Cosa c'è di nuovo?

Love & FriendZone

ufficiale

GoMarco

Divinità
LV
1
 
Iscritto dal
25 Ott 2009
Messaggi
4,829
Reazioni
173
Medaglie
5
Si davvero, la lettera giusto ai tempi di Romeo e Giulietta o sotto i 13 anni
Non direi, è un modo come tanti. Se stanno bene insieme, un gesto romantico può fare la differenza secondo me.
Post unito automaticamente:

Mi trovo quasi sempre d'accordo con te, ma in questo caso farei tutto il contrario di quello che hai scritto :asd:
Ho un amico fissato con ste letterine/biglietti. Fosse per lui li userebbe nei locali per abbordare
Però a me sembra molto bello il sentimento che c'è fra loro...ci vuole un gesto per convincerla. Le donne hanno bisogno di queste cose.
Al posto suo, io farei così e le volte che mi è capitato di fare qualche biglietto è sempre stato apprezzato.
 

BlackWizard

Moderatore
televisione
LV
2
 
Iscritto dal
28 Giu 2010
Messaggi
7,740
Reazioni
1,486
Medaglie
14
Devi assolutamente farti avanti, e fregatene del fatto che sia fidanzata visto che ha già fatto un passo verso di te. Poi magari è una profumiera e adora tenerti in pugno ma se a te piace, non lasciare la cosa in sospeso.
Invitala per una pizza e a fine serata falle un regalino simpatico in base ai discorsi vostri (tipo un gadget o simili).
All'interno del regalo, scrivile una piccola letterina in cui ti dichiari, e le dici che la stai aspettando da quella sera in cui ti disse della sua partenza e che non intendi condividerla con altri. Nella lettera scrivile che la risposta deve essere un bacio...
Gliela fai leggere e con sguardo ammiccante la guardi come se aspettassi il bacio.
Se va male, anche se dubito, ovviamente dovrai tagliare i ponti con lei.
Oddio no...ma proprio no :asd:
 

BlackWizard

Moderatore
televisione
LV
2
 
Iscritto dal
28 Giu 2010
Messaggi
7,740
Reazioni
1,486
Medaglie
14
Non direi, è un modo come tanti. Se stanno bene insieme, un gesto romantico può fare la differenza secondo me.
Post unito automaticamente:


Però a me sembra molto bello il sentimento che c'è fra loro...ci vuole un gesto per convincerla. Le donne hanno bisogno di queste cose.
Al posto suo, io farei così e le volte che mi è capitato di fare qualche biglietto è sempre stato apprezzato.
Il romanticismo è una cosa, il vomitarle addosso il sentimento, magari senza averla presa emotivamente, quando è anche fidanzata, ne è un altro. Le cose in questi contesti vanno dette non dicendole.
 

Artorias the Abysswalker

Legend of forum
LV
2
 
Iscritto dal
21 Giu 2012
Messaggi
5,129
Reazioni
275
Medaglie
6
Il romanticismo è una cosa, il vomitarle addosso il sentimento, magari senza averla presa emotivamente, quando è anche fidanzata, ne è un altro. Le cose in questi contesti vanno dette non dicendole.
fino a un certo punto, se c'è un certo livello di attrazione puoi pure sbagliare tempi e modi che la cosa va in porto comunque
 

GoMarco

Divinità
LV
1
 
Iscritto dal
25 Ott 2009
Messaggi
4,829
Reazioni
173
Medaglie
5
Il romanticismo è una cosa, il vomitarle addosso il sentimento, magari senza averla presa emotivamente, quando è anche fidanzata, ne è un altro. Le cose in questi contesti vanno dette non dicendole.
Dopo anni che si conoscono, tutti e due provano ancora qualcosa e in passato non c'è stata l'occasione di far nascere una relazione.
Ora i tempi sono maturi. Non so cosa dovrebbe aspettare? Io sono per le cose dette in modo diretto, soprattutto in certe situazioni come questa.
Altrimenti aspetta che si sposa con un altro? ?
Post unito automaticamente:

Oddio no...ma proprio no :asd:
Siccome è fidanzata, allora dovrebbe mettersi da parte e aspettare altri N anni? ?
Post unito automaticamente:

Mi trovo quasi sempre d'accordo con te, ma in questo caso farei tutto il contrario di quello che hai scritto :asd:
Ho un amico fissato con ste letterine/biglietti. Fosse per lui li userebbe nei locali per abbordare
Usare la tattica del bigliettino con delle sconosciute è molto rischiosa. Intanto devi saperci fare, perché non puoi distribuirli così a muzzo, devi creare una situazione per consegnarlo.
E senza girarci troppo, devi anche essere un tipo piacente, altrimenti fai figuracce.
Una volta ho provato così con una barista e ci sono uscito insieme. Quindi almeno è servito per incuriosirla. Poi non è neanche iniziata una storia perché eravamo due mondi opposti.
Tempo fa' volevo usare una tattica simile con commesse e farmaciste, però il contesto lavorativo mette molta pressione e rimorchiare in questo modo, in poco tempo, diventa Mission impossible. Già è difficile normalmente ?
 
Ultima modifica:

Mogwai

LV
2
 
Iscritto dal
1 Giu 2013
Messaggi
19,638
Reazioni
2,403
Medaglie
10
Ahimè, se lei ancora provi qualcosa non è cosí scontato purtroppo. :asd:

Comunque no, bigliettini e cose cosí per quanto apprezzi l'idea alla base (mi piacciono le robe romantiche), non sono cosa mia purtroppo e la trasformerei sicuramente in una situazione cringe. Beato chi ci riesce però, lo invido seriamente.

L'idea comunque è si di farglielo capire, o dirglielo direttamente, ovviamente senza un monologo di tre ore e con la serata giusta.

Pensandoci bene, lo dovevo fare in quella serata dove mi ha detto quelle cose, era perfetta secondo me, ma ero troppo stunnato. :dsax:
 

GoMarco

Divinità
LV
1
 
Iscritto dal
25 Ott 2009
Messaggi
4,829
Reazioni
173
Medaglie
5
Allora devi valutare tu come farti avanti in un modo che più ti è consono, ma se posso darti un ultimo consiglio, non portarla troppo per le lunghe perché sarebbe veramente da masochista potrarre un tenue corteggiamento che non porta da nessuna parte, per poi vederla con il suo fidanzato.
 

BlackWizard

Moderatore
televisione
LV
2
 
Iscritto dal
28 Giu 2010
Messaggi
7,740
Reazioni
1,486
Medaglie
14
Dopo anni che si conoscono, tutti e due provano ancora qualcosa e in passato non c'è stata l'occasione di far nascere una relazione.
Ora i tempi sono maturi. Non so cosa dovrebbe aspettare? Io sono per le cose dette in modo diretto, soprattutto in certe situazioni come questa.
Altrimenti aspetta che si sposa con un altro? ?
Post unito automaticamente:


Siccome è fidanzata, allora dovrebbe mettersi da parte e aspettare altri N anni? ?
Post unito automaticamente:


Usare la tattica del bigliettino con delle sconosciute è molto rischiosa. Intanto devi saperci fare, perché non puoi distribuirli così a muzzo, devi creare una situazione per consegnarlo.
E senza girarci troppo, devi anche essere un tipo piacente, altrimenti fai figuracce.
Una volta ho provato così con una barista e ci sono uscito insieme. Quindi almeno è servito per incuriosirla. Poi non è neanche iniziata una storia perché eravamo due mondi opposti.
Tempo fa' volevo usare una tattica simile con commesse e farmaciste, però il contesto lavorativo mette molta pressione e rimorchiare in questo modo, in poco tempo, diventa Mission impossible. Già è difficile normalmente ?
No, che c'entra, solo che c'è modo e modo di dire le cose e difficilmente una ragazza si fa sciogliere da una confessione scritta su un pezzo di carta. A mio avviso se fa così lei scappa neanche fosse Bolt.
 

HunterKakashi

Legend of forum
LV
2
 
Iscritto dal
27 Mar 2003
Messaggi
7,953
Reazioni
847
Medaglie
11
Sento il bisogno di raccontare e confrontarmi un po' sulla situazione tragicomica in cui mi ritrovo. :unsisi:

Post lungo, potenzialmente sgrammaticato e inconcludente

Amicizia storica che mi porto dal quinto superiore, il problema è che questo rapporto non è decisamente iniziato con l'intenzione di creare un'amicizia. Ero molto, molto, molto timido e insicuro in quel periodo e ci stavo molto male per questo, adesso diciamo che queste problematiche riesco a gestirle molto meglio di prima grazie anche agli anni universitari.

Ma comunque, vedo questa ragazza in giro per la scuola, un serio colpo di fulmine, non saprei ad oggi spiegare il perché ma diciamo che spiccava nella mia testa rispetto alle altre, volevo conoscerla e ci sono effettivamente riuscito, in un certo senso senza fare assolutamente niente mi ha spronato ad uscire fuori dal mio guscio, a superare le mie paure ed effettivamente ripensandoci adesso vado molto fiero di questo episodio. Creo questo rapporto con lei nei mesi successivi al diploma, ci vediamo regolarmente ed effettivamente questo colpo di fulmine improvviso si è dimostrato vero, ci sto benissimo insieme, mi diverte stare con lei e la cosa è pure reciproca (più volte me l'ha detto).
Nei mesi successivi arriva il momento fatidico, glielo voglio dire, voglio dirle che mi piace o la va o la spacca. Mi ero pure preparato bene con amici su cosa dirle, come comportarvi ecc... visto che effettivamente ero negato su queste cose, una cosa super cute a pensarci oggi. Arriva il giorno in cui decido di dirglielo, però mi blocco, perché? perché mi aveva detto che si doveva trasferire per studio e la cosa mi aveva destabilizzato, a me piace raccontarla così ma ho paura che il motivo sia invece che quelle insicurezze mi avevano di nuovo mangiato vivo.

Ma vabbe, decido di metterci una pietra sopra, è andata, ho perso l'occasione, teniamoci l'amicizia almeno e negli anni riusciamo a mantenere un bellissimo rapporto, ci vediamo ma poco perché tornava a casa poche volte. Mi autoconvinco che quel piacere che va sopra l'amicizia è passato, lei sta facendo la sua vita ed io la mia, non ha senso rovinare tutto.

Piccolo timeskip negli anni, perché c'è ben poco da raccontare, ci siamo continuati a vedere quando si poteva, io ho avuto le mie storie nel mentre, tutto bello e tranquillo. Arriviamo a questa maledetta estate, lei ha finito gli studi, è tornata a vivere stabilmente qua, e iniziamo a vederci decisamente di più del solito. Serate, cinema, mare ecc... tutto bellissimo e inizia a riscattare qualcosa, quel piacere delle primissime uscite insieme, ma il momento del mindfuck è stata una precisa serata passata in un locale.

Tra una birra e chiacchierate random mi racconta che è fidanzata da un po' con uno che sta fuori conosciuto durante gli studi fuorisede (io in realtà già lo sapevo dalle foto su IG ma ho fatto il finto tonto), mi dice certe frasi da redflag del tipo "su molte cose non siamo d'accordo" e "a volte penso se questa è la persona con cui voglio stare per tanto tempo", ma decido di non approfondire il discorso.
Finché ragazzi non arriva la badilata tra i denti, spunta il discorso di quando ci siamo conosciuti nel periodo delle superiori e lei mi fa letteralmente "tu in quel periodo mi piacevi, ma non te l'ho detto perché non sapevo se fossi riuscita a gestire un rapporto con qualcuno", che in effetti la sua frase ha un inizio ed una fine abbastanza precisa, ma io, maledetto me, la interpreto in un altro modo, ovvero e se avessi in quel periodo fatto il primo passo? Se glielo avessi detto? Le cose sarebbero andate diversamente o forse no ma almeno mi sarei liberato di questo peso. Le ho detto "il sentimento era ovviamente reciproco ai tempi" e in cuor mio avrei voluto aggiungere "anche adesso" ma non ce l'ho fatta, non ho idea del perché.

Non so neanche di preciso perché mi abbia voluto dire tutto questo, forse perché si sentiva di dirlo senza pensarci più di tanto, grazie anche al mood favorevole della serata (molto bella tralasciando sta cosa). Sta di fatto che questa cosa mi devasta, perché inizio ad avere dei flussi di coscienza paurosi una volta tornato a casa, lei in realtà mi piace ancora e probabilmente mi piacerà sempre, è inutile che mi racconto che l'ho passata come cosa perché non è vero.

Quindi adesso mi trovo in una situazione abbastanza complessa (almeno nel mio punto di vista).

Da un lato voglio finalmente dopo tanti anni vuotare il sacco, voglio dirle come stanno le cose e finalmente levarmi definitivamente questa cosa, nel bene o nel male, mi sento di dirglielo sia per rispetto mio che per rispetto suo. Anche perché adesso non so se riesco a continuare a vederla sapendo di essere per sempre ancorato alla sola amicizia, sarà stata la rivelazione che mi ha detto o i tanti momenti passati insieme, non lo so, ma adesso non ci riesco più di colpo.

Mentre dall'altro lato, non so se voglio dirglielo, lo so che ho detto l'esatto contrario poco fa ma sono ancora un casino per queste cose e mi contraddico e faccio overthinking in continuazione. Non voglio rovinare un così bel rapporto che abbiamo creato negli anni, e non voglio metterla in imbarazzo o in una posizione difficile con il suo ragazzo.
Ho letto la tua storia e devo dire che è un peccato.
E' un peccato in quanto, quando si riescono a creare rapporti di questo tipo, non dico che sia scontato che possano evolvere in altro, ma rappresentano una strada in discesa.

E' vero che da parte tua sia mancato quel mordente in più che sicuramente avrebbe potuto cambiare le cose, ma è altrettanto vero a mio avviso che sia mancato anche a lei, ma si sa, le donne vuoi per semplice pigrizia, vuoi perchè non mettono mai in conto che anche l'uomo può provare timidezza e non necessariamente essere un "cacciatore" arrapato, vuoi perchè partono con il preconcetto che debba essere lo stesso uomo a fare necessariamente il primo passo, o un mix dei tre, poi si lasciano anche loro per prime sfuggire queste occasioni.

Come ho più volte scritto per me il fatto che la donna sia fidanzata non deve rappresentare necessariamente un'ostacolo soprattutto nel tuo caso in cui si parte da un bel rapporto di amicizia durato anni con in più una confessione da parte sua.

Detto questo, direi che l'approccio che ti ha consigliato Joe_Black sia quello corretto.
 

Buddha94

Moderatore
televisione
LV
2
 
Iscritto dal
17 Feb 2010
Messaggi
16,237
Reazioni
1,349
Medaglie
10
Devi assolutamente farti avanti, e fregatene del fatto che sia fidanzata visto che ha già fatto un passo verso di te. Poi magari è una profumiera e adora tenerti in pugno ma se a te piace, non lasciare la cosa in sospeso.
Invitala per una pizza e a fine serata falle un regalino simpatico in base ai discorsi vostri (tipo un gadget o simili).
All'interno del regalo, scrivile una piccola letterina in cui ti dichiari, e le dici che la stai aspettando da quella sera in cui ti disse della sua partenza e che non intendi condividerla con altri. Nella lettera scrivile che la risposta deve essere un bacio...
Gliela fai leggere e con sguardo ammiccante la guardi come se aspettassi il bacio.
Se va male, anche se dubito, ovviamente dovrai tagliare i ponti con lei.
Ho letto questo e mi si è seccata la vagina. E sono un uomo.

