Le visualizzazioni come ospite sono limitate

Alert Coronavirus | NO SPAM | NO FLAME | RISCHIO Ban | LINK UTILI AL PRIMO POST

=NeXuS=

Veterano
Iscritto dal
12 Feb 2006
Messaggi
1,013
Medaglie
3
LV
0
 
La mia palestra ha annunciato in pompa magna di aver superato i controlli con una storia su Instagram. :rickds: Il tempismo oltre al fatto che la gente continua a sbattersene la minchia (tanti tengono la mascherina sotto al naso o sotto al mento) mi fa pensare che sia una gigantesca balla per rimediare al danno di immagine subito in questi giorni.

Secondo me non le chiuderanno. Semplicemente, ciò che prima era facoltativo ora diventerà obbligatorio e probabilmente sarà necessaria la prenotazione.
This

In Italia l'uguaglianza esiste solo quando la prendiamo nel culo :asd:

:rickds: era prevedibile

Sono uscite un paio di notizie su controlli in poche palestre, ma nel resto d'italia nemmeno l'ombra, che io sappia

State pur certi che una ragione per chiuderle, pure se assurda, la troveranno lo stesso

L'oroscopo del giorno ha detto che dobbiamo chiudere o scalogna per un anno cit.

Alcuni negozianti mi hanno detto che si parla di chiusura totale a novembre, per riaprire nel periodo natalizio, quindi al contrario delle voci

Posto che non so assolutamente su cosa si siano basati, vi risulta qualcosa del genere?
Queste sono le indiscrezioni che circolano. O si agisce adesso, o rischi poi di dover fare un lockdown di due mesi a novembre/dicembre.
Io non aspetterei novembre, lo farei ora
 
Ultima modifica:

MrBlack

Warrior
Iscritto dal
24 Ago 2012
Messaggi
11,761
Medaglie
4
LV
1
 
La mia palestra ha annunciato in pompa magna di aver superato i controlli con una storia su Instagram. :rickds: Il tempismo oltre al fatto che la gente continua a sbattersene la minchia (tanti tengono la mascherina sotto al naso o sotto al mento) mi fa pensare che sia una gigantesca balla per rimediare al danno di immagine subito in questi giorni.

Secondo me non le chiuderanno. Semplicemente, ciò che prima era facoltativo ora diventerà obbligatorio e probabilmente sarà necessaria la prenotazione.

Queste sono le indiscrezioni che circolano. O si agisce adesso, o rischi poi di dover fare un lockdown di due mesi a novembre/dicembre.
Io non aspetterei novembre, lo farei ora
Intendi dire che faresti un breve lockdown ora per prevenirne uno ancora più lungo più avanti?

Se intendi questo, e proprio non ci fosse alternativa sarei favorevole anch'io, pur se con la paura di non uscirne prima di due mesi

Pure a marzo dovevano essere un paio di settimane, a momenti invece abbiamo poi sfiorato i tre mesi, sarebbe un incubo continuo
 

Nomenomen

Veterano
Iscritto dal
25 Mar 2015
Messaggi
945
Medaglie
2
LV
0
 
Si la colpa dei contagi di metà ottobre è imputabile al mese di Luglio e Agosto. E' ovvio vedendo la curva epidemiologica che il virus avrebbe avuto bisogno di mesi per ripartire e far aumentare l'indice R0. Per chi ha studiato analisi, o come "leggere" l'eq, differenziale da cui deriva la curva era logico aspettarsi un simile trand. Basti pensare che il virus era in circolo in Italia da Dicembre, ma siamo stati costretti a chiudere solo a Marzo. A volte basterebbe un'analisi empirica della vicenda. E' scandaloso che nessuno abbia detto la verità, o hanno cercato di evitare il panico (ingannando tutti) oppure hanno assunto un atteggiamento da "speriamo che io me la cavo". Certo è che dare il 100% della colpa al governo, dimostra che il problema dell'Italia non è mai stato chi ci comanda, ma chi va al voto.
Certo come no, peccato che adesso il tempo di raddoppio sia circa sui 7 giorni. Se avesse seguito la stessa legge esponenziale a luglio avremmo avuto sui 25k casi a fine agosto, e adesso saremmo in lockdown da un mese. Poi certo, se ci chiudessimo tutti in casa per un anno il virus sparirebbe, ma saremmo già tutti morti.
 

