• Accedi o registrati per ottenere la migliore esperienza possibile del forum di SpazioGames (e senza banner pubblicitari).

Ufficiale Fantasy - saghe letterarie

ufficiale

Havgard

Professionista
Iscritto dal
1 Ago 2012
Messaggi
1,003
LV
0
 
Affarone!!! Complimenti! Imho 75 euro li vale da sola la Trilogia della Prima Legge. Anzi, probabilmente anche di più visto che è introvabile.
Già :asd: tra l'altro con una gran faccia da c... ho chiesto uno sconto perché chiedeva 80 euro :asd:

Ci tenevo troppo ad avere la trilogia in cartaceo, troppo bella :sisi:

 

Eris

Yuisis
Iscritto dal
15 Lug 2008
Messaggi
6,899
Medaglie
6
LV
1
 
Stavo cercando fantasy recentemente pubblicati (ultimo decennio) con una prosa superba e una narrativa decente. Fino a poco tempo fa mi sono intestardito con i grandi classici allo scopo di rinverdire la mia scrittura, ma adesso sarei curioso di confrontarmi con scrittori contemporanei per vedere cosa tira al momento. Si accettano consigli sia Ita che Eng. :l4gann::l4gann::l4gann:

PS: Lo stile di prosa è molto importante, oltre ad essere una lettura vorrei che fosse anche uno studio tecnico

 

Havgard

Professionista
Iscritto dal
1 Ago 2012
Messaggi
1,003
LV
0
 
Stavo cercando fantasy recentemente pubblicati (ultimo decennio) con una prosa superba e una narrativa decente. Fino a poco tempo fa mi sono intestardito con i grandi classici allo scopo di rinverdire la mia scrittura, ma adesso sarei curioso di confrontarmi con scrittori contemporanei per vedere cosa tira al momento. Si accettano consigli sia Ita che Eng. :l4gann::l4gann::l4gann:

PS: Lo stile di prosa è molto importante, oltre ad essere una lettura vorrei che fosse anche uno studio tecnico
Tra quelli che ho letto il miglior narratore è Rothfuss, scrive davvero bene.

A seguire direi Martin :sisi:

 
Iscritto dal
1 Set 2009
Messaggi
7,852
LV
0
 
Stavo cercando fantasy recentemente pubblicati (ultimo decennio) con una prosa superba e una narrativa decente. Fino a poco tempo fa mi sono intestardito con i grandi classici allo scopo di rinverdire la mia scrittura, ma adesso sarei curioso di confrontarmi con scrittori contemporanei per vedere cosa tira al momento. Si accettano consigli sia Ita che Eng. :l4gann::l4gann::l4gann:

PS: Lo stile di prosa è molto importante, oltre ad essere una lettura vorrei che fosse anche uno studio tecnico
Non è semplice quello che chiedi :asd: Fammi un esempio di classico che consideri "con una prosa superba e una narrativa decente", giusto per farmi un'idea.

 

Eris

Yuisis
Iscritto dal
15 Lug 2008
Messaggi
6,899
Medaglie
6
LV
1
 
Fratelli Karamazov, Madame Bovary, Il pozzo e il pendolo, I promessi sposi

Ovviamente non chiedo scrittori che possano competere coi grandi classici della letteratura mondiale (sarei un cretino), però ecco uno stile studiato e maturo, qualcosa dal gusto un po' più nobile. Esempio: Martin ha una prosa simile, molto ricercata e con impostazioni delle frasi davvero squisite. Ecco vorrei una scrittura non sbarbata, del tipo NON i fantasy/manga della mia giovinezza (Rowling/Paolini)

 
Iscritto dal
1 Set 2009
Messaggi
7,852
LV
0
 
Fratelli Karamazov, Madame Bovary, Il pozzo e il pendolo, I promessi sposi
Ovviamente non chiedo scrittori che possano competere coi grandi classici della letteratura mondiale (sarei un cretino), però ecco uno stile studiato e maturo, qualcosa dal gusto un po' più nobile. Esempio: Martin ha una prosa simile, molto ricercata e con impostazioni delle frasi davvero squisite. Ecco vorrei una scrittura non sbarbata, del tipo NON i fantasy/manga della mia giovinezza (Rowling/Paolini)
Ok, avevo capito male io e avevo inteso "i grandi classici" come "i grandi classici fantasy" pensando ad esempio al Signore degli Anelli :asd:

In pratica qualsiasi autore meritevole che non scriva YA :asd:

Se devo scegliere quali narrativamente mi sono piaciuti di più:

  • Andrzej Sapkowski - la saga dello Strigo (thread qui) (pubblicato in italia di recente)
  • Robin Hobb - la trilogia dei Lungavista (metà anni '90)
  • Neil Gaiman - American Gods (urban fantasy) (non ricordo l'anno di pubblicazione))
  • Paul Anderson - Tre cuori e tre leoni (decisamente non degli ultimi 10 anni, ma merita veramente tanto)
  • Ursula K. LeGuin - serie Terramare (decisamente non degli ultimi 10 anni, ma merita veramente tanto)
  • Brandon Sanderson - trilogia Mistborn (se non consiglio Sanderson mi sento una brutta persona :asd:)

 

Eris

Yuisis
Iscritto dal
15 Lug 2008
Messaggi
6,899
Medaglie
6
LV
1
 
Penso di buttarmi su Sanderson e la LeGuin visto che avevo già sentito nominare entrambi, curiosità nella lista chi ritieni personalmente "il più bravo"? Magari non la storia migliore, ma chi con un soggetto forse non esaltante riesce comunque a valorizzare la pagina? :ahsisi:

 
Iscritto dal
1 Set 2009
Messaggi
7,852
LV
0
 
Penso di buttarmi su Sanderson e la LeGuin visto che avevo già sentito nominare entrambi, curiosità nella lista chi ritieni personalmente "il più bravo"? Magari non la storia migliore, ma chi con un soggetto forse non esaltante riesce comunque a valorizzare la pagina? :ahsisi:
La LeGuin (pace all'anima sua) è quella che, come stile e narrativa, mi è piaciuta di più tra i 6 che ti ho indicato.

Sanderson scrive bene, è scorrevole, ma non si avvicina nemmeno alla LeGuin. Dalla sua ha di essere un fottut0 genio :rickds: e imho è il miglior scrittore fantasy vivente.

 

Eris

Yuisis
Iscritto dal
15 Lug 2008
Messaggi
6,899
Medaglie
6
LV
1
 
daje mi hai messo il pricio, vedo cosa posso recuperare :stema:

 
Iscritto dal
22 Feb 2010
Messaggi
11,692
Medaglie
23
LV
3
 
Cioè mettete al terzo posto Sapkowski :asd: , la saga dello strigo è qualcosa di sublime, non è per niente come tutti gli altri fantasy tutto miele e fatine,

mai letto qualcosa di più devastante, ovvio non giudico gli altri anche perchè non conosco, ma Sapkoswki bo, è fenomenale secondo me, il modo in cui scrive ti lascia più e più volte a bocca aperta, e non metaforicamente parlando, ma proprio letteralmente.

ps: nulla togliendo alla LeGuin visto che anche io ho intenzione da tanto di prendere la trilogia di Terramare, ma mi pare che si capisca a chi ho dato la priorità e a causa sua sospeso tutto il resto :asd:

 
Ultima modifica da un moderatore:

Väinämöinen

First of the Cuties
Iscritto dal
17 Set 2010
Messaggi
8,833
LV
0
 
Stavo cercando fantasy recentemente pubblicati (ultimo decennio) con una prosa superba e una narrativa decente. Fino a poco tempo fa mi sono intestardito con i grandi classici allo scopo di rinverdire la mia scrittura, ma adesso sarei curioso di confrontarmi con scrittori contemporanei per vedere cosa tira al momento. Si accettano consigli sia Ita che Eng. :l4gann::l4gann::l4gann:

PS: Lo stile di prosa è molto importante, oltre ad essere una lettura vorrei che fosse anche uno studio tecnico
Francamente io non mi sento molto capace di giudicare la bontà della prosa in inglese, quindi mi rifaccio ai giudizi di altri. Da un punto di vista di "semplice" bellezza della scrittura, credo che gli scrittori 'post-Tolkien' più lodati che abbia visto siano Patrick Rothfuss, la Le Guin, Mark Lawrence, Robin Hobb e Gene Wolfe. La qualità della narrativa varia - Rothfuss in particolare ha la sua bella schiera di detrattori, non senza ragione - ma è comunque tutto materiale di qualità almeno accettabile.

 
Iscritto dal
19 Dic 2014
Messaggi
3,684
Medaglie
3
LV
0
 
[*]Ursula K. LeGuin - serie Terramare (decisamente non degli ultimi 10 anni, ma merita veramente tanto)
Prendo la palla al volo, ieri finita la sessione

:docwho::docwho::docwho:
mi sono fatto il consueto giro delle librerie e ho trovato la raccolta di tutta la saga di Terramare e racconti, mi sapete dire qualcosa di più?

Cioè mettete al terzo posto Sapkowski :asd: , la saga dello strigo è qualcosa di sublime, non è per niente come tutti gli altri fantasy tutto miele e fatine
fantasy tutto miele e fatine intendi il fantasy classico? E che c'entra con la prosa? Con tutto l'amore che posso dare a zio Sap e allo strigo :asd:

 
Iscritto dal
1 Set 2009
Messaggi
7,852
LV
0
 
Cioè mettete al terzo posto Sapkowski :asd: , la saga dello strigo è qualcosa di sublime, non è per niente come tutti gli altri fantasy tutto miele e fatine,mai letto qualcosa di più devastante, ovvio non giudico gli altri anche perchè non conosco, ma Sapkoswki bo, è fenomenale secondo me, il modo in cui scrive ti lascia più e più volte a bocca aperta, e non metaforicamente parlando, ma proprio letteralmente.

ps: nulla togliendo alla LeGuin visto che anche io ho intenzione da tanto di prendere la trilogia di Terramare, ma mi pare che si capisca a chi ho dato la priorità e a causa sua sospeso tutto il resto :asd:
Ma non stiamo facendo una classifica, stiamo parlando di fantasy che hanno una prosa e una narrativa migliore della media :asd: (e Sap è incluso)

P.S. Terramare è una pentalogia :sisi:

Prendo la palla al volo, ieri finita la sessione
:docwho::docwho::docwho:
mi sono fatto il consueto giro delle librerie e ho trovato la raccolta di tutta la saga di Terramare e racconti, mi sapete dire qualcosa di più?
La raccolta Mondadori dici? Prendila, contiene tutta la serie e al prezzo di 1 libro te ne porti a casa 5.

 
Iscritto dal
22 Feb 2010
Messaggi
11,692
Medaglie
23
LV
3
 
Prendo la palla al volo, ieri finita la sessione
:docwho::docwho::docwho:
mi sono fatto il consueto giro delle librerie e ho trovato la raccolta di tutta la saga di Terramare e racconti, mi sapete dire qualcosa di più?

fantasy tutto miele e fatine intendi il fantasy classico? E che c'entra con la prosa? Con tutto l'amore che posso dare a zio Sap e allo strigo :asd:
Be ha scritto:

"Esempio: Martin ha una prosa simile, molto ricercata e con impostazioni delle frasi davvero squisite. Ecco vorrei una scrittura non sbarbata, del tipo NON i fantasy/manga della mia giovinezza (Rowling/Paolini)"

E Sapkoswki è cosi :sisi: , non è tutto fatine e miele nel senso che non è un fantasy alla harry potter o comunque giovanile, ma tutt'altra caratura :sisi:

Ma non stiamo facendo una classifica, stiamo parlando di fantasy che hanno una prosa e una narrativa migliore della media :asd: (e Sap è incluso)
P.S. Terramare è una pentalogia :sisi:

La raccolta Mondadori dici? Prendila, contiene tutta la serie e al prezzo di 1 libro te ne porti a casa 5.
Lo so lo so :asd: , è che avete parlato dei "migliori" e pensavo che non era incluso Sapkowski,

tra l'altro sono all'ultimo libro della saga, La torre della rondine è stato da brividi :morris82:

 
Iscritto dal
1 Set 2009
Messaggi
7,852
LV
0
 
Ho iniziato "La Spada Spezzata" si Paul Anderson. Sono al 6° capitolo e mi sta piacendo, si ispira fortemente alla mitologia nordica e all'Edda.
Finito ieri pomeriggio a casa dei suoceri (:asd:) e mi ha proprio deluso. I primi capitoli sono anche decenti, poi si perde via dilungando senza fine la vicenda... La trama non è nulla di speciale (con una lunga serie di battaglie che la interrompono), così come la narrazione è quasi elementare. Inoltre i personaggi non rendono bene, pur essendo abbastanza caratterizzati, andavano meglio approfonditi nelle loro interazioni sociali. Ci sono anche alcuni Deus Ex Machina che, pur essendo ben integrati nella storia, sarebbero dovuti essere meglio approfonditi.

Voto: 1/5

 
Iscritto dal
1 Set 2009
Messaggi
7,852
LV
0
 
E intanto Fanucci inizia una nuova serie fantasy:

Venti di guerra (Di sangue e ossa #1)

Autore: John Gwynne

Venti_di_guerra_Gwynne_1024x1024.png


(fortunatamente non hanno cambiato la copertina :rickds:)

I Ben-Elim, feroce stirpe di angeli guerrieri, hanno fatto irruzione nelle Terre dell’Esilio oltre centotrenta anni fa, sulle tracce dei loro eterni nemici, l’orda dei demoni di Kadoshim. Dopo averli sconfitti in una battaglia epocale, i Ben-Elim hanno fatto di questo mondo la loro casa, estendendone i confini e assoggettando antichi regni sotto il loro potere. Ma la pace nelle Terre dell’Esilio è fragile, e il loro indiscusso dominio è in pericolo. I Kadoshim sopravvissuti si stanno riunendo ai margini dell'impero, impazienti di tornare più agguerriti che mai. Per proteggersi, gli angeli guerrieri dovranno prendere decisioni molto difficili, mentre nell’ombra i demoni stanno solo aspettando il momento più propizio per colpirli...

Tra l'altro la serie è ancora in fase di scrittura ed è stato pubblicato solo questo primo libro, per cui si andrà per le lunghe prima di arrivare alla fine.

Qualcuno ha letto la prima serie?

 
Iscritto dal
19 Dic 2014
Messaggi
3,684
Medaglie
3
LV
0
 
Ho fatto una grossa tirata complici un paio di giorni più tranquilli e mi sono finito mistborn: il pozzo dell'ascensione*

Diverso dal primo ma comunque interessante e

Santo Sanderson che col finale ha cambiato ogni carta in tavola, per un momento tutto sembrava andare secondo il manuale del perfetto romanzo fantasy standard (nonostante si capiva che c'era qualcosa di molto sbagliato) e poi bam:asd: tutto salta, il Lord Reggente ha davvero salvato il mondo e non ha ucciso il campione (anche?) per invidia ma per un bene superiore. Lo spettro non è negativo, anzi purtroppo si è trovato "contro" dei santi come Alendi e Vin. E ora si trovano contro un vero e proprio Dio, che entra nelle menti, capace di influenzare il mondo e la conoscenza millenaria dei custodi. Mi chiedo pure come ha fatto a prendere il controllo degli inquisitori, che dovrebbero essere l'arma più potente del reggente insieme ai koloss. Oppure perché parla a Zane e non direttamente a Vin o Elend? E come faranno i nostri eroi a combattere questo cosiddetto Dio?:predicatore:

Dei personaggi mi sono piaciuti parecchio Sazed, Straff e OreSeur:sisi: un po meno Zane (mi è dispiaciuta la sua perdita, avrebbe potuto fare di più:sisi:), Spook è letteralmente un altra persona:asd: peccato la banda, che è passata un po anche in secondo piano


Dox e Clubs :sad:

Per conclude dico che mi aspetto ben poco da Elend come mistborn e che tra i veri eroi c'è quello che ha scoperto il duraalluminio :asd: E non vedo l'ora di scoprire nuovi usi per l'allomanzia e la feruchemia:ahsisi:



*col kindle ovviamente, ho rinunciato a leggere sanderson in cartaceo :sad:

 
Iscritto dal
1 Set 2009
Messaggi
7,852
LV
0
 
Ho fatto una grossa tirata complici un paio di giorni più tranquilli e mi sono finito mistborn: il pozzo dell'ascensione*
Diverso dal primo ma comunque interessante e

Santo Sanderson che col finale ha cambiato ogni carta in tavola, per un momento tutto sembrava andare secondo il manuale del perfetto romanzo fantasy standard (nonostante si capiva che c'era qualcosa di molto sbagliato) e poi bam:asd: tutto salta, il Lord Reggente ha davvero salvato il mondo e non ha ucciso il campione (anche?) per invidia ma per un bene superiore. Lo spettro non è negativo, anzi purtroppo si è trovato "contro" dei santi come Alendi e Vin. E ora si trovano contro un vero e proprio Dio, che entra nelle menti, capace di influenzare il mondo e la conoscenza millenaria dei custodi. Mi chiedo pure come ha fatto a prendere il controllo degli inquisitori, che dovrebbero essere l'arma più potente del reggente insieme ai koloss. Oppure perché parla a Zane e non direttamente a Vin o Elend? E come faranno i nostri eroi a combattere questo cosiddetto Dio?:predicatore:

Dei personaggi mi sono piaciuti parecchio Sazed, Straff e OreSeur:sisi: un po meno Zane (mi è dispiaciuta la sua perdita, avrebbe potuto fare di più:sisi:), Spook è letteralmente un altra persona:asd: peccato la banda, che è passata un po anche in secondo piano



Dox e Clubs :sad:

Per conclude dico che mi aspetto ben poco da Elend come mistborn e che tra i veri eroi c'è quello che ha scoperto il duraalluminio :asd: E non vedo l'ora di scoprire nuovi usi per l'allomanzia e la feruchemia:ahsisi:



*col kindle ovviamente, ho rinunciato a leggere sanderson in cartaceo :sad:
"Sanderson" e "standard" sono opposti come nero e bianco :ahsisi:

Per la parte in grassetto sappi che la situazione è molto MOLTO MOLTO più complicata di quanto tu possa minimamente immaginare, con dei retroscena che NON VENGONO SPIEGATI (una scena in particolare nel terzo volume che ha lasciato perplesso anche me quando l'ho letta e solo dopo aver approfondito le conoscenze Sandersoniane ho capito di cosa si trattasse).

Quando avrai finito anche il terzo libro leggi questo articolo sul Cosmoverso (è spoilerosissimo) che ti chiarirà molte cose :ahsisi:

 
Iscritto dal
19 Dic 2014
Messaggi
3,684
Medaglie
3
LV
0
 
"Sanderson" e "standard" sono opposti come nero e bianco :ahsisi:
tutto troppo perfetto, come ripeteva kwaan:asd:

Per la parte in grassetto sappi che la situazione è molto MOLTO MOLTO più complicata di quanto tu possa minimamente immaginare, con dei retroscena che NON VENGONO SPIEGATI (una scena in particolare nel terzo volume che ha lasciato perplesso anche me quando l'ho letta e solo dopo aver approfondito le conoscenze Sandersoniane ho capito di cosa si trattasse).

Quando avrai finito anche il terzo libro leggi questo articolo sul Cosmoverso (è spoilerosissimo) che ti chiarirà molte cose :ahsisi:
Ho letto un po il terzo ieri notte e oggi pomeriggio, devo costringermi a andare piano per non bruciarlo:asd:

Un cosmoverso intero che prende anche da altri libri o solo mistborn?

cap 26

Spook diventa "un'inquisitore" e comincia a sentire la voce di Kelsier, sicuramente rovina:bio:

Giuro, metà della fretta nel leggere è per i brevi paragrafi prima dei capitoli

Tratti dal diario/confessioni di Vin finito tutto immagino:sisi:
interessantissimi

 
Top
AdBlock Rilevato

La pubblicità talvolta disturba, lo sappiamo!

Questo sito non potrebbe esistere senza qualche inserzione pubblicitaria, ma lavoriamo ogni giorno per rendere l'esperienza utente la più fluida ed interattiva possibile, e ciò vale anche per gli annunci promozionali. Non saranno mai invasivi od invalidanti, quindi ti chiediamo la cortesia di disattivare l'AdBlock per poter navigare. Grazie di cuore.

Ho disattivato AdBlock