PDA

Visualizza Versione Completa : Ultimo film visto - I commenti sono graditi !



Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 [64] 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112

fenucotch
20-10-11, 13:36:58
cuoto

:tragic:

utente 8693
20-10-11, 13:42:12
Ma chiedimi se sono felice è capolavoro indiscusso. e anche tre uomini e una gamba, per quanto la trama sia senzasenso, anzi proprio perché la trama è senzasenso e costruita intorno agli sketch, risulta fighissimo, e divertentissimo.

E in tu la conosci claudia? quando cantano la caselli... :tragic:
No, sono divertenti, proprio perchè gli sketch sono divertenti (oddio, alcuni meno di quanto ricordassi) ma tutto il resto non è solo inutile, è tedioso.
Via non mi dire che veramente ti sembra di qualche minimo interesse la vicenda amorosa di Giacomo che si deve sposare.
Qualche battuta degna c'è, buttata quà e là, ma quelle son sicuro le trovi anche in Desica figlio, da qualche parte.

Se il loro film devono essere una riproposizione (per altr slegata) dei loro sketch, con in mezzo storielle scritte da qualcuno delle medie, tanto vale che rimangano allo sketch.

@Zeno: Francamente Aldo Giovanni e Giacomo sono infinitamente superiori a Pieraccioni, Panariello e Salemme, come comici.
io ho visto spettacoli sia di Panariello si di PIeraccioni e sono di una tristezza unica, Aldo Giovanni e Giacomo non erano la massima cima della comicità, ma sapevano far ridere.
Salemme non lo conosco ma dove l'ho visto mi ha fatto cagare :asd:
Se poi parliamo esclusivamente di film, è un po' una tristezza generale, vero, ma almeno A G & G ci cacciano dentro gli spezzoni teatrali. :asd:

Ad ogni modo non è una comicità à là Carlin, è una comicità molto leggera, ma non per questo malvagia eh, non è che debba per forza far riflettere, la comicità (anzi, c'è chi pensa il contrario, :asd:).


http://www.youtube.com/watch?v=HTY-smsfF28
http://www.youtube.com/watch?v=7CJzAA6dE2s

Lateralus
20-10-11, 13:49:33
ARRIETTY - IL MONDO SEGRETO SOTTO IL PAVIMENTO
Un film d'animazione molto piacevole, calmo e dal ritmo molto diluito (forse anche troppo), ma che tutto sommato non annoia. Adatto a tutte le età; vuole trasmettere valori forti tra cui il rispetto per la natura e per le minoranze/diversità.
Ho detto ''vuole trasmettere'' perchè dall'altra parte dello schermo c'è sempre la propria sensibilità personale, se uno pensa che quelle siano stronzate resti a casa.
Visivamente e tecnicamente è solo da ammirare come tutti i film dello studio Ghibli. Domina assolutamente la natura, anche negli interni della casetta che tra l'altro ricordano fiabe occidentali nordiche. L'influenza occidentale poi c'è ovviamente anche nella trama dato che si ispira ai racconti di Mary Norton, The Borrowers. Queste influenze occidentali e la storia da un certo punto già scritta limitano la fantasia, gli strani personaggi che siamo stati abituati a vedere in questi film, qui non ci sono.
Nel complesso è un altro gioiellino da vedere, senza troppe pretese, perchè sicuramente non è uno dei migliori film dello studio Ghibli.

THIS MUST BE THE PLACE
Per me uno dei migliori film dell'anno. Il regista ha fatto un ottimo lavoro, al quale Sean Penn ha dato un tocco in più; soprattutto a Cheyenne, sua infatti è l'idea della voce in falsetto e della camminata strana che lo rendono ancora più affascinante come personaggio. Cheyenne e tutti gli altri personaggi sono caratterizzati davvero bene. Nella trama c'è tanto, drammi personali, familiari e globali come l'olocausto, elementi da road movie, il tutto condito da piccoli straordinari momenti di gioia e divertimento, ma anche riflessione che Cheyenne regala.
Visivamente è straordinario, mi è piaciuto tantissimo, quindi non sto ad elencare cosa mi è piaciuto perchè descriverei tutte le scene (quella del concerto è davvero notevole).
Purtroppo i film che adoro non li riesco a commentare in modo completo perchè ci sarebbe troppo da dire, ho cercato di essere sintetico e sintetizzo ancora di più: non ve lo perdete.

Rullo
20-10-11, 14:17:45
:tragic:

kuoto?

Zeno
20-10-11, 14:18:32
@ uten... .bip: Sono d'accordo che la comicità non debba necessariamente far riflettere, adoro Stanlio e Ollio, i primi Fantozzi... :asd: Mi riferivo a quello che questi comici non mi trasmettono, in generale, a teatro come al cinema. Si, se devo salvare qualcuno salvo sicuramente il trio, ma quasi esclusivamente per Aldo.

utente 8693
20-10-11, 14:24:12
Asd, posto che funzionano bene a 3, Aldo a me è quello che convince meno, pensa. :asd:

Zeno
20-10-11, 15:09:55
Asd, posto che funzionano bene a 3, Aldo a me è quello che convince meno, pensa. :asd:

Li conosci sicuramente meglio di me. :asd:
Sarà che la mimica di Aldo mi ha strappato qualche risata, Giovanni mi mette ansia e Giacomo il vuoto.

Togg
20-10-11, 20:38:40
Cave of forgotten dreams, Herzog
Piena poetica herzoghiana, il costruirsi di realtà e visioni profondamente legate alla cultura. Ricerca di senso attraverso l'ignoto. Lo adoro.
8/8,5

Boom Shakalaka!
20-10-11, 21:11:51
Horrible Bosses

un'ora e mezzo di rotolamento :rickds:

James
21-10-11, 11:48:43
Dahmer-Il Cannibale di Milwaukee by David Jacobson (2002)

56570

"Jeffrey Dahmer è il serial killer piú famoso degli Stati Uniti: decine di vittime massacrate, fatte a pezzi e mangiate da questo folle cannibale con l’aria da bravo ragazzo. Tratto da una storia vera."

Jacobson tenta la via intimista per raccontare la psicologia del mio serial killer preferito:Jeffrey Dahmer.
Sbaglia alla grande,non mostrando mai dettagli forti che potevano alzare la qualità di questo film.
Renner è in parte,ma per colpa di quello scritto in precedenza passa solo per uno che addesca gente in locali gay, con un difficile rapporto con il padre e con grossi problemi psicologici.
Chi conosce la storia di Dahmer sà bene che oltre ad essere affascinante era molto feroce ma Jacobson non l ha capito.
Noioso come pochi.

Madman by Joe Giannone (1982)

56572

"In un campeggio estivo serpeggia la leggenda di un omicida che appare quando viene evocato semplicemente chiamando il suo nome.."

Ennesimo film uscito sulla scia di "Venerdì 13".
Notevole l incipit intorno al fuoco che ricorda molto "The Fog",mai andare contro le leggende.:sisi:
La trama è ridotta ai minimi storici,il film si fà apprezzare per il make up di Madman Marz(una specie di Bigfoot) e per i suoi omicidi:bella la decapitazione con il cofano,l impiccagione e bruttina la resa dei conti finale.
Grande atmosfera dentro al bosco,c è una sensazione costante di pericolo.Stupenda la canzone finale di Tony Fish

Mirror-Chi vive in quello specchio? by Ulli Lommel (1980)

56573

"Anni Sessanta: fratello e sorella progettano l’omicidio dell’amante della madre, ma il loro segreto viene catturato da uno specchio.Vent’anni dopo, i due sono tormentati dai fantasmi del passato: lui è rimasto muto, lei soffre di incubi terrificanti. Ma il male si libera dallo specchio, e va in cerca di vendetta.."

Film chiaramente di Serie B,che però nonostante gli attori cani e qualche effetto strampalato si fà apprezzare.
Incipit notevole(che riprende quello di Halloween che a sua volta riprendeva Profondo Rosso)con l amante della madre con la calza in faccia davvero inquietante.Bravino il fratello protagonista(assomiglia un pò a Michael c Hall)
Come al solito in questo genere di film l uomo di chiesa oltre ad essere un rompiballe è un mentecatto.
Ottime trovate cmq,come lo spillone dentro la macchina o la tettona che si recide la carotide con le forbici(per nostra fortuna prima si taglia la veste)
Scena Cult: Il prete che tenta di "esorcizzare" l occhio posseduto da un frammento di specchio:rickds:
Buone le musiche anche se sono un po' copiate da John Carpenter.

See
21-10-11, 14:30:23
@ uten... .bip: Sono d'accordo che la comicità non debba necessariamente far riflettere, adoro Stanlio e Ollio, i primi Fantozzi... :asd: Mi riferivo a quello che questi comici non mi trasmettono, in generale, a teatro come al cinema. Si, se devo salvare qualcuno salvo sicuramente il trio, ma quasi esclusivamente per Aldo.

Prendo spunto per dire che Paolo Villaggio è un grandissimo, secondo me sottovalutato a livello generale. Kranz, Fracchia e Fantozzi, sono uno specchio grottesco ed umoristico della modernità, una spanna sopra la comicità pura (dall'evento scaturisce riso e nient'altro). In Villaggio anche lo slapstick è spesso legato alla presenza di una certa tragicità di fondo. La tematica è velata, indiretta, per nulla nascosta o inesistente. Percepita questa, la lettura dei personaggi di Villaggio si svela triste, tragica e dannatamente reale.

Cè da dire che anche i semplici e comuni sketch privi di un qualsivoglia senso, analizzati, avrebbero un diversa natura (non banale). Certo inconscia ed in parte oscura. Seppur nella loro ilarità Tom e Gerry di comico non avrebbero nulla, all'opposto (come ripreso da Groening). Come per la caduta provocata da una buccia di banana, non ci sarebbe da ridere, sono situazioni che inducono al riso ma con ragioni controverse sedimentate in profondità.

Detto personalmente, nell'ultimo periodo preferisco il cinepanettone alla pseudo comicità. I Vanzina non hanno pretese. Rido di gusto e spensierato, anche per la loro assurdità (a questo punto non saprei se involontaria). :asd:

James
21-10-11, 15:47:45
Compleanno di Sangue by J.Lee Thompson (1980)

56582

"In una prestigiosa scuola americana, Virginia Wainwright fa parte di un gruppo di amici e ne è molto contenta. Virginia, però, ha subito un trauma cranico in un incidente stradale, l’anno prima, e ne porta ancora le conseguenze a livello psichico, considerando che nell’incidente è morta la mamma. Nell’imminenza del suo diciottesimo compleanno, qualcuno comincia a uccidere ferocemente i suoi amici, ma c’è chi sospetta che possa essere lei. Virginia, turbata, comincia a dubitare di se stessa."

Altro Slasher,però questo anticipa i Teen Horror che invaderanno tutta la seconda metà degli anni 90.
Il Film di Thompson è girato veramente bene,Melissa Sue Anderson oltre ad essere la sosia della Keaton recita in modo discreto e pure i suoi compagni di scuola.
Forse un po' lungo,ma questo Slasher si differenzia dagli altri per la cattiveria degli omicidi dove il Killer indossa guanti neri e usa un rasoio(nel primo omicidio) per omaggiare Argento e Bava.
Gli omicidi appunto sono il punto forte del film,insieme al doppio colpo di scena finale,belli violenti dove spiccano quello con sciarpa e motocicletta e quello con lo spiedino(ho sentito un po' di dolore pure io:rickds:)
Sicuramente un prodotto da recuperare.:ahsisi:

Zeno
21-10-11, 18:04:44
James che angoscia co 'sti film :asd:

James
21-10-11, 19:59:38
James che angoscia co 'sti film :asd:

Me ne mancano ancora un sacco da guardare;)

Brother's Killer
21-10-11, 20:51:02
James aspira a diventare il massimo esperto di Slasher italiano:sisi:

utente 8693
21-10-11, 22:10:00
Prendo spunto per dire che Paolo Villaggio è un grandissimo, secondo me sottovalutato a livello generale. Kranz, Fracchia e Fantozzi, sono uno specchio grottesco ed umoristico della modernità, una spanna sopra la comicità pura (dall'evento scaturisce riso e nient'altro). In Villaggio anche lo slapstick è spesso legato alla presenza di una certa tragicità di fondo. La tematica è velata, indiretta, per nulla nascosta o inesistente. Percepita questa, la lettura dei personaggi di Villaggio si svela triste, tragica e dannatamente reale.

Cè da dire che anche i semplici e comuni sketch privi di un qualsivoglia senso, analizzati, avrebbero un diversa natura (non banale). Certo inconscia ed in parte oscura. Seppur nella loro ilarità Tom e Gerry di comico non avrebbero nulla, all'opposto (come ripreso da Groening). Come per la caduta provocata da una buccia di banana, non ci sarebbe da ridere, sono situazioni che inducono al riso ma con ragioni controverse sedimentate in profondità.

Detto personalmente, nell'ultimo periodo preferisco il cinepanettone alla pseudo comicità. I Vanzina non hanno pretese. Rido di gusto e spensierato, anche per la loro assurdità (a questo punto non saprei se involontaria). :asd:
Io penso che il sottotesto politico di Fantozzi sia abbastanza inequivocabile e difficilmente sottovalutato (proprio perchè ovvio).

Tuttavia non riesco a trovare divertente neanche nella maniera più spensierata possibile, il cinema Vanziniano (il poco che ho visto).
Anche se "Vanzina" è ormai una sineddoche(:rickds:) per "commedia Italiana 'immerda".

il pastore
21-10-11, 22:44:31
Creepshow 1982 di George A. Romero.

Omaggio ai vecchi comics anno 50 e fulgido esempio di film ad episodi riuscito.L'innesto fumettistico è la cosa più interessante,anche se le storie messe in scena con un sottile umorismo non sono tutte memorabili:la prima,quella della torta, è abbastanza bambinesca e non riserva grandi sorprese (eccezion fatta per un giovane Ed Harris ballerino gustosamente improbabile);la seconda,con un incredibile e tonto Stephen King ha un sapore misterioso,di tipo lovercraftiano,ma purtroppo mitigato dalla componente demenziale.Gli episodi migliori sono sicuramente gli ultimi tre:di discreta suspense e di ottimo umorismo nero quello della cassa;spietato e sardonico quello con un Nielsen impagabilmente crudele;disgustosamente efficace quello degli scarafaggi (si rischia di vomitare).

http://3.bp.blogspot.com/-IoqgSg6Xf_E/TbaWk0hhsZI/AAAAAAAAC5M/mrLy1Te0uwc/s1600/creepshow-2.jpg

Alligator (1980) di Lewis Teague.

Il tono scanzonato e il registro ironico fanno da contraltare ad una sceneggiatura non sempre irresistibile e conferiscono al film una gustosa e stramba atmosfera.Indimenticabile il gatto di marmo Henry Silva,in un ruolo autoironico e totalmente privo di senno (mitico quando ci prova con la giornalista utilizzando metafore sul coccodrillo).Gli effetti speciali,seppur limitati,sono uno spasso (il coccodrillone che sfonda l'asfalto o quando si "inbuca" ad una festa di matrimonio).Attori così così.Nel finale c'è spazio per un incredibile omaggio a Il terzo uomo.

http://campblood.org/Newblog/wp-content/uploads/2010/08/alligator-480x306.jpg

Cries in the Night 1980 di William Fruet.

Una giovane ragazza giunta nella vecchia casa della nonna,di notte sente dei bisbigli strani provenire dal seminterrato...Altra pellicola interessante dei favolosi anni 80,purtroppo mai uscita (almeno finora) da noi.L'atmosfera ottantiana è torbida al punto giusto ed il mistero si potrae in maniera soddisfacente (anche se intuibile prima della fine).Le scene splatterose sono bandite,visto che avrebbero potuto influire negativamente sul risultato finale,andando a minare l'atmosfera sporca.I debiti,al solito,sono col Psycho hitchockiano.Forse il ritmo non è dei più sostenuti,ma il finale vale sicuramente l'attesa.Ottima l'interpretazione di Kay Hawtrey.

http://robie2008.files.wordpress.com/2008/08/funeral-home1.jpg?w=497&h=350

Price
21-10-11, 23:14:40
This Must Be The Place
commentato nel thread apposito. riassumento dico un film riuscito a metà.

Crazy Stupid Love
ottima commedia con un cast in palla. consigliato per una serata a casa (che con 'sto freddo non guasta).

L4GANN
22-10-11, 02:22:38
Il discorso del re.

http://rovato.org/files/2011/07/Il-discorso-del-re-a-rovato.jpg

Un polpettone di due ore che parlava delle vicissitudini di Giorgio sesto, piagnucoloso e balbettoso re dell'Inghilterra nel periodo della seconda guerra mondiale.

Non so cosa mi aspettavo quando ho deciso di vederlo... ma alla fine il film l'ho trovato inutile e noioso.

Una pellicola che può interessare solo ad un Inglese, per il suo valore documentaristico più che per quello artistico.

5 - -

Zeno
22-10-11, 08:32:41
Me ne mancano ancora un sacco da guardare;)

We si scherzava chiaramente :unsisi:

lo squallor man
22-10-11, 08:38:20
visto dinosauri sotto consiglio di yotobi e rispolverato il mulan della dingo pictures che adesso conservo come una reliquia

See
22-10-11, 10:21:04
Io penso che il sottotesto politico di Fantozzi sia abbastanza inequivocabile e difficilmente sottovalutato (proprio perchè ovvio).

Tuttavia non riesco a trovare divertente neanche nella maniera più spensierata possibile, il cinema Vanziniano (il poco che ho visto).
Anche se "Vanzina" è ormai una sineddoche(:rickds:) per "commedia Italiana 'immerda".

Dalla mia esperienza non mi pare sia così ovvio ai più, pur dovendo esserlo.
Penso che l'inquadramento sia psicosociale.
Esempi come: ti stimo moltissimo, com'è umano lei, merdaccia, la nuvoletta, Bambocci (l'anonimità)...
Non sono da inquadrare solo nel quadro politico (ammesso che abbia inteso il termine "politico").
Per dire: http://www.youtube.com/watch?v=_98OdJ1CWdI

Per i Vanzina, massì dai io li guardo e ci rido, come dicevo, proprio per la loro assurdità.
Un po' come qualcuno guarda alcuni film horror scadentissimi al limite della commedia.
Un po' come Tarantino elogia la commedia italiana di Lino Banfi, e ne riporta alcuni elementi.
Magari tra trent'anni qualcuno riprenderà questi, che ne sai? :asd:

Detto questo, oltre ad essere una leggera provocazione, il mio era un out out con certe commedie che stimolano solo noia e antipatia per le loro pretese, non immaginarmi h24 a vedere roba dei Vanzina.
Non pago i loro biglietti al cinema, non mi informo dei loro lavori (escono a natale, anche se ora c'è stata la scissione :asd:). :asd:
Forse è una bassezza personale, forse è un desiderio di superficialità, che so. L'importante è non prendersi mai troppo sul serio.

Rullo
22-10-11, 13:12:19
Il discorso del re.

http://rovato.org/files/2011/07/Il-discorso-del-re-a-rovato.jpg

Un polpettone di due ore che parlava delle vicissitudini di Giorgio sesto, piagnucoloso e balbettoso re dell'Inghilterra nel periodo della seconda guerra mondiale.

Non so cosa mi aspettavo quando ho deciso di vederlo... ma alla fine il film l'ho trovato inutile e noioso.

Una pellicola che può interessare solo ad un Inglese, per il suo valore documentaristico più che per quello artistico.

5 - -


:facepalm:

visto dinosauri sotto consiglio di yotobi e rispolverato il mulan della dingo pictures che adesso conservo come una reliquia

:facepalm:

AS ste
22-10-11, 13:33:56
"No country for old men"

un bellissimo film
da adesso mi metto a vedere tutti i film dei cohen

Togg
22-10-11, 13:47:25
l'età dell'innocenza, Scorsese
visto, purtroppo, con un po' di sonno. interrotto e poi ripreso. fiume di parole inutili capaci di ostacolare anche il sentimento più forte. di rinunce ed errori. un melò diretto con grande intelligenza. Complimenti a Scorsese.

8


"No country for old men"

un bellissimo film
da adesso mi metto a vedere tutti i film dei cohen

beato te che non li hai ancora visti. goditeli.

Lateralus
22-10-11, 13:48:10
Il discorso del re.

http://rovato.org/files/2011/07/Il-discorso-del-re-a-rovato.jpg

Un polpettone di due ore che parlava delle vicissitudini di Giorgio sesto, piagnucoloso e balbettoso re dell'Inghilterra nel periodo della seconda guerra mondiale.

Non so cosa mi aspettavo quando ho deciso di vederlo... ma alla fine il film l'ho trovato inutile e noioso.

Una pellicola che può interessare solo ad un Inglese, per il suo valore documentaristico più che per quello artistico.

5 - -
ha fatto mezzo schifo pure a me ma 5-- è troppo, 6 ci sta. poi sò gusti

Bakline
22-10-11, 13:59:06
Oggi pomeriggio mi guardo Battle Royale e se riesco un altro ma non ho ancora deciso quale. Consigli? :P

L4GANN
22-10-11, 17:52:19
:facepalm:




Argomenti?

Jackie
22-10-11, 17:56:50
G.I.JOE - VOTO: 6

Un mio amico mi ha costretto a guardarlo,il film,sinceramente fa proprio pena,gli effetti speciali più semplici,tipo quelli della tuta e delle armi non sono fatti per niente bene,mentre quello di far crollare l'intera torre eiffel non è male :ahsisi: I personaggi sono abbastanza anonimi anche se ne viene raccontata la storia e solo il colpo di scena finale,seppure mal spiegato,riesce a far prendere la sufficienza tirata a questo film. Inoltre si capisce che volevano fare un seguito,spero che non lo facciano :sisi:

Rullo
22-10-11, 18:35:00
Argomenti?

perchè?

L4GANN
22-10-11, 19:22:22
perchè?

Vorrei sapere perché non sei d'accordo la mia tesi, sempre ammesso che tu sia capace di argomentare come si deve.
Devo credere che sei capace di esprimerti solo tramite monosillabi e faccine? :)

Rullo
22-10-11, 19:29:31
Vorrei sapere perché non sei d'accordo la mia tesi, sempre ammesso che tu sia capace di argomentare come si deve.
Devo credere che sei capace di esprimerti solo tramite monosillabi e faccine? :)

sì :(

L4GANN
22-10-11, 19:34:40
sì :(

Allora per il futuro ti sarei immensamente grato se evitassi di quotare i miei post, poiché ritengo che tu non meriti nemmeno un minuto del mio tempo.

Puoi farlo?Rispondi pure con un si o un no... se vuoi allegaci anche una faccina ;)

Rullo
22-10-11, 19:36:02
Allora per il futuro ti sarei immensamente grato se evitassi di quotare i miei post, poiché ritengo che tu non meriti nemmeno un minuto del mio tempo.

Puoi farlo?Rispondi pure con un si o un no... se vuoi allegaci anche una faccina ;)

ok capo chiedo perdono (:D)

L4GANN
22-10-11, 19:38:59
ok capo chiedo perdono (:D)

Sei perdonato :)

Jack 95
22-10-11, 22:10:02
Mi consigliate qualche film di qualsiasi genere,anno ecc.. basta che sia bellissimo e non deve essere Horror ? :)

L4GANN
22-10-11, 22:21:40
Mi consigliate qualche film di qualsiasi genere,anno ecc.. basta che sia bellissimo e non deve essere Horror o Splatter ? :)

Pearl Harbor(2001).

Azure Grimoire
22-10-11, 22:43:07
http://i.imgur.com/xpRYK.jpg

Humour nero e solito breakdown di una società oramai cannibale come piace tanto agli asiatici, tecnicamente perfetto, gore a quintali (cg usata in un'unica scena, dove non era poi assolutamente necessaria) e finale che m'ha lasciato basito
Sottolineo che Fukikoshi è un attore coi controcoglioni e il 90% della qualità della pellicola è da attribuire a lui, hands down


8.5

A Tale Of Two Sisters
http://i2.listal.com/image/453250/600full-a-tale-of-two-sisters-poster.jpg

L'ho dovuto vedere due volte sto pomeriggio perchè alla prima mi sono incasinato paurosamente con gli avvenimenti e ho perso il filo in un paio di occasioni :asd:
Diciamo che ci vuole un bel pò di pazienza per iniziare a mettere nel giusto modo i pezzi :asd:
Pochi film m'hanno fatto essere così teso in ogni caso, l'inquietudine corre per ogni fottuto secondo di pellicola
Scenografia magnifica dio santo, ogni singolo pezzo d'arredamento della mansione è stato posto in modo maniacale, ogni angolo dove la camera va a puntare sembra nascondere qualcosa
Fotografia e montaggio si mantengono allo stesso livello, impeccabile
M'è piaciuto davvero un casino :sisi:

8.5

---------- Post added at 23:43:07 ---------- Previous post was at 23:40:54 ----------


Mi consigliate qualche film di qualsiasi genere,anno ecc.. basta che sia bellissimo e non deve essere Horror o Splatter ? :)

http://www.asiamodena.it/appuntiyoga/img/film/departures.jpg

mickes2
22-10-11, 23:13:33
aaalt, ma Auska Kurosawa non è lei?. molto brava :sisi:

:sbav:http://edgydog.files.wordpress.com/2009/04/20090423-asuka-kurosawa.jpg

Azure Grimoire
22-10-11, 23:17:43
aaalt, ma Auska Kurosawa non è lei?. molto brava :sisi:

:sbav:http://edgydog.files.wordpress.com/2009/04/20090423-asuka-kurosawa.jpg

incasinato coi nomi di nuovo, intendevevo Fukikoshi :asd:

http://www.nipponcinema.com/videos/images/cold-fish-trailer.jpg


@non ti volevo modificare il post, ho sbagliato tasto :asd:

mickes2
22-10-11, 23:22:55
ihihihih

a 'sto punto, visto che ci stai dentro alla grandissima, mi sento di consigliarti Tsukamoto. per iniziare: Tokyo fist e Bullet ballet, ma magari li hai già visti.

L4GANN
22-10-11, 23:52:32
"A Serbian film"

http://cdn.mos.totalfilm.com/images/f/frightfest-drops-a-serbian-film-420-75.jpg

Una porcata immonda.
Sconsigliato.

Azure Grimoire
22-10-11, 23:55:07
ihihihih

a 'sto punto, visto che ci stai dentro alla grandissima, mi sento di consigliarti Tsukamoto. per iniziare: Tokyo fist e Bullet ballet, ma magari li hai già visti.

Tsukamoto lo ricordo nel Marebito di Shimizu, come sceneggiatura (mi sembra) per Snake of June e Vital tutto molto buono comunque, ma per il resto non lo conosco, appena posso li recupero :sisi:


http://twitchfilm.com/reviews/Bleak%20Night%20poster.jpg

Bleak Night visto per caso?
Trampolino di lancio di un certo Yoon Sung-Hyun che dicono sia da tenere d'occhio :sisi:

Vedo se riesco a recuperarlo per vie trasverse che lo si trova solo R3 è_è

Pat90
23-10-11, 00:16:46
Mi consigliate qualche film di qualsiasi genere,anno ecc.. basta che sia bellissimo e non deve essere Horror ? :)

Eh troppi ce ne sono... Per mio personale gusto direi The Matrix (1999) visto che è il mio film preferito. Poi va un po' a gusti...

James
23-10-11, 10:10:10
A Tale Of Two Sisters
http://i2.listal.com/image/453250/600full-a-tale-of-two-sisters-poster.jpg

L'ho dovuto vedere due volte sto pomeriggio perchè alla prima mi sono incasinato paurosamente con gli avvenimenti e ho perso il filo in un paio di occasioni :asd:
Diciamo che ci vuole un bel pò di pazienza per iniziare a mettere nel giusto modo i pezzi :asd:
Pochi film m'hanno fatto essere così teso in ogni caso, l'inquietudine corre per ogni fottuto secondo di pellicola
Scenografia magnifica dio santo, ogni singolo pezzo d'arredamento della mansione è stato posto in modo maniacale, ogni angolo dove la camera va a puntare sembra nascondere qualcosa
Fotografia e montaggio si mantengono allo stesso livello, impeccabile
M'è piaciuto davvero un casino :sisi:

8.5



Bello,bello :sisi: Dovrei riguardarlo che l avevo visto un bel po' di tempo fà.

Ja Rule
23-10-11, 10:26:41
i tre moschettieri.
pure attendibile, ma lento. 6.5

el maravilla
23-10-11, 10:33:06
EX amici come prima voto 5.5

Nel complesso è una commedia leggera, ma il copione è già visto e rivisto, il finale scontato, poche sorprese e poche risate. anche la scena del preservativo, forse la più divertente di tutto il film non è originale in quanto copiata da una identica versione spagnola che si può facilmente vedere in rete (basta cercare: mamma mi aiuti a mettere il preservativo?) sinceramente non lo consiglio.

James
23-10-11, 14:13:21
Primavera, estate, autunno, inverno… e ancora primavera by Kim Ki-Duk (2003)

56633

"Due monaci vivono in un eremo su un isoletta nel centro di un laghetto circondato dalle montagne. Ma nemmeno loro riescono a sfuggire all’attrazione della vita, ai desideri, alle sofferenze e alle passioni. Sotto lo sguardo vigile del monaco anziano, il monaco giovane perde l’innocenza, scopre l’amore quando una donna entra nel loro chiuso mondo, capisce cosa significhino gelosia e possessione.."

Ki-Duk gira un cerchio della vita spirituale dove,dividendole in stagioni,affronta le varie fasi dell uomo.
Si percepisce una certa tranquillità,merito delle immagini e dei pochi dialoghi.
Ho preferito l estate come stagione,sicuramente quella più interessante,e anche quella della svolta,dove il giovane monaco scopre il sesso e la perdita.

il pastore
23-10-11, 14:17:09
Frenesia del delitto (Compulsion) 1959 di Richard Fleischer.

Tratto da un fatto di cronaca nera (lo stesso che ispirò Hitchcock per Nodo alla gola), una spietata compulsione filmica padroneggiata con grande carattere da Richard Fleischer, che mette in scena un ottimo tratteggio di due giovani figli di papà annoiati ed eccitati da ciò che è proibito, dal sordido delitto, convinti di essere al di sopra delle parti. Indimenticabile la partecipazione di Orson Welles nella parte dell'avvocato difensore che, in una memorabile arringa finale contro la pena di morte, sfiora la retorica ma cattura e inchioda letteralmente lo spettatore.Bravissimi Dean Stockwell e Bradford Dillman.

http://4.bp.blogspot.com/-eQqyCOJDm6A/TcPPcCfO47I/AAAAAAAAXyA/yoSFYgjxgX0/s1600/Compulsion-1a.jpg

Amistad 1997 di Steven Spielberg.

Le ambizioni di Spielberg guardano in alto e riallacciandosi ad un episodio realmente accaduto (quello della nave negriera spagnola Amistad) mette in scena un film che parla di schiavismo,razzismo e di agognata libertà.L'incipit è di quelli forti,con un ammutinamento a suon di urla e sangue.Ma col porsieguo degli accadimenti qualcosa comincia a mancare: il regista si adagia su sentieri innoqui già imboccati dal cinema hollywoodiano,dove pistolotti retorici tarpano le ali alla vicenda,disinnescando di conseguenza la carica narrativa.Molto bravo Djimon Hounsou;di routine le prove di Hopkins e Freeman.

http://1.bp.blogspot.com/-yrCJc5CkFu4/TYI7xiDCL0I/AAAAAAAAAeA/16s14UJFFQU/amistad.jpg

cyberpunk
23-10-11, 14:22:23
Super
http://houssymovies.files.wordpress.com/2011/07/poster-super-620x.jpg


Non sono molto sicuro di questo film. In superficie sembrerebbe un bel film, e probabilmente lo è, ma dopo averlo visto si rimane comunque con un po' di amaro in bocca. A tratti manca di mordente. Sembra che voglia andare in tanti posti senza andare veramente in nessuno, non so'. Comunque è consigliatissimo. Il protagonista, Rainn Wilson, ci sta tutto, così come Kevin Bacon.

James
23-10-11, 14:26:57
Super
http://houssymovies.files.wordpress.com/2011/07/poster-super-620x.jpg


Non sono molto sicuro di questo film. In superficie sembrerebbe un bel film, e probabilmente lo è, ma dopo averlo visto si rimane comunque con un po' di amaro in bocca. A tratti manca di mordente. Sembra che voglia andare in tanti posti senza andare veramente in nessuno, non so'. Comunque è consigliatissimo. Il protagonista, Rainn Wilson, ci sta tutto, così come Kevin Bacon.

Immagini più piccole ragazzi:sasa:Te l ho messa in spoiler.
Per quanto riguarda il film,a me sembra coerente dall inizio alla fine.
Non vuole andare a parare da nessuna parte per me.

L4GANN
23-10-11, 14:43:37
Stò rivedendo Avatar in versione estesa, e forse la memoria mi inganna, ma in questo director cut ci sono diverse aggiunte che impreziosiscono di molto la trama, fatta eccezione per un particolare:
all'inizio del film il protagonista si trova sulla terra, dopo un pò viene contattato da alcuni agenti che gli dicono che suo fratello è morto.. ucciso da un delinquente per pochi spiccioli, e fin qui tutto normale.
Successivamente c'è il viaggio del protagonista verso Pandora e li si scopre che la durata del tragitto è di SEI ANNI.

