Jump to content

Togg

Utente Registrato
  • Content Count

    9751
  • Joined

  • Last visited

  • Feedback

    0%

About Togg

  • Rank
    Divinità

Informazioni personali

  • Città
    Trantor, centro galassia
  • Interessi
    vari.

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Before Midnight, Linklater Questa trilogia è diseducativa secondo me. Il terzo capitolo lascia da parte la magicosità del primo, i dubbi sul committement del secondo, e passa alla lite infinita con decine di argomenti mai davvero sviluppati. Le relazioni non sono tutto un problema di comunicazione come viene lasciato "sottintendere" senza sosta. E' pericoloso suggerire alle persone che tutto si debba sempre risolvere in tarallucci e vino. Vengono estrapolate scene dalla vita quotidiane, stereotipandole al massimo per renderle di più facile identificazione, e allo stesso tempo scartandole per farne un punto teorico successivo che manca di rispetto a quelle scene stesse. A vedere solo robe del genere le separazioni non le si potrà accettare mai e al massimo finirà tutto con un "ma mi ama o non mi ama". Pietà. Black Christmas, Clark Molto bello. Una grande casa in una piccola cittadina e un assassino. Ingabbiamento narrativo davvero impercettibile, molto molto fluido.
  2. Rio Bravo, Hawks e anche questo classico ce lo siamo tolto. tante scene particolare ma la romance è intollerabile e la fine non ne parliamo.
  3. Canary, Shiota Bello ma i flashback dovevano essere ripensati completamente. C'è un ragazzino traumatizzato che scappa da una setta, fa amicizie, un sacco di incontri random, e cerca di ricostruire la sua famiglia. I flashback sui traumi sono superflui e sterilizzano la narrazione del presente che già soffre di episodicità.
×
×
  • Create New...