Gruppo di ri-lettura | Harry Potter Saga | Si accettano maghinò e babbani | In corso: Il Calice di Fuoco (cap. 1-3)

Hype

PEVO

Moderatore
area tech
LV
2
 
Iscritto dal
26 Apr 2010
Messaggi
24,023
Reazioni
835
Medaglie
13
Parlando di cose importanti a proposito del capitolo 9,
secondo voi Sir Nick aveva diritto ad entrare nel club dei senza testa ed ha subito un'ingiustizia o ha ragion Sir Patrick e non ha il diritto ad entrare nel club? Si tratta di una question affascinante :asd:
A me sembra una grande cagata quella cosa. È come pretendere di avere un handicap, senza però averlo. Come poteva giocare agli sport del club non potendosi staccare la testa?
 

Tesshou

LV
2
 
Iscritto dal
11 Giu 2013
Messaggi
4,269
Reazioni
531
Medaglie
6
Con i cap 7/8/9 si entra finalmente nel vivo :sisi:
devo ancora capire come faccia Ron a fare lezione con la bacchetta rotta e che palesemente non funziona, neanche un richiamo dagli insegnanti :rickds: Viene poi praticamente confermato il fatto che Hagrid tenga la bacchetta nell'ombrello, altrimenti quelle zucche non crescono così tanto :rickds: frecciatina notevole a draco da parte di Hermione, che si dimostra brava con le parole non solo per gli esami, Ron invece molto più aggressivo e passa subito all'azione, "piccoli" gesti che aiutano a delineare ancora meglio il carattere dei vari protagonisti

praticamente tutta roba tagliata dal film :asd: si capisce però da questo capitolo che i fantasmi godono di una certa indipendenza all'interno del castello se possono organizzare feste etc... la vera ciccia arriva alla fine del capitolo però

da qua la storia prende tutta un'altra piega e finalmente si entra nel vivo della vicenda, molto macabra la scena che si trovano davanti i nostri eori con scritte sul muro e gatti pietrificati appesi alla parete. Ho trovato invece strano o comunque insolito che a fine capitolo l'input per smascherare Draco arrivi da Hermione
Come avete già accennato in questi capitoli si toccano tematiche delicate. Chiudo con una piccola provocazione. Approvo il coraggio dell'autrice nel proporre in una chiave fantasy questi argomenti ma sono un po' scettico: se nella vita reale tutti (spero) aborriamo i concetti di impuri, diversi e via dicendo, siamo sicuri che qui i lettori siano tutti quanti schierati contro ad una linea genetica orgogliosamente pura di antica famiglia di maghi?
La rowling su questa questione dell'appartenenza, impuri etc diciamo che si è lasciata andare ad alcune dichiarazioni discutibili sulla comunità transgender, non entro troppo nel merito perchè si va pesantemente off topic ed è un argomento delicato, da un parte apprezzo questo suo interessamento a determinate questioni all'interno del libro ma dall'altra non ha dimostrato grossa apertura poi nella vita reale :asd:
Parlando di cose importanti a proposito del capitolo 9,
secondo voi Sir Nick aveva diritto ad entrare nel club dei senza testa ed ha subito un'ingiustizia o ha ragion Sir Patrick e non ha il diritto ad entrare nel club? Si tratta di una question affascinante :asd:
giusto non partecipi, alla fine la testa anche se per poco è attaccata :sisi: mi dispiace invece che alla sua festa venga messo in secondo piano da Sir Patrick che fa troppo lo splendido :rickds:
 

Phantomluis88

Moderatore
anime & comics
LV
1
 
Iscritto dal
4 Dic 2012
Messaggi
11,772
Reazioni
529
Medaglie
6
ordunque

peccato che quasi tutti i momenti di allock manchino nei film. per carità, sembra pieno di se già con poche scene, ma omettere che da vero "allocco" è lui che autorizza il trio ad accedere al reparto proibito della biblioteca è un peccato :asd: così come i vari ingredienti della polisucco, che saranno tirati in ballo in futuro.
i gemelli sempre sul pezzo, ma baston non me lo ricordavo così fanantipatico :asd: cioè, siamo al limite del bullismo eh :rickds:
ora del quidditch, al cinema si perde qualche dettaglio sugli altri giocatori, time-out e simili, però si aggiunge una spettacolarità che gratifica l'immaginario dello sport. è un peccato che sia stato sfruttato così poco.

qualche battuta per un percy sempre misterioso in ogni apparizione :ahsisi:
continua la preparazione della pozione, così come tanti tasselli lanciati qui e lì, in attesa di essere ricomposti, contrabbando scolastico e il povero neville che si sente una potenziale vittima :rickds:
la lezione di pozioni e il recupero degli ultimi ingredienti è un altro crimine, tra l'ennesima trasgressione di hermione e la giocata di harry per una volta più fantasista che cacciatore :ahsisi:
il club dei duellanti! e scopriamo che flitvitious è stato addirittura campione, quindi sicuramente tocca ad allock :sisi:
certo, a conti fatti sembra più il fight-club, tra le esercitazioni reciproche e la comparsata di millicent (quel nome buttato a caso nel film). e l'effetto nel film è anche peggiore: laddove nel libro si tratta di incantesimi quasi "appropriati per dei ragazzini (solletico, anca ballerina), qui strizziamo l'occhio a dragon ball, quasi :asd: si perde però l'incitamento di piton a draco.
piccola nota triste: vero che solo per una battuta, ma per l'ennesima volta ron ruba un riferimento a neville. e in realtà, anche la scena col serpente è molto più allusiva al cinema.
e poi, come se nessuno studente sapesse del confronto con voldy l'anno prima, dei tassorosso bullizzano harry in quanto potenziale erede di serpeverde. certo, la sfiga poi di quest'ultimo di trovarsi coinvolto sempre nello scenario più spiacevole :rickds:
diffida all'adattamento del piffero: frizlemon? sul serio? persino la parola d'ordine dell'ufficio di silente non andava bene?

nuovo confronto col cappello parlante. al cinema riportato abbastanza bene. se non fosse che, non indossandolo, harry non dovrebbe sentirlo. ma vabbè :rickds:
nuovo momento sfiga: "oh, che uccello particolare, ciao!" "BIRD AKBAR". ad una certa inizi a vedere un disegno persecutorio :rickds:
l'apparizione di hagrid nel film avrebbe senso, se alla situazione precedente ci si fosse arrivati allo stesso modo, ma è uno di quei tanti errorini minori :asd:
nuova festività tranquilla ad hogwarts :asd:
poco da dire sullo svolgimento del piano, se non che nel film non ha senso che i due conservino le proprie voci e harry non si accorga di non necessitare degli occhiali. minuzie, però.
parola d'ordine serpeverde semplicemente perfetta. si perde l'articolo su arthur, così come la potenziale soffiata vendicativa
 

Phantomluis88

Moderatore
anime & comics
LV
1
 
Iscritto dal
4 Dic 2012
Messaggi
11,772
Reazioni
529
Medaglie
6
si parte con la penultima settimana dedicata alla camera :sisi:
forza ragazzi, non mollate :megahype::megahype::megahype:
 

PEVO

Moderatore
area tech
LV
2
 
Iscritto dal
26 Apr 2010
Messaggi
24,023
Reazioni
835
Medaglie
13
Capitolo tutto sommato abbastanza noioso. Come detto durante la Pietra Filosofale, il Quidditch nei libri e nei film non mi piace affatto (strano perché seguo molti sport babbani). Fossi stato in Harry, avrei denunciato Dobby a Silente: "C'è un elfo domestico che vuole uccidermi per salvarmi la vita. Cosa dovrei fare?"
Ci sta che Harry abbia paura di rivelare il fatto che senta delle voci strane. Ma anche un ragazzino giovane come lui avrebbe capito che non esiste persona migliore alla quale confidare una cosa del genere.

Mi stupisco anche del fatto che nemmeno una mente brillante come quella di Albus sia riuscita a fare il collegamento "persone pietrificate - basilisco", quando Hermione alla fine dell'anno ha colto al volo la questione quando ha capito che si trattava di un serpente. Non era difficile ipotizzare che fosse un basilisco il mostro di serpeverde, essendo questo il "re dei serpenti".

Quanto avrei goduto vedere Allock al Club dei Duellanti. Piton mi sa che non era mai così entusiasta per un'iniziativa scolastica. Non capisco però come abbia fatto Justin a fraintendere il gesto di Harry, quando il serpente non gli ha fatto assolutamente nulla. Essere spaventati ok, perché non è comune sentire il serpentese, ma addirittura arrabbiarsi quando era palese il suo volere mi è sempre sembrato esagerato. D'altronde è stato Malfoy a lanciare l'incantesimo, mica Harry.

Stupende creature le Fenici, ne vorrei una tutta per me. Geniale il piano di Hermione con la pozione polisucco. E pensare che sia stato portato a termine da tre ragazzini la dice lunga sulla difficoltà nel preparare una pozione (cosa che invece sembra molto più difficile durante le lezioni di Piton e non ho mai capito il perché). Preparare una pozione mi è sempre sembrata una cosa facile, ma discuteremo meglio di questo argomento quando tratteremo il Principe Mezzosangue. Si percepisce bene anche il disagio di Malfoy che vorrebbe sapere chi è l'erede di serpeverde. E' strano anche come riescano a tenere tutto nascosto dalla Gazzetta del Profeta e dal mondo in generale, soprattutto considerando che è già successo una volta e scopriamo anche che qualcuno è rimasto ucciso.

Ma poi il basilisco, perché non le uccide le persone? Se ha veramente una grande sete di sangue, perché una volta viste non va a divorarsele (anche il corpo di Mirtilla mi pare che sia stato semplicemente trovato morto. Capisco che l'erede voglia uccidere semplicemente i nati babbani, ma allora perché accontentarsi della pietrificazione?
 

Sheldoor95

LV
0
 
Iscritto dal
10 Dic 2018
Messaggi
28
Reazioni
29
Medaglie
1
Eccomi..scusate il ritardo!!

Ragazzi ma che valore aggiunto dà il Quidditch nei libri? Io credo che veramente dia un impatto nell'immaginario di questo mondo magico notevole. Sempre riguardo il Quidditch, ma non solo, le differenze diventano sempre più rimarchevoli rispetto ai film. Senza voler andare troppo a fare il solito riassunto del capitolo direi che proprio la partita tra Serpeverde e Grifondoro sia la parte che ho apprezzato di più: lo scambio di battute tra Draco ed Harry, la vittoria clamorosa di grifondoro nonostante il bolide truccato, la solita figuraccia dell'Allocco compongono infatti una sorta di climax di diverse sensazioni/ emozioni che mi ha intrigato molto.

Come detto anche in generale dal buon Phantomluis88, il mitico Lockhart è altamente ridimensionato nel film rispetto al libro(per quanto anche lì chiaramente mantenga una parte importante). In generale in questo capitolo continua a fare il bello e il cattivo tempo. Organizza anche un club di duellanti ma ovviamente continua a dimostrare una certa incompetenza che effettivamente ti fa porre due domande: Al di là del fatto che sia una fangirl, come è possibile che Hermione continui a difenderlo a questo punto? Perché il più scarso per distacco tra i professori sembra invece avere più potere decisionale/organizzativo di tutti? D'accordo la fama, però..😂
In conclusione vorrei menzionare la scoperta della rettilofonia di Harry, scena di grande impatto nel libro però questa volta bisogna spezzare una lancia a favore del film che per natura ovviamente in situazioni simili riesce a dare un impatto diverso e più grande.

Ancora una volta con piacere non posso fare altro che condividere quanto sottolineato da Phantomluis88 . Per chi è amante della saga cinematografica non può non aver notato leggendo che l'intervento di Hagrid nello studio di Silente sia molto più sensato nel libro che nel film. Stessa cosa per la questione della pozione polisucco, evidentemente per questioni sceniche conveniva anche adottare questa soluzione però è innegabile che sia priva di senso. Diciamo che queste differenze rispetto a tante altre diano un po' più "fastidio". Per il resto mi sono sempre domandato, perché se la pozione polisucco non può essere usata per trasformarsi in animali, Hermione "diventa" un gatto senza però poi non poter tornare normale senza l'ausilio dell'infermeria? A quel punto o non dovrebbe funzionare o dovrebbe esaurire l'effetto nella maniera normale, no? Attendo eventuali vostre interpretazioni.
 

xyz

LV
0
 
Iscritto dal
22 Mar 2021
Messaggi
50
Reazioni
37
Nonostante trovi il quidditch molto funzionale alla costruzione del mondo magico di Harry proprio non lo digerisco. Le parti dedicate a questo sport in genere mi annoiano sempre pure a me, e dire che invece ne succedono di cose eh!
Meglio concentrarsi sul mistero che aleggia fra le mura di Hogwarts: chi e cosa ci sarà dietro a questa fantomatica camera dei segreti? Poco per volta si mettono insieme alcuni frammenti di questa leggenda, che tanto più leggenda non è, ma ancora non ci è dato di saperne così tanto.
Ho trovato molto divertente la trasformazione di Harry e Ron nei due scagnozzi di Malfoy. Ad un certo punto non ci si capisce più niente con i nomi dei quattro protagonisti che si scambiano in continuazione in un turbinio senza sosta, insomma un gran bel guazzabuglio creato ad arte :rickds:
Al tempo mi opposi all'assegnazione di Harry a grifondoro. Ora ne sono ancora più convinto alla luce della sua innata rettilofonia, caratteristica che si scopre essere poco popolare e molto poco diffusa fra i maghi "per bene". E' un serpeverde, lo ripeto ancora :sisi:. Vedremo se sarà lui l'erede del famoso Salazar :sisi:
 

Buddha94

Moderatore
televisione
LV
2
 
Iscritto dal
17 Feb 2010
Messaggi
15,114
Reazioni
690
Medaglie
7
Capitolo tutto sommato abbastanza noioso. Come detto durante la Pietra Filosofale, il Quidditch nei libri e nei film non mi piace affatto (strano perché seguo molti sport babbani). Fossi stato in Harry, avrei denunciato Dobby a Silente: "C'è un elfo domestico che vuole uccidermi per salvarmi la vita. Cosa dovrei fare?"
Ci sta che Harry abbia paura di rivelare il fatto che senta delle voci strane. Ma anche un ragazzino giovane come lui avrebbe capito che non esiste persona migliore alla quale confidare una cosa del genere.

Mi stupisco anche del fatto che nemmeno una mente brillante come quella di Albus sia riuscita a fare il collegamento "persone pietrificate - basilisco", quando Hermione alla fine dell'anno ha colto al volo la questione quando ha capito che si trattava di un serpente. Non era difficile ipotizzare che fosse un basilisco il mostro di serpeverde, essendo questo il "re dei serpenti".
Effettivamente sono proprio questi i punti deboli di Harry Potter. Il fatto che si tratti di ragazzini in età di scuola media/ superiore non rende abbastanza credibile il fatto che riescano a fare tutto da soli e che non cerchino mai aiuto, perfino in Silente che è sempre stato dalla loro parte. E questo vale in questo specifico caso, ma anche per molti altri avvenimenti nel corso della saga.

Una riflessione su Lockhart invece:
Questo qui è stato così intelligente da riuscire a truffare un'intera comunità magica fino al punto da diventare professore ad Hogwarts, ma poi è così stupido da tentare in pubblico incantesimi che non è assolutamente capace di fare? :asd:
 

Phantomluis88

Moderatore
anime & comics
LV
1
 
Iscritto dal
4 Dic 2012
Messaggi
11,772
Reazioni
529
Medaglie
6
penultima tranche

anche se solo per bocca altrui, altro momento allock perso :asd: non l'unico per la verità
il prosieguo del ritrovamento del diario non è troppo dissimile nel film, ma come al solito manca qualche precisazione, come la data sul diario e ron che ricorda il nome per via della punizione (con le conseguenti battute per il suo encomio).
interessante, tom ricorda percy :hmm: ma il film non si ricorda di allock a san valentino :ahsisi: ne tanto meno la poesiola per harry (buffa, ma un piccolo tassello perso per la costruzione di qualcosa).
anche il flashback nel diario perde qualcosa, tra dippet e le varie ragioni di tom. ah, l'aula di pozioni. chissà chi insegnava all'epoca.
ecco, magari il finale del ricordo lo preferisco nel film. qui harry crede subito che sia stato hagrid ad aprire la camera, nel film concede il beneficio del dubbio :asd:

quindi riddle somiglia a percy, ma harry si rivede in lui. in più, piccolo foreshadowing sulle materie del terzo anno.
alla mia lettura baston me lo ricordavo più in positivo. so cosa succederà poi, ma in questi primi due libri si potrebbe dire che mi sta sui cosiddetti :asd:
qualche leggera differenza anche per il ritrovamento di hermione, che a questo giro non è l'unica vittima, a differenza di quanto accade nel film.

senza hagrid e, soprattutto, silente, la scuola sembra aver perso di stabilità, si avverte l'ansia riga dopo riga.
scena omessa dal film, la sviolinata di draco a piton che, compiaciuto, apprezza. c'è anche la sua battuta su hermione, che nel film è modificata e anticipata durante l'intrusione nella sala dei serpeverde. ancora peggio però, quei venduti di tassorosso che come lo spettatore-tv medio italiano, passano da un capro espiatorio all'altro a seconda di come soffia il vento.
segue nuovo momento allock che prelude alla scampagnata nella foresta proibita.
la scena di aragog e famiglia ha tinte ben più orrorifiche nel libro. al cinema forse avranno voluto tenersi più sul target fanciullesco sulla "cattura" e in parte sullo svolgimento dell'azione, che però guadagna un pelo in dinamicità.
"bello" il parallelo tra il mostro della camera e voldy :sisi:

accenni all'adattamento
ok mirtilla malcontenta, ma come hanno cambiato discutibilmente tassofrasso, salice ecc potevano optare per un lamentosa o simili.
e poi, MARVOLO? davvero? e quindi quella cosa la metteranno in originale?
gli adattatori me li immagino come un gruppo di scimmie che pescavano da un cappello per scegliere in che modo mettere un nome.

senza contare che c'è un errore di grammatica italiana nella prima traduzione, che è stato tenuto in questa nuova perché si vede che lavoravano coi piedi (prensili, essendo primati), o solo per far vedere che c'era un motivo per ricomprare i libri, oltre le nuove copertine.
il plurale di valigia è valig-i-e, con la i, perché la g è preceduta da una vocale. forse non gliel'hanno insegnato a scuola di "presunzione di adattamento dei nomi senza leggere davvero il testo".

e questi non sono nemmeno i casi più eclatanti. ho letto di un futuro errore grossolano dovuto a un'involontaria omonimia con la traduzione del nome di zanna. roba da mani nei capelli

dai che ci siamo, da lunedì sotto con gli ultimi capitoli, dopo i quali potremo pianificare la lettura del prigioniero di azkaban :hype:
 

Theta

LV
1
 
Iscritto dal
19 Ago 2019
Messaggi
1,791
Reazioni
566
Medaglie
3
Il 10 è un capitolo che scorre via abbastanza facilmente, leggo molte critiche per il Quidditch ma a me ha sempre divertito. Certamente la Rowling non è il massimo nel descrivere le partite, però la spettacolarità data nei film per me vale il prezzo, anzi è anche un peccato che in realtà sarà via via sempre più dimenticato.
Allock mi spacca sempre nella sua megalomania, il fatto che poi chiami sempre Harry a fare sempre la parte di chi deve essere salvato mi fa pensare sia anche un tantino invidioso :asd:. Gli si prende abbastanza facilmente la firma per il reparto proibito (avrebbe persino firmato un assegno in bianco senza controllare dopo tutta quell'adulata :asd:) e si torna al Quidditch. Come dicevo la spettacolarizzazione è worth ma d'altro canto è un gran peccato che si perdano anche le interazioni coi compagni di squadra. La partita alla fine viene anche liquidata in poche righe rispetto alla scena del film e abbiamo Allock che si prodiga anche medico :asd:.
Dobby veramente criminale ma almeno si lascia spifferare qualcosa.
Il Club dei Duellanti è un altro momento alto, nel film più snellito ma anche per questo più efficace in realtà, non avrebbe avuto senso perdere tempo con due confronti solo per mostrare l'incantesimo di disarmo nel mezzo. Si perde un po' il fatto che Piton in realtà voglia "vendicarsi" di Harry per lo scherzone fatto a lezione ma è una sfumatura di poco conto alla fine... ma sì la ricerca degli ingredienti praticamente non esiste nel film. Però c'è nei videogiochi :sisi:.
Harry poi salva Justin dal serpente evocato da Malfoy a costo di farsi ritenere sospetto da tutta la scuola. Su questo punto ci torno dopo ma mi pare che il film abbia adattato la scena in biblioteca e quando Harry incontra Hagrid per poi tagliarle dal montaggio finale...
L'ufficio di Silente si dimostra strambo come lui, ritorna il vecchio Cappello che proprio non aiuta a togliere dei dubbi, anzi, butta benzina sul fuoco :rickds:. Viene anche introdotta Fanny ed Harry continua a non voler aprire bocca, e il completamento della Polisucco segna un altro Natale movimentato. Aldilà delle aspettative non vengono date molte nuove informazioni se non di una vittima all'ultima apertura della Camera e depennando il sospetto più scontato e banale.


Il capitolo 13 si apre col ritrovamento del diario di Riddle. Non ho molto da dire visto che semplicemente accadono cose ma la scena dei cupidi era stata ripresa nel videogioco PS1 in cui dovevi scappare da loro :asd:. Senza la parte in cui leggono la lettera di Ginny però, sinceramente sarebbe stata una scena divertente (con annesse prese in giro di Fred e George, come quando dicevano di farsi da parte per l'arrivo dell'erede di Serpeverde).
Abbiamo per la prima volta la visione di un ricordo di cui Harry finisce col fidarsi fin troppo ma in fin dei conti è pur sempre un ragazzino senza un giudizio critico... tornano anche gli attentati
dopo la sparizione del diario :icebad:
e Fred e George han frainteso del perché Percy fosse scosso :asd:.
Povera Hermione, colpevole di essere l'unica con un po' di sale in zucca :sadfrog:. A differenza del film mi piace come nel libro anche Caramell sia scosso per la decisione di Lucius e l'amministrazione di rimuovere Silente. Da come parla ad Hagrid per portarlo via capisci che è veramente un omino ma riconosce quanto senza Silente la situazione rischi di peggiorare
non è ancora impazzito del tutto :unsisi:
. La scena di Aragog son contento sia stata alleggerita, pensate a noi aracno ed entomofobici :sisi:. Anche se in realtà penso fosse più per necessità di tagliare qualcosa visto che comunque non lesinano a mostrare i ragni e Ron viene comunque aggredito...
Il primo ritrovamento della macchina nella foresta mi pare sia stato anche quello girato e poi tagliato, e a proposito di macchina ora capiamo perché alla Rowling servisse che Ron ed Harry venissero a scuola con quel mezzo :sisi:. Capitolo che finisce coi nostri che fanno 2+2.
Ah giusto mi stavo dimenticando di Ernie che infine si convince che non può essere Harry l'erede di Serpeverde perché non avrebbe potuto mai attaccare Hermione... non poteva pensarci prima? :asd:


Sul nuovo adattamento, tra le altre cose, ho letto solo ora che hanno giustificato "Tassofrasso" col fatto che il suo colore non era rosso... ma allora perché hanno lasciato Corvonero? :azz:
 
Ultima modifica:

Phantomluis88

Moderatore
anime & comics
LV
1
 
Iscritto dal
4 Dic 2012
Messaggi
11,772
Reazioni
529
Medaglie
6
Sul nuovo adattamento, tra le altre cose, ho letto solo ora che hanno giustificato "Tassofrasso" col fatto che il suo colore non era rosso... ma allora perché hanno lasciato Corvonero? :azz:

nemmeno il serpente di serpeverde è effettivamente verde :ahsisi:

hanno voluto fare i fenomeni senza riuscirci. dovevano lasciarli come in prima traduzione. oppure, se proprio volevano cambiare, metterli in originale.
ma l'hanno fatta fuori dal vaso praticamente in ogni situazione, e le cose probabilmente continueranno a peggiorare.

almeno l'edizione che sto prendendo ha belle copertine (anche il prigioniero non si discosta)
 

xyz

LV
0
 
Iscritto dal
22 Mar 2021
Messaggi
50
Reazioni
37
Mi farò un pelo condizionare dal mio quasi totale disincanto verso la politica, perdonate perciò lo sfogo
Dunque vedo con piacere che anche nel fantastico e perfetto mondo magico la politica è roba da pattumiera. Un ministro supremo fantoccio tenuto su da un consiglio di pochi e disonesti corrotti. Molto bene questi maghi non sono poi tanto meglio di noi. Le frasi di Fudge poi, ma lasciamo stare che altrimenti mi arrabbio:granma:

Silente viene sfiduciato. Devo a malincuore constatare che il preside mi ha effettivamente deluso in questo secondo libro finora. Non sembra capirci niente di quello che sta accadendo e per di più non pare neanche in grado di proteggere i suoi amati alunni. Spero di sbagliarmi e di aver tratto conclusioni troppo affrettate. Forza preside fai come Fawkes!!

La foresta invece mi riconcilia con il mondo magico tirando fuori un'atmosfera pazzesca che trasuda suspense ad ogni passo. E' come stare lì in compagnia di Zanna e dei due maghetti. Aracnofobici avvisati statene alla larga :happybio:
 

PEVO

Moderatore
area tech
LV
2
 
Iscritto dal
26 Apr 2010
Messaggi
24,023
Reazioni
835
Medaglie
13
Eccomi, perdonate il ritardo :bip:
Da qui la storia si infittisce ancora di più. Il diario è un elemento veramente intrigante, che mi ha sempre affascinato. Mi piace come l'atmosfera ad Hogwarts cambi parecchio, rendendo questa parte del libro quasi come un horror. La Rowling voleva probabilmente andarci anche più pesante, ma essendo comunque un libro per ragazzi probabilmente si è risparmiata. Nonostante questo trovo la scena del passato veramente spaventosa con Harry trasportato in una Hogwarts di 50 anni fa. Il che però fa subito sorgere una domanda: come mai gli attacchi si sono conclusi quando Hagrid è stato espulso? :hmm:

La politica del mondo magico è MOLTO simile a quella reale (secondo me) ed offre ai giovani lettori dei buoni spunti di riflessione. In sostanza Silente è stato espulso per degli accordi e minacce di Malfoy Senior e Hagrid è stato mandato ad Azkaban (la terribile prigione dei maghi) solo per far vedere che si sta facendo qualcosa. A me però pare strano anche questo, perché se all'inizio del libro si poteva pensare che stessero cercando di nascondere tutto, adesso pare evidente che la situazione sia sfuggita di mano. Mi domando come i genitori non chiedano di riprendersi i propri figli, quando sono venuti a scoprire che succedono cose simili a Hogwarts.

Il capitolo sui ragni nella rilettura lo trovo sempre abbastanza noioso, ma sicuramente per coloro che l'hanno letto la prima volta è carico di suspense. Aragog fornisce un'informazione importante: la ragazza uccisa 50 anni fa è stata trovata morta in un gabinetto. Un po' più imbarazzante è invece il fatto che nessuno sia riuscito ad estrapolare la verità sul mostro nel castello da Aragog. D'altronde si trattava di un informazione importante, soprattutto per evitare l'espulsione di Hagrid, il suo caro amico e protettore. Come dice xyz mi aspettavo anch'io qualcosa di più da Silente sia in quest'occasione che nella gestione generale degli attacchi.
 

PEVO

Moderatore
area tech
LV
2
 
Iscritto dal
26 Apr 2010
Messaggi
24,023
Reazioni
835
Medaglie
13
Bene, siamo arrivati agli ultimi capitoli del libro.

Arrivati a questo punto del libro le vicende si stanno per volgere finalmente al termine. Harry ha collegato vari indizi per scoprire la posizione della Camera dei Segreti, grazie all’aiuto di Aragog e Hermione. Mi stupisce ancora una volta come gli altri (tipo Silente) non fossero riusciti a fare lo stesso. Penso che un mago potente come Silente sarebbe riuscito ad aprire la Camera anche senza conoscere il serpentese. Ma d’altronde Riddle ha ragione: è bastato il suo ricordo per scacciare Silente da Hogwarts. Ed è qui che finalmente iniziamo a scoprire qualcosa di più su Voldemort stesso. Se Silente è in assoluto il mio personaggio preferito della saga, Voldemort è indubbiamente molto vicino a lui. Nel capitolo 16 apprendiamo come l’erede di Serpeverde fosse stato uno studente modello veramente molto dotato nelle arti magiche. Mi ha sempre affascinato come Riddle sia passato da non conoscere nulla della magia a diventare il migliore studente in tutto. Se vogliamo Riddle racchiude un po’ tutti i tre protagonisti della saga: Harry, Ron e Hermione. Possiede Possiede infatti sia l’intelligenza di Hermione (dopotutto anche lei ha capito parecchio sulla Camera),il coraggio e la determinazione di Ron ed in generale condivide molte caratteristiche con Harry come evidenziato anche dal libro.

Mi sono sempre chiesto come diavolo ha fatto Riddle a scoprire l‘entrata della Camera dei Segreti. Dopotutto si trovava in un bagno delle ragazze. Poteva essere ovunque e dubito che si sia messo a setacciare tutta la scuola alla ricerca di qualche piccolo serpente raffigurato da qualche parte. Poi comunque ci voleva tanto coraggio a buttarsi sotto e risvegliare il Basilisco, tutte doti veramente affascinanti di Riddle.

Ci sono però anche dei punti interrogativi abbastanza importanti, che se analizzati con occhio un po’ più critico, rischiano di rovinare un po’ il climax finale del libro. Ad esempio: come mai Mirtilla non ha mai visto Ginny entrare nella Camera? Dopotutto spesso si trovava li, come conferma lei stessa quando la Weasley le lancia il diario addosso.

Altra domanda che mi sono fatto è: perché Harry e Ron non hanno preso uno specchio come Hermione per poter guardare in giro senza rischiare di morire?

Infine, la cosa che mi ha affascinato di più di questa Camera dei Segreti è il fatto che il ricordo di Riddle non conosceva Harry. È stata Ginny a raccontargli cosa fosse successo tra lui e Voldemort, quindi Riddle voleva assolutamente incontrarlo, notando anche una certa somiglianza tra i due. Chissà a cosa avrà pensato. Probabilmente ha anche cominciato a preoccuparsi, vedendolo arrivare fino nella Camera, scoprire che sa parlare il serpentese proprio come lui ed infine vederlo uccidere il re dei serpenti.

In conclusione abbiamo modo di ammirare la solita saggezza sconfinata di Silente e qualche altri dettaglio importante che però vorrei racchiudere nello spoiler sottostante. Ho trovato invece abbastanza forzata la scelta di liberare Dobby in quel modo. Fossi stato in lui avrei perseguitato ogni membro della famiglia Malfoy per beccarlo nell’atto di lanciare qualche vestito da qualche parte e raccoglierlo al volo. Se bastava così poco, poteva averlo fatto un milione di volte, anche senza l’aiuto di Harry.

Ci tengo ad aggiungere ancora qualche dettaglio con quanto letto finora, sopratutto per coloro che conoscono l’intera saga di Harry Potter.

Nel capitolo “Il diario segretissimo” Harry è particolarmente affascinato del diario. Nel libro viene proprio specificato come Harry riconosce Riddle come un vecchio amico o conoscente. Qui chiaramente è la prima volta che emerge l’horcrux di Voldemort racchiuso in Harry. Questa cosa viene poi confermata anche da Silente alla fine del libro, quando spiega ad Harry di come Voldemort abbia messo una piccola parte di lui dentro al giovane Potter.

Mi chiedo dunque come Harry in seguito alla scoperta dell’esistenza degli horcrux non avesse subito fatto 2+2 capendo che anche lui fosse un horcrux. L’unica ad averlo capito è Hermione che probabilmente non era nemmeno a conoscenza di questi fatti raccontati da Silente.

Infine piccolo commento sul libro, ma occhio agli spoiler su tutta la saga:
Ho sempre pensato che gli avvenimenti di questo libro sarebbero stati molto più intriganti se fossero successi durante il Principe Mezzosangue. Immaginate che nell’anno nel quale Silente ed Harry navigano nel passato di Voldemort ad Hogwarts avrebbe fatto ritorno il diario di Riddle. Magari direttamente per mano di Voldemort, che poteva sacrificare il diario per infiltrarsi di nascosto ad Hogwarts per cacciare Silente e far chiudere la scuola grazie al Basilisco. Il libro si sarebbe poi concluso anche nello stesso modo con Harry che doveva trovare la Camera e distruggere il primo horcrux.

Voi cosa ne pensate?
 

Buddha94

Moderatore
televisione
LV
2
 
Iscritto dal
17 Feb 2010
Messaggi
15,114
Reazioni
690
Medaglie
7
Bene, siamo arrivati agli ultimi capitoli del libro.

Arrivati a questo punto del libro le vicende si stanno per volgere finalmente al termine. Harry ha collegato vari indizi per scoprire la posizione della Camera dei Segreti, grazie all’aiuto di Aragog e Hermione. Mi stupisce ancora una volta come gli altri (tipo Silente) non fossero riusciti a fare lo stesso. Penso che un mago potente come Silente sarebbe riuscito ad aprire la Camera anche senza conoscere il serpentese. Ma d’altronde Riddle ha ragione: è bastato il suo ricordo per scacciare Silente da Hogwarts. Ed è qui che finalmente iniziamo a scoprire qualcosa di più su Voldemort stesso. Se Silente è in assoluto il mio personaggio preferito della saga, Voldemort è indubbiamente molto vicino a lui. Nel capitolo 16 apprendiamo come l’erede di Serpeverde fosse stato uno studente modello veramente molto dotato nelle arti magiche. Mi ha sempre affascinato come Riddle sia passato da non conoscere nulla della magia a diventare il migliore studente in tutto. Se vogliamo Riddle racchiude un po’ tutti i tre protagonisti della saga: Harry, Ron e Hermione. Possiede Possiede infatti sia l’intelligenza di Hermione (dopotutto anche lei ha capito parecchio sulla Camera),il coraggio e la determinazione di Ron ed in generale condivide molte caratteristiche con Harry come evidenziato anche dal libro.

Mi sono sempre chiesto come diavolo ha fatto Riddle a scoprire l‘entrata della Camera dei Segreti. Dopotutto si trovava in un bagno delle ragazze. Poteva essere ovunque e dubito che si sia messo a setacciare tutta la scuola alla ricerca di qualche piccolo serpente raffigurato da qualche parte. Poi comunque ci voleva tanto coraggio a buttarsi sotto e risvegliare il Basilisco, tutte doti veramente affascinanti di Riddle.

Ci sono però anche dei punti interrogativi abbastanza importanti, che se analizzati con occhio un po’ più critico, rischiano di rovinare un po’ il climax finale del libro. Ad esempio: come mai Mirtilla non ha mai visto Ginny entrare nella Camera? Dopotutto spesso si trovava li, come conferma lei stessa quando la Weasley le lancia il diario addosso.

Altra domanda che mi sono fatto è: perché Harry e Ron non hanno preso uno specchio come Hermione per poter guardare in giro senza rischiare di morire?

Infine, la cosa che mi ha affascinato di più di questa Camera dei Segreti è il fatto che il ricordo di Riddle non conosceva Harry. È stata Ginny a raccontargli cosa fosse successo tra lui e Voldemort, quindi Riddle voleva assolutamente incontrarlo, notando anche una certa somiglianza tra i due. Chissà a cosa avrà pensato. Probabilmente ha anche cominciato a preoccuparsi, vedendolo arrivare fino nella Camera, scoprire che sa parlare il serpentese proprio come lui ed infine vederlo uccidere il re dei serpenti.

In conclusione abbiamo modo di ammirare la solita saggezza sconfinata di Silente e qualche altri dettaglio importante che però vorrei racchiudere nello spoiler sottostante. Ho trovato invece abbastanza forzata la scelta di liberare Dobby in quel modo. Fossi stato in lui avrei perseguitato ogni membro della famiglia Malfoy per beccarlo nell’atto di lanciare qualche vestito da qualche parte e raccoglierlo al volo. Se bastava così poco, poteva averlo fatto un milione di volte, anche senza l’aiuto di Harry.

Ci tengo ad aggiungere ancora qualche dettaglio con quanto letto finora, sopratutto per coloro che conoscono l’intera saga di Harry Potter.

Nel capitolo “Il diario segretissimo” Harry è particolarmente affascinato del diario. Nel libro viene proprio specificato come Harry riconosce Riddle come un vecchio amico o conoscente. Qui chiaramente è la prima volta che emerge l’horcrux di Voldemort racchiuso in Harry. Questa cosa viene poi confermata anche da Silente alla fine del libro, quando spiega ad Harry di come Voldemort abbia messo una piccola parte di lui dentro al giovane Potter.

Mi chiedo dunque come Harry in seguito alla scoperta dell’esistenza degli horcrux non avesse subito fatto 2+2 capendo che anche lui fosse un horcrux. L’unica ad averlo capito è Hermione che probabilmente non era nemmeno a conoscenza di questi fatti raccontati da Silente.

Infine piccolo commento sul libro, ma occhio agli spoiler su tutta la saga:
Ho sempre pensato che gli avvenimenti di questo libro sarebbero stati molto più intriganti se fossero successi durante il Principe Mezzosangue. Immaginate che nell’anno nel quale Silente ed Harry navigano nel passato di Voldemort ad Hogwarts avrebbe fatto ritorno il diario di Riddle. Magari direttamente per mano di Voldemort, che poteva sacrificare il diario per infiltrarsi di nascosto ad Hogwarts per cacciare Silente e far chiudere la scuola grazie al Basilisco. Il libro si sarebbe poi concluso anche nello stesso modo con Harry che doveva trovare la Camera e distruggere il primo horcrux.

Voi cosa ne pensate?
Riguardo all'ultimo spoiler mi sembra affascinante, anche se non ricordo molto del principe mezzosangue.
Non sapremo mai cosa sarebbe potuto essere.

Riguardo a Dobby:
Concordo che il modo in cui è stato liberato è veramente forzatissimo.
Si sarebbe potuto autoliberare in qualsiasi momento se bastava così poco, per non essere stato possibile finora significa che i Malfoy hanno sempre accuratamente piegato e riposto i loro vestiti nell'armadio appena tolti.
 

Sheldoor95

LV
0
 
Iscritto dal
10 Dic 2018
Messaggi
28
Reazioni
29
Medaglie
1
Ragazzi martedì ho finito di leggere il libro ma sto indietro nei commenti perché sto avendo tanti tanti impegni. Provvederò a commentare i 6 capitoli che mi mancano prima possibile..scusate il ritardo!!
 

Phantomluis88

Moderatore
anime & comics
LV
1
 
Iscritto dal
4 Dic 2012
Messaggi
11,772
Reazioni
529
Medaglie
6
ed eccoci al gran finale

momento bislacco ginny e percy :asd: momento allock con allock e l'inganno supremo alla povera mcgranitt :asd:
in ogni caso intrigante vedere come i tanti piccoli indizi lasciati qui e li nel libro inizino a confluire al quadro generale.
segue poi momento bullismo ai danni di allock :ahsisi: l'ipotesi per eccesso di trovarsi al centro della terra compensa la sovrastima della muta del basilisco nel film :asd:

la descrizione della camera è parecchio suggestiva, forse anche più della rappresentazione cinematografica. così come è un po' più approfondita la simbiosi tra ginny e il diario, e anche il confronto tra tom e harry.
lo scontro col basilisco invece, un po' come il quidditch, guadagna in rappresentazione col dinamismo del cinema. certo, c'è un po' di spettacolarizzazione, ma sarebbe stato un peccato liquidare un mostrone del genere limitandosi a trafiggerlo.
d'altro canto, i sensi di colpa di ginny meritavano di essere espressi, e non ignorati come nel film.

il confronto nell'ufficio del preside è molto più esaustivo così, con la presenza dei weasley, della mcgranitt e anche dell'ormai povero allock :asd:
silente la sa sempre ben più lunga di quanto le sue azioni lascino intendere, ed è giusto che specifichi che riddle, pur malvagio, sia stato probabilmente il miglior studente di sempre della scuola.
parte poi il suo lato fanboy: encomio per harry e ron e 200 punti a testa (come il quidditch, anche la coppa delle case viene progressivamente dimenticata nei film :ahsisi: ), prima di allontanare con una scusa il rosso e l'imbroglione per restare col suo pupillo.
anche il successivo confronto con malfoy e le sottintese future schermaglie con arthur sono più soddisfacenti nell'originale. in giusta contrapposizione invece, la liberazione di dobby ha un po' più senso nel film, poiché come dicevate, come intesa dalla rowling sarebbe potuta verificarsi per caso in ogni momento in casa loro :asd:
segue in conclusione il troncamento degli sviluppi di percy e la sua ragazza (che dovrebbe essere la tipa pietrificata con hermione, se non erro :rickds: )

tra l'altro
chiaramente il target di pubblico incide, ma ci si dovrebbe chiedere come mai nessuno (silente?) interroghi dobby sui segreti di malfoy
 

Phantomluis88

Moderatore
anime & comics
LV
1
 
Iscritto dal
4 Dic 2012
Messaggi
11,772
Reazioni
529
Medaglie
6
PEVO Mari chan Sheldoor95 Tesshou Buddha94 xyz Theta Y2Valian

Signori, ci siamo, pochi giorni e termina la scadenza ufficiale della Camera dei segreti (ovviamente nessuna fretta, si fa riferimento giusto alla scadenza iniziale concordata :asd: ), resta da pianificare il futuro.

Taggo principalmente chi è più attivo negli ultimi tempi, tra fine primo libro e secondo in corso, ma ovviamente il discorso riguarda tutti gli interessati che vogliano esprimere la propria opinione.

Ci troviamo in un periodo del calendario infame :asd: già avevamo considerato l'eventualità di riservare agosto (tutto o quasi) come pausa estiva. tuttavia, interrompere a metà giugno potrebbe essere prestino, oltre che pesante in termini di interesse. calendario alla mano poi, da domenica ad agosto si può dire che restino 6 settimane.

Il Prigioniero conta 22 capitoli, modificando di un minimo l'attuale impostazione per far coincidere le tempistiche (passare da 3 a 4 capitoli e decidere se prendere anche la sesta o inserire un capitolo extra in due settimane per chiudere in cinque, per dirne un paio) riusciremmo a rientrare nei tempi senza sforzi eccessivi.


Quindi, la pluffa passa a voi, che ne pensate?
harry potter quidditch GIF

lo so che ho detto pluffa che è più calzante, ma la gif è del boccino. purtroppo questo passa il convento :rickds:
 

Theta

LV
1
 
Iscritto dal
19 Ago 2019
Messaggi
1,791
Reazioni
566
Medaglie
3
RepentantOpulentJerboa-size_restricted.gif


No prob.
Ho anche finito la Camera ieri più tardi scrivo le considerazioni :sisi:
 

Tesshou

LV
2
 
Iscritto dal
11 Giu 2013
Messaggi
4,269
Reazioni
531
Medaglie
6
Sono in ritardo con i commenti ma devo solo trovare il tempo di buttarli giù :asd: per il resto concordo che interrompere adesso sia un po’ prestino, si potrebbe magari aumentare il tempo per commentare quando ci sono più capitoli
 
Top