Jump to content

Clyde

Leader Zone
  • Content Count

    68511
  • Joined

  • Last visited

  • Feedback

    0%

3 Followers

About Clyde

  • Birthday 05/29/1990

Informazioni personali

  • Città
    Torino

Recent Profile Visitors

68365 profile views
  1. Nostalgia. La friendship arriva fino a 60 per i personaggi che ti porti dietro. Dopo quella cifra devi per forza passare ai doni.
  2. Sì sono punti a favore che condivido. Ed anche sul dlc spendo qualche parola: me l'aspettavo più libero come esplorazione e quindi meno lineare ma visto che viene offerto gratis beh tanto di cappello, è un contenuto ottimo.
  3. Mi sono dimenticato di scrivere qualche riga per il dlc. Me lo aspettavo più longevo (finito al 100% in due ore) o per meglio dire meno lineare e con l'esplorazione libera... cosa che avrebbe lievitato per bene la longevità e quindi la compagnia con Raven. Però per essere gratuito è tantissima roba come contenuti. Molto interessante come idee e presenta pure boss fight migliori che nel gioco base. Mi ha incuriosito anche il design dei nuovi pg. Il disegnatore è lo stesso? Sembra uno stile diverso. A proposito di design ma
  4. Eh no il finale di Esty si sblocca insieme agli altri e l'hai missato. Certo, l'Astrid ending è anche il più difficile da sbloccare perché richiede true ending più tutti i requisiti degli altri character ending. Un pie o rich ending possono anche essere recuperati in corsa verso la fine con alcune tattiche ma non richiedono quell'attenzione costante come i character ending per questo secondo me è il più difficile. In pratica richiede di vedere tutti gli eventi principali e ci sta che sia canonico. Un normale true ending di può sbloccare anche ignorando i personaggi quindi insomma...è true solo di nome. Atelier Totori è ambientato 5 anni dopo la fine di Atelier Rorona o cioè 4 anni dopo l'Astrid Ending. Può essere successo di tutto nel frattempo eheh. Tieni conto che Atelier Totori Plus (che è un porting) è uscito prima di Atelier Rorona Plus (che è un remake e si rifa a Atelier Meruru) quindi le meccaniche di sintesi e combattimento saranno meno rifinite. Ma avrà i suoi pregi ed è pur sempre il capostipite della struttura degli Atelier moderni che hanno mantenuto fino ad Atelier Firis (escluso) e poi "ricordata" con Atelier Lulua. Poi beh c'è stata l'eccezione di Atelier Escha che era Rorona-like. Nonostante tutti i limiti e sorpassi Atelier Totori riesce tuttora ad essere uno dei capitoli a cui la fanbase è più affezionata.
  5. Ho fatto le due aree extra dlc. Non potevo non sfruttare l'occasione visto che è l'ultimo Atelier in cui le hanno rilasciate gratis. Riesentrain è un area di dimensioni contenute. Carina visivamente ma nulla di diverso dalle altre. Nemici forti ma con il mio equipaggiamento sono ormai briciole. C'è un boss esclusivo che è una palette swap di Poi sono passato all'area Vieser Holy Land che è molto più vasta. Qui si incontrano come nemici casuali dei mostri che davano rogne già prima da boss opzionali come Admiral Puni, Scarlet Lady, Sorcerer Titus e pure leggermente potenziati ed in gruppo con qualche altro nemico. I più problematici erano Wise Spirit perché ad ogni ko di un mio pg (e sì che picchia) lui rifa un turno in cui lancia una meteora. Se muore un altro pg per questa meteora ne droppa un'altra e così via. Sequenza di attacchi tragica per il party. Dovevo eliminarlo prima che prendesse un turno ed in realtà non è così difficile col giusto sistema. Ma il vero problema erano i Scarlet Fang o come si chiamavano. Mamma mia lasciamo stare soprattutto quando erano in gruppo con altri tigri-lupi. Mentre quando erano in gruppo con i Great Demon non sono riuscito a vincere nemmeno una volta. Qui il boss (un'altra palette swap) era Per questa zona segnalo anche una cosa che ho apprezzato: Ho poi affrontato ad hard. Cavolo mi ha prosciugato le bombe a disposizione e ce l'ho fatta al pelo perché senza bombe si può far poco qui. Mi ha dati pochi exp però e non me l'aspettavo. Era la mia speranza per avere una grossa fonte di esperienza e così livellare i pg ma niente da fare. Ah ho superato le 200 ore di gioco. Roba fuori dal mondo per un Atelier.
  6. L'overtime consiglio di rimandarlo a dopo aver fatto Atelier Meruru. Ci sono molte battute che potresti non cogliere altrimenti. Concordo anche sulla ost perché si sente che manca qualcosa. C'è una spiegazione anche qui e risale sempre alla volontà di rimanere su uno stile più slice of life possibile. A questo si aggiunge che è stata tutta composta da Nakagawa che ha meno tendenza di Achiwa a fare musiche epiche o tamarrate. Atelier Totori vedrà l'entrata in scena di Yanagawa e la ost ne beneficerà ma i livelli musicali di Dusk non verranno raggiunti.
  7. Finito Gravity Rush 2 e platinato. Mi sono affezionato a Kat e Raven ed ho trovato il gameplay piacevolissimo pad alla mano ma cavoli la trama... Cucinata, tirata, strozzata, frullata, masticata. Le hanno fatto di tutto per tirare fuori una roba così scostante e talvolta inconcludente. Sono rimasto abbastanza deluso da questo punto di vista.
  8. Finito e platinato. Il giudizio che do al titolo si può estendere alla saga. Piacevole da giocare, molto semplice ed immediato adatto ad ogni momento e che ringrazio per la conoscenza di Kat o Raven (ma in generale i personaggi sono ben riusciti) ma la trama è uno dei più grossi pasticci che abbia visto ed estendo la cosa anche fuori dai videogiochi eh. Un minestrone di idee buttate a caso che alla fine dei giochi mi hanno lasciato deluso. Non è una serie che consiglierei a tutti ad occhi chiusi perché ci sono un po' di compromessi di cui tenere conto.
  9. Secondo me puoi ignorare le quest di sintesi. Puoi recuperare poi una volta attivato il wholesale nel secondo anno. Ma le richieste dei pg meglio non trascurarle mai a meno che non richiedano troppo tempo. Ps: il true ending anche se si chiama così non è il vero true ending inteso come canonico. Quello vero sarà un bel lavorone. Le quests convenienti sono in realtà da fare se ho capito quali sono anche se non pensavo si attivassero già ora. La popolarità influenza anche gli ending dei pg. Serve il true per avere gli ending di Cordelia mentre il good per gli ending di Iksel e Sterk. Visto che good e true dipendono dalla popolarità allora questo vale anche per i character ending.
  10. ? Blue Reflection l'hanno fatto sotto Koei Tecmo ed anche lui ha passato il trattamento Dead or Alive appunto. Quando erano indipendenti nemmeno li rilasciavano i costumini dlc, hanno iniziato con KT un pò timidamente agli inizi fino ad esplodere proprio con Blue Reflection. I personaggi dlc li rilasciavano ma costavano un quarto di quello che costano ora. Le aree post game le rilasciavano gratis mentre adesso costicchiano. Per me il cambiamento sul modus operandi arriva da KT.
  11. Confronto di Ryza: E di Klaudia: Direi che questo artista ha superato la prova del "disegnare un personaggio cresciuto ma manetendo il suo stile". NOCO aveva fallito miseramente. Yuugen così così perchè secondo me si era fatto prendere la mano. E di Tao: Confronto tra Lila e Serri:
  12. Confronto di Tao: Ma per rendere più dolce il post anche il confronto tra Lila e Serri: No è sempre quello di Ryza 1.
  13. Confronto di Ryza: E di Klaudia: Direi che questo artista ha superato la prova del "disegnare un personaggio cresciuto ma manetendo il suo stile". NOCO aveva fallito miseramente. Yuugen così così perchè secondo me si era fatto prendere la mano. Stiamo tornando sui livelli di Kishida e Hidari.
  14. Sono poster che ti danno se lo prenoti in un determinato negozio giapponese. Ogni negozio ha il suo poster.
×
×
  • Create New...