• Accedi o registrati per ottenere la migliore esperienza possibile del forum di SpazioGames (e senza banner pubblicitari).

Alert Topic Politico | Leggere il primo post prima di intervenire

Kuro.

Legend of forum
Iscritto dal
2 Apr 2009
Messaggi
4,927
Medaglie
4
LV
0
 
Ma c'è stata davvero questa rivoluzione che ha reso i pannelli solari la fonte più economica esistente, come sento sbandierare in giro, e tale da sostituire i fossili ?

Il mio ultimo aggiornamento sui dati italiani risale al 2019 in cui dal 2015 si è passati da una produzione di rinnovabili del 38% al 35% attuale, più in dettaglio l'apporto delle rinnovabili non è bastato neppure a compensare la minore piovosità e contributo dell'idroelettrico.

Anche negli USA Google dice che i pannelli producono il 2% dell'energia elettrica, mi sembra un pò poco per mandare in pensione carbone e petrolio.

Il costo che gli ambientalisti sbandierano come il più economico di quali condizioni di inclinazione ed orientamento tiene conto ? Di quali condizioni climatiche, perché dall'Africa all'Islanda le condizioni mi sembrano leggermente diverse...Quanto sono applicabili queste condizioni (esposizione ed inclinazione ottimali) ? Nel computo è incluso il costo dei terreni su cui realizzare i parchi solari ? Ed il costo delle batterie ? E quello di installazione e manutenzione ?

Dopo tutto questo, e senza sovvenzioni statali, l'energia solare costa meno del gas ?
I fossili sono una fonte di energia infinita? No
É inutile girarci intorno, la storia si ripete per qualsiasi innovazione tecnica, se non si parte ora con gli investimenti in ricerca e sviluppo in fonti di energia “pulita” tra 40-50 anni con cosa ci alimentiamo?
il motore termico é cosi efficiente (parolone) ma rispetto ai primi motori a scoppio solo grazie ai vari investimenti
 
Iscritto dal
26 Nov 2006
Messaggi
11,578
Medaglie
5
LV
1
 
Dal mio punto di vista Borghi e Bagnai hanno detto la verità sulla premessa ossia che il sistema non si cambia dall'interno ma non hanno detto la verità sulle conclusioni a cui la premessa porta: il sistema si cambia solo e unicamente con la violenza con il corollario 1 che la violenza ha bisogno di chi la finanzia e con il corollario 2 che anche la violenza potrebbe essere (e molto probabilmente sarebbe) inutile.

Ovviamente, entrando in un partito hanno dovuto accettare quello che il partito dice (ossia quello che dicono i finanziatori del partito) però così facendo sono solo gatekeeper più elaborati della Meloni ma sempre gatekeeper. Anche perché, diciamocelo onestamente: non esiste un "ve l'avevo detto" che possa fare cambiare idea agli euristi che ragionano stile "bimba di Conte".
Non a caso si insegna che la violenza è sempre e comunque sbagliata/da condannare.
 
Iscritto dal
12 Mar 2007
Messaggi
4,625
Medaglie
4
LV
0
 
Non a caso si insegna che la violenza è sempre e comunque sbagliata/da condannare.
Guarda, io non conosco esperienze storiche in cui la classe dominante abbia ceduto qualcosa ai poveracci per pura compassione.

Che poi, a voler filosofeggiare, ci sarebbe da chiedersi perché la violenza della rivolta dei poveri contro i capitalisti sia cattiva mentre la violenza della disoccupazione sia buona.
 

AudioSculpt

Sopravvissuto alla SARS-CoV-2
Iscritto dal
30 Giu 2009
Messaggi
5,349
Medaglie
5
LV
1
 
Dal mio punto di vista Borghi e Bagnai hanno detto la verità sulla premessa ossia che il sistema non si cambia dall'interno ma non hanno detto la verità sulle conclusioni a cui la premessa porta: il sistema si cambia solo e unicamente con la violenza con il corollario 1 che la violenza ha bisogno di chi la finanzia e con il corollario 2 che anche la violenza potrebbe essere (e molto probabilmente sarebbe) inutile.

