Risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: Battlefield: Bad Company | Disponibile |




  1. #1
    L'avatar di Valehelgast
    Data Registrazione
    09-Aug-2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    18,451
    ID PSN
    valerio-kruft
    Steam
    Valehelgast
    3DS
    4441-9728-2191
    Profilo Mercatino
    visualizza
    Profilo sul Sito
    visualizza
    ID utente
    87684
    Gamer IDs

    PSN ID: valerio-kruft Steam ID: Valehelgast

    Predefinito Battlefield: Bad Company | Disponibile |

    BATTLEFIELD: Bad Company





    Genere: Sparatutto
    Sviluppatore: DICE
    Distributore: EA
    Lingua: Italiano
    Giocatori: 1 - 24 (multiplayer online)
    Data uscita: 26 giugno 2008


    Colonna Sonora




    Trama


    La storia di Battlefield: Bad Company ruota intorno alle avventure di una squadra dell'esercito americano; come sfondo, le vicende di una guerra fittizia fra la Federazione Russa e gli Stati Uniti d'America, probabilmente per questioni legate al controllo delle maggiori zone petrolifere. La squadra, meglio conosciuta come Bad Company che fa parte della "Compagnia B" del 222º battaglione dell'esercito americano, è composta dal soldato Preston Marlowe, protagonista del gioco, dal soldato Terrence Sweetwater, uomo intelligente e molto loquace, dal soldato George Gordon Haggard Junior, o più semplicemente Haggard, figura comica della squadra, e dal sergente Samuel D. Redford, l'unico volontario della Bad Company, prossimo al congedo.
    La squadra, effettua diverse missioni in prima linea per le forze armate americane, come abbattere torri radio, o distruggere delle postazioni l'artiglieria russe. Alla fine della prima missione, Sweetwater trova il corpo di un mercenario del gruppo noto come "Legionari". Essi operano sotto il comando del Legionario, un mercenario senza regole che si fa pagare in lingotti d'oro. Il suo slogan è una frase in latino: "Acta Non Verba", ovvero "Fatti, non Parole". Sweetwater racconta loro che i Legionari, sono probabilmente l'esercito più pericoloso del mondo. Redford deride le parole di Sweetwater, chiamandole "leggende metropolitane", e Haggard appare generalmente indifferente. Sweetwater, comunque, continua a raccontare cose che ha sentito sui Legionari, menzionando che si fanno pagare in lingotti d'oro. Haggard quindi torna indietro,e controlla il corpo del mercenario morto, dopo pochi secondi di affrettata ricerca, Haggard si alza ed esclama di aver trovato dell'oro nelle tasche del mercenario. La squadra quindi divide il lingotto in quattro e tornano al lavoro, anche se Haggard è convinto che ci sia molto più oro nei dintorni. Curiosamente, durante la loro seconda missione, osservano dei mercenari caricare casse su di un camion. Quando il camion parte, un lingotto d'oro cade da esso, convincendo la squadra a seguire il veicolo. Il camion finisce la sua corsa passando il confine di un fittizio stato dell'Europa orientale, una nazione chiamata Serdaristan. Ma il Serdaristan è uno stato neutrale nel conflitto tra l'America e la Russia, la squadra è impossibilitata a seguire il camion oltre. Tuttavia Haggard, perdendo il controllo di sé stesso a causa dell'avidità d'oro inizia a sparare in aria gridando "in quelle colline c'è l'oro!" correndo oltre il confine e invadendo lo stato neutrale.
    A causa di ciò, Redford ordina alla squadra di seguire Haggard per andarlo a recuperare. Quando finalmente riescono a fermare Haggard, Mike-Uno-Juliet (la coordinatrice delle missione della squadra) chiama Redford alla radio e li riprende per la loro invasione. Dice specificatamente che per Redford, al quale mancava solo un giorno dal ritiro, sarà processato sotto corte marziale per l'offensiva di Haggard e la seguente invasione di un paese neutrale, e ordina alla squadra di tornare indietro. Esitando, Redford decide che non ha più niente da perdere, ordinando di continuare la ricerca dell'oro dei mercenari. I soldati arrivano fino ad un porto, dove l'U.S. Army li cattura, ordinando di abbandonare le armi e arrendersi. Nella prossima missione però, si scopre che è stato raggiunto un accordo: Anche se il Serdaristan è ufficialmente neutrale, l'intelligence statunitense sospetta che stia facendo il doppio gioco per entrambe le parti, pertanto viene mandata la squadra sarà graziata se entreranno in Serdaristan, e cattureranno il dittatore del Serdaristan, Zavomir Serdar (dato che ufficialmente sono disertori e quindi l'esercito U.S. non è direttamente responsabile di essi se venissero catturati), avanzando fin nel suo palazzo. Ma il Serdaristan, non è più considerato un paese neutrale, in quanto viene abbattuto l'elicottero UH-60 Black Hawk Tuttavia, una volta che la squadra cattura il presidente, Mike-Uno-Juliet li informa che l'elicottero per l'evacuazione non è presente, dicendo che dovranno pensare loro stessi a come scappare. Questo porta il presidente ad aiutarli, scappando sul suo Mil Mi-24 truccato personale, sul tetto del suo palazzo.
    Dopo un lungo volo attraverso il Serdaristan, l'elicottero viene abbattuto da un Ka-52 e si schianta dietro le linee nemiche. Il giocatore (Preston) si risveglia solo, e rapidamente contatta Mike-Uno-Juliet per ottenere supporto nella ricerca del resto della squadra. Seguendo le indicazioni di Mike-Uno-Juliet, Preston arriva nel seminterrato di una base comunicazioni e osserva attraverso un monitor il Legionario minacciare il presidente del Serdaristan prima di sparare alla camera di sicurezza. Preston arriva quindi in cima ad una montagna, dove la squadra è detenuta in un monastero, e incontra i suoi mentre combattono alcuni mercenari. Insieme scappano e salvano il dittatore del Serdaristan dall'esecuzione per mano dei mercenari. La squadra cattura una imbarcazione e lascia il presidente su una piccola isola deserta, esaudendo la sua richiesta di esilio. Seguendo le indicazioni del dittatore, la squadra arriva in una città in fase di costruzione chiamata Sadiz da qualche parte nel Mar Caspio dove incontrano una resistenza mediorientale. A metà della missione, il gruppo viene contattato da Mike-Uno-Juliet che gli dice che l'US Army sta preparando un attacco nella zona, e Haggard suggerisce di rallentare l'avanzata dell'esercito. La compagnia quindi fa esplodere due ponti per fermare le truppe statunitensi, temendo che possano sequestrare l'oro da loro cercato.
    La squadra trova una vasta catasta di casse piene d'oro in un garage, ma è attaccata dal Legionario nel suo personale Ka-52, rapidamente si ritirano alla fine di un pontile, dove trovano una postazione AA, che però viene distrutta dal Legionario prima che Preston possa utilizzarla. Allora il nostro eroe mantiene i nervi saldi e abbatte l'elicottero con un Carl Gustav M2 trovato in una cassa. Così la squadra può tornare al tanto bramato oro, ma appena arrivati scoprono che l'esercito sta caricando l'oro su dei camion. Essi quindi, molto delusi, cercano di darsela a gambe prima che qualcuno si possa accorgere di loro, ma un ufficiale li vede e li richiama. La squadra tenta di mentire dicendo che hanno appena finito di rendere sicura l'area. L'ufficiale allora dice loro di salire su un camion e seguire il convoglio, aggiungendo che il camion è pieno di rottami metallici (mentendo ovviamente). La squadra, incredula, obbedisce felicemente all'ordine e, non appena ne ha la possibilità, fa una deviazione dal resto del convoglio, svignandosela nel deserto con l'oro. Il gioco mostra la compagnia mentre discute i propri piani sull'utilizzo dell'oro e guida verso il tramonto.
    Alla fine viene mostrato il relitto in fiamme del Ka-52. Il Legionario, sopravvissuto allo schianto, si rialza da terra con una terribile espressione di vendetta stampata in volto.



    Personaggi Principali




    Perston Marlowe

    Sollevato su due generazioni di storie di guerra, il soldato Marlowe è entrato nella Bad Company per ottenere qualche combattimento sotto la sua cintura. Ora, come ultima recluta dei Bad Company, Marlowe sta facendo tutta l'azione che è in grado di gestire. Forse di più.

    Sergente Samuel D. Redford

    Il Sergente Samuel D. Redford è l'unico soldato ad aver chiesto effettivamente il trasferimento alla Bad Company. Alcuni dipingono tale decisione come folle o suicida, ma Sarge ha le sue ragioni. Aveva l'abitudine di comprare tutto nello stile di vita militare, Mamma e Torta di Mele, tutto. Non più. Soprattutto non dopo Sadiz.

    George Gordon Haggard

    Al soldato George Gordon Haggard, Jr. piace effettivamente essere nella Bad Company. I tratti della sua migliore personalità comprendono controllo a basso impeto, scarsa igiene costante, e una conoscenza enciclopedica di esplosivi. Il vantaggio è che Haggard è un soldato dell'inferno. E' solo un po' ... non ortodosso. E forte.

    Terrence Sweetwater

    Terrence è nella Bad Company per aver caricato un virus sul mainframe militare. Cerca spesso di flirtare con Mike-1-Juliet. Anche se porta l'arma più grossa del gruppo, Sweetwater è il membro più prudente della squadra e spesso sottolinea la superiorità del nemico in numero e attrezzature. Sembra anche essere il più intelligente della squadra, oltre al Sergente Redford.


    Elenco Delle Armi


    Fucili d'assalto (Classe Assalto)

    AEK971
    Moderno fucile d'assalto russo dotato di smorzatore di rinculo che consente una gestione stabile durante fuoco completamente automatico. Dopo anni di sviluppo, il AEK971 ora è il fucile d'assalto standard dell'esercito russo. immagine di Ingame
    Spoiler:

    AN94
    Fucile ad alta tecnologia russa con un meccanismo di tiro avanzato che offre un tasso molto elevato di incendio. Impossibile prove esercito, ma rimangono ancora un favorito fra i tanti delle forze speciali in Russia.
    Spoiler:

    Aug
    Battaglia fucile d'assalto austriaco dimostrato ampiamente conosciuto per le sue elevate prestazioni e durata. Layout bullpup consente un titolo più breve, pur mantenendo lunghezza della canna. Il suo design estetico ha inoltre una vista comune in molti Hollywood blocco busters.
    Spoiler:

    F2000
    Altamente personalizzabile fucile d'assalto belga, con un ampio numero di opzioni di modifica, quali ambiti diversi, allegati lanciagranate, sistemi computerizzati di tiro, ecc L'arma dispone di un selettore ambidestro fuoco, di espulsione e maniglia.
    Spoiler:

    M16
    Il cavallo classico lavoro americano, dopo aver visto l'azione in tutto il mondo per molti decenni. La sua precisione e la manipolazione sono una vera eredità delle antiche tradizioni fucile americano.
    Spoiler:

    M416
    La M416 è una versione aggiornata della M4 e fucili d'assalto M16. Con la nuova meccanica di tiro, questa modifica risolto molti dei problemi di prestazioni con i vecchi sistemi d'arma, e anche dimostrato di essere una soluzione economicamente più efficace sostituendo l'enorme numero di fucili affinamento in servizio. immagine di Ingame
    Spoiler:

    XM8
    Sperimentale statunitense sistema d'arma basato sul fucile d'assalto tedesco G36. Un'arma estremamente preciso e affidabile con molti "nel campo" Opzioni di modifica. Nonostante le sue grandi prestazioni, non ha mai lasciato la fase sperimentale.
    Spoiler:


    Machineguns luce (Classe Support)

    M249
    Lo standard dell'esercito americano luce mitragliatrice. Originariamente progettato in Belgio, il fucile ha la reputazione di essere estremamente affidabile ed è ampiamente utilizzato in tutto il mondo come parte di molte forze armate.
    Spoiler:

    M60
    Iconic America del fucile, famosa per il suo servizio nella guerra del Vietnam. Progettata alla fine del 1940, si prende in prestito molto dal tedesco WW2 disegni mitragliatrice.
    Spoiler:

    MG3
    Una versione di aggiornamento del classico tedesco WW2 MG42. La MG3 è capace di un tasso molto elevato di fuoco e nonostante la sua età, questo versatile e potente mitragliatrice è ancora in servizio attivo in molti eserciti.
    Spoiler:

    MG36
    Versione LMG del fucile G36 dell'esercito tedesco. Questo fucile moderno è dotato di bipiede, viste punto rosso e la rivista di batteria per una più rapida ricarica.
    Spoiler:

    PKM
    Russo mitragliatrice di uso generale. Questa mitragliatrice di grosso calibro è famosa per la sua potenza e affidabilità ed è usato in molti paesi diversi.
    Spoiler:

    XM8 LMG
    SAW versione del fucile XM8. Dispone di un più barile, bipiede e la rivista tamburo duello.
    Spoiler:



    Modalità multigiocatore




    - L’unica modalità online presente per ora in BF,denominata Gold Rush, racchiude in sè tanti caposaldi del genere. Due squadre di massimo 12 persone ognuna, lotteranno, alternandosi, per la conquista (attaccanti) o la difesa (difensori) di alcune casse d’oro sparse per gli scenari. Per evitare troppa dispersione la mappa seppur estesa, sarà limitata inzialmente. Al conseguimento dell’obiettivo degli attaccanti (distruggere le casse d’oro), questa sarà estesa spostando l’azione di gioco in un’altra zona. Gli attaccanti potranno distruggere le casse sia con le proprie armi che con il piazzamento di esplosivi e i difensori avranno la possibilità di disattivare le cariche degli attaccanti. Le condizioni di vittoria sono semplici : distruggere tutte le casse d’oro dello scenario (attaccanti), uccidere tutti gli attaccanti (difensori). In caso di morte si potrà stabilire il punto di respawn, alla propria base o nel bel mezzo della squadra. Per avere sempre sotto controllo la situazione in alto appariranno due barre, una, spezzata in due, che rappresenta il livello di salute delle casse d’oro, l’altra, intera invece, il livello di salute dei nostri avversari.

    - Modalità Fanatico - Punti vita di ogni giocatore e corazza dei veicoli ridotta, l'interfaccia HUD è del tutto disabilitata, le mitragliatrici fisse, i carri armati, postazioni lanciarazzi ed contraeree hanno munizioni limitate. Questa variante può essere applicata a tutte le modalità precedentemente descritte.



    Limited Edition






    Disponibile per un periodo di tempo limitato, il pacchetto Gold Edition con funzioni di contenuti esclusivi di Battlefield: Bad company. All'interno di questa limited, troveremo dei trucchi e suggerimenti su come sfruttare il campo di battaglia. La Gold Edition offre inoltre ai giocatori l'accesso immediato cinque armi uniche che i giocatori possono prendere in battaglia.




    Immagini





    Spoiler:











    VideoGameplay











    Recensione





    Era nell’aria. Sulla bocca di tutti, ma nessuno osava dirlo, né pensarlo. Tutti si chiedevano impazienti quale potesse essere il rivale per sua maestà Call of Duty. Sia chiaro, non perchè il capolavoro targato Infinity Ward oramai non dia più stimoli o risulti essere obsoleto o meno appagante di un tempo, ma semplicemente perché con il nuovo che avanza è scontato attendere qualcosa in più. Ed è in mezzo a questo clima generale di egemonia e sfiducia che il colosso EA si appresta a calare il suo asso nella manica sul tavolo affollato ed ambito degli sparatutto. E’ bene dirlo da subito, il Re è il re, e non si sposta dal suo trono conquistato meritatamente grazie ad una struttura online innovativa e profonda ed un feeling quasi istintivo con l’ambiente di gioco; detto questo prepariamoci ad accogliere a braccia aperte il titolo sviluppato da Dice, perchè, mai come ora, al fianco del Re, finalmente, siede una degna Regina.

    Welcome to Bad Company
    Per la prima volta nella storia del franchise è stata data la giusta importanza al single player, introducendo una Campagna che ci farà ripercorrere le vicende del soldato Preston Marlowe. Ben presto, infatti, saremo introdotti alla B-Company, una squadra di soldati che accoglie come un Purgatorio bellico, i membri più caldi ed esagitati del panorama militare, in attesa di guadagnarsi il loro Paradiso personale. I nostri compagni di avventura si distingueranno immediatamente per le loro caratteristiche sui generis: Il Sergente che ricorda un po’ il dylandoghiano Ispettore Bloch, sempre ligio al dovere ed in perenne attesa della pensione (nel nostro caso della licenza), Sweetwater che incarna il prototipo del cervellone strampalato che alterna momenti di blackout totali, ed infine Haggard che rappresenta il collante carismatico del gruppo, pronto a tuffarsi a capofitto nelle situazioni più rischiose ed uscirne sempre con qualche battuta. Sebbene non rappresentino una novità vera e propria, le vicende narrate in Battlefield, grazie anche al carisma dei protagonisti, scorrono piacevolmente lungo l’articolarsi della trama. Anche in questo campo B-Company riesce a distinguersi dagli altri, buttando all’aria tutti i propositi patriottici ed eroici sbandierati dai protagonisti della stragrande maggioranza dei giochi. Dopo le fasi iniziali semi-serie, con un gruppo così particolare di elementi, era inevitabile che ben presto il motore delle nostre gesta cambiasse direzione e puntasse verso qualcosa di più terreno. Ciò che spingerà i nostri soldati, infatti, sarà il ‘vile’ denaro, qua rappresentato da sfavillanti lingotti d’oro. Una scelta particolarmente azzeccata da parte degli sviluppatori, che hanno saputo mettersi in gioco e prendere in giro così i tanti clichè abusati nel contesto bellico. L’atmosfera goliardica e sarcastica spesso permeerà, difatti, tutte le nostre azioni e donerà al titolo un freschezza degna di nota, sebbene non manchino certe incongruenze.

    Single-player
    Il single-player strutturato ad obiettivi, non brilla per originalità se non per lo spirito politically-incorrect del gruppo, che purtroppo non può reggere da solo il peso di una campagna piuttosto semplificata. Nonostante il gioco proponga una curva d’apprendimento ben calibrata e diversi livelli di difficoltà, alcune scelte appaiono incoerenti e ne intaccano in parte l’esperienza. Dalle prime battute di gioco avremo, infatti, una sorta di medikit inesauribile, in grado di ripristinare completamente la salute, che ha come unico limite un breve lasso di tempo necessario per ricaricarsi. Poiché le possibilità di morire sono potenzialmente maggiori degli altri titoli del genere - complice la possibilità di distruggere tutto - questa scelta appare sensata, e alla fine dei fatti non alleggerisce troppo la difficoltà. La sensazione di realismo, enfatizzata inoltre magistralmente dallo splendido comparto audio-visivo, si scontra però con la decisione di continuare la partita (in caso di morte) dal punto esatto in cui l’avevamo lasciata. In pratica una volta ritornati in vita, tutto ciò che avevamo fatto in precedenza rimane e non viene resettato come avviene solitamente col meccanismo dei checkpoint; tutti i soldati morti, gli obiettivi completati e le postazioni conquistate in vita, rimarrano inalterate dopo il re-spawn, costringendoci a semplici passeggiate per gli scenari senza più mordente. Ciò semplifica troppo alcune fasi di gioco, in cui un livello maggiore di sfida era consigliato. Per ovviare a questa semplificazione eccessiva, esiste comunque la possibilità di ripartire dall’ultimo checkpoint o rifare daccapo l’intero livello. Segnaliamo, inoltre, la presenza di oggetti (armi e gadget) e casse del tesoro nascosti negli ambienti di gioco, che invogliano all’esplorazione e alla rigiocabilità del livello. Un particolare degno di nota è la struttura sand box degli scenari; non avremo limiti nell’ approccio agli obiettivi, se non dalla nostra fantasia. Il mondo di gioco è dinamico, fluido, ed è forte la sensazione di far parte di qualcosa di vivo e malleabile a nostro piacimento, a tutto vantaggio della varietà offerta dal gioco. Se a tutto questo aggiungiamo la presenza di diversi mezzi (jeep, hummer, carri armati, elicotteri, barche,etc.) avremo facilmente chiara la dose di divertimento che scaturirà ad ogni partita. Piccolo neo riguardante l’ IA, che alterna momenti di buona credibilità ad altri, sporadici per fortuna, in cui nemici sembrano non notarci nemmeno.

    No place to hide
    Un titolo così in controtendenza col mercato quale è B-Company, poteva mai non lasciare la sua impronta al gameplay del genere ? No, ed infatti stravolge completamente il trito e ritrito concetto di copertura visto ultimamente nel panorama videoludico odierno. Non ce ne vogliano Uncharted, Metal Gear Solid, Killzone 2 ed altri, ma francamente si sentiva il bisogno di innovare adeguatamente le meccaniche di gioco, ed ecco che anche in questo campo B-Company dice la sua e lo fa alla grande. Dimenticatevi il motto di Kojimiana memoria, in cui restare all’ombra assicurava una discreta sopravvivenza; ora davvero non avremo più un posto per nasconderci. Tutto ciò che avremo di fronte ai nostri occhi – salvo alcune eccezioni necessarie al design dei livelli – potrà distruggersi completamente in tempo reale in un tripudio di effetti particellari e sonori impeccabili. Non servirà più nasconderci in una casa, dietro un muretto, o appostarci in tutta sicurezza sul piano più alto di un edificio; in BF : BC dovremo sempre essere all’erta poichè basterà una semplice granata o proiettile esplosivo per stanarci e renderci vulnerabili. In questo contesto tutto appare ridimensionato a misura d’uomo, la sopravvivenza diventerà un concetto tanto labile quanto essenziale al completamento degli obiettivi, sopratutto nel multiplayer online. La strada aperta dai ragazzi di Dice è pienamente percorribile e migliorabile, ma già da ora si possono apprezzare le infinite possibilità ed innovazioni apportate al gameplay. Poter distruggere quasi tutto negli ambienti di gioco (alberi, muri, cisterne, pozzi, barili, etc.) apre numerosi ed inediti livelli di coinvolgimento e strategia: siamo dei cecchini appostati su un palazzo, non abbiamo campo visuale, demolendo la parete dinnanzi a noi avremo via libera; tutto è bilanciato alla perfezione, in quanto distruggendo il muro saremo anche noi esposti al fuoco nemico. Ad ogni partita si scoprono nuove varianti e nuove strategie applicabili aumentando così esponenzialmente la profondità dell’esperienza.

    Comparto tecnico
    Tutta la devastazione offerta dagli scenari bellici visti in BF : BC, non lascerebbe traccia se non fosse supportata adeguatamente da un comparto tecnico all’altezza. Per fortuna, anche in questo caso, gli sviluppatori hanno lavorato sodo per garantire un ottimo motore grafico e fisico funzionale alla causa, ma che non disdegna alcune chicche di prima scelta. La vastità degli scenari si sposa con un livello di dettaglio generale piuttosto alto, garantendo una piacevolissima esperienza visiva. Nonostante un apposito filtro grafico sporchi un po’ la qualità complessiva, tutto appare solido e d’impatto con texure mai monotone o scialbe, e una palette di colori differente per ciascun ambiente. Le costruzioni finiscono inevitabilmente per somigliarsi fra loro, ma nella frenesia degli scontri ciò passa in secondo piano e non costituisce un difetto. La gran parte dei meriti è da attribuire al nuovissimo e stupefacente Frostbite, un motore sviluppato internamente che enfatizza particolarmente le esplosioni con una pioggia di effetti particellari davvero esaltanti e, al tempo stesso, gestisce l’ottima fisica dietro ogni collisione, senza subire incertezze di nessun tipo. Il frame-rate, infatti, risulta stabile anche in situazioni parecchio affollate con molti nemici sullo sfondo, esplosioni in corso o muri che si sgretolano. Oltre un aspetto grafico solido e di sicuro impatto, ciò che coinvolge maggiormente è l’incredibile audio di cui gode il titolo. Gli sviluppatori hanno voluto inserire l’ HDR Audio (High Dynamic Range) già apprezzato in ambito visivo con gli effetti di luce dinamici in altri titoli. L’implentazione dell’ HDR Audio dona al gioco un esperienza immersiva ai massimi livelli; ogni suono, riverbero, eco o sottofondo sarà riprodotto con una fedeltà ed una precisione assoluta sia in termini di volume quanto di estensione spaziale. Non abbiamo remore a definirlo come uno dei migliori comparti sonori degli ultimi anni (se non il migliore in assoluto). Completano il quadro musiche soft-jazz incredibilmente azzeccate per l’atmosfera di gioco. Alcuni difetti riscontrati riguardano la mancanza di v-sync che stona in alcune situazioni o qualche calcolo impreciso delle collisioni dei colpi sparati col lanciarazzi (può capitare di colpire una zona vicina ad un nemico e non fargli danno), ma nel complesso si tratta di casi rari che non inficiano assolutamente l’esperienza.

    Sistema di controllo
    Il sistema di controllo è quanto di più semplice e intuitivo si sia visto, ed eredita gran parte dei comandi da CoD. Uniche differenze riguardano la gestione dei gadget per il proprio personaggio. Con il dorsale di sinistra scorreremo, infatti, i gadget che raccoglieremo per gli scenari, che varieranno da trapani riparatori, a esplosivi C4, da puntatori laser, a granate, etc. La varietà prevista dall’utilizzo dei gadget è soddisfacente e pone il giocatore davanti a delle scelte precise. Sarà possibile portare con sè soltanto un arma principale, un arma secondaria ed uno o più gadget, costringendoci a stabilire velocemente di volta in volta l’equipaggiamento più adatto alla situazione. Non mancherà la possibilità di reperire le armi dei nemici o munizioni nel corso degli scontri. Con il dorsale di destra alterneremo l’arma principale e quella secondaria (molto spesso esplosiva) con una fluidità e una scorrevolezza estrema. Manca la possibilità di stendersi completamente – particolare apprezzato dai cecchini in CoD – ma vista la vastità degli ambienti risulta essere una precisa scelta di game-design per non sbilanciare troppo il gioco in favore degli appostamenti. I mezzi previsti si controllano in modo affidabile, ed è possibile passare in tempo reale a diverse posizioni all’interno degli stessi, dall’abitacolo di guida, al sedile passeggero, alle mitragliatrici o cannoni. Unica pecca è l’eccessivo stress che potrebbe subire il tasto L3 adibito alla corsa, in quanto va premuto per tutta la sua durata.

    Online
    L’unica modalità online presente per ora in BF,denominata Gold Rush, racchiude in sè tanti caposaldi del genere. Due squadre di massimo 12 persone ognuna, lotteranno, alternandosi, per la conquista (attaccanti) o la difesa (difensori) di alcune casse d’oro sparse per gli scenari. Per evitare troppa dispersione la mappa seppur estesa, sarà limitata inzialmente. Al conseguimento dell’obiettivo degli attaccanti (distruggere le casse d’oro), questa sarà estesa spostando l’azione di gioco in un’altra zona. Gli attaccanti potranno distruggere le casse sia con le proprie armi che con il piazzamento di esplosivi e i difensori avranno la possibilità di disattivare le cariche degli attaccanti. Le condizioni di vittoria sono semplici : distruggere tutte le casse d’oro dello scenario (attaccanti), uccidere tutti gli attaccanti (difensori). In caso di morte si potrà stabilire il punto di respawn, alla propria base o nel bel mezzo della squadra. Per avere sempre sotto controllo la situazione in alto appariranno due barre, una, spezzata in due, che rappresenta il livello di salute delle casse d’oro, l’altra, intera invece, il livello di salute dei nostri avversari.

    Se il single-player prevedeva meccaniche semplificate per la scorrevolezza della trama, nel multiplayer – vero fulcro del franchise – saremo costretti a fare i conti con un arsenale limitato ma dalle numerose potenzialità. Sono previste 5 classi fra cui scegliere, ovvero: Assalto, Demolizione, Ricognizione, Specialista e Supporto, ognuna caratterizzata da un set espandibile di armi e gadget. A differenza di CoD, la cui struttura appariva un po’ rigida in termini di scelta, in BF avremo la possibilità di stabilire noi cosa sbloccare per diversificare il prima possibile il nostro stile dagli altri. Le varianti sono infinite ed ognuna assume una connotazione ben precisa nelle meccaniche di gioco. Nessuna classe andrà sottovalutata e tutte risulteranno indispensabili per garantire la vittoria della propria squadra. Non avremo, infatti, fin dall’inizio a disposizione il medikit rigenerante infinito, ma sarà appannaggio esclusivo di una particolare classe ed andrà, inoltre, sbloccato aumentando di livello.

    Questo approccio a livelli rende necessaria una pianificazione attenta del nostro personaggio per non ritrovarsi inermi davanti alle situazioni di gioco. Ciò che rende emozionanti gli scontri online è l’assoluta varietà delle strategie applicabili. Sia che siamo in attacco o in difesa, avremo a disposizione diverse possibilità di approccio in relazione alle nostre scelte in fatto di classi ed oggetti. Vogliamo essere cecchini con il fucile di precisione ed appostarci ? Bene, lo potremo fare, ma ricordiamoci che non saremo mai al sicuro dinnanzi ad un carroarmato. Volendo potremmo sbloccare il puntatore laser per i cecchini per poter giudare un missile su di un obiettivo di modo da poter affrontare anche i mezzi pesanti. Vogliamo offrire fuoco di copertura per i nostri alleati ? Scegliamo la classe apposita ed imbocchiamo le armi, e se non va bene cambiamo la classe o sblocchiamo nuovi gadget. Insomma,come detto più volte in precedenza, avremo davvero numerose possibilità. Le mappe previste sono 8 e sono tutte ben diversificate fra loro in termini di espansione, posti strategici, coperture e architetture viste. Nonostante la modalità Gold Rush racchiuda praticamente in sè Deathmatch, Deatmach a Squadre e Cerca&Distruggi si può sentire la mancanza di altre modalità. Per fortuna gli sviluppatori hanno pensato di venire incontro alle esigenze dei fan rilasciando a breve e gratuitamente la modalità Conquest già vista in Battlefield 2. Senza contare la mole di trofei,premi, medagliette ed obiettivi accumulabili giocando e consultabili online al sito apposito.

    Dal punto di vista strettamente tecnico il gioco non soffre né di lag nédi cali di frame-rate nonostante la vastità delle mappe e l’ottimo comparto tecnico proposto.



    Commento Finale


    Spoiler:


    Come detto nella fase inziale, il Re resta il re, ma è degnamente affiancato dall’unico sparatutto che riesce a tenergli testa sul fronte della profondità di gioco. Il titolo targato EA riuscirà ad imporsi sicuramente nel mercato grazie a meccaniche rinnovate e all’ottima modalità online. Se gli sviluppatori dovessero riuscire a migliorare ulteriormente l’esperienza offerta grazie al rilascio di nuovi contenuti aggiutivi (mappe, modalità,etc.), allora avremmo fra le mani un capitolo next-gen di Battlefield davvero entusiasmante e completo. Il punto di forza del titolo Dice risiede nella struttura online appagante e allo stesso tempo semplice ed intuitiva, non certo nel passabile, ma niente di più, single player. Al di là dei gusti personali, Battlefield : Bad Company è un titolo in grado di rinverdire il genere dotandolo di nuova linfa vitale e possibilità inedite ed attendiamo fiduciosi gli sviluppi del mercato, certi che i ragazzi di Dice hanno dato vita ad un nuovo filone.



    Link Utili



    Ultima modifica di Valehelgast; 23-10-11 alle 21:28:45

    ]


  2. #2
    L'avatar di Jackie
    Data Registrazione
    08-Feb-2010
    Località
    La cittadella
    Messaggi
    21,307
    Profilo Mercatino
    visualizza
    Profilo sul Sito
    visualizza
    ID utente
    76751

    Predefinito

    Io ho la limited GOLD


    News,articoli e recensioniPCSpaziofilmAltro

    "[...] A good all hallow's eve to you, madam."
    Per segnalazioni,informazioni o altro contattami pure in PM.

  3. #3
    L'avatar di Valehelgast
    Data Registrazione
    09-Aug-2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    18,451
    ID PSN
    valerio-kruft
    Steam
    Valehelgast
    3DS
    4441-9728-2191
    Profilo Mercatino
    visualizza
    Profilo sul Sito
    visualizza
    ID utente
    87684
    Gamer IDs

    PSN ID: valerio-kruft Steam ID: Valehelgast

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Tenebra Visualizza Messaggio
    Io ho la limited GOLD
    Beato te...
    a me sarebbe piaciuta averla per PS3, il fatto è che non mi capitava mai di trovarla, e se putacaso la trovavo, costava 40 euro. Mentre la versione normale 20...



    ]


  4. #4
    L'avatar di Jackie
    Data Registrazione
    08-Feb-2010
    Località
    La cittadella
    Messaggi
    21,307
    Profilo Mercatino
    visualizza
    Profilo sul Sito
    visualizza
    ID utente
    76751

    Predefinito

    E' stato il mio primo gioco su 360 ed era fantastico,chi dice il contratio non capisce lo spirito di questa saga per console. La campagna del primo faceva molto più ridere di quella del secondo e online,il tutto era molto più classico


    News,articoli e recensioniPCSpaziofilmAltro

    "[...] A good all hallow's eve to you, madam."
    Per segnalazioni,informazioni o altro contattami pure in PM.

  5. #5
    L'avatar di Valehelgast
    Data Registrazione
    09-Aug-2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    18,451
    ID PSN
    valerio-kruft
    Steam
    Valehelgast
    3DS
    4441-9728-2191
    Profilo Mercatino
    visualizza
    Profilo sul Sito
    visualizza
    ID utente
    87684
    Gamer IDs

    PSN ID: valerio-kruft Steam ID: Valehelgast

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Tenebra Visualizza Messaggio
    E' stato il mio primo gioco su 360 ed era fantastico,chi dice il contratio non capisce lo spirito di questa saga per console. La campagna del primo faceva molto più ridere di quella del secondo e online,il tutto era molto più classico
    La campagna era molto divertente, e c'erano anche parodie di videogiochi, messe in un contesto di guerra e vissuta con uno spirito davvero molto elevato. Il mio preferito è sicuramente Haggard ( il fanatico di esplosivi ). Per quanto riguarda l'online, a me non è dispiaciuto, anzi lo reputavo una validissima alternativa a CoD 4, di armi ce ne erano abbastanza, e se si giocava con amici, il gioco non annoiava in nessun caso.



    ]


  6. #6
    Master of forum L'avatar di Fox
    Data Registrazione
    17-Sep-2010
    Messaggi
    4,623
    Profilo Mercatino
    visualizza
    Profilo sul Sito
    visualizza
    ID utente
    90238

    Predefinito

    Questo gioco è bellissimo, l'ho venduto però

    Haggard lo stimo troppo










  7. #7
    L'avatar di Valehelgast
    Data Registrazione
    09-Aug-2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    18,451
    ID PSN
    valerio-kruft
    Steam
    Valehelgast
    3DS
    4441-9728-2191
    Profilo Mercatino
    visualizza
    Profilo sul Sito
    visualizza
    ID utente
    87684
    Gamer IDs

    PSN ID: valerio-kruft Steam ID: Valehelgast

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MaxSteel Visualizza Messaggio
    Questo gioco è bellissimo, l'ho venduto però

    Haggard lo stimo troppo
    Perchè lo hai fatto, è uno dei migliori FPS militari che siano mai usciti.
    é divertente sia in singolo che in Multy, riprendilo assolutamente, tanto ormai lo trovi a pochi spiccioli...



    ]


  8. #8
    L'avatar di Jackie
    Data Registrazione
    08-Feb-2010
    Località
    La cittadella
    Messaggi
    21,307
    Profilo Mercatino
    visualizza
    Profilo sul Sito
    visualizza
    ID utente
    76751

    Predefinito

    Fra poco rinizio la campagna perchè voglio scompisciarmi


    News,articoli e recensioniPCSpaziofilmAltro

    "[...] A good all hallow's eve to you, madam."
    Per segnalazioni,informazioni o altro contattami pure in PM.

  9. #9
    Master of forum L'avatar di Fox
    Data Registrazione
    17-Sep-2010
    Messaggi
    4,623
    Profilo Mercatino
    visualizza
    Profilo sul Sito
    visualizza
    ID utente
    90238

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da valehelgast Visualizza Messaggio
    Perchè lo hai fatto, è uno dei migliori FPS militari che siano mai usciti.
    é divertente sia in singolo che in Multy, riprendilo assolutamente, tanto ormai lo trovi a pochi spiccioli...
    Lo farò










  10. #10
    L'avatar di Valehelgast
    Data Registrazione
    09-Aug-2010
    Località
    Roma
    Messaggi
    18,451
    ID PSN
    valerio-kruft
    Steam
    Valehelgast
    3DS
    4441-9728-2191
    Profilo Mercatino
    visualizza
    Profilo sul Sito
    visualizza
    ID utente
    87684
    Gamer IDs

    PSN ID: valerio-kruft Steam ID: Valehelgast

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Tenebra Visualizza Messaggio
    Fra poco rinizio la campagna perchè voglio scompisciarmi
    Credo che il primo Bad Company sia l'unico gioco humor di guerra che ci sia sul mercato.
    È stato uno dei primissimi giochi che ho preso per PS3, quante risate...mannaggia a me e quando l'ho riportato indietro per prendere Black Ops.



    ]


  11. #11
    Apprendista L'avatar di Lupo-Legionario
    Data Registrazione
    30-Oct-2011
    Messaggi
    104
    ID PSN
    lupo-legionario
    Steam
    lupo-legionario
    Profilo Mercatino
    visualizza
    Profilo sul Sito
    visualizza
    ID utente
    123380
    Gamer IDs

    PSN ID: lupo-legionario Steam ID: lupo-legionario

    Predefinito

    Comunque la gold edition la si può trovare meno di 10 sterline su Amazon e compagnia bella

  12. #12
    Master of forum L'avatar di gioconct
    Data Registrazione
    08-Feb-2012
    Messaggi
    3,087
    Xbox Live
    gioconct
    ID PSN
    joconct
    Steam
    gioconct
    Profilo Mercatino
    visualizza
    Profilo sul Sito
    visualizza
    ID utente
    131676
    Gamer IDs

    Gamertag: gioconct PSN ID: joconct Steam ID: gioconct

    Predefinito

    Uno degli ultimi giochi a cui ho giocato, per Bad Company 1 il tempo non passa mai, gioco di guerra che unisce anche il divertimento per la storia.
    E l'online, a distanza di 4 anni, è pieno di giocatori, se qualcuno ci gioca ancora può aggiungermi tranquillqmente...

  13. #13
    L'avatar di Jackie
    Data Registrazione
    08-Feb-2010
    Località
    La cittadella
    Messaggi
    21,307
    Profilo Mercatino
    visualizza
    Profilo sul Sito
    visualizza
    ID utente
    76751

    Predefinito

    up


    News,articoli e recensioniPCSpaziofilmAltro

    "[...] A good all hallow's eve to you, madam."
    Per segnalazioni,informazioni o altro contattami pure in PM.

Discussioni Simili

  1. [Ufficiale PS3] Battlefield: Bad Company 2 | Vietnam Expansion 12.99€ | Disponibile |
    Di walla_eh nel forum Sony PlayStation 3 & PlayStation 4
    Risposte: 11646
    Ultimo Messaggio: 01-07-14, 19:15:04
  2. [Ufficiale PS3] Battlefield: Bad Company | Disponibile |
    Di Nuas82 nel forum Sony PlayStation 3 & PlayStation 4
    Risposte: 1158
    Ultimo Messaggio: 16-04-14, 20:57:18
  3. Risposte: 90
    Ultimo Messaggio: 03-02-13, 19:50:34
  4. Risposte: 90
    Ultimo Messaggio: 03-02-13, 19:50:34
  5. [Ufficiale] Battlefield: Bad Company | Disponibile |
    Di Valehelgast nel forum Battlefield 4 & Saga
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 03-02-13, 19:50:01

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •