• Accedi o registrati per ottenere la migliore esperienza possibile del forum di SpazioGames (e senza banner pubblicitari).

In Rilievo SPAZIOCRITIC™ | Tabelle e Regole al Post #1 |

Iscritto dal
1 Ago 2008
Messaggi
5,289
Medaglie
7
LV
2
 
Metto qualche voto sperando di non averlo già fatto e dimenticato. Copioeincollo alcuni commenti messi nella discussione analoga in sezione PS.

Momodora: Reverie under the moonlight – 8. Metroidvania con un tocco soulslike, formula ormai ben rodata nel panorama indie degli ultimi anni ma qui la realizzazione è particolarmente riuscita. Favolosa la pixel art.

Hollow knight – 10. Eccelso sotto qualsiasi punto di vista. Una continua scoperta, un mondo che continua ad aprirsi e espandersi per decine di ore. Direzione artistica di notevole pulizia e coerenza, colonna sonora impressionante per una produzione indipendente, gameplay fluidissimo ma aperto a continua sperimentazione. Ben al di là di ogni ragionevole aspettativa.

Axiom verge – 7. Per molti aspetti un metroidvania (molto più Metroid) praticamente perfetto, devo però dire di aver trovato stancanti le ultime fasi che possono costringere ad un backtracking eccessivo.

Firewatch – 6. Molto bello da vedere e piacevole da seguire grazie alla grande fluidità delle meccaniche di dialogo. Non l'ho trovato però particolarmente interessante dal punto di vista narrativo e ho un po' sofferto un mondo presentato come vasto e aperto ma in realtà solo percorribile attraverso corridoi predeterminati.

Downwell – 6. Molto carino ma personalmente non ha saputo trattenermi a lungo.

A short hike – 8. Delizioso, prende giusto una serata ma è una serata ben spesa. Un mini-sandbox esplorativo graziato da uno stile grafico e una scrittura adorabili. Una chicca, davvero.

Little inferno – 5. Per me deludente. Capisco l'intento e lo stile 2D boy è come sempre brillante, ma se devo essere sincero l'ho trovato abbastanza noioso.

Ring fit adventures – 8. Sorprendentemente valido. Non so quanto abbia senso metterlo in classifica, ma se l'idea può interessarvi qui andate praticamente sul sicuro.

Night in the woods – 8. Una storia matura e toccante, raccontata con uno stile unico ed una formula ludica semplice ma varia. Forse mi aspettavo qualcosa di diverso dagli sviluppi finali ma è comunque una storia che vale la pena di essere ascoltata.

Touhou Luna nights – 8. Una perla, riuscitissimo nell'integrare una meccanica rischiosa quale la possibilità di fermare il tempo senza per questo compromettere il bilanciamento della sfida. Pieno di idee deliranti, presentazione fantastica, difficile non consigliarlo.

Florence – 6. Le idee ci sono e sono brillanti, ma purtroppo lo stesso non si può dire della storia raccontata, davvero troppo stereotipata. Peccato perché lo stile grafico è amabile e dal punto di vista ludonarrativo contiene alcune delle meccaniche più interessanti dell'ultimo decennio. Per il giusto prezzo vale comunque la pena di provarlo. La durata ridotta aiuta.

Non sto a mettere i port sennò non se ne esce più (e anche per evitare casi come quello in sezione PS secondo cui il miglior gioco per PS4 è RE remake :asd:).
 

Moiapon

Divinità
Iscritto dal
15 Feb 2008
Messaggi
4,781
Medaglie
5
LV
0
 
SAYONARA WILD HEARTS: 9

Stupendo! Non so se considerarlo un gioco musicale, un gioco di corse, o cos'altro, perché Sayonara Wild Hearts incorpora tutti questi elementi alla perfezione. Ogni azione, ogni movimento, ogni singolo spostamento che accade a schermo si armonizza perfettamente con le canzoni che compongono la colonna sonora del titolo. Anzi, dell'album, visto che i vari livelli del gioco vanno a costituire le singole tracce di un album di genere elettropop. Quello che si vede è bellissimo. Un tripudio di luci, colori, velocità ed esplosioni. Quello che si sente è una goduria e - soprattutto le track cantate - si stampano in testa e ti ronzano nel cervello per giorni. E poi c'è lo spirito bosozoku, fatto di corse in motocicletta a velocità folle e combattimenti coreografici mentre si sfreccia a 2000 chilometri all'ora. Ricorda un po' Yakuza, un po' F-Zero, un po' gli shooter tipo REz e Child of Eden. Insomma, è un'esperienza che bisogna assolutamente provare e che, soprattutto, va giocata e rigiocata all'infinito per sbloccare tutto e completare tutti gli obiettivi. Come con un album musicale, non basta un primo ascolto superficiale, ma serve entrare e sviscerare ogni singolo livello per trovarne tutti i segreti. E il gioco, criptico com'è, si presta grandiosamente a riletture e congetture su più livelli. Gold standard.




RECAP MIE RECE
Zelda BOTW:
10
Disgaea 5: 8,5
Shantae Half Genie Hero: 6,5
Super Mario Odyssey: 9,5
Night of Azure 2: 5
Axiom Verge: 7
Steamworld Dig 2: 7,5
I Am Setsuna: 7,5
Thimbleweed Park: 7
Hollow Knight: 9,5
Yonder The Cloud Catcher Chronicle: 6
Sonic Mania: 8
Octopath Traveler: 8
Lost Sphear: 6
Yooka Laylee: 7,5
Super Smash Bros. Ultimate: 7
Vakyria Chronicles 4: 7,5
Baba Is You: 8
Outlast: 6,5
Iconoclasts: 7
Dark Souls Remastered: S.V.
The Coma Recut: 5
Fire Emblem Three Houses: 7
AI: The Somnium Files: 9
Superepic: The Entertainment War: 5,5
Gato Roboto: 6,5
The Friends of Ringo Ishikawa: 6,5
Va-11 Hall-a: 9
Ys VIII Lacrimosa of Dana: 8,5
Pokémon Spada/Scudo: 4
Kuukiyomi: 6
Celeste: 9
Bloodstained: Ritual of the Night: 7
Blasphemous: 7
Kotodama: 5
Shantae and the Seven Sirens: 6
Shantae and the Pirate's Curse: 9
Murder by Numbers: 6,5
Deadly Premonition 2: 4,5
Outlast 2: 7
Travis Strikes Again NMH: 9
Return of the Obra Dinn: 10
Micetopia: 3
The Garden Between: 8
Disaster Report 4: 6
Trials of Mana: 7
Shining Resonance Refrain: 6
Stone: 5,5
Gorogoa: 8
Luigi's Mansion 3: 9
Ghost of a Tale: 7,5
Sayonara Wild Hearts: 9


Polmo
ma quando aggiornate la classificona? :asd:
 
Iscritto dal
25 Ago 2019
Messaggi
222
Medaglie
2
LV
0
 

Final Fantasy XII: The Zodiac Age​

VOTO 8​

sinceramente mi aspettavo un po di più da questo gioco soprattutto sui gambit che non ho mai utilizzato per tutta la durata della storia è devo dire che i boss mi sono sembrati anche molto più facili della media dei final fantasy che posso spiegarmi solamente che è la prima volta che usavano questo gameplay in un gioco offline

 

DragonQuest

Dragoviano
Iscritto dal
28 Feb 2014
Messaggi
1,112
Medaglie
4
LV
0
 

Final Fantasy XII: The Zodiac Age​

VOTO 8​

sinceramente mi aspettavo un po di più da questo gioco soprattutto sui gambit che non ho mai utilizzato per tutta la durata della storia è devo dire che i boss mi sono sembrati anche molto più facili della media dei final fantasy che posso spiegarmi solamente che è la prima volta che usavano questo gameplay in un gioco offline

Hai affrontato:

Gilgamesh, Omega Weapon, Zodiark, Yiazmat, Ultima, i 5 Giudici
?

La storia è fatta per essere giocata da tutti, poi i casual vanno via ed inizia il gioco vero per noi appassionati, per chi cerca una vera sfida
 
Ultima modifica:

Polmo

Capomoderatore
sezione switch
Iscritto dal
11 Gen 2012
Messaggi
39,570
Medaglie
5
LV
1
 
RECENSIONE:
New Pokémon Snap
Un ritorno inatteso di una serie Spinoff nata su N64 ma che da allora non ha più ricevuto alcun seguito. L'idea al tempo nasceva nel pieno boom della pokémania permettendo ai giocatori di assistere in prima persona ad un mondo 3D dove i Pokémon sono liberi di muoversi nel loro ambiente naturale, come un safari.
Lo scopo è quello di catturare su pellicola i Pokémon, fotografandoli nei loro momenti migliori per ottenere valutazioni elevate. Detta così il gameplay può sembrare banale, ma in realtà il mondo di gioco, nonostante la sua natura a binari con progressione automatica, nasconde decine di enigmi in ogni percorso che vanno risolti nel giro di pochi secondi prima che la navicella vi porta in un altro luogo.
Ogni Pokémon ha diverse pose in cui può essere fotografato e spesso ciascuna è legata ad una serie di eventi da attivare con i vari oggetti a disposizione, le mele possono essere usate per dare da mangiare a un pokémon o attirarlo in una location, ma anche per stordirlo e farlo arrabbiare se colpito in determinati punti. Altri oggetti sono la melodia per svegliare o far danzare determinati pokémon, uno scanner che permette di ottenere l'attenzione e far voltare verso l'obiettivo e le sfere lumina per rendere le creature più "attive" in alcune azioni. Alcune volte questi oggetti vanno incatenati tra loro risultando anche un po' poco intuitivo l'ottenimento di foto rare... fortunatamente però il gioco ha implementato un sistema a missioni, dove verranno fornite delle indicazioni su come ottenere una determinata foto e successivamente ricevere un premio una volta scattata, sfortunatamente non vengono riconosciute retroattivamente e toccherà rieffettuare la foto per ottenere il premio.
I premi sbloccati sono generalmente dei titoli, filtri o sticker da applicare ad una foto per abbellirla una volta valutata con la possibilità di condividerle online.
Rispetto al primo gioco le aree esplorabili sono raddoppiate, ciascuna presenta anche delle varianti a seconda del tempo della giornata e percorsi alternativi da prendere, con un livello che permette di sbloccare nuovi eventi ogni volta che sale. ogni pokémon presenta almeno 4 pose da scattare, il Photodex contiene i modelli e una descrizione come se fosse un gioco della serie principale e ogni area è curata al minimo dettaglio, devo dire che la paura che si aveva prima del lancio del gioco sulla quantità dei contenuti e le ore di gioco in grado di offrire, sono state tutte cacciate. Il gioco non solo vi terrà impegnati per più di una decina di ore limitandosi a completare solo la storia, ma verranno tranquillamente duplicate, se non triplicate per il completamento del Photodex.
Il gioco perde un po' la semplicità del primo gioco, completabile in un pomeriggio, ma mantiene la sua natura arcade con percorsi comunque brevi ma rigiocabili.
A livello tecnico il gioco è molto gradevole, gli ambienti sono ricchi di dettagli e solo qualche elemento poteva essere un po' più curato, i pokémon hanno ricevuto tutti dei dettagli nelle loro texture che li rendono più "vivi" e naturali, così come le loro animazioni e a parte qualche calo di frame nelle cutscene, il gioco riesce a mantenere il Full HD e 60fps molto bene, giusto in qualche sezione la risoluzione cala un po', ma nulla di grave.
In conclusione il gioco si è rivelata una bella sorpresa, i dubbi sulla quantità e qualità dei contenuti si sono rivelati infondati, anzi, sotto molti aspetti dimostra una cura che i giochi della serie principale non hanno ed è in grado di regalare ancora un senso di stupore a tutti i fan dei mostriciattoli tascabili. Ho apprezzato anche l'offerta dei pokémon scelti, non c'è stata alcuna preferenza verso qualche generazioni e tutti i Pokémon sono stati inseriti in contesti perfetti nei luoghi di ritrovamento.
Certo, rimane un gioco comunque "limitato" di sua natura e arrivati nelle fasi finali del postgame può risultare un po' ripetitivo, ma già solo l'avventura offerta dalla storia, per me vale il prezzo del biglietto se si è fan della serie :sisi:
VOTO FINALE: 8.5
 
Top
AdBlock Rilevato

La pubblicità talvolta disturba, lo sappiamo!

Questo sito non potrebbe esistere senza qualche inserzione pubblicitaria, ma lavoriamo ogni giorno per rendere l'esperienza utente la più fluida ed interattiva possibile, e ciò vale anche per gli annunci promozionali. Non saranno mai invasivi od invalidanti, quindi ti chiediamo la cortesia di disattivare l'AdBlock per poter navigare. Grazie di cuore.

Ho disattivato AdBlock