La cosa non quadra.. dal momento che il fratello gemello è morto sulla terra, si presume che abbia trascorso gli ultimi sei anni in viaggio da Pandora verso la terra.
Di conseguenza il protagonista arriva a Pandora SEI anni dopo che il fratello aveva ormai abbandonato a causa di forza maggiore, il progetto, ma viene accolto cmq se il tutto fosse successo giorni fa' :morristend:
Non lo sò.. mi sembra forzata come cosa.


A parte questo, devo dire che in parte lo stò rivalutando.

Rullo
23-10-11, 17:21:12
Stò rivedendo Avatar in versione estesa, e forse la memoria mi inganna, ma in questo director cut ci sono diverse aggiunte che impreziosiscono di molto la trama, fatta eccezione per un particolare:
all'inizio del film il protagonista si trova sulla terra, dopo un pò viene contattato da alcuni agenti che gli dicono che suo fratello è morto.. ucciso da un delinquente per pochi spiccioli, e fin qui tutto normale.
Successivamente c'è il viaggio del protagonista verso Pandora e li si scopre che la durata del tragitto è di SEI ANNI.

La cosa non quadra.. dal momento che il fratello gemello è morto sulla terra, si presume che abbia trascorso gli ultimi sei anni in viaggio da Pandora verso la terra.
Di conseguenza il protagonista arriva a Pandora SEI anni dopo che il fratello aveva ormai abbandonato a causa di forza maggiore, il progetto, ma viene accolto cmq se il tutto fosse successo giorni fa' :morristend:
Non lo sò.. mi sembra forzata come cosa.


A parte questo, devo dire che in parte lo stò rivalutando.

in peggio spero

L4GANN
23-10-11, 18:02:05
in peggio spero

Tralasciando il discorso sui sei anni di viaggio indispensabili per raggiungere Pandora dalla terra, direi che lo stò rivalutando in meglio.

Devo rivedere la seconda parte prima di trarre giudizi.

Rullo
23-10-11, 18:09:46
Tralasciando il discorso sui sei anni di viaggio indispensabili per raggiungere Pandora dalla terra, direi che lo stò rivalutando in meglio.

Devo rivedere la seconda parte prima di trarre giudizi.

e perchè mai, di grazia?

L4GANN
23-10-11, 18:11:24
e perchè mai, di grazia?

Per rinfrescarmi la memoria, messere.

mickes2
23-10-11, 18:28:27
Tsukamoto lo ricordo nel Marebito di Shimizu, come sceneggiatura (mi sembra) per Snake of June e Vital tutto molto buono comunque, ma per il resto non lo conosco, appena posso li recupero :sisi:

Marebito mai visto nè sentito, segno.

A snake of june per me è buono, sfilacciatissimo a tratti, ma l'impatto visionario è sempre ad alti livelli e lo apprezzo. di Tsukamoto mi mancano proprio Vital e Nightmare detective. l'ultimo Tesuo mi rifiuto di vederlo.




http://twitchfilm.com/reviews/Bleak%20Night%20poster.jpg

Bleak Night visto per caso?
Trampolino di lancio di un certo Yoon Sung-Hyun che dicono sia da tenere d'occhio :sisi:

Vedo se riesco a recuperarlo per vie trasverse che lo si trova solo R3 è_è

idem, mai visto nè sentito. vedo di procurarmelo :sisi:

Rullo
23-10-11, 19:42:52
Per rinfrescarmi la memoria, messere.

no, intendevo, perchè rivalutato in meglio?

Ja Rule
23-10-11, 21:15:35
merDRIVE. Voto 6. Non argomento tanto a voi avrà fatto impazzire.

Inviato dal mio GT-I9000 usando Tapatalk

Lateralus
23-10-11, 21:18:45
merDRIVE. Voto 6. Non argomento tanto a voi avrà fatto impazzire.

Inviato dal mio GT-I9000 usando Tapatalk

fallo :morristend:

Rullo
23-10-11, 21:20:22
merDRIVE. Voto 6. Non argomento tanto a voi avrà fatto impazzire.

Inviato dal mio GT-I9000 usando Tapatalk

:rickds:

Boom Shakalaka!
23-10-11, 21:40:53
va beh dai, se gli hai dato 6 tanto "mer" non doveva essere :rickds:

Ja Rule
23-10-11, 21:43:18
In effetti 6 è eccessivo.
Diciamo che unisce due film merdacei: la rapina stile paese per vecchi e il ritmo e i dialoghi di somewhere.
Spero faranno una versione extended coi dialoghi.

Inviato dal mio GT-I9000 usando Tapatalk

Boom Shakalaka!
23-10-11, 21:49:45
In effetti 6 è eccessivo.
Diciamo che unisce due film merdacei: la rapina stile paese per vecchi e il ritmo e i dialoghi di somewhere.
Spero faranno una versione extended coi dialoghi.

Inviato dal mio GT-I9000 usando Tapatalk

lol :rickds:

Ma il bello del protagonista era proprio il suo essere taciturno. (anche perché le poche volte che apriva bocca sembrava gli mancasse qualche ingranaggio :asd:)
E che mi dici della scena iniziale? Non ti è piaciuta nemmeno quella?

Ja Rule
23-10-11, 21:59:40
Ma ti dirò, il film non è dispiaciuto completamente, meglio dei due citati sopra, di sicuro.
Solo che trovo noiosi e pesanti i film con pochi dialoghi. Capisco il voler far passare il protagonista come un tipo introspettivo, ma c'è un minimo di parole da dire, secondo me! :D

Inviato dal mio GT-I9000 usando Tapatalk

mickes2
23-10-11, 22:09:00
allora non guardare mai Kim ki-duk :D

Ja Rule
23-10-11, 22:23:21
evito i film orientali, non distinguo gli attori e vado in confusione.

Inviato dal mio GT-I9000 usando Tapatalk

Ctekcop
23-10-11, 22:24:36
evito i film orientali, non distinguo gli attori e vado in confusione.

Inviato dal mio GT-I9000 usando Tapatalk

anche io; fa quasi brutto dirlo ma veramente faccio spesso una fatica tremenda a distinguere le facce le une dalle altre!

mickes2
23-10-11, 22:36:33
evito i film orientali, non distinguo gli attori e vado in confusione.

Inviato dal mio GT-I9000 usando Tapatalk


anche io; fa quasi brutto dirlo ma veramente faccio spesso una fatica tremenda a distinguere le facce le une dalle altre!

http://www.saluteintoscana.it/wp-content/uploads/2010/04/bimbo-che-piange-300x186.jpg

Ctekcop
23-10-11, 22:57:33
http://www.saluteintoscana.it/wp-content/uploads/2010/04/bimbo-che-piange-300x186.jpg

ciò non toglie che me li guardo di gusto e che cerchi di sforzarmi ed impegnarmi a distinguere le facce le une dalle altre!

L4GANN
24-10-11, 01:20:51
no, intendevo, perchè rivalutato in meglio?

Perché le scene inserite in questo director cut hanno aggiunto maggiore spessore alla storia.

Ma anche perché oggi stò guardando Avatar con occhi diversi rispetto il 2009.... due anni fa' il mio giudizio su Avatar è stato in parte annebbiato dall'eccessivo peso che fu dato al 3d... elemento che oggi possiamo dire che non solo è superfluo, ma che a mio avviso, ai tempi ha danneggiato notevolmente la godibilità del film.

---------- Post added at 02:20:51 ---------- Previous post was at 00:51:55 ----------

E allora...

Alcuni avranno da ridire dopo quanto stò per scrivere, ma vabè..

http://m2.paperblog.com/i/54/549526/avatar-sketch-comico-L-_ySnzS.png

Ho rivisto Avatar e MI E' PIACIUTO.

Lo so, lo so...

Cosa posso dirvi, quella che ho appena visionato è una versione estesa che differisce dall'originale per alcune scene aggiunte(chi l'avrebbe mai detto?).

Poi per il resto, sarà che ai tempi Cameron fece eccessivamente leva sul tanto decantato effetto 3d, che a distanza di anni posso dire che è servito solo a peggiorare il film, nonché a distogliere l'attenzione da quell'altro elemento chiamato trama, che in questa seconda visione, tanto male non mi è parsa.

Rimangono però un paio di cose che mi hanno lasciato a desiderare, ma la trama nel complesso l'ho trovata più che gradevole.

Avatar non sarà per nulla innovativo(alla fine i Navi non sono altro che un incrocio tra un africano selvaggio e un Puffo)ma sa intrattenere.

Voto 7++

Ja Rule
24-10-11, 08:37:56
ciò non toglie che me li guardo di gusto e che cerchi di sforzarmi ed impegnarmi a distinguere le facce le une dalle altre!

io non capisco perché l'assassino ammazza il suo sosia e poi c'è un altro sosia che investiga che su di loro, interrogando una sosia identica a loro ma coi capelli lunghi

Speedy1010
24-10-11, 19:53:34
Ma vogliamo parlare del film dei Puffi???
Cosa c'è di bello? La voce di grande Puffo, vale a dire la voce di Gandalf del Signore degli Anelli LOL

TheYellow_
25-10-11, 16:03:40
ho visto sabato paranormal activity 3 e non è stato un gran che..ma comunque guardabile mentre domenica ho guardato grazie a sky la città verrà distrutta all'alba e non è stato malaccio :unsisi:

El Principe 22
25-10-11, 18:15:09
I Mercenari - The Expendables

Film fantastico, da vedere per chi ama l'azione!

Voto: 8.5

allanon80
25-10-11, 23:39:20
ieri sera dopo voyager mi accingevo a vedere delitti rock su rai due.....ma la emittente statale aveva altri piani....mandando in onda in sua vee il film fraility.....

ottimo thriller,con una storia che lascia l'amaro in bocca efa molta tenerezza allo stesso tempo....ma con un finale aberrante per quanto risulta finto....si ricerca il colpo di scena da rividi mandando a donnine quello che per tre quarti del film lascia col fiato sospeso a porsi migliaia di domande....

6 meno (8 se il finale fosse stato diverso)

Thanatos
26-10-11, 01:51:38
Le ali della libertà

Mi aveva fin da subito incuriosito essendo top1 su imdb, e sinceramente non avevo alte aspettative a riguardo. Invece mi ha impressionato tantissimo, di sicuro tra i migliori 5 film che abbia mai visto.
Bello, bello, bello.

Lateralus
26-10-11, 02:10:03
Le ali della libertà

Mi aveva fin da subito incuriosito essendo top1 su imdb, e sinceramente non avevo alte aspettative a riguardo. Invece mi ha impressionato tantissimo, di sicuro tra i migliori 5 film che abbia mai visto.
Bello, bello, bello.


Io pure vorrei vederlo, ma mica è una roba smielata ?

Gargaros
26-10-11, 02:54:07
I due Ip Man. Belliffimi. Ma si chiamava proprio così?


Io pure vorrei vederlo, ma mica è una roba smielata ?

Se non hai il diabete, te lo regalerá.

Togg
26-10-11, 09:16:22
Io pure vorrei vederlo, ma mica è una roba smielata ?

Sì :asd:

mickes2
26-10-11, 10:42:39
al di là della spolverata di zucchero a velo, Le ali della libertà resta un gran film :sisi:

il pastore
26-10-11, 12:28:43
Suxbad-Tre menti sopra il pelo (Superbad) 2007 di Gregg Mottola.

Nonostante l'ennesimo titolo italiano idiota,questo film diretto da Gregg Mottola si fa apprezzare sin dai titoli di testa,con colonna sonora in pieno stile blaxploitation che basta già da sola a differenziare la pellicola dai soliti prodotti del genere.I tre giovani personaggi funzionano,soprattutto Christopher Mintz-Plasse nel duplice ruolo del remissivo Fogell e dell'irrefrenabile McLovin (stoico quando si becca il pugno in faccia).Tra volgarità e gag traspare un sincero affetto nei confronti dell'amicizia e il malinconico rispetto per un periodo della vita che si chiude (senza battuttacce).

http://www.moviespinners.com/wp-content/plugins/WPRobot3/images/f0485_movies_Stacy_Edwards_superbad-e1304634913583.jpg

Viaggio Allucinante (Fantastic voyage) 1966 di Richard Fleischer.

L'infinito e l'infinitesimale s'incontrano;il microcosmo che ci appartiene,sondato come una galassia.Richard Fliescher dà corpo ad uno degli sci-fi più famosi e apprezzati degli anno 60.L'idea è stuzzicante e alimenta le fantasie dello spettatore,desideroso di vedersi finalmente dentro (anche metaforicamente?).Le scenografie e gli effetti speciali sono lodevoli e reggono tutto sommato la prova del tempo.Gli attori sono in parte e Donald Pleasence regala una performance veramente invidiabile,quasi come la silhouette di Raquel Welch.

http://3.bp.blogspot.com/_1VcEYK8TpLU/R-6VAPFWvPI/AAAAAAAAA80/y48SP8y34-M/s400/Fm644-Fantastic-Voyage.jpg

mickes2
26-10-11, 12:36:54
Suxbad-Tre menti sopra il pelo (Superbad) 2007 di Gregg Mottola.

Nonostante l'ennesimo titolo italiano idiota,questo film diretto da Gregg Mottola si fa apprezzare sin dai titoli di testa,con colonna sonora in pieno stile blaxploitation che basta già da sola a differenziare la pellicola dai soliti prodotti del genere.I tre giovani personaggi funzionano,soprattutto Christopher Mintz-Plasse nel duplice ruolo del remissivo Fogell e dell'irrefrenabile McLovin (stoico quando si becca il pugno in faccia).Tra volgarità e gag traspare un sincero affetto nei confronti dell'amicizia e il malinconico rispetto per un periodo della vita che si chiude (senza battuttacce).

http://www.moviespinners.com/wp-content/plugins/WPRobot3/images/f0485_movies_Stacy_Edwards_superbad-e1304634913583.jpg


uno screen a caso proprio :D

il pastore
26-10-11, 12:55:39
uno screen a caso proprio :D
Molto milfoso :alex90:
Come non è un caso il film commentato dopo :asd:

Bobby Peru
26-10-11, 15:30:15
pato di sangue, quello ultimo mi sa ce nerano altri...

roba alla scream (preso alla larga ovvio, lo dico per far capire il genere) tutto gia visto, compresi tette e culi. seratina leggera, leggerissima, se si vuole avere attivo un solo neurone durante la visione è il film che fa per voi.

Lateralus
26-10-11, 16:09:17
pato di sangue, quello ultimo mi sa ce nerano altri...

roba alla scream (preso alla larga ovvio, lo dico per far capire il genere) tutto gia visto, compresi tette e culi. seratina leggera, leggerissima, se si vuole avere attivo un solo neurone durante la visione è il film che fa per voi.

http://images.gqitalia.it/imgs/gallery/news/articoli/001731/pato-nike-ximen-447877_0x410.jpg

So che è stato un errore di battitura ma non ho saputo trattenermi.

Ja Rule
26-10-11, 19:53:59
Ho visto uomini che odiano le donne.
Bello, avvincente.
Lui fa una pippa di ricerca infinita, foto, ingrandimenti, indagini, poi l'hacker cerca il nome su internet e la trova

auhahauhauaa

charlesjudges
26-10-11, 21:57:45
Ho visto uomini che odiano le donne.
Bello, avvincente.
Lui fa una pippa di ricerca infinita, foto, ingrandimenti, indagini, poi l'hacker cerca il nome su internet e la trova

auhahauhauaa

Ci mancava solo lmgtfy.com. :sisi:

Lucignolo
27-10-11, 00:46:59
INSIDER - DIETRO LA VERITA' (1999)
Personale film denuncia di Michael Mann
http://croweitalia.altervista.org/INSIDER/insiderUSgrande.JPG

Giornalismo vs. Scienza.

Grandi Compagnie e "le loro verità" vs. Mezzi d'informazione.


Questo i perni su cui ruota tutto il film di Mann e le sue 2 ore e mezza.
Due ore e mezza di palpabile tensione di una vicenda che mette in gioco il destino di un uomo ma ancor di più la vita di tante persone.
E' vero che le major del tabacco utilizzano prodotti chimici cancerogeni per accrescere la dipendenza dei fumatori e quindi assicurarsi un importante fetta di mercato?

Jeffrey Wigand (Crowe) dirigente di una di queste compagnie e ex uomo di scienza licenziato tutto d'un tratto assicura di si.
E per assicurare un futuro alla propria famiglia (e in un certo senso vendicarsi contro i suoi "aguzzini") non esita a comunicare il tutto a un noto giornalista a caccia di scoop (Pacino).

Le cose però sono tutt'altro che facili e l'intervista che ne scaturirà verrà osteggiata in qualunque modo. Ortodosso e non. E non solo dalle varie companies in questione...



