Jump to content
Stiamo effettuando la manutenzione e dei test sul Server della piattaforma. Questo può creare rallentamenti o blocchi alla navigazione. Ci scusiamo per il disagio. ×
Guest Staff Cinema

Ultimo Film Visto | Consigli e Domande Inside

Recommended Posts

Il peccato, Konchalovsky

Purtroppo recitato male, fa un grande sforzo per riunire tutti possibili elementi culturali del periodo. Riesce in parte ma non raggiunge mai l’organicità di un Faust di Sokurov per dire. Resta meccanico ma bello.


Hi, AI, Willinger

Ci prova a mischiare docu e fiction sull’intelligenza artificiale. Ma se non hai un minimo di prospettiva non è che vale la pena.


Koyaanisqatsi, Reggio

Molto bello, gran varietà di immagini e tecniche usate. Il montaggio va come un guanto riuscendo a schivare scogli moralisti pur con un forte senso di disgusto mantenuto così bene da diventare fascino.


About Endlessness, Andersson

Un altro dei suoi, godibile

  • Like 1

- E voi dite, amici, che non si ha da discutere sul gusto e sul sapore? Ma tutta la vita è una disputa sul gusto e sul sapore! Gusto: è il peso e insieme la bilancia e colui che pesa; e guai a ogni essere vivente che volesse vivere senza la contesa per il peso, la bilancia e coloro che pesano!

 

 

F. Nietzsche, Così parlò Zarathustra.

 

Share this post


Link to post

The Babysitter - Killer Queen

 

Onestamente io ho sempre trovato McG altalenante, sia in ambito film che in ambito serie tv

Il primo capitolo di The Babysitter era stata una piacevole sorpresa, forse il suo film più originale e "fresco", anche perché tralasciava un po' il suo elemento ricorrente, cioè le spie, nonostante si vedesse che ne va matto (e poi tutti erano rimasti sorpresi positivamente da quel film)

Qua ci sono vari (troppi) riferimenti pop e non, tra cui moltissime volte Terminator, di cui McG aveva diretto il capitolo Salvation (e che si vede che adora); però il primo capitolo era stato sopra anche da questo punto di vista con la trovata, ben più carina, dei team di personaggi pop

Ad un certo punto nel film si nomina Terminator 2, definendolo uno dei sequel più belli della storia del cinema, ecco questa cosa è interessante perché questo film è esattamente l'opposto

A livello di regia è una specie di fusione tra cose come Timetrap, cose come Sorpresi dall'amore e una carente imitazione di Scott Pilgrim

A livello di scrittura è un disastro, tra scene inconsistenti, flashback inutili, twist scarsissimi e soprattutto il trattamento riservato alla babysitter

E' stato praticamente come pisciare sopra al primo film

Nel complesso pessimo, salvo i primi 30 minuti perché per quanto quasi copia-e-incollati dal primo, almeno creano il contesto e un po' di interesse

Ve lo sconsiglio, piuttosto fatevi un rewatch del primo, che è un gioiellino, o guardatevi Finché morte non ci separi, un altro slasher con Samara Weaving, che non sarà un film da oscar ma a me ha divertito

McG ha detto che stava discutendo con Netflix del terzo capitolo, io eviterei ma vediamo cosa vuol fare la piattaforma

Edited by rave98

"The end is near. When I'm done, half of humanity will still exist. Perfectly balanced, as all things should be. I hope they'll remember you."

"In time you will know what it's like to lose. To feel so desperately that you're right, yet to fail all the same. Dread it. Run from it. Destiny still arrives."

 

Share this post


Link to post
13 ore fa, Togg ha scritto:

Il peccato, Konchalovsky

Purtroppo recitato male, fa un grande sforzo per riunire tutti possibili elementi culturali del periodo. Riesce in parte ma non raggiunge mai l’organicità di un Faust di Sokurov per dire. Resta meccanico ma bello.


Hi, AI, Willinger

Ci prova a mischiare docu e fiction sull’intelligenza artificiale. Ma se non hai un minimo di prospettiva non è che vale la pena.


Koyaanisqatsi, Reggio

Molto bello, gran varietà di immagini e tecniche usate. Il montaggio va come un guanto riuscendo a schivare scogli moralisti pur con un forte senso di disgusto mantenuto così bene da diventare fascino.


About Endlessness, Andersson

Un altro dei suoi, godibile

Bellissimo Koyaanisqatsi  :Ibraok:

Share this post


Link to post

L'origine du monde, Lafitte

Commedia molto molto brutta.

 

People on sunday, di vari registi importanti (anni 30) che poi diventeranno famosi a Hollywood

Ero stanco quindi seguito poco, film tutto improvvisato con persone non professioniste, vari teatri di vita. Il mio primo film del 1930, mi è piaciuto.

 

edit: consigliatemi un film del 1923 così dal 1920 ad adesso avrò visto almeno un film per ogni anno :D trovato questo: https://letterboxd.com/film/safety-last/

Edited by Togg

- E voi dite, amici, che non si ha da discutere sul gusto e sul sapore? Ma tutta la vita è una disputa sul gusto e sul sapore! Gusto: è il peso e insieme la bilancia e colui che pesa; e guai a ogni essere vivente che volesse vivere senza la contesa per il peso, la bilancia e coloro che pesano!

 

 

F. Nietzsche, Così parlò Zarathustra.

 

Share this post


Link to post
5 ore fa, Togg ha scritto:

consigliatemi un film del 1923

puoi scegliere

-Il Gobbo di Notre Dame
-I Pionieri
-La Donna di Parigi
-I Dieci Commandamenti

-Preferisco l'Ascensore (che è quello da te linkato)

tutti celebri


"The end is near. When I'm done, half of humanity will still exist. Perfectly balanced, as all things should be. I hope they'll remember you."

"In time you will know what it's like to lose. To feel so desperately that you're right, yet to fail all the same. Dread it. Run from it. Destiny still arrives."

 

Share this post


Link to post

Sono mesi che non vedevo un film e in questa settimana mi sono sforzato di vederne due.

Ho finalmente recuperato Enemy per terminare la filmografia di Villeneauve: durante la visione mi è piaciuto, ma alla fine sono dovuto andarmi a leggere una spiegazione, con il sonno deve essermi sfuggito qualche dettaglio. O forse sono un po' deficente (cit.)

Ho poi visto Gummo, per iniziare la filmografia di Korine, e devo dire che è stato davvero carino da guardare. Forse va preso più come documentario!?

Share this post


Link to post
13 ore fa, Togg ha scritto:

L'origine du monde, Lafitte

Commedia molto molto brutta.

 

People on sunday, di vari registi importanti (anni 30) che poi diventeranno famosi a Hollywood

Ero stanco quindi seguito poco, film tutto improvvisato con persone non professioniste, vari teatri di vita. Il mio primo film del 1930, mi è piaciuto.

 

edit: consigliatemi un film del 1923 così dal 1920 ad adesso avrò visto almeno un film per ogni anno :D trovato questo: https://letterboxd.com/film/safety-last/

https://letterboxd.com/film/cur-fidele/

Share this post


Link to post
2 ore fa, .Veg ha scritto:

Ho poi visto Gummo, per iniziare la filmografia di Korine, e devo dire che è stato davvero carino da guardare. Forse va preso più come documentario!?

Non dal mio punto di vista 

Above the below è un suo documentario 

Questo è un po' diverso, io direi un indie sperimentale


"The end is near. When I'm done, half of humanity will still exist. Perfectly balanced, as all things should be. I hope they'll remember you."

"In time you will know what it's like to lose. To feel so desperately that you're right, yet to fail all the same. Dread it. Run from it. Destiny still arrives."

 

Share this post


Link to post
Il 19/9/2020 alle 13:25 , rave98 ha scritto:

The Babysitter - Killer Queen

 

Onestamente io ho sempre trovato McG altalenante, sia in ambito film che in ambito serie tv

Il primo capitolo di The Babysitter era stata una piacevole sorpresa, forse il suo film più originale e "fresco", anche perché tralasciava un po' il suo elemento ricorrente, cioè le spie, nonostante si vedesse che ne va matto (e poi tutti erano rimasti sorpresi positivamente da quel film)

Qua ci sono vari (troppi) riferimenti pop e non, tra cui moltissime volte Terminator, di cui McG aveva diretto il capitolo Salvation (e che si vede che adora); però il primo capitolo era stato sopra anche da questo punto di vista con la trovata, ben più carina, dei team di personaggi pop

Ad un certo punto nel film si nomina Terminator 2, definendolo uno dei sequel più belli della storia del cinema, ecco questa cosa è interessante perché questo film è esattamente l'opposto

A livello di regia è una specie di fusione tra cose come Timetrap, cose come Sorpresi dall'amore e una carente imitazione di Scott Pilgrim

A livello di scrittura è un disastro, tra scene inconsistenti, flashback inutili, twist scarsissimi e soprattutto il trattamento riservato alla babysitter

E' stato praticamente come pisciare sopra al primo film

Nel complesso pessimo, salvo i primi 30 minuti perché per quanto quasi copia-e-incollati dal primo, almeno creano il contesto e un po' di interesse

Ve lo sconsiglio, piuttosto fatevi un rewatch del primo, che è un gioiellino, o guardatevi Finché morte non ci separi, un altro slasher con Samara Weaving, che non sarà un film da oscar ma a me ha divertito

McG ha detto che stava discutendo con Netflix del terzo capitolo, io eviterei ma vediamo cosa vuol fare la piattaforma

Quoto quasi tutto, il primo mi era piaciuto molto ma sto sequel è stato di una pesantezza assurda. A differenza tua non me la sento nemmeno di salvare la prima mezz'ora di film, perchè poteva essere benissimo riassunta nella metà del tempo, poi quel finale... vabbè, no comment.

Share this post


Link to post
1 minuto fa, Yang Xiao Long ha scritto:

Quoto quasi tutto, il primo mi era piaciuto molto ma sto sequel è stato di una pesantezza assurda. A differenza tua non me la sento nemmeno di salvare la prima mezz'ora di film, perchè poteva essere benissimo riassunta nella metà del tempo, poi quel finale... vabbè, no comment.

diciamo che la prima mezzora mi aveva dato la speranza di uno teen drama fuso a slasher, praticamente un sequel del precedente che era praticamente un child drama; invece non è neanche un teen drama, è proprio schifo

il finale è proprio pessimo, mamma mia

con una roba così che precede, la scena post credits che hinta al sequel è più una minaccia che una tentazione


"The end is near. When I'm done, half of humanity will still exist. Perfectly balanced, as all things should be. I hope they'll remember you."

"In time you will know what it's like to lose. To feel so desperately that you're right, yet to fail all the same. Dread it. Run from it. Destiny still arrives."

 

Share this post


Link to post
14 minuti fa, rave98 ha scritto:

Non dal mio punto di vista 

Above the below è un suo documentario 

Questo è un po' diverso, io direi un indie sperimentale

Mi è venuto da pensare al documentario in quanto ho visto che a livello "mainstream" non è stato recepito in maniera troppo positiva e ho pensato che l'assenza di una storia, in senso canonico, avesse scoraggiato molti dal dare un giudizio positivo.

Poi non so, non essendo esperto di cinema dirò sicuramente una boiata, quello che voglio dire è che mi è sembrato che Korine abbia deciso di mostrarci lo sfondo più che di raccontarci qualcosa in particolare.

 

Share this post


Link to post
Il 19/9/2020 alle 13:25 , rave98 ha scritto:

The Babysitter - Killer Queen

 

Onestamente io ho sempre trovato McG altalenante, sia in ambito film che in ambito serie tv

Il primo capitolo di The Babysitter era stata una piacevole sorpresa, forse il suo film più originale e "fresco", anche perché tralasciava un po' il suo elemento ricorrente, cioè le spie, nonostante si vedesse che ne va matto (e poi tutti erano rimasti sorpresi positivamente da quel film)

Qua ci sono vari (troppi) riferimenti pop e non, tra cui moltissime volte Terminator, di cui McG aveva diretto il capitolo Salvation (e che si vede che adora); però il primo capitolo era stato sopra anche da questo punto di vista con la trovata, ben più carina, dei team di personaggi pop

Ad un certo punto nel film si nomina Terminator 2, definendolo uno dei sequel più belli della storia del cinema, ecco questa cosa è interessante perché questo film è esattamente l'opposto

A livello di regia è una specie di fusione tra cose come Timetrap, cose come Sorpresi dall'amore e una carente imitazione di Scott Pilgrim

A livello di scrittura è un disastro, tra scene inconsistenti, flashback inutili, twist scarsissimi e soprattutto il trattamento riservato alla babysitter

E' stato praticamente come pisciare sopra al primo film

Nel complesso pessimo, salvo i primi 30 minuti perché per quanto quasi copia-e-incollati dal primo, almeno creano il contesto e un po' di interesse

Ve lo sconsiglio, piuttosto fatevi un rewatch del primo, che è un gioiellino, o guardatevi Finché morte non ci separi, un altro slasher con Samara Weaving, che non sarà un film da oscar ma a me ha divertito

McG ha detto che stava discutendo con Netflix del terzo capitolo, io eviterei ma vediamo cosa vuol fare la piattaforma

ed un peccato perchè tirarci fuori una serie con infinite combinazioni di Babysitter assassine e marmocchi muccolosi con contesti ed idee diverse ci stava benissimo, invece hanno fatto un ABC del cringe ... mi viene da ridere solo per la maniera tanto plateale con cui l'hanno fatto:asd: davvero pare un film fatto per dispetto:asd:


ReRazgriz.png

Share this post


Link to post

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×
×
  • Create New...