Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 26 a 40 di 40

Discussione: Libri Sotto l'Ombrellone! | Proposta #23!




  1. #26
    L'avatar di LeRoi
    Iscritto dal
    12-Jun-2012
    Località
    Selargius
    Post
    8,395
    Steam
    LeRoi_Rpg
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    143326
    maschio

    Predefinito

    Proposta #6 [Jo Nesbø - Sete]


    A tre anni dalle nozze con Rakel, Harry Hole, ormai vicino alla cinquantina, sembra aver trovato un suo equilibrio e la forza per tenersi alla larga dai guai. Da tempo ha chiuso con l'alcol e per lui non ci sono piú casi e indagini sul campo, solo un tranquillo incarico come docente alla scuola di polizia di Olso. Ma in città due donne vengono uccise nella propria abitazione a distanza di pochissimi giorni, e una terza viene ritrovata ferita sulle scale di casa. A collegare le vittime, il fatto che tutte e tre fossero iscritte a Tinder. E un segno inconfondibile, quasi una firma raccapricciante, lasciata sui loro corpi.

    «Il tuo vero te stesso è qui ora, Harry. E si chiede se devi uccidere oppure no. Adesso tocca a te decidere se una persona deve vivere o morire, e godi. Conosci la sete, ammettilo, Harry. E un giorno berrai anche tu».





    Capomoderatore SpazioLibri
    Per qualsiasi dubbio o segnalazione: PM o leroi@spaziogames.it

  2. #27
    L'avatar di LeRoi
    Iscritto dal
    12-Jun-2012
    Località
    Selargius
    Post
    8,395
    Steam
    LeRoi_Rpg
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    143326
    maschio

    Predefinito

    Proposta #7 [Franz Kafka - Il processo]


    Josef K. condannato a morte per una colpa inesistente è vittima del suo tempo. Sostiene interrogatori, cerca avvocati e testimoni soltanto per riuscire a giustificare il suo delitto di "esistere". Ma come sempre avviene nella prosa di Kafka, la concretezza incisiva delle situazioni produce, su personaggi assolutamente astratti, il dispiegarsi di una tragedia di portata cosmica. E allora tribunale è il mondo stesso, tutto quello che esiste al di fuori di Josef K. è processo: non resta che attendere l'esecuzione di una condanna da altri pronunciata.

    Proposta #8 [Thomas Mann - La montagna incantata]


    La montagna incantata' è un fedele, complesso, esauriente ritratto della civiltà occidentale dei primi decenni del Novecento e, nella sua incantata fusione di prosa e poesia, di vastità scientifica e di arte raffinata, è il libro, forse, più grandioso che sia stato scritto nella prima metà del secolo." Con queste parole, un entusiasta Ervino Pocar concludeva l'introduzione all'edizione della "Montagna incantata" da lui tradotta nel 1965 che da allora ha fatto conoscere e apprezzare ai lettori italiani questo Bildungsroman straordinariamente complesso ambientato in un sanatorio svizzero, il celebre Berghof di Davos. Quando il protagonista, il giovane Hans Castorp, vi arriva, è il tipico tedesco settentrionale, un solido e rispettabile borghese. A contatto con il microcosmo del sanatorio il suo carattere subisce un'evoluzione e un incremento: passa attraverso la malattia l'amore, il razionalismo e la gioia di vivere, il pessimismo irrazionale, senza che nessuna di queste posizioni lo converta. Ma in mezzo a tante forze contrastanti, Castorp trova il proprio equilibrio. In questo mondo dove il tempo si dissolve e il ritmo narrativo si snoda in sequenze di ore, giorni, mesi e anni resi tutti indistinti dalla routine quotidiana, egli può liberamente crescere. Paradossalmente (l'umorismo di Mann),dopo essere stato convertito alla vita Castorp tornerà alla pianura per perdersi nell'inutile strage della "grande" guerra.





    Capomoderatore SpazioLibri
    Per qualsiasi dubbio o segnalazione: PM o leroi@spaziogames.it

  3. #28
    L'avatar di LeRoi
    Iscritto dal
    12-Jun-2012
    Località
    Selargius
    Post
    8,395
    Steam
    LeRoi_Rpg
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    143326
    maschio

    Predefinito

    Proposta #9 [Francesco Recami - Gli scheletri nell'armadio]


    Un giorno, ad Amedeo Consonni, tappezziere in pensione e collezionista per hobby di cronaca nera, si presenta del tutto inaspettato il Barzaghi, compagno di lavoro di quando addobbavano le carrozze della Wagon-Lits. Nel suo vecchio casolare, in un’intercapedine ha trovato tre scheletri; e vorrebbe aiuto, dall’antico collega con il suo pluridecennale archivio di crimini, per capirci qualcosa, prima di rivolgersi alla Polizia con il rischio che gli blocchino i lavori di restauro. Sente il Consonni che è il prezzo della fama guadagnata per il ruolo (lui dice del tutto casuale) avuto nella risoluzione del precedente caso, cosiddetto della Sfinge di Lentate. Contro la sua volontà, dal suo arredatissimo appartamento nella casa di ringhiera, si trova costretto a cercare dei nomi per quelle ossa. Così inizia la commedia degli errori che ha tutta l’apparenza di un giallo ed è in effetti il mistero impenetrabile delle vite quotidiane quando sono scrutate da un cortile condominiale. Spuntano piste di ogni genere, ingegneri inghiottiti in loschi affari, boy-scout svaniti come fumo dietro a storiacce d’amore: e lui le segue tutte, mentre cadono a destra e sinistra pezzi di esistenza quotidiana a formare storie parallele che assumono autonomia e propulsione propria. Ma è un’unica vicenda che nasce dal connubio tra l’intrigo degli scheletri e il mestiere di vivere che agita lo zoo umano degli inquilini. L’avvenente Erika, il cui marito Antonio è scomparso; la gelosia di Caterina, figlia di Consonni, per la professoressa Angela; il nipotino Enrico che ha perduto l’orsacchiotto Bubu; Claudio, l’alcolista, che tenta di rifarsi; l’illusione di gioventù del vecchio De Angelis che, come un flashback dei felici Sessanta, ha messo le mani su un’incredibile BMW Z3: è tutto un’unica peripezia che si svolge, comica e tragica, rumorosa e mesta, e racconta la protagonista vera del romanzo: la Casa di ringhiera.

    Proposta #10 [Italo Calvino - Le città invisibili]


    Le città invisibili si presenta come una serie di relazioni di viaggio che Marco Polo fa a Kublai Kan imperatore dei Tartari. ... A questo imperatore melanconico, che ha capito che il suo sterminato potere conta ben poco perché tanto il mondo sta andando in rovina, un viaggiatore visionario racconta di città impossibili ... Quello che sta a cuore al mio Marco Polo è scoprire le ragioni segrete che hanno portato gli uomini a vivere nelle città, ragioni che potranno valere al di là di tutte le crisi. Le città sono un insieme di tante cose: di memoria, di desideri, di segni d'un linguaggio; le città sono luoghi di scambio, come spiegano tutti i libri di storia dell'economia, ma questi scambi non sono soltanto scambi di merci, sono scambi di parole, di desideri, di ricordi." (Italo Calvino)

    Proposta #11 [Dino Buzzati - Il deserto dei Tartari]


    Ai limiti del deserto, immersa in una sorta di stregata immobilità, sorge la Fortezza Bastiani. Lì, il tenente Giovanni Drogo consuma la propria esistenza nella vana attesa dell'invasione dei Tartari. In questa vicenda, nata dalla trasposizione in un mondo militare fantastico della monotona routine notturna nella redazione del giornale, si ritrovano tutti i temi della narrativa buzzatiana, ricca di allegorie magiche e surreali, cariche d'angoscia e di fascino, di simbologie che investono il senso dell'esistenza e delle azioni umane.





    Capomoderatore SpazioLibri
    Per qualsiasi dubbio o segnalazione: PM o leroi@spaziogames.it

  4. #29
    L'avatar di LeRoi
    Iscritto dal
    12-Jun-2012
    Località
    Selargius
    Post
    8,395
    Steam
    LeRoi_Rpg
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    143326
    maschio

    Predefinito

    Proposta #12 [Camilla Läckberg - La strega]


    Trent'anni prima, quando era ancora una ragazzina, Marie e la sua amica del cuore erano state accusate di aver ucciso la piccola Stella, una bambina di appena quattro anni, la cui morte aveva profondamente scosso l’intera comunità. Quando alle porte di Fjällbacka, dove ora riecheggiano i suoni dell’estate, un’altra bambina scompare misteriosamente nelle stesse circostanze, il ricordo di quei drammatici eventi riaffiora con forza. Può davvero essere una coincidenza? Per capire se esiste un collegamento tra passato e presente, Patrik Hedström e la sua squadra devono disseppellire verità taciute per lunghi anni. Ed Erica, che al caso Stella lavora già da un po’, ha intenzione di fare di tutto per aiutare la polizia, mettendo a disposizione la sua principale abilità: quella di scavare a fondo nei vecchi casi di omicidio, cercando di scoprire che cos’è realmente accaduto e, soprattutto, perché. Intanto, intorno a loro cresce la paura, paura dell’ignoto e del diverso, che esaspera il clima di sospetto e alimenta un odio che arde come fuoco. In una rinnovata caccia alle streghe, quella stessa terra che secoli prima era stata illuminata da innumerevoli roghi, innalzati in nome di una folle lotta contro il demonio, minaccia di bruciare ancora, e di perdersi in un’immensa oscurità.

    Proposta #13 [Paolo Cognetti - Le otto montagne]


    Pietro è un ragazzino di città, solitario e un po' scontroso. La madre lavora in un consultorio di periferia, e farsi carico degli altri è il suo talento. Il padre è un chimico, un uomo ombroso e affascinante, che torna a casa ogni sera dal lavoro carico di rabbia. I genitori di Pietro sono uniti da una passione comune, fondativa: in montagna si sono conosciuti, innamorati, si sono addirittura sposati ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo. La montagna li ha uniti da sempre, anche nella tragedia, e l'orizzonte lineare di Milano li riempie ora di rimpianto e nostalgia. Quando scoprono il paesino di Grana, ai piedi del Monte Rosa, sentono di aver trovato il posto giusto: Pietro trascorrerà tutte le estati in quel luogo "chiuso a monte da creste grigio ferro e a valle da una rupe che ne ostacola l'accesso" ma attraversato da un torrente che lo incanta dal primo momento. E li, ad aspettarlo, c'è Bruno, capelli biondo canapa e collo bruciato dal sole: ha la sua stessa età ma invece di essere in vacanza si occupa del pascolo delle vacche. Iniziano così estati di esplorazioni e scoperte, tra le case abbandonate, il mulino e i sentieri più aspri. Sono anche gli anni in cui Pietro inizia a camminare con suo padre, "la cosa più simile a un'educazione che abbia ricevuto da lui". Perché la montagna è un sapere, un vero e proprio modo di respirare, e sarà il suo lascito più vero: "Eccola li, la mia eredità: una parete di roccia, neve, un mucchio di sassi squadrati, un pino". Un'eredità che dopo tanti anni lo riavvicinerà a Bruno.





    Capomoderatore SpazioLibri
    Per qualsiasi dubbio o segnalazione: PM o leroi@spaziogames.it

  5. #30
    L'avatar di LeRoi
    Iscritto dal
    12-Jun-2012
    Località
    Selargius
    Post
    8,395
    Steam
    LeRoi_Rpg
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    143326
    maschio

    Predefinito

    Proposta #14 [Umberto Saba - Il canzoniere]


    Un'antologia per rileggere "l'uomo di pena" Saba, il cui percorso poetico è in equilibrio perfetto fra classicità e contemporaneità: la classica perfezione formale delle sue forme poetiche, dove è sedimentato il suono della migliore tradizione lirica italiana, e la sofferta testimonianza della crisi dell'uomo novecentesco. "Saba - sosteneva Pier Paolo Pasolini - è il più difficile dei poeti contemporanei. Al più semplice esame linguistico non c'è parola in Saba, la più comune, il "cuore-amore" della rima famosa, che non risulti immediatamente violentata, o almeno, nei momenti in cui meno chiara fosse la violenza espressiva, malconcia e strappata al suo abituale significato, al suo abituale tono semantico".

    Proposta #15 [Giorgio Faletti - Appunti di un venditore di donne]


    1978: a Roma le Brigate Rosse hanno rapito Aldo Moro, in Sicilia boss mafiosi come Gaetano Badalamenti soffocano ogni tentativo di resistenza civile, all'ombra della Madonnina le bande di Vallanzasca e Turatello fanno salire la tensione in una città già segnata dagli scontri sociali. Ma anche in questo clima la dolcevita del capoluogo lombardo, che si prepara a diventare la "Milano da bere" degli anni Ottanta, non conosce soste. Si moltiplicano i locali in cui la società opulenta, che nella bella stagione si trasferisce a Santa Margherita e Paraggi, trova il modo di sperperare la propria ricchezza. È proprio tra ristoranti di lusso, discoteche, bische clandestine che fa i suoi affari un uomo enigmatico, reso cinico da una menomazione inflittagli per uno "sgarbo". Si fa chiamare Bravo. Il suo settore sono le donne. Lui le vende. La sua vita è una notte bianca che trascorre in compagnia di disperati, come l'amico Daytona. L'unico essere umano con cui pare avere un rapporto normale è un vicino di casa, Lucio, chitarrista cieco con cui condivide la passione per i crittogrammi. Fino alla comparsa di Carla che risveglierà in Bravo sensazioni che l'handicap aveva messo a tacere. Ma per lui non è l'inizio di una nuova vita bensì di un incubo che lo trasformerà in un uomo braccato dalla polizia, dalla malavita e da un'organizzazione terroristica. Un noir fosco su uno dei momenti più drammatici del dopoguerra italiano, in una Milano che oscilla tra fermenti culturali e bassezze morali.





    Capomoderatore SpazioLibri
    Per qualsiasi dubbio o segnalazione: PM o leroi@spaziogames.it

  6. #31
    L'avatar di LeRoi
    Iscritto dal
    12-Jun-2012
    Località
    Selargius
    Post
    8,395
    Steam
    LeRoi_Rpg
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    143326
    maschio

    Predefinito

    Proposta #16 [Carlo Rovelli - L'ordine del tempo]


    «Pensiamo comunemente il tempo come qualcosa di semplice, fondamentale, che scorre uniforme, incurante di tutto, dal passato verso il futuro, misurato dagli orologi. Nel corso del tempo si succedono in ordine gli avvenimenti dell'universo: passati, presenti, futuri; il passato è fissato, il futuro aperto... Bene, tutto questo si è rivelato falso»

    E' un mistero non solo per ogni profano, ma anche per i fisici, che hanno visto il tempo trasformarsi in modo radicale, da Newton a Einstein, alla meccanica quantistica, infine alle teorie sulla gravità a loop, di cui Rovelli stesso è uno dei principali teorici. Nelle equazioni di Newton era sempre presente, ma oggi nelle equazioni fondamentali della fisica il tempo sparisce. Passato e futuro non si oppongono più come a lungo si è pensato. E a dileguarsi per la fisica è proprio ciò che chiunque crede sia l'unico elemento sicuro: il presente. Sono tre esempi degli incontri straordinari su cui si concentra questo libro, che è uno sguardo su ciò che la fisica è stata e insieme ci introduce nell'officina dove oggi la fisica si sta facendo.





    Capomoderatore SpazioLibri
    Per qualsiasi dubbio o segnalazione: PM o leroi@spaziogames.it

  7. #32
    L'avatar di LeRoi
    Iscritto dal
    12-Jun-2012
    Località
    Selargius
    Post
    8,395
    Steam
    LeRoi_Rpg
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    143326
    maschio

    Predefinito

    Proposta #17 [Tony Sloane - Legionario. La mia vita nella legione straniera]


    A diciotto anni, Tony Sloane è un ragazzo inquieto. Da che i suoi hanno divorziato, quando lui era ancora piccolo, ha vissuto in decine di posti diversi, e dopo aver lasciato la scuola a sedici anni ha dovuto imparare a cavarsela da solo, facendo i lavori più disparati e senza una casa in cui tornare la sera. È con l'idea di trovarsi un lavoro per l'estate a Gibilterra che lascia Norwich in autostop, senza immaginare che l'incontro con un legionario, a Marsiglia, darà una svolta alla sua vita. Affascinato dai suoi racconti, e alla ricerca di avventure, viaggi ed esperienze, Tony si arruola. Invece che su una spiaggia, trascorre i successivi quattro mesi sui Pirenei, impegnato nell'addestramento. Impara a obbedire e a non fare mai domande, a parlare francese, a evitare "la taule", la prigione militare, a non rimpiangere mai il passato. Solo dopo centoventi chilometri di marcia ottiene il diritto di indossare il leggendario Képi Blanc, e di fregiarsi del titolo di legionario. Ma non è che l'inizio.





    Capomoderatore SpazioLibri
    Per qualsiasi dubbio o segnalazione: PM o leroi@spaziogames.it

  8. #33
    L'avatar di LeRoi
    Iscritto dal
    12-Jun-2012
    Località
    Selargius
    Post
    8,395
    Steam
    LeRoi_Rpg
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    143326
    maschio

    Predefinito

    Proposta #18 [Ernest Cline - Player One]


    Il mondo è un brutto posto. Wade ha diciotto anni e trascorre le sue giornate in un universo virtuale chiamato OASIS, dove si fa amicizia, ci si innamora, si fa ciò che ormai è impossibile fare nel mondo reale, oppresso da guerre e carestie. Ma un giorno James Halliday, geniale creatore di OASIS, muore senza eredi. L'unico modo per salvare OASIS da una spietata multinazionale è metterlo in palio tra i suoi abitanti: a ereditarlo sarà il vincitore della più incredibile gara mai immaginata. Wade risolve quasi per caso il primo enigma, diventando di colpo, insieme ad alcuni amici, l'unica speranza dell'umanità. Sarà solo la prima di tante prove: recitare a memoria le battute di Wargames, penetrare nella Tyrell Corporation di Blade Runner, giocare la partita perfetta a Pac-Man, sfidare giganteschi robot giapponesi e così via, in una rassegna di missioni di ogni tipo, ambientate nell'immaginario pop degli anni '80, a cui OASIS è ispirato.





    Capomoderatore SpazioLibri
    Per qualsiasi dubbio o segnalazione: PM o leroi@spaziogames.it

  9. #34
    L'avatar di LeRoi
    Iscritto dal
    12-Jun-2012
    Località
    Selargius
    Post
    8,395
    Steam
    LeRoi_Rpg
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    143326
    maschio

    Predefinito

    Proposta #19 [Simon Scarrow - Il generale. Revolution saga]


    1796. Napoleone Bonaparte, divenuto console in un periodo di grandi conflitti politici e sociali in Francia, viene accusato dai suoi nemici interni di tradimento e corruzione. I successi militari nelle campagne in Italia e in Egitto salvano la sua reputazione e il suo ruolo di guida nell'eterna battaglia contro gli inglesi. Arthur Wellesley, duca di Wellington, è invece impegnato da diverso tempo in India, dove è riuscito con la forza a ristabilire l'ordine in un territorio vastissimo, fiore all'occhiello dell'impero britannico. Ma al suo ritorno in Inghilterra lo attende un'impresa ancora più ardua: sottrarre alla Francia il dominio sull'Europa.





    Capomoderatore SpazioLibri
    Per qualsiasi dubbio o segnalazione: PM o leroi@spaziogames.it

  10. #35
    Legend of forum L'avatar di mikigenius92
    Iscritto dal
    26-Jul-2010
    Località
    Provincia Padova
    Post
    7,959
    ID PSN
    mikigenius
    Steam
    @uRoN
    Battletag
    RobotWizard#26855
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    87016

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da LeRoi Visualizza Messaggio
    Proposta #18 [Ernest Cline - Player One]


    Il mondo è un brutto posto. Wade ha diciotto anni e trascorre le sue giornate in un universo virtuale chiamato OASIS, dove si fa amicizia, ci si innamora, si fa ciò che ormai è impossibile fare nel mondo reale, oppresso da guerre e carestie. Ma un giorno James Halliday, geniale creatore di OASIS, muore senza eredi. L'unico modo per salvare OASIS da una spietata multinazionale è metterlo in palio tra i suoi abitanti: a ereditarlo sarà il vincitore della più incredibile gara mai immaginata. Wade risolve quasi per caso il primo enigma, diventando di colpo, insieme ad alcuni amici, l'unica speranza dell'umanità. Sarà solo la prima di tante prove: recitare a memoria le battute di Wargames, penetrare nella Tyrell Corporation di Blade Runner, giocare la partita perfetta a Pac-Man, sfidare giganteschi robot giapponesi e così via, in una rassegna di missioni di ogni tipo, ambientate nell'immaginario pop degli anni '80, a cui OASIS è ispirato.
    Ho letto questo libro alcuni mesi fa e non posso che unirmi al consiglio!
    Peccato solo che il libro in italiano sia molto difficile da reperire in formato cartaceo. A suo tempo mi sono rivolto al sistema bibliotecario della mia provincia.

  11. #36
    L'avatar di LeRoi
    Iscritto dal
    12-Jun-2012
    Località
    Selargius
    Post
    8,395
    Steam
    LeRoi_Rpg
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    143326
    maschio

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mikigenius92 Visualizza Messaggio
    Ho letto questo libro alcuni mesi fa e non posso che unirmi al consiglio!
    Peccato solo che il libro in italiano sia molto difficile da reperire in formato cartaceo. A suo tempo mi sono rivolto al sistema bibliotecario della mia provincia.
    Ottimo, grazie per il feedback!
    Purtroppo nelle librerie le scorte finiscono presto anche a causa dei fuori catalogo


    Ultima modifica di LeRoi; 19-08-17 alle 20:06:53



    Capomoderatore SpazioLibri
    Per qualsiasi dubbio o segnalazione: PM o leroi@spaziogames.it

  12. #37
    L'avatar di LeRoi
    Iscritto dal
    12-Jun-2012
    Località
    Selargius
    Post
    8,395
    Steam
    LeRoi_Rpg
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    143326
    maschio

    Predefinito

    Proposta #20 [Laurence Sterne - La vita e le opinioni di Tristram Shandy, gentiluomo]


    Composti e pubblicati tra il 1759 e il 1767, i nove volumi del Tristam Shandy rappresentano il capolavoro di Laurence Sterne: un'opera ironica, patetica, audace, polemica e beffarda che ha segnato un punto di svolta nell'evoluzione del romanzo inglese ed europeo del Settecento e che ancora oggi appare di ardito sperimentalismo.





    Capomoderatore SpazioLibri
    Per qualsiasi dubbio o segnalazione: PM o leroi@spaziogames.it

  13. #38
    L'avatar di LeRoi
    Iscritto dal
    12-Jun-2012
    Località
    Selargius
    Post
    8,395
    Steam
    LeRoi_Rpg
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    143326
    maschio

    Predefinito

    Proposta #21 [Stefano Benni - Bar Sport]


    Il Bar Sport è quello dove non può mancare un flipper, un telefono a gettoni e soprattutto la 'Luisona', la brioche paleolitica condannata ad un'esposizione perenne. Il Bar Sport è quello in cui passa il carabiniere, lo sparaballe, il professore, il tecnnico (con due n), che declina la formazione della nazionale, il ragioniere innamorato della cassiera, il ragazzo tuttofare. Nel Bar Sport fioriscono le leggende, quelle del Piva (calciatore dal tiro portentoso), del Cenerutolo (il lavapiatti che sogna di fare il cameriere), e delle allucinazioni estive.





    Capomoderatore SpazioLibri
    Per qualsiasi dubbio o segnalazione: PM o leroi@spaziogames.it

  14. #39
    L'avatar di Lele15120
    Iscritto dal
    07-Mar-2010
    Post
    8,777
    ID PSN
    Lele15120
    3DS
    3523-3150-7977
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    78643
    maschio

    Predefinito

    Proposta #22 [Mohsin Amid - Exit West]


    È un testo attuale e importante e di rapida fruibilità, perfetto anche per il lettore occasionale, che lega a una storia d'amore non banale temi potenti, quali come si trasforma sotto le bombe una società civile, e come si generano (in parte) le migrazioni.
    Consiglio di leggerlo perché....
    - sono 150 pagine, che volano via in pochi giorni ma il peso specifico è inversamente proporzionale al volo di lettura.
    - sono 150 pagine di cui si parlerà molto, perché rappresentano la nostra epoca di masse in movimento, forse tendenzialmente verso ovest, come dice il titolo.
    - perché c'è una componente fantasy, con porte magiche che mettono in comunicazione città distanti migliaia di chilometri.
    - perché c'è gente che scappa dalla guerra e c'è gente arrabbiata perché invasa da chi scappa dalla guerra e sia i migranti fuggitivi che i "nativisti" arrabbiati hanno tutti paura per aver perso qualsiasi punto di riferimento tradizionale.
    - perché l'Europa è invasa dai migranti e questa narrazione ci arricchisce di nuovi punti di vista fornendoci chiavi di lettura ulteriori.
    - perché ci sono Nadia e Saeed...e la loro relazione è la nostra porta magica per accedere agli aspetti di cui sopra.

    (Flight)


    Playing: 3DS | PS3 | PS4 | PsVita

  15. #40
    L'avatar di LeRoi
    Iscritto dal
    12-Jun-2012
    Località
    Selargius
    Post
    8,395
    Steam
    LeRoi_Rpg
    Profilo Mercatino
    visualizza
    ID utente
    143326
    maschio

    Predefinito

    Proposta #23 [Louise Jensen - La sorella]


    Le ultime parole di Charlie continuano a perseguitare la sua migliore amica Grace, che non è più la stessa da quando lei è morta. Grace è una giovane maestra che vive tranquilla con Dan, conosciuto ai tempi del liceo. È una ragazza piena di sensi di colpa, perché si è sempre sentita responsabile della scomparsa delle persone che ha amato, persino di quella della sua migliore amica Charlie. Loro due avevano un legame speciale fin da ragazzine, quando avevano nascosto insieme la misteriosa memory box di Charlie. Ora quella scatola piena di segreti è l'unico oggetto rimasto a Grace come ricordo. Al suo interno, ha trovato la lista dei desideri dell'amica: il primo sarebbe stato ritrovare il padre che non aveva mai conosciuto. Per lealtà verso quella che per lei è stata una sorella, Grace decide dunque di indagare e ben presto si imbatte in un'altra donna, Anna, che sostiene di essere la vera sorella di Charlie. Sarebbe bellissimo ritrovare una famiglia, ma il suo arrivo è accompagnato da segnali inquietanti. Gli oggetti scompaiono. Arrivano telefonate silenziose nel cuore della notte. Messaggi minacciosi. Persino Dan si comporta in modo strano. E Grace è sicura che qualcuno la segua. È tutto nella sua mente o succede davvero? Per darsi una risposta, Grace inizia un agghiacciante viaggio nel proprio passato. E in quello della ragazza che credeva di conoscere come se stessa.





    Capomoderatore SpazioLibri
    Per qualsiasi dubbio o segnalazione: PM o leroi@spaziogames.it

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •