Pagina 343 di 343 PrimaPrima ... 243293333339340341342343
Risultati da 8,551 a 8,558 di 8558

Discussione: Terrorismo ISIS/Al Qaeda ■ Sparatoria a Las Vegas




  1. #8551
    Six bullets... L'avatar di Revolver Ocelot
    Iscritto dal
    03-Jul-2005
    Località
    Outer Heaven
    Post
    16,086
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    16927

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Manta Visualizza Messaggio
    Stranissima sta storia comunque, l'Isis ha rivendicato ma le autorità americane hanno detto che non sembrano esserci legami con il terrorismo internazionale. Aspettiamo sviluppi, ma come mi sembra strano che l'Isis rivendichi a caso, mi sembra strano che le autorità non riconoscano un legame con l'estremismo islamico (soprattutto il presidente Trump che di solito tweetta all'istante quando riguarda l'Isis e sta volta non ha scritto nulla a parte un tweet di preghiere).

    L'ISIS rivendica tutto ciò che gli capita sotto il naso, la cosa ormai è risaputa.





  2. #8552
    L'avatar di Chen
    Iscritto dal
    17-May-2005
    Località
    Switzerland
    Post
    7,714
    Xbox Live
    Chen
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    15872

    Predefinito

    Novità sul massacro di Las Vegas.









    - - - Aggiornato - - -

    Direi che con l'ISIS, a questo punto, non c'entra proprio nulla.

  3. #8553
    Pratico
    Iscritto dal
    05-Sep-2013
    Post
    431
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    184144

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da IronMario Visualizza Messaggio
    Ora scoppiera la classica polemica sulle armi negli USA che finirà in una bolla di sapone fino a prossimo tremendo evento.
    O si le armi "non libere" hanno evitato che dei ragazetti ripeto dei ragazetti a parigi compiessero la peggior strage con armi in occidente. A parigi non negli usa. La gente crede che il mercato nero sia accessibile solo ai mafiosi beh si sbaglia e di armi automatiche in europa ne circolano parecchie più che negli USA. Già negli USA dove ormai dato il divieto per quelle post 1986 sono rare e costose e per quelle pre serve una permesso speciale che richiede LUNGHI tempi. Questa legge ha fermato la voglia degli americani di far piovere proiettili? no sono da un po' di tempo proliferati degli accessori (triger crank, bump stock etc) che ti permettono di premere il grilletto rapidamente. E se costretti vedrete che spunteranno come funghi officine clandestine per la produzione artigianale di armi come successo in Australia. In verità già c'è in vendita un piccola macchina cnc per produzione del low reciver(dove c'è la matricola) degli ar15 in alluminio. Beati voi se sperate di risolvere i problemi solo a colpi di divieti....

    Il tipo avrebbe potuto inventarsi tanti altri modi per ottenere lo stesso risultato ad esempio comprare un aereo ultraleggero (negli usa nella fascia base non serve neanche il brevetto) e droppare bombe sulla folla, mi pare che sono stati trovati anche i tipici ingredienti per un bomba del tipo ANFO. Dubito che anche senza armi non avesse tentato ugualmente e con gli esplosivi non è detto avrebbe fatto meno morti (specie se lanciati dall'alto). Già non ci dimentichiamo di nizza 90 morti con un camion, dubito che con un arma anche automatica sarebbe arrivato a tanto....

    Il livello di menzogne che si leggono in giro anche da parte dei media è imbarazzante, come al solito sono i primi in quanto a fake news. Qualunquismo da fare schifo...


    Ultima modifica di francescoG1; 05-10-17 alle 18:14:43

  4. #8554
    X5 L'avatar di Dorsai
    Iscritto dal
    01-Apr-2004
    Località
    Terminal City - Freak Nation
    Post
    11,312
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    8042

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da francescoG1 Visualizza Messaggio
    O si le armi "non libere" hanno evitato che dei ragazetti ripeto dei ragazetti a parigi compiessero la peggior strage con armi in occidente. A parigi non negli usa. La gente crede che il mercato nero sia accessibile solo ai mafiosi beh si sbaglia e di armi automatiche in europa ne circolano parecchie più che negli USA. Già negli USA dove ormai dato il divieto per quelle post 1986 sono rare e costose e per quelle pre serve una permesso speciale che richiede LUNGHI tempi. Questa legge ha fermato la voglia degli americani di far piovere proiettili? no sono da un po' di tempo proliferati degli accessori (triger crank, bump stock etc) che ti permettono di premere il grilletto rapidamente. E se costretti vedrete che spunteranno come funghi officine clandestine per la produzione artigianale di armi come successo in Australia. In verità già c'è in vendita un piccola macchina cnc per produzione del low reciver(dove c'è la matricola) degli ar15 in alluminio. Beati voi se sperate di risolvere i problemi solo a colpi di divieti....

    Il tipo avrebbe potuto inventarsi tanti altri modi per ottenere lo stesso risultato ad esempio comprare un aereo ultraleggero (negli usa nella fascia base non serve neanche il brevetto) e droppare bombe sulla folla, mi pare che sono stati trovati anche i tipici ingredienti per un bomba del tipo ANFO. Dubito che anche senza armi non avesse tentato ugualmente e con gli esplosivi non è detto avrebbe fatto meno morti (specie se lanciati dall'alto). Già non ci dimentichiamo di nizza 90 morti con un camion, dubito che con un arma anche automatica sarebbe arrivato a tanto....

    Il livello di menzogne che si leggono in giro anche da parte dei media è imbarazzante, come al solito sono i primi in quanto a fake news. Qualunquismo da fare schifo...
    Il problema non è se si possa o non si possa fare lo stesso , il problema è nelle probabilità , se ci sono decine di migliaia di negozi che vendono armi e milioni di persone armate che possono comprare armi senza formalità e possono portarsele dietro senza che si possa dir loro nulla , il rischio è molto maggiore che non dovendosele procurare illegalmente , spostarle di nascosto e rischiare di venire arrestati ad ogni passo se un poliziotto si insospettisce , come succede nei Paesi dove l'uso delle armi è limitato ai possessori di un apposito permesso che per ottenerlo devono avere determinate necessità e requisiti.
    E' più facile annegare al mare che non in una vasca da bagno anche se quest'ultimo caso non è impossibile.
    Inoltre il problema non è tanto nell'esistenza di molta gente armata, c'è un Paese Europeo dove di armi ne circolano moltissime , quasi tutti ne hanno una in casa , il buon Chen qui può ragguagliarci meglio , è la Svizzera che ha particolari criteri di servizio militare e consegna ai cittadini un fucile con 40 colpi che loro hanno in casa per poter reagire istantaneamente in caso di necessità. Non viene consegnato a tutti indistintamente c'è la valutazione del servizio e periodicamente bisogna presentarsi per esercitarsi e rinfrescare l'addestramento , ovviamente si viene anche rivalutati.
    Il problema è nella scarsa discriminazione su chi si arma ,in certi Stati non ci sono controlli di nessun genere, altri controllano i precedenti penali ma non quelli psichiatrici,non c'è un allarme preventivo da parte dei servizi sociali sugli individui particolarmente disadattati , tutta gente che faticherebbe molto ad armarsi in Europa.
    non è impossibile , ma certo non puoi semplicemente andare al supermercato per pianificare una strage


    Ultima modifica di Dorsai; 07-10-17 alle 15:25:58
    When people ask you what happened here, tell them the north remembers. Tell them winter came for House Frey.



    Anno MMDCCLXIX Ab URBE Condita

  5. #8555
    L'avatar di IronMario
    Iscritto dal
    09-Jan-2008
    Località
    Roma
    Post
    36,991
    3DS
    3308 - 4593 - 7939
    ID Wiiu
    IronMarioU
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    42640

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da francescoG1 Visualizza Messaggio
    O si le armi "non libere" hanno evitato che dei ragazetti ripeto dei ragazetti a parigi compiessero la peggior strage con armi in occidente. A parigi non negli usa. La gente crede che il mercato nero sia accessibile solo ai mafiosi beh si sbaglia e di armi automatiche in europa ne circolano parecchie più che negli USA. Già negli USA dove ormai dato il divieto per quelle post 1986 sono rare e costose e per quelle pre serve una permesso speciale che richiede LUNGHI tempi. Questa legge ha fermato la voglia degli americani di far piovere proiettili? no sono da un po' di tempo proliferati degli accessori (triger crank, bump stock etc) che ti permettono di premere il grilletto rapidamente. E se costretti vedrete che spunteranno come funghi officine clandestine per la produzione artigianale di armi come successo in Australia. In verità già c'è in vendita un piccola macchina cnc per produzione del low reciver(dove c'è la matricola) degli ar15 in alluminio. Beati voi se sperate di risolvere i problemi solo a colpi di divieti....

    Il tipo avrebbe potuto inventarsi tanti altri modi per ottenere lo stesso risultato ad esempio comprare un aereo ultraleggero (negli usa nella fascia base non serve neanche il brevetto) e droppare bombe sulla folla, mi pare che sono stati trovati anche i tipici ingredienti per un bomba del tipo ANFO. Dubito che anche senza armi non avesse tentato ugualmente e con gli esplosivi non è detto avrebbe fatto meno morti (specie se lanciati dall'alto). Già non ci dimentichiamo di nizza 90 morti con un camion, dubito che con un arma anche automatica sarebbe arrivato a tanto....

    Il livello di menzogne che si leggono in giro anche da parte dei media è imbarazzante, come al solito sono i primi in quanto a fake news. Qualunquismo da fare schifo...
    ti rispsodo con questo video

    https://www.youtube.com/watch?v=o3Wp1Fz3WAA

    dal minuto 28:50.



    Anche il post di Dorsai é abbastanza esaustivo.








    "Sua maestà, mi meraviglio che un uomo così grande si debba inchinare ad un uomo così piccolo."
    mio nonno



  6. #8556
    the endless troll L'avatar di frost1
    Iscritto dal
    06-Sep-2013
    Località
    Rokkenjima
    Post
    4,001
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    184481

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dorsai Visualizza Messaggio
    , se ci sono decine di migliaia di negozi che vendono armi e milioni di persone armate che possono comprare armi senza formalità e possono portarsele dietro senza che si possa dir loro nulla
    una visione molto realistica e informata degli stati uniti vedo

    Inviato dal mio CHC-U01 utilizzando Tapatalk


    *cackle *cackle

  7. #8557
    L'avatar di Chen
    Iscritto dal
    17-May-2005
    Località
    Switzerland
    Post
    7,714
    Xbox Live
    Chen
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    15872

    Predefinito

    Strano che l'isis non abbia ancora rivendicato...


    Londra, auto contro la folla, feriti lievi. Un uomo arrestato. Polizia: 'E' stato incidente stradale'

    E' avvenuto davanti al Museo di storia naturale. Un arresto. Polizia: 'Per ora non è trattato come atto terrorismo'.








    Paura a Londra. "Undici persone sono rimaste ferite" dopo che un'auto è piombata sulla folla davanti al Museo di Storia naturale. Lo riferiscono i servizi sanitari precisando che "nove sono stati ricoverati in ospedale", scrive la Bbc su Twitter. "Molti di loro hanno ferite alla testa e alle gambe".
    Diverse persone sono rimaste ferite lievemente dopo che un'auto ha investito un gruppo di pedoni davanti al Museo di storia naturale. Un sospetto è stato arrestato. L'uomo arrestato è stato bloccato a terra e immobilizzato dai poliziotti davanti agli sguardi attoniti dei turisti presenti davanti al Museo. "Non è terrorismo", ma si tratta di un "incidente stradale". Lo ha reso noto Scotland Yard, secondo quanto riferisce la Press Association.
    L'auto è piombata sulla folla intorno alle 14,20 ora locale (le 15,20 in Italia), scrive il Daily Mail, precisando che diverse stazioni della metropolitana tra cui Sloane Square e South Kensington sono state chiuse. Un testimone sconvolto da quanto acceduto ha scritto su Twitter: "ho visto un'auto che si dirigeva verso la folla. A me non è accaduto nulla, ma vi prego di dirlo ai vostri amici se sono qui presenti vicino al museo nazionale". Un altro ha aggiunto: "Sembra che un ragazzo abbia cercato di falciare le persone davanti al museo di storia naturale'.


    Quanto è accaduto davanti al Museo di Storia naturale "non viene considerato per il momento un atto di terrorismo". Lo ha reso noto la polizia britannica, aggiungendo che si "sta cercando di stabilire l'esatta dinamica dei fatti". Lo scrive il Guardian online. La polizia ha fino ad ora definito l'incidente "una collisione" e i motivi sono sotto inchiesta.
    "Sembrava sprezzante e rideva". E' la descrizione dell'uomo - arrestato davanti al Museo di Storia naturale a Londra - fatta da una testimone dell'accaduto. La donna era da poco uscita dal museo quanto ha visto l'uomo che veniva trattenuto dalle forze dell'ordine per terra in manette.
    "In base a quello che abbiamo visto in altri altri attacchi tendiamo a non considerarlo come tale - ha precisato un ufficiale della sicurezza britannica, "ma non abbiamo abbastanza informazioni al momento" a riguardo.



    ansa.it





    Ultima modifica di Chen; 07-10-17 alle 22:34:43

  8. #8558
    Pratico
    Iscritto dal
    05-Sep-2013
    Post
    431
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    184144

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Dorsai Visualizza Messaggio
    Il problema non è se si possa o non si possa fare lo stesso , il problema è nelle probabilità , se ci sono decine di migliaia di negozi che vendono armi e milioni di persone armate che possono comprare armi senza formalità e possono portarsele dietro senza che si possa dir loro nulla , il rischio è molto maggiore che non dovendosele procurare illegalmente , spostarle di nascosto e rischiare di venire arrestati ad ogni passo se un poliziotto si insospettisce , come succede nei Paesi dove l'uso delle armi è limitato ai possessori di un apposito permesso che per ottenerlo devono avere determinate necessità e requisiti.
    E' più facile annegare al mare che non in una vasca da bagno anche se quest'ultimo caso non è impossibile.
    Inoltre il problema non è tanto nell'esistenza di molta gente armata, c'è un Paese Europeo dove di armi ne circolano moltissime , quasi tutti ne hanno una in casa , il buon Chen qui può ragguagliarci meglio , è la Svizzera che ha particolari criteri di servizio militare e consegna ai cittadini un fucile con 40 colpi che loro hanno in casa per poter reagire istantaneamente in caso di necessità. Non viene consegnato a tutti indistintamente c'è la valutazione del servizio e periodicamente bisogna presentarsi per esercitarsi e rinfrescare l'addestramento , ovviamente si viene anche rivalutati.
    Il problema è nella scarsa discriminazione su chi si arma ,in certi Stati non ci sono controlli di nessun genere, altri controllano i precedenti penali ma non quelli psichiatrici,non c'è un allarme preventivo da parte dei servizi sociali sugli individui particolarmente disadattati , tutta gente che faticherebbe molto ad armarsi in Europa.
    non è impossibile , ma certo non puoi semplicemente andare al supermercato per pianificare una strage
    Comprare armi senza formalità, in certi stati non ci sono controlli di nessun genere altri controllano i precedenti penali ma non quelli psichiatrici....

    Ho capito che non hai la più pallida idea di quello che scrivi. I controlli sui precedenti e su eventuali malattie mentali (solo quelle registrate esattamente come avviene da noi) sono materia federale ovvero valido in tutto il paese. Il controllo viene ripetuto ogni volta che comprano un'arma al negozio. Giusto il mercato tra privati forse risulto un po' mal funzionante però se ti beccano a vendere un'arma a chi non ha il diritto ti fanno fare 10 anni galera.

    Guarda le questione è complessa e tu pretendi di liquidarla con quella sembra una normale logica beh mi spiace la realtà è ben più complessa. Le leggi restrittivi in UK non hanno avuto alcun effetto reale infatti poco dopo quelle leggi c'è stata una vera scalata alla violenza (prima in europa) e i reati con armi da fuoco sono aumentati. Ora si sono inventati anche leggi restrittivi sui coltelli e similari visto il numero stratosferico di accoltellamenti ma vi assicuro che non serviranno a niente. Mi devono spiegare che senso ha il divieto per le sole spade a lama curva (salvo precise eccezioni ma almeno li hanno regole precise per l'importazione di una nihonto a differenza di un certo stivale) la demenza inglese proprio non la capisco ...


    Leggetevi questo: https://www.washingtonpost.com/opini...=.e10dc683a810

    A scrivere quelle cose non è di certo uno di parte o meglio è uno della parte opposta...

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da IronMario Visualizza Messaggio
    ti rispsodo con questo video

    https://www.youtube.com/watch?v=o3Wp1Fz3WAA

    dal minuto 28:50.



    Anche il post di Dorsai é abbastanza esaustivo.
    La migliore legge in fatto di armi è quella della repubblica ceca dove esiste ed concessa la possibilità di porto occulto (con apposita licenza) di pistola per difesa. Cosa possibile anche da noi ma come al solito le leggi sono scritte in modo tale che chi si trova le interpreta come meglio crede infatti nella legge c'è un vago "per necessità di difesa personale" (semplifico). I pratica i requisiti se li inventano di sana pianta come si svegliano la mattina. Il 3% della popolazione li gira armata eppure è una delle nazioni in europa più tranquille. Sarà che li non danno facilmente la scorta neanche ai parlamentari (solo le cariche massime) piuttosto che darti la scorta ti consigliano di richiedere la licenza. Il fatto è che tutta una questione socio-economica e negli USA ci sono parecchi problemi da questo punto di vista. Infatti basta sapere che la maggior parte dei reati avvengono nel 6% degli indirizzi ovvero nelle aeree più disagiate del paese. Un problema che segue la concentrazione della popolazione ovvero le due coste e stiamo parlando delle zone con le leggi più restrittive tra i vari stati...

    Gradirei solo che la piantassero si usare gli attentati come scusa e mi riferisco a quei dementi che stanno in europa e a qualche governo nazionale compiacente. Dato che non sanno che pesci prendere se la prendono con chi non ha colpa. Questi terroristi scatenati non li fermi a colpi di divieti. Non ci sto a perdere "libertà" per colpa di questi buffoni invasati e per colpa di certa gente fritta di cervello. Spero solo che il ricorso alla corte europea della repubblica ceca (che ha appena aggiunto nella costituzione l'equivalente del secondo emendamento proprio per cercare di bloccare le bastardate della cosiddetta UE) vada a buon fine che quella boiata di legge venga rispedita al mittente. Mi dispiace anche per gli svizzeri che rischiano di venir coinvolti anche se non hanno avuto alcuna voce in capitolo...


    Ultima modifica di francescoG1; 08-10-17 alle 00:30:18

Pagina 343 di 343 PrimaPrima ... 243293333339340341342343

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •