Cosa c'è di nuovo?

Allenamento e attività fisica | Salute e benessere fisico (consigli, suggerimenti e traguardi personali) | Principi dieta & FAQ in prima pagina!

ufficiale

NiKiTO

Professionista
LV
1
 
Iscritto dal
24 Giu 2012
Messaggi
758
Reazioni
12
Medaglie
5
Del pilates invece cosa ne pensi se fatto in modo decente?

si sempre di avere un fisico tonificato eh, non particolarmente in massa muscolare.
 

Benjamin Linus

Legend of forum
LV
1
 
Iscritto dal
1 Mar 2010
Messaggi
3,570
Reazioni
79
Medaglie
5
Salve a tutti ragazzi,

Vorrei esporvi i miei pensieri, allora in pratica lavoro su turni spesso 12h. Avendo famiglia capite che è molto complicato abbinare palestra/famiglia/ lavoro.

Ho il vantaggio di avere tre palestre nel giro di 1,5km e mezzo. Vicinissimo casa insomma.

Peso 100kg quindi devo iniziare da zero in pratica.

Quello che volevo chiedervi secondo voi, che risultati si possono ottenere allenandosi a casa? Sia chiaro non si hanno pretese ovviamente.
Ma se almeno si può riuscire ad ottenere allenamenti decenti e come fate sopratutto anche comprando piccoli attrezzi (no bilancieri e co per motivi di spazio).

Anche allenandosi a casa comunque più o meno se ne andrebbe un’ora sempre a seconda dei turni lavorativi potrei dedicare 2 o 3 volte a settimana.

Mentre invece dall’altra parte potrei usare la palestra vicino casa come detto prima, ma ho paura che si perda più tempo , e quindi bruciarmi il tempo libero per dedicare ad altro. O in palestra sono possibili allenamenti di un’ora circa?

Sono indeciso su questa cosa. Quale strada prendere per iniziare ad allenarmi.

Altra cosa ancora avevo pensato di abbonarmi a fitness plus di Apple. Mi affascina il pilates ma che risultati si possono ottenere con questo?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Se posso dirti la mia, a casa partendo da zero o quasi si possono ottenere dei buoni risultati, io stesso durante il primo lockdown ho perso una decina di kg allenandomi continuamente e solo con due manubri e una kettlebell,
MA devi essere la persona più motivata del mondo perché mentalmente è difficilissimo, soprattutto se conti di allenarti dopo le 12 ore di lavoro :sisi:

Io ti consiglierei la palestra, anche con 45 minuti/1 ora tre volte a settimana si possono ottenere grandi risultati, il tutto ovviamente accompagnato dall'alimentazione corretta :sisi:
 

BlackWizard

Moderatore
televisione
LV
2
 
Iscritto dal
28 Giu 2010
Messaggi
7,744
Reazioni
1,488
Medaglie
14
Salve a tutti ragazzi,

Vorrei esporvi i miei pensieri, allora in pratica lavoro su turni spesso 12h. Avendo famiglia capite che è molto complicato abbinare palestra/famiglia/ lavoro.

Ho il vantaggio di avere tre palestre nel giro di 1,5km e mezzo. Vicinissimo casa insomma.

Peso 100kg quindi devo iniziare da zero in pratica.

Quello che volevo chiedervi secondo voi, che risultati si possono ottenere allenandosi a casa? Sia chiaro non si hanno pretese ovviamente.
Ma se almeno si può riuscire ad ottenere allenamenti decenti e come fate sopratutto anche comprando piccoli attrezzi (no bilancieri e co per motivi di spazio).

Anche allenandosi a casa comunque più o meno se ne andrebbe un’ora sempre a seconda dei turni lavorativi potrei dedicare 2 o 3 volte a settimana.

Mentre invece dall’altra parte potrei usare la palestra vicino casa come detto prima, ma ho paura che si perda più tempo , e quindi bruciarmi il tempo libero per dedicare ad altro. O in palestra sono possibili allenamenti di un’ora circa?

Sono indeciso su questa cosa. Quale strada prendere per iniziare ad allenarmi.

Altra cosa ancora avevo pensato di abbonarmi a fitness plus di Apple. Mi affascina il pilates ma che risultati si possono ottenere con questo?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Come già detto da altri, e come specificato da te, sembra che tu debba perdere chili, quindi dimagrire togliendo massa grassa.
Allenarsi a casa è possibile e si possono ottenere ottimi risultati ma, e secondo me è un grande ma, dipende dalla tua esperienza, in quanto potresti allenarti male non avendo esperienza, cosa che può portare ad infortuni da non sottovalutare. Altra cosa che rientra nel dubbio è il cardio, in quanto con la sola pesistica difficilmente perdi peso, quindi dovresti compiere una grande attività di cardio (corsa-cyclette-corpo libero) per tagliare la parte in sovrappeso. In casa fare cardio è più complicato, in quanto o prendi uno specifico apparecchio (cyclette o tapis-roulant) o fai corpo libero, magari avvicinandosi al Chalistenics (nel caso in cui ci dovessi riuscire potrestibottenere risultati eccellenti negli anni, eccellenti).
A questo punto ti direi di iniziare a casa, facendo cose basilari (flessioni, squatt liberi, allenamento addominale ecc.) E vedi come va, anche perchè se non hai mai fatto chissà quale attività fisica, all'inizio l'impatto su fisico si farà sentire e potresti esse molto stanco ed indolenzito. Se poi decidessi di proseguire potresti iscriverti in palestra.
Per quanto mi riguarda non c'è paragone tra l'alternarsi in palestra ed a casa, per tantissime cose (sei seguito, hai a disposizione molto attrezzo e macchinari, sei molto più invogliato vedendo gli altri ecc.) ma se per te è complicato potresti iniziare a casa ma è un allenamento che non consiglio a chi non ha esperienza ed è una attività che non ti porta lontanissimo nel lungo periodo, per fare un grande salto di qualità devi seguire un protocollo specifico.
Detto questo la cosa più importante di tutte è, come hanno già detto, curare l'alimentazione, taglia, e togli, tutte le schifezze, mangia più frutta e verdura e più proteine nel caso in cui non ne dovessi assumere abbastanza, riduci i condimenti e mangia meno ma più spesso durante la giornata.
L'alimentazione fa almeno il 40% del lavoro e se riuscissi ad andare da un dietologo sarebbe ottimo, così da acquisire una vera e propria cultura alimentare.
Post unito automaticamente:

Del pilates invece cosa ne pensi se fatto in modo decente?

si sempre di avere un fisico tonificato eh, non particolarmente in massa muscolare.
Pilates serve solo per curare la posture ed eventuali problemi, non ti fa dimagrire.
Per dimagrire devi bruciare molte più chilocalorie di quante ne assumi.
 

HunterKakashi

Legend of forum
LV
2
 
Iscritto dal
27 Mar 2003
Messaggi
7,957
Reazioni
849
Medaglie
11
L'alimentazione fa almeno il 40% del lavoro e se riuscissi ad andare da un dietologo sarebbe ottimo, così da acquisire una vera e propria cultura alimentare.
Oddio, direi anche qualcosa in più. Se si vuol perdere solo peso basterebbe mantenere il giusto deficit calorico rispetto a quello che è il proprio fabbisogno calorico senza necessariamente allenarsi. L'allenamento, in particolare il cardio, andrebbe visto come funzionale per aumentare ulteriormente il deficit calorico, ma sappiamo bene che andrebbe comunque rivisto poi il bilancio perchè creare un deficit superiore a 500 kcal giornaliere (nel caso di un uomo), quindi di 3500kcal su base settimanale non è che sia un toccasana. Sappiamo invece che l'allenamento con i pesi è importantissimo, anche per il dimagrimento, in quanto ottimizza e migliora alcune funzioni fisiologiche dell' organismo (vedi tra tutte la sensibilità insulinica, e la capacità del corpo di immagazzinare i nutrienti nel muscolo piuttosto che negli adipociti), ma attribuirgli per differenza il 60% mi sembra esagerato.

Detto questo direi che comunque l'alimentazione rimane basilare... direi da un 60 al 70% in base allo stile di vita, e il rimanente all' allenamento.
 

PEVO

Moderatore
area tech
LV
2
 
Iscritto dal
26 Apr 2010
Messaggi
26,843
Reazioni
1,523
Medaglie
13
Ho ripreso la palestra dopo tre anni di stop (se non qualche esercizio a corpo libero a casa). Voglio fare tre giorni a settimana LUN-MER-GIO, perché riesco a far combaciare bene palestra e lavoro. Mi sono fatto fare un programma direttamente in palestra, dove ho detto che preferirei lavorare su più gruppi muscolari insieme, per riuscire a fare bene tutti gli esercizi senza distruggermi del tutto. Ora però che ci penso mi è venuto in mente che così facendo, rischio di non avere tempo a sufficienza per recuperare.

Voi cosa ne pensate?
 

destroyer8992

Apprendista
LV
1
 
Iscritto dal
22 Ott 2014
Messaggi
1,765
Reazioni
317
Medaglie
5
Ho ripreso la palestra dopo tre anni di stop (se non qualche esercizio a corpo libero a casa). Voglio fare tre giorni a settimana LUN-MER-GIO, perché riesco a far combaciare bene palestra e lavoro. Mi sono fatto fare un programma direttamente in palestra, dove ho detto che preferirei lavorare su più gruppi muscolari insieme, per riuscire a fare bene tutti gli esercizi senza distruggermi del tutto. Ora però che ci penso mi è venuto in mente che così facendo, rischio di non avere tempo a sufficienza per recuperare.

Voi cosa ne pensate?
Per il recupero molto dipende anche dal tipo di allenamento e dall'intensità.
Con una scheda strutturata appositamente puoi allenare i gruppi muscolari poi volte a settimana senza problemi.
Considera che chi pratica powerlifting si allena poi volte a settimana con gli stessi esercizi.

Sent from my M2102J20SG using Tapatalk
 

Augusto93

LV
0
 
Iscritto dal
17 Mar 2022
Messaggi
1
Reazioni
0
Ciao ragazzi, ho bisogno di una mano.

Siccome molte persone appassionate di gaming e informatica mi hanno chiesto come poter ottenere il fisico che hanno sempre sognato, tramite email, commenti e messaggi personali…

Allora ho deciso di creare un nuovo programma esclusivo in cui accompagnerò passo passo un ristretto numero di persone lungo un percorso personalizzato di allenamento, alimentazione e workout mentale per aiutarle a ottenere il corpo che hanno sempre sognato agendo sia sul piano fisico sia sul piano mentale.

E lo rilascerò tra poco…

Ma prima di farlo, voglio essere sicuro che sia la soluzione più efficace possibile per chi vuole ottenere il corpo che ha sempre sognato.

Ed è qui che ho bisogno di voi.

Vi va di dedicare 2-3 minuti per indicarmi, quando si tratta di ottenere il corpo che avete sempre sognato, qual è il vostro più grande problema in questo momento?

https://forms.gle/PNumUdt89BoBbQF1A

Grazie per il vostro aiuto, per me significa moltissimo! ?
 

HunterKakashi

Legend of forum
LV
2
 
Iscritto dal
27 Mar 2003
Messaggi
7,957
Reazioni
849
Medaglie
11
Dopo una parentesi di vita assolutamente negativo, è arrivato il momento di ritornare in palestra, e dedicarmi a quello che realmente piace fare.

L'unica cosa però è che vorrei adesso distaccarmi un attimo dai servizi di coaching online, e cercare di diventare un attimo autodidatta nella costruzione ma sopratutto nella programmazione dell' allenamento.

Da dove potrei iniziare? :asd:
 

Kuro.

Legend of forum
LV
1
 
Iscritto dal
2 Apr 2009
Messaggi
5,417
Reazioni
447
Medaglie
5
Da qualche mese pratico Kendo, si lavoro molto sui polsi, postura e braccia, dopo gli allenamenti intensi ho dolori nelle suddette zone, i famosi cerotti antidolorific possono servire?
 

dante3vergil

LV
2
 
Iscritto dal
7 Ott 2009
Messaggi
51,538
Reazioni
1,184
Medaglie
10
Ragazzi, sito buono/affidabile dove comprare una cintura? Mi è stata consigliata una cintura da powerlifting invece che da bodybuilding; voi che ne pensate?
 

Giamast

Moderatore
sezione sony
LV
4
 
Iscritto dal
25 Set 2008
Messaggi
58,968
Reazioni
13,417
Medaglie
27
Ragazzi, sito buono/affidabile dove comprare una cintura? Mi è stata consigliata una cintura da powerlifting invece che da bodybuilding; voi che ne pensate?
Che non serve a nulla, a meno di non alzare carichi veramente importanti.
Un’esecuzione corretta con carichi “normali” è più che sufficiente

Comunque se proprio vuoi comprarne una, su Amazon c’è l’imbarazzo della scelta, non serve guardare altrove e risparmi pure qualcosa
 

dante3vergil

LV
2
 
Iscritto dal
7 Ott 2009
Messaggi
51,538
Reazioni
1,184
Medaglie
10
Che non serve a nulla, a meno di non alzare carichi veramente importanti.
Un’esecuzione corretta con carichi “normali” è più che sufficiente

Comunque se proprio vuoi comprarne una, su Amazon c’è l’imbarazzo della scelta, non serve guardare altrove e risparmi pure qualcosa
Capito. Diciamo che arrivato a fare n serie con 100 kg di squat ne sento un po' l'esigenza, anche perché ho un freno psicologico nel progredire coi carichi, e mi sentirei più tranquillo. Nessuna marca in particolare?
 

Giamast

Moderatore
sezione sony
LV
4
 
Iscritto dal
25 Set 2008
Messaggi
58,968
Reazioni
13,417
Medaglie
27
Capito. Diciamo che arrivato a fare n serie con 100 kg di squat ne sento un po' l'esigenza, anche perché ho un freno psicologico nel progredire coi carichi, e mi sentirei più tranquillo. Nessuna marca in particolare?
Personalmente non ne ho mai comprate quindi non posso darti un consiglio per esperienza diretta, però parlando con amici molti si sono buttati sulle cinture RDX
 

It'saMeMario

Apprendista
LV
1
 
Iscritto dal
1 Mar 2012
Messaggi
677
Reazioni
137
Medaglie
6
Una domanda per i runner o i camminatori come me: io come attività fisica faccio camminata veloce 1 h x 3 gg a settimana. Due dottori che conosco tra cui un podologo mi hanno detto che chi fa questa attività una volta all'anno deve cambiare le scarpe da running come ho io perché via via la suola si consuma e senza ricambio poi ci possono essere traumatiche sul piede. Confermate?
 

dante3vergil

LV
2
 
Iscritto dal
7 Ott 2009
Messaggi
51,538
Reazioni
1,184
Medaglie
10
Una domanda per i runner o i camminatori come me: io come attività fisica faccio camminata veloce 1 h x 3 gg a settimana. Due dottori che conosco tra cui un podologo mi hanno detto che chi fa questa attività una volta all'anno deve cambiare le scarpe da running come ho io perché via via la suola si consuma e senza ricambio poi ci possono essere traumatiche sul piede. Confermate?
Dipende anche quanti km in media fai a seduta, ma mediamente ti direi di sì. Certo, non è che ti amputano il piede, ma potrebbe venirti una tendinite, alla lunga
 

It'saMeMario

Apprendista
LV
1
 
Iscritto dal
1 Mar 2012
Messaggi
677
Reazioni
137
Medaglie
6
Fai 15 km a settimana, per 48 settimane circa ad anno: 720 km. Una scarpa ha una durata di km di circa 600-700 km, quindi sì, ti direi che va anche bene un cambio annuale :sisi:
Grazie mille, gentilissimo. Si uno di questi dottori mi disse che sono 100 € all'anno di scarpe, è un piccolo investimento che devo fare per questa attività fisica che svolgo.

E le scarpe da running che uso ora che me ne faccio? c'è qualche buchetto dentro per via della stoffa che si è rotta, ma poi non hanno danni. Se poi mi dici che la suola è arrivata al capolinea allora dovrei buttarle?
 

dante3vergil

LV
2
 
Iscritto dal
7 Ott 2009
Messaggi
51,538
Reazioni
1,184
Medaglie
10
Grazie mille, gentilissimo. Si uno di questi dottori mi disse che sono 100 € all'anno di scarpe, è un piccolo investimento che devo fare per questa attività fisica che svolgo.

E le scarpe da running che uso ora che me ne faccio? c'è qualche buchetto dentro per via della stoffa che si è rotta, ma poi non hanno danni. Se poi mi dici che la suola è arrivata al capolinea allora dovrei buttarle?
Oppure, se non sono devastate, le porti alla Caritas, e vedi se se le prendono :sisi:
Comunque, più che un discorso di suola, che è l'ultima a morire, è un discorso degli ammortizzanti :sisi:
 
Top