[Angolo dell'Orrore] Le Nostre Creepypasta

MattewMatt96

LV
1
 
Iscritto dal
29 Gen 2021
Messaggi
361
Reazioni
143
Medaglie
6
Penso di aver finito le idee :asd:

In ogni caso grazie a entrambi per averla letta, il vostro supporto mi ha fatta arrivare a ben 12 storie :sisi:
Facciamo poi una piccola raccolto tipo libricino di storie horror, avevo una cosa simile che avevo comprato tempo fa 😂
 

Yurinoa

Shirakumo
Moderatore
area network
LV
1
 
Iscritto dal
28 Mag 2009
Messaggi
4,238
Reazioni
318
Medaglie
5
Perché scopro solo ora sto topic, adesso recupero tutto. :bruniii:
Mi piacciono un sacco le creepypasta e ne ho lette tante, ogni tanto butto giù alcune idee anch'io ma non essendo bravo a scrivere probabilmente rimarranno nella mia testa per sempre. :asd:
Meglio tardi che mai :sisi:

Dai, scrivila qualche storia, tanto sono lavori amatoriali senza troppe pretese :unsisi:
Facciamo poi una piccola raccolto tipo libricino di storie horror, avevo una cosa simile che avevo comprato tempo fa 😂
Volendo potrei ripubblicarle in un unico post, se le metto sotto Spoiler è possibile fare una raccolta :dsax:

Potrei cogliere l'occasione per fare qualche correzione visto che l'opzione modifica è disponibile solo per poco tempo :ahsisi:
 

MattewMatt96

LV
1
 
Iscritto dal
29 Gen 2021
Messaggi
361
Reazioni
143
Medaglie
6
Meglio tardi che mai :sisi:

Dai, scrivila qualche storia, tanto sono lavori amatoriali senza troppe pretese :unsisi:

Volendo potrei ripubblicarle in un unico post, se le metto sotto Spoiler è possibile fare una raccolta :dsax:

Potrei cogliere l'occasione per fare qualche correzione visto che l'opzione modifica è disponibile solo per poco tempo :ahsisi:
Guarda se hai tempo e ti viene bene secondo me ci sta, sarebbe bello anche avere in prima pagina tutti i racconti delle diverse persone tipo Yurinoa e la lista con tutta la roba scritta da te, MattewMatt e tutta la mia roba e cosi via. So che ora hai scritto tu (mannaggia non ho tempo e sono anche scarso a scrivere), però sperando in un futuro prosperoso secondo me l'idea non è malvagia ahahah
 

Yurinoa

Shirakumo
Moderatore
area network
LV
1
 
Iscritto dal
28 Mag 2009
Messaggi
4,238
Reazioni
318
Medaglie
5
Guarda se hai tempo e ti viene bene secondo me ci sta, sarebbe bello anche avere in prima pagina tutti i racconti delle diverse persone tipo Yurinoa e la lista con tutta la roba scritta da te, MattewMatt e tutta la mia roba e cosi via. So che ora hai scritto tu (mannaggia non ho tempo e sono anche scarso a scrivere), però sperando in un futuro prosperoso secondo me l'idea non è malvagia ahahah
Ok, con calma faccio un post "raccoglitore" con tutte le storie, almeno si valorizza il contributo di tutti gli utenti che hanno partecipato :sisi:

A metterlo in prima pagina però deve pensarci un Moderatore visto che non ho più l'opzione Modifica attiva :dsax:
 

Yurinoa

Shirakumo
Moderatore
area network
LV
1
 
Iscritto dal
28 Mag 2009
Messaggi
4,238
Reazioni
318
Medaglie
5
Oggi il Topic compie un anno :sisi:

Ne approfitto per ringraziare tutti gli utenti che hanno dato il loro contributo.

pipigno e MattewMatt96 grazie per aver letto tutte le mie storie, aver commentato e lasciato dei like. Se non mi aveste supportata avrei smesso di scrivere molto tempo prima :unsisi:

Cpt_Brixio grazie per aver lasciato i like alle mie storie ;)

Floxy grazie per esserti unito alla lettura ^_^

Snow24 grazie per aver letto e aver lasciato delle reazioni :unsisi:

afullo Darthen e Heinrich grazie per aver postato le vostre idee :sisi:

Ho ricontrollato tutto il Topic quindi penso di non aver dimenticato nessuno, in ogni caso ringrazio anche tutti gli utenti che hanno fatto salire le visualizzazione pur non interagendo con commenti o like.

Alla fine si è trattato di un piccolo progetto che, bene o male, ha attirato un po' di utenza.

GRAZIE RAGAZZI! :gab:
 

MattewMatt96

LV
1
 
Iscritto dal
29 Gen 2021
Messaggi
361
Reazioni
143
Medaglie
6
Oggi il Topic compie un anno :sisi:

Ne approfitto per ringraziare tutti gli utenti che hanno dato il loro contributo.

pipigno e MattewMatt96 grazie per aver letto tutte le mie storie, aver commentato e lasciato dei like. Se non mi aveste supportata avrei smesso di scrivere molto tempo prima :unsisi:

Cpt_Brixio grazie per aver lasciato i like alle mie storie ;)

Floxy grazie per esserti unito alla lettura ^_^

Snow24 grazie per aver letto e aver lasciato delle reazioni :unsisi:

afullo Darthen e Heinrich grazie per aver postato le vostre idee :sisi:

Ho ricontrollato tutto il Topic quindi penso di non aver dimenticato nessuno, in ogni caso ringrazio anche tutti gli utenti che hanno fatto salire le visualizzazione pur non interagendo con commenti o like.

Alla fine si è trattato di un piccolo progetto che, bene o male, ha attirato un po' di utenza.

GRAZIE RAGAZZI! :gab:
Ma soprattutto grazie a Yurinoa per le sue storie meravigliose 😀 Spero un giorno di poter contribuire anche io con qualche storiella 😁
 

Floxy

Moderatore
sezione cinema
LV
2
 
Iscritto dal
11 Mar 2010
Messaggi
26,904
Reazioni
1,586
Medaglie
12
Premetto che non sono uno scrittore quindi passate sopra agli errori di ortografia e godetevi la storia.:asd:


La ragazza con l'ombrello
C'è un fortissimo temporale e Antonio finito il turno di notte corre alla sua auto per evitare di bagnarsi troppo, apre lo sportello ed entra nell'abitacolo, si siede e posa sul sedile del passeggero la bottiglia di whisky. Si sistema, prende la bottiglia, beve un sorso ed esclama "piove a dirotto, il tragitto per arrivare a casa non è lungo e bisogna passare per una strada in mezzo ai boschi, è impossibile incontrare dei poliziotti", così inserisce la chiave, mette in moto e si dirige verso casa. Durante il tragitto continua a bere, accende la radio e ascolta una canzone, non l'ha mai sentita e non conosce le parole ma prova comunque a cantarla. Ormai è quasi ubriaco, fa fatica a controllare l'auto, i tergicristalli vanno su e giù e la pioggia riduce di molto la visibilità. Ad un tratto per una frazione di secondo perde conoscenza e una volta riaperti gli occhi vede una figura davanti alla macchina, miracolosamente riesce ad evitarla sterzando bruscamente e si ferma qualche metro più avanti. In pochi secondi ritorna lucido, come se l'effetto dell'alcol fosse svanito nel nulla, scende dall'auto e corre verso la figura, è una ragazza, al buio non riesce a vedere bene i tratti del suo viso e l'ombrello che tiene sulla testa lo nasconde ulteriormente.

Antonio a singhiozzi esclama subito: "Stai bene ? Che ci fai in mezzo alla strada a quest'ora della notte e nel bel mezzo di un temporale ?"
La ragazza risponde con voce bassa, quasi difficile da udire: "La mia macchina si è fermata laggiù prima della curva" indica con il dito un punto nel buio "e non riparte più"
Antonio: "Capisco... come ti chiami ?"
???: "Mi chiamo Laura"
Antonio: "Piacere io sono Antonio, vieni saliamo subito sulla mia auto altrimenti ci ammaleremo stando qua fuori"
I due si dirigono verso l'auto, che si trova quasi fuori dalla carreggiata e Antonio vedendola pensa "per poco non finivo fuori strada"
Arrivati in auto i due si siedono, Laura chiude l'ombrello e lo appoggia sul tappetino ai suoi piedi, Antonio spegne la radio, accende la luce posta sul tettuccio e finalmente può vederla chiaramente, è una ragazza con i capelli lunghi neri, magra, carnagione biancastra (strano...) e con gli occhi scuri.
Antonio la guarda per qualche secondo e poi esclama: "Sei ferita ?"
Laura: "No sto bene"
Antonio tira un sospiro di sollievo e riprende a parlare: "Cosa è successo alla tua macchina ?"
Laura: "Non lo so ad un tratto ha smesso di funzionare e si è fermata"
Antonio: "Andiamo a vedere magari riesco a farla ripartire"
Laura: "No riaccompagnami a casa ho tanto freddo... torno domani mattina a prenderla"
Antonio: "Ok va bene, qual è il tuo indirizzo?"

La ragazza fornisce l'indirizzo e Antonio l'accompagna a casa. Durante il tragitto nessuno dei due dice una parola, c'è una strana atmosfera, Antonio vorrebbe interrompere il silenzio chiedendole qualcosa ma non lo fa. Ad un certo punto la ragazza esclama: "Ecco fermati io abito qui". Antonio gira a destra e grazie alla luce dei fari vede davanti a sé una casa a due piani con il tetto rosso, con un piccolo giardino e una casetta rialzata all'interno di una grossa gabbia a forma di cilindro. Vedendola Antonio subito pensa "si tratta sicuramente di una voliera", dopodiché si volta verso la ragazza e gli chiede ancora una volta se va tutto bene e lei annuisce.
Antonio "ok allora c'è qualcos'altro che posso fare per te ?"
Laura " No va bene così, ti ringrazio per avermi accompagnato a casa"
I due si salutano, Laura scende dalla macchina e si dirige verso casa, nel frattempo Antonio gira l'auto e anche lui si avvia verso casa. Arrivato nell'ampio piazzale che si estende davanti la sua abitazione parcheggia l'auto ma prima di scendere si accorge che Laura ha dimenticato l'ombrello. E Antonio pensa "Beh glielo riporto domani prima di andare a lavoro".
Entra in casa, toglie il giubotto e le scarpe e si lascia cadere sul letto con i vestiti ancora bagnati ed esclama "sono distrutto, che nottata, per poco non la investito", e subito pensa a come sarebbe stata la sua vita se fosse stato accusato di omocidio e finito in carcere. Passano un paio d'ore e scaricata l'adrenalina Antonio si addormenta. Il mattino seguente appena sveglio ripensa all'accaduto per qualche istante e poi va a fare colazione, dopo si prepara e prima di andare a lavoro si dirige verso casa di Laura per riportarle l'ombrello.
Arrivato a casa sua suona al campanello e dalla porta esce una signora, Antonio la saluta alzando la mano e dice "Salve lei è la madre di Laura ?" E la donna con sguardo strano risponde "si".
Antonio: "Ecco sono venuto a portarle l'ombrello che ha dimenticato nella mia macchina, deve sapere che ieri sera la sua macchina si è rotta e quindi le ho dato un passaggio"
La signora rimane in silenzio per qualche istante per poi dire "Guardi mia figlia Laura è morta in un incidente stradale 10 anni fa, è stata investita da un uomo ubriaco, sicuramente ha sbagliato persona"
Antonio sentite queste parole senza rispondere si volta e va via...
 
Ultima modifica:

Yurinoa

Shirakumo
Moderatore
area network
LV
1
 
Iscritto dal
28 Mag 2009
Messaggi
4,238
Reazioni
318
Medaglie
5
Bella :sisi:

E tu che non eri convinto di voler postare :unsisi:

Grazie per averla scritta e condivisa ;)
 

pipigno

Master of Puppets
LV
3
 
Iscritto dal
12 Mar 2005
Messaggi
16,942
Reazioni
387
Medaglie
17
Oggi il Topic compie un anno :sisi:

Ne approfitto per ringraziare tutti gli utenti che hanno dato il loro contributo.

pipigno e MattewMatt96 grazie per aver letto tutte le mie storie, aver commentato e lasciato dei like. Se non mi aveste supportata avrei smesso di scrivere molto tempo prima :unsisi:

Cpt_Brixio grazie per aver lasciato i like alle mie storie ;)

Floxy grazie per esserti unito alla lettura ^_^

Snow24 grazie per aver letto e aver lasciato delle reazioni :unsisi:

afullo Darthen e Heinrich grazie per aver postato le vostre idee :sisi:

Ho ricontrollato tutto il Topic quindi penso di non aver dimenticato nessuno, in ogni caso ringrazio anche tutti gli utenti che hanno fatto salire le visualizzazione pur non interagendo con commenti o like.

Alla fine si è trattato di un piccolo progetto che, bene o male, ha attirato un po' di utenza.

GRAZIE RAGAZZI! :gab:
Grazie a te:bananarap:, spero riconsiderai l'idea di smettere. Questo Topic ha bisogno di te e anche noi:fiore:
 
Ultima modifica:

MattewMatt96

LV
1
 
Iscritto dal
29 Gen 2021
Messaggi
361
Reazioni
143
Medaglie
6
Premetto che non sono uno scrittore quindi passate sopra agli errori di ortografia e godetevi la storia.:asd:


La ragazza con l'ombrello
C'è un fortissimo temporale e Antonio finito il turno di notte corre alla sua auto per evitare di bagnarsi troppo, apre lo sportello ed entra nell'abitacolo, si siede e posa sul sedile del passeggero la bottiglia di whisky. Si sistema, prende la bottiglia, beve un sorso ed esclama "piove a dirotto, il tragitto per arrivare a casa non è lungo e bisogna passare per una strada in mezzo ai boschi, è impossibile incontrare dei poliziotti", così inserisce la chiave, mette in moto e si dirige verso casa. Durante il tragitto continua a bere, accende la radio e ascolta una canzone, non l'ha mai sentita e non conosce le parole ma prova comunque a cantarla. Ormai è quasi ubriaco, fa fatica a controllare l'auto, i tergicristalli vanno su e giù e la pioggia riduce di molto la visibilità. Ad un tratto per una frazione di secondo perde conoscenza e una volta riaperti gli occhi vede una figura davanti alla macchina, miracolosamente riesce ad evitarla sterzando bruscamente e si ferma qualche metro più avanti. In pochi secondi ritorna lucido, come se l'effetto dell'alcol fosse svanito nel nulla, scende dall'auto e corre verso la figura, è una ragazza, al buio non riesce a vedere bene i tratti del suo viso e l'ombrello che tiene sulla testa lo nasconde ulteriormente.

