Le visualizzazioni come ospite sono limitate

In Rilievo SPAZIOCRITIC™ | Tabelle e Regole al Post #1 |

Iscritto dal
25 Ago 2019
Messaggi
203
Medaglie
1
LV
0
 
SAINT ROW IV -RE-ELECTED EDITION VOTO 7.5
Un open world niente male soprattutto grazie hai super poteri che rendono più veloci i viaggi da un posto all'altro peccatto per i crash casuali del gioco
 

Pey j

Legend of forum
Iscritto dal
19 Mar 2010
Messaggi
8,178
Medaglie
4
LV
0
 
Horizon Chase Turbo
Una gran sorpresa di concretezza. Corsa arcade tradizionale, incentrato sulla varietà dei circuiti. Quantità di contenuti: enorme. Organizzazione della carrierea: logica, completa, motivante.
Buona varietà delle caratteristiche delle vetture, anche se ho trovato nettamente più congeniali quelle che eccellono in manovrabilità più che in velocità, visto che i circuiti diventano sempre più nervosi (e la velocità dei mezzi cresce con lo sviluppo progressivo degli stessi)

Voto: 8


***

Gunvolt 1 & 2 pack
Molto divertente. Un action platformer a scorrimento tradizionale con qualche trovata originale.
Difficoltà non calibratissima ma ci si adatta o si fa crescere il personaggio a sufficienza per procedere anche in modo sporco, all'occorrenza, sebbene padroneggiare le mosse sia lo scopo ultimo, con tanto di attacco al punteggio e classificazione delle prestazioni, livello per livello.
A proposito, si prende una "S", simbolo di eccellenza, se non si prendono troppi danni ma soprattutto se si è veloci nel completare le missioni e in questo il gioco sembra premiare la "sporca" velocità più della precisione.

Voto: 8
 

Pey j

Legend of forum
Iscritto dal
19 Mar 2010
Messaggi
8,178
Medaglie
4
LV
0
 
Syberia

Confesso di averlo preso in modo estemporaneo solo perché scontato a spiccioli.
Il gioco in fine mi è piaciuto enormemente, ed è un enormemente che vale enormemente perché il genere non è fra quelli che mi sono più congeniali. Le Avventure Grafiche spesso mi demotivano con trovate cervellotiche per non dire illogiche. Syberia no. Alcuni dei puzzle sono stati parecchio intriganti, la trama si è sposata a tutti gli altri elementi in modo armonico, l'epilogo è risultato parecchio gradito in virtù di una morale liberatoria, l'atmosfera conquista gradatamente e inesorabilmente.
Gran bella esperienza

Voto: 9
 
Iscritto dal
6 Set 2019
Messaggi
355
LV
0
 
SPLASHER

Scoperto quasi per caso questo gioco.. E preso a poco meno di 4€ pochi giorni fa.
È un buon platform ma moooooooolto meno difficile di quanto pensassi (in base a quello che ho letto in giro, in tantissimi lo paragonano a super meat boy.. ed infatti l'ho preso proprio per questo :asd:).
In ogni caso il gioco è parecchio divertente, grafica carina e belle musiche. Il level design è ottimo (ci ha lavorato un ex ubisoft ed infatti i richiami a rayman sono evidenti).. ed è proprio nelle prove a tempo che da il massimo, si possono letteralmente finire i livelli senza fermarsi mai, pazzesco :ahsisi:
I livelli sono pochini ma molto rigiocabili sia per scovare i segreti sia per le suddette prove a tempo.
L'unica cosa che mi lascia perplesso è che incredibilmente il gameplay me lo aspettavo più "preciso" e meno "scivoloso". Secondo me hanno pure sbagliato a mettere la direzione dello sparo nello stick sinistro che ovviamente è lo stesso del movimento (cosa che può causare parecchi pasticci e morti).
Comunque.. il gioco resta molto divertente e lo consiglio a chi è in cerca di un buon platform.
Voto: 7,5
 

Strider

Ninja Man
Iscritto dal
24 Dic 2006
Messaggi
29,738
Medaglie
15
LV
3
 
Horace

Bellissimo Platform-Adventure che fa commuovere chi lo gioca, grazie alla sua storia toccante e continuamente piena di colpi di scena.
Il gioco è rappresentato con una grafica 2D fortemente pixel art, specie nelle scene di intermezzo, perchè è un omaggio continuo a tanti giochi del passato. Infatti il titolo fa delle citazioni il suo punto cardine, non solo dai VG ma anche film, telefilm, musiche. E non annoiano mai, perchè fatte bene e mai invasive.
Consigliato a chi vuole giocare un platform con qualche enigma che ha soprattutto una storia e dei personaggi che sa trasmettere emozioni vere. E' incredibile a pensarci che tutti questi contenuti vengano da un unico programmatore, tanto di cappello.
Unico avvertimento: fate delle micro pause in certi livelli, perchè gli occhi per via di una meccanica vi potrebbero girare nel vero senso della parola.
Voto: 9
 

Rastrellin

Moderatore
sezione switch
Iscritto dal
25 Gen 2006
Messaggi
12,974
Medaglie
4
LV
0
 
Monsterboy and the Cursed Kingdom - 9

Un gioco che prende quanto di buono avevano i capitoli passati come "Dragon's Trap" e lo eleva ai giorni nostri senza snaturarne lo spirito.

Nonostante l'ufficializzazione in corso d'opera, ed il conseguente miglioramento artistico rispetto al progetto iniziale, il gioco della parigina Game Atelier perde ancora, seppur di poco, visivamente rispetto al rinnovamento tecnico della conterranea Lizardcube, principalmente, lato eleganza della tavolozza colori.

Per quanto gradevole alla vista, la prima mezzora di gioco mi ha fatto percepire tutto come un lavoro di poche pretese, da cellulare, volendo essere cattivi, impressione che pad alla mano è presto sparita. Il gioco è longevo, offre oltre 20 ore di avventura se non ci si guasta l'esperienza correndo troppo, e comunque, non è di molto inferiore dato che qualcosa di extra si finisce lo stesso per doverla fare in vista del boss finale. Nel peggiore dei casi durerà il doppio dei suoi antenati, che si attestavano sulle 7/8 ore.

Monsterboy non si fa mancare nulla, e grazie al coinvolgimento del padre della serie originale restituisce perfettamente le stesse sensazioni del passato. Persino la sigla, piacevolmente cartonesca e con qualche anticipazione di troppo, ha due tracce audio ben distinte, e in quella anglofona ha volute vibrazioni anni '80 da "Orsi Gummi" della Disney. C'è tutto: azione rapida, piattaforme ben calibrate, citazioni mostrate con orgoglio, rompicapo di medio livello, uno sporadico inferno di proiettili, una mappa funzionale e una sapiente costruzione dell'ambiente, né troppo banale né snervante e sempre diversificata quel tanto che basta per potersi orientare ad occhio.

Il gioco non mira a frustrare il giocatore, ma a impegnarlo. I punti di ritorno sono numerosi, tuttavia; trappole, passaggi stretti, nicchie invisibili, una buona quantità di nemici, qualche enigma più volenteroso e i malus degli avversari o dell'ambiente, finiscono comunque per instillare nel giocatore quell'attenzione che da il gusto necessario al divertimento.

Un difetto del titolo è che i boss sono un tantino altalenanti. Se hai una pozione vita e hai massimizzato il giusto componente dell'equipaggiamento, un paio di loro possono risultare faciloni. Aggiungerei che alcuni completi da avventuriero sono piuttosto inutili. Si useranno principalmente quelli elementali, fuoco e ghiaccio, più alcuni stivali e scudi degli altri, ma questi ultimi, solo per brevi tratti specifici e necessari al proseguimento, ed è un peccato. Altra ingenuità è forse l'enigma del pozzo, assolutamente opzionale, ma che per limiti visivi rimane troppo complicata da soddisfare, nonostante la sua struttura relativamente semplice.

