PDA

Visualizza Versione Completa : Ultimo film visto | I commenti sono graditi!



Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 [48] 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142

utente 8693
27-04-11, 17:29:33
Perchè?

Togg
27-04-11, 17:35:09
Non ne ho idea. Forse perché vedendolo dopo Dogville ci ha fatto una figuraccia. Forse perché un po' tutto mi ha dato fastidio. Perché non rende. Non so, ormai ricordo solo che non mi è proprio piaciuto.

Il Commodoro
27-04-11, 17:40:45
Ultimamente sto vedendo tutti filmoni eh...:asd:
American Pie 2, un seguito abbastanza decente con una piccola morale di fondo semi-sentimentale.

Zeno
27-04-11, 18:19:12
Ho visto Old Boy e mi è piaciuto un sacco. Mi manca Mr. Vendetta ma per ora Taesu vince su Lady Vendetta.

p a n z e r
27-04-11, 18:20:33
Ho visto Old Boy e mi è piaciuto un sacco. Mi manca Mr. Vendetta ma per ora Taesu vince su Lady Vendetta.

Mr Vendetta è grezzo, ma comunque bello assai :sisi: mi trovo in disaccordo però, per quanto mi riguarda Lady Vendetta è il più bello della trilogia

Zeno
27-04-11, 18:22:52
Mr Vendetta è grezzo, ma comunque bello assai :sisi: mi trovo in disaccordo però, per quanto mi riguarda Lady Vendetta è il più bello della trilogia

Lady Vendetta resta un gran bel film. :sisi:

utente 8693
27-04-11, 18:32:00
No per me:

1) Mr. Vendetta.
2) Oldboy.
3) Lady Vendetta.

E' vero che Mr. è più grezzo, ma a me è piaciuto di più nel complesso, l'ho trovato splendidamente intricato.

Key Paradise
27-04-11, 18:57:09
non sto vedendo un cavolo perchè sono malato dentro ç_ç
in compenso mi sparo qualche puntata di x-filez

Rullo
27-04-11, 19:19:33
non sto vedendo un cavolo perchè sono malato dentro ç_ç
in compenso mi sparo qualche puntata di x-filez

chi sei?

James
27-04-11, 19:30:57
Ri-Visto il secondo capitolo della trilogia dell apocalisse ovvero:
Il Signore del Male by John Carpenter(1987)
48202

Il film più cupo,senza speranza e diabolico del Maestro.
Come al solito con un budget limitato Carpenter tira fuori un gioiello:sisi:
Con una ost avvolgente e sontuosa che crea un atmosfera malata,il male è dietro l angolo il principe delle tenebre sta tornando e grazie a trovate,economiche,fatte in modo intelligente la tensione è sempre alta.Il film non cala mai di ritmo fino al finale.
Se un film mi fà saltare ancora dopo 20 anni vuol dire che è valido.
GRANDIOSO

Magnottone
27-04-11, 22:16:49
Allora grazie per i consigli.. diciamo che ho trovato da prendere tutto insieme in blocco:

lady vendetta (neanche a farlo apposta ora leggo che ne state parlando.. non ho visto gli altri due pero)
l' olio di lorenzo
velluto blu
noi ragazzi dello zoo di berlino
l' albero della vita

Ps:
ora ho trovato dovre prendere fisicamente "strade perdute" e sto per ordinare "dancer in the dark"

che ne pensate dell' ordine?

Togg
27-04-11, 22:25:52
Prima vedili!

Magnottone
27-04-11, 22:38:58
senza dubbio!
sicuramente ci sara qualche delusione... dovro capire quale sarà.

Sundaegirl
27-04-11, 22:53:46
Ieri ho visto Departures. Sapevo che ha vinto l'oscar come miglior film straniero, indubbiamente un bel film, ma non è adatto a chi non apprezza la "poesia" in un film...

mickes2
27-04-11, 22:57:22
Ho visto Old Boy e mi è piaciuto un sacco. Mi manca Mr. Vendetta ma per ora Taesu vince su Lady Vendetta.

non mi stancherò mai di pubblicizzare questa sequenza


http://www.youtube.com/watch?v=Ufss5ot_vGE

Magnottone
27-04-11, 22:59:16
ma lady vendetta non ha di bae l "azione" pero ?

Il Commodoro
27-04-11, 23:04:51
American Pie 3
Stufa un po verso la fine ma sempre divertente, una tacca più sopra del 2 imho.

Magnottone
27-04-11, 23:06:23
non fatevi del male, non continuate oltre con american pie raga

Il Commodoro
27-04-11, 23:08:47
non fatevi del male, non continuate oltre con american pie raga
Li ho visti tutti (mio malgrado anche il 7).
Non ci posso fare niente, il demenziale mi attira. :sisi:

Sundaegirl
27-04-11, 23:09:58
li ho visti tutti (mio malgrado anche il 7).
Non ci posso fare niente, il demenziale mi attira. :sisi:

7?????????????????????????? :o

Magnottone
27-04-11, 23:12:01
si è cosi, ci sono alcuni che non sono piu usciti al cinema e neanche in tutte le videoteche... io mi ero fermato al 5 forse?o 6?non so odio con tutto me stesso sti film, ma con gli amici vincono loro...

c era uno col campus la banda... era rimasto in pratica il padre di lui e un altro del cast originale...

Togg
28-04-11, 00:00:31
non fatevi del male, non continuate oltre con american pie raga

Commodoro si sta facendo la maratona :rickds:

Magnottone
28-04-11, 00:01:54
Commodoro si sta facendo la maratona :rickds:

limortacci che coraggio :rickds:

Armin
28-04-11, 13:52:25
Li ho visti tutti (mio malgrado anche il 7).
Non ci posso fare niente, il demenziale mi attira. :sisi:

Mi è capitato di vedere una parte del 7...vergognoso :asd:

Il Commodoro
28-04-11, 14:10:43
Mi è capitato di vedere una parte del 7...vergognoso :asd:
Si anche io l'ho dovuto vedere tutto solo per poter affermare orgogliosamente, o quasi, di aver visto tutti gli American Pie...ma...scopro proprio ora...che è uscito un altro episodio...:azz:
Comunque la mega-maratona di American Pie va fatta ogni anno :sisi: però mi sa che questa volta mi fermerò al terzo episodio. :asd:

p a n z e r
28-04-11, 15:44:40
Ieri ho visto Departures. Sapevo che ha vinto l'oscar come miglior film straniero, indubbiamente un bel film, ma non è adatto a chi non apprezza la "poesia" in un film...

molto molto bello :sisi: non è nemmeno uno dei film più poetici che abbia mai visto, è solo molto sensibile.

Togg
28-04-11, 17:13:30
molto molto bello :sisi: non è nemmeno uno dei film più poetici che abbia mai visto, è solo molto sensibile.

uff, dovrò vedere anche questo prima o poi.

Il Commodoro
28-04-11, 22:19:28
The Truman Show.
Ottimo film in cui Jim Carrey mostra tutta la sua bravura di attore.

JT26
28-04-11, 22:43:46
The Truman Show.
Ottimo film in cui Jim Carrey mostra tutta la sua bravura di attore.

mmm.

comunque mi prometto di vederlo a breve the truman show. ceh l'ha visto pure mia sorella.

ken-chan90
29-04-11, 00:17:35
Un poliziotto sull'isola

Per essere un film di serie c1 non è poi tanto male, anche se in molte scene sfiora il demenziale :asd:. Ho visto anche the wrestler, commenterò domani :sisi:

Edward
29-04-11, 00:22:12
Oggi ho visto Il miglio verde
Per via della scuola non ho mai visto la parte finale del film e mi ero fatto un idea sbagliata, pensavo riguardasse solo "uccidere i cattivi".
Ma oggi mi sono ricreduto, gran bel film.
Da rivedere

charlesjudges
29-04-11, 00:52:09
Sto guardando easy A. Commento in corso d'opera: Emma Stone è davvero troppo gnocca.

Ctekcop
29-04-11, 01:39:12
ho visto sotto pressante consiglio di un amico/e/o altri amici/amiche:


CLERKS
Carino film degli anni 90' in bianco e nero, , tuttosommato simpatico, c'ha un suo perchè anche se abbastanza non-sense.

DOGMA
Tipica commedia americana, con un bel cast di attori (Matt Demon, Ben Affleck, Chris Rock), prende in po' in giro, non si prende sul serio, a tratti veramente deprecabile, altre volte dannatamente divertente, ma c'ha meno un suo perchè.

NOI, I RAGAZZI DELLO ZOO DI BERLINO
Bel film, anche se taglia alquanto dal libri ed a tratti, sopratutto nel finale risulta un pochino pesante, estetica anni 70', girato all'inizio degli 80', veicola un messaggio forte e pure è ben interpretato.

SUMMER WARS
Gran film di animazione della MADHOUSE, a mio a parere riuscitissimo oltre che bellissimo proprio a livello visivo, con un doppiaggio in italiano finalmente quantomeno decente e curato.

L4GANN
29-04-11, 01:58:49
The Truman Show.
Ottimo film in cui Jim Carrey mostra tutta la sua bravura di attore.

Quoto.

Il Commodoro
29-04-11, 10:56:02
Sto guardando easy A. Commento in corso d'opera: Emma Stone è davvero troppo gnocca.
Quoto.
Più che altro ha i truccatori bravi. :asd:

Thanatos
29-04-11, 16:19:59
Ho visto Old Boy, senza prima vedere Mr. Vendetta. Errore imperdonabile?!
Sono collegati o guardo gli altri due ad occhio?

Zeno
29-04-11, 16:31:44
Ho visto Old Boy, senza prima vedere Mr. Vendetta. Errore imperdonabile?!
Sono collegati o guardo gli altri due ad occhio?

Non credo siano collegati i film della trilogia :unsisi:

Price
29-04-11, 20:46:18
Non credo siano collegati i film della trilogia :unsisi:
Confermo, non sono minimamente collegati

Belial
29-04-11, 21:09:36
Ho visto Natale in Sud Africa... La solita cosa alla fin fine, ti passi una serata!

Magnottone
29-04-11, 21:41:10
ammazza the tourist che minchiata madornale... mi aspettavo una minchiata nel senso almeno "fatta bene", ma non cosi...è proprio bruttino come consistenza.
persino depp non mi è piaciuto.

James
29-04-11, 21:58:16
Un Sacco Bello by Carlo Verdone(1980)

Verdone al suo esordio da regista con la supervisione di un certo Sergio Leone.
Il film si divide in 3 storie dove troviamo:Il duro Enzo,il figlio dei fiori Ruggiero e il mammone imbranato Leo.
Si ride molto,ed è sicuramente una delle commedie Italiane di un certo livello.
Grandissimo Mario Brega:rickds:

http://www.youtube.com/watch?v=DavbC78qnSY

Magnottone
29-04-11, 22:00:46
E lo so.... ma sto pezzo? (anche se non è lo stesso film)
http://www.youtube.com/watch?v=r3QoN5VXt-I

James
29-04-11, 22:06:43
E lo so.... ma sto pezzo? (anche se non è lo stesso film)
http://www.youtube.com/watch?v=r3QoN5VXt-I

Fà ridere ma preferisco il pezzo che viene subito dopo quando racconta di lui che accompagna la figlia in via veneto:rickds:

Magnottone
29-04-11, 22:07:57
Fà ridere ma preferisco il pezzo che viene subito dopo quando racconta di lui che accompagna la figlia in via veneto:rickds:
Ahahaha verissimo.

eccolo intero

ARZATE A CORNUTO ARZATEEEEEEEEEEEEE
http://www.youtube.com/watch?v=ibGvgfcubX0

medicine bottle
30-04-11, 00:00:41
l'innocenza del diavolo - **
con il mitico macaulay culkin e quella pigna in culo di elijah wood, che non ci avevo mai fatto caso ma son quasi coetanei e qui sono due cuginetti, uno bravo (la pigna) e l'altro psicopatico (rimanendo comunque più simpatico dall'inizio alla fine).
sceneggiatura imbarazzante.

Zeno
30-04-11, 01:27:30
l'innocenza del diavolo - **
con il mitico macaulay culkin e quella pigna in culo di elijah wood, che non ci avevo mai fatto caso ma son quasi coetanei e qui sono due cuginetti, uno bravo (la pigna) e l'altro psicopatico (rimanendo comunque più simpatico dall'inizio alla fine).
sceneggiatura imbarazzante.

Insomma McEwan è meglio che rimane sui romanzi... non sei il primo che ho sentito che lo critica pesantemente come sceneggiatore.

Erik
30-04-11, 03:34:13
Ho visto Old Boy, senza prima vedere Mr. Vendetta. Errore imperdonabile?!
Sono collegati o guardo gli altri due ad occhio?

Vai tranquillo.

L4GANN
30-04-11, 03:57:16
http://www.stardustmovies.com/gallery_film/A.I._Intelligenza_Artificiale%28film_sfondi_wallpa per_foto_immagini_poster%29%28280110160956%29ai_ar tificial_intelligence_2.jpg

A.I. - Intelligenza artificiale

Affascinante, e cmq non posso fare a meno di chiedermi come sarebbe venuto se dietro la macchina da presa ci fosse stato Kubrik.

utente 8693
30-04-11, 04:39:53
Ho visto Old Boy, senza prima vedere Mr. Vendetta. Errore imperdonabile?!
Sono collegati o guardo gli altri due ad occhio?
Io mr. l'ho visto per ultimo.

Baracca
30-04-11, 07:24:52
Non pensarci di Gianni Zanasi con Valerio Mastandrea, Giuseppe Battiston e Anita Caprioli.
Un musicista rock (Mastandrea) attraversa un periodo di crisi e decide di tornare per qualche giorno dalla famiglia a Rimini. Lì trova una situazione all'apparenza idilliaca ma che nasconde molti problemi; sarà lo stesso protagoinsta a rimboccarsi le maniche e fare i conti con la realtà dalla quale era fuggito.
Film che, secondo me, poteva essere ma non è stato. Non ingrana mai, nel senso che sembra solo sfiorare l'obiettivo che si era preposto, perdendosi ogni tanto in situazioni tra il comico e il grottesco. Debole anche la performance degli attori, Mastandrea deludente, non riesce a dare corpo al suo personaggio che appare sempre come un bambinone con la faccetta trasognata, e si fa fatica anche a riscontrarne un cambiamento nel corso del film. Anche Battiston piuttosto sottotono.
Regia e fotografia buone complessivamente, colonna sonora anch'essa buona ma forse abusata.
Voto 6-

Il Commodoro
30-04-11, 12:38:20
Oggi sposi... niente sesso
Film noiosissimo...

Magnottone
30-04-11, 13:00:44
http://www.stardustmovies.com/gallery_film/A.I._Intelligenza_Artificiale%28film_sfondi_wallpa per_foto_immagini_poster%29%28280110160956%29ai_ar tificial_intelligence_2.jpg

A.I. - Intelligenza artificiale

Affascinante, e cmq non posso fare a meno di chiedermi come sarebbe venuto se dietro la macchina da presa ci fosse stato Kubrik.

Oppure.... Collodi :rickds:

knight96-1994
30-04-11, 13:05:59
Scream 4

Dopo il primo Scream finalmente un altro episodio degno di esser ricordato. Per i fan della saga sarà decisamente un film interessante: le meccaniche della "Regola degli horror" si mescola a quella dell'"imprevisto" portando ad un mix tra cliché e colpi di scena.
Tanto per intenderci
In una scena vengono date le regole dei nuovi film horror: l'imprevisto è il nuovo cliché e tutti possono morire.
Poche scene dopo due poliziotti sono in macchina e uno fa per uscire e dice che "tornerà subito". Si ferma subito e dice che questa è la tipica frase che dice una persona prima di esser ammazzata nei film horror, l'altro asserisce invece che nei nuovi horror, è quello che resta da solo in macchina a morire da solito.
Morale della favola? Il poliziotto effettivamente torna dopo un po', trovando il collega ancora vivo. Tutto bene se non fosse che l'assassino appare e ammazza entrambi
Ora questa come le altre scene del film, non fa ovviamente paura. Tuttavia c'è da dire che finalmente Scream ritrova un po' della sua suspance il che è davvero apprezzabile. Molto soddisfatto anche se il finale non è proprio meraviglioso ma è comunque una degna conclusione.

VOTO: 7,4

Carnage
30-04-11, 14:17:17
Il rompiscatole voto 8,5
http://it.wikipedia.org/wiki/Il_rompiscatole

allanon80
30-04-11, 16:43:30
garage,voto 7.5 tenero,introspettivo,melanconico.....

una chicca del cinema irlandese.....un film che fa pensare .....un buon diversivo tra un colossal adrenalitico e l'altro...

naxel
30-04-11, 18:13:57
Scott Pilgrim vs The World
Piacevolmente sorpreso! Pensavo non mi sarebbe piaciuto, invece il suo stile unico mi ha conquistato, davvero un ottimo film.

Darkanno
30-04-11, 19:25:17
Il rompiscatole voto 8,5
http://it.wikipedia.org/wiki/Il_rompiscatole

Straordinario il film e soprattutto Jim Carrey :ahsisi:

mickes2
30-04-11, 20:08:10
rivisto per la cinquantesima volta Dumbo (1941) di Samuel Armstrong, Norman Ferguson
http://animazione.myblog.it/images/Dumbo/web_ae_dumbo_picA_t820.jpg
Eccezionale la dolcezza che emana Dumbo. Una storia avvolgente raccontata con la solita magia Disney. Il rapporto tra madre e figlio, le ingiustizie, i sopprusi, il cinismo e la cattiveria incondizionata, anche tra simili. Con una delle sequenze oniriche più belle di sempre, il film è di una leggerezza rara e ti sa trasportare con il giusto coinvolgimento nella vita di Dumbo ed il suo riscatto nei confronti della stessa.

8+




rivisto Starship Troopers (1997) di Paul Verhoeven
http://images.blu-ray.com/reviews/492_2.jpg
Gran bel film fin troppo sottovalutato.Pecca senza dubbio nelle fasi più attoriali (alcuni scambi e dialoghi sono piuttosto impacciati e forzati),ma la verve che sa mantenere la pellicola è davvero molto buona.Un film muscoloso, coinvolge grazie anche ad un bel montaggio, grandi effetti speciali (non fini a se stessi),con un’ottima motivazione di fondo:la dittatura militare che concede pieni diritti civili solamente a che combatte.Per di più, Verhoeven propone una critica, più o meno aspra, al sistema militare statunitense...con quei sarcastici spot propagandistici.

7

---------- Post added at 20:08:10 ---------- Previous post was at 19:38:27 ----------

Taxi Driver (1976) di Martin Scorsese
http://guidatv.sky.it/app/guidatv/images/epgimages/2009/09/10/60340b_taxi-driver-visore.jpg
Immenso. Il tema della solitudine preso e sezionato, sequenza dopo sequenza…la disillusione e lo sconforto più profondo che aumentano nel protagonista attimo dopo attimo. Pellicola che esplora la sua anima e le complesse problematiche della solitudine, un’amarissima e profonda riflessione sull’alienazione umana… il tutto immerso nella grande metropoli, sporca e degradata. Sublime la regia di Scorsese. Un De Niro eccezionale, con quello sguardo prima perso nel vuoto, poi deciso più che mai, poi quasi indifeso… bravissimo nel ricreare e mettere in pratica la vita di quest’uomo che cerca giorno dopo giorno di reintegrarsi, ma che, anche a causa delle sue azioni (la scena del cinema con la bellissima Cybill Shepherd) non gli sarà concesso.

9/9,5

Rullo
30-04-11, 23:54:21
http://3.bp.blogspot.com/_fU7LdRkUMVM/TOqRyodLflI/AAAAAAAADHo/W4mCm6OmNVI/s400/Source-Code-movie-image-Jake-Gyllenhaal.jpg

source code - duncan jones

secondo lungometraggio per il regista inglese, nuovamente alle prese con la fantascienza. a differenza di moon però questa volta il protagonista non sarà completamente solo nel suo viaggio alla ricerca di qualcuno, ma sopratutto di se stesso. l'escalation drammatica è riprodotta alla perfezione (grande talento questo little bowie oh), sfrutta i flashback (...) più volte, eppure non diventa mai ripetitivo, ed anzi si conclude in poco più di un'ora, lasciando spazio ad un lungo finale, perfetto nel suo svolgimento nonostante potesse correre il rischio di cadere in inutili moralismi.
gyllenhaal bravino, se continua così potrà crescere ancora di più.

http://magazine.dimmicosavedi.org/wp-content/uploads/2011/01/ascen.jpeg

ascensore per l'inferno - louis malle

tutte le storie dei personaggi ruotano attorno ad un evento, un oggetto: l'ascensore.
difficile descrivere la trama senza incappare in uno spoiler, ogni evento è conseguenza di un altro in un'enesorabile escalation di amori e di azione. ottimo sotto ogni punto di vista, non ho nient'altro da aggiungere.


http://www.vivicool.it/wp-content/uploads/2011/04/misery-non-deve-morire.jpg

misery non deve morire - rob reiner

interessante thriller (c'è pure richard farnsworth oh) tratto dal libro di king in cui kathy bates si rende protagonista inequivocabile, rubando la scena a tutti gli altri attori con la sua interpretazione eccellente. ella costringerà paul sheldon a scrivere il suo romanzo, ma nel frattempo non eviterà di far notare allo spettatore come sia degenerata mentalmente, fino a rinchiudere il povero scrittore in quella baita isolata.
la storia regge per tutta la durata, finale un po' esagerato ma va bene così.

http://files.splinder.com/caf49ab27b63dfedc847ac1e1250d1a4.jpeg

stand by me - rob reiner

forse superiore a misery, 4 ragazzi che partono in un lungo viaggio alla ricerca di un corpo. nel viaggio, di 2 giorni, potranno vivere ogni tipo di disavventure, ma il film propone più di questo. infatti entra nella psicologia di questi giovani, chi con il padre matto e chi con il fratello morto, e di come possano relazionarsi grazie alla loro solida amicizia. solo 2 particolari giorni della loro vita bastano a farcelo capire. il finale è molto ficoiea

Togg
30-04-11, 23:55:30
Il gabinetto del Dottor Caligari, appena visto ed è stato bello.
8,2

Key Paradise
01-05-11, 01:23:44
nemmeno a me è piaciuto molto cacciatore bianco cuore nero
comunque nel caso ancora non li avessi recuperati, stai per scoprire il miglior clint, quello dei novanta

Vall77
01-05-11, 10:57:51
Se non sfiora il 10 Taxi Driver, non so proprio quale altro film ^^
Voi siete della corrente "finale realistico" o "finale onirico"?

Io la seconda :biocaf:

Togg
01-05-11, 11:18:01
Onirico :rock:

p a n z e r
01-05-11, 12:35:19
Il gabinetto del Dottor Caligari, appena visto ed è stato bello.
8,2

In questi giorni dovrei vederlo pure io, che mi sono da poco procurato il dvd :sisi:

mickes2
01-05-11, 12:49:47
...Il meraviglioso score di Herrmann :cry3:
dai alza: 9,75/10 :cat:


musiche stupende :kappe:
ma ho letto solo ora che morì prima dell'uscita del film nelle sale :cry3::cry:



Se non sfiora il 10 Taxi Driver, non so proprio quale altro film ^^
Voi siete della corrente "finale realistico" o "finale onirico"?

Io la seconda :biocaf:

con calma, sono solo alla prima visione ^^

io so solamente che mi è piaciuto tantissimo e sono molto contento.

per il finale ci riaggiorniamo ^^

Togg
01-05-11, 13:14:41
In questi giorni dovrei vederlo pure io, che mi sono da poco procurato il dvd :sisi:

daje che te piacerà

medicine bottle
01-05-11, 14:36:02
ripasso stasera per vedere se qualcuno è riuscito a spiegarmi per quale assurdo motivo kill me please ha vinto a roma. dovrebbero inserirlo tra gli esempi della parola "velleitario" sul vocabolario.

Key Paradise
01-05-11, 14:45:51
dove cacchio hai trovato kill me please? perchè non riesco trovare più niente ç_ç

Vigo
01-05-11, 14:53:00
L'altro giorno ho gioito con Italia a mano armata
Vi cito solo la scena dell'inseguimento per Milano, un criminale che con marcato accento francese esclama "Maledeti bastarrrdi, adeso vi shistemo io" e tira giù il finestrino con la manovella per sparare. :rickds:

JT26
01-05-11, 15:08:10
ripasso stasera per vedere se qualcuno è riuscito a spiegarmi per quale assurdo motivo kill me please ha vinto a roma. dovrebbero inserirlo tra gli esempi della parola "velleitario" sul vocabolario.

<3 <3


dove cacchio hai trovato kill me please? perchè non riesco trovare più niente ç_ç

risparmiatelo.

anyway, visto al cinema.

Rullo
01-05-11, 16:22:21
Se non sfiora il 10 Taxi Driver, non so proprio quale altro film ^^
Voi siete della corrente "finale realistico" o "finale onirico"?

Io la seconda :biocaf:

realistico :sisi:

però non ci avevo proprio pensato ad onirico.. uhm

mickes2
01-05-11, 17:21:53
Stalker (1979) di Andrej Tarkovskij
http://www.gilmor.it/wp-content/uploads/2009/08/tarkovsky_stalker.jpg
Eccezionale road-movie interiore alla (ri)scoperta della vita. Uno Stalker guiderà uno scrittore ed uno scienziato in questo tragitto riflessivo e molto allegorico, un viaggio all'interno dell'uomo, delle sue speranze e dei suoi sogni, nella cosiddetta Zona, dove vi è La stanza che permette di avverare i desideri più intimi e nascosti. Straordinarie introspezioni dei personaggi, che vengono analizzate creando un solco per quanto sono profonde:lo Stalker in fondo è un perdente, e la cosa peggiore (o migliore?) è che se ne rende perfettamente conto. C'è però una cosa che lo salva e che riscatta la sua esistenza: è il fatto che attraverso la Zona è in grado di realizzare i sogni delle persone e questa è (per sua stessa ammissione) l'unica cosa che ha e che lo fa sentire vivo e utile per gli altri. Affianco a lui ci sono uno scrittore ed uno scienziato: durante tutto il film queste due visioni del mondo si contrastano e sollevano i propri dubbi sul fine dell'uomo e sul suo rapporto con il prossimo, lo Stalker in qualche occasione vedrà vacillare la propria fede e non riuscirà a capacitarsi del fatto che nessuno dei due riesca a portare lo sguardo più in la delle proprie convinzioni…infatti il primo è convinto che divulgare la cultura porti sempre e comunque l'uomo ad elevarsi, il secondo che la scienza e la sua razionalità diano le risposte che l'uomo da sempre cerca, rispetto alla propria esistenza.
Il tutto è immerso in questo mondo disilluso..la regia è meticolosa, i piani-sequenza hanno un fascino raro… l’impatto visivo è raffinatissimo con la fotografia di Aleksandr Knyazhinskij semplicemente straordinaria. Finale molto sospeso (quasi da brividi) e rarefatto più che mai, che non mi è assolutamente chiaro. Film strepitoso, Capolavoro…da rivedere senza dubbio.

9

metallus90
01-05-11, 18:21:01
Grazie a questo topic (che seguo in silenzio da un bel pò) sto scoprendo alcune piccole perle, continuate così. :nev:

Visto ieri Il cigno nero.

Il ritorno di Aronofsky alla sua visionarietà, al trionfo delle immagini e delle musiche sulle parole, dell'angoscia sulla serenità, della morte sulla vita. Il ritorno, perchè se è pur vero che il regista di Brooklyn con The Wrestler ha davvero lasciato il segno (grazie anche/soprattutto ad un Mickey Rourke strepitoso), in quest'ultimo non si avvertiva quel senso di delirio visivo che ha sempre caratterizzato la filmografia del regista. Regista che o si ama o si odia.
Black Swan è di un' intensità allucinante, un climax ascendente terrificante, che porta ad un' unica, inevitabile, conclusione, apoteosi tratteggiata dalla oscura mano di questo cultore del dualismo. La rivolta dei sensi contro la rigidità degli schemi, della (im)perfezione emotiva sulla perfezione accademica, la vittoria dell'ignoto ed irresistibile proibito sul controllo. L'ossessione di una madre di plasmare la figlia a suo mezzo di rivalsa sul rimpianto tramite una costante abnegazione, che si trova fronteggiata dalla presenza di un maestro (un azzeccatissimo Vincent Cassel) che predica l'esplosione del lato oscuro. In mezzo una meravigliosa Natalie Portman, cigno bianco che impotente assiste alla graduale fioritura della nemesi (da qui il riferimento alla potenza delle immagini), quel cigno nero tanto crudele quanto sensuale ed ammaliante.
Sulla melodia di Cajkovskij si realizza un dramma psicologico che lega indissolubilmente lo spettatore con la protagonista, (s)oggetto splendido e fragile come uno specchio su cui riflettere la propria immagine storpiata.
Aronofsky d'annata.

9

mickes2
01-05-11, 18:57:13
Grazie a questo topic (che seguo in silenzio da un bel pò) sto scoprendo alcune piccole perle, continuate così. :nev:

Visto ieri Il cigno nero.

Il ritorno di Aronofsky alla sua visionarietà, al trionfo delle immagini e delle musiche sulle parole, dell'angoscia sulla serenità, della morte sulla vita. Il ritorno, perchè se è pur vero che il regista di Brooklyn con The Wrestler ha davvero lasciato il segno (grazie anche/soprattutto ad un Mickey Rourke strepitoso), in quest'ultimo non si avvertiva quel senso di delirio visivo che ha sempre caratterizzato la filmografia del regista. Regista che o si ama o si odia.
Black Swan è di un' intensità allucinante, un climax ascendente terrificante, che porta ad un' unica, inevitabile, conclusione, apoteosi tratteggiata dalla oscura mano di questo cultore del dualismo. La rivolta dei sensi contro la rigidità degli schemi, della (im)perfezione emotiva sulla perfezione accademica, la vittoria dell'ignoto ed irresistibile proibito sul controllo. L'ossessione di una madre di plasmare la figlia a suo mezzo di rivalsa sul rimpianto tramite una costante abnegazione, che si trova fronteggiata dalla presenza di un maestro (un azzeccatissimo Vincent Cassel) che predica l'esplosione del lato oscuro. In mezzo una meravigliosa Natalie Portman, cigno bianco che impotente assiste alla graduale fioritura della nemesi (da qui il riferimento alla potenza delle immagini), quel cigno nero tanto crudele quanto sensuale ed ammaliante.
Sulla melodia di Cajkovskij si realizza un dramma psicologico che lega indissolubilmente lo spettatore con la protagonista, (s)oggetto splendido e fragile come uno specchio su cui riflettere la propria immagine storpiata.
Aronofsky d'annata.

