:


"Cattiva", à là Monty Python?

Anche... forse però è l'umorismo British (in sè) che non fa tanto per me.
Diciamo a là South Park :asd:


Per quanto riguarda Lynch, anche a me Dune piace parecchio. Ci sono alcune frasi del film che mi capita di ripetere come mantra di tanto in tanto.

"Il dormiente si sveglierà"
"Per il padre, niente"
"Parlami delle acque del tuo pianeta, Usul"

E via così.

Robo@nte
05-11-10, 10:31:20
ci credo, è la fucina di tre quarti delle gag che ci sono ancora oggi nei film comici e nelle commedie.
che fai all'uni?.

dams:sisi:

MakhBeth
05-11-10, 10:36:39
dune avevo la mitica vhs °_°
Ormai non ho un lettore vhs dal 1999 pero', infatti ho dimenticato pure la trama >.<
Penso di averlo preso prima di sapere chi ***** fosse lynch °_°

Riguardo il suono CH... si in comicita' e' noto che ci sono suoni (gutturali) che fanno molto piu' ridere che altri. Come la struttura delle battute che ricalca l'endecasillabo e bla bla bla...
Senza contare la volgarita'...
Va che davvero (conosco esempi reali) che non possono non pisciarsi sotto se li guardo negli occhi e dico chhhhhuuuuuulo... o ccchhhaaaaaaaaacccccchaaaaaaaa (la volgarita' lieve abbatte un po' il muro dell'indifferenza rendendo piu' facile la risata)... c'ho vinto parecchie bevute co sto gioco demenziale.
Funziona per lo piu' con le donne, meno inclini a fare muro e meno abituate alla volgarita'...
Anche il fatto che c.azzo culo cacca fica scatarro porca ecc abbiano il ka non e' un caso.
C'era qualche libro a riguardo molto interessante. Ma lo lessi davvero troppi anni fa per ricordarmi di chi fosse

little-demon
05-11-10, 10:56:20
Se vi piace la commedia demenziale allora non potete non vedere LOVE GURU con Mike Myers :asd:

utente 8693
05-11-10, 11:00:25
dune avevo la mitica vhs °_°
Ormai non ho un lettore vhs dal 1999 pero', infatti ho dimenticato pure la trama >.<
Penso di averlo preso prima di sapere chi ***** fosse lynch °_°

Riguardo il suono CH... si in comicita' e' noto che ci sono suoni (gutturali) che fanno molto piu' ridere che altri. Come la struttura delle battute che ricalca l'endecasillabo e bla bla bla...
Senza contare la volgarita'...
Va che davvero (conosco esempi reali) che non possono non pisciarsi sotto se li guardo negli occhi e dico chhhhhuuuuuulo... o ccchhhaaaaaaaaacccccchaaaaaaaa (la volgarita' lieve abbatte un po' il muro dell'indifferenza rendendo piu' facile la risata)... c'ho vinto parecchie bevute co sto gioco demenziale.
Funziona per lo piu' con le donne, meno inclini a fare muro e meno abituate alla volgarita'...
Anche il fatto che c.azzo culo cacca fica scatarro porca ecc abbiano il ka non e' un caso.
C'era qualche libro a riguardo molto interessante. Ma lo lessi davvero troppi anni fa per ricordarmi di chi fosse
Ah, ora ho capito di che stai a parlà. :P

seguendo la comicità straniera(spesso americana o inglese) sono abituato più a notare la cosa appunto nella lingua anglofona.
un bel "fuck" o "fuckin'" al momento giusto regala il colore giusto alla battuta, non c'è che dire.
E poi se ti ascolti tipo Carlin, la musicalità e il ritmo del pezzo è abbastanza evidente, tanto che ogni tanto tiene il tempo con il piede o aiuta la comunicazione con la gestualità(mica solo lui, obv.)come un'opera teatrale, è tutto un flusso.

Tant'è che c'è chi sa raccontare le barzellette, dando alla punchline la giusta importanza e c'è chi le rovina copiosamente. :asd:


http://www.youtube.com/watch?v=AvF1Q3UidWM

Da 0:30 a 0:50.

2.30 to Gaza``
05-11-10, 11:38:23
Ieri ho visto Shaun of the Dead in dvd e Knowing su Sky.


Ti consiglio Doghouse di Jake West, sempre zombie e sempre comicità inglese.


Perchè ha una media bassa su rottentomatoes, o Ghezzi ne ha parlato male fuori sincrono?


Fai attenzione che per una battuta simile un mio amico c'è rimasto.

James
05-11-10, 11:43:08
Breakfast Club di John Hughes

Costretti per punizione a passare un intero sabato in biblioteca sotto l'occhio vigile di un professore, cinque ragazzi di una scuola superiore fanno amicizia confidandosi i rispettivi malesseri.
Davvero una bellissima sorpresa,sapevo che Hughes fosse bravo,ma non così,caratterizzazione dei personaggi di buonissimo livello che danno sfogo a tutta la loro giovane bravura,gestione dei comportamenti di gruppo davvero ben orchestrata,un film senza grosse pretese,ma che riesce a catturarti dall'inizio alla fine (e non è poco),grazie anche ad una costruzione dei dialoghi pregevole ,a tratti intensi ,ed una sceneggiatura coinvolgente.

8

Bravo ragazzo:patpat:
Ti consiglio però di non fermarti solo a "Breakfast Club" che sicuramente è il fim più maturo di Hughes.:sisi:
Come tuo avvocato ti consiglio la visione di questi titoli per farti un idea sul genio della commedia americana John Hughes

Un Compleanno da ricordare
Bella in rosa
La Donna Esplosiva
American Lampoon's Vacation

Questi 4 sono da vedere assolutamente.

Zweick
05-11-10, 11:50:20
Fai attenzione che per una battuta simile un mio amico c'è rimasto.

Non è una battuta, è una domanda retorica scaturita dalla lettura di qualche tuo post che mi fa presagire un certo tuo attacamento morboso alla critica cinematografica: orrori tipo "l'importante è che la critica ne abbia parlato bene" o il recente sberleffo postmoderno "videoclip noioso". Per carità, i due Halloween di Zombie possono anche non piacere ma regia, fotografia e montaggio di questo buon uomo qua sono quanto di più lontano ci sia dallo stile videoclippato.

utente 8693
05-11-10, 11:51:09
Ti consiglio Doghouse di Jake West, sempre zombie e sempre comicità inglese.


Me lo segno, anche se ricordo che vidi il trailer e non mi convinse moltissimo. :sisi: (ma i trailer possono fourviare)

Qualcuno ha visto Puppy? Com'è? Cazzata o è interessante?
trailer:

http://www.youtube.com/watch?v=sD-nYNF5NzI

mickes2
05-11-10, 12:08:30
Bravo ragazzo:patpat:
Ti consiglio però di non fermarti solo a "Breakfast Club" che sicuramente è il fim più maturo di Hughes.:sisi:
Come tuo avvocato ti consiglio la visione di questi titoli per farti un idea sul genio della commedia americana John Hughes

Un Compleanno da ricordare
Bella in rosa
La Donna Esplosiva
American Lampoon's Vacation

Questi 4 sono da vedere assolutamente.

grazie patatina cioccocroccorollosa :claudia:
apprezzo sempre i tuoi consigli:.bip:

2.30 to Gaza``
05-11-10, 12:19:18
Non è una battuta, è una domanda retorica scaturita dalla lettura di qualche tuo post che mi fa presagire un certo tuo attacamento morboso alla critica cinematografica: orrori tipo "l'importante è che la critica ne abbia parlato bene" o il recente sberleffo postmoderno "videoclip noioso". Per carità, i due Halloween di Zombie possono anche non piacere ma regia, fotografia e montaggio di questo buon uomo qua sono quanto di più lontano ci sia dallo stile videoclippato.

Eh? Ma neanche per sogno. Se riporto qualcosa è da Rotten Tomatoes, sito più che affidabile. È da anni che lo seguo e non l'ho mai visto toppare.
Prova a cercare il video di una canzone di Rob Zombie, poi guarda anche La casa dei 1000 corpi (a me ha fatto impazzire, ci tengo a precisarlo) e infine Halloween 2. La scena del sogno con l'urlo della donna che si muove "a scatti" riassume tutto.

Zweick
05-11-10, 12:47:18
Sia Kick-Ass che Scott Pilgrim vs. The World sono stati dei flop per gli incassi, ma questo perché sono graphic novel recenti (il primo 2008, il secondo 2004) e solo i fans e qualche curioso va a vederli. Uno Spiderman, che esiste da una vita, incasserà sempre una marea di soldi, perché si conosce la figura di Spiderman e attira sempre molta gente. Stesso discorso Superman e Batman.
Alla fine l'importante è che sia Kick-Ass che Scott Pilgrim vs. The World siano stati lodati dalla critica.

Ora, a meno che non siete in due ad usare l'account queste dovrebbe essere tue dichiarazioni, e discorsi simili li hai usati anche nel topic di Buried per dirne un'altra.
Comunque libero di farlo eh, ci mancarebbe.
Su Halloween, io penso che il primo sia semplicemente un buon remake che paradossalmente pecca proprio nella seconda parte copia carbone di quello di Carpenter. Ma il secondo è puro Zombie style, violentemente anarchico, girato come cristo comanda, brutale e visionario.

Togg
05-11-10, 13:14:45
Ora, a meno che non siete in due ad usare l'account queste dovrebbe essere tue dichiarazioni, e discorsi simili li hai usati anche nel topic di Buried per dirne un'altra.
Comunque libero di farlo eh, ci mancarebbe.
Su Halloween, io penso che il primo sia semplicemente un buon remake che paradossalmente pecca proprio nella seconda parte copia carbone di quello di Carpenter. Ma il secondo è puro Zombie style, violentemente anarchico, girato come cristo comanda, brutale e visionario.

Hai completamente frainteso quella frase di ghaza. Non è che volesse dire che a lui piace perché è piaciuto ali critici ;) Ma che si consola dopo aver letto certi pareri vedendo che comunque una buona fetta di critica (che sono semplicemente altre persone eh) continua ad avere dei gusti simili a lui.

E su questo c'ha ragione dire, se uno si sentisse completamente solo nelle sue opinioni entrerebbe in depressione.
.

little-demon
05-11-10, 13:27:11
Avete visto questi tre film ?
THE SIGNAL
LASCIAMI ENTRARE
DAYBREAKERS-L'ultimo vampiro
Il primo è splatter al punto giusto,interessante la prima metà del film mentre la seconda un pò meno.
Nel secondo e nel terzo si parla di vampiri,premetto che non sono un amante del genere ma questi due meritano per l'originalità delle storie.
Lasciami entrare l'ho trovato molto poetico,ben girato e gli attori sono veramente bravi.

utente 8693
05-11-10, 13:30:57
Avete visto questi tre film ?
THE SIGNAL
LASCIAMI ENTRARE
DAYBREAKERS-L'ultimo vampiro
Il primo è splatter al punto giusto,interessante la prima metà del film mentre la seconda un pò meno.
Nel secondo e nel terzo si parla di vampiri,premetto che non sono un amante del genere ma questi due meritano per l'originalità delle storie.
Lasciami entrare l'ho trovato molto poetico,ben girato e gli attori sono veramente bravi.
Lasciami Entrare è l'originale o il remake americano?

little-demon
05-11-10, 13:49:38
Lasciami Entrare è l'originale o il remake americano?

Assolutamente l'originale,quello svedese:sisi:

Togg
05-11-10, 14:02:30
Assolutamente l'originale,quello svedese:sisi:

Bellissimo :sisi:

2.30 to Gaza``
05-11-10, 14:49:21
Ora, a meno che non siete in due ad usare l'account queste dovrebbe essere tue dichiarazioni, e discorsi simili li hai usati anche nel topic di Buried per dirne un'altra.
Comunque libero di farlo eh, ci mancarebbe.
Su Halloween, io penso che il primo sia semplicemente un buon remake che paradossalmente pecca proprio nella seconda parte copia carbone di quello di Carpenter. Ma il secondo è puro Zombie style, violentemente anarchico, girato come cristo comanda, brutale e visionario.

Ma lo hai letto tutto il post?
Il discorso è: i film tratti da fumetti usciti da poco (Kick-Ass, Scott Pilgrim vs. The World ecc) incasseranno sempre meno di grandi classici (Batman, Spiderman ecc), saranno sempre enormi flop al botteghino, ma - come poi ti ha fatto notare Togg (lui ha capito e tu no?) - la cosa positiva è che poi il film sia piaciuto alla critica, nel senso che ne parlino bene per il valore del film, e che alla gente piaccia. Nient'altro, è solo un discorso di incassi-qualità film.

p a n z e r
05-11-10, 15:43:22
l'omino elefante e' il film di lynch che preferisco di granlunga. Forse perche' il piu' "canonico". Ed e' bello vedere il suo genio creativo applicato per una volta alle regole cinematografiche. Mi piace da dio quando sta cosa avviene
Bè si, di lynchiano (o lynchoso? ma anche lynchesco) non ha nulla. Un bellissimo film sicuramente :sisi:

utente 8693
05-11-10, 16:19:53
Bè si, di lynchiano (o lynchoso? ma anche lynchesco) non ha nulla. Un bellissimo film sicuramente :sisi:
Lynchico.

Dreamer95
05-11-10, 17:54:24
Che porcata di film. Zombie si è rovinato la carriera con il primo (oltre a rovinare anche la saga e un personaggio come Michael Myers) e col secondo si è suicidato. Un videoclip noioso.

A me "The Beginning" è piaciuto. Non linciarmi come per S. Darko, ma trovo che Rob Zombie abbia fatto un buon lavoro con il remake Halloween. E' il secondo capitolo che non mi ha convinto per quanto riguarda alcune scene e soprattutto il finale, perchè esteticamente mi piace molto come film.

...e sono un pò preoccupato per Halloween 3D: non mi convince Patrick Lussier come regista e non mi convince il 3D dopo Halloween...

Vigo
05-11-10, 18:05:05
L'uomo che fissa le capre

Zzzzzzzzzzzzzzzzz...

Tornando seri, l'ho trovato abbastanza noioso e poco tagliente nella critica che si è proposto, non so se sia colpa della sceneggiatura o di cos'altro. I siparietti definiti demenziali e spassosi dai più non li ho visti manco col binocolo. Qualche leggera risalita sul finale, qualche pollice su per le interpretazioni degli attori.

Sebaryu
05-11-10, 18:17:50
A me "The Beginning" è piaciuto. Non linciarmi come per S. Darko, ma trovo che Rob Zombie abbia fatto un buon lavoro con il remake Halloween. E' il secondo capitolo che non mi ha convinto per quanto riguarda alcune scene e soprattutto il finale, perchè esteticamente mi piace molto come film.

...e sono un pò preoccupato per Halloween 3D: non mi convince Patrick Lussier come regista e non mi convince il 3D dopo Halloween...

Il primo nella parte "nuova" ideata da Rob Zombie è un gran film, scade nella parte del remake.
Il due lo devo ancora vedere.

little-demon
05-11-10, 18:18:51
L'uomo che fissa le capre

Zzzzzzzzzzzzzzzzz...

Tornando seri, l'ho trovato abbastanza noioso e poco tagliente nella critica che si è proposto, non so se sia colpa della sceneggiatura o di cos'altro. I siparietti definiti demenziali e spassosi dai più non li ho visti manco col binocolo. Qualche leggera risalita sul finale, qualche pollice su per le interpretazioni degli attori.

Ha deluso anche me, mi aspettavo qualcosa di più.
L'altra sera ho visto un bel film sempre con il grande Clooney , il titolo è TRA LE NUVOLE.
STRACONSIGLIATO

p a n z e r
05-11-10, 18:19:02
http://1.bp.blogspot.com/_trJoj1SfPUM/RlXLguEb0uI/AAAAAAAAAkE/kR_ncxm861o/s400/5.jpg

La fine del mondo, di Abel Gance.


È stato un pò faticoso. I dialoghi non sono brillanti, e per come sono stati registrati era anche più fastidioso seguirli (non sapevo comunque che fosse il primo film francese parlato, il che sicuramente un pò lo giustifica), ma generalmente mi è piaciuto.
Il film si concentra nella prima parte sulle due persone di Jean e Martial Novalic, il primo (lo stesso Gance!) intellettuale letterato, l'altro scienziato fresco fresco di nobel. Insieme rappresentano proprio il prototipo dell'intellettuale, che tenta di isolarsi da un mondo che non lo soddisfa e lo delude (Martial) non dimenticando però che è suo compito aiutare questa società che lo rinnega (Jean).
Jean, come ogni intellettuale che si rispetta, e in parte anche profeta. Ci tiene infatti a fare leggere a Martial una citazione di Kropotkin, che ci tengo a riportare

"Ci sono delle epoche nella storia dell'umanità in cui la necessità di un cataclisma che scuota la società si impone su tutti i rapporti esistenti."

e indovinate un pò, questo cataclisma sta arrivando. Ritirandosi per studiare le stelle Martial infatti arriverà a scoprire che la cometa Lexell è in rotta di collisione verso la Terra, e che a impatto avvenuto saranno in pochi a sopravvivere.
A questo punto viene messa in pratica l'idea di Jean di portare gli uomini verso la pace universale, ma venendo ricoverato in un ospedale psichiatrico toccherà a Martial portare a termine questo compito.
La fase centrale del film è quella che personalmente ho trovato più noiosa. Dopo questo ottimo inizio lo sviluppo non è dei migliori, il tutto perde completamente di ritmo e fatica a essere interessante. Non sto nemmeno qua a riportare tutti i particolari e gli avvenimenti, ma ci tengo comunque a commentare la splendida parte finale.
Quando mancheranno ormai poche ore dalla collissione lo scenario è veramente apocalittico: clima impazzito, gente che prega, gente che si dispera e gente che si ubriaca e che si lascia andare a orgie sfrenate, mentre le persone che hanno abbracciato l'idea dei fratelli Novalic si riuniscono per stenere la costituzione dello Stato Universale.

Insomma, non posso dire che questo film mi sia piaciuto a 360°, ma ci sono un sacco di elementi che ho decisamente apprezzato. Un'ottima pellicola per iniziare questo autore, e credo proprio che il prossimo sarà La rosa sulle rotaie.

utente 8693
05-11-10, 18:38:36
L'uomo che fissa le capre

Zzzzzzzzzzzzzzzzz...

Tornando seri, l'ho trovato abbastanza noioso e poco tagliente nella critica che si è proposto, non so se sia colpa della sceneggiatura o di cos'altro. I siparietti definiti demenziali e spassosi dai più non li ho visti manco col binocolo. Qualche leggera risalita sul finale, qualche pollice su per le interpretazioni degli attori.Concordo, anche io l'ho trovato noioso(visto un paio di settimane fà su sky).

Vigo
05-11-10, 18:46:21
Ha deluso anche me, mi aspettavo qualcosa di più.
L'altra sera ho visto un bel film sempre con il grande Clooney , il titolo è TRA LE NUVOLE.
STRACONSIGLIATO

Altrettanto noioso, nonché banalotto, secondo me... l'ho visto al cinema all'uscita :sisi:

mickes2
05-11-10, 18:55:12
Il primo nella parte "nuova" ideata da Rob Zombie è un gran film, scade nella parte del remake.
Il due lo devo ancora vedere.

sono d'accordo:sisi:, (tra l'altro da noi è stata tagliata di 20 minuti circa,20 minuti che danno ancora più spessore al film e migliorano ulteriormente la prima parte),ma nonostante Zombie mi piaccia moltissimo devo riconoscere che la seconda parte scade troppo nel solito "plot" di Halloween ,con un'incedere abbastanza noioso.


Altrettanto noioso, nonché banalotto, secondo me... l'ho visto al cinema all'uscita :sisi:

una bella delusione anche per me,m'aspettavo molto di più da Reitman :sisi:

little-demon
05-11-10, 19:41:05
Altrettanto noioso, nonché banalotto, secondo me... l'ho visto al cinema all'uscita :sisi:

:ahsisi: Sei troppo severo!
Avete visto il film GAMER con Gerard Butler e Michael C. Hall ?
Vi è piaciuto?

Rullo
05-11-10, 19:45:28
Altrettanto noioso, nonché banalotto, secondo me... l'ho visto al cinema all'uscita :sisi:

è il miglior reitman per me D:

p a n z e r
05-11-10, 20:10:17
:ahsisi: Sei troppo severo!
Avete visto il film GAMER con Gerard Butler e Michael C. Hall ?
Vi è piaciuto?

Ancora lo devo vedere ma mi ispira pochissimo. In giro si leggono SOLO commenti negativi, anche da gente che ha apprezzato i due Crank.

little-demon
05-11-10, 20:58:38
Ancora lo devo vedere ma mi ispira pochissimo. In giro si leggono SOLO commenti negativi, anche da gente che ha apprezzato i due Crank.

Il film a mio avviso è originale,se ti piace l'azione e lo sparatutto allora vai tranquillo.
Il tema che si vuole trattare è lo stesso di LIVE-ascolti da record, THE CONDEMNED,DETH RACE, morte in diretta per fare spettacolo e share.
Scene Spettacolari ma troppo superficiale
Il mio voto è 6,5

medicine bottle
05-11-10, 21:11:01
L'uomo che fissa le capre

Zzzzzzzzzzzzzzzzz...

Tornando seri, l'ho trovato abbastanza noioso e poco tagliente nella critica che si è proposto, non so se sia colpa della sceneggiatura o di cos'altro. I siparietti definiti demenziali e spassosi dai più non li ho visti manco col binocolo. Qualche leggera risalita sul finale, qualche pollice su per le interpretazioni degli attori.

che sarebbe? :morristend:

Togg
05-11-10, 22:13:33
che sarebbe? :morristend:

Se non sbaglio il film si basa su dei progetti che furono realmente messi in atto dagli americani. Quindi critica alla ironica stupidità che si crea dentro l'apparato militare, credo :asd:


Ha deluso anche me, mi aspettavo qualcosa di più.
L'altra sera ho visto un bel film sempre con il grande Clooney , il titolo è TRA LE NUVOLE.
STRACONSIGLIATO

Parere negativo anche su quello. Prende la sufficienza ma così.



L'uomo che fissa le capre

Zzzzzzzzzzzzzzzzz...

Tornando seri, l'ho trovato abbastanza noioso e poco tagliente nella critica che si è proposto, non so se sia colpa della sceneggiatura o di cos'altro. I siparietti definiti demenziali e spassosi dai più non li ho visti manco col binocolo. Qualche leggera risalita sul finale, qualche pollice su per le interpretazioni degli attori.

Anche a me non ha detto molto.


Visti di pomeriggio:

Il ritorno dello jedi

Gli orsetti mi hanno fatto morire.

8,2


Elephant, Gus Van Sant

Parere contrastato. Ottimo in tantissimi aspetti, regia montaggio e fotografia su tutti. Però su un soggetto capace di creare delle sfumature così forti era inevitabile che avrei visto qualche imperfezione, in particolare ci sono state alcuni frammenti di interpretazione che non mi hanno convinto. E poi avrei preferito delle immagini più piene, con più elementi da guardare. A volte c'è troppo troppo vuoto nelle camminate.


8,4

Vigo
06-11-10, 15:57:09
che sarebbe? :morristend:

Direi che più o meno cercava di ironizzare sull'esercito statunitense e le sue "missioni di pace"

Ho visto Basta che funzioni di Allen
Parere veloce: leggero e divertente. Parere lungo: arriverà...

Togg
06-11-10, 16:06:25
Direi che più o meno cercava di ironizzare sull'esercito statunitense e le sue "missioni di pace"

Ho visto Basta che funzioni di Allen
Parere veloce: leggero e divertente. Parere lungo: arriverà...

Appena ti senti pronto mi aiuti con la lista di Allen da vedere :asd:

Comunque il voto a elephant scende a 8, ci volevano più scene alla tipo mensa.

little-demon
06-11-10, 16:32:49
Direi che più o meno cercava di ironizzare sull'esercito statunitense e le sue "missioni di pace"

Ho visto Basta che funzioni di Allen
Parere veloce: leggero e divertente. Parere lungo: arriverà...

Ma per leggero cosa intendi?

medicine bottle
06-11-10, 16:35:52
già è inutile di suo, se poi voleva davvero "pariodare" il flop è doppio.

se volete roba alla elephant:
the class (2007, estonia)
polytechnique (2009, canada)

Woody
06-11-10, 16:37:06
Appena ti senti pronto mi aiuti con la lista di Allen da vedere :asd:

Comunque il voto a elephant scende a 8, ci volevano più scene alla tipo mensa.

perdona la mia intromissione ma non riesco a resistere nel fare la lista di Allen, avendoli visti tutti ed essendo il suo più grande estimatore, al mondo.
premessa : a me sono piaciuti tutti, ma dovendo essere obiettivo e comprendendo che sono un po troppi da vedere ti elenco l'essenziale :

dei primi film comici (che mi piacciono, ma non credo che esprimano al meglio la genialità di allen) ti consiglio :
prendi i soldi e scappa, bananas, amore e guerra. (ovviamente se hai tempo anche gli altri, come provaci ancora sam ecc...)

del suo periodo migliore:
io e annie ( CAPOLAVORO)
manhattan( il mio film preferito in assoluto)
stardust memories
zelig
la rosa purpurea del cairo
radio days
crimini e misfatti
hannah e le sue sorelle

il migliore degli ultimi anni:
match point

ovviamente ti faranno altri nomi come : tutto quello che,il dormiglione,brodway danny rose,la dea dell'amore,pallottole su broadway,harry a pezzi...tutti straordinari,ma quelli sopraelencati sono quelli che preferisco

Togg
06-11-10, 16:38:43
perdona la mia intromissione ma non riesco a resistere nel fare la lista di Allen, avendoli visti tutti ed essendo il suo più grande estimatore, al mondo.
premessa : a me sono piaciuti tutti, ma dovendo essere obiettivo e comprendendo che sono un po troppi da vedere ti elenco l'essenziale :

dei primi film comici (che mi piacciono, ma non credo che esprimano al meglio la genialità di allen) ti consiglio :
prendi i soldi e scappa, bananas, amore e guerra. (ovviamente se hai tempo anche gli altri, come provaci ancora sam ecc...)

del suo periodo migliore:
io e annie ( CAPOLAVORO)
manhattan( il mio film preferito in assoluto)
stardust memories
zelig
la rosa purpurea del cairo
radio days
crimini e misfatti
hannah e le sue sorelle

il migliore degli ultimi anni:
match point

ovviamente ti faranno altri nomi come : tutto quello che,il dormiglione,brodway danny rose,la dea dell'amore,pallottole su broadway,harry a pezzi...tutti straordinari,ma quelli sopraelencati sono quelli che preferisco

Ooo che bello grazie :D

Vigo
06-11-10, 17:04:19
Appena ti senti pronto mi aiuti con la lista di Allen da vedere :asd:

Comunque il voto a elephant scende a 8, ci volevano più scene alla tipo mensa.

Ma Elephant è bellissimo O_o non azzardarti a farlo calare ulteriormente eh, 8 è il voto più giusto

Comunque Allen ho visto troppo poco :ahsisi:

EDIT- AH NO, guardati la rosa purpurea del cairo, di quelli che ho visto è quello che mi è piaciuto più di tutti


Ma per leggero cosa intendi?

Che a mio parere (ma allen non lo conosco benissimissimo) è più nei canoni della commedia hollywoodiana rispetto ad altri lavori... mi ricordo che mi ero divertito molto con Harry a pezzi, per la comicità e le scene più surreali, il divertimento era basato anche e soprattutto su una specie di masturbazione intellettuale. In questo ha unito la voglia di esprimere il suo pensiero (attraverso il vecchio protagonista, Boris) con un film appetibile a un pubblico vasto, comprese quelle persone che magari Boris non lo vogliono stare a sentire


già è inutile di suo, se poi voleva davvero "pariodare" il flop è doppio.

se volete roba alla elephant:
the class (2007, estonia)
polytechnique (2009, canada)

Ti riferisci all'uomo che fissa le capre?

Togg
06-11-10, 17:10:08
Ma Elephant è bellissimo O_o non azzardarti a farlo calare ulteriormente eh, 8 è il voto più giusto



Il tempo è impietoso :sisi:

Vigo
06-11-10, 17:12:24
Il tempo è impietoso :sisi:

Cosa vuol dire? :azz:

utente 8693
06-11-10, 17:53:20
perdona la mia intromissione ma non riesco a resistere nel fare la lista di Allen, avendoli visti tutti ed essendo il suo più grande estimatore, al mondo.
premessa : a me sono piaciuti tutti, ma dovendo essere obiettivo e comprendendo che sono un po troppi da vedere ti elenco l'essenziale :

dei primi film comici (che mi piacciono, ma non credo che esprimano al meglio la genialità di allen) ti consiglio :
prendi i soldi e scappa, bananas, amore e guerra. (ovviamente se hai tempo anche gli altri, come provaci ancora sam ecc...)

del suo periodo migliore:
io e annie ( CAPOLAVORO)
manhattan( il mio film preferito in assoluto)
stardust memories
zelig
la rosa purpurea del cairo
radio days
crimini e misfatti
hannah e le sue sorelle

il migliore degli ultimi anni:
match point

ovviamente ti faranno altri nomi come : tutto quello che,il dormiglione,brodway danny rose,la dea dell'amore,pallottole su broadway,harry a pezzi...tutti straordinari,ma quelli sopraelencati sono quelli che preferisco
Rubo anche io da questa lista, perchè di Allen ho visto solo Basta che funzioni, Bananas, Vicky Cristina Barcelona e Melinda&Melinda.
Siccome i primi due li ho reputati parecchio divertenti(meno gli altri due, ma comunque ottime visioni) volevo approfondire la cosa.. ne ho sicuramente visti altri da piccolo, ma non ricordo assolutamente :asd:

Togg
06-11-10, 17:57:40
Cosa vuol dire? :azz:

Che magari col tempo potrebbe calare ancora :asd:

O salire :sisi:

Nate River N
06-11-10, 18:01:18
Ieri ho visto Discrit 9 :sisi: mi è piaciuto molto, la cosa che mi è piaciuta è stata la trama "originale" :ahsisi: voto 8

Armin
06-11-10, 18:29:36
Riassunto dei film visti questa settimana:

Accattone di Pier Paolo Pasolini voto 8,0

L'alba dei morti dementi (Shaun of the dead) di Edgar Wright voto 7,3

L'immortale di Richard Berry voto 7,0

Togg
06-11-10, 19:02:08
Gerry, gus van sant

Troppo iper realistico e dilatato, i dialoghi arrivano come miraggi. E in effetti ce n'è qualcuno non male, il primo al focolare su tutti. Per ora prende solo la sufficienza.

6

Vall77
06-11-10, 19:08:44
perdona la mia intromissione ma non riesco a resistere nel fare la lista di Allen, avendoli visti tutti ed essendo il suo più grande estimatore, al mondo.
premessa : a me sono piaciuti tutti, ma dovendo essere obiettivo e comprendendo che sono un po troppi da vedere ti elenco l'essenziale :

dei primi film comici (che mi piacciono, ma non credo che esprimano al meglio la genialità di allen) ti consiglio :
prendi i soldi e scappa, bananas, amore e guerra. (ovviamente se hai tempo anche gli altri, come provaci ancora sam ecc...)

del suo periodo migliore:
io e annie ( CAPOLAVORO)
manhattan( il mio film preferito in assoluto)
stardust memories
zelig
la rosa purpurea del cairo
radio days
crimini e misfatti
hannah e le sue sorelle

il migliore degli ultimi anni:
match point

ovviamente ti faranno altri nomi come : tutto quello che,il dormiglione,brodway danny rose,la dea dell'amore,pallottole su broadway,harry a pezzi...tutti straordinari,ma quelli sopraelencati sono quelli che preferisco

Il mio preferito in assoluto di Allen è Crimini e misfatti, seguito a ruota da Zelig.
Ne ho visti parecchi suoi (sia dei più vecchi sia del "periodo migliore", come lo chiami giustamente tu^^). Quelli recenti invece non mi interessano molto.

Mi stupisce una cosa però! Conoscitore di Allen, quale sei sicuramente... non mi citi neanche di sfuggita Mariti e mogli? Io direi che è tra gli imprescindibili.
Dimenticanza o non ti è piaciuto per qualche motivo? :nzero:

Togg
06-11-10, 19:16:30
Azz non ce la farò mai ad avete una lista compatta così :asd:

Vigo
06-11-10, 19:23:26
Riassunto dei film visti questa settimana:

Accattone di Pier Paolo Pasolini voto 8,0

L'alba dei morti dementi (Shaun of the dead) di Edgar Wright voto 7,3

L'immortale di Richard Berry voto 7,0

Bellissimo accattone... uno dei miei preferiti di Pasolini

Woody
06-11-10, 19:39:18
Il mio preferito in assoluto di Allen è Crimini e misfatti, seguito a ruota da Zelig.
Ne ho visti parecchi suoi (sia dei più vecchi sia del "periodo migliore", come lo chiami giustamente tu^^). Quelli recenti invece non mi interessano molto.

Mi stupisce una cosa però! Conoscitore di Allen, quale sei sicuramente... non mi citi neanche di sfuggita Mariti e mogli? Io direi che è tra gli imprescindibili.
Dimenticanza o non ti è piaciuto per qualche motivo? :nzero:

vero, il fatto è che volevo elencare solo i miei preferiti (anche se poi ne ho citati pure altri). Mariti e mogli pure mi è piaciuto molto, ma quando penso ad Allen è uno degli ultimi film che mi vengono in mente, anche se nella sua carriera ha grande rilevanza dato che rappresenta l'approccio di Woody ad un modo diverso di filmare. Diciamo che a mio parere rientra tra i film da vedere dopo quelli che ho elencato prima, in modo da conoscere tutte le sue sfaccettature, ma non credo che sia in grado di far comprendere allo spettatore che lo osserva per la prima volta la genialità del regista come quegli altri.

comunque Togg vedi prima Io e Annie, poi Manhattan, poi Crimini e Misfatti (a mio parere i migliori in assoluto), in modo tale che ti innamori di Allen, e non potrai fare almeno di ammirare anche gli altri.

Togg
06-11-10, 19:47:13
comunque Togg vedi prima Io e Annie, poi Manhattan, poi Crimini e Misfatti (a mio parere i migliori in assoluto), in modo tale che ti innamori di Allen, e non potrai fare almeno di ammirare anche gli altri.

Ci ho messo l'asterisco accanto :sisi:

Ma sono anche comici ? Perché in caso me li vedo con amici !

p a n z e r
06-11-10, 19:49:30
Ci ho messo l'asterisco accanto :sisi:

Ma sono anche comici ? Perché in caso me li vedo con amici !

Io e Annie no. E' sempre presente l'ironia di Allen, ma non è di certo la protagonista del film. Da vedere con gli amici io ti consiglierei Il dittatore dello stato libero di Bananas o Prendi i soldi e scappa (magari li hai già visti e l'hai anche scritto, ma non ho seguito la discussione).

Vall77
06-11-10, 19:59:47
vero, il fatto è che volevo elencare solo i miei preferiti (anche se poi ne ho citati pure altri). Mariti e mogli pure mi è piaciuto molto, ma quando penso ad Allen è uno degli ultimi film che mi vengono in mente, anche se nella sua carriera ha grande rilevanza dato che rappresenta l'approccio di Woody ad un modo diverso di filmare. Diciamo che a mio parere rientra tra i film da vedere dopo quelli che ho elencato prima, in modo da conoscere tutte le sue sfaccettature, ma non credo che sia in grado di far comprendere allo spettatore che lo osserva per la prima volta la genialità del regista come quegli altri.

comunque Togg vedi prima Io e Annie, poi Manhattan, poi Crimini e Misfatti (a mio parere i migliori in assoluto), in modo tale che ti innamori di Allen, e non potrai fare almeno di ammirare anche gli altri.

Capito, personalmente è un film a cui sono molto legato e lo metto ai primi posti. Vuoi perchè ci leggo alcune tematiche tipiche di Allen qua portate al loro estremo (le nevrosi di coppia, la disillusione estrema nei rapporti) vuoi per lo stile registico e per il montaggio, che riflettono perfettamente l'appeal molto "cupo" della pellicola (cupo relativamente, chiaro). Che poi la perfezione nera del film, anche recitativamente parlando, ha la sua spiegazione nel reale, con il divorzio dalla Farrow avvenuto poco dopo. La sua spiegazione, e su di me anche un fascino ulteriore... Insomma, l'Allen più cupo non può che essere anche tra i miei preferiti ^^

boogie
06-11-10, 20:05:28
Allen è un mito, e masturbazione intellettuale è la sua parola d'ordine. Però gli riesce benissimo, davvero.
Tra i suoi comici il migliore è "Prendi i soldi e scappa", tra le commedie vecchiotte "Io e Annie", tra i film più recenti "Match Point" e "Scoop". Non ho visto la sua filmografia completa, ma più o meno ho imparato a conoscerlo e sono un suo grandissimo estimatore

Rullo
06-11-10, 22:53:43
the social network - *****
per me (e sottolineo, per me) rasenta la perfezione. musiche incalzanti, attori bravissimi e personaggi caratterizzati, diretto bene, storia incredibile seppur vera. tutto così semplice quanto curato, semplicemente magnifico.
inutile dire che è assolutamente da vedere in originale.

Woody
06-11-10, 22:56:10
the social network - *****
per me (e sottolineo, per me) rasenta la perfezione. musiche incalzanti, attori bravissimi e personaggi caratterizzati, diretto bene, storia incredibile seppur vera. tutto così semplice quanto curato, semplicemente magnifico.
inutile dire che è assolutamente da vedere in originale.

jazz per le mie orecchie

Rullo
06-11-10, 23:17:38
jazz per le mie orecchie

forse ho esagerato, ma non importa, mi è piaciuto troppo

utente 8693
06-11-10, 23:19:48
the social network - *****
per me (e sottolineo, per me) rasenta la perfezione. musiche incalzanti, attori bravissimi e personaggi caratterizzati, diretto bene, storia incredibile seppur vera. tutto così semplice quanto curato, semplicemente magnifico.
inutile dire che è assolutamente da vedere in originale.
azz..

Matt Baker
06-11-10, 23:35:12
the social network - *****
per me (e sottolineo, per me) rasenta la perfezione. musiche incalzanti, attori bravissimi e personaggi caratterizzati, diretto bene, storia incredibile seppur vera. tutto così semplice quanto curato, semplicemente magnifico.
inutile dire che è assolutamente da vedere in originale.
i ***** per cosa stanno?:azz:

Rullo
06-11-10, 23:37:07
i ***** per cosa stanno?:azz:

per il voto


EDIT: (5 stelle :asd:)

2.30 to Gaza``
07-11-10, 01:20:59
Perché la gente si sorprende?

Woody
07-11-10, 08:52:25
Perché la gente si sorprende?

perchè 5 stelle è il voto massimo, perchè in Italia non è ancora uscito e quasi nessuno del forum lo aveva visto, e soprattutto perchè Fincher passa facilmente dal capolavoro al discreto.

little-demon
07-11-10, 10:27:11
Ieri sera ho rivisto con piacere DARK CITY del bravo Alexander Proyas
voto 8

Eros
07-11-10, 10:30:06
Predators
All'inizio strizzava d molto l'occhio a LOST :asd:...
Succesivamente si articola meglio e riesce a interessarmi...
Riguardo al finale... non riesco a capire se mi è piaciuto o no. :blink:
Diciamo che mi sarei aspettato un altra cosa... ma del resto è proprio quello il bello dei film no? :D

Togg
07-11-10, 11:47:39
The social network

Il film è del genere "figaggine triste". E gli riesce abbastanza bene direi, la storia è interessante e ha i giusti tempi nel film, magari ad un certo punto si invischia un po' troppo nella sua deprimenza ma ci sta.
Purtroppo io di facebook me ne frego altamente (diciamo pure che mi annoia e lo trovo inutile) quindi non c'è stato un grande impatto durante la visione.

Jesse Eisenberg sta perfetto nel suo ruolo.

7,5 [vedasi decimale tondo per non fare arrabbiare i puzzoni]

Rullo
07-11-10, 12:20:02
The social network

Il film è del genere "figaggine triste". E gli riesce abbastanza bene direi, la storia è interessante e ha i giusti tempi nel film, magari ad un certo punto si invischia un po' troppo nella sua deprimenza ma ci sta.
Purtroppo io di facebook me ne frego altamente (diciamo pure che mi annoia e lo trovo inutile) quindi non c'è stato un grande impatto durante la visione.

Jesse Eisenberg sta perfetto nel suo ruolo.

7,5 [vedasi decimale tondo per non fare arrabbiare i puzzoni]

hahaha lo sapevo

Togg
07-11-10, 12:31:39
hahaha lo sapevo

Cosa ? :asd: Il voto, che l'avrei visto o che non mi piace facebook ? :P

mickes2
07-11-10, 14:02:43
rivisto La Vita è bella di Roberto Benigni

bellissimo,ho notato molte piccole-grandi sfumature che nell'ultima visione 5-6 anni fà,non avevo notato.
L'olocausto visto con gli occhi di un bambino,alcune scene sono davvero commoventi.

8.5

rivisto Into the Wild di Sean Penn

Film bellissimo,ma anche furbetto,Penn mette in scena una forza visiva dirompente e avvolgente nel tempo stesso,fuor da ogni dubbio cattura e lascia il segno,ma la prima domanda che mi viene in mente è : questo ragazzo aveva davvero bisogno di mettersi in costante pericolo per giungere alla conclusione che le cose belle sono davvero tali solo se possono essere condivise?
insomma è tutto portato troppo al limite,a volte quasi paradossale...in ogni caso il film è fruibile su tanti livelli,e se su quello visivo/emozionale e interpretativo è riuscito ,non credo si possa dire altrettanto sulla resa del soggetto stesso e le sue motivazioni di base...tutto ciò limità il valore della pellicola.
Molto buono il montaggio alternato,tra presente e passato,molto funzionale,nelle fasi finali và un po' sottotono e diventa confusionale,credo però sia una scelta voluta de Penn per accenturare il senso di smarrimento del protagonista.

8+

Era Mio Padre di Sam Mendes

Mendes dirige benissimo una bella storia,ma la caratterizzazione dei personaggi è insufficiente,e questa è una bella pecca,il ritmo è buono con un montaggio gradevole,ma il film procede con troppa freddezza e non cattura moltissimo lo spettatore,un Tom hanks un po' sottotono.

7.5

Togg
07-11-10, 14:07:45
Into the Wild
ma anche furbetto

Purtroppo ripensandoci è vero.

Si salva perché tratto da una storia vera.

mickes2
07-11-10, 14:56:20
Purtroppo ripensandoci è vero.

Si salva perché tratto da una storia vera.

brava,così mi piaci :claudia:

Togg
07-11-10, 14:58:53
brava,così mi piaci :claudia:

Si ma ora non è che perché c'ho Elle in firma puoi usare questo femminile con l'immenso lupo dell'inverno :sisi:

p a n z e r
07-11-10, 15:27:03
Ma Cristopher non è mai stato in costante pericolo, non era nemmeno quello il fine della sua ricerca. Aveva bisogno di abbandonare tutte quelle leggi sociali e modelli che non lo rappresentavano minimamente e vivere in totale armonia con il mondo che lo circonda per tornare a un felicità primordiale, a una vita totalmente naturale e quindi (secondo quello che era il suo pensiero) all'unica vita che avrebbe potuto renderlo felice.

Non gli importava niente del denaro, del consumiso o del conformismo americano. Non gli importava niente di ottenere un qualsiasi lavoro e non ha mai ottenuto felicità da quelli che erano i suoi legami famigliari, se non rendersi veramente conto di quanto fossero importanti una volta persi.

Il film non ne esce limitato, siete voi che limitate tutto il discorso. Cristopher si trasforma in eroe romantico, rifiuta la socità in cerca di qualcosa che l'uomo ha perso e che probabilmente non troverà mai più.

utente 8693
07-11-10, 15:39:05
Ma Cristopher non è mai stato in costante pericolo, non era nemmeno quello il fine della sua ricerca. Aveva bisogno di abbandonare tutte quelle leggi sociali e modelli che non lo rappresentavano minimamente e vivere in totale armonia con il mondo che lo circonda per tornare a un felicità primordiale, a una vita totalmente naturale e quindi (secondo quello che era il suo pensiero) all'unica vita che avrebbe potuto renderlo felice.

Non gli importava niente del denaro, del consumiso o del conformismo americano. Non gli importava niente di ottenere un qualsiasi lavoro e non ha mai ottenuto felicità da quelli che erano i suoi legami famigliari, se non rendersi veramente conto di quanto fossero importanti una volta persi.

Il film non ne esce limitato, siete voi che limitate tutto il discorso. Cristopher si trasforma in eroe romantico, rifiuta la socità in cerca di qualcosa che l'uomo ha perso e che probabilmente non troverà mai più.
Ogni volta che si parla di into the wild, faccio questa critica, quindi magari avrà rotto le palle, ma proprio alla luce di quell oche dici(E che condivido) il film nuota contro corrente, secondo me, con uno stile molto artificiale e canonico(in contro tendenza a quello che era il pensiero di Super Tramp, appunto).
In confronto alla regia naturalista di Malick, Into the Wild mi è parso quasi claustrofobico, come una pubblicità.

mickes2
07-11-10, 17:21:22
Si ma ora non è che perché c'ho Elle in firma puoi usare questo femminile con l'immenso lupo dell'inverno :sisi:

auuuuu :D:D :claudia:


Ma Cristopher non è mai stato in costante pericolo, non era nemmeno quello il fine della sua ricerca. Aveva bisogno di abbandonare tutte quelle leggi sociali e modelli che non lo rappresentavano minimamente e vivere in totale armonia con il mondo che lo circonda per tornare a un felicità primordiale, a una vita totalmente naturale e quindi (secondo quello che era il suo pensiero) all'unica vita che avrebbe potuto renderlo felice.

Non gli importava niente del denaro, del consumiso o del conformismo americano. Non gli importava niente di ottenere un qualsiasi lavoro e non ha mai ottenuto felicità da quelli che erano i suoi legami famigliari, se non rendersi veramente conto di quanto fossero importanti una volta persi.

Il film non ne esce limitato, siete voi che limitate tutto il discorso. Cristopher si trasforma in eroe romantico, rifiuta la socità in cerca di qualcosa che l'uomo ha perso e che probabilmente non troverà mai più.

ok panza,capisco la motivazione di base,però lui ha scelto in pratica ,di morire (di fame ed in questo caso avvelenato),piuttosto che tornare indietro,mi sembra davvero qualcosa di quasi assurdo.

p a n z e r
07-11-10, 18:02:03
ok panza,capisco la motivazione di base,però lui ha scelto in pratica ,di morire (di fame ed in questo caso avvelenato),piuttosto che tornare indietro,mi sembra davvero qualcosa di quasi assurdo.
Ma non è vero :asd: L'unica critica che si può muovere a Cristopher è l'essere stato troppo imprudente. E' riuscito a sopravvivere all'inverno (cosa non da poco visto che bene o male non aveva quasi nulla con se), ma la primavera l'ha fregato visto che si è ritrovato in mezzo un fiume impossibile da attraversare, quindi non poteva assolutamente tornare indietro. Lui non ha scelto affatto di morire, si è trovato in una situazione critica e la fretta di trovare del cibo (unita sicuramente alla fame) l'ha reso , come detto, imprudente, e si è mangiato le piante sbagliate.

Vall77
07-11-10, 18:20:56
Grizzly Man >>>> Into the wild 5/1, e non per dire che Into the wild sia brutto, però un pò furbetto sì. Non la storia raccontata, il film proprio.

Visto invece Sleep Dealer una specie di cyberpunk messicano credo mai arrivato in Italia e che ha ottenuto qualche successo festivaliero.
Non è malissimo, la storia ha anche più di uno spunto originale e poteva essere sfruttata meglio. Recitato così così, e si vede da tutte le parti una semi-amatorialità non molto convincente. Comunque... una sufficienza se la prende.

Key Paradise
07-11-10, 18:29:00
http://www.filmakersmagazine.it/wp-content/uploads/2010/04/Cosa-voglio-di-pi%C3%B91-400x243.jpg

cosavogliodipiù - silvio soldini
script piatto girato con molto mestiere, sebbene lontano dagli stereotipi e i didascalismi di, chessò, un mine vaganti a caso; personaggi e situazioni non appaiono costruiti, ma lo sviluppo sa troppo di già visto. ha un po' gli stessi problemi de la nostra vita, insomma.

Dreamer95
07-11-10, 19:07:58
THE DESCENT: Discesa nelle tenebre

Un discreto film horror con alcune sequenze che mettono anche una leggera sensazione di oppressione e altre abbastanza "crude". Riesce a coinvolgere soprattutto durante la seconda parte (la prima è abbastanza noiosa...).
Voto: 7 --

__________

Comunque, ho deciso di cambiare la mia opinione di Halloween 2: sebbene il finale mi abbia lasciato parecchio perplesso, il resto del film è ben fatto (si sente la regia di Rob Zombie che i film horror li sa fare) ed ha una propria personalità anche per quanto riguarda lo stile. Non voglio dare un voto espresso in decimi, ma ho cambiato il mio giudizio e penso che sia un buon film, veramente bello (e ora cercherò la Director's Cut in ogni BlockBuster, negozio e videoteca finchè non la troverò :sisi:).

little-demon
07-11-10, 19:18:24
THE DESCENT: Discesa nelle tenebre

Un bel film horror con alcune sequenze che mettono anche una leggera sensazione di oppressione e altre abbastanza "crude".
Voto: 7.5

Non è male THE DESCENT ma ho preferito THE CAVE-Il nascondiglio del diavolo,ambientato sempre in grotta

breakfast.club
07-11-10, 19:38:53
THE DESCENT: Discesa nelle tenebre

Un discreto film horror ...

solo discreto? a me piacque molto... Marshall voleva ricreare una tensione al livello di un classico come "Un tranquillo week end di paura" sottoterra... e penso che in buona parte ci sia riuscito :bio:

mickes2
07-11-10, 19:51:20
solo discreto? a me piacque molto... Marshall voleva ricreare una tensione al livello di un classico come "Un tranquillo week end di paura" sottoterra... e penso che in buona parte ci sia riuscito :bio:

io penso ci sia riuscito benissimo,altro che discreto,è un piccolo gioiellino The Descent imho :sisi:,io sto sull' 8+

Togg
07-11-10, 21:10:06
Grizzly Man >>>> Into the wild 5/1, e non per dire che Into the wild sia brutto, però un pò furbetto sì. Non la storia raccontata, il film proprio.


Mi state hyppando un sacco su grizzly man :D

Comunque ti quoto su Into the wild, un po' lo è.

Armatus
07-11-10, 21:26:46
the hord bell'horror però più di 7.5 non gli do

James
07-11-10, 21:39:36
Non è male THE DESCENT ma ho preferito THE CAVE-Il nascondiglio del diavolo,ambientato sempre in grotta

Naaaaaaaa
Il film di Marshall è meglio,tra l altro "The Cave" è uscito grazie al buon successo di "The Descent" e ha cercato di sfruttare la cosa ma con scarsi risultati.

Rullo
07-11-10, 22:55:52
il gigante di ferro - ****
è la mia infanzia e la adoro (ma non nel senso che da piccolo ho trovato un gigante di ferro in giardino)

sonatine - ****
registicamente meraviglioso e di valore artistico immenso

medicine bottle
07-11-10, 23:04:12
alice - sognando il mondo - *
è della medusa, quindi fra un anno riempirà il meraviglioso pomeriggio del sabato su canale 5.
la protagonista è una sfigata e c'è un festival degli stereotipi.
la sfigata porta gli occhiali
la sfigata diventa **** togliendosi gli occhiali
la sfigata ha una madre assillante
la sfigata ha degli amici anziani che le danno consigli
la sfigata ha un amico gay
aperta parentesi
i gay sono effemminati
i gay sono alla moda
i gay lavorano come parrucchieri
i gay fanno sempre battute
i gay formano cofraternite
i gay hanno nomi corti
i gay hanno relazioni clandestine con uomini sposati
i gay fanno citazioni colte
chiusa parentesi
la sfigata scrive poesie
la sfigata ha un animo puro
la sfigata va ad esibizioni di teatro sperimentale
aperta parentesi
l'esibizione si fa nei capannoni
l'esibizione è una coglionata
l'esibizione è accompagnata da una musica ridicolizzante
chiusa parentesi
la sfigata crede nel principe azzurro
la sfigata si innamora del figo
aperta parentesi
il figo ha un ruolo di comando
il figo non si caga la sfigata
il figo dà un dispiacere alla sfigata
chiuda parentesi
la sfigata è indifferente allo sfigato
aperta parentesi
lo sfigato è innamorato della sfigata
lo sfigato è timido
lo sfigato porta gli occhiali
lo sfigato si veste da sfigato
lo sfigato guida un'auto sfigata
lo sfigato parla di cazzate
lo sfigato ha un hobby da sfigati
chiusa parentesi
la sfigata ha una collega ****
aperta parentesi
la **** fa anche la modella
la **** va in palestra
la **** si bomba il figo
chiusa parentesi
punto

Armin
07-11-10, 23:09:04
alice - sognando il mondo - *
è della medusa, quindi fra un anno riempirà il meraviglioso pomeriggio del sabato su canale 5.
la protagonista è una sfigata e c'è un festival degli stereotipi.
la sfigata porta gli occhiali
la sfigata diventa **** togliendosi gli occhiali
la sfigata ha una madre assillante
la sfigata ha degli amici anziani che le danno consigli
la sfigata ha un amico gay
aperta parentesi
i gay sono effemminati
i gay sono alla moda
i gay lavorano come parrucchieri
i gay fanno sempre battute
i gay formano cofraternite
i gay hanno nomi corti
i gay hanno relazioni clandestine con uomini sposati
i gay fanno citazioni colte
chiusa parentesi
la sfigata scrive poesie
la sfigata ha un animo puro
la sfigata va ad esibizioni di teatro sperimentale
aperta parentesi
l'esibizione si fa nei capannoni
l'esibizione è una coglionata
l'esibizione è accompagnata da una musica ridicolizzante
chiusa parentesi
la sfigata crede nel principe azzurro
la sfigata si innamora del figo
aperta parentesi
il figo ha un ruolo di comando
il figo non si caga la sfigata
il figo dà un dispiacere alla sfigata
chiuda parentesi
la sfigata è indifferente allo sfigato
aperta parentesi
lo sfigato è innamorato della sfigata
lo sfigato è timido
lo sfigato porta gli occhiali
lo sfigato si veste da sfigato
lo sfigato guida un'auto sfigata
lo sfigato parla di cazzate
lo sfigato ha un hobby da sfigati
chiusa parentesi
la sfigata ha una collega ****
aperta parentesi
la **** fa anche la modella
la **** va in palestra
la **** si bomba il figo
chiusa parentesi
punto

Tutte situazioni nuove e mai viste prima :rickds:

Togg
07-11-10, 23:23:09
alice - sognando il mondo - *
è della medusa, quindi fra un anno riempirà il meraviglioso pomeriggio del sabato su canale 5.
la protagonista è una sfigata e c'è un festival degli stereotipi.
la sfigata porta gli occhiali
la sfigata diventa **** togliendosi gli occhiali
la sfigata ha una madre assillante
la sfigata ha degli amici anziani che le danno consigli
la sfigata ha un amico gay
aperta parentesi
i gay sono effemminati
i gay sono alla moda
i gay lavorano come parrucchieri
i gay fanno sempre battute
i gay formano cofraternite
i gay hanno nomi corti
i gay hanno relazioni clandestine con uomini sposati
i gay fanno citazioni colte
chiusa parentesi
la sfigata scrive poesie
la sfigata ha un animo puro
la sfigata va ad esibizioni di teatro sperimentale
aperta parentesi
l'esibizione si fa nei capannoni
l'esibizione è una coglionata
l'esibizione è accompagnata da una musica ridicolizzante
chiusa parentesi
la sfigata crede nel principe azzurro
la sfigata si innamora del figo
aperta parentesi
il figo ha un ruolo di comando
il figo non si caga la sfigata
il figo dà un dispiacere alla sfigata
chiuda parentesi
la sfigata è indifferente allo sfigato
aperta parentesi
lo sfigato è innamorato della sfigata
lo sfigato è timido
lo sfigato porta gli occhiali
lo sfigato si veste da sfigato
lo sfigato guida un'auto sfigata
lo sfigato parla di cazzate
lo sfigato ha un hobby da sfigati
chiusa parentesi
la sfigata ha una collega ****
aperta parentesi
la **** fa anche la modella
la **** va in palestra
la **** si bomba il figo
chiusa parentesi
punto

Ho troppa paura di vedere qualcosa del genere per mine vaganti :asd:

utente 8693
07-11-10, 23:31:31
alice - sognando il mondo - *

--cut--

punto
Manco esiste un trailer a quanto vedo. :asd: lo scrivi su google e salta fuori SOLO roba pirata. :asd:

JT26
07-11-10, 23:37:43
Era Mio Padre di Sam Mendes

Mendes dirige benissimo una bella storia,ma la caratterizzazione dei personaggi è insufficiente,e questa è una bella pecca,il ritmo è buono con un montaggio gradevole,ma il film procede con troppa freddezza e non cattura moltissimo lo spettatore,un Tom hanks un po' sottotono.

7.5

Vero tutto però mi ha preso un casino, il 7,5 ci sta comunque.

medicine bottle
07-11-10, 23:42:13
Ho troppa paura di vedere qualcosa del genere per mine vaganti :asd:

sì, sì. metà degli stereotipi sui gay sono ozpetekiani :asd:


Manco esiste un trailer a quanto vedo. :asd: lo scrivi su google e salta fuori SOLO roba pirata. :asd:

se proprio ci tieni... http://www.mymovies.it/film/2010/alice/trailer/

Zweick
08-11-10, 08:20:51
Ieri ho visto Una vita tranquilla nella mitica proiezione della domenica pomeriggio; se fossimo negli anni 70 parlerei di buon rip-off italico di A history of violence, peccato che il film si perda in una sceneggiatura che vacilla più volte e nello sciagurato svolgersi degli ultimi 10 minuti; difetti madornali, considerando che il soggetto era bello che pronto.
Godibile, ma come noir italiano credo proprio che Arrivederci amore ciao rimarrà imbattuto per moltissimo tempo.

Tuiga
08-11-10, 08:46:49
Rocky Balboa :gab:

utente 8693
08-11-10, 10:16:07
Vero tutto però mi ha preso un casino, il 7,5 ci sta comunque.
Il film a me piace parecchio, specialmente per fotografia e colonna sonora.
E' lo script che in crti momenti ti fa mettere il volume al minimo, tanto è melenso.


se proprio ci tieni... http://www.mymovies.it/film/2010/alice/trailer/
Anche il trailer fa cacare :asd:

little-demon
08-11-10, 12:06:37
Quanti di voi leggono le recensioni prima di aver visto un film e quanta importanza gli date ?

mickes2
08-11-10, 12:08:35
Lo scafandro e la farfalla di Julian Schnabel

tratto da una storia vera,durissimo e intenso, di una crudezza implacabile,ti avvolge nella sofferenza del protagonista grazie ad una regia molto particolare,a tratti insistente ,a volte arriva addirittura a disturbare a livello visivo essendo solo l'occhio del protagonista a farci vedere qualcosa di quello che accade...una grande opera ,sia l'attore che il regista ci regalano un'ottimo risultato,offrendoci una grande prova di umanità in un film di grandissimo livello.
Nota: sbaglio o verso la fine c'è una bellissima citazione a I 400 colpi? ne sono rimasto estasiato
per quanto mi riguarda ,non lo vedrò più per molto tempo,film da vedere una volta sola o quasi

9=

utente 8693
08-11-10, 12:23:44
Lo scafandro e la farfalla di Julian Schnabel

per quanto mi riguarda ,non lo vedrò più per molto tempo,film da vedere una volta sola o quasi

Come mai?
Comunque cast magnifico, praticamente tutte le donne che lo circondano sono magnifiche (<3), Amalric anche fa un lavoro fantastico e poi c'è Max Von Sydow. :P

mickes2
08-11-10, 12:29:02
Come mai?
Comunque cast magnifico, praticamente tutte le donne che lo circondano sono magnifiche (<3), Amalric anche fa un lavoro fantastico e poi c'è Max Von Sydow. :P

troppo tosto,è di una deprimenza un'audita :( ,uno dei film più deprimenti che abbia mai visto,quoto tutto,specialmente per le donne <3
ma che mi dici della citazione ai 400 colpi?con quella bellissima musica (devo beccare assolutamente il titolo)

Samurai
08-11-10, 12:56:19
L'immortale, lo consiglio vivamente sia come tipologia di film in sè che per le tematiche trattate.
Casualità o meno ma, i film con protagonista Jean Reno hanno un'atmosfera quasi unica; mi viene da pensare ai Fiumi di porpora 1-2, L'Impero dei lupi ...

Togg
08-11-10, 14:15:25
Quanti di voi leggono le recensioni prima di aver visto un film e quanta importanza gli date ?

Mi capita di leggerle sia prima che dopo, col tempo si impara a capire con una buona approssimazione cosa aspettarsi dal film e se sarà bello. Il margine di errore è inversamente legato al numero di recensioni che leggi.
L'ultima cantonata vera che ricordo è stata quella su inception, ma in fondo non avevo letto poi tanto.

IL GURU
08-11-10, 15:27:49
Visto L'immortale.
Pieno di azione ma allo stesso tempo molto commovente.La trama é molto interessante,anche i personaggi sono ben caratterizzati,ognuno ha un suo ruolo;i paesaggi anch'essi molto belli.
Molto bello,consiglio di andarlo a vedere.

little-demon
08-11-10, 16:10:41
Mi capita di leggerle sia prima che dopo, col tempo si impara a capire con una buona approssimazione cosa aspettarsi dal film e se sarà bello. Il margine di errore è inversamente legato al numero di recensioni che leggi.
L'ultima cantonata vera che ricordo è stata quella su inception, ma in fondo non avevo letto poi tanto.


Io credo che leggerle prima rovinino in partenza il film,non mi va di essere influenzato da dei pareri che alla fine sono puramente soggettivi e che puntualmente non sono concordi con quelli del pubblico.
Penso che sia più bello cercare di capire da soli quale potrebbe essere il senso del film,le sue tematiche, il perchè il regista ha fatto cerce scelte, ecc...,insomma farci coinvolgere a 360° dal film senza essere influenzati da nessuno ed essere noi i recensori.

Togg
08-11-10, 17:20:30
Io credo che leggerle prima rovinino in partenza il film,non mi va di essere influenzato da dei pareri che alla fine sono puramente soggettivi e che puntualmente non sono concordi con quelli del pubblico.
Penso che sia più bello cercare di capire da soli quale potrebbe essere il senso del film,le sue tematiche, il perchè il regista ha fatto cerce scelte, ecc...,insomma farci coinvolgere a 360° dal film senza essere influenzati da nessuno ed essere noi i recensori.

Sempre piaciuto farmi influenzare.


Manderlay Lars von Trier

No ma proprio no. Ho adorato dogville ma questo seguito è tutta altra cosa, non solo non mi è piaciuto quasi niente, ma in alcuni pezzi mi ha pure infastidito. Scoordinato e contraddittorio, ma forse sono solo io che non ho capito.

5,8

Vigo
08-11-10, 17:21:26
Tendo a leggerle dopo la visione del film, anzi direi che ormai provo a evitarle il più possibile per evitare di rovinarmi la visione di qualsiasi film, che sia di un regista acclamato o un b-movie di uno sconosciuto. Spesso però mi lascio un po' influenzare dalle interpretazioni dei critici in fase di "assimilazione" della visione appena passata

Zweick
08-11-10, 18:09:05
Sempre piaciuto farmi influenzare.


Manderlay Lars von Trier

No ma proprio no. Ho adorato dogville ma questo seguito è tutta altra cosa, non solo non mi è piaciuto quasi niente, ma in alcuni pezzi mi ha pure infastidito. Scoordinato e contraddittorio, ma forse sono solo io che non ho capito.

5,8

Mmm, il mio consiglio è di riguardartelo; von Trier non fa altro che ribadire la sua spietata visione dell' umanità, con gli stessi elementi del primo ma con più ferocia.
Sempre se la mia memoria di 26enne non comincia a vacillare, il film l'ho visto all'uscita nelle sale quindi tipo cinque anni fa :D
Ah Lars se sei in ascolto, gradirei vedere anche il terzo capitolo :chris:

Togg
08-11-10, 18:42:15
Mmm, il mio consiglio è di riguardartelo; von Trier non fa altro che ribadire la sua spietata visione dell' umanità, con gli stessi elementi del primo ma con più ferocia.
Sempre se la mia memoria di 26enne non comincia a vacillare, il film l'ho visto all'uscita nelle sale quindi tipo cinque anni fa :D
Ah Lars se sei in ascolto, gradirei vedere anche il terzo capitolo :chris:

Che ci sia la visione spietata senza dubbio, ma mi sembra gestita con tutta un'altra musica, e di sicuro non con più ferocia !

Comunque non credo che uscirà mai il terzo capitolo.

Zweick
08-11-10, 19:12:22
Che ci sia la visione spietata senza dubbio, ma mi sembra gestita con tutta un'altra musica, e di sicuro non con più ferocia !

Comunque non credo che uscirà mai il terzo capitolo.

Boh, io continuo a ricordarmelo molto più efficace e crudele del primo. Sarà che il villaggio di schiavi che non sa che farsene della libertà mi era sembrata una metafora potentissima :sisi:
Ripasserò entrambi :bio:

Vigo
08-11-10, 23:08:17
Michael Jackson's This is it
Documento molto interessante, sia perchè permette di vedere il lavoro svolto in preparazione di un concerto e sia perchè si può vedere come il ritorno live di MJ sarebbe stato fatto in grande stile. Personalmente apprezzo qualche canzone di Michael Jackson, ma non è un artista che fa musica che adori, in ogni caso This is it è un prodotto interessante e sicuramente prezioso per i suoi fan (nonostante la qualità audio e video non eccezionale, ma si tratta pur sempre di registrazioni di prova e di prove, è perfettamente comprensibile).

Ctekcop
08-11-10, 23:39:31
Sabato sera ho visto wall street 2, e devo dire che ne è valsa la pena solo per il fatto che era in digitale 2k. (veramente pregievole, sopratutto nelle scene con tanti colori chiari tipo i grattacieli o i panorami col cielo si ammirava veramente la bellezza della mancanza della pellicola....)
Di per sè il film era riuscito nella prima parte, poi dopo secondo mè, un pò come anche per il primo originale wall street, si perde un pò per strada, e paga un pò l'eccessiva lunghezza, ed una regia forse un pò troppo autorefernziale nei confronti del primo, mentre invece ho trovato simpatiche alcuni camei.
Insomma non stò filmone ma neanche malaccio.

Vall77
09-11-10, 08:54:52
Ballast
Opera prima, film fortemente minimalista ambientato nella regione del Delta del Mississipi. Dramma contemporaneo, apre una finestra su una realtà di emarginazione senza raccontare davvero una storia. Siamo catapultati in una situazione di cui possiamo solo immaginare il passato, e il finale del film (coerentemente) è troncato di netto senza suggerire un futuro positivo o negativo per i protagonisti. Musiche completamente assenti, ottime interpretazioni, buona regia in linea con l'assoluto minimalismo di fondo. Non saprei se consigliarlo, potrebbe non dirvi niente o annoiarvi. A me è piaciuto molto.


Kick-ass
Per i primi 40 minuti mi sono veramente divertito, alcune scene memorabili. Poi a mio giudizio si perde e non riesce a trasmettere la freschezza dell'incipit, finendo per annoiare nell'ultima parte. Doveva essere più nerd, più anomalo, osare di più. Sinceramente non mi è bastato che fosse una ragazzina la ninja di turno, complessivamente mi fermo su un discreto.

little-demon
09-11-10, 10:38:01
ANGELI PERDUTI di Wong Kar-Wai
Voto 8,5
consigliato

utente 8693
09-11-10, 11:53:10
Ballast
Opera prima, film fortemente minimalista ambientato nella regione del Delta del Mississipi. Dramma contemporaneo, apre una finestra su una realtà di emarginazione senza raccontare davvero una storia. Siamo catapultati in una situazione di cui possiamo solo immaginare il passato, e il finale del film (coerentemente) è troncato di netto senza suggerire un futuro positivo o negativo per i protagonisti. Musiche completamente assenti, ottime interpretazioni, buona regia in linea con l'assoluto minimalismo di fondo. Non saprei se consigliarlo, potrebbe non dirvi niente o annoiarvi. A me è piaciuto molto.

finalmente. :D

Togg
09-11-10, 18:18:02
Spider

Stilisticamente piaciuto molto, Cronenberg ormai ha una regia strutturata che funziona sempre. I ricordi sono perfettamente inframezzati col resto.
C'è però qualcosa nella trama a livello della psicologia del personaggio che non mi convince, solo a me è risultata poco credibile la sua crescita ?

Cast veramente eccezionale, nessuna sbavatura, e io ne vedo dappertutto :asd: Ralph Fiennes rulla.

L'ho visto in italiano e me ne sono pentito, quando ci sono versi e sussurri aborro il doppiaggio.

7,8

James
09-11-10, 18:52:39
Martyrs (2008) di Pascal Laugier.

Dopo una prima parte introduttiva,il film acquista una certa corposità disturbante (torture sapientemente inflitte:non hanno niente di effettistico-se si esclude il finale- risultando incisive,sistematiche,reiterate,mortificando la carne e umiliando lo spirito) .L'ambizioso Laugier punta decisamente in alto tentando di filmare l'infilmabile (l'iride),ma non ceffa del tutto il bersaglio.E butta anche un'ombra su una certa borghesia (una specie di “Scientology”).

BUONO


Alta tensione (Haute tension) 2003 di Alexandre Aja.

Horror parossistico di pregevole fattura da parte del giovanissimo Alexandre Aja che sembra essersi nutrito degli slasher anni settanta:soggettive che riportano alla mente M. Myers, effetti splatterosi di fulciana memoria (anche grazie al contributo del valido Giannetto De Rossi,a suo tempo collaboratore di Fulci) e situazioni che ricordano il film Torso di Sergio Martino.La svolta finale è il solo punto debole,ma si può perdonare ad un ventiquattrenne di talento.Convincente la prova della mascolina protagonista.Bello.I "Ricchi e poveri" in un horror ci stanno benissimo :sisi:

BUONO

Bravo Pastore:ahsisi:

Baracca
10-11-10, 14:26:21
Non è mai troppo tardi (The bucklet list) voto 6,5
Due anziani, malati terminali, si ritrovano a condividere la stanza d'ospedale. Di estrazione sociale opposta, uno è un ricco imprenditore, l'altro un meccanico, decidono di non aspettare passivamente la loro morte, ma di imbarcarsi in un viaggio intorno al modo, durante il quale cercheranno di realizzare ciò che non hanno mai potuto o voluto fare durante la loro vita: dal lanciarsi col paracadute, al farsi un tatuaggio. Durante il viaggio impareranno a conoscersi, a riconsiderare le proprie esistenze e ad ammettere gli errori passati.
Un film con Jack Nicholson e Morgan Freeman? Ci si poteva aspettare di più, forse. Nonostante l'idea di fondo non sia malvagia, il film si regge unicamente sulle pretazioni dei due protagonisti (un po' sottotono Nicholson, a dire il vero), e su un finale ben scritto. Passabile.

Togg
10-11-10, 19:17:09
Ma che è, nessuno si vede niente per ora ? :asd:

Fitzcarraldo, Herzog

Bhe un'epopea :D Lo sguardo di Herzog è interessante come pochi, figura del sognatore tratteggiata alla perfezione.

8,3

mickes2
10-11-10, 19:25:09
La Casa di Sam Raimi

girato con pochissimo,Raimi tira fuori un mezzo capolavoro,il merito maggiore và alla sua regia, originale e con molta inventiva.

8.5

Vigo
10-11-10, 21:41:52
Interview di Steve Buscemi
Dato che lo proietteremo domani al cineforum scolastico, dato che non l'ho visto e dato che non c'è l'esperto a parlarne e dovrò arrangiarmi io, ho deciso di vederlo :asd: Molto, molto carino, l'aveva proposto l'esperto e aveva insistito per metterlo in programma ed è stata la scelta giusta. Forse alcuni studenti potrebbero trovarlo noioso, data la poca azione, personalmente i due attori e i dialoghi (quindi tutto il film in sostanza, essendo di stampo fortemente teatrale e svolgendosi in un'unica ambientazione) sono ottimi.

Woody
10-11-10, 21:49:46
Interview di Steve Buscemi
Dato che lo proietteremo domani al cineforum scolastico, dato che non l'ho visto e dato che non c'è l'esperto a parlarne e dovrò arrangiarmi io, ho deciso di vederlo :asd: Molto, molto carino, l'aveva proposto l'esperto e aveva insistito per metterlo in programma ed è stata la scelta giusta. Forse alcuni studenti potrebbero trovarlo noioso, data la poca azione, personalmente i due attori e i dialoghi (quindi tutto il film in sostanza, essendo di stampo fortemente teatrale e svolgendosi in un'unica ambientazione) sono fantastici.

adoro Buscemi, a mio parere è uno dei migliori interpreti del cinema contemporaneo. Inoltre Fargo è uno dei miei film preferiti (e dei migliori dei Coen) anche grazie alla sua interpretazione.

James
10-11-10, 21:54:31
Interview di Steve Buscemi
Dato che lo proietteremo domani al cineforum scolastico, dato che non l'ho visto e dato che non c'è l'esperto a parlarne e dovrò arrangiarmi io, ho deciso di vederlo :asd: Molto, molto carino, l'aveva proposto l'esperto e aveva insistito per metterlo in programma ed è stata la scelta giusta. Forse alcuni studenti potrebbero trovarlo noioso, data la poca azione, personalmente i due attori e i dialoghi (quindi tutto il film in sostanza, essendo di stampo fortemente teatrale e svolgendosi in un'unica ambientazione) sono ottimi.

Si carino:sisi:

Sienna Miller poi rende bene nel suo ruolo.Per fortuna è corto perchè penso che gli studenti si romperanno.
Buscemi è bravo ma dovrebbe smetterla di fare piccole parti stupide nei film di Sandler:rickds:

Togg
10-11-10, 22:38:23
:gab:


L'enigma di kaspar Hauser (Jeder fur sich und Gott gegen alle) 1974 di Werner Herzog.

Probabilmente basterebbero le prime immagini su quei prati modulati dal vento per fare di questo film un capolavoro (l'immediatezza dell'immagine è una costante nel cinema di Herzog). Kaspar Hauser è l'ennesimo freak che ci osserva, che fa della sua incomunicabilità un chiaro segno di purezza, in netto contrasto con la becera crudeltà umana. Bruno S. è perfetto: la sua vita travagliata spoglia di ogni orpello la sua recitazione.Rivederlo è stato un vero piacere.

OTTIMO

Più ci penso e più mi convinco che il finale di Fitzcarraldo è stupendo.
Devo sbrigarmi col resto :D

Vigo
10-11-10, 22:48:43
Si carino:sisi:

Sienna Miller poi rende bene nel suo ruolo.Per fortuna è corto perchè penso che gli studenti si romperanno.
Buscemi è bravo ma dovrebbe smetterla di fare piccole parti stupide nei film di Sandler:rickds:

Concordo


adoro Buscemi, a mio parere è uno dei migliori interpreti del cinema contemporaneo. Inoltre Fargo è uno dei miei film preferiti (e dei migliori dei Coen) anche grazie alla sua interpretazione.

Concordo (ma fargo non l'ho visto, mi riferisco al parere su di lui)

Zeno
11-11-10, 11:29:36
21 Grammi.

Mi ha convinto subito per la fotografia e la caratterizzazione dei personaggi. I protagonisti intrecciano le loro vite tra amore, sofferenza e alienazione, il risultato è un dramma umano finemente elaborato che sa coinvolgere emotivamente e visivamente lo spettatore. Consigliatissimo.

mickes2
11-11-10, 12:15:55
21 Grammi.

Mi ha convinto subito per la fotografia e la caratterizzazione dei personaggi. I protagonisti intrecciano le loro vite tra amore, sofferenza e alienazione, il risultato è un dramma umano finemente elaborato che sa coinvolgere emotivamente e visivamente lo spettatore. Consigliatissimo.

bellissimo :sisi:

Vall77
11-11-10, 14:44:39
The limits of control
Premessa: conosco bene Jarmusch e ho amato alla follia molti suoi film (lista lunga: Stranger than paradise, Down by law, Ghost Dog, Dead Man, Broken Flowers). Ma qua, ahimè, siamo molto lontani dai vecchi fasti. La pellicola è un esercizio di stile molto più di quanto sia un "film", e fin qui tutto bene. Purtroppo, però, è un esercizio di stile che per me finisce prima di cominciare, giusto una vaga rivendicazione anarco-intellettual-artistica contro un'altrettanto astratta società del controllo, che a mio parere non punge, annoia nelle continue ripetizioni su ripetizioni, e in sostanza manca completamente il bersaglio. Ho digerito a fatica anche la fotografia, e anche qua è un inedito, avendo io lettaralmente adorato il modo originale in cui Jarmusch sa ritrarre i paesaggi naturali in tanti altri suoi film. Forse Jim deve tornare a dipingere l'"altra" America, come sa fare egregiamente, e dimenticarsi l'Europa (per quanto qui, la Spagna, sia più un luogo dello spirito che un luogo reale). Insomma, boccio sonoramente anche se a malincuore. Salvo Isaach De Bankolé, anche se la sua performance è davvero troppo "robotica", e ci mancherebbe salvo Paz de la Huerta, un'attrice con una carica erotica d-e-v-a-s-t-a-n-t-e.

Fantastic Mr. Fox
Che i film di animazione non siano cosa esclusivamente "per bambini" è noto da tempo, ma qui la verità di quest'affermazione è ai suoi massimi. Godibilissimo, intelligente, anche leggermente pungente (non molto, comunque)... E' molto difficile che non piaccia a qualcuno, o che la visione lasci delusi. Ottimo.

Togg
11-11-10, 15:35:07
Fantastic Mr. Fox
Che i film di animazione non siano cosa esclusivamente "per bambini" è noto da tempo, ma qui la verità di quest'affermazione è ai suoi massimi. Godibilissimo, intelligente, anche leggermente pungente (non molto, comunque)... E' molto difficile che non piaccia a qualcuno, o che la visione lasci delusi. Ottimo.

Uff ormai non l'ho visto solo io :(
Per caso è meglio che guardi prima qualcos'altro di Anderson ?

mickes2
11-11-10, 16:06:02
Uff ormai non l'ho visto solo io :(
Per caso è meglio che guardi prima qualcos'altro di Anderson ?

guardati I Tenenbaum,Bottle Rocket e Il treno per Darjeeling ;)

utente 8693
11-11-10, 16:21:02
Uff ormai non l'ho visto solo io :(
Per caso è meglio che guardi prima qualcos'altro di Anderson ?
Steve Zissou. :sisi:

Joknivorich
11-11-10, 18:57:33
ultimo film visto (per la milionesima volta) "Quei bravi ragazzi".

Un capolavoro, nonostante Ray Liotta non mi piaccia, troppo distante da quei due mostri sacri di De Niro e Joe Pesci.

Togg
11-11-10, 19:48:24
Paranoid Park

Sono al terzo film di Van Sant e ancora non riesco a capire se mi convinca l'atmosfera che crea, dilata tutto cercando di rendere una dimensione personale e intima difficile da cogliere. Spesso non supportato da una recitazione adeguata dei ragazzi, anche qui come in elephant c'erano cose molto approssimate.

Sicuramente ottima la fotografia.

In ogni caso, ora come ora, credo di preferirlo a elephant. Più interessante e meno pompato.

7,8

DellaDesign
11-11-10, 20:06:10
Bowling for Columbine

Bona, ora sono entrato nel magico mondo dei DocuFilm dove tutto è reale e (purtroppo) come sembra. Il film è spiazzante, storie che hanno dell'assurdo (tra l'altro alcune assai famose, come il massacro della Columbine High School ecc.) e che fanno degli Stati Uniti il miglior posto per vivere nel caso voi vi chiamaste Ed Gein o Charles Manson. E niente, volevo dire che Michael Moore è il giornalista che in Italia ci manca. :ahsisi:

8/10

Woody
11-11-10, 20:10:08
Bowling for Columbine

Bona, ora sono entrato nel magico mondo dei DocuFilm dove tutto è reale e (purtroppo) come sembra. Il film è spiazzante, storie che hanno dell'assurdo (tra l'altro alcune assai famose, come il massacro della Columbine High School ecc.) e che fanno degli Stati Uniti il miglior posto per vivere nel caso voi vi chiamaste Ed Gein o Charles Manson. E niente, volevo dire che Michael Moore è il giornalista che in Italia ci manca. :ahsisi:

8/10

documentario talmente angosciante che non sono riuscito a vederlo fino alla fine, eppure l'argomento trattato mi interessa molto. Probabilmente la bravura di Moore è riscontrabile anche in questo.

Vigo
11-11-10, 23:15:49
Bowling for Columbine

Bona, ora sono entrato nel magico mondo dei DocuFilm dove tutto è reale e (purtroppo) come sembra. Il film è spiazzante, storie che hanno dell'assurdo (tra l'altro alcune assai famose, come il massacro della Columbine High School ecc.) e che fanno degli Stati Uniti il miglior posto per vivere nel caso voi vi chiamaste Ed Gein o Charles Manson. E niente, volevo dire che Michael Moore è il giornalista che in Italia ci manca. :ahsisi:

8/10

Stupendo, amo lo stile di Moore e dei suoi documentari


Paranoid Park

Sono al terzo film di Van Sant e ancora non riesco a capire se mi convinca l'atmosfera che crea, dilata tutto cercando di rendere una dimensione personale e intima difficile da cogliere. Spesso non supportato da una recitazione adeguata dei ragazzi, anche qui come in elephant c'erano cose molto approssimate.

Sicuramente ottima la fotografia.

In ogni caso, ora come ora, credo di preferirlo a elephant. Più interessante e meno pompato.

7,8

Mmmmh, sinceramente io preferisco Elephant, forse per il tema e per lo stile (anche se quest'ultimo è molto, molto simile in entrambe le opere, solo che Elephant tende ad essere molto luminoso in confronto a Paranoid Park, tutto o quasi al buio)

Baracca
11-11-10, 23:28:21
documentario talmente angosciante che non sono riuscito a vederlo fino alla fine, eppure l'argomento trattato mi interessa molto. Probabilmente la bravura di Moore è riscontrabile anche in questo.

Recupera la fine, che la parte con Cialtron (:asd:) Heston merita :ahsisi:

mickes2
12-11-10, 10:27:29
Kalifornia di Dominic Sena

buon esordio per questo regista americano,a metà tra road movie e film di viaggio, ha dei buoni spunti.
Un Brad Pitt in discreta forma ed una bravissima Juliette Lewis.Fotografia ben curata.

7

medicine bottle
12-11-10, 13:41:51
the box - ***
arrivo alla sufficienza perché il finale incastra un bel po' di indizi disseminati lungo il film.
però, a parte i meccanismi, che girano bene, c'è un crollo nella qualità della sceneggiatura nel momento in cui si comincia a far chiarezza sulla situazione.
peccato.

Togg
12-11-10, 18:17:25
the box - ***
arrivo alla sufficienza perché il finale incastra un bel po' di indizi disseminati lungo il film.
però, a parte i meccanismi, che girano bene, c'è un crollo nella qualità della sceneggiatura nel momento in cui si comincia a far chiarezza sulla situazione.
peccato.

A ma è di quello di Donnie Darko. Allora una chance glie la do :sisi:

---------- Post added at 18:17:25 ---------- Previous post was at 14:07:31 ----------

The box

Lol ?
In troppi pezzi sembra quasi una parodia, e l'ho pure visto da solo, se no sai risate.

Una preghiera in memoria di Donnie Darko vi prego.

5,8

mickes2
12-11-10, 18:35:35
buono a sapersi :sisi:

p.s. avevo sbagliato topic :sisi:

Dreamer95
12-11-10, 22:51:32
KILL BILL: Volume 1

Un capolavoro di Tarantino. Spettacolare, originale, per certi versi poetico...eccelle in tutto.
Voto: 10 - (meritatissimo...)

2.30 to Gaza``
12-11-10, 22:59:18
A ma è di quello di Donnie Darko. Allora una chance glie la do :sisi:

---------- Post added at 18:17:25 ---------- Previous post was at 14:07:31 ----------

The box

Lol ?
In troppi pezzi sembra quasi una parodia, e l'ho pure visto da solo, se no sai risate.

Una preghiera in memoria di Donnie Darko vi prego.

5,8

In che senso una parodia?

Rob917
13-11-10, 01:28:56
Scott Pilgrim vs the world

l'ho visto sottotitolato, ed è risultato ciò che mi aspettavo, davvero divertente, ma penso che un po perde per via dell'inglese non essendo abituato molte intonazioni di voce o il modo in cui vengono dette le battute oltretutto leggendone il significato nel sottotitolo.... penso di aspettare di andarlo a vedere in ita prima di dare un voto.

lo consiglio a chi sopporta film demenziali alla hot fuzz o shaun of the dead (essendo dello stesso regista), e sopratutto chi è capace di ridere a citazioni su videogiochi perchè questo film è fatto per i videogamers sostanzialmente, spesso infatti si sentono anche dei suoni presi dai videogiochi ad esempio all'inizio inizio si sente il suono di Zelda quando si riceve un oggetto appena Scott apre la porta; oppure c'è un pezzo dove gli chiedono "what are you doing?" e lui risponde "Getting a life" prendendo un "1up" ed ha un doppio significato "mi faccio una vita" (circa) e "prendo una vita" riferita al "1up", in italiano non so come lo tradurranno questo ma dubito che avrà lo stesso risultato anche perchè era inserita nel contesto :asd:

L4GANN
13-11-10, 01:35:36
Angeli e demoni.
Il perfetto esempio di come NON FARE un film tratto da un libro, che alla fine, tanto male non era.
Già col codice Davinci, il regista aveva tagliuzzato qua e la' alcune parti del libro che mi erano piaciute, ma in Angeli e demoni si sono dati alla pazza gioia per i tagli, eliminando personaggi affascinanti come il direttore del Cern, e omettendo molte informazioni che avrebbero aiutato a fare un quadro migliore della situazione.
Assolutamente mediocre.

Voto Libro:8,5
Voto film:6

little-demon
13-11-10, 14:26:01
KILL BILL: Volume 1

Un capolavoro di Tarantino. Spettacolare, originale, per certi versi poetico...eccelle in tutto.
Voto: 10 - (meritatissimo...)

Se ti capita guarda su YOUTUBE alcune scene del film Sukiyaki Western Django di Takashi Miike,con Tarantino.
Il film è del 2007 e non credo che arrivi da noi.
Il regista ha voluto raccontare una delle guerre più sanguinose avvenute in Giappone di inizio medioevo tra il clan TAIRA e quello rivale MINAMOTO ,il tutto in chiave Western o meglio spaghetti Western omaggiando il film DJANGO di Corbucci.
Sono riuscito a procurarmi il film in lingua originale,non ho capito una mazza dei dialoghi ma è una delizia per gli occhi,fotografia impeccabile.
VOTO 9

http://www.youtube.com/watch?v=9-TGaGa3QAc

TheNightflier
13-11-10, 15:48:18
Mammuth

Che dire piccolo gioiello, Depardieu straripante in tutti i sensi una sorta di Forrest Gump e My name is Earl alla francese con momenti davvero surreali e a tratti poetici consigliatissimo.

Voto 8,5

Togg
13-11-10, 16:02:06
In che senso una parodia?

Che il tutto era fin troppo ridicolo, per me ovvio ;) Come se gli elementi di genere usati gli fossero sfuggiti di mano.


Porco rosso

22.45 Primo spettacolo, sala da 100 posti. Praticamente piena.

Un'emozione incalcolabile, superiore alla prima visione. Un doppiaggio ottimo sia nella scelta delle voci che nella resa linguistica. Tante morbide risate e, personalmente, anche pianti. Sequenza onirica e titoli di coda. Testo della canzone incredibile fra l'altro.

Non vi sto a dire niente del film perché ve lo dovete vedere e basta.

9,1



Stamattina con la scuola

Mine vaganti

Ne avevo letto male. Ma mi ha sorpreso, è peggio. A parte la straripanza di banalità e stereotipi, il tutto è amalgamato in una ricerca della profondità (e quando mai) dalle caratteristiche scadenti. Li odio sti film (italiani) che tentano di fare dramma e commedia in una cosa sola senza saperne di nessuno dei due.
E poi ci sono delle cose capaci di infastidire fino all'inverosimile. Vorrei che qualcuno mi spiegasse perché un gay dovrebbe baciare una. O perché viene messa in scena come "normale" o comunque non grave il licenziare un tuo fidanzato gay solo per non fare parlare, ma gran pezzo di ***** che sei !

A un'altra cosa, key ha ragione, quella telecamera che si mette a girare intorno al tavolo è insopportabile.

4,8

Vall77
13-11-10, 18:20:10
Adam
Insomma, speravo meglio. D'accordo che la romance non è decisamente cosa per me.. ma ne avevo sentito parlare come un di un film più particolare di quanto in effetti non sia. Storia di un affetto da sindrome di Asperger e del suo tenero rapporto con la vicina di casa. La malattia è a mio parere trattata in modo troppo soft, lei è troppo carina, situazioni e dialoghi spesso forzati. Non tremendo comunque, si salva il finale non uber-happy-end. Sufficienza stringata.

medicine bottle
13-11-10, 18:55:25
Adam
Insomma, speravo meglio. D'accordo che la romance non è decisamente cosa per me.. ma ne avevo sentito parlare come un di un film più particolare di quanto in effetti non sia. Storia di un affetto da sindrome di Asperger e del suo tenero rapporto con la vicina di casa. La malattia è a mio parere trattata in modo troppo soft, lei è troppo carina, situazioni e dialoghi spesso forzati. Non tremendo comunque, si salva il finale non uber-happy-end. Sufficienza stringata.

ultimamente non siamo d'accordo su nessun film :rickds:
per me adam è una delle migliori commedie drammatiche dell'anno.

Vall77
13-11-10, 19:04:48
ultimamente non siamo d'accordo su nessun film :rickds:
per me adam è una delle migliori commedie drammatiche dell'anno.

Dai su Precious e My son my son concordiamo ^^
Però il tuo giudizio freddino su Winter's Bone mi ha ferito :sisi:

Lateralus
13-11-10, 19:28:42
Jackass Number Two
non si può dare un voto a questo film perchè non è un film, ma fa schiattare di risate

medicine bottle
13-11-10, 19:32:05
Dai su Precious e My son my son concordiamo ^^
Però il tuo giudizio freddino su Winter's Bone mi ha ferito :sisi:

eh, ma in quel caso, la mia parziale delusione è derivata proprio dalle scelte di regia. con una storia del genere (omertà) e una location del genere (l'ozark) avrei preferito dei ritmi più dilatati e delle riprese a seguire per dare l'idea di un tempo e di uno spazio sospesi, fuori dalla normalità.

Rullo
13-11-10, 22:39:30
the town - ****
stupito su tutti i punti

James
14-11-10, 00:40:18
the box - ***
arrivo alla sufficienza perché il finale incastra un bel po' di indizi disseminati lungo il film.
però, a parte i meccanismi, che girano bene, c'è un crollo nella qualità della sceneggiatura nel momento in cui si comincia a far chiarezza sulla situazione.
peccato.

Hai visto l episodio de "Ai confini della Realtà" che ha ispirato il film?un piccolo gioiello.

L4GANN
14-11-10, 00:54:18
Se ti capita guarda su YOUTUBE alcune scene del film Sukiyaki Western Django di Takashi Miike,con Tarantino.
Il film è del 2007 e non credo che arrivi da noi.
Il regista ha voluto raccontare una delle guerre più sanguinose avvenute in Giappone di inizio medioevo tra il clan TAIRA e quello rivale MINAMOTO ,il tutto in chiave Western o meglio spaghetti Western omaggiando il film DJANGO di Corbucci.
Sono riuscito a procurarmi il film in lingua originale,non ho capito una mazza dei dialoghi ma è una delizia per gli occhi,fotografia impeccabile.
VOTO 9

http://www.youtube.com/watch?v=9-TGaGa3QAc
E gli hai dato 9 senza capire niente dei dialoghi?
Ah però:nev:

2.30 to Gaza``
14-11-10, 01:24:02
Che il tutto era fin troppo ridicolo, per me ovvio ;) Come se gli elementi di genere usati gli fossero sfuggiti di mano.

Continuo a non capire cosa c'è di ridicolo lèl. Rinfrescami la memoria che l'ho visto tempo fa.

Togg
14-11-10, 09:20:29
Continuo a non capire cosa c'è di ridicolo lèl. Rinfrescami la memoria che l'ho visto tempo fa.