"Monsterboy e il regno maledetto", pur non pretendendo di competere con opere più massicce, rimane un degno esponente della saga, direi il migliore attualmente, ed è probabilmente tra le migliori esperienze indie in generale, di quelle che non necessitano di un pubblico troppo navigato, ma che pure da loro potrà essere ampiamente apprezzato.


_____________________________________________________________​



Aggelos - 8


L'ispirazione a Wonder Boy è abbastanza visibile, ma ovviamente, è un gioco più rozzo dell'ultimo esponente di quella saga. I salti con l'arma sguainata non sono precisissimi, ma ci si abitua e si può mitigare con la planata tramite potere speciale. Durante le azioni veloci, il colpo verso il basso (dopo aver fatto il salto), non è sempre recepito perfettamente. Il canovaccio è striminzito e classico, ma è quasi un pregio di questi tempi.

I soldi si fanno abbastanza agevolmente, i sotterranei sono piccoli, ma ben pensati, pian piano più intricati e sempre con il dovuto quantitativo di danni da evitare. Riguardo l'esplorazione, per quanto manchino le nicchie nascoste da scoprire, non mancano le zone inizialmente inaccessibili o da trovare esplorando bene. Per dire, nonostante tutto, un cuore per completare la doppia barra-vita non sono riuscito a scoprirlo.

Il comparto audio, pur contestualizzando lo stile retrò, va dal mediocre al solo sufficiente, mentre la mappa, purtroppo, è limitata a una visione aerea del mondo ed è fin troppo essenziale, da usare più che altro in combinazione con il viaggio rapido.

Un paio di oggetti importanti sono posizionati in posti dove è facile scordarsi di dover ripassare con le nuove capacità, ma si tratta di luoghi principali e ci si può parzialmente porre rimedio tramite npc. I rompicapi sono pochi e medio-facili, mentre le bossfight tendono un po' verso la forza bruta.

Il finale... non è il massimo, ma comunque accettabile, considerando l'essenzialità della trama.

L'autore è ingamba, genuinamente nostalgico vecchio stampo; niente politica ruffiana, psicologia deprimente, né bizzarrie artistiche da Lsd. Gioco puro e semplice, penso darò in futuro una possibilità anche al suo Tanuki Justice se possibile.


Consigliato.


 

Strider

Ninja Man
Iscritto dal
24 Dic 2006
Messaggi
29,738
Medaglie
15
LV
3
 
Critica lo so ma la dovevo dire da tempo:
bisognerebbe riportare i link delle rece, mini-rece, commenti, in prima pagina con il nome di chi le ha scritte, come avviene da tempo nel topic gemello per Playstation: Critica Sonara.
Così a chi interesserebbe potrebbe vederli al volo, altrimenti solo i titoli che rientrano nella classifica non serve a molto. Senza contare che giochi belli come Little Nighmares o Aggelos, per dirne due come esempio, che hanno solo 2 voti a testa, sempre per esempio, neanche comparirebbero mai.
Mi sembra di ricordare che un gioco per entrare nella classifica debba avere almeno 4 recensioni.
Capisco anche che ormai alcuni post di commenti/recensioni postate anni fa si saranno perduti con i cut-off del forum passati, però si potrebbe cominciare a mettere questi ultimi e quelli ancora visibili.
Lo so è un lavorone, ma qualcuno deve pur farlo. (:asd:)
Passo e chiudo chhsssss
 

Moiapon

Divinità
Iscritto dal
15 Feb 2008
Messaggi
4,360
Medaglie
4
LV
0
 
Critica lo so ma la dovevo dire da tempo:
bisognerebbe riportare i link delle rece, mini-rece, commenti, in prima pagina con il nome di chi le ha scritte, come avviene da tempo nel topic gemello per Playstation: Critica Sonara.
Così a chi interesserebbe potrebbe vederli al volo, altrimenti solo i titoli che rientrano nella classifica non serve a molto. Senza contare che giochi belli come Little Nighmares o Aggelos, per dirne due come esempio, che hanno solo 2 voti a testa, sempre per esempio, neanche comparirebbero mai.
Mi sembra di ricordare che un gioco per entrare nella classifica debba avere almeno 4 recensioni.
Capisco anche che ormai alcuni post di commenti/recensioni postate anni fa si saranno perduti con i cut-off del forum passati, però si potrebbe cominciare a mettere questi ultimi e quelli ancora visibili.
Lo so è un lavorone, ma qualcuno deve pur farlo. (:asd:)
Passo e chiudo chhsssss
Ti appoggio in pieno!

Specie con i titoli più di nicchia diventa un vero casino se no recuperarli
 

Pey j

Legend of forum
Iscritto dal
19 Mar 2010
Messaggi
8,178
Medaglie
4
LV
0
 
Warlocks 2 god slayers

Divertente. E desolantemente buggato. Un action rpg dinamico, semplice e straordinariamente rigiocabile. Solo che col primo personaggio non ho potuto sbloccare uno dei trofei (a quel punto rinunciando anche all'evetuale progetto completistico) perché un'area necessaria diventava inaccessibile, mentre col secondo (per altro godurioso da manovrare) non ho potuto che fermarmi a 2/5 del gioco perché non compariva un dialogo essenziale per mandare avanti la storia. Gli ulteriori personaggi giocabili non li ho neache provati.
Difettosità inammissibile

Voto: 0
 

Morty

Capomoderatore
sezione switch
Iscritto dal
4 Apr 2011
Messaggi
23,989
Medaglie
4
LV
0
 
Critica lo so ma la dovevo dire da tempo:
bisognerebbe riportare i link delle rece, mini-rece, commenti, in prima pagina con il nome di chi le ha scritte, come avviene da tempo nel topic gemello per Playstation: Critica Sonara.
Così a chi interesserebbe potrebbe vederli al volo, altrimenti solo i titoli che rientrano nella classifica non serve a molto. Senza contare che giochi belli come Little Nighmares o Aggelos, per dirne due come esempio, che hanno solo 2 voti a testa, sempre per esempio, neanche comparirebbero mai.
Mi sembra di ricordare che un gioco per entrare nella classifica debba avere almeno 4 recensioni.
Capisco anche che ormai alcuni post di commenti/recensioni postate anni fa si saranno perduti con i cut-off del forum passati, però si potrebbe cominciare a mettere questi ultimi e quelli ancora visibili.
Lo so è un lavorone, ma qualcuno deve pur farlo. (:asd:)
Passo e chiudo chhsssss

Scusa se rispondo ora ma non è cosa. Non mi/ci importa ciò che fanno gli altri partendo da nostre idee, questo topic è nato in questo modo e tale rimarrà, mi ero già espresso in merito in passato. Il fine era ed è proprio stilare una classifica con la media voto nostra e vostra, nient'altro. Il commento o recensione sono necessari solo a rendere valido tale voto, quanto resta è a discrezione di ciascuno. Per il resto basta prendersi un'oretta e sfogliare le pagine, mentre per i giochi più di nicchia non penso serva questo thread per trovare dei pareri

Chi desidera che i propri commenti siano raccolti lì può linkare tranquillamente egli stesso in un recap sotto ogni sua recensione, salvandosi il testo coi link da qualche parte

A meno che uno volenteroso fra voi non si prende la briga di rebootare il thread e gli passo tutto il materiale fino agli ultimi aggiornamenti fatti e inizia a linkare e fare quanto suggerisci. Ma se qui a malapena si ha voglia di caricare uno screenshot direi che è meglio accontentarsi di quanto si ha, che a mio avviso è già tanto
 
Iscritto dal
6 Set 2019
Messaggi
355
LV
0
 
GUACAMELEE 2

Non mi aspettavo potesse piacermi così tanto.. Davvero mi ha sorpreso!
Incredibilmente nonostante mi sia piaciuto il primo ho sempre snobbato questo secondo episodio.
Ed invece drinkbox ha confezionato un'altra perla.
Non ci si annoia mai, neanche per un secondo, gameplay veloce e nervoso.. Tutto molto bello.
La parte metroidvania (come il primo del resto) è leggera (più che altro si torna nei luoghi esplorati solo per sbloccare qualche segreto). Ottime invece le fasi platform (che diventano bastardelle nell'ultimo terzo di avventura) ed il sistema di combattimento (molto divertente pestare i nemici).
A me è durato quasi 12 ore ma mi manca ancora roba da trovare e si è anche sbloccata la modalità difficile.

Quasi dimenticavo.. I dialoghi sono eccezionali.. Fanno crepare di risate.. :asd: :asd: (ci sono anche varie citazioni di altri giochi).

Voto : 8,8
 
Ultima modifica:
Iscritto dal
25 Nov 2020
Messaggi
282
Medaglie
2
LV
0
 
Prima recensione

Donkey Kong country: tropical freeze

Platform 2d che a mio parere può tranquillamente rappresentare il prototipo del genere.
Ma poiche questa è un affermazione largamente condivisa dall'utenza e dai siti specializzati mi piacerebbe partire questa volta dall'aspetto che solitamente rappresenta la chiusura di una recensione, la colonna sonora.
Magistrale quella di dktf, quasi fosse stata il fulcro attorno al quale è stato costruito tutto il gioco...
Si è proprio cosi, le tracce musicali della colonna sonora di Wise orchestrate magistralmente sembrano scandire l incedere fiero di DK che sinuosamente a ritmo di musica si fa strada fra i geniali livelli di gioco sbaragliando i nemici che ne ostacolano la missione.
Tutta la colonna sonora, che spazia tra una grande commistione di generi diversi nobilita e sorregge tutto l impianto.
I motivi musicali sono epici talvolta e malinconici altre, seguono le sorti delle isole donando a ognuna di loro un anima diversa.
Sono musiche familiari, a sentirle per la prima volta sembra quasi di conoscerle gia tali e tante sono l intimità e il feeling che stabiliscono in chi le ascolta.
Ci si affeziona anche e soprattutto per questo a dk e ai suoi compagni d avventura, ai suoi nemici e all isola, al maialino del checkpoint e al boss di turno.
Vengono trattati, seppur appena toccati con estrema discrezione temi importanti quali l' amicizia e il sostegno, il proteggere la propria terra, la casa, la lotta per ristabilire il normale corso della natura...
E se questo non fosse stato l intento di chi a creato DKTF mi piace in realtà pensare il contrario...
Level design geniale, caratterizzazione dei personaggi fantastiosa e divertente, curata nel minimo particolare.
Anche qui la campionatura degli effetti sonori di natura e personaggi restituisce un livello di immedesimazione totale...
Difficoltà ben calibrata, il gioco stimola il giocatore senza farlo cadere nella frustrazione e lo stimolo dato dalla scoperta dei collezionabili o dal volere perfezionare le statistiche del proprio salvataggio di gioco rappresenta un elemento di equilibrio nell economia di gioco nonche un fattore di rigiocabilità elevato.
Tecnicamente è un gioiello, disegni e colori sono resi allo stato dell'arte, il pelo di DK sembra vero( un effetto non da poco se si pensa alla generazione cui appartiene il gioco), il gioco è fluido e solidissimo.
In definitiva non riesco a trovare un solo difetto, un appunto a quello che incarna alla perfezione il RE dei platform bidimensionali.
Grazie per l esperienza

Voto 10
 
Top
AdBlock Rilevato

La pubblicità talvolta disturba, lo sappiamo!

Questo sito non potrebbe esistere senza qualche inserzione pubblicitaria, ma lavoriamo ogni giorno per rendere l'esperienza utente la più fluida ed interattiva possibile, e ciò vale anche per gli annunci promozionali. Non saranno mai invasivi od invalidanti, quindi ti chiediamo la cortesia di disattivare l'AdBlock per poter navigare. Grazie di cuore.

Ho disattivato AdBlock