Jump to content

King Glice

Utente Registrato
  • Content Count

    2021
  • Joined

  • Last visited

  • Feedback

    0%

About King Glice

  • Rank
    Esperto
  • Birthday 02/28/1985

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Trump non l'ha presa benissimo https://www.ilpost.it/2020/08/14/trump-harris/?fbclid=IwAR0oAo9fL9wOE-TySM6Pi5chzwGInn2HmRa4jVh70MAO599Cy9nbYnafYnA È interessante il seguente passaggio dell'articolo: Quindi c'è una fetta degli elettori Repubblicani che forse è in disaccordo con Trump.
  2. E gia qua Riquoto perchè evidentemente non ti è arrivato il messaggio: Martin Luther King respingeva le rivolte dal punto di vista tattico, ma difendeva i rivoltosi sostenendo che esprimevano una rabbia giustificata contro un ordine razzista che aveva abbandonato i neri dei quartieri poveri alla brutalità, allo sfruttamento e all’abbandono. Per lui la rivolta era una rabbia che bruciava; ma immaginava un modello di ricostruzione radicale della società statunitense che aveva bisogno che quella fiamma bruciasse a lungo. La nonviolenza che arrivò a concettualizzare prima di essere ucciso era un mezzo per incanalare la rabbia popolare nella forma di lotta che doveva rappresentare una minaccia più diretta ed efficace per l’amministrazione Johnson. La pace a cui punta la lotta nonviolenta teorizzata da King non si ottiene adattandosi allo status quo, giocando secondo le regole o rispettando le norme della proprietà liberale, come molti teorici delle "proteste pacifiche" vorrebbero far passare. La pace si raggiunge solo lottando contro «il triplo male» costituito da capitalismo, razzismo e militarismo che sorreggono la legge della violenza, sopratutto negli USA. Ancora con questa storia, lo vuoi capire che non conta se la vittima è un pluripregiduciato ? Conta il trattamento della polizia. E ci sono centinaia di casi in cui i poliziotti abusano o maltrattano pure chi ha compiuto reati non tanto gravi o non fa resistenza. E l'ultima frase si contraddice da sola, perchè ci sono numerose testimonianze di come il colore della pelle sia fonte di trattamenti particolari verso una particolare categoria di persone. A me non pare difficile da capire che se la comunità afromaericana sta insorgendo è perchè ci deve essere un motivo particolare, ma su questo ti vedo in difficoltà. Quindi nelle ultime pagine si è parlato degli abusi della polizia verso le minoranze. E tu hai portato come esempio un bambino ucciso da un nero, Riguardo i media, esattamente di cosa dovrebbero parlare ? Il fatto di Geroge Floyd viene discusso perchè: 1) E l'ennesima storia di abuso di polizia 2) Ha dato il via ad una dele più grandi rivolte degli utlimi anni contro il sistema Perchè dovrebbe parlare di questo omicidio ? Esattamente come si inserisce nel discorso ? Non capisco. I fatti dicono di no. Evidentemente questa protesta è nata perchè i neri avevano voglia di fare casino, che ti devo dire. Peccato che i normali diritti non ci siano. Martin Luther King respingeva le rivolte dal punto di vista tattico, ma difendeva i rivoltosi sostenendo che esprimevano una rabbia giustificata contro un ordine razzista che aveva abbandonato i neri dei quartieri poveri alla brutalità, allo sfruttamento e all’abbandono. Per lui la rivolta era una rabbia che bruciava; ma immaginava un modello di ricostruzione radicale della società statunitense che aveva bisogno che quella fiamma bruciasse a lungo. La nonviolenza che arrivò a concettualizzare prima di essere ucciso era un mezzo per incanalare la rabbia popolare nella forma di lotta che doveva rappresentare una minaccia più diretta ed efficace per l’amministrazione Johnson. La pace a cui punta la lotta nonviolenta teorizzata da King non si ottiene adattandosi allo status quo, giocando secondo le regole o rispettando le norme della proprietà liberale, come molti teorici delle "proteste pacifiche" vorrebbero far passare. La pace si raggiunge solo lottando contro «il triplo male» costituito da capitalismo, razzismo e militarismo che sorreggono la legge della violenza, sopratutto negli USA.
  3. Bello anche il voler usare un fatto di cronaca nera per delegittimare una proteste legittima. Esattamente, che diavolo c'entrerebbe ora l'omicidio di un bambino bianco con le sevizie della polizia verso le minoranze ? No spiega perchè non ci arrivo. E........quando avrei scritto una cosa del genere esattamente ? No, davvero, quando ? Sulle rivolte pacifiche, dico solo una cosa. Martin Luther King respingeva le rivolte dal punto di vista tattico, ma difendeva i rivoltosi sostenendo che esprimevano una rabbia giustificata contro un ordine razzista che aveva abbandonato i neri dei quartieri poveri alla brutalità, allo sfruttamento e all’abbandono. Per lui la rivolta era una rabbia che bruciava; ma immaginava un modello di ricostruzione radicale della società statunitense che aveva bisogno che quella fiamma bruciasse a lungo. La nonviolenza che arrivò a concettualizzare prima di essere ucciso era un mezzo per incanalare la rabbia popolare nella forma di lotta che doveva rappresentare una minaccia più diretta ed efficace per l’amministrazione Johnson. La pace a cui punta la lotta nonviolenta teorizzata da King non si ottiene adattandosi allo status quo, giocando secondo le regole o rispettando le norme della proprietà liberale, come molti teorici delle "proteste pacifiche" vorrebbero far passare. La pace si raggiunge solo lottando contro «il triplo male» costituito da capitalismo, razzismo e militarismo che sorreggono la legge della violenza, sopratutto negli USA. I neri chiedono le stesse tutele e gli stessi diritti dei bianchi. Al momento non le hanno: sono più predisposti ad arresti violenti muoiono per mano delle forze dell'ordine con maggior frequenza rispetto alla maggioranza bianca. Le minoranze (solo neri e ispanico fanno quasi il 30% della popolazione) chiedono gli stessi diritti dei bianchi, le stesse opportunità, la stessa qualità della vita, tutte cose negate solo per il loro colore della pelle. Non devi leggere chissà quale librone e ricerca, basta solo cercare su Google per comprendere quali discriminazioni subiscano le minoranze. E già che ci sei cerca anche "discriminazione bianchi USA" e vedrai che, oltre un risultato riguardante parole di Trump, non se ne parla da nessuna parte. E ti prego risparmiami la tiritera dei giornalisti sinistroidi o dei motori di ricerca radical chic che oscurano i risultati. Non si chiede la sparizione dei bianchi ovviamente, si chiede una pacifica convivenza nello stesso Stato. Che poi ci sia magari una maggiore percentuale di criminalità dalle minoranze, anche questo si spiega con il razzismo. Essendo escluse dalle opportunità di avere una vita decente, alcune frange della popolazione nera e ispanica possono facilmente cadere nella criminalità. Ma, come spero tu possa notare, questa situazione non nasce da una predisposizione razziale ma proprio dalle discriminazioni razziali. È un circolo vizioso: la discriminazione razziale non garantisce l'uguaglianza, portando alcuni dei discriminati a dover delinquere, alimentando cosi il razzismo nei loro confronti. Quando dicevo che si dovrebbe smetterla di pensare in termini di razza mi riferivo a questo: bisognerebbe rompere questo meccanismo e queste percezioni che portano solo a disastri, come la Storia ha dimostrato più e più volte. Ma finchè la retorica sarà "Gnè gneè saccheggiano, gnè gnè un nero ha ammazzato un bianco a casaccio, quindi la protesta è sbagliata" la dice lunga..... E inutile spiegare, non capiscono...
  4. https://www.nytimes.com/2020/07/07/us/bloomington-car-attack-protesters.html Secondo il NYT, stanno esponenzialmente aumentando le aggressioni tramite investimento da parte di esponenti della destra estrema ai danni dei manifestanti. Molti meme (perchè per questi ebeti l'investimento di una persona di colore è roba da farci un meme) che incitano ad emulare i primi investimenti effettuati dai poliziotti durante le prime settimane di proteste,e diventati tristemente noti, stanno circolando nei network e nei social intensamente frequentati dall'alt-right, come reddit e 4chan. Ma se non vengono esercitati dalle forze dell'ordine... LOL. Io non stabilisco niente, non essendo parte del BLM e delle proteste in corso negli Stati Uniti, se non da simpatizzante esterno. Semplicemente metto in luce una strategia comunicativa vecchia come il cucco, nota a chiunque si occupi di propaganda politica, e che spesso proprio all'interno dei movimenti per i diritti ha trovato alcuni dei suoi migliori esempi. Negli anni 60/70, una delle peggiori offese che un nero potesse rivolgere ad un altro nero era "Uncle Tom". Quello che dice il contrario è un video pescato (per caso, per carità) sul canale yuotube di un emittente della destra conservatrice e ultratrumpiana, molto a destra di Fox News. Questi due sondaggi, presi invece dal NYT e dalla CBS, testimoniano l'esatto contrario e cioè che la schiacciante maggioranza della comunità afroamericana sta dalla parte del BLM. https://www.nytimes.com/interactive/2020/06/10/upshot/black-lives-matter-attitudes.html https://www.cbsnews.com/news/black-lives-matter-police-reform-opinion-poll-28-06-2020/ E ovviamente la polizia ha usato le maniere forti su una persona in queste condizioni.... Ehm cosa ??? Sono vittime di una polizia violente a presicndere da cosa hanno fatto e perchè. E ripeto la popolazione nera d'America non è impazzita di colpo. Se ad una certa sono esplosi vuol dire che il problema è sentito per davvero. Se non lo vuoi capire non è affar mio.
  5. Regalino elettorale per l'amministrazione Trump.
  6. Giustamente direi Ehm cosa doveva dire ? Il suo passato da procuratrice potrebbe non essere del tutto gradito ad alcuni elettori, ma completa molto bene Biden. "Nera ma non troppo", visto che ha anche sangue indonesiano, rappresenta in qualche modo tutte le minoranze. Donna. Protestante, con Biden cattolico. Californiana ma con ottimi agganci in Arizona e Texas. Caratterialmente abbastanza vulcanica, coprendo il fianco a "Sleepy Joe" per usare il nomignolo affibbiatogli da Trump. E liberal quanto basta per essere gradita a Sanders e sperare di evitare quell'emorragia di voti che nel 2016 condannò la Clinton. Vedremo se basterà, se i modelli matematici sono confermati tutto quello che deve fare Biden per vincere è non perdere terreno fino a metà settembre. PS: in caso di vittoria di Biden, Kamala sarà per forza di cose la candidata nel 2024 e probabilmente nel 2028. Della generazione dei "giovani liberal" non so quanti siano abbastanza giovani da attendere il 2032... forse giusto AOC. Un discreto regolamento di conti anche nel partito.
  7. Intanto il manga sta avendo un recupero spaventoso in patria, tutta pubblicità....
  8. E perchè mai ? Sia che danno Comunque i volumi delle serie da te elencate devono ancora uscire, i dindini arriveranno comunque Altri due volumi in uscita, recupero enorme, film in arrivo spin off Ma se vende 150-200 k copie a volume.... Interessante sia vedere nel futuro ? Chainsaw Man è una delle serie più promettenti del Jump, altro che vendite medie Ma è cosi. Vende gia più di Black Clover e Stone senza anime, immagina con l'anime cosa farà E quindi ?
  9. Il Jump ha giá serie promettenti che esploderanno del tutto appena comincerà l'anime, non ha bisogno di Act-Age ma anzi è bene che dia un segno non permettendo più che nella propria rivista ci lavori un molestatore seriale di minorenni.
×
×
  • Create New...