9

bellissimo commento :morris82:

perchè lo segui in silenzio? devi scrivere invece! :nev:

Sono d'accordo con te. Credo che Black Swan sia il Capolavoro di Aronofsky, di sicuro per quanto riguarda il livello tecnico. Ma poeticamente e incisivamente il migliore secondo me rimane The Wrestler...anche se il cuore mi dice che Requiem for a dream è il top :P

metallus90
01-05-11, 19:43:49
bellissimo commento :morris82:

perchè lo segui in silenzio? devi scrivere invece! :nev:

Sono d'accordo con te. Credo che Black Swan sia il Capolavoro di Aronofsky, di sicuro per quanto riguarda il livello tecnico. Ma poeticamente e incisivamente il migliore secondo me rimane The Wrestler...anche se il cuore mi dice che Requiem for a dream è il top :P

Molte grazie.
Purtroppo sono sempre stato un tipo passivo, per cui spesso mi limito a leggere per poi annuire o disapprovare in silenzio tra me e me.:rickds:
Conto comunque di contribuire anch'io nel mio piccolo d'ora in poi, il primo passo è stato fatto.;p

Come ho già accennato nel commento, credo che Black Swan sia l'evoluzione tecnica del vecchio Aronofsky, lo stesso visionario autore di Pi greco - teorema del delirio e Requiem for a dream, con i quali condivide l'impronta stilistica, ma portato ad una maturazione tangibile con mano (il cast ovviamente ci mette pesantemente del suo, e non mi riferisco solo alla gigantesca Portman). The Wrestler invece l'ho trovato un pò un punto interrogativo; bellissimo e intenso, con un Rourke che probabilmente ha tirato fuori la più grandiosa interpretazione della già grandiosa carriera, ma poco coerente con il resto della filmografia del regista (di cui però mi manca The Fontain). Non che sia un difetto, assolutamente, però son rimasto un tantino spiazzato.

Quotone grande come un palazzo per Stalker.;)

mickes2
01-05-11, 20:27:10
Molte grazie.
Purtroppo sono sempre stato un tipo passivo, per cui spesso mi limito a leggere per poi annuire o disapprovare in silenzio tra me e me.:rickds:
Conto comunque di contribuire anch'io nel mio piccolo d'ora in poi, il primo passo è stato fatto.;p

Come ho già accennato nel commento, credo che Black Swan sia l'evoluzione tecnica del vecchio Aronofsky, lo stesso visionario autore di Pi greco - teorema del delirio e Requiem for a dream, con i quali condivide l'impronta stilistica, ma portato ad una maturazione tangibile con mano (il cast ovviamente ci mette pesantemente del suo, e non mi riferisco solo alla gigantesca Portman). The Wrestler invece l'ho trovato un pò un punto interrogativo; bellissimo e intenso, con un Rourke che probabilmente ha tirato fuori la più grandiosa interpretazione della già grandiosa carriera, ma poco coerente con il resto della filmografia del regista (di cui però mi manca The Fontain). Non che sia un difetto, assolutamente, però son rimasto un tantino spiazzato.

Quotone grande come un palazzo per Stalker.;)

posso capire, questo effetto mi è capitato guardando Pi greco, che vidi dopo Requiem...eravamo lontani dalle emozioni del suo secondo film, però tanto di cappello per aver imposto una stile, un suo modo di vedere il cinema...film girato con DUE soldi senza avere nemmeno i permessi per girare in strada...l'ho rivalutato dopo un paio di mesi dalla prima visione.

The Wrestler è vero, si distacca un po' dalla poetica che lo contraddistingue, ma la forza del film sta nella sua compostezza e nell'introspezione del personaggio, vengono a galla i sentimenti trattati senza compiacimenti o ammiccamenti di sorta. Prova a rivalutarlo.

il primo passo è stato fatto, ora vogliamo il secondo ;p


Stalker lo trovo un film straordinario, mi ha davvero colpito nel profondo!

Vall77
01-05-11, 21:12:36
realistico :sisi:

però non ci avevo proprio pensato ad onirico.. uhm

Davvero?
Io semmai sono indeciso tra due diverse interpretazioni oniriche.

1) Che tutta la parte finale sia un sogno di Travis mentre sta morendo, un sogno in cui viene finalmente accettato dalla società
2) Che il finale sia invece, sì, realistico, ma la parte onirica sia quello che succede subito prima. Da quando si fa la cresta a quando lo vediamo nel taxi alla fine. Un finale, questo veramente positivo, in cui si ferma in tempo e riesce ad accettarsi da solo.

Propendo per la prima, senza nulla togliere al fatto che il film sia un capolavoro anche perchè non c'è una risposta, e neanche ne serve una.

utente 8693
01-05-11, 21:15:24
Per me son pippe, è tutto reale.

Vall77
01-05-11, 21:19:54
Naaaaaa
Davvero hai percepito come credibili gli sperticati ringraziamenti della lettera dei genitori della ragazza? Il suo ruolo di eroe sui giornali dopo che ha massacrato tre persone? Conciato e disadatto e riconosciuto come presunto attentatore di un candidato??
Comunque mica ne faccio una questione di stato lol :rickds:

Dico solo a chi non l'ha ancora visto che dovrebbe rimediare al più presto.

ken-chan90
01-05-11, 23:07:39
posso capire, questo effetto mi è capitato guardando Pi greco, che vidi dopo Requiem...eravamo lontani dalle emozioni del suo secondo film, però tanto di cappello per aver imposto una stile, un suo modo di vedere il cinema...film girato con DUE soldi senza avere nemmeno i permessi per girare in strada...l'ho rivalutato dopo un paio di mesi dalla prima visione.

The Wrestler è vero, si distacca un po' dalla poetica che lo contraddistingue, ma la forza del film sta nella sua compostezza e nell'introspezione del personaggio, vengono a galla i sentimenti trattati senza compiacimenti o ammiccamenti di sorta. Prova a rivalutarlo.

il primo passo è stato fatto, ora vogliamo il secondo ;p


Stalker lo trovo un film straordinario, mi ha davvero colpito nel profondo!

Molto bello the wrestler, l'ho visto pochi giorni fa e lo considero il miglior film contestualizzato nel "genere sportivo", per quanto non rientri in questa categoria. Mi ha molto colpito l'interpretazione di mickey rourke che, grazie anche (e non solo ovviamente) alla sua età e attuale forma fisica, sembra essere ritagliato per questo ruolo. Ho molto apprezzato anche il fatto che non ci sia un lieto fine, cosa che rende la storia e lo svolgimento degli eventi molto credibile e ben costruito, e per certi versi anche una sorta di parallelismo tra Red e la non più giovanissima spogliarellista Pam. Grazie per avermi consigliato quello che è divenuto uno dei miei film preferiti :asd:

Armin
01-05-11, 23:49:15
Stalker (1979) di Andrej Tarkovskij
http://www.gilmor.it/wp-content/uploads/2009/08/tarkovsky_stalker.jpg
Eccezionale road-movie interiore alla (ri)scoperta della vita. Uno Stalker guiderà uno scrittore ed uno scienziato in questo tragitto riflessivo e molto allegorico, un viaggio all'interno dell'uomo, delle sue speranze e dei suoi sogni, nella cosiddetta Zona, dove vi è La stanza che permette di avverare i desideri più intimi e nascosti. Straordinarie introspezioni dei personaggi, che vengono analizzate creando un solco per quanto sono profonde:lo Stalker in fondo è un perdente, e la cosa peggiore (o migliore?) è che se ne rende perfettamente conto. C'è però una cosa che lo salva e che riscatta la sua esistenza: è il fatto che attraverso la Zona è in grado di realizzare i sogni delle persone e questa è (per sua stessa ammissione) l'unica cosa che ha e che lo fa sentire vivo e utile per gli altri. Affianco a lui ci sono uno scrittore ed uno scienziato: durante tutto il film queste due visioni del mondo si contrastano e sollevano i propri dubbi sul fine dell'uomo e sul suo rapporto con il prossimo, lo Stalker in qualche occasione vedrà vacillare la propria fede e non riuscirà a capacitarsi del fatto che nessuno dei due riesca a portare lo sguardo più in la delle proprie convinzioni…infatti il primo è convinto che divulgare la cultura porti sempre e comunque l'uomo ad elevarsi, il secondo che la scienza e la sua razionalità diano le risposte che l'uomo da sempre cerca, rispetto alla propria esistenza.
Il tutto è immerso in questo mondo disilluso..la regia è meticolosa, i piani-sequenza hanno un fascino raro… l’impatto visivo è raffinatissimo con la fotografia di Aleksandr Knyazhinskij semplicemente straordinaria. Finale molto sospeso (quasi da brividi) e rarefatto più che mai, che non mi è assolutamente chiaro. Film strepitoso, Capolavoro…da rivedere senza dubbio.

9

Bene, ora devi recuperare Solaris :bio:

medicine bottle
02-05-11, 00:46:49
Sono d'accordo con te. Credo che Black Swan sia il Capolavoro di Aronofsky, di sicuro per quanto riguarda il livello tecnico. Ma poeticamente e incisivamente il migliore secondo me rimane The Wrestler...anche se il cuore mi dice che Requiem for a dream è il top :P

http://www.reece-eu.net/gallery/var/albums/funny/lmao.jpg?m=1272637808*

*io e shady alla convention giovani cinefili

metallus90
02-05-11, 01:30:57
posso capire, questo effetto mi è capitato guardando Pi greco, che vidi dopo Requiem...eravamo lontani dalle emozioni del suo secondo film, però tanto di cappello per aver imposto una stile, un suo modo di vedere il cinema...film girato con DUE soldi senza avere nemmeno i permessi per girare in strada...l'ho rivalutato dopo un paio di mesi dalla prima visione.

The Wrestler è vero, si distacca un po' dalla poetica che lo contraddistingue, ma la forza del film sta nella sua compostezza e nell'introspezione del personaggio, vengono a galla i sentimenti trattati senza compiacimenti o ammiccamenti di sorta. Prova a rivalutarlo.

il primo passo è stato fatto, ora vogliamo il secondo ;p


Stalker lo trovo un film straordinario, mi ha davvero colpito nel profondo!

Son d'accordissimo su The Wrestler, com'è consuetudine di Aronofsky riesce a spogliare il protagonista da qualsiasi forma di barriera psicologica, mostrandone tutta la fragilità in modo quasi brutale. E' la relativa sobrietà tecnica che mi ha spiazzato, non tanto il contesto narrativo.
Lo rivedrò con piacere comunque, anche perchè è passato un bel pezzo dall'ultima volta.:D

Davvero?
Io semmai sono indeciso tra due diverse interpretazioni oniriche.

1) Che tutta la parte finale sia un sogno di Travis mentre sta morendo, un sogno in cui viene finalmente accettato dalla società
2) Che il finale sia invece, sì, realistico, ma la parte onirica sia quello che succede subito prima. Da quando si fa la cresta a quando lo vediamo nel taxi alla fine. Un finale, questo veramente positivo, in cui si ferma in tempo e riesce ad accettarsi da solo.

Propendo per la prima, senza nulla togliere al fatto che il film sia un capolavoro anche perchè non c'è una risposta, e neanche ne serve una.

Neanche sapevo esistesse una corrente di pensiero pro finale onirico, anche perchè lo stesso Scorsese ai tempi in una dichiarazione a proposito dell'interpretazione dello stesso finale non lasciò minimamente intendere nulla di tutto ciò. Però debbo dire che non suona male, al contrario, a pensarci bene offre una chiave di lettura ancor più plausibile dell'approccio realistico.
Ok, rimetto in lista pure Taxi Driver.:asd:


http://www.reece-eu.net/gallery/var/albums/funny/lmao.jpg?m=1272637808*

*io e shady alla convention giovani cinefili

Non capisco se non concordi sul fatto che Black Swan sia il capolavoro del regista in questione, sull'intimismo di The Wrestler, sull'impatto emotivo di Requiem for a dream o se Aronofsky ti stia sulle palle in generale.:asd:

charlesjudges
02-05-11, 01:33:42
L'ultima che hai detto.

mickes2
02-05-11, 01:37:40
Bene, ora devi recuperare Solaris :bio:

certo cara, ma prima faccio "respirare" lo Stalker :kappe: era molto provato


http://www.reece-eu.net/gallery/var/albums/funny/lmao.jpg?m=1272637808*

*io e shady alla convention giovani cinefili

non ci becchi proprio mai su Darren eh? :D

come sei acida, e girati non ti mettere di spalle, non fare l'offesa :D :claudia:


Son d'accordissimo su The Wrestler, com'è consuetudine di Aronofsky riesce a spogliare il protagonista da qualsiasi forma di barriera psicologica, mostrandone tutta la fragilità in modo quasi brutale. E' la relativa sobrietà tecnica che mi ha spiazzato, non tanto il contesto narrativo.
Lo rivedrò con piacere comunque, anche perchè è passato un bel pezzo dall'ultima volta.:D


Ottimo, tanto meglio se riesci a rivalutarlo, sennò pazienza:D

XeNoise
02-05-11, 02:58:24
visto ieri fast and furious five... Bellissimo imho. :sisi:

mickes2
02-05-11, 11:06:49
Molto bello the wrestler, l'ho visto pochi giorni fa e lo considero il miglior film contestualizzato nel "genere sportivo", per quanto non rientri in questa categoria. Mi ha molto colpito l'interpretazione di mickey rourke che, grazie anche (e non solo ovviamente) alla sua età e attuale forma fisica, sembra essere ritagliato per questo ruolo. Ho molto apprezzato anche il fatto che non ci sia un lieto fine, cosa che rende la storia e lo svolgimento degli eventi molto credibile e ben costruito, e per certi versi anche una sorta di parallelismo tra Red e la non più giovanissima spogliarellista Pam. Grazie per avermi consigliato quello che è divenuto uno dei miei film preferiti :asd:

ottimo! :nev:

procedi con Requiem for a dream e Pi greco teorema del delirio

Magnottone
02-05-11, 11:49:29
Requiem for a dream emotivamente è piu forte di the wrestler e il cigno nero x me.
Ad ogni modo mi piace il modo di far cinema di darren.
Ora dovrei rimediare Pi greco, avendo rimediato l albero della vita che vedro prossimamente...

PS:
sabato ho trovato x caso "cuore selvaggio" di lynch in brd a 7 euro, lho preso subito!

Vall77
02-05-11, 12:06:51
The Fountain a me è piaciuto molto, più di The Wrestler che, tolta la grande interpretazione di Rourke, ho trovato il più debole della filmografia di Aronofsky.

Magnottone
02-05-11, 12:12:00
The wrestler per me è stato quel che è stato grazie ad una interpretazione di Rourke eccezionale, praticamente lo stesso film con un altro attore non so come sarebbe stato.
Sembrava costruito attorno a se, e lui viceversa lo ha fatto suo.
La portman ha tirato fuori le unghie di brutto nel cigno nero...

Insomma, forse il merito è sempre del regista nel stimolare gli attori e farli andare oltre le loro capacità "emotive".... anche questo è un pregio.

mickes2
02-05-11, 12:13:24
Requiem for a dream emotivamente è piu forte di the wrestler e il cigno nero x me.
Ad ogni modo mi piace il modo di far cinema di darren.
Ora dovrei rimediare Pi greco, avendo rimediato l albero della vita che vedro prossimamente...

