PDA

Visualizza Versione Completa : Ultimo film visto - I commenti sono graditi !



Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 [71] 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115

Gargaros
25-02-12, 04:01:55
Turistas
Beh, 'nsomma. Non male, ma neanche sto granché.

Shutter
Temo che la figura del fantasma vendicatore stia subendo lo stesso destino dei mostri classici: ossia l'uso e l'abuso, i quali logorano la novità, l'interesse per chi guarda. Insomma, ormai l'idea in sé non ha più sapore.
A parte questo, un film col fantasma vendicatore può trovare forza in altre cose, come la trama. E in Shutter per fortuna tutto funziona alla grande. Come ogni buon film orientale sui fantasmi, qualche apparizione farà saltare sulla sedia. Lo spettro è credibile, nel senso che la sua soprannaturalità non è rovinata da uscite stupidine o poco "realistiche". Ma si sa che in quelle regioni sanno trattare la sostanza ectoplasmatica.
Mi ha fatto anche piangere. Ma si sa anche che lì sanno trattare pure i sentimenti...

Togg
25-02-12, 08:13:54
ieri sera ho visto Nocturne e avevo paurissima.

Vall77
25-02-12, 09:54:28
Rivisto Drive ieri sera.

http://cdn.blogosfere.it/indiemusic/images/Drive%20Soundtrack.jpg

Convinto come la prima volta. Refn meets Hollywood riuscito veramente bene. Gosling bravo, anche se alla seconda visione mi è sembrato quasi l'anello debole di tutto il progetto. Relativamente, perchè è bravo. Ma sono soprattutto i comprimari a brillare. Bryan Cranston, Ron Perlman, Albert Brooks... 3 interpretazioni che da sole valgono l'applauso a scena aperta. Albert Brooks in particolare. Con il ruolo risicato che ha nel film, mi sbilancio e dico addirittura che offre uno dei Gangster migliori di sempre. Film citazionista al massimo, lato mio di un citazionismo sano e ultra-godibile. Musiche e titoli ciliegina sulla torta. Old fashioned action movie. Bravo Refnino.

Hushabye
25-02-12, 10:57:18
64542

Folli,assassini,spesso ci dimentichiamo siano figli di qualcuno,il film parla di questo

qua non è una questione di educazione,semplicemente Kevin è una persona malata pur avendo una buona famiglia alle spalle.. il film funziona benissimo,a livello di sensazioni mi ha ricordato Elephant,stupenda la regia e la narrazione.. 8

64543

Visione n2: L'impressione è che troppo spesso Doremus si affida alla musica,non creando il giusto coinvolgimento;non spiega e lascia immaginare..troppo... però ne esce benissimo nel finale 7

64546

6

Vortagor
25-02-12, 12:01:57
Emotivi anonimi.

Voto 6,5, commedia piacevole, fà ridere con semplicità, 80 minuti che trascorrono tranquilli

il pastore
25-02-12, 12:41:30
Der Todesking di Jörg Buttgereit.
Che Buttgereit fosse un regista singolare,talentuoso e ricolmo di intuizioni l'avevo già capito guardando il successivo Schramm.In quest'opera si cimenta con il suicidio,decretandone un memento e requiem che schiva molti luoghi comuni,per scrutare in quotidiani gesti,contrapposizioni,depressioni da una prospettiva disarmante e tremenda.Forse di non facile fruizione.Il lamento lanciato può non cogliere chi non ha sofferto determinati problemi esistenziali.Ma da vedere.

Dans ma peau di Marina de Van.
Il proprio corpo come sola fonte di calore,mentre intorno s'avverte l'incomunicabilità con la vita e una sorta di autismo sentimentale.Opera curiosa dell'intrigante Marina de Van (che interpreta la protagonista).Un po' irrisolto e con qualche pausa,ma regala momenti soddisfacenti (l'incredibile quanto soporifera cena di circostanza).

Gouki
25-02-12, 21:12:43
Memorie Di Una Geisha
Film splendido.

Togg
26-02-12, 01:59:16
Point Break, insipido. e con grossi problemi di scrittura.

Gargaros
26-02-12, 02:11:25
Memorie Di Una Geisha
Film splendido.

Concordo :sisi:

Darton
27-02-12, 02:18:38
nick mano fredda
qualcuno mi sa spiegare come mai Luke è diventato Nick nella versione italiana? :morristend:

Price
27-02-12, 10:52:24
paradiso amaro
bello bello. clooney ormai è attore compiuto e Payne ha il gusto e l'intelligenza necessari per trattare un tema delicato nel modo migliore.
per certe cose mi ha ricordato 50/50
8

Hushabye
27-02-12, 11:56:10
paradiso amaro
bello bello. clooney ormai è attore compiuto e Payne ha il gusto e l'intelligenza necessari per trattare un tema delicato nel modo migliore.
per certe cose mi ha ricordato 50/50
8
noooooo :(

Price
27-02-12, 14:27:13
noooooo :(
non ti è piaciuto?

Hushabye
27-02-12, 15:05:43
non ti è piaciuto?

L ho trovato normale,solita tematica trattata nel solito modo..All inizio speri che il film non finisca con lui spaparanzato nel divano con le figlie,invece:facepalm: poi si,quando clooney si fa la corsa in pantofole è simpatico

Curti$
27-02-12, 16:10:15
Secret Window

il celeberrimo film interpretato dagli impeccabili Johnny Depp e John Turturro tratto dal racconto "Secret Window, Secret Garden" di Stephen King. Premetto che il film non delude le attese, ma manca quel non so che per renderlo un film con i controcosiddetti. Forse non sono rimasto così colpito dal film perché nel mio archivio cinematografico era già presente Fight Club? O forse perché non sono un amante di Depp? Chi lo sa...

Price
27-02-12, 16:11:56
L ho trovato normale,solita tematica trattata nel solito modo..All inizio speri che il film non finisca con lui spaparanzato nel divano con le figlie,invece:facepalm: poi si,quando clooney si fa la corsa in pantofole è simpatico
a me è piaciuto il modo da commedia nera con cui tratta il tutto
non è facile trattare quell'argomento senza risultare noioso e/o ruffiano
che poi il film non sia questa grande novità sono d'accordissimo però ti dico anche che nella corsa agli oscar gli avrei dato qualcosa di più

Vall77
27-02-12, 20:13:00
Red State - Kevin Smith

Non ci siamo. Scialbo, troppo verboso a tratti, scritto maluccio in generale. La Setta non è credibile per come è ritratta, il plot non sussiste, le atmosfere sono ammazzate dai generali problemoni di pacing. Niente, per me Kevin Smith resta un regista assolutamente trascurabile, con il pregio (mica da tutti, eh) di aver esordito con un capolavoro.

fil0red
27-02-12, 20:43:47
Red State - Kevin Smith

Non ci siamo. Scialbo, troppo verboso a tratti, scritto maluccio in generale. La Setta non è credibile per come è ritratta, il plot non sussiste, le atmosfere sono ammazzate dai generali problemoni di pacing. Niente, per me Kevin Smith resta un regista assolutamente trascurabile, con il pregio (mica da tutti, eh) di aver esordito con un capolavoro.

Inutile dire che, avendotelo consigliato, lo ritengo un gran film, uno dei migliori dell'anno scorso e sicuramente il capolavoro di Smith (che tolto l'esordio è, o meglio era per me, giustamente trascurabile. Francamente penso che sia scritto molto bene: c'è un sermone allucinato che toglie il fiato, gettando uno sguardo inquietante su certo oltranzismo religioso statunitense che altro che talebani (e qui direi che ci sta anche la caratterizzazione della setta visto robe tipo Waco o al reverendo Michael Phelps) e una parte centrale che mette perfettamente alla berlina il sistema antiterrorismo americano; il tutto sorretto da due prove attoriali da chapeau, Abin Cooper da una parte e John Goodman dall'altra. Il pacing a me è piaciuto: si passa da quello che sembra un banale torture porn, ad un assalto da manuale del cinema in stile Peckinpah, ad un finale azzeccatissimo. Insomma secondo me è tanta roba, un film lucido e crudele come non ne vedevo da tempo; mi dispiace che non ti sia piaciuto però ;p

Lucignolo
27-02-12, 22:28:12
NON UCCIDERE (1988)
Kieslowski. Ancora lui. Uno dei migliori film contro la pena di morte in circolazione

http://www.michaeldvd.com.au/CoverArtUnverified/16144.jpg

TRAMA No Spoiler

Jacek è un poco di buono. È un teppista, un vandalo, completamente privo di senso morale.
Piotr, invece, è un uomo dai sani principi, che crede nella giustizia ma non nella pena capitale, che considera inutile: sin dai tempi di Caino, mai una pena simile è servita veramente a qualcosa.


COMMENTO

E' difficile parlare di questo film (tv) senza spoilerare. Causa principale la durata: 80 minuti scarsi di questo che era originariamente uno dei 10 episodi del Decalogo, un'opera composta da mediometraggi di 1 ora basati sui 10 comandamenti, tanto magnifici da far gridare al capolavoro un certo Stanley Kubrick (che ha sempre stimato il cineasta polacco).

Questo è un film semplicemente superbo: un vero e proprio inno alla vita e alla dignità che ha di essere vissuta da parte di ognuno di noi. Anche di chi sbaglia clamorosamente.

Non uccidere. Non è questo che ci ha detto il Signore? Un uomo che commette un omicidio merita il disprezzo più totale e deve pagare. Ok. Ma fino a che punto? E così diverso un omicidio da un esecuzione...non sono sempre uomini che uccidono altri uomini?

La pena si è dimostrata inefficace sin dai tempi di Caino, dice il neo-avvocato Piotr ed è fermo sostenitore di questa tesi. Anche di fronte a eccidi...specie se a stretto contatto si riescono a carpire alcuni effetti che hanno portato a ciò nella persona che ha sbagliato.

Il tutto nella Polonia di fine anni 80': uno degli ultimi paesi in Europa ad aver abolito la pena di morte. Una contemporaneità che rende tutto terribilmente brutale, portato ai massimi livelli dalla sempre sublime analisi dei personaggi del maestro polacco.



VOTO: 9/10

JT26
28-02-12, 16:37:01
a me è piaciuto il modo da commedia nera con cui tratta il tutto
non è facile trattare quell'argomento senza risultare noioso e/o ruffiano
che poi il film non sia questa grande novità sono d'accordissimo però ti dico anche che nella corsa agli oscar gli avrei dato qualcosa di più

Sono d'accordo con te, tratta bene l'argomento.

Motivo per cui, nel momento in cui vince la sceneggiatura, cos'altro può vincere?

L'ho visto ieri, e commenterò, stiamo sul 7 dovendo dare un voto, il punto è che un po' m'ha commosso in un paio di punti, e quindi per affetto un 7.5 se lo prende.

Boom Shakalaka!
28-02-12, 17:14:27
Anche a me è piaciuto, mai noioso. Ho storto il naso solo quando bacia la cornuta e lei oltretutto non fa una piega., m è sembrata un po' forzata come cosa.
Per il resto prc me è ok. Anche per me stiamo sul 7 a voler proprio dare un voto.
Certo non da nomination all oscar

Bobby Peru
28-02-12, 17:57:43
ho appena visto anch'io source code e m'è piaciuto! ha i suoi difetti ma chissene importa. avevo pure voglia del thriller amoroso.
però sì, è pieno pieno di buchi. ma anche qui conta relativamente.



1) mi hai fatto confondere :asd:

2) infatti quella è proprio un'altra dimensione, non devi vederla come la stessa linea temporale che si può influenzare tipo ritorno al futuro.

aspetta :rickds:



1) pensiamoci un secondo...
l' insegnante (la sua anima, non il suo aspetto esteriore che continuerà poi...)che fine ha fatto? in pratica è l' unico che se la prende nel ciulo o sbaglio, sempre qualsiasi dimensione e qualsiasi spiegazione uno gli da?
2) non ho capito tu come lhai interpretato il finale... è un' altra dimensione quella e ci sto.
ma la bomba è esplosa si o no? :rickds: nel senso...

se era esplosa, allora è partito il piano da cui nasce il film
se non era esplosa, non sarebbe partito (da qui il mio non ben capire il finale, hai presenta la telefonata che riceve il nero? come se non fosse mai successo della bomba..ok allora se non era successo come facevano ad aver avviato gli esperimenti degli 8 minuti sul treno?) mi incastra sto punto
se era esplosa e poi lui in questa realta non lha fatta piu esplodere, allora la seconda realtà si altera e prosegue la sua vita nel corpo dell insegnante?

JT26
28-02-12, 18:01:32
Anche a me è piaciuto, mai noioso. Ho storto il naso solo quando bacia la cornuta e lei oltretutto non fa una piega., m è sembrata un po' forzata come cosa.
Per il resto prc me è ok. Anche per me stiamo sul 7 a voler proprio dare un voto.
Certo non da nomination all oscar

Ma l'ho trovato un momento top.

Scade semmai in altre banalità, invece quel momento lì è innegabilmente significativo.

E non fa una piega perché non se l'aspettava, non ci è dato sapere cosa succede un secondo dopo, quando la macchina stacca elegantemente, senza indugiare sugli occhi di lei che lo guardano allontanarsi, senza indugiare su poco credibili passioni interiori di Clooney.

Ti dirò cos'è forzato:
-i primi interventi cliché del ragazzo, che non so se poi diventano meno forzati o sono io che ho iniziato ad accettarlo
-la scena delle urla della cornuta davanti al corpo in coma, mal doppiata, o proprio mal recitata, e comunque esagerata, vagamente superflua.

Togg
28-02-12, 18:35:15
aspetta :rickds:



1) pensiamoci un secondo...
l' insegnante (la sua anima, non il suo aspetto esteriore che continuerà poi...)che fine ha fatto? in pratica è l' unico che se la prende nel ciulo o sbaglio, sempre qualsiasi dimensione e qualsiasi spiegazione uno gli da?
2) non ho capito tu come lhai interpretato il finale... è un' altra dimensione quella e ci sto.
ma la bomba è esplosa si o no? :rickds: nel senso...

se era esplosa, allora è partito il piano da cui nasce il film
se non era esplosa, non sarebbe partito (da qui il mio non ben capire il finale, hai presenta la telefonata che riceve il nero? come se non fosse mai successo della bomba..ok allora se non era successo come facevano ad aver avviato gli esperimenti degli 8 minuti sul treno?) mi incastra sto punto
se era esplosa e poi lui in questa realta non lha fatta piu esplodere, allora la seconda realtà si altera e prosegue la sua vita nel corpo dell insegnante?




1) ah sì! l'avevo pensato anch'io poretto :asd:

2) ma il punto è proprio che non c'è influenza tra i due piani :sisi:

Boom Shakalaka!
28-02-12, 19:00:46
Ma l'ho trovato un momento top.

Scade semmai in altre banalità, invece quel momento lì è innegabilmente significativo.

E non fa una piega perché non se l'aspettava, non ci è dato sapere cosa succede un secondo dopo, quando la macchina stacca elegantemente, senza indugiare sugli occhi di lei che lo guardano allontanarsi, senza indugiare su poco credibili passioni interiori di Clooney.

Ti dirò cos'è forzato:
-i primi interventi cliché del ragazzo, che non so se poi diventano meno forzati o sono io che ho iniziato ad accettarlo
-la scena delle urla della cornuta davanti al corpo in coma, mal doppiata, o proprio mal recitata, e comunque esagerata, vagamente superflua.

per me il bacio ci stava, è la reazione di lei, che non mi è tornata... né respinto né ricambiato, probabilmente ci sta come hai detto te, perché presa di sorpresa, però lì per lì non mi ha sconfinferato


sul ragazzo ti do ragione,anch'io all'inizio ho pensato fosse troppo calcato... sembrava uscito da una di quelle commedie americane con ragazzi che si strafanno di tutto e di più. Nel finale l'hanno domato un po' per fortuna.

Togg
29-02-12, 01:04:16
Ausente, ma per piacere.
Far From Heaven, bello. però ammetto che non è sulle mie corde, manco ho pianto. una scena mi ha ricordato Jungle Fever!

Leroy
29-02-12, 10:30:49
In Time. Bel film, molto originale. Justin Timberlake recita bene, ma non incanta.

Lupo Solitario
29-02-12, 13:23:09
WAKING LIFE

Strano, onirico, a tratti pesante...ma lo consiglio a tutti

Vall77
29-02-12, 20:41:22
Inutile dire che, avendotelo consigliato, lo ritengo un gran film, uno dei migliori dell'anno scorso e sicuramente il capolavoro di Smith (che tolto l'esordio è, o meglio era per me, giustamente trascurabile. Francamente penso che sia scritto molto bene: c'è un sermone allucinato che toglie il fiato, gettando uno sguardo inquietante su certo oltranzismo religioso statunitense che altro che talebani (e qui direi che ci sta anche la caratterizzazione della setta visto robe tipo Waco o al reverendo Michael Phelps) e una parte centrale che mette perfettamente alla berlina il sistema antiterrorismo americano; il tutto sorretto da due prove attoriali da chapeau, Abin Cooper da una parte e John Goodman dall'altra. Il pacing a me è piaciuto: si passa da quello che sembra un banale torture porn, ad un assalto da manuale del cinema in stile Peckinpah, ad un finale azzeccatissimo. Insomma secondo me è tanta roba, un film lucido e crudele come non ne vedevo da tempo; mi dispiace che non ti sia piaciuto però ;p

Oddio, sono stato un pò crudele, lo ammetto, ma lo stesso divergiamo parecchio nel giudizio. A me ha detto veramente pochino, senza trovarlo "brutto". Ha bei momenti ma poco coesi. Le Sette sono sempre un tema potenzialmente interessante... Dicendo che questa è poco "credibile" intendevo che lo è nella dinamica narrativa del film, non in sé. Anche Goodman e Abin Cooper, bravissimi, ma nel complesso mi resta un po' di "occasione sprecata" addosso. Vedremo alla seconda visione ^^

Hushabye
29-02-12, 22:45:50
65659

Boh,prevedibile.. 5

65660

4.5

65664

Non riconoscere Felicity Jones,lol... 6.5

Darton
02-03-12, 11:07:26
Revolver
chi me lo spiega?

Lateralus
02-03-12, 13:20:16
The woman in black
Horror molto classico, quindi non aspettatevi novità. Molto british: un villaggio, nebbia, una palude, una casa lugubre, bambole di porcellana, buio e fantasmi. Realizzato pure molto bene sul versante visivo e semplice nella sua linearità. Per essere il primo film fuor dai panni di Harry Potter, Radcliffe è andato bene.

JT26
02-03-12, 23:59:45
Revolver
chi me lo spiega?

Non ne vale la pena.

Fermo restando che l'ho trovato fantasticoso.

Darton
03-03-12, 02:12:26
Warrior 8,5
un film davvero emozionante! lo consiglio a tutti quelli che non l'hanno visto.


@JT26 perchè non ne vale la pena?

Lateralus
03-03-12, 02:20:18
In Time
Bellissima l'idea, ma dopo un pò diventa ripetitivo.

Hushabye
03-03-12, 11:08:33
66215

Divertente; il personaggio della Theron è tremendamente simpatico, penso proprio che nel film ci sia un voluto rovesciamento: portare lo spettatore a provare subito empatia per lei,ed assoluta indifferenza per gli altri che conducono una piccola,banalissima e stereotipata vita.. o forse in realtà nel film non c'è nessun vincente;Altra chiave di lettura è che nella vita è più probabile il non cambiamento che il contrario..nonostante she's the new bitch :asd:,la Theron regala una performance straordinaria..Forse alla fine mancano un po i contenuti,ma rimane godibilissimo..Insomma Reitman continua bene il suo percorso,lo preferisco al buon ma piatto Up in the Air.. 7(da rivedere)

66216

Coraggioso nel non presentare il solito riscatto dello ''sfigato''ma trova, tra i suoi difetti,una strada originale.. 6.5

Gatsu89
03-03-12, 15:16:07
Ho visto Il Rito(2011).Non è che mi abbia lasciato chissà che,si lascia vedere ma niente di eclatante e abbastanza banale
Voto=6

Gouki
03-03-12, 16:36:46
Body Bags - Corpi Estranei
Divertente.

dom87
03-03-12, 18:54:40
Restless- L'amore che resto
BEllissimo l'ho visto insieme alla mia ragazza e ci siamo commossi entrambi.

Memorie di una Gheisha
Proiettato in quella sottospecie di cineforum che ho organizzato.
Non l'avevo mai visto perchè non era in possesso della mia ragazza.Non ci sono parole per descrivere un film cosi bello

Togg
03-03-12, 19:57:11
Restless- L'amore che resto
BEllissimo l'ho visto insieme alla mia ragazza e ci siamo commossi entrambi.


ce l'avessi io una ragazza così (anzi, ce l'avessi proprio), chapeau.

OT, per ora il forum è impallato completo oh.

Boom Shakalaka!
03-03-12, 20:12:51
ce l'avessi io una ragazza così (anzi, ce l'avessi proprio), chapeau.

OT, per ora il forum è impallato completo oh.

in che senso?

Togg
03-03-12, 20:24:03
in che senso?

nel senso che:
1) sarei contento di avere una tipa con cui vedere restless
2) sarei contento di avere una tipa
3) i server del forum hanno un tempo di risposta che oscilla tra i 40 secondi e i due minuti.

Boom Shakalaka!
03-03-12, 20:30:19
nel senso che:
1) sarei contento di avere una tipa con cui vedere restless
2) sarei contento di avere una tipa
3) i server del forum hanno un tempo di risposta che oscilla tra i 40 secondi e i due minuti.

ah, non c'avevo fatto caso :chrisw:

Lucignolo
03-03-12, 23:02:37
Non ne vale la pena.

Fermo restando che l'ho trovato fantasticoso.

Di Ritchie recenti mi piace decisamente più Rocknrolla:gab:

Darton
03-03-12, 23:10:55
mi sono appena visto Infernal Affairs che mi fatto ritornare in mente il film di scorsese. in quest'ultimo c'erano 2 cose che invece nell'originale mancano e che tra l'altro non ho mai capito
l'uccisione di Damon da parte di Wahlberg e la busta che di Caprio dà alla psichiatra
chi mi illumina?

Lucignolo
03-03-12, 23:19:00
L'uccisione di Damon è una semplice ritorsione da parte di Wahlberg che ha fatto "giustizia" vendicando la morte di Di Caprio....la busta non me la ricordo....

Darton
03-03-12, 23:24:51
L'uccisione di Damon è una semplice ritorsione da parte di Wahlberg che ha fatto "giustizia" vendicando la morte di Di Caprio....la busta non me la ricordo....

ma come faceva a sapere che era lui il colpevole? l'unico era di Caprio che però viene ucciso dalla seconda talpa, a sua volta uccisa da Damon.

Hushabye
04-03-12, 11:02:59
ma come faceva a sapere che era lui il colpevole? l'unico era di Caprio che però viene ucciso dalla seconda talpa, a sua volta uccisa da Damon.

perchè gia sospettava di Damon quando lo mandano via dalla polizia..la busta non ricordo manco io ora,ma forse non viene detto

il pastore
04-03-12, 11:28:19
mi sono appena visto Infernal Affairs che mi fatto ritornare in mente il film di scorsese.
Quale hai preferito?

J. Edgar di Clint Eastwood.
Biopic da protocollo sul leggendario J. Edgar Hoover,il gran capo dell'FBI.Manualistico e con l'encefalo abbastanza piatto dal versante del coinvolgimento emotivo.Meglio di Hereafter cmq.Gli incastri temporali non sono certo il massimo,ma Clint non perde il polso della situazione e il ritratto alla fine è servito.


Il petroliere di Paul Thomas Anderson.
Capitalismo e religione:le due facce della stessa medaglia,i plinti portanti degli Stati Uniti.Anderson ci sa fare,sorretto da una buona sceneggiatura e da un Day Lewis da Nobel (tra l'altro ci sono diverse scene forti).La durata è tanta e il finale mi è sembrato un po' sbrigativo,forse si poteva bilanciare il tutto in maniera differente.Cmq,quisquilie in un ottimo film.

James
04-03-12, 12:20:48
Chi l ha vista morire? by Aldo Lado (1972)

66397


"Due bambine, a distanza di quattro anni l'una dall'altra, vengono uccise nel medesimo luogo. Il padre dell'ultima vittima riesce a scoprire l'assassino dopo che molti degli indiziati sono periti di morte violenta."

Al suo secondo Thriller,Lado continua a prendere come esempio,e ad ispirare,Dario Argento.
L incipit francese è praticamente una versione live del famoso quadro de "L uccello dalle piume di cristallo"
Poi ci si sposta per tutto il film in una Venezia che viene resa in modo cupo e ostile.
Primi 30 minuti di alto livello,grazie alla piccola Nicoletta Elmi e ai suoi giochi accompagnati dalle musiche di Morricone(nenie infantili come Argento)e dalla minaccia invisibile col velo che insegue la bambina,che Lado gira da Dio.
Dopo il fattaccio,il film perde molto,troppe chiacchiere e diventa molto ingarbugliato,c è anche il tempo per un improbabile omicidio di quella bella manza della Boschero dentro al cinema pieno di persone ed in prima fila!Scena nel mulino riuscità a metà.
Finale che ricorda si "Psyco" ma che probabilmente ha aiutato Avati ne "La casa dalle finestre che ridono",stupendo il sorrisino compiaciuto della Strindberg prima dell uomo in fiamme.
Bello bello, si potrebbe considerare quasi un Rape & Revenge,Lado poi romperà un altro nucleo familiare ne "L ultimo treno della notte".

scorpa91
04-03-12, 12:26:36
ho visto jumper ieri sera in compagnia mangiando un pizza prima di uscire :asd: bel film! l avevo già visto ma mi è piauciuto cmq, buona trama secondo e sviluppata abbastanza bene

Darton
04-03-12, 12:50:03
Quale hai preferito?

forse l'originale; il finale mi è parso più coerente con quello che si stava raccontando.

Nate River N
04-03-12, 13:17:55
Bubble boy.
Visto che come attore c'era Jake Gyllenhaal l'ho voluto vedere, me ne pento moltissimo :sad: la mia reazione durante tutto il film era questa
http://suzumiyayuki.files.wordpress.com/2012/01/mind-blown.gif

Non si capisce niente del film e in 20 minuti succede di tutto, è al limite del non sense e della demenzialità :asd:

Zeno
04-03-12, 14:03:00
Idioti, Lars von Trier

ci risiamo, grandissimo Lars.

Togg
04-03-12, 14:21:39
Idioti, Lars von Trier

ci risiamo, grandissimo Lars.

sìììì :rock:

mickes2
04-03-12, 17:49:41
che brutta esperienza che fu Gli idioti, davvero pessimo :sisi:

James
04-03-12, 18:02:17
La morte avrà i suoi occhi by Arthur Seidelman (1987)

66547

"Mentre sta scoppiando un temporale a una giovane vedova sola in una villetta immersa in un bosco si presenta uno sconosciuto che ha avuto, a qualche miglio di distanza, un incidente d'auto e chiede di chiamare per telefono un meccanico. La donna prima esita, poi aderisce alla richiesta."

Film interessante,ma alla lunga pesantuccio.
Strutturato come una piece teatrale,in scena ci sono solo 2 attori per 90 minuti.
La Smith è brava e pure arrapante mentre Mcdowell gigioneggia alla grande,fantastico come esordisce:rickds: una citazione ad "Arancia Meccanica"con l incidente in auto e l urgente uso del telefono.
85 minuti di scambi lunghissimi di battute che fanno partecipare lo spettatore al loro gioco personale,che alla lunga capiscono solo loro.Negli ultimi 5 minuti cambia tutto,un colpo di scena talmente incredibile e Trash,make up della mano di Mcdowell incluso, che farebbe esclamare a Flavio Tranquillo:ILLE GA LE!
A fine visione si rimane un po' sconvolti per quello che si è visto:una grande furbata?o una grande puzzanata?

Lucignolo
04-03-12, 22:10:25
che brutta esperienza che fu Gli idioti, davvero pessimo :sisi:

Davvero? Ne ho sentito parlare sempre bene...

p a n z e r
04-03-12, 22:15:37
Davvero? Ne ho sentito parlare sempre bene...

ma michele è scemo. e gli idioti è ottimo

mickes2
04-03-12, 22:19:22
Davvero? Ne ho sentito parlare sempre bene...

mah, è pregevole nelle intenzioni, completamente campato per aria per materia filmica e capacità di interessare lo spettatore. mettiamoci anche le solite programmatiche sgradevolezze gratuite, ed il gioco è fatto :sisi: salvo solo l'intenso finale.

luca fanboy :sisi:

Togg
05-03-12, 00:30:47
In Time, Andrew Niccol

6


ma michele è scemo. e gli idioti è ottimo

quotooo :asd:

JT26
05-03-12, 00:51:27
perchè gia sospettava di Damon quando lo mandano via dalla polizia..la busta non ricordo manco io ora,ma forse non viene detto

Esattamente.

E manco io ricordo una busta ma se non sbaglio viene consegnata una busta a Damon un attimo prima di essere ucciso.

---------- Post added at 00:51:27 ---------- Previous post was at 00:38:45 ----------

The Descendants di Payne, a me è piaciuto tanto e commosso in un paio di punti, e aggiungo che giustamente tra un anno non se lo ricorderà più nessuno. Se avesse avuto un taglio ulteriormente indie l'avrei anche ritenuto un piccolo gioiellino, ma Clooney è molto bravo e un film così Hawaiiano ancora mi mancava. La tipa di Vita segreta di una teenager americana è decisamente più fìga e questo è un grande punto a favore. Sceneggiatura discreta e intelligente, meritato premio Oscar, superficiale quanto serve, non sensazionale e, come già detto, tanto meglio così. 7+.

Unico appunto: la regina Kamehameha. WTF? :asd:

Sette opere di misericordia, dei De Serio, snobboso, tecnicamente notevole, tinte forti ed Herlitzka sempre sommo. Ha il vanto di non far capire nulla, per cui mi fido e approvo. Tra l'altro ne ho anche contate sei di opere. 6,5.

mickes2
05-03-12, 01:41:39
ma michele è scemo. e gli idioti è ottimo




quotooo :asd:

de gustibus non est spatuzzellam :sisi:

prima di dire e assecondare l'ottimo agli Idioti, penserei prima agli altri film di Von trier, i suoi migliori, tipo Dancer in the dark, Le onde del destino, Melancholia, anche per sottolineare l'evidente differenza di spessore, pregnanza contenutistica e messinscena.

vi potevo concedere un "buono" con qualche riserva, invece no, questo è fanboysmo sfrenato :sisi:

Darton
05-03-12, 03:13:56
Mary and Max
bellissimo! cercavo un buon film d'animazione e l'ho trovato. delicato e crudelmente realistico allo stesso tempo.
cosa importante, la storia è molto bella, si sente un po' di stanchezza nella terza parte, ma poi si riprende.
molto gradevole l'uso dello stop motion che crea un effetto "sgraziato" ma simpatico.
8

Eddie Guerrero
05-03-12, 03:46:33
Ip Man.....un capolavoro....mi è piaciuto moltissimo....mi è piaciuta moltissimo la storia, ma poi i combattimenti sono stati spettacolari.

Warrior.....anche questo mi è piaciuto moltissimo....non mi aspettavo molto da questo film, ma alla fine la trama mi ha appassionato...infatti bellissima la parte finale

Ninja vs Alieni....un filmaccio di serie C....però mi ha divertito....i personaggi erano simpatici....spratutto la tipa (una gnocca XD).
Se devo essere sincero Ninja vs Alieni mi ha divertito più di Cowboys & Aliens XDDD

Togg
05-03-12, 08:00:39
de gustibus non est spatuzzellam :sisi:


ma che èèèè :rickds:


Mary and Max
bellissimo! cercavo un buon film d'animazione e l'ho trovato. delicato e crudelmente realistico allo stesso tempo.
cosa importante, la storia è molto bella, si sente un po' di stanchezza nella terza parte, ma poi si riprende.
molto gradevole l'uso dello stop motion che crea un effetto "sgraziato" ma simpatico.
8

this is 2009 baby :sisi:

Togg
05-03-12, 18:55:57
Tyrannosaur
6

1Sirius7
06-03-12, 22:20:30
era un sacco di tempo che non me lo guardavo.. qualcuno ha mai visto "Evil Il Ribelle"? a me è piaciuto, insomma niente di divino, un semplice film sul bullismo, ma a parer mio ben riuscito..!!! ;)

Darton
06-03-12, 22:53:29
Ip man e Ip man 2
mostro :sisi:

ken-chan90
06-03-12, 23:58:29
Ip man e Ip man 2
mostro :sisi:

del secondo io ho apprezzato in particolare il finale :asd:

Zeno
07-03-12, 10:11:20
"Cuore Cattivo" di Umberto Marino, con Kim Rossi Stuart. Molto, molto carino.

xatmo
07-03-12, 10:42:08
Ip Man.....un capolavoro....mi è piaciuto moltissimo....mi è piaciuta moltissimo la storia, ma poi i combattimenti sono stati spettacolari.



l'ho messo in lista! :)

dom87
07-03-12, 14:49:15
Drive
Veramente un capolavoro dalla regia alla colonna sonora che è qualcosa di spettacolare.

Lucignolo
07-03-12, 21:18:19
Mary and Max
bellissimo! cercavo un buon film d'animazione e l'ho trovato. delicato e crudelmente realistico allo stesso tempo.
cosa importante, la storia è molto bella, si sente un po' di stanchezza nella terza parte, ma poi si riprende.
molto gradevole l'uso dello stop motion che crea un effetto "sgraziato" ma simpatico.
8


Stupendo!

Istrice450
08-03-12, 13:46:14
Ieri ho visto "Quasi amici"...tratta di un disabile ricchissimo che ricerca un assistente che lo aiuti nella vita di tutti i giorni e la scelta ricade su un ragazzo di colore che è anche mezzo delinquente che entrando nella sua vita grigia gli farà riscoprire il gusto della vita e il senso dell'amicizia.. E' un film molto brillante nonostante tratti tematiche molto delicate. Una commedia in vecchio stile che però non scade MAI nel buonismo classico che si ricerca con questi film. Il doppiaggio è veramente ottimo e le interpretazioni degli attori di alto livello, sono 2 attori francesi di cui sicuramente ne risentiremo parlare.

Voto: 7

EmptyShades
09-03-12, 00:02:51
Ho appena visto "L'arrivo di Wang" dei Manetti Bros. :asd:

Lo davano in anteprima su un sito. Che dire, sicuramente simpatico come esperimento, visto che in italia lo sci-fi è abbastanza latitante. L'incipit è carino e interessante (c'era chi lo paragonava ad un district 9, ma non esagererei), molto dark humor come loro consuetudine. Discreti gli effetti speciali, naturalmente col budget che si ritrovano non ci si può aspettare meraviglie, ma ho visto di peggio.

Insomma direi simpatico, scorre via piacevolmente e non risparmia qualche sorriso o momento di tensione, soprattutto verso lo scoppiettante finale.
Le scene un po' più alla americana, con brevi scontri fisici, le ho trovate rivedibili, rendevano male la situazione.

La sufficienza se la merita pienamente, soprattutto per il tema trattato, stralatitante in italia appunto.

Gargaros
09-03-12, 01:36:50
Ho appena visto "L'arrivo di Wang" dei Manetti Bros. :asd:

Lo davano in anteprima su un sito. Che dire, sicuramente simpatico come esperimento, visto che in italia lo sci-fi è abbastanza latitante. L'incipit è carino e interessante (c'era chi lo paragonava ad un district 9, ma non esagererei), molto dark humor come loro consuetudine. Discreti gli effetti speciali, naturalmente col budget che si ritrovano non ci si può aspettare meraviglie, ma ho visto di peggio.

Insomma direi simpatico, scorre via piacevolmente e non risparmia qualche sorriso o momento di tensione, soprattutto verso lo scoppiettante finale.
Le scene un po' più alla americana, con brevi scontri fisici, le ho trovate rivedibili, rendevano male la situazione.

La sufficienza se la merita pienamente, soprattutto per il tema trattato, stralatitante in italia appunto.

Grandi, non me lo perderò. Io ho apprezzato molto anche Zora la vampira, un trash irresistibile.

James
09-03-12, 11:55:34
Bella in rosa by John Hughes (1986)

67533

"Andie è una bella ragazza senza una lira, costretta a subire tutte le prevedibili umiliazioni da parte dei suoi ricchissimi compagni di scuola. Di lei s’innamora Duckie, studente anche lui e altrettanto povero,ma Andie si innamora di un ragazzo ricco e gli scontri con i suoi amici saranno inevitabili."

John Hughes firma la sua versione anni 80 di "Cenerentola",a differenza degli altri fim del Brat Pack in questo si punta molto di più sul lato sentimentale,cosa ripresa nel successivo "Un meraviglioso batticuore" del 1987.
Come sempre c' è la musa Molly Ringwald,che ripete per l ennesima volta lo stesso ruolo,in questo è anche più rompiballe.:rickds:
Lei si innamora di un ragazzo ricco,interpretato da un Andrew Mccarthy più pesce lesso che mai,cosa che non stà bene al suo amico ricco e stronzo vestito in puro stile Wham,Steff (un grandissimo James Spader!)che almeno ha il pregio di salvare la baracca insieme al vero protagonista Jon Cryer che fà l amico di infanzia stracotto di Andie,ma tanto ci prova con tutte lui.C'è anche una sensualissima Annie Potts(non l avrei mai detto).
Commedia minore di Hughes che,considerando quelle odierne,mantiene un certo fascino e stile.
Cmq bella la confezione,l atmosfera nel locale Dark,le musiche,tra cui gli Smiths,dove spicca la scena madre col pezzo di Otis Redding:

http://www.youtube.com/watch?v=mNGIg8f-0Wc

il pastore
09-03-12, 12:20:47
Bella in rosa by John Hughes (1986)

67533

"Andie è una bella ragazza senza una lira, costretta a subire tutte le prevedibili umiliazioni da parte dei suoi ricchissimi compagni di scuola. Di lei s’innamora Duckie, studente anche lui e altrettanto povero,ma Andie si innamora di un ragazzo ricco e gli scontri con i suoi amici saranno inevitabili."

John Hughes firma la sua versione anni 80 di "Cenerentola",a differenza degli altri fim del Brat Pack in questo si punta molto di più sul lato sentimentale,cosa ripresa nel successivo "Un meraviglioso batticuore" del 1987.
Come sempre c' è la musa Molly Ringwald,che ripete per l ennesima volta lo stesso ruolo,in questo è anche più rompiballe.:rickds:
Lei si innamora di un ragazzo ricco,interpretato da un Andrew Mccarthy più pesce lesso che mai,cosa che non stà bene al suo amico ricco e stronzo vestito in puro stile Wham,Steff (un grandissimo James Spader!)che almeno ha il pregio di salvare la baracca insieme al vero protagonista Jon Cryer che fà l amico di infanzia stracotto di Andie,ma tanto ci prova con tutte lui.C'è anche una sensualissima Annie Potts(non l avrei mai detto).
Commedia minore di Hughes che,considerando quelle odierne,mantiene un certo fascino e stile.
Cmq bella la confezione,l atmosfera nel locale Dark,le musiche,tra cui gli Smiths,dove spicca la scena madre col pezzo di Otis Redding:

Molly Ringwald...quanti ricordi:cat:
Questo di Hughes però non lo ricordo per nulla.
Chissà,forse l'ho visto troppi secoli fa:sisi:

Il cuore nero di Paris Trout di Stephen Gyllenhaal
Siamo nel profondo sud degli Stati Uniti in cui il bigottismo,il provincialismo razzista e la violenza la fanno da padroni.Dennis Hopper (grandissimo) incarna uno spietato fanatico usuraio disposto ad uccidere anche i bambini per riscuotere: uno dei personaggi più odiosi e crudeli che il cinema ricordi.La prima parte è condita di sequenze veramente cruenti che non possono lasciare indifferenti.Accomunabile a Mississippi burning,ma decisamente più violento.Da vedere.:sisi:

Leroy
09-03-12, 12:41:15
Rivisto Braveheart, stavolta in Blue Ray: è sempre un'emozione guardarlo :stema:
E poi un film che hanno dato ieri notte, Haunting - Presenze, un mezzo Thriller/horror che mi sono pentito di guardare :sisi:

dom87
09-03-12, 19:04:30
ieri ho rivisto insieme ad un mio amico Drive e Romeo + Giulietta. Sempre belli

Gargaros
09-03-12, 21:26:58
E poi un film che hanno dato ieri notte, Haunting - Presenze, un mezzo Thriller/horror che mi sono pentito di guardare :sisi:

Lascia perdere quella merrida e vedi l'originale :kep88:

Hushabye
10-03-12, 10:40:28
67761

Il finale aperto vale tanto, 7.5

67762

Pellicola indie particolare,o ti piace o la odi.. 7

Leroy
10-03-12, 18:32:02
Lascia perdere quella merrida e vedi l'originale :kep88:

Ce ne è un altro?

Gargaros
10-03-12, 19:43:44
Ce ne è un altro?

http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=12186

Vedilo da solo e di notte. Ha tre momenti da pavura che ti faranno sbiancare pure i peli nel culo :sisi:

Quando l'intelliggenza era meglio della CGI -_-'

Togg
10-03-12, 19:52:10
http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=12186

Vedilo da solo e di notte. Ha tre momenti da pavura che ti faranno sbiancare pure i peli nel culo :sisi:

Quando l'intelliggenza era meglio della CGI -_-'

sembra bello!

James
10-03-12, 19:56:12
sembra bello!

Non sembra,è bello:sisi: dopo "Gli Invasati" ci starebbe pure "Dopo la vita"

Leroy
10-03-12, 20:05:17
http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=12186

Vedilo da solo e di notte. Ha tre momenti da pavura che ti faranno sbiancare pure i peli nel culo :sisi:

Quando l'intelliggenza era meglio della CGI -_-'

Sicuro? Perchè è del '63... Però se mi dici che è bello...

Togg
10-03-12, 20:21:08
Non sembra,è bello:sisi: dopo "Gli Invasati" ci starebbe pure "Dopo la vita"

dite dite, tanto è inutile. non mi farò catturare in questa spirale di folli consigli prima di aver recuperato i due eastwood + kaurismaki + mad men. ripassare più tardi.

---------- Post added at 20:21:08 ---------- Previous post was at 20:15:51 ----------


Sicuro? Perchè è del '63... Però se mi dici che è bello...

il passato ci guarda con occhio sorridente. non rispondere coi ceffoni!

Gouki
10-03-12, 23:44:14
Fantasia
Musiche splendide per un film fantastico.

Gargaros
11-03-12, 00:04:11
Non sembra,è bello:sisi: dopo "Gli Invasati" ci starebbe pure "Dopo la vita"

Ho sentito un gran bene anche di La casa sulla scogliera. Chissà chi l'ha visto, qui...


Sicuro? Perchè è del '63...

Ma che significa?! :rickds:

il pastore
11-03-12, 11:03:29
Ho sentito un gran bene anche di La casa sulla scogliera. Chissà chi l'ha visto, qui...

:cat:

Ghost story d'atmosfera (e come potrebbe essere altrimenti: siamo negli anni 40<3) che alterna il mistero a fasi più da commedia brillante (ben inserite,tra l'altro).Professionale e ben curato.Ray Milland mattatore,anticipa un po' i ruoli che lo vedranno protagonista nei film dell'orrore di corman e soci.
Cmq rimanendo in tema oltre all'ottimo gli invasati già citato,mi sento di consigliare caldamente Suspense di Jack Clayton,che quel furbastro di Amenabar ha saccheggiato spudoratamente per il suo The Others,senza ovviamente riuscire ad eguagliarlo.
Passando in oriente ci sarebbero Kuroneko di Shindo, Kwaidan di Kobayashi e Storia di fantasmi cinesi di Ching Siu-Tung,curioso e riuscito impasto di wuxiapian,atmosfere horror e tocchi ironici.

.:Rick:.
11-03-12, 11:25:55
http://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=12186

Vedilo da solo e di notte. Ha tre momenti da pavura che ti faranno sbiancare pure i peli nel culo :sisi:

Quando l'intelliggenza era meglio della CGI -_-'

mi hai fatto venire voglia di vederlo :sisi: solo che a trovarlo :cry2:

Vall77
11-03-12, 13:42:55
Telegraficamente.

To kill a mockingbird- Classicissimo. Gregory Peck sempre gran signore.
L'edizione in Bd è pregevolissima, la storia moraleggiante si lascia guardare senza storcere troppo il naso

Bronson - Non è il mio preferito di Refn, ma senz'altro godibile e ben fatto.
Certo, basta non pretendere che sia l'Arancia Meccanica del 2000.

Faust - Ho interrotto dopo mezz'ora, causa influenza.
Sokurov non è esattamente digeribile con 38 di febbre.



Passando in oriente ci sarebbero Kuroneko di Shindo, Kwaidan di Kobayashi e Storia di fantasmi cinesi di Ching Siu-Tung,curioso e riuscito impasto di wuxiapian,atmosfere horror e tocchi ironici.

Tutti belli, ma (mi permetto ;p) non dimentichiamoci lo strepistoso Ugetsu monogatari di Mizoguchi, che è probabilmente il miglior kwaidan di sempre.
Insieme a Onibaba di Shindo. Ma lì, anche al di là del valore oggettivo, sono di parte. In scala assoluta Onibaba è uno dei miei film preferiti :sisi:

Gargaros
11-03-12, 16:47:23
:cat:

Ghost story d'atmosfera (e come potrebbe essere altrimenti: siamo negli anni 40<3) che alterna il mistero a fasi più da commedia brillante (ben inserite,tra l'altro).Professionale e ben curato.Ray Milland mattatore,anticipa un po' i ruoli che lo vedranno protagonista nei film dell'orrore di corman e soci.
Cmq rimanendo in tema oltre all'ottimo gli invasati già citato,mi sento di consigliare caldamente Suspense di Jack Clayton,che quel furbastro di Amenabar ha saccheggiato spudoratamente per il suo The Others,senza ovviamente riuscire ad eguagliarlo.
Passando in oriente ci sarebbero Kuroneko di Shindo, Kwaidan di Kobayashi e Storia di fantasmi cinesi di Ching Siu-Tung,curioso e riuscito impasto di wuxiapian,atmosfere horror e tocchi ironici.

Storia di fantasmi cinesi l'ho visto quand'ero moccioso e da allora lo adoro :asd: Tra l'altro la canzonetta l'ascolto di continuo... Ho visto anche il secondo, che rispetto al primo è addirittura meglio in effetti speciali e azioni mirabolanti.

Farò buon uso degli altri titoli che citi :sisi:


che è probabilmente il miglior kwaidan di sempre.

Ma quindi il kwaidan è un genere? Io pensavo fosse il titolo di un film (che tra l'altro vedrò prossimamente)...

mickes2
11-03-12, 17:17:54
:cat:
Passando in oriente ci sarebbero Kuroneko di Shindo, Kwaidan di Kobayashi e Storia di fantasmi cinesi di Ching Siu-Tung,curioso e riuscito impasto di wuxiapian,atmosfere horror e tocchi ironici.



Tutti belli, ma (mi permetto ;p) non dimentichiamoci lo strepistoso Ugetsu monogatari di Mizoguchi, che è probabilmente il miglior kwaidan di sempre.
Insieme a Onibaba di Shindo. Ma lì, anche al di là del valore oggettivo, sono di parte. In scala assoluta Onibaba è uno dei miei film preferiti :sisi:

recupero tutto in tempi brevi :cat:

Gargaros
11-03-12, 17:38:09
Ultimamente mi sto dedicando agli anime...


Paprika
L'ho rivisto. E pensare che dalla prima visione sono passati solo pochi giorni. Bel film, splendido. C'è una cosa che non capisco, però: alla fine impazziscono TUTTI. Ma allora vuol dire che TUTTI facciano uso delle macchine dei sogni? Boh, qui non è chiarissimo. Noi sappiamo che la DC Mini sia sperimentale e venga rubata, che grazie a questa è possibile impiantare sogni in chi fa già uso delle prime macchine dei sogni... Però non ci viene detto che tutti facciano uso di quelle macchine...

Perfect Blue
Mi ero ripromesso di vedere altro di Kuon e l'ho fatto. "I thriller che fanno in questo paese fanno tutti schifo", dice un personaggio nel film. Kuon che fa? Fa il thriller. Vera prova di umiltà: sa che sta facendo un thriller ridicolo, quindi lo dichiara facendo dire la cosa a un suo pesonaggio.
L'unico inconveniente è che Perfect Blue non è affatto brutto. E forse non era umiltà, ma stafottenza e boria... Boh, posso solo dire che è un gran bel film. Ammetto però che a un certo punto ho cominciato a capire chi fosse "l'assassino"...
Anche qui come in Paprika la realtà e la finzione, a un certo punto, si fondono in modo magistrale.

Ghost in the shell
L'ho visto in HD. Strano, non ricordavo tutte quelle intrusioni della grafica al computer... La Motoko fatta al PC è una vera schifezza. E' schifosa perché è fuori luogo, è brutta, antiestetica. Mi chiedo: perché? Perché hanno fatto questo scempio? I disegni sono ottimi e animati bene; quindi perché la Motoko al PC? L'inizio del film è orrido. Giuro che non ricordavo questo scempio...
A parte questo, resta una delle cose più belle del Giappone (secondo me). La prima volta che vidi questo film mi ammalò... Le profondità tematiche, la splendida OST, quei momenti di toccante intimità cibernetica... Il finale, con la nascita di una nuova creatura e la rete, il futuro... Splendido.


EDIT
Ricordavo bene, su GITS... Le scene in CG le hanno messe nella versione HD. Prima erano così:


http://www.youtube.com/watch?v=blFitckrrmo


Non so se piangere o ridere :dsax:

Gargaros
12-03-12, 02:49:57
Ancora anime...


Principessa Mononoke
Miyazaki l'ecologista anche 'sta volta. Ma noi l'amiamo proprio per questo, no? Bel film, tecnicamente impeccabile, paesaggi suggestivi, bella storia fantastica con una spruzzata di storia reale (o forse è la storia reale ad essere spruzzata di fantastico?). Mi aspettavo però di più. Non so dire neanche cosa... Forse le emozioni di Conan... Ma me lo sono gustato lo stesso. Lo spirito della natura che TRACIMA dalle montagne mi ha messo i brividi :|

Metropolis
Questo invece mi ha commosso. Chissà, forse devono metterci dei ragazzini per sortire in me qualche emozione superiore... Tima è dolce, tenera; mi ha ricordato, specie quando fuggono da Rock, la Eli di Lasciami entrare. Che brutta fine, anche se il finale non è negativissimo... Ma avrei voluto un finale diverso. Il film si rifà a un manga di Osamu Tezuka, che a sua volta si rifaceva al classico film muto. Ma le diversità ci sono e influenzano: in quello una rivolta umana aiutata dalle macchine, in questo una rivolta delle macchine contro l'umanità che non è mai sazia di sottomissioni, al punto che inventa nuove creature e nuovi nemici da schiacciare. Ma la storia è sempre quella: a perdere è la macchina umanizzata, innocente e fragile. L'umanità risorge sempre sulle ceneri di questi semidei di ferro, di queste vitime sacrificali gratis. Bel film, davvero bello.

gioconct
12-03-12, 11:43:53
Ultimi film visti (2 generi totalmente diversi):

-Arancia meccanica. Film che dovrebbe essere visto nei momenti di incazzatura totale e non alle 11 di sera ad una media di 3 sbadigli al minuto, film per certi versi "strano" ma godibile ugualmente soprattutto se hai voglia di uccidere il protagonista..

-Le cronache di Narnia il principe Caspian. Non lo avevo mai visto (e a breve guarderò anche il terzo capitolo) ma è, insieme al primo, un film che avevo sottovalutato e molto (ultimamente sono preso dai film fantasy).

James
12-03-12, 20:39:02
L Alieno by Jack Sholder (1987)

68127

"In città si susseguono efferati omicidi dopo la fuga da un ospedale di una persona che sembrava moribonda. Il poliziotto incaricato dell’indagine è Tom Beck. Gli si affianca un agente federale, Lloyd Gallagher, che sembra avere le idee chiare su “cosa” cercare. Lloyd è in realtà un alieno, come l’entità, proveniente da chissà quale galassia, che si insinua negli individui rendendoli spietati delinquenti.."


Film che verrà ripreso quasi totalmente nel numero di Dylan Dog: Il Male
Il parassita alieno lumacone,che sfrutta i corpi posseduti fino alla morte,a cui piacciono le macchine veloci e la musica rock sparata a palla.
Questo miscuglio fanta-horror-poliziesco funziona abbastanza bene,condito da delle scene un po' cruente.
Il tutto si trasforma nella classica lotta tra bene e male,in cui il bene è interpretato dall allora celebre Kyle MacLachlan attore feticcio di Lynch ai tempi(Dune,Velluto Blu,Twin Peaks).
Sholder ha il merito di mantenere il ritmo del film molto alto,non annoiando mai lo spettatore e questo rende la visione del film piacevole.
Fantastico il primo trasferimento dell alieno da un corpo all altro con il lumacone che si vede in tutto il suo splendore.
Scena Scult: MacLachlan che alita in bocca al suo amico per farlo guarire,scena un po' così:rickds:

Gargaros
12-03-12, 21:21:56
Scena Scult: MacLachlan che alita in bocca al suo amico per farlo guarire,scena un po' così:rickds:

Ma mica alita :rickds:

Hushabye
13-03-12, 12:06:36
68185

Figo 8

68187

Quasi noioso 6

68188

Pensavo peggio 6

68190

7

1Sirius7
13-03-12, 12:44:26
finalmente l'ho ritrovato e me lo sono ri-gustato... "nella mente del serial killer" :D secondo me è molto valido, voi che ne pensate? :)

Hushabye
13-03-12, 13:24:33
finalmente l'ho ritrovato e me lo sono ri-gustato... "nella mente del serial killer" :D secondo me è molto valido, voi che ne pensate? :)

non lo conosco..

1Sirius7
13-03-12, 13:27:30
non lo conosco..


conosciuto anche come mindhunters, se ti può dire qualcosa... è un film del 2004!!! dai un occhio su wikipedia magari :) non ci sono gran notizie, ma secondo me è da vedere ;)

Istrice450
13-03-12, 14:59:09
finalmente l'ho ritrovato e me lo sono ri-gustato... "nella mente del serial killer" :D secondo me è molto valido, voi che ne pensate? :)

è quello con val kilmer? se si non è malaccio come thriller:ahsisi:

p a n z e r
13-03-12, 16:03:25
troll hunter, di André Øvredal. ottimo mockumentary norvegese che vede protagonisti dei giovani studenti intenti a indagare su un cacciatore di orsi, che si rivelerà presto essere un cacciatore di troll. questi esseri vengono tenuti nascosti dal governo norvegese, al fine di non diffondere il panico tra la popolazione.

sebbene detta così la premessa puzzi di trashata, il prodotto finale è validissimo. girato ovviamente tutti in prima persona, gli effetti speciali non sono niente male. i troll sono sicuramente ben fatti, e anche se l'intento non è quello di essere un film horror in un paio di occasioni si avverte un minimo di tensione.
lodevole anche il fatto che siano riusciti a fare in modo di rendere il film interessante per tutta la durata (1 ora e 40), considerando che girare un film con questa tecnica è sempre un po' rischioso.

Night Soul
13-03-12, 16:37:09
angeli e demoni - carino :sisi:

dom87
13-03-12, 18:35:16
SANCTUM

Pessimo film che sconsiglio di vedere.

James
13-03-12, 20:04:18
Ma mica alita :rickds:

Massì che alita:rickds:

Evil Toons - Diavolo di un cartone by Fred Olen Ray (1992)

68255

"Quattro amiche lavorano alla ristrutturazione di una casa da lungo tempo disabitata. Aprendo un libro di magia nera liberano un demone animato che cerca con ogni mezzo di impadronirsi delle anime per guadagnarsi così l'immortalità.."

Pessimo.
Questo tentativo di fondere l horror con l erotismo e l interazione umani/cartoni animati alla "Chi ha incastrato Roger Rabbit?" è decisamente mal riuscito,che poi il "Toons" del titolo fà pensare a più personaggi Animati,invece ne è presente solo uno per tutto il film.
4 attrici cagne,aiutate dal doppiaggio pessimo,perennemente arrapate e mezze nude,tra cui spicca la Pornostar Madison Stone (vedi foto).
Solita casa maledetta,possessioni e un Necronomicon farlocco,che sembra più una versione demoniaca del Kamasutra,tenuto in mano da uno spentissimo Carradine(si vede benissimo che l ha fatto solo per mangiare),finale atroce che manda tutto a meretrici quello visto per 78 minuti.
Uniche 2 note positive: I corpi delle protagoniste e le musiche.
Non è nemmeno salvabile a livello trash.

Freaked - Sgorbi by Tom Stern (1993)

68261

"Ricky Coogan , popolare divo della televisione, accettando di sponsorizzare il Zygron 24, un fertilizzante biogenetico elaborato da una compagnia chimica sudamericana, rimane vittima della follia sperimentatrice del dottor Elijah C. Skuggs che si serve del prodotto per collezionare nel suo lager privato una schiera di spaventose creature mutanti: uomini-verme, donne barbute, uomini-naso ed altre inimmaginabili figure da incubo."

Quì siamo più dalle parti della parodia.
Il film di Stern parte spedito già con i titoli di testa(belli),per poi continuare con una spassosa demenzialità,penso al viaggio in aereo dove il povero fan sfegatato di Ricky viene spedito fuori.:rickds:
Il parco degli sgorbi è fatto bene ed è di Hooperiana memoria.Tutti simpatici i freaks,tra cui si nascondono Keanu Reeves (l uomo cane) e Mr T (la donna barbuta).Il mio preferito resta Calzino:sisi:
Cala un po' nella parte finale,però dai è un film idiota che diverte almeno.
Scena Top: I 12 lattai :rickds:

1Sirius7
13-03-12, 20:04:23
è quello con val kilmer? se si non è malaccio come thriller:ahsisi:

si esatto proprio quello, lo consiglio vivamenter a chi non l'ha visto, è molto bello e coerente!!!!


SANCTUM

Pessimo film che sconsiglio di vedere.

straquoto, io l'ho visto al cinema, pensavo fosse una cosa chissà che, e bo, sono uscito afflitto :( delusione totale..

Gargaros
13-03-12, 20:10:01
Massì che alita:rickds:

Ma no, ti dico :asd:

Possibile che non abbia capito che

a sua volta Kyle è un corpo abitato da un alieno, che però è fatto di luce, e che alla fine si trasferisce nel morto per non dispiacere la famiglia

?


Scena Top: I 12 lattai :rickds:

"E sarebbe questo il piano supersegreto?!" :rickds:

James
13-03-12, 20:13:27
Ma no, ti dico :asd:

Possibile che non abbia capito che

a sua volta Kyle è un corpo abitato da un alieno, che però è fatto di luce, e che alla fine si trasferisce nel morto per non dispiacere la famiglia

?



"E sarebbe questo il piano supersegreto?!" :rickds:

Ma si certo che l ho capito,solo che mi fà ridere pensare alla alitata.

:rickds:

Gargaros
13-03-12, 20:16:15
Ma si certo che l ho capito,solo che mi fà ridere pensare alla alitata.

:rickds:

Ah, va beh, forse potevano farla meglio la scena :asd:

James
13-03-12, 20:18:10
Ah, va beh, forse potevano farla meglio la scena :asd:

Diciamo che più che stare nella stanza di un ospedale sembra di stare a Brokeback Mountain.

1Sirius7
13-03-12, 20:55:32
tra poco usciranno in vendita "warrior" e "i tre moschettieri" li prendo e li ri-guardo molto volentieri, li consiglio per chi magari non li ha visti al cinema... secondo me, vale davvero la pena!!! :)

qualcuno ha visto anonymous qualche mese fa al cinema? se si lo consigliate?

Darton
13-03-12, 21:00:37
Freaked - Sgorbi by Tom Stern (1993)

[/B]68261

"Ricky Coogan , popolare divo della televisione, accettando di sponsorizzare il Zygron 24, un fertilizzante biogenetico elaborato da una compagnia chimica sudamericana, rimane vittima della follia sperimentatrice del dottor Elijah C. Skuggs che si serve del prodotto per collezionare nel suo lager privato una schiera di spaventose creature mutanti: uomini-verme, donne barbute, uomini-naso ed altre inimmaginabili figure da incubo."

Quì siamo più dalle parti della parodia.
Il film di Stern parte spedito già con i titoli di testa(belli),per poi continuare con una spassosa demenzialità,penso al viaggio in aereo dove il povero fan sfegatato di Ricky viene spedito fuori.:rickds:
Il parco degli sgorbi è fatto bene ed è di Hooperiana memoria.Tutti simpatici i freaks,tra cui si nascondono Keanu Reeves (l uomo cane) e Mr T (la donna barbuta).Il mio preferito resta Calzino:sisi:
Cala un po' nella parte finale,però dai è un film idiota che diverte almeno.
Scena Top: I 12 lattai :rickds:

per caso ci sono anche due tizi uniti tra di loro che quando uno raschiava l'altro sputava?

James
13-03-12, 21:37:56
per caso ci sono anche due tizi uniti tra di loro che quando uno raschiava l'altro sputava?

Esatto:sisi:

Darton
13-03-12, 21:46:04
Esatto:sisi:

oddio! ho questa scena in mente da quando ero bambino e non sono mai riuscito a ricordarmi che film fosse
ora morirò più sereno :asd:

mickes2
13-03-12, 22:39:10
Viaggio a Tokyo, Yasujiro Ozu
68289
Emozionante e commovente dramma intimista in cui il Maestro giapponese sonda i rapporti interpersonali addentrandosi nel nucleo famigliare, mettendo un accento sul cambiamento della società nipponica del dopo guerra e sull'importanza dei valori affettivi che inesorabilmente divengono sfuggenti. Due generazioni ormai troppo lontane a confronto. La fissità dello sguardo adottata dall'autore dischiude un mondo di sensazioni e stati d'animo; e i rimpianti, seppur gelidi e riservati, giungono pacatamente dolorosissimi e struggenti. Straordinario.
****!

Leroy
14-03-12, 12:24:40
ATM - Trappola mortale: film di un'assurdità pazzesca, banale, povero, ridicolo, irritante, tanto è stupido. Due adulti, ben messi tralaltro, che si spaventano di un tale fuori da un bancomat che li fissa. Dei bambini avrebbero avuto più coraggio... Squallido sentire le lagne dei protagonisti, che fanno di tutto fuorchè affrontare il tizio.
Uno dei film più brutti, anonimi e privi di senso che abbia mai visto. Il regista deve essere un genio della malvagità: seguire questo film è veramente una tortura e una tristezza senza fine. Alcuni registi non dovrebbero mai fare i registi :sisi:

Vall77
14-03-12, 21:07:23
Ma quindi il kwaidan è un genere? Io pensavo fosse il titolo di un film (che tra l'altro vedrò prossimamente)...

Certo che è un genere :sisi:

Pls recupera Onibaba di Shindo.
Mi sa che qui l'abbiamo visto solo io e il mitologico pastor :asd:

HIR0
15-03-12, 01:41:34
The Poughkeepsie Tapes http://www.imdb.com/title/tt1010271/ stesso autore di Devil che a me piacque un bottarello. Snobbate il voto e sparatevelo tutto! Una roba così scioccante raramente l'ho vista, non ho quasi dormito la notte, peccato solo per una certa recitazione di m3rda e altre cosine. Poteva essere ancora più realistico e rigoroso e allora erano cazzi.

e Black Mirror nuova miniserie di Charlie Brooker in 3 spettacolari storie autoconclusive: nella prima, la Principessa Susannah della famiglia reale viene rapita. per salvarla, il primo ministro inglese deve fare sesso in diretta con un maiale la più scioccante, ma anche le altre non scherzano. a mio modesto parere, il capolavoro televisivo dei post-noughties. per chi avesse evitato lo spoiler, suggerisco testualmente la "DVD quote" di un mio amico: "come Ai Confini Della Realtà ma con i cellulari e tutto il 'porco' di d." :)

Strider
15-03-12, 11:16:54
Visto qualche giorno fa in tele Il cattivo tenente - Ultima chiamata New Orleans.
Non mi è dispiaciuto del tutto.
Voto: 7

Chippen
15-03-12, 11:34:16
ho visto Tempesta di Ghiaccio di Ang Lee.

E' un buon film,la classica famiglia americana,degli anni 70,che nasconde dietro un velo di ipocrisia tutte le magagne che si porta appresso...

La trama è piuttosto lineare e anche scontata forse,ma gli attori sono tutti molto bravi,e rendono anche l'idea...del resto non credo fosse intenzione del regista rendere la trama più "scoppiettante" ,anzi...

Si punta proprio sulla routine "noiosa" di tutti i giorni,per far capire quanto sia in realtà "brutta" e falsa,la quotidianità in prototipi come quello descritto nel film...

7.5 :sisi: .

Togg
15-03-12, 17:47:21
vedete tutti Mad Men maledizione, vedetelo e godete. Ho appena finito la terza stagione, this is cinema :sisi:

68618

Hushabye
15-03-12, 18:08:36
vedete tutti Mad Men maledizione, vedetelo e godete. Ho appena finito la terza stagione, this is cinema :sisi:

68618

Con quante altre donne Don finirà a letto????? ai posteri l ardua sentenza:ahsisi:

Ctekcop
15-03-12, 18:39:17
vedete tutti Mad Men maledizione, vedetelo e godete. Ho appena finito la terza stagione, this is cinema :sisi:

68618
Stupendo mad men, io devo recuperare l'ultima stagione in inglese :sisi: grande Don Draper!

Lateralus
15-03-12, 18:43:45
ATM - Trappola mortale: film di un'assurdità pazzesca, banale, povero, ridicolo, irritante, tanto è stupido. Due adulti, ben messi tralaltro, che si spaventano di un tale fuori da un bancomat che li fissa. Dei bambini avrebbero avuto più coraggio... Squallido sentire le lagne dei protagonisti, che fanno di tutto fuorchè affrontare il tizio.
Uno dei film più brutti, anonimi e privi di senso che abbia mai visto. Il regista deve essere un genio della malvagità: seguire questo film è veramente una tortura e una tristezza senza fine. Alcuni registi non dovrebbero mai fare i registi :sisi:

La ''colpa'' è degli sceneggiatori. :sisi:

Togg
15-03-12, 19:43:18
Stupendo mad men, io devo recuperare l'ultima stagione in inglese :sisi: grande Don Draper!

siamo allo stesso punto :sisi:


Con quante altre donne Don finirà a letto????? ai posteri l ardua sentenza:ahsisi:

e si sceglie sempre delle gran fighe!

Lucignolo
15-03-12, 20:04:22
Viaggio a Tokyo, Yasujiro Ozu
68289
Emozionante e commovente dramma intimista in cui il Maestro giapponese sonda i rapporti interpersonali addentrandosi nel nucleo famigliare, mettendo un accento sul cambiamento della società nipponica del dopo guerra e sull'importanza dei valori affettivi che inesorabilmente divengono sfuggenti. Due generazioni ormai troppo lontane a confronto. La fissità dello sguardo adottata dall'autore dischiude un mondo di sensazioni e stati d'animo; e i rimpianti, seppur gelidi e riservati, giungono pacatamente dolorosissimi e struggenti. Straordinario.
****!


Straordinario.....(Uno dei film preferiti del grande Jim Jarmusch se non ricordo male)

Roxanne
15-03-12, 22:57:22
ultimamente mi sono rivista qualche film della disney, credo non ci sia cinema migliore :cat:

mickes2
15-03-12, 23:00:33
Straordinario.....(Uno dei film preferiti del grande Jim Jarmusch se non ricordo male)
non saprei, cmq un capolavoro Viaggio a Tokyo :sisi:


ultimamente mi sono rivista qualche film della disney, credo non ci sia cinema migliore :cat:
beh, ci sono senza dubbio dei capolavori, e in linea di massima i classici (e non) Disney rimangono grande cinema dei valori e dei sentimenti. dire che non ci sia cinema migliore è tuttavia un po' azzardato^^

charlesjudges
15-03-12, 23:02:32
Ho visto la prima parte di Faccia d'angelo ma voglio rimandare il giudizio dopo aver visto la seconda. Come produzione è sicuramente pregevole, in ogni caso. Bella anche la scelta di non scendere a compromessi con l'utilizzo del dialetto veneto. Quello in cui manca davvero sono forse un po' di originalità e di freschezza, ormai si fanno fatica a contare le produzioni italiane relative alla criminalità organizzata con i criminali nel ruolo di antieroi.

Gouki
16-03-12, 15:13:50
Qualunquemente
Bello, mi ha divertito.

L'Immortale
Ottimo film.

Leroy
16-03-12, 15:15:03
La ''colpa'' è degli sceneggiatori. :sisi:

Direi di sì, ma chi si è impegnato a girarlo deve essere più pazzo di quello che ha scritto le scene :asd:

---------- Post added at 15:15:03 ---------- Previous post was at 15:14:15 ----------


Qualunquemente
Bello, mi ha divertito.

Quoto :sisi:

Goodfella
16-03-12, 18:49:09
American psycho: 9,2
Non trovo le Parole per descrivere questo capolavoro, tratto dall'omonimo libro.
Bagni di sangue, violenza e sregolatezza dappertutto, fantastiche le scene degli omicidi, non si sarebbe potuto far di meglio.
Buona colonna sonora, così come la regia, che accompagnano la follia mentale del protagonista egregiamente.
La trama è semplice: patrick bateman lavora a wall street, è ricco, frequenta i locali più costosi, si droga ed è ossessionato dalla musica e dai biglietti da visita, e di notte è un simpatico e malatissimo killer.
Il tutto è orchestrato dalla fantastica, epica, meravigliosa interpretazione di Christian Bale, che sembra nato apposta per questo film, per interpretare il tipico yuppie degli anni 80, un po' come jeffrey bridges in grande lebowski.
Il finale poi, ti lascia a bocca aperta, per quanto è contorto e inaspettato.

Voi che ne pensate??

Atmosphere
16-03-12, 20:52:06
Drive di Nicolas Winding Refn

Gran film, una piccola sorpresa. Ottima performance di Ryan Gosling, e una soundtrack davvero carina :sisi:

mickes2
16-03-12, 21:11:34
Drive di Nicolas Winding Refn

Gran film, una piccola sorpresa. Ottima performance di Ryan Gosling, e una soundtrack davvero carina :sisi:

senza dubbio uno dei migliori film dell'anno :sisi: noir dall'intelaiatura solidissima, estetica delle violenza, favola metropolitana, e una parte action votata sempre squisitamente al realismo. colonna sonora più che carina però, direi bellissima!

Atmosphere
16-03-12, 21:24:12
senza dubbio uno dei migliori film dell'anno :sisi: noir dall'intelaiatura solidissima, estetica delle violenza, favola metropolitana, e una parte action votata sempre squisitamente al realismo. colonna sonora più che carina però, direi bellissima!

Si cavolo, la parte action era veramente realistica ai massimi livelli.

Boom Shakalaka!
16-03-12, 21:27:29
senza dubbio uno dei migliori film dell'anno :sisi: noir dall'intelaiatura solidissima, estetica delle violenza, favola metropolitana, e una parte action votata sempre squisitamente al realismo. colonna sonora più che carina però, direi bellissima!

Nightcall :morris82:

Goodfella
16-03-12, 21:40:35
Drive di Nicolas Winding Refn

Gran film, una piccola sorpresa. Ottima performance di Ryan Gosling, e una soundtrack davvero carina :sisi:

Mi ha fatto capire quanto gli Oscar siano diventati merdosi

Chippen
16-03-12, 22:57:14
volete sapere qual'è davvero un bel film?

Ferro 3 la casa vuota.

E' un film sud-coreano.

Secondo me è bellissimo,davvero molto particolare,e significativo,guardatelo se potete.

Istrice450
16-03-12, 23:26:17
American psycho: 9,2
Non trovo le Parole per descrivere questo capolavoro, tratto dall'omonimo libro.
Bagni di sangue, violenza e sregolatezza dappertutto, fantastiche le scene degli omicidi, non si sarebbe potuto far di meglio.
Buona colonna sonora, così come la regia, che accompagnano la follia mentale del protagonista egregiamente.
La trama è semplice: patrick bateman lavora a wall street, è ricco, frequenta i locali più costosi, si droga ed è ossessionato dalla musica e dai biglietti da visita, e di notte è un simpatico e malatissimo killer.
Il tutto è orchestrato dalla fantastica, epica, meravigliosa interpretazione di Christian Bale, che sembra nato apposta per questo film, per interpretare il tipico yuppie degli anni 80, un po' come jeffrey bridges in grande lebowski.
Il finale poi, ti lascia a bocca aperta, per quanto è contorto e inaspettato.

Voi che ne pensate??

a mio parere il miglior film di bale :asd:....è uno spettacolo...addirittura ammazza uno perchè c ha le mani piu curare di lui:rickds:...poi il finale è splendido

Goodfella
16-03-12, 23:31:22
a mio parere il miglior film di bale :asd:....è uno spettacolo...addirittura ammazza uno perchè c ha le mani piu curare di lui:rickds:...poi il finale è splendido

Bale lo stimo tantissimo per la cura maniacale per il suo lavoro

mickes2
16-03-12, 23:38:32
volete sapere qual'è davvero un bel film?

Ferro 3 la casa vuota.

E' un film sud-coreano.

Secondo me è bellissimo,davvero molto particolare,e significativo,guardatelo se potete.

fa piacere che tu l'abbia apprezzato. per me non il miglior Kim ki-duk, ma uno dei film che probabilmente esprime al massimo la sua poetica, fatta di lunghi silenzi facendo leva sui piccoli gesti e gli sguardi. al centro, alienazione urbana, romanticismo, incomunicabilità... in bilico tra sogno e realtà, con sprazzi di consueto lirismo, una storia d'amore intensa e sfuggente, radicata, che prende forma nelle case vuote che il protagonista silenziosamente occupa, un mondo a parte, estraneo da tutto e da tutti, visto come rifugio dell'anima, lontano dal caos opprimente della società che soffre, scalpita, grida. film bellissimo nel raccontare la solitudine e mirabile nel cesellare una storia d'amore, rimane qualche sospetto, o meglio, certezza di manierismo.

procedi, procedi, almeno con questi: Bad Guy, Primavera, Estate, Autunno, Inverno... e ancora Primavera, La samaritana, L'arco

Gargaros
17-03-12, 01:42:06
Laputa - L'isola nel cielo
Che splendore. Animazione al top, fluida e spettacolare, l'esaltazione del volo, l'avventura, la tenerezza, l'amicia, la simpatia... E' un Conan riscritto e diverso, ma nella sostanza uguale. Anzi, visto che questo è un film e non una serie, qualcosa si perde per la via, a partire da alcuni elementi della trama che restano in sospesso e risultano forzati: come fanno i pirati a conoscere e agognare la pietra, e guarda il caso certe volte la ragazzina cade proprio dove c'è un ragazzino che cerca Laputa... Però dài, è un film così magico e bello che gli si perdonano queste minutaglie. Mi è proprio piaciuto. Alcune scene sono girate e coreografate così bene che mi hanno regalato brividi d'emozione: quando il ragazzino vola verso il castello in fiamme, quando entrano nel "Nido del Drago"... E poi Laputa, diosantissimo, se non è un'idea così maestosa e fatta bene da lasciare a bocca aperta! E quegli stronzi dei miei nipotini non vogliono vederlo -_-

Chippen
17-03-12, 10:14:13
fa piacere che tu l'abbia apprezzato. per me non il miglior Kim ki-duk, ma uno dei film che probabilmente esprime al massimo la sua poetica, fatta di lunghi silenzi facendo leva sui piccoli gesti e gli sguardi. al centro, alienazione urbana, romanticismo, incomunicabilità... in bilico tra sogno e realtà, con sprazzi di consueto lirismo, una storia d'amore intensa e sfuggente, radicata, che prende forma nelle case vuote che il protagonista silenziosamente occupa, un mondo a parte, estraneo da tutto e da tutti, visto come rifugio dell'anima, lontano dal caos opprimente della società che soffre, scalpita, grida. film bellissimo nel raccontare la solitudine e mirabile nel cesellare una storia d'amore, rimane qualche sospetto, o meglio, certezza di manierismo.

procedi, procedi, almeno con questi: Bad Guy, Primavera, Estate, Autunno, Inverno... e ancora Primavera, La samaritana, L'arco
Ecco bravo,ieri non avevo voglia di scrivere un commento,ma non potevi fare di meglio tu per me...la frase finale con cui si conclude il film esprime tutta la poetica che racchiude...

Grazie per i consigli comunque,cercherò di recuperare anche questi :sisi: .

naxel
17-03-12, 11:16:21
Mulholland Drive
Primo film di Lynch che vedo, visto ieri sera, oggi mi sono svegliato pensando a tutto quello che non avevo capito e come interpretarlo. Molto bello e "strano" allo stesso tempo.

dom87
17-03-12, 15:04:50
Drive di Nicolas Winding Refn

Gran film, una piccola sorpresa. Ottima performance di Ryan Gosling, e una soundtrack davvero carina :sisi:
Colonna sonora da urlo direi. CI sono alcuni pezzi veramente bellissimi.

Istrice450
17-03-12, 15:46:25
Ho appena visto "la cosa" (2011)...RIDICOLO...non c'è nemmeno niente da commentare...voto: 4,5

[Fulgore]
17-03-12, 15:55:02
Ho appena visto "la cosa" (2011)...RIDICOLO...non c'è nemmeno niente da commentare...voto: 4,5
perche fa cosi schifo? su la carta (su la carta) non dovrebbe essere un bel film?

quello di carpenter è magnifico

Istrice450
17-03-12, 16:07:59
;15606866']perche fa cosi schifo? su la carta (su la carta) non dovrebbe essere un bel film?

quello di carpenter è magnifico

imparagonabile a quello di carpenter..questo qua non gli fa neanche le scarpe...manca di tutto..tensione, storia, atmosfera...tutto sballato...qualche buon attore c'è ma la regia è scarsa, non riesce a creare una storyline che invogli a proseguire nella visione...il finale mi sembra molto tirato via ed è incoerente con l'inizio del film di carpenter

devil010
17-03-12, 16:24:34
Mi appena visto Fast and Furious 5, che dire, film d'azione che a me è piaciuto e stupendissima la scena dell'inseguimento con il caveau attaccato alle auto ed anche la sparatoria tra le favelas però il colpo di scena per me è stato alla fine quando han fatto vedere la foto di Lettie, questo implica un seguito e quindi una nuova rottura di scatole per Dom dato che si era appena trovato una ragazza :sisi:. Voto 7.5/8 :ahsisi: meglio del precedente di sicuro. nella reunion mi aspettavo pure la asiatica del 2° film

Istrice450
17-03-12, 16:31:59
Mi appena visto Fast and Furious 5, che dire, film d'azione che a me è piaciuto e stupendissima la scena dell'inseguimento con il caveau attaccato alle auto ed anche la sparatoria tra le favelas però il colpo di scena per me è stato alla fine quando han fatto vedere la foto di Lettie, questo implica un seguito e quindi una nuova rottura di scatole per Dom dato che si era appena trovato una ragazza :sisi:. Voto 7.5/8 :ahsisi: meglio del precedente di sicuro. nella reunion mi aspettavo pure la asiatica del 2° film

è quello dove ci sono tutti i personaggi della saga più il mitico the rock (in versione tamarra :asd:)?...si non è male come film d azione

Hushabye
17-03-12, 16:59:30
68973

Guarda caso executive producer un certo Scorsese... 7.5

68976

6

devil010
17-03-12, 18:14:36
è quello dove ci sono tutti i personaggi della saga più il mitico the rock (in versione tamarra :asd:)?...si non è male come film d azione

esatto, proprio lui :sisi: ora aspetto il seguito

.:Rick:.
17-03-12, 18:17:29
;15606866']perche fa cosi schifo? su la carta (su la carta) non dovrebbe essere un bel film?

quello di carpenter è magnifico

i remake raramente sono belli

Istrice450
17-03-12, 18:59:45
i remake raramente sono belli

non è un remake dovrebbe essere un prequel

Gouki
17-03-12, 19:40:17
La Maschera Della Morte Rossa
Ottimo Price ma il film è una vera merdàta, non c'entra niente con lo splendido racconto di Poe.

dom87
17-03-12, 20:33:21
mio padre mi ha consigliato di vedere "I Diavoli" di Ken Russell..qualcuno l'ha visto?

Gargaros
17-03-12, 23:36:30
il finale mi sembra molto tirato via ed è incoerente con l'inizio del film di carpenter

In cosa consiste l'incoerenza?

Istrice450
18-03-12, 01:56:09
In cosa consiste l'incoerenza?

sul finale che non finisce nella stessa maniera con cui inizia il film di carpenter..

stasera ho visto anche "Real Steel"....bel filmetto che si lascia guardare volentieri..scorrevole e piacevole...ottimo jackman che fornisce una solida prova...voto: 6,5

medicine bottle
18-03-12, 01:59:37
mio padre mi ha consigliato di vedere "I Diavoli" di Ken Russell..qualcuno l'ha visto?

sì, e ha fatto bene a consigliarlo ;)

Gargaros
18-03-12, 02:43:24
sul finale che non finisce nella stessa maniera con cui inizia il film di carpenter..

Ma... ma... ma veramente i due film s'incastrano bene :morris82:

Istrice450
18-03-12, 03:08:51
Ma... ma... ma veramente i due film s'incastrano bene :morris82:

nell'inizio della cosa la base americana viene visitata da un elicottero norvegese dove 2 uomini sparano a un cane, l elicottero esplode e uno dei norvegesi viene ucciso con un colpo di pistola da uno degli americani della base. Nel finale della cosa del 2011 distruggano l'astronave sul finale e la donna rimane addirittura superstite, poi basta...come fanno a collegarsi bene?

David Fuckin' Rose
18-03-12, 03:23:00
Paradiso Amaro, gran bel film. 8,5

Gargaros
18-03-12, 06:39:11
nell'inizio della cosa la base americana viene visitata da un elicottero norvegese dove 2 uomini sparano a un cane, l elicottero esplode e uno dei norvegesi viene ucciso con un colpo di pistola da uno degli americani della base. Nel finale della cosa del 2011 distruggano l'astronave sul finale e la donna rimane addirittura superstite, poi basta...come fanno a collegarsi bene?

Ah, tu dici la donna. Sì, quello l'avevo notato pure io :asd:

Però ragiona: è sola, al polo sud. Sicuramente muore, non arriva neanche alla base più vicina, porella.

dom87
18-03-12, 09:14:20
sì, e ha fatto bene a consigliarlo ;)

dovrò vederlo solo in streaming

Istrice450
18-03-12, 10:27:27
Ah, tu dici la donna. Sì, quello l'avevo notato pure io :asd:

Però ragiona: è sola, al polo sud. Sicuramente muore, non arriva neanche alla base più vicina, porella.

si ma i 2 norvegesi che si sono salvati all'inizio del film di carpenter che fine hanno fatto? e il cane infetto? no oltre che aver fatto una schifezza il regista è stato anche incoerente

Atmosphere
18-03-12, 12:42:37
Ieri sera ho visto L'altra faccia del diavolo

Uno dei film più ridicoli, stupidi e banali di sempre. Però almeno qualche risata me la sono fatta. Il finale è anche lui uno dei più merdosi della storia, e appena il film è finito sono volati un sacco di insulti in tutta la sala. In poche parole, soldi buttati alla grande.

MEGA
18-03-12, 17:40:56
vediamo un po

69155
Four rooms
pulp all'ennesima potenza, tim roth spettacolare, pellicola stilosissima insomma
il primo episodio non mi è piaciuto molto, gli altri te invece sono stati veramente una sorpresa
fantastici quelli di rodriguez e quello di tarantino come gran finale

il fatto che sia stato girato da 4 registi diversi garantisce interesse per tutta la durata :sisi:

Lateralus
18-03-12, 17:49:54
si ma i 2 norvegesi che si sono salvati all'inizio del film di carpenter che fine hanno fatto? e il cane infetto? no oltre che aver fatto una schifezza il regista è stato anche incoerente

Ma se finisce proprio con i 2 norvegesi sull'elicottero che inseguono e sparano al cane...

e il film di Carpenter inizia proprio così...

JT26
18-03-12, 19:10:25
Polisse di Maiwenn. Maiwenn una meraviglia, il suo metaruolo molto gradito. E il film è molto caruccio, sguardo molto lucido, bel finale. Insomma ne vale la pena. 7,5.

Togg
18-03-12, 19:12:41
ieri sera ho visto lulù il vaso di pandora da semi addormentato, che è una cosa da evitare.

dom87
18-03-12, 20:58:35
VIsto "I Diavoli" di Ken Russell

FIlm molto strano.All'inizio pensavo andasse contro la chiesa ma si rivela il contrario. SI vede che il la pellicola è stata tagliata in molte parti.All'epoca ci credo che ha fatto scalpore.

MOlto bello comunque

Togg
18-03-12, 21:31:34
la zona morta, Cronenberg
boh, ma il senso di un film così? a parte la dimestichezza con la mdp non c'è molto da prendere.

Istrice450
18-03-12, 21:38:19
Ma se finisce proprio con i 2 norvegesi sull'elicottero che inseguono e sparano al cane...

e il film di Carpenter inizia proprio così...

ma veramente il film che ho visto io finiva

con la donna sul carretto che piangeva...

non so allora, mi sono perso qualcosa dopo i titoli di coda?:moia:

Oggi ho visto "Paradiso Amaro" con clooney...sinceramente pensavo meglio...per carità ben recitato, con il mitico george in gran forma...e anche le altre spalle del protagonista si comportano molto bene...la trama l ho trova interessante all'inizio ma poi comincia a pesare verso la metà con un epilogo piuttosto scontato...boh non so non mi ha toccato piu di tanto questo film...credevo avesse delle emozioni piu genuine da offrire vista la trama....VOTO: 6

Togg
18-03-12, 21:51:29
Visto che praticamente ho finito Cronenberg, faccio il punto.


Il demone sotto la pelle (Shivers) (1975) - 8
Brood - La covata malefica (The Brood) (1979) - 7,5
Scanners (1981) - 6
Videodrome (1983) - 9
La zona morta (The Dead Zone) (1983) - 6
La mosca (The Fly) (1986) - 7
Inseparabili (Dead Ringers) (1988) - 7,5
Il pasto nudo (Naked Lunch) (1991) - 6
M. Butterfly (1993) - 8
Crash (1996) - 8 (da rivedere)
eXistenZ (1999) - 8,5
Spider (2002) - 6
A History of Violence (2005) - 7,5
La promessa dell'assassino (Eastern Promises) (2007) - 6
A Dangerous Method (2011) - 5

1Sirius7
18-03-12, 23:30:34
Ieri sera ho visto L'altra faccia del diavolo

Uno dei film più ridicoli, stupidi e banali di sempre. Però almeno qualche risata me la sono fatta. Il finale è anche lui uno dei più merdosi della storia, e appena il film è finito sono volati un sacco di insulti in tutta la sala. In poche parole, soldi buttati alla grande.

quoto, visto ieri.. film dimmmmmmmmerdaaa... -.-''' è possibile (molto difficilmente) che possiate prendere uno spavento, e l'unico motivo è perchè siete mezzora che non sentite ne una musica ne un discorso lungo e vedete sta cazz di videocamera che inquadra malissimo (seppur in documentaristica il film).. storia banale, attori ridicoli, personaggi posseduti sembravano di scary movie.. voto 3!!!!!!!!!!

Gargaros
19-03-12, 03:44:38
non so allora, mi sono perso qualcosa dopo i titoli di coda?:moia:

Mi sa pure a me :asd:

Vall77
19-03-12, 06:32:46
Visto che praticamente ho finito Cronenberg, faccio il punto.

A History of Violence come Dead Ringers? :vigo:

Togg
19-03-12, 09:54:17
A History of Violence come Dead Ringers? :vigo:

probabilmente dead ringers è più bello, il problema è che non lo ricordo così bene.

Hushabye
19-03-12, 10:36:51
69280

Delizioso inno alla vita.. 7+

Gouki
19-03-12, 12:48:15
Faster
Film d'azione veramente adrenalinico. Storia già vista ma comunque intrippante. Ottimo Dwayne "The Rock" Johnson.
Molto bello.

dom87
19-03-12, 12:53:00
Visto che praticamente ho finito Cronenberg, faccio il punto.

Quindi a dangerous method non ti è piaciuto? Io devo ancora vederlo

Togg
19-03-12, 13:39:59
Flags of our fathers, Eastwood

molte cose buone e altre da scartare. che poi fare film di guerra è super difficile imho.


Quindi a dangerous method non ti è piaciuto? Io devo ancora vederlo

Per nulla. Ma diversi cronenberghiani che miei amici lo hanno apprezzato, non so. Per me è cacchetta.

Key Paradise
19-03-12, 13:46:04
crash 10
inseparabili 8.5
rabid non l'hai visto? belli anche stereo e crimes of the future
il demone sotto la pelle son contento

Togg
19-03-12, 14:52:02
crash 10
inseparabili 8.5
rabid non l'hai visto? belli anche stereo e crimes of the future
il demone sotto la pelle son contento

crash lo vidi con un collega di mio padre appollaiato nel salotto dietro. tipo faccia sconvolta. visione iper tesa, totalmente rovinata, fra l'altro in italiano. Presto recupero.
Stereo, Rabid e Crimes of the future mi mancano proprio. ho la sensazione che mi potrebbero piacere parecchio.
Shivers è una figata.

mickes2
19-03-12, 14:53:09
Hana-bi, Takeshi Kitano
*****

Un mondo perfetto, Clint Eastwood
***!

Ascensore per il patibolo, Louis Malle
****

La notte dei morti viventi, George A. Romero
****!

Ladybird ladybird, Ken Loach
***!

Un lupo mannaro americano a Londra, John Landis
***

Revanche, Gotz Spielmann
***!

Il silenzio degli innocenti, Jonathan Demme
****

dom87
19-03-12, 19:23:41
IO ho visto crash,la mosca,scanner.Ho in sospeso il pasto nudo e devo ancora vedere la promessa dell'assassino e a history of violence..
M: BUtterfly non c'è in dvd?^

mickes2
19-03-12, 20:09:41
M: BUtterfly non c'è in dvd?^

c'era, lo comprai qualche mese fa. evidentemente è andato fuori catalogo, che scandalo.

dom87
19-03-12, 21:34:56
c'era, lo comprai qualche mese fa. evidentemente è andato fuori catalogo, che scandalo.

E io che volevo farmi tutta la filmografia di cronenberg.

Togg
20-03-12, 08:15:35
tra i primi di Cronenberg alcuni sono quasi introvabili. comunque,
ieri sera al Sicial Queer film festival ho visto The boys in the band, di Friedkin. molto molto bello, regia fantastica. notevole il tentativo, non sempre riuscito, di dividere in due parti soggetto e sceneggiatura. la prima con personaggi più tondi e votati al botta e risposta brillante, la seconda brutalmente introspettiva e piena di silenzi.

Gargaros
20-03-12, 09:00:21
Memories - I ricordi della signora
Da un'idea del grande Katsuhiro Otomo, tre episodi tre di arte in movimento giappica. Ho visto il primo episodio, diretto da Koji Morimoto, e presto vedrò gli altri due.
Nel primo eposdio un'astronave addetta allo smaltimento dei rifuti spaziali capta uno strano SOS dalla zona dei sargassi, in pratica il cimitero delle navi. Ivi giunti, l'equipaggio, mentre cerca la fonte del messaggio ed eventuali sopravvissuti, comincia ad avere allucinanti visioni, mentre una musica lirica accompegnarà la scena echeggiando tra i rottami, come l'ombra di un sogno ormai perso. E' la signora, o meglio i suoi ricordi, che hanno preso vita e adescano i viandanti dello spazio.
Che dire dell'episodio? Animazione al top, scenografie spettacolari, e una storia che, se inizialmente parte come hard SF, più avanti diventa fantastico assoluto. Un po' mi ha infastidito, ma è tutto così fatto bene che a un certo punto ho deciso di vedere, accettare quello che vedevo, e smarrirmi nel sogno.

Memories - L'arma puzzolente
Tanaka, col raffreddore, ingerisce una compressa credendola come l'ultimo ritrovato del suo istituto in fatto di antipiretici miracolosi. Ben presto si trasformerà in una bomba puzzolente, capace di uccidere chiunque gli si avvicini anche a molti metri di distanza.
Un episodio spassoso e divertente, annche se i morti per contarli ci vorrebbero mesi. Il finale a sorpresa l'unico difettuccio nella trama: non si capisce come faccia a trovarsi lì. ma Va beh. Inferiore per suggestione al primo, mantiene la stessa qualità tecnica.

Memories - La città dei cannoni
Questo riguadagna il fascino e le suggestioni, ma resta un mediometraggio senza capo né coda. Una città piena di cannoni, un popolo ultramilitarizzato, sempre pronto a sparare a un nemico di cui, pare, nessuno ha più memoria. Un ragazzino che studia per potersi diplomare e lavorare (pure lui) come addetto a un cannone. La storia è tutta qui. E non basta. Dove sta la trama, intesa come organismo che ha un inizio, uno svolgimento, e una fine? Tutto quello che vediamo è una giornata-tipo per i tre personaggi (padre madre e ragazzino), ma non c'è un risvolto, un messaggio conclusivo, un punto fermo. Boh. Per fortuna è corto (dura una trentina di minuti), si lascia guardare per la grottesca struttura della città, per lo stile grafico e registico (certi "pianisequenza" che passano mirabilmente da uno scenario all'altro senza interruzioni), ma è davvero poco.

Ghost in the shell 2 - Innocence
Che scempio, dio santissimo. Se nel primo rimasterizzato in digitale per l'HD l'intrusione della CG mi aveva dato fastidio, in questo secondo mi ha disgustato fino al rigetto! Ma perché? Spiegatemi perché?! Che bisogno c'era, se l'animazione a mano era perfetta? O lo fate tutto in CG, o lasciate le cose come stanno; perché fare un patrocchio di tecniche non può altro che far venire fuori una cosa BRUTTA. Ma l'estetica oggi bisogna proprio studiarla a scuola per afferrare qualcosa del bello e del brutto? Possibile che il buon gusto innato o acquisito nella vita di tutti i giorni oggi è una cosa in via d'estinzione?

Gouki
20-03-12, 12:05:04
RED
Gran figata di film, m'è piaciuto davvero tanto.

Togg
20-03-12, 17:55:15
e anche Letters from Iwo Jima. il ribaltamento di prospettiva aiuta a sfrondare il campo dal dubbio che in fondo se ne possa uscire come vincitori (da una qualsiasi parte). scende nell'intimo lasciando il politico più sullo sfondo, resto perplesso dalla ricerca costante di un nucleo di umanità assoluta a cui la guerra si applica come follia omogenea. se si parla di guerra meglio fuggire da tutto ciò che appare come consolatorio, e un regime di comprensibilità lo è sempre.
Non per nulla Malick, Coppola e Kubrick si muovono in modo diverso.

Zeno
20-03-12, 18:53:39
Existenz è 'na mezza ciofeca toggolo :stema:

mickes2
20-03-12, 19:08:52
ma quale mezza ciofeca, dai!

Gargaros
20-03-12, 20:14:28
Existenz è 'na mezza ciofeca toggolo :stema:

Mezza ciofeca mezza gran film :sisi:

Togg
20-03-12, 20:34:54
Existenz è 'na mezza ciofeca toggolo :stema:

ma a me mi ha divertito :tristenev: delirio in grande stile.

Zeno
20-03-12, 21:52:14
l'idea è pure carina ma per me non è uno dei migliori di cronenberg, sicuramente. Il finale poi...telefonatissimo.

Metaknight
20-03-12, 22:04:47
Dinosauri della dingo pictures :bruniii: :bruniii:

il pastore
20-03-12, 22:33:53
e anche Letters from Iwo Jima. il ribaltamento di prospettiva aiuta a sfrondare il campo dal dubbio che in fondo se ne possa uscire come vincitori (da una qualsiasi parte). scende nell'intimo lasciando il politico più sullo sfondo, resto perplesso dalla ricerca costante di un nucleo di umanità assoluta a cui la guerra si applica come follia omogenea. se si parla di guerra meglio fuggire da tutto ciò che appare come consolatorio, e un regime di comprensibilità lo è sempre.
Non per nulla Malick, Coppola e Kubrick si muovono in modo diverso.
Narrativamente è più compatto del fratello Flags Of Our Fathers ,nonostante dei flashback non sempre efficaci.La battaglia c'è,ma la storia si sofferma più su di un Giappone in ginocchio e vicino al collasso.Quello che non mi ha convinto è una sorta di presunzione di fondo: forse un regista nipponico sarebbe stato più credibile,con scelte più consone alla cultura del sol levante (certe "critiche" al rigore nipponico mi hanno un po' infastidito).Il finale lo vedo più umano che consolatorio (cosa che invece è Ryan) e cinematograficamente ben reso.Cmq,sia questo che il gemello,non mi han fatto impazzire: professionali sì;memorabili: no.
E mi associo al tuo pensiero: far film di guerra non è per nulla facile:sisi:
E meglio di questi seppur dignitosi film si trova,hai voglia...


Mafioso di Alberto Lattuada.
Istantanea della sicilia degli anni 60,dove un bravissimo Alberto Sordi interpreta il ruolo di Nino Badalamenti,ingegnere trapiantato al nord che ritorna in vacanza con la famiglia lombarda in terra siciliana,calandosi sempre più suo malgrado nella realtà mafiosa,radicata nel quotidiano vivere e ramificata su larga scala.Ai meravigliosi scenari di una terra ricca di sole,biancastra,il regista contrappone gli scuri della fotografia per tratteggiare (nell'indimenticabile sequenza della "mamma") il boss Don Vincenzo.Tocchi ironici,da tragedia e grotteschi (c'è la mano di Ferreri in sceneggiatura).Una perla un po' finita nel dimenticatoio che aspetta i giusti riconoscimenti.Rivisto con sommo piacere.

La notte delle streghe di Sidney Hayers.
Sorta di commistione tra il gotico e l'horror più "moderno",con echi che han raggiunto sia Rosmary's baby che lo stregonesco Suspiria (Argento ha sicuramente visto questo film).Storia di credenze e scetticismo,dove viene dimostrato come le suggestioni delle superstizioni sono dure a morire e fan sempre presa.Ben scritto e diretto,non perde un colpo e mantiene decentemente la giusta atmosfera per tutta la durata.

Togg
20-03-12, 23:09:46
l'idea è pure carina ma per me non è uno dei migliori di cronenberg, sicuramente. Il finale poi...telefonatissimo.

l'idea è presa para para da le tre stimmate di Philip Dick (librone), e non era nemmeno facile da trasporre. il finale mmm dovrei rivederlo per decidere se si poteva fare di più.

---------- Post added at 23:09:46 ---------- Previous post was at 23:04:29 ----------


Cmq,sia questo che il gemello,non mi han fatto impazzire: professionali sì;memorabili: no.
E mi associo al tuo pensiero: far film di guerra non è per nulla facile:sisi:


gongordo.
e sì, non facile. se ci penso non saprei davvero dove mettere le mani, come approcciarmi.

Lucignolo
21-03-12, 18:14:24
D'accordo con voi sulla difficoltà nel realizzare film di guerra (anzi Kubrick per me fù ancora più radicale di Coppola sotto questo aspetto del non cercare elementi consolatori, tant'è vero che fù proprio Apocalypse Now, che criticò e non poco, che lo spinse a realizzare FMJ, a realizzare "il suo Vietnam")

E sotto questo aspetto non dimentichiamoci di Cimino e Stone...



Cmq tornando ai film di Eastwood, certamente meglio Lettere da Iwo Jima...Flags of our fathers lo aspettai con tanta ansia (Mi pare che Clint fosse fresco vincitore di Oscar, correggetemi se sbaglio) che lo andai a vedere al D1 al cinema ma a stento riusci a non addormentarmi dopo 1 oretta. Molto pesante IMO.

dom87
21-03-12, 19:44:39
VIDEODROME

Veramente un filmone. COnsigliatissimo

Togg
21-03-12, 19:50:49
D'accordo con voi sulla difficoltà nel realizzare film di guerra (anzi Kubrick per me fù ancora più radicale di Coppola sotto questo aspetto del non cercare elementi consolatori, tant'è vero che fù proprio Apocalypse Now, che criticò e non poco, che lo spinse a realizzare FMJ, a realizzare "il suo Vietnam")


non ne sapevo nulla. che disse?

Stereo, Cronenberg
delirio teoretico mai stucchevole portato avanti con determinazione. quasi un manifesto visto alla luce della sua filmografia. il tutto supportato da un regia già solidissima, davvero sorprendente.

Hushabye
21-03-12, 23:20:34
69934

Duo ore piacevolissime,classica formula ma con alcune trovate molto carine...finale commovente e bravo pure Damon.. .. yes i liked it 7+

mickes2
22-03-12, 18:39:11
Martha, 1974 di Rainer Werner Fassbinder - ****
http://www.terminalvideo.com/images/articles/lrg/14/img_193414_lrg.jpg
dinamiche psicologiche e comportamentali del matrimonio. grandissimo melodramma algido e spietato, dalle atmosfere vagamente thrilling.
parte come un rapporto ambiguo e contraddittorio, per poi divenire una prigione esistenziale opprimente e claustrofobica, sempre più cinica e disperata,
resa tale da un marito che vuole annullare la personalità della consorte rendendola schiava di ogni sua decisione, stato d’animo.
mirabile esempio di progressivo annichilimento psicologico. la Carstensen ci mette anima e corpo.

DellaDesign
22-03-12, 19:25:10
http://www.youtube.com/watch?v=54xWo7ITFbg


capolavoro :ahsisi:

MatKam
22-03-12, 20:28:24
maschi contro femmine...nulla di che..da guardare per chi vuole farsi due risate..

Price
23-03-12, 10:57:48
The Muppets
qui rischio di risultare patetico, ma questo film ha tutto quello che adoro: i muppets, Jason Segel, canzoni fintamente serie, canzoni fintamente serie scritte da Bret Mckenzie :asd:
senza contare i mille cameo e hobo joe direi che il film è veramente meritevole, soprattutto perché fare un film sui muppets nel 2011 non deve esser semplice
8

James
23-03-12, 11:05:12
Gli orrori del liceo femminile by Narciso Ibañez Serrador (1969)

70088


"Madame Fourneau conduce con pugno di ferro l’istituto femminile di cui è a capo. Un amico della madre accompagna Theresa per iscriverla all’istituto. L’accoglienza alla nuova arrivata da parte della maggioranza delle ragazze è cordiale, ma c’è chi fiancheggia con passione Madame Fourneau e i suoi metodi spietati che confinano con il sadismo. La stessa rigidità viene usata da Madame anche nei confronti del figlio Luis,imbelle e dedito a spiare le ragazze del collegio."

Bellissimo film d atmosfera questo di Serrador,girato praticamente in una sola location(il collegio).
Argento al 100 % ha preso spunto da questo film per "Suspiria"(alcune scene sono uguali) e "Phenomena" dove la gestione del collegio femminile a mo di prigione salta all occhio.
Lo stile gotico e l ottima fotografia contribuiscono a mantenere il film inquietante per tutta la sua durata.
Fichissimo il primo omicidio tra i fiori con quel rallenty che distorce pure la musica in sottofondo.Ultimi 20 minuti che sfiorano il Capolavoro.Se non si è capito mi è piaciuto.:rickds:

Gargaros
23-03-12, 11:22:06
Un'altra perla da mettere in lista grazie a James :sisi:

Zeno
23-03-12, 14:54:19
Lo specchio - A. Tarkovskij

sono ancora dentro il film, quando ne esco vi faccio sapere. :sisi:

Lateralus
23-03-12, 15:18:19
Survival of the dead (2009), Romero
Mi sono divertito un sacco. :asd: Bella visione notturna, grazie a Rai 4. :sisi:

Lucignolo
23-03-12, 21:33:44
MILK (2008)
Sentita biografia di una persona coraggiosa dei giorni nostri

http://www.stonewall.org.uk/images/cm_images/secondary_school_films/Milk-tf_org-free-2008.jpg

TRAMA
NON CONTIENE SPOILER

Il film torna indietro nel 1970, quando Harvey Milk lavorava come assicuratore a New York e alla soglia dei quarant'anni incontra il giovane Scott Smith che per molti anni sarà il suo compagno. Desiderosi di cambiare vita, Milk e il suo compagno si trasferiscono a San Francisco, nella speranza di trovare una maggiore accettazione alla loro relazione. I due aprono un negozio di fotografia, il Castro Camera, nel quartiere popolare della città abitato prevalentemente da lavoratori irlandesi-cattolici, che non vedono di buon occhio l'evoluzione del quartiere, divenuto punto di riferimento per la comunità gay. Il piccolo negozio di fotografia diventa il ritrovo di un folto gruppo di amici che sostiene il nascente attivismo di Milk, che chiede pari diritti e opportunità per tutti, diventando un paladino dell'intera comunità di Castro, che gli affibbia il soprannome di "Sindaco di Castro Street".


COMMENTO

Ennesima dimostrazione di come il cinema americano, per quanto discutibile nelle sue forme mainstream, sappia invece essere esemplare quando si tratta di dover raccontare la propria storia e i personaggi che vi hanno partecipato.

E' la volta di Harvey Milk, interpretato da uno straordinario e mutato nel fisico Sean Penn. Tanto cambiato da sembrare una goccia d'acqua col politico e meritevole come mai prima del secondo premio oscar in carriera (dopo Mystic River di Eastwood).

Nonostante il budget di 20 mln concessogli, Gus Van Sant (regista dichiaratamente omosessuale alla sua seconda nomination dopo Will Hunting) non perde il suo stile documentaristico e privilegia il dettaglio sui motivi che portarono al movimento gay negli USA come libera condizione dell'esistenza piuttosto che soffermarsi morbosamente sulle scene di sesso (che comunque ci sono ma non durano eccessivamente) come invece qualcun'altro avrebbe fatto.

Ma è proprio il sentimento di libertà di espressione e di esistenza che coinvolge IN PRIMA PERSONA sia Van Sant che lo sceneggiatore Dustin Lance Black (gay anche lui e ugualmente premio oscar) che dà un senso di autenticità alla pellicola. Un urlo che si alza dalla folla ed esorta la gente che ha gli stessi gusti sessuali ad uscire fuori e dichiararsi liberamente. Evitare di nascondersi: anche se la polizia arresta tali persone, anche se i politici improvvisati come la cantante Anita Bryant li considerano regretti della società e deviati mentali, tanto da chiedere una legge per rendere ILLEGALE l'omosessualità. Legge che non deve passare per il bene di tutti...

Ottimo anche l'amante di Penn nel film, interpretato da James Franco e l'omofobo consigliere/avversario Josh Brolin, più Emile Hirsch, che Penn ritrova stavolta da attore/attore dopo Into the wild.

Un film che tutti dovrebbero vedere: per riflettere sull'omofobia che fà ancora capolino nella società di oggi e farlo imparando da fatti realmente accaduti.



VOTO: 8/10

Lateralus
23-03-12, 22:09:32
Stereo, Cronenberg
delirio teoretico mai stucchevole portato avanti con determinazione. quasi un manifesto visto alla luce della sua filmografia. il tutto supportato da un regia già solidissima, davvero sorprendente.

C'è solo sottotitolato, giusto ?

allanon80
23-03-12, 22:16:02
come fai a fare tutto? commedia americana buonista e piacevole appartenente al mai esaurito filone della commedia retorica americana sulle difficolta familiari...

si lascia guardare , voto 6

Togg
23-03-12, 22:16:10
C'è solo sottotitolato, giusto ?

credo proprio di sì, anche perché vederlo doppiato sarebbe bestemmia!

JT26
23-03-12, 22:17:12
I primi della lista di Roan Johnson. Delizioso, il grottesco che svela tutta l'inutilità della comicità o presunta tale italiana. Si ride tanto e sempre di gusto. E c'è tanto buon gusto, e tanto background italiano. 8.

E anche Roan Johnson è una persona stupenda, gli ho detto che il cameo di Capovilla per me ha aiutato la diffusione della fama del film e che è in fondo l'unica cosa buona che abbia fatto Capovilla di recente. E lui ha riso della grossa, rispondendomi "quanto hai ragione". <3

Vall77
23-03-12, 22:20:34
Existenz è 'na mezza ciofeca toggolo :stema:

Zeno, tra questa e il disamore per My son my son... mi sto chiedendo se volerti ancora bene o meno.

No scherzo tvb <3


MILK (2008)
Sentita biografia di una persona coraggiosa dei giorni nostri


Mi manca sia questo che Restless.
Chissà perchè poi, a Gus gli voglio abbastanza bene.

Key Paradise
24-03-12, 00:34:13
Stereo, Cronenberg
delirio teoretico mai stucchevole portato avanti con determinazione. quasi un manifesto visto alla luce della sua filmografia. il tutto supportato da un regia già solidissima, davvero sorprendente.

crimes of the future innova/continua il discorso, e lo colora, se non ricordo male
comunque i primi cronenberg sono qualcosa di spettacolare. non per fare l'alternativo, ma portano in seno un'innovazione che trascende il budget risicato: senti e vedi proprio le idee che scalpitano

edit - ieri non c'ero su fb, l'ho lasciato aperto

Togg
24-03-12, 00:52:51
crimes of the future innova/continua il discorso, e lo colora, se non ricordo male
comunque i primi cronenberg sono qualcosa di spettacolare. non per fare l'alternativo, ma portano in seno un'innovazione che trascende il budget risicato: senti e vedi proprio le idee che scalpitano

edit - ieri non c'ero su fb, l'ho lasciato aperto

è verissimo.
(np, avevo capito ;-) )

Lateralus
24-03-12, 01:10:12
crimes of the future innova/continua il discorso, e lo colora, se non ricordo male
comunque i primi cronenberg sono qualcosa di spettacolare. non per fare l'alternativo, ma portano in seno un'innovazione che trascende il budget risicato: senti e vedi proprio le idee che scalpitano

edit - ieri non c'ero su fb, l'ho lasciato aperto

Li ho appena recuperati entrambi. :sisi:

Erik
24-03-12, 03:27:09
Mi sono rivisto The New World di Terrence Malick e oltre a essere un gran film, mi sono innamorato dell'interpretazione di Q'Orianka Kilcher, una delle migliori che abbia visto nella mia vita e di film ne ho gustati parecchi! Riesce a esprimere le emozioni del personaggio con una nonchalance incredibile, quasi da renderlo reale! Un fenomeno ed è anche giovanissima!
Oltretutto io vado pazzo per le minoranze etniche, quindi la trovo anche bellissima :asd:

Lateralus
24-03-12, 07:50:10
Bastardi senza gloria (2009), Tarantino
Sempre bello rivederlo. :sisi:

Istrice450
24-03-12, 08:54:08
ho visto 127 ore...non è sicuramente male anche se mi aspettavo qualcosina di meglio...certo non è consigliato per chi ama i film lenti...voto:6

Gouki
24-03-12, 11:45:13
Bastardi Senza Gloria
L'ho rivisto con piacere, che gran film.

Hushabye
24-03-12, 12:35:00
Rivisto anche io Bastardi,tuttavia la prima visione mi aveva esaltato di più

Atmosphere
24-03-12, 18:44:41
Scene da un matrimonio di Ingmar Bergman

Un ottimo drama, gli attori sono estremamente convincenti e i dialoghi sono davvero brillanti. Amo Liv Ullmann.

id2010
24-03-12, 18:56:07
Kill Bill volume 1, di Tarantino: la trama non troppo complessa e l'azione s'intrecciano (oserei dire) alla perfezione, permettendo allo spettatore medio di godersi il film fin dall'inizio senza troppi problemi :)

Chippen
24-03-12, 19:26:51
Oggi ho colmato una mia lacuna importante.

Ho visto Arancia Meccanica.

Inutile dire che sia un capolavoro.

Un film di una genialità ineccepibile.

Rappresenta il concetto della nostra società in maniera sublime.

Il film se ci pensate termina esattamente nello stesso modo con cui era iniziato,cioè con il reintegro(quello vero) dell'individuo nella società....

Un film che dovrebbero far studiare nelle scuole.

Vall77
24-03-12, 21:27:05
Essi vivono - Il mio rapporto con il cinema di Carpenter si conferma controverso. Questo mi mancava. Con buona pace dei tanti fan assoluti, per me è bocciatura secca. Ho colto bene il metasignificato politico, sociologico, etc etc, ma mi sento lo stesso di appioppargli un 5 o giù di lì. In sistesi estrema: buona l'idea, realizzazione solo a sprazzi interessante, per lo più imbarazzante. D'accordo la serie B, ma ogni tanto Carpenter mi risulta semplicemente inguardabile per l'overdose di banalità realizzativa. La scazzottata, per esempio. Per qualcuno sarà fenomenale nel mettere in luce la differenza tra chi si ostina ad accettare un Sistema corrotto solo per quieto vivere, e chi ha il coraggio di guardare la realtà assumendosi la responsabilità di cambiarla... Per me, è solo una scena inutilmente e insopportabilmente lunga.

5 insomma.

Meglio, per esempio, di Fuga da Los Angeles, a cui appioppo un 3,5 senza speranza.
Peggio di tanti altri. Il mio preferito di Carpenter resta probabilmente Il Seme della Follia (ebbene sì) con La Cosa subito dietro.

mickes2
24-03-12, 22:04:11
Scene da un matrimonio di Ingmar Bergman

Un ottimo drama, gli attori sono estremamente convincenti e i dialoghi sono davvero brillanti. Amo Liv Ullmann.
bravo, Bergman è un autore da affrontare assolutamente, magari facendo respirare le visioni, ma Fanny & Alexander, Sussurri e grida, Persona, Il volto, Il settimo sigillo, Luci d'inverno, Il posto delle fragole, sono capolavori da vedere :sisi:


Oggi ho colmato una mia lacuna importante.

Ho visto Arancia Meccanica.

Inutile dire che sia un capolavoro.

Un film di una genialità ineccepibile.

Rappresenta il concetto della nostra società in maniera sublime.

Il film se ci pensate termina esattamente nello stesso modo con cui era iniziato,cioè con il reintegro(quello vero) dell'individuo nella società....

Un film che dovrebbero far studiare nelle scuole.
capolavoro di immensa portata, linguaggio narrativo, messinscena, dialoghi, tratteggio dei personaggi e sopratutto del protagonista, un grandissimo McDowell!

il massimo dei voti


Essi vivono - Il mio rapporto con il cinema di Carpenter si conferma controverso. Questo mi mancava. Con buona pace dei tanti fan assoluti, per me è bocciatura secca. Ho colto bene il metasignificato politico, sociologico, etc etc, ma mi sento lo stesso di appioppargli un 5 o giù di lì. In sistesi estrema: buona l'idea, realizzazione solo a sprazzi interessante, per lo più imbarazzante. D'accordo la serie B, ma ogni tanto Carpenter mi risulta semplicemente inguardabile per l'overdose di banalità realizzativa. La scazzottata, per esempio. Per qualcuno sarà fenomenale nel mettere in luce la differenza tra chi si ostina ad accettare un Sistema corrotto solo per quieto vivere, e chi ha il coraggio di guardare la realtà assumendosi la responsabilità di cambiarla... Per me, è solo una scena inutilmente e insopportabilmente lunga.

5 insomma.

Meglio, per esempio, di Fuga da Los Angeles, a cui appioppo un 3,5 senza speranza.
Peggio di tanti altri. Il mio preferito di Carpenter resta probabilmente Il Seme della Follia (ebbene sì) con La Cosa subito dietro.
no dai, 5 a Essi vivono non si può vedere :tristenev: capisco che pecchi nella sceneggiatura e la scazzottata è davvero troppo lunga, quasi da diventare insignificante, ma per il resto non ricordo altri grossi strafalcioni :sisi:

Atmosphere
24-03-12, 22:33:16
bravo, Bergman è un autore da affrontare assolutamente, magari facendo respirare le visioni, ma Fanny & Alexander, Sussurri e grida, Persona, Il volto, Il settimo sigillo, Luci d'inverno, Il posto delle fragole, sono capolavori da vedere :sisi:

Persona l'ho visto e fin'ora è il mio preferito di Bergman, ed è il film che mi ha fatto nascere interesse per Liv Ullmann. Molto probabilmente il prossimo che guarderò sarà Sussurri e grida.

mickes2
24-03-12, 22:38:54
Persona l'ho visto e fin'ora è il mio preferito di Bergman, ed è il film che mi ha fatto nascere interesse per Liv Ullmann. Molto probabilmente il prossimo che guarderò sarà Sussurri e grida.

si, la Ullmann è davvero molto bella; ancor più bella in Sussurri e grida rispetto a Persona, dove il ruolo cupo e tenebroso addizionato al mutismo ne appiattativa in un certo senso la femminilità, ma non il fascino intrinseco.

Togg
25-03-12, 01:18:02
Rabid, Cronenberg
quel coso fa impressionissima. però mi è piaciuto di più shivers, forse perché tutto in un caseggiato.
la protagonista è una famosa attrice di porno, mica lo sapevo (d'altronde). ora sono curioso, http://it.wikipedia.org/wiki/Dietro_la_porta_verde .

Lateralus
25-03-12, 03:11:59
Alien - Director's Cut, (1979) R. Scott
Rinfresco la memoria in attesa di Prometheus. Tra le cose che ho riportato a galla nella mia memoria c'è l'immagine e le fattezze dell'astronave che ritrovano, che è la stessa che si vede precipitare nel trailer di Prometheus.

James
25-03-12, 10:53:56
Phantasm by Don Coscarelli (1979)

70342

"Seguendo di nascosto suo fratello Jody ad un funerale, il giovane Mike è testimone di uno strano evento: alla fine della funzione, la bara viene trafugata da un misterioso individuo. Mike decide di tornare al cimitero, e viene aggredito da strani esseri, apparentemente comandati dall’uomo che ha visto al funerale. Il ragazzo e suo fratello ormai non sono più al sicuro.."

Considerando il fatto che si tratta di un esordio,Coscarelli a livello visivo fà un grande lavoro.
Corridoi asettici,stanze mistiche create con dei bidoni blu(un po' mi hanno ricordato il recente Laugier) e un Boogeyman veramente suggestivo : The Tall Man.
La trama è semplice ma anche un po' confusa,spiccano alcune trovate geniali:La sfera volante ciuccia sangue,i nani in fila indiana nel deserto,la bionda a cui piace avere degli amplessi mortali al cimitero.
Buono,anche se ripetitivo,il tema musicale che è un misto tra Carpenter e i Goblin.
Da brividi il "boooooooyyyyyyy" finale.

Zeno
25-03-12, 12:41:33
Essi vivono - Il mio rapporto con il cinema di Carpenter si conferma controverso. Questo mi mancava. Con buona pace dei tanti fan assoluti, per me è bocciatura secca. Ho colto bene il metasignificato politico, sociologico, etc etc, ma mi sento lo stesso di appioppargli un 5 o giù di lì. In sistesi estrema: buona l'idea, realizzazione solo a sprazzi interessante, per lo più imbarazzante. D'accordo la serie B, ma ogni tanto Carpenter mi risulta semplicemente inguardabile per l'overdose di banalità realizzativa. La scazzottata, per esempio. Per qualcuno sarà fenomenale nel mettere in luce la differenza tra chi si ostina ad accettare un Sistema corrotto solo per quieto vivere, e chi ha il coraggio di guardare la realtà assumendosi la responsabilità di cambiarla... Per me, è solo una scena inutilmente e insopportabilmente lunga.

5 insomma.

Meglio, per esempio, di Fuga da Los Angeles, a cui appioppo un 3,5 senza speranza.
Peggio di tanti altri. Il mio preferito di Carpenter resta probabilmente Il Seme della Follia (ebbene sì) con La Cosa subito dietro.

Sono d'accordo con l'africano qua :sisi:
anche se La Cosa è il mio preferito.

Thanatos
25-03-12, 15:36:09
Mi sono visto ...e ora parliamo di Kevin (We Need to Talk About Kevin).
Ci troviamo di fronte a un grandissimo film, poco pubblicizzato in rapporto al suo valore. Mi ha ricordato vagamente Elephant, il che è molto strano visto che non c'azzecca nulla.
La scena finale quando la madre entra nel giardino attraverso le tende è da brividi, mi ha lasciato letteralmente a bocca aperta.
Non dirò altro perché sarebbe spoiler.

Se volete un figlio assicuratevi prima di vedere questo film, forse non lo vorrete più come prima :asd:

Atmosphere
25-03-12, 15:43:04
L'appartamento, Billy Wilder

Commedia molto piacevole che man mano diventa sempre più seria con lo scorrere del film. Come negli altri film di Wilder, i dialoghi sono sempre il punto forte.

Hushabye
25-03-12, 15:45:32
Mi sono visto ...e ora parliamo di Kevin (We Need to Talk About Kevin).
Ci troviamo di fronte a un grandissimo film, poco pubblicizzato in rapporto al suo valore. Mi ha ricordato vagamente Elephant, il che è molto strano visto che non c'azzecca nulla.
La scena finale quando la madre entra nel giardino attraverso le tende è da brividi, mi ha lasciato letteralmente a bocca aperta.
Non dirò altro perché sarebbe spoiler.

Se volete un figlio assicuratevi prima di vedere questo film, forse non lo vorrete più come prima :asd:

Grandissimo film;riguardo Elephant ci sta,è un altro pugno allo stomaco..

Key Paradise
25-03-12, 15:54:44
Mi sono visto ...e ora parliamo di Kevin (We Need to Talk About Kevin).
Ci troviamo di fronte a un grandissimo film, poco pubblicizzato in rapporto al suo valore. Mi ha ricordato vagamente Elephant, il che è molto strano visto che non c'azzecca nulla.
La scena finale quando la madre entra nel giardino attraverso le tende è da brividi, mi ha lasciato letteralmente a bocca aperta.
Non dirò altro perché sarebbe spoiler.

Se volete un figlio assicuratevi prima di vedere questo film, forse non lo vorrete più come prima :asd:

pure per me buon film, anche se alcuni passaggi non sono proprio naturalissimi
soprattutto gode di un comparto estetico tanto brillante quanto perfettamente diegetico

Thanatos
25-03-12, 16:01:12
Grandissimo film;riguardo Elephant ci sta,è un altro pugno allo stomaco..


pure per me buon film, anche se alcuni passaggi non sono proprio naturalissimi
soprattutto gode di un comparto estetico tanto brillante quanto perfettamente diegetico

Solo una cosa mi è sfuggita, secondo voi perché

per un breve periodo il bambino si comporta bene con la madre? Ricordate? Quando lei gli legge il libro a letto. L'ha fatto per farla stare ulteriormente male o che?

Key Paradise
25-03-12, 16:40:51
scena ambigua annoverabile tra i passaggi non naturalissimi che prima dicevo
potrebbe essere che con la malattia sia caduto temporaneamente il muro costruito da kevin: però a quel punto sarebbe solo un semplice muro, appunto, e non un'incompatibilità talmente viscerale da venir fuori sin dalla nascita, come invece ci viene mostrato

in alternativa potrebbe essere un semplice tranello giocato alla madre: farla sentire mamma per un momento, per poi tornare a comportarsi come solito

gioconct
25-03-12, 19:36:42
Defiance: i giorni del coraggio (2008)

Ho rivisto con piacere questo film, dato che era passato un bel pò di tempo dall'ultima visione.
Ottimo film, poi a me queste ambientazioni da seconda guerra mondiale con annesso resistenza da parte dei paesi occupati mi piacciono molto.
Buona interpretazione del protagonista Daniel Craig insieme all'attore che in x-men interpretava l'uomo lupo (non ricordo il nome).

mickes2
25-03-12, 19:49:36
mi unisco alle lodi per E ora parliamo di Kevin, che secondo me ricorda di più Paranoid park per approccio al tema e struttura narrativa


scena ambigua annoverabile tra i passaggi non naturalissimi che prima dicevo
potrebbe essere che con la malattia sia caduto temporaneamente il muro costruito da kevin: però a quel punto sarebbe solo un semplice muro, appunto, e non un'incompatibilità talmente viscerale da venir fuori sin dalla nascita, come invece ci viene mostrato

in alternativa potrebbe essere un semplice tranello giocato alla madre: farla sentire mamma per un momento, per poi tornare a comportarsi come solito

la seconda la trovo molto più filologicamente corretta :sisi: