PDA

Visualizza Versione Completa : Ultimo film visto | I commenti sono graditi!



Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 [42] 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142

utente 8693
07-02-11, 14:21:09
Insomma Winter's Bone è piaciuto solo a me ^^ Sperimentazione però non ne ho vista proprio, anzi se mi è piaciuto è proprio nei limiti del più classico dei noir.
Devo ancora vederlo e il trailr mi ispira.

--- ieri sera:

http://piczasso.com/i/5ybz3.jpg

Revanche (Spielmann, 2008):
Film con a tema la vendetta asciuttissimo, quasi troppo.
Il film è splendido, magnifica fotografia, bellissime riprese, fantastiche interpretaioni, scritto magnificamente, con personaggi credibili e ben sfaccettati, nonostante i dialoghi non abbondino.
Ho solo qualche dubbio sul pacing di tutta la pellicola, forse poteva variare di più, traendo vantaggio dalla calma piatta di alcune sequenze, ma non ne sono neanche sicurissimo, onestamente.
Sicuramente un film da vedere, stupendo, nel complesso.

http://piczasso.com/i/4yegh.jpg

Polytechnique (Villeneuve, 2009):
Ho dormito a malapena stanotte, per colpa del film. :asd:
Vabè, stupendo film molto essenziale nello script, non scende a fondo nella psiche del killer ne tenta di giustificarlo o metterlo in una qualche prospettiva, per rendercelo controversamente familiare, lo illumina per il malato pazzo furioso che è, senza ovviamente indulgere in un giudizio melenso o inopportuno.
Alla fine del film l'ho sentito un po' corto, anche se non ho fatto caso a quanto durasse, ma mi sarebbe piaciuto qualche minuto in più per approfondire il personaggio di Jeff, in quanto ha dei risvolti che, seppur comprensibilissimi, visto il trauma, sembrano arrivare in maniera troppo brusca.
Quindi quella scena (*wink wink*) l'ho presa più come un messaggio metaforico: Val ce la fa, lui no, in culo al killer
Stupenda fotografia, magnifica colonna sonora, buone interpretazioni, veramente bel montaggio.
Un appunto, come ho detto, un po' corto, avrei gradito 10 minuti di approfondimento in più sui due protagonisti (non il killer).

AS ste
07-02-11, 17:39:21
visto "Yesman"
qualche gag mi ha strappato un sorriso ma niente di più

Togg
07-02-11, 20:03:44
Paura e delirio a Las Vegas, Terry Gilliam

malinconico quasi, ovviamente estetica da paura -ma è Gillian quindi...-, sentire ricordati easy rider e white rabbit mi ha commosso.
bello bello, pure i rettiloni da Cronenberg/naked lunch


8

Hushabye
07-02-11, 22:36:11
visto "Yesman"
qualche gag mi ha strappato un sorriso ma niente di più

bruttino..

medicine bottle
07-02-11, 23:03:22
Polytechnique


a distanza di qualche mese dai cosa dico? che forse la scena che più turba è proprio quella della lettura della lettera. da brividi.

utente 8693
07-02-11, 23:29:13
a distanza di qualche mese dai cosa dico? che forse la scena che più turba è proprio quella della lettura della lettera. da brividi.
Di lui o di lei?
Perchè quella di lui è abbastanza psicotica, direi che descrive il personaggio in 2 parole.

Armin
08-02-11, 00:53:38
rivisto L'alba dei morti viventi (2004) di Zack Snyder

insomma, mi si è ridimensionato un po'. buona l'idea del cecchino e qualcos'altro qua e là, ma la narrazione incespica più volte ed ovviamente il film non ha nessuna tematica politico/sociale presenti nel film di Romero. è un remake che non omaggia, più che altro è una rivisitazione non molto riuscita a mio parere. buone le scene d'azione e tecnicamente pregevole il lavoro di Snyder imho.

6,5

I titoli di coda però valgono 2.0 in più sul voto finale :asd:



Rapina a mano armata (1956) di Stanley Kubrick
http://img842.imageshack.us/img842/3343/10056brapinaamanoarmata.jpg
mamma mia quanta roba!!! un noir stupendo, un gangster movie a tinte cupe che non si limita alla storia in se, ma delinea perfettamente anche i personaggi. taglia quest'opera raccontando di omicidi e rapine, grandissima regia, sublime direi, e cesella un montaggio alternato facendo uso di flashback e sovrapponendo le varie visoni dei personaggi l'una all'altra per ricostruire una temporalità falsata. la fotografia magnifica e dettagliata in B/N, le interpretazioni asciutte e perfette! (su tutti il protagonista Hayden)

8,5

Molto bello :sisi:

mickes2
08-02-11, 11:34:19
I titoli di coda però valgono 2.0 in più sul voto finale :asd:



sono strutturati bene e la canzone è stupenda, ma non basta :asd:


________________________________________


Lilja 4-ever (2002) di Lukas Moodysson
http://img28.imageshack.us/img28/5755/lilja2b42bever.jpg
:tragic:
Lilja ha 16 anni, è costretta ad affrontare il mondo, girovagando insieme al suo unico amico Volodya, un tredicenne follemente innamorato di lei, tra le strade e le case abbandonate di una città fantasma....c'è una dolcezza infinita tra l'amicizia, quasi materna di Lilja verso Volodya, come anche tutto il cinismo possibile per affrontare un tema che altra via non può avere: lo sfruttamento. Oksana Akinshina pone la sua bellezza acqua e sapone ad una prova semplice e tormentata allo stesso punto. il regista indugia sui primi piani, gli spazzi sono molto ristretti, il taglio è abbastanza grezzo e splendido. la camera si muove frenetica, quasi confusionaria. meravigliosa la sequenza finale. bello, bello, bello.

8

Raxor
08-02-11, 14:40:45
Visto Inglorius Besterds

Bhe, da completo profano, mi è piaciuto.
I dialoghi, seppur lunghi, sono fantastici.

Togg
08-02-11, 14:46:09
Visto Inglorius Besterds

Bhe, da completo profano, mi è piaciuto.
I dialoghi, seppur lunghi, sono fantastici.

C'è molta luce in te figliuolo.

oggi spero di vedere magnolia :tragic:

Vall77
08-02-11, 14:49:16
Rapina a mano armata (1956) di Stanley Kubrick
mamma mia quanta roba!!! un noir stupendo, un gangster movie a tinte cupe che non si limita alla storia in se, ma delinea perfettamente anche i personaggi. taglia quest'opera raccontando di omicidi e rapine, grandissima regia, sublime direi, e cesella un montaggio alternato facendo uso di flashback e sovrapponendo le varie visoni dei personaggi l'una all'altra per ricostruire una temporalità falsata. la fotografia magnifica e dettagliata in B/N, le interpretazioni asciutte e perfette! (su tutti il protagonista Hayden)

8,5

Capolavoro noir. Tra l'altro la storia è di Jim Thompson, gradissimo e troppo poco lodato scrittore a cui si ispira anche The Grifters di cui parlavamo l'altro giorno. In questo The Killing sono suoi i dialoghi, e lavorerà ancora con Kubrick per la sceneggiatura di Orizzonti di gloria :sisi:



Revanche (Spielmann, 2008) Polytechnique (Villeneuve, 2009)

Segnati tutti e due :kep88:


Visto ieri The Woman Sharper di Seijun Suzuki (1963)

Forse non è il migliore per iniziare la filmografia del regista (a quanto leggo) ma sono partito proprio da qui. B-movie yakuza molto semplice ma comunque efficace, fotografia a tratti memorabile. Interessante.

Key Paradise
08-02-11, 14:56:28
http://recycledcinema.com/wp-content/uploads/2007/08/rescue_dawn.jpg

rescue dawn - werner herzog
semplice storia di prigionia: introduzione - cattura - dinamiche interne - evasione - salvataggio. non grandi slittamenti eccetto un incipit ed un finale eccessivamente didascalici, ma storia che procede senza reali picchi. degne di nota la regia di herzog, stavolta più mobile del solito e capace di regalare ottimi scorci (vedi l'immagine) e le prove generali degli attori.

Vall77
08-02-11, 15:01:15
Il finale mi ha fatto veramente strabuzzare gli occhi. Per un attimo ho creduto di aver beccato Pearl Harbor su Rete4. Per il resto non è malaccio.

Key Paradise
08-02-11, 15:14:00
ora però sono curioso di vedere little dieter needs to fly, sempre se riesco a trovarlo

Jarhead91
08-02-11, 15:23:18
Visto ieri sera su Rete4:
True Lies

Il film non è nulla di che, tanta azione, tanta robba che esplode. Il solito film con Schwarzenegger, insomma.
Mi ero però dimenticato di quanto fosse sexy Jamie Lee Curtis in questa scena: :predicatore:

http://www.youtube.com/watch?v=_ezqB06bFpQ

7

mickes2
08-02-11, 15:47:16
Capolavoro noir. Tra l'altro la storia è di Jim Thompson, gradissimo e troppo poco lodato scrittore a cui si ispira anche The Grifters di cui parlavamo l'altro giorno. In questo The Killing sono suoi i dialoghi, e lavorerà ancora con Kubrick per la sceneggiatura di Orizzonti di gloria :sisi:



ma dai? fantastico!!! come fantastico è anche Orizzonti di gloria!

Togg
08-02-11, 21:11:17
la ballata di stroszek, Herzog

va bene che nella seconda parte è più divertente, ma due protagonisti così deficienti li può gestire solo Lynch (wild at heart). mi hanno quasi fatto parteggiare per il sistema malvagio :asd: Comunque ci sono belle immagini e belle musiche, e la recitazione metafisica di Bruno colpisce sempre.

6,7

Vall77
09-02-11, 08:31:20
Polytechnique (Villeneuve, 2009):
Ho dormito a malapena stanotte, per colpa del film. :asd:
Vabè, stupendo film molto essenziale nello script, non scende a fondo nella psiche del killer ne tenta di giustificarlo o metterlo in una qualche prospettiva, per rendercelo controversamente familiare, lo illumina per il malato pazzo furioso che è, senza ovviamente indulgere in un giudizio melenso o inopportuno.
Alla fine del film l'ho sentito un po' corto, anche se non ho fatto caso a quanto durasse, ma mi sarebbe piaciuto qualche minuto in più per approfondire il personaggio di Jeff, in quanto ha dei risvolti che, seppur comprensibilissimi, visto il trauma, sembrano arrivare in maniera troppo brusca.
Quindi quella scena (*wink wink*) l'ho presa più come un messaggio metaforico: Val ce la fa, lui no, in culo al killer
Stupenda fotografia, magnifica colonna sonora, buone interpretazioni, veramente bel montaggio.
Un appunto, come ho detto, un po' corto, avrei gradito 10 minuti di approfondimento in più sui due protagonisti (non il killer).

Visto anch'io ieri sera. Concordo sulle buone interpretazioni, fotografia e montaggio, complessivamente però mi è piacuto un pò meno che a te. La scelta di non sviscerare le motivazioni e la personalità del killer la condivido e penso sia l'unico modo per descrivere una follia sociale che resta necessariamente nel campo dell'inesplicabile. Anzi addirittura trovo che, da questo punto di vista, il film offra un movente fin troppo esplicito a spiegazione delle "ragioni" che portano al massacro, con il poco che dice. A questo mi aggancio per l'inevitabile paragone con Elephant, con la differenza che, se neanche nel film di Van Sant c'è alcun tentativo di razionalizzare la follia, la riflessione a cui mi ha spinto quest'ultimo è proprio la riflessione sul Male e sulla sua natura, dove Polytechnique, al contrario, è un film tutto concentrato sulle vittime, su come "noi" (i personaggi, gli spettatori, le persone normali) reagiamo di fronte ad un dramma di questo tipo. Due riflessioni diverse, la prima a mio parere più interessante.

utente 8693
09-02-11, 15:41:19
Il problema di Polytechnique, secondo me, è proprio l'indugiare troppo poco sulle vittime e il loro post trauma.
Revanche vedilo, secondo me ti piacerà parecchio
--

Cooooomunque, ho visto la trilogia di Indie in sti due giorni e devo dire, a costo di pomodori in faccia, che: Il primo è di granlunga il più palloso!
Anzi, quello che m'è piaciuto di più è proprio l'ultimo, poi il secondo e infine I predatori. °___°

utente 8693
09-02-11, 16:25:18
Bip,come mai non hai visto Indiana Jones e l'ultima crociata?
Come? Non ho appena detto che è quello che mi è piaciuto di più? :asd:

Zeno
09-02-11, 16:28:19
Cooooomunque, ho visto la trilogia di Indie in sti due giorni e devo dire, a costo di pomodori in faccia, che: Il primo è di granlunga il più palloso!
Anzi, quello che m'è piaciuto di più è proprio l'ultimo, poi il secondo e infine I predatori. °___°

Lapidatelo. :sisi:

Ieri sera ho visto My Son, My Son, What Have Ye Done - Herzog (2009)

Personalmente non mi è piaciuto se non per alcuni elementi tipici della poetica di Herzog. A tratti mi ha annoiato, il film non funziona proprio nella narrazione, a mio avviso. Non basta la caratterizzazione del protagonista e qualche scorcio della sua condizione esistenziale per tenere in piedi lo scenario, anche se dal punto di vista della recitazione ci sono dei bei momenti. Bella la fotografia di alcune scene e interessante la colonna sonora, in certe situazioni arriva a confondere i toni drammatici. C'è un pò di Lynch buttato qua e là che accompagna tutta la visione ma niente di speciale.

Vall77
09-02-11, 17:14:57
Lapidatelo. :sisi:

Ieri sera ho visto My Son, My Son, What Have Ye Done - Herzog (2009)

Personalmente non mi è piaciuto se non per alcuni elementi tipici della poetica di Herzog. A tratti mi ha annoiato, il film non funziona proprio nella narrazione, a mio avviso. Non basta la caratterizzazione del protagonista e qualche scorcio della sua condizione esistenziale per tenere in piedi lo scenario, anche se dal punto di vista della recitazione ci sono dei bei momenti. Bella la fotografia di alcune scene e interessante la colonna sonora, in certe situazioni arriva a confondere i toni drammatici. C'è un pò di Lynch buttato qua e là che accompagna tutta la visione ma niente di speciale.

Non sei l'unico a cui quest'ultimo Herzog va giù un pò a fatica. Lato mio quegli elementi tipici della poetica di Herzog che citi li ho trovati ottimamente implementati, e non ho notato cali o falle a livello narrativo. Certo, è un Herzog meno epico (a tratti, addirittura quasi comico) specie se paragonato ai film più noti del passato, però ottimi momenti, strepitosa colonna sonora, e nel complesso un protagonista che ho trovato perfettamente herzoghiano, oltre che difficilmente dimenticabile. Quasi al pari di Aguirre, Fitzcarraldo o Timothy Treadwell.

Capisco però che l'ultima frase possa suonarti come una bestemmia :asd:

naxel
09-02-11, 17:44:19
Visto La 25esima ora
Bello!

Zeno
09-02-11, 17:46:27
Non sei l'unico a cui quest'ultimo Herzog va giù un pò a fatica. Lato mio quegli elementi tipici della poetica di Herzog che citi li ho trovati ottimamente implementati, e non ho notato cali o falle a livello narrativo. Certo, è un Herzog meno epico (a tratti, addirittura quasi comico) specie se paragonato ai film più noti del passato, però ottimi momenti, strepitosa colonna sonora, e nel complesso un protagonista che ho trovato perfettamente herzoghiano, oltre che difficilmente dimenticabile. Quasi al pari di Aguirre, Fitzcarraldo o Timothy Treadwell.

Capisco però che l'ultima frase possa suonarti come una bestemmia :asd:

La narrazione mi è sembrata un assemblaggio di situazioni e stati emotivi. Questo ha portato a una struttura frammentaria che sfocia quasi in un processo di libera associazione, giustificato, solo in parte, dal fatto che... sono i personaggi a raccontare quasi tutti gli episodi.
A differenza di un Kaspar Hauser (per esempio) qui ho avuto poco su cui consolidare la caratterizzazione del personaggio, che resta comunque discreta, intendiamoci.

Togg
09-02-11, 18:03:31
La narrazione mi è sembrata un assemblaggio di situazioni e stati emotivi. Questo ha portato a una struttura frammentaria che sembra sfociare in un processo di libera associazione

tutto ciò è un bene figliuolo :sisi:


SE ANCHE OGGI NON RIESCO A VEDERE MAGNOLIA FACCIO UNA STRAGE

Zeno
09-02-11, 18:08:43
tutto ciò è un bene figliuolo :sisi:

E' molto meno figo di quanto sembri concettualmente. :asd:

Togg
09-02-11, 18:50:50
E' molto meno figo di quanto sembri concettualmente. :asd:

a me ha convinto il filme hai convinto tu :asd:

Zeno
09-02-11, 19:11:07
a me ha convinto il filme hai convinto tu :asd:

Allora ok :asd:

Rullo
09-02-11, 19:26:23
my son my son è figo

utente 8693
09-02-11, 20:00:39
Sì,ma visto che ormai Indiana Jones è una tetralogia,pensavo che con ultimo ti riferissi a Indiana Jones e il regno delle protesi di cristallo. :asd:
Ah, hai ragione.. no è che non l'ho ancora visto quello e mi son dimenticato. :asd:

Key Paradise
09-02-11, 22:50:51
Cooooomunque, ho visto la trilogia di Indie in sti due giorni e devo dire, a costo di pomodori in faccia, che: Il primo è di granlunga il più palloso!
Anzi, quello che m'è piaciuto di più è proprio l'ultimo, poi il secondo e infine I predatori. °___°

io ti vengo dietro, compreso la mancanza riguardo al quarto capitolo :asd:
per me il primo è per certi versi ancora acerbo, il secondo ha un ottimo concept, il terzo è il mio modello di film d'avventura

James
09-02-11, 22:55:02
"Indiana Jones e il tempio maledetto" è il tipico sequel di una saga.Dove è più marcata la linea comica.Il terzo è il migliore confermo pure io se a qualcuno interessa.

Hushabye
09-02-11, 22:58:12
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/93/The_Fighter_Poster.jpg/220px-The_Fighter_Poster.jpg

Non me l'aspettavo..Gran cast poi

Armin
09-02-11, 23:00:39
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/93/The_Fighter_Poster.jpg/220px-The_Fighter_Poster.jpg

Non me l'aspettavo..Gran cast poi

In positivo o in negativo? :asd:
Dicci qualcosa di più :D

Hushabye
09-02-11, 23:18:56
In positivo o in negativo? :asd:
Dicci qualcosa di più :D

ahah giusto,no in positivo...sarà che apprezzo particolarmente le storie vere..ma soprattutto un cast ottimo...insomma il classico film che nn ti aspetti,personalmente

utente 8693
09-02-11, 23:19:32
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/93/The_Fighter_Poster.jpg/220px-The_Fighter_Poster.jpg

Non me l'aspettavo..Gran cast poi
Non ho visto il film, ma son sicuro che qualche pugno in faccia a Marky Mark jè fa' bene, visto mai che gli ammorbidisce quella faccia di marmo e riesce a trasmettere qualche emozione.

Key Paradise
09-02-11, 23:20:40
ah oggi ho visto

http://www.filmsofevillights.org/blog_images/Bergman_SOTSN1.jpg

sorrisi di una notte d'estate - ingmar bergman
tipico bergman del primo periodo: (meta)teatralità e disamina di temi intensi (in questo caso amore e rapporti sentimentali) con taglio da commedia colta. inferiore rispetto ad altri capolavori d'inizio carriera ma comunque terribilmente godibile, razionale, moderno.

bibi andersson <3

Hushabye
09-02-11, 23:23:50
Non ho visto il film, ma son sicuro che qualche pugno in faccia a Marky Mark jè fa' bene, visto mai che gli ammorbidisce quella faccia di marmo e riesce a trasmettere qualche emozione.

ne ha preso:rickds:

Togg
09-02-11, 23:50:00
Magnolia, Anderson

Porca acciperbaccolina.

8,8

BESTMANU
10-02-11, 00:35:54
film visti in questi ultimi giorni
parto col folle voto 7,5: commedia molto divertente, gag molto spesso esilaranti anche se qualcosa di piu si poteva fare
back to the future part II/back to the future part 3: stupendi, mi sono avvicinato alla triologia con il primo visto al cinema in occasione dell'anniversario, ho deciso di recuperarmi la triologia in blu ray. Risultato: Ora amo questi 3 film, davvero stupefacenti, anche a distanza di piu di venti anni dalla loro uscita nelle sale.. GRANDE GIOVEEE (cit)

utente 8693
10-02-11, 01:15:33
@Pastore: eh, ora non ho modo di prendere il dvd.
E ho una certa lista di priorità che non lo include, ma prima o poi lo vedo.

Vall77
10-02-11, 09:37:39
La narrazione mi è sembrata un assemblaggio di situazioni e stati emotivi. Questo ha portato a una struttura frammentaria che sfocia quasi in un processo di libera associazione, giustificato, solo in parte, dal fatto che... sono i personaggi a raccontare quasi tutti gli episodi.
A differenza di un Kaspar Hauser (per esempio) qui ho avuto poco su cui consolidare la caratterizzazione del personaggio, che resta comunque discreta, intendiamoci.

Non sono in disaccordo. Doppia negazione così non mi sbilancio :asd:
Probabilmente il mio giudizio è condizionato proprio dalla conoscenza del regista e dei suoi lavori, e non riesco ad astrarre per giudicare solo il film in sè. Dal mio punto di vista Brad è un altro tassello nella composizione dell'unico (anti)eroe herzoghiano. Di più, il lavoro di destrutturazione compiuto da Herzog sulla sua stessa potetica (quello che forse a te suona, anche legittimamente, come un incoerente susseguirsi di stati emotivi) è a mio parere un'aggiunta significativa nel suo percorso creativo: se l'Uomo herzoghiano è sempre stato grottesco e irrimediabilmente sconfitto nei suoi sogni di grandezza, ora il suo sogno stesso diventa impalpabile e incomprensibile, un muro tra le sue ambizioni/motivazioni e lo spettatore, che sotto la patina della commedia risulta ancora più inquietante e destabilizzante.

------------------------

Rivisto ieri, dopo ben 8 anni

Dogville.

All'epoca era stato il Von Trier che mi aveva soddisfatto di meno, forse la versione mandata al cinema (tagliata) aveva fatto la sua parte nel giudizio. Bellissimo, cupo, solo apparentemente lontano (per come finisce) dall'usuale tematica del "sacrificio" sempre presente in Von Trier.

E ricordatevi che a Maggio esce Melancholia. Voglio dire, sci-fi/catastrofista da Von Trier, drizzate le antenne.

mickes2
10-02-11, 10:06:39
Magnolia, Anderson

Porca acciperbaccolina.

8,8

:claudia: :claudia: :claudia:


_____________________________

Sonatine (1993) di Takeshi Kitano
http://img7.imageshack.us/img7/7100/sonatinethumb560xauto25.gif
gran bel film di Kitano che dirige, sceneggia e monta. sulla questa spiaggia ad Okinawa. si alterneranno momenti di pura violenza a momenti di gioco tanto infantile quanto pericoloso ma nulla impedirà un tragico epilogo. è proprio sulla spiaggia, la scena delle morra cinese mi ha davvero smosso lo stomaco. incredibile come con poco si possa creare una sequenza così d'impatto. i tempi sono molto buoni, personalmente avrei preferito un altro tipo di narrazione (un po' meno statica), ma va bene lo stesso; c'è stile e si vede, i temi sono ben equilibrati, le musiche sono un'ottima parte integrante del film e si fondono molto bene con la sceneggiatura.

7,5

utente 8693
10-02-11, 11:16:27
Sonatine (1993) di Takeshi Kitano
http://img7.imageshack.us/img7/7100/sonatinethumb560xauto25.gif
gran bel film di Kitano che dirige, sceneggia e monta. sulla questa spiaggia ad Okinawa. si alterneranno momenti di pura violenza a momenti di gioco tanto infantile quanto pericoloso ma nulla impedirà un tragico epilogo. è proprio sulla spiaggia, la scena delle morra cinese mi ha davvero smosso lo stomaco. incredibile come con poco si possa creare una sequenza così d'impatto. i tempi sono molto buoni, personalmente avrei preferito un altro tipo di narrazione (un po' meno statica), ma va bene lo stesso; c'è stile e si vede, i temi sono ben equilibrati, le musiche sono un'ottima parte integrante del film e si fondono molto bene con la sceneggiatura.

7,5

http://www.youtube.com/watch?v=kb1svvldKXU

<3


Di Kitano guardati Kids Return.. uno dei miei preferiti sei suoi.

http://www.youtube.com/watch?v=MvY6JCFCrQk

Zeno
10-02-11, 11:34:48
E "L'estate di Kikujiro" dove lo lasciate? :leon:

mickes2
10-02-11, 11:38:55
sarà fatto! :nev:


http://www.youtube.com/watch?v=14NfNq7n_EY

Vall77
10-02-11, 11:40:34
Sonatine grandissimo capolavoro. Kids return mi manca, ma questo lo metto al pari di Violent Cop, Boiling Point e Hana-bi, che ho amato tutti moltissimo. Pari o anche leggermente sopra. A proposito, qualcuno ha visto Autoreiji?

Tornando a Sonatine, sarei tentato di lanciarmi in un OT totale, confrontandone la componente narrativa con la pochezza quasi risibile della storia di Yakuza 3 (gioco che ho appena finito e che in buona parte si svolge proprio ad Okinawa) ma... vado troppo OT davvero e mi fermo prima :asd:

Zweick
10-02-11, 11:47:01
Sonatine grandissimo capolavoro. Kids return mi manca, ma questo lo metto al pari di Violent Cop, Boiling Point e Hana-bi, che ho amato tutti moltissimo. Pari o anche leggermente sopra. A proposito, qualcuno ha visto Autoreiji?

Tornando a Sonatine, sarei tentato di lanciarmi in un OT totale, confrontandone la componente narrativa con la pochezza quasi risibile della storia di Yakuza 3 (gioco che ho appena finito e che in buona parte si svolge proprio ad Okinawa) ma... vado troppo OT davvero e mi fermo prima :asd:

Non avrebbe senso un confronto, Yakuza arraffa a piene mani dagli yakuza movie più pop o comunque che pensano più alla forma che alla sostanza; lo sanno tutti, tranne DDS che continua ad accusare Red Dead di rapinare i western più beceri e a venererare Nagoshi :.bip: Confrontalo con la roba di Miike se vuoi :sisi:

Vall77
10-02-11, 11:53:34
Non avrebbe senso un confronto, Yakuza arraffa a piene mani dagli yakuza movie più pop o comunque che pensano più alla forma che alla sostanza; lo sanno tutti, tranne DDS che continua ad accusare Red Dead di rapinare i western più beceri e a venererare Nagoshi :.bip: Confrontalo con la roba di Miike se vuoi :sisi:

Chiaramente hai ragione, non sono confrontabili. E' solo il setting che mi ha portato a tirare in ballo il gioco. Il setting e una mia crescente insofferenza, in generale, per quanto le trame dei vg siano di bassa o bassissima lega nel 99,9999% dei casi.

utente 8693
10-02-11, 12:04:08
E "L'estate di Kikujiro" dove lo lasciate? :leon:
Sì beh, non li elencavo tutti, sennò pure Takeshis', Dolls..

GIARE
10-02-11, 12:50:40
ho visto l' avvocato del diavolo questa notte, ma non ho capito il finale...

Togg
10-02-11, 14:30:30
Rivisto ieri, dopo ben 8 anni

Dogville.

All'epoca era stato il Von Trier che mi aveva soddisfatto di meno, forse la versione mandata al cinema (tagliata) aveva fatto la sua parte nel giudizio. Bellissimo, cupo, solo apparentemente lontano (per come finisce) dall'usuale tematica del "sacrificio" sempre presente in Von Trier.

E ricordatevi che a Maggio esce Melancholia. Voglio dire, sci-fi/catastrofista da Von Trier, drizzate le antenne.

Ma dio quanto è bello Dogville.
Di Melancholia non sapevo nulla 0_0 sono già stra-hyppato !

Domani mi faccio passare tutti i film di loro :D

spike lee
jim jarmusch
john carpenter
robert altman
takeshi kitano
wong kar-wai

aleeeeeee

utente 8693
10-02-11, 14:37:59
E ricordatevi che a Maggio esce Melancholia. Voglio dire, sci-fi/catastrofista da Von Trier, drizzate le antenne.
Non trovo un trailer.

Vall77
10-02-11, 15:03:39
Ma dio quanto è bello Dogville.
Di Melancholia non sapevo nulla 0_0 sono già stra-hyppato !

Ma come non ne sapevi nulla, l'avevo già postato e soprattutto...
tu proprio tu avevi anche commentato :rickds:

http://forum.spaziogames.it/board/showthread.php?t=308795&page=2


Non trovo un trailer.

Misterioso il film, non c'è trailer e a quanto ne so neanche immagini di sorta, però per uscire esce ^^

Incuriosito anche per il cast, tra Kirsten Dunst e Kiefer Sutherland che in un film di Von Trier non me li vedo proprio, Charlotte Rampling, il ritorno dopo Antichrist di Charlotte Gainsbourg, oltre ai "soliti" Udo Kier e Stellan Skarsgård, qua affiancato anche dal figlio Alexander Skarsgård che fa il belloccio vampiro Erik in True Blood.

utente 8693
10-02-11, 15:13:08
l'unica domanda è: come fanno due pianeti a collidere? :asd: cioè è nel futuro remoto proprio?

Vall77
10-02-11, 15:19:59
Da questo punto di vista è ancora più allucinogeno il presupposto di Another Earth, che pure ha vinto qualcosa all'ultimo Sundance :asd:

Togg
10-02-11, 15:23:43
Ma come non ne sapevi nulla, l'avevo già postato e soprattutto...
tu proprio tu avevi anche commentato :rickds:

http://forum.spaziogames.it/board/showthread.php?t=308795&page=2



:rickds:

E' che non postando più niente mi hai fatto rimuovere il ricordo :(

TronLight
10-02-11, 19:49:58
Rivisto ieri Inception...
Per me è il film perfetto, tratta un tema che adoro, e lo tratta in maniera fantastica. :asd:
Regia ad altissimi livelli, Christopher Nolan è un mito, riesce a mixare una trama fantastica all'azione di un blockbuster in maniera ottima, con la colonna sonora che è a dir poco epica e accompagna perfettamente il film.
Anche l'uso degli effetti speciali, la
strada che si alza
è una delle scene che mi rimarrà sempre dentro.
Altra scena epica è
il combattimento in assenza di gravità
geniale, da mascella slogata.
Dite quel che volete ma per me Inception è uno dei migliori film mai fatti, anche sforzandomi non riesco a trovare un lato negativo. :sisi:
Voglio un seguitooooo. :rickds:

Sperando che Nolan continuerà con film del genere(come Memento, Insomnia e Inception intendo...)

Edit: NAAAAAAAAAAAAH

James
10-02-11, 20:09:13
I Goonies by Richard Donner(Spielberg and Columbus nascosti)

Nel lontano 1985 uscì questo film per ragazzi che dopo 25 anni rimane un cult per ogni cinefilo.
Banda Fratelli per sempre


http://www.youtube.com/watch?v=JWBZyDgMLnU

Voto di parte:9

utente 8693
10-02-11, 20:42:53
Proprio ieri dicevo a mio fratello (guardando lo scaffale coi dvd): "Cioè, fammi capire, abbiamo Hook, ma non abbiamo i Goonies?" :asd:

charlesjudges
10-02-11, 20:48:45
Proprio ieri dicevo a mio fratello (guardando lo scaffale coi dvd): "Cioè, fammi capire, abbiamo Hook, ma non abbiamo i Goonies?" :asd:

Azz, questa è grave. :asd: Ma poi James come sarebbe "senza voto"? Le chiacchiere stanno a zero, è un film perfetto, per quello che vuole essere.

James
10-02-11, 20:52:16
Azz, questa è grave. :asd: Ma poi James come sarebbe "senza voto"? Le chiacchiere stanno a zero, è un film perfetto, per quello che vuole essere.


Essendo cult,non ha bisogno di voto.
Se davo un voto sarei stato troppo di parte.:sisi:

charlesjudges
10-02-11, 20:53:54
Essendo cult,non ha bisogno di voto.
Se davo un voto sarei stato troppo di parte.:sisi:

No, DEVI essere di parte, è questo il bello di un film come I Goonies.

James
10-02-11, 20:57:18
ho modificato:predicatore::pffs:

Magnottone
10-02-11, 23:37:15
Raga the town sono rimasto malissimo.... pensavo di vedermi un filmone.... non mi è sembrata sta grande roba onestamente.
ieri ero tutto fomentato di aver preso il brd in videoteca

Togg
10-02-11, 23:49:21
Raga the town sono rimasto malissimo.... pensavo di vedermi un filmone.... non mi è sembrata sta grande roba onestamente.
ieri ero tutto fomentato di aver preso il brd in videoteca

peggio per te che non sei venuto qui prima!

---------- Post added at 23:49:21 ---------- Previous post was at 23:48:48 ----------

Oggi non ho potuto vedere nulla e piango.

Magnottone
10-02-11, 23:49:33
in che senso?

Togg
11-02-11, 00:01:44
che se venivi a dire in sezione "wei ragazzi! stasera vedo The tooooown, sarà un filmone!" noi ti dicevamo "stai sbagliando". e tu avresti sofferto meno.

Magnottone
11-02-11, 00:04:55
E vabbe tanto l avrei visto lo stesso, mi baso relativamente poco sui commenti sparsi oltretutto.
Dovrei frequentare di piu la sezione per capire chi di voi ha gusti\metodi di giudizio simile ai miei... se no ogni commento lascia il tempo che trova, come è giusto che sia.
C'è chi pensa che the box sia un capolavoro ad esempio.

Vedo circa 300 film l' anno senza neanche esagerare... vedo tante di quelle fetecchie che the town in confronto boh... stasera m'è toccato time of darkness :morristend::morristend:
inutile commentare, due ore della mia vita passate senza un senso :tristenev:

utente 8693
11-02-11, 00:13:53
Magno ma perchè hai cambiato nick? :o

Togg
11-02-11, 00:38:09
BUONO - Barton Fink :tragic:

charlesjudges
11-02-11, 00:42:45
BUONO - Barton Fink :tragic:

A me pare appropriato.

Togg
11-02-11, 00:50:51
A me pare appropriato.

:tragic:

pure tu :tragic:

charlesjudges
11-02-11, 00:51:32
:tragic:

pure tu :tragic:

Non ti seguo, dichiarati. :asd:

Togg
11-02-11, 00:56:09
Non ti seguo, dichiarati. :asd:

Barton Fink - OTTIMO

:asd: . e ora a nanna !

charlesjudges
11-02-11, 01:01:11
Barton Fink - OTTIMO

:asd: . e ora a nanna !

Meglio così, temevo il contrario. Se dessi OTTIMO a Barton Fink inflazionerei troppo questo voto all'interno della filmografia dei Coen; a questo proposito non posso dire in tutta sincerità di averlo amato tanto quanto ho amato altri loro lavori quali Fargo o Crocevia della morte. Ma siamo lì, per questo motivo il mio giudizio è un po' più basso ma comunque notevole per i miei standard.

Samurai
11-02-11, 01:01:53
Visto l'esercito delle 12 scimmie, mi è piaciuto parecchio. :nev:

medicine bottle
11-02-11, 02:33:36
ragazze interrotte - ***
lirico, didascalico e classico.
jolie e ryder strabelle.

Togg
11-02-11, 07:57:19
non posso dire in tutta sincerità di averlo amato tanto quanto ho amato altri loro lavori quali Fargo o Crocevia della morte.

Pure, pure :sisi:

Vall77
11-02-11, 08:32:42
Outrage (Autoreiji) - Takeshi Kitano

Kitano torna allo Yakuza movie dopo dieci anni da Brother, e sono in prima fila nel salutare questo ritorno. Manca forse la metafisica della violenza e mancano quelle sequenze lentissime e dilatate a fare da contrappunto alle esplosioni di brutalità, ma il vecchio Takeshi ha ancora da dire la sua. Violento, serrato, una tipica storia di mafia in cui il meccanismo di doppio-triplo-quadruplo-gioco funziona alla perfezione.

mickes2
11-02-11, 10:27:02
Angeli perduti (Duo luo tian shi) 1995 di Wong Kar-Wai.

Le vite di un killer,della sua agente e di un ragazzo muto,persi nel turbinio di una deriva esistenziale a cui il regista contribuisce con una atmosfera opprimente e soffocante (grandangoli a profusione) e con una fotografia buia e sporca.La vicenda del ragazzo muto è poetica,quasi metafisica,piena di umorismo e di situazioni toccanti ( i video del padre).La storia del killer gronda romanticismo ed è valorizzata dalla presenza di Michelle Reis,ma è più convenzionale.La regia,pur con qualche estetismo da videoclip,è buona. Belli i dialoghi.

BUONO

http://pixhost.info/avaxhome/2007-12-13/PDVD_002.jpg

:claudia::claudia::claudia::claudia::claudia:

ottimi per me i dialoghi fede, davvero. li ho trovati molto intelligenti e ben costruiti. :nev: e sono d'accordo sulla regia, affascinante, splendidamente allucinata, ma alle volte un po' troppo leziosa ed autocompiaciuta come dici te, ma glielo perdoniamo a Kar-Wai <3

James
11-02-11, 10:54:43
ragazze interrotte - ***
lirico, didascalico e classico.
jolie e ryder strabelle.

Oscar meritato per la Jolie e la Ryder strabrava:sisi:

Hushabye
11-02-11, 11:15:39
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/db/Lars_real_girl.jpg/220px-Lars_real_girl.jpg

Soggetto demenziale sviluppato in maniera impeccabile,addirittura toccante...Gosling in lista preferiti,straordinario..( tra l'altro ha sempre il vizietto di cantare :) )

mickes2
11-02-11, 14:44:27
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/d/db/Lars_real_girl.jpg/220px-Lars_real_girl.jpg

Soggetto demenziale sviluppato in maniera impeccabile,addirittura toccante...Gosling in lista preferiti,straordinario..( tra l'altro ha sempre il vizietto di cantare :) )

bello!

Magnottone
11-02-11, 16:08:53
Magno ma perchè hai cambiato nick? :o

senti chi parla :rickds:
Voglia di rinascita, ma in realta ho toppato il cambiamento del nick perchè ora so veramente cosa voglio e cosa mi sento giustamente "papera calavera" ha proprio il significato di "a metà strada"

... ma me lo sono giocato ormai il cambio. dovrei supplicare qualcuno :tristenev:


ps:
stasera scatta un filmetto a scelta tra.. robaccia del tipo:

1)xfiles il film (l ultimo)
2)repoman
3)the stone

vediamo che esce fuori...

utente 8693
11-02-11, 17:16:19
Outrage (Autoreiji) - Takeshi Kitano

Kitano torna allo Yakuza movie dopo dieci anni da Brother, e sono in prima fila nel salutare questo ritorno. Manca forse la metafisica della violenza e mancano quelle sequenze lentissime e dilatate a fare da contrappunto alle esplosioni di brutalità, ma il vecchio Takeshi ha ancora da dire la sua. Violento, serrato, una tipica storia di mafia in cui il meccanismo di doppio-triplo-quadruplo-gioco funziona alla perfezione.
Dal trailer avevo paura fosse un film senz'anima, perchè pare molto anonimo (sempre nei canoni Kitanici) :asd:.
Meglio così, sta già facendo il 2, credo.

senti chi parla :rickds:
Voglia di rinascita, ma in realta ho toppato il cambiamento del nick perchè ora so veramente cosa voglio e cosa mi sento giustamente "papera calavera" ha proprio il significato di "a metà strada"

... ma me lo sono giocato ormai il cambio. dovrei supplicare qualcuno :tristenev:

Vedrai che tra un po' fanno un nuovo reset. :P

JT26
11-02-11, 17:20:15
senti chi parla :rickds:
Voglia di rinascita, ma in realta ho toppato il cambiamento del nick perchè ora so veramente cosa voglio e cosa mi sento giustamente "papera calavera" ha proprio il significato di "a metà strada"

... ma me lo sono giocato ormai il cambio. dovrei supplicare qualcuno :tristenev:


ps:
stasera scatta un filmetto a scelta tra.. robaccia del tipo:

1)xfiles il film (l ultimo)
2)repoman
3)the stone

vediamo che esce fuori...

Baratta parte dei tuoi post, magari accettano. :unsisi:

Vall77
11-02-11, 18:40:36
Dal trailer avevo paura fosse un film senz'anima, perchè pare molto anonimo (sempre nei canoni Kitanici) :asd:.
Meglio così, sta già facendo il 2, credo.

Fammi mettere un pochino le mani avanti però: non è tra i migliori yakuza-movies di Kitano e potrebbe anche deludere. La parte più riflessiva e astratta di quei film qui non c'è, è una storia semplice, una carneficina tutto-contro-tutti. Forse, si può leggere come una specie di contrappasso alle esagerazioni in senso astratto degli ultimissimi film che ha fatto. Che però potrebbero essere i tuoi preferiti del regista...

Insomma, per appassionati di Kitano, ma non per tutti gli appassionati di Kitano.
Su di me ha funzionato :asd:

James
11-02-11, 20:15:26
Labyrinth by Jim Henson (1986)

42376

« Con rischi indicibili e traversie innumerevoli io ho superato la strada per questo castello oltre la città dei Goblin, per riprendere il bambino che tu hai rapito. La mia volontà è forte come la tua e il mio regno altrettanto grande. Tu non hai nessun potere su di me! »

Il creatore dei Muppets dirige un angelica Jennifer Connelly in un labirinto abitato da gnomi,bestie giganti e cani che hanno come destrieri altri cani per recuperare il fratellino preso in ostaggio da un carismatico David Bowie.
Anche questo fà parte di quei film che difficilmente si faranno ancora.
Menzione speciale per l ottima animazione delle creature.
Produce George Lucas
Voto Nostalgico:8,5

SCOTTISH lover
11-02-11, 21:27:05
dunque ho visto , tra gli altri, il grande lebowski

premetto che il personaggio di john goodman (walter) mi è piaciuto tantissimo;
ora, siccome non mi ha convinto tanto pero' il film in sè, ma so che a molti è piaciuto tantissimo, qualcuno mi potrebbe spiegare per cosa, secondo lui, questo film è veramente notevole?

Magnottone
11-02-11, 21:51:36
Labyrinth by Jim Henson (1986)

42376

« Con rischi indicibili e traversie innumerevoli io ho superato la strada per questo castello oltre la città dei Goblin, per riprendere il bambino che tu hai rapito. La mia volontà è forte come la tua e il mio regno altrettanto grande. Tu non hai nessun potere su di me! »

Il creatore dei Muppets dirige un angelica Jennifer Connelly in un labirinto abitato da gnomi,bestie giganti e cani che hanno come destrieri altri cani per recuperare il fratellino preso in ostaggio da un carismatico David Bowie.
Anche questo fà parte di quei film che difficilmente si faranno ancora.
Menzione speciale per l ottima animazione delle creature.
Produce George Lucas
Voto Nostalgico:8,5

che nostalgia si....
ci stavo pensando un paio di settimane fa quando ho visto:

"il labirinto del fauno"
che trall altro consiglio.
So che non c' entra molto in maniera diretta, ma mi è rivenuto a mente... forse perchè è stata una fiaba che ho apprezzato anche se adulta, come apprezzai da ragazzino labirint..

certo non c'è
"BUBOOOOOO PUZZAAAAAA" :tristenev: (chi ricorda?)

Jarhead91
11-02-11, 23:09:40
dunque ho visto , tra gli altri, il grande lebowski

premetto che il personaggio di john goodman (walter) mi è piaciuto tantissimo;
ora, siccome non mi ha convinto tanto pero' il film in sè, ma so che a molti è piaciuto tantissimo, qualcuno mi potrebbe spiegare per cosa, secondo lui, questo film è veramente notevole?

In due parole? I dialoghi...
Non una frase fuori posto, ogni battuta è azzeccata, ogni scena è stilisticamente perfetta. Poi trovo perfetti i personaggi, da Walter a Drugo a Donny ai Nichilisti XD

Penso che Il Grande Lebowski sia il film di cui ricordo più citazioni, proprio per la bellezza dei dialoghi.

"Solo io e il muso giallo, a fissarci negli occhi: quello si chiama combattere. L’uomo con la mimetica nera, Drugo, quello sì che era un avversario.
Chi ha la mimetica nera?
Non rompere Donny…chi abbiamo adesso di fronte? Una banda di beduini con un asciugamano in testa che cerca di capire dov’è la marcia indietro nei carri russi." :asd:

Marion Cobretti
11-02-11, 23:12:49
Visto al cinema Sanctum.
Veramente un bel film,qualche difetto ma veramente un titolo consigliatissimo.

Magnottone
11-02-11, 23:34:13
sharm el sheik.

devo commentare?
no non credo ce ne sia bisogno.

Togg
11-02-11, 23:35:29
In due parole? I dialoghi...
Non una frase fuori posto, ogni battuta è azzeccata, ogni scena è stilisticamente perfetta. Poi trovo perfetti i personaggi, da Walter a Drugo a Donny ai Nichilisti XD

Penso che Il Grande Lebowski sia il film di cui ricordo più citazioni, proprio per la bellezza dei dialoghi.

"Solo io e il muso giallo, a fissarci negli occhi: quello si chiama combattere. L’uomo con la mimetica nera, Drugo, quello sì che era un avversario.
Chi ha la mimetica nera?
Non rompere Donny…chi abbiamo adesso di fronte? Una banda di beduini con un asciugamano in testa che cerca di capire dov’è la marcia indietro nei carri russi." :asd:

e poi c'è la solita filosofia dell'umanità by coen :asd:

Magnottone
11-02-11, 23:43:43
i fratelli coen campano di rendita ancora per quel film secondo voi onestamente?

Togg
11-02-11, 23:47:51
i fratelli coen campano di rendita ancora per quel film secondo voi onestamente?

No, per me capolavori fino all'anno scorso. E quest anno buon film.

Legion
11-02-11, 23:48:41
i fratelli coen campano di rendita ancora per quel film secondo voi onestamente?

Ma direi di no :asd:
Però camperanno di rendita per Non è un paese per vecchi ancora per parecchi anni..

Magnottone
11-02-11, 23:48:55
pure serious man è un capolavoro ?

mickes2
11-02-11, 23:57:28
pure serious man è un capolavoro ?

no, ma per me è proprio un bel film :sisi:. un 8 se lo becca tutto.

Togg
11-02-11, 23:57:39
pure serious man è un capolavoro ?

senza volere offendere nessuno, per me si, uno di quelli grossi.

charlesjudges
12-02-11, 00:07:50
A parte che basterebbe Fratello, dove sei?, uscito dopo Il grande Lebowski, a fugare ogni dubbio, in realtà nella carriera dei Coen si possono individuare alcuni punti forse più bassi di altri, ma nessuno dei loro film avrebbe fatto meglio a non vedere la luce, per un motivo o per un altro, questo credo sia innegabile.

Togg
12-02-11, 00:16:28
Fughiamo ogni dubbio. Questi per me sono tutti filmoni. oni oni.

Crocevia della morte (Miller's Crossing) (1990)
Barton Fink - È successo a Hollywood (Barton Fink) (1991)
Fargo (1996)
Il grande Lebowski (The Big Lebowski) (1998)
Fratello, dove sei? (O Brother, Where Art Thou?) (2000)
Non è un paese per vecchi (No Country for Old men) (2007)
Burn After Reading - A prova di spia (Burn After Reading) (2008)
A Serious Man (2009)

Togg
12-02-11, 07:48:31
Oh lupastro e L'uomo che non c'era dove lo metti?
per quanto mi riguarda è il meglio insieme a Fargo

sapevo che qualcuno l'avrebbe detto, prometto di rivederlo :sisi:

Chippen
12-02-11, 09:47:10
ho visto l' avvocato del diavolo questa notte, ma non ho capito il finale...
era quel film che han dato dopo The day after tomorrow? perchè lo stavo vedendo ma mi sono addormentato e stavo pensando d'affittarlo :asd:

marcoroselli
12-02-11, 10:18:56
stay, bellissimo

Vall77
12-02-11, 12:34:37
The Grifters - Stephen Frears

Considerando che ho appena preso una botta tremenda (m'è caduto un portacandele di ferro in testa.... porca di una porca *****!) mi sento particolarmente vicino a Roy protagonista di questo film, che quasi muore per una mazzata in pancia che gli rifilano a seguito di una truffetta finita male. Non riesco a scrivere altro, sto soffrendo. Grandissimo noir, recuperatevelo al volo. Angelica Huston da farle un monumento.

TifaCT82
12-02-11, 12:59:58
Patch Aadams
Mi e' piaciuto molto,mi ha fatta ridere e piangere allo stesso tempo.Devo dire che Robin Williams non si smentisce mai.

Armin
12-02-11, 14:58:54
Fughiamo ogni dubbio. Questi per me sono tutti filmoni. oni oni.

Fargo (1996) Niente di speciale
Non è un paese per vecchi (No Country for Old men) (2007) Buono, ma non mi ha fatto gridare al miracolo
Burn After Reading - A prova di spia (Burn After Reading) (2008) Decisamente brutto


Risposte in rosso :asd:

Visto in BD Gli Spietati di Clint Eastwood
Fotografia ottima, cast stellare, a tratti è un po' lento.
Ottimo film, ma è molto lontano dai grandi Western del passato.
Voto 8,4

Vall77
12-02-11, 17:39:27
Ma non è che tua moglie cerca di farti fuori? :wush:
Cmq questo è un film da recuperare (e lo farò). Visto che si parla del mitico Jim Thompson:l'hai visto The Getaway di Sam Peckinpah? :Morrisfuma:

Tutta farina del mio sacco pastò... Mi è uscito un bubbone che è tipo un secondo cranio.
Comunque sì, mitico Peckinpah e mitico Steve McQueen, molti anni che non vedo The Gateway ma lo ricordo assolutamente meritevole.

In questo The Grifters, comunque piuttosto fedele al romanzo, il disperato cinismo di Thompson è stemperato dalla sceneggiatura di Donald Westlake, il cui tocco è molto più leggero, a tratti comico. Però regge molto bene.

James
12-02-11, 17:56:45
Alta Tensione by Alexandre Aja(2003)

42519

La mini vacanza studio di Alex e Marie in campagna viene trasformata in un incubo da un fantomatico serial killer armato di rasoio e accetta.
Secondo lungometraggio per il talentuoso regista francese che dopo questo verrà risucchiato dalla remake mania(Piranha è stupendo e divertente come Le colline hanno gli occhi)
Svariati i richiami allo slasher degli anni 70,impossibile non riconoscere certi movimenti di macchina in stile Argento:sisi:
Bravissimo Aja nel non quasi mai confrontare Marie con il serial killer e tenere sempre la tensione alta(ahah ho fatto la battuta ahahah)
La colonna sonora è sempre azzeccata e mai invadente.
Voto:8

Stand by Me-Ricordo di un ' estate by Rob Reiner (1986)

42520

Nell estate del 1959 4 amici decidono di attraversare il loro paesino per andare a vedere un cadavere.
Però sarà un escursione che gli aiuterà a crescere e mettersi in discussione.
Rob Reiner dirige un giovane cast di tutto rispetto e sforna una trasposizione del racconto di King buona.
A me questi film sui rapporti di amicizia piacciono parecchio.

Voto:7,5

mickes2
12-02-11, 19:04:24
Essi Vivono (1988) di John Carpenter
http://img28.imageshack.us/img28/5335/ff9d248f5e58e371661ced9.jpg
film ispirato al breve racconto di Ray Nelson intitolato "Eight O'Clock in the Morning", storia divisa tra horror e fantascienza. ebbene, io rimango sempre colpito da come Carpenter riesca a tirar fuori sempre il massimo con gli elementi a disposizione, aldilà del budget a disposizione: sempre ridotto. la narrazione è sempre emblematica, lo stile c'è e si vede. il regista tira in ballo delle tematiche importanti: la storia vuole, secondo me, criticare la forte influenza e il grande potere di cui dispongono mass-media e televisioni. intriso di idee semplici quanto geniali (gli occhiali da sole), questo film è imho un altro grande esempio di cinema.

7,5



Sesso, bugie e videotape (1989) di Steven Soderberg
http://img683.imageshack.us/img683/9205/18812862w434hq801.jpg
primo film del regista per me. scrive, dirige e monta questa pellicola, che trova nei dialoghi e nei rapporti tra persone il suo apice. che dire, buon lavoro all'esordio. film particolare perchè se si riesce ad entrare molto in empatia coi personaggi, potrebbe diventare un filmone (per lo meno soggettivamente). la pellicola nel complesso e ben strutturata, la sceneggiatura non è banale e/o scontata.

7

Legion
12-02-11, 19:10:12
Agli ultimi 4 film io do un 9 abbondante :asd:
Alta tensione non ha senso però è troppo bello :sisi:

utente 8693
12-02-11, 19:14:41
Non sarete troppo buoni con AltaTensione?

James
12-02-11, 19:29:48
Non sarete troppo buoni con AltaTensione?

Nonostante le incongruenze quando il trucco si scopre,non perde per niente in atmosfera.Aja sà girare ed ha un ottimo tempismo.

Legion
12-02-11, 19:32:43
Nonostante le incongruenze quando il trucco si scopre,non perde per niente in atmosfera.Aja sà girare ed ha un ottimo tempismo.


http://www.youtube.com/watch?v=qHMZZBNG-0k&feature=related

Questo è un pazzo maniaco psicotico.

mickes2
12-02-11, 19:37:44
gran bella scena, ma è quasi l'unica cosa che salvo in Riflessi di paura, davvero un film che non m'è piaciuto.

Legion
12-02-11, 19:43:22
gran bella scena, ma è quasi l'unica cosa che salvo in Riflessi di paura, davvero un film che non m'è piaciuto.

Io salvo pure Kiefer :ahsisi:

mickes2
12-02-11, 19:44:33
Io salvo pure Kiefer :ahsisi:

si, ci sta :ahsisi:

medicine bottle
12-02-11, 20:23:13
Non sarete troppo buoni con AltaTensione?

nu, è fiquo!

Rullo
12-02-11, 20:24:35
Risposte in rosso :asd:

Visto in BD Gli Spietati di Clint Eastwood
Fotografia ottima, cast stellare, a tratti è un po' lento.
Ottimo film, ma è molto lontano dai grandi Western del passato.
Voto 8,4

:rickds:
no, sul serio.

:rickds:

charlesjudges
12-02-11, 20:57:34
:rickds:
no, sul serio.

:rickds:

Ridi per i Coen o per Gli spietati?

Armin
12-02-11, 21:18:24
Ridi per i Coen o per Gli spietati?

Me lo chiedevo anch'io :asd:
Penso per i Coen :sisi:

charlesjudges
12-02-11, 22:01:08
Me lo chiedevo anch'io :asd:
Penso per i Coen :sisi:

Spero per i Coen.

Rullo
12-02-11, 22:08:20
se fosse per ambedue?

Armin
12-02-11, 22:12:17
se fosse per ambedue?

L'importante era saperlo :asd:

Riguardo ai Coen comunque c'è poco da fare, il loro stile non riesco a farmelo piacere :sisi:

L4GANN
12-02-11, 22:17:15
Il cattivo tenente.
Carino, ma non è riuscito a catturarmi.

Magnottone
12-02-11, 22:18:19
senza volere offendere nessuno, per me si, uno di quelli grossi.
Per me tra i GROSSI capolavori non ci rientra per niente ad esempio :tragic:

Oggi mi sono ripreso inception in brd.... appena finito di rivederlo...ora non lo rivedrò per anni, ma ne avevo bisogno di una seconda visione post cinema :cat:

Chippen
12-02-11, 22:35:45
Visto stasera Fight Club,capolavoro :sisi:

Magnottone
12-02-11, 22:37:40
A beh... decisamente unico.
Non si puo perdere.

Io invece ho da parte mullaond drive (lo so che non si scrive cosi) x rimanere in tema, lo devo vedere da anni... sono un rimandapiaceri.
non vedo l ' ora... entro questa settimana mi sa me lo sparo con la ragazza.

mickes2
12-02-11, 22:44:43
Visto stasera Fight Club,capolavoro :sisi:

concordo alla grande :sisi:

Togg
13-02-11, 08:47:50
A beh... decisamente unico.
Non si puo perdere.

Io invece ho da parte mullaond drive (lo so che non si scrive cosi) x rimanere in tema, lo devo vedere da anni... sono un rimandapiaceri.
non vedo l ' ora... entro questa settimana mi sa me lo sparo con la ragazza.

cosa hai visto di Lynch ?

---------- Post added at 08:47:50 ---------- Previous post was at 00:22:30 ----------

Good bye lenin!

Nsomma, già mi rompe la nostalgia. Figurarsi l'ostalgia :asd: Comunque cerca di prenderla con un tono giocoso e in parte gli riesce, non tutti gli spunti registici convincenti. Il pezzo con 2001 bello :D Nella colonna sonora mi è sembrato di sentire delle canzoni pari pari da Amelie, sbaglio ? 0_0

6,3

Hushabye
13-02-11, 11:23:11
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/6a/Ameliaposter09.jpg/220px-Ameliaposter09.jpg

Quando guarderò il cielo,penserò ad Amelia Earhart..

Magnottone
13-02-11, 12:55:15
cosa hai visto di Lynch ?

---------- Post added at 08:47:50 ---------- Previous post was at 00:22:30 ----------

Good bye lenin!

Nsomma, già mi rompe la nostalgia. Figurarsi l'ostalgia :asd: Comunque cerca di prenderla con un tono giocoso e in parte gli riesce, non tutti gli spunti registici convincenti. Il pezzo con 2001 bello :D Nella colonna sonora mi è sembrato di sentire delle canzoni pari pari da Amelie, sbaglio ? 0_0

6,3

Molto poco onestamente vorrei approfondire...

elephant man mi è rimasto nel cuore, uno dei miei film preferiti, è stato in grado di commuovermi.
poi dune, non è il mio genere, ma è un classico del genere quindi lho visto lo stesso insieme a star wars

ora ho mullaound drive appunto.

cuore selvaggio non so perchè mi ispirava e anche un altro che non ricordo ormai piu il titolo, tipo qualcosa di un night...
che dici son da vedere sti due?

cosi a pelle

Vigo
13-02-11, 13:02:52
Starship trooper
Caruccio, incredibilmente violento e abbastanza simpatico nella satira antipatriottica: l'ho visto in inglese senza sottotitoli (maledetto Sky :asd:) quindi non credo di aver colto proprio tutte le sfumature delle battute, ma va beh. Discreti effetti speciali e discreto ritmo.

mickes2
13-02-11, 13:38:46
In The Mood for Love (2000) di Wong Kar-Wai
http://img716.imageshack.us/img716/5567/inthemoodforlove0015711.jpg
da ammirare l'eleganza con cui Kar-wai muove la sua macchina da presa-occhio; di fronte a quelle sequenze a rallentatore con la cinecamera che si muove come un gatto, inseguendo da dietro ma senza fretta e senza ansia i suoi protaginisti...questo è un capolavoro: per il ritmo personale, per la colonna sonora (belissima, mi viene da dire come al solito) che imbastisce di tutto restando tuttavia perfettamente amalgamata, per l'interpretazione di Maggie Cheung e di Tony Leung, fatta di silenzi, di volti malinconi e persi, per gli incroci al ralenti di Maggie e Tony per quella scalinata scura. Kar-wai racconta una "impossibile" storia d'amore vivendo insieme ai suoi protagonisti. tutti gli altri entrano appena nell'occhio del regista, la storia nel suo compleso è immersa in una specie di limbo, che ruota quasi sempre attorno al dolore della scoperta del tradimento dei due personaggi. soffrono in silenzio la loro sconfitta. al centro della storia ci sono sempre i due, un marito e una moglie che però non sono una coppia; semmai la coppia la formano i loro rispettivi coniugi-amanti, che genialmente il regista non ci mostra mai, anzi finisce col farli interpretare agli stessi attori protagonisti, in quelle brevissime sequenze in cui appaiono (di spalle, dietro una porta, solo la voce). un film che vive dei suoi colori, della sua fotografia accesa, dei suoi rossi caldi.

9+

Togg
13-02-11, 14:29:51
Molto poco onestamente vorrei approfondire...

elephant man mi è rimasto nel cuore, uno dei miei film preferiti, è stato in grado di commuovermi.
poi dune, non è il mio genere, ma è un classico del genere quindi lho visto lo stesso insieme a star wars

ora ho mullaound drive appunto.

cuore selvaggio non so perchè mi ispirava e anche un altro che non ricordo ormai piu il titolo, tipo qualcosa di un night...
che dici son da vedere sti due?

cosi a pelle

Sono da vedere tutti. Per ora hai visto Elephant man che è più "classico". Dune invece bocciato, Lynch non ha potuto realizzare il montaggio e quindi è venuto fuori male.
Mulholland sarà il tuo primo vero Lynch! Goditelo :D

Zeno
13-02-11, 14:31:29
Che parto Dune... mamma mia.

Magnottone
13-02-11, 14:31:43
Non vedo l ora guarda, sono anni che aspetto :D

il resto in ordine cosa consigli?

Vito302
13-02-11, 14:57:26
Giusto ieri ho recuperato il tassello Aranoskyano mancante: The Fountain - L'albero della vita. Premesso che adoro questo regista, l'ho trovato criptico, sfilacciato, inconcludente sebbene alto nell'intuito e nell'intenzione di porre dei confini alla concezione della fine della vita e conseguente rinascita (come la intende l'autore). Messaggio di dubbio valore, ma Hugh Jackman che lievita a mò di buddha dentro una palla di vetro non si può guardare!

A Mickes2: condivido ogni parola. In the mood for love è favoloso.

Togg
13-02-11, 15:02:51
Che parto Dune... mamma mia.

Dicci dicci che non so molto :sisi:


Non vedo l ora guarda, sono anni che aspetto :D

il resto in ordine cosa consigli?

:D Vediamo mmm


GIA' VISTI

The Elephant Man (1980)
Dune (1984)


CHE DEVI VEDERE, nell'ordine che preferisci

Eraserhead - La mente che cancella (1977)
Strade perdute (Lost Highway) (1997)
Mulholland Drive (2001)
Velluto blu (Blue Velvet) (1986)
Una storia vera (The Straight Story) (1999)

PER ULTIMI
Cuore selvaggio (Wild at Heart) (1990)
Inland Empire - L'impero della mente (2006)



NO, SE NON HAI VISTO TWIN PEAKS
Fuoco cammina con me (Twin Peaks: Fire Walk with Me) (1992)

Preparati perché sono film molto particolari ;)

mickes2
13-02-11, 16:07:07
Giusto ieri ho recuperato il tassello Aranoskyano mancante: The Fountain - L'albero della vita. Premesso che adoro questo regista, l'ho trovato criptico, sfilacciato, inconcludente sebbene alto nell'intuito e nell'intenzione di porre dei confini alla concezione della fine della vita e conseguente rinascita (come la intende l'autore). Messaggio di dubbio valore, ma Hugh Jackman che lievita a mò di buddha dentro una palla di vetro non si può guardare!

A Mickes2: condivido ogni parola. In the mood for love è favoloso.

mi fa molto piacere per In the mood for love :)

anch'io adoro Aronofski, dei suoi film, qual è la tua classifica in ordine di gradimento?

Vito302
13-02-11, 16:22:03
mi fa molto piacere per In the mood for love :)

anch'io adoro Aronofski, dei suoi film, qual è la tua classifica in ordine di gradimento?

1. Requiem for a drem
2. The Wrestler
3. Pi Greco - Il Teorema del delirio
4. The Fountain - L'albero della vita

Aspetto con ansia Il cigno nero.

charlesjudges
13-02-11, 16:23:58
http://www.recensionifilm.com/film/g/goodbye,_lenin.jpg

Good Bye Lenin! di Wolfgang Becker (2003):

Ostalgia pura, ha molti tratti classici della commedia, ma definirla agrodolce sarebbe eufemistico, sconfina spesso nel dramma di una vita ormai finita e dei tentativi di non lasciarla andare. È significativo il parallelismo tra la morte del socialismo e quella della madre, pilastro della narrazione; ma l'impressione durante il film è che il figlio si ostini, dopo i primi giorni, in qualcosa che non sarebbe necessario, la madre assorbirebbe il colpo comunque, il suo interesse si è pian piano spostato su questioni irrisolte della sua vita, il socialismo può aspettare. È Alex il vero ostalgico, alla fine, come lo è tutto il film nel suo complesso. Mi è piaciuto: per il tema trattato, per come è stato trattato, per l'atmosfera credibile, per la cura dei particolari. Simpatiche le due citazioni a Kubrick, una esplicita e una di facile individuazione, inserite quando la narrazione consente un po' di leggerezza in più.

BUONO


Good bye lenin!

Nsomma, già mi rompe la nostalgia. Figurarsi l'ostalgia :asd: Comunque cerca di prenderla con un tono giocoso e in parte gli riesce, non tutti gli spunti registici convincenti. Il pezzo con 2001 bello :D Nella colonna sonora mi è sembrato di sentire delle canzoni pari pari da Amelie, sbaglio ? 0_0

6,3

Be', la colonna sonora è di Yann Tiersen, l'unico pezzo doppio che ha ripreso è stato Comptine d'un autre été: L'après-midi, questo:


http://www.youtube.com/watch?v=CgYnRh8ACGQ

Almeno, altri non ne ho notati.

mickes2
13-02-11, 16:25:16
1. Requiem for a drem
2. The Wrestler
3. Pi Greco - Il Teorema del delirio
4. The Fountain - L'albero della vita

Aspetto con ansia Il cigno nero.

stesso identico ordine per quanto mi riguarda (ma mi manca The Fountain). però ho già visto Black Swan e lo metto sotto Requiem, quindi the Wrestler slitta al terzo posto^^

Vito302
13-02-11, 16:28:36
stesso identico ordine per quanto mi riguarda (ma mi manca The Fountain). però ho già visto Black Swan e lo metto sotto Requiem, quindi the Wrestler slitta al terzo posto^^

Sono convinto seguirò il tuo stesso ordine. Anche perché i trailer di Aronofsky non tradiscono e il film è già stato osannato dalla critica. Quindi, non vorrei farmi influenzare dai pareri entusiastici, ma mi aspetto un gran film. :)

Rullo
13-02-11, 16:32:42
http://www.esquire.com/cm/esquire/images/get-low-0610-lg-70039365.jpg

get low - aaron schneider

lento, molto lento. duvall ispirato e partecipe di un film davvero particolare quanto drammatico
murray offre un tocco di classe in più che fornisce valore alla pellicola
ottima la fotografia

BUONO


http://img.listal.com/image/1555974/600full-being-john-malkovich-screenshot.jpg

being john malkovich - spike jonze

quante cose succedono nel settimo piano e mezzo.
ottimo jonze alle prese con il suo primo vero film, forte della sceneggiatura di kaufman. peccato per un calo nella fase finale, che in ogni caso non svalorizza il lavoro complessivo

DISTINTO


http://cbschicago.files.wordpress.com/2010/11/due_date_1105.jpg?w=420

due date - todd phillips

divertente. phillips sfrutta l'ondata di successo di hangover per far uscire un'altra commedia on the road
le gag vedono spesso protagonisti i due attori principali con qualche comparsata, le scene non sono esagerate e alcune fanno ridere di gusto
insomma, obiettivo centrato e galifianakis è già leggenda per quanto mi riguarda

DISCRETO

ho deciso di farmi una scala di voti ispirata a quelle di charlie e pastore
gravemente insufficiente, insufficiente, sufficiente, discreto, buono, più che buono, distinto, ottimo

naxel
13-02-11, 17:00:53
Superbad
Carino, alcune battute mi hanno fatto rotolare:rickds:

medicine bottle
13-02-11, 17:24:07
distinto non lo sentivo dalle medie, e anche lì suonava orribile :asd:

charlesjudges
13-02-11, 17:41:38
distinto non lo sentivo dalle medie, e anche lì suonava orribile :asd:

Vero, è tremendo. :asd:

Rullo
13-02-11, 17:49:19
distinto non lo sentivo dalle medie, e anche lì suonava orribile :asd:

se avete proposte posso cambiarlo :asd:

naxel
13-02-11, 17:53:17
se avete proposte posso cambiarlo :asd:

MOLTO BUONO:sisi:

Legion
13-02-11, 17:53:51
se avete proposte posso cambiarlo :asd:

Diversamente non malaccio.

BlackWizard
13-02-11, 17:55:45
Che bella giornata

Discreto, alcune battute carine ma niente di chè, però una in particolare mi ha fatto riderel'imitazione di Papa Ratzinger :rickds: -- 6

charlesjudges
13-02-11, 17:57:18
se avete proposte posso cambiarlo :asd:

Più che più che buono.

Comunque la differenza tra più che buono e distinto è praticamente nulla, e più che buono è già abbastanza vicino all'ottimo. Se vuoi vedila così: sufficiente sarebbe 6, più che sufficiente 7, buono 8, più che buono 9 e ottimo 10.

p a n z e r
13-02-11, 18:02:49
Oppure potreste smetterla di fare gli stronzi e tornare a usare i numeri o le stelline : D

charlesjudges
13-02-11, 18:04:03
Oppure potreste smetterla di fare gli stronzi e tornare a usare i numeri o le stelline : D

No, perché c'è la tendenza a guardare solo numeri e stelline, quindi spero che un giudizio invogli a leggere anche il commento.

p a n z e r
13-02-11, 18:05:27
No, perché c'è la tendenza a guardare solo numeri e stelline, quindi spero che un giudizio invogli a leggere anche il commento.

Tranquillo, io esattamente come prima continuo a non cagare nemmeno per sbaglio il commento :sisi:

No dai scherzo, i tuoi li cago sempre. Ma quelli di rullo no. Solo a volte :sisi:

Legion
13-02-11, 18:16:06
Ma la stessa idea di voto o stellina o giudizio finale è fallace. Insomma, questo è un forum di opinioni non una rivista di recensioni.
Quantificare con un numero un'opera d'arte poi è, secondo me, perdonatemi, una cosa idiota.

.Mass
13-02-11, 18:24:30
Oggi ho finito di vedere Tron Legacy
Gran bel film,pensavo fosse una trovata del cazz.
Invece a livello visivo è a dir poco eccitante,la storia forse un po sottotono invece.Sento la mancanza di alcuni punti chiave che forse non esistono.
Beh,se poi ci aggiungiamo i miei Daft Punk,ne esce fuori qualcosa di ottimo!

Magnottone
13-02-11, 19:36:42
@ vito:

da spararmi ho anche requeim for a dream da un po di tempo, aspetto sempre la giornata "giusta" visto che da quel che ho letto bisogna essere in vena.

@togg
quindi cuore selvaggio bocciato?

mickes2
13-02-11, 19:58:41
Ma la stessa idea di voto o stellina o giudizio finale è fallace. Insomma, questo è un forum di opinioni non una rivista di recensioni.
Quantificare con un numero un'opera d'arte poi è, secondo me, perdonatemi, una cosa idiota.

ma anche no; insomma per come la vedo io, un voto è una specie di indice di gradimento e secondo me và dato, anche per giocarci un po'. è bello dare un voto secondo me.


@ vito:

da spararmi ho anche requeim for a dream da un po di tempo, aspetto sempre la giornata "giusta" visto che da quel che ho letto bisogna essere in vena.


Requiem è un film bellissimo, che và visto quando si ha davvero voglia di vederlo, come hai detto te giustamente^^

Legion
13-02-11, 20:03:10
ma anche no; insomma per come la vedo io, un voto è una specie di indice di gradimento e secondo me và dato, anche per giocarci un po'. è bello dare un voto secondo me.

Il voto è ciò che ha rovinato la critica cinematografica. Ti pongo un esempio. Transformers e Gran Torino. Come fai a giudicarli con lo stesso parametro? Transformers lo valuto col parametro dei blockbusters pieni di effetti speciali mentre Gran Torino lo valuto con un parametro completamente diverso. Eppure darei 8 a entrambi. Questo però non vuol dire che Transformers cinematograficamente valga Gran Torino.
Il problema è che spesso i critici valutano Gran torino con il parametro di Transformers, e ancora più spesso valutano Transformers col parametro di Gran Torino.
I voti sono belli per giocarci certo, per dire 6,63 + 4 spunti, ma concretamente non servono a un ghezzo e anzi sono dannosi visto che spesso si parte prevenuti su un film proprio perché condizionati dal voto di un altro. Una recensione con voto è una recensione pessima.

Vito302
13-02-11, 20:05:33
@ vito:

da spararmi ho anche requeim for a dream da un po di tempo, aspetto sempre la giornata "giusta" visto che da quel che ho letto bisogna essere in vena.



Essere in vena significa essere disposti ad una visione pessimista e autolesionista della vita. Da tragedia Greca. Però, che film...

Zweick
13-02-11, 20:07:09
@ vito:

da spararmi ho anche requeim for a dream da un po di tempo, aspetto sempre la giornata "giusta" visto che da quel che ho letto bisogna essere in vena.

@togg
quindi cuore selvaggio bocciato?

Letteralmente

mickes2
13-02-11, 20:16:09
Il voto è ciò che ha rovinato la critica cinematografica. Ti pongo un esempio. Transformers e Gran Torino. Come fai a giudicarli con lo stesso parametro? Transformers lo valuto col parametro dei blockbusters pieni di effetti speciali mentre Gran Torino lo valuto con un parametro completamente diverso. Eppure darei 8 a entrambi. Questo però non vuol dire che Transformers cinematograficamente valga Gran Torino.
Il problema è che spesso i critici valutano Gran torino con il parametro di Transformers, e ancora più spesso valutano Transformers col parametro di Gran Torino.
I voti sono belli per giocarci certo, per dire 6,63 + 4 spunti, ma concretamente non servono a un ghezzo e anzi sono dannosi visto che spesso si parte prevenuti su un film proprio perché condizionati dal voto di un altro. Una recensione con voto è una recensione pessima.

si sono d'accordo, ma appunto l'8 di Transformes non vale l'8 di Gran Torino, ma ciò non toglie che il tuo indice di gradimento sia alla pari per entrambe le pellicole.

Togg
13-02-11, 20:26:01
@togg
quindi cuore selvaggio bocciato?

NO!
Cuore selvaggio e inland empire lasciateli per dopo perché, secondo me, ora non li apprezzeresti: Vediamo come va con Mulholland!



I voti sono belli per giocarci certo, per dire 6,63 + 4 spunti

You're talking about the TOGG STYLE!

p a n z e r
13-02-11, 20:49:19
Il voto è ciò che ha rovinato la critica cinematografica. Ti pongo un esempio. Transformers e Gran Torino. Come fai a giudicarli con lo stesso parametro? Transformers lo valuto col parametro dei blockbusters pieni di effetti speciali mentre Gran Torino lo valuto con un parametro completamente diverso. Eppure darei 8 a entrambi. Questo però non vuol dire che Transformers cinematograficamente valga Gran Torino.
Il problema è che spesso i critici valutano Gran torino con il parametro di Transformers, e ancora più spesso valutano Transformers col parametro di Gran Torino.
I voti sono belli per giocarci certo, per dire 6,63 + 4 spunti, ma concretamente non servono a un ghezzo e anzi sono dannosi visto che spesso si parte prevenuti su un film proprio perché condizionati dal voto di un altro. Una recensione con voto è una recensione pessima.
In questo post vedo un problema ben maggiore della questione su quanto sia lecito usare i numerini in una recensione.

Rullo
13-02-11, 21:39:23
Più che più che buono.

Comunque la differenza tra più che buono e distinto è praticamente nulla, e più che buono è già abbastanza vicino all'ottimo. Se vuoi vedila così: sufficiente sarebbe 6, più che sufficiente 7, buono 8, più che buono 9 e ottimo 10.

userò questa scala allora


Tranquillo, io esattamente come prima continuo a non cagare nemmeno per sbaglio il commento :sisi:

No dai scherzo, i tuoi li cago sempre. Ma quelli di rullo no. Solo a volte :sisi:

forever alone guy

Vigo
13-02-11, 22:50:51
The Great Train Robbery (1903)
Avevo iniziato a vedere Missouri, registrato da Sky, ma sono stato cacciato da mio padre :vigo: Dunque per non sprecare completamente il mio tempo ho visto questo film, considerato forse il capostipite del genere western nella cinematografia. Molto piacevole, anche se personalmente trovo fastidiosi gli effetti speciali colorati per fumo, scoppi e vestiti (però sono schifosamente egoista, sicuramente erano una cosa stratosferica per l'epoca :sisi:). Bellissima la scena in cui i banditi fanno uscire tutti i passeggeri dal treno per derubarli :sisi:

H2oW
14-02-11, 00:54:36
requiem for a dream.... peso... molto peso....
l'ho trovato più straziante di paradiso + inferno e più depreavante di trainspotting... è forse uno dei film sui tossicidipendenti che più ti riesce a trasmettere senso di schifo... in certe scene mi metteva i brividi, per non parlare poi dell'ovvio ma neccessario unhappy ending.

mickes2
14-02-11, 12:05:00
Ratatouille (2007) di Brad Bird, Jan Pinkava
bello e molto divertente, come da tradizione Pixar.

8


Le colline hanno gli occhi 2 (2007) di Martin Weisz
brutto, decisamente brutto; viene vanificato tutto il buon lavoro fatto da Aja nel primo episodio. atmosfera e tensione praticamente azzerate, in più c'è la solita combriccola (in questo caso dei soldati) che inizia a compiere i gesti più stupidi che si possano compiere in caso di pericolo. è presente il solito stra-abusato schema di gente in trappola che cerca di scappare-rapimento-ricerca del rapito-spazi chiusi, più tutti i trucchi che si utilizzano per far saltare lo spettatore sulla sedia. anche lo splatter e lo slashers sono utilizzati male. non c'è stile.

4,5


Clerks (1994) di Kevin Smith
http://img688.imageshack.us/img688/188/clerks793701.jpg
davvero bello, in un primo momento m'ha ricordato molto lo stile asettico di Stranger than paradise di Jarmusch, e diciamo che tecnicamente si avvicina un po' al film di Jarmusch. Clerks ci fa conoscere una serie di personaggi strambi, ma allo stesso tempo adorabili: Dante (Brian O'Halloran) ragazzo in cerca di un equilibrio in amore e commesso del Quick Stop, Randall (Jeff Anderson) anche lui commesso, di una videoteca però, costantemente alla ricerca di qualcosa che gli possa piacere. Fuori dai due negozi trovavamo Jay e Silent Bob (rispettivamente Jason Mewes e Kevin Smith) altra coppia di amici che per vivere spacciano marijuana. la giornata di Dante passa così: tra una disavventure a l'altra, tra dialoghi profondi ma anche cazzuti e divertenti.

7,5

Togg
14-02-11, 13:04:58
Micki, ma come fai a vederti tre film al giorno. Ogni giorno ? 0_0

mickes2
14-02-11, 13:33:37
Micki, ma come fai a vederti tre film al giorno. Ogni giorno ? 0_0

ma che ogni giorno :D guardo, accumulo e poi commento tutto assieme :unsisi:

Vigo
14-02-11, 17:38:18
Gattaca
Un film di fantascienza con una bella atmosfera e con una grande idea, quella dell'eugenetica, molto originale e rintracciabile solo in pochissime altre opere cinematografiche. Purtroppo la trama è molto lineare e, a dirla tutta, abbastanza hollywoodiana, tuttavia gli spunti sono davvero molto interessanti e merita assolutamente di essere visto :sisi: Ottima recitazione della triade Thurman, Hawke e Law

Baracca
14-02-11, 17:41:50
Nightmare (Il remake dell'anno scorso) voto 5
Poca roba. Forse è solo una mia impressione, ma in alcuni punti sembrava sceneggiato con molta approssimazione. Un po' confuso e raffazzonato. Poi è brutto vedere uno che non sia Englund col trucco di Freddy addosso.

Saruman
14-02-11, 18:39:01
Gattaca
Un film di fantascienza con una bella atmosfera e con una grande idea, quella dell'eugenetica, molto originale e rintracciabile solo in pochissime altre opere cinematografiche. Purtroppo la trama è molto lineare e, a dirla tutta, abbastanza hollywoodiana, tuttavia gli spunti sono davvero molto interessanti e merita assolutamente di essere visto :sisi: Ottima recitazione della triade Thurman, Hawke e Law

Mamma quanto non mi piacque! Ma lo vidi in terzo liceo, in terza ora, interrotto dalla ricreazione, in spagnolo. Traete le conclusioni...

P.s.: però erano bei tempi quelli! :asd:

Vigo
14-02-11, 18:50:59
Mamma quanto non mi piacque! Ma lo vidi in terzo liceo, in terza ora, interrotto dalla ricreazione, in spagnolo. Traete le conclusioni...

P.s.: però erano bei tempi quelli! :asd:

Va beh ma ci credo che ti avesse fatto schifo :rickds: Comunque io l'ho visto in assemblea di istituto, ed è l'unico film ad avermi tenuto alto l'interesse da qui a 4 anni (fatta eccezione per Elephant di Van Sant, che però dura 70 minuti scarsi)

Ti inviterei a rivederlo questo Gattaca, è più ignorato di quello che dovrebbe

dom87
14-02-11, 20:32:26
uomini che odiano le donne
Un thriller ben fatto che ho seguito con piacere per tutta la sua durata.
fremo di vedere gli altri 2

voto 8

Darton
14-02-11, 20:37:41
Va beh ma ci credo che ti avesse fatto schifo :rickds: Comunque io l'ho visto in assemblea di istituto, ed è l'unico film ad avermi tenuto alto l'interesse da qui a 4 anni (fatta eccezione per Elephant di Van Sant, che però dura 70 minuti scarsi)

Ti inviterei a rivederlo questo Gattaca, è più ignorato di quello che dovrebbe

quoto :sisi:

Vigo
14-02-11, 22:29:21
Alice in Wonderland (1903)
La pellicola (l'unica rimasta) è terribilmente rovinata, ma su youtube sono riuscito a trovare una versione restaurata dalla BFI. In soli 8 minuti riesce a inserire quasi tutte le parti del film, e mostra interessanti effetti speciali e tecniche per l'epoca. Molto suggestiva la scena della parata reale con tutti i bambini vestiti da carte da gioco (che teneri, guardano continuamente in camera ahah)

Life of an American Fireman (1903)
Diretto da Edwin Porter, lo stesso di "The great train robbery" che ho visto ieri sera, è una sorta di pesudo-documentario in cui si vede un'intervento dei pompieri in una casa in fiamme: non ci sono camion ma carrozze trainate da cavalli (con riprese reali di pompieri in azione) alternate a scene con attori che recitano la parte dei pompieri (durante l'intervento nella casa). Stranissima la scelta di montaggio della sequenza finale: si vede per due volte la stessa situazione, ma una volta dall'interno della casa e una volta dall'esterno, senza stacchi. Immagino fosse uno dei primi passi avanti verso l'uso del montaggio "moderno"

Chippen
14-02-11, 23:08:02
Oggi ho visto The Social Network,bel film,solo un pò pesantino ma è anche normale visto la storia che va a raccontare...

Darton
14-02-11, 23:12:44
Oggi ho visto The Social Network,bel film,solo un pò pesantino ma è anche normale visto la storia che va a raccontare...

per partito preso non vedrò mai un film su Zuckerberg...

Darkanno
14-02-11, 23:17:45
Codice Genesi (2010)
Nonostante le recensioni che lo definivano un film mediocre,ho deciso di vederlo oggi su Sky in HD. Preso in modo superficiale questo film può sembrare un film dai temi scontati,ma se si analizza più profondamente è un grandissimo film perlomeno per me. Film molto lento questo è da dire (non è per forza un difetto può essere anche considerato un pregio); mi è piaciuta parecchio la direzione artistica e la regia, gli scenari nonostante siano un pò vuoti, sono ben realizzati. Film molto "citazionista" ho colto parecchie citazioni. Buone le musiche,colonna sonora di spicco. Insomma non so neanche spiegare tutti i motivi per il quale questo film mi è piaciuto . Comunque per me è incredibile,mi ricorda parecchio Fallout 3, l'ambientazione e pressoché identica e anche molte situazioni sono simili o del tutto identiche al gioco. In Definitiva film lento, ma molto interessante,da vedere Voto 8.

Vigo
14-02-11, 23:21:06
Fire (1901)
Film di Williamson, sempre su un intervento sui pompieri: usa abbastanza bene il montaggio, fa' vedere diverse azioni anche abbastanza spettacolari (come il salto dalla finestra di una vittima dentro un telo disteso dai pompieri). In alcuni momenti cala la tensione a causa di scene troppo lunghe (come quella della corsa in carrozza verso il luogo dell'incendio, che inizia troppo presto e secondo me spezza quel poco di narrazione che presenta il film)

Key Paradise
14-02-11, 23:35:59
The Great Train Robbery (1903)
Avevo iniziato a vedere Missouri, registrato da Sky, ma sono stato cacciato da mio padre :vigo: Dunque per non sprecare completamente il mio tempo ho visto questo film, considerato forse il capostipite del genere western nella cinematografia. Molto piacevole, anche se personalmente trovo fastidiosi gli effetti speciali colorati per fumo, scoppi e vestiti (però sono schifosamente egoista, sicuramente erano una cosa stratosferica per l'epoca :sisi:). Bellissima la scena in cui i banditi fanno uscire tutti i passeggeri dal treno per derubarli :sisi:

fantastica la grande rapina al treno, forse il primo grande kolossal della storia del cinema
ottima la versione che gira (girava?) sul tubo, accompagnata da una musica carica di pathos. il colore su pellicola era una tecnica piuttosto diffusa, stratosferico era l'uso che ne facevano alcuni (ricordo un lavoro di un italiano risalente agli anni dieci, da bocca aperta, peccato non mi sovvenga il nome)


Alice in Wonderland (1903)
La pellicola (l'unica rimasta) è terribilmente rovinata, ma su youtube sono riuscito a trovare una versione restaurata dalla BFI. In soli 8 minuti riesce a inserire quasi tutte le parti del film, e mostra interessanti effetti speciali e tecniche per l'epoca. Molto suggestiva la scena della parata reale con tutti i bambini vestiti da carte da gioco (che teneri, guardano continuamente in camera ahah)

Life of an American Fireman (1903)
Diretto da Edwin Porter, lo stesso di "The great train robbery" che ho visto ieri sera, è una sorta di pesudo-documentario in cui si vede un'intervento dei pompieri in una casa in fiamme: non ci sono camion ma carrozze trainate da cavalli (con riprese reali di pompieri in azione) alternate a scene con attori che recitano la parte dei pompieri (durante l'intervento nella casa). Stranissima la scelta di montaggio della sequenza finale: si vede per due volte la stessa situazione, ma una volta dall'interno della casa e una volta dall'esterno, senza stacchi. Immagino fosse uno dei primi passi avanti verso l'uso del montaggio "moderno"

anche mostrare più volte la stessa scena da diversi punti di vista era uso comune
comunque fai bene a recuparare porter, il mio regista preferito del tempo, anche più di mèlies

Baracca
15-02-11, 00:33:14
Appena finito Crazy heart voto 9

Bello. Film che riesce ad essere delicato e crudo allo stesso tempo. Non nasconde nulla del declino del protagonista, ma non scende mai nel dramma, e allo stesso modo riesce a mantenersi distaccato nel finale. Fotografia splendida, come la colonna sonora, Jeff Bridges monumentale.
Non è 10 solo perché non sono un fan della musica country :asd:

Vigo
15-02-11, 00:37:30
fantastica la grande rapina al treno, forse il primo grande kolossal della storia del cinema
ottima la versione che gira (girava?) sul tubo, accompagnata da una musica carica di pathos. il colore su pellicola era una tecnica piuttosto diffusa, stratosferico era l'uso che ne facevano alcuni (ricordo un lavoro di un italiano risalente agli anni dieci, da bocca aperta, peccato non mi sovvenga il nome)



anche mostrare più volte la stessa scena da diversi punti di vista era uso comune
comunque fai bene a recuparare porter, il mio regista preferito del tempo, anche più di mèlies

Personalmente adoro Melies, ma è anche vero che la mia conoscenza del periodo è abbastanza scarsa. La versione che ho visto dell'Assalto al treno penso sia quella che dici tu :sisi:

Armin
15-02-11, 01:10:30
Visto (finalmente :asd:) Quarto Potere di Orson Welles.
Film dalle tematiche attualissime, girato in maniera magistrale, inquadrature stupende, bella fotografia.
Come al solito la versione italiana rovina tutto ciò che può...dal titolo totalmente diverso rispetto all'originale a "Rosabella" e "Caladù".
Ottimo film, ma non lo inserirei in una top 5 assoluta :sisi:
Voto 9,0

Chippen
15-02-11, 08:14:24
per partito preso non vedrò mai un film su Zuckerberg...

Se hai visto i pirati della silcon valley più o meno ti puoi fare una mezza idea del film che è

Darton
15-02-11, 09:58:35
Se hai visto i pirati della silcon valley più o meno ti puoi fare una mezza idea del film che è

Zuckerberg e facebook mi stanno sulle palle quindi puoi immaginarti quanto mi faccia piacere che ci abbiano fatto addirittura un film :asd:

Hushabye
15-02-11, 11:01:14
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/9/98/Katyn_movie_poster.jpg/220px-Katyn_movie_poster.jpg

non ne ero a conoscenza..

Rastrellin
15-02-11, 18:57:53
Qualunquemente

7,5




Sarà che metà delle battute già le conoscevo, che la regia evita sorprese, che Melo è fastidiosamente ridicolo e gli Yes-Man di Cetto non rendono quanto lui nell'imitarlo, ma il film mi è venuto un po pesante. Una campagna politica che strappa qualche sorriso e niente più, del resto il film fa volutamente aleggiare una giusta e velata gravosità. Una scelta coraggiosa ma che per l'eccessiva lunghezza di un film, sacrifica a mio avviso parzialmente la forza del personaggio, rispetto ai siparietti di dieci minuti. Dubito poi che i soliti fulmini di guerra perderanno l'occasione per rendere la situazione dipinta come un problema circoscritto e non generale. A maggior ragione per una forse troppo sottolineata ambientazione meridionale. Riferimenti come sempre chiari e vincenti, alla fine è un buon film, ma da vedere in allegra compagnia però.

James
15-02-11, 19:41:23
Ti amerò... fino ad ammazzarti by Lawrence Kasdan(1980)
42754

Joey Boca(Kevin Kline)è un pizzaiolo Italo Americano col vizio del tradimento.Fino a quando verrà beccato in flagrante dalla moglie Rosalie che con l aiuto della suocera e dell aiuto pizzaiolo Devo(River Phoenix) proveranno ad uccidere Joey.

Questo film,tratto da una storia vera,è un piccolo cult della commedia:rickds:
La coppia di assassini drogati formata da William Hurt e Keanu Reeves è una delle migliori mai viste e ovviamente Kline nella sua parte fà molto ridere:sisi:

Voto:7,5

Togg
15-02-11, 22:51:02
Europa, Lars von Trier

Ma già nel 91 aveva queste capacità alla regia? Impressionante. Visto in un momento "particolare" ma porcaccia, catturante. Praticamente un' ipnosi.

8,5

medicine bottle
16-02-11, 01:17:34
qualunquemente - ***
cazzucazzu

la mela - ***+
film d'esordio del 98 di samira makhmalbaf, che l'ha realizzato ad appena 18 anni.
metafore semplici (lo specchio) e visioni macabre che riprende dal padre.

L4GANN
16-02-11, 04:26:37
Bastardi senza gloria, un capolavoro!

Quello che non posso fare a meno di chiedermi è come può essere stato accolto in Germania un film ucronico come questo.

utente 8693
16-02-11, 08:06:21
http://static.blogo.it/cineblog/MySonMySonWhatHaveYeDoneiltrailerdelfilmdiWernerHe rzog.jpg
My son, my son, what have ye done (Herzog, 2009):
In culo a Zeno a me è piaciuto. :asd:
Impossibile descriverlo diversamente da "100% Lynch + 100% Herzog".
Veramente una visione particolare, capisco che possa non essere digerito faclmente, ma apprezzando altri film dei due registi, non mi pare particolarmente ostico o scorrevole, anzi.
Unisce i labirinti filosofici di uno psicopatico (à là Woyzeck, per dire)a elementi esterni del tutti folli, ma proposti in un contesto di pura normalità (molto Lynchiana, come cosa.. vedere la madre o tutto l'arredamento kitsch con i fenicotteri).
La colonna sonora è divina; le riprese in perù già più classiche di Herzog e la commedia Greca più Lynch.
I due poliziotti ballavano perfettamente tra Herzog e Lynch, insomma, ci siamo capiti.
L'ho trovato ottimo, ma abbisogna di una seconda visione, appena ho modo.


http://indie.horror.it/wp-content/uploads/2010/02/mum-dad-3.jpg
Mum & Dad (Sheil, 2008):
Fantastico horror, probabilmente migliore di Martyrs nel complesso, però gli è mancato fose un climax di tensione/disgusto/paura per sfondare davvero (a mio avviso).
In ogni caso uno dei migliori che abbia visto negli ultimi tempi.
Grottesco e folle.


http://www.thelmagazine.com/images/blogimages/2010/12/28/1293557028-dogtooth.jpg
Dogtooth (Lanthimos, 2009):
Genio, puro genio.
Guardatelo o andate a cagare.

http://evulin.ic.cz/blog/images/leon.jpg
Léon (Besson, 1994):
Vabbè, guardato per la millionesima volta.
Questo film è semplicemente divino, ma mi è impossibile dare una valutazione anche vagamente oggettiva, perchè è uno dei miei ricordi d'infanzia, visto che verso i 9/10 anni lo vedevo in continuazione ed era il mio film preferito di gran lunga, ho anche consumato, letteralmente (non funzionava più), la VHS.

sav23
16-02-11, 09:21:49
The Tourist - voto 7 (di stima)

sinceramente da un film che può contare gente come jolie, depp, bettany e quant'altro nel cast sinceramente mi aspettavo di più; ma mooolto di più.

mickes2
16-02-11, 10:05:04
http://indie.horror.it/wp-content/uploads/2010/02/mum-dad-3.jpg
Mum & Dad (Sheil, 2008):
Fantastico horror, probabilmente migliore di Martyrs nel complesso, però gli è mancato fose un climax di tensione/disgusto/paura per sfondare davvero (a mio avviso).
In ogni caso uno dei migliori che abbia visto negli ultimi tempi.
Grottesco e folle.


megaiea.
si sono d'accordo, gli manca qualcosina, ma è davvero malaticcio :asd: non è migliore di Martyrs a mio avviso, che è 2 spanne sopra imho
il voto che gli do non và oltre il 7, ma che ce ne frega, questo è un gran prodotto da avere anche in collezione secondo me.

utente 8693
16-02-11, 10:39:13
Anche io preferisco Martyrs, ma il plot device finale di Martyrs è veramente troppo demenziale e lo trovo anticlimatico.
Tensione tremenda fino alla fine e poi lei la menano e basta (tranne il finale finale dello spellamento, che però è fin troppo grafico e risulta anche un po' comico).
Mum & Dad mi è parso più omogeneo in generale, per quello dicevo migliore, però sicuramente ha meno impatto.

Zeno
16-02-11, 12:03:04
http://static.blogo.it/cineblog/MySonMySonWhatHaveYeDoneiltrailerdelfilmdiWernerHe rzog.jpg
My son, my son, what have ye done (Herzog, 2009):
In culo a Zeno a me è piaciuto. :asd:
Impossibile descriverlo diversamente da "100% Lynch + 100% Herzog".
Veramente una visione particolare, capisco che possa non essere digerito faclmente, ma apprezzando altri film dei due registi, non mi pare particolarmente ostico o scorrevole, anzi.
Unisce i labirinti filosofici di uno psicopatico (à là Woyzeck, per dire)a elementi esterni del tutti folli, ma proposti in un contesto di pura normalità (molto Lynchiana, come cosa.. vedere la madre o tutto l'arredamento kitsch con i fenicotteri).
La colonna sonora è divina; le riprese in perù già più classiche di Herzog e la commedia Greca più Lynch.
I due poliziotti ballavano perfettamente tra Herzog e Lynch, insomma, ci siamo capiti.
L'ho trovato ottimo, ma abbisogna di una seconda visione, appena ho modo.

Prrr...


http://www.thelmagazine.com/images/blogimages/2010/12/28/1293557028-dogtooth.jpg
Dogtooth (Lanthimos, 2009):
Genio, puro genio.
Guardatelo o andate a cagare.

Me lo segno. :sisi:

Togg
16-02-11, 13:40:18
Oggi sposi

Mediocre, sufficiente

6



Me lo segno. :sisi:

La scelta che ti è stata data non è tra segnarselo o meno :unsisi:

utente 8693
16-02-11, 14:03:00
Me lo segno. :sisi:
No guardalo assolutamente.

Togg
16-02-11, 14:20:10
No guardalo assolutamente.

Uno che ne capisce.

Ma il tuo avatar è Europa :D

Vigo
16-02-11, 14:56:12
http://evulin.ic.cz/blog/images/leon.jpg
Léon (Besson, 1994):
Vabbè, guardato per la millionesima volta.
Questo film è semplicemente divino, ma mi è impossibile dare una valutazione anche vagamente oggettiva, perchè è uno dei miei ricordi d'infanzia, visto che verso i 9/10 anni lo vedevo in continuazione ed era il mio film preferito di gran lunga, ho anche consumato, letteralmente (non funzionava più), la VHS.

Oh mio dio è la Portman quella? :|

mickes2
16-02-11, 15:07:52
Oh mio dio è la Portman quella? :|

certo che si :nev:

Woody
16-02-11, 17:11:19
Oh mio dio è la Portman quella? :|

Oh mio dio non hai visto Léon :|

James
16-02-11, 17:48:12
Qualcuno banni Vigo!!:rickds:

Togg
16-02-11, 17:50:20
Oh mio dio non hai visto Léon :|

Ehm ... :asd:

---------- Post added at 17:50:20 ---------- Previous post was at 17:49:43 ----------


Qualcuno banni Vigo!!:rickds:

Ri-ehm :rickds:

mickes2
16-02-11, 18:02:09
anche Toooogg :rickds:

p a n z e r
16-02-11, 18:04:15
Ahsisi Lèon, come no.

Togg
16-02-11, 18:06:52
anche Toooogg :rickds:

Io però li voglio vedere :sisi:

mickes2
16-02-11, 18:08:30
Io però li voglio vedere :sisi:

non avevo dubbi, infilaci anche Nikita :kappe:

Darton
16-02-11, 18:08:39
Oh mio dio non hai visto Léon :|


Ehm ... :asd:

---------- Post added at 17:50:20 ---------- Previous post was at 17:49:43 ----------



Ri-ehm :rickds:
:shady:

adoro sto film :sisi:

Saruman
16-02-11, 19:02:16
The Tourist - voto 7 (di stima)

sinceramente da un film che può contare gente come jolie, depp, bettany e quant'altro nel cast sinceramente mi aspettavo di più; ma mooolto di più.

Hai dimenticato Berkoff... ;p Comunque son d'accordo. Lo perdono solo perché il lavoro precedente è quel gioiello de Le vite degli altri.

dom87
16-02-11, 19:44:16
leon l'avrò visto un bordello di volte.... bellissimo

ma l'edizione estesa del signore degli anelli quando esce?

utente 8693
16-02-11, 21:04:33
Ma il tuo avatar è Europa :D
Zì. :b

Oh mio dio è la Portman quella? :|
http://youoffendmeyouoffendmyfamily.com/wordpress/wp-content/uploads/2011/01/son-i-am-disappoint.gif

Ahsisi Lèon, come no.
Che insinuazione è mai questa?! :O

p a n z e r
16-02-11, 21:06:25
Ancora lo devo vedere.

utente 8693
16-02-11, 21:12:24
Io non posso essere oggettivo, però quantomeno posso dire che noioso non è. :sisi:

Vall77
16-02-11, 21:36:39
Revanche

Non brutto, anche se qualche problema c'è. Introduce troppi personaggi all'inizio per poi risolversi in un cast striminzito, alcuni personaggi/relazioni poco convincenti (in primis la moglie del poliziotto nel suo rapporto col protagonista, e il protagonista in sè che sembra un personaggio diverso all'inizio e da un certo un punto in poi) e però però merita una visione. Finale minimalista al massimo che ho sicuramente apprezzato. Bravo con riserva.

utente 8693
16-02-11, 21:42:23
Sei decisamente troppo cattivo con Revanche. :sisi:
La drastica diminuzione dei personaggi, ma ha un perfetto senso nella trama.
Dopo la morte di lei il film diventa volutamente rarefatto, dilatato e "vuoto" rispetto all'inizio più carico di personaggi e anche azione.
Il che asseconda la visione del film di lui che non ha più nulla, se non la vendetta; il suo mondo si restringe e si cristallizza e si congela.
Stesso dicasi per il tempo mastodontico dedicato a lui che taglia la legna.
Sul personaggio di lei, non lo vedo così surreale, anzi.. forse un po' brusco il suo invito a scopare, per il resto non mi pare strana.

Vall77
16-02-11, 21:55:43
Sei decisamente troppo cattivo con Revanche. :sisi:
La drastica diminuzione dei personaggi, ma ha un perfetto senso nella trama.
Dopo la morte di lei il film diventa volutamente rarefatto, dilatato e "vuoto" rispetto all'inizio più carico di personaggi e anche azione.
Il che asseconda la visione del film di lui che non ha più nulla, se non la vendetta; il suo mondo si restringe e si cristallizza e si congela.
Stesso dicasi per il tempo mastodontico dedicato a lui che taglia la legna.
Sul personaggio di lei, non lo vedo così surreale, anzi.. forse un po' brusco il suo invito a scopare, per il resto non mi pare strana.

Bè dai...
brusco di brutto il suo invito a scopare ^^
Però non ho bocciato il film. Il drastico cambio di ritmo può piacere o non piacere, a me personalmente ha fatto un pochino storcere il naso, nei limiti del "bel film". Ti dirò, visto anche il finale ho ripensato un attimo a quella perla di minimalismo che è Ballast, dove non c'è bisogno di ingraziarsi lo spettatore con un incipit "semi-action" (anzi, il fatto grosso viene addirittura omesso e il film inizia dopo) come invece mi è sembrato che questo Revanche non abbia avuto il coraggio di fare. Minimalismo dall'inizio alla fine. Insomma questo Revanche, dal mio punto di vista, poteva osare un pò di più e allo stesso tempo essere un pò più coerente.

Bel film però, non te lo demolisco... e contento anche che ti sia piaciuto My son my son :asd:

utente 8693
16-02-11, 22:07:45
Azz, colpo basso, Ballast lo voglio recuperare da un pacco di tempo (vidi il trailer tipo 1 anno fà).. prima o poi lo prendo da ebay, ho il lettore regionfree da poco.

EDIT: Ok, preso dalla curiosità ho appena scoperto che il BD è region free, PORCA P*****A, prendo quello al 200% mò.

mickes2
17-02-11, 00:06:31
EDIT: Ok, preso dalla curiosità ho appena scoperto che il BD è region free, PORCA P*****A, prendo quello al 200% mò.

si è edito da Kino Video che produce nel 90% dei casi BD region free. a fine marzo faranno uscire appunto Dogtooth, sperando sia region free, un pensiero ce lo faccio.

---------- Post added 17-02-11 at 00:06:31 ---------- Previous post was 16-02-11 at 23:54:51 ----------


Anche io preferisco Martyrs, ma il plot device finale di Martyrs è veramente troppo demenziale e lo trovo anticlimatico.
Tensione tremenda fino alla fine e poi lei la menano e basta (tranne il finale finale dello spellamento, che però è fin troppo grafico e risulta anche un po' comico).
Mum & Dad mi è parso più omogeneo in generale, per quello dicevo migliore, però sicuramente ha meno impatto.

capisco :sisi:. anch'io sono dell'idea che Martyrs nella seconda parte si indebolisca un po' troppo nella narrazione. allo stesso tempo però, "quella parte" che te menzioni nello spoiler la trovo molto importante nella logica del film. senza dubbio c'è un calo drastico della tensione a beneficio di altro.

sono d'accordo invece su Mum & Dad, è più bilanciato ed omogeneo in generale :sisi:, anche se ha meno valore assoluto.

L4GANN
17-02-11, 02:09:29
Come tu mi vuoi
Speravo riuscisse a strapparmi qualche sorriso ma niente.
Filmetto italiano banale noioso e scontato, con un cast che secondo me a parte l'attrice che interpretava Fiamma, era completamente sbagliato e inadatto al loro ruolo.
Nicolas Vaporidis, funziona solo nelle commedie e vederlo nei panni di un playboy ha un non so che di comico.
Forzatissimo il ruolo di Cristiana Capotondi(Giada)che per apparire la bruttona di turno è stata vestita e truccata in maniera talmente esagerata da essere addirittura poco realistica.
Cioè, per dire, ma nemmeno mia nonna si vestiva come la Capotondi:asd:

Ma oltre a queste cose, la sceneggiatura non mi ha preso minimamente.. noia per tutto il tempo per quanto era scontata la trama.

Voto:5 - -

utente 8693
17-02-11, 06:22:43
si è edito da Kino Video che produce nel 90% dei casi BD region free. a fine marzo faranno uscire appunto Dogtooth, sperando sia region free, un pensiero ce lo faccio.
Vaff, Dogtooth ce l'ho in dvd già. :(
Non posso ricompra' tutti i dvd che ho, mannaggia.. e non posso manco compra' tutti i fututi in BD, perchè a volte stanno tipo 13£ contro 3£ del DVD (amazon uk).
:-((((((((((((((

Prenderò solo i film con un'attenzione particolare alla fotografia e che mi piacciono maggiormente ( o i quali hanno il prezzo uguale o inferiore al dvd, perchè succede anche questo :asd:).

Vall77
17-02-11, 08:32:50
Dogtooth (Kynodontas) 2009 di Giorgos Lanthimos.

Opera singolare di Giorgos Lanthimos che ci mostra un nucleo familiare deviato ,un piccolo limbo straniante in cui i figli (privati del contatto diretto col mondo) sperimentano e accumulano esperienza sfidandosi in continue competizioni.I pochi e programmati contatti con l'esterno portano a picchi inauditi di violenza e a "catarsi canine".La rigorosa regia contribuisce alla giusta atmosfera.Un film coraggioso e critico,forse non per tutti,ma sicuramente da vedere.



Bravo pastò che hai abolito il voto ^^
Questo non l'ho visto ma mi ispira e vado in operazione recupero. A proposito di situazioni familiari deviate, mi è tornato in mente The Cement Garden, tratto dal pesantissimo e bellissimo romanzo omonimo di Ian McEwan. Il libro l'ho letto e il film l'ho visto una volta sola al cinema eoni fa (primi anni '90) e lo ricordo molto bello. Scopro adesso che la protagonista era una giovanissima Charlotte Gainsbourg.

Parte la doppia operazione-recupero.

mickes2
17-02-11, 08:42:48
Vaff, Dogtooth ce l'ho in dvd già. :(
Non posso ricompra' tutti i dvd che ho, mannaggia.. e non posso manco compra' tutti i fututi in BD, perchè a volte stanno tipo 13£ contro 3£ del DVD (amazon uk).
:-((((((((((((((

Prenderò solo i film con un'attenzione particolare alla fotografia e che mi piacciono maggiormente ( o i quali hanno il prezzo uguale o inferiore al dvd, perchè succede anche questo :asd:).

se ce l'hai in dvd lascia andare ;) ma occhio alle offerte, perchè ce ne sono molte sui vari amazon.uk, play.com, ecc...


The Cement Garden lo recupero ^^

Armin
17-02-11, 14:04:03
La Donna di Parigi di Charles Chaplin
Unico film di Chaplin visto finora senza di lui come protagonista, comunque non delude le attese.
Film drammatico, tematiche come sempre attuali, ai tempi probabilmente erano rivoluzionarie.
Mi è piaciuto parecchio.
Voto 8,5

MEGA
17-02-11, 16:14:09
http://graphics8.nytimes.com/images/2009/11/06/arts/06precious_span/articleLarge.jpg

interessante e molto motivante
la fotografia è azzeccata per il genere, ottime le situazioni e poco banali ed anche ottima Sidibe come debuttante
un film che fa riflettere ma che non si fa passare come una noiosa predica

Vigo
17-02-11, 16:57:27
Rivisto con la scuola Inception
Devo chiedere scusa al film, che avevo profondamente sottovalutato alla prima visione :sisi: E' più solido e interessante di quanto mi era sembrato essere al cinema, e mi sono reso conto che molti passaggi narrativi ma anche scenici li avevo tremendamente banalizzati. Continuo comunque ad avere alcune perplessità per la scelta dell'ambientazione del terzo livello (e non mi spiego come le guardie diventano sempre più numerose, ma anche sempre più stupide a ogni livello, quando dovrebbe invece avvenire il contrario stando ai dialoghi) e per la scelta di Ellen Page in quel ruolo: non è lei il problema comunque, a recitare è brava :sisi:

Sicuramente lo riguarderò ancora, se prima supponevo che visioni multiple per Inception fossero necessarie, ora ne ho la certezza

naxel
17-02-11, 17:18:25
Rivisto con la scuola Inception
Devo chiedere scusa al film, che avevo profondamente sottovalutato alla prima visione :sisi: E' più solido e interessante di quanto mi era sembrato essere al cinema, e mi sono reso conto che molti passaggi narrativi ma anche scenici li avevo tremendamente banalizzati. Continuo comunque ad avere alcune perplessità per la scelta dell'ambientazione del terzo livello (e non mi spiego come le guardie diventano sempre più numerose, ma anche sempre più stupide a ogni livello, quando dovrebbe invece avvenire il contrario stando ai dialoghi) e per la scelta di Ellen Page in quel ruolo: non è lei il problema comunque, a recitare è brava :sisi:

Sicuramente lo riguarderò ancora, se prima supponevo che visioni multiple per Inception fossero necessarie, ora ne ho la certezza

Visto anch' io.
Il tema dei sogni è molto interessante, però il film non mi ha convinto appieno.

.Mass
17-02-11, 17:32:32
Ieri ho visto Romanzo Criminale su Italia 1
Alla faccia di chi me lo sconsigliava!L'ho trovato stupendo!
Il quartetto Favino,Santamaria,Scamarcio,Rossi Stuart mi è piaciuto veramente!Ognuno di loro interpretava un personaggio ben caratterizzato.
Forse è Scamarcio quello con un ruolo più di nicchia,ma mi ha fatto capire che se non fa il 18enne innamorato è in gamba.
Il Film mi è piaciuto veramente tanto.Non conosco i fatti realmente accaduti e su Wikipedia ho letto che tra la trama e la realtà ci sono parecchie incongruenze,ma mi ha tenuto sulle spine tutta la sera!Ben fatto!

Belial
18-02-11, 01:36:50
Ho visto prima Paranormal Activity 2... Come nel primo, ho riso per tre quarti del film. Ma mi domando, con quale coraggio scrivono quelle frasi tipo "il film che ha terrorizzato l'america" ecc?

Vall77
18-02-11, 08:52:38
Ho visto prima Paranormal Atrocity 2...

Fixed.




Il grande Lebowski (The big Lebowski) 1998 dei fratelli Coen.

Partendo da uno scambio d'identità e da un tappeto rovinato,(e rifacendosi alle vecchie atmosfere alla Philip Marlowe) i fratelli Coen affinano le armi e fanno la punta all'ironia, in un film che probabilmente rappresenta appieno la loro poetica. Personaggi eccentrici, unici e grotteschi: dallo spassoso Goodman all'irriverente Turturro, dal mingherlino Buscemi al mitico Jeff Bridges (il suo "Dude" è già leggenda). Al solito ben sceneggiato, interpretato e diretto. Il personaggio della Moore e le allucinazioni lisergiche di Bridges però non mi sono piaciute granché.



Da come sono girate le scene onirico-lisergiche si intuisce che i Coen non hanno mai preso un acido (non che siano da condannare per questo). Le salvo comunque perchè sostenute e impreziosite dall'azzeccatissima The Man In Me di Bob Dylan. Quindi... bellissime a priori :asd:

Anche della Moore almeno una battuta esilarante c'è, quando si mette nella posizione che favorisce il concepimento XD Nel complesso è di sicuro uno dei miei preferiti dei Coen.




Dogtooth (Lanthimos, 2009):
Genio, puro genio.
Guardatelo o andate a cagare.


Visto ieri. Qua siamo in piena sintonia ^^

Privo di vere sbavature, caustico al massimo, ottimamente diretto e interpretato. Decisamente uno dei film più belli che ho visto nell'ultimo periodo, applausi dall'inizio alla fine. Non avevo idea che il cinema greco fosse così in forma. Da recuperare senza indugi.

Aurian
18-02-11, 14:56:19
Sabato ho visto Sanctum 3D. Nonostante sia una storia vera (che di solito finiscono per annoiarmi) questo film mi è piaciuto ^_^

naxel
18-02-11, 16:13:54
http://getmovielink.com/images/covers/SinCity.jpg
Ottimo lo stile (che credo sia lo stesso della graphic novel), con la scelta cromatica del bianco e nero, e trama avvincente.

James
18-02-11, 18:17:53
A quanto pare dovrò guardarmi Dogtooth

Togg
18-02-11, 18:20:05
Non avevo idea che il cinema greco fosse così in forma. Da recuperare senza indugi.

Altro che il...

Oggi mi sa che rinvio per true grit e mi vedo Radiofreccia che è obbligatorio per la gita/studio che faremo a Terni per un progetto cinema e unità d'Italia.

charlesjudges
18-02-11, 18:28:03
mi vedo Radiofreccia che è obbligatorio per la gita/studio che faremo a Terni per un progetto cinema e unità d'Italia.

Diffida dalle persone cui quel film è piaciuto, dai retta a me.

Togg
18-02-11, 18:30:32
Diffida dalle persone cui quel film è piaciuto, dai retta a me.

Devo vederlo per forza ;)

charlesjudges
18-02-11, 18:34:13
Devo vederlo per forza ;)

Dai, cogli!

Edit: ah, io non l'ho mai visto.

Zweick
18-02-11, 18:51:03
Mi accodo ai sostenitori di Dogtooth, visto ieri sera. Ultimamente, solo Il Nastro Bianco mi aveva lasciato così completamente soddisfatto.

medicine bottle
18-02-11, 19:16:36
Non avevo idea che il cinema greco fosse così in forma.

appena sarà rintracciabile buttati su homeland di syllas tzoumerkas. un film dalla forza policentrica persino eccessiva. un tragedia contemporanea in cui il tempo viene piegato alle esigenze comunicative (o, meglio, alle grida disperate) di un nucleo familiare di tre generazioni. e, come se non bastasse già questo intreccio, in mezzo c'è anche crisi economica greca.

http://www.youtube.com/watch?v=2uL4L_iEarY

poi, vabbè, io aspetto questo...

http://www.youtube.com/watch?v=fmITAcn9Fns



comunque oh, mi fischiano le orecchie :bio:

charlesjudges
18-02-11, 19:39:05
comunque oh, mi fischiano le orecchie :bio:

:.bip:

Hushabye
18-02-11, 21:16:39
Black Swan in sala è anche più maestoso...

Key Paradise
18-02-11, 21:18:07
radiofreccia è bello sisi

Togg
18-02-11, 21:42:56
radiofreccia è bello sisi

Key mi da speranza :sisi:

The Jaguar
18-02-11, 22:00:40
Cattivissimo Me.

Semplicemente CAPOLAVORO. Troppo ridere.