Antonio a singhiozzi esclama subito: "Stai bene ? Che ci fai in mezzo alla strada a quest'ora della notte e nel bel mezzo di un temporale ?"
La ragazza risponde con voce bassa, quasi difficile da udire: "La mia macchina si è fermata laggiù prima della curva" indica con il dito un punto nel buio "e non riparte più"
Antonio: "Capisco... come ti chiami ?"
???: "Mi chiamo Laura"
Antonio: "Piacere io sono Antonio, vieni saliamo subito sulla mia auto altrimenti ci ammaleremo stando qua fuori"
I due si dirigono verso l'auto, che si trova quasi fuori dalla carreggiata e Antonio vedendola pensa "per poco non finivo fuori strada"
Arrivati in auto i due si siedono, Laura chiude l'ombrello e lo appoggia sul tappetino ai suoi piedi, Antonio spegne la radio, accende la luce posta sul tettuccio e finalmente può vederla chiaramente, è una ragazza con i capelli lunghi neri, magra, carnagione biancastra (strano...) e con gli occhi scuri.
Antonio la guarda per qualche secondo e poi esclama: "Sei ferita ?"
Laura: "No sto bene"
Antonio tira un sospiro di sollievo e riprende a parlare: "Cosa è successo alla tua macchina ?"
Laura: "Non lo so ad un tratto ha smesso di funzionare e si è fermata"
Antonio: "Andiamo a vedere magari riesco a farla ripartire"
Laura: "No riaccompagnami a casa ho tanto freddo... torno domani mattina a prenderla"
Antonio: "Ok va bene, qual è il tuo indirizzo?"

La ragazza fornisce l'indirizzo e Antonio l'accompagna a casa. Durante il tragitto nessuno dei due dice una parola, c'è una strana atmosfera, Antonio vorrebbe interrompere il silenzio chiedendole qualcosa ma non lo fa. Ad un certo punto la ragazza esclama: "Ecco fermati io abito qui". Antonio gira a destra e grazie alla luce dei fari vede davanti a sé una casa a due piani con il tetto rosso, con un piccolo giardino e una casetta rialzata all'interno di una grossa gabbia a forma di cilindro. Vedendola Antonio subito pensa "si tratta sicuramente di una voliera", dopodiché si volta verso la ragazza e gli chiede ancora una volta se va tutto bene e lei annuisce.
Antonio "ok allora c'è qualcos'altro che posso fare per te ?"
Laura " No va bene così, ti ringrazio per avermi accompagnato a casa"
I due si salutano, Laura scende dalla macchina e si dirige verso casa, nel frattempo Antonio gira l'auto e anche lui si avvia verso casa. Arrivato nell'ampio piazzale che si estende davanti la sua abitazione parcheggia l'auto ma prima di scendere si accorge che Laura ha dimenticato l'ombrello. E Antonio pensa "Beh glielo riporto domani prima di andare a lavoro".
Entra in casa, toglie il giubotto e le scarpe e si lascia cadere sul letto con i vestiti ancora bagnati ed esclama "sono distrutto, che nottata, per poco non la investito", e subito pensa a come sarebbe stata la sua vita se fosse stato accusato di omocidio e finito in carcere. Passano un paio d'ore e scaricata l'adrenalina Antonio si addormenta. Il mattino seguente appena sveglio ripensa all'accaduto per qualche istante e poi va a fare colazione, dopo si prepara e prima di andare a lavoro si dirige verso casa di Laura per riportarle l'ombrello.
Arrivato a casa sua suona al campanello e dalla porta esce una signora, Antonio la saluta alzando la mano e dice "Salve lei è la madre di Laura ?" E la donna con sguardo strano risponde "si".
Antonio: "Ecco sono venuto a portarle l'ombrello che ha dimenticato nella mia macchina, deve sapere che ieri sera la sua macchina si è rotta e quindi le ho dato un passaggio"
La signora rimane in silenzio per qualche istante per poi dire "Guardi mia figlia Laura è morta in un incidente stradale 10 anni fa, è stata investita da un uomo ubriaco, sicuramente ha sbagliato persona"
Antonio sentite queste parole senza rispondere si volta e va via...
Molto bella complimenti :D
 

pipigno

Master of Puppets
LV
3
 
Iscritto dal
12 Mar 2005
Messaggi
16,942
Reazioni
387
Medaglie
17
Premetto che non sono uno scrittore quindi passate sopra agli errori di ortografia e godetevi la storia.:asd:


La ragazza con l'ombrello
C'è un fortissimo temporale e Antonio finito il turno di notte corre alla sua auto per evitare di bagnarsi troppo, apre lo sportello ed entra nell'abitacolo, si siede e posa sul sedile del passeggero la bottiglia di whisky. Si sistema, prende la bottiglia, beve un sorso ed esclama "piove a dirotto, il tragitto per arrivare a casa non è lungo e bisogna passare per una strada in mezzo ai boschi, è impossibile incontrare dei poliziotti", così inserisce la chiave, mette in moto e si dirige verso casa. Durante il tragitto continua a bere, accende la radio e ascolta una canzone, non l'ha mai sentita e non conosce le parole ma prova comunque a cantarla. Ormai è quasi ubriaco, fa fatica a controllare l'auto, i tergicristalli vanno su e giù e la pioggia riduce di molto la visibilità. Ad un tratto per una frazione di secondo perde conoscenza e una volta riaperti gli occhi vede una figura davanti alla macchina, miracolosamente riesce ad evitarla sterzando bruscamente e si ferma qualche metro più avanti. In pochi secondi ritorna lucido, come se l'effetto dell'alcol fosse svanito nel nulla, scende dall'auto e corre verso la figura, è una ragazza, al buio non riesce a vedere bene i tratti del suo viso e l'ombrello che tiene sulla testa lo nasconde ulteriormente.

Antonio a singhiozzi esclama subito: "Stai bene ? Che ci fai in mezzo alla strada a quest'ora della notte e nel bel mezzo di un temporale ?"
La ragazza risponde con voce bassa, quasi difficile da udire: "La mia macchina si è fermata laggiù prima della curva" indica con il dito un punto nel buio "e non riparte più"
Antonio: "Capisco... come ti chiami ?"
???: "Mi chiamo Laura"
Antonio: "Piacere io sono Antonio, vieni saliamo subito sulla mia auto altrimenti ci ammaleremo stando qua fuori"
I due si dirigono verso l'auto, che si trova quasi fuori dalla carreggiata e Antonio vedendola pensa "per poco non finivo fuori strada"
Arrivati in auto i due si siedono, Laura chiude l'ombrello e lo appoggia sul tappetino ai suoi piedi, Antonio spegne la radio, accende la luce posta sul tettuccio e finalmente può vederla chiaramente, è una ragazza con i capelli lunghi neri, magra, carnagione biancastra (strano...) e con gli occhi scuri.
Antonio la guarda per qualche secondo e poi esclama: "Sei ferita ?"
Laura: "No sto bene"
Antonio tira un sospiro di sollievo e riprende a parlare: "Cosa è successo alla tua macchina ?"
Laura: "Non lo so ad un tratto ha smesso di funzionare e si è fermata"
Antonio: "Andiamo a vedere magari riesco a farla ripartire"
Laura: "No riaccompagnami a casa ho tanto freddo... torno domani mattina a prenderla"
Antonio: "Ok va bene, qual è il tuo indirizzo?"