PS:
sabato ho trovato x caso "cuore selvaggio" di lynch in brd a 7 euro, lho preso subito!

assolutamente :sisi:




The Fountain a me è piaciuto molto, più di The Wrestler che, tolta la grande interpretazione di Rourke, ho trovato il più debole della filmografia di Aronofsky.

The fountain non l'ho ancora visto, ho paura ;p Ma che tu lo ritenga addirittura superiore al Wrestler mi sorprende un po' :sisi:

Magnottone
02-05-11, 12:14:11
Perchè hai paura mica è un film horror?

Vall77
02-05-11, 12:17:27
The wrestler per me è stato quel che è stato grazie ad una interpretazione di Rourke eccezionale, praticamente lo stesso film con un altro attore non so come sarebbe stato.
Sembrava costruito attorno a se, e lui viceversa lo ha fatto suo.
La portman ha tirato fuori le unghie di brutto nel cigno nero...

Insomma, forse il merito è sempre del regista nel stimolare gli attori e farli andare oltre le loro capacità "emotive".... anche questo è un pregio.

Bè senza dubbio. Però per me Black Swan ha funzionato su più livelli, The Wrestler meno ^^
Ci ho trovato soprattutto qualche problema di troppo relativo al pacing, con la parabola del protagonista troppo concentrata e compressa nella seconda parte del film. Non brutto comunque, però per me è stato un'occasione persa. Ce la fa quasi, ma poi non ce la fa.

@mickes, The fountain è molto diverso. Qualcuno dirà che è anche super-pretenzioso, e in parte è innegabile, però su di me ha esercitato un fascino abbastanza potente e durevole.

mickes2
02-05-11, 12:18:13
The wrestler per me è stato quel che è stato grazie ad una interpretazione di Rourke eccezionale, praticamente lo stesso film con un altro attore non so come sarebbe stato.
Sembrava costruito attorno a se, e lui viceversa lo ha fatto suo.
La portman ha tirato fuori le unghie di brutto nel cigno nero...

Insomma, forse il merito è sempre del regista nel stimolare gli attori e farli andare oltre le loro capacità "emotive".... anche questo è un pregio.

secondo me il lavoro dell'attore dipende sempre per il 60-70% dal regista, non può essere altrimenti.


Perchè hai paura mica è un film horror?

no paura nel senso di una possibile cocente delusione :D

Magnottone
02-05-11, 12:20:26
Sono d' accordo infatti, il cigno nero è piu maturo su vari versi di the wrestler a prescindere dalla comunanza nello spingere il protagonista al limite.
Ma va bene così. Giustamente si fanno film piu e meno riusciti, e diversi soprattutto pur mantenendo uno stile proprio.

mickes2
02-05-11, 12:27:32
Bè senza dubbio. Però per me Black Swan ha funzionato su più livelli, The Wrestler meno ^^
Ci ho trovato soprattutto qualche problema di troppo relativo al pacing, con la parabola del protagonista troppo concentrata e compressa nella seconda parte del film. Non brutto comunque, però per me è stato un'occasione persa. Ce la fa quasi, ma poi non ce la fa.

io il pacing l'ho trovato del tutto congeniale. La parabola si concentra nella seconda parte, è vero, ma credo sia una scelta piuttosto condivisibile da parte del regista.
E' un gran bel film perchè racconta uno spaccato di vita, è intenso e struggente..il dramma è rappresentato nel giusto modo: senza eccessi di melò e privo di clichè, apparte il rapporto con la figlia che sa di già visto. Tecnicamente Darren ci sta dentro. Per me ce la fa :nev:

Magnottone
02-05-11, 12:30:22
Ma nel complesso va bene, è che ovviamente lo stiam paragonando a requiem for a dream.... il primo amore non si scorda mai come si dice...

Woody
02-05-11, 13:13:50
Vall mi fa piacere che ci sia un altro ammiratore di The fountain, a me piacque tantissimo ma capisco la titubanza di chi non lo ha ancora visto dato che la critica lo ha distrutto.
Lo consiglio :sisi:

Magnottone
02-05-11, 18:14:23
finito di vedere ora

"cuore selvaggio"

se devo essere onesto non mi ha entusiasmato piu di tanto, anzi. Il fatto di sapere che dietro c'è Lynch fa sopravvalutare un po il tutto cercando di trovare a qualche soluzione per forza il tocco di genialità (che non c'è), ma se si va ben a stringere... sto film non ha granchè di particolare.
Anzi.

gattomatto
02-05-11, 18:27:46
ho visto thor,potevo farne a meno.......

Togg
02-05-11, 18:44:15
finito di vedere ora

"cuore selvaggio"

se devo essere onesto non mi ha entusiasmato piu di tanto, anzi. Il fatto di sapere che dietro c'è Lynch fa sopravvalutare un po il tutto cercando di trovare a qualche soluzione per forza il tocco di genialità (che non c'è), ma se si va ben a stringere... sto film non ha granchè di particolare.
Anzi.

Lo vedi per non ascoltare quello che ti dico?


visto che ti è piaciuto mulholland direi di scegliere tra
eraserhead/velluto blu/strade perdute

Magnottone
02-05-11, 18:54:21
Lo vedi per non ascoltare quello che ti dico?

No ma avoja ti ho ascoltato che si!
ho ordinato in blocco 5 film tra cui:
velluto blu mentre strade perdute siccome veniva troppo non lho preso, lo prendero singolarmente. ma lo volevo prendere.

Invece cuore selvaggio lho preso x caso sabato, dal gamestop usato a 7 euro in blu ray... ho detto: "vabbe comunque lo vorro vedere...mi conviene prenderlo adesso".

capisco perchè lhanno rivenduto :rickds:

JT26
02-05-11, 19:14:38
The fountain me l'hanno definito "porcata newage", e ritengo anche la fonte abbastanza affidabile.

Ma lo vedrò, chiaro, è che non vedo un film da secoli.

Magnottone
02-05-11, 19:15:42
Io lho comprato... 10 euri...
Speriamo non sia cosi cagata, mi preoccupate.

Hardin
02-05-11, 20:20:56
Finalmente ho visto Frankenstein Junior: GENIALE, la sua fama è più che meritata.

Key Paradise
02-05-11, 20:22:48
stamattina ha scuola ci hanno iniettato notte prima degli esami

Magnottone
02-05-11, 20:35:35
Finalmente ho visto Frankenstein Junior: GENIALE, la sua fama è più che meritata.

Non lho ancora visto :|
devo prenderlo per forza vero?

Rullo
02-05-11, 20:48:04
stamattina ha scuola ci hanno iniettato notte prima degli esami

perchè?

mickes2
02-05-11, 21:05:20
Matrix (1999) dei fratelli Wachowski
http://www.paparazzinews.net/wp-content/uploads/2010/09/Matrix.jpg
Ha senza dubbio ha un suo fascino, la messa in scena colpisce, è di grande potenza visiva e accattivante. L’idea intriga parecchio…la struttura su cui posa e ben architettata e piuttosto complessa: il controllo e la libertà, due fattori che stridono parecchio tra di loro. Lo script non è da meno, è ben congeniato e sviluppato a dovere. Nella prima parte l’interesse rimane alto ed il pathos si fa sentire…fattore che nella seconda tende a sparire pian piano, si preme l’acceleratore sull’action più puro e sugli effetti speciali..poco male…ma per fortuna che ci sono dei Villain coi controcazzi, sennò sarebbe stato un vero peccato.

8

Bakline
02-05-11, 21:17:10
Non lho ancora visto :|
devo prenderlo per forza vero?

eh già :asd:

Magnottone
02-05-11, 21:21:07
ma non è passato ormai diciamo? riesce ad rimanere un capolavoro anche a distanza di tutti questi anni senza scendere nel ridicolo?

lo so che sto bestemmiando, pero parlo chiaro cosi faccio prima

Fr@ncesco
02-05-11, 21:42:08
Non mi piacciono i film datati ma da sabato sto guardando C'era una volta in America, non so i giudizi della critica e pubblico riguardo questo film, ma il peso degli anni proprio non si sente, e nonostante le 4 ore di durata non è assolutamente noioso. Mi manca solo la parte finale...
Parlo da ignorante in materia.

mickes2
02-05-11, 21:54:55
I'm a Cyborg, but that's OK (2006) di Park Chan-wook
http://img.listal.com/image/616619/600full-i%27m-a-cyborg,-but-that%27s-ok-screenshot.jpghttp://www.asianmoviepulse.com/wp-content/uploads/cyborg22.png
Pellicola surreale e dal tono allucinato, come il viso della protagonista: bravissima ad immedesimarsi in questa ragazza che rifiuta di mangiare credendosi un cyborg. Chiusa in un manicomio, nel suo tragitto verrà aiutata da un altro paziente: un ladro di "sogni":D che cercherà di salvarla grazie ad un apparecchio che trasforma il riso in energia elettrica.

Coloratissimo, esteticamente luccica con questi colori vivaci, brillanti e pastellosi. Chan-wook in un certo senso propone ancora il tema della vendetta e lo rappresenta in maniera stupenda :D con in aggiunta l'idea dei sette peccati capitali per un Cyborg! Il maggior pregio del film è il rapporto creatosi tra la ragazza Cyborg ed il suo compagno di (dis)avventura...si avverte spesso quella spiccata magia che oramai solo gli autori del sol levante sanno imprimere alle loro opere.

Tuttavia il film appare meno riuscito quando cerca di raccontare le storie di tutti i personaggi, lì si sfliaccia un po', e segna qualche lentezza nello svolgersi della trama...nella parte centrale in special modo: narrativamente il film fatica un po' ad ingranare e la sceneggiatura pecca un po' nel mordente.

I personaggi di contorno sono deliziosi, chi più chi meno...in tal senso la memoria va immediatamente a Qualcuno volò sul nido del cuculo.
I titoli di testa sono molto curati, così come l'incipit...per non parlare del finale: poetico ed emozionante.

Dopo la splendida trilogia, secondo me questo film è un piccolo passo indietro. Detto ciò, la pellicola rimane godibile ed originale.

7+

Ctekcop
02-05-11, 22:30:29
stamattina ha scuola ci hanno iniettato notte prima degli esami

ma no ma dai ma no

Togg
02-05-11, 22:30:38
essential killing
sempre piaciute le fughe, non convinto dalle parti oniriche. location suggestive

7,5

Key Paradise
02-05-11, 22:45:08
comunque devo dire che mi aspettavo di peggio

Togg
02-05-11, 22:57:17
comunque devo dire che mi aspettavo di peggio

che brava persona che sei

Magnottone
02-05-11, 23:02:39
Questa volta merita la locandina
http://www.locandinebest.net/imgk/The%20Collector.jpg


Che seratona guardate :rickds:

BESTMANU
02-05-11, 23:38:56
Questa volta merita la locandina
http://www.locandinebest.net/imgk/The%20Collector.jpg


Che seratona guardate :rickds:

visto un paio di settimane fa, niente di che :ahsisi:

Magnottone
02-05-11, 23:51:15
visto un paio di settimane fa, niente di che :ahsisi:

Niente di che si...
pero meglio di tutti e 5 gli ultimi saw messi insieme x me :rickds:

vabbe questi son film scacciapensieri di quando uno non vuol pensar a niente... ma senza provare rabbia come per saw 3d..che nervi.

IamSuperVegito
03-05-11, 01:46:17
Role Models, spacca e c'è pure Sean William Scott (Stifler) :D

L4GANN
03-05-11, 01:50:55
Thor.

http://blogs.popzara.com/media/12/20100714-thor_pic_01.jpg

Filmetto discreto, ho scritto due righe sul topic del film.
Sei.

Eddie Guerrero
03-05-11, 05:12:52
Che Bella giornata.....mi ha deluso moltissimo..nulla a che vedere con il bellissimo Cado dalle Nubi.

Skyline....l'ho trovato veramente un film carino.

Green Hornet....abbastanza divertente

Togg
03-05-11, 20:15:23
visto last night, mediocre, appena sufficiente

medicine bottle
03-05-11, 21:42:04
http://static.omdb.si/posters/active/439864.jpg

questi romeni ne sanno una più del diavolo.
titolo internazionale: tuesday, after christmas. dello stesso regista consiglio anche the paper will be blue del 2006, ambientato nel corso della notte precedente alla rivoluzione dell'89.
mi chiedo come reagirebbero i più rinomati attori hollywoodiani alla richiesta di sostenere dialoghi di otto/dieci minuti in piano sequenza.

Armin
03-05-11, 21:59:29
http://static.omdb.si/posters/active/439864.jpg

questi romeni ne sanno una più del diavolo.
titolo internazionale: tuesday, after christmas. dello stesso regista consiglio anche the paper will be blue del 2006, ambientato nel corso della notte precedente alla rivoluzione dell'89.
mi chiedo come reagirebbero i più rinomati attori hollywoodiani alla richiesta di sostenere dialoghi di otto/dieci minuti in piano sequenza.

Quante stelle? :morristend:

medicine bottle
03-05-11, 22:05:06
Quante stelle? :morristend:

http://follie.altervista.org/immagini/giffine/stellina.gifhttp://follie.altervista.org/immagini/giffine/stellina.gifhttp://follie.altervista.org/immagini/giffine/stellina.gifhttp://www.coachingfinanziario.it/immagini_sito/add-128x128.png

:cat:

Armin
03-05-11, 22:07:04
http://follie.altervista.org/immagini/giffine/stellina.gifhttp://follie.altervista.org/immagini/giffine/stellina.gifhttp://follie.altervista.org/immagini/giffine/stellina.gifhttp://www.coachingfinanziario.it/immagini_sito/add-128x128.png

:cat:

Mi segno solo quelli da 4 in su :asd:

Togg
04-05-11, 00:15:47
io invece ho continuato con the fall. so che rullo poi si sente urtato ma devo specificare che ha avuto una risonanza maggiore vista la serata (orribile). buon tentativo

6,8

Rullo
04-05-11, 14:37:56
http://follie.altervista.org/immagini/giffine/stellina.gifhttp://follie.altervista.org/immagini/giffine/stellina.gifhttp://follie.altervista.org/immagini/giffine/stellina.gifhttp://www.coachingfinanziario.it/immagini_sito/add-128x128.png

:cat:


sbrotolol :rickds:

Sghi
04-05-11, 15:37:07
ma non è passato ormai diciamo? riesce ad rimanere un capolavoro anche a distanza di tutti questi anni senza scendere nel ridicolo?

lo so che sto bestemmiando, pero parlo chiaro cosi faccio prima

ma che passato magnottò è na figata frankenstein jr guardalo assolutamente

Night Soul
04-05-11, 20:24:11
il corvo, sempre bello ;)

Hardin
05-05-11, 12:39:05
Non lho ancora visto :|
devo prenderlo per forza vero?
Bè ne ho sempre sentito parlar bene e infatti volevo vederlo da tempo. A me è piaciuto molto, te lo consiglio.

Togg
05-05-11, 20:20:21
Spartacus, Kubrick
Nsomma, si sente che non è un suo film. Con qualche spunto interessante ma passabile.
7

Chippen
05-05-11, 23:31:56
Thor

Carino,scorre bene,ma nulla di trascendentale 7.5

JT26
06-05-11, 00:17:14
Dieci giorni che non vedevo un film. Oggi due. ^^

Ladri di cadaveri. di Landis. Discrete premesse. Discreta commedia. A-DO-RO l'ambientazione vittoriana, quindi partiva già con un voto in più. Non strappa risate, ma piace. 6,5.

Il grande Lebowski dei Coen. Comincio solo ora con i Coen. Personaggi fantastici, grandissimo Jeff Bridges. Incomincia molto bene, poi scivola. Finale buttato lì, sceneggiatura mal amalgamata. Non ha i tempi giusti, mi è dispiaciuto. 7.

utente 8693
06-05-11, 07:05:50
Rec 2:
http://k.min.us/ikWlb4.gif


Speedracer:
http://k.min.us/ikWnjC.gif

Zeno
06-05-11, 08:42:02
Speedracer:
http://k.min.us/ikWnjC.gif

Ma pensavi a Trackmania nel mentre o merita davvero? :asd:

mickes2
06-05-11, 09:35:53
Il grande Lebowski dei Coen. Comincio solo ora con i Coen. Personaggi fantastici, grandissimo Jeff Bridges. Incomincia molto bene, poi scivola. Finale buttato lì, sceneggiatura mal amalgamata. Non ha i tempi giusti, mi è dispiaciuto. 7.

ma no dai :D

Zweick
06-05-11, 10:51:59
Centurion di Neil Marshall

Un rozzo e violentissimo surviving movie che pesca a piene mani da Deliverance e I guerrieri della palude silenziosa. La storia della nona legione romana dispersa tra le lande inglesi è solo un pretesto per mettere insieme una girandola di teste mozzate, impalamenti, occhi trafitti come in Fulci, battute e momenti stracult (del muschio mezzo digerito mangiato dallo stomaco di un animale squartato come da tradizione dei migliori film di cannibali nostrani): insomma Marshall al suo meglio, inzuppato fino alla punta dei capelli nel sangue della expoitaition e scevro da ambizioni autoriali maldestre che mi hanno fatto provare una certa antipatia per l'altrimenti godibile Descent. Lo metto un gradino sotto al bellissimo Dog Soldiers, fantastico esordio di questo artigiano europeo che mi auguro non venga mai notato da Hollywood e messo a fare remake.

mickes2
06-05-11, 11:18:04
pure The descent :cry: per me è uno dei migliori horror del decennio scorso. Perchè è claustrofobico, con un gran utilizzo degli spazi e delle luci...la tensione è ben distribuita e c'è un pregevolissimo uso dello splatter e del gore. L'incipit è folgorante, forse pecca un po' di ritmo nella parte centrale, ma il film è una vera e propria discesa nelle tenebre con delle buone fasi psicoanalitiche. gli do 7,5 e non me ne vergogno ;p

p a n z e r
06-05-11, 16:36:03
http://s0.wdstatic.com/images/it/ll/2/26/Sognidoro.png

Sogni d'oro, di Nanni Moretti.


Io lo ripeto, che già l'ho detto per Palombella rossa. Con Moretti non posso essere obiettivo, ma nemmeno ci provo. I suoi lavori sono talmente personali e atipici che si rimane spiazzati in numerose occasioni durante la visione. Quando c'è una data scena, e sai perfettamente come andrà a finire, non perchè Moretti sia prevedibile, però lo è il contesto. Ma ecco la sorpresa: Moretti ci inserisce qualcosa di completamente estraneo, qualcosa di talmente esagerato da risultare a volte anche divertente, ma questo solo per nascondere una profonda amarezza.
È così che Ecce Bombo trasse in inganno il suo pubblico e tutti quelli che si limitano a considerarlo "un film divertente". Un'analisi superficiale quanto errata, e basterebbe scavare un minimo nelle immagini per mettere a nudo tutto le problematiche e le crisi che attraversano Michele Apicella e i personaggi che gli ruotano attorno.
Centrale è, come in moltissimi altri suoi film, una profonda solitudine, e anche l'impossibilità di comunicare con il prossimo. Michele a questo giro è un regista, il cardine di un nuovo cinema italiano. Sogni d'oro è a tratti metafisico, è impossibile non vedere come alcune situazioni, alcune battute siano state fatte per uscire dalla pellicola, e per parlare di qualcosa che stava realmente accadendo al giovane Moretti.
Un regista che si è trovato da subito al centro di una corrente che non solo lo vedeva come testa di questo nuovo movimento, questo nuovo modo di fare cinema. Come viene detto, è anche l'unico a farlo.
E allora si ritrova accusato di essere inutilmente intellettuale, con pressioni da parte sia della critica che dagli ammiratori. Un regista che per quanto consapevole della sua genialità non è in grado di superare un blocco, che non solo non gli permette di continuare il suo lavoro, ma nemmeno di essere "felice" come uomo.
La crisi lavorativa è solo la punta dell'iceberg, Moretti scaverà a fondo mettendo in luce non pochi problemi, e lo farà in maniera oserei dire impeccabile.
Dal punto di vista narrativo il film è davvero interessante, e segue principalmente tre storie parallele: la storia di Michele Apicella, giovane regista alle prese con i suoi problemi; la storia del film di Michele, La mamma di Freud, che sarà di incredibile importanza per l'analisi di un altro tema importante del film, ovvero il rapporto madre-figlio, e sarà questo tema al centro di una delle scene a mio avviso più belle di tutto il film; la storia del Michele Apicella insegnate di letteratura, vissuta dal Michele Apicella regista in sogno. Qua, come giustamente vuole la psicoanalisi, le emozioni e le crisi vengono incredibilmente amplificate, e protagonista sarà il difficile tema della solitudine esistenziale di Michele alle prese con una vita prematuramente arrivata al suo termine, e contro la quale cercherà di lottare.
Michele cerca di autoconvincersi che non è un uomo finito, che ha ancora tanto da dare al mondo, e questo processo inizierà solo dopo il suo incontro con Silvia, una sua studente (il nome gioca un doppio ruolo, visto che Michele nell'unica lezione alla quale assistiamo spiega Leopardi).


Sogni d'oro è quindi un grandissimo film, e Moretti sicuramente uno dei migliori registi italiani di sempre. Per me, altro capolavoro. Ma vabbè, sono di parte :sisi:

utente 8693
06-05-11, 16:57:02
Ma pensavi a Trackmania nel mentre o merita davvero? :asd:
Pensavo fosse un film cretinazzo di hollywood con qualche bell'effetto speciale.
E' un film diretto ad un pubblico di bambini (a tratti ricorda roba come Lazytown) ma perchè la fonte E' un cartone animato per bambini e non si permette di aggiungervi chissà quale morale pretenziosa sopra, rimane semplice, non prova a fare il salto al "gritty realism" come i vari J.I.Joe, Transformers e soci.. in compenso.. oh mio dio, è un'orgia visiva come non ne avevo mai viste prima, un fottuto kaleidoscopio senza limiti.
L'ho visto in blu ray sul tv enorme, ma ti dico.. OH. MIO. DIO, il film per cui hanno inventato i blu ray, immagino.
E poi MAH mi diceva che avatar era visivamente impressionante e interessante: LOL.
Poi se ti piace roba tipo Fzero, Wipeout, Trackmania ecc, non puoi non vederlo.


Centurion di Neil Marshall

Un rozzo e violentissimo surviving movie che pesca a piene mani da Deliverance e I guerrieri della palude silenziosa. La storia della nona legione romana dispersa tra le lande inglesi è solo un pretesto per mettere insieme una girandola di teste mozzate, impalamenti, occhi trafitti come in Fulci, battute e momenti stracult (del muschio mezzo digerito mangiato dallo stomaco di un animale squartato come da tradizione dei migliori film di cannibali nostrani): insomma Marshall al suo meglio, inzuppato fino alla punta dei capelli nel sangue della expoitaition e scevro da ambizioni autoriali maldestre che mi hanno fatto provare una certa antipatia per l'altrimenti godibile Descent. Lo metto un gradino sotto al bellissimo Dog Soldiers, fantastico esordio di questo artigiano europeo che mi auguro non venga mai notato da Hollywood e messo a fare remake.
Anche a me è piaciuto perchè non tenta di sfociare nel serioso, ma resta divertente.
Però sicuramente è un film che si dimentica presto.

Togg
06-05-11, 19:26:58
Epidemic
.
8

medicine bottle
06-05-11, 23:49:23
pagina da guinness world record. dalle cinquanta pagine di panza al punto in grassetto di togg. tipo l'enciclopedia britannica contro il bigliettino per il compito in classe.
3...2...1...fight!

Armin
07-05-11, 00:28:02
Le Conseguenze dell'Amore di Paolo Sorrentino

http://t2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSIS9kzuZpG7fjOsGi4A9a0idVzILo4-OlGasQb_Kh_yjaRN36jBw

Regia strepitosa con inquadrature suggestive e "tempi" che scandiscono alla perfezione la strana vita di Titta.
Piano sequenza iniziale (quello in foto) da :predicatore:
Colonna sonora azzeccata, Toni Servillo sempre ad alti livelli.
Finalmente riesco ad apprezzare un regista italiano moderno, ne sono contento.
Voto 8,3

Togg
07-05-11, 07:53:48
pagina da guinness world record. dalle cinquanta pagine di panza al punto in grassetto di togg. tipo l'enciclopedia britannica contro il bigliettino per il compito in classe.
3...2...1...fight!

:rickds:
chissà chi vince :unsisi:

vedi epidemic

Hushabye
07-05-11, 17:31:53
uh devo aggiornare un bel po:

Gli abbracci spezzati: Mi è piaciuto, in particolare la Cruz...reperirò anche gli altri di Almodovar...

Scoot Pilgrim: Visto senza sapere cosa mi aspettava...ne avrei fatto volentieri a meno

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/3e/The_Wrestler_poster.jpg/220px-The_Wrestler_poster.jpg
Seconda visione, che dire? il miglior Aronofsky assieme al gemello Black Swan
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/c3/Welcome_to_the_Rileys.jpg/220px-Welcome_to_the_Rileys.jpg
Confermo le ottime impressioni della prima visione,spero si aggiudichi il festival di milano...

Infine thor e source code,ma faccio prima a commentare nei topic

budobay
07-05-11, 18:52:04
Ho visto World Invasion, mi aspettavo un mezza boiata invece nonstante non ci sia niente di nuovo è girato molto bene ed è coinvolgente come storia. Insomma niente diinnovativo ma due ore di sana azione marines vs alieni senza troppi pensieri!

utente 8693
07-05-11, 20:23:47
The Proposition.

http://k.min.us/in4JTQ.jpg

+ fotografia.
+ pacing.
+ interpretazioni.
+ scenografie e costumi.
- caratterizzazione di alcuni personaggi chiave, poco approfondita (Guy Pierce, per dire).

Pulse
07-05-11, 20:42:15
Stasera mi guarderò Il Grande Lebowski , vedem .

Togg
08-05-11, 00:22:52
Scarface, De Palma
va beh sì, ho capito
7

mickes2
08-05-11, 00:47:29
Scarface, De Palma
va beh sì, ho capito
7

si vabbè :sisi: :cry3:

L4GANN
08-05-11, 01:04:03
Somewhere

http://1.bp.blogspot.com/_2kEhPR83YdE/TRZuZkByPPI/AAAAAAAAFaA/8qJUnRTgLpM/s400/Somewhere_2010.jpg

Gran bel film, ottima fotografia.
L'epilogo però non l'ho proprio capito.
Perché il protagonista alla fine lascia la macchina con le chiavi inserite e se ne va a piedi in mezzo al nulla?

Togg
08-05-11, 09:48:51
si vabbè :sisi: :cry3:

e tieni conto che ho arrotondato per eccesso :asd:

Somewhere

http://1.bp.blogspot.com/_2kEhPR83YdE/TRZuZkByPPI/AAAAAAAAFaA/8qJUnRTgLpM/s400/Somewhere_2010.jpg
Gran bel film, ottima fotografia.
L'epilogo però non l'ho proprio capito.
Perché il protagonista alla fine lascia la macchina con le chiavi inserite e se ne va a piedi in mezzo al nulla?

perché
la sua vita lo ripugna e non gli da più nulla. così decide di ricominciare da zero

L4GANN
08-05-11, 09:55:55
e tieni conto che ho arrotondato per eccesso :asd:


perché
la sua vita lo ripugna e non gli da più nulla. così decide di ricominciare da zero

Insomma, è tutto simbolico... anche perché lasciare le chiavi nel quadro della ferrari e farsi una camminata in mezzo al nulla, non è molto logico...
Tuttavia suppongo che si possa ricollegare in finale, all'inizio del film(i 4 o 5 giri in tondo con la macchina, tra l'altro in un ambientazione molto simile a quella del finale).
Sotto quest'ottica il finale calza a pennello.

Cmq, mi ripeto, gran bel film.. magari più avanti gli concederò una seconda visione.

Togg
08-05-11, 10:02:34
Insomma, è tutto simbolico... anche perché lasciare le chiavi nel quadro della ferrari e farsi una camminata in mezzo al nulla, non è molto logico...
Tuttavia suppongo che si possa ricollegare in finale, all'inizio del film(i 4 o 5 giri in tondo con la macchina, tra l'altro in un ambientazione molto simile a quella del finale).
Sotto quest'ottica il finale calza a pennello.

Cmq, mi ripeto, gran bel film.. magari più avanti gli concederò una seconda visione.

esattissimo, tutto enormemente didascalico.
inizio in tondo, finale in linea retta "nuova"

Hushabye
08-05-11, 11:18:29
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/ce/The_Dilemma_Poster.jpg/220px-The_Dilemma_Poster.jpg

Mah distrutto da qualsiasi commento,la commedia di Howard non mi è sembrata cosi malaccio..Sicuramente nulla di originale,ma c'è di peggio..La curiosità stava nel rivedere Winona Ryder protagonista

JT26
08-05-11, 13:23:43
Somewhere

http://1.bp.blogspot.com/_2kEhPR83YdE/TRZuZkByPPI/AAAAAAAAFaA/8qJUnRTgLpM/s400/Somewhere_2010.jpg

Gran bel film, ottima fotografia.
L'epilogo però non l'ho proprio capito.
Perché il protagonista alla fine lascia la macchina con le chiavi inserite e se ne va a piedi in mezzo al nulla?

è fin troppo didascalico.
forse questo mi ha dato un po' fastidio.

medicine bottle
08-05-11, 13:54:13
che fatto male, tamara drewe.
si prende solo due stelle spezzate e tanti sospiri di delusione.
http://th1212.***********.com/albums/cc449/Tifany_rae44/random%20e-net%20pics/th_Sad_Star_Warrior_by_ArcZero.jpghttp://th1212.***********.com/albums/cc449/Tifany_rae44/random%20e-net%20pics/th_Sad_Star_Warrior_by_ArcZero.jpg

Hushabye
08-05-11, 14:01:46
che fatto male, tamara drewe.
si prende solo due stelle spezzate e tanti sospiri di delusione.
http://th1212.***********.com/albums/cc449/Tifany_rae44/random%20e-net%20pics/th_Sad_Star_Warrior_by_ArcZero.jpghttp://th1212.***********.com/albums/cc449/Tifany_rae44/random%20e-net%20pics/th_Sad_Star_Warrior_by_ArcZero.jpg
che ti aspettavi??? ma scommetto l hai visto per una certa gemma.....:chris:

medicine bottle
08-05-11, 14:05:47
che ti aspettavi??? ma scommetto l hai visto per una certa gemma.....:chris:

ovvio :asd: però speravo pure di vedere una commediola simpatica

Zeno
08-05-11, 16:23:52
Pensavo fosse un film cretinazzo di hollywood con qualche bell'effetto speciale.
E' un film diretto ad un pubblico di bambini (a tratti ricorda roba come Lazytown) ma perchè la fonte E' un cartone animato per bambini e non si permette di aggiungervi chissà quale morale pretenziosa sopra, rimane semplice, non prova a fare il salto al "gritty realism" come i vari J.I.Joe, Transformers e soci.. in compenso.. oh mio dio, è un'orgia visiva come non ne avevo mai viste prima, un fottuto kaleidoscopio senza limiti.
L'ho visto in blu ray sul tv enorme, ma ti dico.. OH. MIO. DIO, il film per cui hanno inventato i blu ray, immagino.
E poi MAH mi diceva che avatar era visivamente impressionante e interessante: LOL.
Poi se ti piace roba tipo Fzero, Wipeout, Trackmania ecc, non puoi non vederlo.

