Le visualizzazioni come ospite sono limitate

Alert Topic Politico 2.0

Iscritto dal
11 Dic 2019
Messaggi
1,093
Medaglie
1
LV
0
 
Fontana ha appena dichiarato che non esclude un lockdown in Lombardia. Si sono ribaltati i ruoli.
 
Iscritto dal
13 Lug 2020
Messaggi
306
Medaglie
1
LV
0
 
Saranno contenti i leghisti... Ma non erano liberali loro?
 

AudioSculpt

Sopravvissuto alla SARS-CoV-2
Iscritto dal
30 Giu 2009
Messaggi
5,126
Medaglie
4
LV
0
 
In questa seconda ondata, il problema non sono ne l'impreparazione del ssn ne il numero di terapie intensive: manca personale.
Ad oggi non possono essere aperti reparti dedicati pneumocovid proprio per l'assenza di infermieri e medici.

Tenete presente che non tutti gli ospedalizzati CON covid sono in terapia intensiva, anzi: la maggior parte è gente con altre patologie non gravi che però va isolata rispetto a tutti gli altri.

Per assurdo, gli ospedali privi di questi casi sono proprio quelli che nelle zone in cui la prima ondata ha fatto strage (Bergamo, Lodi e limitrofe) che, non avendo pazienti del genere (già morti) hanno spazio a sufficienza per poter gestire questa situazione, infatti alcuni pazienti vengono mandati li dalle altre grandi città (una su tutte, Milano).

Ancora una volta, tocca rimarcare le stesse cose: il problema non è il virus.
Lo si sapeva (almeno, alcuni di noi c'erano arrivati) prima ed è ancora più evidente adesso: questa crisi è frutto dei tagli ad università e sanità e stanno pensando di risolverla ammazzando la piccola-media impresa.
 

Zio Maccio

Endure and Survive
Iscritto dal
25 Ott 2009
Messaggi
4,800
Medaglie
4
LV
1
 
In questa seconda ondata, il problema non sono ne l'impreparazione del ssn ne il numero di terapie intensive: manca personale.
Ad oggi non possono essere aperti reparti dedicati pneumocovid proprio per l'assenza di infermieri e medici.

Tenete presente che non tutti quelli gli ospedalizzati CON covid sono in terapia intensiva, anzi: la maggior parte è gente con altre patologie non gravi che però va isolata rispetto a tutti gli altri.

Per assurdo, gli ospedali privi di questi casi sono proprio quelli che nelle zone in cui la prima ondata ha fatto strage (Bergamo, Lodi e limitrofe) che, non avendo pazienti del genere (già morti) hanno spazio a sufficienza per poter gestire questa situazione, infatti alcuni pazienti vengono mandati li dalle altre grandi città (una su tutte, Milano).

Ancora una volta, tocca rimarcare le stesse cose: il problema non è il virus.
Lo si sapeva (almeno, alcuni di noi c'erano arrivati) prima ed è ancora più evidente adesso: questa crisi è frutto dei tagli ad università e sanità e stanno pensando di risolverla ammazzando la piccola-media impresa.
E non faranno nulla per cambiare le cose, già a Giugno si son rimangiati quanto detto a Marzo riguardo le scuole di specializzazione...
 
Iscritto dal
12 Mar 2007
Messaggi
3,987
Medaglie
3
LV
0
 
Per cambiare le cose bisogna fare spesa pubblica. Una spesa pubblica mastodontica. Cosa che non è possibile fare in una unione monetaria il cui obiettivo è la deflazione salariale. È sempre la stessa storia.
 
Iscritto dal
13 Lug 2020
Messaggi
306
Medaglie
1
LV
0
 
Per cambiare le cose bisogna fare spesa pubblica. Una spesa pubblica mastodontica. Cosa che non è possibile fare in una unione monetaria il cui obiettivo è la deflazione salariale. È sempre la stessa storia.
Siamo al 160% del PIL ad oggi, alla faccia della spesa pubblica...
 
Iscritto dal
12 Mar 2007
Messaggi
3,987
Medaglie
3
LV
0
 
Montezemolo spiega che Italo, senza aiuti pubblici, chiude. Liberisti con il culo degli altri a cui piace il mercato finché non ne subiscono le conseguenze.
Siamo al 160% del PIL ad oggi, alla faccia della spesa pubblica...
In effetti, bisognerebbe tagliare la spesa pubblica. Anzi, tagliarla di più, visto che da anni siamo in avanzo primario. Potremmo chiudere un po' di ospedali, come suggeriva Emiliano. Potremmo licenziare insegnanti e pagare un po' di più quelli rimasti, come suggeriva Cottarelli. Oppure potremmo iniziare a parlare di cose che conosciamo ma non vorrei cagare fuori dalla tazza.
 

Nomenomen

Veterano
Iscritto dal
25 Mar 2015
Messaggi
943
Medaglie
2
LV
0
 
In questa seconda ondata, il problema non sono ne l'impreparazione del ssn ne il numero di terapie intensive: manca personale.
Ad oggi non possono essere aperti reparti dedicati pneumocovid proprio per l'assenza di infermieri e medici.

Tenete presente che non tutti gli ospedalizzati CON covid sono in terapia intensiva, anzi: la maggior parte è gente con altre patologie non gravi che però va isolata rispetto a tutti gli altri.

Per assurdo, gli ospedali privi di questi casi sono proprio quelli che nelle zone in cui la prima ondata ha fatto strage (Bergamo, Lodi e limitrofe) che, non avendo pazienti del genere (già morti) hanno spazio a sufficienza per poter gestire questa situazione, infatti alcuni pazienti vengono mandati li dalle altre grandi città (una su tutte, Milano).

Ancora una volta, tocca rimarcare le stesse cose: il problema non è il virus.
Lo si sapeva (almeno, alcuni di noi c'erano arrivati) prima ed è ancora più evidente adesso: questa crisi è frutto dei tagli ad università e sanità e stanno pensando di risolverla ammazzando la piccola-media impresa.
Beh insomma, se manca personale l’ssn non è preparato e non si possono aumentare TI più di tanto. pensare di resettare decenni di tagli in un’estate è follia, però non mi pare nemmeno abbiano iniziato a pensarci.
 
Iscritto dal
13 Lug 2020
Messaggi
306
Medaglie
1
LV
0
 
Montezemolo spiega che Italo, senza aiuti pubblici, chiude. Liberisti con il culo degli altri a cui piace il mercato finché non ne subiscono le conseguenze.

In effetti, bisognerebbe tagliare la spesa pubblica. Anzi, tagliarla di più, visto che da anni siamo in avanzo primario. Potremmo chiudere un po' di ospedali, come suggeriva Emiliano. Potremmo licenziare insegnanti e pagare un po' di più quelli rimasti, come suggeriva Cottarelli. Oppure potremmo iniziare a parlare di cose che conosciamo ma non vorrei cagare fuori dalla tazza.
Scusa sono troppo ignorante e non ho capito la tua ironia o che altro...
Montezemolo spiega che Italo, senza aiuti pubblici, chiude. Liberisti con il culo degli altri a cui piace il mercato finché non ne subiscono le conseguenze.

In effetti, bisognerebbe tagliare la spesa pubblica. Anzi, tagliarla di più, visto che da anni siamo in avanzo primario. Potremmo chiudere un po' di ospedali, come suggeriva Emiliano. Potremmo licenziare insegnanti e pagare un po' di più quelli rimasti, come suggeriva Cottarelli. Oppure potremmo iniziare a parlare di cose che conosciamo ma non vorrei cagare fuori dalla tazza.
Montezemolo liberista ? uno che ha sempre vissuto di sussidi pubblici? ahahahahaah mi sa che fate un po' di confusione... questi sono i libbbbbberisti alla Calenda ;)
 

AudioSculpt

Sopravvissuto alla SARS-CoV-2
Iscritto dal
30 Giu 2009
Messaggi
5,126
Medaglie
4
LV
0
 
Beh insomma, se manca personale l’ssn non è preparato e non si possono aumentare TI più di tanto. pensare di resettare decenni di tagli in un’estate è follia, però non mi pare nemmeno abbiano iniziato a pensarci.
Mi sono espresso male:
Il personale del SSN è preparato nel trattare la malattia.
Il SSN è impreparato per i motivi scritti prima.

E si, il governo non ha la minima intenzione di recuperare il gap ma non perché non si possa fare ma perché non c'è la volontà.
 
Iscritto dal
12 Mar 2007
Messaggi
3,987
Medaglie
3
LV
0
 
Mi sono espresso male:
Il personale del SSN è preparato nel trattare la malattia.
Il SSN è impreparato per i motivi scritti prima.

E si, il governo non ha la minima intenzione di recuperare il gap ma non perché non si possa fare ma perché non c'è la volontà.
Ma ovvio che si potrebbe recuperare, non è impossibile costruire strutture, formare e assumere personale scolastico, sanitario e per tutti gli altri rami della pubblica amministrazione. Ma deve esserci la volontà politica e la possibilità di fare spesa pubblica.

Ma torniamo sempre al solito punto: uscita dalla euro e spesa pubblica.
 
Iscritto dal
11 Dic 2019
Messaggi
1,093
Medaglie
1
LV
0
 
Intanto anche la mia regione a guida centrodestra ha chiesto di rendere attivo il coprifuoco dalle 23. Meno male che era una norma inutile con tanto di citazione di orwell e 1984. Ci faremo molto male questa volta.
 

Elzaeron

Professionista
Iscritto dal
5 Apr 2012
Messaggi
1,224
Medaglie
2
LV
0
 
Intanto anche la mia regione a guida centrodestra ha chiesto di rendere attivo il coprifuoco dalle 23. Meno male che era una norma inutile con tanto di citazione di orwell e 1984. Ci faremo molto male questa volta.
Destra o sinistra che sia (non che mi importi di queste pseudo gare), il coprifuoco è sì un norma inutile, come hanno dimostrato gli altri Stati.
 

AudioSculpt

Sopravvissuto alla SARS-CoV-2
Iscritto dal
30 Giu 2009
Messaggi
5,126
Medaglie
4
LV
0
 
Intanto anche la mia regione a guida centrodestra ha chiesto di rendere attivo il coprifuoco dalle 23. Meno male che era una norma inutile con tanto di citazione di orwell e 1984. Ci faremo molto male questa volta.
Questa purtroppo è la differenza tra una persona in grado di comandare ed una che comanda e la leadership è un problema che sta sia a destra che a sinistra.
Non ho colpevolizzato Fontana durante la prima ondata perché non aveva colpe: ora la cosa è diversa.
 
Iscritto dal
12 Mar 2007
Messaggi
3,987
Medaglie
3
LV
0
 
Certo che se De Luca e Conte hanno applicato il famoso metodo Juncker hanno ottenuto la loro risposta. Che poi, mi chiedo: sono di più gli insofferenti o gli aspiranti Bava Beccaris?
 
Iscritto dal
7 Ott 2009
Messaggi
47,862
Medaglie
4
LV
1
 
Madò, si parla di lockdown soft. Che sarebbe praticamente una mazzata :facepalm:
Non come quello di marzo-aprile, but still
 
Iscritto dal
12 Mar 2007
Messaggi
3,987
Medaglie
3
LV
0
 
Bene: serve altro per dimostrare che la gestione di questa epidemia è politica e di scientifico ha poco o niente?
 
Iscritto dal
11 Dic 2019
Messaggi
1,093
Medaglie
1
LV
0
 
Queste nuove misure sono da pazzi. Ho sempre ritenuto che il governo avesse agito bene durante la prima ondata, ma adesso le stanno sbagliando tutte. Insieme alle regioni, che han seguito con quella genialata del coprifuoco. Coprifuoco is the new lockdown comunque.

Non posso fare altro che sperare che siano solo indiscrezioni, anche se ne dubito date le troppe fonti.
 
Iscritto dal
24 Ago 2009
Messaggi
12,043
Medaglie
4
LV
0
 
Sarà una catastrofe, tante attività rischiano di non riaprire più
 

.Veg

Master of forum
Iscritto dal
20 Set 2011
Messaggi
3,862
Medaglie
3
LV
0
 
«Lo stesso Cts ci ha detto che non ci sono evidenze scientifiche su focolai e contagi nati da palestre e piscine e ritengo più rischioso mangiare al ristorante in 6, senza mascherine, piuttosto che allenarsi in una sala pesi»
Vediamo quanto resta vera.
 
Top
AdBlock Rilevato

La pubblicità talvolta disturba, lo sappiamo!

Questo sito non potrebbe esistere senza qualche inserzione pubblicitaria, ma lavoriamo ogni giorno per rendere l'esperienza utente la più fluida ed interattiva possibile, e ciò vale anche per gli annunci promozionali. Non saranno mai invasivi od invalidanti, quindi ti chiediamo la cortesia di disattivare l'AdBlock per poter navigare. Grazie di cuore.

Ho disattivato AdBlock