Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 51 a 75 di 112

Discussione: La solita polemica sulla lingua




  1. #51

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Velvet90 Visualizza Messaggio
    Mica era polemica, ti rispondevo


    Inviato dal mio aifonne a vapore utilizzando Tapatalk
    No mi riferivo alla mia domanda, non era ironica o polemica. Così come l'ho scritta potrebbe anche far intendere quello, per questo ho specificato
    Comunque grazie, mi hai tolto un dubbio


    Le persone mica sono tutte uguali. C'è pure di peggio.


    ''La gente non rispetta i rammolliti, gentili e affettuosi. Dice che è così ma non è vero.
    Per istinto, la gente sa chi può fottere e chi no.''

  2. #52
    L'avatar di Fiamma Bianca
    Iscritto dal
    04-Jan-2010
    Località
    Genova
    Post
    5,012
    ID PSN
    Fiamma_Bianca
    Steam
    fiamma_bianca
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    73705

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Velvet90 Visualizza Messaggio
    Non hai idea di quanto costi una traduzione. Per un videogioco credo si vada sicuramente almeno nell'ordine delle centinaia di migliaia di dollari, per alcune produzioni più complesse anche milioni. Te lo dico per esperienza
    Avevo letto un articolo in cui ogni lingua aggiunta costasse allo sviluppatore circa 15-16.000€ parlando di un gioco con una dose di dialoghi e testi abbastanza importante. Ovviamente solo la componente testuale, doppiaggio escluso. Adesso lo vado a cercare


    Ultima modifica di Fiamma Bianca; 19-09-16 alle 19:31:07

  3. #53
    Non compro nulla! L'avatar di Velvet90
    Iscritto dal
    31-Dec-2013
    Località
    Repubblica Fiorentina
    Post
    7,307
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    195759

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fiamma Bianca Visualizza Messaggio
    Avevo letto un articolo in cui ogni lingua aggiunta costasse allo sviluppatore circa 15-16.000€ parlando di un gioco con una dose di dialoghi e testi abbastanza importante. Ovviamente solo la componente testuale, doppiaggio escluso. Adesso lo vado a cercare
    Boh, mesi fammi sono trovato a dover richiedere una traduzione di un contratto in russo tecnico, e ti garantisco che il conto era molto più elevato.



  4. #54
    Andrea Zeppeli L'avatar di The_BACH
    Iscritto dal
    05-Jun-2008
    Località
    Bambaland
    Post
    5,768
    Xbox Live
    TheBACH006
    ID PSN
    The_BACH
    Steam
    TheBACH
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    47852
    maschio

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Possedere la cittadinanza inglese ti rende un inglese, mentre conoscere adeguatamente la lingua inglese ti aiuta eventualmente a comprendere le dinamiche socio politiche, quindi anche culturali, del paese anglosassone, a prescindere dalla cittadinanza.
    Sta di fatto che una solida conoscenza della lingua è la base di tutto ciò che si vorrà apprendere dopo.
    Ormai penso di aver parafrasato questo concetto più volte e in maniera sufficientemente chiara.


    Questo discorso vale per qualsiasi lingua del mondo, viva o morta che sia.

    Se provo a tradurre:

    “Ave, Caesar, morituri te salutant”

    Senza conoscere il contesto socio-culturale della lingua, verrebbe fuori una frase senza senso.

    Ma quando si apprende una lingua, si assimila in automatico il significato culturale di ogni singola parola e frase nel contesto nella quale questa viene usata.
    Quindi concordi sul fatto che l'apprendimento della lingua si può ridurre alla decodifica di un codice; al conseguimento degli strumenti capaci di decifrare un unione di simboli che creano dei vocaboli nell'aiuto della comprensione della cultura.

    Un cuoco non avrà bisogno d'imparare l'hindi per apprendere come cucinare un piatto tipico della cultura indiana.
    Così come un turista non avrà bisogno di apprendere il greco per visitare l'Acropoli d'Atene.

    In qualsiasi di questi esempi la lingua passa quindi in secondo piano; un altro piccolo esempio è l'ascolto della musica straniera.

    L'Italia, intesa come popolazione, è nota per il suo tasso d'ignoranza della lingua inglese, eppure quest'ultima viene ascoltata ed apprezzata tramite le musiche provenienti dall'estero pur senza conoscere il significato delle parole udite; cosa che nelle canzoni nazionali invece veicolano l'amore per una data band o per un dato cantante (es. i testi degli 883, di Vasco Rossi, di Gigi D'Alessio).

    Quindi una lingua non è legata strettamente ad una cultura, ma ne è una parte, in alcuni casi anche risibile, di quest'ultima.
    Anche perchè, come abbiamo detto, è legata alla cultura e non la crea.

    Perchè l'Irlandese e lo Scozzese sono sempre Inglese ma, per via delle flessioni sui fonemi, l'accento crea lingue completamente diverse.



    Lingua che si piega alla cultura comune.

    L'esempio con il Napoletano non conta perchè non è un accento ma un dialetto, quindi proprio un altro codice.
    Ma questo potrebbe portare ad un altro interessante discorso che parla della suddivisione dell'Italia, agli usi ed i costumi che cambiano dastricamente tra Nord e Sud.
    La risposta è molto semplice e le lingue diverse dentro il nostro paese sono solo la risultante della reale problematica, sono culture diverse; e come abbiamo detto, anche la lingua ne è parte ma non è strettamente collegata, perchè comunque un Napoletano si riconosce come Italiano anche nella lingua.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Ma tu ti stai veramente arrampicando sugli specchi tirando in ballo in bambini autistici?
    Inoltre continui a confondere molto grossolanamente disegno con arte.
    Sono due parole con significati semantici completamente differenti.
    Come se il disegno fosse l’unica forma d’arte poi? Comunque non voglio ulteriormente divagare…
    Ogni tipo di opera artistica, partendo dalla pittura, su tela, su muro, su legno, su stoffa, passando per la scultura, arrivando alla land art ed alle installazioni artistiche più raffinate nei musei, vede la sua nascita da un abbozzo, uno schizzo, uno scarabocchio su carta.

    Da un disegno.

    Anche nel processo metodico per la creazione di un videogioco si passa per dei semplici disegni. Così come per il cinema, e persino per le opere d'arte.
    Lo spartito musicale forse ha una deriva differente, cosi come le "semplici" opere scritte.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    L’arte è la volontà razionale di fare qualcosa di specifico, qualcosa che viene elaborato, quindi pensato.
    Un pensiero è un insieme di parole con un significato razionale specifico.
    Un certo Pollock la pensava diversamente.

    Spoiler:
    "Convergence" di Jackson Pollock - 1952

    Citazione Originariamente Scritto da Jackson Pollock
    When I am in my painting, I'm not aware of what I'm doing. It is only after a sort of "get acquainted" period that I see what I have been about.
    Tratto da un intervista per la revista Possibilities (unico numero pubblicato) a New York nell'inverno a cavallo tra il 1947-48.


    Un pensiero è un pensiero. Può anche essere astrazione o non esplicabile, distante quindi da ogni possibile definizione conosciuta.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Tutto ciò che si fonda su schemi rigidi vive di tecnica (anche fuori dalle scuole).
    La tecnica sostanzialmente è questo, un insieme di regole logiche fondate sulla ragione come il linguaggio, la scienza e l’arte.
    La tecnica fatta di studi e zelo non esiste nel disegno innato di cui parlo io. Della capacità di disegnare che ogni bambino, adulto, anziano, possiede e sviluppa in maniera inconscia fino ad un dato livello di verosomiglianza (oltre al quale lo studio affina la dote).
    Una tecnica è un modo di fare le cose. Puoi fare un dipinto con la tecnica dell'acquerello o quella dei colori ad olio, così come una statua in legno la si può fare usando la tecnica dello scalpello o usando una sega.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    È evidente che tu e il dizionario della lingua italiana la pensiate in maniera differente sulla definizione di arte.
    Un dizionario serve a comprendere un vocabolo.

    Estrapolare un vocabolo fuori dal suo contesto è solamente usare la lingua e non elaborare il processo culturare della conversazione.
    Incredibilmente sei diventato un esempio tale da autosfatarti.

    Non sono un matematico, ma il concetto di sistema, in molte delle sue parti, mi pare calzare bene per cercare di esplicare la parola "Arte"; che sono sicuro sia ben chiara e definita nei dizionari, con una ed una sola spiegazione semantica univoca per tutte le popolazioni del mondo. (sono sarcastico)

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Ma te pensa…
    Che c’entra poi con l'apprendimento di una lingua e della sua spendibilità all'interno della società?
    Hai decostrutto troppo il mio discorso ed hai perso il senso di interconnessione tra i singoli versi. Rivediamo il paragrafo nella sua unità logica.

    Il disegno vive di tecnica nelle scuole, ma il disegno, quello umano, è un atto percettivo innato che non si può considerare "impulsivo" o "irrazionale" solo perchè a noi manca una capacità per decodificare sistemi non definiti.
    Perchè l'arte è questo, un insieme di sistemi non definiti.
    Ovviamente poi abbiamo artisti come Escher che giocano su questo fatto e che hanno costruito la loro carriera sul rigore tecnico fondendolo con quello "caotico" dell'arte.
    In questo caso ho prima detto che esiste il "Disegno" quello degli artisti, ed il "disegno" quello come capacità innata nell'uomo (per intenderci, anche i ciechi possono disegnare).
    Successivamente ho illustrato un artista che, in contrapposizione all'idea che il "disegno" non abbia necessità di tecnica peculiare, utilizzava invece la tecnica più precisa, quella geometrica (appunto, tecnica) per creare opere con forti rigori di schemi e calcoli che si celavano sotto testi più irrazionali ed impulsivi fatti d'immagini.

    Spoiler:
    "Serpenti" di Escher - 1969


    C'è da dire che Escher ha vissuto diversi periodi artistici ed ha rivoluzionato la cultura popolare in maniera silenziosa (l'Effetto Droste), e che questa opera è solo una mia scelta casuale tra le tante ma molte altre hanno persino colpito il mondo videoludico.

    Spoiler:
    Fatti una piccola ricerca



    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Invece sì, e non ho alcun problema a ribadirtelo all’infinito, anche perchè di argomentazioni valide ne ho da vendere.
    In tal caso mi farebbe piacere colmare la mia ignoranza.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Buon per loro, però mi risulta che abbiano gravi limitazioni linguistiche…
    Ma aldilà di ciò, perché stai continuando a parlare di persone autistiche?
    La mente di Danel Tammet, (classe del 79', londinese, autistico) nel calcolo funziona come esplicato nel mio esempio... (dal minuto 3:00)



    E non mi pare abbia limitazioni linguistiche dato che in 7 giorni è riuscito ad imparare l'Islandese, o meglio, a decifrare il suo codice linguistico.



    Persone malate, quindi diverse, sono di molto aiuto nelle ricerche perchè fanno da campione reverso alla maggioranza, dando quindi un punto di partenza estremo e contrario su cui ponderare tesi.

    "Il cane nero rispetto ai bianchi ulula la notte, quindi possiamo dire che i bianchi non ululano alla notte"
    Come si dice: L'eccezione conferma la regola

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    E invece sì, come qualsiasi abilità dell’uomo che si conosca.
    Un meccanismo innato è una capacità del fare qualcosa che esula dalle nostre conoscenze pregresse per compiere questa determinata azione.

    Respirare è un abilità innata dell'uomo.
    Camminare è un abilità innata ma latente.

    L'uso della parola, come tu hai detto, è legato anche all'ambiente di provenienza, dato che senza soggetti da emulare non può esserci compresione della lingua.

    Ricordiamoci che comunque a monte i bambini, gli uomnini e donne, sono esseri sociali e quindi senza stimoli lo sviluppo delle loro capacità cognitive anche innate, persino degli organi come l'udito, non sarà mai completo.
    Nei casi più estremi si è riflettuto sul fatto che, se lasciato solo in una stanza e nutrito da una macchina, un bambino nel giro di qualche settimana è destinato a morire.

    L'uomo ha anche l'abilità di creare oggetti ma non si tratta di un abilità innata ma di un conoscimento avvenuto tramite l'esperienza.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Anche l’adulto è in grado di imparare e ripetere termini stranieri (e non) senza comprenderne il significato, di solito è proprio così che si impara una lingua, ascoltando, leggendo e approfondendo.
    La comprensione della lingua non si limita all'ascolto, alla lettura o all'approfondimento.

    A monte c'è lo stimolo o la necessità di apprendere un codice.
    Non può esserci emulazione di una lingua straniera rispetto quella in uso nel proprio contesto sociale e culturale.
    Una delle due subirà sempre un passaggio di studio che è diverso da qualsiasi stimolo o emulazione salvo lo spostamento fisico della persona in un ambiente "contaminato" da data lingua.
    E qui l'età è un elemento di dubbia discussione, per questo si parla di soggetti in crescita, più neutrali e privi di troppe contaminazioni o disturbi d'interesse.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Descriverà il disegno nei limiti della conoscenza delle sue parole.
    Se conoscerà 10 vocaboli, utilizzerà solo quelli.
    Ovviamente, ma questo solo e se noi vorremmo comprendere ciò che ha disegnato.
    Nella sua astrazione il bambino è sempre conscio d'aver fatto qualcosa, anche quando non ha le capacità linguistiche per identificarlo.

    I bambini vittime di abusi sessuali spesso non conoscono le denominazioni degli organi sessuali, ma tramite i loro disegni, molte volte si può risalire alle violenze per via della presenza di figure falliche.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    No.
    Il linguaggio nasce da suoni e gesti (soprattutto i secondi che ci portiamo dietro ancora oggi nel 2016).
    Andiamo avanti…
    Non mi sono mai permesso di fare il santone su come il linguaggio sia nato, ho solo fatto della semplice ironia, buttando dentro un luogo comune, per cercare di descrivere la "lingua" (quella che possiamo oggettivamente studiare perchè ha un lascito).
    La scrittura se vogliamo ? Ricordiamoci però che è parte di un linguaggio, ma io stavo solo smorzando il tono. Pensavo avresti capito.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    L’apprendimento è emulazione. Lo studio è emulazione, e non solo in campo linguistico ma anche scientifico e artistico.
    Apprendere tramite una persona o un libro non cambia nulla.
    Dalle mie parti copiare non ti porta molto lontano.

    L'apprendimento è apprendimento. Altrimenti sarebbe emulazione.
    Così come un abilità innata non si deve apprendere ma si possiede fin dalla nascita.
    La cultura si assimila o si comprende per decisione, la lingua oltre a potersi assimilare si apprende, per emulazione o decisione.
    Possiamo imparare la lingua araba, ma dubito che tutti quelli che la imparino diventino istantaneamente mussulmani. Così come comprendere una cultura non vuol dire farne parte.

    Ancora una volta, conoscere una lingua non equivale propriamente a conoscere la cultura del popolo che la usa.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Non basta solo questo.
    Se io dico ad un bambino di disegnare una montagna, senza che quest’ultimo conosca il significato della suddetta parola, allora il bambino non riuscirà a portare a termine il compito assegnato, nonostante abbia potuto visualizzare centinaia di montagne.
    Dovrà prima aver associato all’immagine della montagna alla sua rispettiva parola.
    Non ho parlato in alcun modo di un disegno su "commissione" ma solo del disegno libero che un bambino è capace di fare.

    Anche tu sai fare un omino stilizzato.

    Ecco, quella è una cosa innata, perchè non si tratta di nient'altro che di un processo meccanico di trasposizione della tua percezione visiva e spaziale.
    Col tempo, aiutato anche dalle nozioni scolastiche, l'omino stilizzato avrà più "dettagli" ma per diventare qualcosa di riconosciuto come anche solo vagamente artistico avrà bisogno di discostarsi da questi aspetti, e non perchè non possono essere riconosciuti come artistici, ma perchè non potranno essere riconosciuti come tali essendo degli stimoli che tutti possiedono.
    Non sei speciale perchè aggiungi una cravatta ad un omino stilizzato.

    Capito l'esempio ?

    Per concludere ribadisco ed amplio il concetto dicendo che una lingua non è legata propriamente ad una data cultura ma ne è una risultante.

    Se vuoi continuare sarò lieto di farlo in altra sede.


    Ultima modifica di The_BACH; 19-09-16 alle 20:55:16

  5. #55
    King of Strong Style L'avatar di Chase Lebowski
    Iscritto dal
    07-Oct-2009
    Post
    9,094
    ID PSN
    The7th-King92
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    67008

    Predefinito

    Se la vostra passione gira moltissimo intorno all'inglese (con giochi ONLY ENG, o solo sub iTA che anche li ti fa perdere il buon doppiaggio, notizie originali dei siti più importanti, senza che vengano travisati dai siti italiani, conferenze, ecc...), per me la discussione è irrilevante. Andate a imparare l'inglese, perché se poi vi perdete un capolavoro solo per la lingua, io vi rido in faccia. Tra l'altro l'italiano, per quanto abbia avuto una importanza enorme, sopratutto nel ambito giuridico, è la lingua che è invecchiata peggio di tutte, perché è troppo chiusa. L'inglese è straordinario proprio perché è l'opposto.


    Coen ┃ Tarantino ┃ Leone
    Naughty Dog ┃ CD Projekt ┃ Bungie
    Oasis ┃ Guns 'N' Roses ┃ Motley Crue ┃ Queen
    Mad Men ┃ Br Ba ┃ The Office ┃ Scrubs ┃ Twin Peaks

    FILM VISTI: http://letterboxd.com/chase92/films/diary/
    NOW PLAYING: DESTINY 2 | HORIZON: ZERO DAWN

    There are millions of songs in the world talking about love and shit,
    but only one song that welcomes you to the jungle. Such shame.



  6. #56

    Predefinito

    Si ma cosa mi rappresenta quel disegno di Pollock in termini pratici? la sua personale rappresentazione grafica (e quindi stilistica) di quale oggetto/cosa realmente esistente?

    L'arte è quel processo di sintesi che ogni autore ha nella propria visione del mondo circostante. Vedere e rappresentare, aggiungendo magari la fantasia. Ma un buon artista di base parte sempre da un modello reale. Facile buttare un secchio al muro e parlare di arte. Mi viene in mente una scena de La grande bellezza


    Le persone mica sono tutte uguali. C'è pure di peggio.


    ''La gente non rispetta i rammolliti, gentili e affettuosi. Dice che è così ma non è vero.
    Per istinto, la gente sa chi può fottere e chi no.''

  7. #57
    Andrea Zeppeli L'avatar di The_BACH
    Iscritto dal
    05-Jun-2008
    Località
    Bambaland
    Post
    5,768
    Xbox Live
    TheBACH006
    ID PSN
    The_BACH
    Steam
    TheBACH
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    47852
    maschio

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ryo Narushima Visualizza Messaggio
    Si ma cosa mi rappresenta quel disegno di Pollock in termini pratici? la sua personale rappresentazione grafica (e quindi stilistica) di quale oggetto/cosa realmente esistente?

    L'arte è quel processo di sintesi che ogni autore ha nella propria visione del mondo circostante. Vedere e rappresentare, aggiungendo magari la fantasia. Ma un buon artista di base parte sempre da un modello reale. Facile buttare un secchio al muro e parlare di arte. Mi viene in mente una scena de La grande bellezza
    Lo sai che stai contestando un intera corrente artistica, vero ?



  8. #58
    Divinità L'avatar di Sard Jack
    Iscritto dal
    01-Dec-2009
    Post
    22,723
    ID PSN
    Sard_Jack
    Steam
    sard_jack
    3DS
    3926-5234-6671
    ID Wiiu
    Sard_Jack
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    71562

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ryo Narushima Visualizza Messaggio
    Si ma cosa mi rappresenta quel disegno di Pollock in termini pratici? la sua personale rappresentazione grafica (e quindi stilistica) di quale oggetto/cosa realmente esistente?

    L'arte è quel processo di sintesi che ogni autore ha nella propria visione del mondo circostante. Vedere e rappresentare, aggiungendo magari la fantasia. Ma un buon artista di base parte sempre da un modello reale. Facile buttare un secchio al muro e parlare di arte. Mi viene in mente una scena de La grande bellezza
    Cristo santo





    GBA | DS | DSi | 3DS | NGC | Wii | Wii U | PS2 | PS3 | PS4 | PC

  9. #59

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Lo sai che stai contestando un intera corrente artistica, vero ?
    No ho fatto una domanda infatti


    Le persone mica sono tutte uguali. C'è pure di peggio.


    ''La gente non rispetta i rammolliti, gentili e affettuosi. Dice che è così ma non è vero.
    Per istinto, la gente sa chi può fottere e chi no.''

  10. #60
    Andrea Zeppeli L'avatar di The_BACH
    Iscritto dal
    05-Jun-2008
    Località
    Bambaland
    Post
    5,768
    Xbox Live
    TheBACH006
    ID PSN
    The_BACH
    Steam
    TheBACH
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    47852
    maschio

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ryo Narushima Visualizza Messaggio
    No ho fatto una domanda infatti
    Le opere di Action Painting di Pollock sono il tentativo di trasporre le pulsioni dell'inconscio limitando al minimo l'utilizzo degli utensili tradizionali (si è inventato imbragature per oscillare e stare sospeso sopra le giganti tele) per enfatizzare la libertà del corpo, e quindi, della mente, e pure del caso (siccome di solito lui dipingeva facendo colare il colore sulla tela senza che il pennello toccasse fisicamente quest'ultima; pure frustando il pennello).



  11. #61

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Le opere di Action Painting di Pollock sono il tentativo di trasporre le pulsioni dell'inconscio limitando al minimo l'utilizzo degli utensili tradizionali (si è inventato imbragature per oscillare e stare sospeso sopra le giganti tele) per enfatizzare la libertà del corpo, e quindi, della mente, e pure del caso (siccome di solito lui dipingeva facendo colare il colore sulla tela senza che il pennello toccasse fisicamente quest'ultima; pure frustando il pennello).
    Ho capito, grazie. Resta comunque un tipo di rappresentazione grafica che non mi piace molto, forse un pò troppo intimista e surreale. Ma credo che sia strettamente legato al gusto.


    Le persone mica sono tutte uguali. C'è pure di peggio.


    ''La gente non rispetta i rammolliti, gentili e affettuosi. Dice che è così ma non è vero.
    Per istinto, la gente sa chi può fottere e chi no.''

  12. #62
    L'avatar di Fiamma Bianca
    Iscritto dal
    04-Jan-2010
    Località
    Genova
    Post
    5,012
    ID PSN
    Fiamma_Bianca
    Steam
    fiamma_bianca
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    73705

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Velvet90 Visualizza Messaggio
    Boh, mesi fammi sono trovato a dover richiedere una traduzione di un contratto in russo tecnico, e ti garantisco che il conto era molto più elevato.
    Guarda ho provato a cercarlo ma non lo trovo
    Cmq sarebbe interessante chiedere a cifa



  13. #63
    Andrea Zeppeli L'avatar di The_BACH
    Iscritto dal
    05-Jun-2008
    Località
    Bambaland
    Post
    5,768
    Xbox Live
    TheBACH006
    ID PSN
    The_BACH
    Steam
    TheBACH
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    47852
    maschio

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Ryo Narushima Visualizza Messaggio
    Ho capito, grazie. Resta comunque un tipo di rappresentazione grafica che non mi piace molto, forse un pò troppo intimista e surreale. Ma credo che sia strettamente legato al gusto.
    Il parere penso sia il conseguimento più bello dell'arte.



  14. #64
    [BANNED] Utente Sospeso/Bannato
    Iscritto dal
    18-Dec-2009
    Località
    Dimensional Seal
    Post
    25,845
    ID PSN
    Zio_Name89
    Steam
    zio_niko
    3DS
    3969-8145-8359
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    72648

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Fiamma Bianca Visualizza Messaggio
    Avevo letto un articolo in cui ogni lingua aggiunta costasse allo sviluppatore circa 15-16.000€ parlando di un gioco con una dose di dialoghi e testi abbastanza importante. Ovviamente solo la componente testuale, doppiaggio escluso. Adesso lo vado a cercare
    E parliamo solo di traduzione, non sono inclusi i prezzi del lavoro tecnico a livello Software e di QA. Lavorando sporadicamente nel campo delle traduzioni amatoriali, so bene che mole di lavoro può esserci dietro.

  15. #65
    Master of forum L'avatar di Pey j
    Iscritto dal
    19-Mar-2010
    Località
    Palermo
    Post
    4,328
    Switch
    4764-8423-8797
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    79633

    Predefinito

    La cosa mi lascia indifferente. Anzi, no: spesso traduzioni/doppiaggi in italiano sono di qualità scadente, sicché preferisco l'inglese.
    Un gioco con budget contenuto può ragionevolmente evitare la localizzazione.

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Chase Lebowski Visualizza Messaggio
    Se la vostra passione gira moltissimo intorno all'inglese (con giochi ONLY ENG, o solo sub iTA che anche li ti fa perdere il buon doppiaggio, notizie originali dei siti più importanti, senza che vengano travisati dai siti italiani, conferenze, ecc...), per me la discussione è irrilevante. Andate a imparare l'inglese, perché se poi vi perdete un capolavoro solo per la lingua, io vi rido in faccia. Tra l'altro l'italiano, per quanto abbia avuto una importanza enorme, sopratutto nel ambito giuridico, è la lingua che è invecchiata peggio di tutte, perché è troppo chiusa. L'inglese è straordinario proprio perché è l'opposto.
    Non sono d'accordo sull'aggiunta. Mi sta benissimo che non si localizzi ma non è appropriato estendere alla "qualità" della lingua l'opportunità commerciale di usarla. L'inglese dei VG offre un vocabolario striminzito, poco oltre quello di social, forum, sms... Altra cosa sono le lingue e l'Italiano.

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da Ryo Narushima Visualizza Messaggio
    Si ma cosa mi rappresenta quel disegno di Pollock in termini pratici? la sua personale rappresentazione grafica (e quindi stilistica) di quale oggetto/cosa realmente esistente?

    L'arte è quel processo di sintesi che ogni autore ha nella propria visione del mondo circostante. Vedere e rappresentare, aggiungendo magari la fantasia. Ma un buon artista di base parte sempre da un modello reale. Facile buttare un secchio al muro e parlare di arte. Mi viene in mente una scena de La grande bellezza
    è già negli anni 20 che l'arte si è affrancata dalla rappresentazione del reale. è passato un secolo


    Ultima modifica di Pey j; 20-09-16 alle 00:46:45

  16. #66
    Six bullets... L'avatar di Revolver Ocelot
    Iscritto dal
    03-Jul-2005
    Località
    Outer Heaven
    Post
    15,993
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    16927

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Quindi concordi sul fatto che l'apprendimento della lingua si può ridurre alla decodifica di un codice; al conseguimento degli strumenti capaci di decifrare un unione di simboli che creano dei vocaboli nell'aiuto della comprensione della cultura.
    No, non concordo assolutamente, anche perché ti ricordo che la linguistica non è uno scambio di opinioni, è una disciplina scientifica che studia il linguaggio umano.
    Il linguaggio è qualcosa che coinvolge essenzialmente la psiche e la memoria e non necessariamente si riduce alla mera decodificazione di un codice, anzi, si possono assimilare centinaia di vocaboli senza saper né leggere né scrivere.


    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Un cuoco non avrà bisogno d'imparare l'hindi per apprendere come cucinare un piatto tipico della cultura indiana.
    Così come un turista non avrà bisogno di apprendere il greco per visitare l'Acropoli d'Atene.
    Stai facendo una confusone bestiale. Stai confondendo la cultura culinaria e architettonica di un paese con l’evoluzione culturale di una lingua nel tempo.
    Non c’entra assolutamente nulla, l’evoluzione della lingua è un fenomeno a sé stante.



    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    In qualsiasi di questi esempi la lingua passa quindi in secondo piano; un altro piccolo esempio è l'ascolto della musica straniera.
    Tutto il contrario.
    In questo esempio che hai fatto la lingua passa in PRIMISSIMO piano.

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    L'Italia, intesa come popolazione, è nota per il suo tasso d'ignoranza della lingua inglese, eppure quest'ultima viene ascoltata ed apprezzata tramite le musiche provenienti dall'estero pur senza conoscere il significato delle parole udite; cosa che nelle canzoni nazionali invece veicolano l'amore per una data band o per un dato cantante (es. i testi degli 883, di Vasco Rossi, di Gigi D'Alessio).
    Infatti viene apprezzata la musicalità è la melodia della canzone e non il significato che il testo vuole trasmettere, putroppo.

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Quindi una lingua non è legata strettamente ad una cultura, ma ne è una parte, in alcuni casi anche risibile, di quest'ultima.
    Anche perchè, come abbiamo detto, è legata alla cultura e non la crea.
    No, questo lo stai dicendo solamente tu.
    Io sto continuando a ripeterti che la natura stessa di ogni singola lingua sul pianeta ha una storia culturale millenaria.
    Perfino l’Italiano che stai utilizzando ora ha avuto innumerevoli influenze culturali nel corso dei millenni, e ti sto parlando di argomenti che si studiano alle scuole medie.

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Perchè l'Irlandese e lo Scozzese sono sempre Inglese ma, per via delle flessioni sui fonemi, l'accento crea lingue completamente diverse.
    Continui a sbagliare in maniera recidiva.
    L’Irlandese NON è l’Inglese.
    L’Inglese e l’Irlandese sono due lingue diverse. Punto.
    L’Italiano è una lingua latina ma non è il Latino. Punto.
    Se non ci intendiamo nemmeno su questi argomenti di base, probabilmente abbiamo frequentato scuole diverse e la linguistica è diventata un opinione.


    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Lingua che si piega alla cultura comune.
    L'esempio con il Napoletano non conta perchè non è un accento ma un dialetto, quindi proprio un altro codice.
    Ma questo potrebbe portare ad un altro interessante discorso che parla della suddivisione dell'Italia, agli usi ed i costumi che cambiano dastricamente tra Nord e Sud.
    No.
    Gli usi e costumi cambiano anche all’interno di una stessa città (in Italia o nel mondo), anche a distanza di pochi chilometri, basta addirittura spostarsi in un altro quartiere diverso dal nostro per constatare una mentalità diversa.

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    La risposta è molto semplice e le lingue diverse dentro il nostro paese sono solo la risultante della reale problematica, sono culture diverse;
    Sbagliato.
    La storia della lingua Italiana ha origine millenni fa, ed è stata influenzata notevolmente da innumerevoli eventi storici, invasioni, guerre, alleanze, commercio, migrazioni di popoli, diffusione del Cristianesimo, ecc…



    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    e come abbiamo detto, anche la lingua ne è parte ma non è strettamente collegata, perchè comunque un Napoletano si riconosce come Italiano anche nella lingua.
    Sbagliato di nuovo.
    Qualsiasi dialetto sulla faccia della terra, per definizione si contrappone alla lingua dalla quale esso deriva.
    Quindi, il dialetto napoletano come qualsiasi altro dialetto italiano, NON È ITALIANO.

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Ogni tipo di opera artistica, partendo dalla pittura, su tela, su muro, su legno, su stoffa, passando per la scultura, arrivando alla land art ed alle installazioni artistiche più raffinate nei musei, vede la sua nascita da un abbozzo, uno schizzo, uno scarabocchio su carta.

    Da un disegno.
    Da un disegno ponderato, elaborato, pensato. Da un idea razionale.


    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Anche nel processo metodico per la creazione di un videogioco si passa per dei semplici disegni. Così come per il cinema, e persino per le opere d'arte.
    Lo spartito musicale forse ha una deriva differente, cosi come le "semplici" opere scritte.
    Anche in questo caso trattasi di pensieri razionali e non astratti.
    L’abbozzo per quanto primordiale possa sembrare è pur sempre la manifestazione di un pensiero razionale e non astratto.

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Un certo Pollock la pensava diversamente.

    Spoiler:
    "Convergence" di Jackson Pollock - 1952


    Tratto da un intervista per la revista Possibilities (unico numero pubblicato) a New York nell'inverno a cavallo tra il 1947-48.


    Un pensiero è un pensiero. Può anche essere astrazione o non esplicabile, distante quindi da ogni possibile definizione conosciuta.
    Ti stai dando la zappa sui piedi.
    L’espressionismo astratto di Jacson Pollock era molto più metodico e razionale di quanto tu possa pensare.
    Utilizzava delle TECNICHE particolari per creare le sue opere.

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    La tecnica fatta di studi e zelo non esiste nel disegno innato di cui parlo io. Della capacità di disegnare che ogni bambino, adulto, anziano, possiede e sviluppa in maniera inconscia fino ad un dato livello di verosomiglianza (oltre al quale lo studio affina la dote).
    Una tecnica è un modo di fare le cose. Puoi fare un dipinto con la tecnica dell'acquerello o quella dei colori ad olio, così come una statua in legno la si può fare usando la tecnica dello scalpello o usando una sega.
    Non esiste il disegno innato, esiste l’abilità tecnica insita in ogni uomo che può essere affinata da soli con la pratica o col supporto di altre persone.
    Il disegno è semplicemente uno dei tanti mezzi di espressione dell'abilità tecnica, che ti ripeto per la milionesima volta, è un abilità INNATA nell’uomo e ci distingue dagli animali.
    Cosa che si dovrebbe ormai dare per scontato nel 2016.


    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Un dizionario serve a comprendere un vocabolo.

    Estrapolare un vocabolo fuori dal suo contesto è solamente usare la lingua e non elaborare il processo culturare della conversazione.
    Incredibilmente sei diventato un esempio tale da autosfatarti.
    Non sono un matematico, ma il concetto di sistema, in molte delle sue parti, mi pare calzare bene per cercare di esplicare la parola "Arte"; che sono sicuro sia ben chiara e definita nei dizionari, con una ed una sola spiegazione semantica univoca per tutte le popolazioni del mondo. (sono sarcastico)


    A differenza di quanto tu possa credere, l’Italiano non è una lingua liberamente interpretabile, quindi cerca di capirmi se ho deciso di prendere più sul serio un dizionario anziché la tua retorica improvvisata.


    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Hai decostrutto troppo il mio discorso ed hai perso il senso di interconnessione tra i singoli versi. Rivediamo il paragrafo nella sua unità logica.



    In questo caso ho prima detto che esiste il "Disegno" quello degli artisti, ed il "disegno" quello come capacità innata nell'uomo (per intenderci, anche i ciechi possono disegnare).
    Successivamente ho illustrato un artista che, in contrapposizione all'idea che il "disegno" non abbia necessità di tecnica peculiare, utilizzava invece la tecnica più precisa, quella geometrica (appunto, tecnica) per creare opere con forti rigori di schemi e calcoli che si celavano sotto testi più irrazionali ed impulsivi fatti d'immagini.
    Tecnica non significa necessariamente precisione e/o geometria..
    Tecnica vuol dire semplicemente mettere in pratica un ragionamento razionale mediante delle abilità innate che possono essere affinate con l’esperienza nel tempo.


    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Spoiler:
    "Serpenti" di Escher - 1969


    C'è da dire che Escher ha vissuto diversi periodi artistici ed ha rivoluzionato la cultura popolare in maniera silenziosa (l'Effetto Droste), e che questa opera è solo una mia scelta casuale tra le tante ma molte altre hanno persino colpito il mondo videoludico.
    Non c’è nulla di nulla di impulsivo nei quadri di Escher, ma proprio niente.
    Direi invece che le sue opere sono frutto di una rigorosa capacità tecnica.
    L’impulsivo è una persona che agisce d’istinto SENZA RIFLETTERE.
    O hai intenzione di dare una libera interpretazione anche all’impulsività?


    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Spoiler:
    Fatti una piccola ricerca





    In tal caso mi farebbe piacere colmare la mia ignoranza.
    Non sarebbe male come idea anche perché fin’ora non ne hai azzeccata una.
    Stai solo facendo disinformazione gratuita, e penso che chi abbia avuto la pazienza di leggere quello cha hai scritto, se ne sia accorto già da un pezzo.


    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    La mente di Danel Tammet, (classe del 79', londinese, autistico) nel calcolo funziona come esplicato nel mio esempio... (dal minuto 3:00)

    Spoiler:


    E non mi pare abbia limitazioni linguistiche dato che in 7 giorni è riuscito ad imparare l'Islandese, o meglio, a decifrare il suo codice linguistico.

    In termini di Guinnes dei primati ho visto anche di meglio, ma mettersi a tirar fuori fenomeni più unici che rari, significa proprio essere alla frutta.

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Persone malate, quindi diverse, sono di molto aiuto nelle ricerche perchè fanno da campione reverso alla maggioranza, dando quindi un punto di partenza estremo e contrario su cui ponderare tesi.

    "Il cane nero rispetto ai bianchi ulula la notte, quindi possiamo dire che i bianchi non ululano alla notte"
    Come si dice: L'eccezione conferma la regola


    Un meccanismo innato è una capacità del fare qualcosa che esula dalle nostre conoscenze pregresse per compiere questa determinata azione.

    Respirare è un abilità innata dell'uomo.
    Camminare è un abilità innata ma latente.

    L'uso della parola, come tu hai detto, è legato anche all'ambiente di provenienza, dato che senza soggetti da emulare non può esserci compresione della lingua.

    Ricordiamoci che comunque a monte i bambini, gli uomnini e donne, sono esseri sociali e quindi senza stimoli lo sviluppo delle loro capacità cognitive anche innate, persino degli organi come l'udito, non sarà mai completo.
    Nei casi più estremi si è riflettuto sul fatto che, se lasciato solo in una stanza e nutrito da una macchina, un bambino nel giro di qualche settimana è destinato a morire.
    Un’altra serie di esempi inutili che non c’entrano assolutamente nulla con quello di cui si sta parlando.
    Non ti fanno nemmeno sembrare più colto, se è questo ciò che speri

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    L'uomo ha anche l'abilità di creare oggetti ma non si tratta di un abilità innata ma di un conoscimento avvenuto tramite l'esperienza.
    Assolutamente no.
    L’uomo possiede l’abilita di creare. Fine.
    Cosa vorrà creare e in che modo lo potrà decidere da sé o potrà apprenderlo da qualcuno altro in svariati modi.


    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    La comprensione della lingua non si limita all'ascolto, alla lettura o all'approfondimento.

    A monte c'è lo stimolo o la necessità di apprendere un codice.
    No, a monte c’è lo stimolo di comunicare e basta.
    Il codice di cui stai parlando si tratta semplicemente un espediente tecnico elaborato razionalmente nei secoli per comunicare in maniera efficiente.
    Ma a quanto pare, nel 2016, pur parlando la stessa lingua, noto che si faccia ancora fatica a capire concetti basilari di linguistica.


    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Non può esserci emulazione di una lingua straniera rispetto quella in uso nel proprio contesto sociale e culturale.
    Una delle due subirà sempre un passaggio di studio che è diverso da qualsiasi stimolo o emulazione salvo lo spostamento fisico della persona in un ambiente "contaminato" da data lingua.
    E qui l'età è un elemento di dubbia discussione, per questo si parla di soggetti in crescita, più neutrali e privi di troppe contaminazioni o disturbi d'interesse.
    E qui hai scoperto l’acqua calda. Sì, i bambini assimilano meglio le informazioni, e imparare una seconda lingua da giovani è sicuramente una saggia scelta.

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Ovviamente, ma questo solo e se noi vorremmo comprendere ciò che ha disegnato.
    Nella sua astrazione il bambino è sempre conscio d'aver fatto qualcosa, anche quando non ha le capacità linguistiche per identificarlo.
    è conscio di quello che vede ma non di quello che sta contestualmente producendo.
    Stai confondendo la percezione con la ragione.


    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    I bambini vittime di abusi sessuali spesso non conoscono le denominazioni degli organi sessuali, ma tramite i loro disegni, molte volte si può risalire alle violenze per via della presenza di figure falliche.
    Ti conviene linkare qualche fonte attendibile perchè questa cosa sa propria da cagata megagalattica.
    Ad ogni mondo stai sviando dal discorso principale, ma mi pare che questo sia l’unico modo che conosci per argomentare, continuando a cambiare discorso.


    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Non mi sono mai permesso di fare il santone su come il linguaggio sia nato, ho solo fatto della semplice ironia, buttando dentro un luogo comune, per cercare di descrivere la "lingua" (quella che possiamo oggettivamente studiare perchè ha un lascito).
    La scrittura se vogliamo ? Ricordiamoci però che è parte di un linguaggio, ma io stavo solo smorzando il tono. Pensavo avresti capito.




    Dalle mie parti copiare non ti porta molto lontano.

    L'apprendimento è apprendimento. Altrimenti sarebbe emulazione.
    Così come un abilità innata non si deve apprendere ma si possiede fin dalla nascita.
    La cultura si assimila o si comprende per decisione, la lingua oltre a potersi assimilare si apprende, per emulazione o decisione.
    Possiamo imparare la lingua araba, ma dubito che tutti quelli che la imparino diventino istantaneamente mussulmani. Così come comprendere una cultura non vuol dire farne parte.
    .
    Per imparare a scrivere bisogna imparare a copiare le lettere nella loro forma corretta.
    Mi spiace che dalle tue parti copiando non si vada molto lontano, mi chiedo come tu abbia fatto ad imparare a scrivere l'alfabeto?
    L'EMULAZIONE È UNA MODALITÀ DI APPRENDIMENTO.
    La lingua araba e il musulmanesimo sono due cose diverse.
    La prima è appunto un linguaggio la seconda è una religione.
    Sarebbe come confondere italiano con cristianesimo.

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Ancora una volta, conoscere una lingua non equivale propriamente a conoscere la cultura del popolo che la usa. .
    Eh invece sì, sono le fondamenta di tutto ciò che si vorrà apprendere dopo (se si vorrà).
    Se non vuoi riconoscere la lingua di un popolo come fenomeno culturale allora è un problema tuo, ma smettila di fare disinformazione gratuita.

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Non ho parlato in alcun modo di un disegno su "commissione" ma solo del disegno libero che un bambino è capace di fare.

    Anche tu sai fare un omino stilizzato.

    Ecco, quella è una cosa innata, perchè non si tratta di nient'altro che di un processo meccanico di trasposizione della tua percezione visiva e spaziale.



    Col tempo, aiutato anche dalle nozioni scolastiche, l'omino stilizzato avrà più "dettagli" ma per diventare qualcosa di riconosciuto come anche solo vagamente artistico avrà bisogno di discostarsi da questi aspetti, e non perchè non possono essere riconosciuti come artistici, ma perchè non potranno essere riconosciuti come tali essendo degli stimoli che tutti possiedono.
    Non sei speciale perchè aggiungi una cravatta ad un omino stilizzato.

    Capito l'esempio ?

    .
    E tu hai capito che l’abilità di creare qualcosa, qualsiasi cosa, è un’abilità innata?
    Il disegno è solo un mezzo, uno dei tanti.

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Per concludere ribadisco ed amplio il concetto dicendo che una lingua non è legata propriamente ad una data cultura ma ne è una risultante.
    Le lingue sono le fondamenta di una cultura, senza di essa non esisterebbe nulla.
    Questo concetto non puo’ essere reso più facile di così, mi spiace.


    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Se vuoi continuare sarò lieto di farlo in altra sede.
    Non ho alcun problema a smentire tutto quello che dici, smontando le tue opinioni punto per punto, non mi fa altro che piacere e preferisco farlo proprio in questa sede, per tutto il tempo necessario.


    Ultima modifica di Revolver Ocelot; 20-09-16 alle 11:20:43


    It is no nation we inhabit, but a language.
    Make no mistake, our native tongue is our true fatherland.

    Emil Cioran, Roamanian philospher.

  17. #67
    Signore L'avatar di Siero
    Iscritto dal
    11-Dec-2008
    Post
    2,134
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    54665

    Predefinito

    per me dovrebbero essere tutti in ITA. la tristezza è gente non li vuole proprio in italiano li preferisce in inglese... tra l'altro i videogiochi hanno meno problemi, forse, dei film. poi se dal punto di vista economico non contiamo niente va bene, che non li traducano.

    la questione è culturale, ed è data dall'importanza che si da ad una certa lingua/cultura. ormai il mondo occidentale, l'europa, si vuole uniformare su tutto costumi e lingua. se arriverà il giorno in cui non tradurranno più film e videogiochi (ma si andrà di sottotitoli) potremmo dichiararci morti.
    la cosa comica è che ora l'UK è fuori dalla UE l'inglese rimane lungua ufficiale.
    ridicolo

    Citazione Originariamente Scritto da Chase Lebowski Visualizza Messaggio
    Se la vostra passione gira moltissimo intorno all'inglese (con giochi ONLY ENG, o solo sub iTA che anche li ti fa perdere il buon doppiaggio, notizie originali dei siti più importanti, senza che vengano travisati dai siti italiani, conferenze, ecc...), per me la discussione è irrilevante. Andate a imparare l'inglese, perché se poi vi perdete un capolavoro solo per la lingua, io vi rido in faccia. Tra l'altro l'italiano, per quanto abbia avuto una importanza enorme, sopratutto nel ambito giuridico, è la lingua che è invecchiata peggio di tutte, perché è troppo chiusa. L'inglese è straordinario proprio perché è l'opposto.
    che intendi con invecchiata peggio?
    di sicuro è la lingua del nostro tempo l'inglese, in cui ogni tipo di articolazione viene bandita in nome della comodità, del tutto subito, senza regole. questa è l'epoca dell'inglese. di sicura non l'epoca della bellezza. io intenderei questo con "invecchiata peggio".

    Citazione Originariamente Scritto da The_BACH Visualizza Messaggio
    Lo sai che stai contestando un intera corrente artistica, vero ?
    correnti artisticeh ne sono nate a decine in questo nell'ultmo secolo ognuna in opposizione all'altram quindi mi sembra anche normale non essere d'accordo con qualcuno. come non lo era Picasso ad esempio, non uno qualunque. il primo.


    PS
    di sicuro il rinascimento non poteva ave lugo in un posto dove si parlasse l'inglese. lingua e cultura sono l'uno lo specchio dell'altra


    Ultima modifica di Siero; 20-09-16 alle 12:11:57

  18. #68
    [BANNED] Utente Sospeso/Bannato
    Iscritto dal
    18-Dec-2009
    Località
    Dimensional Seal
    Post
    25,845
    ID PSN
    Zio_Name89
    Steam
    zio_niko
    3DS
    3969-8145-8359
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    72648

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Pey j Visualizza Messaggio
    L'inglese dei VG offre un vocabolario striminzito, poco oltre quello di social, forum, sms...
    Premetto che dico tutto da sostenitore dell'ONLY ENG in ogn videogioco:

    No. Proprio no. Gioca a qualsiasi cosa di Kotaro Uchikoshi, o agli Ace Attorney (legalese a go-go e terminologia ad-hoc), o a un qualsiasi jRPG inserito in un determinato contesto storico, culturale, poi vediamo se abbiamo inglese striminzito. Persino Dragon Quest VII, che sto giocando mo ha variazioni dialettali dell'inglese dall'inglese arcaico a tutte le varie varianti "dialettali" come il gaelico, l'irlandese antico, ecc...

    A volte non è nemmeno un discorso di "difficoltà" dell'inglese, ma di "quantità". I Trails sono l'esempio più lampante. C'è un pelino di technobabble, ma per il resto è tutto inglese "standard", ma ce n'è tanto, e a meno di non essere FLUENTI, ci si rischia di perdere facilmente.

  19. #69
    Metroid L'avatar di TheMrGmk
    Iscritto dal
    18-Sep-2010
    Località
    Periferia Zebesiana (Roma)
    Post
    17,774
    Xbox Live
    TheMrGmk
    ID PSN
    TheMrGmk
    Steam
    TheMrGmk
    Switch
    3916-7436-1107
    3DS
    1118-0298-5304
    ID Wiiu
    TheMrGmk
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    90289

    Predefinito

    Volere per forza solo l'inglese ha una logica dietro che mi sfugge proprio



    Videogiochi preferiti e lista delle console
    Spoiler:
    Saghe preferite:
    Metroid, Sonic, Final Fantasy, Halo, Zelda, Monster Hunter, Metal Slug, Megaman, Rayman, Viewtiful Joe, Tomb Raider, Metal Gear, Ninja Gaiden, Boktai, Ghosts 'n Goblins, Wario Land, DOOM, Ratchet & Clank, Batman Arkham saga, Super Smash Bros.
    Giochi singoli:
    Bayonetta, ICO, Beyond Good & Evil, Mass Effect, Drill Dozer, Cave Story, VVVVVV, Jet Set Radio

    Console
    Fisse: NES, Famicom, SNES, Mega Drive, Nintendo 64, PSX, GameCube, Dreamcast, PS2, Xbox, Wii, PS3, Xbox 360, Wii U, PS4, Xbox One
    Portatili: Game Boy Color, Game Boy Advance, Game Boy Micro, DS lite, 3DS, PSP

  20. #70
    PIRATA SERIALE L'avatar di Gambit
    Iscritto dal
    28-Aug-2008
    Località
    Vignanello
    Post
    29,341
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    50359

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da TheMrGmk Visualizza Messaggio
    Volere per forza solo l'inglese ha una logica dietro che mi sfugge proprio
    il significato di frasi o termini non rischia di essere travisato o stravolto per ben due volte.
    Perchè parliamoci chiaro... sono sicuramente pochi quelli che traducono alla fonte e non dall'eng della versione USA. Anche se ultimamente sono aumentati di sicuro visto che abbiamo release ww.

    - - - Aggiornato - - -

    e sta cosa infastidisce "gli orecchi attenti".
    Io ho tolto pure i sottotitoli su netflix, per dire, perchè mi sono stancato di leggere frasi differenti o mozzate nei serial che guardo.


    oh, sai che hanno bucato Denuvo?
    nope, perchè non mi è mai interessato aggirarlo.
    Spoiler:
    Do you know the phrase "flower, sun and rain"?

    The South Remembers.
    ??? Leon Kennedy©

    29/10/2015 - GAME OF THE GEN GAMEPLAY TRAILER | 17/08/2016 - IL PC FA CAGARE: ECCO I VALIDI MOTIVI | SHOCK TO THE SYSTEM!



  21. #71
    Metroid L'avatar di TheMrGmk
    Iscritto dal
    18-Sep-2010
    Località
    Periferia Zebesiana (Roma)
    Post
    17,774
    Xbox Live
    TheMrGmk
    ID PSN
    TheMrGmk
    Steam
    TheMrGmk
    Switch
    3916-7436-1107
    3DS
    1118-0298-5304
    ID Wiiu
    TheMrGmk
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    90289

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gambit Visualizza Messaggio
    il significato di frasi o termini non rischia di essere travisato o stravolto per ben due volte.
    Perchè parliamoci chiaro... sono sicuramente pochi quelli che traducono alla fonte e non dall'eng della versione USA. Anche se ultimamente sono aumentati di sicuro visto che abbiamo release ww.

    - - - Aggiornato - - -

    e sta cosa infastidisce "gli orecchi attenti".
    Io ho tolto pure i sottotitoli su netflix, per dire, perchè mi sono stancato di leggere frasi differenti o mozzate nei serial che guardo.
    E per questo dovremmo completamente abolire l'italiano nei videogames ?
    Comunque tutti i giochi occidentali immagino che partano dall'inglese, parli come se il doppio cambio ci fosse per qualsiasi cosa
    Comunque se uno vuole guardare o giocare roba only eng è una sua scelta, mette l'inglese e bona, desiderare che sia tutto only eng è solo egoismo


    Ultima modifica di TheMrGmk; 20-09-16 alle 15:39:31

    Videogiochi preferiti e lista delle console
    Spoiler:
    Saghe preferite:
    Metroid, Sonic, Final Fantasy, Halo, Zelda, Monster Hunter, Metal Slug, Megaman, Rayman, Viewtiful Joe, Tomb Raider, Metal Gear, Ninja Gaiden, Boktai, Ghosts 'n Goblins, Wario Land, DOOM, Ratchet & Clank, Batman Arkham saga, Super Smash Bros.
    Giochi singoli:
    Bayonetta, ICO, Beyond Good & Evil, Mass Effect, Drill Dozer, Cave Story, VVVVVV, Jet Set Radio

    Console
    Fisse: NES, Famicom, SNES, Mega Drive, Nintendo 64, PSX, GameCube, Dreamcast, PS2, Xbox, Wii, PS3, Xbox 360, Wii U, PS4, Xbox One
    Portatili: Game Boy Color, Game Boy Advance, Game Boy Micro, DS lite, 3DS, PSP

  22. #72
    The Great Destroyer L'avatar di Rabum Alal
    Iscritto dal
    20-Jan-2008
    Post
    12,817
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    43164

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gambit Visualizza Messaggio
    il significato di frasi o termini non rischia di essere travisato o stravolto per ben due volte.
    Perchè parliamoci chiaro... sono sicuramente pochi quelli che traducono alla fonte e non dall'eng della versione USA. Anche se ultimamente sono aumentati di sicuro visto che abbiamo release ww.

    - - - Aggiornato - - -

    e sta cosa infastidisce "gli orecchi attenti".
    Io ho tolto pure i sottotitoli su netflix, per dire, perchè mi sono stancato di leggere frasi differenti o mozzate nei serial che guardo.
    una caso evidente di questa cosa è il primo TW, voci ENG dicono una cosa sottotitoli ITA un'altra
    piuttosto fastidioso


    Ultima modifica di Rabum Alal; 20-09-16 alle 16:08:11

  23. #73
    Divinità L'avatar di moon knight
    Iscritto dal
    13-Sep-2009
    Località
    Stai cercando tuo papà?
    Post
    18,334
    ID PSN
    Alfredinho93
    Steam
    mk183
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    65611
    maschio

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Rabum Alal Visualizza Messaggio
    una caso evidente di questa cosa è il primo TW, voci ENG dicono una cosa sottotitoli ITA un'altra
    piuttosto fastidioso
    This.
    Io ormai i sottotitoli li metto per abitudine, nel primo TW riesco a comprendere tutto, non ci faccio nemmeno più caso.
    La traduzione in italiano mi serve quando ci sono personaggi che parlano con un accento particolare o in slang, tipo Franklin e Lamar in GTA V.


    Citazione Originariamente Scritto da Mass Effect 2 plot
    The writer had to retcon half the galaxy to get Shepard into this position of working for Cerberus, and when it’s over we’re saving people we never see from monsters with no personality by building up to a suicide mission that isn’t really explained until the story is nearly over.

  24. #74
    PIRATA SERIALE L'avatar di Gambit
    Iscritto dal
    28-Aug-2008
    Località
    Vignanello
    Post
    29,341
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    50359

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da TheMrGmk Visualizza Messaggio
    E per questo dovremmo completamente abolire l'italiano nei videogames ?
    Comunque tutti i giochi occidentali immagino che partano dall'inglese, parli come se il doppio cambio ci fosse per qualsiasi cosa
    Comunque se uno vuole guardare o giocare roba only eng è una sua scelta, mette l'inglese e bona, desiderare che sia tutto only eng è solo egoismo
    beh... tante volte le trad sono causa di ritardo. Io non voglio entrare nel merito della polemica... ma egoisticamente, se non traducono, io ci guadagno e basta.


    oh, sai che hanno bucato Denuvo?
    nope, perchè non mi è mai interessato aggirarlo.
    Spoiler:
    Do you know the phrase "flower, sun and rain"?

    The South Remembers.
    ??? Leon Kennedy©

    29/10/2015 - GAME OF THE GEN GAMEPLAY TRAILER | 17/08/2016 - IL PC FA CAGARE: ECCO I VALIDI MOTIVI | SHOCK TO THE SYSTEM!



  25. #75
    Andrea Zeppeli L'avatar di The_BACH
    Iscritto dal
    05-Jun-2008
    Località
    Bambaland
    Post
    5,768
    Xbox Live
    TheBACH006
    ID PSN
    The_BACH
    Steam
    TheBACH
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    47852
    maschio

    Predefinito

    Revolver Ocelot trovi tutto in un mega spoiler, e ti spiego perchè.

    Spoiler:
    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    No, non concordo assolutamente, anche perché ti ricordo che la linguistica non è uno scambio di opinioni, è una disciplina scientifica che studia il linguaggio umano.
    Il linguaggio è qualcosa che coinvolge essenzialmente la psiche e la memoria e non necessariamente si riduce alla mera decodificazione di un codice, anzi, si possono assimilare centinaia di vocaboli senza saper né leggere né scrivere.
    Ed appunto non ho mai parlato di linguistica ma più di una correlazione con il fatto che la lingua non sia propriamente la base di una cultura ma la sua risultate, e per esplicare questo ti ho mostrato in più occasioni che il concetto artistico, e pure di pensiero, può essere slegato da una funzione linguistica e ricadere in regole matematiche e pensieri astratti per la comprensione.
    La caratteristica di psiche e memoria è comune a qualsiasi cosa. Anche l'utilizzo di un oggetto richiede una coordinazione tra pensiero ed atto motorio, non solo il linguaggio. L'assimilazione passiva era giustamente uno degli esempi per spiegarti che in se la lingua è collegata alla cultura ma non la crea.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Stai facendo una confusone bestiale. Stai confondendo la cultura culinaria e architettonica di un paese con l’evoluzione culturale di una lingua nel tempo.
    Non c’entra assolutamente nulla, l’evoluzione della lingua è un fenomeno a sé stante.
    Quindi confermi che la lingua è un fenomeno che può essere distante da vari tipi di cultura.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Tutto il contrario.
    In questo esempio che hai fatto la lingua passa in PRIMISSIMO piano.
    Veramente no, lo hai confermato tu stesso che sono due cose diverse; ma sarei interessato nel capire come sei arrivato a questa conclusione.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Infatti viene apprezzata la musicalità è la melodia della canzone e non il significato che il testo vuole trasmettere, putroppo.
    Non c'è nessun purtroppo. Semplicemente manca una conoscenza per la codifica del codice.
    E come tu stesso stai dicendo anche qui, la lingua non è collegata alla cultura musicale, ne è solo una parte e non è strettamente necessario comprenderla per apprezzare il prodotto culturale musicale.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    No, questo lo stai dicendo solamente tu.
    Io sto continuando a ripeterti che la natura stessa di ogni singola lingua sul pianeta ha una storia culturale millenaria.
    Perfino l’Italiano che stai utilizzando ora ha avuto innumerevoli influenze culturali nel corso dei millenni, e ti sto parlando di argomenti che si studiano alle scuole medie.
    E questo non ha nulla a che vedere con il mio discorso.
    Non ho mai negato la cosa, ma semplicemente, come ti continuo a spiegare, l'avanzamento di una cultura ha portato allo sviluppo continuo di una lingua.
    Perchè la lingua è schiava della cultura, non il contrario.

    La lingua giapponese ha introdotto la scrittura in Katakana per poter dare denominazione ai prodotti provenienti dagli Olandesi, e successivamente, lo ha continuato ad usare per descrivere "cose" non appartenenti al suolo giapponese, quindi anche nomi propri personali esteri.
    Ancora una prova a dimostrazione che un fatto culturale, l'importazione di prodotti, ha generato una necessità che ha "creato una lingua", o meglio, un codice.
    I Katakana non sono esistiti prima. Non c'è mai stata una natura millenaria a posteriori.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Continui a sbagliare in maniera recidiva.
    L’Irlandese NON è l’Inglese.
    L’Inglese e l’Irlandese sono due lingue diverse. Punto.
    L’Italiano è una lingua latina ma non è il Latino. Punto.
    Se non ci intendiamo nemmeno su questi argomenti di base, probabilmente abbiamo frequentato scuole diverse e la linguistica è diventata un opinione.
    L'Irlandese è inglese ma cambia solo l'accento; accento così forte e diverso, persino all'interno del paese, da far sembrare l'irlandese una lingua diversa. Hai visto il video ? Te ne propongo uno nuovo.



    Per quanto riguarda il latino e l'italiano, mi trovi d'accordo.
    L'italiano volgare è stata una flessione culturale del latino letterale. Quello che parliamo noi oggi è una derivazione del volgare toscano.
    Nuovamente, la cultura piega la lingua. Ancora di più.
    Furono le opere letterarie, di per se prodotti artistici di cultura, a diffondere e rendere ancora più noto il codice linguistico volgare.
    L'arte che trascina la lingua, non il contrario. Le opere Dantesche sarebbero potute benissimo essere scritte in latino letterale, ma l'opzione del volgare è avvenuta per un suo desiderio di massificazione, visto che l'italiano volgare era divenuto il più conosciuto tra i meno abbienti.

    Detto questo, personalmente ritengo che lo studio di un codice defunto non dovrebbe essere imposto come accade oggi nelle scuole, ma reso facoltativo, rendendo invece obbligatorio lo studio di una delle lingue più conversate ed attive nel periodo storico.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    No.
    Gli usi e costumi cambiano anche all’interno di una stessa città (in Italia o nel mondo), anche a distanza di pochi chilometri, basta addirittura spostarsi in un altro quartiere diverso dal nostro per constatare una mentalità diversa.
    Contrappore micro analisi a macro analisi non nega quest'ultima.
    Di fatto, più ci si sposta, più è semplice ritrovare insiemi.
    Così come con l'arte, in cui più ci si sposta, sia nel tempo che nello spazio, più è semplice identificare correnti artistiche, ma questo non vuol dire che nel corso di anche 10 anni non ci siano stati sviluppi considerevoli in determinate zone.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Sbagliato.
    La storia della lingua Italiana ha origine millenni fa, ed è stata influenzata notevolmente da innumerevoli eventi storici, invasioni, guerre, alleanze, commercio, migrazioni di popoli, diffusione del Cristianesimo, ecc…
    Nessuno nega la storia di una lingua, perchè in realtà è la storia di un popolo, meglio, la risultante.
    Anche perchè, come detto poc'anzi, la lingua italiana che oggi viene ritenuta quella del paese, si può considerare figlia di un uomo, un artista con le sue opere.
    Cultura che genera lingua.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Sbagliato di nuovo.
    Qualsiasi dialetto sulla faccia della terra, per definizione si contrappone alla lingua dalla quale esso deriva.
    Quindi, il dialetto napoletano come qualsiasi altro dialetto italiano, NON È ITALIANO.
    Giusto, è proprio quello che ho detto.
    Ma ti ho spiegato che un napoletano si sente ugualmente italiano, e parla italiano, perchè è italiano.
    Un fatto culturale e non linguistico.

    Non si può negare ad un napoletano che è italiano, anche se parla Napoletano come lingua madre.

    In contrapposizione possiamo vedere i nostri cugini baschi in Spagna.
    Loro parlano una lingua diversa e molti non si riconoscono come spagnoli.
    Eppure per noi, all'apparenza, appaiono culturalmente spagnoli.

    Ancora una volta, la lingua non è chiara nel definire una cultura, perchè appunto, ne è solo una derivante.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Da un disegno ponderato, elaborato, pensato. Da un idea razionale.
    L'idea può essere anche irrazionale, ed il disegno derivante può essere la risultante di un processo continuo di astrazione perenne, di tentativi distanti da un idea precisa iniziale che portano alla costruzione continua fino ad arrivare ad un progetto completo e riconosciuto come compiuto.
    Nessun opera è prettamente trasposizione completa e veritiera del pensiero di un artista, è invece il prodotto più simile a quanto lui aveva immaginato.

    Casi di trasposizione 1:1, per così dire, dalla mente alla mano, avvengono in soggetti autistici, come Stephen Wiltshire, capaci di attingere vividamente alla memoria per tarsporre un opera. Anche se in questo caso parliamo sempre di una creazione partendo dal vero; un opera inventata ha invece un processo di elaborazione e studio.



    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Anche in questo caso trattasi di pensieri razionali e non astratti.
    L’abbozzo per quanto primordiale possa sembrare è pur sempre la manifestazione di un pensiero razionale e non astratto.
    Comprendo dove dissenti ma ho citato Pollock proprio perchè le sue opere sono trasposizioni di concetti astratti come l'inconscio umano.
    Non a caso si chiama Espressionismo Astratto. Le opere di Pollock sono quel disegno innato di cui parlo. Sono l'abbozzo ed al contempo l'opera compiuta.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Ti stai dando la zappa sui piedi.
    L’espressionismo astratto di Jacson Pollock era molto più metodico e razionale di quanto tu possa pensare.
    Utilizzava delle TECNICHE particolari per creare le sue opere.
    Non ti è chiara la differenza tra tecnica ed opera.

    La tecnica è un modo di fare le cose; si possono usare arnesi, non usarli affatto, o usare manovre meccaniche o pure fisiologiche, come un determinato modo di muovere il polso o le dita sulla tela, seguire regole, crearne di nuove, o non seguirle affatto. La tecnica nell'arte ricade anche nel tipo di materiali usati.

    L'opera in se, in questo caso l'espressionismo di Pollock, è la risultate finale; l'oggetto fisico ed artistico, o nel caso delle interpretazioni teatrali, l'interpretazione stessa.

    Dunque ogni prodotto di tecnica è arte ?

    Piero Manzoni ti potrebbe dare una simpatica risposta.
    Seguendo le orme dell'originale opera perduta di Duchamp del '17, del quale noi abbiamo solo replice

    Spoiler:
    "Fontana" (replica) di Marcel Duchamp - 1917 (originale)


    Manzoni è andato oltre, offrendo l'opera tecnica definitiva.

    Spoiler:
    "***** d'Artista" di Piero Manzoni - 1961


    Eppure non c'è molta differenza alla fine tra le opere di Pollock e quella di Manzoni.
    Per quanto Pollock avesse una idea chiara della tecnica da usare perchè aveva un motivo di fondo per togliere al corpo, e quindi alla tela, quante più costrizioni possibili, sia il suo prodotto che quello di Manzoni sono opere che al loro interno () non hanno un rigore preciso, sono pulsazioni sicuramente non congegnate e non volute in quel modo.
    Semplicemente, sono una risultante. E a loro non è interessato perchè vedevano l'opera completa.
    Ed anche io, personalemente, non sono interessato nell'aprire una delle scatolette di Manzoni; mi fido.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Non esiste il disegno innato, esiste l’abilità tecnica insita in ogni uomo che può essere affinata da soli con la pratica o col supporto di altre persone.
    Il disegno è semplicemente uno dei tanti mezzi di espressione dell'abilità tecnica, che ti ripeto per la milionesima volta, è un abilità INNATA nell’uomo e ci distingue dagli animali.
    Cosa che si dovrebbe ormai dare per scontato nel 2016.
    Considerando che non conosci la differenza tra opera e tecnica; Quindi stai dicendo che esiste il disegno innato.

    Ti stupirà sapere che esiste un intera corrente di pensiero artistico che considera come Arte quella infantile.

    Spoiler:
    Senza nome - Sconosciuto - disegnato ad 1 anno dalla nascita

    Sicuramente dubito che l'autore abbia passato i suoi primi mesi nel feto a studiare in qualche accademia artistica.

    Per chiarire, la tecnica del disegno è il modo, il disegno, intesto come oggetto finito, non è il mezzo espressivo ma la risultate espressiva, l'oggetto è opera, e l'opera può essere riconosciuta come arte.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    A differenza di quanto tu possa credere, l’Italiano non è una lingua liberamente interpretabile, quindi cerca di capirmi se ho deciso di prendere più sul serio un dizionario anziché la tua retorica improvvisata.
    "Arte"

    Neppure i critici nel corso di centinaia di anni sono venuti a capo di una nomenclatura precisa per definire la parola.

    arte

    I dizionari hanno mille modi per descrivere la parola ma non uno preciso.

    Capisci bene che la parola arte serve per descrivere l'Arte ma non ha il medesimo significato che culturalmente l'Arte possa avere in diverse parti del mondo, o persino per le singole persone che sono libere di non riconoscere qualcosa come artistico.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Tecnica non significa necessariamente precisione e/o geometria..
    Tecnica vuol dire semplicemente mettere in pratica un ragionamento razionale mediante delle abilità innate che possono essere affinate con l’esperienza nel tempo.
    Non hai capito.

    Escher nasce come disegnatore tecnico (precisamente un Grafico). Da qui il mio enfatizzare la sua tecnica geometrica in contrapposizione ad opere come quelle di Pollock che esulano dal concetto di una tecnica che sulla carta è composita di regole e schemi.
    Spoiler:
    "Tre sfere I" di Escher - 1945


    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Non c’è nulla di nulla di impulsivo nei quadri di Escher, ma proprio niente.
    Direi invece che le sue opere sono frutto di una rigorosa capacità tecnica.
    L’impulsivo è una persona che agisce d’istinto SENZA RIFLETTERE.
    O hai intenzione di dare una libera interpretazione anche all’impulsività?
    Non hai capito, ma è colpa mia che ho dato per scontato le tue conoscenze psico analitiche di un opera. Perdonami.

    Parlo di uno dei vari testi di lettura delle sue opere.
    Come vedi, qui sopra, ho citato la sua opera, a mio modo di vedere, più perfetta del suo periodo (o del suo stile) prettamente tecnico geometrico. Consiglio di vederla dal vivo perchè è impressionante sulla tela da 40x30 cm.
    L'anno seguente Escher revisiona la sua opera attingendo ad un suo nuovo modo d'interpretare il mondo artistico, includendo quindi l'impedimento razionale del mondo dentro i suoi dipinti geometrici enfatizzando quindi la realtà arrivando a distorcerla, fino renderla "impulsiva" e quasi "irrazionale" all'osservatore, che alla sua prima visione rimarrà colpito e disiorentato da ciò che vede prima di elaborarlo e comprenderlo.

    Spoiler:
    "Tre sfere II" di Escher - 1946


    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Non sarebbe male come idea anche perché fin’ora non ne hai azzeccata una.
    Stai solo facendo disinformazione gratuita, e penso che chi abbia avuto la pazienza di leggere quello cha hai scritto, se ne sia accorto già da un pezzo.
    Sono lieto che tu abbia colto la citazione.
    Potrei chiederti di linkarmi l'immagine originale dalla quale proviene la contaminazione nel dato videogioco ?

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    In termini di Guinnes dei primati ho visto anche di meglio, ma mettersi a tirar fuori fenomeni più unici che rari, significa proprio essere alla frutta.

    Un’altra serie di esempi inutili che non c’entrano assolutamente nulla con quello di cui si sta parlando.
    Non ti fanno nemmeno sembrare più colto, se è questo ciò che speri
    Non è mio interesse mettere in discussione la tua conoscenza di soggetti speciali o diversi fenomeni dell'intelletto, ti ho semplicemente dato risposta laddove mi hai chiesto il motivo per cui nella psicologia dei segni, nella semiologia, e nello studio della mente umana, si usino solitamente persone con riconosciute "difficoltà" invece che un più largo campione di persone "comuni", senza alcun tipo di alterazione riconosciuta.
    Gli esempi sono per autiarti a comprendere i motivi di tale scelta.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Assolutamente no.
    L’uomo possiede l’abilita di creare. Fine.
    Cosa vorrà creare e in che modo lo potrà decidere da sé o potrà apprenderlo da qualcuno altro in svariati modi.
    Qui Kubrick corre in nostro soccorso.



    Ciò che contraddistingue l'uomo dagli animali è la su capacità di creare cose, estensioni del suo corpo o trasposizioni della mente, ma questa abilità si è sviluppata col tempo nel processo evolutivo e si pensa sia nata per sperimentazione.
    E molti ritengono oggi che non sia neppure veritiero questo pensiero, perchè altri animali, come i Castori o le Scimmie, adoperano quotidianamente arnesi per costruire tane o recuperare del cibo.

    Quindi si può concordare sul fatto che l'uomo non possiede l'innata capacità di creare, ma che sviluppa, per fattori esterni, la capacità di costruire arnesi.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    No, a monte c’è lo stimolo di comunicare e basta.
    Il codice di cui stai parlando si tratta semplicemente un espediente tecnico elaborato razionalmente nei secoli per comunicare in maniera efficiente.
    Ma a quanto pare, nel 2016, pur parlando la stessa lingua, noto che si faccia ancora fatica a capire concetti basilari di linguistica.
    Che appunto, nel nostro caso come esseri viventi umanoidi, risiede nel decodificare un codice diverso da quello che già conosciamo.
    Quindi hai ripetuto ciò che ho detto.

    Colgo l'occasione per segnalare in prossima uscita un film che tratta questa tematica in maniera molto singolare, anche se non nuovo nel mondo del cinena e dei media in generale.



    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    E qui hai scoperto l’acqua calda. Sì, i bambini assimilano meglio le informazioni, e imparare una seconda lingua da giovani è sicuramente una saggia scelta.
    Non è nel mio interesse disquisire sulle capacità di apprendimento in determinate età ma sul motivo per il quale si è più soliti analizzare menti infantili negli studi psico percettivi che non quelle di adulti o anziani.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    è conscio di quello che vede ma non di quello che sta contestualmente producendo.
    Stai confondendo la percezione con la ragione.
    Il bambino sa quello che vuole fare, il risultato finale ai nostri occhi potrebbe essere un qualcosa di astratto.
    Posso dare ragione sul fatto che ad oggi non ci è chiaro quando l'infante inizi ad usare lo strumento del disegno in maniera propria, quando inizia a concepire le regole della presenza degli spazi, o quando comprende l'importanza dei colori tali da associarli concretamente a ciò che vede, quando si parla di disegni che ritraggono elementi dal vero.

    Un opera può non avere ragione alcuna, ma essere solo di tipo terapeutico, senza alcun testo o sotto testo, solo sfogo.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Ti conviene linkare qualche fonte attendibile perchè questa cosa sa propria da cagata megagalattica.
    Ad ogni mondo stai sviando dal discorso principale, ma mi pare che questo sia l’unico modo che conosci per argomentare, continuando a cambiare discorso.
    Buona lettura.

    http://caefwi.org/uploads/caef_brochure.pdf

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Per imparare a scrivere bisogna imparare a copiare le lettere nella loro forma corretta.
    Mi spiace che dalle tue parti copiando non si vada molto lontano, mi chiedo come tu abbia fatto ad imparare a scrivere l'alfabeto?
    L'EMULAZIONE È UNA MODALITÀ DI APPRENDIMENTO.
    La lingua araba e il musulmanesimo sono due cose diverse.
    La prima è appunto un linguaggio la seconda è una religione.
    Sarebbe come confondere italiano con cristianesimo.
    Le lettere si copiano per la scrittura, così come il loro ordine si memorizza perchè l'alfabeto ha un rigore logico.

    Ma nello studio della lingua l'infante (consideriamo che stiamo parlando di apprendimento basico) deve anche apprendere il significato fonemico della lettera.
    Gli viene anche richiesto di elaborare testi semplici che utilizzino quanto appreso. Non basta l'emulazione.

    Non a caso si chiama apprendimento, e non un semplice "copiare".

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Eh invece sì, sono le fondamenta di tutto ciò che si vorrà apprendere dopo (se si vorrà).
    Se non vuoi riconoscere la lingua di un popolo come fenomeno culturale allora è un problema tuo, ma smettila di fare disinformazione gratuita.
    Non serve apprendere il cinese per partecipare ad un atto culturale come la celebrazione del Capodanno Cinese.

    Quindi, dicendo che la "la lingua di un popolo è un fenomeno culturale", sei completamente d'accordo nel dire che la lingua è un fenomeno, quindi una risultante, della cultura, e non il suo cardine.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    E tu hai capito che l’abilità di creare qualcosa, qualsiasi cosa, è un’abilità innata?
    Il disegno è solo un mezzo, uno dei tanti.
    Ad asserire che l'abilità di creare qualcosa sia innata nell'uomo sei stato tu in questo intervento, poco più in alto (ho risposto con il video di 2001: Odissea nello Spazio), se metti in dubbio le tue stesse affermazioni...
    Anche perchè il disegno non è prerogativa umana, anche le scimmie possono disegnare; quindi ancora un altra conferma che il disegno è qualcosa d'innato negli umini, e forse, anche in alcuni animali.



    Sul video degli elefanti ho qualche riserva, potrebbe essergli stato insegnato in un qualche modo, ma penso sia qualcosa che valga la pena vedere.



    I bambini non hanno bisogno d'apprendere a disegnare, a differenza della parola che l'apprendono per emulazione, senza nozioni tecniche avanzate sviluppano da soli dei rigori e dei modi di raffigurare ciò che percepiscono o che immaginano.
    Lo stimolo del disegno parte da un semplice atto di piacere; provano piacere nel disegnare.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Le lingue sono le fondamenta di una cultura, senza di essa non esisterebbe nulla.
    Questo concetto non puo’ essere reso più facile di così, mi spiace.
    La lingua è una risultante della cultura, lo hai riconosciuto anche tu, ed è il lascito di una data cultura in un dato momento storico.

    Citazione Originariamente Scritto da Revolver Ocelot Visualizza Messaggio
    Non ho alcun problema a smentire tutto quello che dici, smontando le tue opinioni punto per punto, non mi fa altro che piacere e preferisco farlo proprio in questa sede, per tutto il tempo necessario.
    Rispondo fuori dallo spoiler.


    Mi dispiace ma ad ogni tuo nuovo intervento sento solo la tua rabbia e la tua incapacità di presentare fonti ed articolare argomenti che possano essere dibattuti.
    Continuare a negare tesi ed esplicare suddette negazioni con ulteriori toni di beffe o di saccenza non sono irritanti ma molto deplorevoli, visto il mio intento cordiale di risponderti ed aiutarti a comprendere che forse l'opinione che possiedi della lingua è fin troppo alta e totalitarista nell'idea del suo funzionamento ed economia sulle culture umane.

    Trovo strano, ma piacevole, il fatto che il nostro off-topic non sia scaduto ancora nel solito flame, ma visto il tuo atteggiamento più aggressivo in questo intervento che in quello precedente, mi riservo il diritto di chiedere ai mod di far cessare questa conversazione, che esula ora in maniera totale ed assoluta da ciò di cui parla questa discussione (questa volta non sono neppure riuscito ad introdurre un accenno al mondo videoludico, mi pare).

    Cio nonostante, visto che dici di possedere argomenti solidi, fatti, quindi conoscenza di ciò di cui vuoi parlare, sarò lieto di leggere ancora una volta un tuo intervento, sperando che non cada nel verboso puerile e l'irritante.

    Ti chiedo cortesemente di terminare il multi quote ed il sezionamento del discorso; scrivi pure in un unico testo, tanto penso (spero) che siamo entrambi capaci di sostenere quello di cui parliamo senza bisogno di dissezionare gli elaborati e renderli fin troppo boriosi, anche per chi li legge.
    Capisco che fare un discorso elaborato senza attaccare direttamente l'interlocutore possa sembrarti più difficoltoso, ma se sai di cosa parli, un discorso di senso compiuto non richiederà troppo tempo.

    Citazione Originariamente Scritto da A. Sands Visualizza Messaggio
    PS
    di sicuro il rinascimento non poteva ave lugo in un posto dove si parlasse l'inglese. lingua e cultura sono l'uno lo specchio dell'altra
    A tal proposito allora il Medioevo Artistico, che ha coinvolto centinaia di popoli che parlavano decine di lingue differenti, sarà stato solo un caso fortuito.
    Così come la Pop Art è relegata solo ai paesi anglosassoni, e gente come Schifano in Italia era da considerarsi pazzo.
    O il Futurismo nasce in Italia, ma quello Russo in realtà non esiste; è stato solo invenzione di Stalin durante una notte di follia. Sicuramente perchè Stalin parlava un perfetto italiano, per questo ha avuto un tale incubo.


    (sono ironico)

    Un moviento artistico può avere uno o più paesi dove nasce, poi come e dove si sviluppa non è un dettame linguistico ma uno socio culturale.


    Ultima modifica di The_BACH; 20-09-16 alle 18:13:48

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •