• Accedi o registrati per ottenere la migliore esperienza possibile del forum di SpazioGames (e senza banner pubblicitari).

J.R.R. Tolkien - Il Signore degli Anelli e altre opere importanti

  • Autore discussione Millyna
  • Data d'inizio
M

Millyna

J.R.R. Tolkien (1892 - 1973)

lznVV9S.jpg



Breve biografia: John Ronald Reuel Tolkien, (Bloemfontein, 3 gennaio 1892 – Bournemouth, 2 settembre 1973) è stato uno scrittore, filologo, glottoteta e linguista britannico. Fu Rawlinson and Bosworth Professor di antico inglese dal 1925 al 1945 e Merton Professor di lingua e letteratura inglese dal 1945 al 1959 presso l'Università di Oxford, dove contribui alla creazione del New Oxford English Dictionary. Fu amico intimo di C. S. Lewis, insieme al quale fu membro di un informale gruppo letterario conosciuto come Inklings. Nel 1961, Lewis segnalò Tolkien alla giuria del Premio Nobel per la letteratura, che venne però scartato, perché la sua scrittura venne definita "prosa di seconda categoria". Nel 1972 Tolkien ricevette la laurea honoris causa all'Università di Oxford e fu insignito dalla regina Elisabetta dell'onorificenza di Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico. Dopo la sua morte, il figlio Christopher pubblicò una serie di opere basate sull'ampia raccolta di appunti e manoscritti incompiuti del padre, tra cui Il Silmarillion. Questi, assieme a Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli, formano un unico corpo di racconti, poemi, linguaggi fittizi e saggi su un mondo immaginario chiamato Arda, e la Terra di Mezzo al suo interno. Sebbene molti altri autori avessero pubblicato opere di narrativa fantasy prima degli scritti tolkieniani, il grande successo dello Hobbit e del Signore degli Anelli, nella loro edizione in brossura negli Stati Uniti, condusse a una riscoperta del genere. Questo fatto portò Tolkien ad essere popolarmente conosciuto come il "padre" della narrativa fantasy moderna, più precisamente high fantasy. Gli scritti di Tolkien hanno ispirato molte altre opere fantasy e hanno avuto un effetto duraturo su tutto il genere.

Il Signore degli Anelli (1955)

Z7Hqyjb.png



Il Signore degli Anelli è un romanzo d'eccezione. E' un libro d'avventure in luoghi remoti e terribili, episodi di inesauribile allegria, segreti paurosi che si svelano a poco a poco, draghi crudeli e alberi che camminano, città d'argento e di diamante poco lontane da necropoli tenebrose in cui dimorano esseri che spaventano solo al nominarli, urti giganteschi di eserciti luminosi e oscuri. Tutto questo in un mondo immaginario ma ricostruito con cura meticolosa, e in effetti assolutamente verosimile, perché dietro i suoi simboli si nasconde una realtà che dura oltre e malgrado la storia: la lotta, senza tregua, fra il bene e il male. Essa narra della missione di nove Compagni, la Compagnia dell'Anello, la quale rappresenta tutte le genti dei Popoli Liberi della Terra di Mezzo, partiti per distruggere il più potente Anello del Potere, che renderebbe quasi invincibile il suo padrone Sauron se solo ritornasse nelle sue mani. L'intera saga ha esercitato nel tempo un influsso culturale e mediatico a diversi livelli, ottenendo attenzione sia da parte di critici, autori e studiosi (sono stati infatti prodotti molti saggi e ricerche, anche a livello accademico, sui testi tolkieniani) che da parte di semplici appassionati che hanno dato vita a gruppi e associazioni culturali, come le varie società tolkieniane, sparse in tutto il mondo. Il romanzo ha ispirato, e continua ad ispirare, libri, videogiochi, illustrazioni, fumetti, composizioni musicali, ed è stato adattato per la radio, il teatro ed il cinema, come nel caso della trilogia diretta da Peter Jackson. E' composto da tre libri: - La Compagnia dell'Anello - Le Due Torri - Il Ritorno del Re
rXPk129.jpg

Frodo, venuto in possesso dell'Anello del Potere, è costretto a partire per Mordor. Un gruppo di Hobbit lo accompagna e, strada facendo, si associano alla compagnia altri esseri: Elfi, Nani e Uomini, anch'essi legati al destino di Frodo. Le tappe del cammino li conducono attraverso molte esperienze diverse, finché la scomparsa di Gandalf, trascinato negli abissi da un'orrenda creatura, li lascia senza guida. Così si scioglie la Compagnia dell'Anello e i suoi membri si disperdono, minacciati da forze tenebrose, mentre la meta sembra disperatamente allontanarsi.
xzUeJMI.jpg

Gli amici della Compagnia dell'Anello lottano separati. Merry e Pipino sono fatti prigionieri dalle forze del Male, ma riescono a fuggire e trovano soccorso presso gli Ent, creature a metà strada tra alberi e uomini. Aragorn, stringe alleanza con i guerrieri di Rohan, un popolo fiero che per secoli ha resistito all'assalto delle tenebre. Nel frattempo Frodo e il devoto Sam si imbattono in Gollum, un viscido essere che era stato l'antico possessore dell'Anello, e lo costringono a condurli verso Monte Fato.
K5q9M6v.jpg

Aragorn e i suoi amici giungono a Gondor, relitto dell'antico Regno degli Uomini: è il mondo del Bene, in piena decadenza. Mentre Frodo e Sam riprendono il difficile cammino verso Monte Fato, nelle pianure presso la capitale di Gondor si scontrano le forze del Bene e del Male...
Altre Opere Importanti e strettamente legate a "Il Signore degli Anelli"

EXbKFrl.jpg

Protagonisti della vicenda sono gli hobbit, piccoli esseri "dolci come il miele e resistenti come le radici di alberi secolari", che vivono con semplicità e saggezza in un idillico scenario di campagna: la Contea. La placida esistenza degli hobbit viene turbata quando il mago Gandalf e tredici nani si presentano alla porta dell'ignaro Bilbo Baggins e lo trascinano in una pericolosa avventura. Lo scopo è la riconquista di un leggendario tesoro, custodito da Smaug, un grande e temibile drago. Bilbo, anche se riluttante, decide di partire.
LkHEY9W.jpg

Il Silmarillion rappresenta il tronco da cui si sono diramate tutte le successive opere narrative di Tolkien. "Opera prima", dunque, essa costituisce il repertorio mitico dell'autore, quello da cui è derivata la filiazione delle sue favole: "Lo Hobbit", "Il Signore degli Anelli" e altri. Comprende cinque racconti legati come i capitoli di un'unica storia sacra, narra la parabola di una caduta: dalla "musica degli inizi" alla guerra di Elfi e Uomini contro l'Avversario. L'ultimo dei racconti costituisce l'antecedente immediato del "Signore degli Anelli".
----


Mi sono accorta che non abbiamo un topic per questo grandissimo libro. Ne abbiamo uno che lo confronta con il film, ma non uno generico sull'opera. Quindi, eccolo qua. Qui potete commentare come volete il libro fantasy per eccellenza... Attenzione agli spoiler... ---------- Post added at 20:46:30 ---------- Previous post was at 20:42:58 ---------- Comincio io... L'ho iniziato da poco, e poi con il libro del gruppo di lettura sono andata un po' a rilento... comunque ho incontrato questo strano personaggio: Tom Bombadil... Davvero particolare...devo ancora inquadrarlo bene però... Ora ho fatto la conoscenza di Granpasso. Contro le mie aspettative devo dire che non mi sta dispiacendo... spero di riuscire nell'impresa... non sono un amante del genere quindi è sempre rimasto sullo scaffale in attesa di trovare il coraggio per iniziarlo... :asd:

 
Ultima modifica:

Dark Nightmare

Redattore SpazioGames.it
Redattore
Iscritto dal
26 Gen 2006
Messaggi
2,107
Medaglie
6
LV
2
 
Uhm, da dove cominciare.

Il Signore degli Anelli è un'opera che adoro oltre ogni misura, credo mi sia capitato raramente, quando l'ho letta ne sono rimasto folgorato. Una trilogia (che poi tale non è... ) indimenticabile, per trama, personaggi, temi, significati... insomma, per tutto.

Personaggi come Frodo, Sam, Aragorn, Gandalf (ma anche tutti gli altri, ognuno poi sceglie i suoi preferiti) rimangono indelebili nella mente, ancora oggi riesco a commuovermi rileggendo alcuni passi legandi alle parole di Frodo piuttosto che a quelle di Gandalf, sono dei personaggi che davvero "toccano".

Dopo aver letto la trilogia ho anche letto qualche opera critica, "The influence of Virgil in Tolkien's art" e "The philosophy of Tolkien"... questi sono solo due esempi per dire che oltre a quello che appare a prima vista (un capolavoro di narrativa), c'è MOLTO altro dietro al Signore degli Anelli... dalla seconda guerra mondiale alla religione cattolica all'epica virgiliana, tutto si fonde nella mente di Tolkien, che a livello più o meno conscio ha inserito una serie sconfinata di simboli e livelli di lettura nell'opera.