Dopo Heat, Mann continua a meravigliare. Gli attori in questo film non rubano l'occhio eccessivamente (anche se Pacino in un paio di scene di "incazzatura" è trascinante), ma fanno alla perfezione il loro dovere, lasciando alla vicenda (storia vera tratta da un articolo su Vanity Fair) l'importanza che merita.

Nota di menzione alla fotografia del nostro Dante Spinotti: quasi surreale e in sintonia con le azioni dei protagonisti (ve ne accorgerete dal tono particolare dei colori e dalla scena in albergo verso la fine).

7 nomination all'oscar, purtroppo nemmeno uno vinto.



VOTO: 9/10

Gargaros
27-10-11, 01:28:36
2001 Odissea nell'ispazio
Rivisto, ho ancora i brividoni. Cosmico, trascendentale, esistenzialistico, misterioso, criptico, allucinante... Continuate voi. Le musiche. Un plauso a Yris che non l'ha troncato sui titoli di coda. Effetti speciali miracolosi, mi chiedo ancora come hanno realizzato alcuni trucchi... Altro che lammerda PC di oggi. Amo la voce di HAL, che mi ha impressionato fi da quando ero moccioso.

Ja Rule
27-10-11, 10:29:39
Ci mancava solo lmgtfy.com. :sisi:

Bè non è così?

Inviato dal mio GT-I9000 usando Tapatalk

Bobby Peru
27-10-11, 15:03:25
http://images.gqitalia.it/imgs/gallery/news/articoli/001731/pato-nike-ximen-447877_0x410.jpg

So che è stato un errore di battitura ma non ho saputo trattenermi.

pato di sangue non me ne ero accorto :rickds:

il pastore
27-10-11, 22:44:06
Angèle et Tony 2010 di Alix Delaporte.

La Delaporte esordisce nel lungometraggio come fosse la sorella Dardenne,con una storia di distanze,solitudini e cauti approcci sentimentali.Il taglio minimale ed essenziale che conferisce ai personaggi e alla storia ricorda da vicino il modo di far cinema dei due fratelli belgi.Una pellicola condita da qualche silenzio di troppo e da qualche mancata caratterizzazione;ma l'incredibile apporto dato dalla splendida Clotilde Hesme (una trasformazione a vista d'occhio,bravissima),chiusa e dal carattere respingente e quello più pacato e disilluso di Grégory Gadebois restituiscono al film una delicata parabola sull'amore che cambia le piccole (e grandi) cose in un mondo da vivere.Imperfetto ma vitale.

http://www.sudouest.fr/images/2011/01/23/297926_15462999_460x306.jpg


A.I. - Intelligenza artificiale (A.I. Artificial Intelligence) 2001 di Steven Spielberg.

Questo Pinocchio hollywoodiano, per i temi che affronta, non poteva che finire nelle mani di Steven Spielberg. L'elaborazione della perdita, l'egoismo umano e la riflessione sull'artificio e sull'anima, sono trattati discretamente, mentre la nostalgia e il sincero amore per l'infanzia trovano nell'immagine finale un lasciapassare per i ricordi. Per arrivarci però il regista ci esaspera un po', con un'ultima parte troppo slabbrata (ma affascinante). C'è da mordersi le mani pensando a cosa avrebbe potuto tirare fuori Kubrick da questo soggetto...

http://2.bp.blogspot.com/-4NaAKterDpY/TZDl0PLvulI/AAAAAAAAFEE/WXEdISDc1l8/s1600/AI%2BArtificial%2BIntelligence.jpg

Lucignolo
27-10-11, 22:50:01
A.I. Cala vistosamente dopo un'ottima prima parte....peccato davvero....

L4GANN
28-10-11, 00:04:04
Captain america il primo vendicatore.

Non è brutto come me l'immaginavo.. peccato solo per il pessimo costume.

JT26
28-10-11, 00:06:19
L'uomo in più di Sorrentino, tanto amore per lui. Ho trovato solo molto frustrante la vicenda dell'allenatore, la banalizzo. Non poteva allenare un'altra squadra? Ma capisco che sia funzionale al tutto. 8,5.

Togg
28-10-11, 06:48:10
C'è da mordersi le mani pensando a cosa avrebbe potuto tirare fuori Kubrick da questo soggetto...


un capolavoro :cry:

beppe92
28-10-11, 10:08:31
Visto The Rocky Horror picture show e ora non riesco a capire come ho fatto a vivere tutti questi anni senza...

Lucignolo
28-10-11, 10:18:01
L'uomo in più di Sorrentino, tanto amore per lui. Ho trovato solo molto frustrante la vicenda dell'allenatore, la banalizzo. Non poteva allenare un'altra squadra? Ma capisco che sia funzionale al tutto. 8,5.



C'è una spiegazione: il film prende spunto dalle vite di Tony Pisapia cantante (Franco Califano) e calciatore (Agostino Di Bartolomei)


Agostino Di Bartolomei voleva allenare o esser dirigente di altre squadre...purtroppo non trovò posto in società di alcun genere, e sentendosi escluso dal mondo del calcio, si suicidò nel 1994.

(cit wikipedia) I motivi del suicidio (si parlò di alcuni investimenti andati male e di un prestito che gli era stato appena rifiutato) divennero abbastanza chiari quando fu trovato un biglietto in cui il calciatore spiegava il suo gesto, da ricollegarsi probabilmente alle porte chiuse che il calcio serrava di fronte a lui: «mi sento chiuso in un buco», scrisse.

Un pò come Califano che è uscito dal grande giro dopo molti anni di successi...


Il film riprende queste 2 storie.

utente 8693
28-10-11, 12:33:09
Visto Inception ieri.
Ok.

Boom Shakalaka!
28-10-11, 12:36:06
Visto Inception ieri.
Ok.

Prima visione?

L'ho rivisto non troppo tempo fa su Premium è mi è piaciuto come la prima volta :alex90:

Brother's Killer
28-10-11, 13:00:44
Daje il .bippolo a vedere Inception, ora sono curioso.
Però direi di fare qualche scommessa prima, il "meh" è quotato a 0,0000001:sisi:

utente 8693
28-10-11, 13:30:26
Traduzione veloce

Visto Inception ieri e sono rimasto un po' deluso.
sapevo fosse un film d'azione, senza particolari ambizioni, ma l'ho trovato abbastanza noioso, in quanto avrebbero potuto spendere qualche linea in più a definire i personaggi, mentre invece hanno continuato a travolgerti con dettagli intuili e regoline su come funziona la macchinetta dei sogni.
Cristo santo, tripetono la stessa cosa 300 volte con parole diverese, tipo manuale a prove di idiota, quando alla fine finisce solo per creare più confusione che altro, perchè dopo la 20sima volta che ti spiegano a cosa serve l'accendisigari, sei stanco di seguire i dialoghi.
L'unico personaggio vagamente decente è Cobb e pure lui è parecchio sui generis.

L'azione anche nonmi ha impressionato particolarmente (fatta eccezione per la scena nell'hotel che ruota, quella era una figata) e la scena nella neve è da facepalm pieno, mi è parsa terribilmente forzata.
Ad ogni modo, non è affatto terribile,mi sono piaciute diverse idee: Mi è piaciuto il concetto di differenti percezioni temporali, mi è piaciuto il design visivo (costumi scenografie ecc) e mi è piaciuta la colonna sonora esagerata e "epica", mi è piaciuto molto Hardy, nonostante il suo personaggio fosse monodimensionale (o non dimensionale) e voglio guardare qualche film con lui, mò.

Altra cosa, è come se il fosse stato raccontato da un robot o un alieno, nonostante le ovvie regole e discrepanze evidenziate dal film(200 volte), per far capire che è un sogno, il tutto è terribilmente sterile e completamente privo di quella sensazione eterea e "bagnata" che hanno i sogni; vedere PIc Nic a Hanging Rock, Lo Specchio, Innocence o anche Lynch, per un riferimento.
Penso avrebbe potuto essere molto più interessante, con meno sparatorie e più esplorazione dei personaggi, l'idea di lui che ha ucciso sua moglie avrebbe potuto essere interessante, se esplorata.

Per essere un film che parla di sogni e subconscio, l'ho trovato incredibilmente superficiale, sterile ed inumano.

@ Brother's:Non è proprio un meh, diciamo che mi ero fatto un'idea sbagliata.

@Boom: Sì, prima visione, ma proprio per la natura molto piatta del film e il suo spiegare ogni dettagglio 20 volte, non credo sia particolarmente interessante una seconda visione.
Al contrario appunto di film come Lo Specchio, che affrontano il sogno in una dimensione più umana e profonda.

Brother's Killer
28-10-11, 13:47:18
Bene ora devo dei soldi a qualcuno, ho vinto la scommessa:sisi:

Boom Shakalaka!
28-10-11, 13:52:43
@Boom: Sì, prima visione, ma proprio per la natura molto piatta del film e il suo spiegare ogni dettagglio 20 volte, non credo sia particolarmente interessante una seconda visione.
Al contrario appunto di film come Lo Specchio, che affrontano il sogno in una dimensione più umana e profonda.

Me lo segno allora. :kep88:

Zeno
28-10-11, 13:54:48
Ecco, completamente d'accordo con .bip
Il film è didascalico dall'inizio alla fine e tratta in modo dozzinale il tema del sogno e la sua rappresentazione.

Lateralus
28-10-11, 14:01:29
Ma è un film d'azione mica con pretese filosofiche sul sogno.

Zeno
28-10-11, 14:15:40
Ma è un film d'azione mica con pretese filosofiche sul sogno.

Senza la filosofia, avrei gradito scelte meno pacchiane. La scena sulla neve è da facepalm, si potevano creare situazioni molto più affascinanti, ad esempio.

p a n z e r
28-10-11, 14:23:17
Senza la filosofia, avrei gradito scelte meno pacchiane. La scena sulla neve è da facepalm, si potevano creare situazioni molto più affascinanti, ad esempio.

c'è da dire che per quanto artisticamente povera quella scena è coerente con l'idea della struttura del sogno, in quanto se non ricordo male quello è il piano del sogno del personaggio di hardy (mi sfugge il nome), che è il classico tipo "tutto azione".

utente 8693
28-10-11, 14:23:34
Ma è un film d'azione mica con pretese filosofiche sul sogno.
Non c'entra nulla.
Il film spende una percentuale della sua durata ENORME a descrivere questo e quello di come funzionano in teoria i sogni, ma non ne rappresenta minimamente l'essenza, neanche per un secondo.
Come film d'azione non mi ha coinvolto particolarmente perchè, come ho detto, devia continuamente dalla semplicita del plot, in spiegazioni superflue e triviali, senza passare neanche un secondo a raccontare i personaggi, cosa che avrebbe dato peso all'azione, al momento senza conseguenze (non essendo attaccato minimamente i apersonaggi, quello che appare su schermo non ha reali conseguenze).
Il film si presenta come un Heist Movie, ma si perde appunto troppo nei dettagli superflui del colpo e tralascia completamente di raccontare un minimo la banda, per la quale dovremmo tifare.
Senza contare che per la natura della storia, gli antagonisti neanche hanno un volto, in quanto droni asettici parte del "subconscio" (tranne Mal)-- evidenziando ancora di più l'assenza di punti di riferimento per lo spettatore, che non può affezionarsi a nula nel film e godere solo della spettacolarità superficiale dell'azione (che comunque non è eccezionale).


c'è da dire che per quanto artisticamente povera quella scena è coerente con l'idea della struttura del sogno, in quanto se non ricordo male quello è il piano del sogno del personaggio di hardy (mi sfugge il nome), che è il classico tipo "tutto azione".
Ecco, la dice lunga sulla superficialità con cui è affrontata la cosa:
"personaggio tutto azione?"
"Rip off da James Bond"

Eddaje.

Lateralus
28-10-11, 14:37:18
Non c'entra nulla.
Il film spende una percentuale della sua durata ENORME a descrivere questo e quello di come funzionano in teoria i sogni, ma non ne rappresenta minimamente l'essenza, neanche per un secondo.

C'entra perchè il sogno non è un fine in questo film, ma uno strumento.

mickes2
28-10-11, 14:38:14
si, anche secondo me i personaggi risultano essere dei manichini incolore, dei "soldatini" al servizio della storia e della "spettacolarità" visiva (neanche troppo trascendentale). lode a Nolan per la tecnica e la messa in scena, ma il film rimane un trappolone e metà tra lo stantìo e il didascalismo. la scena della neve, inguardabile, sembrava Call of duty.

Zeno
28-10-11, 14:40:11
Ma poi nei sogni l'evento più imprevedibile è un treno che compare a buffo in mezzo alla strada... che inconscio ragazzi.

Lucignolo
28-10-11, 14:41:07
Però devo dire che la scena della lotta nell'hotel è assolutamente spettacolare...

Lateralus
28-10-11, 14:42:31
Però devo dire che la scena della lotta nell'hotel è assolutamente spettacolare...
Questo è il senso del film, spettacolare, e basta.
Non nel senso che è un capolavoro ma ''che da spettacolo''.

mickes2
28-10-11, 14:55:21
vedere PIc Nic a Hanging Rock, Lo Specchio, Innocence o anche Lynch, per un riferimento.
Penso avrebbe potuto essere molto più interessante, con meno sparatorie e più esplorazione dei personaggi, l'idea di lui che ha ucciso sua moglie avrebbe potuto essere interessante, se esplorata.


intendi Innocence della Hadzilalovic (o come si scrive) pellicola sulla crescita e sull'infanzia?
visto qualche settimana fa, dal punto di vista formale e introspettivo, uno dei film più affascinanti che abbia mai visto

utente 8693
28-10-11, 15:03:46
C'entra perchè il sogno non è un fine in questo film, ma uno strumento.
Ma non è vero che è uno strumento, perchè è tremendamente ingombrante, come ho detto.
Oltre alla mole di dati e spiegazioni inutili, anche tutta la storia si basa sull'idea di labirinticità della mente e del sogno, Se il film fosse stato votato unicamente alla spettacolarità, mi spiace, ma fallisce ancora di più.
Togli la scena della città che si piega su se stessa e la scena dell'albergo e finita lì, il resto è azione più o meno normale: inseguimento in auto con sparatoria, sparatoria nella neve appunto simil Bond e poi?.
Scene come il paradosso delle scale sono gimmick divertenti ma totalmente vuote, se non appoggiate su qualcosa di un attimo più significativo.

Ma poi nei sogni l'evento più imprevedibile è un treno che compare a buffo in mezzo alla strada... che inconscio ragazzi.
Esatto.
Secondo me ad esempio anche Paprika pecca di troppa lucidità e asetticità (per altro sempre votate all'azione) però almeno lì le deformazioni della realtà sono più estreme e creative.
E considera che l'assenza di contesto del treno non è dovuta nemmeno tanto alla dimensione imprevedibile del sogno in sè, ma allo scontro di subconscio per colpa di Cobb.

Però devo dire che la scena della lotta nell'hotel è assolutamente spettacolare...
Difatti lo scontro a gravità zero è una delle poche scene del film che ho considerato realmente degne di nota.
-
Mica per nulla, ma più di 10 anni fà, Matrix fermava il tempo e piegava lo spazio, in una dimensione di sogno estremamente lucida e asettica, ma faceva tutto molto meglio, secondo me (per quanto non sia neanche un gran fan di Matrix) votandosi realmente allo spettacolo e alla fanfara da videogioco, senza troppe pretese.
Inception ha una veste più matura e sobria, ma in fondo è più superficiale (questo non per dire che Matrix sia particolarmente profondo) e decisamente meno spettacolare di Matrix.

@Mickes: Yep, quello.
Visione decisamente affascinante e stregata.

Lateralus
28-10-11, 15:13:02
Ma non è vero che è uno strumento, perchè è tremendamente ingombrante, come ho detto.
Oltre alla molte di dati e spiegazioni inutili, anche tutta la storia si basa sull'idea di labirinticità della mente e del sogno, Se il film fosse stato votato unicamente alla spettacolarità, mi spiace, ma fallisce ancora di più.


Beh, abbiamo due visioni diverse...
Tu ci vuoi trovare per forza profondità, affrontare il tema del sogno in modo completo, cosa che questo film non pretende di fare secondo me.
Sempre secondo me, è un action puro (con pregi e difetti), lo scopo è portare a termine una missione, e lo strumento per portarla a termine è il sogno. Il sogno viene utilizzato e basta (approfondito anche, ma sempre attinentemente al modo di utilizzarlo, non certo sulla sua natura o altro) alla pari di un qualsiasi gioco per pc per fare un esempio, non esplorato o approfondito in senso psicologico o filosofico. Per quello di certo non vai a farci un action...

Che i personaggi non sono stati approfonditi per bene sono d'accordo, così come la vicenda familiare e personale del protagonista un pò arronzate e messe lì per fare brodo insomma.

See
28-10-11, 15:18:31
Ma perchè il taglio nel finale?

Il treno invece, in se, è una gran cosa. Rappresenta l'inconscio e il suo sbuffare il risveglio.
Non nel film. Proprio come concetto, è riportato spesso e a me suggestiona.

utente 8693
28-10-11, 15:28:13
No ma quello l'ho capito, ti sto dicendo però che l'azione per essere efficace deve avere delle conseguenze.
Per avere conseguenze deve farti sentire la vicenda o, quanto meno, farti affezionare un minimo ai personaggi, altrimenti i proiettili che volano a destra e a manca non hanno alcun peso.

E guarda che non parlo di profondità filosofica, il coinvolgimento emozionale è fondamentale in qualsiasi film, azione o non azione.
Inception non propone personaggi manco bidimensionali (tranne Cobb), e la vicenda ha decisamente poco peso (basta vedere alla fine dello scenario innevato, falliscono la missione e Hardy fa spallucce tipo "oh beh, peccato, mi sarebbe piaciuto vedere cosa c'era nella cassaforte").
In Matrix, esempio che non ho fatto a caso, la filosofia è veramente elementare, ma almeno lì c'è una struttura basilare che ti permette un coinvolgimento minimo: c'è Smith con la sua personalità, c'è Neo, c'è Morpheus, che hanno le loro e c'è un legame, alla fine del film, per quanto futile, che ti permette di desiderare la riuscita o meno di una delle due parti coinvolte.
Questo manca in Inception, i nemici non hanno forma alcuna, i personaggi non hanno personalità e rischiano decisamente poco.
L'unico elemento è la possibilità di Cobb di ricongiungersi con i figli, ma anche quello è tirato lì un po' a casaccio, i rapporti tra i personaggi sembrano pensati dopo, come il legame tra Cobb e Saito, wat, improvvisamente sono amiconi? :asd:
Sogno o non sogno, l'azione non coinvolge perchè la posta in gioco è nulla.
Quanto alla spettacolarità, come abbiamo già detto, ci sono giusto un paio di scene che impressionano per la loro grandiosità intrinseca, un po' poco.

Stesso problema di film come Star Wars Episodio 2, in una guerra tra robot senza personalità e cloni rappresentati come manichini, e difficile vivere la "guerra dei Cloni" come qualcosa di significativo.


Ma perchè il taglio nel finale?

Il treno invece, in se, è una gran cosa. Rappresenta l'inconscio e il suo sbuffare il risveglio.
Non nel film. Proprio come concetto, è riportato spesso e a me suggestiona.
Quale taglio finale?

See
28-10-11, 15:36:07
La trottolina amorosa. :asd:

http://images.wikia.com/inception/images/c/c3/Spinning-top-inception.jpg

Boom Shakalaka!
28-10-11, 15:41:15
Quando parlate del finale magari usate il tasto spoiler. Nel caso qualcuno non l'avesse visto :morristend:

Zeno
28-10-11, 15:49:06
---> http://t0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSIunyGinYsgDjmd_TQviapCBo2SvdDM 2riuADF7IvwAWMsjFIB8BxRZKwK

utente 8693
28-10-11, 16:00:06
La trottolina amorosa. :asd:

http://images.wikia.com/inception/images/c/c3/Spinning-top-inception.jpg
Non ricordo alcun taglio, la trottola continua a ruotare perchè è in un sogno, o meglio nel limbo.
Anche perchè lui è stato via del tempo, mentre i figli sono rimasti identici al suo sogno.

See
28-10-11, 16:29:37
Non ricordo alcun taglio, la trottola continua a ruotare perchè è in un sogno, o meglio nel limbo.
Anche perchè lui è stato via del tempo, mentre i figli sono rimasti identici al suo sogno.

Ora mi confondi. Non tu, sono proprio tutti sti spippettamenti voluti di Nolan. :asd:
Il 'successo' (chiacchiericcio) di Inception a quanto ho capito ruota proprio dietro all'enigma della trottola (ficherrimo, ma anche no).


Michael Caine: La trottola si ferma.

"[The spinning top] drops at the end, that’s when I come back on. If I’m there it’s real, because I’m never in the dream. I’m the guy who invented the dream.”
Christopher Nolan: Non te lo dico, perchè sono fico.

“I’ve been asked the question more times than I’ve ever been asked any other question about any other film I’ve made … That’s definitely the question. It keeps coming back to that. What’s funny to me is that people really do expect me to answer it.”


“There can’t be anything in the film that tells you one way or another because then the ambiguity at the end of the film would just be a mistake … It would represent a failure of the film to communicate something. But it’s not a mistake. I put that cut there at the end, imposing an ambiguity from outside the film. That always felt the right ending to me — it always felt like the appropriate ‘kick’ to me….The real point of the scene — and this is what I tell people — is that Cobb isn’t looking at the top. He’s looking at his kids. He’s left it behind. That’s the emotional significance of the thing.”Spero di non aver detto una serie di corbellerie, l'ho visto solo una volta e con la mia memoria non vado d'accordissimo. :asd:

utente 8693
28-10-11, 16:46:50
Sono d'accordo con :
The real point of the scene — and this is what I tell people — is that Cobb isn’t looking at the top. He’s looking at his kids. He’s left it behind. That’s the emotional significance of the thing.

Anche se l'elemento è abbastanza fondamentale, perchè da una parte lui ha avuto la forza e la volontà di abbandonare il sogno ed affrontare la realtà, dall'altra lui rimane nel limbo, decidendo di vivere come Mal desiderava.
Fatto sta che la trottola non smette di girare, nella versione che ho io (non so se ve ne sono molteplici) e date le premesse, si presume sia il sogno, avvalorato da quello che ho detto sui figli.
La presenza del personaggio di Caine è irrilevante, perchè i sogni ed il subconscio mutano con il tempo, Cobb potrebbe aver aggiunto un tassello al suo subconscio, in quanto si è mosso in avanti dalla morte di Mal, ma non nella direzione aspettata.

Tuttavia mi sento di dire che così il finale ha un'ambiguità relativa.
Un film va giudicato per quello che propone direttamente su pellicola, non quello che viene detto dietro le quinte da chi lo crea (altrimenti vi è un fallimento comunicativo).
Nel film vediamo giustamente Cobb che ignora l'esito della trottola, spostando l'attenzione sui figli, da lì l'idea che lui non sia più interessato a discernere realtà da sogno, tuttavia l'ambiguità viene meno quando il film ci mostra la trottola che continua a girare fino alla fine della scena, prendendo di fatto una posizione ben precisa (secondo le regole dettate precedentemente nel film) Cobb è in un sogno.
Cosa avrebbe funzionato meglio, secondo me, sarebbe stato mostrare Cobb avviare la trottola e poi, chiamato dai figli, interromperla con la mano, invece di lasciarla lì o aspettarne l'esito; come a dire: "sogno o realtà, non mi interessa, questa è la mia realtà adesso" e avrebbe lasciato effettivamente lo spettatore con un dubbio legittimo.

Darton
28-10-11, 17:46:45
visto ieri il dottor stranamore e mi è piaciuto un casino :asd:

Lucignolo
28-10-11, 18:04:02
visto ieri il dottor stranamore e mi è piaciuto un casino :asd:


Che ricordiamo và visto rigorosamente bevendo alcool medico corretto con acqua piovana:sisi:

Darton
28-10-11, 18:17:50
Che ricordiamo và visto rigorosamente bevendo alcool medico corretto con acqua piovana:sisi:

certo! non vogliamo rischiare la fluorocontaminazione?

See
28-10-11, 18:49:07
Sono d'accordo con :
The real point of the scene — and this is what I tell people — is that Cobb isn’t looking at the top. He’s looking at his kids. He’s left it behind. That’s the emotional significance of the thing.

Anche se l'elemento è abbastanza fondamentale, perchè da una parte lui ha avuto la forza e la volontà di abbandonare il sogno ed affrontare la realtà, dall'altra lui rimane nel limbo, decidendo di vivere come Mal desiderava.
Fatto sta che la trottola non smette di girare, nella versione che ho io (non so se ve ne sono molteplici) e date le premesse, si presume sia il sogno, avvalorato da quello che ho detto sui figli.
La presenza del personaggio di Caine è irrilevante, perchè i sogni ed il subconscio mutano con il tempo, Cobb potrebbe aver aggiunto un tassello al suo subconscio, in quanto si è mosso in avanti dalla morte di Mal, ma non nella direzione aspettata.

Tuttavia mi sento di dire che così il finale ha un'ambiguità relativa.
Un film va giudicato per quello che propone direttamente su pellicola, non quello che viene detto dietro le quinte da chi lo crea (altrimenti vi è un fallimento comunicativo).
Nel film vediamo giustamente Cobb che ignora l'esito della trottola, spostando l'attenzione sui figli, da lì l'idea che lui non sia più interessato a discernere realtà da sogno, tuttavia l'ambiguità viene meno quando il film ci mostra la trottola che continua a girare fino alla fine della scena, prendendo di fatto una posizione ben precisa (secondo le regole dettate precedentemente nel film) Cobb è in un sogno.
Cosa avrebbe funzionato meglio, secondo me, sarebbe stato mostrare Cobb avviare la trottola e poi, chiamato dai figli, interromperla con la mano, invece di lasciarla lì o aspettarne l'esito; come a dire: "sogno o realtà, non mi interessa, questa è la mia realtà adesso" e avrebbe lasciato effettivamente lo spettatore con un dubbio legittimo.

Premetto che sono abbastanza d'accordo con la tua analisi.

Non saprei se esistano versioni diverse (non credo), ma pensa che si è sviluppata dietro tutta una serie di teorie e ipotesi infinite, wall text su wall text. C'e gente in preda a deliri che giura di aver visto la trottola traballare (sintomo della caduta). Mi pare fosse effettivamente così prima del taglio. Tu hai avuto la certezza della trottola che continua a girare, ma la maggioranza si è solo interrogata. Perchè è quello che Nolan ha imposto come taglio virale.
Tanto che ne viene quel tipo di intervista.
L'emotional significance si percepisce solo minimamente. Purtroppo.
Se il messaggio era effettivamente solo quello si poteva rendere decisamente meglio.
Nolan si è messo lui stesso a giocare con l'ambiguità, ricevendo ciò che in parte voleva, una inception mania alla Mistero.
Un fallimento comunicativo? Sì nel caso la volontà era nitida, No nel caso si voleva avere un furbo compromesso.
L'attenzione era sulla trottola, quando invece doveva essere sulla scelta, su Di Caprio.

Detto questo c'è del buono, non è assolutamente da buttare. Ma si poteva fare molto meglio con lo stesso soggetto. :sisi:

utente 8693
28-10-11, 19:07:54
Esatto, il taglio finale sula trottola rema contro alle parole di Nolan che, secondo me, non hanno alcun peso.
Un film lo giudico per quello che mi dice, non per quello che mi avrebbe voluto dire.
I making of non devono essere tappa obbligatoria, insomma. :asd:

Sulle pippe mentali, non ne faccio una questione, dato che la gente si fa pippe mentali su TUTTO, da Lost (la metà si sono poi rivelate false, per altro) ai Pokemon.
Ci sarà sempre chi vede la coospirazione dietro a tutto e ci sarà sempre chi ci guadagnerà sopra (giustamente :asd:) come sta facendo probabilmente Nolan in questo momento.. non è un caso che Inception sia diventato un "caso" (perdona il gioco di parole).

mickes2
28-10-11, 20:12:34
ho visto Eraserhead e mi è piaciuto molto :sisi:

proseguirò con Velluto blu, saltando Dune :sisi:

Metaknight
28-10-11, 20:24:40
Il corvo. Mi è piaciuto un fottio

Lucignolo
28-10-11, 20:30:56
ho visto Eraserhead e mi è piaciuto molto :sisi:

proseguirò con Velluto blu, saltando Dune :sisi:


Velluto Blu è un CAPPPPPPPPOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLAVORO


Tutte le scene con Dennis Hopper sono epiche.....anche se il film di Lynch che preferisco è Strade Perdute...

mickes2
28-10-11, 20:37:08
Velluto Blu è un CAPPPPPPPPOOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLLLLLLLLAVORO


Tutte le scene con Dennis Hopper sono epiche.....anche se il film di Lynch che preferisco è Strade Perdute...

qualche tempo fa, col Lynch onirico ebbi dei serissimi problemi.

ora, a distanza di un anno e mezzo e con più cinema sulle spalle, ci sto riprovando. vediamo come va :sisi:

Vall77
28-10-11, 21:57:43
si, anche secondo me i personaggi risultano essere dei manichini incolore, dei "soldatini" al servizio della storia e della "spettacolarità" visiva (neanche troppo trascendentale). lode a Nolan per la tecnica e la messa in scena, ma il film rimane un trappolone e metà tra lo stantìo e il didascalismo. la scena della neve, inguardabile, sembrava Call of duty.

Call of Duty: Alpine Dreams :sisi:

Onestamente, a me Inception ha fatto parecchio cagare, ma giusto perchè all'epoca della visione speravo (ingenuamente) in una specie di nuovo Memento. Che poi, detto tra noi, è l'unico film veramente buono di Nolan. Diciamo che anche il regista ci ha messo del suo, con le aspettative, con tutte le storielle del tipo: "la sceneggiatura che avevo in mente da 10 anni". Bella roba.

Vabbè, chissenefrega, Inception l'ho visto 1 anno fa e non lo odio. Ma eviterò di rivederlo perchè non mi interessa. Come blockbuster leggero di Nolan mi tengo Dark Knight che funziona gran meglio.

Invece recentemente ho visto Tomboy.
Non mi ha esattamente esaltato, ma sicuramente è un buonissimo film, minimalista, delicato in senso buono. Non mi ha lasciato chissà cosa, ma affronta un tema non facilissimo con un piglio non scontato e abbastanza incisivo.

Per il resto, niente. Appena ho un secondo mi fiondo su Xenoblade per Wii, film non ne sto guardando quasi mai.
Ho in canna Cave of Forgotten Dreams, appena riesco a recuperarlo come si deve ha la priorità assoluta su tutto. Fosse anche solo per godere del vocione di Werner. Ma non è solo per quello. E' l'unico film che "aspetto" davvero.

Lucignolo
28-10-11, 22:17:46
speravo (ingenuamente) in una specie di nuovo Memento. Che poi, detto tra noi, è l'unico film veramente buono di Nolan.

Insomnia e Batman Begins per me sono film straordinari....non come Memento ma enormemente al di sopra della media....

Bakline
28-10-11, 22:52:44
Prossimo film da vedere: Shining.
Si, non l'ho mai visto. Non picchiatemi :asd:

James
28-10-11, 22:53:50
Bad Guy by Kim Ki-Duk (2001)

56911


"La bellissima Sun-hwa viene subdolamente ricattata da un tipo introverso e pensieroso di nome Han-ki, ed è costretta a prostituirsi per saldare un debito economico."

Disturbante,appassionante,questa volta Kim Ki Duk fà centro per quanto mi riguarda.
Racconta una storia talmente "malata",ma realistica,che non ci si crede.
Sun Hwa(una sensualissima Won Seo) e Han-Ki( Cho Jae-Hyun) i 2 protagonisti,uno silenzioso carnefice e l altra sensuale vittima tengono in piedi questo film "romantico".
Ki Duk sceglie di far sviluppare il rapporto amoroso dei due tramite uno specchio,molto voyeuristico,dove Han-Ki spia Sun durante i suoi rapporti con i clienti.Infatti la scelta dello specchio porta anche lo spettatore dentro alla stanza di Sun ed è la chiave del rapporto che si crea.
Da prendere e incorniciare 2 sequenze accompagnate tutte e 2 dalla canzone di Etta Scollo con "I tuoi fiori": Il ritorno alla panchina e la scena sulla spiaggia dove le parole della canzone della Scollo si uniscono perfettamente alle inquadrature di Ki Duk.
Finale che lascia a bocca aperta,però in fondo si parla di amore e l amore non è razionale di solito.



http://www.youtube.com/watch?v=ULlEDO3oIHU

mickes2
28-10-11, 22:56:43
Call of Duty: Alpine Dreams :sisi:

Onestamente, a me Inception ha fatto parecchio cagare, ma giusto perchè all'epoca della visione speravo (ingenuamente) in una specie di nuovo Memento. Che poi, detto tra noi, è l'unico film veramente buono di Nolan. Diciamo che anche il regista ci ha messo del suo, con le aspettative, con tutte le storielle del tipo: "la sceneggiatura che avevo in mente da 10 anni". Bella roba.
:asd:
sei tremendo però, Memento è più che buono eh :alex90:




Invece recentemente ho visto Tomboy.
Non mi ha esattamente esaltato, ma sicuramente è un buonissimo film, minimalista, delicato in senso buono. Non mi ha lasciato chissà cosa, ma affronta un tema non facilissimo con un piglio non scontato e abbastanza incisivo.
a me ha lasciato molto, ma devo anche dire che sono parecchio sensibile alla tematica e al cinema instimista in generale. cmq Tomboy lo vedo anche come piccolo-grande inno all'accettazione e al libero arbitrio, un piccolo dramma accennato con pudore e sensibilità. più ci penso e più mi piace :sisi:

JT26
28-10-11, 23:32:40
In realtà era molto più Combat Arms di CoD ma nessuno lo ammette.

