Jump to content
IMPORTANTE! Dopo aver chiesto un Recupero Password, controllate ANCHE la cartella dello SPAM della Posta in Arrivo!

Darton

Leader Zone
  • Content Count

    21608
  • Joined

  • Last visited

  • Feedback

    0%

About Darton

Informazioni personali

  • Città
    Napoli

Recent Profile Visitors

30017 profile views
  1. Lo immagino E' che gli archi narrativi dei villain tendono ad escludere molti personaggi secondari e si fossilizzano su certe cose che mi annoiano un po'. Cioè alla fine si riduce tutto a Invece le parti in accademia sono più varie e con molti personaggi. Ad esempio mi piacque molto tutta la parte del "torneo".
  2. Ho finito la quarta stagione: la prima metà mi ha un po' annoiato. Diciamo che di solito preferisco le parti in accademia che gli scontri contro i cattivi. I miei preferiti restano il nanerottolo pervertito e il capoclasse (non ricordo i nomi ) . Tra i personaggi nuovi mi è piaciuto molto Nighteye.
  3. Hanno annunciato anche un quinto film che verrà girato insieme al quarto.
  4. Chiamami col tuo nome Mi è piaciuto come è stata affrontata la sessualità e il rapporto tra di loro, gli attori sono bravi. Il film pecca però di un eccessivo buonismo difficile da mandar giù. Solo gli amanti sopravvivono Uno dei più bei film sui vampiri che abbia mai visto. Bellissima l'idea di renderli amanti, quasi custodi, dell'arte e in certo senso di quei valori che gli "zombie" non hanno più. Jarmusch fa un lavoro eccellente e Hiddlston e Swinton sono fighissimi.
  5. Se non consideri John Wick, Lady Bird, Don Chisciotte, 1917 ecc.. bei film, allora mi sa che non è Amazon il problema
  6. Usiamo questo topic per segnalare e discutere di premi come i Golden Globes o gli Emmy.
  7. Disney+ è il servizio di streaming di The Walt Disney Company. Si tratta quindi di un servizio in abbonamento sulla falsa riga di Netflix, Amazon Prime Video e simili. Disney Plus può contare su un catalogo di contenuti appartenenti a Disney, Marvel, LucasFilm (Star Wars quindi), Pixar e non solo, visto l’accordo siglato tra 21st Century Fox e Disney. Disney+ si presenterà in modo molto simile proprio a Netflix, con una home ricca di contenuti e di pulsanti per consultare le varie sezioni dedicate ai già citati marchi, con un menu laterale di ricerca e di gestione dell’account e così via. Negli Stati Uniti, in Canada e in Olanda farà il suo debutto il 12 novembre 2019, ovvero tra qualche mese. Il 19 novembre debutterà in Australia e Nuova Zelanda. Ma arriverà anche in Italia? Da quanto confermato da Disney, il servizio farà il suo debutto in altri paesi d’Europa durante i primi due quarti del 2020, ovvero tra i mesi di gennaio e giugno. Si tratta quindi di aspettare anche più di un anno, ma l’Italia non è stata direttamente nominata durante la presentazione. Tranquilli però: la divisione italiana Disney ha già allestito la pagina ufficiale di Disney Plus Italia, comprensiva di pulsante per iscriversi alla mailing list per rimanere informati a riguardo. Al momento sono stati annunciati solo i prezzi per gli Stati Uniti, ma sono ben più bassi della media di servizi simili. -6,99$ al mese – 4 schermi, 10 dispositivi, 7 profili, 4K Ultra HD, HDR10, Dolby Vision, Dolby Atmos -69,99$ all’anno quindi 5,83$ al mese Non ha molto senso fare una conversione dollari-euro perché molto probabilmente in Europa sarà effettuato un cambio 1 a 1 (se non un leggero rincaro). Come accennato si tratta di un costo molto più contenuto rispetto a vari competitor: pensate che, sempre negli Stati Uniti, HBO Now viene a costare 14,99$ al mese; o ancora Netflix, che da maggio 2019 negli Stati Uniti costa 9 dollari per il piano base (un solo schermo, risoluzione HD). In Italia Disney+ potrebbe arrivare a costare 8,99/9,99€ al mese (sono mere speculazioni), ma si tratterebbe di un prezzo comunque simile al piano base di Netflix e ad altri servizi simili. Pagando 6,99$ al mese l’utente avrà a disposizione la possibilità di utilizzare l’account su quattro dispositivi in contemporanea (per un massimo di 10 dispositivi associabili) con risoluzione 4K Ultra HD in Dolby Vision. Non mancheranno HDR10 e Dolby Atmos. Per ogni account sarà possibile creare ben sette diversi profili che, sulla falsa riga di Netflix, si adatteranno ai gusti dell’utilizzatore. E ovviamente ci sarà anche la Kids Mode, una modalità pensata appositamente per i bambini con interfaccia e contenuti dedicati. Al lancio Disney+ potrà contare su un catalogo che comprende almeno 25 serie TV originali, 500 film (tra cui un centinaio tra le più recenti produzioni Disney), tutte le stagioni de I Simpson, oltre 250 ore di contenuti firmati NatGeo, 5.000 episodi tratti da Disney Channel e tanto altro. Disney ha già pronta la roadmap per i primi 5 anni del servizio: l’intenzione è quella di arrivare a oltre 50 serie TV originali, più di 10.000 episodi di serie e contenuti passati e molto altro. Ecco qualche esempio dei contenuti originali in arrivo: Ovviamente Disney+ potrà contare su un bel po’ di contenuti Marvel. Ci aspettiamo non solo i film facenti parte del Marvel Cinematic Universe (i vari film delle serie Avengers, Iron Man, Captain America, Thor, Ant-Man e così via), ma anche serie animate e tutto ciò che di televisivo ruota attorno agli universi di casa Marvel. Altrettanto ovviamente anche tutti (o quasi?) i contenuti dell’incredibile universo fantasy di Star Wars – Guerre Stellari faranno parte del catalogo di Disney+. Disney ha già confermato che nei primi mesi del servizio TUTTI i film di Star Wars arriveranno in catalogo, accompagnati anche da tante gustose novità. Vi state chiedendo quali? Catalogo al secondo post.
×
×
  • Create New...