Concludo dicendo che concordo con alcuni critici quando lo definiscono "Il romanzo del Novecento". Di sicuro meriterebbe molta più considerazione da parte della critica, dato che ci troviamo di fronte ad un capolavoro della letteratura. Purtroppo, il genere fantasy non è ben visto, e questo è uno dei motivi per cui Tolkien non arrivò alla candidatura al nobel ai suoi tempi, e tuttavia questa rilegazione a "prosa di seconda categoria" continua ancora oggi. Ma dopotutto non serve il favore della critica per capire il valore di un'opera.

 

Sharlaistheway

Nano da giardino
Iscritto dal
17 Ott 2011
Messaggi
3,761
LV
0
 
Quando sento gente che dice che il proprio genere letterario preferito è il fantasy e non ha mai letto il Signore degli anelli mi piange il cuore.

 
Iscritto dal
1 Set 2009
Messaggi
7,852
LV
0
 
Uhm, da dove cominciare. Il Signore degli Anelli è un'opera che adoro oltre ogni misura, credo mi sia capitato raramente, quando l'ho letta ne sono rimasto folgorato. Una trilogia (che poi tale non è... ) indimenticabile, per trama, personaggi, temi, significati... insomma, per tutto.

Personaggi come Frodo, Sam, Aragorn, Gandalf (ma anche tutti gli altri, ognuno poi sceglie i suoi preferiti) rimangono indelebili nella mente, ancora oggi riesco a commuovermi rileggendo alcuni passi legandi alle parole di Frodo piuttosto che a quelle di Gandalf, sono dei personaggi che davvero "toccano".

Dopo aver letto la trilogia ho anche letto qualche opera critica, "The influence of Virgil in Tolkien's art" e "The philosophy of Tolkien"... questi sono solo due esempi per dire che oltre a quello che appare a prima vista (un capolavoro di narrativa), c'è MOLTO altro dietro al Signore degli Anelli... dalla seconda guerra mondiale alla religione cattolica all'epica virgiliana, tutto si fonde nella mente di Tolkien, che a livello più o meno conscio ha inserito una serie sconfinata di simboli e livelli di lettura nell'opera.

Concludo dicendo che concordo con alcuni critici quando lo definiscono "Il romanzo del Novecento". Di sicuro meriterebbe molta più considerazione da parte della critica, dato che ci troviamo di fronte ad un capolavoro della letteratura. Purtroppo, il genere fantasy non è ben visto, e questo è uno dei motivi per cui Tolkien non arrivò alla candidatura al nobel ai suoi tempi, e tuttavia questa rilegazione a "prosa di seconda categoria" continua ancora oggi. Ma dopotutto non serve il favore della critica per capire il valore di un'opera.
Non posso aggiungere altro, completamente d'accordo //content.invisioncic.com/a283374/emoticons/sisi.gif

Un'opera che ha dato il via al fantasy come lo conosciamo oggi, senza di essa non esisterebbero il D&D e tantissime altre opere (letterarie e non). Non per niente è stato (o è ancora) uno dei tre libri più venduti al mondo insieme alla Bibbia e al Corano //content.invisioncic.com/a283374/emoticons/sisi.gif

 
C

cyberpunk

Una persona una volta mi ha detto che tLotR è spazzatura. :rickds:Ad essere precisi "una inutile sega mentale concepita da un drogato". //content.invisioncic.com/a283374/emoticons/250978_ahsisi.gif

 
M

Millyna

Una persona una volta mi ha detto che tLotR è spazzatura. :rickds:Ad essere precisi "una inutile sega mentale concepita da un drogato". //content.invisioncic.com/a283374/emoticons/250978_ahsisi.gif
probabilmente questa persona non ne ha letto nemmeno una pagina....//content.invisioncic.com/a283374/emoticons/250978_ahsisi.gif

 

Sharlaistheway

Nano da giardino
Iscritto dal
17 Ott 2011
Messaggi
3,761
LV
0
 
probabilmente questa persona non ne ha letto nemmeno una pagina....
O magari è un fan accanito di Harry Potter.Io ho sentito dire che H.P.è migliore perchè la storia non è banale come la lotta tra bene e male di Tolkien e che i personaggi di H.P.sono più profondi...No comment,quasi peggio di chi si definisce amante del fantasy senza aver mai letto il Signore degli Anelli.

 
M

Millyna

O magari è un fan accanito di Harry Potter.Io ho sentito dire che H.P.è migliore perchè la storia non è banale come la lotta tra bene e male di Tolkien e che i personaggi di H.P.sono più profondi...No comment,quasi peggio di chi si definisce amante del fantasy senza aver mai letto il Signore degli Anelli.
io non credo che i due possano paragonarsi..

perchè paragonarli??

