Le visualizzazioni come ospite sono limitate

Ufficiale The Witcher | Prima stagione conclusa | Seconda stagione annunciata | Netflix

ufficiale
Iscritto dal
7 Ott 2009
Messaggi
47,872
Medaglie
4
LV
1
 
Cavill gli va dato merito per aver modulato la voce esattamente come il doppiatore di gerry nel vg, ma gli ha pure detto culo che gli è arrivato un pg che nel 90% dei casi non deve dimostrare le emozioni. 

Nel restante 10% esce fuori per il cane maledetto (semicit renè) che è :asd:
Beh, la parte dell'incazzato je viè bene :asd:

 

alexiomania

Moderatore
area tech
mercatino
Iscritto dal
21 Ago 2008
Messaggi
9,851
Medaglie
9
LV
2
 
Meriterebbe una seconda visione l'intera stagione, anche per comprendere meglio a livello cronologico, ma purtroppo non ne ho il tempo.. però penso che quando saremo quasi al lancio della seconda stagione me la rivedo la prima, anche come refresh..

 

rave98

Divinità
Iscritto dal
20 Ott 2013
Messaggi
5,438
Medaglie
1
LV
0
 
per ora ho visto le prime quattro puntate

io presumo che

nel finale di stagione o prima, Geralt e Ciri si incontrino (non voglio sapere se è vero),
però se così fosse, allora

tutto sarebbe successo perché Geralt ha detto scherzando "legge della sorpresa" come risposta al tipo solo così questo non avrebbe più insistito

il che è un peccato

anche perché farebbe percepire ciò che c'è stato prima come poco utile
poi a me quella scena ha fatto sorridere anche da stanco, quindi sono contento ci sia, però pensando su una scala più grande, poteva essere fatta meglio

per il resto la serie mi piace molto, io poi adoro i racconti non temporalmente in ordine e gli slasher movie, quindi sono a nozze

 
Iscritto dal
13 Lug 2019
Messaggi
553
Medaglie
1
LV
0
 
Una delle serie più pubblicizzate su Netflix, mi ha deluso molto, l' ho trovata noiosa nonostante l' ottimo Henry Cavill :sisi: troppo lenta e con poche scene d' azione, pochi mostri.
Poi hanno complicato inutilmente la storia con salti temporali che non vengono spiegati, insomma pensavo molto meglio.

Ho fatto proprio fatica a finirla, non ho nessuna voglia di vedere la stagione 2, adesso non vi offendete troppo però :asd:

 
Ultima modifica da un moderatore:

Alvise44

Legend of forum
Iscritto dal
29 Nov 2013
Messaggi
6,695
Medaglie
3
LV
0
 
Si però sta mania che tutto deve essere sempre spiegato... ebbasta :asd:

 

rave98

Divinità
Iscritto dal
20 Ott 2013
Messaggi
5,438
Medaglie
1
LV
0
 
puntata 5 (spoiler trama)

domanda

se il tipo ruba memorie/pensieri/sogni di saccoditopo, come fa a non sapere chi è la principessa?
per il resto bene, mi mancano le ultime due puntate

quello che non m'ha convinto è 

il timeskip

so che prima o poi i 3 filoni dovevano arrivare ad essere simultanei però io avrei aspettato un attimino e inserito dell'altro intanto

più che altro perché così si fatica veramente a capire a cosa sia servito il filone di geralt delle prime 2/3 puntate e il legame col menestrello è un po' snaturato poiché ha resistito allo scorrere degli anni ma non ad un litigio sulla montagna nella puntata 6, insomma

Poi hanno complicato inutilmente la storia con salti temporali che non vengono spiegati
ma in realtà si capiscono dai dialoghi, non sono scritti in sovrimpressione però si intuiscono

mentre per quanto riguarda il ritmo, effettivamente la durata si fa sentire per ogni puntata

 

BlackWizard

Moderatore
televisione
Iscritto dal
28 Giu 2010
Messaggi
4,405
Medaglie
9
LV
1
 
Si però sta mania che tutto deve essere sempre spiegato... ebbasta :asd:
A parte tutto  io sono daccordo con te ma the witcher è un po' un estremo, io ho capito che si svolgeva almeno su 2 piani narrativi differenti solo alla 3 puntata e sono uno che conosce discretamente mondo, personaggi e vicende del continente, perciò sono riuscito ad arrivarci ma non è propio propio chiarissimo, sopratutto in alcune puntate, pensa un neofita. 

La 4, che a mio avviso è la migliore, ti fa capire poco. Solo la presenza di 

Pavetta mi ha fatto saltare la mosca al naso.

 
Ultima modifica da un moderatore:

.Veg

Master of forum
Iscritto dal
20 Set 2011
Messaggi
3,864
Medaglie
3
LV
0
 
io ho capito che si svolgeva almeno su 2 piani narrativi differenti solo alla 3 puntata
Anche io, ma non ci vedo nulla di male http:////applications/core/interface/js/spacer.png

Devo finire l'ultimo episodio, poi tornerò a commentare.

 

BlackWizard

Moderatore
televisione
Iscritto dal
28 Giu 2010
Messaggi
4,405
Medaglie
9
LV
1
 
Anche io, ma non ci vedo nulla di male http:////applications/core/interface/js/spacer.png

Devo finire l'ultimo episodio, poi tornerò a commentare.
 
No figurati però non è semplicissimo da capire e che sia una scelta o meno, per me è un lieve difetto, anche perché è una serie non diretta solo a chi già conosce il mondo e questo per i neofiti può essere problematico.

 

Alvise44

Legend of forum
Iscritto dal
29 Nov 2013
Messaggi
6,695
Medaglie
3
LV
0
 
No figurati però non è semplicissimo da capire e che sia una scelta o meno, per me è un lieve difetto, anche perché è una serie non diretta solo a chi già conosce il mondo e questo per i neofiti può essere problematico.
Ma io credo (e mi pare anche di aver letto un'intervista dei creatori) che è stato fatto apposta a renderlo non chiaro dalla prima puntata (tranne per quelli che conoscono i libri a memoria), proprio per creare una specie di twist quando lo si capisce con relativo WTF?

E a me è piaciuta come scelta, anche perché ti obbliga a tenere il cervello un minimo acceso per capire come si intersecano le linee temporali nelle varie puntate.

 

BlackWizard

Moderatore
televisione
Iscritto dal
28 Giu 2010
Messaggi
4,405
Medaglie
9
LV
1
 
Ma io credo (e mi pare anche di aver letto un'intervista dei creatori) che è stato fatto apposta a renderlo non chiaro dalla prima puntata (tranne per quelli che conoscono i libri a memoria), proprio per creare una specie di twist quando lo si capisce con relativo WTF?

E a me è piaciuta come scelta, anche perché ti obbliga a tenere il cervello un minimo acceso per capire come si intersecano le linee temporali nelle varie puntate.
Daccordo ma rimane il fatto, quando lo si capisce? Per alcuni più attenti ai dialoghi può essere piu semplice ma sarebbe bastato truccare 

Calante per renderla un po' più anziana alla prima puntata.

 

Alvise44

Legend of forum
Iscritto dal
29 Nov 2013
Messaggi
6,695
Medaglie
3
LV
0
 
Daccordo ma rimane il fatto, quando lo si capisce? Per alcuni più attenti ai dialoghi può essere piu semplice ma sarebbe bastato truccare 

Calante per renderla un po' più anziana alla prima puntata.


Hai ragione.

Ma per quello che ho capito io hanno fatto apposta a non dare indizi evidenti subito ai chi non consceva già i libri, proprio per piazzartelo come "colpo di scena" nelle puntate successive (perché prima o poi ci arrivi per forza).

È una scelta che può piacere o non piacere, ma mi pare essere stata fatta consapevolmente, e non per incapacità,  trascuratezza o budget.

 

rave98

Divinità
Iscritto dal
20 Ott 2013
Messaggi
5,438
Medaglie
1
LV
0
 
1x07

paradossalmente la puntata più corta è quella che m'ha annoiato di più

rimane comunque su un buon livello ma dovendo scegliere tra le 8 la peggiore e/o la più soporifera, direi questa
1x08

il finale me l'aspettavo

tranne Yennefer che pensavo morisse definitivamente così da compiere una sua parabola

una cosa che non m'è piaciuta è che mentre Yenn pensa alle parole che le sono state dette un tempo per alimentare la sua rabbia, tra di esse non c'è il fatto che il padre l'abbia venduta per quattro marchi, che è una cosa importante perché lei c'aveva ripensato molto; peccato

la battaglia non è stata chissà cosa, abbiamo capito che gli avversari sono ben armati, furbi e intelligenti ma bisogna vedere come li fanno riorganizzare ora che sono rimasti in pochi, almeno sembra

nel complesso, non un episodio esaltante ma m'è piaciuto sapere qualcosa in più sul background di Geralt, la cui prevalente inattività nella puntata non è stata una cosa negativa perché ci si è potuti focalizzare di più sul resto e creare il contesto/la situazione per la seconda stagione
son state le due puntate che ho trovato meno "avvincenti" per così dire ma ho un discreto interesse per la seconda stagione

ciò che mi ha lasciato più contento in generale, al di là di ciò che ho scritto negli altri post, è l'utilizzo di effetti speciali prostetici anziché digitali, li apprezzo decisamente di più

 

Bubu

Divinità
Iscritto dal
11 Giu 2007
Messaggi
29,824
Medaglie
6
LV
1
 
1x07

paradossalmente la puntata più corta è quella che m'ha annoiato di più

rimane comunque su un buon livello ma dovendo scegliere tra le 8 la peggiore e/o la più soporifera, direi questa
1x08

il finale me l'aspettavo

tranne Yennefer che pensavo morisse definitivamente così da compiere una sua parabola

una cosa che non m'è piaciuta è che mentre Yenn pensa alle parole che le sono state dette un tempo per alimentare la sua rabbia, tra di esse non c'è il fatto che il padre l'abbia venduta per quattro marchi, che è una cosa importante perché lei c'aveva ripensato molto; peccato

la battaglia non è stata chissà cosa, abbiamo capito che gli avversari sono ben armati, furbi e intelligenti ma bisogna vedere come li fanno riorganizzare ora che sono rimasti in pochi, almeno sembra

nel complesso, non un episodio esaltante ma m'è piaciuto sapere qualcosa in più sul background di Geralt, la cui prevalente inattività nella puntata non è stata una cosa negativa perché ci si è potuti focalizzare di più sul resto e creare il contesto/la situazione per la seconda stagione
son state le due puntate che ho trovato meno "avvincenti" per così dire ma ho un discreto interesse per la seconda stagione

ciò che mi ha lasciato più contento in generale, al di là di ciò che ho scritto negli altri post, è l'utilizzo di effetti speciali prostetici anziché digitali, li apprezzo decisamente di più
Il montaggio nell'ultima puntata penso sia la cosa più atroce dell'intera serie :asd:

 

Aku

Legend of forum
Iscritto dal
28 Lug 2010
Messaggi
4,214
LV
0
 
Secondo me è una serie veramente terribile, piuttosto avvilente.
Ha qualche vago momento ispirato ma è veramente figlia di una serie di modifiche inavvedute, improvvide, sciocche, che mai mi sarei aspettato di vedere, in un ipotetico adattamento.
Per inciso, la Hissrich, la showrunner,  ha risposto di recente su Twitter e un po' ha amesso di aver compiuto qualche scelta discutibile, dettata - a detta sua - dalla buona fede, senza interrogarsi più di tanto sulle conseguenze, vedi alla voce
 

"Non abbiamo pensato a cambiare i costumi a Geralt e Ranuncolo per spiegare che il tempo era passato...perché non credevamo che il pubblico se ne sarebbe accorto"
Beh, chiaro. Brava Lauren.
Vuoi far passare il tempo e il trucco più vecchio del mondo, ovvero cambiare il vestito, o far una leggera barbetta a Ranuncolo, è troppo difficile.
Che in effetti però, oh, in tempi in cui ancora molti sostengono che nella 8x03 di GOT si vede tutto benissimo, non è un mistero di queste scelte dementi.
Del resto, se il pubblico è beone, perché devo elevarmi sopra al loro livello? Ma sì. Va bene.
In pratica, nello show, si salva solo l'interpretazione di Cavill, basata sulla sua prorompente fisicità e sulla replica ad hoc del Geralt dei CDPR, menzione d'onore per il passato di Yennfer e l'inseguimento dell'aberrazione di Alzur mai narrato peraltro nei libri e pochissimi altri aspetti marginali. Su molti gruppi social è stata passata al setaccio, e ancora oggi, non ho capito perché i Maghi del Nord usino un barca e non un portale, non ho ben capito che minchia è successo a Sodden, la battaglia che vedeva CENTOMILA oscuri, aka nilfgaardiani contro maghi e Temeria, in cui non vera traccia dei famosi maghi di San Siro (con i fumogeni nelle maniche) o scatolette magicke di vermi in brutta CGI, la battaglia tocca punte di drammaticità nei libri che la serie si sogna, senza contare che è una cicatrice nella memoria collettiva dei maghi e delle maghe, che per la prima volta capiscono che possono morire in guerra.
 

L'impressione che ho avuto è che la Hissrich e la sua writing room abbiano proprio voluto modificare qualcosa di endemicamente perfetto. Che insomma non sia mai nato in lei il desiderio di far conoscere la magniloquente scrittura del Sap, intonsa, ma che se ne sia voluta, in qualche modo, appropriare, mettendo in una condizione di inferiorità il testo originario, o perlomeno ponendolo in uno stadio intermedio, in cui "le sue aggiunte" migliorano (a suo dire) il corpus originale dei racconti, e no, non è vero. È per questo che i polacchi sono piuttosto incazzati, mi riferisco ad ampie comunità di lettori e fondazioni storiche, il Twitter della Hissrich è bollente in questi giorni. Infine i lettori dei libri, sono straniti dai cambi, dalle omissioni, dai tagli, dagli svilimenti. Perché alcuni hanno ragione, sulla faccenda del polpettone fiabesco indigesto, mentre altri hanno ragione a puntualizzare che è emerso solo una parte di quello che abbiamo letto nei libri.

The Witcher è un adattamento realizzato da una showrunner bianca, americana, eterosessuale e probabilmente democratica. E contano tutti queste sensibilità che si sommano, per cercare di spiegare un universo così distante da quello che una sceneggiatrice può sfoggiare e dire di appartenere. La Hissrich ha dimostrato la solita, tristemente nota, scrittura un po' dozzinale, facendo percepire solo sporadicamente l'innovazione introdotta dal burbero Sapkowski. Pensate solo alla figura della donna maga emancipata al servizio dei re, amante e consigliera, oppure la mercificazione del corpo femminile, con le maghe che cambiano i loro connotati fisici perché “re capricciosi” vogliono donne bellissime al loro fianco, per consigliare ed amoreggiare, un’arma di scambio di dolce seduzione.

La serie che fa? Apre un negozio a Yenn dove cura l’impotenza

U.S.A -  U.S.A.

IUUU ESSS AIII

Il montaggio nell'ultima puntata penso sia la cosa più atroce dell'intera serie :asd:
Ho avuto il rigetto dei tessuti.

Io qui lo dico, e qui lo stra-confermo, TUTTI i pareri positivi su questa serie, scava che ti scava, sono da imputare sulle memorie che si hanno con l'ottima trilogia CDPR, chi tocca il Lupo Bianco muore insomma.
Si hanno ricordi, e li si vuole difendere, non dico che sia come Luna Nera, ma la qualità non è disctubile, non voglio inasprire la discussione più di tanto ma

"eccheccazzo dai"

Sempre soggettivo non disputandum est? :eeee:


 

Steeb

Moderatore
sezione cinema
Iscritto dal
31 Ott 2011
Messaggi
18,633
Medaglie
3
LV
0
 
I maghi di San Siro   :rickds:

A me ha ricordato il 13° Guerriero, ma più trash e cringe. Almeno quel film un chè di epico ce lo aveva :asd:  

 

Bubu

Divinità
Iscritto dal
11 Giu 2007
Messaggi
29,824
Medaglie
6
LV
1
 
Rischio di prendermi un mare di  mer*a la mia puntata preferita è quella del

Drago
:asd:

 
Ultima modifica da un moderatore:

Alvise44

Legend of forum
Iscritto dal
29 Nov 2013
Messaggi
6,695
Medaglie
3
LV
0
 
Secondo me è una serie veramente terribile, piuttosto avvilente.
Ha qualche vago momento ispirato ma è veramente figlia di una serie di modifiche inavvedute, improvvide, sciocche, che mai mi sarei aspettato di vedere, in un ipotetico adattamento.
Per inciso, la Hissrich, la showrunner,  ha risposto di recente su Twitter e un po' ha amesso di aver compiuto qualche scelta discutibile, dettata - a detta sua - dalla buona fede, senza interrogarsi più di tanto sulle conseguenze, vedi alla voce
 

Beh, chiaro. Brava Lauren.
Vuoi far passare il tempo e il trucco più vecchio del mondo, ovvero cambiare il vestito, o far una leggera barbetta a Ranuncolo, è troppo difficile.
Che in effetti però, oh, in tempi in cui ancora molti sostengono che nella 8x03 di GOT si vede tutto benissimo, non è un mistero di queste scelte dementi.
Del resto, se il pubblico è beone, perché devo elevarmi sopra al loro livello? Ma sì. Va bene.
In pratica, nello show, si salva solo l'interpretazione di Cavill, basata sulla sua prorompente fisicità e sulla replica ad hoc del Geralt dei CDPR, menzione d'onore per il passato di Yennfer e l'inseguimento dell'aberrazione di Alzur mai narrato peraltro nei libri e pochissimi altri aspetti marginali. Su molti gruppi social è stata passata al setaccio, e ancora oggi, non ho capito perché i Maghi del Nord usino un barca e non un portale, non ho ben capito che minchia è successo a Sodden, la battaglia che vedeva CENTOMILA oscuri, aka nilfgaardiani contro maghi e Temeria, in cui non vera traccia dei famosi maghi di San Siro (con i fumogeni nelle maniche) o scatolette magicke di vermi in brutta CGI, la battaglia tocca punte di drammaticità nei libri che la serie si sogna, senza contare che è una cicatrice nella memoria collettiva dei maghi e delle maghe, che per la prima volta capiscono che possono morire in guerra.
 

L'impressione che ho avuto è che la Hissrich e la sua writing room abbiano proprio voluto modificare qualcosa di endemicamente perfetto. Che insomma non sia mai nato in lei il desiderio di far conoscere la magniloquente scrittura del Sap, intonsa, ma che se ne sia voluta, in qualche modo, appropriare, mettendo in una condizione di inferiorità il testo originario, o perlomeno ponendolo in uno stadio intermedio, in cui "le sue aggiunte" migliorano (a suo dire) il corpus originale dei racconti, e no, non è vero. È per questo che i polacchi sono piuttosto incazzati, mi riferisco ad ampie comunità di lettori e fondazioni storiche, il Twitter della Hissrich è bollente in questi giorni. Infine i lettori dei libri, sono straniti dai cambi, dalle omissioni, dai tagli, dagli svilimenti. Perché alcuni hanno ragione, sulla faccenda del polpettone fiabesco indigesto, mentre altri hanno ragione a puntualizzare che è emerso solo una parte di quello che abbiamo letto nei libri.

The Witcher è un adattamento realizzato da una showrunner bianca, americana, eterosessuale e probabilmente democratica. E contano tutti queste sensibilità che si sommano, per cercare di spiegare un universo così distante da quello che una sceneggiatrice può sfoggiare e dire di appartenere. La Hissrich ha dimostrato la solita, tristemente nota, scrittura un po' dozzinale, facendo percepire solo sporadicamente l'innovazione introdotta dal burbero Sapkowski. Pensate solo alla figura della donna maga emancipata al servizio dei re, amante e consigliera, oppure la mercificazione del corpo femminile, con le maghe che cambiano i loro connotati fisici perché “re capricciosi” vogliono donne bellissime al loro fianco, per consigliare ed amoreggiare, un’arma di scambio di dolce seduzione.

La serie che fa? Apre un negozio a Yenn dove cura l’impotenza

U.S.A -  U.S.A.

IUUU ESSS AIII

Ho avuto il rigetto dei tessuti.

Io qui lo dico, e qui lo stra-confermo, TUTTI i pareri positivi su questa serie, scava che ti scava, sono da imputare sulle memorie che si hanno con l'ottima trilogia CDPR, chi tocca il Lupo Bianco muore insomma.
Si hanno ricordi, e li si vuole difendere, non dico che sia come Luna Nera, ma la qualità non è disctubile, non voglio inasprire la discussione più di tanto ma

"eccheccazzo dai"

Sempre soggettivo non disputandum est? :eeee:


sulla fedeltà ai libri chiaramente non entro non avendoli letti, ma, usando un pizzico di logica, se ho trovato la serie nel complesso fedele a spirito, mondo e personaggi dei giochi dei CDPR (almeno i due che ho giocato), che a loro volta sono universalmente riconosciuti fedeli a quelli dei libri, deduco che proprio un disastro non deve essere.

Cavill, che cmq ho trovato troppo fisicato rispetto al gerry che immaginavo io, regge botta egregiamente finchè sta nel registro anaemotivo del gerry (tratto curiosamente in comune con supes, altra interpretazione degna di nota del cavill), ma in quelle poche occasioni che deve uscirne l'ho trovato un cane maledetto (semicit)

PS. occhio a chiamare in causa il pubblico beone, perchè magari è proprio lui quello che s'è lamentato delle timeline sovrapposte e non dichiarate.

 
Ultima modifica da un moderatore:

Aku

Legend of forum
Iscritto dal
28 Lug 2010
Messaggi
4,214
LV
0
 
sulla fedeltà ai libri chiaramente non entro non avendoli letti, ma, usando un pizzico di logica, se ho trovato la serie nel complesso fedele a spirito, mondo e personaggi dei giochi dei CDPR (almeno i due che ho giocato), che a loro volta sono universalmente riconosciuti fedeli a quelli dei libri, deduco che proprio un disastro non deve essere.

Cavill, che cmq ho trovato troppo fisicato rispetto al gerry che immaginavo io, regge botta egregiamente finchè sta nel registro anaemotivo del gerry (tratto curiosamente in comune con supes, altra interpretazione degna di nota del cavill), ma in quelle poche occasioni che deve uscirne l'ho trovato un cane maledetto (semicit)

PS. occhio a chiamare in causa il pubblico beone, perchè magari è proprio lui quello che s'è lamentato delle timeline sovrapposte e non dichiarate.
Essendo che, la serie è per detta loro un adattamento dei libri e non dei giochi, non è un buon lavoro. Per niente.
La serie è infedele ai libri, e prende dai giochi, quando per 2 anni non hanno fatto altro che romperci i coglioni sul fatto che "non sarà ispirata ai giochi" vedi vecchie news e strombazzate della Hissrich
"Ohhhh no, la serie sarà tratta dai libri, non dai giochi"

Come mi aspettavo però, l'occasione di rubacchiare un certo pubblico, era troppo ghiotta. Il pubblico è beone, a dimostrazione di ciò, ecco quello che successe per punti comprensibili.

Spettatore generico che non ha letto i libri.
"Nella serie non si capisce un cazzo della timeline!"

Spettatore Pinco che dice di aver letto i libri
"Eh ma tu non hai letto i libri, per me è chiarissimo quello che è successo"

Spettatore rompino [che però ha letto realmente i libri]
"Mah, in realtà è incasinato e fatto piuttosto male"

Torna Pinco, carico a molla
"Per me è chiarissimo, siete VOI che non avete capito"

Tre giorni dopo, viene fuori la mappa interattiva, direttamente sul Witcher di Netflix, che spiega la timeline nel dettaglio.
Chi aveva ragione? Chi era il beone? A te la risposta.


 

Rischio di prendermi un mare di  mer*a la mia puntata preferita è quella del

Drago
:asd:
Mazza orrenda, ma ci sta.
Il racconto era "leggermente" più epico, ma te l'appoggio, fa molto anni 90. Sembra uscita da Hercules di Raimi e Tapert.

 
Top
AdBlock Rilevato

La pubblicità talvolta disturba, lo sappiamo!

Questo sito non potrebbe esistere senza qualche inserzione pubblicitaria, ma lavoriamo ogni giorno per rendere l'esperienza utente la più fluida ed interattiva possibile, e ciò vale anche per gli annunci promozionali. Non saranno mai invasivi od invalidanti, quindi ti chiediamo la cortesia di disattivare l'AdBlock per poter navigare. Grazie di cuore.

Ho disattivato AdBlock