Ovviamente, entrando in un partito hanno dovuto accettare quello che il partito dice (ossia quello che dicono i finanziatori del partito) però così facendo sono solo gatekeeper più elaborati della Meloni ma sempre gatekeeper. Anche perché, diciamocelo onestamente: non esiste un "ve l'avevo detto" che possa fare cambiare idea agli euristi che ragionano stile "bimba di Conte".
Fondamentalmente sono d'accordo con te, tranne che per la parte in corsivo.
Qui non credo si tratti di convincere gli euristi alla Marattin, ma il popolo degli indecisi che si stanno convincendo sempre più della dottrina sovranista.
La domanda è: convinta una maggioranza di persone sufficientemente solida, che faranno?
 
Iscritto dal
12 Mar 2007
Messaggi
4,625
Medaglie
4
LV
0
 
Fondamentalmente sono d'accordo con te, tranne che per la parte in corsivo.
Qui non credo si tratti di convincere gli euristi alla Marattin, ma il popolo degli indecisi che si stanno convincendo sempre più della dottrina sovranista.
La domanda è: convinta una maggioranza di persone sufficientemente solida, che faranno?
È proprio il popolo di indecisi, secondo me, ad essere orientato per l'euro. Personalmente credo che si formerebbe una maggioranza di elettori favorevole all'uscita dall'euro si formerebbe solo se lo dicesse Conte tutte le sera in prima serata. E forse non andrebbe bene neanche l'ex santo Peppi 😂😂😂
 

Dr4Ke

Apprendista
Iscritto dal
18 Ott 2009
Messaggi
1,010
Medaglie
4
LV
0
 
Recentemente ho parlato con...Claudio.
Ci siamo visti per tutt'altro ma è inevitabile non parlare anche di politica.
Un po' come incontrare un medico o un infermiere senza fare la solita, imbecille domanda "Ma come sta andando con il Covid?"

Ah, caso vuole che al Mc ultimamente è passata gente che chiama Draghi per nome.

Sarò sintetico:
  • Draghi rifiutò la PdC già una volta;
  • Non so come, l'hanno convinto;
  • La Lega non ha alcun piano.
Sviluppando quest'ultimo punto, capisco perfettamente la posizione del partito.
Vi riporto il pensiero di Claudio: tra fare opposizione fuori, ad un personaggio pompato dai media a dio in terra e con un CV che non ammette interpretazioni o giudizi (a differenza di Conte) e fare opposizione dall'interno, magari dimostrando anche di saperci fare qualcosa con le sovvenzioni (non i prestiti) del RF, la scelta è scontata.
FdI s'è rivelata per quello che è: solo un commentatore politico disattento vedrebbe la scelta della Meloni coerente con la sua corrente sovranista. Spaccando il Cdx ha reso semplicemente molto più complicato il controllo delle altre forze politiche e dell'operato di Draghi.
Come già da me definita, la Meloni è la gatekeeper per eccellenza.

Sull'irreversibilità dell'Euro, Draghi ha ragione ma ce lo siamo detti anche noi tantissime volte: solo la politica può smantellare l'Euro ed oggi non ci sono i numeri per fare una cosa del genere, in nessun paese dell'Eurozona.
Personalmente dubito che il RF e quello che verrà aumenterà la fiducia delle persone nei confronti della moneta unica e della Comunità Europea: questo Claudio, Alberto e il resto della frangia sovranista della Lega lo sa e farà di tutto per spiegarlo a suon di "avete visto? non siamo noi ad essere antieuropei, sono quelli ad essere anti italiani!".

Io so solo che, per quanto la politica continui ad appassionarmi ed essere parte attiva della mia vita lavorativa, negli ultimi mesi sono stato chiamato a dirigere i lavori di 4 fusioni aziendali perché tutti hanno una paura fottuta di essere troppo piccoli per sopravvivere.
Per spiegarla con le parole di Mario, piccole realtà che hanno ceduto parte della loro sovranità per essere più forti.
Per quanto (in parte) dispiaciuto della distruzione del tessuto di micro-imprese italiano, devo dire che considerando ciò che ci aspetta questa è l'unica soluzione possibile. Anche perché, anche ipotizzando la morte dell'Euro (che comunque non è da escludere ma bisogna vedere in funzione di cosa), ci si impiega poco a creare una piccola attività rispetto ad una grossa.

Resto dell'idea che è meglio una Lega nel governo che all'opposizione.
Vedremo cosa combineranno nei prossimi 2 anni.
Scelta scontata? Il partito della Lega e quei due pavidi giuda stanno giusticandosi come fecero i componenti del Judenrat. Credono, per malafede o scemenza, che sotterando l'ascia di guerra, collaborando con il nemico e dandogli concessioni, come le vite di qualche milione di poveri in più, che egli sarà magnanimo con il resto della comunità. La strategia che capiterà di non capire... Ma vedi, Audiosculpt, Bagnai diceva di imparare dalla storia, e io imparo: prima della fine della guerra, nonostante le promesse e i buoni intenti di chi gestiva i ghetti per conto dei nazisti, nei campi ci finirò tutti, inclusi i traditori degni di ignominia eterna che presero parte a quell'orribile tradimento perché era "la scelta scontata" del tempo. Votando la fiducia B&B hanno deciso di mettersi nella posizione dei collaborazionisti. Molti che li seguono di questo non si dimenticheranno, perché le parole se le porta via il vento ma gli atti (come il loro voto favorevole) rimangono.

La politica è sangue e merda, dice una famosa citazione, e il loro tradimento lo conferma. Per gestire due soldi in croce e dare una poltrona al Giorgetti, essi stanno immolando gli italiani e stanno mandando all'aria anni di dibattito, che ora è regredito al 2011. Come diceva il tuo Alberto una volta? "I salvataggi che non ci salveranno"? Dopo il salvatore Monti, eccoci di nuovo a ripetere il macabro spettacolo, con in aggiunta persone come te, che dovrebbero sapere le cose, a giustificare la macelleria.

Il tuo messaggio mi conferma che "entrare per vigiliare" è la difesa che si è deciso di utilizzare anche in privato. Non ti rendi conto di quanto suoni stupida questa giustificazione però? Se bisognasse entrare in un governo per porre un controllo democratico, allora l'opposizione non avrebbe senso di esistere, e a quel punto nemmeno la democrazia. Sempre tutti al governo e a quel paese gli ideali e il voto dei cittadini, tanto Speranza o Carfagna, basta che se magnà no? Che l'hanno fatto saltare a fare il Conte I, con molti più ministeri in mano allora? Perché non sono entrati nel Conte II per controllare il Giuseppi e l'incompetente Gualtieri, che secondo Borghi erano l'unico male dell'Italia (mentre lecca le terga di un "vile affarista")? Perché non erano in grado di tenere a bada Conte e Tria quando erano nel loro governo?

La Meloni è una gatekeeper che resta a scaldarsi a bordo campo perché sa che questo è un governo che porterà ulteriore risentimento sociale. Un commentatore politico non disattento lo vedrebbe lontano un miglio. Malgrado la grettezza politica di quella signora, nella storia rimarrà più degna di umano rispetto di Borghi e le sue idiote citazioni ad Attack on Titan, che lo fanno sentire 'sto gran stratega. Perché almeno non prende parte al massacro e non gioca con la vita delle persone come se fosse in un manga. Persino Ciampolillo ha dimostrato più dignità di quei due esseri, rendiamoci conto.

Mario Draghi dice quello che deve dire per tutelare gli interessi della sua classe, niente di più. Interessante però come tu da euroscettico gli dia ragione, quando Borghi ancora cerca di far credere al suo elettorato che Draghi sia un sovranista in incognito, e che l'euro cadrà dopodomani quando la Germania uscirà per non dare concessioni in UE al nostro salvatore della patria. Se ci hai chiacchierato come dici mi dimostri che egli non creda alle sue stesse favole.

La scelta scontata era solo far fede al mandato elettorale, caro Audiosculpt. Il resto son scuse di politicanti per non confrontarsi con il proprio tradimento, come diceva Bagnai parlando della sinistra e del concetto di nazione. Dal perculare Tsipras e i 5S ad idolatrare Draghi è stato un attimo. Dispiace che ti presti a questo gioco.
 
Ultima modifica:

AudioSculpt

Sopravvissuto alla SARS-CoV-2
Iscritto dal
30 Giu 2009
Messaggi
5,349
Medaglie
5
LV
1
 
Scelta scontata? Il partito della Lega e quei due pavidi giuda stanno giusticandosi come fecero i componenti del Judenrat. Credono, per malafede o scemenza, che sotterando l'ascia di guerra, collaborando con il nemico e dandogli concessioni, come le vite di qualche milione di poveri in più, che egli sarà magnanimo con il resto della comunità. La strategia che capiterà di non capire... Ma vedi, Audiosculpt, Bagnai diceva di imparare dalla storia, e io imparo: prima della fine della guerra, nonostante le promesse e i buoni intenti di chi gestiva i ghetti per conto dei nazisti, nei campi ci finirò tutti, inclusi i traditori degni di ignominia eterna che presero parte a quell'orribile tradimento perché era "la scelta scontata" del tempo. Votando la fiducia B&B hanno deciso di mettersi nella posizione dei collaborazionisti. Molti che li seguono di questo non si dimenticheranno, perché le parole se le porta via il vento ma gli atti (come il loro voto favorevole) rimangono.

La politica è sangue e merda, dice una famosa citazione, e il loro tradimento lo conferma. Per gestire due soldi in croce e dare una poltrona al Giorgetti, essi stanno immolando gli italiani e stanno mandando all'aria anni di dibattito, che ora è regredito al 2011. Come diceva il tuo Alberto una volta? "I salvataggi che non ci salveranno"? Dopo il salvatore Monti, eccoci di nuovo a ripetere il macabro spettacolo, con in aggiunta persone come te, che dovrebbero sapere le cose, a giustificare la macelleria.

Il tuo messaggio mi conferma che "entrare per vigiliare" è la difesa che si è deciso di utilizzare anche in privato. Non ti rendi conto di quanto suoni stupida questa giustificazione però? Se bisognasse entrare in un governo per porre un controllo democratico, allora l'opposizione non avrebbe senso di esistere, e a quel punto nemmeno la democrazia. Sempre tutti al governo e a quel paese gli ideali e il voto dei cittadini, tanto Speranza o Carfagna, basta che se magnà no? Che l'hanno fatto saltare a fare il Conte I, con molti più ministeri in mano allora? Perché non sono entrati nel Conte II per controllare il Giuseppi e l'incompetente Gualtieri, che secondo Borghi erano l'unico male dell'Italia (mentre lecca le terga di un "vile affarista")? Perché non erano in grado di tenere a bada Conte e Tria quando erano nel loro governo?

La Meloni è una gatekeeper che resta a scaldarsi a bordo campo perché sa che questo è un governo che porterà ulteriore risentimento sociale. Un commentatore politico non disattento lo vedrebbe lontano un miglio. Malgrado la grettezza politica di quella signora, nella storia rimarrà più degna di umano rispetto di Borghi e le sue idiote citazioni ad Attack on Titan, che lo fanno sentire 'sto gran stratega. Perché almeno non prende parte al massacro e non gioca con la vita delle persone come se fosse in un manga. Persino Ciampolillo ha dimostrato più dignità di quei due esseri, rendiamoci conto.

Mario Draghi dice quello che deve dire per tutelare gli interessi della sua classe, niente di più. Interessante però come tu da euroscettico gli dia ragione, quando Borghi ancora cerca di far credere al suo elettorato che Draghi sia un sovranista in incognito, e che l'euro cadrà dopodomani quando la Germania uscirà per non dare concessioni in UE al nostro salvatore della patria. Se ci hai chiacchierato come dici mi dimostri che egli non creda alle sue stesse favole.

La scelta scontata era solo far fede al mandato elettorale, caro Audiosculpt. Il resto son scuse di politicanti per non confrontarsi con il proprio tradimento, come diceva Bagnai parlando della sinistra e del concetto di nazione. Dal perculare Tsipras e i 5S ad idolatrare Draghi è stato un attimo. Dispiace che ti presti a questo gioco.
Ma io condivido al 100% tutto quello che hai scritto, tranne l'ultima frase.
Per quanto mi riguarda, se fallisce la Lega (con le personalità che ha deciso di schierare), non c'è altra via che l'insurrezione popolare.
Dato che questo non avverrà per svariati motivi, l'unica cosa che posso fare è adattarmi alla situazione, aspettando di vedere cosa succederà.

Tanto, finché non si andrà alle urne, abbiamo due possibilità:
  • continuare ad informarci ed informare, spiegando con la pazienza di insegnanti di sostegno come l'euro e la comunità europra hanno distrutto lo stato italiano con la complicità di una certa politica.
  • usare gli strumenti a disposizione per fare l'unica cosa che non si aspettano: sopravvivere.

Tra due anni, come sempre, vedremo, analizzeremo e decideremo.
 
Iscritto dal
7 Ott 2009
Messaggi
49,259
Medaglie
8
LV
2
 
Recentemente ho parlato con...Claudio.
Ci siamo visti per tutt'altro ma è inevitabile non parlare anche di politica.
Un po' come incontrare un medico o un infermiere senza fare la solita, imbecille domanda "Ma come sta andando con il Covid?"

Ah, caso vuole che al Mc ultimamente è passata gente che chiama Draghi per nome.

Sarò sintetico:
  • Draghi rifiutò la PdC già una volta;
  • Non so come, l'hanno convinto;
  • La Lega non ha alcun piano.
Sviluppando quest'ultimo punto, capisco perfettamente la posizione del partito.
Vi riporto il pensiero di Claudio: tra fare opposizione fuori, ad un personaggio pompato dai media a dio in terra e con un CV che non ammette interpretazioni o giudizi (a differenza di Conte) e fare opposizione dall'interno, magari dimostrando anche di saperci fare qualcosa con le sovvenzioni (non i prestiti) del RF, la scelta è scontata.
FdI s'è rivelata per quello che è: solo un commentatore politico disattento vedrebbe la scelta della Meloni coerente con la sua corrente sovranista. Spaccando il Cdx ha reso semplicemente molto più complicato il controllo delle altre forze politiche e dell'operato di Draghi.
Come già da me definita, la Meloni è la gatekeeper per eccellenza.

Sull'irreversibilità dell'Euro, Draghi ha ragione ma ce lo siamo detti anche noi tantissime volte: solo la politica può smantellare l'Euro ed oggi non ci sono i numeri per fare una cosa del genere, in nessun paese dell'Eurozona.
Personalmente dubito che il RF e quello che verrà aumenterà la fiducia delle persone nei confronti della moneta unica e della Comunità Europea: questo Claudio, Alberto e il resto della frangia sovranista della Lega lo sa e farà di tutto per spiegarlo a suon di "avete visto? non siamo noi ad essere antieuropei, sono quelli ad essere anti italiani!".

Io so solo che, per quanto la politica continui ad appassionarmi ed essere parte attiva della mia vita lavorativa, negli ultimi mesi sono stato chiamato a dirigere i lavori di 4 fusioni aziendali perché tutti hanno una paura fottuta di essere troppo piccoli per sopravvivere.
Per spiegarla con le parole di Mario, piccole realtà che hanno ceduto parte della loro sovranità per essere più forti.
Per quanto (in parte) dispiaciuto della distruzione del tessuto di micro-imprese italiano, devo dire che considerando ciò che ci aspetta questa è l'unica soluzione possibile. Anche perché, anche ipotizzando la morte dell'Euro (che comunque non è da escludere ma bisogna vedere in funzione di cosa), ci si impiega poco a creare una piccola attività rispetto ad una grossa.

Resto dell'idea che è meglio una Lega nel governo che all'opposizione.
Vedremo cosa combineranno nei prossimi 2 anni.
Immagino tu faccia riferimento a Borghi, e vedo che gli altri ti leggono e ti credono senza battere ciglio. Posso chiedere come mai? Detto "volgarmente": perché dovrei credere che hai parlato con Borghi? In che circostanza? Come fai a conoscerlo? Cioè, immagino che gli altri sappiano qualcosa che io non so e per questo "non si pongono domande"
 

Maelstorm

Duca di Fisternaz
Iscritto dal
11 Mag 2010
Messaggi
8,318
Medaglie
7
LV
2
 
Pezzo assolutamente geniale di Crozza, tramesso venerdì nella nuova stagione del suo programma.

Il comico genovese è riuscito a fare satira diretta, senza offendere nessun esponente del nuovo governo e facendo pure riflettere sul nuovo premier. :unsisi:

 
Iscritto dal
12 Mar 2007
Messaggi
4,625
Medaglie
4
LV
0
 
Ma io condivido al 100% tutto quello che hai scritto, tranne l'ultima frase.
Per quanto mi riguarda, se fallisce la Lega (con le personalità che ha deciso di schierare), non c'è altra via che l'insurrezione popolare.
Dato che questo non avverrà per svariati motivi, l'unica cosa che posso fare è adattarmi alla situazione, aspettando di vedere cosa succederà.

Tanto, finché non si andrà alle urne, abbiamo due possibilità:
  • continuare ad informarci ed informare, spiegando con la pazienza di insegnanti di sostegno come l'euro e la comunità europra hanno distrutto lo stato italiano con la complicità di una certa politica.
  • usare gli strumenti a disposizione per fare l'unica cosa che non si aspettano: sopravvivere.

Tra due anni, come sempre, vedremo, analizzeremo e decideremo.
Per curiosità, tu davvero credi che spiegare "con la pazienza di insegnanti di sostegno come l'euro e la comunità europra hanno distrutto lo stato italiano con la complicità di una certa politica" possa servire a qualcosa che non sia sprecare fiato?
 
Iscritto dal
12 Dic 2019
Messaggi
691
Medaglie
2
LV
0
 
Ma c'è stata davvero questa rivoluzione che ha reso i pannelli solari la fonte più economica esistente, come sento sbandierare in giro, e tale da sostituire i fossili ?

Il mio ultimo aggiornamento sui dati italiani risale al 2019 in cui dal 2015 si è passati da una produzione di rinnovabili del 38% al 35% attuale, più in dettaglio l'apporto delle rinnovabili non è bastato neppure a compensare la minore piovosità e contributo dell'idroelettrico.

Anche negli USA Google dice che i pannelli producono il 2% dell'energia elettrica, mi sembra un pò poco per mandare in pensione carbone e petrolio.

Il costo che gli ambientalisti sbandierano come il più economico di quali condizioni di inclinazione ed orientamento tiene conto ? Di quali condizioni climatiche, perché dall'Africa all'Islanda le condizioni mi sembrano leggermente diverse...Quanto sono applicabili queste condizioni (esposizione ed inclinazione ottimali) ? Nel computo è incluso il costo dei terreni su cui realizzare i parchi solari ? Ed il costo delle batterie ? E quello di installazione e manutenzione ?

Dopo tutto questo, e senza sovvenzioni statali, l'energia solare costa meno del gas ?
conosco e studio alcuni settori strategici dove ho una partecipazione, ma si tratta di roba che impiegherà molto per essere il nuovo smartphone, ovvero nelle mani di tutti come nuova normalità.
invece "la transizione ecologica" come la vogliono intendere loro è sbagliata, loro vogliono tutto e subito, Elon Musk che non è propriamente un cretino quando si parla di veicoli elettrici, ha già ammonito biden, che all'insediamento aveva cambiato più di 600 veicoli presidenziali con elettrici, facendogli notare che è giusto seguire la linea verde ma non si può mandare in pensione tutti i vecchi veicoli in America e sostituirli tutti con elettrici, dice che se domani sostituiamo tutte le auto a combustibili fossili con auto elettriche, tutto il settore andrebbe incontro ad un crollo, lo ha detto anche il presidente della Toyota e altri, varie persone hanno già detto che la transizione deve avvenire per gradi, molto lentamente, è sbagliato velocizzare il tutto come vuol fare biden, lui non capisce che ad oggi NON esiste una tecnologia che possa far girare contemporaneamente tutte le persone con i veicoli elettrici, ci sarebbero blackout perenni, un flusso di energia insostenibile, semplicemente non c'è una tecnologia da garantire a tutti un veicolo elettrico, anche se tutti fanno i fighi che presto andremo a vivere su Marte e altre cazzate e quindi pensano che siamo super evoluti da riuscire ad invogliare energia green infinita...


Quindi coloro che amano il green e vogliono radere al suolo tutti gli altri settori annessi o derivanti i combustibili fossili, devono mettersi l'animo in pace, ancora non siamo pronti ad abbandonare quei settori. Ci vuole ancora del tempo per avere energia rinnovabile infinita adatta a supportare il 100% delle attività umane. Anche se tutti vogliono creare nuove mandrie di disoccupati, ritenendo costoro anche delle cattive persone, perche parte di settori ritenuti cattivi per l'ambiente.




mentre biden harris in pochi mesi vogliono eliminare interi settori lavorativi non ritenendoli idonei, nella loro estrema allucinazione psichedelica. Immagino che ne dovranno rendere conto.

Che poi fanno tanto i fighi, vogliono fare il passo più lungo della gamba, e pensa che già adesso non c'è energia, figuriamoci quando tutto dipenderà da energie rinnovabili.

blackout...

che poi quando fanno vedere quelle cose fighe dei viaggi interstellari, e dove tutti dicono che siamo evolutissimi e viaggeremo presto tra galassie etc etc.. io vorrei far notare a sta gente che nel 2021 basta poco per ritornare nelle caverne, altro che Marte.
 
Ultima modifica:
Iscritto dal
12 Mar 2007
Messaggi
4,625
Medaglie
4
LV
0
 
poi chiuderemo a pasqua per salvare l'estate ovviamente
Poi sarà colpa della movida e bisognerà salvare il Natale. 😂😂

L'importante è mettersi le mascherine. Per educazione, ovviamente. In aggiunta, c'è il piano Pregliasco. Male che vada ci inventiamo qualche numero, stile Galli.
 
Ultima modifica:
Iscritto dal
8 Feb 2016
Messaggi
2,377
Medaglie
4
LV
0
 
Poi sarà colpa della movida e bisognerà salvare il Natale. 😂😂

L'importante è mettersi le mascherine. Per educazione, ovviamente. In aggiunta, c'è il piano Pregliaso Male che vada ci inventiamo qualche numero, stile Galli.
chiaro, anche quest'anno sarà colpa dei manigoldi che hanno osato andare in vacanza a luglio se a dicembre avremo gli ospedali mezzi pieni. vacanze promosse dal governo con il bonus vacanze ovviamente, che ricorda molto il "uscite, ma non uscite" degli acquisti natalizi
 
Top
AdBlock Rilevato

La pubblicità talvolta disturba, lo sappiamo!

Questo sito non potrebbe esistere senza qualche inserzione pubblicitaria, ma lavoriamo ogni giorno per rendere l'esperienza utente la più fluida ed interattiva possibile, e ciò vale anche per gli annunci promozionali. Non saranno mai invasivi od invalidanti, quindi ti chiediamo la cortesia di disattivare l'AdBlock per poter navigare. Grazie di cuore.

Ho disattivato AdBlock