• Accedi o registrati per ottenere la migliore esperienza possibile del forum di SpazioGames (e senza banner pubblicitari).

Game Xenogears [PSX] | trolling vietato in ogni sua forma

  • Autore discussione Konata Izumi
  • Data d'inizio
K

Konata Izumi

Topic ufficiale

Xenogears

(ゼノギアス)




Inroduzione: Cos'è Xenogears?

Nell'anno 1998 apparve su PlayStation un'opera destinata a fare storia: Xenogears. Da moltissimi giudicato come il miglior gioco di ruolo mai realizzato, e semplicemente irraggiungibile anche in futuro, questo titolo venne sviluppato da uno studio emergente guidato da Tetsuya Takahashi, il Monolith Soft.

La grandezza del titolo, che attinge a piene mani da numerose tradizioni religiose, dalla filosofia, dalla antropologia e dalla psicanalisi (Nietzsche, Freud e Jung su tutti), dando vita a un'autentica orgia di citazioni e rimandi intertestuali, diventa ancora più straordinaria quando, dopo i titoli di coda, si legge su schermo la scritta "Xenogears: Episode V - The end". Ebbene sì, poiché Xenogears nasce come quinto espisodio di una serie di sei, ma il primo ad essere sviluppato. Numerosi flashback e rimandi all'interno del gioco forniscono al giocatore un'idea sommaria delle vicende accadute nei primi quattro episodi, affrescando la storia di più uomini, vissuti in epoche e società diverse.

Tuttavia, pur venendo tanto osannato sia dalla critica che dal pubblico, Xenogears ha avuto una vita assai travagliata, che ne ha pregiudicato per sempre il futuro. Squaresoft, infatti, accortasi dei risvolti tematici e religiosi del gioco, e temendo che Xenogears avrebbe potuto compromettere l'immagine della sua azienda, decise di smettere di appoggiare il progetto. E fu così che Monolith Soft si vide improvvisamente tagliare il budget, e fu costretta a ultimare il gioco con le ben poche risorse che gli erano rimaste. Il che portò all'eliminazione di intere sottotrame (come quella di Rico) o ancora all'intero "parco skill" di un altro personaggio (Maria). Ma la conseguenza più agghiacciante che ebbe il taglio di fondi sul gioco, è facilmente riscontrabile nel brusco passaggio dal primo al secondo disco. In tale occasione, il gioco smette quasi di essere tale, divenendo di fatto qualcosa di più simile a un romanzo incapace di offrire alcuna interazione al giocatore, che a un RPG, almeno fino al dungeon finale, unica parte del disco 2 in cui il giocatore si troverà a poter realmente "giocare".

Ma come detto, malgrado la sua "incompletezza", la qualità del gioco fu tale da garantirne comunque un grandissimo successo, e a lungo si vociferò riguardo a un progetto intitolato Xenogears: Ground Zero. Che a giudicare dal titolo, sarebbe probabilmente stato Episode I. Ma nuovi dissapori nacquero tra Squaresoft e Monolith Soft, che sfociarono nell'inevitabile rottura del rapporto tra i due, e alla conseguente ricerca da parte del team di Takahashi di un nuovo publisher sotto la cui egida continuare a produrre le proprie opere.

Purtroppo, i diritti di Xenogears rimasero proprietà di Squaresoft, e Takashi si ritorvò a non poter proseguire nella propria opera. Fu così che nacque Xenosaga, una sorta di compromesso, un titolo in cui Takahashi riversò tutte le tematiche e gli spunti che gli erano più cari, nel tentativo di dar vita a una nuova saga che fosse un'ideale continuazione della precedente. Ma per quanto anche questa serie si rivelò di qualità ben superiore alla media, essa non è mai riuscita a eguagliare la grandezza dell'opera originale...

Chiaramente, è ormai impossibile che i cinque episodi mancanti della serie di Xenogears vengano prodotti. L'unico modo che il giocatore può avere per scoprirne a grandi linee i contenuti, è quello di procurarsi lo spendido Xenogears PERFECT WORKS ~the real thing~. Questo volume di ben 300 pagine, interamente in giapponese ma di cui esistono traduzioni amatoriali, è una vera e propria guida all'intero universo di Xenogears, e illustra, seppur in maniera sommaria, la trama principale degli episodi I-IV, lasciando un alone di mistero solo sull'ultimo, che rimane totalmente oscuro. Il testo, consigliatissimo a tutti gli amanti del gioco, contiene per una metà informazioni su trame, background e personaggi, e per un'altra metà illustrazioni e schizzi preparatori realizzati per il gioco.

Di seguito, un paio di link a traduzioni amatoriali di Xenogears PERFECT WORKS ~the real thing~, in formato testo e in inglese.

http://www.gamefaqs.com/console/psx/file/199365/15622

http://www.gamefaqs.com/console/psx/file/199365/29716

Per informazioni sul gioco vero e proprio, la sua trama, il suo gameplay, ecc, leggete il post successivo.

Xenogears

Sviluppatore: Monolith Soft

Sistema: PlayStation

Genere: RPG Tradizionale

Uscite: JAP: Disponibile - USA: Disponibile - PAL: N/A

Xenogears PERFECT WORKS ~the real thing~

Editore: DigiCube

Tipologia: Volume di 300, b/n e col.

Uscite: JAP: Disponibile - USA: N/A - PAL: N/A








E dopo la mia introduzione, che spiega ben poco circa il gioco vero e proprio, ecco qua una minuziosa descrizione di Xenogears, della sua trama, del suo gameplay e di tutto il resto!

Questa descrizione è stata scritta dal nostro Dorsai, ringraziatelo!

Introduzione

Ritenuto da molti il miglior jrpg mai creato ed in molti casi persino miglior gioco mai creato, dato che in ogni caso chi lo ha giocato lo inserisce quasi sempre nella top five. Ma cosa rende grande questo gioco?

La domanda ha una risposta complessa: il gioco è contemporaneo a Final Fantasy VIII, ma è tecnicamente inferiore, è anche inferiore per molti aspetti allo stesso Final Fantasy VII. Per esempio, non ha quasi subquests tranne un gioco di carte che però è evitabilissimo e completamente avulso dal resto del gioco. Allora cosa è che lo rende grande?

La risposta è la trama vasta ed articolata, i temi trattati, il modo in cui vengono trattati, i personaggi tutti molto umani, reali nei loro sentimenti, l'armonia di tutti gli eventi che compongono la trama, alcuni colpi di scena prevedibili ed altri meno o perfino del tutto inaspettati.

Ora dovrei raccontarne una parte, purtroppo però lo spoiler è in agguato ed è rischioso farlo, ma ci proverò in parte limitandomi alle prime fasi del gioco.

Trama

Un'astronave coloniale si è allontanata anni luce dal teatro della guerra interstellare in cui è coinvolta. La sua missione è portare al sicuro e neutralizzare una superarma intelligente, nascondendola ai nemici ed anche agli alleati, perché il suo potenziale è eccessivo ed insicuro.

Durante il viaggio, mentre la nave si trova in un sistema stellare sconosciuto e lontano da tutte le rotte militari e civili, accade qualcosa, l'arma si attiva e prende il controllo della nave e mediante i sistemi di bordo, attacca l'equipaggio. Il comandante ordina l'evacuazione. Sequenze concitate di distruzione e morte si susseguono, le armi di bordo attaccano le scialuppe e il comandante attiva l'autodistruzione nel tentativo di distruggere anche l'arma insieme alla nave. Lui è l'ultimo uomo rimasto a bordo e l'unico che non è fuggito, la nave esplode, i superstiti naufragano sul pianeta sconosciuto sottostante.

Inizia la storia, dicimila anni sono trascorsi dall'incidente nello spazio e nessuno ne ha più memoria. Il pianeta ormai è stato completamente adattato alla vita umana. La società è quella umana di sempre, violenta e litigiosa, ma anche amorevole e sociale.

Una guerra è in corso, ma non riguarda i nostri protagonisti, che sono intenti nei preparativi per un matrimonio imminente. Il personaggio che noi inpersoneremo è Fei, un ragazzo accolto nel villaggio dopo essere rimasto orfano ed aver perso la memoria di cui però conserva vaghi frammenti slegati.

L'avvio è banale si deve parlare con tutti per scoprire quanto sono felici e nervosi per i preparativi ed anche per farsi assegnare dei compiti e poter proseguire nel gioco, per poter cominciare a fare conoscenza col sistema di combattimento si viene inviati dal dottor Citan Uzuki che vive all'osservatorio su una collina. Ovviamente lungo la via si incontrano dei mostri nemici.

Mentre avviene tutto ciò, però, la guerra arriva anche al villaggio. Non è più un'eco lontana, è un pericolo reale e presente. Gli eventi obbligano Fei a salire su un Gear (un robottone che in realtà è più una corazza meccanizzata, gear infatti vuol dire corazza o ingranaggio), e scopre di essere in grado di pilotarlo come solo pochi eletti sono in grado di fare e solo dopo un duro addestramento. Ciò inizia a infittire il mistero su chi sia lui in realtà.

Da questo momento in avanti prende il via l'avventura di Fei, inizialmente da solo poi convolgerà altri personaggi a volte dei nemici si aggregano per interesse comune altre volte invece non lo fanno, ma fin qui non c'è niente di molto diverso da decine di altri jrpg è tutto molto banale, quasi scontato ed anzi la lentezza con cui si entrerà nel vivo della storia rischia di annoiare prima del tempo il giocatore, laddove invece Final Fantasy VII lo catapultava nel pieno dell'azione coinvolgendolo fin dai primi secondi.

Tematiche

Xenogears cresce lentamente, ma arriva a vette assolute. I temi che tocca non li aveva affrontati nessuno fino a quel momento perlomeno non così tanti insieme ed in modo così continuo eppure non è mai pesante nel farlo: i temi restano alla riflessione del giocatore e il gioco non dà giudizi morali, anche se le decisioni che prendono i nostri si possono definire tali, in quanto rifuggono alcune cose e ne accettano altre dandone quindi un giudizio personale.

Ma quali sono questi misteriosi temi maturi ed adulti? La lista è lunga: dalla follia alla schizofrenia con sdoppiamento della personalità, dalla dittatura alla discriminazione razziale, dalla divisione in caste al servaggio all'eugenetica, dall'igegneria genetica alla manipolazione utilitaristica, dalla nanoingegneria alla sperimentazione umana incontrollata, dall'uso di droghe alla dipendenza da esse, dallo sfruttamento della religione a scopo di controllo e asservimento della popolazione al rapimento a scopo di ricatto e conseguenti torture, dalla informazione controllata alla propaganda manipolativa dell'opinione pubblica... e non ho nemmeno finito! C'è molto altro, che però potrebbe costituire spoiler, ma tutto quanto ha come contorno una guerra che via via si estende fino a diventare mondiale, e poi pirati, regni usurpati, ribelli, patrioti, fanatici religiosi, marinai... Basta?

No c'è ancora altro, c'è la ricerca del passato, il ritrovamento di antichi manufatti che potrebbero portare ad una tecnologia perduta e che fanno gola a molti e disvelerenno, insieme ad altri particolari completamente inaspettati, il passato del pianeta e gli eventi dei diecimila anni trascorsi dal naufragio. Ma non basta ancora: c'è amore, odio, disprezzo, razzismo e persino sesso, nonché una delle più belle storie d'amore mai raccontate in un videogame e molto altro ancora.

Gameplay

Ah già, il gioco, quasi dimenticavo. E' un jrpg classico a turni, senza ATB. Ha però una particolarità, si combatte in due modi differenti: a piedi ed a bordo dei gears, ossia le corazze meccanizzate potenziate che rappresentano le corazze dei cavalieri del futuro. Pochi sanno usarle e richiedono doti particolari per essere usate, in certi posti rappresentano l'elite guerriera. Essendo corazze e non robot combattono principalmente fisicamente, esattamente come combatterebbero dei cavalieri medievali. C'è anche qualche armamento annesso alle corazze, ma ha un costo in termini di carburante eccessivo e sono poco usati.

Veniamo al Battle System vero e proprio, che come detto è duplice. Quello fisico consiste in combattimenti corpo a corpo basati sulle arti marziali, i pg compiono alcune mosse dette skills che consistono in sequenze di tasti quadrato croce o triangolo che hanno un costo azione differente. Il triangolo vale 1 il quadrato 2 e la croce 3, ad ogni turno si hanno 3 AP quindi si può premere una volta la croce o 3 volte il triangolo oppure una volta il quadrato ed uno il triangolo. Queste sequenze corrispondono ad altrettante skills o mosse diverse per ogni pg e con effetti differenti. Vi sono mosse che non peoducono effetti ed altre che sono dannosissime, in base a quali tasti e combinazioni vengono usate maggiormente si sbloccano altre skills. Ossia, dopo aver imparato un uso se ne sbloccano altre, alcune sono visibili dal menu insieme ad una barra di apprendimento altre invece si sbloccheranno solo dopo avere quelle di base per effettuarla, da notare che una volta appresa una nuova skill questa può sbloccare altri aP per esempio esistono mosse che richiedono 2 quadrati, ma ciò significherebbe 4 AP pertanto la si può usare solo se è stata sbloccata la sequenza per farla. Alcuni pg usano anche armi.

Il Battle system coi Gears è anch'esso a turni e basato su combo anch'esse da apprendere, ma è molto più limitato dei combattimenti fisici. In compenso però, hanno gli attacchi speciali da selezionare nel menu sferico che appare al turno in cui occorre scegliere l'attacco. Si può anche potenziare l'attacco usando il booster, però questo ha un costo in termini di carburante. I gears infatti hanno sia i parametri vita, sia l'indicatore di caburante, ed ogni mossa ne consuma un po'. Se si sta fermi se ne recupera un po', molto meno di quanto se ne consumi in ogni caso, e comunque se si sta combattendo è evidente che stando fermi si viene attaccati, quindi conviene farlo solo se si è a secco ed il nemico è debole. Altrimenti, potrebbero essere dolori! Il boost aumenta il consumo grandemente e così fanno le mosse speciali. Anche in questo caso, come per gli attacchi fisici, alcune mosse sono inefficaci o meno efficaci di altre e non sempre le mosse più potenti sono le più dannose né le più convenienti. Inizialmente il booster è molto utile, ma in certi dungeon lunghi non è una buona idea ritrovarsi senza carburante a metà strada, indifesi. Questa struttura del combattimento richiede in molte circostanze un approccio articolato allo scontro, quasi strategico. Occorre infatti tenere conto delle mosse efficaci, ma anche del consumo di fuel per non rimanere a secco, e questo porta ad un uso delle mosse particolare per cercare, ad esempio, di fare il massimo danno col minimo consumo, magari mettendo in pausa uno dei 3 membri del party per recuperare un pò di carburante.

Il Level Up dei gears è interessante, infatti non avviene con le battaglie, ma attraverso il rinnovo dei gears coi ricambi. Il Gear è in sostanza un telaio su cui si montano delle parti, dalla corazza al motore e ad accessori particolari che possono potenziare o meno certe caratteristiche come la resistenza all'acqua o agli attacchi elettrici o laser. Tutto questo lo si fa nelle officine e a pagamento, inoltre ogni gear ha i pezzi di ricambio suoi, si possono intercambiare gli accessori, ma non il resto.

Il level up fisico invece avviene per crescita, ma al contrario di altri giochi questa non basta: le skills non si imparano automaticamente.

 
Ultima modifica:
Iscritto dal
3 Apr 2020
Messaggi
270
Medaglie
1
Evidentemente la qualità media di ciò che è nel mondo è molto bassa :reggie:
Abbastanza sì. //content.invisioncic.com/a283374/emoticons/sisi.gif

 

|Ryuuku

Just Monika
Iscritto dal
24 Apr 2009
Messaggi
42,455
Medaglie
8
best game ever

 
I

Ishramit

Protesto ufficialmente la scelta dei post da lasciare.

Fascisti. :morris82:

 

Damocle

Jack of all Ponghi
Iscritto dal
16 Giu 2009
Messaggi
11,909
oh ed ecco la censura.. i pagliacci stavolta hanno cancellato 4 pagine di topic:rickds:

ricordate non fate notare i difetti del gioco, il gioco è perfetto non ha difetti, lunga vita a xenogears

brainwashing.jpg


 


---------- Post added at 13:45:53 ---------- Previous post was at 13:45:12 ----------

 




Protesto ufficialmente la scelta dei post da lasciare. Fascisti. :morris82:
tra l'altro notare come il topic di smt sia un puttanaio allucinante ma nessuno dice niente

 

Dorsai

m'arimbarza
Iscritto dal
1 Apr 2004
Messaggi
74,218
Medaglie
9
Il gioco HA un sacco di difetti e gli xenofan sono i primi a dirlo a cominciare da me , però nel vecchio topic il trollaggio era continuo

 

Damocle

Jack of all Ponghi
Iscritto dal
16 Giu 2009
Messaggi
11,909
ma se quando ne abbiamo parlato hai detto che aveva solo qualche problema tecnico mo non nasconderti dietro ad un dito

 

Eris

Yuisis
Iscritto dal
15 Lug 2008
Messaggi
6,910
Medaglie
6
Un gioco decente o quasi. Bella trama.

Quasi.

 

Dorsai

m'arimbarza
Iscritto dal
1 Apr 2004
Messaggi
74,218
Medaglie
9
ma se quando ne abbiamo parlato hai detto che aveva solo qualche problema tecnico mo non nasconderti dietro ad un dito

IO???

ma di che stai parlando?

Mi confondi con qualcun altro di sicuro

 
K

Kartoffel

Una cosa è il trollaggio, una cosa è discutere tranquillamente di pregi e difetti //content.invisioncic.com/a283374/emoticons/sisi.gif

Io sono uno Xenofag e trovo il gioco pieno di difetti //content.invisioncic.com/a283374/emoticons/sisi.gif

 
Iscritto dal
1 Mag 2010
Messaggi
17,201
Qualsiasi cosa anche lontanamente ludica del titolo è da buttare, continuo a sostenere che era meglio farne un anime o un manga.

 

Damocle

Jack of all Ponghi
Iscritto dal
16 Giu 2009
Messaggi
11,909
Qualsiasi cosa anche lontanamente ludica del titolo è da buttare, continuo a sostenere che era meglio farne un anime o un manga.
fare un buon gameplay no? //content.invisioncic.com/a283374/emoticons/rana.png

 

Damocle

Jack of all Ponghi
Iscritto dal
16 Giu 2009
Messaggi
11,909
Remake di Xenogears col BS di KH Coded con l'aggiunta dei due alleati che combattono insieme a te. :ivan:
ma anche no //content.invisioncic.com/a283374/emoticons/rana.png

 

Flashwade

Flicker
Iscritto dal
31 Ago 2010
Messaggi
5,279
Medaglie
6
Coded è da buttare e basta //content.invisioncic.com/a283374/emoticons/rana.png

 
Top