 
C

cyberpunk

O magari è un fan accanito di Harry Potter.Io ho sentito dire che H.P.è migliore perchè la storia non è banale come la lotta tra bene e male di Tolkien e che i personaggi di H.P.sono più profondi...No comment,quasi peggio di chi si definisce amante del fantasy senza aver mai letto il Signore degli Anelli.
A me fanno ridere questi... una volta non so dove lessi che un bel gruppo di persone considerano H.P. di gran lunga superiore alle Cronache del Mondo Emerso. Per carità può piacere o no, ma la cosa divertente è che secondo loro quest'ultimo è di molto inferiore rispetto ad H.P. ignorando che entrambe le saghe stanno circa sullo stesso livello in termini di scrittura e profondità dei personaggi... che soggetti.

 
Iscritto dal
17 Set 2010
Messaggi
1,705
LV
0
 
A me fanno ridere questi... una volta non so dove lessi che un bel gruppo di persone considerano H.P. di gran lunga superiore alle Cronache del Mondo Emerso. Per carità può piacere o no, ma la cosa divertente è che secondo loro quest'ultimo è di molto inferiore rispetto ad H.P. ignorando che entrambe le saghe stanno circa sullo stesso livello in termini di scrittura e profondità dei personaggi... che soggetti.
Non me lo toccate:ahsisi:

Io ce l'ho sul comodino, ho letto 50 pagine, ma sono in pausa lettura:sad:

 

Sharlaistheway

Nano da giardino
Iscritto dal
17 Ott 2011
Messaggi
3,761
LV
0
 
A me fanno ridere questi... una volta non so dove lessi che un bel gruppo di persone considerano H.P. di gran lunga superiore alle Cronache del Mondo Emerso. Per carità può piacere o no, ma la cosa divertente è che secondo loro quest'ultimo è di molto inferiore rispetto ad H.P. ignorando che entrambe le saghe stanno circa sullo stesso livello in termini di scrittura e profondità dei personaggi... che soggetti.
Bè un conto è dire che,tra due opere di simile fattura una sia superiore(che anche qui se sono simili puoi parlare solo di preferenza individuale)ma dire che Harry Potter è superiore al Signore degli Anelli è pura blasfemia!!

 
M

Millyna

Torniamo sul signore degli anelli in questo topic...

Ve ne apro uno solo per le saghe fantasy...

Buona continuazione //content.invisioncic.com/a283374/emoticons/winks.gif

 

Sharlaistheway

Nano da giardino
Iscritto dal
17 Ott 2011
Messaggi
3,761
LV
0
 
E' più probabile che escano gli estremismi in un topic del Signore degli Anelli che nel topic del Mein Kampf.

 
M

Mithrandir

E' più probabile che escano gli estremismi in un topic del Signore degli Anelli che nel topic del Mein Kampf.
This

Comunque è il mio libro preferito in assoluto,vorrei vivere nella Contea insieme agli Hobbit. Credo di non dover aggiungere altro.

@Millyna: Tom Bombadil è uno dei personaggi piu interessanti,enigmatici e particolari del libro sono stato molto dispiaciuto dal fatto che non sia presente nel film

 
C

cyberpunk

Bombadil è un personaggio molto interessante anche per me. Ho sempre pensato che sia uno degli Ainur, magari sotto mentite spoglie. Da ciò che ricordo non c'è nessun riferimento ma da quel che ho letto mi sembra possibile il fatto che sia un'antica divinità.

 
Iscritto dal
1 Set 2009
Messaggi
7,852
LV
0
 
Bombadil è un personaggio molto interessante anche per me. Ho sempre pensato che sia uno degli Ainur, magari sotto mentite spoglie. Da ciò che ricordo non c'è nessun riferimento ma da quel che ho letto mi sembra possibile il fatto che sia un'antica divinità.
Un po' come Gandalf che è il protettore degli umani //content.invisioncic.com/a283374/emoticons/sisi.gif

 

Leroy

Legend of forum
Iscritto dal
17 Ott 2011
Messaggi
387
LV
0
 
Libro che merita di essere letto //content.invisioncic.com/a283374/emoticons/sisi.gif Un capolavoro di antologia e immaginazione.

 
Top
AdBlock Rilevato

La pubblicità talvolta disturba, lo sappiamo!

Questo sito non potrebbe esistere senza qualche inserzione pubblicitaria, ma lavoriamo ogni giorno per rendere l'esperienza utente la più fluida ed interattiva possibile, e ciò vale anche per gli annunci promozionali. Non saranno mai invasivi od invalidanti, quindi ti chiediamo la cortesia di disattivare l'AdBlock per poter navigare. Grazie di cuore.

Ho disattivato AdBlock