Jump to content
IMPORTANTE! Dopo aver chiesto un Recupero Password, controllate ANCHE la cartella dello SPAM della Posta in Arrivo!

The Fool

Utente Registrato
  • Content Count

    955
  • 648 
  • Joined

  • Last visited

  • Feedback

    0%

Recent Profile Visitors

681 profile views
  1. Il tuo post dimostra solo due cose: 1) che non piace a te. Fine. Cosa che, non essendo tu IL giudice imparziale ed assoluto dell'universo, non implica alcunché sulla qualità oggettiva (o meno) dell'originale. 2) sembri non considerare l'elefante nella stanza, lol: hai giocato un titolo con giusto 23 anni di ritardo. Quindi, se anche avessi ragione, dimostrerebbe al massimo che non è un titolo invecchiato bene. Non andrebbe comunque a toccare cosa è stato a suo tempo.
  2. Non credo sia questo il motivo del vuoto. Perché se il motivo fosse "vendiamo! che ce frega", allora non avrebbero neanche Botw2, Metroid e altri in sviluppo. Il motivo credo sia semplicemente una pessima gestione dei tempi e l'aver voluto sparare troppe cartucce assieme nel primo anno di vita. Al tempo infatti mi ricordo che in tanti dicevano "Nintendo pagherà le conseguenze", ma la fanbase era negazionista e preferiva giustamente esultare sulla scia dell'entusiasmo del momento. In tanti oggi potrebbero dire ve l'avevo detto. Comunque, di norma, ad un periodo di vuoto, segue uno di piena, quindi l'anno prossimo tra Bayo 3, SMTV, Botw2, Metroid e chissà che altro, i fan avranno dimenticato l'imbarazzo di quest'anno.
  3. Il quarto anno sei nel pieno della gen. Dovrebbe traboccare di titoli. E il fatto che altre console abbiano i third le agevola a gestirsi meglio i tempi, quindi non è una scusante. Se non hai i third, devi fare più della concorrenza coi first. Inoltre alcuni third sono comunque opera della hardware house: pensa a FFVIIR, che Sony ha pubblicizzato eprsonalmente e ottenuto in esclusiva tramite accordi... È sì un third, ma sempre dietro schemi anche della HH, quindi pure ovvio che non abbia inserito first party a marzo sapendo che aveva il third esclusivo ottenuto con accordi vari. Idem NioH, e probabilmente pure Persona, giusto per dire.
  4. Esatto. 3 ore (facciamo anche 5) che siano però 180 minuti dal primo all'ultimo di qualità, non diluite da una discarica in rettilineo riproposta sei volte o da dubbie fetch quest allungabrodo.
  5. Anche io parlavo della sola Midgar. E, no, non basta aver dato dei gatti a Wedge, aver reso Jessie un po' troietta e con dei genitori per rendere l'originale superato, imho. Ma neanche per scherzo.
  6. Ma non è che tutti i prodotti vecchi belli siano belli sono per la nostalgia Ce n'è di roba che oggi ha perso smalto o che non ritengo eccezionale come altri credono. FFVII aveva una forza evocativa nella presentazione che imho neanche il miglioramento tecnologico può superare. Alcuni stage in pre-render (che erano quadri, e quindi con nulla da invidiare al 3D) con quelle specifiche OST di fondo creavano un'atmosfera irriproducibile. Prendi il Wall Market: nel remake hanno fatto un lavorone encomiabile, stupendo, preso a sé stante è praticamente perfetto... ma non "fa colpo" quanto lo faceva il semplicissimo wall market dell'epoca, con la sua iconica musichetta di fondo e tutto quello stile a metà tra il gioco e il thriller. E non va confusa la contestualizzazione storica con la nostalgia. Contestualizzare storicamente significa prendere ogni prodotto dal contesto in cui è nato: FFVII faceva cose per l'epoca uniche; FFVIIR fa cose che per quest'epoca sono praticamente una normalità. Ed è per questo che ovviamente non farà la storia del media. Per questo, e per il fatto che, come dicevo, FFVII PS1 aveva un modo di presentarsi molto (troppo) più fascinoso, che faceva metà del lavoro. Altro esempio dopo il wall market: la casa di Aeris. Riprodotta praticamente uguale, perfettamente, ma non tocca le vette che toccava il giocatore quando la prima volta arrivava qui: Nella sua stilizzazione, rendeva tutto più iconico. Il punto è forse proprio questo: adattare tutto alla tecnologia porta oggettivi vantaggi, ma anche quella perdita di valore rappresentativo più stilizzato che concedeva un potere maggiore. È come il contrasto tra sistema a turni e action (adoro entrambi, precisiamo! e non sto paragonando turni e action di VII e VIIR ma in generale): quello action riproduce più "realisticamente" una battaglia, ovviamente. SEMPRE. Menarsi in real time sarà sempre e comunque più realisticamente credibile di 3 tizi immobili che aspettano di fare una mossa dalla distanza. Eppure, proprio per la loro natura stilizzata, i turni hanno -come il teatro- quella forza rappresentativa unica, che crea icone più forti. Nel caso dei turni: la stance, la fanfara, ecc... tutta roba che contribuisce a rendere iconici certi elementi, più di quanto non accada con sistemi in cui meni in real time. Ecco, il paragone tra FFVII e FFVIIR è come quello tra turni e action, in parte (e guardacaso davvero uno usa i turni e l'altro l'action! ma quello è un discorso a parte). Per questo, anche in un dungeon, è ovviamente (scusate l'abuso della parola che segue) molto più iconico il reattore così: Che nella sua (eppur fedelissima, ammetto, e ben fatta) realistica versione fatta di tanti corridoi giustamente per rendere realisticamente la grandezza e conformarsi allo spazio che serve per il nuovo battle system. O ancora, pensa al primo incontro con Aerith. Questo quadretto qui è storia del media: E per quanto bello sia pure in 3D, non rende la stessa iconicità. Tutto questo discorso, tra l'altro solo per parlare dell'esperienza audiovisiva. Ci sono altre ragioni per cui l'originale è migliore, a partire dal ritmo tipico dei jrpg di una volta, molto serrato, poco interessato a diluirsi troppo nella main quest, spesso.
  7. "Aggiunte", lol. L'originale è insuperabile. Questo è un gran bel jrpg, ma l'originale è storia del media. Proprio un altro livello. Ma pur non concordando con te, non sento il bisogno di darti del represso
  8. Ci portassero almeno la roba buona per PS4 (leggasi: Tales of Arise, Nier Replicant, 13 Sentinels, Persona Scramble, Yakuza 7, Granblue Relink...), invece my 2 cents che porteranno il FIFA di turno, quattro indie di cui frega niente a nessuno e roba così.
  9. A parte i first, vedo ben poco di importante sul pass che sia uscito al D1. Può capitare ogni tanto il titoletto perlopiù indie che viene lanciato al D1. E comunque non mi sembra questa gran differenza da far sì che quasi si parli del primo (pass) come il secondo (now) non esistesse. Il "noi giochiamo grandi cataloghi a pochi spicci/è conveniente" ha perfettamente senso anche per chi se ne sta sul Now. Poi che sia meno rifinito come servizio, ok, ma la differenza non mi sembra così grossa. Se mi abbonassi ora al Now, con 9€ o qualsiasi sia la cifra, in un mese potrei giocare e finire diversi giochi risparmiando parecchio. Il concept è quello.
  10. Comunque non ho capito perché ci si vanta tanto del pass in console war se il Now è praticamente la stessissima cosa. Ho dato un'occhiata al catalogo e non è per niente male. Non vedo alcuna sostanziale differenza.
  11. In realtà te lo sta facendo vedere. Più di questo non può fare. Dare la fonte non sempre è possibile, se si rischia di farla licenziare.
×
×
  • Create New...