Allora devo proprio vederlo. :asd:
Mi ha incuriosito pure The Proposition...

mickes2
08-05-11, 19:02:29
e tieni conto che ho arrotondato per eccesso :asd:


meno male :asd: :cry3:

koinzell
08-05-11, 19:06:01
Trappola sulle Montagne Rocciose penso che sia il miglior film di Steven Seagal, mi è piciuto davvero molto e non mi stanco mai di vederlo.

Armin
08-05-11, 19:38:46
The Truman Show di Peter Weir

http://www.piucinema.it/gallery_film/%28020908150418%29the-truman-show.jpg

Manifesto della moderna morbosità della società, incredibile come un film del genere sia uscito un anno prima dell'avvento del "Grande Fratello".
Jim Carrey strepitoso, il film è diretto in maniera geniale.
L'ultima scena dei poliziotti dovrebbe far riflettere tutti sul mondo "di carta" di cui ormai siamo sommersi.
Voto 9,5

Magnottone
08-05-11, 20:09:27
we... a distanza di giorni mi rivengono in mente scene musiche e personaggi di cuore selvaggio... che prima non mi avevano colpito abbastanza.
sto rivalutando la mia posizione sul film, lho troppo di getto "scartato"....

Ho visto velluto blu anche..

Ma oggi ho visto "lady vendetta" e dico solo che mi è piaciuto tantissimo! e non trovo le parole per descrivere quel che mi ha trasmesso, violenza psicologica fantastica.

ilpaz
09-05-11, 00:57:32
fast and furious 5 ieri al cinema..,.

IamSuperVegito
09-05-11, 17:05:23
Immaturi (2011) , con Raoul Bova, Luca Bizzarri e Paolo Kessissoglu :D carino ma non eccezionale

BESTMANU
09-05-11, 17:48:43
Mi sono visto ieri su sky la commedia francese "Il missionario", divertente e ben realizzata
Il mio voto è 7.5, peccato che dopo le risate mi sono visto un horror (udinese lazio ndr :asd:)

p a n z e r
09-05-11, 18:26:06
http://img14.imageshack.us/img14/1230/habemuspapam07031109022.jpg

Habemus Papam, di Nanni Moretti.


Veloce premessa: prima di questo il film di Moretti più recente che avevo visto è lo splendido Caro diario, e avendo visto recentemente Sogni d'oro mi ha sorpreso fin da subito il tono addirittura pacato della pellicola. Certo, non mi aspettavo di certo un Moretti irrequieto come nei primi film, ma comunque il risultato ottenuto è più che ottimo.

Sicuramente l'aspetto che maggiormente colpisce della pellicola è l'increidibile sensibilità con cui Moretti ha diretto il tutto. Quello interpretato da Michel Piccoli è il personaggio più morettiano del gruppo, e il suo dramma è concreto e ampiamente condivisibile. Detto ciò la situazione è trattata con la giusta delicatezza, visto anche quanto profondamente riesce a spingersi nella vita del Vaticano.
Ci sono poi diverse situazioni di una leggerezza incredibile, delle vere e proprie boccate d'aria. Ne sono un esempio la partita a pallavolo, o quando la guardia svizzera fa partire la canzone Todo Cambia.

Il finale lascia un po' l'amaro in bocca, ma in senso positivo. Mi sarei sentito quasi offeso a vedere un finale interamente positivo, dove tutto cioè si risolve nei migliori dei modi. Un finale che comunque fa riflettere, e che è la perfetta conclusione di questo ottimo film.

Ammetto di non avere visto molti dei film italiani usciti di recente, ma francamente non so quanti registi nel nostro paese possano vantare una carriera artistica come quella di Moretti.
E bravo Nanni :sisi:

Togg
09-05-11, 20:42:49
oggi a lezione abbiamo fatto il neorealismo. e purtroppo sono finito col famoso ombrello in quel posto rovinandomi un paio di finali. tra cui quello di ladri di biciclette che, da quello che ho visto, mi è parso davvero magnifico.

frozenliger
09-05-11, 20:53:29
L'ultimo esorcismo.Nulla da vedere,tutto da immaginare in una versione che non si capisce se sia stata censurata, o cosi' prodotta per mancanza di soldi.

Armin
09-05-11, 21:34:18
Visto ieri sera Machete...divertentissimo :asd:
Commento completo nel topic dedicato al film :D

DellaDesign
09-05-11, 22:17:12
Alle 21:00 ho iniziato a guardare Vallanzasca e circa 40 minuti dopo (mai successo prima d'ora) ho spento tutto. Mi sono perso qualcosa? :asd:

p a n z e r
09-05-11, 22:20:17
Alle 21:00 ho iniziato a guardare Vallanzasca e circa 40 minuti dopo (mai successo prima d'ora) ho spento tutto. Mi sono perso qualcosa? :asd:

direi di no :asd:

Magnottone
09-05-11, 23:55:37
vallanzasca è un pacco.

mickes2
10-05-11, 09:54:02
La morte corre sul fiume (1955) di Charles Laughton
http://gordonandthewhale.com/wp-content/uploads/2010/11/The-Night-of-the-Hunter.jpg
Assolutamente una perla! Il predicatore Robert Mitchum, una volta incontrato nel nostro percorso cinematografico, sarà difficile dimenticarlo: subdolo, cattivo, apparentemente buono, ma sotto tremendamente spietato. Il tratteggio realizzato da Laughton è eccezionale, dona al personaggio un crescendo psicologico sistematico. La regia è ottima, barocca, ci accompagna in questo viaggio stupendo visto con gli occhi di due bambini; una fiaba coadiuvata da una scintillante fotografia, che aiuta nell'imprimere al film l’atmosfera surreale che ne deriva.

8,5



rivisto (ho perso il conto) L'implacabile (1987) di Paul Michael Glaser
http://2.bp.blogspot.com/-ADJ7xjaW0s8/TVfs_LqO0tI/AAAAAAAAC0k/z6BD2Qj7bQw/s1600/the-running-man-1.jpg
Un gran bel giocattolone! Rivisto oggi fa molto meno effetto, però è uno dei miei cult dell’infanzia e fu uno dei primi film che criticava aspramente la società ed il sistema televisivo e nello specifico i telespettatori, oramai lobotomizzati di fronte a quella scatola nera chiamata TV. Certo, questa critica è molto flebile e fine a se stessa, ma il divertimento dello scontro nel campo di combattimento tra Schwarzy ed i quattro scagnozzi non ce lo leva nessuno! E che si dimentica l’entrata in gioco sul quella specie di bob ultraveloce! Poi, il presentatore è un personaggione!

7

Vall77
10-05-11, 17:06:02
4 luni, 3 saptamâni si 2 zile Ce l'avevo lì da un pezzo, visto qualche giorno fa. Un ottimo film che lavora per sottrazione. Bello.

Togg
10-05-11, 17:24:22
4 luni, 3 saptamâni si 2 zile Ce l'avevo lì da un pezzo, visto qualche giorno fa. Un ottimo film che lavora per sottrazione. Bello.

embé, chiamala sottrazione :rickds:

Vall77
10-05-11, 17:28:44
embé, chiamala sottrazione :rickds:

Va bè dicevo in senso lato :asd:
Non ho proprio voglia di scrivere, connetto pure poco poco.

Togg
10-05-11, 17:36:46
Va bè dicevo in senso lato :asd:
Non ho proprio voglia di scrivere, connetto pure poco poco.

figurati, ti capisco.

James
10-05-11, 19:19:29
rivisto (ho perso il conto) L'implacabile (1987) di Paul Michael Glaser
http://2.bp.blogspot.com/-ADJ7xjaW0s8/TVfs_LqO0tI/AAAAAAAAC0k/z6BD2Qj7bQw/s1600/the-running-man-1.jpg
Un gran bel giocattolone! Rivisto oggi fa molto meno effetto, però è uno dei miei cult dell’infanzia e fu uno dei primi film che criticava aspramente la società ed il sistema televisivo e nello specifico i telespettatori, oramai lobotomizzati di fronte a quella scatola nera chiamata TV. Certo, questa critica è molto flebile e fine a se stessa, ma il divertimento dello scontro nel campo di combattimento tra Schwarzy ed i quattro scagnozzi non ce lo leva nessuno! E che si dimentica l’entrata in gioco sul quella specie di bob ultraveloce! Poi, il presentatore è un personaggione!

7

Grande il film diretto da Starsky!!:sisi:
E' anche un mio piccolo Cult.

mickes2
10-05-11, 19:36:13
rivisto (2° visione) Arancia Meccanica (1971) di Stanley Kubrick
http://www.radiostellaweb.it/wp-content/uploads/2009/12/Arancia_meccanica.jpg
Eccomi là. Cioè Alex e i miei tre drughi. Cioè Pit, Georgie e Dim. Eravamo seduti nel Korova milkbar arrovellandoci il gulliver per sapere cosa fare della serata. Il Korova milkbar vende " latte+ ", cioè diciamo latte rinforzato con qualche droguccia mescalina, che è quel che stavamo bevendo. È roba che ti fa robusto e disposto all'esercizio dell'amata ultraviolenza.

Formalmente esuberante ed affascinante (i primi 45 minuti li trovo di una bellezza infinita), i dialoghi e le sequenze magistrali si sprecano; nel tratteggio di Alex De Large, su tutti, si racchiude l’immensa poetica di Kubrick, a mio modo di vedere. Amarissima, ironica, grottesca, allucinata e profondisisma riflessione sulla violenza che si amalgama perfettamente con le splendide musiche: il tutto dona al film un impatto visivo e viscerale incredibile. Malcom McDowell è eccezionale nell'incarnare questo individuo estremo. Capolavoro assoluto.

10

Togg
10-05-11, 19:44:39
Il film preferito di JeanPierre Jeunet :sisi:

p a n z e r
10-05-11, 19:46:20
Il film preferito di JeanPierre Jeunet :sisi:

ebbè, mica uno qualsiasi :sisi:

mickes2
10-05-11, 19:55:04
Il film preferito di JeanPierre Jeunet :sisi:

non lo sapevo, lo apprezzo tipo abbomba in regia quel francese là :sisi:

mi manca da vedere La città dei bambini perduti e l'ultimo (che cmq non mi ispira più di tanto :sisi:)

utente 8693
10-05-11, 20:03:30
La città dei bambini perduti
L'ho preso in dvd da poco, devo ancora vederlo, ma promette benissimo.

Hushabye
10-05-11, 21:04:52
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/6/60/Water_for_Elephants_Poster.jpg/220px-Water_for_Elephants_Poster.jpg

Lo attendevo davvero,vuoi per il promettente cast,vuoi l'affascinante ambientazione circense.. dunque è una mezza occassione buttata via?? il materiale di partenza era ottimo,,anche se mi manca la lettura del libro che penso reperirò..
Il film complessivamente mi è piaciuto,ma sarebbe sicuramente potuto essere migliore...
Questione pattinson: tralasciando twilight, un film in cui anche una secondo me attrice valida come la Stewart(vedesi WTTR) risulta piatta,devo dire che in Remember Me,film che ho trovato valido,mi aveva convinto. Qua sinceramente meno, l ho trovato insipido,statico,insomma rimandato alla prossima..So che il ruolo era stato proposto a Hirsch , ma ha rifiutato *****..Riguardo l alchimia con la Whiterspoon ,personalmente è la storia d'amore che non mi ha coinvolto particolarmente...
Waltz si fa odiare ben bene, la Whiterspoon secondo me è lontana anni luce da Walk the line,anzi direi che dall epoca non ha fatto più nulla... mentre Holbrook ,oh si lui lo avrei voluto di più,sicuramente,ma quel poco che c'è,si sente...

BESTMANU
11-05-11, 09:03:26
Ieri sera mi sono visto inception. Molto ma molto bello, anche se mi sono addormentato per una 10ina di minuti, non perchè ero annoiato ovviamente, ma perchè molto stanco
voto 9

Lego³
12-05-11, 00:22:35
Ieri sera mi sono visto inception. Molto ma molto bello, anche se mi sono addormentato per una 10ina di minuti, non perchè ero annoiato ovviamente, ma perchè molto stanco
voto 9

Idem, soltanto che sono rimasto abbastanza preso per tutto il corso degli eventi. :asd:
Next stop Shutter Island.

BESTMANU
12-05-11, 11:04:45
Idem, soltanto che sono rimasto abbastanza preso per tutto il corso degli eventi. :asd:
Next stop Shutter Island.

anche a me ha preso moltissimo, altrimenti visto il sonno che avevo col cavolo che me lo vedevoi dopo essermi addormentato la prima volta

mickes2
12-05-11, 12:02:32
Poltergeist (1982) di Tobe Hooper
http://latorrenormanna.files.wordpress.com/2011/03/poltergeist2.jpg
Tobe Hooper alla regia, ma la cifra stilistica fa molto Incontri ravvicinati del terzo tipo style: lo zampino di Steven si sente, ma non basta, anzi edulcora fin troppo; i Poltergeist li trovo invecchiati male e la sceneggiatura, specie nella prima parte, è piuttosto imbolsita e non aiuta di certo lo svolgersi della vicenda. Il cambio di registro si avverte a secondo tempo inoltrato, quando, anche grazie ai pregevolissimi effetti speciali, l’interesse sale inevitabilmente. Tuttavia la tensione è sempre ai minimi storici e il film tende troppo spesso a scivolare nel prevedibile.

6


Schramm (1993) di Jorg Buttgereit
http://10kbullets.com/images/2006/11/schramm-02.jpg
"Today I'm dirty, but tomorrow I'll be just dirt". Con questa citazione, una musichetta angosciante ed il respiro affannoso del protagonista, si apre Schramm, impressionante e malsano tratteggio di una mente completamente deviata. Buttgereit (un pazzo!) la manda in frantumi, la ri-assembla come può, ci penetra e la riproduce, offrendoci e mostrando l'immostrabile. La regia glaciale, il montaggio senza respiro, le inquadrature ricercatissime: la voglia di guardare diventa direttamente proporzionale al delirio assoluto messo in scena. Assai disturbante.