Boom Shakalaka!
29-10-11, 00:31:04
Metropolis
Piaciuto :sisi: musiche su tutto.

utente 8693
29-10-11, 00:54:17
Call of Duty: Alpine Dreams :sisi:

Onestamente, a me Inception ha fatto parecchio cagare, ma giusto perchè all'epoca della visione speravo (ingenuamente) in una specie di nuovo Memento. Che poi, detto tra noi, è l'unico film veramente buono di Nolan. Diciamo che anche il regista ci ha messo del suo, con le aspettative, con tutte le storielle del tipo: "la sceneggiatura che avevo in mente da 10 anni". Bella roba.
A me memento non ha fatto impazzire, anche se è leghe sopra Inception.
Però il mio preferito resta The Prestige, anche se certo, adesso ho un po' paura a rivederlo.

Lateralus
29-10-11, 00:56:06
I TRE MOSCHETTIERI (quello uscito da poco)
Una schifezza.

il pastore
29-10-11, 01:24:38
Another Year 2010 di Mike Leigh.

Il cinema del quotidiano vivere sembra appartenere di diritto al regista britannico che con sensibile introspezione si divincola tra gli interstizi umorali,portando in superficie l'urgenza d'amore e d'affetto."Un altro anno" raccontato con il fluire delle stagioni,tra mangiate,bevute,sguardi e dissolvenze (insomma il cinema di Mike Leigh).I due protagonisti (un po' antipatici) sono il faro nella notte che àncora disperatamente alla vita i personaggi.Il film scorre senza una sceneggiatura vera e propria,come la vita.

http://i.telegraph.co.uk/multimedia/archive/01637/AnotherYear_1637579c.jpg


La notte ha mille occhi (Night Has a Thousand Eyes) 1948 di John Farrow.

Il dono che diventa un fardello maledetto,la solitudine come unica soluzione,l'impari lotta contro il destino.A tutto questo aggiungiamoci elementi del cinema fantastico ed una presenza scenica della morte veramente efficace ed avremo questo incredibile film diretto con la solita perizia ed eleganza formale da John Farrow (un virtuoso del piano sequenza),capace tra l'altro di padroneggiare in maniera inquietante la notte.Eccezionale la sofferta prova di Edward G. Robinson,che con gli sguardi restituisce tutte le profetiche sciagure che circondano il suo personaggio.Il destino è nelle stelle...

http://s3.amazonaws.com/auteurs_production/stills/41292/original.jpg?1314498244

Lucignolo
29-10-11, 02:07:56
Rivisto un superclassico.....Il monello di Chaplin



Ditemi se una scena come quella a 1:07 non va vista almeno una volta nella vita...




http://www.youtube.com/watch?v=Xh3z89u1NtY

See
29-10-11, 09:10:23
Da come lo ricordo Memento era giusto un ottimo esercizio (montaggio), con una sceneggiatura carina.
Magari devo aver lasciato da qualche parte un fogliettino. Bruttissima.
Tra l'altro anche lì si nota la cifra stilistica di Nolan, tipo il sito: www.otnemem.com.
Qui ci sta' quel tipo con la mano sulla fronte.

Velluto Blu visto parecchio tempo fa, ma parecchio.
Nella mia mente c'è lo sguardo della Rossellini, le tonalità del blu ed un concentrato di fastidio e disagio.
Ma non riesco ad unirli. Quello che è certo è che disarma con una facilità impressionante.
C'è sempre tanta roba da vedere, ma devo riprenderlo Lynch. E' essenziale.
Visto a tratti anche Elephant Man, sempre in una giovane notte Ghezziana. Mi è sembrato molto più delicato/sociale.

Bobby Peru
29-10-11, 09:38:58
vabbe poteva mettere nei ringraziamenti collodi a fine pellicola :rickds:

andreverts
29-10-11, 09:57:43
Ieri ho finito di vedere Full Metal Jacket (che non avevo mai visto per intero) e devo dire che mi è parecchio piaciuto, però gran parte del merito va alla prima parte del film con il Sergente Hartman e l'addestramento...Personaggi con una caratterizzazione simile non ne vedevo da un bel pò, poi ottima interpretazione ed eccellente doppiaggio italiano a parer mio. Tra l'altro gli insulti ed il suo rigido atteggiamento sono una pietra miliare che solo ora mi accorgo di quanto sia stata riutilizzata :sisi:

Invece su Italia 2 ieri sera hanno fatto Fast & Furious, il primo, l'ho rivisto e sarà stata la 5-6 volta. Sempre il migliore della serie, l'unico con una vera identità e l'unico dove il binomio Dom & Brian è all'altezza della produzione!

TheYellow_
29-10-11, 18:23:07
carino ma niente di che..non è nemmeno riuscito a farmi spaventare un po'...e il finale non è stato un gran che..però è guardabile..e lo consiglierei alle persone a cui piacciono i film horror :unsisi:

Metaknight
29-10-11, 22:31:11
Ieri ho finito di vedere Full Metal Jacket (che non avevo mai visto per intero) e devo dire che mi è parecchio piaciuto, però gran parte del merito va alla prima parte del film con il Sergente Hartman e l'addestramento...Personaggi con una caratterizzazione simile non ne vedevo da un bel pò, poi ottima interpretazione ed eccellente doppiaggio italiano a parer mio. Tra l'altro gli insulti ed il suo rigido atteggiamento sono una pietra miliare che solo ora mi accorgo di quanto sia stata riutilizzata :sisi:

Invece su Italia 2 ieri sera hanno fatto Fast & Furious, il primo, l'ho rivisto e sarà stata la 5-6 volta. Sempre il migliore della serie, l'unico con una vera identità e l'unico dove il binomio Dom & Brian è all'altezza della produzione!

sarà che è il primo che ho visto, ma il 2 di fast and furious mi piace di più, sarà che la gara iniziale mi è rimasta impressa o che so io(anche se le penne con la muscle di toretto sono ineguagliabili)
per Full Metal Jacket concordo in tutto

andreverts
30-10-11, 01:29:52
sarà che è il primo che ho visto, ma il 2 di fast and furious mi piace di più, sarà che la gara iniziale mi è rimasta impressa o che so io(anche se le penne con la muscle di toretto sono ineguagliabili)
per Full Metal Jacket concordo in tutto

Il fatto che sia il primo che hai visto della serie può incidere, tra l'altro non sono collegati quasi per niente a livello di trama (infatti, quando vidi che Dom e la sua "squadra" non erano inclusi nel cast, capii subito a cosa andavo incontro)...Però la gara iniziale non è che mi sia piaciuta molto, anzi...E' già di per sé una perdita d'identità del film, infatti le "vere" street race sono quelle che vengono fatte nel primo: tutto rettilineo e via alla macchina che ne ha di più.
Comunque anche il due non è male in fondo :sisi:

Oggi ho visto Paranormal Activity 2: Tokyo Night.
Bello! :nev: Dopo un inizio sottotono, mi aspettavo qualcosa di identico al concept ormai strariutilizzato nella serie e nei film "fotocopia", invece poi vengono fuori spunti interessanti...Soprattutto nelle doppie inquadrature e nel colpo di scena che c'è a circa metà film, non pensavo fosse collegato proprio direttamente con gli eventi di PA 2

Bobby Peru
30-10-11, 02:28:51
torno ora dall alba del piante delle scimmie....

quando usci pensavo ad una mega cagata, poi ho letto dei commenti positivitissimi, allora mi sono gasato addirittura... quindi le mie aspettative erano alte dal basso iniziale.
la verita è nel mezzo, non è male, ma se vai a stringere è alquanto "inutile" di base...ma ndo cavolo vanno tutte ste scimmie alla fine...dai.

Lateralus
30-10-11, 02:01:07
è alquanto "inutile" di base...ma ndo cavolo vanno tutte ste scimmie alla fine...dai.

:nzero:

Buddha94
30-10-11, 07:26:09
Fight Club

Caparezza mi aveva già spoilerato il colpo di scena, ma bisogna guardare per rendersi conto di quello che in realtà succede. Film bello e pieno di significato che si risolve come una critica alla società moderna, capace di far riflettere su un tema non sempre ben trattato come in questo caso.

James
30-10-11, 09:31:58
L Isola delle Coppie by Peter Billingsley (2009)

56979

"Quattro coppie si recano in vacanza in un esclusivo villaggio turistico su un atollo del Pacifico. Sole e mare non sono i soli compagni di viaggio, dal momento che una delle coppie deve risolvere alcuni problemi matrimoniali. Ma anche gli altri scopriranno ben presto che la terapia di coppia, organizzata nell’albergo, è tutt’altro che facoltativa.."

Commedia Agghiacciante,ridicola e schifosamente terra terra.
Il bello è che è stata scritta da Favreau e Vaughn e questa cosa non si spiega,sembra più una scusa per farsi una vacanza nel posto bellissimo del film.
Veramente sprecare un Cast del genere per sta robaccia,l unica coppia che si salva forse è quella formata da Favreau e la Davis che qualche battuttina la fanno,ma rimaniamo nel mediocre.
Scena Cult: il duello a Guitar Hero (ammazza che tristezza)
Nemmeno gli alcolici vi aiuteranno a divertirvi con questo film.

Se la gioca con "Un Week end da Bamboccioni" per commedia più brutta degli ultimi anni,però mi manca anche "Mia moglie per finta":rickds:

Rullo
30-10-11, 09:56:23
Fight Club

Caparezza mi aveva già spoilerato il colpo di scena, ma bisogna guardare per rendersi conto di quello che in realtà succede. Film bello e pieno di significato che si risolve come una critica alla società moderna, capace di far riflettere su un tema non sempre ben trattato come in questo caso.

lolwut?

il pastore
30-10-11, 12:12:09
Peppermint Candy (Bakha satang) 1999 di Lee Chang-dong.

Un dolorso viaggio a ritroso di un uomo morto (da tempo): le sue speranze i suoi sogni,il suo amore,perduti (uccisi) per sempre nelle dolenti zone d'ombra della vita.Ma è anche un'occasione per l'ex scrittore Lee Chang Dong di comporre un atto d'amore sconfinato per il suo paese,ripercorrendone la storia dalla fine degli anni 70 fino alle soglie del nuovo millennio (o dovrei dire il contrario).La narrazione all'indietro è il punto forte del film:valorizza e amplifica i ricordi (una memoria presente e incessante) e le emozioni.Intensa e significativa la prova di Sol Kyung-gu.Da seguire attentamente per coglierne le infinite sfumature.

http://2.bp.blogspot.com/-5g3HMdcc7NE/TZNyPox6W2I/AAAAAAAAABg/KjIzqBAqYQc/s1600/Peppermint+Candy+%25281999%2529.jpg

AS ste
30-10-11, 12:12:22
mi consigliate un film con un cattivo psicopatico come in "no country for old men?

Ja Rule
30-10-11, 12:21:24
ne vuoi uno con senso, o proprio come quella ciofeca?

---------- Post added at 13:21:24 ---------- Previous post was at 13:20:29 ----------

Nel caso cerchi un film decente, ecco un ottimo Hopkins: Il caso thomas crawford.
Se vuoi continuare sulla cacca, non so aiutarti :rickds:

Boom Shakalaka!
30-10-11, 12:22:49
Se la gioca con "Un Week end da Bamboccioni" per commedia più brutta degli ultimi anni,però mi manca anche "Mia moglie per finta":rickds:

Grows Up no era male dai :rickds:

Lucignolo
30-10-11, 12:51:06
mi consigliate un film con un cattivo psicopatico come in "no country for old men?


Velluto Blu........mai visto uno più psicopatico di Frank Booth/Dennis Hopper come in quel film.....

Lateralus
30-10-11, 13:48:40
Velluto Blu

:sisi:

James
30-10-11, 15:41:50
Grows Up no era male dai :rickds:

Ha 2 scene che fanno sorridere almeno vero,però il risultato è veramente scadente:sisi:


Confessions by Tetsuya Nakashima (2010)

56989

"La professoressa Moriguchi annuncia alla sua classe le proprie dimissioni e confessa che la sua bambina di quattro anni è stata uccisa. I due assassini sono presenti nella classe. La professoressa annuncia di aver contaminato il latte che loro stanno bevendo con il sangue infetto del marito malato di AIDS.."


Questo si che è un film di vendetta con le palle:ahsisi:
I personaggi sono tutti colpevoli per qualche motivo,nessuno si salva,tra confessioni e gesti eclatanti si arriva al finale che è una bella botta emotiva,pur restando gelido come la Prof Moriguchi.Paziente e appunto fredda nella sua vendetta.
La Fotografia è impressionante talmente è bella e pulita,accompagnata dalla regia di Nakashima che la esalta con dei rallenty sulla scolaresca davvero notevoli.
A proposito di scolaresca,ma quanto è bona Ai Hashimoto??(Mizuki nel film)
56990
Cmq a parte gli ormoni,questo film se non è da 10 minimo è da 9.
I Primi 15 minuti e il colpo di scena finale,che mi ha ricordato gli episodi migliori di "Death Note",valgono la visione.

mickes2
30-10-11, 16:38:09
Peppermint Candy (Bakha satang) 1999 di Lee Chang-dong.

Un dolorso viaggio a ritroso di un uomo morto (da tempo): le sue speranze i suoi sogni,il suo amore,perduti (uccisi) per sempre nelle dolenti zone d'ombra della vita.Ma è anche un'occasione per l'ex scrittore Lee Chang Dong di comporre un atto d'amore sconfinato per il suo paese,ripercorrendone la storia dalla fine degli anni 70 fino alle soglie del nuovo millennio (o dovrei dire il contrario).La narrazione all'indietro è il punto forte del film:valorizza e amplifica i ricordi (una memoria presente e incessante) e le emozioni.Intensa e significativa la prova di Sol Kyung-gu.Da seguire attentamente per coglierne le infinite sfumature.

http://2.bp.blogspot.com/-5g3HMdcc7NE/TZNyPox6W2I/AAAAAAAAABg/KjIzqBAqYQc/s1600/Peppermint+Candy+%25281999%2529.jpg

grandissimo, grandissimo Chang-dong, fè.
durissimo percorso colmo di disillusione e rimpianti, le goie della vita che scivolano (come il protagonista) in un baratro da cui è ormai impossibile risollevarsi. e quel "ritornerò" finale...
capolavoro.



Confessions by Tetsuya Nakashima (2010)

56989

I Primi 15 minuti e il colpo di scena finale,che mi ha ricordato gli episodi migliori di "Death Note",valgono la visione.

altro capolavoro. perchè l'intensità del racconto di Nakashima raggiunge vette altissime, e prima mezz'ora assolutamente indimenticabile e potentissima.

Zeno
30-10-11, 17:32:46
Ammappa come so ignorante quando si parla di film asiatici...

p a n z e r
30-10-11, 17:36:34
Ammappa come so ignorante quando si parla di film asiatici...

non sei l'unico. io ancora devo trovare la voglia di vedere qualcosa di wong kar-wai

Darton
30-10-11, 17:52:42
consigliatemi un film al volo!!!!!!!!!!!!!!!!

niente di palloso eh!

James
30-10-11, 18:01:17
Training Day
Via Da Las Vegas
Crank 1&2

Non mi sono impegnato,i primi che mi sono venuti in mente.

Boom Shakalaka!
30-10-11, 18:03:39
training day

Sardello
30-10-11, 18:09:31
Appena visto "Un poliziotto da happy hour".

Non fatevi fregare dal titolo. Commedia nera stupenda :stema:

Peccato per la distribuzione italiana abbiano usato sto titolo assurdo. In originale si intitola "The Guard"

Darton
30-10-11, 18:10:26
e training day sia :sisi:

Lucignolo
30-10-11, 18:14:18
Training Day
Via Da Las Vegas
Crank 1&2

Non mi sono impegnato,i primi che mi sono venuti in mente.


Il mio preferito tra i 3 (anzi 4) è "Via da LV" ma separliamo di film "movimentati" allora d'accordo con "Training Day"....vai sul sicuro:sisi:

Darton
30-10-11, 18:16:59
Il mio preferito tra i 3 (anzi 4) è "Via da LA" ma separliamo di film "movimentati" allora d'accordo con "Training Day"....vai sul sicuro:sisi:

magari poi mi vedo anche quello. anche perchè i due crank li ho già visti.. anzi sapevo che dovevano farne anche un terzo :morris82:

Togg
30-10-11, 18:38:14
oggi avevo voglia di capolavori e ho rivisto Fantastic Mr Fox con amici :nev:



[B]Confessions by Tetsuya Nakashima (2010)


uu, sembra bello.

James
30-10-11, 21:32:53
oggi avevo voglia di capolavori e ho rivisto Fantastic Mr Fox con amici :nev:



uu, sembra bello.

Lo è :sisi:

Benedizione Mortale by Wes Craven (1981)

56998

"In Pennsylvania una strana comunità di Ittiti contesta il progresso tecnologico e le sue innovazioni diaboliche. Il figlio del piú anziano dei fedeli sposa una donna “normale” e viene considerato da tutti traditore delle inviolabili tradizioni religiose. Sarà lui la prima vittima di una lunga serie di omicidi perpetrati da Incubus, il misterioso spirito del male che terrorizza da secoli la regione.."

Craven butta giù un horror psicologico a sfondo religioso ambientato in una comunità di Ittiti.
Si vede che è un prodotto televisivo,infatti i tempi morti sono parecchi,però nelle poche scene orrorifiche Wes riesce a creare la giusta atmosfera con i tempi giusti.
Alcune vanno a segno come l incubo della quasi esordiente Sharon Stone,altre invece sono ancora acerbe come il serpente dentro la vasca da bagno,scena che verrà poi rifatta nel primo "Nightmare" col guanto di Krueger.
Bella l ambientazione rurale per rendere meglio l isolamento dei vari personaggi e il Twist finale è bello cattivo come piace a me.

knight96-1994
30-10-11, 21:51:40
mi consigliate un film con un cattivo psicopatico come in "no country for old men?

Boh, senza cercare filmoni di gran calibro, ti direi "Funny Games", un film piacevole da vedere con cattivi pesantemente disturbati. Un ottimo modo per trascorrere una oretta e mezza in "allegria". E non è uno splatterone.

---------- Post added at 22:51:40 ---------- Previous post was at 22:45:11 ----------

Quel Confessions mi intrippa troppo...
Peccato tu abbia già detto quella roba del latte, sennò avrei ricevuto un colpo ancora più forte nella visione XD
Me lo vedo comunque.

L4GANN
30-10-11, 21:55:49
Pearl harbor.

http://guidatv.sky.it/app/guidatv/images/epgimages/116568b_pearl-harbor-visore.jpg

Capolavoro intramontabile.

Tre ore sono tante, ma non ci annoia mai.

9

Cmq non sapevo che fosse di Bay

Lucignolo
30-10-11, 21:57:28
Boh, senza cercare filmoni di gran calibro, ti direi "Funny Games"


Si, quello tedesco però.....



EDIT: Pearl Harbor capolavoro mi sembra un pò esagerato su....XDDD

L4GANN
30-10-11, 22:19:23
Si, quello tedesco però.....



EDIT: Pearl Harbor capolavoro mi sembra un pò esagerato su....XDDD
Ho il diritto di esprimere un parere personale su un film che mi è piaciuto o no?

Lucignolo
30-10-11, 22:27:23
Ho il diritto di dire che PER ME capolavoro è un pò esagerato o no? XDDD Mica t'ho editato il post tuo...LOL

andreverts
30-10-11, 22:32:58
Pearl harbor.

http://guidatv.sky.it/app/guidatv/images/epgimages/116568b_pearl-harbor-visore.jpg

Capolavoro intramontabile.

Tre ore sono tante, ma non ci annoia mai.

9

Cmq non sapevo che fosse di Bay

Devo ancora vederlo, metto in wishlist :sisi:

L4GANN
30-10-11, 22:34:16
Ho il diritto di dire che PER ME capolavoro è un pò esagerato o no? XDDD Mica t'ho editato il post tuo...LOL
Tutte le opinioni sono personali.
Diffida di chi si erge a detentore del pensiero oggettivo ;)

Darton
30-10-11, 22:37:38
visto training day. non male, mi sono piaciuti molto sia washington che hawke.
gli do un 7,5 :sisi:

che mi dite invece di Brooklyn's Finest? vale la pena?

Lucignolo
30-10-11, 22:42:01
visto training day. non male, mi sono piaciuti molto sia washington che hawke.
gli do un 7,5 :sisi:

che mi dite invece di Brooklyn's Finest? vale la pena?


Si Washington ha vinto l'oscar per il ruolo....B.finest non l'ho visto...


Tutte le opinioni sono personali.
Diffida di chi si erge a detentore del pensiero oggettivo ;)

Ok, diffiderò...(anche se non l'ho fatto...ma va bè...)

Rullo
30-10-11, 22:58:23
Tutte le opinioni sono personali.
Diffida di chi si erge a detentore del pensiero oggettivo ;)

cogito ergo sum

mickes2
30-10-11, 23:10:15
non sei l'unico. io ancora devo trovare la voglia di vedere qualcosa di wong kar-wai

te sei pessimo :mah: almeno Angeli perduti...:tristenev:


Boh, senza cercare filmoni di gran calibro, ti direi "Funny Games", un film piacevole da vedere con cattivi pesantemente disturbati. Un ottimo modo per trascorrere una oretta e mezza in "allegria". E non è uno splatterone.
però Funny games lo è un film di gran calibro



Quel Confessions mi intrippa troppo...
Peccato tu abbia già detto quella roba del latte, sennò avrei ricevuto un colpo ancora più forte nella visione XD
Me lo vedo comunque.

da vedere :sisi:

---------- Post added at 00:10:15 ---------- Previous post was at 00:07:49 ----------


visto training day. non male, mi sono piaciuti molto sia washington che hawke.
gli do un 7,5 :sisi:


non male???

molto buono, filmone.


cogito ergo sum

ci sta

__________

Pearl harbor, filmetto retorico filoamericano, inutile porta bandiera.

Boom Shakalaka!
30-10-11, 23:21:56
non male???

molto buono, filmone.

This :sisi:

Lucignolo
30-10-11, 23:28:41
Torno un attimo al discorso "cattivi e psicopatici" per aggiungerne uno al femminile: la Annie Wilkes/Kathy Bates di Misery non deve morire.

Film che ho rivisto con piacere, ottima trasposizione del romanzo di King.

Darton
30-10-11, 23:33:03
Torno un attimo al discorso "cattivi e psicopatici" per aggiungerne uno al femminile: la Annie Wilkes/Kathy Bates di Misery non deve morire.

Film che ho rivisto con piacere, ottima trasposizione del romanzo di King.

quella si che è una psicopatica :ahsisi:

L4GANN
31-10-11, 00:03:11
cogito ergo sum

Come Cartesio insegna :asd:

---------- Post added at 01:03:11 ---------- Previous post was at 01:02:13 ----------




Pearl harbor, filmetto retorico filoamericano, inutile porta bandiera.

Ok, spiegami perché Pearl harbor è un film retorico.

medicine bottle
31-10-11, 00:07:56
bello l'angolo della tautologia.

Lucignolo
31-10-11, 00:20:24
A me Pearl Harbor non è piaciuto perchè, nonostante assoluta maestria di Bay col mezzo tecnico e belli effetivi speciali, come già detto sopra, patriottico e retorico al massimo, retorico in questo caso applicato ad una certa libertà nel proporre i fatti storici in maniera piuttosto schierata....e aggiungiamo anche una tediosa patinatura stile videoclip e eccessiva linearità dei personaggi.


Bastano come motivi? XDDD

L4GANN
31-10-11, 00:46:54
A me Pearl Harbor non è piaciuto perchè, nonostante assoluta maestria di Bay col mezzo tecnico e belli effetivi speciali, come già detto sopra, patriottico e retorico al massimo, retorico in questo caso applicato ad una certa libertà nel proporre i fatti storici in maniera piuttosto schierata....e aggiungiamo anche una tediosa patinatura stile videoclip e eccessiva linearità dei personaggi.


Bastano come motivi? XDDD
Quindi praticamente tu dici che Pearl halbor fa' cagare perché.... è di parte.

Secondo me la sceneggiatura basta come motivo per considerare Pearl Halbor un filmone.
Il resto sono celentanate.

Poi mi spieghi cosa intendi per personaggi "lineari"?
Insomma, il protagonista per non essere banale cosa avrebbe dovuto fare al suo ritorno flagellare l'ex fidanzata e l'ex migliore amico?:D

In effetti ammetto che sarebbe stato uno sviluppo interessante

Resto cmq dell'idea che PH meriti.

Lucignolo
31-10-11, 01:04:24
1) Non ho detto che Pearl Harbor fà cagare. Ho detto che non mi è piaciuto.

2) Si, interpretare così i fatti storici IN UN FILM DI GUERRA ad alcuni (come me) può dar fastidio. Se poi vogliamo riscrivere la storia è un altro conto....e qui si intuisce una forte propaganda pro-america con gli americani EROI, BELLI E BUONI....

3) Non vedo tutta sta grande sceneggiatura (IMO eh?)

4) Non considero Ben Affleck un grande attore (e ci stà se si valuta un film nel suo insieme)



Per quanto riguarda le cose positive effetti visivi, speciali, fotografia e tutte le cose tecniche. Stop.


Se devo scegliere un film di Bay (Sempre IMO) prendo tutta la vita The Rock piuttosto che questo film....



Va bè alla fine restiamo delle nostre idee...non credo che cambieremo opinione:rickds:

Lateralus
31-10-11, 01:10:17
cogito ergo sum

coito ergo spruzz

JT26
31-10-11, 01:57:32
Stamattina ho visto con mia sorella La mia babysitter è un vampiro, stra-approfittando dell'ora in più. :sisi:

James
31-10-11, 09:32:38
Cerchiamo di non perdere la bussola ogni volta:rickds:
Madonna L4gann ogni volta che commenti fai sempre sù un casino.:nev:

knight96-1994
31-10-11, 10:02:39
Ho visto questo Confessions
Splendido, la regia è affascinante, tra slow motion e inquadrature azzeccate. Dura tanto ma non annoia, l'intreccio narrativo è costruito benissimo, tiene sempre viva l'attenzione.
Non so che voto dargli ma a primo impatto direi 9.

Rullo
31-10-11, 10:41:01
coito ergo spruzz

ok... :rickds:

comunque un bel vomunt ut edant, edunt ut vomant ci sta imho
senecone

James
31-10-11, 10:41:55
ok... :rickds:

comunque un bel vomunt ut edant, edunt ut vomant ci sta imho
senecone

Basta così:sisi::ahsisi:

Boom Shakalaka!
31-10-11, 11:50:50
http://ia.media-imdb.com/images/M/MV5BMTk3NTM4NDg3OF5BMl5BanBnXkFtZTcwNDk3MzEwNQ@@._ V1._SY317_.jpg

Prima metà molto divertente :asd:, poi cala abbastanza, ma rimane un film spassoso.

JT26
31-10-11, 14:33:19
bello l'angolo della tautologia.

bello che tutti abbiano finto di capire.

Rullo
31-10-11, 14:50:48
bello che tutti abbiano finto di capire.

:rickds:

MiaterM
31-10-11, 15:20:25
Visto ieri notte It's a kind of funny story e ho appena finito Defendor.
Mi sono piaciuti molto entrambi, escludendo le ultime scene del primo. Il secondo mi è piaciuto molto, sopratutto nel finale, dove l'ultima scena mi ha quasi commosso:sisi:

Togg
31-10-11, 15:56:00
bello che tutti abbiano finto di capire.

io avevo capito davvero :tristenev:

Micky, dai che forse domani riesco a iniziare il karvaio!

Boom Shakalaka!
31-10-11, 20:29:03
http://ia.media-imdb.com/images/M/MV5BMTU1NTE3MjAwNF5BMl5BanBnXkFtZTcwNjEyOTkyMQ@@._ V1._SY317_CR24,0,214,317_.jpg

Un Jobs irascibile, un Gates odioso e computer rivestiti in legno; un'ora e mezzo di relax.
Sufficienza striminzita dai :kep88:

mickes2
31-10-11, 20:30:26
Micky, dai che forse domani riesco a iniziare il karvaio!

yeeeee :nev:

medicine bottle
31-10-11, 20:31:26
bello che tutti abbiano finto di capire.

sì, ma almento la pagina di wikipedia ha avuto un picco di accessi asdlol

Rullo
31-10-11, 22:08:49
sì, ma almento la pagina di wikipedia ha avuto un picco di accessi asdlol

triccheballacc

James
01-11-11, 08:44:18
E' il Grande Cocomero Charlie Brown by Bill Melendez (1966)

57079

"Sarà durante questo Halloween che arriverà il Grande Cocomero? Linus, che lo aspetta da tempo, ne è convinto, e continua a vegliare tutta la notte nel campo di cocomeri per dargli il benvenuto. Anche Charlie Brown viene preso dallo spirito di questa notte speciale, vestendosi come un fantasma con più buchi per gli occhi del necessario, ma non riuscendo a portar via il solito bottino con "dolcetto o scherzetto". Niente paura: l'asso della prima Guerra Mondiale Snoopy è qui pronto a combattere contro il Barone Rosso e, nel farlo, a mandare all'aria la festa di Halloween di Violet, così come la veglia di Linus."

Poco da dire su questo piccolo classico,chi l ha visto almeno una volta difficilmente se lo dimenticherà.

Killer Klowns From Outer Space by Stephen Chiodo (1987)

57080

"Mike e Debbie ammirando romanticamente il cielo notturno, vedono qualcosa sfrecciare e atterrare in lontananza. Decidono di andare a vedere, ma sono preceduti da un vecchio che trova un incongruo tendone da circo nel bosco e viene aggredito assieme al suo cane da un mostruoso clown."

Stephen Chiodo dirige,e insieme ai suoi fratelli scrive la sceneggiatura di questo B-Movie che col passare del tempo è diventato un Cult.
Riferimenti ai grandi classici anni 50,regia anonima che non infastidisce,il film è tenuto in piedi dai simpatici Alieni vampiri Clown.
Hanno pistole che sparano pop corn,trasformano le loro vittime in bachi di zucchero filato:rickds:
Certamente la recitazione non è il punto forte del film,e non lo è nemmeno il doppiaggio scandaloso italiano,che punta più sulle azioni degli alieni.
Diverse le scene da segnalare:Il cane palloncino,le ombre cinesi,la marionetta fatta con il poliziotto rompiballe,l uccisione a torte in faccia.
Insomma,divertente.:sisi:

Rullo
01-11-11, 09:12:12
su quel episodio di charlie brown c'han fatto la parodia i simpsons

Ja Rule
01-11-11, 09:37:31
Killer Klowns From Outer Space by Stephen Chiodo (1987)

57080

"Mike e Debbie ammirando romanticamente il cielo notturno, vedono qualcosa sfrecciare e atterrare in lontananza. Decidono di andare a vedere, ma sono preceduti da un vecchio che trova un incongruo tendone da circo nel bosco e viene aggredito assieme al suo cane da un mostruoso clown."

Stephen Chiodo dirige,e insieme ai suoi fratelli scrive la sceneggiatura di questo B-Movie che col passare del tempo è diventato un Cult.
Riferimenti ai grandi classici anni 50,regia anonima che non infastidisce,il film è tenuto in piedi dai simpatici Alieni vampiri Clown.
Hanno pistole che sparano pop corn,trasformano le loro vittime in bachi di zucchero filato:rickds:
Certamente la recitazione non è il punto forte del film,e non lo è nemmeno il doppiaggio scandaloso italiano,che punta più sulle azioni degli alieni.
Diverse le scene da segnalare:Il cane palloncino,le ombre cinesi,la marionetta fatta con il poliziotto rompiballe,l uccisione a torte in faccia.
Insomma,divertente.:sisi:


L'ha recensito Yotobi, lo conosci tramite lui o l'hai pescato a caso?

James
01-11-11, 09:49:54
su quel episodio di charlie brown c'han fatto la parodia i simpsons
Al momento non mi viene in mente,quale episodio era?

L'ha recensito Yotobi, lo conosci tramite lui o l'hai pescato a caso?

Nessuna delle 2 opzioni,per fortuna ho una collezione ben fornita:rickds:

Darton
01-11-11, 10:22:12
http://img27.imageshack.us/img27/4263/itgpm08.jpg

Rullo
01-11-11, 10:57:17
http://img27.imageshack.us/img27/4263/itgpm08.jpg

yesssss, l'han passata ieri su itagghia uno tra l'altro

Boom Shakalaka!
01-11-11, 11:57:54
http://ia.media-imdb.com/images/M/MV5BMTAzNTIzMjkxNjJeQTJeQWpwZ15BbWU3MDEwNDQ2OTU@._ V1._SY317_.jpg
Good :sisi:
Unica cosa cosa che personalmente non mi ha sconfinferato più di tanto èla relazione fin troppo intima che nasce tra Rhoda e John.
Boh...mi aspettavo si avvicinassero molto ma non fino a quel punto :/
Per il resto buon film :kep88:

Lucignolo
01-11-11, 12:03:58
L'ha recensito Yotobi, lo conosci tramite lui o l'hai pescato a caso?