Chiariamo. Non c'è niente di ridicolo, ma cose che mi sono apparse come tali.

In ordine di lollosaggine

1) la gente che si gira e ti guarda

2) la gente che ti inizia a sanguinare dal naso di davanti

3) l'uomo smascellato

4) babbo natale zoombie

5) il portale in piscina

ecc...


Ieri niente film, mi sono dovuto assuppare uno spettacolo terribile su alice al teatro massimo di Palermo. Da brivido.

little-demon
14-11-10, 09:22:11
E gli hai dato 9 senza capire niente dei dialoghi?
Ah però:nev:

Il regista ha voluto far recitare gli attori in lingua inglese e ti assicuro che capire un intero dialogo non è cosa facile, sembra quasi una lingua nuova, quello che ho visto io non era nemmeno stottotitolato.
Il film è godibilissimo anche senza audio, apprezzando la bellezza per come è stato girato, per la scelta delle inquadrature, per l'uso del colore che è quasi pittorico.
Ci sarebbe tanto da scrivere su questo film ma il tuo intervento mi ha fatto passare la voglia,
Eviterò di dare consigli su film e tantomeno pareri su quelli che verranno postati.
Potrebbe anche non piacerti ma forse è il caso di guardarlo prima di parlare e sputare critiche a caso.
VOTO 9 anche senza audio

Armatus
14-11-10, 09:40:24
rivisto 300....che dire, uno di quei film che ti senti scorrere nelle vene per parecchi giorni :sbav:

James
14-11-10, 12:52:58
Visti/Rivisti un po' di film sta settimana

Star System se non ci sei non esisti by Robert B.Weide: Pegg mi è simpatico e mi fa ridere.Però questo film mi sembra un occasione sprecata dato il cast.
Sembra una di quelle commedie anni 80 interpretate da Michael j Fox.A proposito di Fox,Megan sarà anche bella ma è una cagna.Si ride quà e là ma niente di che Voto:6,5

Mean Girls by Mark Waters: Altra commedia però questa è sicuramente più riuscita.Quel geniaccio di Tina Fey si è occupata della sceneggiatura sarà per questo?Abbiamo una Lohan pre periodo sballona e una Mc Adams super sexy.Classico film sul liceo americano con una forte dose di cattiveria. Voto:7

JCVD by Mabrouk el mechri: Oh questo a parte il monologo di Van Damme dove si mette a nudo non mi ha detto quasi niente.Un filmettino,più un occasione per rilanciare Jean Claude attore che si meriterebbe altre occasioni. Voto:6

Chi è Harry Crumb? by Paul Flaherty: rivisto dopo una ventina d anni.Candy era un omone simpaticissimo e questo film era stato fatto esclusivamente per lui.Però è un film invecchiato male e mi ha annoiato. Voto:5

Training Day by Antoine Fuqua: Qua niente da dire.Il mio Denzel Washington preferito.Oscar meritato ed un Ethan Hawke perfetto come spalla.E' dura la vita da strada.
Voto:8

Cado dalle Nubi by Gennaro Nunziante: Simpatico,rispetto ai cinepanettoni sembra un capolavoro.Ma stringi stringi è una cacatina.Si regge tutto sul personaggio di Zalone ma quelli che spiccano di più sono i 2 omosessuali e il padre leghista di Marika:imfao:
Voto:6,5

Niente da perdere by Steve Oedekerk: Commedia leggera con Tim Robbins e Martin Lawrence.a me fà ridere in più parti però devo essere oggettivo e scrivere che è da 6

10 cose che odio di te by Gil Junger: Altra commedia scolastica con un cast perfetto(Stiles,Ledger,Gordon levitt).Anche quà si ride spesso e si va verso la commedia dell Ammore. Voto:7
Una notte con Beth Cooper by Chris Columbus: Oddio non mi era mai successo che il protagonista sfigato di una commedia mi stesse così sulle palle.Odioso e patetico ti verrebbe voglia di pestarlo come nel film.La Panettiere fà il suo cioè la trota.Tristezza e da Columbus mi aspettavo molto di più. Voto:5,5

Milk by Gus Van Sant: Film biografico con degli ottimi:Penn,Brolin e Hirsch.Van Sant spacca anche se in questo l ho trovato un po' piatto.Ma la classe è classe.
Voto:8

Pinodj
14-11-10, 13:23:03
Ieri sera al cinema ho visto Devil.

Sarà perchè non avevo aspettive molto alte, ma mi è piaciuto moltissimo.

2.30 to Gaza``
14-11-10, 14:17:00
Chiariamo. Non c'è niente di ridicolo, ma cose che mi sono apparse come tali.

In ordine di lollosaggine

1) la gente che si gira e ti guarda

2) la gente che ti inizia a sanguinare dal naso di davanti

3) l'uomo smascellato

4) babbo natale zoombie

5) il portale in piscina

ecc...


Ieri niente film, mi sono dovuto assuppare uno spettacolo terribile su alice al teatro massimo di Palermo. Da brivido.

Va beh, ma pure in Donnie Darko c'erano i flussi che uscivano dal petto, i viaggi nel tempo, un tizio vestito da coniglio ecc.

Rullo
14-11-10, 15:54:57
Il regista ha voluto far recitare gli attori in lingua inglese e ti assicuro che capire un intero dialogo non è cosa facile, sembra quasi una lingua nuova, quello che ho visto io non era nemmeno stottotitolato.
Il film è godibilissimo anche senza audio, apprezzando la bellezza per come è stato girato, per la scelta delle inquadrature, per l'uso del colore che è quasi pittorico.
Ci sarebbe tanto da scrivere su questo film ma il tuo intervento mi ha fatto passare la voglia,
Eviterò di dare consigli su film e tantomeno pareri su quelli che verranno postati.
Potrebbe anche non piacerti ma forse è il caso di guardarlo prima di parlare e sputare critiche a caso.
VOTO 9 anche senza audio

dare un voto ad un film senza capire i dialoghi e puntualizzare il concetto non è una critica al film, ma un commento a colui che lo ha valutato

mickes2
14-11-10, 16:01:49
Unforgiven di Clint Eastwood

personalmente non mi ha proprio entusiasmato,qualche guizzo in più non avrebbe guastato,ma quando c'è Clint di mezzo tutto è ad altissimi livelli,il film scorre via bene e va in crescendo,concludendosi con un finale bellissimo.

8

Vivere e morire a Los Angeles di William Friedkin

bel poliziesco,buon ritmo caratterizzato da una buonissima sceneggiatura ed un montaggio ottimo (notare la sequenza della falsificazione della banconota) .Un John Turturro e un William Defoe ispirati.

7.5

Armatus
14-11-10, 16:12:18
rivisto Io sono leggenda molto bello a mio parere, però un 7 visto il finale

Vall77
14-11-10, 18:17:54
Frozen River
Un vincitore di Sundance che mi lascia piuttosto indifferente. Siamo sempre dalle parti del minimalismo nell'America dei poveri, ma questo si perde a metà: nè abbastanza minimalista, nè abbastanza "storia". Buona l'interpretazione della protagonista, registicamente molto piatto. Sufficienza ma non mi spingo oltre.

Altair2
14-11-10, 18:56:33
Rivisto per l'ennesima volta "Fight Club" in BD uno dei film che preferisco di Fincher a parimerito con Seven,ottima trama e ottime interpretazioni Norton su tutti,la migliore cosa rimangono i dialoghi stupendi di questo capolavoro.

mickes2
14-11-10, 19:22:11
rivisto Alta tensione di Alexandre Aja

C'è tutto o quasi,splatter,gore,atmosfera,tensione,fattore psicologico e sentimentale misto a follia.Tecnicamente davvero ben gestito con ottimi movimenti di camera,musiche che hanno un importanza rilevante nella svolgimento della sceneggiatura,oltre ad essere tutte molto belle.Bravissime Cécile De France e Maïwenn Le Besco.
Il capolavoro di Alexandre Aja imho.

8+

Armatus
14-11-10, 19:26:22
finito in questo momento di vedere Cacciatori di zombie... il mio voto è 6

un film horror che pensa a mettere sangue dappertutto ma esagerando a tal punto da non restare realistico in certi punti portando alla risata e non alla paura;)

JT26
14-11-10, 19:51:40
Ah era parecchio che non vedevo un film, così oggi per smaltire l'ansia prederby ho preso la Vespa e sono andato nel cinema più lontano possibile. ^^

Ho beccato Una vita tranquilla, quindi lo commento. Beh, mooolto italiano, ma almeno posso tirarmela per averlo visto in lingua originale. (: P) Molto italiano, quindi tecnicamente discreto ma emotivamente ottimo. Interpretazione generale mediocre che con Servillo tocca un picco altissimo, soprattutto all'inizio del film c'era qualcosa che non andava nella qualità audio, dei dialoghi in cucina si capiva poco e magari era solo un problema del cinema. Però come ho già detto l'impatto emotivo è fortissimo, almeno su di me, su voi fighette boh. Esprime perfettamente questo senso di trasmissione del peccato generazionale ed inespiabile, un senso molto mitologico. Apprezzabilissima la scelta dei sottotitoli. Da vedere. 7+


the town - ****
stupito su tutti i punti

Uff avrei dovuto vederlo.

little-demon
14-11-10, 20:04:06
dare un voto ad un film senza capire i dialoghi e puntualizzare il concetto non è una critica al film, ma un commento a colui che lo ha valutato

Ho capito benissimo che la critica era rivolta a me e non al film.
Il problema è un altro, come può criticarmi per un voto che ho dato se non sa nemmeno di cosa sto parlando.
Ma io dico,prenditi almeno la briga di cercare su internet un pò di materiale,video,trame,recensioni riguardante il film per verdere se il voto che ho dato è esagerato o no.
Per quanto mi riguarda la bellezza di questo film va oltre i dialoghi.
Spero di essere stato più chiaro.

Togg
14-11-10, 20:39:17
Va beh, ma pure in Donnie Darko c'erano i flussi che uscivano dal petto, i viaggi nel tempo, un tizio vestito da coniglio ecc.

Si è vero. Infatti è strano non so, DD mi intrigò molto senza suscitarmi comicità. Ne credo lo farebbe ora (sicuro non sono). Non è tanto la questione degli elementi in se (gli zoombie guardanti bla bla piuttosto che il coniglione) ma di come vengono usati. In the box è tutto troppo schiacciato e senza mordente, in DD c'era una tenuta di fondo che lo proiettava nel fantastico extra dimensionale con coscienza. Qua per me non c'è riuscito.



Scott Pilgrim vs the world

Commento nel suo topic.

8,3

Luis
14-11-10, 20:40:45
The Collector - Horror splatter che non ha nulla di nuovo ma che comunque non è fatto male, l'inizio sembra una serie televisiva con tanto di sigla o.O Voto 6
Mutant Chronicles - Come rovinare un'ottima saga cyberpunk realizzando un film diretto male e dalla sceneggiatura debolissima, aggiungiamoci dialoghi ridicoli e scontati e abbiamo fatto la frittata.. 5-- (ma solo perchè mi piace Mutant Chronicles) :asd:

James
14-11-10, 20:44:38
The Social Network by David Fincher

Il miglior Fincher dai tempi di "Seven" & "Fight Club".
A me di Facebook non mi frega niente.

Anche perchè il social network è il pretesto per parlare delle difficoltà che si possono incontrare quando ti capitano miliardi di dollari in poco tempo.Del problema di relazionarsi e fare le scelte sbagliate.Tutto con le ottime musiche di Reznor e l ottimo montaggio a 3 vie.

Voto:8,5

utente 8693
14-11-10, 20:54:59
JCVD by Mabrouk el mechri: Oh questo a parte il monologo di Van Damme dove si mette a nudo non mi ha detto quasi niente.Un filmettino,più un occasione per rilanciare Jean Claude attore che si meriterebbe altre occasioni. Voto:6
Il monologo è il più campato per aria, incomprensibile e inconcludente che abbia mai sentito, onestamente, ma forse son stupido io.

Togg
14-11-10, 21:07:01
l ottimo montaggio a 3 vie.


Vero vero, chissà chi l'ha usato per primo.

Rullo
14-11-10, 21:12:32
cos'è il montaggio a tre vie? o_o

medicine bottle
14-11-10, 21:18:40
cos'è il montaggio a tre vie? o_o

rullo, e per fortuna che porti la locandina come avatar :rickds:
montaggio alternato: tempo della nascita di fb, tempo del "processo" scolastico e tempo del processo vero e proprio.


inception - *****
commento nel topic del film

Rullo
14-11-10, 21:23:15
rullo, e per fortuna che porti la locandina come avatar :rickds:
montaggio alternato: tempo della nascita di fb, tempo del "processo" scolastico e tempo del processo vero e proprio.


inception - *****
commento nel topic del film

ah ma che cazz ne sapevo che intendeva quello

James
14-11-10, 21:50:56
Il monologo è il più campato per aria, incomprensibile e inconcludente che abbia mai sentito, onestamente, ma forse son stupido io.

Beh dai,il film gira tutto su quel monologo.Il film è stato fatto per Van Damme che poi ha voluto fare questa cosa.Quello che gli è successo nella realtà è rapprensentato in parte nel film.Una persona triste.

medicine bottle
14-11-10, 21:55:14
http://www.youtube.com/watch?v=FvfueHbZ758


♪ La contromossa del favoloso Van Damme ♪

utente 8693
14-11-10, 22:32:54
Beh dai,il film gira tutto su quel monologo.Il film è stato fatto per Van Damme che poi ha voluto fare questa cosa.Quello che gli è successo nella realtà è rapprensentato in parte nel film.Una persona triste.
Secondo me il film in generale calca troppo la mano con il voler "essere diverso".. dopo 5 minuti avevo già la nausea.
Tipo la scena sul taxi, con la donnina che lo rimprovera 20 minuti, perchè è una star e se la tira.. e madòòò, abbiamo capito il punto! :asd:

Sul monologo, come ho detto, non ho ben capito dove vuole andare a parare, capisco VanDamme, il suo senso di colpa ecc ecc, ma chiacchiera mezz'ora tra se e se, fondamentalmente.. mi pare di sentire uno che pensa a voce alta in maniera sconclusionata. :asd:

Togg
14-11-10, 22:38:51
inception - *****
commento nel topic del film

Ma quale commento e commento che hai messo una faccina :asd:

utente 8693
14-11-10, 22:47:29
Ma quale commento e commento che hai messo una faccina :asd:
Non proprio.

James
14-11-10, 22:53:13
Secondo me il film in generale calca troppo la mano con il voler "essere diverso".. dopo 5 minuti avevo già la nausea.
Tipo la scena sul taxi, con la donnina che lo rimprovera 20 minuti, perchè è una star e se la tira.. e madòòò, abbiamo capito il punto! :asd:

Sul monologo, come ho detto, non ho ben capito dove vuole andare a parare, capisco VanDamme, il suo senso di colpa ecc ecc, ma chiacchiera mezz'ora tra se e se, fondamentalmente.. mi pare di sentire uno che pensa a voce alta in maniera sconclusionata. :asd:

Infatti il monologo l ha voluto lui:rickds: è l unica cosa interessante se no si sprofonda nel sonno.

E mettiamolo su:


http://www.youtube.com/watch?v=i_jnbadPxFE

E il cattivo dei rapinatori vestito come Cazale in "Quel pomeriggio di un giorno da cani"?

Armin
15-11-10, 00:34:17
Il circo di Charles Chaplin
Solite situazioni tragicomiche che caratterizzano i film di Chaplin, finale ottimo.
Voto 8,0

Ran di Akira Kurosawa
Fotografia stupenda, ottime musiche, storia epica.
Voto 8,6

Vall77
15-11-10, 00:34:57
inception - *****
commento nel topic del film

Peggior Nolan ever


:marmotta:



The Social Network by David Fincher

Il miglior Fincher dai tempi di "Seven" & "Fight Club".
A me di Facebook non mi frega niente.

Anche perchè il social network è il pretesto per parlare delle difficoltà che si possono incontrare quando ti capitano miliardi di dollari in poco tempo.Del problema di relazionarsi e fare le scelte sbagliate.Tutto con le ottime musiche di Reznor e l ottimo montaggio a 3 vie.

Voto:8,5

Giusto condivido, argomentato nel topic del film.
Sottolineo che anche a me di Facebook in sè frega pochissimo, non ho l'account e di sicuro il film non mi ha fatto sentire l'urgenza di farmelo :asd:



Il circo di Charles Chaplin
Solite situazioni tragicomiche che caratterizzano i film di Chaplin, finale ottimo.
Voto 8,0

Ran di Akira Kurosawa
Fotografia stupenda, ottime musiche, storia epica.
Voto 8,6


Bellissimo Ran.
Studio Canal Collection FTW

Armin
15-11-10, 00:45:32
Peggior Nolan ever


:marmotta:




Giusto condivido, argomentato nel topic del film.
Sottolineo che anche a me di Facebook in sè frega pochissimo, non ho l'account e di sicuro il film non mi ha fatto sentire l'urgenza di farmelo :asd:





Bellissimo Ran.
Studio Canal Collection FTW

E' il primo film che vedo di Kurosawa e di certo non sarà l'ultimo :asd:

Vall77
15-11-10, 00:51:55
E' il primo film che vedo di Kurosawa e di certo non sarà l'ultimo :asd:

Molti da vedere, io sono legato in particolare a Dersu Uzala, che trovo un grandissimo capolavoro.
Ce l'ho addirittura in VHS. Un upgradino in Bd non mi schiferebbe per niente, forza Studio Canal facce sognà ^^

Armin
15-11-10, 00:56:10
Molti da vedere, io sono legato in particolare a Dersu Uzala, che trovo un grandissimo capolavoro.
Ce l'ho addirittura in VHS. Un upgradino in Bd non mi schiferebbe per niente, forza Studio Canal facce sognà ^^

http://blog.affenheimtheater.de/en/tag/akira-kurosawa/

:predicatore:

JT26
15-11-10, 22:19:24
Oggi decadeva il ventennale dall'inaugurazione del Cineclub del Giovedì del Cinema Comunale, quindi quegli inguaribili romanticoni avevano portato paste e dolci (mi sono estratto un dente stamattina, FFFUUUU) e trasmettevano il primo film scelto per la prima proiezione di vent'anni fa.

Io ci sono andato e ho beccato Porte Aperte, film italiano di Gianni Amelio del 1990. Un giorno in pretura nella Palermo degli anni '30, l'imputato è una specie di Ivan Bogdanov, il giudice è un personaggio a mio avviso affascinante e interpretato stupendamente da Volontè. La maggiore pecca del film è quella di risultare eccessivamente e noiosamente didascalico, fino alla fine. Per il resto il quadro storico tracciato e più che ottimo e l'atmosfera tetra e opaca che ne esce è perfettamente adatta. Le scene dei processi mi affascinano molto e qui sono rappresentate particolarmente bene, anche se con qualche artificio evitabile. Film elegante e godibilissimo, viaggia sul filo tra il facile e il noioso, uscendone comunque a testa alta. 7

Key Paradise
15-11-10, 22:20:07
http://static3.slamxhype.com/wp-content/uploads/2010/08/the-american.jpg

the american - anton corbijn
lei è americano, credete di poter fare a meno della storia. e invece no, la storia serve. pare quasi che corbijn si sia messo alla prova, sorta di "vediamo quanto sono bravo e che riesco a salvare". lui in effetti non è male: diluisce l'azione, si dedica ai paesaggi (abruzzesi), distende intelligentemente la tensione, calca la mano sui silenzi; mi ha ricordato il sorrentino de le conseguenze dell'amore. se solo nessuno aprisse bocca..

JT26
16-11-10, 02:18:54
Finito adesso di vedere The Prestige. Commento domani, per forza. Nolan uber alles. I due Batman meritano?

Armin
16-11-10, 02:23:45
Finito adesso di vedere The Prestige. Commento domani, per forza. Nolan uber alles. I due Batman meritano?

Soprattutto il secondo :sisi:

Togg
16-11-10, 08:03:13
Finito adesso di vedere The Prestige. Commento domani, per forza. Nolan uber alles. I due Batman meritano?


Soprattutto il secondo :sisi:

Quoto :sisi:

utente 8693
16-11-10, 12:51:43
Ieri ho beccato il Bad Lieut di Herzog, su Sky (dopo the Walking Dead :asd:):
:hail:
Nick Cage sembra un'avvoltoio, magnifico.. certe scene sicuramente mi rimarranno impresse per pareccio tempo (ovviamente "his soul is still dancing" e "you are the reason, this country is going down the drain!", in particolare :asd:).

El Principe
16-11-10, 17:34:57
Visto Benvenuti al Sud...

Film bellissimo!! (premetto che sono un amante del genere comico)

JT26
16-11-10, 17:49:59
Soprattutto il secondo :sisi:

Allora li recupero così quasi completo la filmografia (mi mancano Following e Insomnia ma insomma, il clou l'avrò visto).

Rullo
16-11-10, 18:14:35
Allora li recupero così quasi completo la filmografia (mi mancano Following e Insomnia ma insomma, il clou l'avrò visto).

non hai visto il clou

JT26
16-11-10, 18:16:02
non hai visto il clou

Cioè Following o Insomnia? O entrambi?

Rullo
16-11-10, 18:20:32
Cioè Following o Insomnia? O entrambi?

per me entrambi, per gli altri dovrebbe essere solo following :asd:

JT26
16-11-10, 18:24:10
Allora recupero subito following, che dalla descrizione su wikipedia sembra molto interessante.

boogie
16-11-10, 19:00:48
Ieri ho beccato il Bad Lieut di Herzog, su Sky (dopo the Walking Dead :asd:):
:hail:
Nick Cage sembra un'avvoltoio, magnifico.. certe scene sicuramente mi rimarranno impresse per pareccio tempo (ovviamente "his soul is still dancing" e "you are the reason, this country is going down the drain!", in particolare :asd:).

Anch'io l'ho visto da poco su Sky.. La scena dell'anima danzante è epica, la faccia di Cage :rickds:

Togg
16-11-10, 19:37:32
Cioè Following o Insomnia? O entrambi?

Il clou l'hai visto. Però following è un ottimo esordio, sicuramente da vedere. Insomnia è pure buono, ma più "normale".

Rullo
16-11-10, 21:42:11
300 - *
ho visto giusto 10 minuti

Togg
16-11-10, 22:14:49
300 - *
ho visto giusto 10 minuti

Se l'avessi visto tutto avresti dato solo il + :sisi:

( messaggio per i più piccoli: vedete i film per intero e non fate come rullo)


Ritorno al futuro II

Ma se ne facessero di seguiti così belli. Sono passati vent'anni ed è ancora perfettamente godibile.

8

Hushabye
16-11-10, 22:16:18
Into the wild again ....lezione di vita

Aku
16-11-10, 22:41:31
Ehm..questo.

http://www.youtube.com/watch?v=PPVi8y0_s2s
Io guardo solo questi film, credo di essere malato.

Armin
17-11-10, 07:57:44
300 - *
ho visto giusto 10 minuti

:facepalm:

A me è piaciuto :asd:

James
17-11-10, 11:15:42
Easy A by Will Gluck

Olive:Stavo cercando la Bibbia..
Commesso:Si la trovi nei best seller a fianco "Twilight"
:rickds:

Olive va al liceo e non se la fila nessuno,dopo una bugia detta in bagno ad una sua amica diventerà la sexy bitch più ambita.
Primo film da protagonista assoluta per Emma Stone ,che sa essere sia sexy che simpatica,supportata da un cast di tutto rispetto:Lisa Kudrow,Malcom McDowell,Thomas Haden Church & un divertentissimo Stanley Tucci.
Olive cita anche le commedie di John Hughes e infatti nel finale alza i pugni come in "The Breakfast Club":ahsisi:
E' la classica commedia degli equivoci e qualche risata la strappa,non prende una facile A ma si becca un bel:7 Promossa

37845

mickes2
17-11-10, 12:01:29
Easy A by Will Gluck

Olive:Stavo cercando la Bibbia..
Commesso:Si la trovi nei best seller a fianco "Twilight"
:rickds:

Olive va al liceo e non se la fila nessuno,dopo una bugia detta in bagno ad una sua amica diventerà la sexy bitch più ambita.
Primo film da protagonista assoluta per Emma Stone ,che sa essere sia sexy che simpatica,supportata da un cast di tutto rispetto:Lisa Kudrow,Malcom McDowell,Thomas Haden Church & un divertentissimo Stanley Tucci.
Olive cita anche le commedie di John Hughes e infatti nel finale alza i pugni come in "The Breakfast Club":ahsisi:
E' la classica commedia degli equivoci e qualche risata la strappa,non prende una facile A ma si becca un bel:7 Promossa

37845

mmm.. speravo meglio,noto che non ti ha proprio entusiasmato
ottima la citazione a The Breakfast club :ahsisi:

James
17-11-10, 12:45:22
mmm.. speravo meglio,noto che non ti ha proprio entusiasmato
ottima la citazione a The Breakfast club :ahsisi:

Si non è male.Purtroppo dopo aver visto "Get Him to the Greek" e "Scuola per Canaglie" trovare una commedia migliore è difficile.:pffs:

JT26
17-11-10, 14:09:03
Il clou l'hai visto. Però following è un ottimo esordio, sicuramente da vedere. Insomnia è pure buono, ma più "normale".

Following però è abbastanza difficile da vedere, però. :wush:

DellaDesign
17-11-10, 14:11:48
Il pianeta verde

Il voto che ho dato al film è dipeso da tre fattori: 1. il genio di Coline Serreau, che ha capito TUTTO, ma veramente TUTTO su TUTTO; 2. Vincent Lindon, complimenti a questo sottovalutatissimo attore; 3. nella sua semplicità, è devastante e assai caustico nei confronti del XX/XXIesimo secolo.

9/10

Vigo
17-11-10, 18:27:48
In questi giorni ho visto Dopo Mezzanotte e Gatto nero gatto bianco

Il primo è un piccolo ma originale e sincero omaggio al cinema (ed è difficile oggi in Italia trovare produzioni di questo tipo), ambientato quasi tutto nel museo del cinema di torino (che ho visitato più volte, sempre con grande piacere).

Gatto nero gatto bianco invece è esilarante: inizia un po' lento introducendo lo spettatore nel suo mondo assurdo e nella seconda parte diventa ancora più divertente e strambo! Ci sono anche delle belle citazioni cinematografiche/letterarie: ad esempio, la scena della barca che riprende 2001 odissea nello spazio (infatti il fiume su cui è ambientato è il Danubio) , oppure la trappola con cui uno dei personaggi cade nella latrina che probabilmente è ispirata alla storia di Andreuccio del Decameron di Pasolini!

Armatus
17-11-10, 18:43:26
The social network (2010) di David Fincher.

Fincher è abile a tenere le redini di una sceneggiatura serratissima (ottima),evidenziando il lato b(uio) di facebook,ciò che lo circonda:perché “non arrivi a 500 milioni di amici senza farti qualche nemico”,già; ma si può rileggere anche in questo modo:”è possibile arrivare a 500 milioni di amici e sentirsi soli?”,la risposta nell'eloquente finale.A Jesse Eisenberg va l'oscar per la genialità (perfetto).

BUONO
lo devo vedere anche io:predicatore:

Rullo
17-11-10, 19:34:38
Following però è abbastanza difficile da vedere, però. :wush:

se lo vedi in inglese no :wush:

p a n z e r
17-11-10, 20:34:24
se lo vedi in inglese no :wush:

Ma che cristo vuol dire

Rullo
17-11-10, 20:50:12
Ma che cristo vuol dire

se ci sono arrivato io ci riesci pure tu

JT26
17-11-10, 21:10:02
se ci sono arrivato io ci riesci pure tu

vabbè non riuscirei mai a vederlo in inglese :asd: magari faccio un tentativo.

Rullo
17-11-10, 21:10:49
vabbè non riuscirei mai a vederlo in inglese :asd: magari faccio un tentativo.

non è difficilissimo da comprendere imho

Key Paradise
17-11-10, 22:58:52
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/4/45/Clockers_%281995%29.png

♥ ♥ ♥ clockers - spike lee ♥ ♥ ♥
dalla questione afro escono film del genere. è per questo che gli americani con tutta la ***** che producono sono sempre e comunque i primi. sull'opera poco da dire, è una re-visione, uno dei tanti film che coglie in pieno lo spirito di un decennio. o forse lo plasma. tutti voi dovreste dare un'occhiata ai titoli di testa di questo film:


http://www.youtube.com/watch?v=T4K638dVolM

mickes2
18-11-10, 08:52:37
Alien di Ridley Scott

Che emozione rivederlo in blu ray ,un dettaglio, una resa cromatica ,una definizione e una tridimensionalità INIMMAGINABILI!!!!!!
Capolavoro del genere fantascentifico.

9.5

Samurai
18-11-10, 09:54:25
Qualcuno ha già visto Unstoppable? :hmm:

Armin
19-11-10, 00:21:36
Stalker (1979) di Andrey Tarkovskij.

Il maestro russo riflette sul rapporto fede-religione,scienza e arte,attraverso un mondo che ha perso il mistero dell'incanto.La zona è metafora della condizione umana (complessa,sofferta,lacustre,in cui non si può facilmente procedere).I silenziosi piani-sequenza pacificano il cuore.Княжинский Александр è lo pseudonimo che utilizza Dio quando è tra noi poveri mortali.

OTTIMO

http://26.media.tumblr.com/tumblr_l0irp5HO3A1qzpdnho1_500.png

Bellissimo :sisi:

p a n z e r
19-11-10, 20:45:29
Visto ieri per la serie Legend Film festival American Graffiti di George Lucas.

http://www.stardustmovies.com/gallery_film/American_Graffiti_%28film_sfondi_wallpaper_foto_im magini_poster%29%28151209171506%29american_graffit i_1.jpg

Sostanzialmente la fine di un'era, con ragazzi che diventano uomini dall'oggi al domani, i rimpianti del passato e la paura per il futuro. Tutto il film si svolge nell'arco temporale di una notte, l'ultima per Curt e Steve che il giorno dopo partiranno per il College. E qua iniziano i problemi, i dubbi di Curt che non è più sicuro della sua scelta, i problemi sentimentali di Steve con Laurie, John l'eterno ragazzo che davanti a se ha solamente una vita da meccanico e Terry, lo sfigato di turno. Questa notte li cambierà tutti, chi più chi meno, aiutandoli forse a capire quale sia la strada migliore da intraprendere. Il finale però, che si chiude con delle didascalie che riassumono gli anni successivi della vita dei quattro protagonisti, è tutto meno che positivo, lascia un po' l'amaro in bocca.
Il tutto ha il gusto da classica commedia giovanile, diverta e scorre che è un piacere. C'è pure Harrison Ford che fa la parte della testa calda di turno, che diavolo possiamo chiedere di più?

Togg
19-11-10, 21:43:22
Visto ieri per la serie Legend Film festival American Graffiti di George Lucas.


Me lo sono perso maledizione.

Grizzly man, Herzog

Ritratto di un uomo e stratificazioni di cinema puro. Montato perfettamente, interviste e tutto.


Ciò che resta sono le sue immagini.

8,7