8


Memories of murder (2003) di Joon-Ho Bong
http://www.spannered.org/media/images/maxi/485.jpg
Regia solidissima e con molta personalità.La fotografia scandisce i toni del racconto;un ibrido tra inchiesta e pellicola di genere,come in Zodiac (che a sua volta ringrazia), gli aspetti principali su cui poggia il film sono le vite dei poliziotti e loro derive caratteriali. Su come la presenza di questo killer senza volto,astuto ed imprendibile, riesca a stravolgere le loro esistenze, offrendoci uno spaccato malinconico prima, impietoso poi, dello scalcinato sistema di polizia Coreano dell'epoca. Un affresco realista ed amaro.

Il realismo da cui è composto il film; le personalità dei poliziotti: già piuttosto contrastanti fin dall'inizio; la fotografia, l'incipit ed il finale sono grandi elementi. Credo che il film di Fincher è più ricercato a livello estetico e fotografico, anche nelle interpretazioni, ma la miscela di generi è riuscita meglio in questo Memories che ha dalla sua anche delle grandi incursioni poetiche.

8

IamSuperVegito
12-05-11, 12:08:07
30 Giorni di Buio, discreto

One-Eyed Uncle
12-05-11, 17:02:06
Gli Spietati, sicuramente quello che ho preferito fra i film di Eastwood, soprattutto perchè amo particolarmente il genere

A proposito, potete consigliarmi qualche altro Western?

Ctekcop
12-05-11, 22:22:57
Days of Thunder - Giorni di Tuono

http://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.covershut.com/covers/Days-Of-Thunder-1990-Wide-Screen-BULGARIAN-Front-Cover-44211.jpg&imgrefurl=http://www.covershut.com/cover-tags/Days-Of-Thunder-1990-Wide-Screen-BULGARIAN.html&usg=__OOULzeIrui0eh9PJ76KxWhr9tV8=&h=400&w=596&sz=54&hl=it&start=9&zoom=1&tbnid=JLoV6N-H4ggN3M:&tbnh=91&tbnw=135&ei=8EDMTeO7BYjVsgbDtPGtAQ&prev=/search%3Fq%3Ddays%2Bof%2Bthunder%26hl%3Dit%26clien t%3Dfirefox-a%26hs%3DlaI%26sa%3DX%26rls%3Dorg.mozilla:it:offic ial%26biw%3D1280%26bih%3D920%26tbm%3Disch%26prmd%3 Divns&itbs=1http://www.covershut.com/covers/Days-Of-Thunder-1990-Wide-Screen-Front-Cover-52463.jpg

Kidman e Cruise quando erano giovani. Duvall già abbastanza invecchiato. Comunque un buon film, apprezzabile dagli amanti dai motori ma veramente la solita americanata. Però è veramente spettacolare sentire ste automobili che fanno brum brum nell'ovale e originano macroscopici incidenti. :ahsisi:

Magnottone
12-05-11, 23:49:38
Finalmente è finita la mia fase intermedia, sono tornato!e non cambierò!
questo è il mio primo post.


per rimanere in tema:
ho visto THE FOUNTAIN appena adesso, che ne penso?

è un PACCO.

S a b
13-05-11, 03:12:33
appena finito di vedere arancia meccanica su rete4. assurdo pensare che sia del '71 un film così... non sò neanche come descriverlo, andate a vederlo e basta :sisi:

utente 8693
13-05-11, 06:59:59
How to train your dragon.
Scene d'azione fighe, scene di volo fighe, ben fatti i draghi.
Però non fà per me.

KKHN
13-05-11, 14:20:48
La passione di una persona a me vicina per il cinema italiano mi ha portato a vedere Cattive Inclinazioni (2003 - Pierfrancesco Campanella), credo che sia uno dei peggiori thriller (o meglio, peggiori film) che io abbia mai visto.
Non ho capito sinceramente se il regista volesse fare un film trash (senza riuscirci) o se involontariamente ha trasformato il suo "thriller noir diverso" in un calderone di trashate concettuali e artistiche (che comunque appaiono molto "fredde"... film come Alex l'Ariete ogni tanto strappano un sorriso, con Cattive Inclinazioni il teorico humor dovuto ad un trash non voluto si è trasformato, nel mio caso, in sbigottimento).


Memories of murder (2003) di Joon-Ho Bong
Lo devo vedere.

Vall77
13-05-11, 19:04:43
Finalmente è finita la mia fase intermedia, sono tornato!e non cambierò!
questo è il mio primo post.


per rimanere in tema:
ho visto THE FOUNTAIN appena adesso, che ne penso?

è un PACCO.

Parzialmente scusato solo perché è il tuo primo post.







No vabbeeeeeeeeeè.

Con The Fountain io per primo ho un rapporto insolito. A me è piaciuto, anche molto, ma capisco benissimo e quasi (stranamente) condivido il fatto che possa far cacare a molta gente.

Molta gente con gusti accettabili, intendo :asd:

Darkanno
13-05-11, 19:17:41
Men in the city
Mi è piaciuto davvero, una commedia davvero ben realizzata che alterna elementi comici ad elementi parzialmente drammatici. Voto 7

EDIT: (Lo trovate su Sky Cinema 1 in questo periodo)

mickes2
13-05-11, 20:26:53
Un compleanno da ricordare (1984) di John Hughes
Uno Hughes ancora acerbo confeziona questa commedia dal sapore superficiale, un anno dopo la musica sarà ben diversa. Qua il compleanno è il fulcro principale su cui si basa la sceneggiatura: la pellicola nel complesso risulta leggera, simpatica, frizzante (grazie soprattutto al bravo Hall), ma anche innocua e diretta ad un pubblico prettamente adolescenziale. La figura della ragazza dimenticata dal mondo e in cerca di fidanzato è esile, ma tra varie vicissitudini familiari, con personaggi di contorno piuttosto gradevoli, il film scorre bene, e cosa fondamentale, non irrita.

6

James
13-05-11, 20:50:17
Un compleanno da ricordare (1984) di John Hughes
Uno Hughes ancora acerbo confeziona questa commedia dal sapore superficiale, un anno dopo la musica sarà ben diversa. Qua il compleanno è il fulcro principale su cui si basa la sceneggiatura: la pellicola nel complesso risulta leggera, simpatica, frizzante (grazie soprattutto al bravo Hall), ma anche innocua e diretta ad un pubblico prettamente adolescenziale. La figura della ragazza dimenticata dal mondo e in cerca di fidanzato è esile, ma tra varie vicissitudini familiari, con personaggi di contorno piuttosto gradevoli, il film scorre bene, e cosa fondamentale, non irrita.

6

Che tristezza,vedere quel voto..

mickes2
13-05-11, 20:53:35
Che tristezza,vedere quel voto..

:rickds: è giusto, perchè Breakfast club è delizioso e gli do 8. questo è indietro :sisi:

Togg
13-05-11, 22:21:16
Oggi, dopo quattro giorni di buio cause varie, ho visto:

fino all'ultimo respiro, che c'era caldo nella stanza della lezione e io avevo già sonnolenza accumulata e non mi ha detto nulla.
un'ora sola ti vorrei, che ha tante cose belle e qualche piccolezza che avrei preferito in un altro modo.

utente 8693
13-05-11, 22:50:57
Ca$h su Sky.
A me Boromir mi piace anche parecchio, ma questo è un film inutile.

budobay
14-05-11, 09:45:16
Source Code consigliato qui sul forum confermo che è veramente originale, consigliatissimo!

Armin
14-05-11, 13:13:58
Il Diprezzo di Jean-Luc Godard

http://img27.imageshack.us/img27/9490/dis7.jpg

Ho visto la versione italiana "storpiata", forse lo rivedrò in francese per godermelo in pieno.
Le tantissime citazioni cinematografiche mi hanno esaltato insieme alla presenza di Fritz Lang.
Bellissima fotografia, ambientazioni suggestive.
Il finale mi è piaciuto anche se da quello che ho letto è stato modificato rispetto all'originale.
Voto 8,5

mickes2
14-05-11, 14:33:06
Il Diprezzo di Jean-Luc Godard

http://img27.imageshack.us/img27/9490/dis7.jpg

Ho visto la versione italiana "storpiata", forse lo rivedrò in francese per godermelo in pieno.
Le tantissime citazioni cinematografiche mi hanno esaltato insieme alla presenza di Fritz Lang.
Bellissima fotografia, ambientazioni suggestive.
Il finale mi è piaciuto anche se da quello che ho letto è stato modificato rispetto all'originale.
Voto 8,5

grande Lang :sisi: come è grande Fuller in Pierrot le fou e Melville in Fino all'ultimo respiro.

Anche a me è piaciuto molto il film, è ben rappresentato questo rapporto particolare, direi una crisi tra marito e moglie. Sempre leggerissima la mdp, grande regia e gran fotografia. Ecco forse il film strizza troppo l'occhio alla parte tecnica, concentrandosi di meno sui personaggi, ma la riflessione sul mondo del cinema che si crea tra registi, artisti e produttori è ben sviluppata. col voto sto mezzo punto più basso.

medicine bottle
14-05-11, 14:37:02
Schramm (1993) di Jorg Buttgereit


il torso di bambola gonfiabile :rickds:

Darkanno
14-05-11, 19:04:52
Il Signore degli Anelli - La Compagnia dell'Anello (2001)

Il miglior film che io abbia mai visto, insieme agli altri due, nonostante io l'abbia visto un centinaio di volte, è sempre stupefacente come se lo vedessi per la prima volta, perfetto, Voto 10

mickes2
14-05-11, 19:22:20
il torso di bambola gonfiabile :rickds:

spettacolo :rickds:

____________________

Tetsuo (1989) di Shinya Tsukamoto
http://4.bp.blogspot.com/_USAMpCCiDFQ/S4VZ4PRgXxI/AAAAAAAAACA/w787zHCmJhc/s400/tetsuo.jpg
Bellissimo l’incipit, l’atmosfera è ben curata. Nella prima mezz’ora mi son goduto la regia allucinatissima, deviata e delirante: alcune scene, con queste musiche incalzanti, il ritmo velocissimo, il montaggio più che frenetico, ti rimangono dentro, c’è poco da fare. Nel prosieguo però, il fascino che mi stava trasmettendo la pellicola (grazie agli elementi sopra citati) si è trasformato in frustrazione: ho trovato faticosissimo (pur nella sua lunghezza, solo 65min) arrivare al termine. Innegabile la carica innovativa e il talento visionario del regista; i rimandi a Cronenberg sono evidenti: Tsukamoto tocca temi come il sesso, l’alienazione, la mutazione del corpo, li prende e li rimescola col suo stile personalissimo e spregiudicato. Però, in definitiva, l’ho trovato di difficile digeribilità e credo che questa poetica sia molto lontana dalle mie corde.

6

Magnottone
14-05-11, 20:26:47
Parzialmente scusato solo perché è il tuo primo post.







No vabbeeeeeeeeeè.

Con The Fountain io per primo ho un rapporto insolito. A me è piaciuto, anche molto, ma capisco benissimo e quasi (stranamente) condivido il fatto che possa far cacare a molta gente.

Molta gente con gusti accettabili, intendo :asd:

sai che è? è che non penso faccia cagare in assoluto, ma penso che comunque sia un pacco nel senso che per il regista e gli altri film suoi... lo trovo veramente poco riuscito, c'è qualcosa che non va proprio, un film troppo travagliato..er aun progetto da lasciar perdere... budget ridotto, ancora ridotto, abbandonato, ripreso, attori che dovevan esser altri poi cambiati... insomma quand'è cosi meglio lasciar perdere, anni per tutto ciò poi?

non ci siamo.
anche a livello emozionale. è forzato..

Chippen
14-05-11, 20:33:12
appena visto "Era Mio Padre"(2002)

Che dire,uno dei più bei film che abbia mai visto...

Non mi viene niente da dire,se non, consigliarlo assolutamente a tutti,un film assolutamente da vedere per chiunque.

BESTMANU
14-05-11, 20:34:01
stamattina ho visto the hole su sky, non è niente di che, però devo dire che mi è piaciuto. Gli do 6, anche se oggettivamente è un film insufficente

Magnottone
14-05-11, 20:35:38
the hole vecchio o l ultimo?
il pagliacciaccio per capirsi?

utente 8693
14-05-11, 20:53:00
appena visto "Era Mio Padre"(2002)

Che dire,uno dei più bei film che abbia mai visto...

Non mi viene niente da dire,se non, consigliarlo assolutamente a tutti,un film assolutamente da vedere per chiunque.
fotografia e colonna sonora magnifiche, ma la sceneggiatura è da calcio nelle palle da quanto è smielosa, madonna mia.

TimeTravel_0
14-05-11, 20:55:22
Il grande lebowski!
consiglio vivamente questo film mi ha fatto sbellicare dalle risate xD
cià un amico fissato col vietnam e poi per colpa di un tappeto a Drugo glie ne succedono di tutti i colori... :blbl::blbl::kuz::kuz:

Chippen
14-05-11, 21:00:52
fotografia e colonna sonora magnifiche, ma la sceneggiatura è da calcio nelle palle da quanto è smielosa, madonna mia.
la fotografia e la colonna sonora sono a dir poco fantastiche.

La sceneggiatura boh,di smieloso non ho visto nulla di particolare sinceramente.

Anzi,l'ho trovato piuttosto triste come film.

mickes2
14-05-11, 21:17:11
fotografia e colonna sonora magnifiche, ma la sceneggiatura è da calcio nelle palle da quanto è smielosa, madonna mia.

anche la regia su tutto :sisi:

secondo me è un po' edulcorato, questo si, ma smielata no per me :sisi:

_________________

Ladri di biciclette (1948) di Vittorio De Sica
http://www.filmreference.com/images/sjff_01_img0274.jpg
Opera monumentale che tratteggia in maniera del tutto strabiliante la vita degli italiani del dopo guerra. La mano soave di De sica si poggia sulla sceneggiatura tanto semplice quanto efficace, e costruisce una pellicola immensa nella sua sensibilità. Un affresco iperrealista, con un tema eterno, coadiuvato da attori non professionisti, ma forse per questo hanno in loro quel valore aggiunto, quella genuinità fondamentale che tanto serve. Emozionante e struggente; da groppo in gola lo splendido finale.

9.5

Togg
14-05-11, 21:18:53
Ladri di biciclette, de Sica
Meraviglioso, mi sono dovuto trattenere per non scoppiare a piangere alla fine. Tra qualche ora tanto ci si ritorna.

---------- Post added at 21:18:53 ---------- Previous post was at 21:17:12 ----------

8,8

Micky!!!! Pure tu :D

mickes2
14-05-11, 21:21:08
un secondo prima!!! :D

quel voto non mi sconfinfera :mah: :D

Togg
14-05-11, 21:24:50
Yeee, accetto anche il tuo 9.5 :sisi:

utente 8693
14-05-11, 22:47:17
la fotografia e la colonna sonora sono a dir poco fantastiche.

La sceneggiatura boh,di smieloso non ho visto nulla di particolare sinceramente.

Anzi,l'ho trovato piuttosto triste come film.
Il rapporto tra il figlio e il padre io l'avrei asciugato, specialmente il monologo finale del figlio.
E Daniel Craig mi è parso un cattivo un po' a senso unico, ma quello lo attribuisco al genere d'appartenenza.

Ad ogni modo, ieri ho visto Predators, pensavo fosse una *****, invece è solo un film dimenticabile, un po' noioso. :sisi:

Walls of Jericho
14-05-11, 22:53:39
The Hole, quello di Joe Dante...film carino, ma non gran cosa

Chippen
14-05-11, 22:56:55
Il rapporto tra il figlio e il padre io l'avrei asciugato, specialmente il monologo finale del figlio.
E Daniel Craig mi è parso un cattivo un po' a senso unico, ma quello lo attribuisco al genere d'appartenenza.