In realtà è un classico dei b-movies

Infatti mi sorprese la recensione di Yotobi...che cerca sempre film poco conosciuti...

AS ste
01-11-11, 15:50:25
"true grit"
capolavoro :sisi:
secondo film che vedo dei cohen,mi stanno piacendo troppo
però "no country for old men"> true grit

Rullo
01-11-11, 16:08:02
"true grit"
capolavoro :sisi:
secondo film che vedo dei cohen,mi stanno piacendo troppo
però "no country for old men"> true grit

coen

Thanatos
01-11-11, 16:36:03
"true grit"
capolavoro :sisi:
secondo film che vedo dei cohen,mi stanno piacendo troppo
però "no country for old men"> true grit

I Coen sono forse i registi che mi hanno deluso maggiormente, tra quelli più blasonati. Ma ho visto solo Fargo, A Serious Man e Non è un paese per vecchi.

In ogni caso ieri ho visto Halloween - La notte delle streghe di Carpenter (1978): capisco il basso costo, la pellicola datata (ma neanche troppo), ma la sceneggiatura e i personaggi (in particolare le zitelle e il killer) rasentano il limite della stupidità. Non è andato neanche vicino a mettermi paura, ma forse non ha mai avuto questa pretesa.

Rullo
01-11-11, 16:39:02
I Coen sono forse i registi che mi hanno deluso maggiormente, tra quelli più blasonati. Ma ho visto solo Fargo, A Serious Man e Non è un paese per vecchi.

ma va là che non ci credi neanche tu

Thanatos
01-11-11, 16:47:49
ma va là che non ci credi neanche tu

No ma per carità, tecnicamente non li discuto.
È che, a parte (e in parte) Non è un paese per vecchi, ho riscontrato un fattore comune nei loro film che per me è micidiale: sono pallosi. Ma magari ho beccato i film sbagliati.

p a n z e r
01-11-11, 16:50:24
I Coen sono forse i registi che mi hanno deluso maggiormente, tra quelli più blasonati. Ma ho visto solo Fargo, A Serious Man e Non è un paese per vecchi.

In ogni caso ieri ho visto Halloween - La notte delle streghe di Carpenter (1978): capisco il basso costo, la pellicola datata (ma neanche troppo), ma la sceneggiatura e i personaggi (in particolare le zitelle e il killer) rasentano il limite della stupidità. Non è andato neanche vicino a mettermi paura, ma forse non ha mai avuto questa pretesa.

hai visto 3 film e parli di delusione? :asd:

Boom Shakalaka!
01-11-11, 16:53:39
io ho visto solo True Grit e The Big Lebowski, e mi son piaciuti entrambi (più il secondo).

Thanatos
01-11-11, 16:56:07
hai visto 3 film e parli di delusione? :asd:

Mi riservo di cambiare idea qualora se ne presentasse l'occasione. Per proseguirli avevo puntato Il grande Lebowski e Ladykillers, altro di consigliabile?

andreverts
01-11-11, 16:59:30
In ogni caso ieri ho visto Halloween - La notte delle streghe di Carpenter (1978): capisco il basso costo, la pellicola datata (ma neanche troppo), ma la sceneggiatura e i personaggi (in particolare le zitelle e il killer) rasentano il limite della stupidità. Non è andato neanche vicino a mettermi paura, ma forse non ha mai avuto questa pretesa.

A me non è dispiaciuto, certo che però ha poco a che vedere con "Halloween: The Beginning", uno dei pochi film che considero remake>originale. Ma soprattutto anche per quanto concerne il plot, tutto troppo affrettato per far uscire subito Michael allo scoperto e perdersi nello stereotipo del killer made U.S.A. di quei tempi

Darton
01-11-11, 16:59:58
stasera fanno eagle eye e mi sa tanto di cagata. che dite?

Legion
01-11-11, 17:07:51
Kung fu Panda 2. Il miglior film d'animazione dell'anno, senza se e senza ma. La Dreamworks dimostra un buon momento di forma e dopo Dragon trainer e Megamind sforna il terzo grande film che sembra segnare un definitivo cambio di passo dello studio. I commenti più che positivi al nuovissimo Puss in boots sembrano essere l'ennesima conferma. Se la Pixar si confermerà quella di Cars 2 e quella in generale dei sequel senz'anima e poveri di idee che sembra prospettarsi non sarà difficile per questa Dreamworks effettuare il sorpasso.
Menzione speciale per il doppiaggio di Shen ad opera di Gary "EVERYONE!!" Oldman, meravigliosamente perfido, carico di pathos e incredibilmente curato.



stasera fanno eagle eye e mi sa tanto di cagata. che dite?

Modesto thriller né brutto né bello.

TR€NO
01-11-11, 17:11:42
"Il gioiellino", ispirato alla vicenda Parmalat................mi aspettavo qualcosina di più definito, troppe scene un pò buttate lì e troppe scene che si potevano evitare in questo tipo di film................avrei gradito magari mezz'oretta in più di lunghezza nella quale soffermarsi più sui dettagli della vicenda.

p a n z e r
01-11-11, 17:12:20
Mi riservo di cambiare idea qualora se ne presentasse l'occasione. Per proseguirli avevo puntato Il grande Lebowski e Ladykillers, altro di consigliabile?

un consiglio è di non vedere ladykillers. il grande lebowski va benissimo, poi personalmente non potrei immaginare a un modo migliore per approfondire i coen se non partendo da blood simple. poi personalmente me ne mancano ancora da vedere, ma non posso che consigliarti l'uomo che non c'era. poi ho visto anche burn after reading, deboluccio ma comunque divertente.

in generale ben pochi registi possono vantarsi di avere la loro costanza e la loro qualità. tu poi hai avuto la fortuna/sfortuna di vedere tra i primi a serious man, che sicuramente non è facilissimo da digerire :asd:

Lucignolo
01-11-11, 17:19:32
Mi riservo di cambiare idea qualora se ne presentasse l'occasione. Per proseguirli avevo puntato Il grande Lebowski e Ladykillers, altro di consigliabile?

Ladykillers è il peggior film dei fratelli Coen IMO

James
01-11-11, 17:21:05
A me non è dispiaciuto, certo che però ha poco a che vedere con "Halloween: The Beginning", uno dei pochi film che considero remake>originale. Ma soprattutto anche per quanto concerne il plot, tutto troppo affrettato per far uscire subito Michael allo scoperto e perdersi nello stereotipo del killer made U.S.A. di quei tempi

Questo post mi rende triste:tragic:

AS ste
01-11-11, 17:23:31
Ladykillers è il peggior film dei fratelli Coen IMO

ma la H dove la lasciate tutti? (mi riferisco a "imo")
comunque il prossimo che vedrò dei coen sarà "a serious man" che mi inspira un casino e poi subito "blood simple" o "ladykilelrs" (anche se vedo che tutti ne parlate male)....cosa c'è che non va?

Lucignolo
01-11-11, 17:26:49
LOL...no vabbè oltre a IMHO (InMyHonestOpinion) si può utilizzare anche semplicemente IMO (InMyOpinion)


:kaname:

Boom Shakalaka!
01-11-11, 17:28:33
In My Opinion ---> No H

Togg
01-11-11, 17:36:13
tadà. ho iniziato kar-wai con Days of Being Wild, personaggi che sembrano schegge alla deriva, interessanti neri e colori. però mi è sembrato ancora troppo abbozzato.
7-7,5


ma la H dove la lasciate tutti? (mi riferisco a "imo")
comunque il prossimo che vedrò dei coen sarà "a serious man" che mi inspira un casino e poi subito "blood simple" o "ladykilelrs" (anche se vedo che tutti ne parlate male)....cosa c'è che non va?

Ladykillers è debole. Vedilo ma vedilo alla fine.
Spero che a Serious man ti piaccia, non è di sicuro un film facile.

AS ste
01-11-11, 17:45:38
In My Opinion ---> No H


LOL...no vabbè oltre a IMHO (InMyHonestOpinion) si può utilizzare anche semplicemente IMO (InMyOpinion)

:kaname:
lol non lo sapevo,ho sempre usato IMHO :asd:


Ladykillers è debole. Vedilo ma vedilo alla fine.
Spero che a Serious man ti piaccia, non è di sicuro un film facile.

va bene,seguirò il tuo consiglio e vedrò ladykillers per ultimo. a serious man mi piacerà di sicuro,mi attizza troppo
in attesa di recuperarlo,mi guardo The tree of life

Thanatos
01-11-11, 17:50:17
un consiglio è di non vedere ladykillers. il grande lebowski va benissimo, poi personalmente non potrei immaginare a un modo migliore per approfondire i coen se non partendo da blood simple. poi personalmente me ne mancano ancora da vedere, ma non posso che consigliarti l'uomo che non c'era. poi ho visto anche burn after reading, deboluccio ma comunque divertente.

in generale ben pochi registi possono vantarsi di avere la loro costanza e la loro qualità. tu poi hai avuto la fortuna/sfortuna di vedere tra i primi a serious man, che sicuramente non è facilissimo da digerire :asd:


Ladykillers è il peggior film dei fratelli Coen IMO

Grazie, proseguirò con questi allora. Avendo premura di saltare Ladykillers :asd:

Togg
01-11-11, 17:50:37
in attesa di recuperarlo,mi guardo The tree of life

hai visto altro di Malick?

Boom Shakalaka!
01-11-11, 17:50:48
non dimenticarti di Lebowski :kep88:

andreverts
01-11-11, 17:50:53
Questo post mi rende triste:tragic:

Why? :morristend:

mickes2
01-11-11, 18:03:46
tadà. ho iniziato kar-wai con Days of Being Wild, personaggi che sembrano schegge alla deriva, interessanti neri e colori. però mi è sembrato ancora troppo abbozzato.
7-7,5


melò e storia d'amore tormentata, raffinatissimi. personaggi alla deriva, come dici giustamente, persi in un turbinio esistenziale.
non so cosa intendi per abbozzato, toggolo, ma se narrativamente è a tratti disomogeneo, la profondità delle dinamiche, i rapporti, l'incrocio di esistenze, il tempo ingannatore che assume un ruolo fondamentale nelle vicende, l'apporto attoriale (Maggie Cheung e Tony Leung eccellenti), insomma, tutti i topoi del cinema di Wong sono già rigonfi del suo stile. tempo fa anch'io diedi 7/7,5, ma col senno di poi e conoscendo di più l'autore, ora come ora (aspetto sempre di rivederlo) alzerei a 8, non per fanboyismo, ma proprio per come tratta in maniera profonda già certi temi.
prosegui con HG express e mi dici che ne pensi della fotografia di Chris doyle.

AS ste
01-11-11, 18:08:19
hai visto altro di Malick?

no
sono nuovo nel mondo del cinema,chiamamialo così,"serio"
Prima guardavo solo minchiate come i cinepattoni :(
e questo è l'unico che ho recuperato per adesso di malick...però appena posso prendo subito "the thin red line" e "new world" che mi ispirano un casino entrambi

James
01-11-11, 18:30:15
Why? :morristend:

Perchè il film di Carpenter è superiore al remake di Rob Zombie e ci mancherebbe pure che non lo fosse.:rickds:
Possiamo discutere sulla prima parte del Beginning che cerca di portare qualcosa di nuovo alla genesi di Myers,ma dalla seconda metà di film dove Rob cerca di fare una copia di Carpenter non c'è storia.
Per non parlare dell incipit,la Colonna sonora,Donald Pleasence.Posso capire i gusti personali ma non c'è storia insomma:rickds:

Cmq:

The Believers- I Credenti del Male by John Schlesinger (1987)

57086

"Dopo la morte della moglie, lo psichiatra Cal Jamison con il figlio Chris, di sette anni, si trasferisce a New York. Qui si trova presto coinvolto nelle indagini sui riti di una religione africana, la Santeria, che pratica il sacrificio dei bambini. Il medico viene catturato e imbottito di psicofarmaci dagli uomini della setta e indotto a compiere egli stesso un sacrificio"

Questa volta la Santeria e i riti Voodoo con sacrifici umani inside invadono New York.
Il film ci regala una sequenza iniziale molto elettrica(in tutti i sensi) per poi avanzare un po' lentamente fino al bel finale,non annoia solo è un po' lento nello svolgimento.
Martin Sheen è in parte e ci regala una bella prova aiutato da 2 giganti come Jerry Smits e Robert Loggia.
Forse il vero difetto del film è quello di non avere un cattivo carismatico,e il bambino figlio di Sheen è odioso.
Scontri di "magie",il sacrificio per ottenere il potere questi sono i 2 temi principali di questo discreto lavoro di Schlesinger.


Wampyr/Martin by George A. Romero (1976)

57088

"Martin raggiunge la famiglia del cugino Tata Cuda in una cittadina vicino a Pittsburgh. Durante il viaggio in treno dissangua e uccide una ragazza. Tata lo accoglie freddamente: è convinto che il nipote sia un vampiro.."

Romero ha dichiarato che questo è il Suo film preferito.
Grande rispetto per nonno George che in questo film sceglie di dare nuova vita al vampirismo lasciando perdere crocifissi,aglio e luce del sole.
Però Martin(un perfetto John Amplas mai più visto) non è un vampiro.
Martin è un killer che droga le sue vittime e poi succhia a loro il sangue,emarginato dai suoi coetanei e dagli altri personaggi del film con cui non parla quasi mai.
La cosa curiosa è che anche le sue vittime sono "isolate" come il protagonista.
Cmq non ho visto la versione italiana tagliata e con le musiche dei Goblin,ma la Director's Cut che aggiunge ben poco.
A parte la buona sequenza iniziale sul treno,le visioni gotiche di Martin e il finale a sorpresa,mi sono annoiato a morte.Mi spiace Romero.

andreverts
01-11-11, 18:46:09
D'accordo per la colonna sonora :ahsisi:

Boh, sarà che a me il solo fatto che sia presente una narrazione più profonda e dettagliata fa fare un salto di qualità rispetto all'originale, gusti ;)

Lucignolo
01-11-11, 19:02:18
Devo dire che aldilà degli zombie-movies Romero ha sempre toppato...Però dico anche che ho visto Wampyr come l'unica eccezione....

mickes2
01-11-11, 19:17:09
sono nuovo nel mondo del cinema,chiamamialo così,"serio"
Prima guardavo solo minchiate come i cinepattoni :(


ti consiglio di non "partire" da Malick. piuttosto inizia da autori come Spike Lee (La 25° ora, Fa la cosa giusta, Clockers, Jungle fever), Darren Aronofsky (Pi greco, Requiem for a dream, The wrestler, Il cigno nero), Kubrick (Arancia meccanica, full metal jacket, shining), Johnnie To (Breaking news, PTU), Nolan (Memento), Refn (I pusher, Bleeder), Tim burton, Park chan-wook (Oldboy, Lady vendetta)

con Malick subito, rischi di scottarti :sisi:

Togg
01-11-11, 19:19:05
personaggi alla deriva, come dici giustamente, persi in un turbinio esistenziale.


yea!



non so cosa intendi per abbozzato, toggolo, ma se narrativamente è a tratti disomogeneo, la profondità delle dinamiche, i rapporti, l'incrocio di esistenze, il tempo ingannatore che assume un ruolo fondamentale nelle vicende, l'apporto attoriale (Maggie Cheung e Tony Leung eccellenti), insomma, tutti i topoi del cinema di Wong sono già rigonfi del suo stile.
@in grassetto, forse è questo che intendo mmm Mi devo capire :asd:



prosegui con HG express e mi dici che ne pensi della fotografia di Chris doyle.

beh, che la fotografia sia notevole posso dirlo fin da subito. i neri dove non te li aspetti, colori dotati di carica propria, grana spettacolare. Eccetera.


no
sono nuovo nel mondo del cinema,chiamamialo così,"serio"
Prima guardavo solo minchiate come i cinepattoni :(
e questo è l'unico che ho recuperato per adesso di malick...però appena posso prendo subito "the thin red line" e "new world" che mi ispirano un casino entrambi

perfetto, non era un rimprovero il mio. Mi stavo solo interrogando se bisognasse vedere qualcos altro prima di approcciarsi a the tree of life, però non sono sicuro della risposta. Quindi guardali nell'ordine che ti viene più congeniale :D

James
01-11-11, 19:23:27
Devo dire che aldilà degli zombie-movies Romero ha sempre toppato...Però dico anche che ho visto Wampyr come l'unica eccezione....

Non sono d accordo,film come:i 2 Creepshow,La metà oscura e Monkey Shines non mi sembrano dei passi falsi.Bruiser si:rickds: