• Accedi o registrati per ottenere la migliore esperienza possibile del forum di SpazioGames (e senza banner pubblicitari).

L'angolo del lettore acquisti recenti, commenti e consigli

Snow24

Moderatore
sezione altro
sezione motori
Iscritto dal
18 Ago 2012
Messaggi
6,800
Medaglie
14
LV
1
 
Qualcuno utilizza Kindle Unlimited? Nonostante abbia migliaia di libri, non lo trovate un po' scarno?
 

HellfireMichi

Pratico
Iscritto dal
5 Ott 2009
Messaggi
273
Medaglie
5
LV
1
 
Wow che ricordi questo thread. Il prima pagina c'è ancora la copertina "La caffetteria", è passata una vita ormai.

Comunque, qualche settimana fa ho letto 22/11/'63 di Stephen King. Era la prima volta che leggevo qualcosa di King e l'ho adorato. Certo, un mattone assurdo (per fortuna l'ho letto sul Kindle :asd:) con diverse parti un po' noiosette, però molte altre invece le ho trovate davvero intriganti. Il fatto che ci siano molte descrizioni sulla vita del passato l'ho trovato interessante e piacevole, nonostante rallentasse continuamente la trama principale. Superate le prime pagine in cui non capivo dove volesse andare a parare, quando è cominciata la storia vera e propria mi ha rapito tanto da averlo letto in pochissimi giorni. Avevo sempre associato King al genere horror (che onestamente non è tra i miei preferiti), ma devo ammettere che il suo stile mi è piaciuto molto e non l'ho trovato per nulla pesante. Tra i libri scritti negli ultimi anni credo sia senza dubbio il migliore che ho letto.

Sempre per rimanere su King, come prossimo libro volevo leggere Misery. Che ne pensate? Qualcuno l'ha letto?

22/11/'63 è piaciuto molto anche a me, l'ho divorato. Di King non ne ho letti molti altri, ma il mio preferito è senz'altro It. Non sono nemmeno io un amante dell'horror ma in It c'è qualcosa di più di una storia dell'orrore: è un romanzone che in realtà parla soprattutto di amicizia, di infanzia, di crescita ma anche di razzismo, bullismo e tutti gli orrori della vita vera. Te lo straconsiglio!

Per Kindle Unlimited credo che dipenda da che lettore sei. Senza alcun giudizio, credo che sia un buono strumento per il lettore casuale che legge per puro intrattenimento e non gli importi fondamentalmente quasi niente di dover scegliere solo tra quelli che ci sono. Vedo che va tantissimo tra lettori di romance, per esempio. Se già sei un lettore di genere ma che ci tiene a scegliere le proprie letture è già uno strumento inutile, secondo me.
 

Snow24

Moderatore
sezione altro
sezione motori
Iscritto dal
18 Ago 2012
Messaggi
6,800
Medaglie
14
LV
1
 
22/11/'63 è piaciuto molto anche a me, l'ho divorato. Di King non ne ho letti molti altri, ma il mio preferito è senz'altro It. Non sono nemmeno io un amante dell'horror ma in It c'è qualcosa di più di una storia dell'orrore: è un romanzone che in realtà parla soprattutto di amicizia, di infanzia, di crescita ma anche di razzismo, bullismo e tutti gli orrori della vita vera. Te lo straconsiglio!
It un po' mi intriga, un po' me lo sono già spoilerato. O meglio, seguivo un corso all'università in cui il professore l'ha analizzato approfonditamente quindi in parte sarei comunque curioso di leggerlo, dall'altra però un po' mi passa la voglia visto che praticamente quell'uomo ha studiato quel libro per anni per coglierne tutti i significati e servirceli su un piatto d'argento :asd:
Anche It tra l'altro mi sa che è un bel mattone :sisi:
Per Kindle Unlimited credo che dipenda da che lettore sei. Senza alcun giudizio, credo che sia un buono strumento per il lettore casuale che legge per puro intrattenimento e non gli importi fondamentalmente quasi niente di dover scegliere solo tra quelli che ci sono. Vedo che va tantissimo tra lettori di romance, per esempio. Se già sei un lettore di genere ma che ci tiene a scegliere le proprie letture è già uno strumento inutile, secondo me.
Già, un vero peccato visto che il prezzo è anche abbordabile. L'ho avuto per un paio di mesi e a parte qualche classico che volevo leggere (ma non volevo cartaceo) per il resto una delusione totale. Altri servizi di abbonamento che conosci? Avevo visto Scribd (credo), ma anche quello mi aveva convinto poco :sisi:
 

HellfireMichi

Pratico
Iscritto dal
5 Ott 2009
Messaggi
273
Medaglie
5
LV
1
 
It un po' mi intriga, un po' me lo sono già spoilerato. O meglio, seguivo un corso all'università in cui il professore l'ha analizzato approfonditamente quindi in parte sarei comunque curioso di leggerlo, dall'altra però un po' mi passa la voglia visto che praticamente quell'uomo ha studiato quel libro per anni per coglierne tutti i significati e servirceli su un piatto d'argento :asd:
Anche It tra l'altro mi sa che è un bel mattone :sisi:
Ah, che bello però un corso dove viene analizzato It! Io comunque fossi in te lo leggerei comunque, perché al di là di tutto è proprio piacevole da leggere. Sì, è un discreto mattonazzo, arriva sulle 1200.
Già, un vero peccato visto che il prezzo è anche abbordabile. L'ho avuto per un paio di mesi e a parte qualche classico che volevo leggere (ma non volevo cartaceo) per il resto una delusione totale. Altri servizi di abbonamento che conosci? Avevo visto Scribd (credo), ma anche quello mi aveva convinto poco :sisi:
Purtroppo non posso aiutarti, l'unica cosa di simile che mi viene in mente è non usare il kindle ma un altro lettore di ebook che supporti gli epub (tolino, kobo) e sfruttare i prestiti gratuiti di ebook attraverso il portale digitale delle biblioteche, MLOL.
 

joe smith

Professionista
Iscritto dal
10 Dic 2010
Messaggi
1,372
Medaglie
4
LV
0
 
Ho letto The outsider di Stephen King. Mi è piaciuto. La prima parte è un romanzo poliziesco e la seconda metà vira sull'horror.
 

joe smith

Professionista
Iscritto dal
10 Dic 2010
Messaggi
1,372
Medaglie
4
LV
0
 
Ho letto Jane va a nord di Lansdale. L'ho trovato abbastanza trascurabile. Ormai il buon vecchio Joe ha esaurito le idee...
 

Snow24

Moderatore
sezione altro
sezione motori
Iscritto dal
18 Ago 2012
Messaggi
6,800
Medaglie
14
LV
1
 
Qualcuno che ha letto Gli indifferenti di Moravia? Ho visto la pubblicità e mi sono ricordato di averlo a casa. Lo consigliate? Di Moravia ho letto solo La Romana e l'ho apprezzato molto :sisi:
 
B

BigBoss91

Qualcuno che ha letto Gli indifferenti di Moravia? Ho visto la pubblicità e mi sono ricordato di averlo a casa. Lo consigliate? Di Moravia ho letto solo La Romana e l'ho apprezzato molto :sisi:
mi pare di averlo letto parecchio tempo fa, non mi ricordo nulla ad essere sincero ma ricordo che quello che ho letto di Moravia mi era piaciuto molto.

Intanto ho finito Kafka sulla Spiaggia. Mi ha impegnato per molto più tempo di quanto mi aspettassi un po' per impegni miei, un po' per il romanzo in sé. Si tratta di una lettura interessante per svariati motivi. In primo luogo perché l'autore scrive molto bene; il mio gusto incontra maggiormente gli scrittori più diretti e che tendono il meno possibile ad arzigogolare però Murakami è davvero capace, con il suo modo di scrivere, di trascinare il lettore dentro le scene che crea. C'è una descrizione nella fase iniziale di una scena all'apparenza banalissima che andrebbe inserita come esempio in tutti i testi sulla scrittura creativa. Sfrutta tutti i cinque sensi per farti sedere accanto al protagonista. E poi c'è il Giappone descritto da un giapponese e quello è un aspetto che non lascia indifferenti; in realtà l'autore vola spesso abbastanza alto su quelle che sono alcune caratteristiche della cultura nipponica e non si ferma quasi mai a contestualizzare bene il tutto però ti da degli indizi che ti permettono di comprendere più o meno precisamente quando si sta svolgendo la storia e, se come me hai giocato gli Yakuza e visto l'evoluzione del quartiere fittizio di Kamurocho dagli anni '80 ai venti del 2000, alcuni passaggi ti portano a quelle immagini.
Per il resto è un romanzo che, a mio avviso, vive di enormi dualismi, alcuni sicuramente voluti, altri che un po' mi sono pesati. Ad esempio c'è la dualità e l'alternanza pressoché perfetta fra i protagonisti: a mio avviso li il problema è che uno viene caratterizzato a tutto tondo praticamente subito e molti dei capitoli, dopo l'interessante fase iniziale, risultano un po' vuoti. Consentono all'autore di riversare sul lettore metafore e riflessioni però a volte si intravede una tendenza alla prolissità che un po' mi ha infastidito (diciamo che a pag. 420 la frase "Trattengo il respiro, aspettando che succeda qualcosa. Ma non succede niente..." riassume parecchio il mio pensiero) mentre trovavo sempre interessanti gli spazi dedicati al secondo personaggio che viene costruito pian piano, pagina dopo pagina senza fretta.
L'altro dualismo che mi ha colpito non proprio in positivo è una tendenza, che rilevo soprattutto in autori (non necessariamente romanzieri) contemporanei, a dare parecchie spiegazioni al lettore. Anche qui c'è un distinguo da fare: questa tendenza è totalmente assente se si guarda ai fatti che costituiscono il racconto, alcuni sono buttati li senza alcun approfondimento. Invece, Murakami tende a spiegare pedissequamente tutta la parte metaforica; c'è un personaggio in particolare che lo fa in ogni occasione possibile quasi fosse l'emanazione diretta dell'autore. Probabilmente non avrei colto tutte le allegorie presenti nel testo (e forse non l'ho fatto se si escludono quelle che vengono spiegate in maniera diretta) però mi piacerebbe avere più "fiducia" da parte di chi scrive.
Diciamo che consiglio l'autore, anche il libro in fondo ma a piccole dosi.
Ora sotto con Ubik che ho appena recuperato per dare la seconda chance a Dick.
 
Ultima modifica da un moderatore:

joe smith

Professionista
Iscritto dal
10 Dic 2010
Messaggi
1,372
Medaglie
4
LV
0
 
Ho letto Le notti di Salem di King. Si tratta di una discreta storia vampiresca. Padre Callahan lo ritroveremo poi nella saga della torre nera.
 

joe smith

Professionista
Iscritto dal
10 Dic 2010
Messaggi
1,372
Medaglie
4
LV
0
 
Ho letto Jolie Blon's bounce di James Lee Burke nell'edizione in lingua inglese perchè in Italia ormai è fuori catalogo. La qualità della prosa di Burke è di livello come in qualsiasi suo romanzo ma letto in originale è decisamente meglio che leggerlo tradotto.
 

Mari chan

Capomoderatore
anime & comics
Iscritto dal
25 Dic 2003
Messaggi
6,273
Medaglie
7
LV
2
 
Ho appena finito di leggere il 1 volume di Spy x Family, ma è bellissimo <3 consigliatissimo a tutti!
 
B

BigBoss91

Appena finito Ubik. Uno dei libri migliori che abbia mai letto; tenere un livello così alto nella prossime letture non sarà facile.
 

joe smith

Professionista
Iscritto dal
10 Dic 2010
Messaggi
1,372
Medaglie
4
LV
0
 
Ho letto Last car to elysian fields di James Lee Burke. Tutti i libri di Burke sono permeati da una malinconia di fondo ma in questo la cosa è a tratti soverchiante. Detto questo, rimane un'ottima lettura di genere.
 

joe smith

Professionista
Iscritto dal
10 Dic 2010
Messaggi
1,372
Medaglie
4
LV
0
 
Ho letto Il diavolo in blu di Walter Mosley. Si tratta di un discreto romanzo noir. Il setting è abbastanza insolito visto che è ambientato nella Los Angeles del 1948. Altra cosa insolita è rappresentata dal fatto che il protagonista è un afroamericano.
 

Buddha94

Moderatore
televisione
Iscritto dal
17 Feb 2010
Messaggi
14,709
Medaglie
6
LV
1
 
Ho letto Ma gli androidi sognano pecore elettriche? di Philip K. Dick, romanzo da cui è stato poi tratto Blade Runner. Ed infatti gli spunti per una grande narrazione in un futuro post-apocalittico ci sono tutti, così come i temi che vengono trattati nella vicenda. Tuttavia il romanzo non mi è piaciuto particolarmente, l'ho trovato solamente mediocre, perché a fronte di grandi potenzialità dovute proprio al mondo rappresentato e ai temi trattati, ho trovato la narrazione troppo sbrigativa che non dà il giusto tempo a
 
Iscritto dal
22 Feb 2010
Messaggi
11,691
Medaglie
23
LV
3
 
Vorrei acquistare La Prima Legge -La Trilogia di Joe Abercrombie,

ma vorrei capire una cosa per chi lo conosce o l'ha letto, quanto è presente la magia in se?
so che ci sono maghi ecc.., ma i protagonisti sono perlopiù "normali", un esperto di scherma, uno storpio e un vichingo,
quindi vorrei capire quanto è preponderante il fattore magia-maghi, se fosse almeno un buon 40% in tutto il romanzo sarei più predisposto a prenderlo.
 
Iscritto dal
19 Dic 2014
Messaggi
3,684
Medaglie
3
LV
0
 
Vorrei acquistare La Prima Legge -La Trilogia di Joe Abercrombie,

ma vorrei capire una cosa per chi lo conosce o l'ha letto, quanto è presente la magia in se?
so che ci sono maghi ecc.., ma i protagonisti sono perlopiù "normali", un esperto di scherma, uno storpio e un vichingo,
quindi vorrei capire quanto è preponderante il fattore magia-maghi, se fosse almeno un buon 40% in tutto il romanzo sarei più predisposto a prenderlo.
La magia è antica, in mano a pochi e raramente utilizzata. Un gran gran bel low fantasy ma non quello che cerchi
 
Iscritto dal
22 Feb 2010
Messaggi
11,691
Medaglie
23
LV
3
 
La magia è antica, in mano a pochi e raramente utilizzata. Un gran gran bel low fantasy ma non quello che cerchi
Ergo pochissime "scene" di "lancio di magia et simila" giusto?

ps: aspetta però anche Witcher è cosi, ed è una delle mie saghe preferite.
 
Iscritto dal
19 Dic 2014
Messaggi
3,684
Medaglie
3
LV
0
 
Ergo pochissime "scene" di "lancio di magia et simila" giusto?

ps: aspetta però anche Witcher è cosi, ed è una delle mie saghe preferite.
Giusto

ecco se dovessi scegliere questa storia la accosterei proprio allo strigo :asd:
 
Iscritto dal
22 Feb 2010
Messaggi
11,691
Medaglie
23
LV
3
 
Giusto

ecco se dovessi scegliere questa storia la accosterei proprio allo strigo :asd:
Bene allora sarà mio :sisi: , speriamo che spacca di epicità che ste cose mi mandano in hype.

Ultima cosa Luck & Pluck sai percaso se dovranno uscire altre versioni?

ai tempi quando presi Terramare mi sono mangiato le mani che poco dopo è uscita la versione figa con copertina rigida ecc...
 
Top
AdBlock Rilevato

La pubblicità talvolta disturba, lo sappiamo!

Questo sito non potrebbe esistere senza qualche inserzione pubblicitaria, ma lavoriamo ogni giorno per rendere l'esperienza utente la più fluida ed interattiva possibile, e ciò vale anche per gli annunci promozionali. Non saranno mai invasivi od invalidanti, quindi ti chiediamo la cortesia di disattivare l'AdBlock per poter navigare. Grazie di cuore.

Ho disattivato AdBlock