Le visualizzazioni come ospite sono limitate

Tenet | Regia di Christopher Nolan | Al cinema!

The_BACH

Andrea Zeppeli
Iscritto dal
5 Giu 2008
Messaggi
7,686
Medaglie
5
LV
1
 
E' vero che stiamo discutendo di cose non reali, però in ogni caso il processo inverso dell'accensione di una fiamma è lo spegnimento della fiamma. Il congelamento è un'altra cosa che non c'entra nulla con una reazione di combustione :asd:
Sì sì, ma nel film stesso poco prima si spiega il fenomeno, quindi quello che succede é "sensato".
 

Rattleshirt

Friendly Neighborhood Saiyan
Iscritto dal
24 Feb 2010
Messaggi
4,844
Medaglie
6
LV
1
 
Ah sì, non so se era solo nel cinema dove sono andato io ma l'audio mi ha bombardato...troppo alto...

Idem, soprattutto i bassi. Le scene di tensione erano una tortura

Sì sì, ma nel film stesso poco prima si spiega il fenomeno, quindi quello che succede é "sensato".

Però dovrebbe accadere anche con le
esplosioni durante la battaglia finale. Invece nessun congelamento, solo esplosioni invertite. Penso ad esempio alla scena con l'attacco a tenaglia temporale dei lanciarazzi sull'edificio distrutto che crolla e si riforma
 

The_BACH

Andrea Zeppeli
Iscritto dal
5 Giu 2008
Messaggi
7,686
Medaglie
5
LV
1
 
Idem, soprattutto i bassi. Le scene di tensione erano una tortura



Però dovrebbe accadere anche con le
esplosioni durante la battaglia finale. Invece nessun congelamento, solo esplosioni invertite. Penso ad esempio alla scena con l'attacco a tenaglia temporale dei lanciarazzi sull'edificio distrutto che crolla e si riforma
Se non ricordo male però
Il discorso del giaccio era legato alle fiame sul corpo.
Tant'è che la cosa appunto avviene solo una volta.
Post unito automaticamente:

Copio mio commento sotto video di Youtube di Laszlo

INTERPRETAZIONE POST FINALE SPOILER

Ciò che affascina di questo film è che alla fine ti dice che il Protagonista sta a metà e non ti spiega molte cose, facendoti elaborare congetture. Quando il Protagonista conoscerà Neil? Qual è la loro differenza di età? Chi è Neil? A questo proposito partendo dal quadrato, SATOR è il nome (vero nome di famiglia o nome scelto per sé dal miliardario venuto dalla città fantasma?)dell'antagonista, AREPO è un misterioso personaggio che innesca gli eventi che porteranno all'uccisione di SATOR (se non avesse venduto il quadro falso Kat non avrebbe ucciso SATOR), TENET è l'organizzazione che riesce a tenere le briglie del tempo, OPERA è il luogo dove il film comincia e il Protagonista diventa tale (nonché evento che avviene in contemporanea con il finale), ROTAS il luogo costruito da SATOR che custodisce i tornelli, vero fulcro del film, dove i protagonisti tornano in diversi "momenti" della loro storia. Ora io sono partito dal fascino per il termine AREPO a cui a mio parere nessuno ha dato la giusta importanza. Se SATOR è l'Antagonista e il Protagonista non ha nome, AREPO può essere lo pseudonimo che il Protagonista del futuro si darà per rendere chiara la strada a quello che dovrà compierla più avanti nella sua vita. Ripeto, l'importanza del venditore del quadro è centrale nel film. Oltretutto non esistendo i viaggi nel tempo (si vive solo all'indietro, quindi bisogna comunque aspettare che il tempo passi) non sappiamo quanto il Protagonista andrà avanti prima di tornare indietro con Neil per finire la loro parte nella storia, sarebbe affascinante scoprire che hanno passato anni insieme, loro due soli, a vivere al contrario e ad attendere il loro destino. Ultimo tassello: SATOR dice più volte che il figlio di Kat, Max, va a Pompei. Perché proprio Pompei? Lì c'è una delle famose iscrizioni del Quadrato di Sator. Vogliamo provare l'ultima supposizione? Max cresce e entra a far parte di TENET, poi torna nel passato insieme ad AREPO in un viaggio di almeno dieci anni (!) per salvarlo varie volte all'interno del film (all'Opera, nel finale, nello stesso momento!). Su internet si ipotizza infatti che Max sia MAX sia l'abbreviativo di MAXIMILIEN, che girato è NEILimixam. Spero che non vi abbia annoiato leggermi! :)
R O T A S
O P E R A
T E N E T
A R E P O
S A T O R
 
Ultima modifica:
Top
AdBlock Rilevato

La pubblicità talvolta disturba, lo sappiamo!

Questo sito non potrebbe esistere senza qualche inserzione pubblicitaria, ma lavoriamo ogni giorno per rendere l'esperienza utente la più fluida ed interattiva possibile, e ciò vale anche per gli annunci promozionali. Non saranno mai invasivi od invalidanti, quindi ti chiediamo la cortesia di disattivare l'AdBlock per poter navigare. Grazie di cuore.

Ho disattivato AdBlock