Le visualizzazioni come ospite sono limitate

Ufficiale Star Trek: Discovery | Terza stagione in corso | CBS | Netflix

ufficiale
Iscritto dal
30 Lug 2007
Messaggi
2,408
Medaglie
3
LV
0
 
Le ultime due sono da WTF totale :asd:

Da dove è spuntata questa intelligenza artificiale?? e come mai nel futuro nessuno ne sa niente?

Lo sto guardando per vedere dove vanno a parare, mi immagino già che che faranno tornare tipo l'IA nel passato per poi collegare il tutto con i Borg (visto che l'IA assimila con le nanomacchine)..

 

devil010

Master of forum
Iscritto dal
20 Gen 2010
Messaggi
2,379
Medaglie
3
LV
0
 
Le ultime due sono da WTF totale :asd:

Da dove è spuntata questa intelligenza artificiale?? e come mai nel futuro nessuno ne sa niente?

Lo sto guardando per vedere dove vanno a parare, mi immagino già che che faranno tornare tipo l'IA nel passato per poi collegare il tutto con i Borg (visto che l'IA assimila con le nanomacchine)..
è la stessa cosa che mi son chiesto pure io :asd:

 

Dorsai

m'arimbarza
Iscritto dal
1 Apr 2004
Messaggi
72,967
Medaglie
8
LV
2
 
è la stessa cosa che mi son chiesto pure io :asd:
Trattandosi della Sez 31 è normale che non se ne sappia più di tanto , ma è comunque davvero spuntata dal nulla e comunque

La madre di Burnham è intervenuta nel passato più di 800 volte in molti casi in modo molto pesante a cominciare dall'essere stata lei ad attivare la Sfera , dubito che questa timeline sia in qualsiasi modo collegata con le altre che conosciamo

Comunque c'è un buco immane , Control vuole i dati della Sfera  per svilupparsi come IA, ma è già una IA abbastanza sviluppata da ingannare gli esseri umani a livello psicologico ed addirittura da impersonarne uno , a che gli servono i dati della sfera?

E comunque ancora se le IA esistono già ora che cosa sta sviluppando Noonien Sung? E se sono così pericolose  perchè a Data viene addirittura concesso di salire su una nave con funzioni di comando

 

Cranky Kong

Fucking Casuals
Iscritto dal
24 Feb 2014
Messaggi
6,424
Medaglie
3
LV
0
 
Spoiler prossimo episodio

Come immaginavo, scontro tra le navi della sezione 31 e le due navi


Nascondi Contenuto


Discovery ed Enterprise!



Si intravede la plancia dell'Enterprise 



Richiama molto quella dell'Enterprise originale, anche se molto più moderna e grande (come la nave stessa...)



 
Iscritto dal
30 Lug 2007
Messaggi
2,408
Medaglie
3
LV
0
 
Vista l'ultima ieri sera.

La serie dovrebbe essere conclusa immagino.

Attenzione spoiler

Alla fine se la sono cavata facendo completamente scomparire la Discovery e tutto il suo equipaggio nel futuro. Solo Pike e pochi altri sanno la verità, inoltre (come immaginavo all'inizio :asd: ) hanno dovuto firmare un "accordo di non divulgazione" con la flotta stellare, pena accusa di tradimento.

A questo punto, nonostante la serie sia comunque divertente, bella regia, bravi gli attori e ottimi gli effetti visivi per un fan di star trek non rappresenta nè carne nè pesce.

Ti dicono che è successa sta cosa 10 anni prima di Kirk & co, incasinano la vita di Spock per poi lasciarci li, con la domanda: "E quindi?", "a cosa è servito tutto questo?"

Il loro obbiettivo era forse quello di approfondire la psicologia di Spock ? le motivazioni che lo portano poi a diventare il personaggio che tutti conosciamo?

 
Ultima modifica da un moderatore:

Buddha94

Moderatore
televisione
Iscritto dal
17 Feb 2010
Messaggi
13,870
Medaglie
5
LV
1
 
Vista l'ultima ieri sera.

La serie dovrebbe essere conclusa immagino.

Attenzione spoiler

Alla fine se la sono cavata facendo completamente scomparire la Discovery e tutto il suo equipaggio nel futuro. Solo Pike e pochi altri sanno la verità, inoltre (come immaginavo all'inizio :asd: ) hanno dovuto firmare un "accordo di non divulgazione" con la flotta stellare, pena accusa di tradimento.

A questo punto, nonostante la serie sia comunque divertente, bella regia, bravi gli attori e ottimi gli effetti visivi per un fan di star trek non rappresenta nè carne nè pesce.

Ti dicono che è successa sta cosa 10 anni prima di Kirk & co, incasinano la vita di Spock per poi lasciarci li, con la domanda: "E quindi?", "a cosa è servito tutto questo?"

Il loro obbiettivo era forse quello di approfondire la psicologia di Spock ? le motivazioni che lo portano poi a diventare il personaggio che tutti conosciamo?
Hanno già annunciata la terza stagione :ahsisi:  

 
Iscritto dal
30 Lug 2007
Messaggi
2,408
Medaglie
3
LV
0
 
Hanno già annunciata la terza stagione :ahsisi:  
Ah si???

non lo sapevo

Considerando la fine della seconda stagione, la terza dovrebbe

raccontare la storia del viaggio di ritorno della discovery dal quadrante Beta???

Se è così allora potrebbe essere molto interessante....i romulani...

 

devil010

Master of forum
Iscritto dal
20 Gen 2010
Messaggi
2,379
Medaglie
3
LV
0
 
In un'intervista il produttore ha detto che

la terza stagione sarà ambientata 950 anni nel futuro, per avere la massima libertà creativa senza dover rispondere alla trama canonica
Inviato dal mio cacciavite sonico

 
Iscritto dal
30 Lug 2007
Messaggi
2,408
Medaglie
3
LV
0
 
In un'intervista il produttore ha detto che

la terza stagione sarà ambientata 950 anni nel futuro, per avere la massima libertà creativa senza dover rispondere alla trama canonica
Inviato dal mio cacciavite sonico
 
Ah, bene.

Hanno mica letto il forum? ne parlavamo giusto qualche settimana fa :asd:

Così si che hanno libertà creativa, sono curioso di vedere cosa fanno

 

Dorsai

m'arimbarza
Iscritto dal
1 Apr 2004
Messaggi
72,967
Medaglie
8
LV
2
 
Ah si???

non lo sapevo

Considerando la fine della seconda stagione, la terza dovrebbe

raccontare la storia del viaggio di ritorno della discovery dal quadrante Beta???

Se è così allora potrebbe essere molto interessante....i romulani...
Roba già vista anche se altrove

La Voyager doveva tornare indietro dal Quadrante Delta, ma la cosa più comica di tutte è che loro erano già nel Quadrante Beta , 


 
Iscritto dal
30 Lug 2007
Messaggi
2,408
Medaglie
3
LV
0
 
LOL, è vero...quando

hanno detto 51000 anni luce ho pensato che fossero ai limiti del beta (quasi vicino al delta)

Ma in questo caso incontrerebbero le stesse razze che incontra la voyager alla fine

Comunque poi ho scoperto che la prossima stagione sarà ambientata 950 anni nel futuro, quindi nel 3200 ???

 
Ultima modifica da un moderatore:

Dorsai

m'arimbarza
Iscritto dal
1 Apr 2004
Messaggi
72,967
Medaglie
8
LV
2
 
LOL, è vero...quando

hanno detto 51000 anni luce ho pensato che fossero ai limiti del beta (quasi vicino al delta)

Ma in questo caso incontrerebbero le stesse razze che incontra la voyager alla fine

Comunque poi ho scoperto che la prossima stagione sarà ambientata 950 anni nel futuro, quindi nel 3200 ???
Una piccola chicca 

La Voyager doveva tornare al quadrante alfa non beta , ma era perchè era partita dalla DS9 che si trovava in orbita di Bajor che era nell'area d'attività dei Cardassiani che sono infatti nel quadrante Alfa , nel caso della Discovery invece si trovano nelle aree che coinvolgono I Klingon la Federazione stessa e i Vulcan che a loro volta si trovano fra la Terra e Romulus , quindi quadrante Beta.

Nell'Universo Trek la Terra si trova esattamente sull'asse di divisione fra i quadranti Alfa e Beta , mutuando l'idea del meridiano di Greenwich che passa vicino Londra , l'idea era che essendo il disco galattico circolare , un punto di riferimento valeva l'altro come accade sulla Terra per i meridiani su una forma sferoidale , questo però era prima che si scoprisse che la Via Lattea non è una galassia spirale semplice, bensì una Spirale Barrata nel qual caso l'asse di riferimento non può che essere quello che interseca il centro galattico passando per l'asse della sezione galattica barrata  in modo che il punto di riferimento possa essere individuato anche attraverso le osservazioni astronomiche e non solo un punto matematico rilevabile solo attraverso gli strumenti , poichè la Terra e la maggior parte di ciò che la circonda sarebbero invisibili ed irrilevabili  dalle grandi distanze , inoltre sarebbe anche necessario ricalcolare la posizione relativa di ogni singolo corpo celeste, sia rispetto alla posizione della nave sia rispetto al moto proprio ed alla distanza relativa mutata rispetto alla nave (es se ci troviamo a 100 anni luce dal Sole la luce che vedremmo sarebbe quella di 100 ani fa ovvero vedremmo il sole dove era e non dove è , per sapere dove è dovremmo calcolarne l'orbita galattica e trovare la posizione attuale, ma le stelle fra noi e lui però si trovano a distanze diverse, chi 20 che 30 chi 5 anni luce sia dal Sole che da noi sulla nave , quindi per sapere se ci stiamo muovendo nella giusta direzione dobbiamo calcolare tutte le orbite sia proprie che relative ed usarle per tracciare e verificare la nostra rotta , tutto ciò è possibile solo strumentalmente , se invece si ha un punto di riferimento relativamente stabile rispetto al Sole e a noi , sarebbe molto più semplice tracciare una rotta avendo meno variabili di cui tenere conto ,un pò come arrivare in una città usando una bussola e le coordinate oppure sapendo che è sulla collina all'orizzonte semplicemente andare in quella direzione  fino alle pendici ,  ovviamente una volta giunti nelle vicinanze servirà seguire le indicazioni stradali e fra le stelle calcolare la posizione rispetto alle stelle locali di riferimento, per esempio Siro, Vega, Canopo )

 

Cranky Kong

Fucking Casuals
Iscritto dal
24 Feb 2014
Messaggi
6,424
Medaglie
3
LV
0
 
Roba già vista anche se altrove

La Voyager doveva tornare indietro dal Quadrante Delta, ma la cosa più comica di tutte è che loro erano già nel Quadrante Beta , 

A vedere quanto sono elevate le distanze tra le principali potenze presenti nelle serie, è palese quanto siano sballate le scale di curvatura e quanto poco senso abbia voyager

 

Dorsai

m'arimbarza
Iscritto dal
1 Apr 2004
Messaggi
72,967
Medaglie
8
LV
2
 
A vedere quanto sono elevate le distanze tra le principali potenze presenti nelle serie, è palese quanto siano sballate le scale di curvatura e quanto poco senso abbia voyager
Ma la Voyager ci avrebbe dovuto mettere settanta anni per tornare indietro, ha intrapreso un viaggio generazionale , in realtà ha sfruttato diverse opportunità che si sono presentate, tunnel spaziali, ed altro non ultima l'hypercurvatura rubata ai Borg 

 

Cranky Kong

Fucking Casuals
Iscritto dal
24 Feb 2014
Messaggi
6,424
Medaglie
3
LV
0
 
Ma la Voyager ci avrebbe dovuto mettere settanta anni per tornare indietro, ha intrapreso un viaggio generazionale , in realtà ha sfruttato diverse opportunità che si sono presentate, tunnel spaziali, ed altro non ultima l'hypercurvatura rubata ai Borg 
Appunto, se la Voyager, che nel momento del varo apparteneva alla classe di navi più veloce della federazione, ci impiega 70 anni, alla massima curvatura, per percorrere quella distanza, quanto tempo impiegherebbe una nave di classe constitution a percorrere lo spazio della federazione? O una classe defiant ad andare dalla terra a cardassia? O la excelsior di star trek vi nel quadrante beta? A volte impiegano poche ore o giorni per percorrere distanze che dovrebbe tenerli impegnati per mesi o anni. 

 

Dorsai

m'arimbarza
Iscritto dal
1 Apr 2004
Messaggi
72,967
Medaglie
8
LV
2
 
Credo che la progressione sia esponenziale non aritmetica  warp 2 non vuol dire il doppio di warp 1 , la velocità massima raggiungibile è warp 9,9 poichè warp 10 creerebbe danni al tessuto spaziale , almeno fino alla transcurvatura inventata dai Borg che va oltre e che permette loro di raggiungere con relativa frequenza i quadranti beta e alpha

 

Cranky Kong

Fucking Casuals
Iscritto dal
24 Feb 2014
Messaggi
6,424
Medaglie
3
LV
0
 
Credo che la progressione sia esponenziale non aritmetica  warp 2 non vuol dire il doppio di warp 1 , la velocità massima raggiungibile è warp 9,9 poichè warp 10 creerebbe danni al tessuto spaziale , almeno fino alla transcurvatura inventata dai Borg che va oltre e che permette loro di raggiungere con relativa frequenza i quadranti beta e alpha
Non c’entra niente la formula, è la velocità in c che non ha senso. 

 

Dorsai

m'arimbarza
Iscritto dal
1 Apr 2004
Messaggi
72,967
Medaglie
8
LV
2
 
Non c’entra niente la formula, è la velocità in c che non ha senso. 
In che senso scusa? Le astronavi non vanno più veloci della luce , neanche ci si avvicinano a C , loro deformano contraendolo lo spazio di fronte alla nave col campo di curvatura , come se piegassi uno foglio davanti a te, maggiore la curvatura maggiore il volume di spazio contratto , loro si spostano fra le "pieghe" ,come comprimere un km in 10 metri o 10 km in un metro, tu percorri un metro, ma quando quando esci dalla curvatura sei a 10 km dal punto di partenza , ad ogni metro che percorri in realtà  stai percorrendo 10 km nello spazio normale .

La velocità a curvatura non dipende dalla velocità assoluta della nave o ne dipende solo in parte è ovvio che a piedi percorreresti meno metri ogni ora di quanti ne percorreresti su una moto , la vera velocità di curvatura è data dalla compressione esponenziale del volume di spazio di fronte alla nave ed alla contemporanea dilatazione dello spazio dietro la nave che ti spinge in avanti anche oltre la tua velocità relativa

é questo doppio effetto di dilatazione-compressione aggiunto alla velocità relativa della nave nello spazio  che genera l'esponenzialità dell'effetto di curvatura

questa la teoria, non è fisica vera anche se il sistema è allo studio di fattibilità reale , lo spazio si può effettivamente comprimere e deformare , anche se servono immense quantità di energia 

 

Cranky Kong

Fucking Casuals
Iscritto dal
24 Feb 2014
Messaggi
6,424
Medaglie
3
LV
0
 
In che senso scusa? Le astronavi non vanno più veloci della luce , neanche ci si avvicinano a C , loro deformano contraendolo lo spazio di fronte alla nave col campo di curvatura , come se piegassi uno foglio davanti a te, maggiore la curvatura maggiore il volume di spazio contratto , loro si spostano fra le "pieghe" ,come comprimere un km in 10 metri o 10 km in un metro, tu percorri un metro, ma quando quando esci dalla curvatura sei a 10 km dal punto di partenza , ad ogni metro che percorri in realtà  stai percorrendo 10 km nello spazio normale .

La velocità a curvatura non dipende dalla velocità assoluta della nave o ne dipende solo in parte è ovvio che a piedi percorreresti meno metri ogni ora di quanti ne percorreresti su una moto , la vera velocità di curvatura è data dalla compressione esponenziale del volume di spazio di fronte alla nave ed alla contemporanea dilatazione dello spazio dietro la nave che ti spinge in avanti anche oltre la tua velocità relativa

é questo doppio effetto di dilatazione-compressione aggiunto alla velocità relativa della nave nello spazio  che genera l'esponenzialità dell'effetto di curvatura

questa la teoria, non è fisica vera anche se il sistema è allo studio di fattibilità reale , lo spazio si può effettivamente comprimere e deformare , anche se servono immense quantità di energia 
Continui a parlare di cose che non c'entrano niente :asd:

La velocità è quella, con una (due) precisa scala, non importa come viene raggiunta. Le navi hanno a disposizione una certa velocità e, stando alla scala di star trek, lo spazio è semplicemente "troppo grande" per le lente navi della serie. Certi viaggi fatti da kirk, sulu, archer, ecc... sarebbero dovuti durare anni e anni.

 
Top
AdBlock Rilevato

La pubblicità talvolta disturba, lo sappiamo!

Questo sito non potrebbe esistere senza qualche inserzione pubblicitaria, ma lavoriamo ogni giorno per rendere l'esperienza utente la più fluida ed interattiva possibile, e ciò vale anche per gli annunci promozionali. Non saranno mai invasivi od invalidanti, quindi ti chiediamo la cortesia di disattivare l'AdBlock per poter navigare. Grazie di cuore.

Ho disattivato AdBlock