La ragazza fornisce l'indirizzo e Antonio l'accompagna a casa. Durante il tragitto nessuno dei due dice una parola, c'è una strana atmosfera, Antonio vorrebbe interrompere il silenzio chiedendole qualcosa ma non lo fa. Ad un certo punto la ragazza esclama: "Ecco fermati io abito qui". Antonio gira a destra e grazie alla luce dei fari vede davanti a sé una casa a due piani con il tetto rosso, con un piccolo giardino e una casetta rialzata all'interno di una grossa gabbia a forma di cilindro. Vedendola Antonio subito pensa "si tratta sicuramente di una voliera", dopodiché si volta verso la ragazza e gli chiede ancora una volta se va tutto bene e lei annuisce.
Antonio "ok allora c'è qualcos'altro che posso fare per te ?"
Laura " No va bene così, ti ringrazio per avermi accompagnato a casa"
I due si salutano, Laura scende dalla macchina e si dirige verso casa, nel frattempo Antonio gira l'auto e anche lui si avvia verso casa. Arrivato nell'ampio piazzale che si estende davanti la sua abitazione parcheggia l'auto ma prima di scendere si accorge che Laura ha dimenticato l'ombrello. E Antonio pensa "Beh glielo riporto domani prima di andare a lavoro".
Entra in casa, toglie il giubotto e le scarpe e si lascia cadere sul letto con i vestiti ancora bagnati ed esclama "sono distrutto, che nottata, per poco non la investito", e subito pensa a come sarebbe stata la sua vita se fosse stato accusato di omocidio e finito in carcere. Passano un paio d'ore e scaricata l'adrenalina Antonio si addormenta. Il mattino seguente appena sveglio ripensa all'accaduto per qualche istante e poi va a fare colazione, dopo si prepara e prima di andare a lavoro si dirige verso casa di Laura per riportarle l'ombrello.
Arrivato a casa sua suona al campanello e dalla porta esce una signora, Antonio la saluta alzando la mano e dice "Salve lei è la madre di Laura ?" E la donna con sguardo strano risponde "si".
Antonio: "Ecco sono venuto a portarle l'ombrello che ha dimenticato nella mia macchina, deve sapere che ieri sera la sua macchina si è rotta e quindi le ho dato un passaggio"
La signora rimane in silenzio per qualche istante per poi dire "Guardi mia figlia Laura è morta in un incidente stradale 10 anni fa, è stata investita da un uomo ubriaco, sicuramente ha sbagliato persona"
Antonio sentite queste parole senza rispondere si volta e va via...
Molto bella, grande Floxy :hype3::pokidance::numa:
 

Yurinoa

Shirakumo
Moderatore
area network
LV
1
 
Iscritto dal
28 Mag 2009
Messaggi
4,238
Reazioni
318
Medaglie
5
Ho aggiornato l'open post, ora ci sono tutti i nostri lavori in ordine alfabetico per nickname :sisi:
 

pipigno

Master of Puppets
LV
3
 
Iscritto dal
12 Mar 2005
Messaggi
16,942
Reazioni
387
Medaglie
17
Che bello la mia esperienza con il mondo del "Sovrannaturale" è in un forum, grandissima Yuri:fiore:
 

Yurinoa

Shirakumo
Moderatore
area network
LV
1
 
Iscritto dal
28 Mag 2009
Messaggi
4,238
Reazioni
318
Medaglie
5
Che bello la mia esperienza con il mondo del "Sovrannaturale" è in un forum, grandissima Yuri:fiore:
Grazie, grazie, troppo gentile :asd:
Ottimo lavoro, non ricordavo cosi tante storie, sarà un piacere rileggerle ogni tanto 😀
Alla fine c'è stato un valido contributo da parte di tutti :sisi:

E ricordate che il topic resta aperto, se volete aggiungere qualcosa provvederò poi a inserirla nell'open post:iwanzw:
 

Yurinoa

Shirakumo
Moderatore
area network
LV
1
 
Iscritto dal
28 Mag 2009
Messaggi
4,238
Reazioni
318
Medaglie
5
Sembrerebbe che la mia Creepypasta "Un'affabile vecchietta" si sia avverata :azz:
Comunque mi sono documentata un po' prima di pubblicarla e, a quanto ho capito, non è confermato se questo fatto sia accaduto sul serio o se si tratti soltanto di una fake news :dsax:
 

MattewMatt96

LV
1
 
Iscritto dal
29 Gen 2021
Messaggi
361
Reazioni
143
Medaglie
6
Sembrerebbe che la mia Creepypasta "Un'affabile vecchietta" si sia avverata :azz:
Comunque mi sono documentata un po' prima di pubblicarla e, a quanto ho capito, non è confermato se questo fatto sia accaduto sul serio o se si tratti soltanto di una fake news :dsax:
Tranquilla in caso in tribunale sarò io a testimoniare che hai dato tu l'idea 😂
 
Top