Cosa c'è di nuovo?

Through the Woods | Steam Pc | 27 ottobre 2016 | Horror in terza persona

McCowan

LV
0
 
Iscritto dal
24 Set 2009
Messaggi
2,676
Reazioni
0
through-the-woods_1.jpg



Nel corso della giornata odierna, il team Antagonist ha annunciato che il suo Through the Woods sarà disponibile su Steam a partire dal prossimo 27 ottobre. Il titolo sarà un survival horror che si destreggia tra i costumi della mitologia norrena. Come recita la descrizione ufficiale, "Through the Woods è un horror-adventure norreno in terza persona ambientato in una foresta nelle coste occidentali della Norvegia. Racconta la storia di una madre e di suo figlio scomparso. Mediante la narrazione reattiva, il giocatore può vivere il racconto della madre riguardo la scomparsa del figlio. I giocatori seguiranno il sentiero di una donna terrorizzata che si è sforzata per entrare in un luogo terribile con il solo scopo di ritrovare suo figlio, in uno scenario fortemente influenzato dalla mitologia norrena e dai racconti folkloristici norvegesi."

castle.png



Gli autori hanno anche aggiunto di aver voluto "catturare il feeling delle foreste che vedevano da bambini, con tutta la paura e il mistero che si provano quando ci si vaga da soli. Questo va di pari passo con una storia d'impatto e un sound design di alta qualità, che sarà una meccanica chiave, nel buio della foresta. Through the Woods è un'esperienza profonda che vuole darvi direttamente la sensazione di solitudine e di smarrimento che si provano in luogo terrificante..."



 

Axwell

LV
2
 
Iscritto dal
2 Feb 2011
Messaggi
51,075
Reazioni
41
Medaglie
8
Progetto interessante, seguo.

 

creonte

Professionista
LV
1
 
Iscritto dal
17 Dic 2006
Messaggi
1,021
Reazioni
19
Medaglie
6
pareri? è in offerta su ps4
 

afullo

leader zone
area network
LV
2
 
Iscritto dal
4 Dic 2019
Messaggi
25,246
Reazioni
42
Medaglie
6
Non ci ho giocato, ma a leggere la presentazione penso che l'ambientazione possa essere intrigante. Anni fa ero in Norvegia per un convegno e sono stato al cimitero di Borre, in effetti la mitologia viene vissuta in generale come fosse un qualcosa di più vicino e caratterizzante, a differenza nostra che tendiamo a percepire i classici come parte fondamentale della cultura, ma li viviamo come un po' lontani...
 
Top