No seriamente, questa roba è cringissima.
Niente letterine, niente dichiarazioni, bisogna solo cercare di creare la situazione e da lì buttarsi per il bacio. Se la situazione non si crea, ci si riprova, e se continua a non crearsi allora evidentemente non è cosa e bisogna passare ad altro.
 

GoMarco

Divinità
LV
1
 
Iscritto dal
25 Ott 2009
Messaggi
4,829
Reazioni
173
Medaglie
5
Ho letto questo e mi si è seccata la vagina. E sono un uomo.

No seriamente, questa roba è cringissima.
Niente letterine, niente dichiarazioni, bisogna solo cercare di creare la situazione e da lì buttarsi per il bacio. Se la situazione non si crea, ci si riprova, e se continua a non crearsi allora evidentemente non è cosa e bisogna passare ad altro.
Premesso che qui non vedo playboy con pedigree, ma i consigli si prendono per tali e possono essere uno spunto per altre idee, senza essere così catastrofici e disfattisti. Mi sono reso conto che avete la roccia al posto del cuore. Nessuno ha mai fatto biglietti, regalato fiori o cioccolatini, dedicato una canzone d'amore, fatto un album di foto o creato un video dedica.
Che volete che vi dica? Continuate così. Apparterrò io ad altra generazione, buon per voi che risolvete tutto con "l'atmosferaa giustaaa" :lol2:
Ma possibile che ogni gesto romantico per voi è cringe? E come la crei la situazione? Sentiamo...
:coosaa:

Secondo me, con l'attendismo che predicate è più facile che preparate la "situazione" per qualcun'altro. Non ci lamentiamo dopo.
 

Joe_Black

Apprendista
LV
1
 
Iscritto dal
30 Nov 2006
Messaggi
389
Reazioni
138
Medaglie
5
Il problema e` che decenni di film e serie hanno perpetuato una narrativa di "romanticismo" che semplicemente non e` applicabile alle dinamiche di dating.

I gesti eccessivamente "romantici" (bigliettini, poesie ... ) possono funzionare se
a) la ragazza e` estremamente giovane e senza aver sperimentato le dinamiche dating
oppure
b) la ragazza gia` vi sogna di notte ed e` completamente cotta di voi.

Ovviamente qualsiasi consiglio e` da intendersi con valenza probabilistica e non in termini assoluti. Se si vuole massimizzare le probabilita` di portare una relazione sul piano sentimentale e` ben evidente che alcune dinamiche funzionano meglio di altre.

Fare dei gesti "romantici" ed aspettare la risposta di una ragazza fidanzata e` quasi sempre il modo piu` improbabile per ottenere successo. Infatti mette la ragazza di fronte alla razionalizzazione che rispondere positivamente ad un bigliettino la porterebbe a tradire il suo fidanzato. Ma anche se non fosse fidanzata, mette la ragazza di fronte alla razionalizzazione della sua risposta e non e` quasi mai una posizione favorevole per il corteggiatore.
Piuttosto bisogna essere in grado di trasformare quel feeling/sintonia con una persona in un crescendo di intimita` ed arrivare ad un bacio od oltre senza razionalizzare il discorso prima che questo avvenga. Una volta che l'intimita` e` avvenuta allora si puo` parlare della propria relazione e passare a qualche gesto piu` sdolcinato.
Gli atti "romantici" vanno benissimo una volta che la relazione e` in essere; prima sono quasi sempre controproducenti o addirittura toccano il cringe.
 
Ultima modifica:

GoMarco

Divinità
LV
1
 
Iscritto dal
25 Ott 2009
Messaggi
4,829
Reazioni
173
Medaglie
5
Infatti nel caso del ragazzo parliamo di una conoscenza di vecchia data, in cui si era già creata una certa complicità. Che addirittura a distanza di anni pare esserci ancora per entrambi.
 

BlackWizard

Moderatore
televisione
LV
2
 
Iscritto dal
28 Giu 2010
Messaggi
7,740
Reazioni
1,486
Medaglie
14
Premesso che qui non vedo playboy con pedigree, ma i consigli si prendono per tali e possono essere uno spunto per altre idee, senza essere così catastrofici e disfattisti. Mi sono reso conto che avete la roccia al posto del cuore. Nessuno ha mai fatto biglietti, regalato fiori o cioccolatini, dedicato una canzone d'amore, fatto un album di foto o creato un video dedica.
Che volete che vi dica? Continuate così. Apparterrò io ad altra generazione, buon per voi che risolvete tutto con "l'atmosferaa giustaaa" :lol2:
Ma possibile che ogni gesto romantico per voi è cringe? E come la crei la situazione? Sentiamo...
:coosaa:

Secondo me, con l'attendismo che predicate è più facile che preparate la "situazione" per qualcun'altro. Non ci lamentiamo dopo.
Stai fraintendendo, anche perchè, come disse il buon Prof. Oak: “C'è un luogo e un momento per ogni cosa! Ma non ora.”
Il romanticismo è giusto ci stia e serve per creare atmosfera, ma bisogna fare le cose in maniera mediata, con le giuste proporzioni, secondo me sarebbe l'impressione di corre troppo.
 

cloud933

LV
0
 
Iscritto dal
27 Feb 2020
Messaggi
131
Reazioni
11
Medaglie
3
Ad una ragazza, secondo voi da più fastidio il ghosting con messaggio visualizzato e senza risposta, oppure non visualizzare il messaggio (lasciarlo in doppia spunta ricevuto su WhatsApp) ma vedere che il tipo si connette svariate volte al giorno?
 

Gianpi

Capomoderatore
sezione altro
LV
2
 
Iscritto dal
27 Ago 2009
Messaggi
6,190
Reazioni
761
Medaglie
6
Ad una ragazza, secondo voi da più fastidio il ghosting con messaggio visualizzato e senza risposta, oppure non visualizzare il messaggio (lasciarlo in doppia spunta ricevuto su WhatsApp) ma vedere che il tipo si connette svariate volte al giorno?
Non penso cambi tantissimo :asd: Vuoi ghostare qualcuna?
 

Zio Bernie

Moderatore
sezione altro
LV
2
 
Iscritto dal
29 Mag 2006
Messaggi
5,253
Reazioni
694
Medaglie
10
Ad una ragazza, secondo voi da più fastidio il ghosting con messaggio visualizzato e senza risposta, oppure non visualizzare il messaggio (lasciarlo in doppia spunta ricevuto su WhatsApp) ma vedere che il tipo si connette svariate volte al giorno?
Dipende dal tipo di conversazione a cui non vuoi dare più seguito.
Per me sono atteggiamenti che dimostrano solo pochezza di carattere, a prescindere se rivolti ad uomo o donna che sia.
 

GoMarco

Divinità
LV
1
 
Iscritto dal
25 Ott 2009
Messaggi
4,829
Reazioni
173
Medaglie
5
Ad una ragazza, secondo voi da più fastidio il ghosting con messaggio visualizzato e senza risposta, oppure non visualizzare il messaggio (lasciarlo in doppia spunta ricevuto su WhatsApp) ma vedere che il tipo si connette svariate volte al giorno?
A tutti, indipendentemente dal sesso, da fastidio essere ghostati. Ho perso il conto delle volte che sono stato ghostato, ma devo dire che le prime volte che ho ghostato io, mi sono sentito in colpa. Le volte successive mi sono sentito più disinvolto però :asd:

Visto il fenomeno in aumento delle donne single con figli, vi è mai capitato di impostare una relazione molto easy con una donna separata con figli? Nel senso con lei che accetta di vedervi per divertimenti vari ma senza mai avere prole al seguito e senza menarvela di volere una famiglia con voi. Esistono relazioni del genere?
 
Top