massy95

MJLover
Iscritto dal
27 Mag 2010
Messaggi
9,931
Medaglie
4
LV
0
 
Ma tanto con un mese ammazzi tutti lo stesso, con due è la morte dell'economia no ? Moltissimi negozi sono spacciati se chiudono per una settimana, figuriamoci un mese... Che situazione
 
Iscritto dal
12 Dic 2019
Messaggi
498
LV
0
 
Si la colpa dei contagi di metà ottobre è imputabile al mese di Luglio e Agosto. E' ovvio vedendo la curva epidemiologica che il virus avrebbe avuto bisogno di mesi per ripartire e far aumentare l'indice R0. Per chi ha studiato analisi, o come "leggere" l'eq, differenziale da cui deriva la curva era logico aspettarsi un simile trand. Basti pensare che il virus era in circolo in Italia da Dicembre, ma siamo stati costretti a chiudere solo a Marzo. A volte basterebbe un'analisi empirica della vicenda. E' scandaloso che nessuno abbia detto la verità, o hanno cercato di evitare il panico (ingannando tutti) oppure hanno assunto un atteggiamento da "speriamo che io me la cavo". Certo è che dare il 100% della colpa al governo, dimostra che il problema dell'Italia non è mai stato chi ci comanda, ma chi va al voto.

io non ho votato questi tizi strambi al governo.

che poi se dici che la colpa è derivante i contagi di luglio-agosto, vorrei capire cosa ci facevano le discoteche aperte durante quel periodo, durante il così detto "stato di emergenza". Eppure lo stato di emergenza serviva per chiudere il "rubinetto" in maniera rapida, così lo aveva chiamato quel tizio che si chiama Conte. Oggi invece raccogliamo i frutti della loro incapacità, il giochino di addossare la colpa ai cittadini vuol dire fare Ponzio Pilato.
Come quando viene esonerato un allenatore non è solo colpa sua, è colpa di tutti.
Il governo sappiamo dove ha fatto degli errori, con un tergiversare che neanche un liceale che non ha voglia di studiare per la versione...e madonna avevi trovata una soluzione per le scuole e ciò significava liberare i mezzi pubblici: nope!

I cittadini a sbattersene il cazzo in modo generale.
certo, vuoi vedere che la colpa è del cittadino quando si alza la mattina e prende un mezzo pubblico stracolmo di persone, dove non può rispettare la distanza di sicurezza, dove per ore stai come una sardina con altre persone e ti becchi il virus e poi lo porti a casa, ovviamente la colpa è sempre del cittadino che non deve andare a lavoro e rinunciare a vivere, perché a monte qualche tizio strambo che governa vive fuori dalla realtà e non sa che con l'apertura delle scuole si crea il caos sui mezzi pubblici.

Ogni ministro ripete a pappardella la parola sicurezza, i mezzi pubblici sono sicuri dice la de micheli, la scuola è sicura dice l'Azzolina, i centri migranti sono sicuri dice la Lamorgese, è tutto sicuro in questo Paese. Eppure tutta questa sicurezza ma siamo a oltre 15 mila contagi al giorno.

Ma vuoi vedere che qua la colpa è sempre del cittadini che fanno festa tutto il giorno, fanno i festini a base di caviale e champagne


La colpa è sempre dei cittadini se una regione con Rt oltre il tasso critico non viene chiusa ma aspettano che anche le regioni contigue superano la soglia critica facendo appestare tutto il Paese.

La realtà e che la situazione odierna è frutto di una cattiva gestione. Di questo passo arriveremo al lockdown e chiuderemo tutto perché non sono stati capaci di prendere decisioni impopolari e circostanziali sul territorio, proprio come la prima ondata, quando nei comuni limitrofi della Lombardia hanno aspettato a chiudere e hanno fatto passare settimane facendo appestare tutta la regione Lombardia e poi chiusero tutto.
che se avessimo scaricato tutti sta app immuni

l'app IMMUNI a me non ha mai funzionato, eppure vivo in una regione che ha il più alto tasso di contagi d'Italia, io non ho mai incontrato nessun contagiato? Mi pare assai difficile... vuol dire che funziona male o non funziona affatto.
 
Ultima modifica:
Iscritto dal
6 Dic 2019
Messaggi
221
LV
0
 
io non ho votato questi tizi strambi al governo.

che poi se dici che la colpa è derivante i contagi di luglio-agosto, vorrei capire cosa ci facevano le discoteche aperte durante quel periodo, durante il così detto "stato di emergenza". Eppure lo stato di emergenza serviva per chiudere il "rubinetto" in maniera rapida, così lo aveva chiamato quel tizio che si chiama Conte. Oggi invece raccogliamo i frutti della loro incapacità, il giochino di addossare la colpa ai cittadini vuol dire fare Ponzio Pilato.

certo, vuoi vedere che la colpa è del cittadino quando si alza la mattina e prende un mezzo pubblico stracolmo di persone, dove non può rispettare la distanza di sicurezza, dove per ore stai come una sardina con altre persone e ti becchi il virus e poi lo porti a casa, ovviamente la colpa è sempre del cittadino che non deve andare a lavoro e rinunciare a vivere, perché a monte qualche tizio strambo che governa vive fuori dalla realtà e non sa che con l'apertura delle scuole si crea il caos sui mezzi pubblici.

Ogni ministro ripete a pappardella la parola sicurezza, i mezzi pubblici sono sicuri dice la de micheli, la scuola è sicura dice l'Azzolina, i centri migranti sono sicuri dice la Lamorgese, è tutto sicuro in questo Paese. Eppure tutta questa sicurezza ma siamo a oltre 15 mila contagi al giorno.

Ma vuoi vedere che qua la colpa è sempre del cittadini che fanno festa tutto il giorno, fanno i festini a base di caviale e champagne


La colpa è sempre dei cittadini se una regione con Rt oltre il tasso critico non viene chiusa ma aspettano che anche le regioni contigue superano la soglia critica facendo appestare tutto il Paese.

La realtà e che la situazione odierna è frutto di una cattiva gestione. Di questo passo arriveremo al lockdown e chiuderemo tutto perché non sono stati capaci di prendere decisioni impopolari e circostanziali sul territorio, proprio come la prima ondata, quando nei comuni limitrofi della Lombardia hanno aspettato a chiudere e hanno fatto passare settimane facendo appestare tutta la regione Lombardia e poi chiusero tutto.


l'app IMMUNI a me non ha mai funzionato, eppure vivo in una regione che ha il più alto tasso di contagi d'Italia, io non ho mai incontrato nessun contagiato? Mi pare assai difficile... vuol dire che funziona male o non funziona affatto.

Ma infatti aprire le discoteche è stata una follia, una delle tante contraddizioni del governo. Ripeto che la colpa naturalmente è anche del governo, si è assunta una posizione comprensibile, ma a monte di una decisione di preferire far girare l'economia, rispetto che arginare il Covid. Come tanti paesi si è sperato che il virus fosse semplicemente sparito, senza poi prendere provvedimenti seri, basta vedere quanto siamo nuovamente impreparati a una nuovo ondata in merito a strutture sanitarie. Doppiamo iniziare a fidarci dei dati e prendere provvedimenti seri, a mio modo di vedere il 10 Novembre è una deadline possibile per il collasso del sistema ospedaliero.
 

nielba

Professionista
Iscritto dal
13 Giu 2013
Messaggi
1,366
Medaglie
2
LV
0
 
vi scrivo da un altro paese che non ha contagi da mesi e mesi, e di conseguenza nemmeno restrizioni.. quindi scuserete la mia flemma ma sto vivendo una situazione un po' diversa anche se un occhio alla famiglia, in italia, rimane sempre..

dare le colpe a destra e manca non serve a molto.. di certo ci si aspetta che i politici abbiano una marcia in piu', per una serie di ragioni intuibili, ma molto spesso purtroppo non è cosi' e non bisogna dimenticare che si sta pur sempre parlando di persone e non robot, e che almeno questa volta la situazione è ben piu' che straordinaria e di difficile soluzione.. sfido chiunque a dire con certezza "io avrei fatto di meglio"..

se vogliamo dare delle colpe, giustamente, al governo, non bisogna dimenticare che in ultima istanza siamo noi singoli a compiere l'atto o a prendere la decisione che influenza noi stessi e chi ci stà attorno.. se non crediamo nel governo, se addirittura non ci abbiamo mai creduto, come da prassi italiana, che senso ha sperare..? che senso ha aspettarsi una qualsivoglia soluzione..? io non mi aspetto niente da persone in cui non credo, e faccio quel che posso da solo.. e la verità è che, autonomamente, si poteva fare tanto, tantissimo, e tantissimo non è stato fatto, per una serie di ragioni, anche condivisibili..

la coperta purtroppo è corta e non c'è modo, ora, per nessuno, di allungarla..
e ancora una volta scaricare il barile (altro sport molto in voga dalle nostre parti) sul vicino, il runner, il presidente o il sindaco da una parte ci toglie un po' di peso dalla coscienza e dall'altra ci evita il confronto con le proprie decisioni prese..
 

=NeXuS=

Veterano
Iscritto dal
12 Feb 2006
Messaggi
1,013
Medaglie
3
LV
0
 
Intendi dire che faresti un breve lockdown ora per prevenirne uno ancora più lungo più avanti?

Se intendi questo, e proprio non ci fosse alternativa sarei favorevole anch'io, pur se con la paura di non uscirne prima di due mesi

Pure a marzo dovevano essere un paio di settimane, a momenti invece abbiamo poi sfiorato i tre mesi, sarebbe un incubo continuo
Non so più cosa dire, è una brutta situazione.

I vari scienziati sostengono sia necessario farne uno ADESSO senza indugio.
A marzo era diverso, avevamo solo a Bergamo il 96% di infezioni non rilevate e nessuno sapeva come affrontare la malattia. Bisognerebbe agire ora
 
Ultima modifica:

Hicks

Legend of forum
Iscritto dal
2 Feb 2009
Messaggi
5,874
Medaglie
4
LV
0
 
Nella piscina dove lavoro (secondo lavoro) manco mezzo controllo
 

Nale

Professionista
Iscritto dal
14 Dic 2011
Messaggi
1,265
Medaglie
2
LV
0
 
vi scrivo da un altro paese che non ha contagi da mesi e mesi, e di conseguenza nemmeno restrizioni.. quindi scuserete la mia flemma ma sto vivendo una situazione un po' diversa anche se un occhio alla famiglia, in italia, rimane sempre..

dare le colpe a destra e manca non serve a molto.. di certo ci si aspetta che i politici abbiano una marcia in piu', per una serie di ragioni intuibili, ma molto spesso purtroppo non è cosi' e non bisogna dimenticare che si sta pur sempre parlando di persone e non robot, e che almeno questa volta la situazione è ben piu' che straordinaria e di difficile soluzione.. sfido chiunque a dire con certezza "io avrei fatto di meglio"..

se vogliamo dare delle colpe, giustamente, al governo, non bisogna dimenticare che in ultima istanza siamo noi singoli a compiere l'atto o a prendere la decisione che influenza noi stessi e chi ci stà attorno.. se non crediamo nel governo, se addirittura non ci abbiamo mai creduto, come da prassi italiana, che senso ha sperare..? che senso ha aspettarsi una qualsivoglia soluzione..? io non mi aspetto niente da persone in cui non credo, e faccio quel che posso da solo.. e la verità è che, autonomamente, si poteva fare tanto, tantissimo, e tantissimo non è stato fatto, per una serie di ragioni, anche condivisibili..

la coperta purtroppo è corta e non c'è modo, ora, per nessuno, di allungarla..
e ancora una volta scaricare il barile (altro sport molto in voga dalle nostre parti) sul vicino, il runner, il presidente o il sindaco da una parte ci toglie un po' di peso dalla coscienza e dall'altra ci evita il confronto con le proprie decisioni prese..
Quindi stai dicendo che, a marzo come adesso, l'unica alternativa é non uscire se non per salute, lavoro e acquisti essenziali, e chiudere tutte le attività economiche non essenziali per almeno un mese?

Non penso proprio che questa fosse l'unica alternativa.
 

giuppydb

LAGGENTE
Iscritto dal
24 Giu 2004
Messaggi
18,212
Medaglie
6
LV
1
 
La colpa è degli incompetenti che governano e basta. Se a me il governo mi dice che una cosa la posso fare, io mi fido e la faccio.
Non è che ognuno di noi deve diventare virologo fai da te
 

MrOssom90

Signore
Iscritto dal
28 Dic 2012
Messaggi
2,520
Medaglie
3
LV
0
 
Fra 10 giorni si deciderà cosa fare, se coprifuoco alle 21 ovunque, o meno.

(Open)
Quindi fra 11 giorni il 90% dei locali della ristorazione morirà. "Grande Conte! Il miglior presidente mai avuto!"
 

Nale

Professionista
Iscritto dal
14 Dic 2011
Messaggi
1,265
Medaglie
2
LV
0
 
Quindi fra 11 giorni il 90% dei locali della ristorazione morirà. "Grande Conte! Il miglior presidente mai avuto!"
Ossom però guardiamo un attimo il precedente. Col massimo rispetto per i ristoratori, io dove abito (e parliamo di una città medio grande dove la paura ha serpeggiato eccome) non ha chiuso un ristoratore che sia uno.

Potendo girare praticamente per tutta la città, la mia esperienza é stata questa. Ripeto, parliamo di un cinquecentesimo dell'Italia ma in totale buona fede ti/vi dico che la situazione é questa, dai più piccoli ai più grandi.
 

MrOssom90

Signore
Iscritto dal
28 Dic 2012
Messaggi
2,520
Medaglie
3
LV
0
 
Ossom però guardiamo un attimo il precedente. Col massimo rispetto per i ristoratori, io dove abito (e parliamo di una città medio grande dove la paura ha serpeggiato eccome) non ha chiuso un ristoratore che sia uno.

Potendo girare praticamente per tutta la città, la mia esperienza é stata questa. Ripeto, parliamo di un cinquecentesimo dell'Italia ma in totale buona fede ti/vi dico che la situazione é questa, dai più piccoli ai più grandi.
Io abito a Brescia e 4 locali (un ristorante cinese, un sushi AYCE, una fumetteria ed una rumeria) che frequentavo, hanno chiuso. I locali, vengono già da mesi di scarso (da giugno ad oggi) e dal nulla (da marzo a fine maggio) di guadagno. Tu governo, non puoi obbligare a chiudere senza pensare di dare comunque i soldi per tutti gli esercenti che saranno in crisi già al primo pagamento degli stipendi.
 
Iscritto dal
11 Dic 2019
Messaggi
1,100
Medaglie
1
LV
0
 
Non vedo il senso di attuare un coprifuoco generalizzato dalle 21. Ed è ovvio che, a sto punto, lo faranno visto che in 10 giorni i contagi aumenteranno ancora.
Stesso discorso per palestre e piscine, che sono tra i posti praticamente più sicuri.
 

nielba

Professionista
Iscritto dal
13 Giu 2013
Messaggi
1,366
Medaglie
2
LV
0
 
Quindi stai dicendo che, a marzo come adesso, l'unica alternativa é non uscire se non per salute, lavoro e acquisti essenziali, e chiudere tutte le attività economiche non essenziali per almeno un mese?

Non penso proprio che questa fosse l'unica alternativa.
no, e non capisco nemmeno da dove tu lo abbia dedotto..

resta il fatto che quella adottata era una delle tante soluzioni possibili e senza controprova nessuno puo' dire che un'altra strada avrebbe portato a risultari migliori o piu' soddisfacenti.. sotto quale quale aspetto poi..? lavoro, salute, economia, crescita, morti, futuro per i giovani..? quale..? c'è n'è uno tra questi che è indubbiamente piu' importante di un altro..?

il mio punto era comunque un altro.. è vero, ribadisco, che il governo ha le sue colpe, come sempre, ma è anche vero che il popolo, il singolo, con la sua visione tipicamente miope, non ha contribuito di certo alla risoluzione del problema.. e credo anche che un popolo, un individuo consapevole, o che si definisce tale, non aspetti la soluzione dall'alto, nel miracolo, nella politica che magari fino a cinque minuti prima denigrava, ma si fa da se, per così dire.. ed in questo caso non si combatte un tiranno, un popolo invasore o gli alieni ma un "semplice" virus che fortuna vuole agisce come tutti gli altri virus conosciuti nel mondo.. era troppo aspettarsi un po' piu' di coscienza e consapevolezza dalle persone..? evidentemente si..
 

MrBlack

Warrior
Iscritto dal
24 Ago 2012
Messaggi
11,761
Medaglie
4
LV
1
 
Non so più cosa dire, è una brutta situazione.

I vari scienziati sostengono sia necessario farne uno ADESSO senza indugio.
A marzo era diverso, avevamo solo a Bergamo il 96% di infezioni non rilevate e nessuno sapeva come affrontare la malattia. Bisognerebbe agire ora
Concordo

Sai cosa temo? I contagi sicuramente aumenteranno viste le misure nulle degli ultimi due dpcm, quindi temo che sia solo una cottura a fuoco lento dell'inevitabile
Quindi si, se chiusura - brevissima, per inciso - dev'essere, meglio ora che vivere ogni settimana come fosse l'ultima di aria aperta, non ne posso più
 
Iscritto dal
11 Dic 2019
Messaggi
1,100
Medaglie
1
LV
0
 
no, e non capisco nemmeno da dove tu lo abbia dedotto..

resta il fatto che quella adottata era una delle tante soluzioni possibili e senza controprova nessuno puo' dire che un'altra strada avrebbe portato a risultari migliori o piu' soddisfacenti.. sotto quale quale aspetto poi..? lavoro, salute, economia, crescita, morti, futuro per i giovani..? quale..? c'è n'è uno tra questi che è indubbiamente piu' importante di un altro..?

il mio punto era comunque un altro.. è vero, ribadisco, che il governo ha le sue colpe, come sempre, ma è anche vero che il popolo, il singolo, con la sua visione tipicamente miope, non ha contribuito di certo alla risoluzione del problema.. e credo anche che un popolo, un individuo consapevole, o che si definisce tale, non aspetti la soluzione dall'alto, nel miracolo, nella politica che magari fino a cinque minuti prima denigrava, ma si fa da se, per così dire.. ed in questo caso non si combatte un tiranno, un popolo invasore o gli alieni ma un "semplice" virus che fortuna vuole agisce come tutti gli altri virus conosciuti nel mondo.. era troppo aspettarsi un po' piu' di coscienza e consapevolezza dalle persone..? evidentemente si..
Questo è anche vero.
Non dimentichiamo poi quanto alcune persone (anche parecchio importanti) hanno spinto per la riapertura perché il virus "non esiste più". O sono l'unico a ricordarlo? Per molti non si doveva neanche prolungare lo stato di emergenza ed era scoppiato un casino. A me sembra che a volte si critichi giusto per criticare, qualsiasi sia la soluzione adottata. Non aprono? Conte dittatore, vuole far fallire l'Italia e svenderci alla Cina. Aprono? Eh ma non andava fatto.
Emblematico è quanto accaduto con la scuola, gia a maggio alcuni si lamentavano perché siamo l'unico paese con le scuole chiuse, mentre ora non andavano aperte. E potrei continuare all'infinito.
Certo è che la miopia del governo rimane evidente.
 
Top
AdBlock Rilevato

La pubblicità talvolta disturba, lo sappiamo!

Questo sito non potrebbe esistere senza qualche inserzione pubblicitaria, ma lavoriamo ogni giorno per rendere l'esperienza utente la più fluida ed interattiva possibile, e ciò vale anche per gli annunci promozionali. Non saranno mai invasivi od invalidanti, quindi ti chiediamo la cortesia di disattivare l'AdBlock per poter navigare. Grazie di cuore.

Ho disattivato AdBlock