Ad ogni modo, ieri ho visto Predators, pensavo fosse una *****, invece è solo un film dimenticabile, un po' noioso. :sisi:
A me il monologo del figlio è piaciuto invece :asd: .Mentre ripensandoci su la scena finale...ho trovato fuori luogo:

quando il figlio dice a Tom Hanks,subito dopo che Tom ha sparato a Jude Law "non l'avrei mai fatto" ,cioè mi è sembrata una frase troppo "preimpostata" ,che normalmente non si sarebbe detta in una situazione simile,soprattutto un bambino di 12 anni non l'avrebbe mai detta.

Per il resto il loro rapporto,non l'ho trovato così sdolcinato,il figlio faceva delle domande al padre chiedendogli se volesse più bene a suo fratello,come per trovare sicurezza in se stesso,l'ho visto piuttosto naturale,e poi nonostante si volessero bene,come chiaro che sia dopo quel che è successo,il loro rapporto è rimasto sempre abbastanza freddo...non ci sono state mai sdolcinature particolari,apparte la scena finale,che effettivamente,ripensandoci non è delle migliori IMHO .

Riguardo a Craig: Classico cattivone,viziato figlio di Papà,senza infamia e senza lode,un pò stereotipato come cattivo,ma come dire,ci stava anche bene nel film,quel tipo di antagonista.

Vall77
14-05-11, 23:59:52
American: The Bill Hicks Story

http://t0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcT_ouS5lj-Lf8voSYg40sje5wTtD1OEEff3TFBLv34CIv_7qs0t

Non amo particolarlmente i comici. Ho un amico che mi ha passato un pò di video di comici americani, tra cui probabilmente c'è anche qualche show di Bill Hicks, ma non li ho mai guardati. Poi incappo per sbaglio in questo documentario e l'impatto è sinceramente forte. Il personaggio-persona Bill Hicks, come comico e come individuo, mi ha assolutamente coinvolto. E mi lascia un'impressione destinata a durare. Un eroe (direi quasi perfettamente herzoghiano) in un documentario che, nella forma, probabilmente poteva osare un pò di più e pungere ancora di più, visto che parte da un materiale umano di quelli molto ma molto rari. In ogni caso splendido, da vedere.

utente 8693
15-05-11, 00:05:24
Vola su Youtube e vediti tutto di George Carlin, Doug Stanhope, Bill Hicks e Louis CK.
Pedezzone.

Vall77
15-05-11, 00:14:36
Vola su Youtube e vediti tutto di George Carlin, Doug Stanhope, Bill Hicks e Louis CK.
Pedezzone.

Lo farò! Prima però sono dovuto andare su google per cercare cosa significa "pedezzone", e ho visto che non è un complimento :asd::asd:

Togg
15-05-11, 00:29:32
Stardust
Smodatamente macchiettistico. Però mi ha fatto passare un serata rilassata. Almeno.
6,5


Vola su Youtube e vediti tutto di George Carlin, Doug Stanhope, Bill Hicks e Louis CK.
Pedezzone.

io nemmeno li conosco :(

Vall77
15-05-11, 00:37:15
Il prossimo che vedo è Catfish. Magari adesso, visto che oggi ho preso 200 caffè ad un matrimonio e mi sento tipo alle 10 del mattino.

Un docu-mockumentary che prende 1 e 9 alternati a ripetizione come minimo mi incuriosisce. Magari è una cagheta, vediamo :asd:

DottorDade
15-05-11, 00:45:02
The Hole, quello di Joe Dante...film carino, ma non gran cosa

visto settimana scorsa...che dire a me ha fatto letteralmente cagàre

film visto ieri sera:

REC 2

Eccoci qua,dopo che ad essere sinceri il primo episodio lo avevo visto solo nel pezzo iniziale,ho rischiato lo stesso e ho visto il seguito.
Che dire,dopo la bufala colossale di paranormal activity visto un paio di settimane fa non pensavo che potessi trovare un film sugli stessi livelli..bè mi sbagliavo :asd:
Trama a dir poco ridicola,sceneggiatura pessima(il prete che si rivela tale dopo 10 minuti di film..... :bah!: vari personaggi caratterizzati a un livello prossimo allo zero,tutti uguali),paura in tutto il film zero.ho dovuto faticare per vederlo fino alla fine e questo la dice lunga sulla monnezza del film,la classica saga che ha avuto successo ma mi chiedo per quale motivo.
Ma dove sono finiti gli hellraiser,i jeepers creepers,i the descent?Questi sono film che azzeccano un pelino con il genere horror,questo rec è una schifezza fatta e finita,non ha niente da salvare,fose stato un videogioco multiplayer mi sarebbe anche stato bene per passare un oretta,ma come film siamo allo zero.

VOTO 3

utente 8693
15-05-11, 00:58:26
io nemmeno li conosco :(
Puoi rimediare ora. :asd:
Specialmente Carlin e Louis CK sono imperdibili, secondo me.


Il prossimo che vedo è Catfish. Magari adesso, visto che oggi ho preso 200 caffè ad un matrimonio e mi sento tipo alle 10 del mattino.

Un docu-mockumentary che prende 1 e 9 alternati a ripetizione come minimo mi incuriosisce. Magari è una cagheta, vediamo :asd:
Caruccio, ma è più un video di youtube allungato che un vero e proprio film, si dimentica molto presto, secondo me.


film visto ieri sera:

REC 2

Eccoci qua,dopo che ad essere sinceri il primo episodio lo avevo visto solo nel pezzo iniziale,ho rischiato lo stesso e ho visto il seguito.
Che dire,dopo la bufala colossale di paranormal activity visto un paio di settimane fa non pensavo che potessi trovare un film sugli stessi livelli..bè mi sbagliavo :asd:
Trama a dir poco ridicola,sceneggiatura pessima(il prete che si rivela tale dopo 10 minuti di film..... :bah!: vari personaggi caratterizzati a un livello prossimo allo zero,tutti uguali),paura in tutto il film zero.ho dovuto faticare per vederlo fino alla fine e questo la dice lunga sulla monnezza del film,la classica saga che ha avuto successo ma mi chiedo per quale motivo.
Ma dove sono finiti gli hellraiser,i jeepers creepers,i the descent?Questi sono film che azzeccano un pelino con il genere horror,questo rec è una schifezza fatta e finita,non ha niente da salvare,fose stato un videogioco multiplayer mi sarebbe anche stato bene per passare un oretta,ma come film siamo allo zero.

VOTO 3
Il primo rec è un ottimo esperimento ed un ottimo horror a dire il vero.
Il 2 è ***** pura.
















terzo me.

GAME83
15-05-11, 01:36:48
Mi son noleggiato IronMan2, ma alla fine dei titoli di coda si vede un martello: ma è quello di Thor?

mickes2
15-05-11, 02:01:07
visto settimana scorsa...che dire a me ha fatto letteralmente cagàre

film visto ieri sera:

REC 2

Eccoci qua,dopo che ad essere sinceri il primo episodio lo avevo visto solo nel pezzo iniziale,ho rischiato lo stesso e ho visto il seguito.
Che dire,dopo la bufala colossale di paranormal activity visto un paio di settimane fa non pensavo che potessi trovare un film sugli stessi livelli..bè mi sbagliavo :asd:
Trama a dir poco ridicola,sceneggiatura pessima(il prete che si rivela tale dopo 10 minuti di film..... :bah!: vari personaggi caratterizzati a un livello prossimo allo zero,tutti uguali),paura in tutto il film zero.ho dovuto faticare per vederlo fino alla fine e questo la dice lunga sulla monnezza del film,la classica saga che ha avuto successo ma mi chiedo per quale motivo.
Ma dove sono finiti gli hellraiser,i jeepers creepers,i the descent?Questi sono film che azzeccano un pelino con il genere horror,questo rec è una schifezza fatta e finita,non ha niente da salvare,fose stato un videogioco multiplayer mi sarebbe anche stato bene per passare un oretta,ma come film siamo allo zero.

VOTO 3

i jeepers creepers??? ritieni la saga di REC una schifezza e mi tiri in ballo quella ciofeca assoluta di jeepers creepers???? no no....

non hai visto il primo REC e questo è già un errore (non puoi parlare di saga che ha avuto successo senza motivo, poi quale successo? non mi pare sia stato incensato da molti): perchè è un buon mockumentary ed un buon esempio di cinema horror. Svernicia totalmente Cloverfield e The BWP, trovando la sua forza nell'uso sapiente della mdp e degli effetti (non ne abusa mai e questo è un bene), messa in scena molto congeniale, suscita la giusta angoscia, inquieta, la tensione è sempre palpabile e la suspence non manca; è credibile e quasi mai pacchiano...certo ha i suoi difetti sopratutto nei gesti dei personaggi e alcuni dialoghi sono rivedibili...ma porta con se quel realismo che tanto serve. Riuscito senza dubbio.

Ora, il secondo non l'ho ancora visto e so che molti ne parlano male...ma vedo che ti concentri sulla trama, la sceneggiatura, caratterizzazione dei personaggi.... che sono sempre gli aspetti più deboli in un horror, è risaputo. Paura zero...questo è un aspetto del tutto soggettivo.
Piuttosto, si dovrebbe analizzare la messa in scena e la struttura narrativa: hanno il giusto appeal? la pellicola si mantiene credibile almeno nelle dinamiche? e così via...

S i m o
15-05-11, 02:29:00
Visto Machete stasera al cinema... boh mi e sembrato un film totalmente Nonsense :asd:
Alcune scene sembrava le avessero tagliate proprio quando stava x succedere qualcosa, non so come spiegarlo.

Beh dai, in ogni caso, carino e divertente, però boh, sfiora la fantascienza, sopratutto alla fine, e non dico altro xD

Voto 7

medicine bottle
15-05-11, 02:39:49
tetsuo
6

voto stitichino!


iperrealista

quell'iper può creare discussioni, insulti, malumori, vendette, ripicche. toglilo :asd:


Ladri di biciclette, de Sica
8,8


ecco, ora voglio sapere i due spunti negativi :(


Il prossimo che vedo è Catfish. Magari adesso, visto che oggi ho preso 200 caffè ad un matrimonio e mi sento tipo alle 10 del mattino.

Un docu-mockumentary che prende 1 e 9 alternati a ripetizione come minimo mi incuriosisce. Magari è una cagheta, vediamo :asd:

interessante, ma nulla di trascendentale. ad un certo punto fa pensare ad una svolta...



Il 2 è ***** pura.


sciagurato :O



kinetta - ***
http://blogs.law.harvard.edu/ceerock/files/2007/04/kinetta.jpg
giorgos lanthimos, grecia, 2005.
per diverse ragioni anticipa sia dogtooth (****+) che attenberg (***), ma lascio a chi è interessato scoprire e capire il perché.

hadewijch - ***+
http://www.coadjuvante.com/wp-content/uploads/2009/09/hadewijch-imagem-do-filme-300x160.jpg
bruno dumont, francia, 2009.
amaro in bocca per un ottimo film sulla fede e sulla ricerca di dio fatto deragliare, come giustamente notato su sentieri selvaggi, nella pornografia ideologica.

utente 8693
15-05-11, 07:32:31
sciagurato :O
E' un cesso, e lo sai.

http://k.min.us/in6UiC.gif

Togg
15-05-11, 09:57:44
E adesso me vedo Rob Zombiieeee!!


Puoi rimediare ora. :asd:
Specialmente Carlin e Louis CK sono imperdibili, secondo me.

promesso che rimedio :sisi:



ecco, ora voglio sapere i due spunti negativi :(


e che palle che sei.
9

---------- Post added at 09:57:44 ---------- Previous post was at 08:05:40 ----------

La casa dei 1000 corpi, Rob Zombie
Proprio come il tunnel dell'orrore dei lunapark, il ritmo ondeggia un po'. alcuni giochetti fotografici ripetuti con un po' troppa cadenza. In definitiva divertente.
7

Togg
15-05-11, 12:32:03
La casa del diavolo, Rob Zombie
Decisamente aldilà della claustrofobia visiva (e spaziale) del primo, qui si cerca il respiro e con delle buone spinte lo si trova pure. Un po' di sobrietà in più avrebbe giovato ma ci accontentiamo. Montaggio musicale imprescindibile.

7,5

p a n z e r
15-05-11, 12:53:47
Un po' di sobrietà in più? Ma per favore :asd:

Togg
15-05-11, 13:06:37
Ma non nel sangue o le schifezze varie in se (che poi figurati...), nella regia. Così si crea un conflitto di interessi.

p a n z e r
15-05-11, 13:14:07
A me, francamente, non è sembrato. Anzi, Zombi ha pure eliminato quei ridicoli effetti videoclip che ogni tanto sparaflashava a càzzo nel primo film, personalmente non ho davvero nulla da criticare tecnicamente a La casa del diavolo.

mickes2
15-05-11, 13:17:53
voto stitichino!

si, non mi è piaciuto molto :(
ora salto il secondo Tetsuo e passo direttamente a Tokyo fist, vediamo un po'




quell'iper può creare discussioni, insulti, malumori, vendette, ripicche. toglilo :asd:


:asd::asd:



La casa dei 1000 corpi, Rob Zombie
Proprio come il tunnel dell'orrore dei lunapark, il ritmo ondeggia un po'. alcuni giochetti fotografici ripetuti con un po' troppa cadenza. In definitiva divertente.
7

yeeeeeeee


La casa del diavolo, Rob Zombie
Decisamente aldilà della claustrofobia visiva (e spaziale) del primo, qui si cerca il respiro e con delle buone spinte lo si trova pure. Un po' di sobrietà in più avrebbe giovato ma ci accontentiamo. Montaggio musicale imprescindibile.
7,5

no Capitan spaulding lo vogliamo così com'è :nev:

cmq si, La casa del diavolo è su un'altra categoria: yeeeeeeeee (col voto sto mezzo punto più alto)

anche secondo me la regia è sui giusti binari e non ha particolari eccessi: è claustrofobica e dinamica in base alle situazioni.

Togg
15-05-11, 13:24:23
Forse oggi mi vedo pure REC2 :rock:


A me, francamente, non è sembrato. Anzi, Zombi ha pure eliminato quei ridicoli effetti videoclip che ogni tanto sparaflashava a càzzo nel primo film, personalmente non ho davvero nulla da criticare tecnicamente a La casa del diavolo.
Esatto esatto, intendevo proprio quelli con claustrofobia visiva :asd: Sarebbe stato impossibile ottenere un minimo di intimità in quel modo, però ho sentito ancora qualcosa in più che ha impedito uno scatto emotivo come si deve.

utente 8693
15-05-11, 13:29:47
Forse oggi mi vedo pure REC2 :rock:

http://k.min.us/ilqhw6.gif

Togg
15-05-11, 13:42:58
che mi sta a significare? :asd:

Boom Shakalaka!
15-05-11, 15:06:56
I am number four
Bah... secondo me l'idea di base era anche buona, ma si perde mezzo film girando intorno ai problemi amorosi tra il protagonista e la ragazza, ammassando il resto alla fine. L'unico che si salva alla fine è il cane :rickds:

5

utente 8693
15-05-11, 15:33:03
che mi sta a significare? :asd:
:rock:= malriposta.

In più è una gif troppo bella per non essere postata. :sisi: