PDA

Visualizza Versione Completa : Ultimo film visto | I commenti sono graditi!



Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 [99] 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142

Hushabye
05-07-13, 23:05:22
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/c/cb/Compliance_Movie_Poster.jpeg/215px-Compliance_Movie_Poster.jpeg

Compliance,2012,Craig Zobel,- 79

Sorpresone dal sundance,un film che non mi aspettavo e bravo Zobel che comunque aveva a che fare con una materia dalle basi scricchiolanti,se non fosse per la veridicità della vicenda.Ottima gestione della tensione.

Rik_drake
05-07-13, 23:27:15
Le vite degli altri

A mio avviso un bel ritratto della Germania dell'est negli anni '80 e delle azioni intraprese dalla Stasi (potremmo definirli i servizi segreti della ddr) per controllare in ogni modo le vite dei cittadini. Non sono ferrato sull'argomento ma non credo che il film esageri nel dipingere quelli della Stasi come i cattivi, credo anzi sia una "testimonianza" attendibile. Per me sicuramente da guardare

Gouki
05-07-13, 23:59:13
Una Notte Da Leoni 2 / Todd Phillips / 2011

https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSSTMdKFcrKPzQsQsutwBocP2Dq25KCs p9FnKQURUoPlDOMeaZT

Mi sono spaccato dalle risate dall'inizio alla fine. Bello bello, mi sono proprio divertito.

Togg
06-07-13, 00:27:34
Recensione di Man of Steel a fumetti :asd:

http://leortola.wordpress.com/2013/07/04/man-of-steel-la-recensione-che-non-serve-piu/

JT26
06-07-13, 03:08:48
Recensione di Man of Steel a fumetti :asd:

http://leortola.wordpress.com/2013/07/04/man-of-steel-la-recensione-che-non-serve-piu/

Non ho visto man of steel e non intendo farlo, ma ortolani merita un cuore. <3

Lucifer darknight
06-07-13, 10:19:36
L'ho visto qualche giorno fa:
122341

Filmone avventuroso proprio come piace a me :morris82: Finale parzialmente prevedibile ma vabbè :asd:

DioInTerra94
06-07-13, 11:19:49
Ho visto ieri sera "La talpa" su Italia 1. Film carino, mischia l'azione di Samuel L Jackson alla comicità di Eugene Levy ed è uscito sicuramente qualcosa di simpatico e bello da vedere

E poi Samuel L Jackson da quando ho visto Pulp Fiction è Dio, anche se recita nel filmino del compleanno della figlia

Togg
06-07-13, 15:27:57
Evolution of a Filipino Family, Lav Diaz
Capolavoro
10

mickes2
07-07-13, 00:02:52
The Trouble with Harry, Alfred Hitchcock - ***+
http://www.raindance.org/site/picture/upload/image/general/movies/Trouble%20With%20Harry%20Hitchcock%20pic%201%20.jp g
Strepitosa commedia nera ai limiti dell’assurdo, seppur composta e dotata di rigoroso quanto straniante raziocinio, vanta molti dei tratti distintivi
del suo geniale creatore. Girandola di incomprensioni, autoindulgenze, colpe, luciferina contentezza. Divertissement invisibilmente sadico e sottilmente
macabro, spaventosamente reale e sorprendentemente intelligente in quanto le reazioni dei protagonisti sono spesso e volentieri ciò che meno ci si aspetta.
Pochissimi elementi, tantissima inventiva. Bellissima e bravissima (al suo esordio) Shirley MacLaine.

gioconct
07-07-13, 01:06:39
Teakers 2011

Film che fino ad oggi per me era sconosciuto, pensavo fosse la solita americanata tutto azione.
Si lo è ma è fatta bene:rickds:
Uno dei protagonisti è l'attore bianco di Fast and Furious di cui non ricordo il nome.

James
07-07-13, 01:18:58
Driver,l'imprendibile di Walter Hill
Il drive di Refn arriva da qui e pur se con stoffa da vendere,il film del danese non può che restare in coda a questo monumento dell'universalità dei personaggi,che assurgono a vere e proprie allegorie,senza nomi,con uno sputo di battute e fissi,imprescrutabili.Dal canto suo Walterone dirige con un'abilità davvero senza eguali,regalando sequenze ardite,da western metropolitano (il magnifico duello/scontro tra le auto).Spettacolare e dannatamente profondo.(e pensare che di lì a poco dirigerà I guerrieri della notte ,I cavalieri dalle lunghe ombre e I guerrieri della palude silernziosa)

L'ho scritto(invano) per mesi:asd: La stupenda Adjani con gli occhiali da porca:predicatore: E ti sei dimenticato di dire che il film di Hill ha ispirato anche la saga videoludica di "Driver":pffs: La parte iniziale della prova nel parcheggio sotterraneo viene direttamente da lì.

TheNightflier
07-07-13, 06:08:15
Il giorno degli Zombi

Probabilmente il più sottovalutato della saga di Romero ma personalmente lo adoro,imperdibile.... 28 giorni dopo di Boyle lo riprende in molti aspetti

_david
07-07-13, 11:53:38
The pusher di Refn. Mi è piaciuto molto :sisi:

Brother's Killer
07-07-13, 12:08:36
Ho appena rivisto A scanner darkly, di Linklater, ispirato all'omonimo romanzo di Dick. Sono l'unico che lo ritiene un filmone? È anche fedelissimo all'originale, e il retroscoping rende in modo perfetto il mondo allucinato e paranoico in cui sono immersi i personaggi.

Togg
07-07-13, 12:14:53
Bello A scanner darkly. E anche Waking Life.

Brother's Killer
07-07-13, 12:23:49
Bello A scanner darkly. E anche Waking Life.

Waking Life per me è un capolavoro. Però bisogna guardarlo con l'atteggiamento corretto.

Togg
07-07-13, 12:37:06
Però bisogna guardarlo con l'atteggiamento corretto.

Mettiamo le mani avanti :D

Brother's Killer
07-07-13, 12:51:03
Mettiamo le mani avanti :D

:asd: No perché vista la sua natura di film formato da una serie di scene con serie discussioni filosofiche una dietro l'altra, legate dall'unico filo conduttore del viaggio onironautico, se non si guarda consci di quello che si sta per guardare ci si annoia dopo 10 secondi.

p a n z e r
07-07-13, 12:53:26
Ho appena rivisto A scanner darkly, di Linklater, ispirato all'omonimo romanzo di Dick. Sono l'unico che lo ritiene un filmone? È anche fedelissimo all'originale, e il retroscoping rende in modo perfetto il mondo allucinato e paranoico in cui sono immersi i personaggi.

perfettamente d'accordo :sisi:

mickes2
07-07-13, 13:13:25
The garden of words , Makoto Shinaki - ***
http://d2fvb3xuf8s8rw.cloudfront.net/ex/680.438/0.624.1001.646/40b20c299b01481a975878d0bda7239f.jpg
Ancora il destino, il tempo e le distanze (sentimentali) come punti focali della poetica dell’autore giapponese. Un racconto,
un elegante poema visivo avvinghiato ai particolari, sull’amore platonico e impossibile immerso nella quotidianità di un giardino
in cui pioggia battente scroscia come un flusso di parole non dette tra un adolescente e un adulto: due anime accomunate
dalla tristezza dell’animo ma divise dall’età, le quali si completano nella struggente presa di coscienza di esser stata l’unica
persona ad aver posto rimedio. Siamo lontani dalla compattezza, la pregnanza e il respiro di 5cm per second (ma quasi quasi
ci metto pure il corto She and her cat che è meraviglioso).

Zeno
07-07-13, 13:15:58
micky ti seguo col taccuino :ahsisi:

Brother's Killer
07-07-13, 13:23:44
The garden of words , Makoto Shinaki - ***
http://d2fvb3xuf8s8rw.cloudfront.net/ex/680.438/0.624.1001.646/40b20c299b01481a975878d0bda7239f.jpg
Ancora il destino, il tempo e le distanze (sentimentali) come punti focali della poetica dell’autore giapponese. Un racconto,
un elegante poema visivo avvinghiato ai particolari, sull’amore platonico e impossibile immerso nella quotidianità di un giardino
in cui pioggia battente scroscia come un flusso di parole non dette tra un adolescente e un adulto: due anime accomunate
dalla tristezza dell’animo ma divise dall’età, le quali si completano nella struggente presa di coscienza di esser stata l’unica
persona ad aver posto rimedio. Siamo lontani dalla compattezza, la pregnanza e il respiro di 5cm per second (ma quasi quasi
ci metto pure il corto She and her cat che è meraviglioso).

5 cm al secondo per me è stato deludente, visivamente eccezionale ma l'ho trovato privo di sostanza. Gli ho preferito Viaggio verso Agartha, visivamente anch'esso immenso ma racconto più fanciullesco, dai toni simili a quelli dello studio Ghibli.

Lucignolo
07-07-13, 14:15:11
Il giorno degli Zombi

Probabilmente il più sottovalutato della saga di Romero ma personalmente lo adoro,imperdibile.... 28 giorni dopo di Boyle lo riprende in molti aspetti


Effetti speciali di Tom Savini da oscar:gab:

TheNightflier
07-07-13, 15:24:26
Effetti speciali di Tom Savini da oscar:gab:

Budget inziale di 7 milioni di dollari solo che doveva fare un film non vietato ai minori,Romero voleva girarlo come gli pareva a lui alla fine il budget fù di soli 3 milioni.....meglio così.

p a n z e r
07-07-13, 18:13:42
Paprika di Satoshi Kon, è... bellissimo! un viaggio veramente allucinante, visivamente ispiratissimo e boh geniale. non vedo l'ora di proseguire con la sua filmografia, ho già pronti Tokyo Godfathers e Perfetc Blue

Hushabye
07-07-13, 18:41:08
ma l'ho trovato privo di sostanza. .

se ti è capitata la stessa esperienza,la sostanza c'è eccome :sisi:

Goodfella
07-07-13, 19:53:27
melancholia, quello del 2008 di lav diaz

qualcuno mi aiuti

_david
07-07-13, 20:12:21
Pane amore e fantasia :sisi: De Sica immenso :sisi:

naxel
07-07-13, 20:39:47
Irreversible, Gaspar Noe
Si perde strada facendo, sopratutto sul finale. 6.

Gummo, Harmony Korine
Sono stati 90 minuti lunghissimi, non saprei come giudicarlo

Quattro
07-07-13, 21:13:17
Commenti approssimativi di film visti nelle ultime settimane.
___

Cane di Paglia - Sam Peckinpah, 1971. Non mi è piaciuto granché. Lento, e il crescendo di violenza psicologica non urta più di tanto. Sequenze finali niente male, sembra quasi che il regista si compiaccia della violenza che appare sullo schermo. Sottotesto reazionario che appesantisce il tutto.

Midnight in Paris – Woody Allen, 2011. Seconda visione. Piaciuto più della prima, anche perché avendo quest'anno affrontato il Novecento ho potuto apprezzare molto di più personaggi e riferimenti. Bella atmosfera e bei dialoghi, anche se i personaggi di Allen sono sempre i soliti.

I figli degli uomini – Alfonso Cuaron, 2006. Non so quanto mi sia piaciuto. Il soggetto è ottimo, e la distopia ricostruita con coerenza e lodevole cura dei particolari. Nel finale poi c'è uno dei piani sequenza più impressionanti che abbia mai avuto la fortuna di vedere, che coincide con il culmine del della tensione, narrativa ed emotiva. E di pathos ce n'è parecchio, era da un po' che un film non mi emozionava così. Peccato che il ritmo ci metta un po' a ingranare e che a tratti la messa in scena lasci un po' a desiderare, specialmente se confrontato con la ricchezza del finale. Sicuramente da vedere comunque.

Dark Shadows – Tim Burton, 2012. Seconda visione pure questa. Parzialmente rivalutato. Trama e sceneggiatura rimangono sicuramente insufficienti, malgrado un inizio piuttosto promettente; ma durante la prima visione non avevo apprezzato adeguatamente la ricchezza estetica della pellicola, che devo riconoscere come eccellente. Una curiosa fusione fra il gotico più classico, con tutti i suoi cliché, e l'(anti)estetica degli anni Settanta, visti ora da una prospettiva straniante che sembra prendersene affettuosamente gioco. Ottima anche la colonna sonora, scenografie e il solito, magnifico Depp. Peccato che la sostanza non sia all'altezza della forma, avremmo avuto fra le mani un gran film.

Looper - Rian Johnson, 2012. Buon film di fantascienza, fra i migliori degli ultimi anni. Il tema dei viaggi nel tempo è affrontato in modo molto interessante e originale, se si chiude un occhio su qualche forzatura comunque funzionale all'economia del film. Gran personaggio il protagonista, molto meno scontato di quanto non possa sembrare. La questione della telecinesi mi è sembrata un po' eccessiva ma dopotutto non la si può togliere senza far crollare l'intero film. Consigliato.

Match Point - Woody Allen, 2005. Allen si dà al giallo e lo fa con grande stile. L'intreccio è piuttosto convenzionale ma svolto con eleganza, e riserva comunque qualche sorpresa niente male. Bella la riflessione di fondo sul valore della fortuna nella vita, anche se forse espressa in maniera un po' didascalica. Personaggi ben caratterizzati, malgrado il cambio di registro la mano di Allen si vede sempre. Non sospettavo dell'esistenza di questo film fino alla sera in cui l'ho visto e ne sono rimasto positivamente impressionato.

L’amore dura tre anni - Frédéric Beigbeder, 2012. Commedia romantica, qualche buona idea, qualche caduta di stile. Non malaccio, ma si può evitare. Non l'ho finito di vedere, per dovere di cronaca.

L’uomo d’acciaio - Zack Snyder, 2013. Lo aspettavo moltissimo, in parte per l'irresistibile fascino del personaggio, in parte per l'incognita della regia di Snyder. Il risultato è: non un granché. La prima parte è un pesantissimo concentrato di cliché mielosi, e la sceneggiatura è piena zeppa di buchi e forzature così evidenti che dopo un po' è impossibile prenderlo sul serio. Quando finalmente comincia l'azione, l'entusiasmo fa presto a svanire. Le scene di combattimento sono spettacolari (leggi: troppo spettacolari), e il tutto finisce per risolversi in un'incessante e frenetica sequela di esplosioni spesso forzate e fini a se stesse. Peccato, il potenziale c'era ma quel poco che si è visto non è assolutamente sufficiente. Speriamo qualcosa di meglio per l'immancabile sequel.
___

Zeno
07-07-13, 21:23:59
Paprika di Satoshi Kon, è... bellissimo! un viaggio veramente allucinante, visivamente ispiratissimo e boh geniale. non vedo l'ora di proseguire con la sua filmografia, ho già pronti Tokyo Godfathers e Perfetc Blue

<3 anch'io devo vedere tokyo e perfect blue

Gouki
07-07-13, 22:48:19
The Hobbit: An Unexpected Journey / Peter Jackson / 2012

http://i.imgur.com/9qvSj1A.jpg

Meraviglioso.
Erano tantissimi anni che non tornavo nella Terra Di Mezzo e "Lo Hobbit" mi ha fatto ritornare in questo splendido mondo.
M'è piaciuto tutto, bellissimi gli effetti speciali ed alcune riprese fanno piangere da quanto sono belle. Capolavoro.

TheNightflier
07-07-13, 23:09:27
I figli degli uomini – Alfonso Cuaron, 2006

Per me grandissimo film....

p a n z e r
08-07-13, 00:44:48
ri-ri-ri-rivisto Be kind rewind di Gondry, sempre piacevole, divertente e originale. un sincero omaggio al cinema, e mi ha fatto venire voglia di rivedere ghostbusters

TheNightflier
08-07-13, 01:33:47
Diaz - Non pulite questo sangue

Voto 8

Ritratto doveroso di una pagina vergognosa della storia italiana recente.

mickes2
08-07-13, 10:11:59
micky ti seguo col taccuino :ahsisi:
:gab:


5 cm al secondo per me è stato deludente, visivamente eccezionale ma l'ho trovato privo di sostanza. Gli ho preferito Viaggio verso Agartha, visivamente anch'esso immenso ma racconto più fanciullesco, dai toni simili a quelli dello studio Ghibli.
addirittura privo di sostanza? 5cm per second lo vedo come un magnifico viaggio di un amore impossibile diviso in tre momenti della vita, dove si mettono a fuoco i sogni e i rapporti adolescenziali, lo scorrere dell’esistenza, le distanze incolmabili, i timori, il futuro incerto, il mal di vivere relazionato al sentimento più puro, innocente e inconfessabile. visivamente eccelso sì, ma la sinfonia di immagini, suoni e colori non è solo estetica ma sopratutto simbolismo che sublima il racconto. per me magnifico, gli diedi addirittura il massimo dei voti.

Hushabye
08-07-13, 11:39:48
Gummo, Harmony Korine
Sono stati 90 minuti lunghissimi, non saprei come giudicarlo

se alla fine non hai vomitato,è positivo

naxel
08-07-13, 12:05:59
se alla fine non hai vomitato,è positivo

C'é mancato poco :rickds:


Moonrise Kingdom, Wes Anderson
Per molti aspetti il film migliore del regista texano: 8.

tonymann
08-07-13, 12:14:40
Le vite degli altri

A mio avviso un bel ritratto della Germania dell'est negli anni '80 e delle azioni intraprese dalla Stasi (potremmo definirli i servizi segreti della ddr) per controllare in ogni modo le vite dei cittadini. Non sono ferrato sull'argomento ma non credo che il film esageri nel dipingere quelli della Stasi come i cattivi, credo anzi sia una "testimonianza" attendibile. Per me sicuramente da guardare

Sì davvero un bel film, mi è piaciuto lo stile e il modo con cui il regista ha raccontato questa vicenda. Ulrich Muhe, l'attore che fa la spia, bravissimo!

Goodfella
08-07-13, 12:35:59
Ulrich Muhe, l'attore che fa la spia, bravissimo!

se non sbaglio morì poco tempo dopo

Zeno
08-07-13, 12:53:04
azz, tra poco siamo a 1000 pagine. :nev:

ieri sera ho visto Lili Marleen di Fassbinder ye-yeah

Togg
08-07-13, 13:17:33
Tripletta notturna, perché dopo Lav Diaz un film di due ore non ti può bastare :.bip:

Wild at Heart, Lynch
diceva bene Sangiorgio. Concentrato esplosivo di immaginari. Da vedere e apprezzare prima di Spring Breakers.

Antichrist, Lars Von Trier
Capolavoro. Certo che ce ne vuole di ingenuità per averci visto un film misogino! L'esatto opposto, fossero tempi di femminismo se ne sarebbe fatto un manifesto. Sugli spietati le recensioni non sono niente male (in particolare alcuni pezzi di Baratti) ma non abbastanza "sistemate".
Fantastico lo scarto continuo tra le parole sempre giuste del iper-razionale Dafoe e l'enorme abisso oscuro in cui prendono forma. Le sbaglia tutte oh. Giusto una, in treno alla fine di quella che secondo lui è stata un'ottima prova terapeutica (la fusione con l'erba della foresta) dice "Remember: what the mind can conceive and believe, it can achieve." E a tappo c'è l'inquadratura enorme della foresta che ondeggia.
Brividi.

The Entity, Sidney J. Furie
commento nel topic MONO. (bello)

---------- Post added at 13:17:33 ---------- Previous post was at 13:15:32 ----------


azz, tra poco siamo a 1000 pagine. :nev:


Per non dimenticare :nfox:


Messaggi 2,541
Togg

Messaggi 1,341
mickes2

Messaggi 1,158
Key Paradise

Quattro
08-07-13, 13:17:59
Commenti approssimativi su film visti nelle ultime settimane. /2
___

Il buio oltre la siepe - Robert Mulligan, 1962. Trasposizione del romanzo, si prende qualche libertà nell'organizzazione della trama per esigenze di durata ma rimane fedelissimo all'originale nelle varie scene. Il film è buono, ma non riesce a catturare appieno l'atmosfera del libro, a tratti banalizzandola un po', e soffre soprattutto di questo confronto. Non che al regista vadano attribuite grandi colpe, visto che sarebbe servito un miracolo per conservare lo stile particolare del romanzo della Lee. Grandissimo Peck nelle vesti di Atticus Finch.

I Tenenbaum - Wes Anderson, 2001. Eccentrico, rischia per questo di risultare banale. Personaggi e situazioni al limite dell'assurdo, fra comico e tragico, complessivamente buono ma un po' stucchevole.
___

mickes2
08-07-13, 13:53:22
azz, tra poco siamo a 1000 pagine. :nev:

ieri sera ho visto Lili Marleen di Fassbinder ye-yeah
bellissimo <3 (ed è un minore)
Opera per certi versi antitetica a Veronika Voss, ascesa e “caduta” della cantante Willie, dalle difficoltà di Zurigo alla fama
ricevuta in patria in tempi di guerra dove il totalitarismo la fa da padrone e i padroni fanno il bello e il cattivo tempo a loro
piacimento. Il Maestro tedesco mescola, col solito gusto raffinato e avvolgente, melodramma, romanticismo e violenza
(ideologica e materiale) in un continuo sussulto di pensieri e comportamenti, alternarsi fulminei tra la pacatezza del soave
e il rimbombo tragico delle esplosioni.


Tripletta notturna, perché dopo Lav Diaz un film di due ore non ti può bastare :.bip:
Antichrist, Lars Von Trier
Capolavoro. Certo che ce ne vuole di ingenuità per averci visto un film misogino! L'esatto opposto, fossero tempi di femminismo se ne sarebbe fatto un manifesto. Sugli spietati le recensioni non sono niente male (in particolare alcuni pezzi di Baratti) ma non abbastanza "sistemate".
Fantastico lo scarto continuo tra le parole sempre giuste del iper-razionale Dafoe e l'enorme abisso oscuro in cui prendono forma. Le sbaglia tutte oh. Giusto una, in treno alla fine di quella che secondo lui è stata un'ottima prova terapeutica (la fusione con l'erba della foresta) dice "Remember: what the mind can conceive and believe, it can achieve." E a tappo c'è l'inquadratura enorme della foresta che ondeggia.
Brividi.
anch'io c'avevo visto un film misogino <3



Per non dimenticare :nfox:

Messaggi 2,541
Togg

Messaggi 1,341
mickes2

Messaggi 1,158
Key Paradise
ti riconfermi spammone :nfox::.bip:


Commenti approssimativi su film visti nelle ultime settimane. /2
___

Il buio oltre la siepe - Robert Mulligan, 1962. Trasposizione del romanzo, si prende qualche libertà nell'organizzazione della trama per esigenze di durata ma rimane fedelissimo all'originale nelle varie scene. Il film è buono, ma non riesce a catturare appieno l'atmosfera del libro, a tratti banalizzandola un po', e soffre soprattutto di questo confronto. Non che al regista vadano attribuite grandi colpe, visto che sarebbe servito un miracolo per conservare lo stile particolare del romanzo della Lee. Grandissimo Peck nelle vesti di Atticus Finch.

I Tenenbaum - Wes Anderson, 2001. Eccentrico, rischia per questo di risultare banale. Personaggi e situazioni al limite dell'assurdo, fra comico e tragico, complessivamente buono ma un po' stucchevole.
___
te mi stai piallando tutto il piallabile :rickds:
a parte gli scherzi, cmq sempre ottime scelte di visione! brà

Quattro
08-07-13, 15:15:42
te mi stai piallando tutto il piallabile :rickds:
a parte gli scherzi, cmq sempre ottime scelte di visione! brà

Sì forse sono stato un po' troppo duro nei confronti di Superman. :trollface:

Rik_drake
08-07-13, 15:22:34
se non sbaglio morì poco tempo dopo

Purtroppo si

Togg
08-07-13, 16:26:49
anch'io c'avevo visto un film misogino <3


errori di gioventù :cat:

mickes2
08-07-13, 16:32:51
Sì forse sono stato un po' troppo duro nei confronti di Superman. :trollface:
:asd:

errori di gioventù :cat:
il problema è che credo ancora sia così :rickds:

Togg
08-07-13, 16:41:26
il problema è che credo ancora sia così :rickds:

Adolescenza lunga :sisi:

Lucignolo
08-07-13, 17:15:14
Commenti approssimativi su film visti nelle ultime settimane. /2
___

Il buio oltre la siepe - Robert Mulligan, 1962. Trasposizione del romanzo, si prende qualche libertà nell'organizzazione della trama per esigenze di durata ma rimane fedelissimo all'originale nelle varie scene. Il film è buono, ma non riesce a catturare appieno l'atmosfera del libro, a tratti banalizzandola un po', e soffre soprattutto di questo confronto. Non che al regista vadano attribuite grandi colpe, visto che sarebbe servito un miracolo per conservare lo stile particolare del romanzo della Lee. Grandissimo Peck nelle vesti di Atticus Finch.

Però uno di quei film che (non a sproposito) andrebbero fatti vedere a scuola:kep88:

HeroQuest
08-07-13, 17:41:24
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/0/02/Noonelivesposter.jpg/220px-Noonelivesposter.jpg

Dopo The Midnight Meat Train,Kitamura mi sforna un'altro gran bel film,con alcune trovate....originali!! :asd: .
Poi vabè massimo rispetto per Luke Evans e per quella tettona della Olivo,la scena del bagno è il top.:predicatore:

http://www.joblo.com/images_arrownews/america-olivo-20081029001757486-000.jpg
:predicatore:

http://cdn.ilcinemaniaco.com/wp-content/uploads/2012/09/Lesson-of-the-Evil-due-trailer-e-un-poster-del-film-di-Takashi-Miike-3.jpg

Miike è un fottuto genio,come sempre riesce a sorprendermi,questo film è........EXCELLENT!!

Goodfella
08-07-13, 19:14:12
Wild at Heart, Lynch
diceva bene Sangiorgio. Concentrato esplosivo di immaginari. Da vedere e apprezzare prima di Spring Breakers.

spero non sia la prima visione :wush:

tanto per cambiare, rivisto per la 100° volta mean streets. si riconferma il solito capolavoro. posso anche dire che il doppiaggio italiano è ai livelli dell'originale, anche se alla fine posso guardarlo anche in coreano senza capire nulla e so già che mi piacerà lo stesso, questo film è una perla

poi ultimamente ho visto anche

collateral, di michael mann

al di là di tutto. al di là della regia (perfetta, perfetta) di mann. oltre alla fotografia, una delle migliori dal 2000 ad ora. al di là del lavoro riguardante le luci, l'illuminazione e tutto il resto. al di là del montaggio, del sonoro e del montaggio sonoro. al di là di un foxxx che letteralmente mastica ogni singola parola del personaggio. anche togliendo tutto questo, verrebbe retto alla grande dalla prestazione incredibile di un tom cruise irriconoscibile. cinico, spietato, incazzato. dopo magnolia, ecco un altro ruolo che avrebbe dovuto essere maggiormente premiato.

8,4


la 25° ora di spike lee

bello anche questo, ottime prestazioni di norton e pepper, mi aspettavo di più da hoffman ma ha comunque recitato secondo i SUOI standard,ovvero divinamente. bellissimo il dialogo sullo sfondo del ground zero, colonna sonora perfetta, toccante al punto giusto. bravo lee

8,3

Togg
08-07-13, 20:15:53
spero non sia la prima visione :wush:


Seconda! Di Lynch ho visto TUTTO :cat: Però questo proprio lo dovevo rispolverare.

naxel
08-07-13, 20:32:59
Seconda! Di Lynch ho visto TUTTO Però questo proprio lo dovevo rispolverare.
io a memoria i punti in contatto con Spring Breakers non riesco proprio a trovarli però

Togg
08-07-13, 20:49:16
io a memoria i punti in contatto con Spring Breakers non riesco proprio a trovarli però

Praticamente metà delle cose che Sangiorgio scrive nella recensione di Spring Breakers valgono pure per Wild at Heart. Concentrato di immaginari, amore per i propri freaks, rifiuto di una critica borghese. Rivedilo e vedrai che ti accorgerai della stessa sensibilità!

Goodfella
08-07-13, 21:23:48
Seconda! Di Lynch ho visto TUTTO Però questo proprio lo dovevo rispolverare.

questo bene :asd:

cià, aggiorno anche con i film visti venerdì :nev:

animal kingdom

molto, molto bello. ho ritrovato molto scorsese in questo filmone, anche se mentre martin ci presenta le famiglie mafiose al "top" dei loro giochi, ovvero nel loro pieno splendore, qua invece questo "regno animale" ci viene mostrato nella sua caduta, la sua frammentazione. stesso discorso per la violenza, qua non è affatto ricercata, è più "fresca" e innaturale, e sopratutto non viene mai "annunciata", arriva sempre di colpo, senza preavviso, sinceramente questa scelta mi è piaciuta tantissimo.
cast brillante, mendelson e la weaver in primis, bravi anche edgerton e pearce, male invece il protagonista, un pezzo di legno. regia e fotografia buone, montaggio un po' ostile, troppo legnoso. nel reparto tecnico però la colonna sonora supera qualunque altra cosa, veramente buona.
in definitiva, un ottimo crime movie e sicuramente un grande passo per il cinema indipendente.

8,1

the place beyond the pines

bello, bello, bello. LA trovata (sapete tutti di cosa parlo ryan gosling presentato come protagonista ) l'ho semplicemente adorata. cooper e gosling sugli scudi, ci offrono delle interpretazioni perfette e stabili, anzi, sinceramente ho preferito leggermente di più quella di cooper che se dimostra di non essere più il ******** visto in the hangover, abbiamo un signor attore, che sa calarsi perfettamente nel personaggio.prestazione seria, calcolata, veramente ottima. buona anche l'interpretazione di dane dehaan, mentre ho odiato la mendes ogni singolo minuto, anche se è f.iga. un dramma, un " le colpe dei padri che si riversano sui figli".
ora, c'è chi vi ha trovato diversi significati intrisi nel film, diverse chiavi di lettura, manco fosse un lynch. io preferisco lasciare da parte tutte quelle stranezze (che sarebbero più argomentabili se ci fossimo trovati davanti ad un altro blue valentine) e me lo godo per quello che è, un dramma fatto come dio comanda : regia e fotografia perfette, bruttino il montaggio, troppo impreciso. qualche problemino anche a livello di sceneggiatura, ma va benissimo, mi aspettavo un film all'altezza di blue valentine ed eccolo qua

8,2

Hushabye
08-07-13, 21:29:12
the place beyond the pines

bello, bello, bello. LA trovata (sapete tutti di cosa parlo ryan gosling presentato come protagonista ) l'ho semplicemente adorata. cooper e gosling sugli scudi, ci offrono delle interpretazioni perfette e stabili, anzi, sinceramente ho preferito leggermente di più quella di cooper che se dimostra di non essere più il ******** visto in the hangover, abbiamo un signor attore, che sa calarsi perfettamente nel personaggio.prestazione seria, calcolata, veramente ottima. buona anche l'interpretazione di dane dehaan, mentre ho odiato la mendes ogni singolo minuto, anche se è f.iga. un dramma, un " le colpe dei padri che si riversano sui figli".
ora, c'è chi vi ha trovato diversi significati intrisi nel film, diverse chiavi di lettura, manco fosse un lynch. io preferisco lasciare da parte tutte quelle stranezze (che sarebbero più argomentabili se ci fossimo trovati davanti ad un altro blue valentine) e me lo godo per quello che è, un dramma fatto come dio comanda : regia e fotografia perfette, bruttino il montaggio, troppo impreciso. qualche problemino anche a livello di sceneggiatura, ma va benissimo, mi aspettavo un film all'altezza di blue valentine ed eccolo qua

8,2

Ti amo

lo devo rivedere in originale

Goodfella
08-07-13, 21:41:36
Ti amo

lo devo rivedere in originale
:nev:

lo farò, anche perchè il doppiatore di gosling è proprio un cane

il fatto negativo del film è che ho avuto l'impressione che derek non abbia voluto premere sull'accelleratore, poteva farlo di più nella terza parte ma va beh, credo che sia andata benissimo anche così, ritmo perfettamente costante, anche se come già detto il montaggio influisce leggermente sulla secondo

tra gli attori ho dimenticato di citare mendelson e ray liotta, due mostri, in poco sono riusciti a caratterizzare alla grande i loro personaggi

Hushabye
08-07-13, 22:43:40
:nev:

lo farò, anche perchè il doppiatore di gosling è proprio un cane

il fatto negativo del film è che ho avuto l'impressione che derek non abbia voluto premere sull'accelleratore, poteva farlo di più nella terza parte ma va beh, credo che sia andata benissimo anche così, ritmo perfettamente costante, anche se come già detto il montaggio influisce leggermente sulla secondo

tra gli attori ho dimenticato di citare mendelson e ray liotta, due mostri, in poco sono riusciti a caratterizzare alla grande i loro personaggi

Be ha già spinto facendolo un film del genere,in teoria poteva essere un mezzo suicidio :rickds: ma la prima ora è perfetta :sbav:

TheNightflier
08-07-13, 23:44:16
Chernobyl Diaries La Mutazione

Pessimo,avranno speso 5000 dollari per farlo,mi son già dimenticato di averlo visto,scena clou..

quando appare l'orso.....

Voto 4

Adidas183
09-07-13, 01:25:18
jackie brown :sisi:
come tutti i film di tarantino, anche questo ha il suo perchè.
molto bello l'inganno per arrivare al loro fine

Togg
09-07-13, 01:40:57
visto con amici Cure di K. Kurosawa. E' molto caruccio ma secondo me ancora c'ha da lavorare, sono fiducioso per il prosieguo.

Lucignolo
09-07-13, 01:59:38
Giulietta degli spiriti (1965, Federico Fellini)

Primo film a colori di Fellini, e mi domando se i colori di questo film sono una delle cose più belle mai viste, come sarebbe stato due anni prima 8 1/2 girato col Technicolor....migliore? Peggiore? Chissà
Appunto accostamento non azzardato, questo è una specie di otto e mezzo al femminile, con una Masina più posata del solito ma sempre fantastica, sperduta tra allucinazioni più o meno tangibili, ricordi infantili e la paura di essere tradita dal marito Giorgio. Farà ricorso a un medium.
Privo di una trama più articolata di quella che ho già accennato sopra è una sequela di fantastiche immagini e di suggestioni, con segni distintivi oramai facenti parte del cinema Felliniano, quali le voci fuoricampo che sussurrano nel mezzo delle visioni oniriche e il vento...l'immancabile rumore del vento, finale bello anche se non immediatamente decodificabile.

Quattro
09-07-13, 12:33:52
1000 pagine! :brio:


Però uno di quei film che (non a sproposito) andrebbero fatti vedere a scuola:kep88:

Non a caso a scuola mi hanno fatto leggere il romanzo ben due volte, la prima in terza media e la seconda in quinta liceo. :asd:

mickes2
09-07-13, 15:36:34
The battery, Jeremy Gardner - ***
http://cdn.bloody-disgusting.com/wp-content/uploads/2012/09/battery.jpg
Assoluta ventata d’aria fresca giunta da oltreoceano per un genere che ha detto e fatto di tutto. Road-movie esistenziale
scanzonato, ironico, sospeso, di due amici, legati ma profondamente diversi per carattere e modi di pensare, che vagano
nella grandezza di un New England deserto in cerca di uno spiraglio d’umanità. Approccio coraggioso, profilo dimesso
come le flebili speranze dei protagonisti; dialoghi arguti, disincanto e originalità che sprizza da molte sequenze la quale
suggerisce conoscenza e rispetto per le produzioni passate. Bello!


No one lives, Ryûhei Kitamura - *+
Nessuno sopravviverà, probabilmente nemmeno lo spettatore costretto a sorbirsi 87 minuti di filmetto stantio e modaiolo
dove uno psicopatico omicida gioca al commando con poteri che sfiorano il sovrannaturale, in cui risulta facile il giochetto
vittima (dove la fascinazione e la repulsione si fondono senza un criterio) e carnefice (i) con annessi ribaltamenti di fronte.
Regia anonima priva di qualsivoglia atmosfera e sempre più veloce di quello che accade. Si può anche chiudere un occhio
su ingenuità assortite, tanto siam già entrati nel filmaccio!


L'ombra del dubbio, Alfred Hitchcock - ***+
http://images.movieplayer.it/2009/04/28/joseph-cotten-e-lo-zio-charlie-ne-l-ombra-del-dubbio-114446.jpg
Opera coraggiosa in quanto votata a un’ambiguità prolungata, calcolata, inquietante, a un cinismo corrosivo e un doppiogiochismo
misogino e nichilista che, pur sviluppati con toni medio-bassi, lasciano il segno. Il tutto rapportato all’interno del nucleo familiare,
simbolo di unità e fiducia, qui scardinato dall’alienazione macabra e da una mentalità superiore e perversa (quasi Nietzscheiana).
Meravigliosa la Wright che combatte contro il suo amore inconfessato (e inconfessabile). Sceneggiatura non perfetta, ma film davvero notevole!

gattomatto
09-07-13, 21:41:50
SKYLINE,ieri sera su italia uno,una mezza porcata a parer mio,il genere di fantascienza mi piace molto,ma questo film,davvero non mi ha detto nulla...:sisi:

ken-chan90
09-07-13, 22:10:46
jackie brown :sisi:
come tutti i film di tarantino, anche questo ha il suo perchè.
molto bello l'inganno per arrivare al loro fine

Visto ? E' dove dicevo io (cit)


:rickds::rickds::rickds:

Gouki
09-07-13, 22:58:22
Dark Shadows / Tim Burton / 2012

http://i.imgur.com/JNswvRz.jpg

Che orrore, mamma mia.
Non riesce a decollare e non intrattiene nemmeno per sbaglio. Johnny Depp è ormai sempre lo stesso, non entusiasma e non diverte più.
Film terribile.

Zeno
09-07-13, 23:37:58
Ho visto il concerto di Baghdad di Battiato del 1992. E forse ero lì. Magnifico.

TheMrGmk
10-07-13, 00:22:49
Vista parecchia roba di recente, mi limito a commenti brevi.

Uomini e cobra. Bel western, con un finale a mio avviso fantastico nella sua atipicità. Ottimo film

L'uomo nel mirino. Non mi ha convinto, il peggiore di eastwood per me.

Atmosfera Zero. Un grande sean connery per un film di fantascienza abbastanza tiepido nell'insieme.

Ultracorpi: L’invasione continua. Questo m'è piaciuto, nulla di nuovo sotto al sole ma ben girato e con un ottimo ritmo.

Il dottor Zivago. Questo molto molto bello. Un fantastico dramma ambientato nella rivoluzione che colpì la russia durante il primo conflitto mondiale.

Qualcuno con cui correre. Mioddio, un capolavoro. Ennesima dimostrazione di come con un budget da due soldi possa uscire un prodotto che surclassa le produzioni milionarie. Regia a tratti amatoriale, ma il film ha un impatto emotivo devastante.

In amore niente regole. Carino, bravo clooney.

Togg
10-07-13, 00:45:23
visto Quando la moglie è in vacanza e penso che alla Monroe la truccassero troppo.

Zio Maccio
10-07-13, 01:19:21
Memento, che trip.

http://stream1.gifsoup.com/view7/2738373/where-am-i-o.gif

mickes2
10-07-13, 09:10:43
Kaboom, Gregg Araki - **+
http://static.rbcasting.com/6886-KABOOM.jpg
Esplosione sessuale-generazionale (o esplosione di una generazione intera, di un linguaggio cinema perso nei
meandri di una mente appannata dal fumo) per un Gregg Araki schizzato più che mai tra (discutibili) derive sci-fi
cospirazioniste, poteri sovrannaturali, misteri e quell’aria matura e infantile, ironica e partecipe, trasognante e
realista nel modo di trattare i rapporti interpersonali degli adolescenti. Una miscela eterogenea di toni, stili e generi
per quella che è in fondo una sincera radiografia di un mondo a sé a rischio esplosione.
Buona parte per Juno Temple che troieggia alla grandissima devo dire:kep88:
Mesquida sempre una gran fìga.
Haley Bennett bellissima.
Kelly Lynch Milf.

James
10-07-13, 09:41:17
No one lives, Ryûhei Kitamura - *+
Nessuno sopravviverà, probabilmente nemmeno lo spettatore costretto a sorbirsi 87 minuti di filmetto stantio e modaiolo
dove uno psicopatico omicida gioca al commando con poteri che sfiorano il sovrannaturale, in cui risulta facile il giochetto
vittima (dove la fascinazione e la repulsione si fondono senza un criterio) e carnefice (i) con annessi ribaltamenti di fronte.
Regia anonima priva di qualsivoglia atmosfera e sempre più veloce di quello che accade. Si può anche chiudere un occhio
su ingenuità assortite, tanto siam già entrati nel filmaccio!

Esagerato!:sisi:

Quattro
10-07-13, 17:56:49
___

Il sorpasso - Dino Risi, 1962. Personaggi iconici, incredibile caratterizzazione per profondità e coerenza. Gassman fenomenale, un'interpretazione incredibile di un personaggio indimenticabile. Anche Trintignant, all'opposto dell'esuberanza del primo, è perfetto per il suo ruolo. Sotto la superficie comica (la prima metà soprattutto è esilarante) il film va a toccare inoltre una quantità incredibile di temi, dal sociale, all'economico, al morale, all'esistenziale, senza per questo apparire mai didascalico. Magnifico.
___

Lucignolo
10-07-13, 18:50:53
___

Il sorpasso - Dino Risi, 1962. Personaggi iconici, incredibile caratterizzazione per profondità e coerenza. Gassman fenomenale, un'interpretazione incredibile di un personaggio indimenticabile. Anche Trintignant, all'opposto dell'esuberanza del primo, è perfetto per il suo ruolo. Sotto la superficie comica (la prima metà soprattutto è esilarante) il film va a toccare inoltre una quantità incredibile di temi, dal sociale, all'economico, al morale, all'esistenziale, senza per questo apparire mai didascalico. Magnifico.
___


Masterpiece:sisi:

Prozalius
10-07-13, 19:03:46
io ed un mio amico ci stiamo vedendo una serie di film horror usati che acquisto da un negozio vicino casa mia al modico prezzo di 4 film per poco meno di 10 euro, non oso dirvi i titoli dato che è tutta spazzatura allo stato puro, la cosa più divertente è che ci divertiamo sempre un casino a vedere questi filmacci:asd:

Gouki
10-07-13, 23:33:47
7 Psicopatici / Martin McDonagh / 2012

https://encrypted-tbn2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcSjWFfCXKO619ekd2f4sBaygtMcibO2m 6bOy87rPfHiZyp0X_1fXQ

Divertente e davvero coinvolgente.
Bravo tutto il cast e bel finale. Promosso.

Hushabye
11-07-13, 01:14:32
7 Psicopatici / Martin McDonagh / 2012


Divertente e davvero coinvolgente.
Bravo tutto il cast e bel finale. Promosso.

lo devo ancora recuperare :tristenev:

Goodfella
11-07-13, 01:21:46
mcdonagh mi piace parecchio :sisi: l'hai visto in bruges?

Biso55
11-07-13, 02:21:11
Chronicle di Josh Trank (2012)

Mi è piaciuto veramente poco, ci capirò poco io dato che noto recensioni positive ovunque, boh.
La scelta di girarlo in stile falso documentario non l'ho capita, dato che poi si ricercano inquadrature con espedienti narrativi assurdi, mi era piaciuta in Cloverfield, qua per niente. Questo è per me il difetto principale, oltre al fatto che scorre tutto troppo in fretta. Peccato perchè l'idea di fondo non era per niente male, un film molto diverso sui supereroi, molto più realista e introspettivo. Il concept mi ha ricordato un po' Domu di Otomo (manga) :hmm:

JT26
11-07-13, 04:39:39
Ho appena finito Gummo.

Ma porca miseria come può avere DICIANNOVE su Metacritic? A me è parso GRANDIOSO.

Matx96
11-07-13, 09:27:50
In questa settimana mi sono sparato 4 film di Del Toro in attesa di Pacific Rim: La spina del diavolo, Il labirinto del fauno, Hellboy 1 e 2 :ahsisi:

Della Spina del Diavolo mi è piaciuta soprattutto la sceneggiatura, ricca di colpi di scena e con dei personaggi veramente ben scritti. Voto 8
Il labirinto del Fauno ha anche lui una bella sceneggiatura, ma mi ha colpito di più la regia, la fotografia e la direzione artistica, soprattutto per il costume del Fauno che è splendido. Voto 8,5
Hellboy mi è piaciuto un po' meno, ho trovato la sceneggiatura un po' fallace nella seconda metà del film. Voto 7
Hellboy 2 invece l'ho trovato nettamente migliore sotto tutti gli aspetti, le scene d'azione sono tutte favolose e la sceneggiatura è molto più curata. I toni sono stati alleggeriti rispetto all'1 grazie a varie battute e scene comiche, ma ha comunque scene ricche di pathos. Bellissimo quandouccide l'ultimo dio della foresta e il finale :ahsisi: Voto 8,5

Gouki
11-07-13, 09:41:36
mcdonagh mi piace parecchio :sisi: l'hai visto in bruges?

Nope, ora m'informo un po'. :sisi:

tidusquall17
11-07-13, 10:59:08
Per gl scettici.. Ieri ho visto dark shadows..
Molto bello :sisi:

Goodfella
11-07-13, 13:27:57
Chronicle di Josh Trank (2012)

Mi è piaciuto veramente poco, ci capirò poco io dato che noto recensioni positive ovunque, boh.
La scelta di girarlo in stile falso documentario non l'ho capita, dato che poi si ricercano inquadrature con espedienti narrativi assurdi, mi era piaciuta in Cloverfield, qua per niente. Questo è per me il difetto principale, oltre al fatto che scorre tutto troppo in fretta. Peccato perchè l'idea di fondo non era per niente male, un film molto diverso sui supereroi, molto più realista e introspettivo. Il concept mi ha ricordato un po' Domu di Otomo (manga)

a me invece è piaciuto parecchio :sisi:



Nope, ora m'informo un po'.

è semplicemente unico nel suo genere, sceneggiatura perfetta ed un trio di attori in formissima :sisi:

appena finito sin city, non so voi ma al di là di alcune pecche (sopratutto di recitazione) l'ho adorato, il miglior film di rodriguez (si vede che c'è la mano di miller, il creatore della graphic novel), non che ci volesse molto, in effetti



Per gl scettici.. Ieri ho visto dark shadows..
Molto bello


Dark Shadows / Tim Burton / 2012



Che orrore, mamma mia.
Non riesce a decollare e non intrattiene nemmeno per sbaglio. Johnny Depp è ormai sempre lo stesso, non entusiasma e non diverte più.
Film terribile.

Gouki
11-07-13, 13:34:27
è semplicemente unico nel suo genere, sceneggiatura perfetta ed un trio di attori in formissima :sisi:

E' il prossimo film che vedrò, grazie! :nev:

tidusquall17
11-07-13, 15:43:52
a me invece è piaciuto parecchio :sisi:




è semplicemente unico nel suo genere, sceneggiatura perfetta ed un trio di attori in formissima :sisi:

appena finito sin city, non so voi ma al di là di alcune pecche (sopratutto di recitazione) l'ho adorato, il miglior film di rodriguez (si vede che c'è la mano di miller, il creatore della graphic novel), non che ci volesse molto, in effetti

A me è piaciuto. Di certo non te lo puo cambiare jonny depp il film, che per me è stato fantastico..
Forse solo il finale è brutto.

Quattro
11-07-13, 15:58:16
___

L'Impero colpisce ancora - Irvin Kershner, 1980. Seconda visione. Quanto amore! Uno degli episodi più belli della saga. Purtroppo ad anni di distanza dalla prima visione e molti film dopo parte della magia è svanita, ma non si può che applaudire un lavoro così gigantesco ed una direzione artistica così visionaria, ad oltre trent'anni dall'uscita del film. Leggendario.

Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto - Elio Petri, 1970. Giallo dai forti risvolti politici girato con maestria e gusto. Il tema degli abusi di potere e dell'immunità (o "insospettabilità")delle autorità è affrontato con il giusto riguardo e offre molteplici chiavi di lettura, oltre a quello più strettamente politico, come la moralità e la psicologia. Protagonista allo stesso tempo inquietante e affascinante, sovversivo e reazionario, autoritario e fragile, riflette il suo duplice ruolo nella vicenda. Il ritmo è costante e pur non avendo picchi non perde mai un colpo, la sceneggiatura solida e i personaggi sempre ben caratterizzati.
___

Anche dato un'occhiata a I mostri di Risi, ma per quanto buoni i film a episodi non fanno per me.


Dark Shadows / Tim Burton / 2012

Che orrore, mamma mia.
Non riesce a decollare e non intrattiene nemmeno per sbaglio. Johnny Depp è ormai sempre lo stesso, non entusiasma e non diverte più.
Film terribile.

Anche per me il film è globalmente insufficiente, ma bisogna riconoscere come dal punto di vista formale sia praticamente perfetto. Esteticamente fra i migliori degli ultimi anni secondo me. Bocciarlo in modo così drastico mi pare un'ingiustizia, così come criticare un Depp a mio parere magnifico.

Gouki
11-07-13, 17:25:21
Anche per me il film è globalmente insufficiente, ma bisogna riconoscere come dal punto di vista formale sia praticamente perfetto. Esteticamente fra i migliori degli ultimi anni secondo me. Bocciarlo in modo così drastico mi pare un'ingiustizia, così come criticare un Depp a mio parere magnifico.

Depp ormai interpreta personaggi fotocopia, è capace solo a fare l'idiota di turno e ha dimostrato di non sapersi innovare, lo stesso discorso vale anche per Robert Downey Jr., altro attore che fa sempre il pirla nei vari ruoli. Il film lo boccio perché non mi ha coinvolto, è scontato, ricco di dialoghi ridicoli e, per me, non è mai riuscito a decollare.

Dawn Of The Dead / George A. Romero / 1978

https://encrypted-tbn0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcS-okZcPbUEN-qEJp5OUgDcNuETCjZS3KCgbK3_7-G9l28ZZ7SP

Ho voluto rivederlo, questa volta in versione integrale.
Capolavoro assoluto, anche se il mio preferito rimane "Night Of The Living Dead".

RedLion
11-07-13, 17:42:11
Visto ieri Pietà, è un Kim Ki-Duk diverso,più crudo rispetto al passato e comunque mi piace ugualmente,è comunque poesia.

Goodfella
11-07-13, 17:54:04
cani arrabbiati di mario bava

capolavoro assoluto, avevo bisogno di una revisione. thriller di altissimo livello con un eastman e un don backy assolutamente inarrestabili

mickes2
11-07-13, 20:24:16
Visto ieri Pietà, è un Kim Ki-Duk diverso,più crudo rispetto al passato e comunque mi piace ugualmente,è comunque poesia.
oddio non è esatto, in verità con Pietà Kim ritorna proprio alle sue origini -L'isola - Bad guy - Address unknown i maggiori esponenti- distaccandosi dalla poetica rarefatta e astratta (fin troppo) che sconfinava nella maniera.


cani arrabbiati di mario bava

capolavoro assoluto, avevo bisogno di una revisione. thriller di altissimo livello con un eastman e un don backy assolutamente inarrestabili
filmone

Goodfella
11-07-13, 20:42:58
filmone

in vita mia non ho mai voluto un remake di un qualche film, ma di questo ne sento la necessita, non per forza un remake americano, basta che abbia le palle. questo film è PERFETTO ma secondo me con un budget più ampio sarebbe stato IL capolavoro

Lucignolo
11-07-13, 21:57:48
Dio non voglia un remake di cani arrabbiati...ché ci ha già "provato" il taranta con Le iene
Eppoi,dove lo troveresti oggi un Montefiori...

Pure Don Backy mica è da poco



Ma soprattutto Bava...fà davvero qualcosa di impensabile: tirare fuori un thriller violento e sadico con 5 persone, una macchina e l'autostrada Roma-Civitavecchia, tutto in pieno giorno



Mago

Hushabye
11-07-13, 22:50:29
http://www.mentelocale.it/images/articoli/full/49496-1.jpg

Shell,2012,Scott Graham - 71

Padre e figlia gestiscono una pompa di benzina in un posto remoto delle Highlands scozzesi.Osannato un po' ovunque,probabilmente a ragione data l'indubbia qualità del tutto,il film per me fallisce nel finale.Il resto no,restituisce bene l'oppressione di una tale vita.

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/2/25/BigComboTrailer.jpg

The Big Combo,1955,Lewis - Mai visto un simile gioco d'ombre

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e0/Movie_43_poster.jpg/215px-Movie_43_poster.jpg

Movie 43,2013 - 40

Semplicemente NO

http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/e/e0/Theconversation.jpg/220px-Theconversation.jpg

The Conversation,1974,F.F.Coppola - Probabilmente venerato da molti, indubbiamente bello ma non mi ha entusiasmato.

naxel
12-07-13, 00:28:55
Almost Famous, Cameron Crowe
Sono sostanzialmente d'accordo con la recensione (http://www.spietati.it/z_scheda_dett_film.asp?idFilm=1580) di Selleri de Gli Spietati

mickes2
12-07-13, 00:36:35
visto Quando la moglie è in vacanza e penso che alla Monroe la truccassero troppo.
mah, non lo so, io l'ho trovata assolutamente fantastica, mix incredibile di sensualità e finezza, portata erotica e candore.
film bellissimo, dai tempi non perfetti forse, ma con scene pazzesche (il dito nella bottiglia di champagne :rickds:)

---------- Post added at 00:36:35 ---------- Previous post was at 00:31:53 ----------



The Conversation,1974,F.F.Coppola - Probabilmente venerato da molti, indubbiamente bello ma non mi ha entusiasmato.
certamente lecito il non-entusiasmo, cmq personalmente sono tra quelli che lo venerano-idolatrano-esaltano e chi più ne ha più ne metta :kep88:
furbo però, sui classici non metti i voti :iwan:

p.s di Lewis non ho mai visto nulla e me ne vergogno :morristend:


Almost Famous, Cameron Crowe
Sono sostanzialmente d'accordo con la recensione (http://www.spietati.it/z_scheda_dett_film.asp?idFilm=1580) di Selleri de Gli Spietati
bello bello Almost famous
Kate Hudson :iwan:

Togg
12-07-13, 00:44:12
mah, non lo so, io l'ho trovata assolutamente fantastica, mix incredibile di sensualità e finezza, portata erotica e candore.
film bellissimo, dai tempi non perfetti forse, ma con scene pazzesche (il dito nella bottiglia di champagne :rickds:)


Lei è bella sì, però troppo costruita per i miei gusti. Già trattata come icona.

RedLion
12-07-13, 00:58:37
oddio non è esatto, in verità con Pietà Kim ritorna proprio alle sue origini -L'isola - Bad guy - Address unknown i maggiori esponenti- distaccandosi dalla poetica rarefatta e astratta (fin troppo) che sconfinava nella maniera.



Ti ringrazio, ho iniziato a seguire Kim da Primavera,estate,autunno,inverno...poi ancora primavera e pensavo fosse quello lo stile del regista che ho trovato anche in Ferro3 (il migliore imho). Dovrò guardarmi quelli da te indicati il prima possibile :)

Gio1981
12-07-13, 01:14:23
visto e preso End of Watch GRAN BELLO !!! voto 9 :nev: un mokumentary sui poliziotti di Los Angeles che combattono il crimine, dall' autore di Fast & Furius 1 e Training Days :hail:

http://www.youtube.com/watch?v=MwgRMHxbx9Q

Biso55
12-07-13, 02:22:22
Pacific Rim di Guillermo del Toro (2013)

Fantastico, il commento l'ho lasciato nel topic dedicato :sisi:

Aku
12-07-13, 02:22:38
In questa settimana mi sono sparato 4 film di Del Toro in attesa di Pacific Rim: La spina del diavolo, Il labirinto del fauno, Hellboy 1 e 2 :ahsisi:

Della Spina del Diavolo mi è piaciuta soprattutto la sceneggiatura, ricca di colpi di scena e con dei personaggi veramente ben scritti. Voto 8
Il labirinto del Fauno ha anche lui una bella sceneggiatura, ma mi ha colpito di più la regia, la fotografia e la direzione artistica, soprattutto per il costume del Fauno che è splendido. Voto 8,5
Hellboy mi è piaciuto un po' meno, ho trovato la sceneggiatura un po' fallace nella seconda metà del film. Voto 7
Hellboy 2 invece l'ho trovato nettamente migliore sotto tutti gli aspetti, le scene d'azione sono tutte favolose e la sceneggiatura è molto più curata. I toni sono stati alleggeriti rispetto all'1 grazie a varie battute e scene comiche, ma ha comunque scene ricche di pathos. Bellissimo quandouccide l'ultimo dio della foresta e il finale :ahsisi: Voto 8,5

E non devo certo dirtelo io : con Pacific Rim fa nuovamente centro.
:morristend:

Goodfella
12-07-13, 02:28:06
Pure Don Backy mica è da poco



Ma soprattutto Bava...fà davvero qualcosa di impensabile: tirare fuori un thriller violento e sadico con 5 persone, una macchina e l'autostrada Roma-Civitavecchia, tutto in pieno giorno



Mago

in effetti bava sarebbe davvero insostituibili...poi insomma ci sono certe sequenze da brividi...come quando uccidono la prima donna e i successivi 5 minuti , della serie "come caratterizzare DIVINAMENTE i personaggi in 5 minuti"

RedLion
12-07-13, 02:48:52
Finito proprio adesso di vedere Stoker, magnifico,il commento sarebbe superfluo :asd:

mickes2
12-07-13, 09:14:17
Lei è bella sì, però troppo costruita per i miei gusti. Già trattata come icona.

e qua prende anche in giro la sua icona :nev:
la patata :rickds:

Quattro
12-07-13, 15:21:45
___

Una giornata particolare - Ettore Scola, 1977. Sullo sfondo della visita di Hitler a Roma una casalinga e un omosessuale si incontrano, si scontrano, imparano a capirsi e in qualche modo ad amarsi. Film dal tono dimesso, dal ritmo volutamente lento e pieno di niente. Il fascismo è visibile (o udibile) per tutta la durata della pellicola, ora più evidente, ora più defilato, ma sempre presente, in modo quasi ossessivo. Le certezze della donna, dovute alla sua limitatezza di visione, all'ingenuità a alla passività saranno sconvolte dal nuovo incontro. La critica al fascismo, tanto pacata nei toni quanto dura nel significato, cerca di valorizzare la dignità dell'individuo in opposizione al totalitarismo alienante, e si concede anche un'amara ironia sulla retorica di regime e sull'indottrinamento della popolazione. Nonostante tutto il film ha faticato a coinvolgermi del tutto: il suo lento ritmo, pur voluto, dilata i tempi della narrazione e crea alcuni tempi morti che non giovano.
___


Depp ormai interpreta personaggi fotocopia, è capace solo a fare l'idiota di turno e ha dimostrato di non sapersi innovare, lo stesso discorso vale anche per Robert Downey Jr., altro attore che fa sempre il pirla nei vari ruoli. Il film lo boccio perché non mi ha coinvolto, è scontato, ricco di dialoghi ridicoli e, per me, non è mai riuscito a decollare.

Sarà, io ho trovato il suo Barnabas Collins perfetto. Non mettiamo sullo stesso piano Downey Jr. e Depp, per quanto abbia capito cosa intendi. Concordo con te sulla sceneggiatura scadente, ma ponevo l'attenzione su una fotografia magnifica passata praticamente inosservata.

Gouki
12-07-13, 15:24:19
Sarà, io ho trovato il suo Barnabas Collins perfetto. Non mettiamo sullo stesso piano Downey Jr. e Depp, per quanto abbia capito cosa intendi. Concordo con te sulla sceneggiatura scadente, ma ponevo l'attenzione su una fotografia magnifica passata praticamente inosservata.

L'unica cosa buona insieme ad alcune delle musiche.

Quattro
12-07-13, 15:25:40
L'unica cosa buona insieme ad alcune delle musiche.

Esatto. Come ho detto, una splendida forma sprecata per un contenuto mediocre.

P.S.: vista anche una consistente parte di Sin City, alcune cose molto buone che però finiscono per stancare sulla lunga durata.

Gio1981
12-07-13, 20:31:51
Quel treno per Yuma, gran film e ottimo Bluray, mi mancava un bel western come questo in collezione :nev:

Togg
12-07-13, 23:08:31
P.S.: vista anche una consistente parte di Sin City, alcune cose molto buone che però finiscono per stancare sulla lunga durata.

Sin City stancante? :morris82:

---------- Post added at 23:08:31 ---------- Previous post was at 22:42:50 ----------

Ieri alla fine sono riuscito a vedere De bruit et de fureur di Brisseau. Film "francese" :asd: Non male, si vede che sono a Parigi dal fatto che le luci sono rimaste spente per tutti i titoli di coda e la stragrande maggioranza delle persone seduta a guardarli in silenzio.

Oggi invece sono andato a vedere The Bling Ring. Un bel 5 non glielo toglie nessuno. Che farsene di un film così quando c'è Spring Breakers? :pole:
Tutta da raccontare l'avventura in sala post visione, ma adesso devo cucinare con sti fornelli elettrici :wush:

TheMrGmk
13-07-13, 01:26:49
Rosetta (Jean-Pierre e Luc Dardenne, 1999)

http://4.bp.blogspot.com/-eO-q09ZEd3g/UKvbYopq-eI/AAAAAAAAE6o/OX4i1Pn9hC4/s400/Rosetta3.jpg

Difficile da definire. Un dramma potente, con le sue inquadrature affannose eppure claustrofobiche, che ruota attorno alla vicenda di una ragazza che dire che ha una vita difficile è un eufemismo, ma che continua più che può a rimanerci stretta. In questo film non ci sono scene sensazionalistiche o colpi di scena epocali, tanto che verrebbe da dire che non succede quasi niente. Ma è tutto il contrario. Succede tutto. Con te che continui a chiederti cosa pensi la ragazza in quelle lunghe inquadrature statiche, cercando di decifrare delle emozioni sul suo volto provato. Cosa pensi delle sue azioni, cosa pensi di quello che le accade intorno.

Una regia di questo tipo non l'ho mai vista, la camera nei dialoghi segue i volti dei protagonisti, ma nel momento in cui si spostano sembra quasi che non riesca a stargli dietro, disorientando lo spettatore.
Nelle scene più concitate la camera tenta un'affannosa corsa per stare dietro a Rosetta, causando un effetto di straniamento. Si passa poi a delle inquadrature fisse sul volto della protagonista che aprono le porte a tutti i tentativi di interpretazione di cui sopra.

Un film particolare difficile da inquadrare bene, devo ammettere che mi ha spaesato, farne una valutazione concreta per me sarebbe impossibile. Un consiglio però, guardatevelo.

mickes2
13-07-13, 01:50:37
Rosetta (Jean-Pierre e Luc Dardenne, 1999)

http://4.bp.blogspot.com/-eO-q09ZEd3g/UKvbYopq-eI/AAAAAAAAE6o/OX4i1Pn9hC4/s400/Rosetta3.jpg

Difficile da definire. Un dramma potente, con le sue inquadrature affannose eppure claustrofobiche, che ruota attorno alla vicenda di una ragazza che dire che ha una vita difficile è un eufemismo, ma che continua più che può a rimanerci stretta. In questo film non ci sono scene sensazionalistiche o colpi di scena epocali, tanto che verrebbe da dire che non succede quasi niente. Ma è tutto il contrario. Succede tutto. Con te che continui a chiederti cosa pensi la ragazza in quelle lunghe inquadrature statiche, cercando di decifrare delle emozioni sul suo volto provato. Cosa pensi delle sue azioni, cosa pensi di quello che le accade intorno.

Una regia di questo tipo non l'ho mai vista, la camera nei dialoghi segue i volti dei protagonisti, ma nel momento in cui si spostano sembra quasi che non riesca a stargli dietro, disorientando lo spettatore.
Nelle scene più concitate la camera tenta un'affannosa corsa per stare dietro a Rosetta, causando un effetto di straniamento. Si passa poi a delle inquadrature fisse sul volto della protagonista che aprono le porte a tutti i tentativi di interpretazione di cui sopra.

Un film particolare difficile da inquadrare bene, devo ammettere che mi ha spaesato, farne una valutazione concreta per me sarebbe impossibile. Un consiglio però, guardatevelo.
che gioia!
poderoso, poderoso l'apporto registico dei Dardenne per una mdp che insegue (letteralmente) per le strade sporche del Belgio scrutando (letteralmente) il viso di Rosetta, impaurita ma ricca di dignità e forza d’animo spera e combatte per una vita migliore, come dice lei: normale. Rosetta è coraggiosa, un’eroina sempre assorta nei suoi pensieri; è una madre, prima che una figlia. Rosetta stringe un sacco di farina come fosse ciò che di più prezioso possiede al mondo. struggente e indelebile affresco sulla società borderline, le insormontabili difficoltà della vita, la disoccupazione, l’abbandono, la miseria e le disillusioni esistenziali. il pianto che si contrappone alla flebile speranza, per un percorso colmo di disperazione e profonda impotenza.

10

TheMrGmk
13-07-13, 02:01:23
che gioia!
poderoso, poderoso l'apporto registico dei Dardenne per una mdp che insegue (letteralmente) per le strade sporche del Belgio scrutando (letteralmente) il viso di Rosetta, impaurita ma ricca di dignità e forza d’animo spera e combatte per una vita migliore, come dice lei: normale. Rosetta è coraggiosa, un’eroina sempre assorta nei suoi pensieri; è una madre, prima che una figlia. Rosetta stringe un sacco di farina come fosse ciò che di più prezioso possiede al mondo. struggente e indelebile affresco sulla società borderline, le insormontabili difficoltà della vita, la disoccupazione, l’abbandono, la miseria e le disillusioni esistenziali. il pianto che si contrappone alla flebile speranza, per un percorso colmo di disperazione e profonda impotenza.

10

:gab:

mickes2
13-07-13, 02:11:32
Dementia,di John Parker
Praticamente un parente strettissimo di Carnival of Souls,di cui anticipa l'onirismo e il metafisico,in più traccia la via per diversi registi e film (scorsese con fuori orario; polanski con Repulsion).Una notte d'incubo di una donna,tra loschi figuri e personaggi come marionette,immersa in un'atmosfera orrorifica,con sperimentalismi di sonoro e musica (non è parlato!).Bellissimo.
recupero obbligato-immediato :pole::travello:

Zeno
13-07-13, 02:26:52
Tenebre, Darione nostro

Qualche buco nella sceneggiatura e alcune ingenuità mamm'è piaciuto. Bella ma bella davvero la scena dell'omicidio delle lesbignocche... ma quanto sono forti i Goblin? Il main theme è una droga.

TheMrGmk
13-07-13, 02:32:34
su clint invece non mi trovi d'accordo: un iperrealismo cazzuto tipico di quegli anni: esondante e fanfarone lui è mitico ma il finale poi...maddaiiiiiiiiiiii spettacolo:asd:

I tempi delle sparatorie, per come concepiti, sono decisamente sballati secondo me. In generale il film mi è sembrato troppo esagerato in alcuni frangenti, tanto da sforare, come dici te, nell'assurdo.
E' questo il punto, probabilmente sono condizionato dal fatto che m'aspettassi altro :sisi:

Magari ad una seconda visione e guardandolo con occhi differenti potrei cambiare idea, chissà.

Togg
13-07-13, 02:45:12
Insomma civiltà<3


Oggi andavo a vedere il film della Coppola e lungo la strada ho scoperto un altro cinema che faceva due retrospettive contemporaneamente. Kurosawa e Cassavetes. #rendiamociconto


edit: per dare un nome alle cose ----> http://www.legrandaction.com/index.php

Zeno
13-07-13, 02:52:14
Cassavetes :sard:

Togg
13-07-13, 02:56:00
Cassavetes :sard:

Cosa vedo di quello che mi rimane? http://www.legrandaction.com/index.php?option=com_content&view=article&id=2319
A Bologna mi ero perso assassino di un allibratore cinese :tristenev:

TheNightflier
13-07-13, 03:06:23
Oggi andavo a vedere il film della Coppola e lungo la strada ho scoperto un altro cinema che faceva due retrospettive contemporaneamente. Kurosawa e Cassavetes. #rendiamociconto

uguale uguale all'Italia.... :bah!:

Ultimo film visto a proposito..

Le paludi della morte

Opera prima della figlia di Tommasino Mann,be si vede che è grezza ci sono buchi di sceneggiatura e incredibili ingenuità (uno dei due sbirri fà una domanda e il tizio dall'altra parte non risponde ma annuisce e poi mette giù,si certo peccato che non era un videotelefono).

Alcune cose mi hanno dato davvero fastidio,personaggi tagliati con l'accetta senza nessuna sfumatura,due classici stereotipi di poliziotti ormai abusati all'inverosimile,quello cazzuto divorziato poco sensibile che fà il cattivo coi delinquenti,quello tormentato dai sensi di colpa ma sensibile e che fà sempre il buono,ma anche basta non se ne può più.
Stesso discorso per i cattivi,la Chastain <3 poi sprecata relegata ad un ruolo troppo marginale.
Inquadrature a volte sbagliatissime con angoli di visuale improponibili,fotografia e visuale indecisa tra il finto docu-film o la visuale in soggettiva,se non altro la regista mostra un suo stile lontano anni luce dalla bellezza intrinseca ed esteticamente ineccepibile dei film del padre (qui solo produttore).

Storia classica sul profondo sud americano e sulla violenza verso le donne,le giovanissime in particolare,si vede che il soggetto stava particolarmente a cuore alla regista che non manca certo di infondere il giusto pathos ma è a livello tecnico che propio non ci siamo.

Nel finale poi happy end telefonatissimo ma tantè
Il primo film di Affleck se non erro trattava temi simili Gone Baby Gone e mi ha divertito ed emozionato maggiormente.
Voto finale 6 perchè ci sono buone intenzioni,film sincero e viscerale però farei una domandina a Mann "ma siamo sicuri che tua figlia debba propio fare il tuo stesso lavoro?"......

mickes2
13-07-13, 12:57:58
Cosa vedo di quello che mi rimane? http://www.legrandaction.com/index.php?option=com_content&view=article&id=2319
A Bologna mi ero perso assassino di un allibratore cinese :tristenev:
a woman under influence è un capolavoro assoluto.
l'allibratore cinese bellissimo, noir introspettivo, minimale ed estetizzante con evidentissimi echi Melvilliani.
Shadows diamante grezzo, bello.
Faces bellissimo.
opening night da 8, messinscena teatrale, magari un filo troppo compassato, ma notevole.
Gloria e l'altro non gli ho visti.

Zeno
13-07-13, 13:00:34
Cosa vedo di quello che mi rimane? http://www.legrandaction.com/index.php?option=com_content&view=article&id=2319
A Bologna mi ero perso assassino di un allibratore cinese :tristenev:

Tipo...TUTTO. Veramente, come scegli, scegli bene.

Che bello Faces... vederlo al cinema sarà un'esperienza. Ti odio. :sisi:

Goodfella
13-07-13, 15:29:59
appena finito di vedere la corazzata potemkin

vorrei dire la mia: film girato magistralmente(in particolare il quarto atto, un lavoro sulle inquadrature assurdo), capolavoro,filmone, pietra miliare, tutto quello che volete voi, ma non mi è piaciuto, non me lo sono goduto.

Tetsuo
13-07-13, 16:10:43
appena finito di vedere la corazzata potemkin

vorrei dire la mia: film girato magistralmente(in particolare il quarto atto, un lavoro sulle inquadrature assurdo), capolavoro,filmone, pietra miliare, tutto quello che volete voi, ma non mi è piaciuto, non me lo sono goduto.

Secondo me è invecchiato male, le innovazioni formali che teorizzava mi pare che le mettesse in pratica qui per la prima volta e gli sono ovviamente riconosciute, ma la sostanza per me rimane poca.

Hushabye
13-07-13, 19:18:45
appena finito di vedere la corazzata potemkin



sappiamo tutti cosa è :pffs:

Goodfella
13-07-13, 19:45:56
sappiamo tutti cosa è

detto sinceramente, due palle

si, si, registicamente è importantissimo e bla bla bla, ma i film del '25, quasi 100 ,dopo, non mi interessano neanche per sbaglio, è invecchiato malissimo, ai limiti dell'inguardabile, solo che ora se non si dice che i film dell'anteguerra sono tutti capolavori a prescindere non si capisce un càzzo di cinema :rickds:

mickes2
13-07-13, 20:14:29
detto sinceramente, due palle

si, si, registicamente è importantissimo e bla bla bla, ma i film del '25, quasi 100 ,dopo, non mi interessano neanche per sbaglio, è invecchiato malissimo, ai limiti dell'inguardabile, solo che ora se non si dice che i film dell'anteguerra sono tutti capolavori a prescindere non si capisce un càzzo di cinema :rickds:
ma perchè? chi l'ha detto?
hai ragione, ci sono pellicole invecchiate male, altre meno, altre invecchiate ma solo nella messinscena, altre invece sono immortali (certo, bisogna sempre contestualizzare, come bisogna contestualizzare la nouvelle vague e tutte le altre correnti cinematografiche) dato che erano talmente avanti e universali da esserlo ancora oggi, e per sempre oserei dire.

Goodfella
13-07-13, 20:21:27
ma perchè? chi l'ha detto?
hai ragione, ci sono pellicole invecchiate male, altre meno, altre invecchiate ma solo nella messinscena, altre invece sono immortali (certo, bisogna sempre contestualizzare, come bisogna contestualizzare la nouvelle vague e tutte le altre correnti cinematografiche) dato che erano talmente avanti e universali da esserlo ancora oggi, e per sempre oserei dire.

la corazzata è secondo me un film registicamente importantissimo se non fondamentale, ma per il resto è invecchiato malissimo, oltremodo noioso, non perchè non succede niente, ma perchè a rivedere un film del genere mi addormento al solo pensarci

è vero, ci sono film che rimarranno immortali, prendo come esempio quarto potere : film che odio assolutamente(sopratutto per il personaggio cui è ispirato) ma non ho problemi ad affermare che da qualunque punto di vista è un capolavoro, un caposaldo stesso del cinema, lo potrei rivedere 10 volte di fila, e la prima volta l'ho visto solamente pochi mesi fa :sisi:

la corazzata invece non lo è

Zeno
13-07-13, 20:28:50
E' cambiato anche lo spettatore e cambia costantemente. Alcune pellicole possono risultare molto impegnative, ci sta.

mickes2
13-07-13, 20:38:05
la corazzata è secondo me un film registicamente importantissimo se non fondamentale, ma per il resto è invecchiato malissimo, oltremodo noioso, non perchè non succede niente, ma perchè a rivedere un film del genere mi addormento al solo pensarci

è vero, ci sono film che rimarranno immortali, prendo come esempio quarto potere : film che odio assolutamente(sopratutto per il personaggio cui è ispirato) ma non ho problemi ad affermare che da qualunque punto di vista è un capolavoro, un caposaldo stesso del cinema, lo potrei rivedere 10 volte di fila, e la prima volta l'ho visto solamente pochi mesi fa :sisi:

la corazzata invece non lo è
se non ti ha colpito nulla c'è poco da fare, pazienza, ma fare di tutta l'erba un fascio del cinema muto degli anni '20 è sbagliatissimo.
vuoi dirmi che non apprezzi nemmeno Chaplin? Il monello ('21), Giorno di paga ('22) La febbre dell'oro ('25), Il circo ('28)?

ti piace vincere facile con Quarto potere ;p (che però è del '41) ma io non riuscirei a vedere 10 volte di fila un film che odio.

Lucignolo
13-07-13, 20:53:04
La febbre dell'oro ('25)

<3 :cat: già

Goodfella
13-07-13, 21:08:18
se non ti ha colpito nulla c'è poco da fare, pazienza, ma fare di tutta l'erba un fascio del cinema muto degli anni '20 è sbagliatissimo.
vuoi dirmi che non apprezzi nemmeno Chaplin? Il monello ('21), Giorno di paga ('22) La febbre dell'oro ('25), Il circo ('28)?


ho visto solo gli ultimi due e li ritengo anch'essi ottimi film (sopratutto per i tempi) ma non mi intrattengono, non come altri, però sicuramente più de la corazzata. tra i due è la febbre dell'oro ad essermi piaciuto di più, l'ho apprezzato sia nella versione originale che in quella del 43' mi pare

la capanna :rickds:



ti piace vincere facile con Quarto potere (che però è del '41) ma io non riuscirei a vedere 10 volte di fila un film che odio.

chiariamo, mi sono spiegato male, ne odio il soggetto, ovvero hearst. però quel film....la sceneggiatura, la regia, un orson welles che regala un'interpretazione stratosferica... e quelli è si grande cinema, però è giusto far notare che è di 15 anni dopo circa della corazzata

Togg
13-07-13, 21:15:21
a woman under influence è un capolavoro assoluto.
l'allibratore cinese bellissimo, noir introspettivo, minimale ed estetizzante con evidentissimi echi Melvilliani.
Shadows diamante grezzo, bello.
Faces bellissimo.
opening night da 8, messinscena teatrale, magari un filo troppo compassato, ma notevole.
Gloria e l'altro non gli ho visti.


Tipo...TUTTO. Veramente, come scegli, scegli bene.

Che bello Faces... vederlo al cinema sarà un'esperienza. Ti odio. :sisi:

Non vi gasate, anche oggi non ci sono potuto andare (ho girato mezza Parigi dopo aver visto Seidl) e quindi me ne rimangono tre.
Love Streams - Shadows - Opening Night

Dicevo, stamattina ho visto l'ultimo di Seidl, Paradise Hope. Passabile, molto più bello quello veneziano "Faith". Adesso mi manca solo il primo che a Mickes non era piaciuto.

Biso55
14-07-13, 02:22:58
Sin City di Robert Rodriguez, Frank Miller e Quentin Tarantino (2005)

Davvero molto bello, una specie di ibrido tra fumetto e cinema con una fotografia sfolgorante, una specie di noir violentissimo con un bel montaggio.
Mi è piaciuto molto :sisi:

Lucignolo
14-07-13, 05:50:42
Rosetta (1999, fratelli Dardenne)

Secondo loro film che vedo dopo Il figlio (film incredibile) e secondo centro. Come vedere un film alle 2 di una notte in cerca di sonno e non farsi calare di mezzo centimetro una palpebra. Solito lavorone di mdp a mano e assenza di pezzi musicali che rendono inevitabilmente identificabile ogni loro lavoro.
Il film è davvero triste e offre uno spaccato della povera periferia belga; l'abbruttimento che ha colpito la madre, un relitto umano in balia dell'alcool, non abbatte la figlioletta, che di par suo cerca un modo onesto per guadagnarsi da vivere, rifiutando soldi di lavori in nero. L' incontro con un ragazzo che vende cialde e l ennesimo licenziamento lasciano la ragazza nello sconforto più totale.
Opera stavolta densa di determinismo economico da parte della ragazza, trovare un lavoro equivale alla sua felicità, fa leva sull'immedesimazione dello spettatore, rapito sin da subito, oltre che dai citati e sapienti movimenti di mdp, da uno stile quasi documentaristico, frammenti di una giornata e azioni che si ripetono giorno dopo giorno e non sembrano portare a punti di svolta particolari, bensi alla prosecuzione di una stanca e misera routine, sempre più lotta alla sopravvivenza giocata con il mondo intero.

Davvero ottima la Duquenne all' esordio. Finale come sempre lasciato in sospeso

Palma d'Oro a Cannes

Rik_drake
14-07-13, 10:58:14
The Conversation di FF Coppola

Bellissimo film di Coppola. Il pretesto dello spionaggio è utilizzato per analizzare la vita di un uomo che, dopo aver registrato una conversazione fra due persone, crede che queste siano in pericolo di vita. Gene Hackman ottimo protagonista di un film che di certo non ha come caratteristica principale la velocità del plot, ma che è girato con la maestria tipica di Coppola che gli permette di essere lento senza risultare noioso e senza avere tempi morti. Davvero molto bello, finale a mio avviso splendido

Gouki
14-07-13, 23:04:00
In Bruges / Martin McDonagh / 2008

http://i.imgur.com/SYOdaVc.jpg

Meraviglioso.
Diverte tantissimo e non è mai scontato o banale. Alcuni dialoghi sono dei killer, t'ammazzano davvero dal ridere.
Ottimo Farrell e ambientazione divina. Promosso.

Goodfella
15-07-13, 01:23:47
In Bruges / Martin McDonagh / 2008



Meraviglioso.
Diverte tantissimo e non è mai scontato o banale. Alcuni dialoghi sono dei killer, t'ammazzano davvero dal ridere.
Ottimo Farrell e ambientazione divina. Promosso.

quanto l'ho adorato questo film, non lo so. un trio di attori PERFETTI, farrell, gleeson e un phiennes in stato di grazia, sceneggiatura meravigliosa, divertente, toccante e violenta quando serve. poi l'ambientazione. parliamone. bruges è protagonista quanto lo sono gleeson e farrell


comunque, ho rivisto due film che mi mancavano parecchio

juno
bellissimo, attori decisamente in parte (la page ovviamente sugli scudi), numerosi caratteristi che hanno a disposizione una sceneggiatura fantastica. il montaggio è il vero nemico di questo film, mi è sembrato un po' lezioso. fotografia e regia decisamente buone

8

little miss sunshine

cosa non è questo film :rickds: abbiamo un nonno pervertito ed eroinomane, un attore prevalentemente conosciuto per ruoli comici che interpreta un omosessuale depresso ed autolesionista, un attore promettentissimo che sputa qualche dialogo solo verso la fine, un caratterista che interpreta un perdente che odia i perdenti ritenendosi un vincente...
anche qua, come i film sopra citati, la sceneggiatura è qualcosa di fantastico, frizzante, mai noiosa, così come il montaggio che regge perfettamente il ritmo
bravi tutti gli attori, bravo arkin (oscar un po' esagerato) , ma il migliore qua è carell, che si dimostra ancora una volta abile nell'intepretare ruoli più impegnativi

8

Togg
15-07-13, 02:59:28
E tripletta fu! Di cui ultimo film scroccato :cat: Viva le sale cinematografiche ben progettate.

La fortezza nascosta, Kurosawa
L'intrattenimento come dovrebbe essere. Perché il cervello non è una cosa che si può spegnere, al massimo si usa a ***** :icebad:

Shadows, Cassavetes
ho saputo dopo che è un film fatto sul filo dell'improvvisazione, un primo lavoro più che interessante.

Love Streams, Cassavetes
lascia sperduti per tutto un pezzo per poi permetterti il ritrovamento in modo bellissimo. dovrò vedere i suoi altri film.

Zeno
15-07-13, 08:33:18
Love Streams ha avuto uno sviluppo travagliato e viene considerato uno dei progetti meno caratteristici, pensa te.

Togg
15-07-13, 13:38:45
Love Streams ha avuto uno sviluppo travagliato e viene considerato uno dei progetti meno caratteristici, pensa te.

Beh, non ho ancora visto gli altri!

TheMrGmk
15-07-13, 14:13:03
Visto Pacific rim (commento nel topic dedicato, in breve un film di mostri sul filone godzilliano che mi ha fatto impazzire, 9)

Poi Il matrimonio di mia sorella.
Allora un bel dramma con una nicole kidman davvero in forma, ti cattura nella vicenda di queste due sorelle con un passato abbastanza travagliato.
Black Jack qui in un film un po' "impegnato", anche se sempre nella parte del buffone, svolge davvero un ottimo lavoro.

Long Time Dead

Film horror del 2002, dritto dritto dal filone "so cosa hai fatto". Uno schifo. Banale e scontato, trama vista un miliardo di volte, recitazione appena sufficente, incongruenze, regia che più distaccata e sintetica non si può.
Computer grafica terribile, cliffanger finale odioso, non lo consiglierei al mio peggior nemico.

Senza contare tutti quelle piccole sviste che nell'insieme ti fanno uscire di senno.
Ad esempio in una scena verso l'inizio del film, i protagonisti stanno ad un rave party (insomma gira parecchia droga), e vabbè senza dirvi chi uno dei personaggi principali muore ("ma va ?" direte voi :asd:
Nella scena successiva, saranno passati 30 minuti dal fatto, si vede la polizia che perimetra la scena del crimine.
Oh sì ha molto senso che ad un rave party si chiami la polizia. Ovvio.

Goodfella
15-07-13, 16:50:42
The royal tenenbaums

non mi stancherò mai di vederlo :tragic:

8,5

Hushabye
15-07-13, 22:52:15
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/e/ee/Maniac_%282012_film%29.jpg

Maniac,2012, Franck Khalfoun - 70

Discreto horror con qualche buona trovata e una buona atmosfera che, aiutata da una funzionale ost, va a richiamare a tratti quella di Drive.Tuttavia la parte finale si rivela un insulto a qualsiasi intelligenza.. Insomma,non il 48 di rotten ma un 7 generoso.

Quattro
16-07-13, 12:05:11
Masterpiece:sisi:

Sai che alzo il voto a 9 che sennò non lo do mai. :sisi:


Sin City stancante? :morris82:

Già. :morris82:


Ti preferivo quando utilizzavi l' n.d.:luluuuh:

Ho provato a farne a meno ma evidentemente non sono ancora pronto. :sad:

Sto cercando di ampliare un po' i miei orizzonti è normale che abbia un momento di transizione in cui resettare i miei parametri... negli ultimi giorni mi sto dando al cinema italiano fra gli anni '50 e '70, roba nuova per me.

Goodfella
16-07-13, 14:11:54
we need to talk about kevin

ragazzi che bel film! montaggio e regia molto particolari ma assolutamente convincenti, poi c'è un'attrice (tilda swinton) che regge il film sulle sue spalle alla grande, poi due attori di supporto (reilly e sopratutto ezra miller, bravissimo) in grande spolvero. Miller in particolare è una promessa niente male :ahsisi:
sceneggiatura perfetta, fotografia con troppi alti e bassi, ma quegli alti sono....meravigliosi la scena in cui kevin fa l'inchino, con l'arco in mano, ripreso di spalle dopo il massacro a scuola ...luci calibrate alla perfezione
bravi tutti

8,3

JT26
16-07-13, 19:41:29
Ho visto oggi Match Point, e quando dico che Allen regista è una noia mortale passo io per quello strano. Pensare che bastava mi innamorassi di Scarlett Johansson per dargli un 10, non è riuscito neanche in questo. Che noia.

Hushabye
16-07-13, 21:06:08
we need to talk about kevin

ragazzi che bel film! montaggio e regia molto particolari ma assolutamente convincenti, poi c'è un'attrice (tilda swinton) che regge il film sulle sue spalle alla grande, poi due attori di supporto (reilly e sopratutto ezra miller, bravissimo) in grande spolvero. Miller in particolare è una promessa niente male :ahsisi:
sceneggiatura perfetta, fotografia con troppi alti e bassi, ma quegli alti sono....meravigliosi la scena in cui kevin fa l'inchino, con l'arco in mano, ripreso di spalle dopo il massacro a scuola ...luci calibrate alla perfezione
bravi tutti

8,3
bello e duro

Lucignolo
16-07-13, 22:49:29
Ho visto oggi Match Point, e quando dico che Allen regista è una noia mortale passo io per quello strano. Pensare che bastava mi innamorassi di Scarlett Johansson per dargli un 10, non è riuscito neanche in questo. Che noia.


Un discreto thriller ma un bel pò sopravvalutato:sisi: certo un film che ha una certa rilevanza tra gli ultimi di Allen non impeccabili

Togg
17-07-13, 00:50:14
Anatomia di un rapimento (tra il cielo e l'inferno - titolo originale), Kurosawa
Il Kurosawa che non conosco e non mi aspetto. Come luoghi intendo. Grandissimo film, alla faccia di chiunque dica che Kurosawa ok faceva bei film ma adesso sono vecchi e degli altri che pensano che nei film di intrattenimento la trama che importa. Sappiate che vi stanno rincretinendo :icebad:

Opening night, Cassavetes
Magistrale. Ma quanto è scritto divinamente, ecco una cosa che non riuscirei mai a fare, scrive una cosa così.

Lucignolo
17-07-13, 01:25:40
Anatomia di un rapimento (tra il cielo e l'inferno - titolo originale), Kurosawa
Il Kurosawa che non conosco e non mi aspetto. Come luoghi intendo. Grandissimo film, alla faccia di chiunque dica che Kurosawa ok faceva bei film ma adesso sono vecchi e degli altri che pensano che nei film di intrattenimento la trama che importa. Sappiate che vi stanno rincretinendo :icebad:

Opening night, Cassavetes
Magistrale. Ma quanto è scritto divinamente, ecco una cosa che non riuscirei mai a fare, scrive una cosa così.



Ohhhh Anatomia di un rapimento:tragic:, guarda anche I cattivi dormono in pace dello stesso genere di Kurosawa....la seconda parte è meno brillante ma la prima ora di film è grandiosa, un grandissimo esempio di come fare cinema (lo disse Coppola mi pare, disse che questo film lo influenzò nella realizzazione del Padrino)


Di Cassavetes ho bell'e pronti da guardare Volti, Una moglie e appunto la sera della prima:gab:

TheMrGmk
17-07-13, 01:38:51
Visto kill bill vol. 1 su rai 4. E mi rode che non è in programmazione il volume 2 :dsax:
Voi vedere che mi tocca accattarmi il bluray :asd:

Comunque sia, m'è piaciuto davvero parecchio. Tutto perfetto in 'sto film, voglio vedere come continua :bruniii:

Togg
17-07-13, 02:14:56
voglio vedere come continua :bruniii:

Eddai, non ti fare dire tutto ... :asd:

---------- Post added at 02:14:56 ---------- Previous post was at 02:14:03 ----------



Di Cassavetes ho bell'e pronti da guardare Volti, Una moglie e appunto la sera della prima:gab:

Magari domani appena tornato programmo un bel recuperone :sisi:

Goodfella
17-07-13, 02:48:57
gattaca

bello! ethan hawke e jude law sono decisamente in parte, un po' meno la thurman. fotografia e montaggio sublimi, la sceneggiatura però fa fatica a ingranare, la regia non aiuta più di tanto. mezzo punto in più per un finale fantastico

7,5

Zeno
17-07-13, 08:21:26
Opening night, Cassavetes
Magistrale. Ma quanto è scritto divinamente, ecco una cosa che non riuscirei mai a fare, scrive una cosa così.

<3 Non lo puoi sapere! Cassavetes arrivava a scrivere così seguendo processi personalissimi e, cosa fondamentale per chi deve scrivere, aveva la mente libera e autonoma, pensava continuamente al suo film, improvvisava, si consultava con gli attori, insomma non stava chiuso dentro un appartamento a scrivere IL film.

mickes2
17-07-13, 08:59:51
Anatomia di un rapimento (tra il cielo e l'inferno - titolo originale), Kurosawa
Il Kurosawa che non conosco e non mi aspetto. Come luoghi intendo. Grandissimo film, alla faccia di chiunque dica che Kurosawa ok faceva bei film ma adesso sono vecchi e degli altri che pensano che nei film di intrattenimento la trama che importa. Sappiate che vi stanno rincretinendo :icebad:

Opening night, Cassavetes
Magistrale. Ma quanto è scritto divinamente, ecco una cosa che non riuscirei mai a fare, scrive una cosa così.
sono un cane, di Anatomia ho sia il dvd che il BD ma non l'ho ancora visto :rickds:

Opening ottimo, te l'avevo detto^^


Visto kill bill vol. 1 su rai 4. E mi rode che non è in programmazione il volume 2 :dsax:
Voi vedere che mi tocca accattarmi il bluray :asd:

Comunque sia, m'è piaciuto davvero parecchio. Tutto perfetto in 'sto film, voglio vedere come continua :bruniii:
a parte il fatto che "come diavolo hai fatto a non averlo ancora visto!!?" :asd: il BD è cosa buona e giusta, già che ci sei prendi il cofanetto con tutti e due i film.

mickes2
17-07-13, 15:07:55
Napoli, Napoli, Napoli, Abel Ferrara - ***
http://cdn.blogosfere.it/cinefestival/images/napoli-napoli-napoli-abel-ferrara.jpg
Lente d’ingrandimento documentaristica da parte di Ferrara e collaboratori vari che alterna preziose, intense
e commoventi interviste alle detenute del carcere di Pozzuoli (rievocando passato, rimpianti, disillusioni, malumori
e disperazione) ad altri abbozzi di finzione che legano malavita, prostituzione e sfruttamento francamente pleonastici
e slegati. Il tutto, comunque, per ritrarre la contemporaneità caotica, violenta e inquieta di Napoli nonchè i modi in cui
la camorra, nelle sue plurime forme, ha proliferato, prolifera e (purtroppo) prolifererà.


Dredd 3D, Pete Travis - ***+
http://cdn.komixjam.it/wp-content/uploads/2012/06/judge-dredd-trailer-thumb-550x295-94324.jpg
Intrattenimento e sollazzo assicurati con questo action a tinte apocalittico-fantascientifiche immerso in una metropoli
futurista in stato di guerriglia. Un megapalazzo di 200 piani fa da sfondo a quella che è una lotta all’ultimo sangue per la
sopravvivenza dove attacco, difesa e assedio sono benissimo miscelati tramite un linguaggio ritmato, adulto, violento,
virtuoso (stupende le sequenze in slow-mo). Molto più incalzante di Raid redemption e ben oltre la media del pessimo
panorama action attuale. In partissima Urban, credibile la Thirlby.


Quando la moglie è in vacanza, Billy Wilder - ***+
http://lh3.ggpht.com/_2vGMHPazncQ/R6CHkN5eFxI/AAAAAAAAFBY/W3HClK68q2Q/s512/Annex%2520-%2520Monroe,%2520Marilyn%2520%28Seven%2520Year%252 0Itch,%2520The%29_06.jpg
Arguta e allusiva, malandrina e sofisticata commedia wilderiana, che con grande maestria tecnica e di racconto (che alterna
favolose parti oniriche ad altre più asciutte, forse troppo) mette a nudo, con tutta l’intelligente malinconica bonarietà del caso,
vizi e virtù, debolezze e forze, intraprendenze e arrendevolezze dell’americano medio - ma dell’Uomo in generale come
dimostra il geniale incipit – per sollevare desideri sopiti in una realtà in fondo scontenta. Bello sognare per un po’ e quel sogno
ha il candore e la sensualità di Marilyn.

JT26
17-07-13, 15:25:39
I kill bill non li ho visti manco io :rickds:

Il vol.1 per tre volte l'ho beccato in tv e per tre volte dal piano sequenza nel ristorante giapponese. :ehh?:
L'ultima mezz'ora la conosco a memoria ormai...

Devo recuperare.

DellaDesign
17-07-13, 19:19:49
Guardatevi Putney Swope *****

mickes2
17-07-13, 19:32:05
Guardatevi Putney Swope *****

ben vengano i consigli, però approfondiamo un attimo, sarebbe meglio :nev:

Hushabye
17-07-13, 19:45:43
http://www.bfi.org.uk/sites/bfi.org.uk/files/styles/15_columns/public/image/what-richard-did-2012-002-richard-lara-sitting-on-beach.jpg

What Richard Did,2012,Lenny Abrahamson - 75

''Un film sull'assunzione di responsabilità, e sulla solitudine che l'uomo vive quando deve affrontare autonomamente decisioni cruciali per la propria esistenza.'' Che poi oltre alla moralità è anche un analisi di come la vita di una persona possa essere sconvolta all'improvviso,ci si potrebbe ricollegare ai famosi sette secondi di Seven Pounds.L'ho visto un po' distratto,ma merita.

Juve1122
17-07-13, 22:49:45
Suxbad Voto 7

Film abbastanza spassoso, supera ampiamente la sufficienza

Togg
17-07-13, 22:51:01
sono un cane, di Anatomia ho sia il dvd che il BD ma non l'ho ancora visto :rickds:


Io l'ho visto in 35mm <3 Mamma mia <3


<3 Non lo puoi sapere! Cassavetes arrivava a scrivere così seguendo processi personalissimi e, cosa fondamentale per chi deve scrivere, aveva la mente libera e autonoma, pensava continuamente al suo film, improvvisava, si consultava con gli attori, insomma non stava chiuso dentro un appartamento a scrivere IL film.

Non ce la farei uguale :asd: :tristenev:

Grandioso dai.

---------- Post added at 22:51:01 ---------- Previous post was at 22:50:21 ----------


I kill bill non li ho visti manco io :rickds:

Il vol.1 per tre volte l'ho beccato in tv e per tre volte dal piano sequenza nel ristorante giapponese. :ehh?:

Cavolo pensavo che in sezione Tarantino fosse patrimonio condiviso. Qual è sto piano sequenza nel ristorante giapponese? :morristend:

Gouki
18-07-13, 00:30:16
The Flowers Of War / Yimou Zhang / 2011

http://i.imgur.com/5HG635M.jpg

Morto.
Cioè, un film meraviglioso che ha dei picchi altissimi da far paura (l'esplosione piena di colori, le donne che cantano) ed una fotografia che m'ha fatto impazzire da quanto m'è piaciuta.
Bale è stato magistrale, come sempre e pure tutti gli altri attori sono stati eccezionali. Il sapere che queste cose sono successe davvero, mi mette addosso i brividi, perché solo persone non umane possono compiere dei gesti così brutali. Comunque sia; per me è un capolavoro, sublime sotto ogni aspetto.

mickes2
18-07-13, 01:55:02
In trance di Danny Boyle.
Una boyata.

:rickds::rickds:

JT26
18-07-13, 04:32:23
Io l'ho visto in 35mm <3 Mamma mia <3



Non ce la farei uguale :asd: :tristenev:

Grandioso dai.

---------- Post added at 22:51:01 ---------- Previous post was at 22:50:21 ----------



Cavolo pensavo che in sezione Tarantino fosse patrimonio condiviso. Qual è sto piano sequenza nel ristorante giapponese? :morristend:

Sì in effetti è una mancanza incredibile.
Dai, mentre la band suona quel pezzo megafamoso solo che è fatto da tanti "u" quindi non ho modo di fartelo capire con una tastiera. :rickds: Praticamente appena Uma entra nel locale.

M'è piaciuto un sacco Apocalypto. Alla fine contando che è entertainment, e l'ho trovato grande entertainment, e che per le culture tribali il destino è un concetto fondante, ho trovato anche tutto ben congruente. Piacevolmente sorpreso.

Alvaro Pereira, però. :asd:

Togg
18-07-13, 12:25:04
Dai, mentre la band suona quel pezzo megafamoso solo che è fatto da tanti "u" quindi non ho modo di fartelo capire con una tastiera. :rickds: Praticamente appena Uma entra nel locale.


Ho capito :sisi:

Lucignolo
18-07-13, 16:07:12
Mancia competente (1932, Ernst Lubitsch)

Ottima commedia sofisticata col noto tocco di classe che il regista riesce a imprimere in ogni inquadratura. Film d'altri tempi, come tutti quelli dell'epoca ante-guerra, ma che non sembra essere invecchiato. Triangolo d'amore dai risvolti imprevedibili tra una coppia di ladri e una ricca signora della Parigi bene che si è innamorata dell'uomo che, fingendosi segretario, la vuole derubare.

Marty McFly
18-07-13, 22:40:04
Cella 211

se vi piace il genere "carcerario" questo ne è un ottimo esponente. Trama riuscita, personaggi ben fatti; un crescendo di emozioni.
Inferiore però a "Il profeta".

Gouki
18-07-13, 23:45:53
Hara-Kiri: Death Of A Samurai / Takashi Miike / 2011

http://i.imgur.com/D0vR6DW.jpg

Meraviglioso.
M'è piaciuto il modo in cui viene raccontato il film e quello che vuole mostrare, quello che vuole dare allo spettatore.
Ambientazioni da brividi, musiche bellissime (anche se non ce ne sono troppe) e storia superba.
Amore infinito verso Miike (ma già da anni la situazione è questa e mai cambierà).

Togg
19-07-13, 02:10:06
Kairo, K. Kurosawa

mamaaaaa! Paura! Bellissima deriva anche.

TheMrGmk
19-07-13, 02:33:00
Apocalypto.
Oddio un film strano. Fa vedere la cultura maya con quel tocco di surrealismo che non lo fa rientrare nei canoni del film storico. Bello.

Nickname: enigmista.
Un thriller geniale, poco da dire. Ricco di tensione, ti prende in giro fino all'ultimo, facendoti credere quello che vuole lui. Il finale varrebbe da solo il prezzo del biglietto.

mickes2
19-07-13, 08:49:16
Hara-Kiri: Death Of A Samurai / Takashi Miike / 2011

http://i.imgur.com/D0vR6DW.jpg

Meraviglioso.
M'è piaciuto il modo in cui viene raccontato il film e quello che vuole mostrare, quello che vuole dare allo spettatore.
Ambientazioni da brividi, musiche bellissime (anche se non ce ne sono troppe) e storia superba.
Amore infinito verso Miike (ma già da anni la situazione è questa e mai cambierà).
però questo è un remake del film di Masaki kobayashi del '62, capolavoro assoluto.
questo per dire: guardati anche l'originale :nev:

Zeno
19-07-13, 08:56:24
Apocalypto.
Oddio un film strano. Fa vedere la cultura maya con quel tocco di surrealismo che non lo fa rientrare nei canoni del film storico. Bello.

Che bello ^^

thehive88
19-07-13, 17:08:25
Visto in inglese the last exorcism e the last exorcism part II...il primo fino a un certo punto e anche circa interessante ma poi diventa una pagliacciata, il secondo mi sorprende che siano riusciti a trovare qualcuno per finanziarlo (ci son 2-3 cose carine comunque)..nel dubbio mi son anche riguardato l'esorcista, me lo ricordavo meglio :morristend: non è invecchiato bene :tristenev:

Wurdalak
19-07-13, 17:55:04
Apocalypto.
Oddio un film strano. Fa vedere la cultura maya con quel tocco di surrealismo che non lo fa rientrare nei canoni del film storico. Bello.

Che capolavoro apocalypto :cry: Bellissimo

Nessuno85
19-07-13, 18:34:25
Visto Pacific Rim, come effetti speciali un capolavoro, ma la trama l'ho trovata un pò povera... lo consiglio solo a chi piacciono effetti speciali di ultima generazione

tidusquall17
19-07-13, 21:06:01
La vera storia di jack lo squartatore.
Visto ieri, mi è piaciuto, ma sul finale non ci ho capito molto, forse perché in alcune parti ero un po' distratto..

Pedro92
19-07-13, 21:22:40
Rivisto The Departed. Grandissimo film e la migliore prova di Di Caprio fino ad oggi. Veramente grandioso.

TheMrGmk
19-07-13, 21:41:48
Visto Pacific Rim, come effetti speciali un capolavoro, ma la trama l'ho trovata un pò povera... lo consiglio solo a chi piacciono effetti speciali di ultima generazione

Solo ? Io lo consiglierei pure ai fan dei film sui mostroni anni 80 o gli anime tipo mazinger z :asd:

Gouki
19-07-13, 22:15:06
The Happening / M. Night Shyamalan / 2008

http://i.imgur.com/6XQDule.jpg

M'è piaciuto, l'ho trovato interessante e m'ha affascinato la causa dell'epidemia.
Mi sarebbe piaciuto più approfondimento e una lunghezza maggiore, su questo lato è un po' un peccato che sia stato lasciato così.

mickes2
19-07-13, 22:38:15
Rivisto The Departed. Grandissimo film e la migliore prova di Di Caprio fino ad oggi. Veramente grandioso.

non ci dimentichiamo però dell'originale da cui è tratto il remake di Scorsese, ovvero Infernal affairs.

Pedro92
19-07-13, 22:52:33
non ci dimentichiamo però dell'originale da cui è tratto il remake di Scorsese, ovvero Infernal affairs.

Oh, questa non la sapevo. Lo recupererò :sisi:

Hushabye
19-07-13, 23:01:42
http://www.widemovie.it/wp-content/uploads/2013/06/Killing-Season-prima-locandina-dellaction-thriller-con-Robert-De-Niro-e-John-Travolta-2.jpg

Killing Season,2013,Mark Steven Johnson - 63

Ci sono i cliché del genere,ma pure quei due li.

Goodfella
19-07-13, 23:38:04
Quel film è la dimostrazione di quanto un attore come deniro possa rovinare una delle migliori carriere di sempre

Hushabye
19-07-13, 23:45:06
nah,in quel senso ha fatto di peggio.

TheMrGmk
20-07-13, 01:22:03
La morte ti fa bella di Zemeckis.

Questo m'è piaciuto parecchio, humor nero come piace a me :asd:
Meryl Streep bravissima, non da meno willis

Lucignolo
20-07-13, 10:20:27
La notte brava del soldato Jonathan (1971, Don Siegel)

Titolo italiano incomprensibile per un film (The Beguiled) davvero profondo e complesso, che mette in mostra realmente il genio di Siegel, capace di andare oltre il solito film western ambientato nella guerra di secessione. In effetti questo è tutto tranne un western o un film di guerra, non è un film ascrivibile facilmente ad un genere: è la storia di un soldato nordista (Clint Eastwood), ferito e abbandonato dai propri compagni in territorio nemico, là verrà trovato da una bambina che lo condurrà in un collegio femminile composto da 7-8 donne, la cui proprietaria Martha (Geraldine Page) dopo aver preso la decisione di consegnarlo ai soldati locali, ci ripensa per le sue cagionevoli condizioni di salute, l'uomo verrà fatto centro delle attenzioni di un paio delle ragazze più grandi, che non hanno mai visto in vita loro un uomo da così vicino, restando comunque inizialmente in conflitto con la superiora.
Film morboso e claustrofobico, a luogo interamente dentro al collegio per la scarsa mobilità dell'uomo, rinchiuso dentro prima come ospite (sgradito) poi come vero e proprio prigioniero alla "Misery non deve morire" (che avrà sicuramente ispirato King per questo film, basta pensare all'immobilità che costringe alla reclusione e a una particolare scena della gamba nel film), Eastwood è alla migliore o quasi prova recitativa della sua carriera, per chi pensasse fosse solo buono a portare il toscanello in bocca e la pistola in mano e digrignare i denti con aria truce. Geraldine Page è magnifica e si riconferma come una delle più grandi attrici americane, il suo personaggio è eccellente sin nei minimi dettagli. Grande film da riscoprire.

Hushabye
20-07-13, 11:20:06
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/thumb/3/36/At_Any_Price_poster.jpg/220px-At_Any_Price_poster.jpg

At Any Price,2012,Ramin Bahrani - 55

Più che altro noioso,affidare poi un intero film sulle spalle di Efron mi pare azzardato.

Gouki
20-07-13, 14:09:27
Umshini Wam / Harmory Korine / 2011

http://i.imgur.com/UK3i2i2.jpg

No comment.

Big-Demoniac
20-07-13, 14:36:58
Pacific Rim, non mi ha fatto ne caldo ne freddo :sisi::kep88: Ho preferito Now u see me sinceramente :ahsisi:

JT26
20-07-13, 14:49:11
Ecce Bombo, sui film di Moretti ci sono degli splendidi post di panzah che già offrono una visione di insieme e una minima chiave di lettura. Io mi limito solo a confermare che sia un capolavoro.


Umshini Wam / Harmory Korine / 2011

No comment.

Visto grazie a Togg. E' ultramegagrandioso. E manco mi piacevano tanto i Die Antwoord.

Gouki
20-07-13, 14:55:52
Visto grazie a Togg. E' ultramegagrandioso. E manco mi piacevano tanto i Die Antwoord.

Ma cosa c'è di ultramegagrandioso? Dov'è che vedi tutta 'sta magnificenza? Per me è una roba senza nessun senso.

JT26
20-07-13, 16:00:46
Ma cosa c'è di ultramegagrandioso? Dov'è che vedi tutta 'sta magnificenza? Per me è una roba senza nessun senso.

Accennare all'utilizzo perfetto della selezione musicale è dovuto.
Poi sono soli quindici minuti e da ogni punto di vista li si voglia guardare rasentano comunque la perfezione.

Puro entertainment? Con i gangsta non ci si annoia mai. Infatti non c'è neanche un secondo in cui cala la noia.
Storia di una relazione? L'impatto emotivo è fortissimo, e anche i DA interpretano i loro ruoli sorprendentemente bene, con quel pietismo che consente di non biasimarli anche nella loro veste di gangsta assassini in pigiama. Ci ha fottutamente obbligati a recitare così, diranno.
Quadretto di provincia? Indubbiamente, c'è del degrado in ogni fotogramma, ma centrifugato e portato ad un livello più alto rispetto alla semplice narrazione videoclippara (Gummo, tipo). Qui il degrado si fa sublime.
Mero estetismo? Se è mero estetismo anche qui il livello delle trovate registiche è altissimo, sempre contestuali oltretutto, senza mai dare l'idea di inopportuno.

Più che altro, non c'è nulla che non vada. Se ti sembra senza senso è perché continui a non prenderli sul serio.

No one takes us seriously and I'm fuckin' sick of it.

Gouki
20-07-13, 17:00:54
Accennare all'utilizzo perfetto della selezione musicale è dovuto.
Poi sono soli quindici minuti e da ogni punto di vista li si voglia guardare rasentano comunque la perfezione.

Puro entertainment? Con i gangsta non ci si annoia mai. Infatti non c'è neanche un secondo in cui cala la noia.
Storia di una relazione? L'impatto emotivo è fortissimo, e anche i DA interpretano i loro ruoli sorprendentemente bene, con quel pietismo che consente di non biasimarli anche nella loro veste di gangsta assassini in pigiama. Ci ha fottutamente obbligati a recitare così, diranno.
Quadretto di provincia? Indubbiamente, c'è del degrado in ogni fotogramma, ma centrifugato e portato ad un livello più alto rispetto alla semplice narrazione videoclippara (Gummo, tipo). Qui il degrado si fa sublime.
Mero estetismo? Se è mero estetismo anche qui il livello delle trovate registiche è altissimo, sempre contestuali oltretutto, senza mai dare l'idea di inopportuno.

Più che altro, non c'è nulla che non vada. Se ti sembra senza senso è perché continui a non prenderli sul serio.

No one takes us seriously and I'm fuckin' sick of it.

Capisco, io però non c'ho visto proprio nulla di tutto questo e, per me, il puro entertainment è altro, decisamente.
Ho capito che io e Korine viaggiamo su due piani diversi, i suoi film non mi dicono niente di niente, mi lasciano basito e anche annoiato. Pazienza, almeno l'ho provato.

Gargaros
20-07-13, 19:56:26
La morte ti fa bella
Non lo rivedevo da una decina d'anni minimo. Sempre gradevole e divertente, una graffiante satira dei costumi moderni. Per altro, allora come oggi, a vedere questo film sono trasportato in una atmosfera quasi da "belle epoche": anche se ambientato ai giorni nostri, sembra vedere un film degli anni 30. Non so se è una cosa solo mia o una precisa intenzione di Zemeckis...
Ah, bei tempi quanto maestri come lui avevano carta bianca. Oggi sono obbligati a guadagnarsi la pagnotta con insulse fiabe in CG...

Wurdalak
20-07-13, 20:09:44
In questo periodo mi sto rivedendo la saga di harry potter. Ho visto che la fanno su sky e mi è venuta voglia di rivedermeli tutti (in dvd, non ho nessuna voglia di stare dietro a sky che mette un capitolo alla settimana ;p ).
Così, nell'attesa che facciano su sky gli ultimi due in hd (che non ho ancora visto), mi rivedo quelli che ho già in dvd.

Harry Potter e la pietra filosofale
Probabilmente il più bello, quello da cui tutto è iniziato e rivederlo oggi mi ha fatto ritornare in mente con un certa nostalgia quando a 5-6 anni lo vidi al cinema per la prima volta.
Harry Potter e la camera dei segreti
Bello anche questo, più inquietante del primo, ma più spettacolare nel finale, con lo scontro contro il basilisco.
Harry Potter e il prigioniero di Azkaban
Qui la saga cambia direzione. Vuoi per il cambio di regista, vuoi perchè la trama comincia a entrare nel vivo (con l'entrata in scena di personaggi che saranno fondamentali nei prossimi capitoli), tutto inizia a diventare più dark, meno allegro e colorato e con un lieto fine a metà e non completo come nei primi due. Il finale stesso in realtà l'ho sempre trovato un pò sottotono rispetto a quello dei primi due che si chiudevano in una splendida scena con la musica in sottofondo, i sorrisi, le lacrime di gioia eccetera. Non dico che doveva essere così allegro, ma meno frettoloso sì. Comunque, nonostante penso che sia oggettivamente il peggiore tra i primi quattro (o perlomeno quello meno spettacolare e memorabile), paradossalmente è, assieme al primo, quello a cui sono più affezionato. Un pò per i personaggi, un pò per un'atmosfera cupa ma allo stesso tempo più leggera e digeribile di quella del 2, che trovo sia eccessivamente lungo e pesante. Poi certe creature, certe situazioni, seppur meno "sfarzose" o imponenti di quelle degli altri capitoli, mi sono rimaste più nel cuore. L'immagine dei dissennatori, il professor Lupin, Sirius, Fierobecco, l'avventura col giratempo, l'expecto patronum urlato a squarciagola da harry contro l'esercito di dissennatori... Rimane uno dei miei preferiti ;p
Harry Potter e il calice di fuoco
Il più spettacolare tra quelli che ho visto (ricordo che gli ultimi della saga mi mancano da vedere). Molto più epico e ambizioso del precedente, questo capitolo è anche un pò un "ponte" tra l'infanzia di harry (i primi capitoli) e ciò che gli aspetta. Come dice Hermione alla fine del film "adesso niente sarà più come prima". La saga diventa sempre più cupa (e per un buon motivo visto quello che succede...). Oltre ad essere uno dei più epici questo film è anche uno dei più comici dell'intera saga (basta guardare certi personaggi stravaganti come la giornalista o Malocchio, tutte le scene relative al ballo della scuola, a harry e ron che cercano disperatamente una gnocca da portare al ballo ;p , le tante piccole battuttine che si scambiano i personaggi durante tutto l'arco dell'avventura, è tutto leggermente più sopra le righe.

Togg
20-07-13, 20:43:34
Ma fidati che il terzo HP è uno dei migliori proprio per i motivi che hai detto.

TheNightflier
21-07-13, 13:01:23
Blood Story

Operazione remake lampo senza senso,identico quasi fotogramma per fotogramma al magnifico Lasciami Entrare di cui disperde tutto il fascino voto 2

Togg
21-07-13, 15:18:01
Stavo sincronizzando sottotitoli e sono capitato su 12 angry men. Mi ci sono bloccato sopra per venti minuti, magnetico. Che capolavoro.

TheMrGmk
21-07-13, 15:47:21
Stavo sincronizzando sottotitoli e sono capitato su 12 angry men. Mi ci sono bloccato sopra per venti minuti, magnetico. Che capolavoro.

Bravo ragazzo :gab:

naxel
21-07-13, 16:44:01
Safety not guaranteed, Colin Trevorrow
Senza infamia e senza lode: 6.

Stavo sincronizzando sottotitoli e sono capitato su 12 angry men. Mi ci sono bloccato sopra per venti minuti, magnetico. Che capolavoro.

bellissimo :sisi:

Gouki
21-07-13, 18:13:53
Dead Or Alive / Takashi Miike / 1999

http://i.imgur.com/2S2LsQc.jpg

Il film è meraviglioso, ma quel finale è una cosa veramente insensata e bruttissima da vedere.
Ma cosa diamine dovrebbe rappresentarmi un finale così? Per tutta la durata ero incollato allo schermo e poi mi ritrovo una fine che non c'entra NULLA con quello che il film ha voluto raccontami. Ho le idee veramente confuse.

Domino Hurley
21-07-13, 20:27:09
Cloud Atlas
Mi ha lasciato con molti pensieri. Tutto sommato mi è piaciuto e anche parecchio. Non si capisce dove veramente voglia andare a parare il film. Tante storie apparentemente senza collegamento tra di loro, a parte i diversi ruoli che ricoprono i protagonisti.

Mission Impossible. Protocollo Fantasma
Mi ha sorpreso e lo considero sopra la sufficienza. Il vecchio Tom comincia ad invecchiare, glielo si vede in faccia ma la trama pur non essendo originale, è piacevole e offre anche qualche momento di suspance. Meglio del secondo e del terzo sicuramente, ma il primo non si batte, c'era il mitico Jean Renò :morris82:

thehive88
21-07-13, 21:09:16
Visto Only god forgives...:tristenev: sicuramente evitabile, ho notato che Ryan Gosling nei film in cui è protagonista ha difficilmente più di 5 battute :morristend:

Gouki
21-07-13, 22:49:38
End Of Watch / David Ayer / 2012

http://i.imgur.com/uXWL13e.jpg

Stupendo, tiene incollato dall'inizio alla fine.
Fa ridere e fa riflettere, un mix ottimamente collaudato.
Ottimo il cast e musiche fantastiche. Promosso.

ken-chan90
21-07-13, 22:59:08
Mister hula hoop

Amo sempre di più i fratelli coen, non siamo ai livelli de "l'uomo che non c'era", ma la comicità dei coen è sempre unica ed irresistibile. Domani rivedrò il grande lebowski :sisi:

dante3vergil
22-07-13, 01:09:46
Il lato positivo.

M'è piaciuto moltissimo, storia interessante, attori straordinari, jennifer lawrence troppo carina, mi ci sono innamorato, attori straordinari.
Curiosità: chi ha vinto l'oscar? No perché il protagonista, non ricordo il nome dell'attore, è stato molto bravo a mio parere.
Voto: 8

TheMrGmk
22-07-13, 01:28:35
L'urlo di Chen terrorizza anche l'occidente

Figo :euler19:
Lo scontro finale poi è un qualcosa di magnifico :euler19:

Price
22-07-13, 01:33:51
Now You See Me
film decisamente mediocre, che non riesce a trovare la sua identità e che butta un cast di primo ordine
letterier per me è quanto più distante ci possa essere dal buon regista

JT26
22-07-13, 02:23:57
Il lato positivo.

M'è piaciuto moltissimo, storia interessante, attori straordinari, jennifer lawrence troppo carina, mi ci sono innamorato, attori straordinari.
Curiosità: chi ha vinto l'oscar? No perché il protagonista, non ricordo il nome dell'attore, è stato molto bravo a mio parere.
Voto: 8

L'Oscar l'ha preso la Lawrence. L'attore invece è Bradley Cooper, se hai visto The Hangover (ma chi non) lo ricorderai, che invece agli Oscar ha comunque ricevuto la nomination.

Ho riririvisto Bianca con un'amica e l'ho trovato nuovamente perfetto, come lo ricordavo.

Prozalius
22-07-13, 10:28:00
ce l'avevo incartato da due anni, ieri sera mi sono deciso a scartarlo, nightmare nuovo incubo, il noto settimo episodio della serie, di certo non il miglior episodio, ma comunque un film abbastanza originale ed interessante

dante3vergil
22-07-13, 10:34:37
L'Oscar l'ha preso la Lawrence. L'attore invece è Bradley Cooper, se hai visto The Hangover (ma chi non) lo ricorderai, che invece agli Oscar ha comunque ricevuto la nomination.

Ho riririvisto Bianca con un'amica e l'ho trovato nuovamente perfetto, come lo ricordavo.

Ha avuto anche con questo film la nomination, ma non ha vinto, infatti mi chiedevo chi l'avesse vinto.

Hushabye
22-07-13, 11:43:04
End Of Watch / David Ayer / 2012

http://i.imgur.com/uXWL13e.jpg

Stupendo, tiene incollato dall'inizio alla fine.
Fa ridere e fa riflettere, un mix ottimamente collaudato.
Ottimo il cast e musiche fantastiche. Promosso.

filmone

Gouki
22-07-13, 16:03:54
Superman/Batman: Public Enemies / Sam Liu / 2009

https://encrypted-tbn1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcTxxTIwx37UioaCOChxTNNJlo6_K31ph cZzo6UXiAl-M-8waWvS

Un mix esplosivo di sane mazzate e momenti divertenti.
Ottime la grafica e doppiaggio italiano molto buono. Belle anche le musiche, sempre azzeccate e adrenaliniche.
Promosso.

Marty McFly
22-07-13, 18:18:51
Lost in translation.

Davvero bello. Un film romantico che consiglio anche a chi non ama il genere,poetico ma leggero. Regia e scenografia notevoli con nessuna inquadratura o sequenza lasciata al caso. Colonna sonora perfetta e Bill Murray grandioso nel suo essere misurato e minimalista (diamine è davvero bravo, in lingua originale poi rende il doppio).
La storia e le emozioni crescono con costanza per arrivare ad un climax finale davvero intenso.

Hushabye
22-07-13, 18:28:38
(diamine è davvero bravo, in lingua originale poi rende il doppio).
.
anche oreste rizzini era un grande

Goodfella
22-07-13, 19:46:07
Il lato positivo.

M'è piaciuto moltissimo, storia interessante, attori straordinari, jennifer lawrence troppo carina, mi ci sono innamorato, attori straordinari.
Curiosità: chi ha vinto l'oscar? No perché il protagonista, non ricordo il nome dell'attore, è stato molto bravo a mio parere.
Voto: 8


l'ha vinto daniel day lewis per lincoln



Now You See Me
film decisamente mediocre, che non riesce a trovare la sua identità e che butta un cast di primo ordine
letterier per me è quanto più distante ci possa essere dal buon regista

appena finito di vedere e non posso che essere d'accordo, certo però che anche la sceneggiatura è veramente scadente, si salva solo su parti più prettamente tecniche, diciamo un 5 va


bello bello end of watch, un thriller poliziesco (leggermente fuori dagli schemi) come si deve!

Marty McFly
22-07-13, 20:48:57
anche oreste rizzini era un grande
Ci mancherebbe, non volevo sminuire il doppiaggio italiano. :)

Gouki
22-07-13, 23:52:20
Superman/Batman: Apocalypse / Lauren Montgomery / 2010

http://i.imgur.com/aPzoRcd.jpg

Meraviglioso, mamma mia.
Animazioni da paura, disegni superbi e musiche veramente spettacolari.
Doppiaggio originale ottimo, Summer Glau ha una voce bellissima e pure Conroy doppia benissimo Batman.
Promosso.

Gargaros
23-07-13, 00:11:25
Cloud Atlas
Mi ha lasciato con molti pensieri. Tutto sommato mi è piaciuto e anche parecchio. Non si capisce dove veramente voglia andare a parare il film. Tante storie apparentemente senza collegamento tra di loro, a parte i diversi ruoli che ricoprono i protagonisti.

Evoluzione dell'anima :sisi:

moon knight
23-07-13, 00:21:49
Ho appena finito di rivedere Il Ritorno del Re su Sky Max. Film immenso. Immenso.

Kal1m3r0
23-07-13, 00:37:21
Melancholia (Lars Von Trier)
Se mi avessero detto che c'era cotanta misantropia l'avrei visto prima

Togg
23-07-13, 01:02:48
Melancholia (Lars Von Trier)
Se mi avessero detto che c'era cotanta misantropia l'avrei visto prima

Il nome del regista non ti ha detto niente? :cat:

Kal1m3r0
23-07-13, 02:14:45
Il nome del regista non ti ha detto niente? :cat:

Chi?:gio:
Sì me l'aspettavo più "brutale" però, invece c'è una pacifica accettazione, un vero elogio della misantropia. La fine del mondo è resa uno spettacolo bellissimo:alex90:

AT-33
23-07-13, 02:39:24
Full Metal Jacket
Splendido film di Kubrick.
Voto:9,5

Vietnam Rats
Carino, non mi è dispiaciuto.
Voto:6,5

Saints and soldiers
Altro bel film di guerra, dura poco ma è molto bello.
Voto:8

Jimmy Bobo:Bullet to the head
Adoro Stallone, adoro sto film. Mi ha divertito moltissimo.
Voto:8

Project X
Spassoso, mi ha gasato un botto.
Voto:8,5

Gargaros
23-07-13, 03:06:54
Melancholia (Lars Von Trier)
Se mi avessero detto che c'era cotanta misantropia l'avrei visto prima

Per questo è un gran bel film :kep88:

JT26
23-07-13, 03:26:37
Spring Breakers porcavacca e pensare che vedendo la locandina (e non conoscendo Korine) me l'ero anche abbastanza spoilerato. e comunque è riuscito a sorprendermi in ogni fotogramma. è sublime, in ogni sua accezione. sublime.

Big-Demoniac
23-07-13, 03:34:24
Donnie Darko

Wow.. che dire... uno svarione assurdo sotto tutti i punti di vista. Peccato per un inizio eccessivamente lento per i miei gusti, ma si riprende davero bene nella seconda parte e nel finale. :ahsisi:


E WWZ. Carino ma nulla di speciale. Dura ammetterlo ma è il film migliore della settimana a mio parere (al cinema intendo) :rickds:

MVRulez
23-07-13, 10:08:12
Il Signore degli Anelli: Il Ritorno del Re
E con questo ho finalmente concluso la trilogia. Premetto che non sono un fan di questo genere ma qui sceneggiatura, interpretazione dei personaggi, regia e colonna sonora sfiora la perfezione. Lo trovo il migliore tra i tre. :sisi:
Voto: 9,5.

Key Paradise
23-07-13, 15:43:12
ok in casa è finalmente arrivato sky cinema (6 mesi gratis mlmlmlml)

http://theathleticnerd.com/wp-content/uploads/2010/07/The-Departed-Jack-Leo.jpg

the departed - martin scorsese
più grottesco di quanto me lo ricordassi, sfiora quasi il buffo

http://www.askbjoernhansen.com/archives/2004/08/20/collateral_tom_cruise.jpg

collateral - michael mann
mann comunque è proprio il dardenne del poliziesco

http://i0.wp.com/heykiddo.it/wp-content/uploads/2013/04/my-neighbor-totoro-wallpaper2.jpg?resize=570%2C300

tonari no totoro - hayao miyazaki
l'eccessiva semplicità un po' mi è pesata, però stupisce sempre come miya sia in grado di raffigurare l'ambiente rurale a livello di colori, luci, suoni. è come se la natura ti entrasse in casa e sentissi il sole battere sulla testa e respirassi l'aria pulita di campagna. sotto questo punto di vista è magnifico

http://scirocco.blog.tiscali.it/files/2011/05/fellini-amarcord1.jpg

amarcord - federico fellini
ricordi metabolizzati e ri-espressi da una mente fantastica, nessuno spazio per la tristezza

http://whocaresreviews.files.wordpress.com/2012/05/600full-la-haine-screenshot.jpg

la haine - mathieu kassovitz
imbevuto di cinema americano, preso a momenti e fotogrammi è perfetto, programmato per diventare generazionale e c'è riuscito, anche a ragione. per intero perde un po' d'appeal con lo scorrere dei minuti, talvolta mi è parso un po'.. ingenuo

Quattro
23-07-13, 16:24:51
___

C'era una volta in America - Sergio Leone, 1984. Gangster movie d'ampio respiro, che vuole e cerca di essere monumentale in ogni suo aspetto. Le vite dei protagonisti vengono narrate come un'epopea, le loro personalità sviluppate fino ad assumere proporzioni titaniche, i loro rapporti sempre viscerali e intensi, costantemente in bilico fra gli opposti. Monumentale è New York, la cui grandezza viene più volte celebrata per mezzo di campi lunghi estremamente suggestivi; e in modo simile vengono esaltati la ricchezza e il potere, il lusso e la corruzione, seguendo il classico schema parabolico. Monumentale è la durata: quattro ore in cui il regista cerca di cogliere la vicenda nella sua totalità e in ogni sua sfaccettatura, partendo dal minuzioso e gigantesco affresco che rappresenta il retroterra socio-culturale dei protagonisti e concentrandosi poi sulle vicende particolari di questi ultimi, dall'infanzia alla vecchiaia. La narrazione procede su piani paralleli, attraverso continui salti temporali che, dopo il disorientamento iniziale, vanno a risolvere l'intreccio in modo lento ma costante. Non mi sento di esprimere un giudizio: il film tecnicamente è perfetto - fotografia, colonna sonora, regia, sceneggiatura, recitazione - con alcuni picchi che sconfinano nel lirismo. D'altra parte, quattro ore non sono affatto poche e la trama in sé, pur narrata magistralmente, non si discosta più di tanto dai canoni del genere.

Pacific rim - Guillermo Del Toro, 2013. Gloriosamente figo. Sceneggiatura scontata, personaggi ridotti a nulla più che stereotipi e tante, tante botte. Direzione artistica divina (i mech e i mostri sono magnifici, colossali), combattimenti mai scontati e dannatamente spettacolari, effetti speciali che rasentano la perfezione. Il film non si prende sul serio ma non per questo cede alla squallida comicità a tutti i costi di certi esponenti del genere. Al di là delle aspettative, assolutamente da vedere.
___

Tetsuo
23-07-13, 17:23:43
Sunshine - Boyle

Parte con un'impostazione abbastanza riflessiva che viene presto soppiantata da una successione di eventi forse troppo frenetica ed un'azione a volte confusionaria, quello che ne esce secondo me é un film incerto tra intrattenimento, comunque buono, ed una riflessione piú impegnata su tematiche affini a 2001 e Shining omaggiati esplicitamente.
Insomma per me ne carne ne pesce, la fotografia non é niente male ma soprattutto ha il pregio di non avere la ruffianeria di altri suoi film, complice il genere di appartenenza.

Quattro
23-07-13, 17:34:20
Sunshine - Boyle

Parte con un'impostazione abbastanza riflessiva che viene presto soppiantata da una successione di eventi forse troppo frenetica ed un'azione a volte confusionaria, quello che ne esce secondo me é un film incerto tra intrattenimento, comunque buono, ed una riflessione piú impegnata su tematiche affini a 2001 e Shining omaggiati esplicitamente.
Insomma per me ne carne ne pesce, la fotografia non é niente male ma soprattutto ha il pregio di non avere la ruffianeria di altri suoi film, complice il genere di appartenenza.

Piaciuto molto, non fosse per un finale che... :facepalm:


Melancholia (Lars Von Trier)
Se mi avessero detto che c'era cotanta misantropia l'avrei visto prima


Sì me l'aspettavo più "brutale" però, invece c'è una pacifica accettazione, un vero elogio della misantropia. La fine del mondo è resa uno spettacolo bellissimo:alex90:

Bello. Ti rovina la giornata ma bello.

Tetsuo
23-07-13, 17:43:52
Piaciuto molto, non fosse per un finale che... :facepalm:



Boyle non é mai stato un asso coi finali:asd:, la maggior parte di quelli che ho visto sembrano spot pubblicitari.

Jay Dee
23-07-13, 17:55:07
Boyle non é mai stato un asso coi finali:asd:, la maggior parte di quelli che ho visto sembrano spot pubblicitari.

Quello di Piccoli omicidi tra amici un po' meno :asd:
Che poi, pensandoci, neanche quello di Trainspotting.

Goodfella
23-07-13, 19:19:33
C'era una volta in America - Sergio Leone, 1984. Gangster movie d'ampio respiro, che vuole e cerca di essere monumentale in ogni suo aspetto. Le vite dei protagonisti vengono narrate come un'epopea, le loro personalità sviluppate fino ad assumere proporzioni titaniche, i loro rapporti sempre viscerali e intensi, costantemente in bilico fra gli opposti. Monumentale è New York, la cui grandezza viene più volte celebrata per mezzo di campi lunghi estremamente suggestivi; e in modo simile vengono esaltati la ricchezza e il potere, il lusso e la corruzione, seguendo il classico schema parabolico. Monumentale è la durata: quattro ore in cui il regista cerca di cogliere la vicenda nella sua totalità e in ogni sua sfaccettatura, partendo dal minuzioso e gigantesco affresco che rappresenta il retroterra socio-culturale dei protagonisti e concentrandosi poi sulle vicende particolari di questi ultimi, dall'infanzia alla vecchiaia. La narrazione procede su piani paralleli, attraverso continui salti temporali che, dopo il disorientamento iniziale, vanno a risolvere l'intreccio in modo lento ma costante. Non mi sento di esprimere un giudizio: il film tecnicamente è perfetto - fotografia, colonna sonora, regia, sceneggiatura, recitazione - con alcuni picchi che sconfinano nel lirismo. D'altra parte, quattro ore non sono affatto poche e la trama in sé, pur narrata magistralmente, non si discosta più di tanto dai canoni del genere.

capolavoro, ma due palle sinceramente
però c'è da dire che registicamente è perfetto, poi ci sono deniro e woods al top, sopratutto il secondo, interpretazione veramente troppo sottovalutata
noioso, lento, puramente leoniano, rierca costante del perfezionismo e lunghissimo, ma è per questo che mi piace, i 260 minuti li vale tutti, non ti tiene esattamente incollato allo schermo, è noioso, ma è proprio quello che leone voleva creare. la colonna sonora poi...


appena finito di vedere bugsy di barry levinson

bello, niente male. voglio dire, recitazione perfetta (oltre ad un mostruoso warren beatty, troviamo un keitel e un kingsley semplicemente eccezionali),regia e fotografia buone, montaggio senza sbavatura, sceneggiatura precisa e pulita. però non si discosta mai dalla definizione di "buon film", il tutto è raccontato in una maniera così pulita, diretta e semplicistica, se vogliamo, che rende il tutto fin troppo lineare. un potenziale capolavoro del crime movie decisamente sprecato

7,8

mickes2
23-07-13, 20:41:41
"capolavoro" / "due palle" "noioso" non possono coesistere :rickds:

Gouki
23-07-13, 22:52:06
Il Corvo 3 - Salvation / Bharat Nalluri / 2000

https://encrypted-tbn3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcT8O4u0nL_HkiY25WmyTe1UOtSrn0uh7 IDxLb5XiSe2PZzATKcVcw

Il miglior seguito de "Il Corvo", assolutamente. Gli altri sequel sono da cestinare senza pietà.

Goodfella
23-07-13, 22:56:12
"capolavoro" / "due palle" "noioso" non possono coesistere

c'era una volta in america per me è noioso, ma sfido a dire che non è perfetto in quasi tutti i campi

Istrice450
23-07-13, 23:01:59
ip man 1 e ip man 2....film con una gran scorrevolezza, veramente piacevoli da seguire

TheMrGmk
23-07-13, 23:25:03
Visto l'uomo d'acciao, che m'è piaciuto molto. Commentino nel topic ufficiale :cat:

Il curioso signore felice
24-07-13, 01:23:22
Visto pacific rim e ce l'ho ancora duro. Si io rientro nella categoria durello, poichè è da quando avevo 0 anni che sogno robottoni contro godzilla.
La cosa più uber è pensare che i kaju attaccano e l'uomo crea la cazzofigata più bad ass che gli venga in mente: i robottoni.
Praticamente l'essere umano prende a cazzotti la morte

Goodfella
24-07-13, 02:44:30
appena rivisto quel filmone di the prestige

se non è un capolavoro, poco ci manca

Zeno
24-07-13, 02:55:03
appena rivisto quel filmone di the prestige

se non è un capolavoro, poco ci manca

bello bello
quello e memento sono i migliori film di nolan

Gouki
24-07-13, 12:56:56
I Mercenari 2 / Simon West / 2012

https://encrypted-tbn3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQN26VkWWWLQYx8ztLtipfiEGPbM4YFN WTjFtwjcPEoXsZ1w3lqCA

Gran bel film d'azione, ricco d'adrenalina dall'inizio alla fine.
Alcuni dialoghi fanno veramente scassare dal ridere, così come alcune situazioni.
Promosso.

Istrice450
24-07-13, 17:33:29
I Mercenari 2 / Simon West / 2012

https://encrypted-tbn3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQN26VkWWWLQYx8ztLtipfiEGPbM4YFN WTjFtwjcPEoXsZ1w3lqCA

Gran bel film d'azione, ricco d'adrenalina dall'inizio alla fine.
Alcuni dialoghi fanno veramente scassare dal ridere, così come alcune situazioni.
Promosso.

Si ma è mancato un finale trash come nel primo con il lancio del missile a mano :asd:

Inviato dal mio HTC Desire con Tapatalk 2

Gouki
24-07-13, 18:04:39
Jack The Giant Slayer / Bryan Singer / 2013

http://i.imgur.com/DbGSR4T.jpg

Un'occasione sprecata, davvero.
Cercavo intrattenimento e divertimento e ho trovato solo tanta noia.
Alcune scene sono belle, ma è proprio tutto il resto a non essere coinvolgente e a risultare pesante.
Peccato, speravo di passare del tempo divertendomi, ma così non è stato.

Quattro
24-07-13, 21:01:24
___

Divorzio all'italiana - Pietro Germi, 1961. Commedia piuttosto canonica ma molto ben scritta e girata, ottimo esponente del genere. Invecchiato piuttosto bene.

... E ora parliamo di Kevin - Lynne Ramsay, 2011. Pesante e angosciante, aspetto sicuramente nelle intenzioni del regista ma fin troppo calcato. Montaggio con alti e bassi, buona la struttura generale della narrazione (che mantiene il mistero su "l'incidente" fin quasi alla fine, procedendo parallelamente con il "prima" e il "dopo") ma inopportuni tutti quei flashback muti e al rallentatore che fanno tanto "film d'avanguardia". Fra gli aspetti positivi c'è comunque da riconoscere un'ottima cura dei dettagli, capaci spesso di parlare per i protagonisti o sottolineare efficacemente e intuitivamente determinati concetti. Molto brava anche l'attrice protagonista, che spicca su un cast comunque ampiamente sopra la sufficienza. Non ho capito però il "senso" del film: il rapporto fra madre e figlio rimane sostanzialmente immutato per tutta la durata della storia, e senza una ragione specifica. E poi non mi so spiegare come in quindici anni non le sia mai passato per la mente di farlo vedere da uno psichiatra - insomma, seppur ben rappresentato mi è parso artificioso e piuttosto forzato nei presupposti. Più che altro mi ha fatto ricordare quanto fosse bello Elephant
____