Allenamento e attività fisica | Salute e benessere fisico (consigli, suggerimenti e traguardi personali) | Principi dieta & FAQ in prima pagina!

ufficiale

PEVO

Moderatore
area tech
LV
2
 
Iscritto dal
26 Apr 2010
Messaggi
24,392
Reazioni
925
Medaglie
13
Ma le bilance che calcolano il grasso corporeo hanno senso? Ho letto che sono utili per calcolare il trend (cioè se stiamo aumentando o diminuendo con il grasso), ma non per darti quello effettivo. Voi cosa ne pensate? Quanto bisogna spendere per un prodotto decente di questo tipo?
 

HunterKakashi

Legend of forum
LV
1
 
Iscritto dal
27 Mar 2003
Messaggi
6,805
Reazioni
501
Medaglie
9
Ma le bilance che calcolano il grasso corporeo hanno senso? Ho letto che sono utili per calcolare il trend (cioè se stiamo aumentando o diminuendo con il grasso), ma non per darti quello effettivo. Voi cosa ne pensate? Quanto bisogna spendere per un prodotto decente di questo tipo?
Esattamente. Ad oggi credo che il metodo più efficace per il calcolo della massa magra/grassa, sia la Dexa: https://www.my-personaltrainer.it/dexa.htm

I metodi più terra terra e alla nostra portata come il plicometro e la BIA chiaramente potrebbero darti un dato non reale perchè influenzati da troppi fattori, come il bilancio idrico nel momento della misurazione, però appunto sicuramente si può estrapolare un trend, cioè non hai contezza del valore assoluto, ma con più misurazioni ci si può rendere conto se c'è un aumento o una diminuzione del dato.
 

HunterKakashi

Legend of forum
LV
1
 
Iscritto dal
27 Mar 2003
Messaggi
6,805
Reazioni
501
Medaglie
9

Invito nuovamente a visualizzare i video di questo canale, perchè trattano gli argomento in modo conciso andando diritti al punto, senza giri di parole.

Alla fine un po in tutti i video si riprendono quei 4 concetti che però sono fondamentali. In questo che ho postato è un po un riassunto molto buono (la parte iniziale tra l'altro è geniale :sard: )
 

=NeXuS=

Veterano
LV
2
 
Iscritto dal
12 Feb 2006
Messaggi
2,231
Reazioni
537
Medaglie
6

Invito nuovamente a visualizzare i video di questo canale, perchè trattano gli argomento in modo conciso andando diritti al punto, senza giri di parole.

Alla fine un po in tutti i video si riprendono quei 4 concetti che però sono fondamentali. In questo che ho postato è un po un riassunto molto buono (la parte iniziale tra l'altro è geniale :sard: )
Lui è sempre chiaro e conciso. Cercherò un video che spieghi perché ci sono soggetti che fanno fatica a far crescere le braccia, ma credo che la risposta sia contenuta in questo video :asd:
 

=NeXuS=

Veterano
LV
2
 
Iscritto dal
12 Feb 2006
Messaggi
2,231
Reazioni
537
Medaglie
6
Direi proprio di sì :asd:
Non so che fare con le braccia. Da quando mi alleno seriamente sono cresciuto parecchio, ma la mia ossessione rimangono le braccia: ho 36 cm di circonferenza a freddo con muscolo contratto. Il mio istruttore sostiene che, data la mia altezza, è una misura adeguata e proporzionata. Sono alto circa 172 cm e attualmente peso 72/73 kg (bf nella norma, sono ancora in massa). Quindi non sono alto.
Però non mi basta, vorrei un cm di più ma nonostante il duro lavoro sono in stallo. Faccio trazioni zavorrate con 15/20 kg, con presa prona e inversa (10 reps con petto che tocca la sbarra), dip zavorrati con 15 kg e spalla che rompe il parallelo. Riesco pure a fare i muscle up.
Devo rassegnarmi al fatto che non sono molto alto o c’è qualche speranza che io possa aumentare la circonferenza delle braccia?
Le altre circonferenze mi soddisfano. Petto 104 cm, coscia 59 cm, collo 45 cm (lo alleno appositamente), polpaccio 36 cm (si lo so, ho i polpacci che fanno ridere ma è la mia croce da sempre). Il polso è piccolo, circa 17 cm.

Nei fondamentali sono messo bene. Prima del lockdown di febbraio 2020 alzavo 85 kg in panca piana, 5x5. Pian piano cerco di tornare a quel livello. Military press faccio un rispettabile 5x5 con 45 kg (a ottobre 2020 ero arrivato a 50 kg…). Squat libero devo recuperare, ad ottobre ero a 120 kg.
Stacco da terra, attualmente 105 kg 5x5, ma prima del lockdown alzavo 120 kg.

Questo per dire che non faccio così schifo e quindi non capisco se le mie braccia vanno bene così o se c’è speranza che qualcosa possa cambiare.
 

HunterKakashi

Legend of forum
LV
1
 
Iscritto dal
27 Mar 2003
Messaggi
6,805
Reazioni
501
Medaglie
9
Non so che fare con le braccia. Da quando mi alleno seriamente sono cresciuto parecchio, ma la mia ossessione rimangono le braccia: ho 36 cm di circonferenza a freddo con muscolo contratto. Il mio istruttore sostiene che, data la mia altezza, è una misura adeguata e proporzionata. Sono alto circa 172 cm e attualmente peso 72/73 kg (bf nella norma, sono ancora in massa). Quindi non sono alto.
Però non mi basta, vorrei un cm di più ma nonostante il duro lavoro sono in stallo. Faccio trazioni zavorrate con 15/20 kg, con presa prona e inversa (10 reps con petto che tocca la sbarra), dip zavorrati con 15 kg e spalla che rompe il parallelo. Riesco pure a fare i muscle up.
Devo rassegnarmi al fatto che non sono molto alto o c’è qualche speranza che io possa aumentare la circonferenza delle braccia?
Le altre circonferenze mi soddisfano. Petto 104 cm, coscia 59 cm, collo 45 cm (lo alleno appositamente), polpaccio 36 cm (si lo so, ho i polpacci che fanno ridere ma è la mia croce da sempre). Il polso è piccolo, circa 17 cm.

Nei fondamentali sono messo bene. Prima del lockdown di febbraio 2020 alzavo 85 kg in panca piana, 5x5. Pian piano cerco di tornare a quel livello. Military press faccio un rispettabile 5x5 con 45 kg (a ottobre 2020 ero arrivato a 50 kg…). Squat libero devo recuperare, ad ottobre ero a 120 kg.
Stacco da terra, attualmente 105 kg 5x5, ma prima del lockdown alzavo 120 kg.

Questo per dire che non faccio così schifo e quindi non capisco se le mie braccia vanno bene così o se c’è speranza che qualcosa possa cambiare.
Io sinceramente non sono mai stato un fissato dei carichi. È vero ch per crescere si devono migliorare le proprie performance, ma non solo quello. In ogni caso il limite genetico non si può aggiornare, altrimenti cresceremmo tutti in maniera indefinita :asd: . Ad ogni modo per le proporzioni dai uno sguardo qua: https://www.my-personaltrainer.it/proporzioni.htm
 

BlackWizard

Moderatore
televisione
LV
2
 
Iscritto dal
28 Giu 2010
Messaggi
7,019
Reazioni
1,128
Medaglie
12
Non so che fare con le braccia. Da quando mi alleno seriamente sono cresciuto parecchio, ma la mia ossessione rimangono le braccia: ho 36 cm di circonferenza a freddo con muscolo contratto. Il mio istruttore sostiene che, data la mia altezza, è una misura adeguata e proporzionata. Sono alto circa 172 cm e attualmente peso 72/73 kg (bf nella norma, sono ancora in massa). Quindi non sono alto.
Però non mi basta, vorrei un cm di più ma nonostante il duro lavoro sono in stallo. Faccio trazioni zavorrate con 15/20 kg, con presa prona e inversa (10 reps con petto che tocca la sbarra), dip zavorrati con 15 kg e spalla che rompe il parallelo. Riesco pure a fare i muscle up.
Devo rassegnarmi al fatto che non sono molto alto o c’è qualche speranza che io possa aumentare la circonferenza delle braccia?
Le altre circonferenze mi soddisfano. Petto 104 cm, coscia 59 cm, collo 45 cm (lo alleno appositamente), polpaccio 36 cm (si lo so, ho i polpacci che fanno ridere ma è la mia croce da sempre). Il polso è piccolo, circa 17 cm.

Nei fondamentali sono messo bene. Prima del lockdown di febbraio 2020 alzavo 85 kg in panca piana, 5x5. Pian piano cerco di tornare a quel livello. Military press faccio un rispettabile 5x5 con 45 kg (a ottobre 2020 ero arrivato a 50 kg…). Squat libero devo recuperare, ad ottobre ero a 120 kg.
Stacco da terra, attualmente 105 kg 5x5, ma prima del lockdown alzavo 120 kg.

Questo per dire che non faccio così schifo e quindi non capisco se le mie braccia vanno bene così o se c’è speranza che qualcosa possa cambiare.
Gioca sulle ripetizioni e non sui massimali per le braccia. Fatti un 5x max, arrivando a fare anche 15/18 rep anche con 7/8 kg che se ce la fai alla lunga i risultati li hai, magari andando anche in isometria stendendo al massimo il braccio.
Post unito automaticamente:

Non so che fare con le braccia. Da quando mi alleno seriamente sono cresciuto parecchio, ma la mia ossessione rimangono le braccia: ho 36 cm di circonferenza a freddo con muscolo contratto. Il mio istruttore sostiene che, data la mia altezza, è una misura adeguata e proporzionata. Sono alto circa 172 cm e attualmente peso 72/73 kg (bf nella norma, sono ancora in massa). Quindi non sono alto.
Però non mi basta, vorrei un cm di più ma nonostante il duro lavoro sono in stallo. Faccio trazioni zavorrate con 15/20 kg, con presa prona e inversa (10 reps con petto che tocca la sbarra), dip zavorrati con 15 kg e spalla che rompe il parallelo. Riesco pure a fare i muscle up.
Devo rassegnarmi al fatto che non sono molto alto o c’è qualche speranza che io possa aumentare la circonferenza delle braccia?
Le altre circonferenze mi soddisfano. Petto 104 cm, coscia 59 cm, collo 45 cm (lo alleno appositamente), polpaccio 36 cm (si lo so, ho i polpacci che fanno ridere ma è la mia croce da sempre). Il polso è piccolo, circa 17 cm.

Nei fondamentali sono messo bene. Prima del lockdown di febbraio 2020 alzavo 85 kg in panca piana, 5x5. Pian piano cerco di tornare a quel livello. Military press faccio un rispettabile 5x5 con 45 kg (a ottobre 2020 ero arrivato a 50 kg…). Squat libero devo recuperare, ad ottobre ero a 120 kg.
Stacco da terra, attualmente 105 kg 5x5, ma prima del lockdown alzavo 120 kg.

Questo per dire che non faccio così schifo e quindi non capisco se le mie braccia vanno bene così o se c’è speranza che qualcosa possa cambiare.
Per i pesi che alzi sembri forte ma devi giocare di più sulle ripetizioni, come ti ho scritto prima, altrimenti il muscolo cresce relativamente. Aumenta le ripetizioni che con il 5x5 fai poco a livello di massa. Passa ad un 5x8/10 o ad un 4x8/10.
Hai praticamente la mia circonferenza di braccio contratto a freddo ad oggi (io sono a 35.5) e io non sono forte quanto te, anche sono più alto, però ho anche una densità ossea non amplissima (polso 16.5) e considera che ho fatto solo 2 settimane di scheda essendomi allenato solo 4 mesi da ottobre, causa noia ed infortunio, questo per dire che sono ancora in recupero e non al massimo della forma e per dire che: essendo tu parecchio più forte di me potresti fare molto di più a livello di massa perché la forza la hai.
 
Ultima modifica:

HunterKakashi

Legend of forum
LV
1
 
Iscritto dal
27 Mar 2003
Messaggi
6,805
Reazioni
501
Medaglie
9
Un altra cosa che è sempre stata sottovalutata nella crescita muscolare è la corretta esecuzione degli esercizi al fine si stimolare tutte, ed in modo corretto, le fibre muscolari del muscolo che stiamo allenando. Molto più efficace a mio avviso è eseguire un esercizio in maniera corretta con dei carichi relativamente più bassi che eseguire lo stesso esercizio in maniera "animalitica", sforzandoci di sollevare un carico che non è alla nostra portata, ma che lo diventerebbe tranquillamente, magari dopo un po più di tempo, se facessimo l'esercizio nel giusto modo.

Ad esempio gli esercizi per il petto... non penso che la buona parte dei frequentatori (e nemmeno dei pt di sala a sto punto) sa che le scapole andrebbero addotte e depresse, mantenere la curva lobare etc etc, poi va beh, ti rendi conto che la gente sta messa ancora peggio quando vedi fare i piegamenti con le braccia praticamente alla stessa altezza delle spalle :sard: , come invece è risaputo, un po come sulla panca, che i gomiti devono scendere più in basso rispetto alla spalla (circa 45°)
 

ZERo7

Warrior
LV
1
 
Iscritto dal
24 Ago 2012
Messaggi
13,929
Reazioni
853
Medaglie
5
Non so che fare con le braccia. Da quando mi alleno seriamente sono cresciuto parecchio, ma la mia ossessione rimangono le braccia: ho 36 cm di circonferenza a freddo con muscolo contratto. Il mio istruttore sostiene che, data la mia altezza, è una misura adeguata e proporzionata. Sono alto circa 172 cm e attualmente peso 72/73 kg (bf nella norma, sono ancora in massa). Quindi non sono alto.
Però non mi basta, vorrei un cm di più ma nonostante il duro lavoro sono in stallo. Faccio trazioni zavorrate con 15/20 kg, con presa prona e inversa (10 reps con petto che tocca la sbarra), dip zavorrati con 15 kg e spalla che rompe il parallelo. Riesco pure a fare i muscle up.
Devo rassegnarmi al fatto che non sono molto alto o c’è qualche speranza che io possa aumentare la circonferenza delle braccia?
Le altre circonferenze mi soddisfano. Petto 104 cm, coscia 59 cm, collo 45 cm (lo alleno appositamente), polpaccio 36 cm (si lo so, ho i polpacci che fanno ridere ma è la mia croce da sempre). Il polso è piccolo, circa 17 cm.

Nei fondamentali sono messo bene. Prima del lockdown di febbraio 2020 alzavo 85 kg in panca piana, 5x5. Pian piano cerco di tornare a quel livello. Military press faccio un rispettabile 5x5 con 45 kg (a ottobre 2020 ero arrivato a 50 kg…). Squat libero devo recuperare, ad ottobre ero a 120 kg.
Stacco da terra, attualmente 105 kg 5x5, ma prima del lockdown alzavo 120 kg.

Questo per dire che non faccio così schifo e quindi non capisco se le mie braccia vanno bene così o se c’è speranza che qualcosa possa cambiare.

Vale la stessa risposta che do ad ogni cliente, e son tanti tra ragazzini, ragazzi e uomini più grandi, che mi passa in sala: se un muscolo non cresce, non lo alleni abbastanza / abbastanza bene

Il " non mi crescono i polpacci, i bicipiti ecc." per genetica è, per laaaarga parte, un mito parecchio gonfiato, dico sempre che l'unica cosa che non si può far crescere è il ca...pello se lo hai perso e sei calvo :trollface: un po' come i ragazzi pelle e ossa che vengono da me e son convinti di essere hardgainer, e che non crescono per genetica
99.9% delle volte gli rispondo " o non mangi abbastanza, o non ti alleni bene, o ti alleni troppo"

E nel 99.9% dei casi sono convinti di sfondarsi di cibo ed hanno mangiato un panino dal paninaro e 200gr di pasta in tutto il giorno, non arrivando nemmeno a 1500kcal e nemmeno lontanamente ai macros necessari
Oppure li trovi per cinque ore filate in sala ad uccidersi

Ho aiutato gente con polpacci praticamente inesistenti o braccia come stecchini ad arrivare a risultati ottimi soltanto facendo allenare loro i suddetti più volte nel corso della settimana, con stimoli diversi, da ogni angolazione, ma spesso, bene ( sono un perfezionista dell'esecuzione, qui non si sgarra, pochi cazzi )

Dunque, detto ciò, allenale di più, lavora con un carico che ti permetta di mantenere sempre l'esecuzione impeccabile, lavorale direttamente e con esercizi di isolamento a fine workout per dar loro il colpo di grazia, aumenta anche le ripetizioni, puoi giocare anche sul tempo sotto tensione e sulle isometrie, o provare l'allenamento occlusivo ( non è per tutti, preciso, ma ha i suoi perchè )
Sono pronto a scommettere che già in una manciata di mesi vedrai la differenza
Ho letto anche il resto, unico suggerimento lavora di più sullo stacco, meno reps e più peso per un periodo così da alzare il carico allenante, per le tue stats dovresti fare tranquillamente un 5x5 con 120-130 minimo senza alcun problema

Tutto il resto come detto è ottimo davvero, continua così
 
Ultima modifica:

HunterKakashi

Legend of forum
LV
1
 
Iscritto dal
27 Mar 2003
Messaggi
6,805
Reazioni
501
Medaglie
9
Vale la stessa risposta che do ad ogni cliente, e son tanti tra ragazzini, ragazzi e uomini più grandi, che mi passa in sala: se un muscolo non cresce, non lo alleni abbastanza / abbastanza bene

Il " non mi crescono i polpacci, i bicipiti ecc." per genetica è, per laaaarga parte, un mito parecchio gonfiato, dico sempre che l'unica cosa che non si può far crescere è il ca...pello se lo hai perso e sei calvo :trollface: un po' come i ragazzi pelle e ossa che vengono da me e son convinti di essere hardgainer, e che non crescono per genetica
99.9% delle volte gli rispondo " o non mangi abbastanza, o non ti alleni bene, o ti alleni troppo"

E nel 99.9% dei casi sono convinti di sfondarsi di cibo ed hanno mangiato un panino dal paninaro e 200gr di pasta in tutto il giorno, non arrivando nemmeno a 1500kcal e nemmeno lontanamente ai macros necessari
Oppure li trovi per cinque ore filate in sala ad uccidersi

Ho aiutato gente con polpacci praticamente inesistenti o braccia come stecchini ad arrivare a risultati ottimi soltanto facendo allenare loro i suddetti più volte nel corso della settimana, con stimoli diversi, da ogni angolazione, ma spesso, bene ( sono un perfezionista dell'esecuzione, qui non si sgarra, pochi cazzi )

Dunque, detto ciò, allenale di più, lavora con un carico che ti permetta di mantenere sempre l'esecuzione impeccabile, lavorale direttamente e con esercizi di isolamento a fine workout per dar loro il colpo di grazia, aumenta anche le ripetizioni, puoi giocare anche sul tempo sotto tensione e sulle isometrie, o provare l'allenamento occlusivo ( non è per tutti, preciso, ma ha i suoi perchè )
Sono pronto a scommettere che già in una manciata di mesi vedrai la differenza
Ho letto anche il resto, unico suggerimento lavora di più sullo stacco, meno reps e più peso per un periodo così da alzare il carico allenante, per le tue stats dovresti fare tranquillamente un 5x5 con 120-130 minimo senza alcun problema

Tutto il resto come detto è ottimo davvero, continua così
Il limite genetico esiste ed è rilevante, ma è chiaro che si parla di limite genetico nel momento in cui si mangia e ci si allena in modo perfetto e senza sbavature, rimanendo chiaramente in un contesto natural.

E' normale che se ti viene uno che inizia ad allenarsi, non si è mai allenato prima e mangia da cani, non gli si può fare un discorso del tipo che non crescerà per via del limite genetico, altrimenti ti sputa in un occhio :asd:

A dire il vero di limite genetico non se ne dovrebbe parlare a prescindere perchè è anche una cosa abbastanza scontata... uno deve allenarsi e mangiare al meglio, senza però aspettarsi che crescerà in maniera indefinita fino alla sua morte.
 

Snow24

Moderatore
sezione altro
sezione motori
LV
1
 
Iscritto dal
18 Ago 2012
Messaggi
8,229
Reazioni
2,189
Medaglie
14
Vale la stessa risposta che do ad ogni cliente, e son tanti tra ragazzini, ragazzi e uomini più grandi, che mi passa in sala: se un muscolo non cresce, non lo alleni abbastanza / abbastanza bene

Il " non mi crescono i polpacci, i bicipiti ecc." per genetica è, per laaaarga parte, un mito parecchio gonfiato, dico sempre che l'unica cosa che non si può far crescere è il ca...pello se lo hai perso e sei calvo :trollface: un po' come i ragazzi pelle e ossa che vengono da me e son convinti di essere hardgainer, e che non crescono per genetica
99.9% delle volte gli rispondo " o non mangi abbastanza, o non ti alleni bene, o ti alleni troppo"

E nel 99.9% dei casi sono convinti di sfondarsi di cibo ed hanno mangiato un panino dal paninaro e 200gr di pasta in tutto il giorno, non arrivando nemmeno a 1500kcal e nemmeno lontanamente ai macros necessari
Oppure li trovi per cinque ore filate in sala ad uccidersi

Ho aiutato gente con polpacci praticamente inesistenti o braccia come stecchini ad arrivare a risultati ottimi soltanto facendo allenare loro i suddetti più volte nel corso della settimana, con stimoli diversi, da ogni angolazione, ma spesso, bene ( sono un perfezionista dell'esecuzione, qui non si sgarra, pochi cazzi )

Dunque, detto ciò, allenale di più, lavora con un carico che ti permetta di mantenere sempre l'esecuzione impeccabile, lavorale direttamente e con esercizi di isolamento a fine workout per dar loro il colpo di grazia, aumenta anche le ripetizioni, puoi giocare anche sul tempo sotto tensione e sulle isometrie, o provare l'allenamento occlusivo ( non è per tutti, preciso, ma ha i suoi perchè )
Sono pronto a scommettere che già in una manciata di mesi vedrai la differenza
Ho letto anche il resto, unico suggerimento lavora di più sullo stacco, meno reps e più peso per un periodo così da alzare il carico allenante, per le tue stats dovresti fare tranquillamente un 5x5 con 120-130 minimo senza alcun problema

Tutto il resto come detto è ottimo davvero, continua così
Io non riesco a prendermela con loro. Il problema, imho, è che l'attività fisica (così come l'alimentazione) viene trattata come un qualcosa che si può fare da sé, mentre ci vogliono degli specialisti che ti aiutano, ti controllano e a cui chiedere consigli. E specialisti bravi, tra l'altro. Se già hai un'infarinatura generale o passi ore ed ore a documentarti sui siti giusti, allora puoi anche ottenere buoni risultati da solo (ma ci vuole tanta attenzione), però la maggior parte di questi ragazzetti sono traviati dal modo in cui il fitness è veicolato oggi dagli influencer. Tutti danno consigli su cosa fare, come farlo, fanno video, mostrano le loro diete, le loro routine, sparano cazzate che non sanno manco loro, quando l'unica cosa che dovrebbero fare è dire "andate in palestra, fatevi seguire da qualcuno, andate da un nutrizionista, fatevi fare una dieta ad hoc". E non è una questione di risparmio perché sulla salute non si risparmia e non lo fanno certamente per bontà d'animo, ma perché ci lucrano soprano, perché non gli interessa nulla che i propri followers mangino o si allenino come si deve. Purtroppo è una cultura totalmente sbagliata e le conseguenze le pagano le persone che si fanno il culo, si fanno male perché fanno male gli esercizi e non ottengono risultati e sono frustrati, si convincono di essere sbagliati perché fanno le stesse cose dei loro idoli e non funzionano. A me dispiace, alimentazione e allenamento sono ancora oggi troppo sottovalutati, la gente la spara grossa continuamente e ogni volta che viene fuori l'argomento sento delle porcherie immonde dette con la sicurezza di chi sa tutto e invece non sa nulla, fisici orribili, posture totalmente storte, gente che sta in palestra ogni giorno e non riesce a sollevare i pesi bene. A me fa tantissimo piacere (sono sincero) che tu ci metta tutta questa attenzione e dedizione perché è una roba importante, ma queste persone sono vittime di un sistema che ad oggi fa schifo.
 

ZERo7

Warrior
LV
1
 
Iscritto dal
24 Ago 2012
Messaggi
13,929
Reazioni
853
Medaglie
5
Il limite genetico esiste ed è rilevante, ma è chiaro che si parla di limite genetico nel momento in cui si mangia e ci si allena in modo perfetto e senza sbavature, rimanendo chiaramente in un contesto natural.

E' normale che se ti viene uno che inizia ad allenarsi, non si è mai allenato prima e mangia da cani, non gli si può fare un discorso del tipo che non crescerà per via del limite genetico, altrimenti ti sputa in un occhio :asd:

A dire il vero di limite genetico non se ne dovrebbe parlare a prescindere perchè è anche una cosa abbastanza scontata... uno deve allenarsi e mangiare al meglio, senza però aspettarsi che crescerà in maniera indefinita fino alla sua morte.
Non sono i principianti in sè, ma spesso purtroppo anche gente con un minimo di esperienza, diciamo che nella quasi totalità dei casi c'è da ricercare un problema a monte, oppure si presenta un problema di natura mentale, " che li alleno a fare i polpacci? Tanto per genetica non mi crescono " è un esempio delle cose che ho sentito :asd:

Il limite genetico certamente esiste ed è rilevante, ma ci arriva vicino probabilmente uno su cento dei frequentatori delle palestre, è un qualcosa che si raggiunge dopo anni, anni su anni di allenamento costante, ma il potenziale genetico di ognuno è immensamente più alto di quanto di norma si creda
Post unito automaticamente:

Io non riesco a prendermela con loro. Il problema, imho, è che l'attività fisica (così come l'alimentazione) viene trattata come un qualcosa che si può fare da sé, mentre ci vogliono degli specialisti che ti aiutano, ti controllano e a cui chiedere consigli. E specialisti bravi, tra l'altro. Se già hai un'infarinatura generale o passi ore ed ore a documentarti sui siti giusti, allora puoi anche ottenere buoni risultati da solo (ma ci vuole tanta attenzione), però la maggior parte di questi ragazzetti sono traviati dal modo in cui il fitness è veicolato oggi dagli influencer. Tutti danno consigli su cosa fare, come farlo, fanno video, mostrano le loro diete, le loro routine, sparano cazzate che non sanno manco loro, quando l'unica cosa che dovrebbero fare è dire "andate in palestra, fatevi seguire da qualcuno, andate da un nutrizionista, fatevi fare una dieta ad hoc". E non è una questione di risparmio perché sulla salute non si risparmia e non lo fanno certamente per bontà d'animo, ma perché ci lucrano soprano, perché non gli interessa nulla che i propri followers mangino o si allenino come si deve. Purtroppo è una cultura totalmente sbagliata e le conseguenze le pagano le persone che si fanno il culo, si fanno male perché fanno male gli esercizi e non ottengono risultati e sono frustrati, si convincono di essere sbagliati perché fanno le stesse cose dei loro idoli e non funzionano. A me dispiace, alimentazione e allenamento sono ancora oggi troppo sottovalutati, la gente la spara grossa continuamente e ogni volta che viene fuori l'argomento sento delle porcherie immonde dette con la sicurezza di chi sa tutto e invece non sa nulla, fisici orribili, posture totalmente storte, gente che sta in palestra ogni giorno e non riesce a sollevare i pesi bene. A me fa tantissimo piacere (sono sincero) che tu ci metta tutta questa attenzione e dedizione perché è una roba importante, ma queste persone sono vittime di un sistema che ad oggi fa schifo.
Quoto tutto

Non era tanto fargliene una colpa, era più un discorso generale per dire che si può quasi sempre semplificare una risposta 99 domande su 100


Non cresci? Non mangi abbastanza, mangi male, o ti alleni poco o male, o non dormi e non recuperi

Hai dolori strani dopo l'allenamento? Esecuzione scorretta, quasi sempre

Ti lamenti della " dieta "? A meno che non debba gareggiare, ingozzarsi di pollo e riso sconditi sei volte al giorno avrà come unico risultato il ricovero in manicomio, o l'esplosione dopo pochissimo tempo con conseguente fallimento del piano alimentare o abbuffata

Ti lamenti delle tre ore in palestra? Quasi sicuramente hai il cell al seguito ed ogni minuto di recupero diventano dieci su WhatsApp o sui social

Sono i problemi più comuni che mi capita di riscontrare quotidianamente

Poi ci sono sicuramente variabili da tenere in considerazione, ad esempio l'altezza del soggetto e quanto questo influisca sul tipo di squat e sugli stacchi, primo esempio random che mi viene in mente

Sul sistema che trasmette informazioni di qualità pessima sono totalmente d'accordo specie per quanto riguarda, come detto su, l'alimentazione, è molto più semplice di quanto si potrebbe pensare, eppure tantissima gente è convinta che alcuni cibi facciano ingrassare, altri no, lo stesso purtroppo vale per i contenuti sugli allenamenti con erroracci terrificanti
I media mettono a disposizione di tutto, e non è semplice saper filtrare, soprattutto per i principianti

Io stesso, guardando indietro, quando ho cominciato questo percorso ormai una vita fa sono passato da tutti questi step, nessuno escluso, e facendo un po' di mente locale mi vengono i brividi :rickds:
 
Ultima modifica:

HunterKakashi

Legend of forum
LV
1
 
Iscritto dal
27 Mar 2003
Messaggi
6,805
Reazioni
501
Medaglie
9
Non sono i principianti in sè, ma spesso purtroppo anche gente con un minimo di esperienza, diciamo che nella quasi totalità dei casi c'è da ricercare un problema a monte, oppure si presenta un problema di natura mentale, " che li alleno a fare i polpacci? Tanto per genetica non mi crescono " è un esempio delle cose che ho sentito :asd:

Il limite genetico certamente esiste ed è rilevante, ma ci arriva vicino probabilmente uno su cento dei frequentatori delle palestre, è un qualcosa che si raggiunge dopo anni, anni su anni di allenamento costante, ma il potenziale genetico di ognuno è immensamente più alto di quanto di norma si creda
Post unito automaticamente:
Oppure: "ma che le alleno a fare le gambe" non sapendo che allenare le gambe è funzionale per la crescita di tutti i distretti muscolari :asd:
 

BlackWizard

Moderatore
televisione
LV
2
 
Iscritto dal
28 Giu 2010
Messaggi
7,019
Reazioni
1,128
Medaglie
12
Io non riesco a prendermela con loro. Il problema, imho, è che l'attività fisica (così come l'alimentazione) viene trattata come un qualcosa che si può fare da sé, mentre ci vogliono degli specialisti che ti aiutano, ti controllano e a cui chiedere consigli. E specialisti bravi, tra l'altro. Se già hai un'infarinatura generale o passi ore ed ore a documentarti sui siti giusti, allora puoi anche ottenere buoni risultati da solo (ma ci vuole tanta attenzione), però la maggior parte di questi ragazzetti sono traviati dal modo in cui il fitness è veicolato oggi dagli influencer. Tutti danno consigli su cosa fare, come farlo, fanno video, mostrano le loro diete, le loro routine, sparano cazzate che non sanno manco loro, quando l'unica cosa che dovrebbero fare è dire "andate in palestra, fatevi seguire da qualcuno, andate da un nutrizionista, fatevi fare una dieta ad hoc". E non è una questione di risparmio perché sulla salute non si risparmia e non lo fanno certamente per bontà d'animo, ma perché ci lucrano soprano, perché non gli interessa nulla che i propri followers mangino o si allenino come si deve. Purtroppo è una cultura totalmente sbagliata e le conseguenze le pagano le persone che si fanno il culo, si fanno male perché fanno male gli esercizi e non ottengono risultati e sono frustrati, si convincono di essere sbagliati perché fanno le stesse cose dei loro idoli e non funzionano. A me dispiace, alimentazione e allenamento sono ancora oggi troppo sottovalutati, la gente la spara grossa continuamente e ogni volta che viene fuori l'argomento sento delle porcherie immonde dette con la sicurezza di chi sa tutto e invece non sa nulla, fisici orribili, posture totalmente storte, gente che sta in palestra ogni giorno e non riesce a sollevare i pesi bene. A me fa tantissimo piacere (sono sincero) che tu ci metta tutta questa attenzione e dedizione perché è una roba importante, ma queste persone sono vittime di un sistema che ad oggi fa schifo.
Il problema è che le persone affrontano la quotidianità con superficialità, qualunque essa sia, dall'allenamento, allo studio, alle relazioni, anche agli hobbies e alla salute mentale in generale, non è solo un problema di alimentazione e fitness.
 

ZERo7

Warrior
LV
1
 
Iscritto dal
24 Ago 2012
Messaggi
13,929
Reazioni
853
Medaglie
5
Oppure: "ma che le alleno a fare le gambe" non sapendo che allenare le gambe è funzionale per la crescita di tutti i distretti muscolari :asd:
Sempre :rickds: questa la sento spessissimo
Post unito automaticamente:

Il problema è che le persone affrontano la quotidianità con superficialità, qualunque essa sia, dall'allenamento, allo studio, alle relazioni, anche agli hobbies e alla salute mentale in generale, non è solo un problema di alimentazione e fitness.
E per quanto riguarda il fitness a 360°, nonostante negli anni abbia potuto assistere ad una grande evoluzione, purtroppo viene ancora visto troppo come un qualcosa di nicchia
Certo, molto meno che fino a qualche anno fa, ma sempre...
 

BlackWizard

Moderatore
televisione
LV
2
 
Iscritto dal
28 Giu 2010
Messaggi
7,019
Reazioni
1,128
Medaglie
12
Sempre :rickds: questa la sento spessissimo
Post unito automaticamente:


E per quanto riguarda il fitness a 360°, nonostante negli anni abbia potuto assistere ad una grande evoluzione, purtroppo viene ancora visto troppo come un qualcosa di nicchia
Certo, molto meno che fino a qualche anno fa, ma sempre...
Secondo me perchè la gente non vuole uscire dalla comfort zone. Se ti vuoi allenare, ma seriamente, rimanendo comunque que nel range del dilettantismo, devi metterti il cuore in pace che: devi avere costanza, non c'è caldo o neve o pioggia che tenga, ti devi allenare se sei stanco, triste, felice e anche alla fine di una giornata di lavoro o studio, devi acquisire una cultura alimentare, ridurre tutte le schifezze al minimo indispensabile, ossia un paio di volte a settimana, devi farti il culo quando ti alleni, rispettando il tuo corpo e non avendo fretta di fare o di crescere nel percorso, considerando la grandezza dei calli come vette che vai a scalare. Diventa uno stile di vita che ti fa acquisire una forma mentis. Se non si arriva a questo è inutile approcciarsi o lamentarsi della genetica.
 

=NeXuS=

Veterano
LV
2
 
Iscritto dal
12 Feb 2006
Messaggi
2,231
Reazioni
537
Medaglie
6
Da domani inizierò a mettermi sotto con braccia e polpacci, con ulteriori richiami infrasettimanali. Attualmente sono in massa come dicevo, e perfino durante il lockdown delle palestre mi sono sfondato di corpo libero riuscendo a incrementare le circonferenze del torace e il volume delle spalle (circuito a corpo libero “zavorrati” e uso massiccio di loopband). Manco a dirlo, le braccia non sono cresciute :asd:


Mi darò sei mesi di tempo, vediamo se entro fine anno riesco a far crescere queste braccia di 1/1,5 cm. Per me sarebbe già tanto
Post unito automaticamente:

Sempre :rickds: questa la sento spessissimo
Post unito automaticamente:


E per quanto riguarda il fitness a 360°, nonostante negli anni abbia potuto assistere ad una grande evoluzione, purtroppo viene ancora visto troppo come un qualcosa di nicchia
Certo, molto meno che fino a qualche anno fa, ma sempre...

Nelle poche palestre che ho frequentato (ne ho cambiate 4), ho notato molta superficialità da parte degli istruttori per quanto riguarda il BB. Solite schede copia incolla. Non lontano da dove abito c’è una palestra frequentata da culturisti, con istruttori estremamente preparati, ma incompatibile con i miei orari.
Io frequento la classica palestra aperta H24 dove è indispensabile sapersi arrangiare perché, sostanzialmente, il personale di sala è come se non esistesse. Quindi ho dovuto imparare tutto da solo. Per fortuna che esistono i forum e YouTube :asd:
 
Ultima modifica:

ZERo7

Warrior
LV
1
 
Iscritto dal
24 Ago 2012
Messaggi
13,929
Reazioni
853
Medaglie
5
Secondo me perchè la gente non vuole uscire dalla comfort zone. Se ti vuoi allenare, ma seriamente, rimanendo comunque que nel range del dilettantismo, devi metterti il cuore in pace che: devi avere costanza, non c'è caldo o neve o pioggia che tenga, ti devi allenare se sei stanco, triste, felice e anche alla fine di una giornata di lavoro o studio, devi acquisire una cultura alimentare, ridurre tutte le schifezze al minimo indispensabile, ossia un paio di volte a settimana, devi farti il culo quando ti alleni, rispettando il tuo corpo e non avendo fretta di fare o di crescere nel percorso, considerando la grandezza dei calli come vette che vai a scalare. Diventa uno stile di vita che ti fa acquisire una forma mentis. Se non si arriva a questo è inutile approcciarsi o lamentarsi della genetica.
È più l'ostacolo iniziale, prettamente mentale, moltissimi poi si rendono conto di come effettivamente l'allenamento li faccia stare molto meglio, sia fisicamente, che soprattutto psicologicamente, migliorando la loro vita di ogni giorno, e non bisogna nemmeno ammazzarsi, per sentirsi meglio basta trovare almeno tre orette la settimana
Post unito automaticamente:

Da domani inizierò a mettermi sotto con braccia e polpacci, con ulteriori richiami infrasettimanali. Attualmente sono in massa come dicevo, e perfino durante il lockdown delle palestre mi sono sfondato di corpo libero riuscendo a incrementare le circonferenze del torace e il volume delle spalle (circuito a corpo libero “zavorrati” e uso massiccio di loopband). Manco a dirlo, le braccia non sono cresciute :asd:


Mi darò sei mesi di tempo, vediamo se entro fine anno riesco a far crescere queste braccia di 1/1,5 cm. Per me sarebbe già tanto
Post unito automaticamente:



Nelle poche palestre che ho frequentato (ne ho cambiate 4), ho notato molta superficialità da parte degli istruttori per quanto riguarda il BB. Solite schede copia incolla. Non lontano da dove abito c’è una palestra frequentata da culturisti, con istruttori estremamente preparati, ma incompatibile con i miei orari.
Io frequento la classica palestra aperta H24 dove è indispensabile sapersi arrangiare perché, sostanzialmente, il personale di sala è come se non esistesse. Quindi ho dovuto imparare tutto da solo. Per fortuna che esistono i forum e YouTube :asd:
È particolarmente divertente il fatto che abbiamo quasi gli stessi dati fisici, e pure io mi alleno esclusivamente a corpo libero - quasi sempre zavorrato - ormai :rickds: i pesi li tocco molto, molto, molto di rado e più per divertimento personale tipo testare i massimali, o per brevi cicli di forza specifici

Purtroppo posso confermare, da cliente girai mezzo mondo ed in quasi ogni palestra l'interesse degli istruttori era inseguire la tipa col bel culo, mentre magari ad un metro un tipo moriva sotto il bilanciere o eseguiva reps con tecnica penosa

Trovare gente che realmente ami questo lavoro è arduo, mi rende orgoglioso sentire di come le persone mi ritengano l'unico che davvero segue dopo essere scappati da altre palestre :rickds:
Post unito automaticamente:

Tornando al discorso polpacci e bicipiti, piazza sempre un richiamo a fine allenamento, x3 i risultati o arrivano, o arrivano, senza vie di fuga, specie i polpacci si possono martellare perchè sono muscoli stronzi assai :asd: pro tip: lavora i polpacci giocando, oltre che sulle alte reps, anche sulla rotazione dei piedi, ed allenali anche da seduto, mantenendo sempre il rom completo e stando in isometria qualche secondo
 
Ultima modifica:

=NeXuS=

Veterano
LV
2
 
Iscritto dal
12 Feb 2006
Messaggi
2,231
Reazioni
537
Medaglie
6
È più l'ostacolo iniziale, prettamente mentale, moltissimi poi si rendono conto di come effettivamente l'allenamento li faccia stare molto meglio, sia fisicamente, che soprattutto psicologicamente, migliorando la loro vita di ogni giorno, e non bisogna nemmeno ammazzarsi, per sentirsi meglio basta trovare almeno tre orette la settimana
Post unito automaticamente:


È particolarmente divertente il fatto che abbiamo quasi gli stessi dati fisici, e pure io mi alleno esclusivamente a corpo libero - quasi sempre zavorrato - ormai :rickds: i pesi li tocco molto, molto, molto di rado e più per divertimento personale tipo testare i massimali, o per brevi cicli di forza specifici

Purtroppo posso confermare, da cliente girai mezzo mondo ed in quasi ogni palestra l'interesse degli istruttori era inseguire la tipa col bel culo, mentre magari ad un metro un tipo moriva sotto il bilanciere o eseguiva reps con tecnica penosa

Trovare gente che realmente ami questo lavoro è arduo

La mia prima palestra aveva attrezzatura technogym anni 80/90, indistruttibile, una palestra old school con gente che si allenava sul serio. Lì mi trovavo bene. L’ho abbandonata sempre per questioni di orario. Ma è stata fondamentale per gettare le basi di un buon metodo di allenamento. Secondo me è importante circondarsi di persone appassionate e che lavorano con dedizione e impegno. Il problema è trovarle :asd:

Ci vorrebbe anche più tempo libero. Si sa: lavoro, stress e famiglia possono essere devastanti per l’ipertrofia :asd:
 
Top